loader

Principale

Motivi

Come riconoscere il diabete latente nelle donne in gravidanza

Il diabete mellito gestazionale è chiamato una violazione del metabolismo dei carboidrati, identificato per la prima volta durante la gravidanza. Le cause della malattia non sono ancora completamente comprese. Il diabete mellito durante la gestazione può portare a aborti spontanei, parto prematuro, malattie del neonato, effetti avversi a lungo termine sulla madre.

L'analisi del diabete latente durante la gravidanza è prescritta per la prima volta quando una donna visita un medico. Il prossimo test è condotto nella 24-28a settimana. Se necessario, la futura gestante viene esaminata ulteriormente.

Cause della malattia

Durante la gravidanza, un altro organo endocrino - la placenta - si verifica nel corpo. I suoi ormoni - prolattina, gonadotropina corionica, progesterone, corticosteroidi, estrogeni - riducono la suscettibilità dei tessuti del corpo materno all'insulina. Gli anticorpi ai recettori dell'insulina vengono prodotti, si nota la rottura dell'ormone nella placenta. Il metabolismo dei corpi chetonici aumenta e il glucosio viene utilizzato per i bisogni del feto. In compenso, la produzione di insulina è migliorata.

Normalmente, lo sviluppo della resistenza all'insulina è la causa dell'aumento della glicemia dopo un pasto. Ma il consumo di carboidrati da parte del feto nello studio del sangue a stomaco vuoto porta a una leggera ipoglicemia. Con una predisposizione genetica al diabete, l'apparato insulare non resiste al carico aggiuntivo e la patologia si sviluppa.

A rischio di questa malattia sono le donne:

  • in sovrappeso;
  • oltre 30 anni;
  • avendo gravato l'ereditarietà;
  • con storia ostetrica avversa;
  • con disturbi del metabolismo dei carboidrati diagnosticati prima della gravidanza.

La malattia si sviluppa a 6-7 mesi di gravidanza. Le donne con diabete gestazionale hanno un'alta probabilità di sviluppare una forma clinica della malattia dopo 10-15 anni.

La diagnosi di diabete latente nelle donne in gravidanza in molti casi lo rende asintomatico. Il modo principale per determinare i disordini metabolici sono i test di laboratorio.

Esame iniziale

Quando si registra una donna incinta è determinata dal livello di glucosio nel plasma. Per lo studio prende sangue venoso. Almeno 8 ore prima che l'analisi non possa essere consumata. Nelle donne sane, il tasso è 3,26-4,24 mmol / l. Il diabete mellito viene diagnosticato quando il livello di glucosio a digiuno è superiore a 5,1 mmol / l.

L'analisi dell'emoglobina glicata consente di stabilire lo stato del metabolismo dei carboidrati in 2 mesi. Normalmente, il livello di emoglobina glicata è del 3-6%. Un aumento fino all'8% indica la probabilità di sviluppare il diabete mellito, con un rischio dell'8-10% moderato, con il 10% o più - alto.

Assicurati di esaminare il contenuto di glucosio nelle urine. Il 10% delle donne in gravidanza soffre di glucosuria, ma può essere associato non a una condizione di iperglicemia, ma a una violazione della capacità di filtrazione dei glomeruli renali o della pielonefrite cronica.

Esame alla 24-28 settimana di gravidanza

Se nel primo trimestre i test standard non mostravano patologie di metabolismo dei carboidrati, il test successivo viene eseguito all'inizio del 6 ° mese. La determinazione della tolleranza al glucosio non richiede un addestramento speciale e viene svolta al mattino. Lo studio include la determinazione del contenuto di carboidrati nel sangue a stomaco vuoto, un'ora dopo l'assunzione di 75 g di glucosio e altre 2 ore. Il paziente non deve fumare, muoversi attivamente, prendere farmaci che influenzano il risultato dell'analisi.

Se l'iperglicemia viene rilevata durante l'esame del primo campione, le seguenti fasi del test non vengono eseguite.

La determinazione della tolleranza al glucosio è controindicata nei casi di:

  • toxicosis acuto;
  • malattie infettive;
  • esacerbazioni di pancreatite cronica;
  • bisogno di riposo a letto.

Il livello di glucosio nel primo campione di sangue assunto a stomaco vuoto è inferiore in una donna incinta rispetto a una donna non gravida. Dopo un'ora di carico, il livello di glicemia in una donna incinta è 10-11 mmol / l, dopo 2 ore - 8-10 mmol / l. La lenta diminuzione della concentrazione di glucosio nel sangue durante la gestazione è dovuta a un cambiamento nella velocità di assorbimento nel tratto gastrointestinale.

Se l'esame rivela il diabete, la donna viene messa a verbale con l'endocrinologo.

Cambiamenti patologici nel metabolismo dei carboidrati in molte donne si trovano durante la gravidanza. Lo sviluppo della malattia è geneticamente determinato. Il diabete è pericoloso per la salute della madre e del bambino. La diagnosi precoce di anomalie è necessaria per il trattamento tempestivo della malattia.

Test per il diabete latente durante la gravidanza

Il pericolo della forma latente di diabete mellito risiede nel suo sviluppo impercettibile per un lungo periodo di tempo e, di conseguenza, nella scoperta prematura della patologia e del suo trattamento. La mancanza o l'assenza di insulina nel corpo può manifestarsi prima con sintomi pronunciati solo durante la gravidanza. Meno dell'1% del sesso più debole nella fascia di età da 16 a 40 anni è soggetto a diabete. Allo stesso tempo, il numero di donne che si aspettano un bambino e soffre di patologia è di circa il 5%. La possibile minaccia alla vita e alla salute della futura madre e del bambino rende necessario superare un test obbligatorio per il diabete latente in gravidanza.

Test glicemici di routine

Non appena una donna scopre che sarà una madre (circa 2-3 mesi), ha bisogno di essere registrata nella clinica prenatale del luogo di residenza. Nella clinica, una donna incinta riceve immediatamente le istruzioni per sottoporsi a un esame da specialisti di diversi orientamenti e per superare i test necessari, uno dei quali è la donazione di sangue per lo zucchero da un dito.

Nelle donne non gravide, il tasso di zucchero nel sangue prelevato da un dito dovrebbe essere da 3,3 a 5,5 mmol / l a stomaco vuoto, dopo due ore dopo un pasto - non più di 7,8 mmol / l. Nelle future mamme, questo indicatore è leggermente diverso e a stomaco vuoto varia tra 4-5.2 mmol / l, e dopo aver mangiato non deve eccedere 6.7 mmol / l. Questi cambiamenti sono associati ad un aumento dell'attività ormonale e ad un aumento del metabolismo.

Per ottenere risultati affidabili, devi seguire semplici regole:

  • Non mangiare per 8 ore prima del test. Di norma, il sangue viene assunto al mattino, quindi l'ultima volta dovrebbe essere consumata in anticipo la sera, non troppo grassi e piatti non dolci;
  • È possibile utilizzare acqua pura in piccole quantità, che non contiene gas, coloranti e dolcificanti. È anche desiderabile abbandonare tè o caffè forti;
  • evitare lo stress, l'affaticamento fisico e mentale in anticipo;
  • astenersi dallo spazzolare e masticare gomma prima di testare;
  • informare il tecnico sulla cattiva salute o la presenza di raffreddori;
  • alcuni giorni prima della procedura, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci che possono aumentare il livello di glucosio nel corpo.

La medicina moderna ti consente di ottenere i risultati della ricerca nel più breve tempo possibile.

In alcuni casi, è possibile stimare il livello di zucchero nel sangue utilizzando un glucometro portatile senza uscire di casa. La preparazione per questa procedura è identica alla preparazione per i test di laboratorio. Inoltre, è necessario rispettare le regole per la conservazione delle strisce reattive e non violare i requisiti stabiliti nelle istruzioni per il dispositivo.

La distorsione dei risultati è possibile quando:

  • condizione stressante che può sorgere sullo sfondo delle esperienze prima dell'esame, così come sbalzi d'umore ed esplosioni emotive inerenti allo stato della gravidanza;
  • recenti malattie infettive;
  • mancato rispetto dei requisiti dei test (anche una piccola caramella può portare ad un aumento della glicemia).

È inoltre possibile donare il sangue in una struttura medica privata con laboratori clinici.

Se superi il limite superiore di zucchero nel sangue da un dito, devi donare il sangue da una vena e un'analisi delle urine.

Sangue da una vena

A differenza del campionamento del sangue delle dita, in cui viene esaminato il materiale biologico dal sistema capillare, lo studio del sangue venoso prevede l'analisi del suo plasma.

Il sangue venoso è più sterile rispetto al sangue capillare, che garantisce il risultato del test più accurato.

L'incapacità del sangue di mantenere la sua integrità per molto tempo costringe gli specialisti a ricorrere allo studio del suo plasma.

La differenza di prestazioni nello studio del sangue dalle vene e dai capillari è dovuta all'incostanza nella composizione di quest'ultimo.

Il prelievo di sangue avviene dalla vena cubitale.

I preparativi per il sangue dalla vena e dal dito sono identici.

Inizialmente, la donazione di sangue da una vena per determinare il livello di glucosio è considerata poco pratica, ma a volte è inclusa in un'analisi biochimica completa.

Analisi delle urine

Il contenuto di 1,69 mmol / l nelle urine di zucchero nelle urine è un indicatore normale, 1,69-2,79 mmol / l è considerata la concentrazione ammissibile. glucosio critico della comunicazione nelle urine.

Per rilevare il glucosio nelle urine in una donna incinta, può essere raccolta una dose giornaliera o giornaliera di urina.

Per ottenere risultati affidabili, il giorno prima dello studio, il paziente deve:

  • escludere dalla dieta alimenti con pigmenti coloranti (barbabietole, pomodori, caffè, ecc.), così come cioccolato, gelati, caramelle e prodotti a base di farina;
  • evitare lo stress fisico e psico-emotivo;
  • seguire le regole di igiene;
  • raccogliere materiale biologico in un contenitore sterile e ben chiuso, al fine di evitare il contatto con l'aria.

L'analisi delle urine giornaliera comporta il fallimento durante la procedura di farmaci diuretici.

La raccolta dell'urina del mattino viene effettuata a stomaco vuoto dopo le procedure igieniche. La consegna del biomateriale raccolto al laboratorio viene effettuata in uno speciale contenitore sterile e ben chiuso non più tardi di 5 ore dopo la sua raccolta.

Quando si raccoglie l'urina media giornaliera dovrebbe seguire alcune regole:

  • la procedura si svolge per tutto il giorno, a partire dalle 6.00 e termina anche alle 6.00 del giorno successivo;
  • Il materiale raccolto deve essere conservato in un luogo freddo a una temperatura di 4-8ºС. La temperatura dell'aria dell'ambiente può portare a una significativa diminuzione del glucosio nelle urine e, di conseguenza, a un risultato inaffidabile;
  • dopo il primo svuotamento della vescica, si versa l'urina;
  • durante il giorno, l'urina viene raccolta in un contenitore sterile pulito. Per questi scopi, di norma, viene utilizzato un barattolo da tre litri;
  • dopo ogni aggiunta di urina, il contenitore è agitato;
  • dopo la raccolta di urina al giorno, vengono prelevati 100-200 ml della quantità totale e trasferiti in un contenitore diverso, che sarà inviato direttamente per l'analisi.

Con risultati di test avversi, è prescritto un test di tolleranza al glucosio.

Test di tolleranza al glucosio: indicazioni e controindicazioni

Il test di tolleranza al glucosio consente di confermare o escludere la diagnosi di diabete latente nelle donne in gravidanza.

Alcune categorie di donne in gravidanza devono essere sottoposte a test alla 16a settimana di gravidanza. L'analisi viene eseguita se incinta:

  • è nella fascia di età superiore ai 35 anni;
  • sperimentando una costante sete e aridità inestinguibile in bocca, l'assunzione di liquidi non è in grado di eliminare queste sensazioni;
  • sente costante affaticamento e perdita di forza;
  • rapidamente perdere peso;
  • soggetto a minzione frequente;
  • ha ereditarietà gravate dal diabete;
  • in una precedente gravidanza, ha dato alla luce un bambino di oltre 4,5 kg;
  • precedente gravidanza conclusa con aborto spontaneo;
  • in base ai risultati della ricerca, porta un frutto di grandi dimensioni;
  • in una precedente gravidanza, soffriva di diabete gestazionale;
  • soffre di ipertensione sostenuta.

Lo studio non viene condotto se una donna ha bisogno di riposo a letto ed è in gravi condizioni, ed è anche soggetta a:

  • toxicosis acuto;
  • malattie infettive;
  • processi infiammatori;
  • pancreatite cronica durante il periodo di esacerbazione;
  • complicanze postoperatorie manifestate da ostruzione del cibo nello stomaco;
  • intervento chirurgico necessario in caso di processi acuti nel corpo;
  • cambiamenti patologici nel sistema endocrino, contribuendo ad un aumento del livello di zucchero nel corpo;
  • tumori benigni;
  • aumento della funzione tiroidea;
  • un aumento di zucchero nel corpo a causa di farmaci nel trattamento del glaucoma e altre malattie;
  • disfunzione epatica.

La presenza di queste circostanze può portare a risultati di ricerca inaffidabili.

Preparazione per il test e la sua condotta

L'affidabilità del risultato della ricerca dipende dalla corretta preparazione. È necessario:

  • rifiutare di mangiare cibo 8 ore prima dell'inizio del test;
  • per 2-3 giorni, non mangiare cibi dolci, piccanti e grassi;
  • cercare di eliminare lo stress fisico ed emotivo.

In alcuni casi, il glucosio e l'acqua pulita (mezzo litro) vengono portati nella struttura medica dal paziente. A proposito di questa donna avvertire in anticipo.

Inizialmente, il sangue viene prelevato a stomaco vuoto da un dito.

Successivamente, viene aggiunto il carico di glucosio. Una donna beve una soluzione di glucosio diluito in acqua (cioè, solo acqua dolce). Se il "cocktail dolce" ha un sapore troppo stucchevole, può essere diluito con succo di limone (poche gocce).

Il tipo di analisi determina la quantità di zucchero. Quindi con un test orario sono necessari 50 g di glucosio, un test di due ore - 75 g, un test di tre ore - 100 g.

Di conseguenza, dopo 1, 2 o 3 ore, si verifica la raccolta del sangue.

Nel periodo di attesa della seconda donazione di sangue, la donna rimarrà calmo. Camminare o attività fisica porta ad una sottostima dello zucchero nel sangue, a causa del dispendio energetico. Inoltre, in questo momento, l'assunzione di cibo è proibita. Forse l'uso dell'acqua ordinaria pura.

I dati sui livelli di glucosio nel sangue sono normali nella seguente tabella:

Non evitare i test necessari per determinare il livello di zucchero nel corpo di una donna incinta. La diagnosi precoce del diabete latente e un trattamento efficace aiuteranno ad evitare problemi di salute per la futura madre e il bambino.

Minaccia nascosta: diabete nascosto durante la gravidanza

Il diabete nascosto o autoimmune si presenta spesso in pazienti di età superiore ai 30-40 anni.

Questa forma di diabete è talvolta definita diabete di tipo 1.5. Sui sintomi, segni, diagnosi, metodi di analisi, trattamento del diabete latente in donne in gravidanza, leggi sotto.

Cos'è?

Il diabete nascosto tende a svilupparsi più lentamente rispetto al diabete di tipo 1, i medici possono erroneamente diagnosticare come tipo 2.

Il tipo 1 è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca e uccide le cellule produttrici di insulina. Le ragioni per cui il diabete latente può essere spesso scambiato per il tipo 2 è lo sviluppo per un periodo di tempo più lungo rispetto al diabete di tipo 1 nei bambini o nei giovani.

Mentre il diabete di tipo 1 tende a svilupparsi rapidamente, a volte entro pochi giorni, latente si sviluppa più lentamente, più spesso per diversi anni.

Una manifestazione più lenta dei sintomi che si osservano nelle persone di età superiore ai 35 anni può portare al fatto che il medico di base prima la diagnosi in modo errato e accetta il diabete di tipo 2.

sintomi

I primi sintomi includono:

  • Sensazione di stanchezza tutto il tempo o stanchezza regolare dopo aver mangiato;
  • Nebulosa alla testa, vertigini;
  • Sensazione di fame subito dopo aver mangiato (specialmente nelle donne incinte).

Man mano che la forma latente si sviluppa, la capacità di una persona di produrre insulina diminuirà gradualmente e ciò potrebbe portare alla comparsa di sintomi come:

  • Incapacità di soddisfare la sete;
  • La necessità di minzione frequente;
  • Visione offuscata;
  • Convulsioni.

È molto importante identificare i sintomi fin dal primo stadio, poiché la diagnosi di diabete latente in una fase successiva aumenta il rischio di sviluppare complicanze.

diagnostica

Per fare una diagnosi durante la gravidanza, è necessario contattare il medico locale del distretto, che fornirà un rimando a un endocrinologo. Oppure contatta il tuo ostetrico-ginecologo.

Spesso il diabete latente viene inizialmente diagnosticato come normale (tipo 1 o 2, o gestazionale, durante la gravidanza) attraverso le consuete procedure diagnostiche. Dopo aver effettuato una diagnosi primaria, il medico potrebbe avere motivo di sospettare che il tipo di malattia sia nascosto.

analisi

Determinando la presenza di diabete latente si ottiene esaminando elevati livelli di autoanticorpi al profilo pancreatico tra i pazienti a cui è stato recentemente diagnosticato il diabete, ma che non hanno bisogno di insulina.

Il test degli anticorpi per il glutammato decarbossilasi (anti-GAD) può mostrare la presenza di questi autoanticorpi. Questi anticorpi aiuteranno a identificare la forma latente della malattia e possono anche prevedere il tasso di progressione della dipendenza da insulina.

Un altro test che può essere eseguito è un esame del sangue del peptide C. Tuttavia, i test per i peptidi C non sempre danno risultati convincenti nelle persone con diabete latente in uno stadio precedente della malattia.

Questo può portare a metodi di trattamento inappropriati, che a loro volta porteranno ad un peggioramento del controllo sul diabete e possono accelerare la perdita di capacità di produzione di insulina.

Ci sono alcuni indizi che possono causare sospetto clinico di diabete latente, piuttosto che di tipo 2 o gestazionale. Questi includono:

  • L'assenza di sindromi metaboliche come obesità, ipertensione e livelli di colesterolo;
  • Iperglicemia incontrollata, nonostante l'uso di farmaci orali;
  • Prove di altre malattie autoimmuni (inclusa la malattia di Graves e l'anemia).

Si noti che alcune persone con diabete latente possono presentare caratteristiche della sindrome metabolica, come il sovrappeso o l'obesità, che possono complicare o ritardare la diagnosi.

Prestazione normale

Gli indicatori delle tariffe sono identificati dai risultati dei due test seguenti.

Due metodi di screening:

  1. Un test di tolleranza al glucosio orale con un liquido dolcificato contenente 75 g di glucosio e tre analisi del sangue. Viene fatta una diagnosi se almeno uno dei tre esami del sangue ha valori uguali o maggiori di:
    • 5,1 mmol / l a stomaco vuoto;
    • 10 mmol / l 1 ora dopo aver bevuto un liquido dolce;
    • 8,5 mmol / l 2 ore dopo aver bevuto un liquido zuccherino.
  2. Il secondo metodo viene eseguito in due passaggi separati. Inizia con un esame del sangue che misura il livello di glucosio 1 ora dopo aver consumato un liquido dolce contenente 50 grammi di glucosio in qualsiasi momento della giornata. Se il risultato è:
    • Al di sotto di 7,8 mmol / l, il test è normale;
    • Sopra 11,0 mmol / l è il diabete.

Se è compreso tra 7,8 e 11,0 mmol / l, il medico curante richiederà un secondo esame del sangue, misurando la glicemia a digiuno. Ciò confermerà la diagnosi se i valori sono uguali o maggiori di:

  • 5,3 mmol / l a stomaco vuoto;
  • 10,6 mmol / l 1 ora dopo aver bevuto un liquido zuccherino;
  • 9,0 mmol / l 2 ore dopo aver bevuto un liquido dolce.

Metodi di trattamento

Poiché questo tipo di malattia si sviluppa lentamente, alcuni pazienti possono avere abbastanza della propria insulina per mantenere i livelli di zucchero sotto controllo senza la necessità di insulina per diversi mesi, e talvolta anni dopo la diagnosi iniziale.

In alcuni casi, la terapia insulinica può essere ritardata. Tuttavia, vi è motivo di ritenere che l'avvio del trattamento con insulina subito dopo aver fatto una diagnosi di diabete latente contribuirà a preservare meglio la capacità del pancreas di produrre insulina.

Il test glicemico regolare è raccomandato per i pazienti con diabete latente. Durante la gravidanza, ogni donna deve acquistare un misuratore di glucosio domestico - un glucometro. Le modifiche devono essere effettuate da 3 a 4 volte al giorno - al mattino immediatamente dopo il sonno, a pranzo, dopo cena, prima di andare a dormire.

Il trattamento della malattia deve essere focalizzato sul controllo dell'iperglicemia e sulla prevenzione di qualsiasi complicazione. È molto importante mantenere la funzione delle cellule beta tra i pazienti il ​​più a lungo possibile.

Nutrizione e attività fisica

Una dieta equilibrata è necessaria per controllare i livelli di glucosio in gravidanze sane. Quando c'è diabete gestazionale o latente, è necessario apportare alcuni cambiamenti nella dieta della madre, compresa la quantità di carboidrati in ogni pasto. La dieta controllata è la base del trattamento. È importante non eliminare completamente i carboidrati, ma distribuirli durante il giorno.

Nella tua dieta durante la gravidanza devi includere:

  • proteine;
  • Acidi grassi essenziali (OMEGA-3-6-9);
  • ferro;
  • acido folico;
  • Vitamina D;
  • Calcio.

L'attività fisica aiuta anche a controllare i livelli di zucchero durante la gravidanza e ha molti benefici per la salute delle donne incinte.

Una donna incinta è raccomandata almeno 150 minuti di attività fisica a settimana, idealmente almeno 3-5 sessioni di 30-45 minuti ciascuna.

L'attività cardiovascolare sicura (eseguita con intensità da lieve a moderata) durante la gravidanza include:

  • escursionismo;
  • danza;
  • bicicletta;
  • Nuoto;
  • Attrezzature sportive fisse;
  • Sci di fondo;
  • Jogging (moderato).

Prognosi e possibili complicanze

La chetoacidosi è una complicazione acuta a breve termine del diabete latente, specialmente dopo che il pancreas ha perso gran parte della sua capacità di produrre insulina. La chetoacidosi è pericolosa sia per la madre che per il bambino.

Possibili complicanze a lungo termine includono:

  • Malattie cardiache e ictus;
  • Retinopatia (malattia retinica);
  • Nefropatia (malattia renale);
  • Neuropatia (malattia del nervo);
  • Un bambino può nascere prematuramente;
  • aborto spontaneo;
  • La dimensione del bambino è troppo grande;
  • Problemi ai piedi (gonfiore, gonfiore).

In conclusione

La gravidanza è un momento difficile, sia emotivamente che fisiologicamente. Mantenere livelli ottimali di zucchero nel sangue durante la gravidanza aiuta a prevenire gravi problemi sia per la madre che per il bambino. La cura prenatale precoce e continua è importante per valutare il rischio di sviluppare il diabete latente e assicurare i normali livelli di zucchero nel sangue.

Test per il diabete nelle donne in gravidanza: scopo, descrizione del metodo

Dall'inizio della gravidanza nel corpo di una donna ci sono stati cambiamenti significativi. Spesso le ragazze si trovano di fronte a vari disordini metabolici. Il test per il diabete latente in gravidanza comporta la misurazione della glicemia dopo l'assunzione di una certa dose di glucosio.

La necessità di tale indagine in questo caso è associata ai rischi di sviluppare il diabete gestazionale. Va notato che tale indagine non viene mostrata a tutte le donne durante la gravidanza.

Rischio di diabete gestazionale.

Per chi è lo studio?

La gravidanza è un periodo speciale nella vita di una donna. Durante tutto il periodo nel corpo della donna, non si verifica solo lo sviluppo del feto, tutti gli organi e i sistemi sono confrontati a vari stress che causano la manifestazione di cambiamenti nel loro lavoro.

Spesso, durante questo periodo, si verificano ricadute di malattie esistenti. C'è il rischio di sviluppare il diabete gestazionale. Le statistiche confermano che tale violazione è rilevata nel 14% delle donne.

La causa delle sue manifestazioni è una violazione dei processi di produzione naturale di insulina da parte del pancreas, l'intensità della produzione diminuisce leggermente, mentre il livello dell'ormone dovrebbe aumentare con l'aumentare del periodo di gestazione.

Quando è necessario l'esame.

Sullo sfondo di una violazione di tale processo, si osserva un aumento degli indici di glucosio. A una donna viene diagnosticato il diabete gestazionale.

Si raccomanda di eseguire il test per il diabete durante la gravidanza nelle seguenti situazioni:

  • se la donna è obesa, BMI ha più di 30 anni;
  • manifestazione del diabete gestazionale in gravidanze precedenti;
  • glicemia supera 5,1 mmol / l;
  • nelle precedenti gravidanze, i bambini sono nati con un peso elevato (4,5 - 5 kg);
  • la presenza di diabete mellito nei parenti più prossimi.

Nel caso in cui un test per il diabete nelle donne in gravidanza dia un risultato positivo, viene mostrato un attento monitoraggio dello sviluppo del feto e delle condizioni della donna incinta.

Date dello studio

L'analisi del diabete nelle donne in gravidanza è raccomandata nell'intervallo periodico da 16 a 18 settimane. In casi eccezionali, lo studio è possibile fino a 24 settimane.

Quando lo screening è indicato.

Attenzione! All'inizio della gravidanza, il test non è informativo, poiché l'insulino-resistenza si manifesta solo nel secondo trimestre.

Il test a 12 settimane di gestazione può essere mostrato a una donna che ha glicemia alta, che si manifesta durante un test biochimico.

La seconda fase del sondaggio cade in un periodo di 24-26 settimane. Alte concentrazioni di zucchero in questo caso sono pericolose non solo per la madre, ma anche per il feto. Dopo aver confermato il sospetto, una donna viene indirizzata a un endocrinologo. Il medico deve selezionare una terapia che stabilisca la condizione.

Preparazione adeguata

L'analisi delle donne in gravidanza per il diabete latente richiede il rispetto di alcune raccomandazioni:

  1. È importante garantire che il contenuto di carboidrati nel menu giornaliero sia inferiore a 150 g per 3 giorni prima di superare il test.
  2. Nell'ultimo pasto dovrebbero essere presenti almeno 50 grammi di carboidrati.
  3. Alla vigilia del test, viene mostrato il digiuno per 8 ore, prima di superare il test, vale la pena rifiutare la colazione. Non limitare l'assunzione di acqua.
  4. È importante limitare l'assunzione di vitamine e integratori alimentari, tra cui lo zucchero. Puoi prenderli dopo il prelievo di sangue. Tali restrizioni sono associate al rischio di deviazioni nei dati dell'indagine.
  5. L'accettazione del progesterone può anche causare dati non informativi, perché il modello di consumo dovrebbe essere ulteriormente discusso con uno specialista.
  6. Una donna dovrebbe rimanere in posizione seduta fino alla fine del test.

Evita lo stress fisico ed emotivo alla vigilia.

Il video in questo articolo farà conoscere ai lettori le caratteristiche dello studio in diversi periodi di gestazione.

il test

Fasi di prova:

  1. Il prelievo di sangue dalla vena del soggetto è fatto a stomaco vuoto al mattino. Se gli indicatori caratteristici del diabete gestazionale sono confermati a questo punto, lo studio viene interrotto.
  2. Il test con il carico viene eseguito nell'identificazione di indicatori normali nel primo stadio. Carico significa prendere 75 g di polvere di glucosio sciolta in 250 ml di acqua calda. La composizione risultante è importante da prendere entro 5 minuti. La composizione, chiamata test di tolleranza al glucosio (nella foto) è venduta in farmacia, il suo prezzo è disponibile. Le istruzioni per l'uso spiegano le regole di ammissione.
  3. Il prelievo di sangue viene effettuato dopo 1 e 2 ore. Se il risultato del secondo recinto conferma lo sviluppo del diabete gestazionale, il terzo recinto non viene eseguito.
Test di tolleranza al glucosio.

È importante! Se viene rilevato un indicatore di 7,0 dopo un esame del sangue ottenuto durante una malattia a digiuno, viene diagnosticato il diabete. Il test con il carico è proibito.

Le sfumature dello studio

È necessario prendere in considerazione alcune sfumature che possono distorcere in modo significativo i risultati del sondaggio:

  • i dati informativi possono essere ottenuti solo come risultato dell'analisi del sangue venoso di un paziente;
  • in caso di ottenere risultati dubbi o se vi sono dubbi nella stretta osservanza dell'algoritmo, l'esame deve essere ripetuto dopo 2 settimane;
  • i test vengono ripetuti dopo la consegna.

Come i fattori distorsivi possono agire:

  • attività fisica (movimento);
  • fumare al giorno dello studio;
  • la presenza di malattie sistemiche;
  • per ARVI o influenza;
  • mancanza di elementi in traccia;
  • fattore di stress;
  • assunzione di medicinali contenenti zucchero

La decodifica dei dati di ricerca dovrebbe essere effettuata da un ginecologo o da un endocrinologo.

Elenco di controindicazioni

In alcuni casi, il test è rigorosamente controindicato:

  • tossicosi pronunciata nel primo trimestre di gravidanza;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • trasferite operazioni addominali;
  • processi infettivi e infiammatori;
  • Malattia di Crohn;
  • termini tardivi di gravidanza.

In presenza di questi problemi, il test di tolleranza al glucosio orale non viene eseguito. È necessario definire un altro metodo diagnostico.

È richiesta la ricerca?

Non tutte le ragazze sono disposte a fare un'analisi del diabete latente durante la gravidanza. Ciò è dovuto al fatto che la prova orale richiede alcune restrizioni, ad esempio un soggiorno in un istituto medico per 3 ore.

È importante! La decisione di rifiutarsi di condurre lo studio dovrebbe essere discussa con il ginecologo. Se una donna non appartiene a gruppi a rischio, il fallimento è possibile.

Tuttavia, il rifiuto dell'indagine non è sempre giustificato e i possibili rischi non dovrebbero essere ignorati. Vale la pena notare che le ragazze che si confrontano con il diabete gestazionale spesso dopo la nascita affrontano il diabete di tipo 2, il cui sviluppo potrebbe essere prevenuto con un intervento tempestivo.

Domande allo specialista

Natalia, 28 anni, pgt. ferrovia

Buonasera, puoi dirmi se puoi prendere un sostituto dello zucchero milford per il diabete gestazionale? Farò del male all'ammissione di suo figlio? Grazie

Buon pomeriggio, Natalia. Assunzione di sostituti dello zucchero, tra cui milford, è altamente indesiderabile durante la gravidanza. Prestare attenzione a determinare la dieta corretta e monitorare regolarmente i livelli di zucchero nel sangue. Non dimenticare la necessità di visitare un endocrinologo.

Marina, 26 anni, Mosca

Benvenuto! Ho 8 settimane di gestazione. Il ginecologo, sulla base dei risultati dell'esame durante il trattamento iniziale, mi ha diagnosticato un diabete gestazionale e mi ha raccomandato di acquistare un misuratore di glicemia per il monitoraggio continuo. Lo zucchero da una vena a stomaco vuoto era 5,4 mmol / l. Quando si misura con un glucometro, ora ottengo i seguenti risultati: a stomaco vuoto - 4,8 mmol / l, 2 ore dopo aver mangiato 5.9. Dovrei avere paura? C'è il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 dopo il parto? Non c'è famiglia diabetica.

Buon pomeriggio, Marina. Non preoccuparti, il diabete gestazionale non è affatto il diabete di tipo 2. Un tale problema può andare via da solo dopo il parto, quando lo sfondo ormonale si stabilizza, quindi non si dovrebbero cercare connessioni con i parenti, il fatto che non ci fossero diabetici in famiglia, non esclude mai il rischio di sviluppare la malattia.

Raccomando di prestare attenzione all'attento monitoraggio della glicemia con un glucometro. Discutere il menu giornaliero proposto con un nutrizionista e seguirlo, questo ridurrà i rischi che possono influenzare lo sviluppo del feto.

Diabete nascosto delle donne incinte - l'analisi rende tutti?

Oggi è stata una terapista per la gravidanza - mi ha assegnato un'analisi della "curva dello zucchero" (per il diabete nascosto nelle donne in gravidanza). Il terapeuta ha detto che questa analisi è prescritta per TUTTE le donne incinte.

Ho fatto questa analisi quando sono andato con Katya. L'analisi è stata con un buon risultato, ma è così vile - bere questa corona dolcezza - l'orrore. Quindi il genetista mi ha chiesto perché stavo facendo questa analisi. Poi nel reparto maternità: "Perché l'hai fatto? Ci sono state delle testimonianze? No, guardo gli altri tuoi test sono normali."

E ora pensavo alla frase: "Rendi tutti incinti!". Mi sembra che il terapeuta fischi.

Analisi del diabete nascosto durante la gravidanza

Direttore dell'Istituto per il Diabete: "Butta via il misuratore e le strisce reattive. Non più Metformina, Diabeton, Siofor, Glucophage e Januvia! Tratta con questo. "

Test per il diabete nascosto in gravidanza

descrizione

Lo stato della gravidanza è di per sé un agente diabetico. Ciò significa che mentre si trasporta un bambino, il corpo di una donna non può far fronte al carico e svilupperà il diabete. Inoltre, durante questo periodo, la futura mamma è a rischio di esacerbazione di malattie croniche.

Il test è un test di carico con glucosio - rivela una violazione del metabolismo dei carboidrati nel corpo di una donna incinta. Prima dell'analisi, una donna subisce un allenamento rigoroso. L'analisi viene eseguita due volte: all'ottava o dodicesima settimana di gravidanza (durante la registrazione della donna) e alla trentesima settimana. Tra gli studi, una donna viene testata per determinare la concentrazione di glucosio nel sangue.

Il sangue per l'analisi del diabete latente può essere preso da un dito o una vena ulnare. Prima della procedura è severamente vietato mangiare. Questo è un prerequisito per un risultato accurato. Mangiare causerà un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue, che porterà a un risultato errato.

condotta

La presenza di diabete latente non può essere determinata da segni specifici. Questo è il motivo per cui è necessario condurre un test per la tolleranza al glucosio. La procedura di raccolta del sangue viene eseguita 3 volte:

  1. In primo luogo, misurare il livello base di zucchero a stomaco vuoto. Non appena viene raccolto il primo sangue, il livello di glucosio viene immediatamente modificato dal tecnico di laboratorio. Se è 5,1 mmol / l, il medico effettua una diagnosi preliminare del diabete gestazionale. Quando l'indicatore è 7,0 mmol / l, viene rilevato un diabete manifesto in una donna (identificato per primo). Inoltre, in entrambi i casi, il test è terminato.
  2. Se il test continua, a una donna incinta viene offerto di bere una soluzione di glucosio (acqua dolce) in 5 minuti. Il volume del fluido è 250-300 ml (vetro). Non appena la soluzione viene accettata, inizia il conto alla rovescia.
  3. A determinati intervalli (dopo 1 e 2 ore) vengono prelevati campioni di sangue dalla donna. Se si ottengono risultati che rivelano il diabete mellito nascosto dopo 2 prelievi di sangue, il test viene interrotto.

In generale, l'analisi richiede 3-4 ore. Durante lo studio, a una donna non è permesso mangiare, camminare o alzarsi in piedi. Puoi bere acqua. I risultati dei test sono studiati da ostetrici-ginecologi, medici generici e medici di medicina generale.

Standard per le donne in gravidanza:

  • il plasma venoso deve contenere meno di 5,1 mmol / l di glucosio;
  • un'ora dopo che la donna ha assunto la soluzione dolce, la concentrazione di glucosio deve essere inferiore a 10,0 mmol / l;
  • dopo 2 ore - meno di 8,5 e più di 7,8 mmol / l.

Le donne che hanno avuto il diabete gestazionale possono in seguito ammalarsi di diabete di tipo 2. Questo è il motivo per cui tali pazienti sono monitorati da un ostetrico-ginecologo e un endocrinologo.

Controindicazioni

Esistono diversi motivi per cui è vietato testare la tolleranza al glucosio. Il test è controindicato se:

  • la donna ha un'intolleranza al glucosio individuale;
  • la donna incinta soffre di malattie gastrointestinali;
  • la presenza di diabete manifesto.

Quando le donne bevono acqua dolce, alcune donne iniziano a sentirsi male. A volte può verificarsi vomito. Se, dopo aver assunto la soluzione di glucosio, lo stomaco della donna non può prenderlo, dovrai ripetere il test il giorno successivo. Nella maggior parte dei casi, le donne in gravidanza fanno questo test con la stessa facilità degli altri test.

Spesso diventa un male per le donne sottoporsi a un test del glucosio di tre ore. Questo perché la soluzione di glucosio è 2 volte più ricca. Dopo aver superato il test, la futura mamma potrebbe sentirsi nauseata per qualche ora in più.

Un'analisi del diabete latente consente il tempo di nominare un trattamento, scegliere una dieta e prevenire lo sviluppo di forme più gravi di patologia. Anche se il test è stato positivo, puoi sopportare e dare alla luce un bambino sano. Per fare questo, seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Cause del diabete gestazionale

Gli studi hanno trovato che la causa principale dei disturbi del metabolismo dei carboidrati durante il parto è la discrepanza tra la produzione di insulina nel pancreas della madre e le esigenze della donna e del feto. A differenza dell'insulina, che riduce il livello di glucosio nel siero del sangue, gli ormoni che aumentano la quantità di zucchero sono prodotti sia dal sistema endocrino della donna che dal corpo del feto. Questo porta allo sviluppo del diabete gestazionale.

Nel pancreas del bambino, la produzione attiva di insulina inizia dopo la 30a settimana di gravidanza, motivo per cui dopo questo periodo di gestazione, il diabete delle donne incinte non si verifica quasi mai. La produzione di ormoni, il contrario di insulina, viene effettuata nelle ghiandole endocrine della madre e del feto, così come nella placenta.

Fattori di rischio del diabete gestazionale

Sono stati stabiliti i fattori di rischio, la cui identificazione consente di identificare le donne ad alto rischio di diabete durante la gravidanza. Questi includono:

  • L'età di una donna ha più di 35-40 anni (in donne gravide il rischio di disturbi del metabolismo dei carboidrati è 2 volte maggiore rispetto a quello delle donne tra 20-30 anni);
  • La presenza di diabete in parenti stretti (se la malattia è stata diagnosticata in uno dei genitori, il rischio aumenta di 2 volte e, se entrambi, più di 3 volte);
  • Obesità prima della gravidanza (alti tassi di indice di massa corporea indicano che ci sono disturbi endocrini nel corpo che possono manifestarsi come diabete mellito gestazionale durante la gravidanza di un bambino);
  • Significativo aumento del peso corporeo durante l'adolescenza (se durante la crescita una ragazza soffriva di sovrappeso, il rischio di disturbi aumenta di 1,5-2 volte);
  • Storia ostetrica appesantita - gli aborti e il parto di necrosi segnalano possibili violazioni del metabolismo dei carboidrati;
  • Manifestazioni del diabete durante precedenti gravidanze;
  • Cattive abitudini (il fumo e l'abuso di alcol hanno una fusione diretta sullo stato ormonale del corpo).

I segni del diabete gestazionale durante la gravidanza possono essere:

  • Minzione frequente e abbondante;
  • Sete costante, che è scarsamente eliminata da qualsiasi bevanda;
  • Stanchezza aumentata;
  • irritabilità;
  • Aumento di peso lento prima della 27a settimana - anche se la dieta di una donna incinta è fisiologicamente completa e ottiene tutte le sostanze necessarie, l'aumento di peso settimanale è inferiore al normale.

Diagnosi del diabete gestazionale durante la gravidanza

Il principale metodo di rilevamento dei disturbi del metabolismo dei carboidrati rimane il test di tolleranza al glucosio. Se durante la registrazione di una donna incinta il livello di glucosio nel sangue rimane normale e questa sostanza è assente nelle urine, questo test viene effettuato una volta nella 24-28 settimana di gravidanza.

Nel caso in cui durante la prima visita alla clinica prenatale, vengano rilevati livelli elevati di zucchero nel sangue e venga rilevato il glucosio nelle urine, questo test può essere prescritto in precedenza. Inoltre, un test di tolleranza al glucosio fino a 24 settimane può essere raccomandato anche se lo zucchero viene rilevato in un'analisi delle urine regolare.

Un singolo risultato positivo di questo studio non consente di fare una diagnosi di "diabete mellito", i risultati del test devono essere controllati due volte. Se durante il passaggio dell'analisi obbligatoria tutti gli indicatori rimangono normali, ma la donna ha un alto rischio di diabete, si consiglia di ripetere l'indagine dopo 32 settimane di gravidanza.

Trattamento per il diabete gestazionale

Se una donna in qualsiasi periodo della gravidanza ha rivelato violazioni del metabolismo dei carboidrati, assicurarsi di assegnare una terapia appropriata. Per le future mamme, il principale fattore terapeutico è la dieta: si raccomanda loro di rivedere la loro dieta, limitare la quantità di carboidrati semplici e aumentare il numero di quelli complessi. La quantità di proteine ​​deve soddisfare gli standard fisiologici per le donne incinte e si raccomandano i lipidi per ridurre e prestare attenzione all'uso dei grassi vegetali.

Va ricordato che una dieta per il trattamento del diabete mellito dà i migliori risultati se i cambiamenti nella dieta sono combinati con l'attività fisica moderata della gestante. I complessi speciali di esercizi fisici per donne incinte, le passeggiate sono raccomandate.

Se risulta che la dieta e l'esercizio fisico non possono ridurre il livello di zucchero nel sangue, può essere necessario prescrivere l'insulina, il dosaggio e il dosaggio di cui il medico prescrive individualmente. Le compresse prescritte per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 durante la gravidanza sono assolutamente controindicate. Il diabete mellito durante la gravidanza può portare a una grande massa del feto - in questo caso, il parto cesareo può essere richiesto per il parto.

Diabete gestazionale

Approfondire l'anatomia umana Il nostro corpo ha bisogno di glucosio per nutrire le cellule del corpo. Per abbattere questa sostanza, una persona ha un ormone come l'insulina.

In una persona in buona salute, i livelli di insulina e glucosio sono normali (le bilance sono bilanciate), il diabete è instabile, le scale sono sconcertanti e per riportarle alla normalità, è necessario monitorare costantemente il contenuto di glucosio e insulina nel sangue. Una mancanza di zucchero nel corpo è chiamata ipoglicemia e una sovrabbondanza è iperglicemia.

Passiamo ora al corpo di una donna incinta. Non è necessario essere malati prima della fecondazione per poter ascoltare una diagnosi come il diabete mellito durante la gravidanza. Questa malattia (diabete acquisito durante la gravidanza) è anche chiamata gestazionale.

In ogni ragazza che porta un bambino, il livello di zucchero nel sangue aumenta, ma nelle madri sane questi indicatori non sono costanti e tornano alla normalità nel tempo. Le donne che soffrono di diabete gestazionale, non hanno abbastanza insulina nei loro corpi per riportare i loro valori alla normalità.

Nel loro caso, la placenta produce ormoni speciali che sono necessari per lo sviluppo del feto del bambino, ma allo stesso tempo riducono la suscettibilità dei tessuti all'insulina, e questo porta ad una diminuzione del livello di glucosio scisso nel corpo, e di conseguenza - un aumento della glicemia.

Predisposizione al diabete durante la gravidanza

Fortunatamente, solo il dieci / venti percento delle nuove madri sono esposte al diabete gestazionale. Allo stesso tempo, stranamente, c'è una certa categoria di donne incinte che sono predisposte al diabete durante la gravidanza. Queste sono donne:

  • Gravidanza programmata dopo trenta anni;
  • Avere nella famiglia di persone che soffrono di diabete;
  • Con il diabete;
  • In passate gravidanze, affette da diabete gestazionale;
  • Sofferenza da sovrappeso;
  • Nelle nascite precedenti, dando alla luce bambini di grande peso, o morti per un motivo non specificato;
  • Una grande quantità di liquido amniotico.

Questo è interessante! Secondo le statistiche, il diabete acquisito durante la gravidanza è più suscettibile alle donne di nazionalità africana e latinoamericana. I rappresentanti della nazionalità europea tale diagnosi è meno comune.

I sintomi della malattia

Certamente, una donna che è in posizione sente sempre un cambiamento nel suo corpo, ei sintomi del diabete non sono fortemente espressi sullo sfondo del benessere generale.

Ma quando ti trovi in ​​questi o altri sintomi, devi contattare immediatamente il ginecologo, che darà la direzione del sondaggio. È meglio prevenire la malattia e iniziare il trattamento in tempo, piuttosto che soffrire delle complicazioni causate dalla malattia. E così, il diabete durante la gravidanza, i sintomi:

  • Costante desiderio di bere, bere troppa acqua. Spesso sente la bocca asciutta;
  • Cambiamenti nell'appetito Ragazza o vuoi mangiare troppo, o non c'è alcun desiderio di mangiare affatto;
  • Minzione frequente e abbondante, che a volte può essere dolorosa;
  • La sensazione di debolezza, apatia, riluttanza a fare qualcosa;
  • Stanchezza e desiderio costante di dormire;
  • Una leggera perdita di peso senza motivo apparente, o un netto aumento di peso;
  • Danno visivo. Oscuramento degli occhi, immagine vaga;
  • Possibile grave prurito, specialmente sulle mucose.

Come potete vedere, i sintomi del diabete durante la gravidanza non risaltano sullo sfondo delle condizioni generali. Pertanto, dovresti stare molto attento alla tua salute, registrarti il ​​prima possibile, sotto la supervisione dei medici, adottare un approccio responsabile nell'assumere tutti i test necessari e seguire il consiglio di un medico senza lamentarsi. Con questo atteggiamento, anche con la minaccia della malattia, è possibile mantenere la salute di se stessi e del bambino.

Consegna dell'analisi

Sopra, abbiamo scoperto che il diabete mellito durante la gravidanza è nascosto a causa di sintomi poco appariscenti. Pertanto, ogni futura mamma deve essere testata per i livelli di zucchero nel sangue. Le condizioni obbligatorie per l'analisi sono l'astinenza della mamma da qualsiasi cibo per otto ore prima dell'analisi e l'assenza di stress e sforzi fisici sul corpo.

L'analisi del diabete latente in gravidanza viene effettuata come segue:

  1. Una donna prende il sangue da una vena;
  2. Dare una piccola quantità di acqua da bere con glucosio secco disciolto in esso;
  3. Il sangue viene prelevato da una vena un'ora dopo aver bevuto acqua addolcita;
  4. Prendono il sangue in un'ora. Risulta, due ore dopo aver bevuto una miscela dolce.

Le analisi ottenute sono analizzate e confrontate con la norma. In una persona sana (facendo una concessione ad alti livelli di zucchero nelle donne in gravidanza), gli indicatori normali sono i seguenti:

  • Prima di prendere la soluzione - 5,5 - 6,9 grammi / mol;
  • Un'ora dopo aver preso l'acqua dolce - 10,8 - 11,9 grammi / talpa;
  • Due ore dopo aver bevuto la miscela - 6.9 - 7.7 grammi / mole.

Una donna con diabete gestazionale avrà tassi molto più alti:

  • Prima di prendere la soluzione - 7,7 grammi / mol;
  • Un'ora dopo - 11,9 grammi / mole;
  • Dopo due ore - 11,9 grammi / mole.

Con risultati esagerati durante la prima analisi, non c'è bisogno di preoccuparsi, così come di trarre conclusioni affrettate. Nell'analisi del diabete durante la gravidanza potrebbe esserci un errore e molti altri fattori che possono influenzare i risultati dell'analisi.

Se sei sospettato di avere il diabete di tipo 1-2 durante la gravidanza, il medico ti fornirà un altro test. Se i risultati di diversi test coincidono, ti verrà diagnosticato un diabete gestazionale.

trattamento

In generale, se una ragazza sta pianificando una gravidanza, dovrebbe essere responsabile di questa fase della vita. Pertanto, se ha problemi con l'eccesso di peso, non farà male prima di riportare il corpo alla normalità, al fine di evitare ulteriori problemi con il trasporto del feto e possibili malattie.

Condurre la gravidanza nel diabete è un processo che richiede molto tempo, ma non contiene nulla di particolarmente difficile. Tutto ciò che ti è richiesto è controllare regolarmente i livelli di zucchero nel sangue prima di sederti a mangiare e due ore dopo aver mangiato.

Occorrerà anche di tanto in tanto verificare l'urina per la presenza di elementi chetonici al suo interno, il che indicherà che i processi patologici sono inibiti o meno.

Anche la futura madre ha bisogno di guardare la sua forma corporea e la dieta. Naturalmente, una ragazza in una posizione non può essere affamata e ha seguito una dieta rigorosa, ma è obbligata a limitare il consumo di grandi quantità di carboidrati rapidamente digeribili.

dieta

La maggior parte dei carboidrati, progettati per il giorno, circa il 40-50 per cento dovrebbe essere rappresentato per la prima colazione. Questa è una varietà di cereali, cereali integrali, pane.

Non è possibile mangiare prodotti semilavorati e fast food, poiché contengono un numero molto elevato di carboidrati rapidamente digeribili, a causa dei quali differiscono per velocità di cottura. Questi includono alimenti come cereali, noodles, zuppe e purè di patate istantanei.

Inoltre, le donne con diabete durante la gravidanza sono dolci controindicati, come cioccolato, torte, pasticcini e altri dolci dolci. Non si possono semi e frutti che contengono grandi quantità di zucchero (cachi, pesche, mele dolci e pere).

Tutto il cibo deve essere cucinato in modo delicato, cioè cotto, cotto al forno o al vapore. La frittura di cibo non è desiderabile.

Se si verifica il processo di tostatura, allora è necessario friggere gli oli vegetali, ma non il grasso animale.

Su tutti i prodotti a base di carne prima della cottura è necessario tagliare lo strato di grasso. Sugli animali: grassi, su una pelle di uccello.

È possibile e utile mangiare una grande quantità di verdure, non bacche dolci e frutta, zucchine, cetrioli, pomodori, fagioli, lattuga, funghi.

Se la nausea spesso fa male al mattino, tenere i biscotti non zuccherati o il cracker vicino al letto. Mangiala subito dopo che sei sveglio, ancora a letto.

l'esercizio fisico

Inoltre, per mantenere un buon carico richiesto forma fisica. Indubbiamente, prima di andare in palestra non ti farà male consultare il tuo medico e scegliere il tipo di carico che preferisci.

Puoi praticare yoga, camminare, nuotare. Evitare gli sport in cui sono possibili lesioni e sono previste ampie attività fisiche. Evitare anche la tensione sull'addome (premere e così via).

Se ti senti molto stanco e a disagio, devi fare una breve pausa. Esercizio nello sport per venti minuti - un'ora, tre volte a settimana.

Minaccia di malattia

Molte ragazze si chiedono quanto sia pericoloso il diabete durante la gravidanza? Vorrei dire subito che con l'individuazione tempestiva e il trattamento professionale del diabete gestazionale non è un grosso problema e se ne va, nella madre - dopo la placenta, nel bambino - un paio di giorni dopo la nascita, con le cure adeguate. Ma c'è la minaccia di una tale malattia.

L'aspetto del diabete gestazionale nel primo trimestre di gravidanza può causare parto prematuro, o gravi mutazioni e patologie del feto, in particolare il sistema nervoso.

La manifestazione della malattia in un secondo momento, nel secondo e terzo trimestre, non è così pericolosa, e con un'assistenza di qualità per la salute della madre non provoca conseguenze non per la donna incinta, né per le briciole.

Il problema potrebbe essere la deposizione di grandi quantità di grasso nei tessuti del feto. Il piccolo pancreas non può elaborare tutto il glucosio in entrata, quindi elabora il minimo necessario e invia il resto al grasso sottocutaneo. Pertanto, il volume delle spalle e dell'addome, relativo alla testa e agli arti, aumenta notevolmente nel feto.

Con una tale patologia, la donna esegue un taglio cesareo, perché al parto naturale, il bambino, lasciando, ferisce le sue articolazioni della spalla e ferisce la madre a causa delle sue grandi dimensioni.

Dopo la nascita, il bambino può avere problemi con la respirazione e il sistema cardiovascolare.

Con il successo delle nascite riuscite, in modo che il bambino abbia gli effetti del diabete, ha bisogno di mangiare molto, quindi se la madre non ha abbastanza colostro, il neonato viene nutrito con miscele speciali. Inoltre, il bambino prende spesso il sangue per analisi - prima e dopo i pasti, durante la settimana.

La madre deve donare il sangue per l'analisi della glicemia in un mese e mezzo dopo il parto, e successivamente una volta ogni tre mesi, fino a quando il medico curante decide che la minaccia del diabete è passata.

Non importa quanto possa sembrare spaventoso e complicato, i bambini sono i fiori della vita. Quindi non aver paura e non ritirarti. Il livello moderno della medicina ti aiuterà a fare e dare alla luce un bambino sano in quasi tutti i casi. Vivi sano e sii sano!

Sebbene il diabete colpisca meno dell'1% delle donne di età compresa tra i 16 ei 40 anni, questa malattia può prima farsi sentire durante la gravidanza. Quindi, il diabete delle donne incinte si verifica nel 5% delle donne incinte. Nel trattamento di questa malattia nelle donne in gravidanza la nutrizione è di fondamentale importanza.

Il diabete mellito è una malattia in cui tutti i tipi di metabolismo vengono interrotti a causa dell'insufficienza o della completa assenza di insulina nel corpo - un ormone prodotto nel pancreas e che garantisce il rilascio di glucosio alle cellule del corpo.

Come si sviluppa il diabete?

Con la mancanza di insulina, aumenta il contenuto di zucchero nel sangue (iperglicemia) e nelle urine (glucosuria). In caso di diabete mellito, l'insulina è completamente assente (nel caso del diabete di tipo I) o le cellule del corpo non rispondono sufficientemente (nel caso del diabete di tipo II o del diabete insulino-indipendente).

La carenza di insulina nel corpo porta all'interruzione di tutti i tipi di metabolismo. Come risultato dei cambiamenti, la funzione renale è compromessa, la sintesi proteica è ridotta, compresi gli anticorpi, che porta ad una diminuzione della resistenza del corpo alle infezioni. I reni rimuovono il glucosio in eccesso, che "tira" l'acqua insieme a esso, portando a poliuria (aumento della produzione urinaria). Una significativa perdita di liquidi a seguito di un aumento della minzione porta alla disidratazione. L'escrezione dal corpo di molti nutrienti aumenta.

Nello sviluppo del diabete, ci sono tre fasi.

Il primo stadio è il potenziale diabete quando c'è solo una predisposizione alla malattia. La predisposizione delle donne al diabete può essere detta nei seguenti casi:

  • se entrambi i genitori della donna hanno il diabete;
  • se il suo gemello identico è diabetico;
  • se una donna ha avuto in precedenza figli di peso superiore a 4.500 g;
  • se la donna è obesa;
  • se avesse abortito abituale;
  • se soffre di eczema, neurodermite e altre malattie allergiche;
  • a molta acqua;
  • con glucosuria (rilevazione di zucchero nelle urine);
  • con uno sviluppo precoce della cataratta - una malattia in cui è colpita la lente dell'occhio.

Il secondo stadio è il diabete latente, che viene rilevato da test speciali; curva dello zucchero - misurazione dello zucchero nel sangue più volte durante il giorno - e (se indicato) test per la tolleranza al glucosio (determinazione del livello di zucchero nel sangue dopo che il glucosio è stato preso dal paziente).

Il terzo stadio è il diabete evidente, quando ci sono sintomi caratteristici, segni della malattia.

I principali sintomi del diabete sono:

  • una grande quantità di urina, a volte raggiungendo fino a 10-15 litri al giorno. Poiché il glucosio non viene processato normalmente, viene escreto nelle urine. I reni producono grandi quantità di urina per sciogliere il glucosio;
  • bocca secca e sete persistente e inestinguibile. La ragione è la perdita (con l'urina) di una grande quantità di acqua;
  • fame costante insaziabile. La ragione è la mancanza di glucosio nelle cellule;
  • prurito a causa di irritazione della pelle da glucosio escreto nel sudore;
  • esaurimento dovuto al fatto che le cellule bruciano riserve di grasso. Questo è particolarmente vero per il diabete di tipo I - diabete insulino-dipendente;
  • acetone nelle urine nel diabete di tipo 1. L'acetone è il risultato di bruciare riserve di grasso;
  • debolezza, disabilità, disturbi della vista, mal di testa, insonnia, irritabilità, dolore al cuore, muscoli del polpaccio.

Se hai questi sintomi, dovresti consultare urgentemente un medico per fare un esame del sangue per lo zucchero. È necessario identificare il diabete in modo tempestivo per agire ed evitare effetti negativi per il bambino. Malattie renali, disturbi della vista e altre complicazioni del diabete durante la gravidanza peggiorano e possono causare molti problemi.

Caratteristiche del corso del diabete in donne in gravidanza

La gravidanza è un chiaro indicatore per identificare la suscettibilità al diabete. È noto che tutti gli organi di una donna incinta lavorano con un aumento dello stress, quindi il diabete è in grado di manifestarsi per la prima volta durante questo periodo. L'insorgenza della malattia può essere graduale, impercettibile o acuta, con l'insorgere del coma diabetico (perdita di coscienza).

La probabilità di sviluppare il diabete mellito in gravidanza è maggiore a 20-24 settimane di gravidanza. Pertanto, è proprio in questo momento che alla donna viene offerto di donare il sangue per lo zucchero e, se i valori normali vengono superati, viene eseguito un test di tolleranza al glucosio - il livello di zucchero nel sangue viene determinato a determinati intervalli dopo che il paziente ha ricevuto glucosio.

Dopo il parto, il diabete che è sorto durante il periodo di gestazione di un bambino può scomparire, ma può anche rimanere.

La gravidanza nelle donne con diabete, in assenza di un trattamento adeguato, procede con un gran numero di gravi complicanze. Le malattie vascolari stanno progredendo (ad esempio, retinopatia diabetica - danno alla retina - rilevato nel 35% delle donne in gravidanza con diabete). Diabetici danni renali contribuiscono all'adesione di preeclampsia - una complicanza della gravidanza, manifestata da un aumento della pressione sanguigna, la comparsa di edema, proteine ​​nelle urine, fino allo sviluppo di eclampsia (convulsioni con perdita di coscienza). L'aborto spontaneo si verifica nel 15-30% delle donne nelle 24-27 settimane di gravidanza e prima. Ma con un'attenta osservazione e trattamento, la minaccia di aborto spontaneo non supera quella delle donne sane.

Fasi del diabete durante la gravidanza

  • Nel primo trimestre di gravidanza, il decorso della malattia migliora temporaneamente: il livello di glucosio nel sangue diminuisce. Ma può portare ad una forte diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue (ipoglicemia). Pertanto, la dose di insulina è ridotta di 1/3.
  • Con 13 settimane di gravidanza, il livello di zucchero nel sangue aumenta, il decorso della malattia peggiora. La dose di insulina aumenta durante questo periodo.
  • Da 32 settimane di gestazione al parto, un miglioramento nel corso del diabete e la comparsa di ipoglicemia sono di nuovo possibili. Pertanto, la dose di insulina è ridotta del 20-30%.
  • Durante il parto si verificano fluttuazioni significative del livello di zucchero nel sangue: l'iperglicemia può svilupparsi (a causa di picchi emotivi, paura e dolore) o ipoglicemia (a causa del lavoro fisico svolto e dell'affaticamento della donna).

Circa il 25% delle donne in gravidanza con diabete ha bisogno di terapia insulinica. La dose di insulina, il numero di iniezioni e il tempo di somministrazione del farmaco sono prescritti e monitorati da un medico. La ragione per passare alla terapia insulinica può essere una crescita troppo rapida del feto, anche con livelli normali di zucchero nel sangue. Passano a insulina anche in quei casi, se in 2 settimane di dieta almeno due volte le cifre di glucosio risultano essere elevate.

Il principio principale del trattamento del diabete durante la gravidanza è il desiderio di compensare completamente la malattia attraverso un'adeguata terapia insulinica in combinazione con una dieta bilanciata.

Numero approssimativo di unità pane (XE) in vari prodotti

  • Prodotti di farina: 1 XE corrisponde a 1 pezzo di pane, 1 pancake sottile "1-2 pancake, 4 gnocchi, 1 XE è contenuto in 1 cucchiaio di farina, amido, pane grattugiato. 3 cucchiai di pasta contengono 2 XE.
  • Cereali e cereali: 1 XE è contenuto in 2 cucchiai di cereali bolliti.
  • Latticini: 1 bicchiere di latte, kefir, yogurt, cheesecake (85g) - 1XE.
  • Verdure: una patata di medie dimensioni, tre grandi carote, 200 g di zucchine, 1 grossa barbabietola, 1 cucchiaio con un mucchio di purè di patate - 1 ХЕ. Cavolo e lattuga non vengono contati.
  • Frutta e bacche: mezza banana (55 g) o pannocchia di mais (80 g), una mela, pera, pesca, arancia, pompelmo, una fetta di melone o anguria (130 g), 2-3 albicocche medie o prugne - 1 ХЕ. 100 g di ciliegie, ciliegie dolci - 1 XE. 120 g di lamponi, uva spina, mirtilli, mirtilli rossi, 250 g di mirtilli, more - 1 XE.
  • Legumi: i piselli, i fagioli e le lenticchie per XE possono essere ignorati, poiché 1 XE è contenuto in 7 cucchiai di questi prodotti.
  • 1 cotoletta media - 1 XE. I prodotti che includono solo carne e pesce non contengono carboidrati e non devono essere presi in considerazione.

Nutrizione per il diabete durante la gravidanza

La dieta è una parte importante del trattamento del diabete. Lo scopo del suo appuntamento è la normalizzazione del metabolismo dei carboidrati e la prevenzione delle violazioni del metabolismo dei grassi e delle proteine.

Durante la gravidanza, un paziente con diabete deve aumentare di peso non superiore a 10-12 kg. La sua dieta è necessariamente coordinata con l'endocrinologo. Contiene una quantità ridotta di carboidrati (200-250 g al giorno), grassi (60-70 g al giorno) e una quantità normale o addirittura maggiore di proteine ​​(1-2 g per 1 kg di peso corporeo al giorno); valore energetico - 2000-2200 kcal. Con l'obesità, il numero di calorie è limitato a 1600-1900 kcal. Nelle donne in gravidanza con diabete senza obesità, una tale dieta porta il peso del neonato a valori normali (2800-4000 g). Ciò è di notevole importanza, dal momento che le donne con diabete mellito hanno una probabilità 5 volte superiore a quella di avere figli sani con bambini di 4500 g e più, che possono causare lesioni durante il parto. La dieta deve essere progettata in modo che la quantità di carboidrati sia la stessa ogni giorno e l'assunzione di cibo dovrebbe essere frazionata (preferibilmente 4-5 volte al giorno). La dieta delle donne in gravidanza con diabete dovrebbe contenere vitamine A (800 mcg al giorno), gruppo B (B1 - 1,5 mg, V2 - 1,6 mg, B6 -2,2 mg, V12 - 2,2 μg al giorno), C (70 mg al giorno) e D (10 μg al giorno), acido folico (400 μg al giorno) e ioduro di potassio (200 μg al giorno).

Esistono due tipi di carboidrati: digeribili e non digeribili. Carboidrati non digeribili (la cosiddetta fibra alimentare, si trova in frutta e verdura, pane e frutti di bosco, soprattutto molti nei cavoli), i livelli di zucchero nel sangue non aumentano. Tali carboidrati, quando rilasciati nello stomaco, si gonfiano e creano una sensazione di sazietà, contribuiscono alla normalizzazione della funzione intestinale, in conseguenza della quale svolgono un ruolo importante nel processo digestivo. I carboidrati digeribili aumentano i livelli di zucchero nel sangue, ma in modi diversi, perché sono anche divisi in facilmente digeribili e difficili da digerire. I carboidrati facilmente digeribili o semplici (zucchero puro e cibi che ne contengono una grande quantità, come caramelle, marmellate, torte, pasticcini) si rompono velocemente nell'intestino e portano ad un rapido aumento dei livelli di zucchero nel sangue. I carboidrati difficili da digerire si trovano in verdure, frutta, cereali, pasta, prodotti da forno, prodotti combinati (cotolette, gnocchi, gnocchi, salsiccia) e hanno una struttura più complessa, più lentamente si rompono nell'intestino.

Per tenere conto dei carboidrati digeribili utilizzare un concetto come un'unità pane (XE). Si ritiene che un XE conti per 10-12 g di carboidrati. Conoscendo la quantità di XE che verrà consumata, è possibile prevedere quanto aumenterà lo zucchero nel sangue, quindi determinare la dose di insulina iniettata. Per un pasto (colazione, pranzo o cena) si raccomanda di consumare non più di 4 XE. Tra due pasti, una XE può essere consumata senza prendere in giro l'insulina (se la glicemia, che la donna controlla se stessa, è normale). La necessità di insulina per l'assimilazione di 1 XE è selezionata individualmente sotto la supervisione di un endocrinologo con l'aiuto di un monitoraggio costante dei livelli di zucchero nel sangue. La selezione primaria della dose e del tipo di insulina viene eseguita in un ospedale specializzato e successivamente il livello di zucchero nel sangue viene determinato indipendentemente a casa utilizzando un glucometro.

Oltre alla dieta e all'insulina, il diabete mellito è un esercizio utile; in questo caso, i muscoli in funzione consumano glucosio e il contenuto di zucchero nel sangue diminuisce.Le passeggiate incinte sono consigliate come esercizi fisici.

Ricorda che solo un'attenta supervisione medica, il rigoroso rispetto della dieta e tutte le prescrizioni mediche sono un prerequisito per una gravidanza sicura nelle donne con diabete, nonché una garanzia della salute del nascituro.

Le donne incinte che soffrono di diabete non dovrebbero essere:

  • carboidrati digeribili: zucchero, sciroppi, torte, biscotti, uva, datteri, dolci, marmellata, miele, gelato, cioccolato, semolino e porridge di riso, bevande dolci, succo d'uva;
  • brodi forti, grassi, carni grasse, anatra, oca, carni affumicate, salsicce, cibo in scatola, tipi grassi e varietà di pesce "salati, affumicati, in scatola, caviale;
  • zuppe di latte con semolino, riso, pasta;
  • formaggi salati, formaggi a pasta corta, crema;
  • verdure salate e sott'olio, salse grasse, piccanti e salate.

I prodotti contenenti vari sostituti dello zucchero (aspartame, saccarina, xilitolo, sorbitolo, ecc.) Non sono raccomandati per essere consumati durante la gravidanza, dal momento che i loro effetti nocivi sul feto non sono esclusi. Solo il fruttosio è considerato sicuro.

Cos'è?

Il diabete nascosto tende a svilupparsi più lentamente rispetto al diabete di tipo 1, i medici possono erroneamente diagnosticare come tipo 2.

Il tipo 1 è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca e uccide le cellule produttrici di insulina. Le ragioni per cui il diabete latente può essere spesso scambiato per il tipo 2 è lo sviluppo per un periodo di tempo più lungo rispetto al diabete di tipo 1 nei bambini o nei giovani.

Mentre il diabete di tipo 1 tende a svilupparsi rapidamente, a volte entro pochi giorni, latente si sviluppa più lentamente, più spesso per diversi anni.

Una manifestazione più lenta dei sintomi che si osservano nelle persone di età superiore ai 35 anni può portare al fatto che il medico di base prima la diagnosi in modo errato e accetta il diabete di tipo 2.

sintomi

I primi sintomi includono:

  • Sensazione di stanchezza tutto il tempo o stanchezza regolare dopo aver mangiato;
  • Nebulosa alla testa, vertigini;
  • Sensazione di fame subito dopo aver mangiato (specialmente nelle donne incinte).

Man mano che la forma latente si sviluppa, la capacità di una persona di produrre insulina diminuirà gradualmente e ciò potrebbe portare alla comparsa di sintomi come:

  • Incapacità di soddisfare la sete;
  • La necessità di minzione frequente;
  • Visione offuscata;
  • Convulsioni.

È molto importante identificare i sintomi fin dal primo stadio, poiché la diagnosi di diabete latente in una fase successiva aumenta il rischio di sviluppare complicanze.

diagnostica

Per fare una diagnosi durante la gravidanza, è necessario contattare il medico locale del distretto, che fornirà un rimando a un endocrinologo. Oppure contatta il tuo ostetrico-ginecologo.

Spesso il diabete latente viene inizialmente diagnosticato come normale (tipo 1 o 2, o gestazionale, durante la gravidanza) attraverso le consuete procedure diagnostiche. Dopo aver effettuato una diagnosi primaria, il medico potrebbe avere motivo di sospettare che il tipo di malattia sia nascosto.

analisi

Determinando la presenza di diabete latente si ottiene esaminando elevati livelli di autoanticorpi al profilo pancreatico tra i pazienti a cui è stato recentemente diagnosticato il diabete, ma che non hanno bisogno di insulina.

Il test degli anticorpi per il glutammato decarbossilasi (anti-GAD) può mostrare la presenza di questi autoanticorpi. Questi anticorpi aiuteranno a identificare la forma latente della malattia e possono anche prevedere il tasso di progressione della dipendenza da insulina.

Un altro test che può essere eseguito è un esame del sangue del peptide C. Tuttavia, i test per i peptidi C non sempre danno risultati convincenti nelle persone con diabete latente in uno stadio precedente della malattia.

Questo può portare a metodi di trattamento inappropriati, che a loro volta porteranno ad un peggioramento del controllo sul diabete e possono accelerare la perdita di capacità di produzione di insulina.

Ci sono alcuni indizi che possono causare sospetto clinico di diabete latente, piuttosto che di tipo 2 o gestazionale. Questi includono:

  • L'assenza di sindromi metaboliche come obesità, ipertensione e livelli di colesterolo;
  • Iperglicemia incontrollata, nonostante l'uso di farmaci orali;
  • Prove di altre malattie autoimmuni (inclusa la malattia di Graves e l'anemia).

Si noti che alcune persone con diabete latente possono presentare caratteristiche della sindrome metabolica, come il sovrappeso o l'obesità, che possono complicare o ritardare la diagnosi.

Prestazione normale

Gli indicatori delle tariffe sono identificati dai risultati dei due test seguenti.

Due metodi di screening:

  1. Un test di tolleranza al glucosio orale con un liquido dolcificato contenente 75 g di glucosio e tre analisi del sangue. Viene fatta una diagnosi se almeno uno dei tre esami del sangue ha valori uguali o maggiori di:
    • 5,1 mmol / l a stomaco vuoto;
    • 10 mmol / l 1 ora dopo aver bevuto un liquido dolce;
    • 8,5 mmol / l 2 ore dopo aver bevuto un liquido zuccherino.
  2. Il secondo metodo viene eseguito in due passaggi separati. Inizia con un esame del sangue che misura il livello di glucosio 1 ora dopo aver consumato un liquido dolce contenente 50 grammi di glucosio in qualsiasi momento della giornata. Se il risultato è:
    • Al di sotto di 7,8 mmol / l, il test è normale;
    • Sopra 11,0 mmol / l è il diabete.

Se è compreso tra 7,8 e 11,0 mmol / l, il medico curante richiederà un secondo esame del sangue, misurando la glicemia a digiuno. Ciò confermerà la diagnosi se i valori sono uguali o maggiori di:

  • 5,3 mmol / l a stomaco vuoto;
  • 10,6 mmol / l 1 ora dopo aver bevuto un liquido zuccherino;
  • 9,0 mmol / l 2 ore dopo aver bevuto un liquido dolce.

Metodi di trattamento

Poiché questo tipo di malattia si sviluppa lentamente, alcuni pazienti possono avere abbastanza della propria insulina per mantenere i livelli di zucchero sotto controllo senza la necessità di insulina per diversi mesi, e talvolta anni dopo la diagnosi iniziale.

In alcuni casi, la terapia insulinica può essere ritardata. Tuttavia, vi è motivo di ritenere che l'avvio del trattamento con insulina subito dopo aver fatto una diagnosi di diabete latente contribuirà a preservare meglio la capacità del pancreas di produrre insulina.

Il test glicemico regolare è raccomandato per i pazienti con diabete latente. Durante la gravidanza, ogni donna deve acquistare un misuratore di glucosio domestico - un glucometro. Le modifiche devono essere effettuate da 3 a 4 volte al giorno - al mattino immediatamente dopo il sonno, a pranzo, dopo cena, prima di andare a dormire.

Il trattamento della malattia deve essere focalizzato sul controllo dell'iperglicemia e sulla prevenzione di qualsiasi complicazione. È molto importante mantenere la funzione delle cellule beta tra i pazienti il ​​più a lungo possibile.

Nutrizione e attività fisica

Una dieta equilibrata è necessaria per controllare i livelli di glucosio in gravidanze sane. Quando c'è diabete gestazionale o latente, è necessario apportare alcuni cambiamenti nella dieta della madre, compresa la quantità di carboidrati in ogni pasto. La dieta controllata è la base del trattamento. È importante non eliminare completamente i carboidrati, ma distribuirli durante il giorno.

Nella tua dieta durante la gravidanza devi includere:

  • proteine;
  • Acidi grassi essenziali (OMEGA-3-6-9);
  • ferro;
  • acido folico;
  • Vitamina D;
  • Calcio.

L'attività fisica aiuta anche a controllare i livelli di zucchero durante la gravidanza e ha molti benefici per la salute delle donne incinte.

Una donna incinta è raccomandata almeno 150 minuti di attività fisica a settimana, idealmente almeno 3-5 sessioni di 30-45 minuti ciascuna.

L'attività cardiovascolare sicura (eseguita con intensità da lieve a moderata) durante la gravidanza include:

  • escursionismo;
  • danza;
  • bicicletta;
  • Nuoto;
  • Attrezzature sportive fisse;
  • Sci di fondo;
  • Jogging (moderato).

Prognosi e possibili complicanze

La chetoacidosi è una complicazione acuta a breve termine del diabete latente, specialmente dopo che il pancreas ha perso gran parte della sua capacità di produrre insulina. La chetoacidosi è pericolosa sia per la madre che per il bambino.

Possibili complicanze a lungo termine includono:

  • Malattie cardiache e ictus;
  • Retinopatia (malattia retinica);
  • Nefropatia (malattia renale);
  • Neuropatia (malattia del nervo);
  • Un bambino può nascere prematuramente;
  • aborto spontaneo;
  • La dimensione del bambino è troppo grande;
  • Problemi ai piedi (gonfiore, gonfiore).

In conclusione

La gravidanza è un momento difficile, sia emotivamente che fisiologicamente. Mantenere livelli ottimali di zucchero nel sangue durante la gravidanza aiuta a prevenire gravi problemi sia per la madre che per il bambino. La cura prenatale precoce e continua è importante per valutare il rischio di sviluppare il diabete latente e assicurare i normali livelli di zucchero nel sangue.

Come determinare il fattore di rischio

La comparsa del diabete gestazionale è più probabile in presenza di determinati fattori di rischio nella famiglia e nella storia di vita delle donne. L'aspetto di un aumento del livello di glucosio nel sangue dipende direttamente dalle caratteristiche della genetica e dalla costituzione di una donna incinta.

Quindi, il verificarsi della malattia è accompagnato dai seguenti fattori:

  • l'obesità;
  • età matura (oltre 30 anni);
  • casi di diabete mellito in parenti stretti;
  • malattie infiammatorie delle appendici e delle ovaie;
  • malattie del sistema endocrino;
  • l'emergenza del diabete prima della gestazione;
  • flusso di acqua alta;
  • aborto spontaneo nella storia.

I sintomi della malattia di base

La gravità del quadro clinico dipende dai seguenti criteri:

  • Dall'età gestazionale in cui la malattia si è manifestata.
  • Indicatori del grado di patologia di compensazione.
  • La presenza di concomitanti processi patologici nel corpo.
  • Aderenza al terzo trimestre di preeclampsia.

Per dedurre l'inizio del decorso del diabete mellito nel quadro clinico è difficile, quindi i test ematici e urinari per il glucosio sono il metodo diagnostico più informativo, sulla base del quale viene effettuata la diagnosi finale.

Il principale segno diagnostico dell'insulino resistenza è un aumento dei livelli di zucchero nel sangue a stomaco vuoto a 7 mmol / l, e la fluttuazione dei suoi valori è superiore a 11,5 mmol / l durante il giorno.

Segni di una condizione patologica nel periodo di trasporto di un bambino:

  • maggiore quantità di acqua consumata al giorno;
  • minzione frequente;
  • costante sensazione di fame;
  • secchezza della pelle e della mucosa orale;
  • prurito e bruciore della pelle, specialmente nella zona dell'uretra;
  • stanchezza;
  • cambiamenti nell'acuità visiva;
  • disturbo del sonno.

Di norma, le donne non sono a conoscenza dello sviluppo del diabete gestazionale, pensando che i sintomi patologici della malattia siano le manifestazioni fisiologiche della gravidanza.

È più difficile diagnosticare la malattia con un livello moderato di glicemia, poiché il glucosio non viene rilevato nei test delle urine.

I sintomi del diabete latente nelle donne in gravidanza

Il diabete nascosto di gestosi è una malattia molto pericolosa per una donna durante il parto. L'ego è difficile da identificare, perché il paziente si sente bene e non rivela lamentele sulla salute. Il quadro clinico della malattia si sviluppa gradualmente e gli esperti lo diagnosticano come diabete di tipo 2.

I segni più tipici di questa forma di malattia sono:

  • costante sensazione di stanchezza;
  • frequenti capogiri;
  • costante sensazione di fame, anche dopo aver mangiato;
  • la sete;
  • minzione frequente;
  • convulsioni.

Nelle donne all'età di 35 anni, vi è il rischio di un insorgenza più lenta di sintomi che possono essere erroneamente diagnosticati da un medico.

Per identificare lo sviluppo della patologia nelle donne in gravidanza, c'è un test speciale con il quale è possibile impostare il livello di glicemia a stomaco vuoto e dopo aver preso una soluzione di glucosio.

Nell'individuare l'entità dei disturbi del metabolismo dei carboidrati nella futura mamma, è necessario uno stretto controllo sui successivi indicatori del glucosio, che viene effettuato sotto la supervisione di un endocrinologo.

Possibili complicazioni del diabete in una donna incinta e dei loro segni

La maggior parte delle complicanze durante la gravidanza sono state osservate in donne con diagnosi di preeclampsia. Il rischio di aborto spontaneo aumenta in modo significativo, soprattutto nel primo trimestre di gravidanza, e vi è anche la possibilità di parto prematuro.

Sviluppo di preeclampsia ed eclampsia nel diabete mellito

La complicazione più probabile della malattia nel secondo o terzo trimestre di gravidanza è lo sviluppo della preeclampsia. Questa è una condizione patologica che si verifica sullo sfondo del diabete ed è più grave nel quadro clinico che nelle donne normali. Secondo le statistiche, il 33% delle future madri con diagnosi di "diabete gestazionale" soffre di preeclampsia.

La condizione patologica è accompagnata da edema, poiché i reni sono sottoposti a un carico pesante al fine di rimuovere il liquido in eccesso e il glucosio dal corpo della donna. Di conseguenza, vi è una violazione del bilancio idrico ed elettrolitico e i reni non sono in grado di rimuovere il liquido in eccesso, iniziano ad accumularsi nei tessuti. Nei test delle urine viene rilevata una proteina, la cui concentrazione dipende dallo stadio di compensazione della malattia sottostante. Anche gli indicatori della pressione sanguigna cambiano, inizia ad aumentare costantemente, a causa dell'eccessivo flusso di liquido nel flusso sanguigno.

Sullo sfondo del diabete mellito, i sintomi della circolazione del sangue cerebrale stanno cominciando ad aumentare.

Il paziente ha il seguente complesso di sintomi:

  • significativo aumento di peso;
  • instabilità emotiva;
  • crescente ansia;
  • letargia;
  • ipertensione arteriosa persistente;
  • crampi di piccoli muscoli;
  • disturbo della memoria;
  • ampio gonfiore.

Il paziente ha i seguenti sintomi:

  • ipertensione;
  • forte dolore addominale;
  • menomazione della vista;
  • nausea, che termina con vomito;
  • ridurre la quantità di urina escreta;
  • dolori muscolari;
  • perdita di coscienza

La predisposizione genetica, il sovrappeso e le malattie del sistema cardiovascolare agiscono come fattore stimolante nello sviluppo di patologie.

Complicazioni del feto e delle loro manifestazioni

Il principale nutriente per il bambino durante la gravidanza è il glucosio, che riceve dal corpo della madre. Il glucosio entra nel feto attraverso la placenta in una forma leggera, ma attraverso di essa, in modo da fare corpi chetonici, che diventano la causa del bambino fenopatii diabetica.

Fenopatia fetale diabetica

Un alto livello di glicemia nella madre può causare lo sviluppo di cambiamenti patologici nella placenta e in tutti gli organi del bambino. Così, la consegna del glucosio in eccesso per il bambino porta a distrofici cambiamenti di cellule pancreatiche, e al diabete dekompensovanoy stadio di esaurimento materna si verifica cellule di organi.

Alla nascita, un bambino è in ritardo nello sviluppo del tessuto polmonare a causa di un ingrossamento patologico del fegato e della milza di una donna incinta.

I seguenti sintomi clinici possono essere osservati in un bambino malato:

  • grande massa alla nascita;
  • accorciamento del rachide cervicale;
  • pelle bluastra;
  • disturbo del sistema respiratorio;
  • difetti congeniti del sistema cardiovascolare;
  • un aumento delle dimensioni del fegato e della milza;
  • tessuto del viso

macrosomia

La malattia sullo sfondo del diabete nella madre è abbastanza comune ed è la causa principale del trauma alla nascita di una donna incinta, dal momento che il bambino è nato grande. La consegna viene effettuata con taglio cesareo, aiuta a prevenire fratture e lussazioni delle articolazioni del bambino, che possono verificarsi durante il parto naturale.

Segni diagnostici della malattia

Il metodo diagnostico più informativo è rappresentato dagli indicatori a ultrasuoni, che possono confermare o eliminare possibili complicazioni dal feto, nonché valutare le condizioni della placenta e del liquido amniotico.

Un eccesso di glucosio nel sangue della madre contribuisce ai seguenti cambiamenti nella placenta:

  • compattazione e ispessimento delle pareti dei vasi sanguigni;
  • sclerosi delle arterie a spirale;
  • necrosi dello strato superficiale dei trofoblasti;
  • un aumento della placenta è più lungo del previsto;
  • lenta circolazione del sangue nei vasi.

Indicatori ad ultrasuoni di anomalie fetali:

  • sproporzionalità delle parti del corpo del bambino;
  • biforcazione del contorno del bambino nell'utero;
  • contorno sfocato della testa;
  • polidramnios.

Le donne a rischio per l'insorgenza di questa malattia dovrebbero sottoporsi a un monitoraggio continuo dei livelli di glucosio nel sangue per prevenire ulteriori complicazioni.

Gli esperti raccomandano alle donne di correggere lo stile di vita mantenendo un peso corporeo normale con l'aiuto di una dieta speciale e di una serie di esercizi fisici. È necessario escludere l'uso di alcuni farmaci che migliorano la tolleranza dei tessuti al glucosio, come i gyukocorticosteroidi. Quando compaiono i primi sintomi della malattia, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico.

Il diabete gestazionale è una malattia grave perché non ci sono sintomi di burnout. Pertanto, è importante che una donna incinta si iscriva a tempo pieno con un ginecologo e si sottoponga regolarmente a test per determinare il livello di glucosio nel sangue e nelle urine.

La gravidanza è un periodo speciale nella vita di una donna. Adattandosi alla nuova vita che è nata, il corpo della futura madre lancia tutti i meccanismi progettati per salvare questa vita. Test regolari durante la gravidanza sono obbligatori per le donne: con il loro aiuto, il medico può rilevare in tempo eventuali insuccessi nel regolare funzionamento del corpo, che possono portare a conseguenze irreparabili. Uno degli indicatori più importanti su cui il medico presta molta attenzione quando una donna porta un bambino è il livello di zucchero nel corpo della donna incinta. Esami del sangue e test delle urine possono aiutare a determinarlo.

Il controllo del livello di zucchero nello sviluppo del feto è necessario, se non altro per il motivo che la gravidanza stessa è, come dicono i medici, un fattore "agente diabetico". Quindi, è durante la gravidanza che le malattie che si verificano prima non sono evidenti. A rischio di rilevare il diabete durante il parto, i medici comprendono le donne con una predisposizione genetica alla malattia; donne con gravidanza dopo 30 anni (il rischio di sviluppare il diabete aumenta con l'età); donne in sovrappeso; le donne il cui precedente gravidanza era sbagliato, così come le donne che nel corso di una precedente gravidanza diabete potrebbero mancare (in questo caso la nascita comune di grandi bambini di peso superiore a 4,5 chilogrammi e la crescita di 55-60 cm).

I sintomi del diabete, manifestati durante la gravidanza, possono essere aumentati minzione, aumento dell'appetito, secchezza delle fauci e sete, debolezza, pressione alta. Tempo per diagnosticare il diabete non diventi una controindicazione per il trasporto di un bambino: attenta osservazione, controllo di zucchero nel costante utilizzando una dieta speciale offrire l'opportunità di trasportare e dare alla luce un bambino sano e forte.

Una prova di zucchero viene eseguita tra la 24a e la 28a settimana di gravidanza. In effetti, un leggero aumento del livello di zucchero, anche se registrato durante la prima analisi, può essere temporaneo. Al fine di garantire uno zucchero molto stabile, sarà necessario ripetere l'analisi. Determinare lo zucchero elevato mediante analisi delle urine e analisi del sangue.

Infatti, un aumento del livello di zucchero nel corpo di una donna incinta non è un evento così raro oggi. Quando si trasporta un bambino aumenta significativamente il carico sul pancreas che produce insulina. E se il pancreas non affronta questo carico, il livello di glucosio nel sangue aumenta immediatamente nel sangue. Questo fenomeno ha anche un nome speciale - il cosiddetto "diabete gravido" - uno stato intermedio tra il diabete normale e quello reale. Il diabete delle donne in gravidanza è caratterizzato da alti livelli di zucchero nel sangue, ma dopo la nascita, entro 2-12 settimane, il livello dello zucchero ritorna normale. E, tuttavia, il controllo del livello di zucchero e una maggiore attenzione alla loro salute quando il diabete diventa incinta per la futura madre sarà obbligatorio.

Dovremo prima rivedere la tua dieta. Nel cibo non dovrebbe mangiare carboidrati ad assorbimento rapido - zucchero, dolciumi, caramelle, purè di patate. Dovrai anche abbandonare i succhi di frutta e le acque dolci, non è consigliabile utilizzare grandi quantità di frutta. I carboidrati lentamente assorbiti (maccheroni, grano saraceno, riso, patate) non dovrebbero essere abbandonati affatto, ma la quantità consumata dovrebbe essere limitata. L'elaborazione di una dieta per il diabete gestazionale - un compito piuttosto difficile, perché non è necessario solo un rischio per il bambino dalla glicemia alta esclude, ma di dotarla di tutti i nutrienti necessari derivati ​​dal cibo. Pertanto, la consultazione con uno specialista per la selezione di una dieta non è affatto superflua. Sarà utile anche l'acquisizione di un misuratore di glucosio nel sangue - con il suo aiuto sarà anche possibile misurare da solo la glicemia.

Con la giusta attenzione alla propria salute e benessere, la cura costante di se stessi e dei loro bambini, il bambino sarà sicuramente nato sano e forte.

Altri Articoli Sul Diabete

Per i pazienti con malattia endocrina cronica, la dieta è una parte essenziale della terapia. Le ricette per il diabete mellito di tipo 2 hanno una caratteristica eccezionale: il cibo utilizzato nella ricetta per cucinare, ripristinare il metabolismo disturbato di carboidrati e grassi.

Caffè - la bevanda preferita dell'umanità per molti secoli. La bevanda ha un gusto e un aroma memorabili, che gli permette di rimanere una delle bevande più popolari in tutti i paesi del mondo.

Quando si trasporta un bambino una donna si trova in agguato per molti pericoli, problemi, forza maggiore. A volte ci sono anche salti nel livello di glucosio nel sangue.