loader

Coma diabetico

Il coma diabetico è una condizione pericolosa e grave causata da una deficienza insulinica relativa o assoluta e caratterizzata da gravi disturbi metabolici. A differenza dell'ipoglicemico, il coma diabetico si sviluppa gradualmente e può durare a lungo. La letteratura medica descrive un caso in cui il paziente era in stato comatoso per più di 40 anni.

Cause e fattori di rischio

La causa principale dello sviluppo del coma diabetico è la carenza di insulina nel corpo di pazienti affetti da diabete. Ciò porta non solo ad un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue, ma anche alla carenza di energia dei tessuti periferici che non sono in grado di assorbire il glucosio senza insulina.

L'aumento dell'iperglicemia provoca un aumento della pressione osmotica nel liquido extracellulare e la disidratazione intracellulare. Di conseguenza, l'osmolarità del sangue aumenta, aumenta la gravità dell'ipoglicemia, che porta allo sviluppo di uno stato di shock.

Il coma diabetico è una patologia grave che può portare a complicazioni potenzialmente letali.

La carenza di insulina contribuisce alla mobilizzazione degli acidi grassi dal tessuto adiposo, che provoca la formazione di corpi chetonici (acido beta-idrossibutirrico, acetoacetato, acetone) nelle cellule epatiche. L'eccessiva produzione di corpi chetonici con una reazione acida porta ad una diminuzione della concentrazione di bicarbonato e, di conseguenza, si forma il pH del sangue, cioè l'acidosi metabolica.

Con la rapida crescita dell'iperglicemia, si verifica un rapido aumento del livello di osmolarità del sangue, che porta a una violazione della funzione renale escretoria (escretoria). Di conseguenza, i pazienti sviluppano l'ipernatriemia, che è l'iperosmolarità ancora più aggravata. Inoltre, il livello di bicarbonati e pH rimane nel range normale, poiché la chetoacidosi è assente.

A causa dell'insufficienza insulinica nel diabete mellito, l'attività della piruvato deidrogenasi, un enzima responsabile della conversione dell'acido piruvico in acetil coenzima A, è ridotta, causando l'accumulo di piruvato e la sua transizione in lattato. Un accumulo significativo nel corpo dell'acido lattico porta all'acidosi, che blocca i recettori adrenergici del cuore e dei vasi sanguigni, riduce la funzione contrattile del miocardio. Di conseguenza, si sviluppano forti shock dismetabolici e cardiogenici.

I seguenti fattori possono portare al coma diabetico:

  • errori grossolani della dieta (l'inclusione nella dieta di una quantità significativa di carboidrati, particolarmente facilmente digeribile);
  • violazioni dello schema di terapia insulinica o assunzione di farmaci che riducono lo zucchero;
  • terapia insulinica inadeguata
  • forti shock nervosi;
  • malattie infettive;
  • interventi chirurgici;
  • gravidanza e parto.

Tipi di malattia

A seconda delle caratteristiche dei disturbi metabolici, si distinguono questi tipi di coma diabetico:

  1. Il coma chetoacidosi è causato da avvelenamento del corpo e, prima di tutto, del sistema nervoso centrale con corpi chetonici, nonché da disturbi crescenti dell'equilibrio idrico ed elettrolitico e dell'equilibrio acido-base.
  2. Coma iperglicemico iperglicemico non chetone è una complicanza del diabete mellito di tipo 2, caratterizzata da una pronunciata disidratazione intracellulare e dall'assenza di chetoacidosi.
  3. Coma iperattivi Il diabete mellito stesso raramente porta all'accumulo di acido lattico nel corpo del paziente - di norma, l'overdose di biguanidi (farmaci ipoglicemici) diventa la causa dell'acidosi del lattato.

La mortalità nel coma chetoacido raggiunge il 10%. Con il coma neketone iperosmolare iperglicemico, il tasso di mortalità è di circa il 60%, con un tasso di iperlattacidemia fino all'80%.

sintomi

Ogni tipo di coma diabetico è caratterizzato da un quadro clinico specifico. I sintomi principali del coma iperglicemico iperglicemico non chetone sono:

  • poliuria;
  • grave disidratazione;
  • aumento del tono muscolare;
  • convulsioni;
  • aumentare la sonnolenza;
  • allucinazioni;
  • disturbi del linguaggio.

Il coma chetoacido si sviluppa lentamente. Comincia con il precoma, manifestato da grave debolezza generale, grande sete, nausea e minzione frequente. Se l'aiuto necessario non viene fornito in questa fase, la condizione peggiora, si verificano i seguenti sintomi:

  • vomito indomabile;
  • forte dolore addominale;
  • respirazione rumorosa profonda;
  • l'odore di mele marce o acetone dalla bocca;
  • letargia per completare la perdita di coscienza.

Il coma iperlatticidemico si sviluppa rapidamente. I suoi segni sono:

  • debolezza in rapida crescita;
  • polso filiforme (riempimento frequente, debole);
  • caduta della pressione sanguigna;
  • grave pallore della pelle;
  • nausea, vomito;
  • disturbi della coscienza fino alla sua completa perdita.

Caratteristiche del decorso del coma diabetico nei bambini

Il coma diabetico è più spesso osservato tra i bambini in età prescolare e in età scolare che soffrono di diabete. Il suo sviluppo è preceduto da una condizione patologica chiamata precoma. Clinicamente, si manifesta:

  • ansia, che è sostituita da sonnolenza;
  • mal di testa;
  • dolore nel carattere di crampo allo stomaco;
  • nausea, vomito;
  • diminuzione dell'appetito;
  • poliuria;
  • forte sete

Con l'aumentare dei disturbi metabolici, la pressione arteriosa diminuisce e la frequenza cardiaca aumenta. La respirazione diventa profonda e rumorosa. La pelle perde la sua elasticità. Nei casi più gravi, la coscienza è completamente persa.

Nei neonati, il coma diabetico si sviluppa molto rapidamente, aggirando lo stato del precoma. I suoi primi sintomi:

  • costipazione;
  • poliuria;
  • polifagia (il bambino prende avidamente il seno e lo succhia, prendendo frequenti sorsi);
  • aumento della sete.

I pannolini inzuppati diventano duri quando essiccati, a causa dell'elevato contenuto di glucosio urinario (glucosuria).

diagnostica

Il quadro clinico del coma diabetico non è sempre chiaro. Cruciale nella sua diagnosi è uno studio di laboratorio che determina:

  • livello di glucosio nel sangue;
  • la presenza di corpi chetonici nel plasma sanguigno;
  • pH del sangue arterioso;
  • la concentrazione di elettroliti nel plasma, in particolare sodio e potassio;
  • il valore dell'osmolarità del plasma;
  • livelli di acidi grassi;
  • la presenza o l'assenza di acetone nelle urine;
  • concentrazione sierica dell'acido lattico.

La causa principale dello sviluppo del coma diabetico è la carenza di insulina nel corpo di pazienti affetti da diabete.

trattamento

I pazienti con coma diabetico sono trattati nell'unità di terapia intensiva e in terapia intensiva. Lo schema di trattamento per ogni forma di coma ha le sue caratteristiche. Quindi, con il coma chetoacido eseguire la terapia insulinica, la correzione dell'elettrolito dell'acqua e i disturbi acido-base.

La terapia per il coma iperglicemico iperglicemico non chetonico comprende:

  • somministrazione endovenosa di una quantità significativa di soluzione di cloruro di sodio ipotonico allo scopo di idratazione;
  • terapia insulinica;
  • somministrazione endovenosa di cloruro di potassio sotto il controllo dell'ECG e degli elettroliti del sangue;
  • prevenzione di edema cerebrale (acido glutammico per via endovenosa, ossigenoterapia).

Il trattamento del coma iperlattacidico inizia con la lotta contro l'acido lattico in eccesso, per il quale viene iniettata per via endovenosa la soluzione di bicarbonato di sodio. La quantità richiesta di soluzione, nonché la velocità di somministrazione, sono calcolati utilizzando formule speciali. Il bicarbonato viene iniettato necessariamente sotto il controllo della concentrazione di potassio e del pH del sangue. Al fine di ridurre la gravità dell'ipossia, viene eseguita l'ossigenoterapia. Tutti i pazienti con coma latticidemico hanno mostrato una terapia insulinica - anche con un livello normale di glucosio nel sangue.

Possibili complicazioni e conseguenze

Il coma diabetico è una patologia grave che può portare a complicazioni potenzialmente letali:

  • ipo o iperkaliemia;
  • polmonite da aspirazione;
  • sindrome da distress respiratorio;
  • edema cerebrale;
  • edema polmonare;
  • trombosi e tromboembolia, inclusa embolia polmonare.

prospettiva

La prognosi per il coma diabetico è grave. La mortalità durante il coma chetoacido anche nei centri specializzati raggiunge il 10%. Con il coma neketone iperosmolare iperglicemico, il tasso di mortalità è di circa il 60%. La più alta mortalità è osservata con commo iperattivi- ca fino all'80%.

La letteratura medica descrive un caso in cui il paziente era in stato comatoso per più di 40 anni.

prevenzione

La prevenzione del coma diabetico è finalizzata alla massima compensazione del diabete mellito:

  • aderenza alla dieta di restrizione dei carboidrati;
  • regolare esercizio fisico moderato;
  • prevenire i cambiamenti spontanei nello schema di somministrazione di insulina o assumere farmaci ipoglicemici, nominati dall'endocrinologo;
  • trattamento tempestivo delle malattie infettive;
  • correzione della terapia insulinica nel periodo preoperatorio, in donne in gravidanza, puerperas.

Coma diabetico nei bambini: tipi, sintomi, cure di emergenza

Nei bambini, il diabete mellito insulino-dipendente (IDDM) è più comune. In caso di IDDM, lo sviluppo di un coma può essere dovuto a carenza di insulina, disturbi della dieta, malattie infettive concomitanti, traumi mentali o fisici. A questo proposito, i sintomi del diabete rimangono spesso nell'ombra, il bambino viene trattato per una malattia infettiva sullo sfondo del decompensation del diabete in corso. Un bambino può essere ricoverato in ospedale con una diagnosi di "addome acuto", "vomito acetonemico", "meningite". Pertanto, un test della glicemia viene necessariamente mostrato ai bambini in gravi condizioni.

Tipi di coma diabetico

È dei seguenti tipi:

  • ketoatsidoticheskaya;
  • iperosmolare;
  • Hyperlactatemic (acido lattico);
  • Ipoglicemizzanti.

Coma diabetico chetoacidotico nei bambini

Il coma chetoacido si verifica più frequentemente ed è caratterizzato da uno sviluppo graduale. La diagnosi viene fatta sulla base dell'anamnesi e della totalità dei dati clinici e biochimici. Solo una mancanza di conoscenza della clinica del diabete può portare a una diagnosi tardiva. Il segno clinico della chetoacidosi incipiente sta aumentando la sete e la poliuria, la perdita di peso, la perdita di appetito, la nausea, la pelle secca e le mucose, l'odore di acetone dalla bocca.

  1. Nel primo stadio, grave debolezza e sonnolenza costante si uniscono a questi sintomi di coma diabetico. I riflessi della pelle e dei tendini sono ridotti. C'è la sindrome del vomito e del dolore addominale.
  2. Con l'approfondimento del coma - il secondo stadio - la violazione della coscienza aumenta. Puoi svegliare il bambino e risponderà alle domande monosillabiche. Respirare è rumoroso, profondo. Aumento del vomito, dolore addominale.
  3. Il terzo stadio del coma è una violazione della coscienza sullo sfondo di una condizione estremamente grave. I riflessi tendinei e della pelle sono assenti. Sintomi di coma diabetico e disidratazione, tachicardia, polso filamentoso, oligoanuria.

La manifestazione del coma può manifestarsi con la predominanza di una delle due sindromi: addominale o cardiovascolare.

La sindrome addominale si sviluppa rapidamente, che è spesso un'indicazione per l'ospedalizzazione di emergenza di un bambino con una diagnosi di "addome acuto", "appendicite".

I sintomi di coma diabetico come sete, poliuria, perdita di peso, nausea e vomito sono caratteristici. Dolore e tensione dei muscoli addominali.

La sindrome cardiovascolare è determinata dai sintomi dell'insufficienza cardiaca: polso filamentoso, bassa pressione sanguigna, pelle cianotica fredda e pallida, oliguria. Un bambino può avere questi sintomi: dolore al cuore, vertigini, svenimenti.

Nello studio di laboratorio hanno rivelato: iperglicemia, riduzione dell'alcalinità di riserva, acidosi, chetonemia, glicosuria, chetonuria, ipocapnia, ipossiemia, aumento del lattato e piruvato. Iponatremia - nei bambini con sindrome addominale, con una variante cardiovascolare di coma - sodio al limite superiore della norma. L'osmolarità del sangue può essere drasticamente aumentata (fino a 350 mosm / l), il che determina la tattica della scelta di iniziare le soluzioni per infusione. Questo accelera la rimozione dei pazienti dal coma e riduce al minimo il rischio di edema cerebrale, come la complicazione più terribile con una terapia inadeguata.

Coma diabetico iperosmolare nei bambini

Coma iperosmolare è un forte aumento dell'osmolarità del sangue sullo sfondo di glicemia alta (superiore a 30-33 mmol / l) e ipernatriemia, superiore a 150 mmol / l, così come la cloriemia, un aumento del livello di urea. In questo caso, la chetoacidosi è assente. Sono stati anche modificati altri parametri di laboratorio: valori elevati di emoglobina e ematocrito del sangue, leucocitosi. Alto contenuto di zucchero nelle urine. I livelli di bicarbonato e il pH del sangue sono normali. Non c'è iperchetonemia. La reazione all'acetone nelle urine è negativa. La caratteristica clinica del coma iperosmolare è il rapido sviluppo di sintomi di disidratazione - pelle secca, mucose e ridotto turgore dei bulbi oculari. A differenza della chetoacidosi, nell'aria espirata non c'è odore di acetone. I sintomi principali del coma diabetico: disturbo della coscienza - dalla sonnolenza al coma profondo. Ci possono essere riflessi patologici e ipertermia. Sintomi di coma diabetico: respiro superficiale, tachicardia, bassa pressione sanguigna. Oligoanuria. Lo sviluppo del coma iperosmolare spesso provoca un'assunzione eccessiva di carboidrati, malattie intercorrenti. La variante classica del decorso del coma iperosmolare viene osservata raramente.

Coma diabetico iperattivi nei bambini

Il coma iperlattuale (acido lattico), di regola, si sviluppa quando la glicolisi anaerobica viene potenziata sullo sfondo dell'ipossia e dell'accumulo associato di acido lattico. I cambiamenti biochimici portano al fatto che compaiono i seguenti sintomi di coma diabetico: agitazione, aggressività, aumento dell'ansia motorio del bambino, mancanza di respiro. Ci sono dolori nel cuore e dietro lo sterno, i muscoli degli arti superiori e inferiori.

Negli studi di laboratorio è emersa una iperglicemia moderata, un brusco cambiamento nell'acidificazione della PCR, iperpirevatemia.

La caratteristica diagnostica di questo tipo di coma è l'assenza di chetosi (corpi chetonici nelle urine e nell'aria espirata), che a volte rende difficile la diagnosi, soprattutto nei bambini piccoli.

Pronto soccorso per il coma diabetico

Le cure di emergenza nelle prime fasi dello sviluppo di coma e in caso di chetoacidosi dovrebbero iniziare con la lavanda gastrica con soluzione di bicarbonato di sodio al 2%, con sindrome addominale con soluzione salina fisiologica e anche con un clistere purificante.

L'infusione di una soluzione di bicarbonato di sodio in una dose di 5-6 ml / kg di peso corporeo deve essere eseguita solo con uno spostamento pronunciato del pH del sangue sul lato acido (pH

Coma diabetico

Il coma diabetico è una condizione pericolosa e seria in cui tutti i processi metabolici sono disturbati nel corpo di una persona che soffre di diabete. Coma può svilupparsi a causa di una forte diminuzione (ipoglicemia) o un aumento (iperglicemia) nel glucosio nel sangue. Questa condizione è possibile con diabete insulino-dipendente e insulino-dipendente, trattato e anche non ancora diagnosticato.

Si distinguono i seguenti tipi di coma diabetico:

  • iperosmolare;
  • ketoatsidoticheskaya;
  • lacticidemico (acido lattico);
  • ipoglicemico.

motivi

Il coma iperosmolare è il risultato di una complicazione del diabete di tipo II, causata da un livello di glicemia molto alto (più di 600 mg / dL) sullo sfondo di grave disidratazione.

Coma chetoacidosi di solito si sviluppa nel diabete di tipo I a causa dell'accumulo di acidi nocivi - chetoni. Questi sottoprodotti del metabolismo degli acidi grassi si formano attivamente nel deficit acuto di insulina.

Il coma lattico (grossolano) è una complicanza molto grave del diabete, che si sviluppa drammaticamente sullo sfondo di malattie concomitanti di fegato, reni, cuore, polmoni e alcolismo cronico.

Comportamento ipoglicemico - una condizione che si sviluppa con una forte diminuzione dei livelli di glucosio. Le cause più comuni di ipoglicemia sono un pasto in ritardo o troppa insulina.

sintomi

Ogni tipo di coma diabetico si manifesta con un diverso insieme di sintomi. Quindi, il coma iperosmolare è caratterizzato da:

  • sete, debolezza, poliuria - pochi giorni prima di un coma;
  • grave disidratazione;
  • letargia e sonnolenza;
  • menomazione della parola, allucinazioni;
  • aumento del tono muscolare, crampi;
  • areflessia (mancanza di alcuni riflessi).

Le manifestazioni cliniche del coma chetoacido si sviluppano lentamente, a volte per diversi giorni. I primi segni di precoma sono:

  • minzione frequente (poliuria);
  • sete, nausea;
  • debolezza generale, sonnolenza.

In futuro, con un chiaro deterioramento della condizione appare:

  • dolore addominale acuto;
  • vomito grave;
  • odore di acetone dalla bocca;
  • respirazione profonda rumorosa;
  • letargia, alterazione della coscienza, caduta in coma.

Il coma morboso latticidemico si sviluppa molto rapidamente. Il quadro clinico si manifesta principalmente nel collasso vascolare. Inoltre osservato:

  • un rapido aumento della debolezza;
  • dolore addominale;
  • anoressia, nausea, vomito;
  • delirio, coma.

I sintomi del coma ipoglicemico sono completamente diversi. Questi includono:

  • aumento della sudorazione di tutto il corpo;
  • aumento della fame;
  • grave debolezza generale, che appare molto rapidamente;
  • tremori;
  • ansia, paura.

Se in pochi minuti questa condizione non viene interrotta, il paziente inizia ad avere convulsioni, perde conoscenza. La pelle rimane umida, i muscoli - tesi.

Funzionalità nei bambini

Nei bambini, il coma diabetico si verifica più frequentemente in età prescolare e scolare, meno frequentemente in infermieristica. Gli arpisti sono:

  • mal di testa, ansia;
  • dolore addominale (a volte forte);
  • mancanza di appetito, nausea, vomito;
  • labbra e lingua secche;
  • forte sete, poliuria;
  • sonnolenza.

Quindi la respirazione diventa rumorosa e profonda, aumenta il disturbo della coscienza e l'ipotensione arteriosa, l'impulso aumenta, l'elasticità e la diminuzione del turgore tissutale.

Nei bambini, il coma diabetico si sviluppa molto più velocemente. Allo stesso tempo ci sono costipazione (la diarrea è rara), aumento della sete, polifagia (il bambino prende faticosamente il seno), poliuria.

I pannolini sono fatti duramente dalle urine. Test di laboratorio e una storia adeguatamente raccolta sono decisivi nella diagnosi.

Nel coma ipoglicemico in un bambino compaiono i sintomi sopra descritti della stessa condizione negli adulti.

Pronto soccorso

Conoscendo i sintomi iniziali del coma diabetico, è possibile prevenirne lo sviluppo nel tempo. Se la condizione del paziente è grave e prossima all'inconscio, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata urgentemente.

Quando il coma iperosmolare è necessario:

  • metti il ​​paziente dalla sua parte (è possibile sullo stomaco), entra nel condotto e previene la caduta della lingua;
  • normalizzare la pressione sanguigna;
  • per sintomi acuti - chiamare urgentemente un'ambulanza.

In condizioni di chetoacidosi, dovresti chiamare immediatamente un medico e poi controllare le funzioni vitali del paziente: respirazione, coscienza, battito del cuore, pressione. Il compito principale è sostenere il battito del cuore e respirare fino all'arrivo del medico.

Con il coma latticidemico, il primo soccorso è simile al chetoacidotico. Inoltre, sono necessari la normalizzazione dello stato acido-base e il ripristino del metabolismo idrico-elettrolitico. Viene mostrata la somministrazione per via endovenosa di una soluzione di glucosio con insulina. Viene anche eseguita la terapia sintomatica.

Per i segni lievi di coma ipoglicemico, il paziente deve somministrare urgentemente un po 'di zucchero, miele o tè caldo dolce. Per i sintomi gravi, iniettare 40-80 ml di glucosio per via endovenosa e chiamare un'ambulanza.

trattamento

In questo caso, la strategia di trattamento consiste in diverse fasi:

  • terapia insulinica di emergenza (tenendo conto del glucosio introdotto durante l'ipoglicemia);
  • recupero del fluido perso;
  • ripristino dell'elettrolita e del bilancio dei minerali;
  • diagnosi e trattamento delle malattie che hanno causato il coma.

Il compito principale del trattamento è di ripristinare il livello di zucchero somministrando insulina (in caso di ipoglicemia dopo la somministrazione preliminare di glucosio). Al paziente viene anche somministrata una terapia per infusione con soluzioni speciali che normalizzano la composizione elettrolitica, eliminano la disidratazione e ripristinano l'acidità del sangue.

effetti

Un significativo aumento della glicemia e la conseguente carenza di tessuto portano a cambiamenti patologici nel corpo. La poliuria (un aumento della quantità di urina) porta ad una marcata disidratazione, anche con un aumento del volume di fluido consumato. Il volume del sangue diminuisce, la pressione cala bruscamente, il che viola il trofismo di tutti gli organi, incluso il cervello.

Con l'assistenza medica ritardata si possono sviluppare complicazioni pericolose:

  • trombosi venosa profonda e trombosi arteriosa (come conseguenza - ictus, infarto miocardico);
  • polmonite da aspirazione, embolia polmonare;
  • edema polmonare e cerebrale;
  • varie infezioni.

Spesso c'è insufficienza respiratoria grave, oliguria, insufficienza renale.

Prognosi e prevenzione

Nel caso di cure mediche tempestive, è possibile evitare disturbi nella coscienza del paziente e ripristinare la sua condizione. Altrimenti, anche fatale.

La prevenzione del coma diabetico è di escludere i fattori che lo provocano:

  • introduzione tempestiva di insulina nella dose prescritta;
  • uso regolare di farmaci che regolano i livelli di zucchero;
  • l'inammissibilità dell'auto-annullamento della terapia insulinica;
  • controllo dello zucchero;
  • trattamento tempestivo delle infezioni;
  • stile di vita sano, aderenza a una dieta che esclude l'alcol.

Ogni paziente con diabete e i suoi parenti hanno bisogno di capire che il coma diabetico non è il risultato inevitabile di una malattia cronica. Nel 90% dei casi, questa condizione si sviluppa per colpa dei pazienti stessi. È necessario studiare attentamente le peculiarità della malattia, i modi moderni del suo trattamento e il pronto soccorso tempestivo.

Quello che segue è un video sull'argomento:

Come risparmiamo su integratori e vitamine: probiotici, vitamine destinate a malattie neurologiche, ecc., E ordiniamo su iHerb (link 5 $ di sconto). Consegna a Mosca solo 1-2 settimane. Molto più economico più volte che prendere in un negozio russo, e in linea di principio, alcuni prodotti non si trovano in Russia.

Coma diabetico: sintomi e trattamento

Coma diabetico - i sintomi principali:

  • debolezza
  • convulsioni
  • Dolore addominale
  • nausea
  • L'odore di acetone dalla bocca
  • Minzione frequente
  • vomito
  • Comprensione della parola
  • Bocca secca
  • sonnolenza
  • letargo
  • disidratazione
  • allucinazioni
  • delirio
  • Disturbo di coscienza
  • sete
  • Respirazione rumorosa
  • Dita tremanti
  • Aumento del tono muscolare
  • Mancanza di alcuni riflessi

Il coma diabetico è una condizione estremamente pericolosa che si sviluppa sullo sfondo del diabete. In caso della sua progressione nel corpo umano, i processi metabolici sono disturbati. Questa condizione minaccia non solo la salute, ma anche la vita del paziente.

Il coma diabetico può progredire a causa di una forte diminuzione o aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Tale condizione patologica può verificarsi nel caso del diabete insulino-dipendente e nel caso del diabete insulino-indipendente. Il pronto soccorso per il coma diabetico deve essere fornito immediatamente, in quanto la persona ha mostrato i primi segni della sua progressione.

specie

Il coma diabetico può essere dei seguenti tipi:

  • ketoatsidoticheskaya;
  • iperosmolare;
  • laktatatsidemicheskaya;
  • ipoglicemico.

eziologia

Le cause della progressione in ogni tipo di coma sono diverse. Pertanto, la causa della progressione del coma iperosmolare è il rapido aumento della concentrazione di zucchero nel sangue sullo sfondo della disidratazione. Questa specie è una complicazione del diabete di tipo 2.

La ragione della progressione del coma chetoacido è l'accumulo di acidi nel corpo umano, chiamati chetoni. Queste sostanze sono prodotti metabolici degli acidi grassi e sono prodotti con una grave carenza di insulina. Questo tipo di coma progredisce nel diabete di tipo 1.

Il coma latticidemico è la complicanza più grave del diabete, che progredisce sullo sfondo di disturbi concomitanti di cuore, polmoni e fegato. Può anche svilupparsi se il paziente soffre di alcolismo cronico.

La ragione per la progressione del coma ipoglicemico è una forte diminuzione della concentrazione di zucchero nel sangue. Questa condizione si verifica più spesso nel diabete di tipo 1. Ragioni per ridurre lo zucchero - consumo di cibo in ritardo o introduzione di dosi troppo elevate di insulina.

sintomatologia

Ogni tipo di coma ha i suoi sintomi caratteristici. È importante conoscerli tutti, in modo che quando compaiono i primi segni, inizi immediatamente a fornire cure di emergenza al paziente. Il ritardo può costargli la vita.

Sintomi di coma iperosmolare:

  • grave disidratazione;
  • violazione della funzione del linguaggio;
  • letargia;
  • sonnolenza;
  • la sete;
  • un paio di giorni prima dell'inizio del coma, il paziente ha debolezza e poliuria;
  • allucinazioni;
  • aumenta il tono delle strutture muscolari;
  • possono verificarsi convulsioni;
  • areflessia. Un segno caratteristico dello sviluppo di un coma. A una persona malata possono mancare alcuni riflessi.

I segni del coma chetoacido compaiono gradualmente in un paziente. Di solito ci vogliono alcuni giorni. Ma in questo caso, il flusso lento è "a portata di mano" dai medici, perché prima dell'inizio del coma c'è il tempo di identificare i sintomi manifestanti e condurre un trattamento completo.

Sintomi di precomati di questo tipo:

  • nausea e vomito possibili;
  • poliuria;
  • la sete;
  • la debolezza;
  • sonnolenza.

Quando le condizioni del paziente peggiorano, la clinica viene integrata con sintomi:

  • la respirazione diventa profonda e molto rumorosa;
  • vomito grave;
  • dolore addominale acuto nell'addome, non avendo una chiara localizzazione;
  • letargia;
  • un sintomo caratteristico di questo tipo di coma è la comparsa dell'odore di acetone dalla bocca;
  • disturbo della coscienza.

A differenza del coma chetoacidotico, il lattato-cidemia progredisce rapidamente. La clinica si manifesta in gran parte per collasso vascolare. Inoltre, questi sintomi si verificano:

  • debolezza in rapida crescita;
  • nausea e bavaglio;
  • anoressia;
  • sindrome del dolore addominale;
  • il delirio;
  • disturbo della coscienza.

Sintomi di coma ipoglicemico:

  • tremori;
  • la paura;
  • grande ansia;
  • aumento della sudorazione;
  • debolezza generale;
  • forte sensazione di fame;
  • convulsioni;
  • perdita di coscienza

Precursori del coma diabetico nei bambini:

  • sonnolenza;
  • mal di testa di vari gradi di intensità;
  • nausea e bavaglio;
  • perdita di appetito fino alla sua completa assenza;
  • sete intensa;
  • poliuria;
  • la lingua e le labbra si asciugano.

Se la cura di emergenza non viene fornita, la respirazione del bambino diventerà profonda e rumorosa, la pressione del sangue diminuirà gradualmente, l'impulso aumenterà, l'elasticità della pelle diminuirà e il coma si verificherà.

Pronto soccorso per il coma diabetico

Se conosci i sintomi del coma diabetico, puoi prevenirne la progressione nel tempo. È importante che, se si manifestano, chiamare immediatamente un'ambulanza e, prima del suo arrivo, fornire assistenza d'emergenza per il coma diabetico per conto proprio. La tattica di assistere con diversi tipi di coma è leggermente diversa.

Aiuto con il coma iperosmolare:

  • il paziente è girato dalla sua parte;
  • segui la lingua in modo che non affondi;
  • fornire aria fresca

Quando è necessario un coma chetoacidotico per chiamare immediatamente un medico, per evitare che questa stessa condizione non abbia successo. Prima del suo arrivo, è necessario monitorare da vicino il respiro e il battito cardiaco della vittima. Le stesse misure sono applicabili nel caso dello sviluppo di un coma latticidemico.

In caso di segni di insorgenza di un coma ipoglicemico, è necessario somministrare immediatamente lo zucchero del paziente o preparare tè dolce.

Eventi medici

Il trattamento della patologia consiste di quattro fasi:

  • somministrazione di insulina di emergenza;
  • normalizzazione dell'equilibrio idrico nel corpo umano;
  • normalizzazione dell'equilibrio di sostanze minerali ed elettroliti;
  • diagnosi e trattamento completo delle malattie che hanno provocato uno stato comatoso.

L'obiettivo prioritario del trattamento è di normalizzare il livello di zucchero nel sangue. Inoltre, il corso del trattamento è necessariamente integrato dalla terapia per infusione. Al paziente vengono somministrate soluzioni sterili, eliminando la disidratazione.

Il trattamento di patologia è effettuato solo in condizioni ferme e sotto la supervisione severa di dottori. È importante ricordare che questa è una condizione molto pericolosa che può essere fatale senza un trattamento tempestivo e adeguato. Pertanto, la terapia viene spesso eseguita in condizioni di rianimazione.

Se pensi di avere il coma diabetico e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo endocrinologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La chetoacidosi è una complicanza pericolosa del diabete mellito, che senza un trattamento adeguato e tempestivo può portare al coma diabetico o alla morte. La condizione inizia a progredire se il corpo umano non è in grado di utilizzare pienamente il glucosio come fonte di energia, perché manca l'insulina ormonale. In questo caso, il meccanismo di compensazione viene attivato e il corpo inizia a utilizzare i grassi in entrata come fonte di energia.

Il vomito acetonemico (Sindrome di vomito ciclone acetoneo, chetoacidosi non diabetica) è un processo patologico causato dall'accumulo di corpi chetonici nel sangue del bambino. Di conseguenza, c'è una violazione dei processi metabolici, che provoca vomito in un bambino, sintomi di intossicazione generale e febbre bassa.

L'avvelenamento da arsenico è lo sviluppo di un processo patologico innescato dall'ingestione di una sostanza tossica. Tale condizione umana è accompagnata da sintomi pronunciati e, in assenza di un trattamento specifico, può portare allo sviluppo di gravi complicanze.

L'ipercalcemia è definita come una malattia caratterizzata da un'alta concentrazione di calcio nel sangue, in cui i suoi indicatori superano il limite di 2,6 mmol / l. L'ipercalcemia, i cui sintomi possono spesso essere completamente assenti in un paziente, viene rilevata tramite analisi del sangue. Per quanto riguarda la causa principale del suo verificarsi, di solito è determinato sulla base delle richieste del paziente circa i farmaci e il cibo che usano. Nel frattempo, la determinazione delle cause dell'ipercalcemia si riduce principalmente all'esecuzione di esami radiografici e test di laboratorio per questo.

L'encefalopatia del cervello è una condizione patologica in cui, a causa dell'insufficienza di ossigeno e dell'afflusso di sangue al tessuto cerebrale, si verifica la morte delle sue cellule nervose. Di conseguenza, compaiono aree di disintegrazione, si verifica la stasi del sangue, si formano piccole aree locali di emorragia e si forma gonfiore delle meningi. La malattia è influenzata principalmente dalla materia bianca e grigia del cervello.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Coma diabetico (iperglicemico) nei bambini: sintomi, trattamento

Il disturbo del metabolismo dei carboidrati nel diabete mellito dipende dalla capacità ridotta delle cellule di assimilare lo zucchero. In caso di insufficienza dell'apparato insulare o di somministrazione inadeguata di insulina, il corpo può usare lo zucchero solo con una maggiore quantità di esso nel sangue. Per aumentare la formazione di carboidrati è necessario spendere proteine ​​e grassi. La perversione del metabolismo dei carboidrati rende impossibile portare l'ossidazione e la decomposizione dei grassi e delle proteine ​​ai loro prodotti finali normali, si formano sostanze intermedie di natura acida, i cosiddetti corpi chetonici: acetone, acido acetoacetico, acido idrossibutirrico (normalmente presente solo come tracce). Il corpo riesce solo temporaneamente a far fronte alla neutralizzazione di questi derivati ​​acidi di composti alcalini di riserva. In futuro, c'è un crescente accumulo di chetoacidi e uno spostamento dell'equilibrio acido-base verso l'acidosi.

Tutti i fenomeni dolorosi nel coma diabetico sono il risultato di cambiamenti primari nei processi metabolici con una tendenza acidotica e l'effetto velenoso dei corpi chetonici sui vasomotori (con paresi - la loro paralisi), che causa un disturbo della respirazione cellulare.

La diagnosi di diabete è spesso fatta in ritardo, già in uno stato di coma diabetico, ea volte anche con coma diabetico, il pensiero della sua eziologia diabetica non si pone neppure.

Perdere peso nei bambini con debolezza generale e aumento dell'appetito, sete intensa e una maggiore quantità di urina rende il diabete particolarmente sospetto. L'analisi urgente dell'urina per lo zucchero dovrebbe essere fatta. Va ricordato che nelle urine concentrate, le sostanze riducenti, inclusa una grande quantità di acido urico, danno anche una reazione positiva allo zucchero. Pertanto, in caso di reazione positiva allo zucchero, si dovrebbe sempre controllare l'urina, liberata dalle proteine, o fornire una reazione alla fermentazione.

motivi

Le cause del coma nei bambini con diabete possono essere:

diabete non trattato;

grave violazione della dieta in un paziente diabetico;

insufficiente somministrazione di insulina;

restrizione prolungata dei carboidrati negli alimenti con una predominanza di proteine ​​e grassi;

gravi malattie infettive e intossicazione alimentare;

grave danno mentale;

processi purulenti, foruncolosi, se per tutte queste malattie non iniettare l'insulina o farlo in una dose più bassa.

Precursori di coma (stato precomatoso):

malessere generale, debolezza, apatia, perdita di appetito;

nausea, vomito, dolore addominale;

ansia, poi rapida insorgenza di sonnolenza, blackout e coma.

sintomi

Il coma diabetico (iperglicemico) ha i seguenti sintomi:

grande respiro profondo e ininterrotto, spesso accompagnato da gemiti, a volte il respiro rallentava;

bassa temperatura o temperatura normale;

forte odore di acetone nell'aria espirata (lo stesso accade con vomito acetonemico e grave esaurimento);

l'aspetto di un bambino disidratato ed emaciato;

pelle secca e fredda, labbra rosse secche e membrana mucosa del cavo orale, lingua "ruvida"; a causa della secchezza dell'esofago, il dolore durante la deglutizione;

occhi profondi infossati con occhi "morbidi";

suoni cardiaci sordi, polso piccolo, a volte filamentoso, rapido; bassa pressione sanguigna, collasso;

debolezza, letargia dei muscoli, diminuzione dei riflessi tendinei;

a volte tensione delle pareti addominali (addome pseudo-tagliente);

l'urina ha un peso specifico elevato, zucchero, una quantità significativa di corpi acetonici (acetone, acido acetoacetico, acido idrossibutirrico). Vi è una significativa leucocitosi neutrofila nel sangue.

Per il coma diabetico è necessaria la presenza simultanea di zucchero e acetone nelle urine, altrimenti potrebbero esserci diagnosi errate. Quindi, nei bambini con vomito, fame a breve termine, ci può essere acetone nelle urine, ma senza zucchero; Nelle malattie infettive, ci può essere zucchero nelle urine, ma senza acetone. A volte con il coma diabetico, l'urina potrebbe non essere dovuta a danno renale tossico e bassa pressione sanguigna. A proposito di coma diabetico, è più corretto giudicare dalla quantità di zucchero nel sangue, e non nelle urine. Lo zucchero nel sangue viene aumentato a 400-700 mg% e oltre (con una percentuale di 70-100 mg%).

trattamento

Quando si tratta un paziente con coma diabetico, ci sono due compiti principali: ridurre il contenuto di corpi chetonici e zuccheri nel sangue e nelle urine; eliminazione di disidratazione e collasso. Ricovero urgente obbligatorio. Attività terapeutiche:

Prima del trasporto all'ospedale, è necessario iniettare l'insulina al tasso di 1 unità per 1 kg di peso, se il bambino non ha precedentemente ricevuto insulina o alla dose di 15-20 unità in età prescolare e 25-40 unità in età scolastica. Se è noto che il bambino ha ricevuto insulina, deve entrare nella sua dose piena, fare un clistere, bere molto. Dosi ripetutamente più brevi di insulina - 10-20 unità (già in ospedale) vengono somministrate ogni 2-3 ore fino a che il livello di zucchero nel sangue scende a 200 mg%, lo zucchero delle urine diminuisce fino a scomparire, l'acetone scompare nelle urine e la coscienza sgombra (l'insulina può essere somministrata 10-10 unità frazionarie ogni 1-2 ore nelle prime 6 ore a seconda delle condizioni del paziente);

nello stesso momento è necessario iniettare endovenosamente 200 mg di soluzione salina o di suoneria. Con l'inizio di una goccia di zucchero nel sangue, invece di una soluzione fisiologica, viene indicata la somministrazione di una soluzione di glucosio al 5%, se il bambino rifiuta di bere;

se il paziente non riprende conoscenza, deve essere effettuata un'infusione di soluzione di glucosio al 10% con una soluzione fisiologica o di Ringer nel rapporto di 1: 1. migliore con il plasma nel rapporto di 1: 2 (specialmente nello stato di collassoide), in totale nella quantità di 200 ml;

a causa di una significativa disidratazione, infusione endovenosa goccia a goccia di soluzione salina 1000 ml nella prima infanzia, 1500 ml in età prescolare e 2000 ml in età scolare con l'aggiunta (dopo 1-2 ore di infusione goccia a goccia) 200 ml di soluzione di glucosio al 5% è indicato. 10 mg di vitamina B1 e acido ascorbico 200 mg. L'infusione endovenosa di gocciolamento può essere sostituita da un clistere a goccia con la stessa quantità di soluzione a 37 ° C con l'aggiunta di una soluzione di soda al 2-3%;

in condizioni gravi, è necessario iniettare 5-10 ml di soluzione di cloruro di sodio al 10% per via endovenosa;

Secondo indicazioni, agenti cardiovascolari: Cordiamina, Corasol, Mezaton, Caffeina (dosi di età);

in caso di malattie infettive, iniettare antibiotici;

dopo reidratazione (eliminazione della disidratazione), è necessario iniettare la soluzione Darrow (contenente potassio) per via endovenosa a causa della possibilità di sviluppare ipokaliemia o dare una soluzione al 10% di cloruro di potassio 1 cucchiaino 3 volte al giorno;

dieta: succhi di frutta, composte, gelatine, farina d'avena, passaggio graduale a un tavolo comune con una limitazione di grasso;

nei primi giorni dopo la rimozione da un coma, l'insulina viene somministrata frazionalmente 4 volte al giorno. Con la minaccia di transizione verso uno stato ipoglicemico (sudorazione, polso lento, nausea, vomito, torcicollo, convulsioni), è necessario somministrare al paziente tè dolce.

Coma ipoglicemico

Coma ipoglicemico si verifica in un paziente con diabete con un calo molto rapido della glicemia, assoluta o relativa (sono importanti le forti fluttuazioni nel livello di zucchero), più spesso quando la glicemia scende al di sotto del 40 mg%.

Il meccanismo di sviluppo del coma ipoglicemico: una combinazione dell'azione di fame di carboidrati del cervello (nelle cellule nervose c'è solo una piccola quantità di glicogeno) con l'inibizione della respirazione delle cellule cerebrali sotto l'influenza di grandi dosi di insulina.

Il coma ipoglicemico è:

in caso di sovradosaggio accidentale di insulina;

se continua ad assumere la dose abituale di insulina, indipendentemente dalla diminuzione della quantità di carboidrati nella dieta (con malattie infettive, intossicazione alimentare);

nel trattamento del coma diabetico con l'inevitabile (a volte grave) calo della glicemia;

nei neonati le cui madri hanno il diabete;

con riserva di glicogeno insufficiente, se c'è una malattia al fegato.

Va tenuto presente che gli stati ipoglicemici possono svilupparsi nei bambini che non hanno il diabete:

durante le malattie infettive acute;

nei bambini con un sistema nervoso instabile durante le lunghe pause nel cibo.

In questo caso, vi è la comparsa di improvvisa debolezza, ansia e sentimenti di fame, passando rapidamente dopo il primo pezzo di zucchero o pane.

Sintomi di coma ipoglicemico:

iniziale: debolezza, sensazione di forte fame, ansia, sudorazione, poi pallore, nausea, tremito di mani e piedi, tachicardia, intorpidimento della lingua, stato di stordimento;

sviluppo di shock ipoglicemico: annebbiamento della coscienza per completare la perdita, lo sguardo immobile, il tremismo della mascella, le convulsioni toniche.

trattamento

Due compiti principali: appena possibile eliminare l'ipoglicemia e mantenere elevati livelli di zucchero nel sangue fino al ripristino della sua regolazione automatica.

mentre il paziente è ancora cosciente, è sufficiente somministrare 2-3 pezzi di zucchero o succo zuccherato attraverso la bocca;

All'inizio del coma ipoglicemico, è necessario iniettare il glucosio per via endovenosa in modo da portare il livello di glucosio nel sangue a 200 mg% (anche per l'intero fluido extracellulare, 200 mg% o 2 g di glucosio per litro). Considerando il contenuto di fluido intercellulare pari al 20% in peso, un bambino con un peso di 20 kg con un contenuto di liquido intercellulare di 4 litri deve essere somministrato glucosio 8 g, e una soluzione al 20% di 40 ml;

indipendentemente dal fatto che il bambino sia o meno in coma, la somministrazione di glucosio deve essere proseguita per via endovenosa o orale, poiché dopo un po 'di tempo (15-60 minuti) l'ipoglicemia può riapparire. Il glucosio deve ora essere somministrato alla massima dose di smaltimento (la sua capacità massima di assimilare il glucosio da un organismo contenente iperinsulina è di solito 1,5 g per 1 kg di peso all'ora) -1,5 g per 1 l di liquido intercellulare. Pertanto, un bambino di 20 kg ha bisogno di 6 g di glucosio e una soluzione di glucosio al 20% 30 ml;

dopo che il bambino è completamente fuori dal coma, la somministrazione di glucosio è limitata e la somministrazione di insulina riprende dal giorno seguente a un dosaggio inferiore rispetto a prima della crisi. Di notte, l'insulina non deve essere somministrata, dal momento che di notte nella maggior parte dei casi le gocce di zucchero nel sangue. Ai primi segni di ipoglicemia, devi dare ai bambini da mangiare 1-2 pezzi di zucchero (portarli sempre con sé).

Coma diabetico nei bambini

Il coma diabetico è una condizione patologica di un paziente con diabete mellito, in cui si verifica la perdita di coscienza. Un coma può verificarsi a causa di un brusco cambiamento nel livello di glucosio nel sangue di una persona, indipendentemente da una diminuzione o un aumento. In alcuni casi, il diabete viene diagnosticato nei bambini solo dopo l'esordio del coma diabetico. Con la perdita di coscienza di un paziente con diabete mellito, è necessario fornire urgentemente il primo soccorso. Altrimenti c'è la probabilità di morte.

motivi

I bambini possono avere il coma per vari motivi, ma il fattore scatenante è un forte cambiamento nel metabolismo dei carboidrati. Ci sono diversi motivi per cui il coma diabetico può essere presente nei bambini con diabete.

  • Eccessivo consumo di dolci.
  • Ottenere lesioni fisiche.
  • Malattie infettive e croniche.
  • Forte cambiamento di stato psico-emotivo.
  • Mancanza di uno stile di vita attivo
  • Dosaggio errato di insulina o uso tardivo di esso.
  • L'uso di scaduto o viziato, a causa di una conservazione inadeguata di insulina.
  • Cambiare il tipo di insulina: il corpo del bambino può reagire negativamente all'introduzione di un farmaco sconosciuto.
  • Diagnosi tardiva del diabete nel bambino. In alcuni casi, la diagnosi della malattia si verifica dopo che il bambino cade in coma.

sintomi

Abetom, può a qualsiasi età. Molto spesso, i segni di coma appaiono nei bambini in età prescolare e in età scolare. Nei bambini il coma diabetico si verifica, ma raramente è sufficiente. Riconoscere il coma diabetico dai primi precursori.

  • Il bambino ha mal di testa.
  • L'ansia appare alternata a letargo e apatia.
  • Diminuisce l'appetito.
  • Possono verificarsi nausea e vomito.
  • Ci sono dolori affilati in uno stomaco.
  • Il bambino ha molta sete, le sue labbra, la lingua e la mucosa della bocca si asciugano.
  • Possibile aumento della sonnolenza.
  • La carnagione diventa pallida, con la luminosità osservata delle guance arrossire.
  • Se al bambino non è stata somministrata la dose necessaria di insulina, le condizioni del bambino peggiorano rapidamente.
  • C'è un disturbo della coscienza.
  • La respirazione diventa profonda e molto rumorosa.
  • C'è un aumento della frequenza cardiaca.
  • L'elasticità dei tessuti diminuisce.
  • Diminuisce la temperatura corporea e la pressione sanguigna.
  • I bulbi oculari affondano.
  • Inizia una disfunzione intestinale sotto forma di diarrea con sangue.
  • C'è una condizione convulsa degli arti.
  • Minzione aumentata, improvvisamente sostituita da una completa mancanza di urina. Una caratteristica distintiva nella comparsa del coma diabetico è un pronunciato odore di acetone nelle urine.
  • In conclusione, il bambino perde conoscenza.
  • I bambini sviluppano il coma diabetico più velocemente. Il bambino ha stitichezza, ha aumentato la sete.

Oltre ai segni di coma diabetico, il bambino può sviluppare una malattia di un altro organo interno. Particolarmente alta probabilità di esacerbazione di malattie croniche.

Diagnosi di coma diabetico in un bambino

  • È facile diagnosticare una condizione patologica in un bambino se è noto che ha il diabete. Inoltre, a casa, i bambini con diabete mellito hanno strumenti per misurare il livello di glucosio nel sangue. La consegna di express-analisi permette di determinare la causa di un forte deterioramento delle condizioni del bambino.
  • Se il bambino è incosciente per qualche motivo, è necessario l'aiuto precoce dei medici. In ospedale, i medici condurranno un esame completo del corpo della vittima e saranno in grado di stabilire una diagnosi accurata.
  • Un'anamnesi può essere utilizzata per fare una diagnosi preliminare al medico secondo i genitori. Un fatto importante è il numero e l'odore della minzione.
  • La ricerca necessaria per determinare il coma diabetico in un bambino è un esame del sangue. Se un bambino sviluppa una condizione patologica, c'è un livello di zucchero nel sangue significativamente aumentato o diminuito.

complicazioni

Qual è il pericolo di questa condizione per il corpo del bambino?

  • Un forte aumento o diminuzione del livello di glucosio nel sangue in un bambino provoca il verificarsi di processi patologici nel corpo del bambino.
  • Un forte aumento della produzione di urina porta alla disidratazione.
  • C'è una diminuzione del volume del sangue, la pressione sanguigna cala bruscamente.
  • Questi cambiamenti influenzano tutti i processi vitali degli organi, incluso il cervello.
  • Se non si ricevono assistenza medica con insulina in tempo, sussiste il rischio di complicazioni pericolose:

o La comparsa di trombosi arteriosa e venosa, che provoca lo sviluppo di ictus o infarto miocardico;

o sviluppo di polmonite o emboli polmonari;

o Sviluppo di edema del cervello e dei polmoni;

o La comparsa di varie malattie infettive;

o Insufficienza renale o respiratoria.

Nei casi più gravi, l'incapacità di fornire cure mediche tempestive può essere fatale.

trattamento

Cosa puoi fare

  • Se i genitori capiscono che il bambino è caduto in un coma diabetico, non possono usare le iniezioni di insulina da soli. In una condizione di panico, è possibile calcolare in modo errato la dose di farmaco, peggiorando così le condizioni del bambino.
  • I genitori dovrebbero fornire il primo soccorso al bambino e cercare aiuto medico.
  • Si raccomanda di appoggiare la vittima su un lato e di evitare che la lingua cada.
  • Se noti in tempo i primi segni di deterioramento del bambino, dovresti dargli un po 'di zucchero o miele e poi cercare l'aiuto dei dottori.

Cosa fa il dottore

Come trattare la patologia, il medico determina. Ma il trattamento del coma diabetico si verifica in più fasi.

  • Prima di tutto, il medico ripristina il livello di zucchero con l'aiuto. l'introduzione di iniezioni di insulina. Se si osserva ipoglicemia, è necessario introdurre il glucosio in anticipo.
  • Il bambino richiede l'introduzione di soluzioni speciali che compensino la perdita di liquidi, elettroliti e minerali nel corpo.
  • Se il coma diabetico ha causato complicazioni, il medico decide sul trattamento di queste malattie.

prevenzione

Prevenire il verificarsi di una condizione pericolosa nel bambino può essere soggetto a misure preventive. Secondo le statistiche, circa il 90% del coma diabetico si verifica a causa della colpa del bambino o dei suoi genitori e a causa della non osservanza di semplici regole. Se il bambino ha il diabete, i genitori dovrebbero monitorare le sue condizioni.

  • Deve essere somministrata la somministrazione tempestiva di insulina in una determinata dose.
  • Il bambino dovrebbe assumere regolarmente farmaci che regolano i livelli di zucchero nel sangue.
  • Esercitare regolarmente l'autocontrollo dei livelli di zucchero nel sangue usando dispositivi speciali.
  • Se le infezioni si verificano nel corpo, eliminale immediatamente.
  • Seguire una dieta, limitare il consumo di dolci nella dieta del bambino.
  • Un bambino a cui non è stato diagnosticato il diabete, sottoporsi a controlli periodici e regolari presso medici di vario tipo e sottoporsi a test.

Altri Articoli Sul Diabete

Il fegato è considerato un prodotto molto utile. Aiuta perfettamente a mantenere l'emoglobina, ha un effetto positivo sui processi metabolici nel corpo e ha anche un buon effetto su vista, pelle, cervello e reni.

A seconda delle caratteristiche individuali della donna incinta e del corso di sviluppo del feto, il parto nel diabete si sviluppa in modi diversi.

Insulino-resistenza e glicemia alta sono spesso i precursori del diabete. Una dieta con insulino-resistenza per la perdita di peso e la perdita di peso è necessaria perché aiuta a prevenire lo sviluppo di una "malattia dolce".