loader

Principale

Motivi

Antidolorifici della neuropatia: cosa contribuirà ad alleviare il dolore acuto?

La neuropatia è chiamata danno del nervo degenerativo-distrofico. Questa è una malattia piuttosto complessa che si sviluppa prevalentemente dopo malattie e ferite passate. Esistono tre forme di neuropatia:

  • tossico - lo stato normale delle fibre nervose viene interrotto a causa dell'avvelenamento da sostanze chimiche e dall'assunzione non dosata di un certo numero di farmaci;
  • diabetico - si verifica in seguito all'aumento della concentrazione di glucosio e lipidi nel sangue nel diabete mellito;
  • post-traumatico - si sviluppa a causa della violazione dell'integrità della guaina mielinica dei nervi dopo un forte colpo o un'altra lesione acuta.

Manifestazioni di neuropatia

A causa del danno al tessuto nervoso, le fibre muscolari possono diventare più sottili, le loro funzioni riflesse e la loro contrattilità sono compromesse. A seconda della posizione dei nervi interessati, le manifestazioni di neuropatia possono essere diverse. I sintomi più comuni sono:

  • ridotta sensibilità delle dita delle mani e dei piedi,
  • formicolio e intorpidimento agli arti,
  • problemi digestivi
  • mancanza di coordinamento dei movimenti,
  • debolezza e muscoli doloranti.

La diagnosi di neuropatia richiede conoscenze speciali. Prima di prescrivere il trattamento, il medico raccoglie attentamente la storia e stabilisce che nel recente passato si è verificato un effetto tossico, traumatico o di altro tipo sul corpo. Per escludere il diabete mellito prescritto per superare esami del sangue: clinici e glucosio.

Anche nel complesso delle procedure diagnostiche include la radiografia del torace. Usa e prova Tinel - una tecnica che coinvolge toccando il tronco del nervo. Se il paziente avverte un formicolio, la diagnosi è confermata.

Caratteristiche del trattamento

Metodi e metodi per il trattamento della neuropatia sono scelti in base alla gravità, alla forma e alle cause di disturbo della conduttività delle fibre nervose. Gli sforzi dei medici sono volti a:

  • sollievo dal dolore e eliminazione di altri sintomi della malattia,
  • recupero delle funzioni corporee perdute,
  • prevenzione della progressione della malattia.

Il primo e uno degli stadi più importanti della terapia è il sollievo dal dolore. Gli antidolorifici per la neuropatia sono selezionati individualmente per ciascun paziente. Il trattamento di solito inizia con la prescrizione di FANS e creme topiche con anestetici. Se questi farmaci non danno l'effetto desiderato, ricorrere all'aiuto dei neurolettici.

Come parte della complessa terapia di varie forme di neuropatia, vengono utilizzati sollievo dal dolore e normalizzazione delle condizioni del paziente:

  • antidepressivi,
  • agenti antiaritmici e antiserotoninergici,
  • farmaci anticonvulsivanti
  • analgesici narcotici.

È stato dimostrato che durante l'assunzione di vitamine del gruppo B, aumenta l'efficacia del trattamento della neuropatia. Pertanto, è importante garantire un'adeguata assunzione di questi elementi nel corpo. È impossibile farlo con normali complessi vitaminici-minerali, poiché le vitamine B in esse contenute sono contenute in una piccola quantità e non hanno una buona biodisponibilità.

Le compresse di Milgamma compositum aiuteranno a risolvere il problema della carenza vitaminica. Contengono benfotiamina e piridossina in dosi terapeutiche, con uso regolare, alleviano efficacemente il dolore e ripristinano le radici nervose danneggiate.

Se tutte le raccomandazioni del medico sono seguite e l'inclusione di Milgamma Compositum nel regime di trattamento, il recupero avrà successo. Ti benedica!

Polineuropatia: diabetici, arti inferiori, alcolici (tossici) e altri

La polineuropatia è una lesione dei nervi periferici e dei vasi sanguigni che fornisce loro nutrizione. Questo processo patologico è talvolta chiamato polineuropatia, che altera una lettera, neuropatia, poliradicoloneuropatia o polineurite, ma quest'ultima (polineurite) è percepita come infiammazione, e per i nervi periferici, il vero processo infiammatorio è in qualche modo non caratteristico, raramente lo si trova.

La base della polineuropatia è costituita da altri fattori: un disturbo metabolico (la polineuropatia diabetica è un esempio vivido), i fattori ischemici, il danno meccanico, che danno cambiamenti morfologici alle fibre nervose. E anche un'infezione infettata dalle fibre nervose non produce un'infiammazione tipica, ma si manifesta come reazione allergica. Ecco perché la parola "polineurite" lascia gradualmente la terminologia.

Se, oltre ai nervi periferici, i disturbi colpiscono le radici del midollo spinale, la malattia inizia a chiamarsi polyradiculoneuropathy. Il processo patologico è più evidente in caso di lesioni delle gambe distali (polineuropatia degli arti inferiori) - è dato dalla caratteristica "andatura del gallo" del paziente.

Le ragioni per lo sviluppo di questa patologia sono diverse, quasi ogni fattore che ha avuto un effetto negativo sul corpo almeno una volta può portare alla comparsa della malattia, mentre i singoli casi della malattia rimangono un mistero per sempre.

Come capire la diagnosi?

Nella maggior parte dei casi, i pazienti nella "diagnosi" non vedono solo la parola "polineuropatia", di solito viene aggiunta qualche definizione. E se le parole "alcolico" o "tossico" sono più o meno capite dalle persone, altri termini ("assonale" e "demielinizzante") sollevano domande. Affinché il lettore possa comprendere il significato di queste definizioni, è necessario, sulla base di dati provenienti da varie fonti, tentare di classificare in qualche modo questa patologia, poiché l'opzione di classificazione generalmente accettata non è stata ancora sviluppata.

Per origine, si distinguono le seguenti forme di polineuropatia:

  • Alimentare.
  • Ereditaria.
  • Autoimmune.
  • Polineuropatia metabolica (epatica, uremica, diabetica).
  • Toxic.
  • Infettiva tossico.

Nel frattempo, nella letteratura è possibile incontrare un'altra divisione della malattia secondo il fattore eziologico, dove ci sono infiammazioni, sebbene la vera infiammazione sia classificata come varianti estremamente rare, tossiche, allergiche e traumatiche.

demielinizzazione in neuropatia

A seconda del tipo di processo patologico, si distinguono due forme della malattia e sembra che le opinioni non differiscano qui:

  1. Polineuropatia assonale: si verifica quando un assone è danneggiato;
  2. Demielinizzante - formato dalla demielinizzazione delle fibre nervose.

Va notato che queste due forme sono di breve durata, e quindi non sempre, esistono nella loro forma pura: nella lesione primaria dell'assone, la componente demielinizzante si unisce come patologia secondaria, e nella demielinizzazione, quella assonale.

Non vi è alcun disaccordo particolare riguardo alla classificazione della polineuropatia in base alla natura del corso, quindi, nella descrizione della malattia che si può incontrare:

  • Processi acuti;
  • Opzione subacuta;
  • Corso cronico

Inoltre, a seconda della prevalenza dei sintomi di un particolare tipo di neuropatia, esistono forme motorie, sensoriali autonomiche, che, tuttavia, si verificano in forma isolata piuttosto raramente, i tipi di malattia motorio-sensoriale o sensoriale-autonomica sono più spesso notati.

È piuttosto difficile descrivere (o semplicemente elencare) tutti i tipi di neuropatia - ce ne sono molti, tuttavia, va tenuto presente che, indipendentemente dal fattore eziologico, tutte le forme hanno manifestazioni cliniche comuni che, oltre alla loro origine, determinano l'approccio terapeutico e la prognosi della malattia.

Sintomi di polineuropatia

aree tipiche colpite da polineuropatia

Le lesioni sistemiche del nervo periferico sono riferite alle principali manifestazioni cliniche caratteristiche dell'intero gruppo di neuropatie e non è così importante: a che tipo appartiene il processo patologico e in quale direzione - i sintomi principali saranno presenti:

  1. Debolezza muscolare e atrofia;
  2. Diminuzione dei riflessi tendinei;
  3. Paresi periferica;
  4. Disturbo della sensibilità negli arti distali (ipostezia, parestesia, iperestesia);
  5. Disturbi vegetativo-vascolari trofici.

Le PNP demielinizzanti si manifestano principalmente nella sofferenza delle fibre nervose di grandi dimensioni della mielina (motorie e sensoriali), mentre i nervi vegetativi e sensoriali della mielina, che forniscono sensibilità superficiale, non si coinvolgono nel processo, rimangono intatti e intatti. Questa variante della malattia si manifesta con la perdita dei riflessi profondi e il disturbo delle sensazioni vibrazionali con relativa conservazione della sensibilità superficiale. La demielinizzazione, che colpisce non solo le parti distali degli arti, col tempo espande i confini e inizia a diffondersi alle radici, manifestandosi:

  • Paresi periferica;
  • Debolezza degli arti (distali);
  • Ispessimento nervoso in caso di decorso cronico.

Tale polineuropatia degli arti inferiori non appartiene a processi irreversibili. Se il fattore eziologico viene eliminato e viene eseguito un trattamento adeguato, le guaine mieliniche vengono ripristinate e entro 1,5-2 mesi i sintomi neurologici regrediscono.

Le neuropatie assonali possono influenzare diversi tipi di fibre con lo sviluppo graduale di una condizione patologica. I sintomi caratteristici di questo tipo di PNP includono:

  1. Disturbi sensibili (dolore, temperatura);
  2. Disturbi vegetativi;
  3. L'assenza di violazioni dei riflessi profondi nella fase iniziale della malattia.

Difficilmente ci si può aspettare il pieno recupero delle capacità funzionali perse nel caso dell'assiopatia. Gli assoni vengono rigenerati lentamente, ei processi degli assoni sopravvissuti, sebbene stiano cercando di compensare la perdita, non sono in grado di farlo in pieno.

Tuttavia, tenendo conto del fatto che un fattore causale è principalmente importante per ottenere un buon effetto dalle misure terapeutiche, un'attenzione particolare è rivolta alla sua ricerca.

Quali fattori soffrono i nervi periferici?

sconfiggere NK nel diabete

Il diabete mellito è la causa principale

Molto spesso, si parla di neuropatia quando parlano delle complicazioni di una malattia molto diffusa in tutto il mondo - diabete mellito (neuropatia diabetica, piede diabetico), quindi, non si può non sottolineare la sua posizione dominante nell'elenco delle cause. La sconfitta delle piccole navi nel diabete mellito è stata osservata in metà o più pazienti con diabete. Quando una malattia si manifesta - è difficile da prevedere, può accadere all'inizio della malattia e diventare i primi sintomi del diabete, oppure lo sviluppo della malattia può essere posticipato per un periodo indefinito, calcolato per molti anni.

Il principale fattore che scatena lo sviluppo della neuropatia diabetica è la componente ischemica e i disordini metabolici nella fibra nervosa.

La comparsa dei primi segni neurologici di polineuropatia diabetica (la sensazione di vibrazione alle caviglie si accorcia, la diminuzione dei riflessi di Achille) non dà motivo di ritenere che la malattia inizi a svilupparsi rapidamente. Con questi sintomi, un diabetico può vivere per molti anni senza fare altre lamentele prima che inizi la progressione del processo, quando il quadro clinico diventa tipico della neuropatia:

  • C'è un forte dolore molto atroce nei piedi e nelle gambe, che, nel calore e nella pace, diventa ancora più acuto;
  • I piedi diventano deboli;
  • L'innervazione vegetativa comincia a soffrire;
  • L'intensità del dolore nel tempo continua ad aumentare - diventano insopportabili;
  • Contemporaneamente all'aumento del dolore, compare il prurito (non sempre, ma molto spesso), il colore della pelle cambia (dal viola al nero);
  • Si forma un piede diabetico, che non solo porta ad una diminuzione della funzionalità degli arti inferiori, ma spesso è la ragione della loro amputazione.

La polineuropatia degli arti inferiori, che si sviluppa sullo sfondo del diabete mellito, è la più frequente complicanza grave della malattia di tipo 2 "zucchero" e mal di testa degli endocrinologi, quindi la diagnosi stabilita (DM) è già un motivo per prevenire il danno alle fibre nervose, e la comparsa dei primi segni è di rivedere la terapia in lato dell'efficienza. Oltre alle misure volte a compensare la malattia di base (DM), il trattamento è prescritto per migliorare la circolazione sanguigna, alleviare il gonfiore e prevenire l'infezione (terapia antibiotica locale).

Neuropatia diabetica, video - il programma "Live is great!"

Altre malattie, come patologia ematologica, collagenosi, cirrosi biliare, neoplasie, ipotiroidismo, mieloma multiplo, ecc., Possono innescare la formazione di neuropatia e renderla concomitante.

Carenza di vitamina B

La carenza di singole vitamine del gruppo B (B1, B12, B6), che per loro natura hanno un effetto neurotropo (influenzano positivamente il sistema nervoso centrale e i nervi periferici), pertanto sono utilizzate in forma medicamentosa come mezzo importante per il trattamento patogenetico. Naturalmente, se il corpo per qualche motivo sviluppa una carenza di queste vitamine, che non saranno rapidamente reintegrate, i sintomi della polineuropatia assonale cronica si manifesteranno presto.

  1. La carenza di vitamina B1 (tiamina) causa neuropatia degli arti inferiori, simile a quella diabetica o alcolica;
  2. La deficienza di B6 (piridossina) forma prevalentemente disturbi sensoriali, manifestati da intorpidimento e formicolio;
  3. La mancanza di B12 (cianocobalin) - il più delle volte porta alla degenerazione del midollo spinale e al danneggiamento delle corde posteriori, talvolta allo sviluppo di disturbi sensoriali con intorpidimento e formicolio.

Il principale metodo di trattamento di questo tipo di polineuropatia è la somministrazione di vitamine della vitamina B e acido ascorbico in dosi terapeutiche, nonché una dieta ricca di queste sostanze benefiche.

Forma tossica

La forma tossica della malattia con una lesione dei nervi cranici può svilupparsi come complicazione del processo infettivo causato da agenti quali Bacillus Leffler (difterite bacillus - difterite neuropatia), il virus dell'herpes e il virus dell'immunodeficienza umana (HIV).

Grave intossicazione, che si sviluppa a causa della penetrazione nel sangue di sostanze estranee al corpo umano che arrivano accidentalmente o deliberatamente con lo scopo di ridurre la vita stessa: arsenico, metanolo, che viene confuso con etanolo, monossido di carbonio, diclorvos e altri composti chimici organofosforici (o semplicemente tossici). Forme di polineuropatia tossica e consumo cronico di bevande alcoliche, l'unica differenza è che i suddetti veleni agiscono molto rapidamente e influenzano i nervi per 2-4 giorni, causando polineuropatia assonale acuta, e un alcolizzato ha avvelenato il suo corpo per mesi e anni, creando il terreno per la progressione del processo patologico. Nella maggior parte dei casi, entro sei mesi la persona che soffre di alcolismo "usa le sue possibilità" per ottenere questa malattia.

La polineuropatia alcolica si sviluppa nel 2 - 3% delle persone che non conoscono le misure nelle bevande forti, ed è al secondo posto dopo il diabete. Il ruolo principale nella formazione del processo patologico è giocato da 2 fattori: 1) l'effetto tossico dell'etanolo sul sistema nervoso, 2) i disordini metabolici nei nervi. Non sono solo i nervi periferici a subire l'influenza dell'alcol, alcuni cambiamenti colpiscono anche il cervello e il midollo spinale.

I sintomi della neuropatia alcolica si sviluppano gradualmente:

  • Il dolore nei polpacci, aggravato dalla pressione e le parestesie nelle parti distali appaiono per primi;
  • Un po 'più tardi arriva la debolezza e la paralisi, che colpiscono sia gli arti superiori che quelli inferiori;
  • La muscolatura paretica inizia rapidamente a atrofia;
  • I riflessi profondi aumentano, le loro zone si espandono;
  • Inizia a comparire una violazione della sensibilità superficiale del tipo di calzini e guanti;
  • Approfondire le manifestazioni cliniche in assenza di trattamento può portare al fatto che i segni esterni del PNP iniziano a somigliare a uno strappo spinale nella sifilide, ma l'assenza di sintomi caratteristici (RW è positivo, disturbo urinario, "tiro") indica un diverso fattore causale e un altro tipo di neuropatia, nulla in comune con la sifilide che non ha.

Talvolta la polineuropatia alcolica si sviluppa rapidamente e di solito si manifesta dopo grave ipotermia. Questo tipo è caratterizzato da una vasta gamma di cambiamenti nel sistema nervoso, i pazienti, di regola, hanno un aspetto "eloquente" e presentano molte lamentele. Disturbi vasomotori, secretori e trofici sono la causa dell'aumento della sudorazione, del gonfiore delle parti distali degli arti inferiori e superiori, dei cambiamenti di temperatura e del colore della pelle.

Il dolore nella neuropatia alcolica può aumentare in pochi mesi. Nel frattempo, un trattamento tempestivo, che include la terapia vitaminica, nootropica, fisioterapia, prozerina, può invertire lo sviluppo del processo.

In conclusione, questa sezione dovrebbe ricordare la neuropatia che si sviluppa dall'uso di sostanze intese per il trattamento e la prevenzione delle malattie. La polineuropatia farmacologica si sviluppa sullo sfondo del trattamento con farmaci difficili da attribuire a semplici: sali d'oro, bismuto, sulfamidici, anticonvulsivanti, farmaci antibatterici e chemioterapici. In altri casi, i nervi periferici possono essere colpiti dopo aver camminato sul vaccino (somministrazione di vaccini e sieri).

Lesioni, compressione, ipotermia e fattore sconosciuto

In questa sezione, abbiamo raccolto alcune ragioni simili, perché spesso si può sentire che le manifestazioni della malattia si sono sviluppate dopo un livido o ipotermia, a volte i segni di polineuropatia sono comparsi come conseguenza dell'infezione o come risultato di sindromi da compressione con cui l'osteocondrosi è così ricca.

Quindi, la causa della neuropatia spesso agisce:

  1. Lesioni. Danni meccanici ai nervi a seguito di ferite (lividi, lussazioni, fratture aperte e chiuse, interventi chirurgici infruttuosi) possono causare neuropatia degli arti inferiori o superiori con parestesia, intorpidimento, formicolio. Ad esempio, una violazione traumatica dell'integrità del nervo ulnare di uno degli arti superiori dà un quadro tipico della neuropatia ulnare: dita senza vita piegate, una mano con segni di atrofia muscolare, perdita di capacità funzionale.

connessione del livello di danno spinale con organi

Compressione delle radici nervose La sindrome da compressione nell'osteocondrosi o nei dischi intervertebrali erniati, dove i sintomi dei nervi periferici sono più spesso transitori, può causare radicolopatia sia degli arti superiori che degli arti inferiori, accompagnata da disturbi motori, sensoriali e autonomi. Le alterazioni degenerative-distrofiche interessano principalmente le parti inferiori della colonna vertebrale (osteocondrosi e le sue conseguenze) e, in assenza o inefficacia del trattamento, spesso portano alla compressione delle radici nervose, che può facilmente portare allo sviluppo della neuropatia degli arti inferiori. La sindrome da compressione, derivante dalla progressione dell'artrite reumatoide, dallo sviluppo del tumore, dalla manipolazione medica, minaccia la violazione dei nervi degli arti superiori, che spesso si traduce in neuropatia del plesso brachiale (plexite brachiale) o neuropatia del gomito.

  • Ipotermia. Insieme ad altri fattori (otite, diabete mellito, lesioni, ictus, chirurgia, tumore, manipolazioni dentarie), l'effetto di correnti e freddo provoca un processo infiammatorio che cambia significativamente l'aspetto (la faccia è inclinata, l'occhio non si chiude) e offre disagi supplementari (alterazione del gusto, a volte danno alle ghiandole lacrimali). Il nome di questa malattia è la neuropatia del nervo facciale.
  • Le forme misteriose della malattia, dal momento che l'origine non è del tutto definita, includono alcune forme ereditarie, così come la poliarticoloneuropatia demielinizzante infiammatoria acuta, chiamata sindrome di Guillain-Barré. È noto che la sindrome di Guillain-Barrè spesso si manifesta dopo un'infezione acuta, sofferta da una persona e, possibilmente, causata da un virus filtrante, che, per inciso, non è ancora stato isolato. Molti autori attribuiscono questa sindrome a una manifestazione particolare di una reazione allergica e considerano il processo patologico come una patologia autoimmune.
  • L'origine del socio in gravidanza PNP:

    • Con una mancanza di vitamine (gruppo B - in particolare) durante la gravidanza;
    • Con una maggiore sensibilità alle proteine ​​che entrano nel corpo della donna dalla placenta e dal feto e sono estranee a lei;
    • Con effetti tossici dei prodotti metabolici sui nervi periferici.

    I sintomi della polineuropatia degli arti inferiori (parestesie, paresi, paralisi e dolore) appaiono sullo sfondo del benessere completo, tuttavia lo sviluppo della malattia spesso non finisce qui ei segni di intossicazione (debolezza generale, nausea, vomito, ecc.) Si uniscono ai sintomi dell'ANP.

    Il trattamento principale per questa patologia è la prescrizione di complessi vitaminici contenenti vitamine del gruppo B, terapia di desensibilizzazione.

    eredità

    Le neuropatie ereditarie rappresentano un gruppo eterogeneo di stati patologici: alcune mutazioni genetiche causano un singolo sintomo, mentre altre, al contrario, danno molti sintomi diversi, tra i quali si manifesta come una lesione dei nervi periferici.

    Le neuropatie metaboliche includono l'amiloidosi ereditaria, così come i disturbi del metabolismo dei porfiria e dei lipidi della stessa origine. Le forme misteriose rappresentano la sindrome ereditaria motorio-sensoriale (sindrome di Charcot-Marie-Tut) e quella sensoriale-vegetativa (malattia di Fabry). Come esempio di PNP ereditario, diamo la malattia di Fabry (malattia legata allo stoccaggio lisosomiale legata al sesso), in cui la neuropatia agisce come uno dei molti sintomi. Dal momento che il gene che controlla questa patologia è sul cromosoma X, sono soprattutto gli uomini che sono malati, il che è comprensibile - hanno solo un cromosoma X e, se risulta essere difettoso, la malattia è inevitabile. Tuttavia, ci sono casi noti di malattia delle donne, ma perché questo sta accadendo - dai genetisti non hanno ancora ricevuto una risposta chiara. La malattia ha una ricca sintomatologia (intolleranza allo sforzo, diminuzione della sudorazione, danni agli organi interni) e l'aspetto caratteristico del paziente (acromegalia). Le manifestazioni di neuropatia possono influire in ugual misura sugli arti inferiori e superiori: i piedi e le palme manifestano costante bruciore, intorpidimento, dolore. I sintomi sono aggravati da una crisi, che è innescata da stress, esposizione al freddo o al caldo.

    trattamento

    Sebbene il trattamento della polineuropatia sia determinato prendendo in considerazione il fattore causale e preveda l'impatto sulla malattia sottostante che ha causato danni ai nervi periferici, le misure terapeutiche dovrebbero essere complete con attenzione simultanea all'eliminazione dei sintomi dell'EIT.

    Il problema del trattamento delle forme metaboliche di PNP, che in primo luogo sono i tipi più comuni: polineuropatia diabetica (una complicazione del diabete mellito di tipo 2) e polineuropatia alcolica (una conseguenza dell'intossicazione da alcol cronica). Di regola, queste e spesso altre neuropatie sono accompagnate da un'intensa sindrome dolorosa e una marcata compromissione della sensibilità. Per ridurre le manifestazioni cliniche della medicina moderna offre vari metodi di trattamento:

    1. Terapia vitaminica I preparati combinati contenenti vitamine B1, B6, B12 (neuromultivite, milgamma) in dosi farmaceutiche sono tra i primi. Danno un buon effetto analgesico, eliminano il disturbo della sensibilità migliorando la capacità dei nervi di ripristinare i loro componenti strutturali, forniscono una protezione antiossidante. Le forme naturali delle vitamine elencate sono attratte dal trattamento della PNP, dalla loro combinazione e da altri farmaci di questo gruppo farmacologico (vitamine A, C, E).
    2. Antidolorifici. Per il sollievo dal dolore, vengono utilizzati principalmente analgesici non narcotici (aspirina, trama) e antinfiammatori non steroidei (FANS), ma in altri casi con prescrizione di dolore forte, codeina e persino morfina. Ritengono consigliabile aggiungere Magne B6 alla terapia analgesica, che aumenta l'efficacia del trattamento con analgesici.
    3. Glucocorticoidi, plasmaferesi, immunosoppressori. Gli ultimi risultati di studi scientifici hanno dimostrato che il ruolo principale nella patogenesi di alcuni PNP è la distruzione dell'immunità tissutale, pertanto l'immunomodulazione a lungo termine con l'aiuto di farmaci si giustifica molto bene. In questi casi, utilizzando farmaci come azatioprina, ciclosporina, irradiazione del sistema linfatico + ciclofosfamide. Tuttavia, nelle gravi condizioni di un paziente, gli immunosoppressori sono spesso associati a ormoni o plasmaferesi (azatioprina + prednisone, azatioprina + plasmaferesi). Spesso, l'erbisol, che è un complesso di composti organici naturali, ha un effetto multidirezionale (immunomodulante, antinfiammatorio, antiossidante, stabilizzante della membrana). Nel frattempo, i regimi di terapia ormonale (prednisone, metilprednisolone) con dosi crescenti e decrescenti (tenendo conto delle condizioni del paziente) sono determinati solo da un medico. Egli combina anche la terapia ormonale con immunoglobuline (immunoglobulina umana normale, sandoglobulina) o scambio plasmatico. Queste attività sono svolte in condizioni stazionarie.
    4. Altre droghe In caso di polineuropatia, vengono prescritti altri farmaci: accelerazione dell'utilizzo del glucosio, miglioramento della nutrizione tissutale e delle proprietà reologiche del sangue, possesso di un diuretico, vasodilatatore, azione venotonica (tutte queste qualità sono contenute in instenon), così come farmaci che migliorano il metabolismo cellulare (aktovegin) e nervosamente - conduttività muscolare (prozerina), normalizzazione del flusso sanguigno nella microvascolarizzazione (trental), regolazione delle reazioni di ossidoriduzione nei tessuti (fosfatide). In alcuni casi, viene eseguita la terapia di disintossicazione o desensibilizzazione. È possibile trovare una vasta gamma di farmaci da vari gruppi farmacologici: Cerebrolysin, Oxypin, Picamelone, Encade, Pantotenato di calcio... nella prescrizione del PNP di un paziente... Cosa prescriverà il medico e come giustificarlo.

    La polineuropatia (a seconda dell'origine e delle manifestazioni cliniche) può a volte incatenare il paziente a letto. E lui stesso, e, soprattutto, i suoi parenti dovrebbero ricordare che non tutti sono in balia di composti chimici chiamati medicinali. Un ruolo significativo è svolto da un'alimentazione corretta, misure di riabilitazione e, soprattutto, cura e assistenza.

    Neuropatia diabetica (segni, tipi e metodi del suo trattamento)

    Un aumento prolungato della glicemia nel diabete mellito porta inevitabilmente all'emergere di varie complicazioni: il lavoro del cuore e dei reni è disturbato, le cadute della vista, la pressione aumenta. I danni si verificano nel sistema nervoso e dopo 5-10 anni dal debutto della malattia, la neuropatia diabetica inizia a svilupparsi.

    È una lesione del sistema nervoso somatico e vegetativo ed è espressa in disturbi della sensibilità, disfunzioni della vescica e dell'intestino, sindrome del dolore. Il diabete mellito di entrambi i tipi è la causa principale della neuropatia: nel 30% dei casi, il danno al sistema nervoso si verifica proprio a causa dell'aumento di zucchero. Peggio è il risarcimento per il diabete, maggiore è la probabilità di ottenere un neurologo con una lista di sintomi spiacevoli che interferiscono con una vita normale dopo pochi anni.

    Le cause del problema

    Le osservazioni a lungo termine mostrano che la probabilità di sviluppare una neuropatia diabetica dipende direttamente dalla glicemia. Se viene mantenuto ad un livello fino a 8 mmol / l, la probabilità di danno ai nervi è di circa il 10%. Se lo zucchero è scarsamente controllato, la terapia e la dieta prescritte vengono ignorate, dopo 5 anni verrà diagnosticata una sesta persona e in 15 anni - metà dei pazienti con diabete di tipo 2.

    L'alto glucosio attacca il sistema nervoso da tutti i lati, lasciando letteralmente nessuna possibilità di funzionare normalmente:

    1. Lo zucchero danneggia le pareti dei capillari che alimentano le fibre nervose. Livelli elevati di zuccheri e trigliceridi rendono il sangue più denso, è più difficile per esso penetrare nei vasi più piccoli. La pressione del sangue, di regola, aumenta, il che aggrava la distruzione dei vasi sanguigni. La mancanza di nutrizione porta alla fame di ossigeno delle cellule nervose, il danno vascolare multiplo causa la formazione di edema e la trasmissione alterata degli impulsi nervosi. La perdita di capillari che alimentano i nervi è considerata la causa principale della neuropatia diabetica.
    2. La perturbazione del metabolismo porta all'accumulo di sorbitolo e fruttosio nei tessuti, che aumenta la concentrazione osmolare dello spazio intercellulare. Questo cambiamento ha un effetto negativo sul lavoro degli osmorecettori responsabili della regolazione delle funzioni del tratto gastrointestinale, dei reni e della respirazione.
    3. Con il diabete all'interno delle cellule, diminuisce la concentrazione di mio-inositolo, che aiuta il glucosio a passare dal sangue ai muscoli e al tessuto adiposo. La mancanza di questa sostanza indebolisce la membrana nervosa, interrompendo la generazione di impulsi nervosi.
    4. Le proteine ​​con un aumento prolungato del livello di glucosio entrano in una reazione chimica con esso - sono glicate. Mielina e tubulina glicata violano la conduzione del segnale lungo il nervo, le proteine ​​candite della membrana delle cellule nervose disturbano il metabolismo in esso.
    5. L'aumento della produzione di radicali liberi, caratteristica dei pazienti con diabete, ha un effetto tossico sulle strutture nervose.
    6. Con il metabolismo del glucosio alterato, c'è spesso una mancanza di vitamine B, che aggrava il danno ai nervi.

    Se esaminiamo i nervi periferici di un paziente con diabete mellito al microscopio, possiamo trovare cambiamenti degenerativi nelle loro fibre, aree prive di afflusso di sangue e con una struttura rotta. Naturalmente, il sistema nervoso in così cattivo stato non è in grado di svolgere correttamente le sue funzioni, richiede un trattamento urgente.

    Quali sono i sintomi di NAM

    I sintomi della neuropatia diabetica sono così diversi che gli specialisti stretti di tutte le aree della medicina devono fare questa diagnosi, endocrinologi e neurologi, urologi e oculisti, dermatologi e persino proctologi. Dipende tutto da quale parte del sistema nervoso è caduto il colpo di zucchero.

    Il modo più semplice è diagnosticare il danno ai nervi somatici. Si trovano nella pelle e nei muscoli, sono responsabili della trasmissione di informazioni sull'odore, il colore, i suoni al cervello e forniscono i movimenti dei muscoli tramite il comando della coscienza.

    La neuropatia diabetica in questo caso si manifesta sotto forma sia di sintomi positivi (nuove sensazioni, condizioni) che negativi (soppressione delle funzioni esistenti). Nonostante il nome, i sintomi positivi non sono migliori di quelli negativi, dal momento che il motivo è lo stesso: danno al sistema nervoso.

    Manifestazioni di neuropatia diabetica diventano evidenti qualche tempo dopo il danneggiamento del sistema nervoso. In un primo momento, le funzioni dei nervi danneggiati sono eseguite da quelle in buona salute vicine. In un primo momento, i sintomi di solito si verificano nelle estremità, le fibre nervose sono più lunghe in loro, ed è più facile distruggerli.

    Se la neuropatia diabetica colpisce principalmente il sistema nervoso autonomo, i sintomi dipendono da quale organo è stato regolato da questi nervi.

    Può essere osservato:

    • disturbi digestivi;
    • disfunzione erettile negli uomini e anorgasmia nelle donne;
    • incontinenza di urina e feci, frequenti desideri di visitare la toilette;
    • restrizione del movimento degli occhi;
    • difficoltà a deglutire;
    • disturbi del ritmo cardiaco;
    • scarsa tolleranza del carico.

    Secondo queste manifestazioni, è abbastanza difficile diagnosticare il DN. Al fine di facilitare l'identificazione della causa di sintomi incomprensibili, quando si prescrive un trattamento, è necessario avvertire il medico circa il diabete e il livello del suo compenso.

    Diagnosi della malattia

    Se sospetti lo sviluppo della neuropatia diabetica, il medico curante ti invierà un esame neurologico.

    Comprende diverse fasi:

    1. Un'indagine su un paziente con diabete può rivelare cambiamenti nel funzionamento di organi, muscoli, recettori sulla pelle.

    2. Studio di sensibilità. Per aumentare la probabilità di identificare un problema, vengono controllati tutti i tipi: risposta al caldo e al freddo, dolore, tatto, vibrazione. La sensibilità viene controllata sui piedi del paziente, poiché si verificano prima le violazioni. Per fare questo, utilizzare un kit neurologico per la diagnosi di neuropatia, che include un diapason, monofilamento, un martello e un ago neurologici, un cilindro con punte in metallo e plastica.

    • la sensibilità alla vibrazione viene controllata da un diapason sull'alluce;
    • tattile - con l'aiuto del monofilo, un attrezzo speciale con una linea di pesca spessa alla fine;
    • temperatura - in base alla differenza di sensazioni quando si toccano metallo e plastica;
    • dolore - una puntura con un ago smussato o uno stuzzicadenti.

    3. Verificare la presenza di riflessi per rilevare la neuropatia.

    • il jerk del ginocchio viene controllato da un leggero colpo al tendine sotto il ginocchio, normalmente il muscolo della coscia dovrebbe contrarsi;
    • Test del riflesso di Achille sul tendine leggermente sopra il tallone, il piede dovrebbe piegarsi.

    4. L'elettromiografia consente di ottenere dati sul lavoro di grandi fibre nervose. Con l'aiuto di elettrodi attaccati alla pelle, viene registrata l'attività elettrica dei muscoli. Confrontandolo con le norme, si può giudicare lo stato funzionale dei nervi che si trovano in questi muscoli, la natura del loro danno e la gravità della neuropatia diabetica. Secondo gli studi, nei diabetici, il tasso di diffusione dell'eccitazione su 5 anni di osservazione diminuisce del 10%. Nel gruppo generale, una tale caduta è stata riscontrata nel 40% dei diabetici. Tra quelli che tengono sotto controllo il livello di zucchero nel sangue - solo il 16%.

    Per identificare le lesioni del sistema nervoso autonomo in neuropatia, viene eseguita la diagnostica delle anomalie negli organi di cui il paziente si lamenta. Sono prescritti esami del sangue e delle urine, ultrasuoni, elettrocardiografia, radiografia dello stomaco e altri studi.

    Quali sono i tipi di neuropatia nel diabete?

    Esistono più di una dozzina di tipi di neuropatie, a seconda della posizione dei nervi danneggiati. Nella maggior parte dei casi, sono combinati in 4 grandi gruppi:

    1. Neuropatia sensoriale cronica. Si verifica più spesso, è una distorsione della sensibilità. I sintomi si verificano simmetricamente, ad esempio, su entrambe le gambe. Di notte e a riposo, sono più pronunciati. I sintomi positivi predominano all'inizio della malattia. Il negativo è espresso in intorpidimento e squilibrio quando si cammina e si manifesta in grave neuropatia diabetica. Di particolare pericolo è la neuropatia sensoriale diabetica degli arti inferiori. A causa della mancanza di sensazioni nei piedi, sono regolarmente feriti, l'alto zucchero interferisce con la cicatrizzazione delle ferite, compaiono ulcere persistenti e infiammazione. In rari casi, c'è una grave complicanza del diabete - il piede di Charcot. Questa malattia è caratterizzata dalla lisciviazione del calcio dalle ossa a causa dell'infiammazione tissutale prolungata, delle fratture permanenti e, di conseguenza, della deformità irreversibile del piede, o della neuropatia grave e dello squilibrio di deambulazione, e si manifesta nella denuncia del paziente.
    2. Neuropatia sensoriale acuta. Il più delle volte si verifica come risposta di un organismo a drastici cambiamenti nella glicemia, e non solo la crescita, ma anche una brusca diminuzione del glucosio all'inizio del farmaco è pericolosa. Il sintomo principale è un forte dolore, che compromette notevolmente la qualità della vita. Di conseguenza, ci sono disturbi del sonno, depressione, il peso del paziente cade.
    3. Neuropatia diabetica motoria. Rappresenta la distruzione dei nervi che danno segnali ai muscoli per contrarsi e rilassarsi. Di conseguenza, la coordinazione dei movimenti è disturbata, la mobilità degli arti è limitata, sorge una sensazione di stanchezza. Le dita delle mani sono le prime a soffrire, un paziente diabetico perde la capacità di eseguire un lavoro delicato e accurato, soprattutto dopo una notte di riposo. Nei bambini, la funzione muscolare è meno colpita, la neuropatia motoria è determinata solo dall'inibizione dei riflessi.
    4. Neuropatia autonomica. Distruzione dei nervi al servizio di qualsiasi organo. L'inizio dello sviluppo della malattia è asintomatico. Le manifestazioni che si manifestano in futuro sono difficili da associare al diabete mellito, pertanto la neuropatia autonomica viene spesso diagnosticata con un ritardo.

    polineuropatia

    Il sistema nervoso periferico trasmette informazioni dal cervello e dal midollo spinale (sistema nervoso centrale) al resto del corpo. La neuropatia periferica può derivare da lesioni traumatiche, infezioni, disordini metabolici, cause ereditarie e esposizione a tossine. Una delle cause più comuni di polineuropatia è il diabete.

    I pazienti con neuropatia periferica solitamente descrivono il dolore come sensazione di formicolio o bruciore. In molti casi, i sintomi si riducono se si verifica una compensazione per la malattia di base.

    Ogni nervo nel sistema nervoso periferico ha una funzione specifica, quindi i sintomi dipendono dal tipo di nervi che sono danneggiati. I nervi sono divisi in:

    • Nervi sensoriali che ricevono sensazioni dalla pelle, come temperatura, dolore, vibrazione o pressione
    • Nervi motori (motori) che controllano il movimento muscolare
    • I nervi vegetativi che controllano funzioni come la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, la digestione e la funzione della vescica

    sintomi

    I sintomi della polineuropatia possono includere:

    • La comparsa graduale di intorpidimento e formicolio alle gambe o alle braccia che possono diffondersi su braccia e gambe
    • Dolore acuto o lancinante
    • Sensibilità aumentata al tatto
    • Mancanza di coordinamento e caduta
    • Debolezza muscolare o paralisi se i nervi del motore sono danneggiati

    Se sono coinvolti i nervi autonomici, i sintomi possono includere:

    • Intolleranza al calore, oltre a cambiamenti nella sudorazione
    • Problemi digestivi, della vescica o intestinali
    • Cambiamenti nella pressione sanguigna, che possono causare vertigini

    motivi

    Una serie di fattori può portare allo sviluppo della neuropatia, tra cui:

    • L'alcolismo. Una dieta magra può portare a carenze vitaminiche.
    • Malattie autoimmuni Includono malattie quali la sindrome di Sjogren, il lupus eritematoso sistemico, l'artrite reumatoide, la sindrome di Guillain-Barré, la polineuropatia infiammatoria demielinizzante cronica e la vasculite necrotizzante.
    • Diabete. Più della metà dei pazienti con diabete sviluppa alcuni tipi di neuropatia.
    • L'impatto dei veleni. Le sostanze tossiche includono metalli pesanti o prodotti chimici.
    • Farmaci. Alcuni farmaci, in particolare quelli usati per curare il cancro (chemioterapia), possono portare allo sviluppo della neuropatia periferica.
    • L'infezione. Questi includono alcune infezioni virali o batteriche, tra cui la malattia di Lyme, l'herpes zoster, il virus Epstein-Barr, l'epatite C, la lebbra, la difterite e l'HIV.
    • Malattie ereditarie Ad esempio, una malattia come la malattia di Charcot-Marie è un tipo di neuropatia ereditaria.
    • Trauma o compressione sul nervo. Lesioni, come incidenti stradali, cadute o infortuni sportivi, possono danneggiare o addirittura rompere i nervi periferici. La compressione nervosa può verificarsi con esposizione costante ai nervi periferici.
    • Tumori. I tumori maligni e benigni possono danneggiare i nervi o esercitare pressione su di essi.
    • Carenza di vitamine Le vitamine del gruppo B, tra cui B-1, B-6 e B-12, vitamina E e niacina sono importanti per i nervi.
    • Malattie del midollo osseo. Questi includono la presenza di proteine ​​del sangue anormali (gammopatie monoclonali), mieloma, linfoma e amiloidosi.
    • Altre malattie Questi includono malattie renali, malattie del fegato, tessuto connettivo e malattie della tiroide (ipotiroidismo).

    Complicazioni di polineuropatia possono includere

    • Ustioni e lesioni cutanee. Se c'è intorpidimento in alcune parti del corpo, il paziente non può sentire cambiamenti di temperatura o dolore.
    • L'infezione. Le gambe e altre aree del corpo con sensibilità ridotta potrebbero essere danneggiate in modo impercettibile. È necessario monitorare l'integrità della pelle, specialmente se esiste il diabete, poiché anche un danno minore alla pelle può portare all'infezione dei tessuti.

    diagnostica

    Il medico nella diagnosi di polineuropatia, prima di tutto, potrebbe essere interessato alle risposte alle seguenti domande

    • Il paziente ha malattie somatiche come diabete o malattie renali?
    • Quando sono comparsi i sintomi?
    • I sintomi erano permanenti o sporadici?
    • Quanto sono gravi i sintomi?
    • Che cosa causa un aumento o una diminuzione dei sintomi?
    • Qualcuno ha avuto sintomi simili nella famiglia del paziente?
    • Il dottore ha bisogno di una storia medica completa. Il medico esaminerà la storia della malattia, inclusi i sintomi, lo stile di vita del paziente, l'esposizione a tossine, la presenza di cattive abitudini e una storia familiare di malattie neurologiche.
    • In un esame neurologico, il medico può controllare i riflessi tendinei, la forza e il tono muscolare, la capacità di provare certe sensazioni e la coordinazione.

    Il medico può ordinare un esame

    • I metodi di imaging TC o RM possono rivelare varie malattie (inclusi i tumori).
    • Neurofisiologia. L'elettromiografia registra l'attività elettrica nei muscoli, che aiuta a determinare se i sintomi, inclusa la debolezza, sono causati da danni muscolari o danni ai nervi. L'ENMG verifica la conduzione degli impulsi lungo i nervi e consente di determinare l'entità del danno alle fibre nervose. Possono essere condotti anche studi neurofisiologici del sistema nervoso autonomo - test sensoriali che registrano come il paziente avverte tatto, vibrazione, freddo e calore.
    • Biopsia nervosa Un medico può raccomandare la rimozione di una piccola parte del nervo, di solito il nervo sensoriale, per studiare i cambiamenti morfologici nel nervo al fine di determinare la causa del danno nervoso.
    • Biopsia della pelle Questo studio rimuove una piccola parte della pelle per esaminare il numero di terminazioni nervose. Una diminuzione del numero di terminazioni nervose indica neuropatia.
    • Sono necessari metodi di ricerca di laboratorio per escludere varie malattie, come il diabete, le malattie autoimmuni delle malattie renali, ecc.

    trattamento

    L'obiettivo del trattamento con polineuropatia è quello di trattare la malattia di base e minimizzare i sintomi. Se i test di laboratorio e altri metodi di esame indicano l'assenza della malattia di base, il medico può raccomandare tattiche di attesa, al fine di vedere se c'è una riduzione indipendente dei sintomi della neuropatia. Se c'è esposizione a tossine o alcol, il medico consiglierà di evitare queste sostanze.

    Trattamento farmacologico

    I farmaci usati per alleviare il dolore da polineuropatia includono:

    • Gli antidolorifici, come il paracetamolo o il gruppo di FANS riducono le manifestazioni del dolore
    • Farmaci contenenti oppioidi, come tramadolo (Conzip, Ultram ER e altri) o ossicodone (Oxycontin, Roxicodone e altri), possono portare allo sviluppo di dipendenza e dipendenza, quindi questi farmaci sono solitamente prescritti solo quando altri trattamenti nessun effetto.
    • Anticonvulsivanti. Farmaci come gabapentin (Gralise, Neurontin) e pregabalin (Lyric), sintetizzati per trattare l'epilessia, possono ridurre significativamente il dolore nella neuropatia. Gli effetti collaterali di questi farmaci possono includere sonnolenza e vertigini.
    • Capsaicina. Una crema contenente questa sostanza (trovata in natura con peperoncino piccante) può essere utilizzata per alleviare alcuni dei sintomi della neuropatia. Ma dato l'effetto irritante della capsaicina sulla pelle, non tutti i pazienti possono tollerare l'effetto delle creme di capsaicina.
    • Antidepressivi. Alcuni antidepressivi triciclici, come amitriptilina, doxepina e nortriptilina (Pamelor), possono essere usati per ridurre il dolore nella neuropatia attraverso gli effetti sul sistema nervoso centrale.
    • Un inibitore della ricaptazione della serotonina e della dorexetina norepinefrina (Cymbalta) e l'antidepressivo della venlafaxina (Effexor XR) possono anche alleviare il dolore nella neuropatia periferica causata dal diabete. Gli effetti collaterali possono includere secchezza delle fauci, nausea, sonnolenza, vertigini, perdita di appetito e stitichezza.
    • L'immunoglobulina endovenosa è la base per il trattamento della polineuropatia infiammatoria demielinizzante cronica e di altre neuropatie infiammatorie.
    • Acido alfa lipoico Usato per trattare la neuropatia periferica in Europa per molti anni. Questo antiossidante aiuta a ridurre i sintomi. L'assunzione di acido alfa lipoico deve essere discussa con il medico, poiché può influire sui livelli di zucchero nel sangue. Altri effetti indesiderati possono includere disturbi di stomaco ed eruzioni cutanee.
    • Erba. Alcune erbe, come l'olio di enotera, possono aiutare a ridurre il dolore neuropatico nei pazienti con diabete.
    • Aminoacidi Gli amminoacidi, come l'acetil-L-carnitina, possono aiutare a migliorare i sintomi della neuropatia periferica nei pazienti sottoposti a chemioterapia e nei pazienti con diabete. Gli effetti collaterali possono includere nausea e vomito.

    Oltre al trattamento farmacologico, possono essere utilizzati altri trattamenti.

    • La miostimolazione consente in una certa misura di ripristinare la tenuta di un impulso nervoso nei muscoli.
    • Plasmapheresis e immunoglobulin endovenoso.
    • Esercitare la terapia. In presenza di debolezza muscolare, l'esercizio fisico può migliorare la forza e il tono muscolare. L'esercizio fisico regolare, come camminare tre volte alla settimana, può ridurre il dolore con la neuropatia, migliorare la forza muscolare e aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue. Anche la ginnastica come lo yoga e il tai chi possono essere abbastanza efficaci.
    • Agopuntura. L'impatto su punti biologicamente attivi consente di migliorare la sensibilità dei recettori nervosi e ridurre il dolore.

    Raccomandazioni per i pazienti con polineuropatia

    • È necessario prendersi cura delle gambe, soprattutto se c'è il diabete. Ogni giorno è necessario controllare i piedi per vesciche, tagli o calli. Devi indossare calze di cotone morbide e larghe e scarpe morbide.
    • Hai bisogno di smettere di fumare. Il fumo può influenzare la circolazione sanguigna negli arti, aumentando il rischio di problemi ai piedi e altre complicazioni nella neuropatia.
    • Mangia cibi sani. Una dieta sana è particolarmente importante affinché il paziente riceva le vitamine e i minerali necessari.
    • L'alcol dovrebbe essere evitato. L'alcol può aggravare i sintomi della polineuropatia.
    • Il monitoraggio della glicemia in presenza di diabete manterrà il livello di glucosio nel sangue sotto controllo e può aiutare a migliorare il corso della neuropatia.

    L'uso dei materiali è consentito quando si specifica il collegamento ipertestuale attivo alla pagina permanente dell'articolo.

    Neuropatia ai piedi

    La neuropatia degli arti inferiori è una sindrome clinica che si verifica in più patologie dei nervi periferici.

    Questo concetto collettivo unisce malattie che sono eterogenee nell'eziologia e nel meccanismo di sviluppo con sintomi simili.

    Nel quadro clinico di qualsiasi neuropatia, la debolezza degli arti inferiori, i disturbi della sensibilità e il trofismo vengono alla ribalta.

    Le basi dei cambiamenti patologici nelle NN sono processi tossici, distrofici, ischemici o metabolici che portano alla malnutrizione delle fibre nervose e all'integrità delle loro membrane.

    I punti principali che facilitano la diagnosi di "Neuropatia degli arti inferiori" sono i sintomi del danno del nervo distale e la simmetria dei cambiamenti patologici.

    Ma se la sindrome NW non rappresenta una difficoltà diagnostica per la maggior parte dei neurologi, quindi identificare il fattore eziologico è spesso visto come un compito difficile.

    In pratica, è spesso impossibile stabilire il fattore causale che ha causato la sconfitta dei nervi periferici delle gambe. Perfino in istituzioni mediche specializzate la diagnosi di NNS di eziologia inspecificata è fatta in un quarto di casi di tutte le malattie.

    Tipi di neuropatia

    Il più ottimale è la separazione di NNK in accordo con quali parti dei nervi soffrono durante la malattia.

    Se i processi degenerativi influenzano la guaina mielinica delle fibre nervose periferiche, è una forma demielinizzante di NO.

    Nei casi di distruzione dei processi delle cellule nervose (assoni) che si trovano al centro della fibra nervosa, parlano dello sviluppo della forma assonale della neuropatia.

    Manifestazioni di NN demielinizzanti differiscono, di regola, nella lesione unilaterale degli arti inferiori e del decorso ondulatorio della malattia. Paresi e paralisi in questa forma di neuropatia afferrano i gruppi muscolari prossimali (situati più vicino al centro del corpo).

    Per gli NNC assonali, un quadro clinico bilaterale è tipico quando entrambe le gambe sono colpite. I sintomi della malattia in questo caso aumentano nel tempo e il processo degenerativo colpisce i gruppi muscolari distali (periferici).

    Inoltre, c'è una divisione di NNK in accordo con la prevalenza nella clinica di un sintomo:

    principalmente disturbi motori; disturbi sensoriali e motori; prevalenza di sintomi autonomici.

    Molto importante per la diagnosi e la tattica clinica è la separazione delle neuropatie dalla natura e dalla durata del processo patologico. La malattia può svilupparsi in tre opzioni temporanee:

    acuto (fino a 40 giorni); subacuto (40-60 giorni); cronico (più di 2 mesi).

    Nella maggior parte dei casi, il processo patologico NNC è caratterizzato da lesioni multiple dei nervi. In alcuni casi, le fibre di un certo nervo sono interessate, si sviluppa la mononeuropatia. Le più comuni sono le seguenti opzioni.

    Neuropatia del nervo femorale

    Il fattore causale può essere una compressione nervosa nella zona della sua uscita verso la parte anteriore della coscia sopra il legamento inguinale.

    Le prime manifestazioni di solito includono intorpidimento del terzo medio della coscia e rigidità durante il movimento.

    In futuro, vi è dolore nell'area dell'inguine, che si estende lungo le fibre nervose, oltre a una violazione di tutti i tipi di sensibilità in quest'area. Possibile atrofia dei muscoli femorali.

    Neuropatia del nervo tibiale

    I sintomi principali sono le violazioni della flessione plantare e l'incapacità della rotazione interna (rotazione) del piede. Il paziente non riesce a stare in punta di piedi, mentre a piedi l'accento è posto solo sui talloni. Mentre la malattia progredisce, le dita assumono la forma di artigli di uccello.

    Si osservano dolori periodici di bruciore e disturbi sensoriali nelle superfici anteriore e posteriore del piede e della gamba.

    Neuropatia del nervo peroneo

    L'emergere di una postura non fisiologica da gamba a piede che provoca un pizzicamento del nervo sulla superficie laterale dell'articolazione del ginocchio.

    La clinica manifesta disfunzione del flessore del piede e delle dita dei piedi posteriori, penzoloni del piede e incapacità di fare affidamento sul tallone quando cammina. Disturbo caratteristico della sensibilità sulla superficie laterale (laterale) del piede e della parte inferiore della gamba.

    Cause e sintomi

    La sconfitta dei nervi periferici si verifica spesso sullo sfondo delle malattie somatiche del paziente già esistente o sull'influenza di fattori esterni. In questi casi, il NOC è secondario.

    Meno spesso si sviluppa una malattia indipendente - neuropatia primaria. Ogni caso di patologia del nervo periferico richiede un attento esame per le malattie degli organi interni, la presenza di lesioni o patologia ereditaria.

    I fattori eziologici comuni degli NN comprendono la collagenosi (lupus eritematoso, scleroderma, poliartrite), la patologia endocrina (diabete, ipo e ipertiroidismo), i processi neoplastici pelvici, i disordini metabolici (uremia, insufficienza epatica), la sindrome da malassorbimento con violazione dell'assorbimento vitaminico.

    Frequenti casi di danni ai nervi degli arti inferiori nelle malattie infettive (infezione da HIV, difterite, herpes), medicinali e altri tipi di intossicazione (avvelenamento con mercurio, sali di metalli pesanti).

    L'alcolismo è una causa indipendente del NOC. I principali fattori patogenetici per l'avvelenamento acuto o l'uso a lungo termine di prodotti contenenti alcol sono gli effetti tossici diretti della carenza di alcol e vitamina B1.

    Lo sviluppo della patologia nervosa provoca vari tipi di lesioni. Lividi o danni meccanici ai tronchi nervosi sono accompagnati da gonfiore della corrispondente regione dell'arto inferiore, peggiorando così la conduttività degli impulsi nervosi. L'NNK traumatico è caratterizzato dal coinvolgimento di uno degli arti.

    Il quadro clinico degli NN dipende sia dal sito di danno nervoso sia dallo stadio del processo patologico. La base del complesso di sintomi NNK è un numero di segni tipici caratteristici di tutti i tipi di neuropatia:

    dolore intenso; disturbo della sensibilità (dolore, sensoriale, temperatura, vibrazione, tattile); debolezza muscolare.

    I segni di accompagnamento non attirano sempre l'attenzione.

    Tuttavia, il loro aspetto deve necessariamente allertare e diventare un motivo di esame:

    l'aspetto del gonfiore delle gambe; contrazioni muscolari involontarie; parestesie periodiche ("pelle d'oca") negli arti inferiori; convulsioni; violazione della biomeccanica (specialmente quando si cammina).

    La sintomatologia, di regola, appare simmetricamente su entrambe le gambe e aumenta con il decorso della malattia. Atrofia muscolare gradualmente formata.

    I disordini trofici nei piedi e nelle piante dei piedi predispongono alla frequente insorgenza di calli e ferite a lunga guarigione.

    diagnostica

    Algoritmo di diagnostica nella maggior parte dei casi, NOC comprende i seguenti passaggi:

    presa della storia; ricerca obiettiva del neurologo; diagnostica di laboratorio (esami generali del sangue e delle urine, determinazione di urea, creatinina, neurotossici, test reumatici, test del fegato); tecniche strumentali (elettromiografia).

    In alcuni casi viene prescritta una biopsia del nervo e uno studio del liquido cerebrospinale.

    Quando parlano con un paziente, prima di tutto, scoprono informazioni su infezioni trasferite di recente, ferite, nonché possibili contatti professionali e quotidiani con sostanze tossiche. Specificare l'elenco di farmaci presi e la durata dei loro corsi.

    Elettromiografia: l'essenza della procedura

    In alcuni casi, la diagnosi di NOC è notevolmente facilitata dai dati sulle malattie somatiche esistenti, dalla storia familiare, nonché dalle informazioni sulle cattive abitudini e sulle abitudini alimentari del paziente.

    All'esame, un neurologo attira l'attenzione sull'ispessimento e sulla tenerezza dei singoli tronchi nervosi caratteristici di specifici NNC (sarcoidosi, lipidosi ereditarie). Se vengono identificati i sintomi di una patologia somatica non identificata, lesioni o intossicazioni, gli specialisti appropriati sono coinvolti per chiarire la diagnosi.

    Il sospetto NNC tossico richiede test tossicologici. Per la verifica della patologia degli organi interni sono prescritti ecografia e radiografia. Il grado di disfunzione autonomica è chiarito dalla cardiointervalografia.

    Trattamento di neuropatia

    I principi di base del trattamento di NNK sono:

    approccio individuale; scopo complesso di agenti etiotropici, patogenetici e sintomatici.

    È molto importante eliminare l'effetto del fattore causale che ha provocato la manifestazione della neuropatia: purificare il corpo dalle tossine, prendere il controllo dell'uso di droghe, trattare la patologia somatica, eliminare i prodotti contenenti alcol, normalizzare i livelli di zucchero nel sangue, ecc. Senza queste misure prioritarie, è impossibile ottenere un recupero completo.

    Nella terapia patogenetica, vengono utilizzati agenti che agiscono sui principali meccanismi di danno dei nervi - antiossidanti, vitamine, vasodilatatori e metaboliti. Preparati di acido alfa-lipoico con un complesso effetto sull'apporto di sangue e il metabolismo tissutale dei nervi sono ampiamente usati nel trattamento degli NN.

    La terapia della vitamina NNK è rappresentata principalmente da vitamine del gruppo B e preparazioni complesse (neuromultivite, milgamma).

    Per migliorare il trofismo delle fibre nervose prescrivono i fondi vasoattivi (trental, vazonit, acido nicotinico).

    In quasi il 50% dei casi, la causa della polineurite rimane inspiegabile. La polineuropatia degli arti inferiori si osserva in molte malattie e in ogni caso viene prescritto un trattamento individuale.

    Cosa fare se crampi le gambe e come affrontare la malattia, imparerai leggendo il seguente articolo.

    Gli antiossidanti (Mexidol, Actovegin, Vitamina E) sono necessari per assicurare la stabilità delle fibre nervose all'ipossia tissutale.

    La sindrome del dolore è un'indicazione per la nomina di antidolorifici.

    La preferenza è data ai farmaci antinfiammatori non steroidei, agli antidepressivi e agli anticonvulsivanti, nonché agli unguenti per uso anestetico topico.

    La velocità della trasmissione neuromuscolare è aumentata con ipidacrina.

    I metodi fisioterapeutici (massaggi, fangoterapia, elettroterapia, magnetoterapia) sono una componente indispensabile della terapia. La riabilitazione si ottiene con l'aiuto di fisioterapia, nuoto, nordic walking.

    Video sull'argomento

    La neuropatia, come malattia, si riferisce alle patologie causate da diversi stimoli, su cui si basano direttamente le loro varietà.

    Tutte le categorie di patologia hanno una cosa in comune - una rottura nel lavoro del sistema nervoso centrale, in cui i nervi sono colpiti in tutto il corpo.

    Se è stata rilevata la neuropatia degli arti inferiori, il trattamento domiciliare deve essere prescritto rapidamente e tutti i cicli di trattamento e terapia fisica devono essere completati. Altrimenti, le terminazioni nervose presenti negli arti saranno gravemente danneggiate.

    Questa patologia si sviluppa piuttosto lentamente, dai piedi gradualmente sale più in alto. La persona inizia a sentire dolore spiacevole ai piedi, un leggero intorpidimento.

    Allo stesso tempo, i pazienti non hanno fretta di visitare uno specialista, sperando che tutto andrà via da solo. Questa è un'opinione errata, poiché dopo i sintomi iniziali, una persona mostra un forte intorpidimento degli arti, il riflesso muscolare generale e la motilità motoria vengono persi.

    Tutto richiede un intervento immediato da parte dei professionisti.

    I principali tipi di malattia

    Esistono diverse classificazioni principali della patologia, che sono caratterizzate dalle loro caratteristiche individuali e da una sorta di trattamento.

    Tutto dipende dalla natura generale del danno. La classificazione della patologia viene effettuata secondo l'eziologia generale della progressione della malattia:

    La neuropatia diabetica è una delle complicazioni del diabete. Questo problema inizia a progredire a causa di una diminuzione della quantità totale di glucosio nel sangue. Forma alcolica della malattia Il problema è caratterizzato da una forte avitaminosi, che è in grado di colpire il sistema immunitario. Nel processo di abuso di forti bevande alcoliche e prodotti che contengono alcol, i principali processi metabolici sono molto più complicati. L'alcol nel decadimento del corpo ritarda seriamente l'assorbimento delle vitamine nell'intestino. Se non inizi una terapia tempestiva, c'è il rischio di affrontare una completa perdita di attività fisica. Touch. La sensibilità generale degli organi interessati, così come i principali recettori, è ridotta. La persona non sente affatto dolore, solo un leggero pizzicore, inoltre non sente la temperatura e le vibrazioni. Invece di sensazioni normali, si trova di fronte a sintomi spiacevoli come bruciore e intorpidimento.

    Questi sono i tipi più comuni di malattia, ma ci sono altre categorie. La neuropatia può essere post-traumatica, ischemica, distale, prossimale.

    Solo uno specialista qualificato è in grado di stabilire una diagnosi più accurata.

    Al minimo sospetto di questa malattia, è necessario contattare immediatamente un medico esperto, che effettuerà un esame e prescriverà un trattamento per prevenire lo sviluppo della malattia e varie complicazioni.

    Cause di patologia

    Le ragioni per lo sviluppo della patologia possono essere molte. Sulla loro base, viene effettuata la distribuzione e la classificazione della patologia per specie.

    Tra le patologie più comuni includono:

    lesioni in cui i nervi sono stati feriti o sono stati notati gravi danni ai tessuti; ipotermia; grave intossicazione da sali, droghe e mercurio; alcolismo cronico; diabete mellito; diversi tipi di infezioni; Infezione da HIV; sviluppando la sclerosi multipla.

    Lo sviluppo della malattia può portare ad una carenza di vitamine, che sono necessarie per il metabolismo naturale degli oligoelementi utili per il corpo.

    I principali sintomi della malattia

    La malattia di un tale piano può essere accompagnata da vari sintomi. In alcuni, sono espressi abbastanza chiaramente, in altri i segni sono più benigni e non comportano varie gravi conseguenze. L'unica cosa che è comune è il forte dolore nello sviluppo della patologia.

    Se sei preoccupato per il dolore grave, che, se non trattato, passerà da solo, puoi giudicare che la sensibilità è stata persa a causa dello sviluppo della patologia.

    Questa è una seria ragione per contattare specialisti, per eseguire un trattamento globale obbligatorio.

    Altri sintomi ugualmente comuni della malattia includono:

    dolore e intorpidimento delle gambe allo stesso tempo; significativa perdita di sensibilità; una maggiore sensibilità, che provoca il disagio semplicemente toccando i vestiti; mancanza di motilità motoria; debolezza e dolore nel processo del camminare; deformazione dei piedi e danni alla pelle.

    In alcuni casi, la patologia si sviluppa ed è completamente asintomatica. Pertanto, una persona spesso danneggia i suoi piedi, è ferita e non se ne accorge nemmeno.

    Se si sviluppa la forma diabetica della neuropatia, i suoi sintomi dipenderanno direttamente dal livello totale di zucchero nel sangue. Più alto è il suo contenuto, più gravi sono i suoi sintomi.

    In questo contesto, si sviluppa spesso un'altra forma di neuropatia che danneggia già organi completamente diversi del corpo.

    Punti salienti della terapia

    Il trattamento della neuropatia degli arti inferiori con rimedi popolari viene effettuato con l'aiuto di farmaci e viene prescritta una ginnastica terapeutica.

    Tutto ciò ha lo scopo di ridurre il dolore e l'eliminazione della causa sottostante dello sviluppo della patologia.

    Ecco le regole di base del trattamento basate sul tipo di patologia:

    Se la malattia si è sviluppata a causa dell'avvelenamento da farmaci, il medico annulla tutti i farmaci e prescrive un ciclo di vitamine nella categoria. In caso di avvelenamento grave con metalli pesanti, sali radioattivi o altre sostanze nocive, il paziente viene inviato all'ospedale per la terapia di disintossicazione, che viene inviata per pulire efficacemente il corpo dagli effetti di varie sostanze nocive e pericolose. Se si verifica una neuropatia da alcol, quando si decide come trattare la neuropatia degli arti inferiori, si possono prescrivere farmaci che agiscono insieme per eliminare i sintomi. In questo caso, il trattamento darà un risultato rapido e positivo solo se si rinuncia completamente all'alcool. Se la neuropatia si verifica sullo sfondo di una malattia infettiva che si sviluppa nel corpo, il virus dovrà assumere speciali farmaci antivirali e un ciclo di antibiotici.

    In tutte le situazioni viene prescritto un corso di analgesici e speciali farmaci neurotropi che allevia efficacemente il dolore.

    I mezzi sono anche prescritti per calmare il sistema nervoso e normalizzare lo stato mentale generale. Molto spesso, i medici devono prescrivere antidepressivi.

    Trattamenti aggiuntivi

    Oltre ai trattamenti medici di alta qualità e al trattamento dei rimedi popolari, ai pazienti vengono assegnati vari metodi di trattamento alternativi. Devono essere eseguiti contemporaneamente alla terapia farmacologica principale.

    Questa è una fisioterapia standard, attraverso la quale è possibile ripristinare completamente la motilità motoria, liberarsi di pensieri tristi, sollevare lo spirito e riportare il corpo alla normalità.

    Ci sono alcune procedure che rientrano nella categoria della fisioterapia. Queste sono attività come:

    massaggio per la neuropatia degli arti inferiori; terapia magnetica, in cui colpisce il sistema nervoso centrale attraverso campi terapeutici provenienti dalla calamita; impatto sulle fibre del sistema nervoso con apparecchi elettrici speciali; ginnastica speciale; Esercizio di terapia ed esercizi per la neuropatia degli arti inferiori che possono essere eseguiti in condizioni normali di casa.

    Durante il massaggio, è necessario utilizzare alcuni agenti di riscaldamento - Colonia o alcool denaturato. Dopo tale sfregamento degli arti inferiori è meglio andare a letto. Tali procedure devono passare da 10 a 15.

    Condurre un corso di queste procedure è in grado di mantenere efficacemente i muscoli del corpo nel tono, oltre a portare grandi benefici a tutto il corpo.

    Per ottenere un risultato ottimale nel processo di trattamento, un metodo particolare non sarà sufficiente. Solo una serie di procedure appositamente selezionate aiuterà a far fronte alla malattia. Ad esempio, fisioterapia, dieta e compresse e unguenti quotidiani.

    Metodi popolari

    Nel processo di terapia finalizzato all'eliminazione di varie forme di neuropatia, le procedure di fisioterapia dovrebbero essere combinate con l'uso di metodi tradizionali di trattamento. Un simile approccio integrato aiuterà a ottenere un risultato positivo molto più velocemente.

    Medicina di erbe

    Nel trattamento della neuropatia, i medici raccomandano l'uso delle erbe più comuni. Questa è una terapia a lungo termine e allo stesso tempo sufficientemente efficace, che dà un rapido risultato positivo.

    Gli esperti consigliano di utilizzare le seguenti erbe per preparare le infusioni terapeutiche da loro:

    Radice di bardana Hazel. Dill.

    La preparazione di infusioni è effettuata secondo le istruzioni, che sono indicate sul pacco, perché non si presenteranno problemi con l'ottenimento di miscele terapeutiche.

    La materia prima stessa può essere acquistata in normali farmacie. L'unica cosa che devi prestare attenzione - per discutere il dosaggio con il medico.

    Un ciclo di trattamento a base di erbe dovrebbe durare almeno due settimane. Dopo una settimana di riposo, i trattamenti a base di erbe vengono solitamente ripetuti.

    Date di trattamento

    Il prodotto aiuta a far fronte ai segni di neuropatia.

    È necessario prendere alcuni frutti maturi del prodotto, sbucciarli e torcere in un tritacarne.

    Ogni giorno, tre volte è necessario prendere una miscela di 2-3 cucchiai da tavola dopo aver mangiato. Se lo si desidera, le date possono essere diluite nel latte.

    Il corso del trattamento è di un mese. È il cibo perfetto per la neuropatia degli arti inferiori.

    Applicazione di trementina

    È necessario prendere due cucchiai di trementina, mescolare accuratamente con tre cucchiai d'acqua. Questa miscela deve essere versata su un pezzetto di pane e applicata all'area malata per 7 minuti.

    Dopo la procedura, è necessario andare a letto, avvolgere accuratamente le gambe e dormire attraverso il calore tutta la notte. L'evento viene ripetuto ogni due giorni fino al completo recupero, è un agente di riscaldamento ideale.

    Latte di capra

    Compresse a base di latte di capra aiutano a liberarsi rapidamente della neuropatia. Per preparare tutto, basta prendere un piccolo pezzo di garza e bagnarlo con un po 'di latte riscaldato.

    L'impacco viene applicato per circa due minuti. Per ottenere un risultato positivo, questa manipolazione dovrebbe essere eseguita più volte al giorno.

    Mummia di trattamento

    Nel processo di curare una malattia un paio di volte al giorno, è necessario digiunare bere la mamma sciolta in un bicchiere di latte. La sua quantità dovrebbe essere di 0,2 grammi.

    Per migliorare il gusto nella composizione preparata è aggiungere un po 'di miele.

    Il corso di tale trattamento dura tre settimane o un po 'di più.

    Se la malattia è stata iniziata, il corso merita di essere ripreso dopo una pausa di 10 giorni.

    Miscela efficace

    Una ricetta molto popolare per fare un impacco è molto popolare. Devi prendere un normale barattolo di vetro da 3 litri e versare i seguenti componenti:

    ammoniaca 120 grammi; alcool medico 300 grammi; sale marino 200 grammi; canfora 30 grammi; acqua pulita sedimentata - litro.

    La capacità deve essere chiusa ermeticamente e quindi agitata prima di ogni utilizzo. Nella composizione finita è necessario inumidire la benda e quindi applicare alle gambe male. Questo dovrebbe essere fatto 2-3 volte al giorno.

    Altri rimedi popolari

    Ecco alcuni strumenti più efficaci e semplici per preparare gli strumenti nel modo più appropriato possibile al momento di decidere come trattare la neuropatia.

    Queste sono alcune composizioni che possono essere usate come compresse:

    L'aglio È necessario prendere 4 chiodi di garofano, macinare con un mattarello, versare acqua e portare a ebollizione. Foglia di alloro È necessario prendere circa 6 foglie di materie prime, versarle con un bicchiere di normale acqua bollente e cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Aceto di sidro di mele Tutto è semplice qui, è necessario avvolgere i punti dolenti con una garza, precedentemente imbevuta di soluzione acetica. Limone. Ai piedi, puoi legare la buccia di limone fresco sbucciato. Per prevenire l'irritazione della pelle, puoi gocciolare un po 'd'olio d'oliva. Sale normale È il rimedio perfetto per la neuropatia sempre a portata di mano. In una padella asciutta, circa 500 grammi di sale devono essere riscaldati, versati in un sacchetto di stoffa o in un calzino e applicati sulla zona interessata. Dopo un corso mensile puoi notare miglioramenti significativi nella salute.

    È possibile non solo comprimere, ma anche prendere alcuni prodotti, che sono sostanze utili che il corpo è in grado di affrontare la malattia molto più velocemente.

    Nella neuropatia, il topinambur aiuta molto bene. Riduce efficacemente il livello di zucchero nel sangue, che è utile nella forma diabetica, e migliora anche il metabolismo, la condizione del fegato e altri organi dell'apparato digerente.

    Allo stesso tempo, con tutti i metodi di trattamento della neuropatia elencati sopra, di tanto in tanto, puoi rilassare il corpo o i piedi in un bagno con aneto aggiunto ad esso.

    Gli impacchi di argilla aiutano molto bene. Prima di andare a letto, strofinare i piedi e le gambe con olio di canfora medicato o trementina.

    Nessuna di queste tecniche non sarà efficace senza il trattamento completo in corso. Nella terapia finalizzata all'eliminazione della neuropatia, tutto è importante - i rimedi medici e popolari, così come l'attività fisica, non ci sono più alternative.

    Misure preventive

    Quando si manifesta questa malattia, non si dovrebbe ritardare il recarsi dal medico, poiché la malattia può svilupparsi in una forma più complessa, causando così gravi danni alla salute.

    Le complicanze della neuropatia possono essere pericolose per la salute. La mancanza di trattamento è in grado di portare a completa atrofia dei muscoli, le gambe possono perdere sensibilità, che porta alla disabilità.

    Al fine di prevenire lo sviluppo di questa malattia, è necessario rispettare alcune regole di prevenzione.

    Qui ci sono i più importanti di loro - la protezione delle vie respiratorie nel processo di stretto contatto con sostanze nocive e pericolose, una diminuzione moderata dell'alcool e un rifiuto completo di esso, il rigoroso rispetto delle istruzioni per i farmaci, il rispetto del loro dosaggio, è necessario trattare tempestivamente le malattie infettive e virali.

    Devi essere attento alla tua salute - questo ridurrà il tempo di riabilitazione dopo una malattia, non ci saranno complicazioni che causano gravi danni al corpo.

    Questi materiali saranno interessanti per te:

    Articoli correlati:

    Come trattare l'aterosclerosi degli arti inferiori? L'aterosclerosi è un disturbo abbastanza comune in cui le pareti vascolari... Trattamento della linfostasi degli arti inferiori a casa L'edema tissutale risultante da una violazione del deflusso del fluido linfatico è chiamato linfostasi.... Come trattare la cancrena degli arti inferiori? In ogni momento, si credeva che la cancrena fosse una patologia pericolosa, un trattamento...

    La neuropatia degli arti inferiori è una condizione in cui si verifica un danno alle fibre del sistema nervoso periferico. Nonostante il fatto che questa patologia sia una linea separata nella diagnosi, non è una malattia indipendente. La polineuropatia è solo una delle manifestazioni del processo sistemico che ha colpito tutti gli organi e i tessuti. Perché la funzione dei nervi periferici è disturbata?

    Cause di polineuropatia

    A seconda del fattore che ha innescato il processo patologico, la neuropatia periferica è divisa in diversi tipi.

    Questo gruppo di malattie include la neuropatia causata da vari disordini genetici. È ereditato, spesso combinato con altre patologie dello sviluppo.

    La neuropatia diabetica è un caso speciale di questa patologia. Disturbi metabolici nel diabete portano a danni tossici a tutti gli organi e tessuti. Un duro colpo agli arti inferiori. La compromissione della funzionalità dei nervi periferici nel diabete porta a sintomi tipici della polineuropatia.

    Si sviluppa come conseguenza dell'avvelenamento del corpo con composti pericolosi. La causa più comune di neuropatia tossica è l'alcolismo cronico. Ci sono casi di avvelenamento con sali di metalli pesanti in produzione.

    La neuropatia degli arti inferiori può svilupparsi dopo un'infezione. Prima di tutto, stiamo parlando di difterite, che colpisce non solo il tratto respiratorio, ma anche il sistema nervoso. Con lo sviluppo dell'infezione da HIV, è anche possibile la polineuropatia.

    Neuropatia che si verifica nei neoplasmi. I segni della malattia non differiscono dal danno delle cellule nervose in altri tipi di processo patologico.

    I sintomi della neuropatia degli arti inferiori

    Indipendentemente dalla causa del danno nervoso, i sintomi della polineuropatia saranno simili in tutti i casi. Con la sconfitta delle fibre sensoriali (sensibili) si sviluppano spiacevoli sensazioni dolorose. La gravità del dolore dipende dalla profondità della lesione e dalla suscettibilità individuale del paziente. Allo stesso tempo, la sensibilità generale degli arti inferiori è disturbata. Ci sono vari formicolio, intorpidimento, gattonare. In alcuni pazienti, la sensibilità è aumentata a tal punto che anche un leggero tocco sui piedi provoca dolore. Per gli altri, al contrario, la capacità di sentire diminuisce fino alla completa perdita di sensibilità. L'ultimo sintomo è molto caratteristico della polineuropatia diabetica.

    La neuropatia periferica associata al danno alle fibre motorie, è caratterizzata da una grave debolezza muscolare. In primo luogo, il processo interessa solo i piedi, quindi si sposta sulle gambe e sui fianchi, e ora entrambi gli arti perdono la capacità di muoversi. Il tono muscolare diminuisce, nel tempo si sviluppa la loro atrofia, che porta anche alla disabilità. Tremore molto caratteristico delle gambe, frequenti crampi notturni.

    Il processo patologico, che ha interessato le fibre nervose vegetative, sarà accompagnato da una maggiore sudorazione, indebolimento dell'impulso sulle gambe. Negli uomini, l'impotenza si sviluppa nel tempo. Con la progressione del processo sono frequenti i disturbi della minzione. Nella maggior parte dei casi, la neuropatia periferica combina i sintomi del danno alle fibre sia vegetative sia sensoriali e motorie.

    Se trovi i primi segni di neuropatia, consulta un medico. Il trattamento precoce aiuterà ad evitare lo sviluppo di complicanze.

    Neuropatia diabetica - una terribile complicanza del diabete

    Separatamente, vale la pena menzionare una patologia come la polineuropatia diabetica. È considerata una delle complicanze più frequenti e gravi del diabete. Se non trattato, porta a una lesione completa delle fibre nervose. La neuropatia periferica nel diabete è caratterizzata da sensazioni di bruciore e dolori ai piedi e alle gambe. I sintomi spiacevoli spesso si fanno sentire di notte, rendendo difficile per i pazienti un sonno ristoratore. All'inizio, qualsiasi contatto causa un dolore insopportabile, ma nel tempo la sensibilità delle gambe si riduce in modo significativo.

    Nel diabete, è la neuropatia che determina in gran parte lo sviluppo delle ulcere trofiche delle gambe. I pazienti che hanno perso la sensibilità degli arti inferiori, non sentono il minimo danno e abrasioni. Ridotta immunità sullo sfondo della malattia, oltre a disturbi nel lavoro delle navi portano alla rapida comparsa di ulcere che sono difficili da trattare. Qualsiasi danno nella neuropatia diabetica può causare ferite non cicatrizzanti di lunga durata, spesso complicate dall'aggiunta di cancrena.

    Metodi diagnostici per polineuropatia

    Dopo un esame approfondito e un colloquio, il medico dà indicazioni al paziente per vari test. Determinare il livello di zucchero nel sangue periferico è di grande importanza - questo ti permette di scoprire se il diabete ha causato la neuropatia. Se si sospetta avvelenamento industriale, viene prescritto un esame del sangue per i metalli pesanti. In alcuni casi viene utilizzata l'elettroneuromiografia, un metodo per valutare la velocità degli impulsi nervosi nei muscoli. Consultazione obbligatoria di un neurologo (endocrinologo - secondo indicazioni).

    La glicemia si arrende al mattino rigorosamente a stomaco vuoto. Se non segui questa regola, puoi ottenere il risultato sbagliato.

    Come trattare la neuropatia degli arti inferiori?

    Il trattamento della neuropatia inizia con l'eliminazione della causa dei nervi periferici. Senza questo, nessuna terapia per ripristinare le funzioni del sistema nervoso avrà senso. Nella neuropatia diabetica, l'endocrinologo si occupa del paziente. Nel caso del diabete mellito insulino-dipendente, viene selezionata la dose di ormone, che assicurerà il normale contenuto di zucchero nel sangue. In caso di diabete del secondo tipo (insulino-indipendente), al paziente vengono prescritti farmaci che riducono il livello di glucosio, nonché una dieta speciale. Tutte queste misure possono ridurre l'effetto tossico dello zucchero sulle fibre nervose e ridurre il rischio di complicanze.

    Quando la neuropatia tossica causata dalla somministrazione di alcol, il trattamento inizia con il rifiuto della cattiva abitudine. I metodi per sbarazzarsi della dipendenza da alcol sono diversi e molti di loro danno un buon risultato, permettendo di ridurre i sintomi sgradevoli della polineuropatia. In caso di malattie infettive, vengono prescritti antibiotici che causano la morte di microrganismi. L'oncologo si occupa del trattamento della neuropatia nelle neoplasie. Lo scopo del chirurgo è quello di rimuovere il tumore, comprimendo i nervi periferici e restituire la mobilità del paziente e la sensibilità degli arti inferiori.

    Il trattamento sintomatico della polineuropatia è la nomina di farmaci che eliminano i principali segni della malattia. Questa terapia non cura nel vero senso della parola - la causa della malattia rimane, e la ricaduta è possibile in qualsiasi momento. Quando il dolore è espresso, vengono prescritti analgesici (di solito sulla base di ibuprofene). I medicinali che influiscono sul flusso sanguigno (pentossifillina e altri) consentono di migliorare la circolazione sanguigna e restituire sensibilità alle gambe. È stato notato un buon effetto quando si utilizzano vitamine del gruppo B.

    Oltre al trattamento medico per la neuropatia periferica, la fisioterapia e il massaggio sono ampiamente utilizzati. Lo scopo delle procedure è migliorare il flusso sanguigno e restituire la sensibilità agli arti inferiori. Un buon risultato è fornito dalla riflessologia e l'uso di pediluvi con farmaci e varie erbe.

    Prevenzione della neuropatia: è possibile evitare la malattia?

    La prevenzione della malattia è principalmente associata all'eliminazione di fattori che possono portare allo sviluppo della neuropatia:

    evitare l'alcol e altre cattive abitudini; controllare i livelli di zucchero nel sangue; trattamento tempestivo delle malattie infettive; l'uso di farmaci protettivi quando si lavora con metalli pesanti;

    Se ti ritrovi a mostrare segni di neuropatia, non dovresti automedicare. Nelle prime fasi della malattia è molto più facile da correggere e non richiede l'uso di farmaci gravi. Un trattamento tempestivo da parte del medico offre la possibilità di mantenere i piedi sani per molti anni.

    Altri Articoli Sul Diabete

    contenuto

    Quando, a seguito dell'analisi, diventa chiaro che il peptide C è elevato nel corpo, è necessario sapere - qual è la minaccia di tale situazione e come correggerla?

    Analisi biochimica del sangue - uno studio condotto in laboratorio e utilizzato in medicina per identificare informazioni sullo stato funzionale dell'organismo nel suo complesso, gli organi separatamente.

    Il test del glucosio sierico viene spesso eseguito quando si sospetta il diabete o se esiste una tale patologia per valutare l'efficacia della terapia.