loader

Come trattare un piede diabetico

La sindrome del piede diabetico (DFS) è la condizione patologica dei piedi, che si verifica sullo sfondo del danno diabetico a vasi di varie dimensioni, fibre nervose, pelle e ossa e apparato articolare. La complicazione si manifesta con la formazione di difetti trofici e processi purulento-necrotici.

La sindrome è classificata come segue:

  • piede diabetico di natura ischemica;
  • natura neuropatica del piede diabetico;
  • forma mista, in cui si combinano manifestazioni di patologia vascolare e neurologica.

I sintomi e il trattamento del piede diabetico sono discussi nell'articolo.

Diagnostica differenziale

Il trattamento di un piede diabetico dipende dal suo tipo e dal suo meccanismo di sviluppo. Le caratteristiche della forma neuropatica sono le seguenti:

  • la pelle delle gambe è rossa;
  • deformità significativa dei piedi (le dita si agganciano, sporgono le teste delle ossa, appare un "piede di Charcot");
  • si verifica edema bilaterale, che può servire come manifestazione della patologia del cuore e dei reni;
  • cambiamenti nella struttura e nel colore della lamina ungueale, specialmente quando un'infezione da funghi;
  • in posti di pressione significativa, ipercheratosi pronunciata (escrescenze cutanee che tendono a staccarsi);
  • ulcere localizzate sul lato plantare;
  • pulsazione arteriosa salvata;
  • la pelle è secca e sottile.

La patologia ischemica è caratterizzata dalle seguenti manifestazioni:

  • pelle cianotica;
  • la deformità della gamba è assente;
  • il gonfiore è trascurabile, appare se si verifica l'adesione di un'infezione secondaria;
  • la struttura e il colore delle piastre ungueali variano;
  • crescite pronunciate intorno alle ulcere in luoghi di maggiore pressione;
  • la presenza di aree di necrosi;
  • la pulsazione arteriosa è nettamente ridotta e in una condizione critica è completamente assente;
  • piedi freddi al tatto.

Tattiche di gestione del paziente

Ci sono diversi specialisti coinvolti nel trattamento del piede diabetico: terapeuta, endocrinologo, angiosurgeon, podolog. Il terapeuta (o il medico di famiglia) è impegnato nella diagnosi primaria della sindrome del piede diabetico, nella definizione delle tattiche di gestione del paziente e nella consultazione per gli specialisti ristretti. Le stesse funzioni e l'endocrinologo. Inoltre, questo medico si occupa della malattia di base.

L'angiosurgeon è specializzato in patologia vascolare, esegue misure per ripristinare l'irrorazione sanguigna e in situazioni critiche è coinvolto nell'amputazione. Podolog - un medico il cui lavoro include la cura dei piedi, il trattamento di un piede diabetico, il trattamento di unghie incarnite, ecc.

Il trattamento del piede diabetico si basa su quattro punti principali:

  • Raggiungimento del risarcimento per il diabete.
  • Cura adeguata dei piedi per evitare la comparsa di complicazioni.
  • Terapia farmacologica
  • Metodi non farmacologici.

Risarcimento per la malattia di base

L'iperglicemia è l'innesco per lo sviluppo di tutte le complicanze conosciute del diabete. Mantenere livelli di zucchero nel sangue entro limiti accettabili impedisce la progressione del danno vascolare e nervoso, che è la base per lo sviluppo del piede diabetico.

In base ai risultati dei metodi di ricerca diagnostica, l'endocrinologo determina l'efficacia del regime di terapia insulinica o l'uso di farmaci ipoglicemizzanti (a seconda del tipo di malattia di base). Se necessario, viene eseguita una correzione, un mezzo viene sostituito da un altro o viene aggiunto un farmaco aggiuntivo.

È importante! È necessario ottenere indicatori di glicemia non superiore a 6 mmol / l e emoglobina glicata (HbA1c) - non più del 6,5%.

Cura dei piedi

Tutti i diabetici dovrebbero seguire le regole della cura del piede per prevenire lo sviluppo di complicazioni o rallentare la loro progressione. La gravità dell'attuazione dipende dal livello di sensibilità del paziente. Ad esempio, un paziente con sensibilità normali può tagliare le unghie dei piedi con le forbici, e con quelle disturbate, può solo archiviare.

I consigli per la cura dei piedi sono i seguenti:

  1. Scegli le scarpe giuste. È possibile utilizzare modelli ortopedici o realizzati in base ai singoli parametri del paziente. Forse l'uso di correttori delle dita dei coracoidi, dei bursoprotettori, della protezione degli spazi interdigitali, delle solette ortopediche.
  2. Rimozione tempestiva dei calli. Non è consigliabile aprire vesciche per conto proprio, si consiglia di affidare questa procedura a un medico.
  3. Eliminazione dell'ispessimento delle piastre ungueali. Se questa condizione è causata da un fungo, è consigliabile effettuare un trattamento anti-micotico. Altre ragioni richiedono il taglio costante delle parti superiori dell'unghia.
  4. Sbarazzarsi di pelle secca e crepe. Viene utilizzata una crema emolliente o un trattamento antifungino (a seconda del fattore eziologico).

Trattamento farmacologico

Gli standard per l'uso di farmaci per il trattamento del piede diabetico hanno due aree principali che possono essere utilizzate in combinazione. Questi includono mezzi per migliorare i processi metabolici nel tessuto nervoso e l'uso di farmaci per eliminare i sintomi sotto forma di disturbi del dolore e della sensibilità.

Farmaci che alterano il metabolismo

Gruppi di farmaci comunemente usati sono derivati ​​dell'acido alfa lipoico e vitamine della serie B. Precedentemente prescritti e altri farmaci, ma nessuno di loro ha confermato la sua efficacia. "Metabolico" significa che può rallentare la progressione della forma neuropatica della patologia e ridurre la luminosità dei sintomi.

L'acido alfa-lipoico (Berlithion, Thiogamma, Espa-Lipon) ha le seguenti proprietà:

  • lega e rimuove i radicali liberi;
  • migliora il flusso sanguigno attraverso i vasi epineurici (quelli che alimentano i nervi);
  • ripristina il fallimento degli enzimi cellulari;
  • aumenta la velocità di propagazione dell'eccitabilità lungo le fibre nervose.

La quantità di vitamine della serie B nel sangue nel diabete mellito è nettamente ridotta. Ciò è dovuto alla loro escrezione urinaria intensiva. Le monopreparazioni convenzionali a base di vitamine sono solubili in acqua e non penetrano bene attraverso la barriera emato-encefalica. Per risolvere questo problema sono stati creati Neuromultivitis, Milgamma, Benfotiamin.

Trattamento sintomatico

Questa terapia non è utilizzata in tutti i pazienti, poiché la fase iniziale del dolore viene in seguito sostituita da una completa assenza di dolore e da una brusca diminuzione di tutti i tipi di sensibilità.

I pazienti con manifestazioni vividi di patologia sono trattati con antidepressivi (Amitriptilina, Imipramina) e anticonvulsivi (carbamazepina, Tegretol, fenitoina). Entrambi i gruppi non vengono utilizzati se il paziente ha il glaucoma, poiché possono influenzare la pressione intraoculare.

Al momento, anche ampiamente usato:

  • Il gabapentin è un anticonvulsivo che può sopprimere la sindrome da dolore neuropatico. Gli effetti collaterali sono quasi insoliti. Vertigini, lieve nausea, sonnolenza può apparire.
  • Pregabalin - appartiene anche al gruppo di anticonvulsivanti, ha un meccanismo d'azione simile con Gabapentin.
  • Duloxetina è un antidepressivo ad azione centrale. Si deve prestare attenzione ai diabetici che hanno glaucoma e pensieri suicidi sullo sfondo della patologia del sistema nervoso.

innovazione

Nuovo nel trattamento della sindrome del piede diabetico significa che Eberprot-P è un farmaco cubano che è un fattore di crescita ricombinante per le cellule epidermiche. Questo farmaco unico è stato progettato per la rigenerazione più veloce possibile delle cellule nella zona del difetto ulcerativo, viene introdotto direttamente ai bordi della ferita, cambiando l'ago dopo ogni puntura.

I medici cubani suggeriscono che lo strumento riduce il numero di sanazioni necessarie, riduce il rischio di amputazione e contribuisce alla rapida guarigione delle ulcere. A Cuba, Eberprot-P viene consegnato ai pazienti gratuitamente. Negli altri paesi, il suo prezzo sale a diverse migliaia di dollari.

Restauro circolatorio

Include il controllo costante sul peso corporeo, la sua diminuzione con l'eccesso, il rifiuto delle cattive abitudini, il supporto per gli indicatori di pressione sanguigna ottimali. Nel trattamento dell'ipertensione arteriosa, gli ACE-inibitori (Lisinopril, Captopril), gli antagonisti del calcio (Verapamil, Nifedipina) sono utilizzati a causa dell'assenza del loro intervento nei processi metabolici. Anche l'uso di diuretici tiazidici (idroclorotiazide) ha mostrato un effetto positivo.

Lo stadio successivo è la normalizzazione del profilo lipidico. Gli studi hanno dimostrato che una dieta nella sua propria forma non è capace di colpire i livelli di colesterolo necessari in diabetici. Farmaci prescritti in parallelo con la dieta. Con questo scopo, l'uso di statine (Simvastatina, Lovastatina).

antiaggreganti piastrinici

Piccole dosi di acido acetilsalicilico possono ridurre il rischio di sviluppare cancrena nei pazienti con sindrome del piede diabetico. Se ci sono controindicazioni alla sua ricezione, prescrivi Clopidogrel, Zilt.

Nei casi di alto rischio di patologie cardiovascolari, così come dopo intervento endovascolare, viene utilizzata una terapia antitrombotica aggressiva (Aspirina + Clopidogrel).

Agenti Vasoactive

Questo gruppo di farmaci può migliorare la microcircolazione del sangue nelle aree di ischemia a causa del suo effetto sulle proprietà reologiche del sangue e del tono vascolare. Questi includono:

  • Pentossifillina (Vazonit, Trental);
  • sulodexide;
  • Estratto di Ginkgo Biloba.

L'efficacia dei mezzi è confermata dalla possibilità di aumentare più volte la distanza percorsa da un paziente con claudicatio intermittente. Tuttavia, il loro uso è consigliabile nelle prime due fasi della patologia. Con ischemia più grave vengono prescritte prostaglandine (Vazaprostan, Alprostan).

Intervento chirurgico

Sullo sfondo della sindrome del piede diabetico, la chirurgia può avere diversi obiettivi: il ripristino del flusso sanguigno in una particolare area, la rimozione di emergenza dell'arto inferiore con indicatori critici dei processi purulento-necrotici e la correzione ortopedica.

I principali metodi di ricostruzione chirurgica:

  • Lo smistamento (aorta-femorale, ileo-femorale, femorale-femorale, femorale-poplitea) è un intervento frequentemente utilizzato che consente di creare una soluzione per il sangue.
  • L'angioplastica con palloncino è un rigonfiamento meccanico della zona interessata dell'arteria che ripristina il flusso sanguigno. Può essere eseguito come operazione separata o combinato con l'installazione di uno stent (un dispositivo che impedisce il restringimento dell'area ripristinata).
  • La simpatectomia è un intervento in cui vengono rimossi diversi gangli lombari, che sono responsabili della regolazione del tono vascolare.

L'amputazione è la rimozione di tessuti non vitali insieme a elementi articolari e ossei. L'altezza dell'intervento è determinata dall'angiosurgoon. La correzione ortopedica è rappresentata dall'artrodesi dell'articolazione della caviglia, la plastica del tendine d'Achille.

Trattamento di ulcere e lesioni purulento-necrotiche

Gli interventi locali comportano la rimozione della necrosi, la revisione del difetto ulcerativo, l'escissione dei calli ai bordi, il lavaggio della ferita e la medicazione. I tessuti "morti" richiedono la rimozione, poiché sono considerati il ​​terreno fertile ottimale per l'infezione. Il processo può avvenire con bisturi, forbici, cucchiaini Volkmann, condimenti con enzimi proteolitici o idrogel. Assicurati di ispezionare la ferita con una sonda a campana, poiché anche un difetto di piccole dimensioni potrebbe rivelarsi una fistola.

Il lavaggio della ferita può ridurre la quantità di microflora patogena sulla sua superficie. L'efficienza è stata mostrata lavando con una siringa e un ago. È noto che il verde brillante, iodio, una soluzione di permanganato di potassio e Rivanol sono controindicati per il trattamento delle ulcere. Il perossido di idrogeno può essere utilizzato solo nella fase di purificazione, quando vi sono contenuti purulenti e coaguli di sangue.

Il lavaggio dell'ulcera può essere fatto:

  • soluzione salina;
  • miramistinom;
  • clorexidina;
  • Dioxydinum.

Dopo la procedura, la ferita deve essere chiusa con una medicazione. Se si utilizza una garza per questo scopo, deve essere impregnata di unguento per prevenire l'essiccazione del difetto. Forse la nomina di agenti antimicrobici (Betadine, Argosulfan), antibiotici (unguento Levomekol), recupero di stimolanti (gel Bekaplermin), agenti proteolitici (chimotripsina, unguento Iruksol).

Scarico dell'arto

Non importa quanto i farmaci moderni siano efficaci, mentre il paziente arriva alla ferita, non puoi aspettarti la sua guarigione. Se l'ulcera è localizzata nella regione della gamba o della superficie posteriore, non sono necessari ulteriori dispositivi di scarico. Quando viene posizionato su una superficie di supporto, viene utilizzata una medicazione speciale realizzata con materiali polimerici o polubashmak. Di regola, le dita sono lasciate aperte.

È importante! Il tasso medio di guarigione delle ulcere che esisteva da anni sullo sfondo del metodo di scarico era di 90 giorni.

Controllo delle infezioni

Indicazioni per la nomina di antibiotici:

  • ferita con segni di infezione;
  • necrosi ischemica;
  • difetto a lungo esistente delle grandi dimensioni con alto rischio di infezione.

La scelta del farmaco si basa sui risultati di bakposev e determina la sensibilità dei microrganismi. Si preferiscono le penicilline (Amoxiclav), le cefalosporine (Ceftriaxone, Cefepime), i fluorochinoloni (Ofloxacina, Cyprofloxacina), gli aminoglicosidi (Amikacina, Gentamicina).

Gli antibiotici sono assunti per via orale e iniettati per via parenterale. La durata del trattamento dipende dalle condizioni del paziente. Le forme più leggere richiedono la nomina del farmaco per 10-14 giorni, pesante - per un mese o più.

Metodi senza droghe

Questi metodi non risponderanno alla domanda su come trattare un piede diabetico, ma aiuteranno a ridurre la luminosità del quadro clinico. Questi includono massaggi, fisioterapia, fisioterapia.

massaggio

Prima di iniziare il massaggio ai piedi, le mani dello specialista sono trattate con polvere di talco, polvere per bambini o crema ricca. Questo metodo proteggerà i piedi del paziente da possibili danni e migliorerà lo scivolamento. Il paziente durante la procedura assume la posizione che gli dà il minimo fastidio (sdraiato sulla schiena, dalla sua parte, seduto).

Lo studio degli arti inferiori inizia dalla regione delle gambe e dell'articolazione della caviglia, quindi si sposta più in alto dal ginocchio alla zona inguinale. Il massaggio del piede stesso ha luogo per ultimo. Ogni falange, spazi interdigitali, superficie plantare e dorsale, tallone sono lavorati attraverso.

È importante! Dopo la procedura, la pelle viene inumidita con una crema grassa.

Ginnastica terapeutica

L'obiettivo è migliorare la microcircolazione del sangue nelle aree di ischemia, ma non viene mostrato un esercizio significativo, poiché possono portare a un aumento del dolore e delle complicanze. Puoi fare gli esercizi:

  • flessione ed estensione delle dita dei piedi;
  • rotola dal tallone alle dita dei piedi, appoggiando il piede sul pavimento;
  • movimenti circolari della gamba in posizione seduta;
  • flessione ed estensione della gamba all'articolazione della caviglia;
  • movimenti circolari nell'articolazione della caviglia.

fisioterapia

Uso dell'elettroforesi farmacologica. Attraverso la pelle con l'aiuto della corrente diretta iniettano zinco, rame, potassio, di cui il corpo dei malati ha bisogno. I preparati di zinco hanno un effetto benefico sullo stato del pancreas, il rame contribuisce ai processi metabolici, riduce i livelli di glucosio nel sangue. La sindrome del dolore consente di interrompere l'elettroforesi di iodio-novocain, l'introduzione di una soluzione al 5% di tiosolfato di sodio.

Un altro metodo efficace è la terapia magnetica. Il campo, che si forma durante la procedura, ha un effetto protettivo, anestetico, immunomodulante.

Nel trattamento del piede diabetico viene anche utilizzata l'ossigenazione iperbarica. Questo metodo viene utilizzato per eliminare l'ipossia di gravità variabile. Una sessione può durare fino a 1 ora. Tali procedure sono necessarie dalle 10 alle 14.

Metodi popolari

Non sarà possibile curare la patologia con i rimedi popolari, ma è possibile mantenere indicatori nel sangue ad un livello accettabile e rallentare la progressione della malattia.

Numero di ricetta 1. Un cucchiaio di bacche essiccate di una ciliegia di uccello versare 0,5 litri di acqua bollente. Mettere a bagnomaria e tenere premuto per almeno 20 minuti. Dopo aver filtrato il brodo risultante, è possibile gestire i difetti e le ulcere.

Numero della ricetta 2. 2 cucchiai. Miele di tiglio sciolto in un litro di acqua tiepida. Fare un pediluvio con la soluzione risultante (15 minuti al giorno).

Numero di ricetta 3. Preparare una miscela di fiori secchi di camomilla, foglie di rosmarino e semi di senape in un rapporto 2: 1: 2. Versare 0,5 litri di acqua calda durante la notte. Con l'infusione risultante si comprime nei punti con ulcere.

Maggiori informazioni sul trattamento del piede diabetico a casa possono essere trovate in questo articolo.

Sfortunatamente, è impossibile curare la sindrome del piede diabetico, tuttavia è abbastanza realistico normalizzare la qualità della vita del paziente. Ciò richiede una diagnosi tempestiva, l'osservanza delle raccomandazioni dei medici, una cura costante dei piedi.

Piede diabetico Cause, tipi, segni, trattamento della sindrome del piede diabetico. Gangrena del piede diabetico quando è necessaria l'amputazione? Come trattare un piede diabetico? Quali scarpe dovrebbero indossare i pazienti con il piede diabetico?

Cause della sindrome del piede diabetico

Tipi di piedi diabetici

Segni di piede diabetico

Gangrena del piede diabetico

La cancrena diabetica è la forma più grave di piede diabetico. Si sviluppa quando l'infezione anaerobica è associata a gravi disturbi circolatori a livello del piede e della parte inferiore della gamba. Ciò accade molto rapidamente e molto spesso porta a conseguenze irreversibili, inclusa la morte del paziente. Oggi, l'amputazione è il trattamento principale per la cancrena. Ulteriori metodi sono l'uso di antibiotici e la rimozione di intossicazione. Pertanto, è molto importante trattare tempestivamente il "piede diabetico" per prevenire lo sviluppo di cancrena.

Prevenzione del piede diabetico

Ginnastica per i piedi, massaggio e auto-massaggio - contribuirà a ridurre il dolore, ripristinare la sensibilità.

Eliminare le cattive abitudini: fumare, alcol, rafforzare il controllo del sovrappeso è necessario per tutti i pazienti con diabete.

Quale dovrebbe essere una cura dei piedi per il diabete?

1. Consultare un medico se si verifica anche un'infiammazione di lieve entità. Anche una piccola infiammazione può portare a gravi conseguenze.

Quali scarpe dovrebbero indossare i pazienti con il piede diabetico?

Scarpe ortopediche profilattiche potrebbero non essere necessarie per tutti i pazienti con diabete, ma per coloro che hanno varie deformità dei piedi. Scarpe correttamente selezionate possono ridurre il rischio di sindrome del piede diabetico di un fattore 2-3.

Come trattare un piede diabetico?

L'assistenza più qualificata è fornita dai chirurghi negli uffici e nei centri del piede diabetico. Tali uffici sono formati in molti grandi policlinici e centri medici. Se non è possibile contattare l'ufficio specializzato di "piede diabetico", è necessario visitare un chirurgo o un endocrinologo. Solo la ricerca tempestiva di assistenza medica aiuterà a prevenire le forme più gravi e gli esiti delle complicanze del diabete.

Come evitare un intervento chirurgico per "piede diabetico"?

Sfortunatamente, circa il 15-20% dei casi di sindrome del piede diabetico è riconducibile all'amputazione. Sebbene nella maggior parte dei casi l'amputazione possa essere prevenuta se il trattamento viene avviato tempestivamente e correttamente. Prima di tutto, è necessario effettuare la prevenzione della formazione di ulcere trofiche. Se il danno si è verificato, il trattamento dovrebbe iniziare il più presto possibile. È necessario imparare in anticipo dal tuo endocrinologo sul lavoro dei gabinetti specializzati del piede diabetico e contattarli in caso di problemi. Elevato rischio di amputazione sono condizioni come l'osteomielite (suppurazione del tessuto osseo) e l'ulcera sullo sfondo dell'ischemia critica degli arti (marcata compromissione del flusso sanguigno al piede).

Gli antibiotici sono necessari nel trattamento del piede diabetico?

Gli antibiotici sono mostrati a tutti i pazienti con ferite infette sul piede, tuttavia, solo il medico determina la durata dell'uso, il tipo di antibiotico, la dose e la via di somministrazione. Per lo più antibiotici ad ampio spettro (che agiscono su diversi tipi di microrganismi contemporaneamente). Ma per fare la scelta giusta, è comunque necessario ricorrere alla determinazione della sensibilità agli antibiotici dei microbi isolati dai tessuti colpiti.

Dovrei usare l'unguento nel trattamento del piede diabetico?

A causa delle sue proprietà, gli unguenti possono creare un ambiente favorevole per la riproduzione dei batteri e ostacolare il deflusso di scarico dalla ferita. Pertanto, gli unguenti non sono il miglior rimedio per la sindrome del piede diabetico. L'effetto migliore è dato dalle medicazioni di nuova generazione: tovaglioli con maggiore capacità assorbente, attività antimicrobica o spugne di collagene per riempire le ferite. In ogni caso, la scelta di un dispositivo di ravvivatura e dei mezzi per il trattamento delle ferite dovrebbe essere effettuata solo da un medico.

Trattamento dei rimedi popolari del piede diabetico.

Nella medicina popolare per il trattamento del "piede diabetico" usare mirtilli, olio di chiodi di garofano, yogurt, foglie di bardana, miele. Tuttavia, si deve ricordare che l'uso di compresse è indesiderabile. In ogni caso, prima di utilizzare qualsiasi mezzo di medicina tradizionale, è imperativo consultare il proprio medico.

Antibiotici per piede diabetico

Scelta dell'antibiotico per la sindrome del piede diabetico
Standard internazionali

Il diabete mellito (DM) è una delle comuni malattie endocrine croniche. È generalmente combinano variazioni dei piedi in pazienti con diabete di sindrome del piede diabetico (SDS), che è un complesso piede cambiano anatomo-funzionali causati da neuropatia diabetica, angiopatia, osteo e artropatia, complicazioni processi necrotici. La frequenza delle amputazioni nei pazienti con diabete è 40 volte superiore rispetto ad altri gruppi con lesioni non traumatiche degli arti inferiori. Nel frattempo, una terapia adeguata e tempestiva per VTS nell'85% dei casi consente di evitare la chirurgia mutilante.

Classificazione delle complicanze infettive nei pazienti con PIF dalla gravità del processo

Data la necessità di unificare l'infezione nei pazienti con PIF, classificazione attualmente ampiamente utilizzata, combinando varie manifestazioni cliniche del processo in accordo con la gravità della malattia.

Eziologia dell'infezione in pazienti con PIF

La profondità della lesione, la gravità della malattia e precedenti antibiotici influenzano la natura dell'infezione nei pazienti con PIF. Il cocchi gram-positivo aerobico che colonizza la pelle, prima inquina la ferita oi difetti della pelle. Gli streptococchi di S. aureus e beta-emolitici dei gruppi A, C e C sono più spesso seminati in pazienti con complicazioni infettive sullo sfondo della SDS. Lungo-esistente ulcera e accompagnare le complicanze infettive sono caratterizzati da una microflora mista, composta da cocchi Gram-positivi (stafilococchi, streptococchi, enterococchi), i rappresentanti di Enterobacteriaceae, anaerobi obbligati ed in alcuni casi - nonfermenting batteri Gram-negativi (Pseudomonas spp, Acinetobacter spp..). Nei pazienti che hanno ripetutamente trattati nell'ospedale di antibiotici ad ampio spettro e sottoposti a chirurgia, spesso seminato ceppi multiresistenti di agenti patogeni, quali gli stafilococchi resistenti alla meticillina, enterokokokki, non fermentativi batteri Gram-negativi, enterobatteri.

Spesso le lesioni infettive dei piedi sono causate da microrganismi con bassa virulenza, come gli stafilococchi coagulasi-negativi, i difteroidi. Si noti che le forme acute di infezioni sono causate principalmente da cocchi gram-positivi; le associazioni polimicrobiche, che comprendono 3-5 agenti patogeni, sono principalmente caratterizzate da processi che si verificano cronicamente. Tra aerobi predominano streptococchi, S. aureus e enterobatteri (Proteus spp, Escbericbia coli, Klebsiella spp, Enterobacter spp...); nel 90% dei casi, il paesaggio microbico in VTS integra anaerobi.

Principi generali di trattamento dei pazienti con PIF

Attualmente, ci sono le seguenti indicazioni per il ricovero in ospedale di pazienti con PIF:

  • manifestazioni sistemiche di infezione (febbre, leucocitosi, ecc.),
  • la necessità di correzione di glucosio, acidosi;
  • infezione rapida progressiva e / o profonda, aree di necrosi del piede o cancrena, segni clinici di ischemia;
  • la necessità di un esame o di un intervento urgente;
  • l'incapacità di eseguire in modo indipendente la nomina di un medico o di un'assistenza domiciliare.

La normalizzazione dello stato metabolico è la base per un ulteriore trattamento di successo dei pazienti con PIF. Si suppone che ripristini l'equilibrio salino, la correzione dell'iperglicemia, l'iperosmolarità, l'azotemia e l'acidosi. Di particolare importanza è la stabilizzazione dell'omeostasi in pazienti gravi che mostrano un intervento chirurgico urgente o urgente. È noto un circolo vizioso nei pazienti con diabete: l'iperglicemia supporta il processo infettivo; la normalizzazione dei livelli di glucosio contribuisce al rapido sollievo delle infezioni e all'eradicazione dei patogeni; Allo stesso tempo, il trattamento razionale dell'infezione contribuisce a una più facile correzione della glicemia. La maggior parte dei pazienti con infezioni dei piedi sullo sfondo di Ples necessitano di terapia antibiotica.

Gli interventi chirurgici sono uno dei metodi che definiscono il trattamento dell'infezione nei pazienti con PIF. Il compito del chirurgo è selezionare le tattiche operative basate sui dati clinici e sulla forma dell'infezione. Le opzioni per gli interventi chirurgici possono essere molto diverse: dal trattamento chirurgico e drenaggio delle lesioni alle operazioni su vasi e tronchi nervosi. I focolai purulenti situati negli strati profondi dei tessuti molli, le lesioni della fascia possono essere la causa dell'ischemia secondaria.

È caratteristico che il trattamento chirurgico precoce consenta in alcuni casi di evitare operazioni paralizzanti o amputazioni degli arti inferiori a un livello più prossimale. Nei pazienti senza segni sistemici marcati di infezione e lesioni limitate, con uno stato metabolico stabile, il trattamento chirurgico ritardato è giustificato; Nel periodo preoperatorio, vi è l'opportunità di condurre una gamma completa di esami, per determinare il volume dell'operazione (necrotomia, operazioni di rivascolarizzazione). Date le caratteristiche del processo della ferita nei pazienti con diabete, il chirurgo deve valutare il grado di vascolarizzazione dei tessuti e la profondità delle lesioni al fine di determinare come chiudere la ferita o il livello di amputazione.

Molto spesso, nei pazienti con PIF, il trattamento chirurgico ha diverse fasi. L'attenzione più attenta dovrebbe essere rivolta al decorso del processo della ferita e alla cura delle ferite nei pazienti con PIF. L'obiettivo dell'elaborazione giornaliera è la necroectomia limitata, con tecniche chirurgiche che utilizzano un bisturi e le forbici preferibili agli agenti chimici e biologici. Sono necessarie bende, preferibilmente umide, con condizioni di medicazioni quotidiane e monitoraggio medico della condizione della ferita; è anche necessario lo scarico delle aree interessate del piede.

Tra gli altri metodi, vengono attualmente offerte numerose innovazioni, come l'applicazione locale del fattore di crescita ricombinante, le medicazioni con antibiotici e gli ultimi antisettici, i sistemi di drenaggio della ferita da vuoto o la pelle artificiale.

Terapia antibatterica in pazienti con PIF

L'elemento più importante del trattamento integrato dei pazienti con SDS è la terapia antibatterica razionale. Il regime farmacologico e posologico, il metodo e la durata della somministrazione dell'antibiotico sono scelti sulla base di dati clinici o dati di ricerca microbiologica. Contabilità per la farmacocinetica degli antibiotici utilizzati è un elemento importante nella progettazione del trattamento imminente. Quindi, per gli antibiotici cefalosporinici, la differenza nella distribuzione nei tessuti di arti sani e affetti in pazienti con PIF non è stata dimostrata. L'attenzione dovrebbe essere rivolta alla necessità di regolare le dosi e i regimi della terapia antibiotica nei pazienti con diabete e nefropatia diabetica. La terapia con antibiotici nefrotossici in questi pazienti è altamente indesiderabile.

La terapia antimicrobica è indicata per tutti i pazienti con SDS e ferite infette sul piede, tuttavia, l'uso sistemico o locale di antibiotici non sostituisce un trattamento completo e la cura quotidiana del focus della lesione.

Per i pazienti con infezioni acute lievi e in alcuni casi moderatamente gravi, l'uso di antibiotici attivi contro i cocchi gram-positivi è considerato ottimale. In assenza di disturbi marcati del tratto gastrointestinale, è preferibile utilizzare forme orali ad elevata biodisponibilità. In caso di infezione lieve, principalmente la amoxicillina / clavulanato, la clindamicina, la cefalexina per os o la cefazolina parenterale sono prescritte per la monoterapia della cellulite. Con un'eziologia gram-negativa probabile o comprovata, è consigliabile utilizzare fluorochinoloni (levofloxacina), possibilmente in combinazione con clindamicina.

Le gravi manifestazioni sistemiche di infezione richiedono il ricovero in ospedale. In ospedale, la terapia parenterale viene eseguita con cefazolina, oxacillina o, se si è allergici ai beta-lattamici, clindamicina. Ad alto rischio o ruolo comprovato di MRSA nell'eziologia della malattia, sono prescritti vancomicina o linezolid (i vantaggi di quest'ultima sono la possibilità di terapia a gradini). Nei casi di grave, così come per la maggior parte dei pazienti con un ciclo di infezione moderato, è indicata l'ospedalizzazione.

droga empirica di scelta per la terapia iniziale, soprattutto in un lungo periodo, ulcere croniche, dovrebbe essere basata su antibiotici ad ampio spettro di attività, che devono essere somministrati per via parenterale almeno nei primi giorni di trattamento.

Assegnazione di un antibiotici infezioni polimicrobiche senza necessità di una combinazione di antibiotici attivi contro tutti come rivelato da un'indagine microbiologica e patogeni putativi. I preparati devono essere attivi contro i patogeni più virulenti: S. aureus, streptococchi beta-emolitici, enterobatteri e alcuni anaerobi. Il valore di batteri meno virulenti, come gli stafilococchi e gli enterococchi coagulasi-negativi, nello sviluppo del processo infettivo può essere piccolo. Nei pazienti con cellulite avanzata sullo sfondo dell'ulcera superficiale, specialmente nella condizione in cui sono stati precedentemente utilizzati antibiotici ad ampio spettro, la probabilità di un'eziologia polimicrobica dell'infezione è elevata; inoltre è impossibile non prendere in considerazione la stabilità della microflora, che è particolarmente caratteristica dei batteri gram-negativi e / o stafilococchi. Pertanto, la nomina di antibiotici con un ampio spettro di azione, attivo non solo contro aerobie, ma anche anaerobi, preferibilmente.

Standard moderni basati su dati clinici suggeriscono l'uso diffuso di cefamycine (cefoxitina, cefotetan), che hanno una buona attività anti-anaerobica.

Antibiotici per il diabete: farmaci approvati e loro effetti sul corpo

Una persona che soffre di diabete, è incline al frequente verificarsi di varie malattie, a causa della ridotta immunità. Questo articolo affronterà un argomento importante - gli antibiotici per il diabete, che ti diranno in quali situazioni questi farmaci sono necessari, come influenzano il decorso della malattia di base, che dovrebbe essere attribuita alle droghe illegali.

Trattamento di infezioni in diabetico

Spesso, il trattamento non può fare a meno degli antibiotici. Questi farmaci sono prescritti solo da un medico, non è consentito rischiare la propria salute da soli.

Prescrizione antibiotica

Gli agenti patogeni possono influenzare qualsiasi area del corpo. Malattie gravi richiedono un intervento medico urgente, perché lo sviluppo di una malattia secondaria può influire negativamente sui livelli di zucchero nel sangue. Più velocemente una persona si riprende da un'infezione, meglio è sentirsi bene.

Assumere i farmaci prescritti migliorerà il tuo benessere.

Più spesso, questi farmaci sono prescritti nei seguenti casi:

  • malattie della pelle;
  • infezioni del tratto urinario;
  • lesione del tratto respiratorio inferiore.

Il trattamento antibiotico per il diabete è una soluzione ragionevole per uscire da una situazione difficile. Le malattie di cui sopra sono indicate come complicanze del diabete.

Cause dell'occorrenza:

  • trattamento scorretto;
  • incapacità di seguire una dieta per diabetici;
  • saltando il farmaco necessario.
L'uso di batteri benefici in combinazione con la terapia antibiotica è importante.

Vale la pena ricordare che i farmaci antimicrobici hanno un effetto devastante non solo per i microrganismi patogeni, ma anche per la microflora benefica.

Pertanto, è importante prestare attenzione al consumo dei seguenti farmaci:

  1. Prebiotici e probiotici - regolerà il lavoro dell'intestino, proteggendo contro lo sviluppo di dysbacteriosis.
  2. Il corso dei multivitaminici - aumenterà l'immunità ridotta, proteggerà l'organismo vulnerabile dalle malattie infettive.

SUGGERIMENTO: i multivitaminici devono essere assunti come indicato dal medico.

Vale la pena prendere un extra:

  • "Linex", "Atsipol", "Bifidumbakterin";
  • "Asset Doppelgerts", "Verwag Pharma".

Patologia dermatologica

I disturbi dermatologici più comuni in un diabetico sono:

  • sindrome del piede diabetico;
  • fascite necrotizzante;
  • foruncoli e foruncoli.

Se gli antibiotici sono prescritti per il diabete di tipo 2, vale la pena assicurarsi che il livello di glucosio sia normale. Gli indicatori troppo cari possono bloccare l'azione dei farmaci, senza produrre l'effetto desiderato. L'aumento di zucchero inibirà la guarigione dei tessuti danneggiati.

Sindrome del piede diabetico

Diagnosi significa l'insorgere di ulcere non cicatrizzate sugli arti inferiori. In situazioni di corsa, l'amputazione è possibile. Per non andare agli estremi, è necessario consultare un medico. Condurrà un esame, prescriverà una radiografia del piede per assicurarsi che il tessuto osseo non sia danneggiato.

Più spesso, gli antibiotici sono prescritti per via topica o orale. Si usano gruppi di cefalosporine e penicilline. A volte sono presi insieme, in una certa combinazione.

Il trattamento di questo disturbo è un compito difficile e lungo. È necessario completare diversi corsi per ottenere risultati. Un antibiotico per la malattia ossea nel diabete viene preso per 2 settimane, seguito da una pausa.

La terapia consiste nei seguenti passaggi:

  • abbassamento dei livelli di zucchero con farmaci e dieta;
  • ridurre il carico sugli arti inferiori;
  • trattamento delle ferite con un antibiotico o ingestione;
  • in caso di sindrome trascurata, viene eseguita un'amputazione dell'arto, altrimenti la condizione è pericolosa per la vita.

Bolle e carbonchio

Questi sono processi infiammatori che si verificano sui follicoli piliferi. La malattia può ripetutamente ripresentarsi, se non si seguono le istruzioni del medico, interrompere la dieta, saltare la medicazione.

Con processi metabolici alterati, le protrusioni pustolose si formano in grandi quantità. È vietato toccare l'istruzione, spremerli. Da questo, la malattia si svilupperà su una scala più ampia.

Antibiotici prescritti per ferite non cicatrizzate nel diabete mellito. Il corso del trattamento è lungo, richiede fino a due mesi. Spesso producono un intervento chirurgico, puliscono l'educazione pustolosa.

La terapia è la seguente:

  • un'attenta igiene personale della pelle;
  • trattamento antibiotico;
  • prendendo un corso di medicazione per via orale.

Fascite necrotica

Questa diagnosi comporta un grande pericolo in quanto non viene riconosciuta immediatamente. Questa è una malattia infettiva in cui c'è una sconfitta del tessuto sottocutaneo, mentre il focus dell'infezione può diffondersi in tutto il corpo.

Ci sono macchie rosse e viola sulla pelle, nei casi avanzati può andare in cancrena, dopo di che è necessaria l'amputazione. I casi di morte sono comuni, se non il tempo di fare un trattamento.

Il trattamento è prescritto un complesso, ma in questa situazione con il diabete, gli antibiotici non sono il principale metodo di terapia. È solo integrato alla chirurgia. L'eliminazione completa dei tessuti o degli arti danneggiati è l'unica via d'uscita.

  • trattamento e medicazione delle ferite con agenti antibatterici;
  • prendendo antibiotici nel complesso, almeno due tipi.

Tabella - Nomi degli agenti patogeni e dei farmaci:

Infezioni del tratto urinario

Le infezioni del tratto urinario si verificano a seguito di complicanze renali. Un diabetico ha un grande carico sugli organi interni, spesso non riescono a far fronte al loro lavoro.

La nefropatia diabetica è un evento comune, manifestato da molti sintomi. Il sistema del tratto urinario interessato è un ambiente eccellente per lo sviluppo dell'infezione.

Il principale farmaco è quello di ottenere una riduzione dei livelli di zucchero nel sangue, dopo l'assunzione di antibiotici. Il diabete mellito e gli antibiotici possono interagire, se prescritti per ultimi. La scelta dell'agente antimicrobico dipende dall'agente patogeno e dalla gravità della malattia. Tutto questo diventa noto dopo aver superato i test necessari.

SUGGERIMENTO: anche dopo la prescrizione di un medico, è necessario considerare attentamente il riassunto del farmaco per la presenza di zucchero. Alcuni farmaci possono aumentare i livelli di glucosio, ad esempio gli antibiotici tetracicline.

Lesione del tratto respiratorio inferiore

La malattia del sistema respiratorio può essere trovata spesso in un diabetico. A causa della bassa immunità, si verifica bronchite, polmonite. Il progredire del diabete può portare a un deterioramento delle condizioni del paziente, quindi dopo aver confermato la diagnosi, è necessario monitorare attentamente le condizioni del paziente in ospedale. Al paziente viene prescritto un esame a raggi x, che monitora il deterioramento della salute.

Il medico attribuisce gli antibiotici per il diabete mellito di tipo 2 o di tipo 1 secondo lo schema standard. Il più delle volte, i preparati di penicillina vengono utilizzati in combinazione con altri medicinali destinati a trattare altri sintomi sviluppati (tosse, espettorato, temperatura). Tutti i farmaci non dovrebbero contenere zucchero, il diabetico dovrebbe essere adatto.

Divieto di farmaci antimicrobici

Tali medicinali gravi sono prescritti con molta cautela a un paziente con diabete. Allo stesso tempo, le sue condizioni sono costantemente monitorate, il livello di zucchero viene controllato con un glucometro e la dose del farmaco che riduce il glucosio viene aggiustata se necessario.

Non è raccomandato prescrivere un antibiotico se:

  • età oltre 60 anni;
  • il decorso della malattia di base sta peggiorando;
  • ci sono stati cambiamenti nel sistema immunitario.

Va notato che diversi gruppi di antibiotici causano diversi effetti sul corpo. Solo un medico può determinare quale antibiotico può essere assunto per il diabete. Lo zucchero non può solo aumentare, ma anche diminuire.

Gli antibiotici possono influenzare i farmaci per il diabete, cambiare la natura delle loro azioni. Tutti questi punti dovrebbero prendere in considerazione il medico al momento del trattamento. Vale la pena ricordare che anche l'uso a lungo termine di antibiotici per le malattie infettive è giustificato.

Domande frequenti rivolte al medico

Cistite nel diabete

Ciao, mi chiamo Valeria. Soffro di diabete mellito di tipo 2 per 3 anni. Recentemente, sono comparsi i sintomi della cistite, il medico non è ancora stato. Dimmi, sono antibiotici e compatibili con il diabete?

Ciao, Valeria. Il ricevimento di medicine può esser effettuato dopo aver visitato il dottore e passando prove. Ma in generale, la terapia è la seguente: per cominciare, è necessario assicurarsi che il livello di zucchero, non dovrebbe essere troppo alto. Il trattamento può essere fatto con antibiotici, come Nolitsin, Tsiprolet, entro 7 giorni.

Insieme, devi prendere "Linex" per migliorare la microflora intestinale e multivitaminici. Dopo il corso antimicrobico è necessario bere "Canetron". Il dosaggio è prescritto dal medico in base al caso specifico. Non dimenticare la dieta e l'assunzione di pillole per ridurre i livelli di glucosio.

Trattamento di malattie ginecologiche

Ciao, mi chiamo Polina. Dimmi, quale antibiotico per il diabete mellito può essere assunto per il trattamento di malattie ginecologiche? È permesso usare:

Ciao, Polina. Il trattamento con farmaci di tuo interesse è consentito per il diabete. È necessario prendere in considerazione alcune caratteristiche: "Metronidazolo" può distorcere gli indicatori del livello di zucchero.

Quali farmaci vengono usati per trattare il piede diabetico?

Per eseguire il trattamento dei farmaci per il piede diabetico deve essere attentamente e solo come indicato dal medico curante. Il diabete mellito è una malattia grave, ma le sue conseguenze, in particolare il piede diabetico, sono molto pericolose. Questa sindrome combina lesioni multiple dei piedi e della parte inferiore della gamba: dall'ulcerazione alla decomposizione. Spesso i pazienti avvertono il più forte disagio e dolore, che si intensificano solo nel tempo.

Pertanto, la cosa principale è avere un'idea sul diabete e sul piede diabetico correttamente, senza modelli aggiuntivi, per conoscere i principi di base della terapia. Per definizione, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, piede diabetico è un'infezione dei tessuti profondi associati a disturbi neurologici, nonché una diminuzione del flusso sanguigno nelle arterie principali degli arti inferiori, caratterizzati da vari gradi di gravità.

La rilevanza del trattamento del piede diabetico

Ogni sesto paziente affetto da diabete mellito soffre di questa malattia e in più di 10 casi il piede diabetico si sviluppa nelle persone con diabete di tipo 2. Un indicatore importante è il livello di emoglobina glicata - un aumento dell'1% aumenta lo sviluppo delle lesioni del piede di quasi il 25%. Quasi un quarto dei pazienti viene sottoposto ad una procedura di amputazione, che aumenta il tasso di mortalità tra tali pazienti.

Oggi c'è un ricco arsenale di cure mediche e ricette di medicina tradizionale che contribuiscono alla conservazione e al trattamento delle malattie trofiche della pelle dei piedi.

I pazienti con diabete di solito si lamentano:

  1. Formazione multipla di semi.
  2. Cambiamenti e ispessimento della forma della lamina ungueale.
  3. Infezione fungina della pelle, intorpidimento dei piedi, pelle d'oca e intorpidimento della parte inferiore della gamba.
  4. Gonfiore del piede.

Particolarmente pericoloso di questa malattia: qualsiasi danno, una lesione minore o una piccola ferita comporta il rischio di ulcerazione.

Se non si cura un piede diabetico, la malattia di solito termina con un intervento chirurgico, quindi la questione della terapia appropriata è pertinente.

Come trattare un piede diabetico?

Le principali direzioni nel trattamento del piede diabetico sono la terapia sintomatica e antibatterica, cioè il trattamento volto ad eliminare i sintomi che si manifestano mentre la malattia progredisce e l'effetto sul patogeno diretto.

Tale trattamento del piede diabetico dovrebbe essere basato sull'uso di:

  1. Farmaci antiinfiammatori non steroidei - Ibuprofene, acido acetilsalicilico.
  2. Antidepressivi triciclici, che eliminano qualitativamente gli stati depressivi e riducono la sensazione di dolore.
  3. Vitamine, principalmente gruppo B.

Il regime di trattamento classico per questa malattia è l'uso di un complesso di farmaci comprovati, la cui efficacia e gli effetti collaterali minimi sono stati dimostrati clinicamente.

Questi farmaci sono Fusicutan, Vulnostimulin e Delaskin.

Quest'ultimo è un rimedio unico nel suo genere, poiché Delaskin è l'unico tannino ottenuto sinteticamente e ha un effetto astringente. Il farmaco ha tutte le proprietà intrinseche nei tannini naturali, ma è superiore a loro in termini di efficacia:

  1. Il tannino sintetico è completamente privo di impurità.
  2. La struttura consente di dosare la quantità esatta del farmaco.
  3. Il processo di produzione è controllato e regolato in tutte le fasi della produzione.
  4. Durata di vita a volte di più.

Delaskin è fatto sotto forma di una massa crema o in polvere. A contatto con la ferita, i tannini coagulano le proteine ​​che compongono il tessuto e formano un film protettivo che riduce significativamente la permeabilità della pelle e riduce il dolore. Di conseguenza, il fluido infiammatorio non esce dalla ferita e la ferita viene successivamente asciugata e guarisce più velocemente. Delaskin elimina anche il prurito, allevia l'infiammazione e ha proprietà antisettiche.

Fusicutan è basato sull'acido fusidico, che è un antibiotico naturale. Il meccanismo d'azione varia dall'inibizione della sintesi proteica e dall'arresto della crescita dei microrganismi alla loro distruzione diretta, mentre l'acido fusidico ha un effetto antimicrobico sui batteri gram-positivi, compresi gli stafilococchi (specialmente su quei ceppi che sono resistenti a molti antibiotici, compresa la penicillina), streptococchi e corinebatteri.

Fusicutan agisce direttamente attraverso la pelle ed è indicato per l'uso nelle infezioni della ferita che sono accompagnate da croste. Quando viene applicato in una ferita, l'umidità viene trattenuta e le croste si ammorbidiscono, il che facilita la loro rimozione.

Adatto per il trattamento di ferite di varia consistenza (bagnate, infette o aperte). Il farmaco contiene molte medicine di origine naturale, come olio di coriandolo, lavanda.

La vulnostimulina contiene composti polimerici. La terapia corretta sarà l'uso di una benda lubrificata con questo medicinale, che fornirà ventilazione. La vulnostimulina favorisce la guarigione e l'epitelizzazione della pelle.

Antibiotici per piede diabetico

Inoltre, una delle indicazioni nel trattamento farmacologico del PIF è la terapia antibiotica. Gli schemi classici sono basati sull'uso di antibiotici del gruppo cefamycin, che hanno un potente effetto anti-anaerobico.

Ogni specifico antibiotico viene utilizzato in una determinata fase o per specifici sintomi della malattia:

  1. Nei casi più gravi, quando si sviluppa la cellulite sullo sfondo di un'ulcera, si usa Cefoxitina. Con flusso moderato, quando ci sono processi infiammatori purulenti, siano essi ascessi o cancrena, si usa anche Cefoxitina.
  2. I processi aerobico-anaerobici sono spesso fonti di infezioni dei tessuti molli che spesso si verificano sullo sfondo di un'ulcera o di un'infiammazione purulenta. Per questi sintomi verranno utilizzati antibiotici beta-lattamici protetti da inibitori, in particolare Cefoperazone o Carbapenem.
  3. Esiste un gruppo di droghe a uso di riserva, queste sono cefalosporine di terza generazione. Sono efficaci contro i batteri gram-negativi, ma il trattamento delle infezioni anaerobiche sarà inconcludente. Pertanto, questi antibiotici sono spesso combinati con un gruppo di farmaci che agiscono su microrganismi anaerobici.

Il trattamento di infezioni purulente è effettuato con tali farmaci come:

  1. Tseftriabol.
  2. Tsefabol.
  3. Cefoperabol in combinazione con metronidazolo.

Metodi tradizionali di trattamento

Oltre alla medicina ufficiale, la medicina tradizionale spesso viene in aiuto a questo disturbo, che ha anche una vasta esperienza nel trattamento del piede diabetico, ma non dobbiamo dimenticare che questa terapia dovrebbe essere aggiuntiva, ma non quella principale.

È possibile trattare un piede diabetico utilizzando le seguenti ricette:

  1. Tè ai mirtilli I mirtilli possono ridurre i livelli di zucchero nel sangue, migliorare la qualità della microcircolazione e migliorare il metabolismo. Pertanto, i pazienti con SDS necessitano di alcuni bicchieri di mirtilli al giorno durante il periodo della dieta principale.
  2. Un'altra pianta utile è la bardana, più precisamente le sue foglie, che accelerano la rigenerazione dei tessuti danneggiati. Le foglie vengono applicate sulla ferita, che può essere lavata con soluzioni antisettiche. Per consolidare l'effetto del piede, puoi lubrificare con il miele e applicare un impacco di foglie di bardana sulle ferite.
  3. In farmacia, puoi comprare l'olio di chiodi di garofano, che allevia il dolore, accelera la guarigione delle ferite ed è un antisettico.
  4. Un altro metodo di trattamento è la pappa ottenuta da kefir e aghi di pino martellati in polvere. Questa miscela ha proprietà antiossidanti e fortificate.
  5. La tintura fatta in casa è usata per guarire le ferite, che si ottengono con senape, fiori di camomilla e foglie di rosmarino.

Queste ricette possono essere utilizzate solo dopo aver consultato un medico e sono solo una piccola aggiunta alla terapia principale con farmaci.

Trattamento del piede diabetico

L'efficacia del trattamento dipende dalle azioni coordinate dell'endocrinologo, ortopedico, podologo, terapeuta, chirurgo del reparto vascolare e purulento, anestesista.

Trattamento conservativo

Nel trattamento medico della compensazione del piede diabetico per il diabete mellito e la guarigione delle ulcere trofiche sono di primaria importanza.

  • sostituti dello zucchero, insulina, se necessario, per normalizzare i livelli di zucchero nel sangue;
  • farmaci antibatterici, antifungini, antinfiammatori quando si attacca un'infezione batterica e fungina;
  • antidolorifici - ibuprofene, diclofenac;
  • preparati antisettici topici sotto forma di unguenti, creme, soluzioni.

Tutti i pazienti, indipendentemente dal tipo di diabete, ricevono insulina per via intramuscolare sotto il controllo dei livelli di zucchero durante il giorno. Per migliorare le condizioni generali del corpo, i farmaci anti-infiammatori non steroidei, gli antidepressivi triciclici sono usati per ridurre il dolore.

Antibiotici per piede diabetico

Le droghe scelte sono le cefalosporine di ultima generazione, i fluorochinoloni. Le più comunemente prescritte sono Zeftera, Tsifran ST, Aveloks, Tsiprolet A, Highnemoks, Invans.

Si usano combinazioni di antibiotici - clindamicina-netilmicina, clindamicina-aztreonam, clindamicina-ciprofloxacina. Quest'ultima combinazione di antibiotici è efficace anche quando le ulcere ischemiche del piede sono in funzione.

Preparativi di azione complessa

  • Per migliorare la condizione della ferita, le medicine sono prescritte in capsule Sulodexide e Lomoporan. I mezzi appartengono alla classe degli eparinoidi, hanno effetto antitrombotico, sono usati per via endovenosa e in capsule.
  • Durante l'esecuzione di ulcere causate dalla distruzione dei vasi sanguigni, vengono prescritti prestavazin, Alprostadil. I farmaci dilatano i vasi sanguigni, riducono la viscosità del sangue, l'adesione piastrinica. Un buon risultato dà il trattamento dei sintomi del piede diabetico Trental 400, migliora la microcircolazione nei tessuti dell'ulcera.
  • Soprattutto per il trattamento delle ulcere nel diabete mellito destinato farmaci Vulnostimulin, Delaskin, Fusicutan. La violazione della sensibilità del piede, causata da danni ai nervi, viene trattata con prodotti contenenti acido tiottic - Tiolepta, Thioctacid, Berlition.

Trattamento locale

L'assenza di un sintomo doloroso nella sindrome del piede diabetico dovrebbe essere un motivo per consultare immediatamente un medico. Il successo del trattamento dipende dall'attenta esecuzione quotidiana di tutte le prescrizioni del medico del podolog. Il paziente è raccomandato:

  • mantieni sempre l'ulcera pulita, evita l'acqua;
  • cambiare la medicazione tutti i giorni usando solo i farmaci prescritti da un medico;
  • non camminare scalzi;
  • ridurre lo sforzo fisico.
  1. Pulizia delle ferite Il trattamento locale delle ulcere comprende la pulizia della ferita, il lavaggio con soluzioni antisettiche, la medicazione. Il modo migliore per pulire è pulire la ferita con un bisturi. Il metodo chirurgico di pulizia delle ferite è preferibile per l'infezione batterica di un'ulcera, l'escrezione di pus. Per un uso efficace della pulizia meccanica, il tessuto sano deve rimanere nella ferita.
  2. Ulcere arrossate. Un modo sicuro per pulire un'ulcera che non ha un effetto collaterale tossico è il lavaggio con soluzione salina. Può essere sostituito con soluzione salina allo 0,9%. Si consiglia di lavare con una soluzione di perossido di idrogeno al 3% per rimuovere il pus dai batteri anaerobici. Con il lavaggio frequente della ferita con perossido, la soluzione deve essere diluita 2 volte e integrata con l'irrigazione della ferita con soluzione fisiologica. Miramistin è considerato un efficace agente di pulizia delle ulcere. L'uso di questo strumento non rallenta la guarigione, approfondendo la ferita, a differenza della soluzione di perossido di idrogeno, permanganato di potassio, verde brillante, soluzione di iodio. Con l'uso frequente si consiglia di diluire tutti gli agenti elencati di 2-3 volte, alternare, non usare costantemente. Nei primi stadi dell'ulcera si usa il lavaggio con clorexidina. Questo farmaco non ha effetti collaterali negativi, ma perde proprietà antisettiche in presenza di pus.
  3. La scelta della copertura della ferita. Il decorso cronico della malattia causa la necessità di chiudere la ferita con una benda che non provoca lesioni quando cambia, permeabile allo scambio di gas. I migliori materiali per la medicazione sono:
    • pellicole semipermeabili - utilizzate per ulcere diabetiche non infette, non raccomandate per l'uso a lungo termine;
    • spugne di gommapiuma - usate nella fase di guarigione nel rilascio di una piccola quantità di essudato dalla ferita;
    • idrogel - raccomandato per il trattamento delle ulcere necrotiche secche, pulisce bene la ferita, stimola la guarigione senza formazione di cicatrici;
    • idrogel amorfo - usato per il trattamento delle ulcere secche e per la guarigione delle ferite con rilascio di essudato;
    • rivestimenti idrocolloidali - il tipo più comune di rivestimento, non richiede frequenti cambi, ha un buon rapporto qualità / prezzo;
    • Alginati - guariscono efficacemente le ulcere con una grande quantità di essudato secreto, si raccomanda che la ferita venga lavata accuratamente con soluzione salina dopo il rivestimento.

Quali sono i principali sintomi del diabete? Leggi in questa sezione

Farmaci per il trattamento locale

Il trattamento delle ulcere diabetiche croniche sul piede e sulla parte inferiore della gamba con antisettici viene utilizzato in concomitanza con la pulizia chirurgica delle ferite, i farmaci antimicrobici in accordo con la fase di sviluppo dell'ulcera. Prima di applicare la medicazione con il medicinale, la ferita viene pulita con gli unguenti Iruksol, Dioksikain-P, contenenti rispettivamente gli enzimi C collagenasi e proteasi.

Le medicine sono prescritte con cautela quando la ferita è infetta a causa del possibile effetto tossico non solo sui batteri, ma anche sul tessuto sano dell'ulcera stessa. Per ulcere purulente accompagnate da grave edema, vengono prescritti pomate contenenti polietilene ossido e iodio.

Bende di fissaggio

Il successo del trattamento dipende dall'osservanza di un trattamento delicato per il piede, dalla riduzione dell'attività fisica. Il miglior scarico per il piede è il riposo a letto. Se è impossibile rispettarlo, allora ricorrono a speciali scarpe ortopediche, suole su misura, usano le stampelle quando si cammina.

Un metodo efficace per ridurre il carico fisico sul piede è una benda di fissaggio su uno stinco fatto di materiali polimerici. La medicazione consente di lavorare senza irritare la superficie della ferita dell'ulcera.

Trattamento chirurgico

Il metodo chirurgico di trattamento è efficacemente utilizzato nella forma ischemica del piede diabetico, che è difficile da trattare con altri mezzi. La prognosi della guarigione dell'ulcera è significativamente migliorata dalla ricostruzione chirurgica delle arterie mediante shunt o intervento endovascolare.

La chirurgia mira a ripristinare il flusso sanguigno nell'arteria poplitea e nelle arterie della gamba. L'intervento viene eseguito in anestesia locale. Durante l'operazione, un catetere viene inserito attraverso l'incisione esterna nell'arteria femorale. Quindi nelle arterie della gamba attraverso il catetere entrare nei cilindri, che espandono il lume dei vasi sanguigni, migliorare il flusso sanguigno.

Prognosi del piede diabetico

Fino al 70% di tutti i casi di ulcere trofiche rappresentano la forma neuropatica del piede diabetico causata da danni ai nervi. L'efficacia del trattamento delle ulcere neuropatiche raggiunge il 90%.

La prognosi delle forme ischemiche e miste di piede diabetico è peggiore. In caso di gravi danni ai vasi sanguigni, un trattamento conservativo aiuta ad evitare l'amputazione del piede in solo il 30% dei casi di lesioni ulcerative.

Il trattamento delle ulcere diabetiche è complicato dal rischio di infezione nella ferita, da danni meccanici che possono migliorare i processi di disgregazione tissutale, portare a cancrena, seguita dall'amputazione dell'arto.

Altri Articoli Sul Diabete

Molti pazienti non sanno che il trattamento del diabete è una terapia complessa, che dipende dal tipo di malattia, dalla quantità di insulina e glucosio nel sangue.

Tassi di glicemia

Complicazioni

Il contenuto di glucosio nel sangue è un aspetto importante nella vita umana, così come gli organismi viventi in generale. Questo vale sia per gli adulti che per i bambini. Il processo è chiamato glicemia, una variabile, il cui risultato può essere regolato, avvicinandosi alla norma.

contenuto

Un aumento di un tale elemento di sangue come lo zucchero si verifica quando alcuni fattori influenzano il corpo, quindi prima di rispondere alla domanda di zucchero nel sangue 6 cosa significa, è necessario studiare attentamente le cause del cambiamento nella norma di questa sostanza, e capire anche come l'analisi per determinare zucchero.