loader

Cos'è il peptide C: descrizione, norma del test del sangue per il diabete mellito (se è alzato o abbassato)

C-peptide significa "peptide di collegamento", tradotto dall'inglese. Questo è un indicatore della secrezione della propria insulina. Mostra il livello di lavoro delle cellule beta del pancreas.

Le cellule beta producono insulina nel pancreas, nello stesso luogo è immagazzinata come proinsulina, sotto forma di molecole. In queste molecole si trova un frammento di amminoacido, che è chiamato peptide C.

A mano a mano che i livelli di glucosio aumentano, le molecole di proinsulina si scompongono in peptidi e insulina. Questa combinazione viene rilasciata nel sangue è sempre correlata l'una con l'altra. Quindi, il tasso è 5: 1.

L'analisi del peptide C ci permette di capire che la secrezione di insulina (produzione) è ridotta, oltre a determinare la possibilità di insulinoma, cioè un tumore pancreatico.

Livelli elevati di una sostanza sono osservati con:

  • diabete mellito insulino-dipendente,
  • insufficienza renale
  • uso di farmaci ormonali,
  • insulinoma,
  • ipertrofia delle cellule beta.

Un basso livello di c-peptide è caratteristico di:

  1. diabete mellito insulino-dipendente negli stati ipoglicemici,
  2. condizioni stressanti.

Funzionalità di analisi

Il dosaggio del peptide C è la determinazione del grado quantitativo della porzione proteica della proinsulina nel siero utilizzando un metodo di immunochemiluminescenza.

Innanzitutto, un precursore passivo dell'insulina, la proinsulina, viene sintetizzato nelle cellule beta del pancreas, viene attivato solo quando il livello di zucchero nel sangue aumenta facendo scindere il componente-proteina C-peptide da esso.

Le molecole di insulina e C-peptide entrano nel flusso sanguigno e circolano lì.

  1. Determinare indirettamente la quantità di insulina con anticorpi inattivanti che modificano gli indicatori, rendendoli più piccoli. Viene anche usato per gravi disturbi del fegato.
  2. Per determinare il tipo di diabete mellito e le caratteristiche delle cellule beta del pancreas per selezionare strategie di trattamento.
  3. Per identificare le metastasi tumorali del pancreas dopo la sua rimozione chirurgica.

Viene prescritto un esame del sangue per le seguenti malattie:

  • Diabete mellito di tipo 1, in cui viene abbassato il livello di proteine.
  • Diabete mellito di tipo 2, in cui gli indicatori sono più della norma.
  • Il diabete mellito è insulino-resistente, a causa della produzione di anticorpi contro i recettori dell'insulina, e l'indice del peptide C viene ridotto.
  • Lo stato di eliminazione postoperatoria del cancro del pancreas.
  • Infertilità e sua causa - ovaie policistiche.
  • Diabete diabetico gestazionale (chiarisce il potenziale rischio per il bambino).
  • Una varietà di disturbi nella deformazione del pancreas.
  • Somatotropinoma, dove il peptide C è elevato.
  • La sindrome di Cushing.

Inoltre, la definizione di una sostanza nel sangue di una persona aiuterà a identificare la causa dello stato ipoglicemico nel diabete. Questo indicatore aumenta con l'insulinoma, l'uso di farmaci sintetici ipolipemizzanti.

C-peptide è abbassato, di regola, dopo ingestione di una grande quantità di alcool o sullo sfondo dell'introduzione di insulina esogena per i diabetici su base regolare.

Uno studio è nominato se una persona si lamenta:

  1. sulla costante sete
  2. un aumento della produzione di urina,
  3. aumento di peso.

Se hai già una diagnosi di diabete, la sostanza è determinata a valutare la qualità del trattamento. Il trattamento improprio porta a una forma cronica, il più delle volte, in questo caso, le persone lamentano visione offuscata e ridotta sensibilità delle gambe.

Inoltre, ci possono essere segni di scarsa funzionalità renale e ipertensione.

Per analisi, prendere sangue venoso in una scatola di plastica. Entro otto ore prima dell'analisi, il paziente non dovrebbe mangiare, ma è possibile bere acqua.

È consigliabile tre ore prima della procedura, non fumare e non essere esposti a forti stress fisici ed emotivi. A volte è necessaria la correzione della terapia insulinica da parte di un endocrinologo. Il risultato dell'analisi può essere conosciuto già dopo 3 ore.

C-peptide norma e interpretazione

Il tasso di peptide C è uguale per donne e uomini. Il tasso non dipende dall'età dei pazienti ed è 0,9 - 7,1 ng / ml. Le regole per i bambini in ogni caso determinato dal medico.

Di norma, la dinamica del peptide C nel sangue corrisponde alla dinamica della concentrazione di insulina. La norma del peptide C a digiuno è 0,78 -1,89 ng / ml (SI: 0,26-0,63 mmol / l).

Per i bambini, le regole per il prelievo di sangue non cambiano. Tuttavia, questa sostanza in un bambino durante l'analisi a stomaco vuoto può essere leggermente inferiore al limite inferiore del normale, poiché il peptide C lascia le cellule beta nel sangue solo dopo un pasto.

Se tutti gli altri studi non mostrano patologia, allora questo cambiamento nella norma non dovrebbe causare alcun problema.

Per distinguere tra insulina e ipoglicemia reale, sarà necessario determinare il rapporto tra insulina e peptide C.

Se il rapporto è 1 o meno, allora questo indica una maggiore secrezione di insulina endogena. In caso di superamento del rapporto di 1, si può affermare che l'insulina viene introdotta dall'esterno.

Il peptide C è elevato quando:

  • ipertrofia cellulare delle isole di Langerhans. Le isole di Langerhans sono chiamate aree pancreatiche dove viene sintetizzata l'insulina,
  • obesità
  • insulinoma,
  • diabete di tipo 2,
  • cancro alla testa del pancreas,
  • sindrome da intervallo QT esteso,
  • utilizzare farmaci sulfonilurea.

In aggiunta a quanto sopra, il peptide C è elevato quando si assumono determinati tipi di agenti ipoglicemizzanti ed estrogeni.

Il peptide C viene ridotto quando:

  • ipoglicemia alcolica,
  • diabete di tipo 1.

La sostanza nel siero può scendere per due motivi:

  1. Diabete mellito
  2. Uso di tiazolidinedioni come troglitazone o rosiglitazone.

A causa della terapia insulinica, potrebbe esserci una diminuzione del livello di peptide C. Questo indica una sana reazione pancreatica all'aspetto nel corpo dell'insulina "artificiale".

Tuttavia, è spesso il caso che il livello del sangue a digiuno di un peptide è normale o è quasi oltre la norma. Ciò significa che la norma non può dire quale tipo di diabete negli esseri umani.

Su questa base, si raccomanda di condurre uno speciale test stimolato in modo che la percentuale per questa persona diventi nota. Questo studio può essere eseguito utilizzando:

  1. Iniezioni di glucagone (un antagonista dell'insulina), è strettamente controindicato per le persone con ipertensione o feocromocitoma,
  2. Test di tolleranza al glucosio.

Il modo migliore per superare due indicatori: un'analisi del digiuno e del test stimolato. Ora diversi laboratori usano diversi insiemi di definizioni di una sostanza e la norma è in qualche modo diversa.

Dopo aver ricevuto il risultato dell'analisi, il paziente può confrontarlo indipendentemente con i valori di riferimento.

Peptide e diabete

La medicina moderna ritiene che il controllo del livello del peptide C rispecchi meglio la quantità di insulina rispetto alla misurazione dell'insulina stessa.

Il secondo vantaggio è che con l'aiuto della ricerca è facile distinguere l'insulina endogena (interna) dall'insulina esogena. A differenza dell'insulina, il C-peptide non risponde agli anticorpi contro l'insulina e non viene distrutto da questi anticorpi.

Poiché i farmaci insulinici non contengono questa sostanza, la sua concentrazione nel sangue del paziente rende possibile valutare la performance delle cellule beta. Ricordiamo: le cellule beta pancreatiche producono insulina endogena.

In una persona con diabete, il livello basale di C-peptide, e in particolare la sua concentrazione dopo il carico di glucosio, rende possibile capire se c'è resistenza e sensibilità all'insulina.

Inoltre, vengono determinate le fasi di remissione, il che rende possibile correggere correttamente le misure terapeutiche. Se il diabete è peggiorato, il livello della sostanza non aumenta, ma diminuisce. Ciò significa che l'insulina endogena non è sufficiente.

Tenendo conto di tutti questi fattori, si può affermare che l'analisi consente di valutare la secrezione di insulina in vari casi.

La determinazione del livello del peptide C fornisce anche l'opportunità di interpretare le fluttuazioni della concentrazione di insulina quando viene ritardata nel fegato.

Nelle persone con diabete che hanno anticorpi contro l'insulina, a volte si può osservare un livello di peptide C falsamente elevato a causa degli anticorpi che interagiscono con la proinsulina. I pazienti con insulinoma hanno un aumentato livello di peptide C.

È importante sapere che deve essere data particolare importanza al cambiamento della concentrazione di una sostanza nell'uomo, dopo aver operato sugli insulinomi. Un alto peptide C parla di un tumore ricorrente o di metastasi.

Nota: in caso di malfunzionamento del fegato o dei reni, il rapporto tra C-peptide e insulina nel sangue può variare.

La ricerca è necessaria per:

  1. Misure diagnostiche distintive del diabete mellito,
  2. La scelta dei tipi di terapia medica,
  3. Scelta del tipo di medicinale e dosaggio
  4. Determinazione del livello di fallimento delle cellule beta,
  5. Diagnosi di stato ipoglicemico,
  6. Valutazione della produzione di insulina
  7. Determinazione dell'insulino-resistenza,
  8. L'elemento di controllo dello stato dopo l'eliminazione del pancreas.

Medicina moderna

Per molto tempo, la medicina moderna ha affermato che la sostanza stessa non ha funzioni e solo la sua norma è importante. Naturalmente, si separa dalla molecola di proinsulina e apre la strada verso l'ulteriore percorso di insulina, ma probabilmente è tutto.

Qual è il significato del peptide C? Dopo anni di ricerche e centinaia di articoli scientifici, è stato reso noto che se l'insulina viene somministrata a pazienti con diabete insieme a C-peptide, vi è una significativa riduzione del rischio di tali complicazioni pericolose del diabete come:

Questo è ora dicono gli scienziati con piena fiducia. Tuttavia, non è stato ancora possibile scoprire in modo affidabile i meccanismi di protezione di questa sostanza.

Al momento, questo argomento rimane in discussione e aperto. Non ci sono prove sui motivi che spiegano questo fenomeno.

Nota: recentemente, le dichiarazioni dei medici sono diventate più frequenti nel curare il diabete a causa dell'introduzione di una sola iniezione miracolosa. Tale "trattamento" è solitamente molto costoso.

In nessun caso non si può essere d'accordo su tale trattamento dubbio. La velocità della sostanza, l'interpretazione e l'ulteriore strategia di trattamento dovrebbero essere sotto il pieno controllo di un medico qualificato.

Certo, c'è un'enorme differenza tra ricerca clinica e pratica. Pertanto, per quanto riguarda il peptide C, c'è ancora un dibattito negli ambienti medici. Non ci sono informazioni sufficienti sugli effetti collaterali e sui rischi del C-peptide.

Norme sugli ormoni peptidici C: cosa significa se il peptide C è elevato?

contenuto

Quando, a seguito dell'analisi, diventa chiaro che il peptide C è elevato nel corpo, è necessario sapere - qual è la minaccia di tale situazione e come correggerla? Il controllo di questo peptide è necessario per i pazienti a cui è stato diagnosticato il diabete, poiché è direttamente correlato al modo in cui vengono prodotti gli ormoni insulinici e si verificano le caratteristiche del metabolismo del carbonio.

Il suo aumento o diminuzione rispetto al livello normale consente indirettamente di monitorare il livello di glucosio nel sangue e le cause dei suoi cambiamenti.

C-peptide e sue norme

Il peptide C è uno dei frammenti di proinsulina prodotto dal pancreas.

Di per sé, la proinsulina è assolutamente ormonalmente inattiva, ma contiene due componenti principali:

  1. Peptide.
  2. Insulina (un ormone che riduce la glicemia).

Se il glucosio raggiunge un livello troppo alto, allora è necessario raggiungere la sua diminuzione. Proinsulin si scompone in componenti con un rapporto 5: 1. Ciò consente, analizzando il livello del peptide C, di trarre conclusioni sulla quantità di insulina e, di conseguenza, sul pancreas. È conveniente fare questi calcoli per il peptide, poiché il suo contenuto nel sangue è più ed è più facile da analizzare.

Un aumento o una diminuzione del livello del peptide C può anche indicare varie malattie, solitamente associate al fegato o al pancreas.

Il livello normale del peptide è il seguente:

Analisi del livello di C-peptide

Un livello relativamente alto di peptide C nel sangue in relazione all'insulina non è l'unica ragione per cui l'analisi si basa su di essa.

  • il peptide si rompe nel sangue molto più a lungo dell'insulina e ciò consente di ottenere risultati stabili;
  • Il peptide C non reagisce alla presenza nel sangue dell'insulina introdotta artificialmente, che fornisce informazioni accurate sulla sua produzione naturale;
  • Anche i corpi autoimmuni, spesso presenti nel sangue dei diabetici di tipo I, non influenzano l'analisi del peptide C;
  • il livello del peptide dopo che il corpo ha ricevuto un carico contenente glucosio consente di determinare la sensibilità del paziente all'insulina e ciò consente di sviluppare meglio un regime di trattamento.

L'analisi per il peptide C viene eseguita in questi casi:

  1. Se necessario, il tipo di diabete mellito o se si sospetta la malattia (ad esempio, se il paziente lamenta sete costante, grandi quantità di urina, aumento di peso) deve essere identificato.
  2. Per già un certo diabete mellito, tenendo conto delle deviazioni dalla norma, caratteristica di un tipo particolare.
  3. Se sospetti un tumore della tiroide.
  4. Infertilità.
  5. Con problemi al fegato e ai reni.

Il prelievo di sangue è fatto da una vena, a stomaco vuoto. Prima di questo, tre ore non è raccomandato per fumare, bere alcolici, fare esercizio fisico e stress severi. Nei bambini, il livello di peptide nel sangue è spesso troppo basso per un'analisi adeguata, e quindi deve essere aumentato mediante somministrazione artificiale di glucosio e condurre un'analisi secondaria. È anche raccomandato per gli adulti al fine di ottenere una maggiore precisione del risultato.

Peptide elevato o ridotto

Il peptide C elevato si nota in malattie come:

  • ipertrofia delle aree del pancreas responsabili della produzione di insulina;
  • l'obesità;
  • insulinoma (educazione che rilascia continuamente insulina nel sangue e può essere benigna o maligna);
  • oncologia;
  • diabete di tipo II;
  • insufficienza renale;
  • cirrosi epatica;
  • ovaio policistico.

Tali effetti possono avere:

  • ipoglicemizzanti;
  • glucocorticoidi;
  • estrogeni;
  • progestinici.

Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si preleva il sangue per l'analisi e si avvisa della loro ammissione al medico curante, se prima era stato nominato da un altro specialista.

Oltre a quei casi in cui il peptide C è elevato, ci sono un gran numero di situazioni che ne causano il declino.

  1. Operazioni durante le quali è stata rimossa una parte del pancreas. In questo caso, la produzione di peptidi e insulina è ridotta.
  2. Ipoglicemia, cioè una diminuzione di zucchero causata dall'uso dell'insulina ormonale artificiale.
  3. Ipoglicemia alcolica
  4. Diabete di tipo I
  5. Recentemente ha sofferto molto stress.

Analisi del livello del peptide C e determinazione della sua norma

Il peptide C è un elemento peptidico di collegamento che fa parte della catena proinsulina. Se l'elemento specificato viene scisso da una molecola di insulina, allora rimarrà un complesso di insulina pura.

descrizione

Il peptide C è un "testimone" della produzione corporea delle proprie molecole di insulina. Con questo composto è possibile monitorare l'attività delle cellule beta nella struttura del pancreas. La struttura dell'elemento peptidico di collegamento è simile all'ormone-insulina.

Entrambi questi composti si formano come risultato della rottura della proinsulina immagazzinata nel pancreas, a seguito di un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue. La rottura della proinsulina non è un processo spontaneo, ma si verifica sotto l'influenza dell'enzima endoleptidasi. I "prodotti finali" rilasciati di questo decadimento in piccoli volumi entrano nel sangue.

Tempo di esistenza

La durata dell'emivita di un peptide C entrato nel flusso sanguigno è leggermente più lunga rispetto alle molecole ormone-insulina. Lo studio ha dimostrato che l'insulina in tali condizioni non dura più di quattro minuti e l'elemento peptidico - venti minuti. A causa della diversa aspettativa di vita di questi composti, il loro contenuto nel volume del sangue dipende: ci sono cinque molecole del peptide di collegamento per molecola di insulina.

Il contenuto di peptidi nel sangue non è costante. I reni sono coinvolti nel processo di rimozione e le cellule del fegato sono responsabili del rilascio di insulina dal sistema circolante.

Grazie all'analisi per identificare il numero di elementi peptidici nel corpo, è possibile giudicare la diminuzione della secrezione di molecole di insulina e identificare il rischio di sviluppare insulinoma (la comparsa di tumori nel pancreas). La determinazione tempestiva della quantità di composto peptidico è importante non solo per gli adulti ma anche per i bambini, poiché questo riduce significativamente il rischio di sviluppare una forma di diabete.

Qual è il tasso del suo corpo?

Analizzando il peptide C, si può fare una stima del livello di secrezione delle molecole di insulina proprie del corpo. Ciò consentirà di rivelare l'ulteriore necessità di introdurre un tale composto in modo esogeno o di rifiutarlo.

La quantità di C-peptide, la cui norma è la stessa per i rappresentanti del sesso forte e debole, varia nell'intervallo da 0,9 a 7,1 ng / ml. Questo indicatore non dipende dalle caratteristiche di età di uomini e donne. Attualmente, diverse cliniche hanno adottato diversi valori di questo composto nel corpo. Pertanto, i valori normali del complesso peptidico specificato in diverse istituzioni mediche possono variare.

Indicatori negli adulti e nei bambini

Nell'infanzia, il valore dell'indice del peptide C ematico varia notevolmente, quindi il medico stesso determina il suo tasso per ciascun caso. L'indicatore normale di questo composto nel sangue è determinato individualmente per i bambini con diabete.

Gli scienziati hanno scoperto che la dinamica dei cambiamenti nella concentrazione di insulina nel sangue corrisponde ai cambiamenti dinamici degli elementi peptidici intrappolati nel flusso sanguigno. La quantità disomogenea di questi composti organici nelle persone che hanno donato sangue a stomaco vuoto e dopo pranzo. Più "dolce" è il cibo mangiato, più alto è il livello di peptide nel sangue. Pertanto, l'analisi del peptide C a digiuno, che è stata determinata in una persona adulta, varia normalmente da 0,78 a 1,89 ng / ml. Per un organismo di un bambino che ha dato sangue a stomaco vuoto, questo indicatore è leggermente inferiore al limite inferiore. La ragione di ciò è la partenza del peptide C dopo l'ingestione di cibo dalle cellule beta nel sangue.

Nei diabetici, pur mantenendo la capacità lavorativa delle cellule pancreatiche, il valore medio del peptide indicato può variare nell'intervallo da 0,4 a 0,8 g / ml. Nonostante queste indicazioni in molte cliniche siano "condizionali", medici e pazienti si affidano a loro per decifrarli. Se le letture ottenute sono superiori a questi valori, i medici inizieranno a utilizzare tutti i metodi possibili per ridurli.

Il valore normale del peptide può cambiare?

Come risultato di vari fattori nelle donne e negli uomini, il normale livello di C-peptide nel corpo può cambiare. Un adeguato esame del sangue aiuta a misurare il composto pertinente nel sangue. Cosa può influenzare questo valore?

L'indicatore abbassato dell'elemento specificato il più spesso viene alla luce alla gente:

  • soggetto a frequenti stress;
  • affetti da diabete mellito insulino-dipendente in condizioni ipoglicemizzanti.

Nei casi in cui il livello dei composti peptidici è ridotto, i medici dicono che il paziente ha un basso livello di insulina nel corpo. In questo caso, al paziente viene prescritto di ricevere farmaci appropriati che aumentano il numero di molecole di insulina nel corpo.

Il tasso aumentato rispetto alla norma del composto organico specificato è tipico per le persone con:

  • ipertrofia delle cellule beta;
  • insulinomi;
  • farmaci ormonali;
  • insufficienza renale;
  • diabete mellito insulino-dipendente.

Quando è la definizione di un peptide nel sangue?

Un esame del sangue per determinare il numero di composti peptidici in esso è importante e necessario per i pazienti affetti da molte malattie gravi. Soprattutto un'analisi del genere è importante per i diabetici che soffrono di varie forme di diabete. Di solito, il medico curante stesso prescrive questa analisi al paziente.

Nella maggior parte dei casi, tale esame del sangue è prescritto per:

  • controllo dopo resezione nel pancreas;
  • valutare la secrezione di ormone insulina con un fegato malato;
  • valutazione del rischio del verificarsi di alterazioni patologiche nel feto del paziente diabetico di una madre;
  • sindrome dell'ovaio policistico;
  • infertilità femminile;
  • sospetta ipoglicemia artificiale;
  • rilevazione di insulinoma;
  • previsione del diabete;
  • diabete che colpisce i ragazzi e le ragazze obese;
  • identificazione e follow-up della remissione del diabete adolescenziale;
  • valutazione del lavoro residuo delle cellule beta delle persone affette da diabete con terapia insulinica obbligatoria;
  • scegliendo un regime di trattamento per diabetici.

Con l'analisi appropriata, viene determinato il valore esatto del peptide, sulla base del quale viene fatta una diagnosi definitiva. Se questo livello è marcatamente ridotto, al paziente viene somministrato il trattamento appropriato e viene iniettato l'ormone necessario. Nel caso in cui il livello del composto peptidico sia elevato, l'input di insulina esogena viene annullato al paziente.

Regole di decrittazione

Il peptide C aiuta a identificare la quantità di molecole di insulina sintetizzate dal corpo. Se il livello di queste molecole è inferiore al normale, il paziente deve seriamente pensare allo stato della propria salute, poiché è minacciato dallo sviluppo del diabete mellito di tipo 1. Questa forma della malattia quando questo ormone è notevolmente ridotto.

Nel caso in cui l'indice del peptide C sia elevato, il paziente sviluppa il diabete mellito "2 tipi". In questo caso, il paziente soffre di iperinsulinismo pronunciato. Quando questo ormone è elevato, anche la salute e il benessere lascia molto a desiderare.

Metodi di ricerca

Un'analisi accurata rivelerà il vero valore del peptide nel corpo. Attualmente in medicina ci sono diversi metodi per determinare il livello di C-peptide nel sangue. Alcuni di questi vengono tenuti a stomaco vuoto, mentre altri consentono una stimolazione aggiuntiva dei composti di carboidrati. Il prelievo di sangue per lo studio viene effettuato direttamente dai vasi venosi.

Per ottenere un risultato più accurato, è necessario utilizzare almeno due metodi per determinare il livello del peptide C nel corpo. Ogni paziente sarà in grado di decifrare indipendentemente le informazioni ricevute sul numero di determinati composti nel corpo. Per questo, è necessario confrontare i valori indicati sui moduli di conclusione ricevuti riportati sul lato dei risultati.

Ogni clinica determina il suo limite di contenuto di peptide C in persone sane e diabetici. Pertanto, la "norma" desiderata è indicata da parentesi e viene posizionata accanto all'indicazione del risultato dell'analisi sulla carta emessa. In alcuni casi, la "norma" è prescritta in anticipo sui moduli rilasciati dal laboratorio. A causa di ciò, non sarà difficile per il paziente ordinario decifrare i valori sul foglio finale emesso.

C-peptidi: cos'è e qual è la norma?

Quando si esaminano pazienti con diabete mellito di primo e secondo tipo, viene spesso prescritto uno studio come un'analisi del peptide C. Ti permette di scoprire la causa della riduzione dei livelli di zucchero nel sangue, determinare il livello di insulina durante la produzione di anticorpi, esaminare le funzioni delle cellule beta, determinare il livello di insulina durante la terapia ormonale e identificare i residui di tessuto pancreatico dopo l'intervento chirurgico per rimuovere questo organo in un tumore. La stessa analisi può essere prescritta per la diagnosi di altre malattie e condizioni.

Cos'è il C-peptide?

Nel processo di sintesi di insulina, il pancreas produce la sua base originale - la preproinsulina. È costituito da 110 aminoacidi uniti al peptide-A, al peptide L, al peptide B e al peptide C. Una piccola porzione del peptide L viene separata dalla preproinsulina e si forma la proinsulina, che viene attivata dagli enzimi. Dopo questo processo, il peptide C rimane tagliato e le catene A e B sono interconnesse da un ponte disolfuro. Sono queste catene con i loro ponti che sono l'insulina ormonale.

Sia l'insulina che il peptide C vengono rilasciati nel sangue in proporzioni uguali, il che significa che il livello di quest'ultimo può essere utilizzato anche per giudicare il livello di insulina nel sangue. Inoltre, il peptide C riflette la velocità di produzione di insulina.

Il livello di insulina e C-peptide nel sangue è sempre diverso. Questo fatto è spiegato dal fatto che l'insulina "vive" nel sangue per soli 4 minuti e C-peptide - circa 20 minuti. Questo è il motivo per cui la concentrazione di C-peptide è 5 volte il livello di insulina.

In quali condizioni e malattie è prescritta l'analisi del peptide C?

Le seguenti malattie e condizioni possono essere indicazioni allo scopo di analizzare un livello di peptide C:

  • la necessità di una diagnosi differenziale del diabete mellito di tipo I e II;
  • sospetta ipoglicemia artificiale;
  • monitoraggio dei livelli di insulina nelle patologie epatiche;
  • controllo dell'efficacia della terapia con ormone insulina;
  • esame con ovaie policistiche;
  • insulinoma;
  • la necessità di rilevare la presenza di residui di tessuto pancreatico dopo la sua rimozione;
  • valutazione della funzione delle beta-cellule quando viene chiesto l'abolizione della terapia insulinica;
  • diagnosticare e monitorare la remissione dopo il trattamento del diabete negli adolescenti obesi;
  • La sindrome di Cushing.

Come viene eseguita l'analisi?

Prima di prendere il sangue, il paziente deve morire di fame per almeno 6-8 ore. In alcuni casi, l'endocrinologo può fornire istruzioni specifiche su come conformarsi a questo intervallo e sulla necessità di annullare qualsiasi farmaco assunto da lui.

La procedura per la raccolta del materiale per l'analisi del peptide C viene effettuata come segue:

  • viene eseguita la puntura del vaso venoso e il sangue viene aspirato in un tubo con un gel speciale o in un tubo vuoto;
  • Una benda di pressione viene applicata all'area della puntura della vena per prevenire la formazione di ematoma;
  • il tubo con sangue viene centrifugato per separare il plasma e congelato a -20 ° C per ulteriori ricerche.

Di norma, il prelievo di sangue viene effettuato al mattino. Dopo che è stato eseguito, il paziente può passare alla sua dieta abituale e continuare a prendere i farmaci prescritti.

Se necessario, il paziente viene assegnato all'analisi del peptide C dopo aver eseguito uno speciale test di stimolazione. Per fare ciò, prima di portare il materiale al paziente, si consiglia di:

  • somministrazione di glucagone;
  • superare un test di tolleranza al glucosio.

Quali sono i tassi del peptide C?

L'indicatore del livello normale di C-peptide nel materiale assunto a stomaco vuoto corrisponde a 0,78-1,89 ng / ml. In alcuni laboratori viene utilizzato un altro sistema per determinarne la quantità e i valori normali corrispondono a 0,26-0,63 mmol / l.

Se è necessario confermare la presenza di un tale tumore come l'insulinoma e escludere l'ipoglicemia artificiale (artificiale), viene eseguita la correlazione tra il livello di insulina e il peptide C. Con un rapporto di 1 o inferiore, vi è una maggiore secrezione di insulina endogena. Ad aumento di questo indicatore a valori superiori a 1 c'è un'iniezione di insulina dall'esterno.

In quali casi il livello del peptide C è inferiore al normale?

Una diminuzione del livello del peptide C è osservata in tali malattie e condizioni:

  • ipoglicemia indotta artificialmente dopo somministrazione di insulina;
  • ipoglicemia alcolica;
  • diabete mellito insulino-dipendente di tipo I;
  • condizione dopo l'intervento chirurgico per rimuovere il pancreas.

In quali casi il livello del peptide C è superiore al normale?

L'aumento del livello di peptide C viene rilevato in tali malattie e condizioni:

Quale dottore contattare

La definizione di C-peptide è comunemente usata da un endocrinologo per valutare le prestazioni del pancreas e diagnosticare tumori che secernono insulina. Inoltre, l'analisi può essere utile per le malattie ginecologiche. Può nominare e nephrologist nella diagnosi complessa di insufficienza renale.

Cosa sono i p-peptidi nel test del sangue? Cosa indica il livello del peptide?

Per i pazienti con diabete, non solo i livelli di insulina sono importanti, ma anche i livelli di peptide C. C-peptidi cos'è e qual è il tasso nel sangue? Il significato letterale di questa espressione è "connettere il peptide". Dal livello di questo elemento, si possono giudicare le ragioni della diminuzione della glicemia, valutare come la terapia ormonale influenzi la sintesi di insulina.

Cos'è il c-peptide?

Nel pancreas viene prodotta la proinsulina ormonale, che contiene c-peptide. Con un aumento dei livelli di zucchero, la proinsulina si scompone in c-peptide e insulina stessa. Entrambe entrano nel sangue in proporzioni uguali, cioè il tasso di sintesi dell'insulina e la sua quantità sono misurati dal livello di p-peptide nel sangue.

La durata della vita del c-peptide nel sangue è di 20 minuti e l'insulina è 5 volte meno. Questo spiega la differenza nel contenuto di queste sostanze nel sangue del paziente, il rapporto normale è 1: 5.

Test del peptide C

Per determinare il livello di c-peptide, è prescritto un esame venoso del sangue. Questo studio è necessario per tutti i diabetici e i pazienti affetti da patologie pancreatiche.

Perché testano il c-peptide? Gli obiettivi principali dello studio:

  • Determinazione del volume delle cellule di insulina, se ci sono anticorpi contro di loro.
  • Diagnosi accurata del diabete per determinare le tattiche di ulteriore terapia.
  • Rilevazione di tumori nel pancreas.
  • Chiarificazione della causa di una forte diminuzione del livello di glucosio (ipoglicemia).

Le indicazioni per l'analisi sono:

  • Affinamento del tipo di diabete.
  • Infertilità nelle donne
  • Ovaio policistico.
  • Ripetizione frequente di ipoglicemia
  • Valutazione della funzionalità del pancreas dopo l'intervento chirurgico per la resezione dell'organo.
  • Valutazione dell'efficacia della terapia insulinica.
  • Insulina sospetta (tumore pancreatico).
  • La sindrome di Cushing.
  • Valutazione della possibilità di sospensione della terapia insulinica.
  • Diabete gestazionale in donne in gravidanza (per valutare i rischi per il feto).
  • Monitorare la remissione nel diabete adolescenziale.
  • Reclami del paziente per un aumento di peso senza causa, un aumento della diuresi giornaliera, aumento della sete.

Lo studio è condotto utilizzando due tecniche. Secondo uno di questi, il sangue viene assunto a stomaco vuoto, l'altro implica una stimolazione aggiuntiva con glucosio. Il dosaggio di stimolazione è prescritto quando il paziente con diabete a livello di peptide c-stomaco vuoto rientra nell'intervallo di normalità. In questo caso, è impossibile determinare quale tipo di diabete sia malato. È possibile differenziare la forma della malattia dopo lo studio con il carico di carboidrati.

Metodi di prelievo del sangue durante la stimolazione:

  • Il paziente mangia cibo a base di carboidrati, la quantità di carboidrati non deve essere inferiore a 2 unità di pane.
  • Due ore dopo, il paziente sta prendendo sangue.
  • Al paziente viene somministrata un'iniezione di glucagone.
  • Il prelievo di sangue viene effettuato di nuovo.

Per ottenere i risultati più accurati, il paziente deve prepararsi per l'analisi. È necessario un giorno prima dello studio per escludere cibi grassi, salati, piccanti, alcolici, droghe. Se non è possibile annullare il farmaco, è necessario informare il medico.

Quando si analizza a stomaco vuoto, l'ultima assunzione di cibo deve avvenire non più tardi di 10 ore prima dello studio, è consentito utilizzare solo acqua pulita.

I medici per valutare le condizioni di un paziente con diabete preferiscono testare il tipo di peptide e non misurare il livello di insulina. I principali vantaggi della misurazione della catena:

  • Determinazione delle differenze tra i due tipi di insulina - esogeni (ottenuti dall'esterno) ed endogeni (prodotti dall'organismo stesso).
  • La capacità di valutare lo stato delle cellule beta che influenzano la sintesi dell'insulina endogena.
  • Osservazione della fase di remissione del diabete. Se il paziente ha una esacerbazione, allora il livello di c-peptide diminuisce drasticamente. Quando la remissione è nel range normale.
  • Valutazione del grado di secrezione di insulina in un paziente. In presenza di anticorpi contro l'insulina, il livello di peptide aumenta quando le cellule reagiscono con la proinsulina.
  • La capacità di correggere la recidiva di insulinoma o la diffusione di metastasi.
  • Diagnosi dell'insulino-resistenza dopo il caricamento di carboidrati.

Il tasso di c-peptide

Il tasso di contenuto di c-peptidi negli uomini e nelle donne non differisce. Sono adottate le seguenti norme di indicatori:

Per i bambini, le tariffe variano in base all'età. In un bambino, la quantità di c-peptide a stomaco vuoto può essere leggermente inferiore al normale quando entra nel sangue dopo aver mangiato.

È importante non solo il livello di c-peptide, ma anche il rapporto tra la sua e l'insulina. Determina la presenza di insulinoma e l'introduzione di dosi più alte di insulina per creare ipoglicemia artificiale. Se il rapporto è inferiore a uno, allora significa che c'è una maggiore sintesi di insulina. Quando il rapporto è più di uno, puoi parlare di ricevere dosi più alte di insulina.

Cause del livello ridotto della catena

Una diminuzione del livello di p-peptide nel sangue può verificarsi per vari motivi. Se le cifre sono significativamente inferiori al normale, ciò potrebbe indicare le seguenti patologie:

  • Ipoglicemia artificiale causata dalla somministrazione di una grande dose di insulina
  • Ipoglicemia derivante dal consumo di grandi quantità di alcol.
  • La presenza di diabete mellito insulino-dipendente (tipo 1).
  • Condizione dopo la resezione del pancreas.
  • Forte stress emotivo
al contenuto ↑

Le ragioni per l'aumento della norma

Con alcune malattie aumenta il sangue nel sangue. I seguenti stati contribuiscono a questo:

  • Accettazione di farmaci ormonali del gruppo estrogeno.
  • Diabete insulino-indipendente (tipo 2).
  • Terapia a lungo termine con glucocorticosteroidi.
  • Nuova crescita del pancreas (insulinoma), sua recidiva o diffusione di metastasi.
  • Disfunzione renale
  • Lesione epatica con cirrosi.
  • Crescita attiva delle cellule beta.
  • L'uso di farmaci per ridurre i livelli di glucosio.
al contenuto ↑

Cosa fare quando c-peptide anormale

Se la deviazione del livello del peptide c dalla norma viene registrata per la prima volta, devono essere condotti ulteriori studi per determinare la causa esatta. Forse, la quantità di peptide è influenzata dai farmaci ormonali, e dopo che sono stati cancellati, tutto tornerà alla normalità. Inoltre, una diminuzione della quantità di peptide causata da una situazione stressante viene eliminata dopo il riposo.

Se questo fattore è escluso, viene prescritto un esame supplementare. Con l'aiuto degli ultrasuoni, la risonanza magnetica è possibile rilevare un tumore del pancreas, metastasi, stato del fegato. Se si sospetta cirrosi epatica o patologia renale, vengono eseguiti un ulteriore test del sangue biochimico, test renale ed epatico.

Se la ragione dell'aumento è stata la ricezione di mezzi per ridurre il livello di zucchero, è necessario regolare il dosaggio o annullare il farmaco. In caso di recidiva di un tumore nel pancreas, il medico decide urgentemente di re-operazione e chemioterapia.

video

S-peptide e diabete

Fino a poco tempo fa, i medici credevano che il ceptide non fosse necessario per il funzionamento del corpo. Questa sostanza è stata utilizzata solo per stabilire il tipo di diabete. È stato ora stabilito che le iniezioni di c-peptide in combinazione con insulina possono prevenire il verificarsi di complicanze diabetiche, quali: sclerosi vascolare, danni alla retina dell'occhio, alterazione della funzionalità epatica e della funzionalità renale. Tuttavia, molti medici ritengono che questa teoria non sia provata, cioè non ci sono dati al cento per cento sulla relazione tra le complicanze e il livello di tseptide.

Non sempre nei diabetici, il livello di proteine ​​è ridotto. Se il pancreas funziona ancora, la quantità di peptide non si discosterà molto dalla norma. Nei pazienti con diabete, il peptide viene sempre misurato in relazione al livello di glucosio. Sono possibili i seguenti stati:

  • Elevato valore del peptide c e livello glicemico normale. Ciò indica che il paziente ha prediabete o sviluppato insulino-resistenza. In questa situazione, le iniezioni di insulina non sono ancora state dimostrate, dal momento che il corpo è in grado di cavarsela da solo. Al paziente viene assegnata una dieta a basso contenuto di carboidrati.
  • Tseptide e zucchero aumentarono. Ciò significa che il paziente ha sviluppato il diabete di tipo 2. È necessario rispettare rigorosamente una dieta a basso contenuto di carboidrati per ritardare o ridurre al minimo l'uso di iniezioni di insulina.
  • Basso peptide C e zucchero alto. Cosa significa? Questo potrebbe essere il caso del diabete di tipo 1 insulino-dipendente o di una forma di diabete di tipo 2. La situazione salverà solo i colpi di insulina.

Il peptide è una proteina che svolge un ruolo importante nella diagnosi del diabete e di altre malattie. Misurare il livello di questa proteina consente al medico di condurre una diagnosi differenziale del diabete, per determinare lo schema della terapia. Attualmente è in corso una ricerca sulla possibilità di trattare la "malattia dolce" con iniezioni di peptide c.

C-peptide nel diabete mellito - come passare l'analisi e perché

Elevati valori di glucosio nelle analisi del sangue in laboratorio ci permettono di giudicare che il metabolismo dei carboidrati del paziente è disturbato, molto probabilmente a causa del diabete. Per capire perché lo zucchero è cresciuto, è necessaria un'analisi del peptide C. Può essere utilizzato per valutare la funzionalità del pancreas e l'affidabilità dei risultati del test non è influenzata né dall'insulina iniettata né dagli anticorpi prodotti nel corpo.

Determinare il livello di C-peptide è necessario per stabilire il tipo di diabete, per valutare la prestazione residua del pancreas con la malattia di tipo 2. Questa analisi sarà utile anche per identificare le cause dell'ipoglicemia nelle persone senza diabete.

C-peptide - che cos'è?

I peptidi sono sostanze che sono catene di residui di amminoacidi. Diversi gruppi di queste sostanze sono coinvolti nella maggior parte dei processi che si verificano nel corpo umano. Il peptide C, o peptide legante, si forma nel pancreas insieme all'insulina, quindi, al livello della sua sintesi, è possibile giudicare l'insulina del paziente che entra nel sangue.

L'insulina è sintetizzata nelle cellule beta da diverse reazioni chimiche consecutive. Se sali un gradino per ottenere la sua molecola, vedremo proinsulina. È una sostanza inattiva costituita da insulina e C-peptide. Il pancreas può giacere sotto forma di riserve e non gettarlo direttamente nel flusso sanguigno. Per iniziare il lavoro sul trasferimento di zucchero nelle cellule, la proinsulina viene divisa in una molecola di insulina e un peptide C, insieme entrano nel sangue in quantità uguali e vengono trasportati lungo il canale. La prima cosa che fanno è arrivare al fegato. Quando il fegato è compromesso, l'insulina può essere parzialmente metabolizzata in esso, ma il peptide C passa liberamente, in quanto è espulso esclusivamente dai reni. Pertanto, la sua concentrazione nel sangue con maggiore certezza riflette la sintesi dell'ormone nel pancreas.

La metà dell'insulina nel sangue si disintegra già 4 minuti dopo la produzione, mentre la durata del peptide C è significativamente più lunga - circa 20 minuti. Analisi del peptide C per valutare il funzionamento del pancreas in modo più preciso, poiché le sue fluttuazioni sono minori. A causa della diversa durata della vita, il livello di C-peptide nel sangue è 5 volte la quantità di insulina.

Quando insorgono più frequentemente il diabete di tipo 1 nel sangue, ci sono degli anticorpi che distruggono l'insulina. Pertanto, la sua sintesi in questo momento è impossibile da stimare con precisione. Ma sul peptide C, questi anticorpi non prestano la minima attenzione, quindi l'analisi per questo - l'unico modo in questo momento per valutare la perdita di cellule beta.

Non è possibile determinare direttamente il livello di sintesi ormonale da parte del pancreas quando si utilizza la terapia insulinica, poiché in laboratorio è impossibile separare l'insulina in proprio ed esogena, somministrata per iniezione. La definizione di peptide C in questo caso è l'unica opzione, poiché il peptide C non è incluso nei preparati insulinici che vengono prescritti a pazienti con diabete mellito.

Fino a poco tempo fa, si credeva che i peptidi C fossero biologicamente inattivi. Secondo i risultati di recenti studi hanno rivelato il loro ruolo protettivo per prevenire l'angiopatia e la neuropatia. Il meccanismo d'azione dei peptidi C è in fase di studio. È possibile che in futuro venga aggiunto ai preparati insulinici.

La necessità di analisi del peptide C

Lo studio del contenuto di C-peptide nel sangue è più spesso prescritto se dopo aver fatto una diagnosi di diabete mellito è difficile determinarne il tipo. Il diabete di tipo 1 inizia a causa della distruzione delle cellule beta da parte degli anticorpi, i primi sintomi compaiono quando la maggior parte delle cellule è colpita. Di conseguenza, il livello di insulina si riduce già durante la diagnosi iniziale. Le cellule beta possono morire gradualmente, più spesso nei pazienti giovani, e se il trattamento viene avviato senza indugio. Di regola, i pazienti con funzioni pancreatiche residue si sentono meglio e le complicanze iniziano più tardi. Pertanto, è importante preservare il più possibile le cellule beta, il che richiede un monitoraggio regolare della produzione di insulina. Con la terapia insulinica, questo è possibile solo con i test del peptide C.

Il diabete di tipo 2 nella fase iniziale è caratterizzato da una sufficiente sintesi di insulina. Lo zucchero aumenta a causa del fatto che il suo utilizzo è disturbato dai tessuti. L'analisi per il peptide C mostra la norma o il suo eccesso, poiché il pancreas aumenta il rilascio dell'ormone per eliminare il glucosio in eccesso. Nonostante l'aumento della produzione, il rapporto tra lo zucchero e l'insulina sarà superiore a quello delle persone sane. Nel tempo, nel diabete di tipo 2, il pancreas si consuma, la sintesi di proinsulina diminuisce gradualmente, così il peptide C diminuisce gradualmente fino alla norma e al di sotto di esso.

L'analisi è anche prescritta per i seguenti motivi:

  1. Dopo la resezione del pancreas, per scoprire quanta parte dell'ormone può produrre il resto dell'ormone e se è necessaria la terapia insulinica.
  2. Se si verifica ipoglicemia periodica, se il diabete non viene rilevato e, di conseguenza, il trattamento non viene effettuato. Se non si usano agenti ipoglicemizzanti, il livello di glucosio può diminuire a causa di un tumore che produce insulina (insulinoma - leggi qui http://diabetiya.ru/oslozhneniya/insulinoma.html).
  3. Per affrontare la necessità di passare a iniezioni di insulina quando il diabete è di tipo 2. Dal livello del peptide C, è possibile giudicare lo stato di conservazione del pancreas e prevedere un ulteriore deterioramento degli indicatori.
  4. Se si sospetta un'ipoglicemia artificiale. Le persone che sono inclini al suicidio o che hanno una malattia mentale possono iniettarsi insulina senza un appuntamento medico. Un forte eccesso dell'ormone sopra il peptide C suggerisce che è stata fatta un'iniezione dell'ormone.
  5. Nelle malattie del fegato per valutare il grado di accumulo di insulina in esso. L'epatite cronica e la cirrosi portano a una diminuzione dei livelli di insulina, ma non hanno alcun effetto sulla performance del peptide C.
  6. Identificazione dell'inizio e della durata della remissione nel diabete giovanile, quando in risposta al trattamento con iniezioni di insulina, il pancreas inizia a sintetizzare il proprio.
  7. Con policistico e infertilità. Una maggiore secrezione di insulina può essere la causa di queste malattie, in quanto in risposta ad essa aumenta la produzione di androgeni. A sua volta, impedisce lo sviluppo dei follicoli e impedisce l'ovulazione.

Come funziona l'analisi per il C-peptide

Nel pancreas, la produzione di proinsulina si verifica 24 ore su 24, quando il glucosio viene gettato nel sangue è significativamente accelerato. Pertanto, risultati più accurati e stabili danno lo studio a stomaco vuoto. È necessario che almeno 6, massimo 8 ore passino dal momento dell'ultimo pasto alla donazione di sangue.

È anche necessario escludere in anticipo l'influenza sul pancreas di fattori che possono distorcere la solita sintesi di insulina:

  • giorno non bere alcolici;
  • annullare la formazione il giorno prima;
  • 30 minuti prima di donare il sangue, non stancarti fisicamente, cerca di non preoccuparti;
  • non fumare tutta la mattina fino all'analisi;
  • non bere medicine Se non puoi fare a meno di loro, avvisa il tuo dottore.

Dopo il risveglio e prima di donare il sangue, è consentita solo acqua pura senza gas e zucchero.

Il sangue per analisi viene prelevato da una vena in una provetta speciale contenente un conservante. La centrifuga separa il plasma dalle cellule del sangue e quindi la quantità di peptide C viene determinata con l'aiuto di reagenti. L'analisi è semplice, non richiede più di 2 ore. Nei laboratori commerciali, i risultati sono solitamente pronti il ​​giorno successivo.

Quali indicatori sono la norma

La concentrazione di peptide C a stomaco vuoto in soggetti sani varia da 260 a 1730 picomoli per litro di siero di sangue. In alcuni laboratori vengono utilizzate altre unità: millimoli per litro o nanogrammi per millilitro.

Norma del peptide C in diverse unità:

C-peptide nella diagnosi e prognosi del diabete

Il peptide C fa parte della molecola di proinsulina. Quindi dirò più in dettaglio come si forma il peptide C e perché è necessario. Le informazioni in questo articolo saranno utili sia per le persone con diabete di tipo 1 che per i pazienti con diabete di tipo 2. Bene tutto il giorno! Forse qualcuno è apparso per la prima volta sul blog, quindi per loro mi presenterò. Mi chiamo Dilyara Lebedeva. Sono l'autore del blog "Lo zucchero è OK!", Così come un endocrinologo in combinazione.

Inizierò un po 'da lontano. Tutti sanno che il nostro pancreas produce insulina per assorbire il glucosio, ma non tutti sanno che non lo produce in uno stato attivo. In primo luogo, la proinsulina viene sintetizzata, che si accumula nelle cellule pancreatiche e, se necessario (con un aumento del livello di glucosio) una piccola catena di aminoacidi viene scissa dalla molecola di proinsulina con l'aiuto di speciali enzimi. Questo segmento era chiamato C-peptide, che in traduzione significa "peptide di collegamento". In effetti, la proinsulina si disintegra in insulina attiva e peptide C.

Di conseguenza, l'insulina e il C-peptide sono sintetizzati dal pancreas nella stessa quantità, ma non vi sarà esattamente lo stesso rapporto nel sangue, poiché il tempo di vita di queste sostanze è diverso (l'insulina ha 4 minuti, il C-peptide ha 20 minuti). Pertanto, il peptide nel sangue è circa 5 volte più grande.

A cosa serve il peptide C?

Prima di tutto, questa sostanza è usata per scopi diagnostici. Nel sangue, il suo livello è determinato e, in base al valore, si possono trarre conclusioni sulla quantità della sua insulina sintetizzata. Qui sotto scrivo quando questo indicatore è principalmente definito:

  1. Quando c'è il dubbio sul diabete di tipo 1 o di tipo 2.
  2. Quando ci sono frequenti ipoglicemie senza diabete concomitante.
  3. Quando è il problema del passaggio alla terapia insulinica per il diabete mellito di tipo 2.
  4. Quando il pancreas è stato rimosso e la funzione residua deve essere monitorata.
  5. Quando vengono esaminate le donne con ovaie policistiche.

Tutti i partecipanti sono più interessati, ovviamente, alla testimonianza associata al diabete, vale a dire 1 e 3 punti. Ci sono casi in cui all'inizio della malattia è difficile capire quale tipo di diabete si riferisca al paziente. Probabilmente sai già che ce ne sono molti, e ne ho già parlato nell'articolo "Che tipi di diabete esistono". In questo caso, aiuta l'analisi del sangue per il peptide C a stomaco vuoto. Se il suo livello è abbassato, allora un'alta probabilità di diabete di tipo 1, che si verifica con la carenza di insulina. Se, al contrario, è più che normale, allora possiamo dire con maggiore certezza che abbiamo il diabete mellito di tipo 2, accompagnato da iperinsulinismo.

Ma qui non è così semplice. Molto spesso accade che a stomaco vuoto il livello del peptide C sia completamente normale o al limite inferiore della norma. In questo caso, questo indicatore non risolve il problema, non rende chiaro quale tipo di diabete. Pertanto, si raccomanda di eseguire il test del peptide C stimolato. La stimolazione della sintesi del peptide può essere eseguita usando:

  • testare la tolleranza al glucosio, che ho scritto nell'articolo "Che cos'è il prediabete e come trattarlo?"
  • iniezioni di glucagone (un antagonista dell'insulina), che è rigorosamente controindicato per le persone con feocromocitoma e ipertensione
  • colazione ordinaria

I primi 2 metodi, a mio parere, non sono molto adatti. Ma stimolare la secrezione del pancreas con la colazione non è così fastidioso. Basta mangiare 2-3 carboidrati XE (circa 100 g di porridge, un pezzo di pane + tè con 2 cucchiai di zucchero) e andare a donare il sangue 2 ore dopo tale colazione. In una persona sana, come risultato della stimolazione, si produce insulina, il che significa che il peptide dovrebbe essere 3-4 volte più.

Meglio di tutti se si superano entrambi gli indicatori: a stomaco vuoto e stimolati. Attualmente, diversi laboratori utilizzano kit diversi per determinare il peptide C e ognuno ha la propria norma. Pertanto, non ti confonderò e citerò le norme, soprattutto perché potrebbero essere diverse nel tuo laboratorio. È possibile valutare il proprio indicatore confrontandolo con i valori di riferimento, che vengono sempre scritti sul lato del risultato su un foglio con una conclusione.

Tutto ciò che ho appena scritto si applica alla situazione in cui si decide la questione del passaggio dalle pillole all'insulina. Ma in questo caso c'è una sfumatura. Il fatto è che se il diabete mellito è molto mal compensato, il glucosio tossico intasa letteralmente le cellule beta del pancreas, e potrebbe sembrare che non sia in grado di sintetizzare la sua insulina, anche la stimolazione non aiuta. Ma a volte questa conclusione è errata. Ricorda nell'articolo "Quando ho bisogno di insulina per il diabete di tipo 2?" Ho scritto che la somministrazione di insulina può essere temporanea?

A causa del cosiddetto effetto di ridurre la sensibilità della ghiandola, cioè l'insensibilità della ghiandola, può sembrare che la ghiandola abbia perso la capacità di sintetizzare l'insulina per sempre. Ma un breve ciclo di terapia insulinica restituisce questa sensibilità, il che significa che dopo un tale ciclo, il livello del peptide C sarà normale e sarà possibile riportare il paziente alle pillole.

Quindi riassumiamo. Se un paziente con diabete di tipo 2 ha scompenso e viene offerto un trasferimento all'insulina, viene eseguita l'analisi per il peptide C. Se è veramente basso, il paziente viene trasferito all'insulina e dopo 2-3 mesi il peptide viene nuovamente somministrato (a stomaco vuoto e stimolato). Se i livelli degli indicatori rientrano nei valori di riferimento, è possibile annullare l'insulina e continuare la terapia su compresse. Se il livello di C-peptide non aumenta, allora, purtroppo, la terapia insulinica per il resto della vita.

Suppongo che ci possa essere una domanda sull'analisi dell'insulina endogena, che viene anche assegnata a scopi diagnostici. Scriverò su questo studio nei seguenti articoli. Posso solo dire che questo indicatore non viene fatto a coloro che già ricevono terapia insulinica. Iscriviti agli aggiornamenti e scoprilo prima.

Infine, come conclusione, elencherò i casi in cui il livello del peptide C aumenta o diminuisce.

  • Diabete di tipo 2
  • Ricevi stimolanti farmaci ipoglicemici.
  • Insulinoma.
  • Malattie Itsenko-Cushing.
  • Insufficienza renale.
  • Sindrome dell'ovaio policistico.
  • Ricezione di estrogeni, progesterone, glucocorticoidi.
  • Diabete di tipo 1

A cosa serve un peptide C?

Potreste chiedere: "E qual è il peptide C per il corpo in generale?" Come sapete, la natura non tollera il vuoto e tutto in natura viene usato fino alla fine. Infatti, fino a poco tempo fa si credeva che questa parte della catena di aminoacidi fosse completamente inutile per il corpo. Ma recentemente ci sono lavori sullo studio di questa sostanza.

Nello studio, primi animali da laboratorio e poi persone con diabete mellito, a cui è stato somministrato il C-peptide in parallelo con l'insulina, abbiamo scoperto che lo sviluppo di gravi complicazioni tardive del diabete, come nefropatia (danno renale), neuropatia (danno ai nervi), angiopatia (malattia vascolare).

Ma il meccanismo di azione di questa sostanza è stato studiato solo finora, ed è del tutto possibile che nel prossimo futuro, il peptide C verrà anche somministrato ai pazienti insieme all'insulina. Ma finora non sono stati identificati effetti collaterali, rischi e indicazioni per questa sostanza.

Su questo ho tutto, cari amici. Spero che il tuo salvadanaio di conoscenza sul diabete si sia reintegrato anche questa volta.

Altri Articoli Sul Diabete

Il diabete mellito gestazionale (GSD) è un tipo di questa malattia che si sviluppa nelle donne durante la gravidanza. Per la maggior parte delle madri, la malattia scompare presto, ma per evitare complicazioni, è necessario seguire una certa dieta.

Il diabete è un problema serio di questo secolo. Sono ammalati più di trecento persone in tutto il mondo. I suoi sintomi spesso passano inosservati nelle prime fasi della malattia, il che causa il rapido sviluppo della malattia e la comparsa di gravi complicanze.