loader

Diabete mellito: sintomi e trattamento. Dieta per il diabete di tipo 1 e 2.

Il diabete mellito è un gruppo di malattie in cui il livello di glucosio nel sangue di una persona è elevato rispetto alle persone sane. I sintomi principali sono aumento della sete, minzione frequente, affaticamento e infezioni fungine che non possono essere curate. Possono esserci perdite di peso inspiegabili, perdita della vista, indebolimento della memoria e altri problemi che vengono spesso attribuiti a cambiamenti "naturali" legati all'età, piuttosto che essere trattati. Il diabete è una grave malattia metabolica cronica. Se non viene controllato o trattato in modo errato, il paziente diventa disabilitato o muore prematuramente. Le principali complicanze sono le malattie cardiovascolari, insufficienza renale, ulcere e cancrena alle gambe, perdita della vista, coma diabetico.

Il diabete di tipo 2 è riscontrato molte volte più spesso rispetto al diabete di tipo 1 insulino-dipendente grave. Fortunatamente, il diabete di tipo 2 è relativamente facile da controllare. Di regola, i colpi di insulina non sono necessari. Leggi sotto per i dettagli.

Il diabete si sviluppa a causa del fatto che il pancreas non produce abbastanza insulina, o le cellule del corpo perdono la sensibilità alla sua azione. Elenchiamo tre tipi principali di questa malattia:

Metodi di prevenzione e trattamento - una dieta sana, educazione fisica, smettere di fumare. Se il diabete di tipo 1 o di tipo 2 si è già sviluppato, è necessario misurare regolarmente la pressione sanguigna e controllare le condizioni delle gambe. Nel diabete di tipo 1, è necessario iniettare l'insulina giornalmente, altrimenti il ​​paziente morirà. Il diabete di tipo 2 più spesso può essere ben controllato senza insulina. Le pillole per il diabete e i colpi di insulina possono abbassare troppo la glicemia. Questo è chiamato ipoglicemia. Provoca sintomi acuti, svenimenti e persino la morte. Scopri tutto ciò di cui hai bisogno sul sito web Diabet-Med.Com sul trattamento efficace e sicuro del diabete con dieta, pillole, esercizio fisico e insulina. Le informazioni che i pazienti ricevono qui prolungano la loro longevità, proteggono dalle complicazioni e rendono possibile vivere una vita piena.

Qui di seguito sul sito, se si dice "zucchero", significa "glucosio nel plasma sanguigno".

Se il diabete non viene trattato o il paziente non segue la raccomandazione del medico, si sviluppano complicanze vascolari acute o croniche.

Il diabete è una malattia insidiosa che colpisce quasi tutti i sistemi dell'attività vitale del corpo. In realtà, questo è un invecchiamento precoce di una persona.

Diabete di tipo 1 e tipo 2

Il diabete di tipo 1 è una grave malattia metabolica che si verifica a causa dell'insufficienza di insulina nel corpo. Il pancreas perde la sua capacità di produrre insulina. Di conseguenza, le cellule non possono digerire il glucosio dal sangue. Il diabete di tipo 2 si sviluppa per un altro motivo. In un paziente, il pancreas produce abbastanza insulina o anche con eccesso. Ma la sensibilità dei tessuti alla sua azione è ridotta. Nel diabete di tipo 1, è necessario iniettare l'insulina, altrimenti la persona morirà rapidamente. Con il diabete di tipo 2, nella maggior parte dei casi, è possibile fare a meno delle iniezioni giornaliere.

La causa del diabete di tipo 2 non è la genetica, ma cattive abitudini. La transizione verso uno stile di vita sano offre una protezione del 100% contro questa malattia.

La causa del diabete di tipo 2 è chiamata resistenza all'insulina, cioè resistenza cellulare all'azione dell'insulina. La dieta a basso contenuto di carboidrati e l'attività fisica aiutano a eliminarlo. Allo stesso tempo, la dieta tradizionale "bilanciata", sovraccaricata di carboidrati, aggrava solo il problema. Dieta a basso contenuto di carboidrati - nutriente e gustoso. I pazienti con diabete di tipo 2 amano mantenere il normale livello di zucchero nel sangue senza avere fame. Ci sono anche farmaci che aumentano la sensibilità delle cellule all'insulina. Leggi sotto per i dettagli, guarda il video.

Un sito per il diabete che salva migliaia di vite.

Il sito web Diabet-Med.Com è utile per i pazienti con diabete di tipo 1 e di tipo 2, nonché per i medici che desiderano sviluppare professionalmente. I materiali presentati dagli endocrinologi serviranno da comodo "foglio dei trucchi". I pazienti troveranno qui informazioni uniche sui seguenti argomenti:

  • come fermare i salti di zucchero nel sangue e mantenere stabilmente normale;
  • quali pillole per il diabete sono dannose e quali sono veramente utili (leggi l'articolo "Farmaci del Diabete: Elenco dettagliato");
  • i metodi più accurati per il calcolo dei dosaggi di insulina in modo che non vi sia ipoglicemia;
  • come godersi l'attività fisica, in particolare per il diabete di tipo 2.

Tutti gli articoli sono scritti in un linguaggio semplice per rendere chiaro alle persone senza istruzione medica.

Si presume che nei prossimi anni nuove scoperte scientifiche forniranno una svolta nel trattamento del diabete e delle sue complicanze. Pertanto, le persone con questo disturbo metabolico si consiglia di seguire notizie diabetiche nazionali e soprattutto straniere. Se ti iscrivi a una newsletter via e-mail, scoprirai immediatamente non appena succede qualcosa di importante.

Prevenzione e trattamento delle complicanze

Tutti i tipi di diabete causano complicanze croniche che si sviluppano entro 10-20 anni. La ragione - l'alto livello di zucchero danneggia i vasi sanguigni e altri tessuti. Il rischio di infarto e ictus aumenta di 2-10 volte. Il 75% dei diabetici muore per malattie cardiovascolari. Lo zucchero elevato danneggia anche gli occhi, i reni e il sistema nervoso. Le complicazioni della visione sono chiamate retinopatia diabetica. Portano al fatto che la visione si sta gradualmente deteriorando e può arrivare alla completa cecità.

Il diabete nel corso degli anni distrugge i reni. I glomeruli sono danneggiati, così come i vasi sanguigni attraverso i quali l'ossigeno e la nutrizione vengono forniti ai reni. Il primo segno è che una proteina appare nei test delle urine, che non dovrebbe essere lì. L'insufficienza renale aumenta gradualmente fino all'insufficienza renale. Successivamente, il paziente deve eseguire procedure di dialisi per sopravvivere o cercare un donatore per il trapianto di rene. La neuropatia diabetica è un disturbo della conduzione nervosa. Provoca vari sintomi. Molto spesso si tratta di dolore o perdita di sensibilità alle gambe.

Un piede diabetico è un'ulcera delle gambe difficile da trattare. Se la cancrena inizia, l'intero piede o gamba deve essere amputato. Sullo sfondo delle terribili complicazioni elencate sopra, la memoria alterata e le capacità mentali sembrano solo un piccolo inconveniente. Tuttavia, il diabete influisce negativamente anche sul cervello. Aumenta il rischio di demenza senile almeno 1,5 volte.

Lo sviluppo delle complicanze del diabete può essere rallentato se si abbassa la glicemia alla normalità e la si mantiene stabilmente normale, come nelle persone sane. Lo strumento principale per questo è una dieta a basso contenuto di carboidrati. Esso, insieme ad altri eventi, consente di mantenere lo zucchero dopo un pasto e al mattino a stomaco vuoto non superiore a 5,5-6,0 mmol / l. La neuropatia diabetica è una complicazione completamente reversibile. Tutti i suoi sintomi scompaiono senza lasciare traccia entro 3-24 mesi dopo che il diabete ha iniziato a essere trattato correttamente. Se sei motivato diligentemente, allora puoi vivere a lungo e non peggio delle persone sane. È necessario passare da una dieta "bilanciata" a una a basso contenuto di carboidrati, nonché attuare le raccomandazioni rimanenti, descritte sul sito web Diabet-Med.Com.

  • Complicazioni del diabete: prevenzione e trattamento
  • I piedi del diabete fanno male: come trattare
  • Sindrome del piede diabetico
  • Complicazioni renali - nefropatia diabetica
  • Complicazioni della visione - retinopatia
  • Gastroparesi - problemi digestivi nei diabetici
  • Neuropatia diabetica: sintomi e trattamento
  • Alta pressione sanguigna nel diabete - Trattamento dell'ipertensione nel diabete di tipo 1 e di tipo 2
  • Diabete e impotenza. Come risolvere i problemi con la potenza

Trattamento del diabete di tipo 2

Il principale rimedio per il diabete di tipo 2 non è affatto l'insulina e le pillole, ma una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete: Primi passi

Dopo aver letto l'articolo "Come ridurre la glicemia alla normalità", hai imparato quali alimenti realmente aiutano a controllare il diabete e quali sono meglio stare lontano da. Questa è la più importante informazione di base su una dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete di tipo 1 e di tipo 2. Nell'articolo di oggi discuteremo come pianificare i pasti in anticipo e creare un menu.

Esperti esperti dicono che "ognuno ha il proprio diabete" e questo è vero. Pertanto, ogni paziente ha bisogno della propria dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete. I principi generali del controllo della glicemia nel diabete sono gli stessi per tutti, ma una tattica veramente efficace è solo un individuo per ciascun diabetico.

Ti stai preparando a seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati per controllare efficacemente il diabete e mantenere il tuo livello di zucchero nel sangue stabile, come nelle persone sane. Quando i parenti e gli amici scopriranno cosa mangerete, rimarranno scioccati e inizieranno a dissuadervi energeticamente. Probabilmente insisteranno sul fatto che è necessario mangiare frutta e carboidrati "complessi" e che la carne, al contrario, è dannosa. Possono avere le migliori intenzioni, ma idee obsolete sulla corretta alimentazione nel diabete.

In una situazione del genere, il diabetico deve piegare fermamente la sua linea e allo stesso tempo misurare regolarmente la glicemia. La buona notizia è che i nostri consigli per la dieta del diabete non devono essere presi per fede. Assicurati di avere un misuratore di glucosio nel sangue preciso (come si scrive qui), e poi diversi giorni prova a mangiare solo i prodotti che raccomandiamo. Allo stesso tempo, astenersi rigorosamente dai prodotti proibiti. Dopo alcuni giorni, secondo la testimonianza del contatore, sarà chiaro che una dieta a basso contenuto di carboidrati sta rapidamente riducendo il livello di zucchero nel sangue alla normalità. In realtà, questo metodo funziona nel 100% dei casi. Se la glicemia rimane alta, significa che i carboidrati nascosti scivolano nella tua dieta da qualche parte.

Ricette per diete low-carb per il diabete di tipo 1 e di tipo 2 qui

Prepararsi alla transizione verso una dieta a basso contenuto di carboidrati

Cosa fare prima di assumere una dieta a basso contenuto di carboidrati per controllare il diabete:

  • Leggi attentamente l'articolo "Calcolo della dose e la tecnica dell'insulina". Comprendere come calcolare la dose di insulina "breve" e "prolungata", a seconda degli indicatori di zucchero nel sangue. È assolutamente necessario che tu possa abbassare adeguatamente la dose di insulina da solo. Se qualcosa non è chiaro - fai domande nei commenti.
  • Leggi il nostro articolo dettagliato sull'ipoglicemia. Studia i sintomi dell'ipoglicemia lieve e come fermarla in tempo, in modo che non ci sia un attacco grave. Mantenere sempre a portata di mano il glucometro e le compresse di glucosio.
  • Se sta assumendo compresse per il diabete appartenenti alla classe dei derivati ​​sulfonilurea, allora rinuncia a questi. Perché questi farmaci sono dannosi, è descritto in dettaglio qui. In particolare, possono causare ipoglicemia. Il loro uso è poco pratico. Il diabete può essere perfettamente controllato senza di essi, metodi sani e sicuri.

Spesso, i pazienti con diabete presso l'ufficio del medico o in classi di gruppo ricevono una fotocopia della dieta standard, che è la stessa per tutti, ed è incoraggiata a seguirla. Allo stesso tempo, di regola, non spiegano davvero nulla, perché ci sono molti diabetici e pochi medici. Questo non è assolutamente il nostro metodo! Lo sviluppo di un piano nutrizionale individualizzato per una dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete è un processo che ricorda le trattative commerciali complesse. Perché è necessario prendere in considerazione molti fattori che sono in conflitto tra loro, come gli interessi delle diverse parti nei negoziati.

Un buon piano nutrizionale per una dieta a basso contenuto di carboidrati nel diabete è un piano che il paziente vuole e può effettivamente seguire. Può essere personalizzato solo per tenere conto della tua routine quotidiana, delle abitudini sostenibili e includere anche i prodotti che ti piacciono.

Quali informazioni devono essere raccolte prima di fare un piano nutrizionale individuale per una dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete:

  • Registra con i risultati del controllo totale della glicemia entro 1-2 settimane. Specificare non solo gli indicatori di glucosio nel sangue, ma anche le informazioni correlate. Cosa mangiò? A che ora? Quali pillole per il diabete sono state prese e in quali dosaggi? Quale insulina è dritta? Quanto ED e a che ora? Qual è stata l'attività fisica?
  • Scopri quale effetto hanno l'insulina e / o le pillole per il diabete sul tuo livello di zucchero nel sangue. E anche - quanto ogni 1 grammo di carboidrati consumati aumenta il livello di zucchero nel sangue.
  • A che ora del giorno hai il più alto livello di zucchero nel sangue? Al mattino, a pranzo o alla sera?
  • Quali sono i tuoi cibi e piatti preferiti? Sono sulla lista dei prodotti approvati? Se sì, beh, includile nel piano. In caso contrario, considera con cosa sostituirli. Nei pazienti con diabete di tipo 2, c'è spesso una forte dipendenza dai dolci o, in generale, dai carboidrati. Le compresse di cromo picolinato aiutano a liberarsi da questa dipendenza. O impara come cucinare dolci per una dieta a basso contenuto di carboidrati.
  • A che ora e in quali circostanze di solito fai colazione, pranzo e cena? Che piatti mangi di solito? Quanto mangi? Si consiglia vivamente di acquistare e utilizzare bilance da cucina.
  • Prendi medicine per altre malattie oltre al diabete che possono influenzare la glicemia? Ad esempio, steroidi o beta-bloccanti.
  • Quali complicanze del diabete si sono già sviluppate? È particolarmente importante - c'è qualche gastroparesi diabetica, cioè uno svuotamento gastrico ritardato dopo aver mangiato?

Ridurre il dosaggio di insulina e pillole per il diabete

La stragrande maggioranza dei diabetici dopo il passaggio a una dieta a basso contenuto di carboidrati nota un'immediata e significativa diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue, se prima era elevata cronicamente. Lo zucchero nel sangue scende a stomaco vuoto, e soprattutto dopo aver mangiato. Se questo non cambia la dose di insulina e / o pillole per il diabete, allora è possibile un'ipoglicemia pericolosa. Questo rischio deve essere compreso e le misure adottate in anticipo per minimizzarlo.

Si raccomandano libri di lingua inglese sul diabete con diete a basso contenuto di carboidrati per approvare prima il menu con il proprio medico e solo allora iniziare a mangiare in un modo nuovo. È necessario che insieme a un piano specialista in anticipo per ridurre i dosaggi di insulina e / o pillole per il diabete. Sfortunatamente, questo consiglio non può essere applicato in condizioni domestiche. Se un endocrinologo o un nutrizionista scopre che stai per passare a una dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete, sarai solo scoraggiato e non riceverai alcun consiglio davvero utile da parte sua.

Domande e risposte sugli alimenti per diete povere di carboidrati - Posso mangiare prodotti di soia? - Controllare con...

Se Diabet-Med.Com si sviluppa normalmente (condividi un link con gli amici!), Come previsto, nel periodo 2018-2025 una dieta a basso contenuto di carboidrati diventerà un metodo comune per il trattamento del diabete nei paesi di lingua russa. I medici saranno costretti a riconoscerlo ufficialmente e ad abbandonare la dieta "bilanciata". Ma abbiamo ancora bisogno di vivere in questo momento felice, e preferibilmente senza disabilità dalle complicazioni del diabete. Pertanto, è necessario agire ora, indipendentemente, "a caso, come di notte nella taiga". In realtà, tutto non è così spaventoso, e puoi ridurre il rischio di ipoglicemia quasi a zero. Come fare questo - continua a leggere.

Il nostro sito è la prima risorsa che promuove il trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2 in russo usando una dieta a basso contenuto di carboidrati. Dalla nostra presentazione, questa informazione è attivamente distribuita tra i diabetici di bocca in bocca. Perché è l'unico vero modo per ridurre la glicemia alla normalità e quindi prevenire le complicanze del diabete. Il trattamento formale del diabete con l'aiuto di una dieta "bilanciata" è inefficace e probabilmente lo si è già visto.

Dieta per il diabete per la perdita di peso

La stragrande maggioranza dei pazienti con diabete di tipo 2 non deve solo abbassare la glicemia alla normalità, ma anche perdere peso. Allo stesso tempo, anche i pazienti con diabete di tipo 1 sono sovrappeso. La strategia generale è questa: utilizzare prima una dieta a basso contenuto di carboidrati per abbassare lo zucchero nel sangue. Allo stesso tempo, pesiamo una volta alla settimana, ma non preoccupatevi di perdere peso. Tutta l'attenzione - a indicatori di glucosio nel sangue!

Dopo aver appreso come mantenere uno zucchero di sangue normale stabile prima e dopo i pasti, viviamo in un nuovo regime per diverse settimane e osserviamo. E solo allora, se proprio ne hai bisogno, apporta ulteriori modifiche per perdere peso ancora di più. Questo importante argomento sarà dedicato ai singoli articoli sul nostro sito web.

Se hai provato a perdere peso e / o ad abbassare il livello di zucchero nel sangue usando diete ipocaloriche "dure", potresti aver notato che non solo non aiutano, ma fanno anche male. Supponiamo che tu abbia cenato, ma così ti sei alzato dal tavolo con una sensazione di fame e di bruciante insoddisfazione. Potenti forze subconscie ti trascinano di nuovo al frigorifero, è inutile resistergli, e tutto finisce in un attacco di gola selvaggia per la notte.

Durante le orge incontrollate, i pazienti diabetici mangiano cibi proibiti ad alto contenuto di carboidrati, a causa dei quali il loro zucchero nel sangue vola nello spazio. Ed è molto difficile quindi abbassarlo sulla terra dalle altezze cosmiche. La conclusione è che devi mangiare cibi consentiti e mangiare così tanto per alzarti dal tavolo pieno di persone che non hanno mangiato. Per quanto possibile, includi i piatti del piano alimentare che ti piacciono.

Facciamo un menu individuale

Ora scopriremo come creare un menu per una dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete che ti soddisferà bene. Nessuna fame cronica! Pianificare una dieta sana per il diabete ti aiuterà con le bilance da cucina, oltre a tabelle dettagliate del contenuto di nutrienti dei cibi.

Per prima cosa, stabiliamo quanti carboidrati mangiamo ad ogni pasto. I diabetici adulti con una dieta a basso contenuto di carboidrati sono incoraggiati a mangiare fino a 6 grammi di carboidrati a colazione, fino a 12 grammi a pranzo, e tanto a cena. Il totale è ottenuto con 30 grammi di carboidrati al giorno e meno. Tutti questi sono carboidrati ad azione lenta, solo da prodotti che sono nella lista dei permessi. Non mangiare cibi proibiti, anche in tracce!

Per i bambini con diabete, l'assunzione giornaliera di carboidrati deve essere ridotta in proporzione al loro peso. Un bambino può svilupparsi bene e senza carboidrati. Ci sono aminoacidi essenziali e grassi essenziali. Ma non troverai mai menzione di carboidrati vitali. Non dare da mangiare a un bambino diabetico con carboidrati se non vuoi problemi extra per lui e te stesso.

Perché non rinunciamo anche ai carboidrati nella dieta dei diabetici? A causa della lista consentita di verdure e noci contiene preziose vitamine, minerali, minerali e fibre. E anche, probabilmente, alcune sostanze utili che la scienza non ha ancora avuto il tempo di aprire.

Il passo successivo è decidere quanta proteina è necessario aggiungere ai carboidrati per alzarsi dal tavolo con un senso di sazietà, ma non mangiare troppo. Come fare questo - leggi l'articolo "Proteine, grassi e carboidrati a dieta con diabete". In questa fase le bilance da cucina sono molto utili. Con il loro aiuto, puoi capire chiaramente cosa sono 100 g di formaggio, ciò che distingue 100 g di carne cruda da 100 g di bistecca fritta pronta e così via. Esaminare le tabelle dei nutrienti per scoprire quanta percentuale di proteine ​​e grassi di carne, pollame, pesce, uova, molluschi e altri alimenti contengono. Se non vuoi mangiare carboidrati per colazione, allora non puoi farlo, ma assicurati di mangiare proteine ​​con proteine.

Al fine di abbassare il livello di zucchero nel sangue nel diabete, l'importante è limitare i carboidrati nella dieta e rinunciare completamente ai carboidrati ad azione rapida. Importa anche quante proteine ​​consumi. Di norma, la quantità di proteine ​​adatte a te per colazione, pranzo e cena non può essere determinata con precisione la prima volta. Di solito questo importo è chiarito entro pochi giorni.

Come regolare il menu in base ai risultati dei primi giorni

Supponiamo, prima di tutto, di decidere che sarai soddisfatto di mangiare 60 grammi di proteine ​​a cena. Questi sono 300 grammi di prodotti proteici (carne, pesce, pollame, formaggio) o 5 uova di gallina. In pratica, risulta che 60 grammi di proteine ​​non sono sufficienti, o viceversa troppo. In questo caso, al prossimo pasto cambierai la quantità di proteine, usando le lezioni di ieri. È importante modificare proporzionalmente la dose di insulina o le pillole per il diabete prima dei pasti. Ti ricordiamo che solitamente l'assunzione di proteine ​​non viene presa in considerazione quando si calcola la dose di insulina, ma su una dieta a basso contenuto di carboidrati viene presa in considerazione. Leggi l'articolo "Calcola la dose e la tecnica dell'insulina", come farlo.

Entro pochi giorni, determinerai la quantità appropriata di proteine ​​per ogni pasto. Dopo di ciò, cerca di mantenerlo costante tutto il tempo, proprio come la quantità di carboidrati. La prevedibilità della glicemia dopo un pasto dipenderà dalla prevedibilità della quantità di proteine ​​e carboidrati che si mangiano. Allo stesso tempo, è importante capire bene come la dose di insulina prima di un pasto dipenda dalla quantità di alimenti che si intende consumare. Se improvvisamente devi mangiare più o meno del solito, allora puoi regolare correttamente la dose di insulina.

Idealmente, la glicemia dopo il pasto rimarrà la stessa di prima del pasto. È consentito un aumento di non più di 0,6 mmol / l. Se la glicemia aumenta dopo un pasto più forte, allora qualcosa deve essere cambiato. Cerca i carboidrati nascosti nel tuo cibo. In caso contrario, è necessario mangiare meno cibi consentiti o assumere una pillola che riduce lo zucchero prima di mangiare. Come ottenere un buon controllo dello zucchero dopo un pasto è anche descritto nell'articolo "In che modo i carboidrati, le proteine ​​e l'insulina nella dieta influenzano lo zucchero nel sangue".

Quante volte al giorno devi mangiare

Le linee guida nutrizionali sono diverse per le persone con diabete che sono trattati con insulina e quelli che non lo fanno. Se non soffochi l'insulina, allora è meglio mangiare un po '4 volte al giorno. In questa modalità, puoi facilmente non mangiare troppo, controllare la glicemia e mantenerla normale, come le persone senza diabete. Allo stesso tempo, si raccomanda di mangiare non più di una volta ogni 4 ore. Se lo fai, l'effetto di aumentare la glicemia dal pasto precedente avrà il tempo di finire, prima di sederti di nuovo al tavolo.

Se prick "short" o "ultracorti" di insulina prima dei pasti, allora è necessario mangiare ogni 5 ore o meno, cioè 3 volte al giorno. È necessario che l'effetto della precedente dose di insulina sia completamente superato prima di prendere l'iniezione successiva. Perché mentre la dose precedente di insulina corta è ancora in vigore, è impossibile calcolare esattamente quale dovrebbe essere la dose successiva. A causa di questo problema nel diabete insulino-dipendente, è molto indesiderabile fare uno spuntino.

La buona notizia è che le proteine ​​alimentari, a differenza dei carboidrati, danno una sensazione di sazietà a lungo termine. Pertanto, per resistere 4-5 ore prima del prossimo pasto è di solito facile. Per molti pazienti con diabete di tipo 2, un problema serio è l'eccesso di cibo o periodi di overeating grave. Una dieta a basso contenuto di carboidrati di per sé rimuove in gran parte questo problema. Inoltre, avremo articoli aggiuntivi con suggerimenti reali su come affrontare la dipendenza da cibo.

prima colazione

Se un paziente con diabete vuole essere seriamente trattato, allora prima di tutto deve eseguire il controllo totale della glicemia in 1-2 settimane. Di conseguenza, impara come i suoi valori glicemici si comportano in diversi momenti della giornata. La maggior parte dei diabetici ha il tempo più difficile di rimuovere un salasso di zucchero nel sangue dopo la colazione. La ragione di ciò è molto probabilmente il fenomeno dell'alba mattutina. Per qualche ragione, nelle ore del mattino, l'insulina agisce in modo meno efficiente del solito.

Per compensare questo fenomeno, si raccomanda di consumare 2 volte meno carboidrati a colazione che a pranzo ea cena. Puoi fare colazione e in generale senza carboidrati, ma in ogni caso, cerca di non saltare la colazione. Mangia cibi proteici ogni mattina. Soprattutto questo consiglio si applica alle persone in sovrappeso. Se assolutamente necessario, si può saltuariamente saltare la colazione. Se solo non si trasformasse in un sistema. In tale situazione, insieme al pasto, il diabetico salta anche l'iniezione di insulina corta prima di mangiare e non prende le sue solite pillole per ridurre lo zucchero.

La maggior parte delle persone che hanno sviluppato l'obesità all'età di 35-50 anni hanno raggiunto una tale vita perché avevano la brutta abitudine di non fare colazione. Oppure mangiavano solo carboidrati, come i cereali. Di conseguenza, una persona simile diventa molto affamata a metà giornata e quindi mangia molto a pranzo. La tentazione di saltare la colazione può essere molto forte, perché consente di risparmiare tempo e inoltre non ti va di mangiare la mattina. Tuttavia, è una cattiva abitudine e le sue conseguenze a lungo termine sono distruttive per la tua figura, la salute e il benessere.

Cosa mangiare a colazione? Mangia cibi dalla lista dei permessi per diete low-carb. Scartare rigorosamente i prodotti dall'elenco dei prodotti vietati. Opzioni tipiche: formaggio, uova in qualsiasi forma, sostituti della soia, caffè con panna. I pazienti con diabete di tipo 1 e di tipo 2 sono consigliati per vari motivi per cenare non oltre le 18:00 - 18:30. Per imparare a farlo, imposta la sveglia sul tuo cellulare alle 17.30. Quando chiama - butta tutto, vai a cena "e lascia che il mondo intero aspetti". Quando la prima cena diventa un'abitudine, scoprirai che il giorno dopo, carne, pollame o pesce sono ottimi per la colazione. E dormirai anche meglio.

La quantità di carboidrati e proteine ​​per la colazione deve essere mantenuta stabile di giorno in giorno, proprio come per gli altri pasti. Cerchiamo di alternare cibi e piatti diversi per mangiare i più diversi. Allo stesso tempo, leggiamo le tabelle dei contenuti nutrizionali e selezioniamo le porzioni in modo che la quantità totale di proteine ​​e carboidrati rimanga costante.

Il menu del pranzo è pianificato secondo gli stessi principi della colazione. La quantità ammissibile di carboidrati aumenta da 6 a 12 grammi. Se stai lavorando in un ufficio e non hai accesso a un fornello, potrebbe essere problematico organizzare pasti normali in modo che rimangano nel quadro di una dieta a basso contenuto di carboidrati. O sarà troppo costoso nel caso di pazienti con diabete di tipo 2 di corporatura grande e con un buon appetito.

È necessario evitare fast food a tutti i costi. Supponiamo che tu sia venuto al fast food con i tuoi colleghi e abbia ordinato un hamburger. Lasciarono entrambi i panini su un vassoio e mangiarono solo il ripieno di carne. Sembra che tutto dovrebbe andare bene, ma lo zucchero dopo aver mangiato inspiegabilmente salta. Il fatto è che il ketchup all'interno dell'hamburger contiene zucchero e non puoi liberartene.

Sopra, nella sezione colazione, abbiamo spiegato perché dovremmo imparare a cenare presto e come farlo. In questo caso, non devi andare a letto con una sensazione di fame. Perché gli scoiattoli mangiati danno una sensazione di sazietà a lungo. Questo è il loro grande vantaggio soggettivo sui carboidrati e la felicità di coloro che mangiano con una dieta povera di carboidrati. Andiamo tutto il tempo ben nutriti e soddisfatti, ei sostenitori di diete povere di grassi e ipocaloriche sono cronicamente affamati e quindi nervosi.

L'abitudine alla prima cena ha due vantaggi significativi:

  • Dormirai meglio.
  • Dopo una cena anticipata, ti piacerà mangiare carne, pesce e altri cibi "pesanti" a colazione.

Se ti piace bere vino a cena, tieni presente che solo una dieta secca è adatta per una dieta a basso contenuto di carboidrati. Il ragionevole tasso di consumo di bevande alcoliche per il diabete è un bicchiere di vino o un bicchiere di birra leggera o un cocktail, senza zucchero e succhi di frutta. Leggi l'articolo "Alcol in diabete di tipo 1 e tipo 2: è possibile, ma in modo molto moderato". Se stai curando il diabete con insulina, allora in questo articolo è particolarmente importante studiare cos'è l'ipoglicemia da alcol e come prevenirla.

Ci sono sfumature nella pianificazione della cena per i pazienti che hanno sviluppato una gastroparesi diabetica, cioè un lento svuotamento gastrico a causa di una violazione della conduzione nervosa. In tali diabetici, il cibo dallo stomaco all'intestino entra ogni volta in modi diversi, a causa del quale hanno zucchero instabile e imprevedibile dopo aver mangiato. La gastroparesi diabetica è un problema serio che complica il controllo dello zucchero nel sangue e durante la cena causa problemi particolari.

La gastroparesi diabetica può causare uno zucchero nel sangue alto o basso durante il sonno. Questo è il momento in cui non è possibile misurare lo zucchero e correggerlo con un'iniezione di insulina o compresse di glucosio. Ci sono casi in cui i diabetici con una dieta a basso contenuto di carboidrati riescono a mantenere un normale livello di zucchero nel sangue durante il giorno, ma a causa della gastroparesi durante la notte, sono comunque elevati. In una tale situazione, le complicazioni del diabete progrediranno.

Cosa fare: è necessario tenere eventi per accelerare lo svuotamento dello stomaco. Nei prossimi mesi sul nostro sito web apparirà un articolo dettagliato separato sulla gastroparesi diabetica e il suo trattamento. Verdure crude per la cena, sostituire bollito o in umido. Ricorda che sono più compatti. Pertanto, una piccola quantità di verdure che hanno subito un trattamento termico conterrà la stessa quantità di carboidrati. E lo scoiattolo dovrà mangiare a cena meno che a cena.

Spuntini tra i pasti principali

Gli spuntini sono usati per alleviare la fame, quando si vuole veramente mangiare, e il prossimo pasto serio non arriverà presto. I diabetici trattati con metodi standard, cioè seguendo una dieta "bilanciata", sono costretti a pungere enormi dosi di insulina prolungata durante la notte e / o al mattino. Pertanto, per loro, gli spuntini frequenti tra i pasti principali sono obbligatori.

Sono costretti a fare uno spuntino, perché dosi elevate di insulina abbassano lo zucchero troppo basso. Questo effetto deve essere in qualche modo compensato. Se non si fa uno spuntino, durante il giorno un diabetico sperimenterà più episodi di ipoglicemia. Con questa modalità, il normale controllo della glicemia è fuori questione.

Se sei a dieta povera di carboidrati, la situazione è diversa. Gli snack non sono affatto obbligatori. Perché con una dieta a basso contenuto di carboidrati, un paziente con diabete risulta essere a dosi piuttosto basse di insulina prolungata. Per questo motivo, il livello di zucchero nel sangue nello stato di digiuno rimane normale, come nelle persone sane. Inoltre, cerca di astenersi dagli spuntini tra i pasti. Ciò è particolarmente vero per i diabetici che iniettano una breve insulina prima dei pasti.

Con una dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete, si raccomanda di consumare non più di 6 grammi di carboidrati al mattino, e quindi non più di 12 grammi di carboidrati a pranzo e il maggior numero possibile la sera. Questa regola si applica ai pasti principali e agli snack. Se continui a mangiare, nonostante i nostri avvertimenti, prova a mangiare cibi che non contengono carboidrati. Ad esempio, un po 'di maiale da carne naturale o taglio di pesce. Il fast food o il cibo dei distributori automatici è severamente vietato! Misura il tuo livello di zucchero nel sangue prima e dopo per scoprire come gli snack lo influenzano.

Se avete intenzione di mangiare uno spuntino, allora state certi che il vostro pasto precedente è già stato completamente digerito. Ciò è necessario in modo che il suo effetto sull'innalzamento della glicemia non si sovrapponga allo stesso effetto di uno spuntino. Se si taglia l'insulina corta prima di un pasto, quindi prima di uno spuntino è necessario pungere una dose sufficiente per "estinguerla". L'effetto di una recente iniezione di insulina può essere sovrapposto all'effetto di una dose precedente e questo porterà all'ipoglicemia. In pratica, tutto ciò significa che dovrebbero trascorrere almeno 4 ore dal pasto precedente e preferibilmente 5 ore.

È altamente indesiderabile fare uno spuntino nei primi giorni dopo il passaggio a una dieta a basso contenuto di carboidrati. Durante questo periodo, il tuo nuovo regime non è ancora stato risolto e tu continui, attraverso gli esperimenti, a determinare le dosi appropriate di insulina, carboidrati e proteine. Se hai uno spuntino, non sarai in grado di determinare i prodotti e / o le dosi di insulina "colpevoli" nelle fluttuazioni di zucchero nel sangue.

È particolarmente difficile analizzare il diario dell'autocontrollo, se il diabetico faceva uno spuntino la sera dopo cena. Se ti svegli la mattina dopo con un troppo alto o viceversa troppo poco zucchero nel sangue, non sarai in grado di determinare dove hai fatto un errore. Iniettato la dose sbagliata di insulina prolungata durante la notte? Oppure la dose di insulina corta di fronte allo spuntino non era corretta? O scambiato con la quantità di carboidrati nei piatti? Non è possibile scoprirlo. Lo stesso problema esiste con gli snack in qualsiasi altro momento della giornata.

Cerca di aspettare che il tuo pasto precedente sia completamente digerito prima di mangiare di nuovo. Inoltre, l'effetto di una dose di insulina breve, che ha iniettato l'ultima volta prima di un pasto, dovrebbe terminare. Se si usa l'insulina corta prima dei pasti, dovrebbero trascorrere 5 ore tra i pasti. Se non lo usi, 4 ore sono sufficienti.

Se hai fame prima del solito e vuoi mangiare, prima di tutto, misura il livello di zucchero nel sangue con un glucometro. La fame può essere il primo segno di ipoglicemia, che è stata causata dall'iniezione di troppa insulina. Se lo zucchero si rivela davvero basso, allora deve essere riportato immediatamente alla normalità prendendo 1-3 compresse di glucosio. Quindi eviterete una grave ipoglicemia, che comporta il rischio di morte o invalidità.

Il cibo proteico, a differenza dei carboidrati, dà una sensazione di sazietà a lungo termine. La regola del ferro per tutti i diabetici: affamati - controlla il livello di zucchero nel sangue! Con una dieta a basso contenuto di carboidrati, non dovresti avere una forte sensazione di fame prima delle 4-5 ore dopo aver mangiato. Pertanto, è necessario proteggere, se è ancora apparso. Se trovi l'ipoglicemia, smettila rapidamente e cerca dove hai commesso un errore. Probabilmente ha mangiato troppo poco o ha iniettato troppo insulina.

Selezione di una dose di insulina corta per "estinguere" la merenda

Questa sezione è intesa solo per quei diabetici che sono trattati con iniezioni di insulina "brevi" o "ultracorti" prima dei pasti. Si presume che abbiate già studiato attentamente l'articolo "Calcolo della dose e la tecnica di somministrazione di insulina" e comprendete tutto ciò che contiene. Cosa non è chiaro - puoi chiedere nei commenti. Si presume inoltre che abbiate già letto perché su una dieta a basso contenuto di carboidrati è meglio passare dall'insulina ultracorta a una a breve. La selezione del dosaggio di insulina, che dovrebbe "estinguere" lo spuntino, ha le sue caratteristiche e sono descritte di seguito.

Ancora una volta ricordiamo: i pazienti con diabete di tipo 1 che ricevono iniezioni di insulina ad azione rapida prima di un pasto, è meglio non mordere affatto. Tuttavia, ci sono diabetici di fisico fragile che non possono mangiare fisicamente tanto cibo alla volta per sopravvivere normalmente 4-5 ore prima del pasto successivo. Devono mangiare più spesso comunque.

La selezione di una dose di insulina corta per "estinguere" uno spuntino può essere fatta usando un metodo semplice o "avanzato". Il metodo semplice è il seguente. Si mangiano gli stessi cibi che si mangiano regolarmente e per i quali si conosce già la dose di insulina adatta. Supponiamo che tu decida di mangiare e mangiare 1/3 del tuo pasto standard. In tal caso, stai solo mangiando la dose standard di insulina corta prima di uno spuntino.

Questo metodo è adatto solo se in precedenza hai verificato con un glucometro che il livello di zucchero nel sangue è normale, cioè non hai bisogno di un bolo di correzione. Cosa è un bolo alimentare e correttivo - è necessario trovare nell'articolo "Calcolo della dose e la tecnica di somministrazione di insulina". Metodo avanzato: per eseguire completamente i calcoli con il metodo descritto nell'articolo. Per fare questo, ricordiamo che la dose di insulina corta prima di un pasto è la somma del bolo alimentare e del bolo di correzione.

Dopo aver mangiato uno spuntino, aspetti 5 ore, cioè salta il prossimo pasto programmato. Questo è necessario per verificare se la dose di insulina, proteine ​​e carboidrati è giusta. Misurare la glicemia 2 ore dopo aver mangiato uno spuntino, e poi dopo 3 ore, cioè 5 ore dopo un pasto non programmato. Se la glicemia è normale ogni volta, allora tutto è fatto correttamente. In questo caso, la prossima volta non è necessario saltare il pasto programmato. Basta fare uno spuntino sugli stessi alimenti e la stessa colite della stessa dose di insulina. Dopo tutto, hai già stabilito che è corretto, per esperimento.

Se hai molta fame, puoi iniettare l'insulina ultracorta invece della solita insulina breve per iniziare rapidamente gli spuntini. Dopo tutto, dopo l'iniezione di insulina corta, è necessario attendere 45 minuti e dopo ultracorto - solo 20 minuti. Ma questo può essere fatto solo se sai già in anticipo come l'insulina ultracorta agisce su di te.

Solitamente l'insulina ultracorta è 1,5-2 volte più forte del breve. Cioè, una dose di insulina ultracorta deve essere punita ⅔ o ½ da una dose di insulina corta per la stessa quantità di carboidrati. Se si inietta la stessa dose di insulina ultracortale come di solito si rimane a corto, è più probabile che si verifichi ipoglicemia. Gli esperimenti con insulina ultracorta devono essere eseguiti in anticipo in un ambiente normale e non in uno stato di forte fame e stress.

L'opzione è più semplice: utilizzare per gli spuntini che contengono solo proteine ​​e grassi e non contengono affatto carboidrati. Prosciutto cotto, fette di pesce, uova... In questo caso, è possibile iniettare la solita insulina breve e iniziare a mangiare in 20 minuti. Perché le proteine ​​del corpo si trasformano in glucosio molto lentamente e la breve insulina avrà il tempo di agire.

Abbiamo descritto un approccio al calcolo della dose di insulina, che è molto fastidioso. Ma se vuoi davvero controllare il tuo diabete, allora non c'è alternativa. I diabetici ordinari non si preoccupano di calcolare attentamente le loro dosi di insulina e carboidrati. Ma soffrono delle complicazioni del diabete e sosteniamo la glicemia 4,6-5,3 mmol / l, come le persone sane. I pazienti che cercano di trattare il loro diabete con metodi "tradizionali" non osano neanche sognare tali risultati.

Spuntini: avvertimento finale

Ammettiamolo: gli snack non programmati sono la ragione principale per cui i diabetici con una dieta a basso contenuto di carboidrati non mantengono il normale livello di zucchero nel sangue. Per prima cosa devi studiare l'articolo "Perché i salti di zucchero possono continuare con una dieta a basso contenuto di carboidrati e come risolverlo". Risolvi i problemi descritti qui. Ma se non sei troppo contento dei risultati, cioè lo zucchero nel sangue salta ancora, allora verrai sicuramente agli antipasti.

Il primo problema con gli snack è che confondono l'analisi del diario di auto-monitoraggio. Questo abbiamo discusso in dettaglio sopra nell'articolo. Il secondo problema è che le persone non si rendono conto di quanto cibo mangiano quando mangiano. Anche se mangi troppo cibi consentiti, è comunque presente un aumento di zucchero nel sangue a causa dell'effetto del ristorante cinese. Se i tentativi di controllare l'eccesso di cibo non portano risultati, leggi l'articolo "Compresse per ridurre l'appetito. Come usare i farmaci per il diabete per controllare l'appetito. "

Sarò felice di rispondere alle tue domande nei commenti.

Prodotti diabetici Quali alimenti sono raccomandati per il diabete

I prodotti per diabetici più spesso venduti nei negozi in reparti speciali sono discussi di seguito. Scoprirai quale dieta è adatta per il diabete di tipo 1 e di tipo 2. Una dieta a basso contenuto di carboidrati nel diabete di tipo 1 e di tipo 2 è completamente in disaccordo con la dieta standard delle persone che hanno un metabolismo dei carboidrati compromesso. La minima menzione di una dieta a basso contenuto di carboidrati nel diabete porta endocrinologi alla rabbia. L'unica domanda è che la tradizionale dieta "bilanciata" non aiuta a normalizzare lo zucchero nel sangue, e la restrizione dei carboidrati nella dieta aiuta molto.

Quali prodotti per diabetici sono davvero utili per la salute e quali no? Scoprilo nel nostro articolo.

Il consumo di cosiddetti alimenti diabetici è dannoso per il diabete di tipo 1 e di tipo 2. Tutti questi prodotti non sono altro che un modo di auto-inganno per i diabetici, oltre che una fonte di super-profitti per coloro che li producono. Vediamo perché è così.

Quando dicono "alimenti per diabetici", solitamente indicano dolci e prodotti a base di farina contenenti fruttosio anziché zucchero normale. Vedi i listini prezzi delle aziende che producono e vendono questi prodotti. Vedrai che producono marmellate, marmellate, gelatine, confetture, marmellate, dolci, cioccolata, caramello, lecca lecca, biscotti, waffle, torte, panpepato, secchi, crostini, croissant, succhi, latte condensato, pasta di cioccolato, muesli, halvah, kozinaki, ecc. Questo è un paradiso per gli amanti del dolce! Le iscrizioni sulla confezione indicano che questi prodotti non contengono zucchero.

Ricette per diete low-carb per il diabete di tipo 1 e di tipo 2 qui

Qual è il pericolo dei prodotti diabetici?

I prodotti diabetici non devono essere consumati perché contengono sostanze pericolose:

  • amido (solitamente farina di grano);
  • fruttosio.

Il primo problema è che i prodotti per diabetici contengono farina di frumento o altri cereali, come i normali prodotti a base di farina. La farina è amido. La saliva umana contiene potenti enzimi che distruggono immediatamente l'amido in glucosio. Il glucosio risultante viene assorbito nel sangue attraverso la mucosa della cavità orale, a causa della quale il livello di zucchero nel sangue "si rovescia". Per nuocere alla tua salute, non hai nemmeno bisogno di ingerire cibi sovraccarichi di carboidrati. Mettili semplicemente in bocca.

I diabetici tendono a essere pigri per studiare la loro malattia e monitorare attentamente la glicemia. La maggior parte di loro non sa come agiscono la farina e l'amido e perché sono dannosi. Pertanto, i produttori nazionali di prodotti per diabetici non si preoccupano di fare a meno della farina nei loro prodotti. In Occidente sono richieste miscele diabetiche per la cottura che contengono molte proteine ​​utili, contengono quasi nessun carboidrato e quindi non aumentano gli zuccheri nel sangue. Nei paesi di lingua russa, tali prodotti non sono ancora popolari.

Il secondo problema è che, in teoria, il fruttosio non dovrebbe aumentare lo zucchero nel sangue, ma praticamente - lo aumenta e, inoltre, è molto forte. Puoi condurre la seguente esperienza visiva. Misura la glicemia con un glucometro. Quindi mangiare qualche grammo di fruttosio. Quindi misurare il tuo zucchero un paio di volte per 1 ora ogni 15 minuti. I cibi diabetici aumentano lo zucchero nel sangue perché contengono farina. Ma anche il fruttosio raffinato "puro" lo aumenta. Vedi di persona.

Il terzo problema è il danno che fa il fruttosio, oltre ad aumentare la glicemia. I nutrizionisti consigliano di evitare il fruttosio per i seguenti motivi:

Dieta per il diabete

La dieta per il diabete è il principale mezzo di trattamento (controllo) della malattia, la prevenzione delle complicanze acute e croniche. Da quale dieta si sceglie, il maggior numero di risultati. Devi decidere quali cibi mangiare e quali escludere, quante volte al giorno e a che ora mangiare, e anche se conterai e limiti le calorie. I dosaggi di compresse e insulina sono adeguati alla dieta scelta.

Dieta per il diabete: ciò che i pazienti devono sapere

Obiettivi per il trattamento del diabete di tipo 1 e 2:

  • mantenere lo zucchero nel sangue entro limiti accettabili;
  • ridurre il rischio di infarto, ictus, altre complicazioni acute e croniche;
  • avere un benessere costante, resistenza ai raffreddori e altre infezioni;
  • perdere peso se il paziente è in sovrappeso.

Attività fisica, farmaci e colpi di insulina svolgono un ruolo importante nel raggiungimento degli obiettivi sopra elencati. Ma ancora dieta - in primo luogo. Il sito web Diabet-Med.Com lavora per promuovere una dieta a basso contenuto di carboidrati tra i pazienti di lingua russa con diabete di tipo 1 e tipo 2. Aiuta davvero, in contrasto con la dieta comune numero 9. Le informazioni del sito si basano sui materiali del famoso medico americano Richard Bernstein, che da oltre 65 anni vive con un grave diabete di tipo 1. Ha ancora, all'età di 80 anni, si sente bene, esercizi, continua a lavorare con i pazienti e pubblicare articoli.

Esaminare gli elenchi degli alimenti consentiti e vietati per una dieta a basso contenuto di carboidrati. Possono essere stampati, appesi al frigorifero, portati con sé.

La dieta a basso contenuto di carboidrati per il diabete mellito viene confrontata in dettaglio con la dieta "bilanciata" a basso contenuto calorico n. 9. Una dieta a basso contenuto di carboidrati ti consente di mantenere uno zucchero di sangue costantemente normale, come nelle persone sane, non superiore a 5,5 mmol / l dopo ogni pasto, così come al mattino a stomaco vuoto. Protegge i diabetici dallo sviluppo delle complicanze vascolari. Il glucometro mostrerà che lo zucchero è normale, dopo 2-3 giorni. Nel diabete di tipo 1 e 2, il dosaggio di insulina si riduce di 2-7 volte. I pazienti con diabete di tipo 2 possono completamente abbandonare le pillole nocive.

Dieta numero 9 con diabete

La dieta numero 9 (detta anche tabella numero 9) è una dieta popolare nei paesi di lingua russa, che è prescritta a pazienti con diabete mellito e da moderata a grave, con un moderato eccesso di peso corporeo. Dieta numero 9 - equilibrato. In linea con esso, i pazienti consumano 300-350 grammi di carboidrati al giorno, 90-100 grammi di proteine ​​e 75-80 grammi di grassi, di cui almeno il 30% è vegetale, insaturo.

L'essenza della dieta è limitare l'apporto calorico, ridurre il consumo di grassi animali e carboidrati "semplici". Zucchero e dolci sono esclusi. Sono sostituiti da xilitolo, sorbitolo o altri dolcificanti. Si raccomanda ai pazienti di mangiare più vitamine e fibre. I cibi specifici consigliati sono ricotta, pesce magro, verdure, frutta, pane integrale, cereali integrali.

La maggior parte degli alimenti che la dieta n. 9 raccomanda di aumentare la glicemia nei pazienti diabetici e quindi sono dannosi. Nelle persone con sindrome metabolica o prediabete, questa dieta provoca una sensazione cronica di fame. Il corpo rallenta anche il metabolismo in risposta a una dieta a restrizione calorica. Interruzione dalla dieta è quasi inevitabile. Dopo di ciò, tutti i chilogrammi che sono stati rimossi, sono tornati rapidamente, quindi anche con l'aggiunta. Il sito web Diabet-Med.Com raccomanda una dieta a basso contenuto di carboidrati invece della dieta n. 9 per i pazienti con diabete di tipo 1 e 2.

Quante calorie al giorno da consumare

La necessità di limitare le calorie, la fame cronica - questi sono i motivi per cui le persone con diabete spesso perdono la loro dieta. Per normalizzare la glicemia con una dieta a basso contenuto di carboidrati, non è necessario contare le calorie. Inoltre, cercare di limitare l'apporto calorico è dannoso. Questo potrebbe peggiorare il decorso della malattia. Cerca di non mangiare troppo, specialmente di notte, ma mangia a sazietà, non morire di fame.

Una dieta povera di carboidrati ti obbliga a rinunciare a molti cibi che amavi. Ma è ancora nutriente e gustoso. I pazienti con sindrome metabolica e diabete aderiscono più facilmente di una dieta ipocalorica "senza grassi". Nel 2012 sono stati pubblicati i risultati di uno studio comparativo di una dieta chetogenica a basso contenuto calorico e a basso contenuto di carboidrati. Lo studio ha coinvolto 363 pazienti di Dubai, 102 dei quali con diabete di tipo 2. Nei pazienti che seguivano una dieta nutriente a basso contenuto di carboidrati, i guasti erano 1,5-2 volte inferiori.

Quali prodotti sono sani e quali sono dannosi

Informazioni di base: elenchi di alimenti consentiti e vietati per diete a basso contenuto di carboidrati. La dieta per i diabetici è più severa di opzioni simili per una dieta a basso contenuto di carboidrati - le diete del Cremlino, Atkins e Dukan. Ma il diabete è una malattia più grave dell'obesità o della sindrome metabolica. Può essere ben controllato solo se abbandoni completamente i prodotti vietati, senza fare eccezioni per le vacanze, in un ristorante, per visitare e viaggiare.

I prodotti elencati di seguito sono NOCIVI per i pazienti diabetici:

  • rischio marrone;
  • pasta integrale;
  • pane integrale;
  • farina d'avena e altri fiocchi di cereali;
  • mais;
  • mirtilli e altre bacche;
  • Topinambur.

Tutti questi prodotti sono tradizionalmente considerati sani e salutari. Infatti, sono sovraccarichi di carboidrati, aumentano lo zucchero nel sangue e quindi fanno più male che bene. Non mangiarli

I tè alle erbe per il diabete sono inutili al meglio. Spesso i potenti farmaci vengono aggiunti alle compresse clandestine che aumentano la potenza maschile, senza avvertire gli acquirenti. Ciò provoca salti di pressione sanguigna e altri effetti collaterali negli uomini. Inoltre, le tisane e gli integratori alimentari per il diabete possono aggiungere illegalmente sostanze che abbassano la glicemia. In questo caso, questi tè esauriranno il pancreas, causando l'ipoglicemia.

Domande e risposte sugli alimenti per diete povere di carboidrati - Posso mangiare prodotti di soia? - Controllare con...

Come mangiare se sei obeso

Una dieta a basso contenuto di carboidrati è garantita per abbassare lo zucchero nel sangue, anche se il paziente non può perdere peso. Ciò conferma la pratica, così come i risultati di numerosi piccoli studi. Vedi per esempio un articolo pubblicato sulla rivista inglese "Nutrition and Metabolism" nel 2006. Nei pazienti con diabete di tipo 2, l'assunzione giornaliera di carboidrati era limitata al 20% dell'apporto calorico totale. Di conseguenza, la loro emoglobina glicata è diminuita dal 9,8% al 7,6% senza una diminuzione del peso corporeo. Il sito web Diabet-Med.Com promuove una dieta a basso contenuto di carboidrati più rigorosa. Rende possibile mantenere normale la glicemia, come nelle persone sane, e anche in molti pazienti per perdere peso.

Non si dovrebbe limitare artificialmente il grasso nella dieta di un paziente con diabete. Mangiate con calma cibi proteici ad alto contenuto di grassi. Questa è carne rossa, burro, formaggio a pasta dura, uova di gallina. I grassi che una persona mangia, non aumentano il suo peso corporeo e non rallentano nemmeno la perdita di peso. Inoltre non richiedono un aumento dei dosaggi di insulina.

Il Dr. Bernstein ha condotto un simile esperimento. Aveva 8 persone con diabete di tipo 1 che avevano bisogno di stare meglio. Ha dato loro da bere l'olio d'oliva ogni giorno per 4 settimane, oltre ai pasti regolari. Nessuno dei pazienti ha assunto peso. Successivamente, su insistenza del Dr. Bernstein, i pazienti hanno iniziato a mangiare più proteine, continuando a limitare il consumo di carboidrati. Di conseguenza, hanno aumentato la massa muscolare.

Una dieta a basso contenuto di carboidrati migliora lo zucchero nel sangue in tutti i pazienti diabetici, anche se non aiuta nessuno a perdere peso. Tuttavia, il mezzo migliore per perdere peso non esiste. Dieta ipocalorica e "senza grassi" funzionano molto peggio. Un articolo che conferma questo è stato pubblicato sulla rivista Diabetic Medicine nel dicembre 2007. Lo studio ha coinvolto 26 pazienti, la metà dei quali soffriva di diabete di tipo 2 e la seconda metà - sindrome metabolica. Dopo 3 mesi, la perdita di peso medio nel gruppo con dieta a basso contenuto di carboidrati era di 6,9 kg, e nel gruppo a basso contenuto calorico, solo 2,1 kg.

Dieta per il diabete di tipo 2

La causa del diabete di tipo 2 è una sensibilità insulinica degradata dei tessuti - resistenza all'insulina. I pazienti di solito non hanno livelli bassi ma elevati di insulina nel sangue. In una situazione del genere, mantenere una dieta equilibrata e prendere colpi di insulina non fa che aggravare il problema. Una dieta a basso contenuto di carboidrati nel diabete mellito di tipo 2 consente di normalizzare il glucosio e l'insulina nel sangue, per assumere il controllo dell'insulino-resistenza.

Una dieta a basso contenuto calorico per il diabete di tipo 2 non aiuta, perché i pazienti non vogliono sopportare la fame cronica anche sotto la paura di complicazioni. Prima o poi, quasi tutto viene interrotto dalla dieta. Ha effetti devastanti sulla salute. Inoltre, il corpo in risposta alla restrizione calorica rallenta il metabolismo. Perdere peso è quasi impossibile. Oltre alla fame cronica, il paziente sente letargia, un desiderio di ibernazione.

Una dieta a basso contenuto di carboidrati è un'ancora di salvezza per le persone con diabete di tipo 2. È garantita la normalizzazione della glicemia, anche se non è possibile perdere peso. Puoi rifiutare pillole dannose. La maggior parte dei pazienti non ha bisogno di colpi di insulina. E per coloro che ne hanno bisogno, i dosaggi sono significativamente ridotti. Misura il tuo zucchero con un glucometro più spesso - e assicurati rapidamente che la dieta a basso contenuto di carboidrati funzioni, e la dieta n. 9 no. Lo stesso confermerà il miglioramento del tuo benessere. I risultati degli esami del sangue per il colesterolo e i trigliceridi sono normalizzati.

Dieta per il diabete di tipo 1

La medicina ufficiale raccomanda che i pazienti con diabete di tipo 1 mangiano allo stesso modo delle persone sane. Questo è un cattivo consiglio che ha reso invalidi e ucciso decine di migliaia di persone. Per battere lo zucchero alto dopo un pasto, i medici prescrivono grandi dosi di insulina, ma non aiutano molto bene. Dal momento che hai appreso la dieta a basso contenuto di carboidrati, hai la possibilità di evitare la disabilità e la morte prematura. Il diabete di tipo 1 è una malattia più grave rispetto al diabete di tipo 2. Ma la dieta raccomandata ufficialmente è meno severa.

Nei pazienti con diabete di tipo 1, grandi quantità di carboidrati e alti dosaggi di insulina sono imprevedibili. Hanno effetti diversi sullo zucchero nel sangue in giorni diversi. La differenza nell'azione dell'insulina può essere 2-4 volte. Per questo motivo, salti di zucchero nel sangue, causando problemi di salute e lo sviluppo di complicanze. I pazienti con diabete di tipo 2 sono più facili perché mantengono la loro produzione di insulina. Attenua le fluttuazioni, quindi il loro zucchero nel sangue è più stabile.

Tuttavia, per i pazienti con diabete di tipo 1, esiste un modo per mantenere uno zucchero normale e stabile. Consiste nel seguire una dieta rigorosamente a basso contenuto di carboidrati. Meno carboidrati mangi, meno insulina hai bisogno di pungere. Piccole dosi di insulina (non superiori a 7 U in un colpo) sono prevedibili. Con l'aiuto di una dieta a basso contenuto di carboidrati e un accurato calcolo dei dosaggi di insulina, è possibile garantire che lo zucchero dopo un pasto non sia superiore a 5,5 mmol / l. Può anche essere mantenuto costantemente normale durante il giorno e al mattino a stomaco vuoto. Ciò impedisce lo sviluppo di complicazioni, rende possibile vivere pienamente.

Quello che segue è un esempio di diario nutrizionale di tipo 1 per un paziente con diabete di tipo 1 che pochi giorni fa passò a una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Dieta per il diabete di tipo 1: diario alimentare

Il paziente è stato in diabete di tipo 1 insulino-dipendente per diversi anni. Per tutto questo tempo, il paziente ha mantenuto una dieta "bilanciata" e ha iniettato alte dosi di insulina. Di conseguenza, lo zucchero era alto e le complicanze vascolari del diabete cominciarono a manifestarsi. Il paziente ha accumulato circa 8 kg di grasso nella vita. Questo diminuisce la sua sensibilità all'insulina, che rende necessaria la puntura di alte dosi di Lantus, così come la potente insulina Humalog per pasto.

La dose di insulina prolungata Lantus non è ancora stata selezionata con precisione. Per questo motivo, alle 3 del mattino si è verificata un'ipoglicemia, che è stata arrestata assumendo compresse di glucosio. Solo 2 grammi di carboidrati erano sufficienti per aumentare lo zucchero normale.

Il diario mostra che lo zucchero è quasi normale per tutto il giorno grazie alla dieta a basso contenuto di carboidrati e all'ottimizzazione dei dosaggi di insulina. Per il tempo indicato in figura, i dosaggi di insulina sono già diminuiti di 2 volte. Successivamente, il paziente ha aumentato l'attività fisica. A causa di ciò, è stato possibile ridurre ulteriormente il dosaggio di insulina senza aumentare gli indicatori di zucchero. Minore è l'insulina nel sangue, più è facile perdere l'eccesso di peso. I chili in più sono andati via via. Attualmente, il paziente conduce uno stile di vita sano, mantiene uno zucchero normale stabile, ha una costituzione snella e non invecchia più velocemente dei suoi coetanei.

Insufficienza renale

L'insufficienza renale nei pazienti con diabete mellito è causata non dalle proteine ​​alimentari, ma da un livello cronicamente elevato di glucosio nel sangue. Nei pazienti che non controllano il diabete in modo insufficiente, la funzionalità renale si deteriora gradualmente. Spesso questo è accompagnato da ipertensione - pressione alta. Una dieta a basso contenuto di carboidrati aiuta a normalizzare lo zucchero e quindi a rallentare lo sviluppo dell'insufficienza renale.

Quando lo zucchero in un paziente con diabete ritorna normale, lo sviluppo di insufficienza renale si ferma, nonostante un aumento del contenuto di proteine ​​(proteine) nella dieta. Nella pratica del Dr. Bernstein, ci sono stati molti casi in cui i pazienti hanno recuperato i reni, come nelle persone sane. Tuttavia, c'è un punto di non ritorno, dopo il quale una dieta a basso contenuto di carboidrati non aiuta, ma piuttosto accelera la transizione verso la dialisi. Il Dr. Bernstein scrive che questo punto di non ritorno è la velocità di filtrazione glomerulare dei reni (clearance della creatinina) inferiore a 40 ml / min.

Domande e risposte frequenti

L'endocrinologo raccomanda il contrario - a chi credere?

Scopri come scegliere un misuratore di glicemia accurato. Assicurati che il misuratore di glicemia non stia mentendo. Dopodiché, controlla in che misura i diversi metodi di trattamento (controllo) del diabete mellito siano di aiuto. Dopo il passaggio a una dieta a basso contenuto di carboidrati, lo zucchero scende in 2-3 giorni. Si stabilizza, i suoi salti si fermano. La dieta numero 9 raccomandata ufficialmente non dà risultati simili.

Cosa mangiare fuori?

Organizza gli snack in anticipo, preparati per loro. Portare un prosciutto cotto, noci, formaggio a pasta dura, cetrioli freschi, cavoli, verdure. Se non pianifichi spuntini, allora quando avrai fame, non sarai in grado di ottenere rapidamente il cibo giusto. In un pizzico, compra e bevi delle uova crude.

Sono ammessi sostituti dello zucchero?

I pazienti con diabete di tipo 1 insulino-dipendente possono tranquillamente consumare la stevia, così come altri dolcificanti che non aumentano lo zucchero nel sangue. Prova a fare il cioccolato fatto in casa con gli edulcoranti. Tuttavia, nel diabete di tipo 2, è indesiderabile utilizzare qualsiasi sostituto dello zucchero, compresa la stevia. Poiché aumentano la produzione di insulina da parte del pancreas, inibiscono la perdita di peso. Ciò è stato confermato dalla ricerca e dalla pratica.

Gli spiriti sono ammessi?

Sì, è consentito il consumo moderato di bevande alcoliche che non contengono zucchero e succhi di frutta. Bere alcolici può, se non si hanno malattie del fegato, malattie renali, pancreatite. Se si soffre di dipendenza da alcol, è più facile non bere affatto, piuttosto che cercare di osservare la moderazione. Maggiori informazioni sull'articolo "Alcol a dieta con diabete". Non bere di notte per avere un buon zucchero la mattina dopo. Perché così e non dormire a lungo.

Devo limitare i grassi?

Non dovresti limitare artificialmente i grassi. Non aiuta a perdere peso, ridurre la glicemia o raggiungere altri obiettivi per il trattamento del diabete. Mangia con calma carne rossa grassa, burro, formaggio a pasta dura. Le uova di pollo sono particolarmente buone. Contengono una composizione perfettamente bilanciata di aminoacidi, aumentano il colesterolo "buono" nel sangue e sono convenienti. L'autore del sito Diabet-Med.Com mangia circa 200 uova di gallina al mese.

Quali alimenti contengono grassi naturali salutari?

I grassi naturali di origine animale non sono meno sani dei grassi vegetali. Mangia grassi di pesce di mare 2-3 volte a settimana o prendi l'olio di pesce - questo è buono per il cuore. Evita la margarina e altri cibi pronti, in modo da non consumare grassi trans dannosi. Prendi gli esami del sangue per colesterolo e trigliceridi immediatamente, e poi 6-8 settimane dopo il passaggio a una dieta a basso contenuto di carboidrati. Garantire che i risultati siano migliorati, nonostante il consumo di prodotti contenenti grassi animali. Infatti, sono migliorati proprio per il consumo di alimenti ricchi di colesterolo "buono".

Devo limitare il sale?

Per i diabetici, i pazienti con ipertensione o insufficienza cardiaca, i medici spesso raccomandano l'assunzione di sale severamente limitante. Tuttavia, una dieta a basso contenuto di carboidrati rimuove il fluido in eccesso dal corpo. Per questo motivo, i pazienti hanno l'opportunità di mangiare più sale senza danni alla salute. Leggi anche gli articoli "Ipertensione" e "Trattamento dell'insufficienza cardiaca".

Nei primi giorni dopo il passaggio a una dieta a basso contenuto di carboidrati, lo stato di salute si è deteriorato. Cosa fare

Possibili ragioni per il deterioramento della salute:

  • la glicemia è scesa troppo bruscamente;
  • l'eccesso di liquidi ha lasciato il corpo e con esso i minerali-elettroliti;
  • preoccupato per la stitichezza.

Cosa fare se il livello di zucchero nel sangue scende troppo bruscamente, leggi l'articolo "Obiettivi del trattamento del diabete: che tipo di zucchero deve essere raggiunto". Come affrontare la stitichezza con una dieta a basso contenuto di carboidrati, leggi qui. Per colmare la carenza di elettrolita, si consiglia di bere carne salata o brodo di pollo. Entro pochi giorni il corpo si abituerà alla nuova vita, lo stato di salute sarà ripristinato e migliorato. Non cercare di limitare l'apporto calorico, seguendo una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Altri Articoli Sul Diabete

Dal momento in cui i sostituti dello zucchero furono prodotti per la prima volta, iniziarono a sorgere dispute riguardo ai loro benefici e danni al corpo.

Glucometro * "Satellite"

Complicazioni

* Glucometer "Satellite" (misurazione rapida della glicemia portatile PKG-02 "Satellite" completa di una striscia di elettrochimico monouso di PKGE-02 "Satellite") Glucometro "Satellite" è progettato per determinare la concentrazione di glucosio nel sangue capillare umano.

2 servizi e maestriMosca, Viktorenko st., 3Produttori: Accu-Chek, A4Tech, AAD, ADATA, AEG, AMC.Giorni feriali: 10 00 -19 00Sabato: 10 00 -20 00Mosca, Myachkovsky Blvd., 3A (centro commerciale Bratislavsky, 2 ° piano, pav.S7)