loader

Insulino-resistenza durante la gravidanza

Il concetto di resistenza all'insulina si riferisce all'incapacità delle cellule nel corpo umano di rispondere adeguatamente all'assunzione dell'insulina ormonale. Pertanto, a causa della disfunzione del legame dell'ormone e del trasferimento della "risposta" al segnale della sua ricezione, il glucosio non può essere assorbito dalle cellule. La resistenza all'insulina porta ad un aumento della glicemia. In modo simile, il livello dell'insulina stessa aumenta a causa dell'impossibilità del suo uso corretto.

motivi

Per capire il processo di sviluppo della patologia - quale resistenza all'insulina può essere durante la gravidanza e come si manifesta - dobbiamo ricordare la connessione tra il metabolismo del glucosio del corpo e la produzione di insulina a livello delle cellule beta correlate al pancreas.

La presenza di recettori dell'insulina nelle cellule garantisce la normale attivazione del processo di trasporto e l'assorbimento dello zucchero. Le violazioni di questo processo possono verificarsi quando:

  • La produzione di insulina si verifica in volumi eccessivamente grandi. Problemi come la malnutrizione, la presenza permanente di grandi quantità di zucchero nel sangue, ecc., Possono provocare una sintesi intensiva dell'insulina da parte del pancreas.
  • C'è una patologia a livello genetico. Tali casi includono la presenza di recettori con anomalie genetiche. Inoltre, qui puoi contare le situazioni in cui i recettori nel corpo della futura madre sono stati distrutti dagli anticorpi.

Spesso, l'insulino-resistenza può causare la sindrome dell'ovaio policistico, che è accompagnata da un'eccessiva produzione di androgeni e, di conseguenza, dall'insulino-resistenza. Approssimativamente 6 su 100 future madri soffrono di questo problema, mentre l'80% ha una malattia policistica combinata con l'incapacità delle cellule di assorbire l'insulina.

Allo stesso modo, l'elenco delle malattie che possono provocare questa patologia può essere attribuito all'intensa secrezione di glucocorticoidi e ormone della crescita, diabete di tipo 2, obesità, ecc.

sintomi

Il primo segno della malattia è un alto livello di glucosio nel sangue di una donna incinta con un contemporaneo aumento dei livelli di insulina. Queste manifestazioni della malattia sono accompagnate dai loro segni esterni. Quindi, una donna può iniziare la depressione, si sente costantemente stanca e assonnata, lamenta debolezza e apatia. La malattia si manifesta anche con i seguenti sintomi:

  • coscienza offuscata
  • difficoltà di concentrazione
  • distensione addominale dovuta al consumo eccessivo di carboidrati negli alimenti,
  • il desiderio di "fare un pisolino" dopo aver mangiato,
  • una grande massa corporea e difficoltà con il suo declino indipendente,
  • la presenza di depositi di grasso sull'addome,
  • trigliceridi alti di sangue,
  • ipertensione
  • stato psico-emotivo depresso,
  • costante sensazione di fame.

Nei diversi stadi della malattia, con lo sviluppo del diabete mellito parallelo del secondo tipo, il paziente può provare sete costante, minzione frequente, coscienza offuscata.

Diagnosi di resistenza all'insulina in donne in gravidanza

Il principale metodo di diagnosi per molti anni è stato considerato l'analisi dell'insulina nel sangue. In uno stato normale, i valori vanno da 6 a 29 μl / ml. Inoltre, viene utilizzata una serie di moderne tecnologie per l'esame di un paziente minore, compresi i metodi di laboratorio e clinici.

Oggi, nelle fasi in cui la malattia è appena iniziata e durante il suo successivo sviluppo, i medici lavorano con valori di laboratorio di base, in particolare:

  • Livelli elevati di insulina basale nel sangue.
  • Alto indice di glucosio-insulina calcolato HOMA.

Oltre ai test di laboratorio, è richiesto un esame esterno della futura gestante. Qui, l'attenzione è rivolta al suo peso corporeo, il rapporto tra il volume dell'addome e le cosce. La resistenza all'insulina può indicare macchie di pigmento con una superficie ruvida, localizzate nell'area dei gomiti, ghiandole mammarie e cavità ascellari.

complicazioni

Cos'è l'insulino-resistenza pericolosa, così come la sua capacità di causare malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2.

trattamento

Cosa puoi fare

Nelle prime fasi della gravidanza e nell'ultimo trimestre, il primo aiuto della futura madre è particolarmente importante. Quindi, l'autocontrollo sul peso è esattamente ciò che aiuta a curare la malattia senza danneggiare la salute della donna e del feto. Avendo notato i segni di insulino-resistenza nel primo trimestre o alla fine della gravidanza, è necessario consultare un medico per un consiglio.

Considerando quanto sia importante la perdita di peso nella lotta contro la malattia, l'insulino-resistenza deve essere trattata con l'aiuto di una corretta alimentazione e dell'attività fisica. È necessario abbandonare i carboidrati, mangiando principalmente proteine. Di fondamentale importanza sono il carico sotto forma di escursioni, allenamento aerobico, ecc.

Cosa fa il dottore

Dopo la diagnosi e l'esame approfondito, lo specialista chiarirà cosa fare per eliminare l'eccesso di peso e i problemi direttamente nella forma dell'incapacità delle cellule di assorbire l'insulina. È importante ricordare che una strategia chiara per curare la malattia non esiste oggi. Allo stesso tempo, nella maggior parte dei casi, il successo del trattamento dipende esclusivamente dalla madre in attesa e dal suo desiderio di perdere peso.

prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di resistenza all'insulina, la donna incinta dovrebbe essere regolarmente esaminata da un medico e monitorare la loro dieta. La dieta quotidiana non dovrebbe includere cibi nocivi - una grande quantità di dolci, patatine, altri carboidrati nocivi. È necessario mangiare il cibo in piccole porzioni, almeno 3-4 volte al giorno. L'attenzione dovrebbe essere su frutta e verdura, legumi, pesce, carne, ecc. L'esercizio a casa o in palestra è estremamente importante, senza controindicazioni.

Insulina durante le conseguenze della gravidanza per il bambino

Direttore dell'Istituto per il Diabete: "Butta via il misuratore e le strisce reattive. Non più Metformina, Diabeton, Siofor, Glucophage e Januvia! Tratta con questo. "

Il diabete mellito è chiamato patologia endocrina, che ha diverse cause di sviluppo ed è caratterizzato da insufficiente produzione di insulina, una violazione della sua azione su cellule e tessuti periferici, o una combinazione simultanea di entrambi i fattori. Ci sono diverse forme di malattia, ma tutte hanno lo stesso segno clinico - iperglicemia (alto livello di zucchero nel sangue).

Se la malattia si verifica nel periodo di gestazione, è accompagnata da insulino-resistenza e si è formata nella seconda metà della gravidanza, stiamo parlando di diabete mellito gestazionale (GDM). Tuttavia, ci sono opzioni per la rilevazione della patologia all'inizio della gravidanza, quindi gli esperti pensano alla forma pregestativa della malattia, che è molto più difficile e ha gravi conseguenze negative per la madre e il feto.

Le conseguenze del diabete in gravidanza, la gestione delle donne con patologia endocrina e l'effetto dell'iperglicemia sul feto sono discusse nell'articolo.

Tipi di patologia nelle donne in gravidanza

Il diabete pre-gastrointestinale, cioè quello che si presentò prima di concepire un bambino, ha la seguente classificazione:

  • una forma lieve della malattia è di tipo insulino-indipendente (tipo 2), che è supportato da una dieta a basso contenuto di carboidrati e non è accompagnato da anomalie vascolari;
  • gravità moderata - un tipo di malattia insulino-dipendente o insulino-indipendente (tipo 1, 2), che sono corretti dal trattamento medico, con o senza le fasi iniziali di complicanze;
  • una forma grave della malattia è una patologia, accompagnata da frequenti salti di zucchero nel sangue su e giù, frequenti attacchi di chetoacidosi;
  • patologia di qualsiasi tipo, accompagnata da gravi complicazioni dell'apparato renale, dall'analizzatore visivo, dal cervello, dal sistema nervoso periferico, dal cuore e dai vasi sanguigni di varie dimensioni.

Il diabete condivide anche:

  • su compensato (meglio gestito);
  • subcompensato (quadro clinico luminoso);
  • scompensato (patologia grave, attacchi frequenti di ipo e iperglicemia).

Il diabete gestazionale di solito si sviluppa dalla 20a settimana di gravidanza, spesso diagnosticata con la diagnostica di laboratorio. Le donne associano l'insorgere dei sintomi della malattia (sete, minzione eccessiva) con la loro posizione "interessante", senza dare loro un significato serio.

Quanto lo zucchero alto influisce sul corpo della madre

Per ogni persona, che sia una donna, un uomo o un bambino, l'iperglicemia cronica è considerata una condizione patologica. A causa del fatto che una grande quantità di glucosio rimane nel flusso sanguigno, le cellule e i tessuti del corpo soffrono di mancanza di energia. Vengono avviati meccanismi compensatori, ma nel tempo peggiorano ulteriormente la condizione.

L'eccesso di zucchero influisce negativamente su alcune parti del corpo della donna (se parliamo del periodo della gravidanza). I processi di circolazione del sangue cambiano quando i globuli rossi diventano più rigidi, la coagulazione è disturbata. I vasi periferici e coronarici diventano meno elastici, il loro lume si restringe a causa dell'ostruzione con placche aterosclerotiche.

La patologia colpisce l'apparato renale, provocando lo sviluppo del fallimento, così come la visione, riducendo drasticamente il livello della sua acutezza. L'iperglicemia provoca la comparsa di un velo davanti agli occhi, emorragie e la formazione di microaneurismi nella retina degli occhi. La progressione della patologia può persino portare alla cecità. Sullo sfondo del diabete gestazionale, tali importanti cambiamenti non avvengono, ma se una donna soffre della forma pregestativa, è necessaria una correzione urgente della condizione.

Le cifre di zucchero alto influenzano anche il cuore di una donna. Il rischio di sviluppare malattia coronarica è in aumento, poiché i vasi coronarici sono anche aterosclerotici. Il sistema nervoso centrale e periferico è coinvolto nel processo patologico. La sensibilità della pelle degli arti inferiori cambia:

  • dolore a riposo;
  • mancanza di sensibilità al dolore;
  • sensazione di gattonamento;
  • violazione della percezione della temperatura;
  • mancanza di sensazione di percezione vibrazionale o, al contrario, sua eccessiva.

Inoltre, a un certo punto può verificarsi uno stato chetoacido nelle donne in gravidanza. Questa è una complicanza acuta della "malattia dolce", caratterizzata da un numero di glucosio nel sangue estremamente elevato e dall'accumulo di corpi chetonici (acetone) nel sangue e nelle urine.

Possibili complicanze della gravidanza con diabete gestazionale

Le donne con una forma gestazionale della malattia soffrono di varie complicanze durante la gravidanza di un bambino dieci volte più spesso rispetto ai pazienti sani. Il più delle volte si sviluppa preeclampsia, eclampsia, edema, danno renale. Aumenta significativamente il rischio di infezione del sistema urinario, parto prematuro.

Il gonfiore del corpo è uno dei segni luminosi della gestosi tardiva. La patologia inizia con il fatto che le gambe si gonfiano e quindi appare l'edema della parete addominale, delle estremità superiori, del viso e di altre parti del corpo. Una donna può non avere lamentele, ma uno specialista esperto noterà un aumento di peso patologico in un paziente.

  • c'è un segno significativo sulle dita degli anelli;
  • c'è la sensazione che le scarpe siano diventate piccole;
  • di notte, una donna si sveglia più spesso per andare in bagno;
  • premendo il dito nella parte inferiore della gamba si lascia un profondo incavo.

Il danno renale si manifesta come segue:

  • i numeri di pressione sanguigna stanno aumentando;
  • si verifica gonfiore;
  • proteine ​​e albumina compaiono nell'analisi delle urine.

Il quadro clinico può essere brillante o scarso, così come il livello di proteine ​​escrete nelle urine. La progressione della condizione patologica si manifesta con l'aumento della gravità dei sintomi. Se si verifica una situazione simile, gli specialisti decidono su una consegna di emergenza. Questo ti permette di salvare la vita del bambino e sua madre.

Un'altra complicazione che spesso si presenta sullo sfondo del diabete mellito è la preeclampsia. I medici pensano al suo sviluppo quando compaiono i seguenti sintomi:

  • cefalea severa;
  • forte diminuzione dell'acuità visiva;
  • vola davanti agli occhi;
  • dolore nella proiezione dello stomaco;
  • periodi di vomito;
  • disturbo della coscienza.

Le donne possono soffrire:

  • dall'acqua alta;
  • distacco prematuro della placenta;
  • atonia uterina;
  • aborti spontanei;
  • nati morti.

L'effetto dell'iperglicemia sul feto

Non solo il corpo della donna, ma anche il bambino soffre di iperglicemia cronica. I bambini che nascono da madri malate sono molte volte più inclini alle condizioni patologiche di tutti gli altri. Se la donna incinta ha la forma pregestativa della malattia, il bambino può nascere con un'anomalia o una malformazione congenita. Sullo sfondo del tipo gestazionale della malattia, i bambini nascono con un'alta massa corporea, che è uno dei sintomi della fetopatia fetale.

L'iperglicemia cronica della madre è anche pericolosa per il bambino dal fatto che durante lo sviluppo prenatale il suo pancreas viene utilizzato per produrre un'enorme quantità di insulina. Dopo la nascita del suo corpo continua a funzionare allo stesso modo, il che porta a frequenti stati ipoglicemici. I bambini hanno un alto numero di bilirubina nel corpo, che si manifesta con ittero dei neonati e una diminuzione del numero di tutte le cellule del sangue.

Un'altra possibile complicazione da parte del corpo del bambino è la sindrome da distress respiratorio. I polmoni del bambino non hanno abbastanza tensioattivo - una sostanza che interferisce con il processo di adesione degli alveoli durante l'esecuzione delle funzioni respiratorie.

Mantenimento di una donna incinta con diabete

Se il paziente ha il diabete pregestazionale durante il periodo di gravidanza, il protocollo medico per il monitoraggio di tali pazienti sottolinea la necessità di un triplo ricovero ospedaliero.

  1. La prima volta che una donna viene ricoverata in ospedale subito dopo essersi riferita a un ginecologo per la registrazione in gravidanza. Il paziente viene esaminato, lo stato dei processi metabolici viene regolato e viene selezionato il regime di trattamento con insulina.
  2. La seconda volta è a 20 settimane. Lo scopo del ricovero è considerato come la correzione della condizione, l'osservazione della madre e del bambino nelle dinamiche, l'implementazione di misure che impediranno lo sviluppo di ogni sorta di complicanze.
  3. La terza volta è di 35-36 settimane. Una donna incinta viene preparata per la nascita di un bambino.

Ci sono anche indicazioni di emergenza per le quali una donna può andare all'ospedale. Questi includono l'emergere di un quadro clinico luminoso della malattia, la chetoacidosi, i numeri critici della glicemia (su e giù), lo sviluppo di complicanze croniche.

Come sono il parto in presenza della malattia

Il periodo di consegna è determinato individualmente. I medici valutano la gravità della patologia, il livello di zucchero nel sangue, la presenza di complicazioni dal corpo della madre e del bambino. Gli indicatori vitali sono sicuramente controllati, viene valutata la maturità delle strutture corporee del bambino. Se c'è una progressione del danno all'apparato renale o alla vista, i medici ostetrici-ginecologi decidono di consegnare a 37 settimane.

Con il normale corso della gravidanza, il peso di un bambino di 3,9 kg è un'indicazione per il suo parto prematuro con taglio cesareo. Se una donna e un bambino non sono ancora pronti per il parto e il peso del feto non supera i 3,8 kg, la gravidanza può essere leggermente estesa.

Reparto maternità

L'opzione migliore è l'apparizione del bambino nella luce attraverso il canale del parto, anche se la madre ha una "malattia dolce". Nascite con diabete mellito gestazionale si verificano con monitoraggio costante della glicemia e iniezioni di insulina periodiche.

Se il canale del parto di una donna incinta è pronto, il travaglio inizia con una puntura della vescica amniotica. Un'attività lavorativa efficace è considerata un'indicazione in modo che il processo di comparsa di un bambino avvenga in modo naturale. Se necessario, inserire l'ormone ossitocina. Ti permette di stimolare la riduzione dell'utero.

È importante! Di per sé, il diabete non è un'indicazione per il taglio cesareo.

Quando è necessaria la consegna operativa:

  • presentazione impropria del feto;
  • macrosomia;
  • violazione della respirazione e battito del cuore del bambino;
  • scompenso della malattia di base.

Cesareo programmato per il diabete

A partire dalle 12 di sera, una donna non dovrebbe mangiare acqua e cibo. 24 ore prima dell'intervento, le donne in gravidanza annullano le iniezioni di insulina prolungata. La glicemia viene misurata al mattino presto utilizzando strisce espresse. La stessa procedura viene ripetuta ogni 60 minuti.

Se i livelli di glucosio nel sangue superano la soglia di 6,1 mmol / l, la donna incinta viene trasferita a una flebo endovenosa permanente di soluzione di insulina. Il monitoraggio della glicemia viene effettuato nel tempo. Si consiglia di eseguire la procedura di consegna operativa nelle prime ore del mattino.

Periodo postpartum

Dopo che il bambino è nato, il medico annulla le iniezioni di insulina per la donna. Durante i primi giorni, i livelli di zucchero nel sangue vengono monitorati, al fine di correggere i disturbi metabolici, se necessario. Se il paziente ha il diabete gestazionale, diventa automaticamente un anello nel gruppo a rischio per lo sviluppo di un tipo di malattia insulino-indipendente, e quindi deve essere tenuto nel conto dispensario di un endocrinologo qualificato.

Dopo 1,5 e 3 mesi dopo il parto, la donna deve restituire il sangue per valutare i numeri glicemici. Se il risultato mette in dubbio il medico, è prescritto un test con carico di zucchero. Si consiglia al paziente di seguire una dieta, mantenere uno stile di vita attivo, e se si desidera rimanere di nuovo incinta, si dovrebbe condurre un esame completo del corpo e prepararsi con cura per concepire e trasportare un bambino.

Caratteristiche dello stato durante la gravidanza

Il diabete gestazionale è una condizione patologica che si verifica esclusivamente nelle donne durante il periodo di gestazione del bambino, è caratterizzata da un persistente aumento della glicemia sullo sfondo dei cambiamenti ormonali nel corpo. La malattia può svilupparsi nel primo periodo, che indica la presenza di diabete mellito prima della gravidanza e nel secondo trimestre. Dopo il parto, la condizione è normalizzata, tuttavia, vi è il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, soprattutto in una donna incinta con una storia di obesità (obesità, età dopo 35 anni).

All'inizio della gravidanza, ogni donna viene registrata presso la clinica prenatale, dove vengono condotti numerosi studi di laboratorio e strumentali per monitorare la salute del feto e della madre. Quindi, ogni mese un test obbligatorio è la consegna di sangue capillare e urina per determinare la quantità di zucchero. Se durante la gravidanza gli indicatori di glucosio si trovano sopra la norma una volta, allora questa condizione è considerata fisiologica. Ma, se l'aumento del livello di glucosio è stato osservato in due o più casi e lo zucchero è stato rilevato nelle urine (glucosuria) e nel sangue (iperglicemia), allora una donna può essere sospettata di sviluppare il diabete gestazionale.

Questa forma di diabete ha una bassa incidenza, soffre solo il 3-4% delle donne incinte, tuttavia, se c'è il rischio di sviluppare la malattia, è necessario prepararsi con cura per la gravidanza.

Cause della malattia

Durante la gravidanza, molte donne possono sperimentare una condizione patologica associata a una diminuzione della sensibilità delle cellule e dei tessuti del corpo all'azione dell'insulina. Pertanto, si verifica la resistenza all'insulina, che è causata da un aumento della produzione di ormoni durante la gravidanza. Il corpo di una donna incinta inizia ad assorbire attivamente il glucosio, al fine di fornire una buona alimentazione al feto a causa della quale l'emostasi è esposta alla sua influenza negativa. Di conseguenza, il pancreas produce una grande quantità di insulina, cercando di compensare la mancanza di glucosio. Nel caso in cui il corpo smetta di produrre abbastanza insulina, si sviluppa il diabete gestazionale.

Quindi, le cause principali della malattia sono:

  • Fornire nutrizione intrauterina. Nel futuro corpo della madre, per 9 mesi il feto cresce e si sviluppa, per la sua piena formazione ha bisogno di energia, che prende dal glucosio. Pertanto, al fine di coprire tutti i costi energetici del feto, il corpo di una donna incinta regola grandi sforzi per la sua secrezione.
  • Cambia i livelli ormonali. Per salvare la gravidanza, una donna produce una grande quantità di ormone progesterone, che influenza la concentrazione di insulina nel sangue e contrasta parzialmente la sua secrezione.

Gruppi di rischio

Quando si pianifica una gravidanza, una donna può determinare in modo indipendente la probabilità di sviluppare una condizione patologica basata sulla conoscenza dei gruppi a rischio.

In presenza delle seguenti malattie nella storia della donna, può verificarsi la tolleranza del corpo al glucosio:

  • Predisposizione genetica (se ci sono stati casi di diabete mellito nella storia familiare, aumenta il rischio di sviluppare la malattia).
  • Obesità (a rischio comprende le donne prima della gravidanza con un indice di massa corporea superiore al 20%).
  • Gravidanza, polidramnios aggravato (eccessivo accumulo di liquido amniotico nell'utero interrompe la circolazione sanguigna).
  • Storia ginecologica avversa (malformazioni del feto, aborto mancato, aborto spontaneo).
  • Il primo bambino è nato grande (peso corporeo superiore a 4 kg).
  • Pianificazione della gravidanza tardiva (fascia d'età 30-35 anni).
  • Malattie endocrine (contribuiscono a disturbi metabolici).
  • Pre-diabete (glicemia alta).

Caratteristiche del diabete durante la gravidanza

Il meccanismo del diabete in una donna incinta consiste in diverse fasi, vale a dire:

  • Lo squilibrio fisiologico tra l'effetto ipoglicemizzante dell'insulina e gli effetti stimolanti dello zucchero di un altro gruppo ormonale.
  • La violazione del meccanismo della risposta metabolica dei tessuti all'azione dell'insulina migliora i sintomi di una relativa carenza di insulina.
  • Il meccanismo di innesco nello sviluppo del diabete è l'aumento della massa grassa del corpo, a causa di una diminuzione dell'attività motoria della donna e di una cattiva alimentazione.

Una condizione favorevole per la violazione del metabolismo dei carboidrati nel periodo di gravidanza è i cambiamenti funzionali nei processi metabolici. Pertanto, nel primo trimestre di gravidanza, è già stata osservata una riorganizzazione del metabolismo nel corpo della madre. Se il feto ha segni di fame di carboidrati, viene attivato un meccanismo protettivo che prende energia dalle riserve di grasso di riserva. Fornisce un apporto continuo di glucosio attraverso la placenta anche in assenza di depositi di glicogeno disponibili nel fegato di una donna.

All'inizio della gestazione, un tale meccanismo è in grado di soddisfare tutte le sue esigenze energetiche, tuttavia, al fine di superare la resistenza dei tessuti all'insulina, le cellule pancreatiche sono costrette a lavorare in una modalità potenziata, a seguito della quale si verifica l'ipertrofia. Il sistema escretore della madre viene attivato, distruggendo una grande quantità di insulina secreta. Ma nel secondo trimestre la placenta matura e assume la funzione endocrina, che influisce sul metabolismo dei carboidrati nel corpo femminile.

Il diabete di gestismo può essere rilevato utilizzando la diagnostica di laboratorio già alla 20 ° settimana di gravidanza, quando gli ormoni fitoplancentali vengono attivati ​​e aumentati, che fungono da antagonisti dell'insulina.

Secondo le ultime statistiche, il diabete non è accompagnato dalla morte delle cellule pancreatiche, quindi il disturbo del metabolismo dei carboidrati viene ripristinato in modo indipendente dopo la gravidanza.

Possibili effetti del diabete durante la gravidanza

Quando viene rilevata la gestosi durante la gravidanza, sorge la domanda se sia pericoloso per la salute del bambino e della madre e quali misure adottare per curarlo. Di norma, la malattia non minaccia direttamente la vita della donna incinta e non comporta cambiamenti significativi nel suo benessere. Tuttavia, in assenza di un trattamento adeguato, possono insorgere complicanze ostetriche e perinatali durante il parto.

Le complicanze più comuni del diabete durante la gravidanza sono:

  • La fame di ossigeno del feto (si verifica a causa di alterata circolazione del sangue nei tessuti della futura mamma).
  • Obesità fetale (interruzione del metabolismo dei carboidrati in un bambino a causa dell'atrofia delle cellule pancreatiche).
  • Fetopatia diabetica (il bambino ha un disturbo nel funzionamento dell'apparato respiratorio, digestivo e cardiovascolare).
  • Tossicosi del terzo trimestre (la condizione è pericolosa, in quanto può essere complicata dall'eclampsia, che causa disturbi vascolari irreversibili).
  • Lesioni al canale del parto (si verificano durante il passaggio di un grande feto).
  • Polidramnios (rapido aumento della quantità di liquido amniotico porta a parto prematuro).

Se una donna ha avuto il diabete prima della gravidanza, questo non significa che le complicanze elencate sono controindicazioni assolute per il trasporto di un bambino. Per questo, si raccomanda di pianificare attentamente la gravidanza. Nella fase di preparazione, è necessario passare attraverso una serie di studi che aiuteranno a chiarire lo stato del metabolismo dei carboidrati e la prontezza del sistema riproduttivo per il processo di gestazione.

Se una donna incinta ha una storia di diabete gestazionale, dovrebbe seguire scrupolosamente tutte le raccomandazioni di uno specialista, ed è anche importante prendere misure per correggere la dieta e normalizzare il peso corporeo attraverso l'attività fisica.

Sintomi della condizione

Il diabete gestazionale può essere asintomatico, tuttavia alcune donne rilevano i sintomi caratteristici di questa forma della malattia. La gravità delle manifestazioni cliniche dipende dalla concentrazione di glucosio nel sangue.

I seguenti sintomi del diabete sono più comuni per le donne:

  • grave secchezza della mucosa, la sensazione di sete inestinguibile;
  • visite costanti al bagno a causa del frequente bisogno di urinare;
  • crescente debolezza e affaticamento;
  • disturbo del sonno associato a instabilità emotiva;
  • aumento dell'appetito;
  • prurito della pelle nel perineo;
  • sintomi dispeptici.

L'identificazione della malattia sulla base dei reclami da parte del paziente è difficile, dal momento che i sintomi di cui sopra possono essere una manifestazione della gravidanza stessa. Pertanto, ogni donna prima della visita successiva al ginecologo locale dovrebbe sottoporsi agli studi necessari, che includono la determinazione del glucosio nel sangue e nelle urine.

Puoi leggere di più sui sintomi del diabete gestazionale in questo articolo.

Misure diagnostiche

Gli studi di laboratorio sono la base per la diagnosi di "diabete gestazionale".

Particolare attenzione è rivolta alle donne che sono a rischio di sviluppare la malattia, vengono prescritti metodi di ricerca speciali già alla prima visita dal medico. Se la tolleranza al glucosio non viene rilevata precocemente, i test vengono eseguiti nel secondo trimestre di gravidanza.

Il principio del test di carico con glucosio

3 giorni prima del test, il paziente deve attenersi alla dieta abituale, non escludendo l'assunzione di cibi a base di carboidrati e osservare la normale modalità di riposo e di lavoro. Alla vigilia dello studio, è necessario assumere alimenti contenenti carboidrati nella quantità di 30-50 g.Un test di carico dovrebbe essere assunto al mattino dopo 8-12 ore di digiuno notturno, ad eccezione dell'acqua potabile. Per il test, il sangue venoso viene assunto a stomaco vuoto, dopo di che vengono valutati i risultati del primo test, se gli indicatori glicemici corrispondono alla diagnosi di diabete delle donne in gravidanza, le fasi successive dello studio sono completate. Se il livello di glucosio nel sangue è nel range normale a stomaco vuoto, allora il paziente deve bere una soluzione di glucosio, per questo, 75 g di glucosio secco devono essere sciolti in 300 ml di acqua purificata. Dopo aver consumato la soluzione, inizia la seconda fase del test. Dopo due ore il sangue venoso viene ricampionato.

Se i risultati del test delle donne in gravidanza soddisfano i criteri diagnostici per il diabete mellito o l'insulino-resistenza, viene fatta una diagnosi di diabete gestazionale.

Principi di trattamento

Le donne a rischio di diabete dovrebbero essere sotto la costante supervisione del medico curante, possono essere osservate sia in regime di ricovero che in regime ambulatoriale. Il metodo di trattamento durante la gravidanza si basa sui principi della dieta e sull'attività fisica moderata, nella maggior parte dei casi dà buoni risultati positivi. Se i metodi non di medicina non portano l'effetto tangibile, è necessario cominciare un corso di trattamento con iniezioni d'insulina.

Principi di gestione di una donna incinta con diabete:

  • Osservazione congiunta presso il ginecologo e l'endocrinologo.
  • Se necessario, al paziente viene prescritta una visita per ulteriori consultazioni.
  • Tenere un diario alimentare, che mostra anche gli indicatori dei livelli di glucosio.
  • La possibilità di accesso 24 ore su 24 all'endocrinologo.
  • Addestramento regolare delle caratteristiche nutrizionali delle donne durante la gravidanza.
  • Selezione di dosi per terapia insulinica.
  • Monitoraggio mensile del peso corporeo, dati di test e indicatori della pressione arteriosa.

Organizzazione della dieta durante la gravidanza

La nutrizione razionale per la malattia nel periodo di gravidanza è il principale metodo di trattamento per normalizzare e controllare il livello costante di zucchero nel sangue.

La dieta di una donna incinta ha alcune peculiarità:

  • Nella preparazione della dieta dovrebbe prendere in considerazione l'attività e il peso corporeo iniziale del paziente.
  • La nutrizione dovrebbe includere tutte le sostanze essenziali per il normale funzionamento del corpo della madre e del bambino.
  • Limitare i carboidrati semplici nella dieta e aumentare la quantità di alimenti proteici.
  • L'uso costante della fibra aiuterà a organizzare il lavoro del tratto digestivo.
  • Organizzazione di snack leggeri tra i pasti principali.
  • Pasti calorici al mattino più del secondo.
  • Rifiuto di carboidrati nella sera.

Prodotti consigliati che possono essere inclusi nel menu del giorno:

  • tipi dietetici di carne e pesce;
  • cereali integrali;
  • pane nero con l'aggiunta di crusca;
  • latticini;
  • oli vegetali freddi a freddo;
  • frutta e verdura non amidacee;
  • frutti di mare;
  • tipi non appuntiti di formaggio a pasta dura;
  • tè alle erbe;
  • composta non zuccherata e marmellata dai frutti di bosco.

Tattiche di parto nel diabete

La consegna al diabete mellito gestazionale dopo la 38a settimana di gravidanza viene effettuata solo con l'aiuto del taglio cesareo, poiché vi è il rischio di complicazioni sia dalla madre che dal bambino. Prima dell'intervento, i livelli di glucosio nel sangue devono essere monitorati ogni 2 ore prima e dopo il parto, le misurazioni devono essere effettuate prima della normalizzazione degli indicatori.

Le donne che seguono la dieta, l'insulina nel periodo preoperatorio non viene somministrata. Durante il travaglio si raccomanda di evitare la somministrazione endovenosa di una soluzione di glucosio e lattato. Le donne incinte che sono in terapia insulinica, l'introduzione dell'ormone è proseguita secondo lo schema standard.

Dopo il parto, per ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, è necessario essere costantemente monitorati da uno specialista e condurre uno stile di vita sano, che includa la dieta e l'attività fisica per mantenere il peso corporeo normale.

Pertanto, l'individuazione tempestiva e il trattamento del diabete durante la gravidanza possono stabilizzare lo stato della madre e del feto, nonché ridurre il rischio di complicanze nel periodo postoperatorio.

Diabete gestazionale in gravidanza: conseguenze e rischi

Il diabete durante la gravidanza può influire negativamente sullo sviluppo del feto. Se si verifica nelle prime fasi della gravidanza, aumenta il rischio di aborto e, ancora peggio, la comparsa di malformazioni congenite nel bambino. Molto spesso colpiti sono gli organi più importanti delle briciole: il cuore e il cervello.

Il diabete gestazionale, che ha avuto inizio nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, diventa la causa dell'alimentazione e della crescita eccessiva del feto. Ciò porta all'iperinsulinemia: dopo il parto, quando il bambino non riceve più una tale quantità di glucosio dalla madre, i livelli di zucchero nel sangue diminuiscono fino a livelli molto bassi.

Se questa malattia non viene identificata e non viene trattata, può portare allo sviluppo della fetopatia diabetica - una complicazione nel feto, che si sviluppa a causa di una violazione del metabolismo dei carboidrati nel corpo della madre.

Segni di fetopatia diabetica in un bambino:

  • grandi dimensioni (peso superiore a 4 kg);
  • violazione delle proporzioni del corpo (arti sottili, pancia grande);
  • gonfiore dei tessuti, depositi eccessivi di grasso sottocutaneo;
  • ittero;
  • disturbi respiratori;
  • ipoglicemia dei neonati, aumento della viscosità del sangue e rischio di coaguli di sangue, bassi livelli di calcio e magnesio nel sangue del neonato.

Come si manifesta il diabete gestazionale in gravidanza?

Durante la gravidanza, il corpo femminile non è semplicemente un aumento ormonale, e tutta la tempesta ormonale, e una delle conseguenze di questi cambiamenti è una violazione della tolleranza del corpo al glucosio - qualcuno più forte, qualcuno più debole. Cosa significa? Il livello di zucchero nel sangue è alto (superiore al limite superiore della norma), ma ancora non abbastanza per essere in grado di fare una diagnosi "diabete".

Nel terzo trimestre di gravidanza, a seguito di nuovi cambiamenti ormonali possono sviluppare il diabete gestazionale. Il meccanismo della sua comparsa è che il pancreas di donne in gravidanza produce 3 volte più insulina rispetto alle altre persone - per compensare l'azione degli ormoni specifici del livello di zucchero contenuto nel sangue.

Se lei non affronta questa funzione con una crescente concentrazione di ormoni, allora un tale fenomeno si presenta come diabete mellito gestazionale durante la gravidanza.

Il gruppo di rischio per il diabete gestazionale durante la gravidanza

Ci sono alcuni fattori di rischio che aumentano la probabilità che una donna sviluppi il diabete gestazionale durante la gravidanza. Tuttavia, la presenza di tutti questi fattori non garantisce che il diabete si verifichi, così come l'assenza di questi fattori avversi non garantisce una protezione al 100% contro questa malattia.

  1. Sovrappeso, osservato in una donna prima della gravidanza (specialmente se il peso ha superato la norma del 20% o più);
  2. Nazionalità. Si scopre che ci sono alcuni gruppi etnici in cui il diabete gestazionale è osservato molto più spesso che in altri. Questi includono negri, ispanici, nativi americani e asiatici;
  3. Alto livello di zucchero in base ai risultati dei test delle urine;
  4. Tolleranza al glucosio compromessa (come abbiamo già detto, il livello di zucchero è al di sopra della norma, ma non tanto da fare una diagnosi di diabete);
  5. Eredità. Il diabete è una delle più gravi malattie ereditarie, il suo rischio aumenta se qualcuno vicino a te nella tua linea era diabetico;
  6. La nascita precedente di un bambino di grandi dimensioni (oltre 4 kg);
  7. La precedente nascita di un bambino nato morto;
  8. Ti è già stato diagnosticato il diabete gestazionale durante una precedente gravidanza;
  9. Polidramnios, cioè troppa acqua amniotica.

Diagnosi del diabete gestazionale

Se ti trovi in ​​diversi segni che sono a rischio, informi il medico - potrebbe essere previsto un esame supplementare. Se non si trova nulla di negativo, passerai un'altra analisi insieme a tutte le altre donne. Tutti gli altri sono sottoposti a screening per il diabete gestazionale tra la 24a e la 28a settimana di gravidanza.

Come accadrà questo? Ti verrà chiesto di fare un'analisi chiamata "test di tolleranza al glucosio orale". Avrai bisogno di bere un liquido dolcificato contenente 50 grammi di zucchero. Dopo 20 minuti ci sarà uno stadio meno piacevole - prendendo il sangue da una vena. Il fatto è che questo zucchero viene rapidamente assorbito, dopo 30-60 minuti, ma le letture individuali differiscono, e questo è ciò che interessa ai medici. In questo modo, scoprono quanto bene il corpo è in grado di metabolizzare una soluzione dolce e assorbire il glucosio.

Nel caso in cui il modulo nella colonna "risultati dell'analisi" conterrà la figura 140mg / dl (7,7 mmol / l) o superiore, questo è già un livello elevato. Farai un'altra analisi, ma questa volta - dopo diverse ore di digiuno.

Trattamento del diabete gestazionale

La vita per i diabetici, francamente, non è lo zucchero - sia letteralmente che figurativamente. Ma questa malattia può essere controllata se sai come e seguendo le istruzioni mediche.

Quindi, cosa contribuirà a far fronte al diabete gestazionale durante la gravidanza?

  1. Controllare i livelli di zucchero nel sangue. Questo viene fatto 4 volte al giorno - a stomaco vuoto e 2 ore dopo ogni pasto. Potresti aver bisogno anche di assegni supplementari - prima dei pasti;
  2. Test delle urine I corpi chetonici non dovrebbero apparire in esso - indicano che il diabete mellito non è controllato;
  3. Rispetto di una dieta speciale, che vi dirà il medico. Questa domanda sarà discussa di seguito;
  4. Esercizio ragionevole su consiglio del medico;
  5. Controllo del peso;
  6. Terapia insulinica secondo necessità. Attualmente, solo l'insulina può essere utilizzata come farmaco antidiabetico durante la gravidanza;
  7. Controllo della pressione arteriosa.

Dieta per il diabete gestazionale

Se hai il diabete gestazionale, dovrai riconsiderare la tua dieta - questa è una delle condizioni per il trattamento di successo di questa malattia. Di solito nel diabete, si raccomanda di ridurre il peso corporeo (questo contribuisce ad aumentare l'insulino-resistenza), ma la gravidanza non è un tempo per perdere peso, perché il feto dovrebbe ricevere tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Ciò significa che è necessario ridurre il contenuto calorico del cibo, senza ridurne il valore nutrizionale.

1. Mangia piccoli pasti 3 volte al giorno e altri 2-3 volte allo stesso tempo. Non saltare i pasti! La colazione dovrebbe essere al 40-45% di carboidrati, l'ultimo spuntino serale dovrebbe contenere anche carboidrati, circa 15-30 grammi.

2. Evitare cibi fritti e grassi, così come cibi ricchi di carboidrati facilmente digeribili. Questi includono, per esempio, pasticcini, così come pasticcini e alcuni frutti (banana, cachi, uva, ciliegie, fichi). Tutti questi prodotti sono rapidamente assorbiti e provocano un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, hanno pochi nutrienti, ma un sacco di calorie. Inoltre, per livellare il loro alto effetto glicemico, è necessaria troppa insulina, che è un lusso insostenibile nel diabete.

3. Se si sente male al mattino, tenere sul comodino o cracker secchi e biscotti salati, mangiare un paio di pezzi, prima di uscire dal letto. Se è in trattamento con insulina, e nei malati di mattina - assicurarsi di sapere come trattare con basso livello di zucchero nel sangue.

4. Non mangiare fast food. Si tratta di un'elaborazione preindustriale per ridurre il tempo della loro preparazione, ma il loro effetto sull'aumento dell'indice glicemico è maggiore di quello degli analoghi naturali. Pertanto, escludere dalla dieta di tagliatelle sublimate, zuppa-pranzo "per 5 minuti" dal sacchetto, porridge istantaneo, purè di patate liofilizzato.

5. Presta attenzione ai cibi ricchi di fibre: cereali, riso, pasta, verdure, frutta, pane integrale. Questo è vero non solo per le donne con diabete gestazionale - ogni donna incinta dovrebbe mangiare 20-35 grammi di fibre al giorno. Quale fibra è così utile per i diabetici? Stimola le viscere e rallenta l'assorbimento del grasso in eccesso e dello zucchero nel sangue. Anche i cibi ricchi di fibre contengono molte vitamine e minerali essenziali.

6. Il grasso saturo nella dieta quotidiana non deve essere superiore al 10%. E in generale, mangia meno cibi che contengono grassi "nascosti" e "visibili". Escludere salsicce, wieners, salsicce, pancetta, carne affumicata, maiale, agnello. Molto preferibile alle carni magre: tacchino, manzo, pollo e pesce. Rimuovere tutti i grassi visibili dalla carne: grasso dalla carne e dal pollame - pelle. Cuocere il tutto in un modo delicato: bollire, infornare, cuocere a vapore.

7. Cuocere non grasso, ma su olio vegetale, ma non dovrebbe essere troppo.

8. Bere almeno 1,5 litri di liquidi al giorno (8 bicchieri).

9. Il tuo corpo non ha bisogno di grassi come la margarina, burro, maionese, panna acida, noci, semi, crema di formaggio, salse.

10. Stanco dei divieti? Ci sono alcuni alimenti che puoi mangiare senza restrizioni - contengono poche calorie e carboidrati. Questi sono cetrioli, pomodori, zucchine, funghi, ravanelli, zucchine, sedano, lattuga, fagiolini, cavoli. Mangiateli nei pasti principali o come snack, preferibilmente sotto forma di insalate o bollite (fate bollire come al solito o al vapore).

11. Assicurati che il tuo corpo sia dotato di tutto il complesso di vitamine e minerali necessari durante la gravidanza: chiedi al tuo medico se hai bisogno di assumere più vitamine e minerali.

Se la terapia dietetica non aiuta, e lo zucchero nel sangue rimane ad un livello elevato, o ad un livello normale di zucchero nei corpi chetonici delle urine, viene costantemente rilevato - ti verrà prescritta una terapia insulinica.

L'insulina viene somministrata solo per iniezione, perché è una proteina, e se si tenta di racchiuderla in pillole, essa collasserà completamente sotto l'influenza dei nostri enzimi digestivi.

I disinfettanti vengono aggiunti alle preparazioni di insulina, quindi non strofinare la pelle con alcool prima dell'iniezione - l'alcol distrugge l'insulina. Naturalmente, è necessario utilizzare siringhe monouso e seguire le regole dell'igiene personale. Tutte le altre sottigliezze della terapia insulinica diranno al medico curante.

Esercizio per la gravidanza del diabete gestazionale

Non hai bisogno di pensare? Al contrario, aiuteranno a mantenere una buona salute, mantenere il tono muscolare, recuperare più velocemente dopo il parto. Inoltre, migliorano l'azione dell'insulina e aiutano a non ingrassare. Tutto ciò contribuisce al mantenimento di livelli ottimali di zucchero nel sangue.

Partecipa alle solite attività che ti piacciono e porta piacere: camminare, ginnastica, esercizi in acqua. Nessun carico sullo stomaco - sui tuoi esercizi preferiti "alla stampa" finché non devi dimenticarti. Non dovresti impegnarti in quegli sport che sono pieni di infortuni e cadute - equitazione, ciclismo, pattinaggio, sci, ecc. Maggiori informazioni sulla ricarica per le donne in gravidanza →

Tutti carichi - dal benessere! Se ti senti male, dolore nel basso addome o nella schiena, fermati e prendi un respiro.

Se si sta seguendo una terapia insulinica, è importante sapere che l'ipoglicemia può verificarsi durante l'esercizio, poiché sia ​​l'attività fisica che l'insulina riducono la quantità di zucchero nel sangue. Controllare i livelli di zucchero nel sangue prima e dopo l'esercizio. Se hai iniziato a praticare un'ora dopo aver mangiato, dopo le lezioni puoi mangiare un panino o una mela. Se sono trascorse più di 2 ore dall'ultimo pasto, è meglio fare uno spuntino prima dell'allenamento. Assicurati di prendere un succo o uno zucchero in caso di ipoglicemia.

Diabete gestazionale e parto

La buona notizia è che dopo il parto, il diabete gestazionale di solito scompare - si sviluppa nel diabete mellito solo nel 20-25% dei casi. È vero, il parto stesso può essere complicato a causa di questa diagnosi. Ad esempio, a causa della già menzionata sovralimentazione del feto, il bambino potrebbe nascere molto grande.

Molti, forse, vorrebbero avere un "guerriero", ma le grandi dimensioni del bambino possono essere un problema durante il travaglio e il parto: nella maggior parte di questi casi viene eseguito un taglio cesareo e, in caso di parto naturale, c'è il rischio di lesioni alle spalle del bambino.

Con il diabete gestazionale, i bambini nascono con poco zucchero nel sangue, ma questo è riparabile semplicemente nutrendosi. Se non c'è ancora latte e il colostro non è abbastanza per il bambino, il bambino viene nutrito con miscele speciali per alzare il livello di zucchero al livello normale. Inoltre, lo staff medico monitora costantemente questo indicatore, misurando il livello di glucosio abbastanza spesso, prima di nutrirlo e 2 ore dopo.

Di norma, non saranno necessarie misure speciali per normalizzare i livelli di zucchero nel sangue della madre e del bambino: il bambino, come abbiamo già detto, ritorna normale grazie all'alimentazione e alla madre - con il rilascio della placenta, che è un "fattore fastidioso" perché produce ormoni. La prima volta dopo la nascita, dovrai seguire la dieta e misurare periodicamente il livello di zucchero, ma nel tempo, tutto dovrebbe tornare alla normalità.

Prevenzione del diabete gestazionale

Garantire al 100% che non si verificherà mai il diabete gestazionale non è - accade che le donne, dalla maggior parte degli indicatori a rischio, rimangano incinte, non si ammalino, e viceversa, questa malattia accade a donne che, sembrerebbe, non avevano nessun prerequisito.

Se hai già avuto il diabete gestazionale durante una gravidanza precedente, la possibilità che ritorni è molto alta. Tuttavia, è possibile ridurre il rischio di sviluppare il diabete mellito gestazionale durante la gravidanza, mantenendo il proprio peso normale e non guadagnando troppo durante questi 9 mesi. Per mantenere un livello di zucchero nel sangue sicuro aiuterà e l'attività fisica - a condizione che siano regolari e non ti danno fastidio.

Hai anche il rischio di sviluppare una forma permanente di diabete - diabete di tipo 2. Dovremo stare più attenti dopo il parto. Pertanto, non è opportuno assumere droghe che aumentano la resistenza all'insulina: acido nicotinico, farmaci glucocorticoidi (questi includono, ad esempio, desametasone e prednisone).

Si noti che alcune pillole anticoncezionali possono aumentare il rischio di diabete - ad esempio, progestinico, ma questo non si applica ai farmaci a basso dosaggio. Nella scelta di un contraccettivo dopo il parto, seguire il consiglio di un medico

Vi consigliamo di leggere: ipossia fetale durante la gravidanza - per identificare in tempo, quindi salvare la vita del bambino

Com'è la malattia?

In medicina, è consuetudine distinguere 3 tipi di questa malattia endocrina - insulino-dipendente, insulino-indipendente e diabete gestazionale. È la malattia di tipo 3 che si verifica nelle donne in gravidanza alla 28a settimana di trasporto di un bambino, si manifesta in una violazione dell'utilizzo del glucosio da parte del corpo della donna.

Nonostante il fatto che il più delle volte durante la gravidanza si verifichi un tipo di malattia gestazionale, è spesso il caso che il diabete di tipo 1 sia diagnosticato in una donna. Di regola, in tali casi, il diabete mellito in una donna incinta era già al momento del concepimento. Durante gravidanza e diabete mellito gestazionale nello stesso momento a stadi diversi di gravidanza i cambiamenti seguenti sono annotati:

  1. Primo trimestre Nella maggior parte dei casi, i sintomi della malattia non cambiano nelle prime settimane di gravidanza. A volte, al contrario, il processo di assimilazione del glucosio migliora, a seguito del quale è necessaria una riduzione della dose di insulina. Ciclo segnato di gravidanza nel diabete senza complicazioni, ad eccezione dell'aborto spontaneo. Allo stesso tempo, è molto difficile prendere tutte le misure volte a preservare la gravidanza anche prima dell'inizio di una minaccia, poiché viene improvvisamente, senza avere alcun precursore.
  2. Secondo trimestre Nel corpo di una donna, gli ormoni come il glucagone, il lattogeno placentare, la prolattina, che causano segni di diabete mellito nelle donne in gravidanza, vengono prodotti intensivamente. A questo punto, la dose di insulina deve essere aumentata. Inoltre, il diabete in una donna incinta nella seconda metà del termine può causare una serie di complicazioni - gestazione tardiva, polidramnios, ipossia, infezione del tratto urinario.
  3. Terzo trimestre Alla fine della gravidanza con diabete mellito, c'è di nuovo una diminuzione degli ormoni contro-insulari, a causa dei quali c'è un miglioramento della salute, tutti i segni scompaiono.

Alla nascita, in caso di diabete durante la gravidanza, possono verificarsi un'iperglicemia elevata o uno stato ipoglicemico. Il decorso della malattia nella futura gestante influenza inevitabilmente lo sviluppo del feto. Un bambino nato da una madre insulino-dipendente ha le seguenti caratteristiche:

  • faccia rotonda a forma di luna;
  • tessuto sottocutaneo eccessivamente sviluppato;
  • un gran numero di emorragie sulla pelle del viso e degli arti;
  • grande massa corporea;
  • gonfiore;
  • immaturità funzionale di molti organi interni.

Se una donna con diabete mellito di questo tipo non è stata curata durante la gravidanza, nella maggior parte dei casi la probabilità di morte aumenterà.

Tipo di malattia gestazionale: cause

Se il livello di zucchero nel sangue aumenta nella gravidanza di una donna, è consuetudine parlare del tipo gestazionale della malattia. A differenza del diabete convenzionale, si verifica solo durante la gravidanza e dopo la nascita scompaiono tutti i sintomi. Questo è il motivo per cui questo tipo è noto in endocrinologia come diabete gravido. Una grande quantità di glucosio porta al fatto che il bambino inizia a ingrassare rapidamente e questo, come sapete, può rendere difficile la consegna. Inoltre, il bambino si verifica spesso per fame di ossigeno - ipossia.

Il tipo di diabete gestazionale durante la gravidanza deriva dal fatto che durante questo periodo gli ormoni sono aumentati nel corpo femminile, il che aumenta il livello di zucchero, quindi l'insulina spesso non riesce a far fronte a questa quantità di glucosio.

L'eccesso di zucchero interferisce con il metabolismo non solo nel corpo materno, ma anche nel bambino stesso: il glucosio attraverso la placenta entra nel flusso sanguigno del bambino, mettendo a dura prova il pancreas. Un simile processo dopo la nascita di un bambino può avere conseguenze molto spiacevoli, pericolose non solo per la sua salute, ma anche per la vita. In tali condizioni, il pancreas inizia a funzionare più volte più intensamente, assimilando il glucosio. È da questo che il bambino inizia ad aumentare il peso corporeo, complicando spesso il parto. Il metabolismo accelerato richiede una maggiore quantità di ossigeno, ma è limitato. Pertanto, si sviluppano tali conseguenze come l'ipossia.

Il diabete in gravidanza non si verifica spesso, ma, tuttavia, le donne con i seguenti segni rientrano nel gruppo a rischio:

  • l'obesità;
  • diabete in una precedente gravidanza;
  • la presenza di zucchero nelle urine;
  • ovaie policistiche;
  • predisposizione genetica.

Eliminare praticamente il rischio di sviluppare la malattia nelle donne che rientrano nei seguenti criteri:

  • età fino a 25 anni;
  • peso costante normale;
  • nessuna malattia nei parenti più prossimi;
  • non c'è mai stato molto zucchero nel sangue;
  • non sono state osservate complicazioni durante la gravidanza.

Sintomi del tipo di malattia gestazionale

Molto spesso le donne incinte non sospettano nemmeno la presenza del diabete, poiché nelle prime fasi del ciclo si manifesta molto raramente senza i sintomi usuali. Ecco perché durante la gravidanza è così importante fare degli esami del sangue per lo zucchero, perché le misure tempestive adottate aiuteranno ad eliminare spiacevoli conseguenze.

Per identificare la presenza del diabete nelle donne in gravidanza nelle fasi iniziali, è necessario sottoporsi a tale studio come "test di tolleranza al glucosio" o "curva dello zucchero". L'analisi viene eseguita non a stomaco vuoto, come d'uso, ma dopo aver bevuto un bicchiere d'acqua con glucosio disciolto. Come sapete, il livello di zucchero nel sangue durante il giorno può variare, quindi non può sempre fornire dati affidabili. In questi casi, è consigliabile condurre un altro test chiamato emoglobina glicata.

Durante il corso della gravidanza e il diabete mellito di questo tipo con forme più gravi, una donna può rilevare i seguenti sintomi:

  • sete costante;
  • minzione abbondante e frequente;
  • forte sensazione di fame;
  • visione offuscata.

Ma tali sintomi sono considerati caratteristici della gravidanza, quindi è importante sottoporsi ad un esame completo.

Conseguenze della malattia

Il diabete gestazionale durante la gravidanza ha un effetto molto pericoloso sul corpo del bambino. Vi sono alti rischi per lo sviluppo di varie patologie del feto, che si verificano più spesso nelle prime fasi di un bambino. Questo processo è causato dal fatto che il feto riceve una grande quantità di glucosio, ma allo stesso tempo non abbastanza insulina entra nel corpo. Livelli elevati di zucchero richiedono molta energia, in assenza della quale c'è un sottosviluppo di organi e sistemi interni.

Nel secondo trimestre, quando il bambino ha già formato il pancreas, a causa dello sviluppo del diabete nelle donne in gravidanza, può verificarsi una produzione eccessiva di insulina, che porta allo sviluppo di iperinsulinemia. Quando questo fenomeno si verifica spesso disturbi nell'attività dell'apparato respiratorio, che causano l'asfissia.

Inoltre, per la vita di un bambino, un grande pericolo non è solo un aumento del livello di zucchero nel sangue, ma anche un basso livello, le cui conseguenze sono un malfunzionamento del cervello, che porta a un ritardo nello sviluppo mentale del bambino.

Anche durante il corso di gravidanza e diabete di questo tipo nello stesso momento possono verificarsi conseguenze così gravi:

  1. Aumenta il rischio di aborto mancato.
  2. Lo sviluppo di polidramnios.
  3. Il verificarsi di preeclampsia, che porta alla malnutrizione del feto del bambino.
  4. L'iperglicemia costante causa lo sviluppo dell'infezione del tratto genitale, che causa l'infezione del feto.
  5. Spesso c'è la chetoacidosi, che porta all'avvelenamento del corpo, sia la madre che il bambino.
  6. L'attività renale è compromessa e la vista è compromessa.

A causa del fatto che durante il diabete gestazionale in donne in gravidanza, il feto raggiunge grandi dimensioni, il travaglio è di solito programmato per 37-38 settimane di gestazione. In questi casi, il travaglio viene eseguito solo con taglio cesareo.

Tutte le complicazioni possono essere evitate normalizzando i livelli di zucchero nel sangue. Per fare questo, una donna incinta deve seguire una dieta speciale e seguire le raccomandazioni degli endocrinologi.

Quale dovrebbe essere la dieta per qualsiasi tipo di malattia?

Il trattamento principale per il diabete gestazionale durante la gravidanza è la terapia dietetica. La dieta è progettata per mantenere normali livelli di zucchero prima e dopo i pasti. Per evitare improvvise gocce di zucchero, devi mangiare almeno 5 volte al giorno. È auspicabile escludere l'uso di zucchero, caramelle, marmellata. Il menu specifico e il contenuto calorico dovrebbero essere preparati da un nutrizionista.

Inoltre, la dieta deve essere rispettata tenendo conto di tali principi:

  • mangiare in piccole porzioni;
  • evitare cibi fritti e grassi;
  • eliminare l'uso di fast food;
  • mangiare cibi ricchi di fibre;
  • i grassi saturi non devono superare il 10% al giorno;
  • preparare il cibo in olio vegetale;
  • bere almeno 1, 5 litri di acqua al giorno.

Non ci sono azioni speciali volte a prevenire il diabete gestazionale nelle donne in gravidanza. L'unica cosa che una donna a rischio di sviluppare una malattia deve fare è aderire ad un'alimentazione corretta e regolarmente fare dei test per determinare il livello di zucchero. È noto che la gravidanza e il diabete sono concetti incompatibili, quindi è importante monitorare la propria salute per dare alla luce un bambino sano.

Diabete durante la gravidanza

Il diabete è una malattia che aumenta notevolmente il rischio di complicanze durante la gravidanza e il parto nelle donne. Pertanto, è importante prestare particolare attenzione alla concentrazione di glucosio nel sangue e assicurarsi che il suo contenuto non superi la norma. Altrimenti, la madre avrà gravi conseguenze:

  1. Aumento del rischio di aborto spontaneo;
  2. Lo sviluppo delle complicanze del diabete, che porta ad altre malattie;
  3. La possibilità di infezione dopo il parto;
  4. polidramnios;
  5. Gestosi (tossicosi in stato di gravidanza).

Il feto può anche subire danni a causa del diabete nella madre:

  1. Alto rischio di morte durante il parto;
  2. La presenza di complicanze di salute all'inizio della vita;
  3. La possibilità di una malattia del diabete per tutta la vita del primo tipo;
  4. Macrosomia (crescita eccessiva incontrollata del feto nell'utero);
  5. Anomalie congenite di ulteriore sviluppo.

I rischi di complicazioni dipendono dai seguenti fattori:

  1. La durata del diabete negli esseri umani;
  2. L'età in cui la malattia ha avuto inizio;
  3. La presenza di complicanze nella fase della gravidanza.

L'essenza della terapia insulinica

La terapia insulinica è un evento la cui azione è volta a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue e ad eliminare lo sviluppo del diabete. La procedura viene eseguita mediante iniezione artificiale nel sangue di un farmaco contenente un ormone. L'insulina utilizzata su pazienti gravide è un ormone solubile con un effetto a breve durata. Il suo uso è prescritto in due forme:

  1. Amministrazione ripetuta;
  2. Introduzione regolare

L'endocrinologo ritiene che la durata dell'esposizione a diversi tipi di insulina varia a seconda delle caratteristiche del paziente, pertanto la valuta individualmente. Indipendentemente dal tipo di terapia insulinica scelta per una donna incinta, è necessario pungere l'ormone se si segue un determinato regime.

La necessità di pungere il farmaco si verifica in varie situazioni: durante il deterioramento critico della salute della donna incinta o durante il parto. Pertanto, i tipi di prodotti contenenti insulina sono stati sviluppati specificamente per un caso specifico e la loro principale differenza è la durata dell'effetto.

La missione principale per raggiungere quale terapia insulinica è mirata è mantenere il livello di glucosio nel sangue di una donna incinta a un livello sano. Ciò fornirà un'opportunità per prevenire i possibili rischi di complicazioni durante la gravidanza e il parto.

A causa del fatto che il diabete durante la gravidanza porta a risultati irreversibili, la terapia insulinica deve essere completata con un complesso di misure:

  1. Esame regolare del paziente da parte di un ostetrico-ginecologo, endocrinologo, nutrizionista, nefrologo, oftalmologo e cardiologo;
  2. Passaggio ECG;
  3. Misurazione indipendente della pressione;
  4. Mantenimento dell'attività fisica;
  5. Evitare l'eccessivo stress fisico e mentale;
  6. Un esame del sangue per l'alfa-fetoproteina, l'emoglobina e gli ormoni;
  7. Conformità raccomandata dalla dieta endocrinologo e nutrizionista;
  8. Ultrasuoni in varie fasi della gravidanza.

L'esame ecografico è importante da passare per identificare in anticipo le probabili complicanze della gestazione. Questo dovrebbe essere fatto con la seguente frequenza:

  1. 15-20 settimane (identificazione delle malformazioni del bambino);
  2. 20-23 settimane (determinazione della presenza di malattie cardiache del bambino);
  3. 25-30 settimane (possibilità di escludere lo sviluppo ritardato del feto nell'utero).

Nutrizione con terapia insulinica

Al fine di proteggere la salute del bambino, così come il proprio, è importante che le future madri diabetiche prestino attenzione a una dieta rigorosa. Lo scopo di questo evento coincide con la missione della terapia insulinica: mantenere i livelli di zucchero nel sangue a un livello insito in una persona sana.

Il principio principale della dieta prescritta per il diabete è ridurre il consumo di prodotti contenenti carboidrati. Dopotutto, contribuisce all'interruzione dinamica della glicemia, quindi far fronte al diabete con una terapia insulinica senza una dieta non funzionerà.

La quantità giornaliera di calorie consumate da una donna incinta dovrebbe essere compresa tra 1800-2400 kcal. La dieta delle diete povere di carboidrati è la seguente:

Le regole della dieta a basso contenuto di carboidrati dovrebbero essere seguite:

  1. Rifiutare lo zucchero e sostituirlo con un sostituto dello zucchero o con dolcificanti non nutritivi;
  2. Aderire alla nutrizione frazionaria (frazionaria), cioè a mangiare porzioni in piccole quantità 6 volte al giorno;
  3. Prick una dose di insulina prima dei pasti;
  4. Rifiuto di prodotti alcolici;
  5. Tenere conto degli elenchi di prodotti vietati e consentiti;
  6. Evitare prodotti con additivi chimici, sostituirlo con alimenti fatti in casa.

L'elenco dei prodotti vietati include:

  1. Zucchero e prodotti con il suo alto contenuto;
  2. Bevande alcoliche;
  3. Prodotti di farina;
  4. Analoghi di zucchero ipercalorico (marmellata, miele);
  5. Latticini e latticini ad alto contenuto di grassi;
  6. Soda dolce;
  7. Zuppe su brodo di carne o di pesce;
  8. salsicce;
  9. prosciutto;
  10. pancetta;
  11. Pasta;
  12. Cioccolato.

Dovresti integrare la tua dieta con i seguenti prodotti:

  1. Zuppe in brodo vegetale;
  2. ortaggi;
  3. Frutta e frutta secca;
  4. frutti di bosco;
  5. verdi;
  6. noci;
  7. fagioli;
  8. polenta;
  9. Acqua minerale e acqua minerale non gassata;
  10. succhi di frutta;
  11. Frullati.

La scelta dei farmaci

La terapia insulinica prevede l'introduzione nel sangue di farmaci contenenti l'insulina ormonale. Ci sono diversi tipi di loro che differiscono nella durata dell'azione. Il medico prescrive un rimedio per ogni paziente individualmente, in base alle caratteristiche del suo corpo e all'entità della malattia.

Oltre alle iniezioni nel trattamento del diabete nelle donne in gravidanza, vengono utilizzate le pompe per insulina. In confronto alle iniezioni, la loro efficacia e sicurezza per la vita del feto non è stata dimostrata. La terapia con pompe per insulina è prescritta se il contenuto di zuccheri nel sangue del paziente è incontrollabile, o quando c'è un forte bisogno di una dose dell'ormone nell'ora del mattino del giorno.

Il diabete gestazionale in una donna incinta deve essere trattato con la dieta. Solo se la dieta prescritta dal nutrizionista non porta risultati, è possibile procedere alla terapia ormonale intensiva.

Quando un paziente ha il diabete, indipendentemente dal tipo di malattia, viene prescritta una terapia migliorata con insulina. Grazie a questo, è possibile abbassare il livello di zucchero nel sangue normale e proteggere la salute del bambino e della madre.

Prick insulina nel sangue dovrebbe essere siringhe specializzate, raccogliendo il farmaco dalle fiale.

L'ormone in gravidanza può entrare senza restrizioni. Ma quando si usano farmaci simili all'insulina, ci sono un certo numero di indicazioni:

  1. Aspart è prescritto durante la gravidanza e l'allattamento;
  2. Humalog è destinato alla classe B;
  3. Apidra è usato per la classe C.

La sicurezza del loro uso nella lotta contro il diabete durante la gravidanza non è stata dimostrata, quindi possono essere utilizzati solo come indicato da un endocrinologo.

Con un'adeguata preparazione del complesso di trattamento del diabete, il paziente non cade sotto gli effetti irreversibili della malattia. Uno dei compiti principali perseguiti dal trattamento è ridurre il rischio di contrarre chetoacidosi, lo stadio acuto dell'ipoglicemia e l'iperglicemia.

Sfumature di terapia

Prima di pungere il farmaco a casa, il diabetico deve prepararsi per il trattamento:

  1. Ottieni un corso di auto-trattamento;
  2. Prendi il valore della dose di insulina da un istituto medico;
  3. Acquistare attrezzature che aiutano a mantenere il controllo dei livelli di zucchero nel sangue.

Il dosaggio ormonale prescritto dall'endocrinologo dipende dal carico mentale del paziente.

Per mantenere il controllo della glicemia, si consiglia alle donne incinte di tenere un taccuino speciale. È necessario inserire un elenco di prodotti proibiti e consentiti nei prodotti per il diabete e registrare il numero di calorie consumate, grassi, proteine, carboidrati e il livello di attività fisica. Il medico analizza tali dati, rivela gli errori commessi dal paziente, fornisce raccomandazioni per ulteriori trattamenti.

Il compito dell'endocrinologo è quello di compensare il più possibile il metabolismo dei carboidrati. Quindi i salti di glicemia si verificano meno frequentemente e le complicanze del diabete non supereranno la donna incinta.

Quando si utilizza un ormone, è possibile utilizzare uno dei seguenti metodi di trattamento:

  1. Tradizionale. Pungere il farmaco dovrebbe essere ogni giorno in ugual dose. Usa il farmaco con un'esposizione di breve e media durata. 2/3 della norma giornaliera che il paziente consuma a stomaco vuoto prima di colazione, e il resto prima di cena;
  2. Intensive. Hai bisogno di pungere 2 iniezioni (prima di colazione e prima di cena). In questo caso, utilizzare un ormone di breve e media durata.

Il metodo è prescritto dal medico, a partire dal grado della malattia e dalle caratteristiche del paziente.

Il tasso di assorbimento di insulina nel sangue dipende dalle seguenti sfumature:

  1. Tipo di farmaco;
  2. dosaggio;
  3. Il sito di iniezione;
  4. Tasso di circolazione sanguigna;
  5. Attività muscolare;
  6. Temperatura corporea nella zona dell'iniezione desiderata.

L'insulina viene iniettata nel grasso sottocutaneo per via intramuscolare ed endovenosa.

Ci sono indicazioni per l'inizio della terapia insulinica durante la gestazione:

  1. Glucosio di sangue intero capillare a stomaco vuoto> 5,0 mmol / l
  2. Un'ora dopo la somministrazione> 7,8 mmol / l;
  3. 2 ore dopo un pasto, 6.7 mmol / l.

La dose del farmaco è calcolata, a partire dal trimestre:

  1. Il primo - 0,6 U / kg;
  2. Il secondo - 0,7 U / kg;
  3. Il terzo è 0,8 U / kg.

Esiste un principio secondo cui i 2/3 della dose giornaliera del farmaco devono essere pugnalati a stomaco vuoto prima di colazione e il resto prima di cena.

Il giorno della consegna, la quantità di ormone iniettato è pari a ¼ della quantità di rifiuti. Dovrebbe pungere con la successiva introduzione di 2-3 unità all'ora, così come monitorare il livello di zucchero nel sangue. Dopo la nascita del bambino, la dose dell'ormone deve essere ridotta di tre volte.

Se durante l'estrazione del feto è stato permesso un intervento chirurgico, dopo il completamento del travaglio, il paziente non deve essere nutrito, e il rimedio dovrebbe essere pestato anche per il giorno. Durante l'operazione, quando il livello di zucchero nel sangue è superiore a 8 mmol / l, viene utilizzato un ormone con una breve durata di effetto.

Dopo 5 giorni dopo l'intervento, il paziente viene trasferito a farmaci con un'esposizione più lunga.

Se si osservano tutte le raccomandazioni e le regole terapeutiche, una donna sarà in grado di evitare il rischio di complicazioni durante la gravidanza e il parto.

Insulino-resistenza e suoi effetti

La resistenza all'insulina è un disturbo che è accompagnato dalla risposta negativa di un organismo all'insulina. Si verifica quando l'introduzione artificiale e lo sviluppo naturale dell'ormone da parte del pancreas.

La resistenza all'insulina può essere identificata dalla presenza dei seguenti sintomi:

  1. Aumento di peso in vita;
  2. Ipertensione (alta pressione sanguigna);
  3. Colesterolo e contenuto di trigliceridi negativi;
  4. Proteinuria (presenza di proteine ​​nelle urine).

Il modo migliore per sbarazzarsi della sindrome è passare attraverso una dieta mirata a ridurre la quantità di carboidrati consumati. Tale misura non è un metodo diretto per sbarazzarsi della malattia, ma contribuisce al ripristino del lavoro dei processi metabolici nel corpo.

Dopo 5 giorni dopo il passaggio a una nuova dieta, i pazienti notano un aumento della salute. Dopo 7 settimane dal giorno di inizio della dieta, i loro livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue tornano alla normalità. Quindi, la probabilità di sviluppare aterosclerosi cade.

Dieta per la sindrome di insulina è simile alla dieta per ridurre la glicemia. La cosa principale è seguire le regole della dieta e l'assunzione giornaliera di calorie, proteine, lipidi e carboidrati.

Pertanto, si può concludere che il diabete durante la gravidanza non impedisce la nascita di un bambino sano con un trattamento appropriato.

Che cos'è il diabete in gravidanza e quanto spesso si verifica?

Il diabete in gravidanza, detto anche diabete gestazionale, è il diabete, che viene diagnosticato per la prima volta durante la gravidanza e nella maggior parte dei casi passa senza lasciare traccia poco dopo il parto.

Secondo varie fonti, il diabete mellito gestazionale si sviluppa in 2-14 donne su cento (cioè nel 2-14%). Questa è una delle complicanze più comuni della gravidanza.

Chi è a maggior rischio di diabete mellito?

Lo sviluppo del diabete gestazionale è più probabile se:

  • Incinta più di 35 anni;
  • La donna era sovrappeso prima della gravidanza;
  • Una donna ha già dato alla luce un bambino il cui peso alla nascita era superiore a 4000 grammi;
  • Una donna prende ormoni corticosteroidi;
  • I parenti stretti della donna incinta (genitori, fratelli o sorelle) hanno il diabete di tipo 2;
  • Prima della gravidanza, una donna aveva la sindrome dell'ovaio policistico.

Cause del diabete nelle donne in gravidanza

Il diabete si sviluppa quando l'ormone dell'insulina non è prodotto a sufficienza nel pancreas o se c'è abbastanza insulina, ma perde la sua capacità di agire sulle cellule del corpo.

Come risultato di una diminuzione del livello di insulina (o della sua inefficienza), il livello di glucosio nel sangue aumenta. Il livello costantemente elevato di glucosio nel sangue influenza non solo il corso della gravidanza, ma anche la crescita e lo sviluppo del nascituro.

In che modo il diabete gestazionale influenza la gravidanza?

Nella maggior parte delle donne incinte, il diabete mellito gestazionale si manifesta favorevolmente ed è ben controllato dalla dieta e, se necessario, dai farmaci.

Tuttavia, se il diabete mellito non è stato rilevato in tempo, o se la donna incinta non si conforma alle raccomandazioni del medico, questa malattia può portare a gravi conseguenze sotto forma di ipertensione e pre-eclampsia, che è considerata una delle complicanze più pericolose della gravidanza, minacciando la vita di entrambe le donne incinta e lei futuro bambino.

Il diabete mellito è pericoloso durante la gravidanza per un bambino non ancora nato?

La presenza di diabete in una donna incinta può influenzare negativamente la crescita e lo sviluppo del suo bambino non ancora nato:

  • Grande peso alla nascita

Le donne incinte che soffrono di diabete gestazionale hanno un rischio maggiore di avere un bambino che pesa più di 4000 grammi. Le grandi dimensioni del feto possono impedire il suo avanzamento attraverso il canale del parto, aumentare il rischio di rimanere incastrato nel feto nel canale del parto e il taglio cesareo di emergenza.

  • Nascita prematura e problemi respiratori

Livelli elevati di glicemia possono causare un parto prematuro, quando i polmoni fetali non sono ancora maturi e non sono pronti per la respirazione indipendente.

  • Bassa glicemia (ipoglicemia) poco dopo la nascita

A causa dell'aumento del livello di glucosio nel sangue materno, il feto produce più insulina del necessario. Poco dopo la nascita di un bambino, quando il glucosio dal sangue di sua madre non è più nel sangue, e i livelli di insulina sono ancora alti, il suo livello di zucchero nel sangue diminuisce bruscamente, il che può portare a convulsioni.

  • Aumento del rischio di diabete futuro

Nei bambini nati da madri che soffrono di diabete gestazionale, obesità e diabete di tipo 2 sono più spesso osservati in età adulta.

Il diabete non trattato di donne in gravidanza può causare la morte del feto o la morte di un bambino poco dopo la nascita. Fortunatamente, a causa della diagnosi tempestiva e del trattamento del diabete nelle donne in gravidanza, tali complicazioni nel nostro tempo sono estremamente rare.

Sintomi e segni di diabete durante la gravidanza

Il diabete gestazionale è spesso asintomatico ed è rilevato per caso, durante un esame di routine nel secondo trimestre di gravidanza. Tale diabete è spesso chiamato "nascosto", dal momento che può essere conosciuto solo attraverso un esame speciale.

Tuttavia, i seguenti sintomi e segni della malattia possono indicare il diabete gravidico:

  • Sete eccessiva
  • Minzione molto frequente
  • Visione offuscata
  • Affaticamento eccessivo

Ma anche la presenza di tutti questi sintomi non indica necessariamente che una donna incinta ha il diabete. Pertanto, per la diagnosi tempestiva di questa malattia, i medici prescrivono un'analisi del diabete gestazionale.

Analisi del diabete in gravidanza

Nella maggior parte delle istituzioni mediche, tutte le donne in gravidanza da 24 a 28 settimane vengono offerte per sottoporsi a screening per il diabete gestazionale. Se una donna incinta ha fattori di rischio per il diabete mellito gestazionale (elencati sopra), allora un'analisi del diabete mellito può essere prescritta già alla prima visita di una donna incinta a un medico (nel primo trimestre di gravidanza).

Se lo screening per il diabete nelle donne in gravidanza ha rivelato un aumento della glicemia a digiuno, si consiglia di sottoporsi a una seconda gravidanza.

La seconda analisi è chiamata test di tolleranza al glucosio (TSH) o test di tolleranza al glucosio. Se questo test rivela anche un aumento della glicemia, la diagnosi di diabete mellito gestazionale è confermata. Sul nostro sito c'è un articolo dedicato a questo argomento: Test per la tolleranza al glucosio durante la gravidanza.

Trattamento del diabete nelle donne in gravidanza

Di norma, il diabete mellito può essere controllato con successo dalla dieta, ma in alcuni casi, le donne in gravidanza possono aver bisogno di farmaci sotto forma di iniezioni di insulina.

Nutrizione per il diabete mellito

Una corretta alimentazione è uno dei trattamenti più efficaci per il diabete gestazionale.

È importante capire che la dieta per il diabete delle donne incinte non è finalizzata alla perdita di peso. Le donne incinte non sono generalmente raccomandate per "perdere peso", in quanto ciò potrebbe influire sulla salute del feto. Lo scopo principale della dieta è prevenire un eccessivo aumento dei livelli di glucosio nel sangue e prevenire il rapido aumento di peso della gestante.

Il menu di una gestante per il diabete gestazionale dovrebbe includere verdure, frutta e cereali integrali (pane integrale, pasta e cereali). Allo stesso tempo, è necessario evitare i carboidrati veloci, che includono tutti i dolci, le bevande dolci, il miele, i succhi di frutta a base di concentrati, ecc.

Si noti inoltre che non esiste una dieta speciale per il diabete, che si adatti a tutte le donne in gravidanza. Se necessario, il medico prescriverà un endocrinologo o un nutrizionista per te, che compilerà un menu adatto a te (in base al peso corporeo prima della gravidanza e al peso attuale, alla glicemia, al grado dell'attività fisica, alle abitudini alimentari, ecc.).

Esercizio nel trattamento del diabete mellito

L'attività fisica regolare durante la gravidanza non solo consente di controllare meglio il livello di glucosio nel sangue, ma influenza favorevolmente anche lo stato di salute della donna incinta e del suo bambino non ancora nato. Se il medico non consiglia il riposo a letto, cerca di mantenere un'attività moderata durante la gravidanza. Fai una nuotata, yoga, Pilates, fitness per donne incinte o semplicemente vai a fare una passeggiata più spesso.

Iniezioni di insulina per diabete mellito

Se il livello di glucosio nel sangue rimane elevato, nonostante la dieta e l'esercizio fisico, a una donna incinta può essere raccomandato il trattamento con insulina sotto forma di iniezioni fino alla nascita. Le iniezioni di insulina ti aiuteranno a mantenere normali livelli di zucchero nel sangue, che avranno un effetto positivo sulla tua salute e sulla salute del tuo bambino non ancora nato.

La futura mamma non dovrebbe preoccuparsi che l'insulina possa in qualche modo danneggiare il nascituro: l'insulina penetra a malapena nella placenta e quindi non influisce negativamente sul feto. Pertanto, il rischio di assunzione di insulina durante la gravidanza è molto inferiore al rischio di complicanze nel caso di una donna incinta che rifiuta il trattamento.

Quali sono le caratteristiche della gravidanza con il diabete gestazionale?

Molto probabilmente, dovrai visitare il medico un po 'più spesso in modo che possa controllare il livello di glucosio nel sangue. È possibile monitorare in modo indipendente il livello di glucosio con un glucometro domestico (un dispositivo che misura i livelli di zucchero nel sangue a casa).

Nel terzo trimestre di gravidanza, il medico può raccomandare diversi test per scoprire la condizione e il benessere del nascituro. Questi esami comprendono un'ecografia per determinare il profilo biofisico e le dimensioni del feto.

Se l'ecografia mostra che il feto è grande, potrebbe essere chiesto di partorire un po 'prima del tempo (prima della 40a settimana di gravidanza), o, per le dimensioni molto grandi del feto, il medico può insistere sulla consegna con taglio cesareo pianificato.

Quali sono le conseguenze del diabete mellito?

Come regola generale, il diabete mellito gestazionale passa senza lasciare traccia sia per la donna che per il bambino subito dopo il parto. Tuttavia, nelle donne che hanno avuto un diabete mellito, c'è un aumentato rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 in futuro. Tuttavia, il diabete può essere evitato regolando la dieta, il grado di attività fisica e normalizzando il peso.

Altri Articoli Sul Diabete

Le manifestazioni cutanee nel diabete mellito (DM) si verificano nel 30-50% dei pazienti che soffrono di "malattia dolce". Un'eruzione cutanea nel diabete si verifica a causa della resistenza dei tessuti all'azione dell'insulina, dei disturbi circolatori, delle malattie fungine dovute alla bassa immunità del paziente.

Il contenuto di glucosio nel sangue differisce in modo significativo in una persona sana e in un paziente con diabete mellito.

Paese di produzione: GermaniaL'analizzatore è una modifica biochimica di Accutrend Plus progettato per eseguire operazioni analizzando i seguenti parametri del sangue: colesterolo, lattato, glucosio, livelli di trigliceridi.