loader

Piede diabetico: stadio iniziale, foto, sintomi e trattamento

Una delle complicanze più frequenti del diabete è lo sviluppo di un piede diabetico, un'infezione dei tessuti profondi del piede dovuta a una diminuzione del flusso sanguigno nei vasi arteriosi (principali) delle gambe e disturbi di natura neurologica.

  • Manifestato dopo mezzo - due decenni dopo la comparsa del diabete, nella fase di decompensazione (terminale) della malattia.

Allo stesso tempo, un intero complesso di cambiamenti patologici si verifica nei sistemi nervoso, vascolare e muscolo-scheletrico, che si manifestano in vari gradi di gravità.

Pericolo, con questa malattia, sono anche i danni e le contusioni più lievi, che comportano un enorme rischio di sviluppare ulcere e lesioni necrotiche nelle aree di danno.

Con la dinamica a lungo termine del diabete, i processi del piede diabetico si sviluppano a seguito dell'effetto distruttivo di un elevato contenuto di glucosio nel sangue su tessuti, muscoli, ossa e strutture vascolari.

Sviluppare in due scenari: neuropatico e perfusione, a causa di:

  • Fallimento nella circolazione sanguigna degli arti inferiori a causa di patologie vascolari;
  • Danno al tessuto nervoso e ai loro recettori;
  • Effetti contagiosi;
  • Danno al piede traumatico.

Forme di manifestazione (classificazione)

Al primo simposio internazionale sul problema della SDS (sindrome del piede diabetico), la comunità medica europea alla fine degli anni '90 del secolo scorso (1991), ha sviluppato la classificazione di questa malattia in base alle lesioni prevalenti:

  1. Neuropatico, con una predominanza di disturbi di innervazione.
  2. Ischemico, a causa di disturbi nel sistema microvascolare.
  3. Neuro-ischemico, che combina entrambi i fattori di danno.

In conformità con queste violazioni, sono state identificate alcune forme della malattia. La manifestazione più comune è la forma del piede neuropatico.

Il secondo posto nella genesi dello sviluppo appartiene al piede ischemico e la manifestazione di questa sindrome in una forma mista è un fenomeno raro. La divisione della malattia in forme ha permesso ai medici di selezionare la migliore opzione di trattamento e prevenire una probabile prognosi sfavorevole.

Transizione rapida sulla pagina

La fase iniziale del piede diabetico + foto

Nella fase iniziale dello sviluppo del piede diabetico, i cambiamenti nelle strutture della zona della caviglia e dei piedi sono spesso indicati come un "problema minore", anche se tali cambiamenti apparentemente minori aumentano significativamente il rischio di problemi globali con gravi conseguenze (vedi foto).

La fase iniziale della foto del piede diabetico

Cosa dovrebbe custodire?

  1. Unghie incarnite Questo processo provoca il taglio improprio degli angoli della lamina ungueale. Di conseguenza, gli angoli delle unghie crescono nel tessuto, causando dolorosi processi suppurativi.
  2. Oscuramento della lamina ungueale. Ciò può essere dovuto a scarpe che non corrispondono alle dimensioni, la pressione sul chiodo provoca emorragie sotto la lamina ungueale. Se tale processo non è accompagnato da un ulteriore riassorbimento dell'emorragia, un processo suppurativo si sviluppa al suo posto.
  3. Fungo delle unghie Questo può essere immediatamente notato attirando l'attenzione sui cambiamenti strutturali nell'unghia e sul suo colore. La lamina ungueale si ispessisce e diventa torbida. Si possono formare processi di suppurazione, sia sotto l'unghia colpita che sulle placche adiacenti, a causa della pressione esercitata sull'unghia ispessita e interessata.
  4. La formazione di calli e mais. Rimuovendoli dal vapore e poi tagliando o usando patch speciali, nella maggior parte dei casi si conclude con emorragia e suppurazione. In questo caso, può aiutare plantari ortopedici.
  5. La pelle taglia nella zona dell'unghia. Una diminuzione della sensibilità al dolore spesso causa tagli cutanei nei grassi e mal vista dei pazienti che non tagliano sempre correttamente le unghie. In luoghi di tagli, con il diabete, è molto facile formare ulcere a lungo termine e scarsamente curative.
  6. Tacchi screpolati. La screpolatura dei talloni è causata dalla pelle secca, che si rompe facilmente quando si cammina a piedi nudi o in scarpe con un tacco non coperto. Tali crepe sono facilmente soppresse, contribuendo alla formazione di ulcere diabetiche.
  7. Il danno fungino alla pelle dei piedi contribuisce alla formazione di crepe e, sullo sfondo della sua aridità, porta a risultati simili - formazioni ulcerative.
  8. Le deformità articolari distrofiche sono dita martellanti, un osso sporgente nella regione della base del pollice, che contribuisce al calloso e alla spremitura della pelle nelle parti articolari sporgenti.

Tali segni insignificanti per una persona ordinaria - per un diabetico possono trasformarsi nella complicazione più seria di diabete - un piede diabetico di una specie gangrenosa.

Nella fase iniziale della malattia, tutti questi disturbi possono essere accompagnati da:

  • raffreddamento e freddezza della pelle nella zona della caviglia e dei piedi;
  • dolore notturno e dolore a riposo;
  • claudicatio intermittente;
  • pelle pallida;
  • mancanza di polso sui vasi arteriosi dorsali del piede.

Principali segni e sintomi

La manifestazione dei segni sintomatici della sindrome del piede diabetico dipende strettamente dalla natura della lesione associata a una particolare forma patologica della malattia.

I segni neuropatici dovuti a cambiamenti trofici alle estremità sono osservati in più del 60% dei pazienti con diabete, manifestandosi:

  • La sconfitta delle strutture nervose che causano disturbi di innervazione, che colpiscono la pelle, le ossa, le articolazioni e le strutture muscolari degli arti.
  • Sindrome delle lesioni periferiche autonome (ANS), che porta a disturbi funzionali secretori nelle ghiandole sudoripare, causando un'eccessiva pelle secca.
  • Osteoartropatia diabetica, caratterizzata da una specifica deformazione delle ossa e delle articolazioni sullo sfondo della loro innervazione.
  • Formazioni ulcerative indolori. L'insensibilità al dolore è causata dal danneggiamento dei recettori nervosi dolorosi e dalla distruzione delle strutture nervose che forniscono ai tessuti afflusso di sangue e linfonodi (trofici) e interrompendo la sensibilità al dolore alla minima palpazione, causando segni di parestesia nelle aree della caviglia e del piede. Nel processo di sviluppo della malattia si notano - la perdita di vari tipi di sensibilità.

Il segno distintivo del piede ischemico sono:

  • Grave dolore nelle aree colpite, a causa dello sviluppo di ischemia tissutale, a causa di violazioni nella circolazione dei tessuti. A causa di disordini micro-circolari, c'è una maggiore concentrazione di sottoprodotti metabolici tossici nei tessuti, contribuendo allo sviluppo di dolore severo.
  • A causa della riduzione del riempimento dei vasi sanguigni, si nota la pelle pallida, gli indici di temperatura localizzati diminuiscono e le patologie atrofiche, sotto forma di assottigliamento della pelle e segni di alopecia (alopecia) nelle aree di danno.
  • L'irritazione dei recettori nervosi provoca un marcato dolore nella pelle ulcerata e nei tessuti adiacenti.

I sintomi di una forma mista (neuroischemic) si manifestano nell'aggregato, influenzando sia le strutture vascolari che nervose dei piedi. Di conseguenza, i sintomi della malattia sono caratterizzati da processi ischemici nei tessuti e patologie di natura neuropatica.

Le manifestazioni di alcuni segni del processo patologico sono direttamente correlate allo stadio del decorso clinico della malattia.

  1. Allo stadio zero della malattia, i segni sono dovuti ai processi delle deformità articolari e ossee, allo sviluppo di ipercheratosi e formazioni di callo. Le ulcere sono assenti.
  2. Nella prima fase, le ulcere superficiali sono già limitate alla pelle.
  3. Nella seconda fase del processo patologico compaiono ulcerazioni che interessano non solo la superficie della pelle, ma anche gli strati più profondi del tessuto - cellulosa, muscoli e tendini, senza intaccare l'osso.
  4. Nella terza fase della malattia, il processo ulcerativo si sviluppa con il coinvolgimento del tessuto osseo nel processo patologico.
  5. La fase quattro è dovuta a un processo di cancrena limitato.
  6. Nella quinta fase della patologia, ci sono segni di un esteso processo cancrenoso. Si sviluppa rapidamente, sullo sfondo di complessi disturbi circolatori e l'aggiunta di infezioni anaerobiche. I processi, per la maggior parte, sono irreversibili e spesso portano all'amputazione di un arto o alla morte di un paziente.

Questo è l'argomento principale per iniziare il trattamento tempestivo del piede diabetico senza chirurgia, quando è ancora possibile.

Trattamento del piede diabetico, farmaci

L'obiettivo principale nel trattamento del piede diabetico è la terapia antibatterica e sintomatica, eliminando i sintomi della malattia e agendo direttamente su un agente patogeno specifico.

Trattamento farmacologico

Lo stadio principale del processo di trattamento è la prescrizione della terapia antibatterica, antibiotici che prevengono complicanze infettive e purulente. Questi sono il gruppo di penicillina di antibiotici (Amoxiclav e Ceftriaxone), il gruppo di cefalosporine (Ceftriaxone, Cefepime) e i fluorochinoloni (Ciprofloxacina e Ofloxacina).

Per eliminare i sintomi dolorosi del piede diabetico, gli analgesici non steroidei convenzionali non si applicano. Dal momento che sono destinati ad eliminare il dolore di natura infiammatoria, e in situazioni di piede diabetico, il dolore è solitamente causato da marcata ischemia tissutale.

Il dolore viene eliminato dalle droghe di proprietà narcotiche (tramadolo, morfina), antidepressivi e anticonvulsivanti (Amitriptilina e Gabapentin).

Un fattore importante nella terapia medica sono:

  • Realizzata appositamente per le scarpe ortopediche per i piedi diabetici in materiale morbido senza rigidità della punta, irregolarità all'interno della scarpa, con una suola hard rocker, in stretta conformità con le dimensioni del piede.
  • Scarico dei piani bassi con l'assenza della parte anteriore della suola, che garantisce l'eliminazione dei carichi nelle aree critiche del piede e la loro ridistribuzione nella zona del tallone. Ciò che contribuisce al miglioramento della circolazione sanguigna e alla rapida guarigione delle ferite.
  • Ortesi speciali sotto forma di solette ortopediche, per la correzione dell'osso pronunciato e delle deformità articolari del piede, nonché per la distribuzione uniforme dei carichi quando si cammina.

In alcune fasi del trattamento sono inclusi una ginnastica fisica speciale e la correzione della nutrizione, escludendo la presenza nei prodotti di zucchero puro, sostituendola con sostituti dello zucchero e la selezione di prodotti sostitutivi contenenti carboidrati complessi.

Intervento chirurgico

Gli interventi chirurgici sono necessari per prevenire la progressione della patologia e la diffusione infettiva, quando è necessario rimuovere ulcere infette o tessuto necrotico.

La natura della manipolazione operativa è determinata da singoli indicatori, in base a cambiamenti patologici. Includono:

  • Pulizia di focolai infetti purulenti (riorganizzazione);
  • Asportazione chirurgica delle foci necrotiche con il metodo della necrotomia;
  • Apertura e drenaggio di flemmone;
  • Vari metodi di chirurgia plastica, che correggono i difetti della ferita.

Prevenzione della sindrome del piede diabetico

La prevenzione della patologia è dovuta al rispetto delle regole più semplici:

  • Mantenere i piedi caldi;
  • Prevenzione e trattamento tempestivo di ferite, graffi e altre lesioni cutanee sulla pianta dei piedi;
  • Igiene quotidiana del piede;
  • Monitoraggio della glicemia;
  • Selezione di scarpe comode;
  • Trattamento tempestivo, possibili patologie.

Non dimenticare che l'efficacia di qualsiasi trattamento dipende dalla loro tempestività. Il detto classico dell'Ayurveda secondo cui ogni malattia può essere fermata in qualsiasi fase del suo sviluppo, in questo caso potrebbe non funzionare.

Sindrome del piede diabetico in foto: Soddisfare i sintomi e i metodi di trattamento

Sindrome del piede diabetico

La sindrome del piede diabetico è una malattia associata al danno alle gambe. È causato da alti livelli di zucchero nel sangue. Il diabete scarsamente controllato è in grado di bloccare la circolazione sanguigna nei vasi delle gambe e alterare la sensibilità dei nervi. Queste cause aumentano il rischio di contrarre infezioni o lesioni. Con l'avvento della malattia, le ulcere seccanti inizieranno ad apparire sulle gambe. Sulle immagini a raggi X, sarà possibile vedere la distruzione della struttura delle articolazioni e delle ossa. L'articolo contiene foto di piede diabetico in diversi casi.

Nel diabete è molto difficile curare le ulcere e le ulcere, il che contribuisce alla moltiplicazione dell'infezione. Nelle forme più gravi, quando il paziente ha già perso tempo e la cancrena ha iniziato a svilupparsi, solo l'amputazione può aiutare. Al fine di non portare la situazione a interventi medici operativi, parleremo di come eseguire correttamente misure preventive, trattare la malattia, e anche considerare le cause del suo aspetto e dei primi sintomi.

È importante essere in grado di trattare le ulcere delle gambe a casa e in strutture mediche. Per i diabetici, l'amputazione degli arti e la successiva disabilità sono grossi problemi. Ecco perché è necessario curare costantemente i piedi malati nel diabete.

Nella foto è possibile vedere gradualmente i sintomi del piede diabetico e il suo trattamento.

Le principali cause della malattia

Perché se hai il diabete, le tue gambe corrono un rischio maggiore di danni? Il fatto è che i pazienti hanno problemi pronunciati con i vasi delle gambe. Lo zucchero elevato interferisce con la circolazione del sangue. Di conseguenza, la pelle degli arti inferiori soffre di una mancanza di sostanze nutritive, il che lo rende particolarmente sensibile a tutti i tipi di danni.

Inoltre, la pelle delle gambe nei pazienti con diabete non tollera il periodo invernale a causa della possibile ipotermia, che può essere semplicemente trascurata a causa della soglia inferiore di sensibilità. Per una persona sana, le stesse condizioni vanno via senza problemi.

Il rischio di lesioni agli arti inferiori si verifica se la persona è stata malata di diabete per un lungo periodo e ha iniziato la malattia senza prendere le misure necessarie per il trattamento. In una tale situazione, anche una piccola ferita può causare seri problemi, che, senza guarigione, cominceranno a marcire e gradualmente si trasformeranno in cancrena.

Esiste una cosa come la neuropatia sensoriale - un fenomeno quando la sensibilità delle terminazioni nervose nei piedi diminuisce.

A causa della ridotta sensibilità, la maggior parte dei diabetici potrebbe non avere fastidio alle gambe, cadute di temperatura, tagli o ferite. Per questo motivo, il paziente perde tempo, notando il problema quando i tessuti delle gambe hanno già iniziato a marcire e la chirurgia è inevitabile.

Pertanto, si raccomanda alle persone con glicemia alta di ispezionare quotidianamente le gambe: i piedi, la pelle tra le dita dei piedi, la pelle sotto le unghie.

Uno dei segni caratteristici della neuropatia diabetica è la costante secchezza della pelle, che risulta essere privata della funzione di sudorazione. Sullo sfondo della pelle secca, cominciano a comparire delle crepe che, una volta infettate, si trasformano facilmente in ulcere.

In presenza della malattia, non soffre solo l'integumento esterno, ma anche i tessuti e le ossa interne. Il funzionamento dei muscoli nei piedi è bloccato, il che porta a una compromissione della formazione dei muscoli e, a sua volta, deformano le ossa del piede. Esternamente, questo può essere visto con i piedi o le dita innaturalmente arcuati, e anche se le dita dei piedi di una persona hanno una forma arrotondata appuntita come un artiglio di gatto.

Sulla radiografia del piede del paziente con la sindrome del piede diabetico mostra parziale calcificazione delle pareti vascolari dei tessuti molli

Se, sullo sfondo del diabete, il paziente ha una visione visibilmente deteriorata, aumenta il rischio di lesioni agli arti inferiori, perché la persona non vede ciò che sta accadendo e la sensibilità, come abbiamo già detto, è offuscata.

Anche i problemi renali sono un prerequisito per lo sviluppo del piede diabetico, poiché gli arti si gonfiano e i piedi aumentano naturalmente di dimensioni. Le scarpe abituali cominciano a premere il piede e lo stringono quando si cammina. La pelle secca da una pressione costante si incrina e gradualmente viene coperta da ulcere non cicatrizzate.

I sintomi della malattia

Nonostante la ridotta sensibilità, è ancora possibile notare i sintomi del piede diabetico e iniziare il trattamento. I principali sintomi di avere un piede diabetico sono:

  • arrossamento della pelle delle gambe - questo è uno dei segni evidenti di infezione. Molto spesso, la pelle assume una tinta rossa attorno alla ferita. Ma il rossore può anche essere causato da scarpe scomode;
  • piedi gonfi. Questo può essere segno di infezione e segnali di scarpe acquistate in modo improprio, interruzioni dovute a malattie croniche e disturbi metabolici;
  • aumento della temperatura corporea, che si osserva in un piede diabetico a causa del fatto che il corpo sta cercando di superare un'infezione in corso (anche se una persona non sospetta nemmeno su di esso), ma non può farcela a causa dell'immunità indebolita dal diabete;
  • danni alla pelle dei piedi di qualsiasi natura sono tra un numero di sintomi, perché l'infezione può entrare nel corpo attraverso il danno;
  • la presenza di calli e infezioni fungine. Tali lesioni sono un terreno fertile per i batteri patogeni che causano la malattia;
  • ferite purulente - il principale sintomo di infezione;
  • la pesantezza alle gambe quando si cammina può essere un sintomo o una conseguenza di una scarpa scarsamente acquisita;
  • la presenza di una ferita aperta suppurativa sulla gamba, accompagnata da brividi e febbre alta. In questo caso, è impossibile esitare e l'unica decisione giusta è quella di consultare un medico e, preferibilmente, non solo un medico generico, ma uno specialista in una sala per i piedi diabetici;
  • intorpidimento delle gambe, che più spesso segnala con precisione la neuropatia diabetica;
  • dolore costante alle gambe di qualsiasi natura. Questo fattore può anche essere un sintomo di un piede diabetico;
  • cessazione della crescita dei capelli nelle caviglie e nei piedi;
  • pelle ruvida e secca;
  • aumento del dolore durante lo sforzo sulle gambe, scomparendo completamente a riposo.

Piedi gonfi - uno dei segni della sindrome del piede diabetico

Segni di piede diabetico

Un piede diabetico è caratterizzato dai seguenti sintomi, che in condizioni normali possono essere descritti come problemi comuni con le ferite sulle gambe:

  • calli. Tracciare la pressione o lo sfregamento più frequenti. Se si consiglia una persona sana di rimuoverli con pomice, è assolutamente controindicato per i diabetici. Con una violazione del flusso sanguigno nelle gambe, è probabile che il callo rimosso si trasformi in un'ulcera. Un'alternativa alla rimozione può essere scarpe ortopediche, che distribuiscono uniformemente il carico sul piede, e il callo si risolverà gradualmente;
  • vesciche. La presenza di rigonfiamenti nelle gambe, che contengono liquido. Tali aree possono formarsi se non si indossano calze, o le scarpe strofinano un certo punto sul piede per un lungo periodo. Se la vescica inizia a marcire, dovresti consultare un medico, rimuovere con attenzione il pus, pulire la ferita, prescrivere la medicina e mostrare come fissare le bende in modo che, dopo il trattamento, l'infezione non entri nella ferita;
  • unghie incarnite Tale difetto è abbastanza comune ed è una conseguenza del taglio improprio delle unghie o di una misura di scarpa piccola. Per un chiodo diabetico e incarnito è un buon motivo per dare l'allarme. Il paziente deve rivolgersi al medico curante in modo che, a sua volta, deciderà cosa fare. Di norma, metà dell'unghia incarnita viene semplicemente rimossa chirurgicamente per fermare la crescita;
  • borsite - sporgente osso sul lato del pollice. Più lungo è il piede, più si riempie di tessuto osseo e massa acquosa. In uno stato di abbandono, scoppia e si trasforma in un'ulcera suppurativa non guaritrice;
  • verruche plantari. Sono causati dal virus del papilloma e distruggono la struttura della pelle, penetrando attraverso le fessure delle gambe. Di solito sono color carne con punti neri sulla superficie;
  • dita appuntite come artigli. Tale fenomeno può verificarsi a causa del fatto che le articolazioni sulle gambe hanno una piega irregolare. I muscoli sciolti non sono in grado di mantenere correttamente la forma delle articolazioni. Tutto ciò può anche portare a crepe che iniziano rapidamente a marcire;
  • pelle secca Questo può essere accompagnato da desquamazione e da un costante desiderio di grattare le aree problematiche della pelle. Per evitare gli effetti sopra descritti, i diabetici dovrebbero lubrificare i piedi con oli ogni giorno. Questa procedura manterrà l'umidità necessaria della pelle. Il medico potrebbe consigliarti dei farmaci per te. In ogni caso, prima di consultare il trattamento del piede diabetico;
  • le infezioni fungine sono accompagnate da odore sgradevole, prurito e bruciore. Piedi e aree danneggiati tra le dita. Per evitare la comparsa di funghi, è necessario mantenere i piedi asciutti, cambiando spesso scarpe e calze;
  • fungo del chiodo È facile da notare. Quando si sviluppa, diventa problematico tagliare le unghie, perché l'unghia si indurisce e cambia colore.

In ogni caso, trovando i sintomi sopra indicati, indicando un piede diabetico, non dovresti affrettarti al trattamento. Prima di tutto, fissa un appuntamento con uno specialista.

Riconoscere una malattia e imparare come trattarla

Nel diabete, i problemi che causano il piede diabetico appaiono allo stesso tempo per qualche motivo, che può essere un'embolia vascolare e un fallimento della conduzione nervosa. Il piede diabetico può essere di 3 forme e, prima di scegliere qualsiasi trattamento per il piede diabetico, uno specialista deve determinare il tipo di modulo, effettuare una serie di test ed esami.

Per iniziare, le gambe del paziente vengono ispezionate visivamente. Questo è fatto per identificare i segni della malattia. Quindi il paziente viene inviato ai raggi X o MRS dei piedi per scoprire se ci sono lesioni delle ossa o dei tessuti interni.

Il trattamento del piede diabetico comprende una serie di attività.

Inoltre, il paziente viene testato per identificare la reazione del suo corpo, in particolare, gli arti inferiori agli stimoli (vibrazione, brusco calo o aumento della temperatura, tocco). Permetteranno allo specialista di comprendere quanto ben sviluppata neuropatia del piede diabetico.

Le scarpe del paziente devono essere ispezionate senza fallo. Questo ti permetterà di vedere se la suola è consumata e quanto bene è abbinata in dimensioni e forma.

Se le ulcere sulle gambe hanno già cominciato a marcire, il medico prenderà una macchia e invierà il contenuto al laboratorio per rilevare i batteri - questo permetterà di capire quali antibiotici saranno in grado di aiutare e quali semplicemente non ne trarranno beneficio.

Inoltre, in un istituto medico, verrà assegnato a un paziente una serie di studi che utilizzano ultrasuoni e altre apparecchiature specializzate. Referenti a loro sono prescritti dal medico curante individualmente, a seconda delle loro necessità. È importante per la valutazione della circolazione del sangue nelle arterie delle gambe.

L'angiografia radiopaca è un altro tipo di ricerca che i medici ritengono sia la più affidabile. Ma lui è il più distruttivo. In alcuni casi, il metodo può provocare reazioni che influenzano negativamente i reni, dal momento che è questo organo ad assumere l'onere principale. L'essenza dell'intervento è la seguente: un agente di contrasto radioattivo viene iniettato nel sangue del paziente, che dopo un po 'inizia a brillare e può essere visto attraverso le pareti dei vasi sanguigni.

Questo metodo è usato con estrema cautela, ma se il paziente deve sottoporsi a un'operazione chirurgica per eliminare i blocchi nei vasi, lo studio è obbligatorio.

A seconda del livello di danno alle gambe, il piede diabetico è diviso in fasi:

  1. Fase zero. Si chiama anche la fase iniziale del piede diabetico. Predisposizione alle ulcerazioni. Ci sono segni di deformità del piede e vesciche. Nella foto del piede diabetico nella fase iniziale, mostrata sotto, puoi vedere che non ci sono ferite gravi su di essa, c'è solo una predisposizione ad essa, quindi il trattamento in questo periodo è il più importante e semplice.
  2. Il primo stadio. La presenza sul piede di ulcere superficiali, crepe.
  3. Il secondo stadio. Ci sono ferite profonde che raggiungono i muscoli, ma non hanno avuto il tempo di toccare le ossa.
  4. Terzo stadio. Lesioni che colpiscono le ossa;
  5. Quarta tappa Danni alle dita degli arti inferiori quando inizia la cancrena.
  6. Il quinto stadio. La cancrena colpisce l'intera area del piede.

Fasi di sviluppo del piede diabetico

Il trattamento del piede diabetico è una gamma di misure mediche:

  • un esame approfondito delle gambe quotidiane per identificare tagli, calli, ferite e qualsiasi altro prerequisito per lo sviluppo del piede diabetico;
  • l'uso di porridge di diabete di arresto adeguatamente equilibrato, l'aderenza a una dieta severa raccomandata dal medico generico essente presente;
  • familiarità con le medicazioni speciali che aiutano a ridurre la pressione esercitata sulle aree problematiche del piede, allenandole a una corretta applicazione;
  • test regolari, monitoraggio costante in ospedale;
  • assunzione di farmaci prescritti;
  • intervento chirurgico (chirurgia).

Il trattamento delle ulcere sui piedi viene eseguito con l'aiuto di un bisturi medico, quando il medico taglia il tessuto morto con un bisturi, o medicazioni speciali che tirano fuori il pus. Possono essere sotto forma di un film sottile o sotto forma di schiuma. Se al paziente è stato permesso di rimanere a casa, sono prescritti antibiotici e autolavaggi e pulizia delle ulcere.

Un tempo i piedi malati dovevano essere tenuti all'aria aperta, ma alla fine del XXI secolo, quando la medicina fece un grande passo avanti, il concetto di trattamento fu cambiato. Ora i pazienti con una diagnosi di "piede diabetico" sono consigliati a tenere i piedi esclusivamente in bende per mantenere l'umidità, e anche per escludere la possibilità di ingresso di nuovi batteri patogeni.

Va notato che, oltre alle mani del chirurgo, nelle istituzioni mediche praticano il trattamento delle larve della falena della cera e il trattamento dei tessuti morti con soluzioni speciali. Nel primo caso, le larve mangiano la carne morta e producono invece una sostanza che può guarire ferite gravi. Tuttavia, questo metodo sta solo iniziando a guadagnare popolarità, sebbene sia stato usato durante la prima guerra mondiale.

Nel secondo caso, la lesione viene semplicemente trattata con enzimi che distruggono la pelle morta, dopo di che si esfolia.

Qualsiasi trattamento chirurgico delle ulcere degli arti inferiori non è considerato un'operazione. Naturalmente, se il piede diabetico è in esecuzione fino all'ultimo stadio e nessun trattamento è in grado di dare risultati positivi, produrrà un'amputazione.

Il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico per ciascun paziente è diverso. Dipende dalle caratteristiche del corpo e dall'atteggiamento nei confronti della malattia.

Piede diabetico - sintomi iniziali e metodi di trattamento

Il diabete mellito è accompagnato da un gran numero di complicanze, il più formidabile dei quali può essere considerato lo sviluppo del piede diabetico. Un piede diabetico si sviluppa nel 90% dei pazienti affetti da diabete per 15-20 anni.

Nelle fasi iniziali dello sviluppo della sindrome del piede diabetico (VTS), il processo può essere interrotto, ma se il paziente è in ritardo con il trattamento, è probabile che il chirurgo si metta sul tavolo e amplierà la parte danneggiata dell'arto.

Una persona non può calpestare il piede a causa del dolore, e quindi perde completamente la capacità di muoversi indipendentemente. I tessuti del piede si estinguono gradualmente - questo si applica ai nervi, alle articolazioni, alle ossa e ai vasi sanguigni

cause di

Il piede diabetico (codice di classificazione internazionale E10.4, E10.5, E10.6) si sviluppa in combinazione con l'azione di vari processi patologici nel corpo che sono scatenati dal diabete.

Fasi di sviluppo della sindrome del piede diabetico:

  1. I picchi regolari nei livelli di zucchero nel sangue distruggono le pareti dei vasi sanguigni, causando un alterato flusso sanguigno. Di conseguenza, i tessuti non ricevono nutrienti e ossigeno nella quantità necessaria, il che riduce il loro livello di protezione e la soglia di sensibilità. I processi metabolici in tutto il corpo vengono violati.
  2. La neuropatia sensoriale si verifica, cioè il paziente perde sensibilità e smette di ricevere segnali a causa di danni alla pelle - non avverte alcun effetto sulla pelle del piede, non sente alte o basse temperature.
  3. Con lo sviluppo della neuropatia, le funzioni secretorie della pelle sono disturbate - la pelle diventa secca e disidratata. Questo porta alla formazione di crepe sui piedi, che alla fine si trasformano in ulcere. L'apparizione delle ulcere di solito avviene senza dolore, e quindi impercettibilmente per il paziente.

A causa dello sviluppo di processi patologici nelle terminazioni nervose, il paziente non è in grado di sentire correttamente le proprie membra: una persona con SDS non sente ferite al piede (vesciche, graffi, tagli), segni di usura del piede (calli, calli). Tutte queste piccole lesioni portano allo sviluppo di ulcere che possono colpire le estremità, compresi i tendini e le ossa, a seguito delle quali c'è bisogno di amputazione.

Si dovrebbe anche prestare attenzione alle infezioni fungine, unghie incarnite - tutte queste condizioni devono essere trattate immediatamente per il diabete, perché possono provocare lo sviluppo del piede diabetico.

Spesso, la sindrome del piede diabetico è una conseguenza del diabete mellito, che è accompagnato da aterosclerosi, cardiopatia ischemica, ipertensione arteriosa, fumo e abuso di alcool.

È importante! Non appena il piede ha iniziato a perdere sensibilità, un bisogno urgente di consultare un medico e monitorare attentamente le condizioni della pelle degli arti inferiori.

Aumentare il rischio di sviluppare VTS e altri fattori:

  • Le malattie vascolari periferiche sono condizioni in cui la circolazione sanguigna negli arti è compromessa.
  • Le scarpe sbagliate sono cause abbastanza comuni dello sviluppo di VTS. Se le lesioni del piede del paziente sono associate all'utilizzo di scarpe, è necessario cambiarle immediatamente.
  • Deformità del piede. Le anomalie generali del piede (ad esempio, i piedi piatti) influenzano le condizioni delle gambe, quindi il paziente ha bisogno di solette speciali per scarpe che facilitano la deambulazione.
  • Fumo. Nei fumatori, i vasi sanguigni delle gambe sono più suscettibili ai danni a causa della cattiva circolazione del sangue negli arti.

In presenza di uno qualsiasi dei fattori di rischio elencati nei diabetici, è meglio contattare la sala del piede diabetico operante in qualsiasi ospedale per evitare l'amputazione dell'arto ferito.

Segni e sintomi del piede diabetico

Qualsiasi cambiamento nelle condizioni del piede dovrebbe avvisare il paziente, perché sono le "prime campane" dello sviluppo della sindrome del piede diabetico.

I primi segni di piede diabetico:

  1. Lesioni ai piedi, che possono portare allo sviluppo di ulcere:
  • Unghia incarnita;
  • Oscuramento dell'unghia;
  • Lesioni fungine delle unghie o dei piedi;
  • Natoptysh e calli;
  • La pelle taglia nella lavorazione delle unghie;
  • Tacchi screpolati
  1. Diminuzione della sensibilità.
  2. Gonfiore delle gambe.
  3. Diminuire o aumentare la temperatura dei piedi a causa della ridotta circolazione del sangue o dello sviluppo di infezioni.
  4. Dolore alle gambe - quando si cammina, di notte o a riposo.
  5. L'aspetto della fatica nelle gambe quando si cammina, difficoltà a camminare.
  6. Sensazioni insolite agli arti - bruciore, sensazione di freddo, formicolio ai piedi, pelle d'oca.
  7. Scolorimento della pelle - tonalità della pelle rossastre, pallide, bluastre sul piede.
  8. Lunghe lesioni cicatrizzanti sulle gambe - le ferite possono guarire in pochi mesi e dopo la loro guarigione rimane un segno scuro.
I nervi sono colpiti, la sensibilità del tessuto è attenuata, quindi una persona potrebbe non sentire il dolore da crepe sulle suole, piccole ulcere sulla pelle del piede.

I sintomi della malattia possono variare a seconda della forma del piede diabetico e della fase del suo sviluppo.

I capelli cadono sugli stinchi;

La pelle diventa rossa in tinta;

La suola assume un colore bluastro.

Le arterie sono sentite su palpazione;

Il colore della pelle è normale o rosato.

Ha segni misti di forme ischemiche e neuropatiche. Si verifica nell'85% dei casi.


Fai attenzione! Si raccomanda ai pazienti con diabete mellito di ispezionare attentamente i piedi ogni settimana per le lesioni e le alterazioni della pelle e, se esistono, consultare immediatamente un medico.

Un piede diabetico attraversa diverse fasi della sua formazione:

  • Fase zero. C'è deformità del piede, ci sono grossi calli (senza ulcerazione), la pelle diventa pallida.
  • Il primo stadio. L'aspetto delle ulcere.
  • Il secondo stadio. L'ulcera del piede inizia a diffondersi sotto la pelle, interessando muscoli e tendini.
  • Terzo stadio. La lesione profondamente penetrata deforma il tessuto osseo.
  • Quarta tappa Sviluppa cancrena del piede.
  • Il quinto stadio. La cancrena copriva l'intero piede, la sconfitta gradualmente passa all'intera regione dell'arto inferiore.

Le fotografie mostrano come appare il piede nelle diverse fasi dello sviluppo della malattia.

La forma più grave della malattia è la cancrena diabetica, che si sviluppa quando un'infezione aerobica si unisce a disordini circolatori patologici. Tale stato si sviluppa rapidamente e porta più spesso a conseguenze irreversibili - amputazioni dell'arto e, in casi particolarmente gravi - alla morte del paziente.

Le ulcere con bordi frastagliati sono molto dolorose. I piedi sono spesso gonfi e quasi sempre freddi.

Metodi di trattamento

I moderni metodi di terapia aiutano a fermare lo sviluppo del piede diabetico nel tempo ea curare completamente il paziente, previo accesso tempestivo a un medico. L'assistenza più qualificata può essere ottenuta contattando il centro del piede diabetico. Se questo non è possibile, allora dovresti cercare l'aiuto di un chirurgo o di un endocrinologo.

Nella fase di cancrena del piede diabetico, il trattamento viene effettuato con metodi chirurgici, in periodi precedenti la terapia viene effettuata con l'aiuto di farmaci.

Come trattare il piede diabetico:

  1. Cura delle ferite. Dopo essere stato esaminato da un medico, il tessuto morto viene rimosso per fermare la diffusione dell'infezione. Quindi la ferita viene lavata con antisettici morbidi o salini. È impossibile usare iodio, verde brillante e altre soluzioni alcoliche per il trattamento delle ulcere, che possono danneggiare ulteriormente la pelle.
  2. Ridurre il carico sugli arti. La costante pressione sulle ferite le rende difficili da curare. Il paziente spesso non si conforma a questa condizione, dal momento che a causa della ridotta sensibilità non sente lo sforzo sulle gambe. Nel processo di trattamento dovrebbe ridurre il tempo in cui il paziente è in posizione eretta, meno indossare scarpe da strada.
  3. Soppressione dell'infezione. La terapia antibatterica viene utilizzata in tutte le forme di piede diabetico per lungo tempo.
  4. Controllo dello zucchero Un aumento del livello di zucchero fornisce i prerequisiti per la formazione di nuove ulcere e complica il processo di guarigione delle ferite già esistenti. Il medico deve assumere farmaci ipoglicemizzanti e la dose ottimale di insulina per un paziente con un piede diabetico.
  5. Rifiuto di cattive abitudini. Il consumo di alcol e il fumo riducono significativamente il successo della terapia nel piede diabetico e spesso portano alla formazione di nuove ulcere.
  6. Trattamento di malattie concomitanti. Alcune condizioni e malattie rallentano la guarigione delle ulcere e aumentano il rischio di cancrena e amputazione. Quando si tratta un piede diabetico, si dovrebbe prestare attenzione alle seguenti condizioni: malattie del fegato, anemia, depressioni, dieta malsana, neoplasie maligne.
  7. Chirurgia. Esistono diverse misure chirurgiche per il trattamento del piede diabetico:
  • Drenaggio e purificazione delle ulcere profonde.
  • Rimozione di ossa che hanno perso vitalità.
  • Chirurgia plastica e smistamento.
  • Amputazione dell'arto - usato come ultima risorsa, quando altri metodi di trattamento sono impotenti.

Durante il trattamento del piede diabetico, il paziente deve osservare tutte le istruzioni del medico, assicurarsi di monitorare le sue condizioni, sottoporsi a un ciclo di antibiotici fino alla fine. Se il trattamento di un piede diabetico viene eseguito correttamente, il miglioramento è evidente già il terzo giorno: gonfiore, arrossamento e dolore alle estremità diminuiscono e la temperatura diminuisce.

Se si presenta l'occasione, è meglio contattare centri specializzati nel trattamento di ferite e ulcere nel diabete. In tali luoghi, il paziente riceverà assistenza tempestiva e qualificata e selezionerà un piano di trattamento individuale.

Il trattamento medico (conservativo) del piede diabetico viene prescritto nelle prime fasi di complicanze e in seguito possono essere aggiunte procedure chirurgiche.

Caratteristiche di cura del piede

È molto più facile prevenire la malattia che fare un lungo e lungo trattamento del piede diabetico. La cosa principale in materia di prevenzione è la cura del piede speciale, le regole di cui tutti coloro che hanno il diabete dovrebbero sapere.

Regole per la cura dei piedi:

  • Contattare l'ospedale se si riscontrano anche lesioni minori sulla pelle del piede.
  • Ogni giorno lavati i piedi. Durante il lavaggio non dimenticare gli spazi interdigitali, asciugare i piedi con un asciugamano con un asciugamano di spugna, senza strappare la pelle.
  • Ispezionare quotidianamente i piedi per vesciche, graffi, screpolature, tagli e altri danni. Le suole sono più facili da ispezionare usando uno specchio.
  • Controlla la temperatura dei piedi. Non esporre i piedi a calore freddo o eccessivo. Non permettere l'ipotermia, non fare bagni troppo caldi, non galleggiare i piedi.
  • Cambia quotidianamente calze e calzini, assicurati che siano comodi, non sfreghi quando sono indossati, non siano troppo stretti.
  • Prevenire lesioni ai piedi con farmaci o sostanze chimiche addolcenti. È severamente vietato rimuovere calli e incrostazioni con un rasoio e altri strumenti da taglio. Per rimuovere la pelle morta, è meglio usare file cosmetici o pomice.
  • Tagliare le unghie delicatamente: limare gli angoli delle unghie, non tagliare, non per crescere nella pelle della lamina ungueale.
  • Dalla pelle secca applicare una speciale crema per i piedi con un contenuto di ingredienti naturali.

Particolare attenzione ai pazienti con diabete dovrebbe essere data alla scelta delle scarpe - dovrebbe essere il più confortevole possibile, sedersi sulla gamba bene e liberamente. Non si dovrebbero comprare scarpe troppo strette, si consiglia di indossare scarpe da strada sulla punta e non a piedi nudi, evitare di camminare a piedi nudi. Se il piede nel diabete è notevolmente deformato, si raccomanda di scegliere scarpe ortopediche speciali.

Per eliminare il rischio di possibili complicazioni nel diabete, è necessario monitorare la salute delle loro navi. Ciò richiede un monitoraggio costante della pressione sanguigna e del colesterolo nel sangue

Domande frequenti rivolte al medico

L'inizio del piede diabetico è possibile solo con diabete mellito di tipo 2 e 3?

- Il rischio di sviluppare un piede diabetico dipende dall'esperienza del diabete e non dal suo tipo. Il più delle volte, la malattia si sviluppa dopo 15-20 anni di diabete mellito.

Devo indossare scarpe ortopediche per prevenire la sindrome del piede diabetico?

- Se i piedi non hanno danni e deformazioni, puoi indossare scarpe normali ma comode. Se le ulcere e le ferite si verificano frequentemente e i piedi sono deformati, le scarpe ortopediche per il piede diabetico sono obbligatorie.

Con quale frequenza si verifica l'amputazione in un VTS?

- La percentuale di amputazioni negli ultimi anni è crollata. La pulizia tempestiva delle ulcere, la terapia antibatterica e le misure preventive nella maggior parte dei casi aiutano a salvare la gamba dall'amputazione.

È possibile curare i rimedi per i piedi diabetici?

- I rimedi popolari sono appropriati come misura preventiva, perché fermare lo sviluppo di ulcere erbe medicinali è impossibile. Per prevenire lo sviluppo del piede diabetico, vengono utilizzati decotti di camomilla, celidonia, piantaggine, corda, eucalipto.

Posso usare un unguento per trattare il piede diabetico?

- Gli unguenti, grazie alle loro proprietà, possono creare nella ferita un ambiente favorevole per i batteri, oltre a impedire lo scarico di liquido dall'ulcera. Pertanto, l'unguento non viene utilizzato nel trattamento, ma solo come prevenzione del piede diabetico. Per rimuovere le aree morte della pelle, per pulire la pelle dalle infezioni aiuterà gli olii dagli ingredienti naturali: olivello spinoso, camomilla, oliva, cipresso.

Una dozzina di anni fa, l'apparizione di un'ulcera ai piedi di un paziente con diabete mellito portava inevitabilmente all'amputazione dell'arto. Attualmente, la percentuale di misure chirurgiche radicali utilizzate nel piede diabetico è diminuita in modo significativo. Con la partecipazione attiva del paziente alla prevenzione e al trattamento, nonché il rispetto di tutte le raccomandazioni mediche, la terribile complicanza del diabete ha spesso una prognosi favorevole.

Piede diabetico: sintomi e trattamento, foto

Piede diabetico - una complicazione, l'impulso per il cui sviluppo è una combinazione di malattie che si sviluppano sullo sfondo del diabete. Nel 90% dei casi, il piede diabetico si manifesta in pazienti con diabete di tipo 2 che soffrono di diabete da 15 a 20 anni.

In conseguenza del fatto che con il diabete i tessuti del paziente, e quindi gli arti inferiori iniziano a perdere la loro sensibilità, qualsiasi ferita, una fessura nella pelle, un'ustione domestica, rimangono invisibili. In tali ferite si verifica un'infezione che colpisce sempre più pelle, muscoli e tessuto osseo e, di conseguenza, si sviluppa un piede diabetico.

Come si sviluppa il VTS

La patogenesi della formazione del piede diabetico è dovuta a tre ragioni principali:

  • Lesione dei vasi sanguigni delle estremità inferiori;
  • Neuropatia diabetica - la complicazione più frequente del diabete;
  • Un'infezione che di solito accompagna sempre i primi due fattori.

La predominanza di alcune violazioni: se il quadro clinico della neuropatia, o cambiamenti nel flusso sanguigno periferico, determina i sintomi del piede diabetico, che sono 3 forme del processo patologico. Quindi, emetti:

  1. Variante neuropatica, caratterizzata da lesioni del sistema nervoso, sia somatiche che vegetative. La classificazione della neuropatia nel diabete è piuttosto ampia, ma la principale forza motrice dietro lo sviluppo del VTS è considerata la riduzione della conduttività degli impulsi nervosi nei nervi periferici sensoriali e motori, così come la violazione di tutti i tipi di sensibilità (vibrazione, tattile, termica). La neuropatia, come segno del piede diabetico, può presentarsi in tre scenari: ulcera del piede diabetico, osteoartropatia con formazione di edema neuropatico di articolazione di Charcot.
  2. Neuroischemico o forma mista, inclusi segni e neuropatia, e lesioni ischemiche causate da processi patologici che interessano il sistema nervoso e il letto vascolare principale.
  3. Una varietà ischemica che si sviluppa a seguito di cambiamenti aterosclerotici nelle pareti dei vasi arteriosi delle gambe e porta alla rottura del flusso sanguigno principale.

Le forme isolate, in particolare le forme neuropatiche e ischemiche, sono meno comuni, tranne all'inizio del processo. Di norma, una forma mista si forma nel tempo: se la SDS inizia l'ischemia, allora i nervi non possono fare a meno della partecipazione e viceversa, la neuropatia prima o poi coinvolgerà vasi che i diabetici molto rapidamente e spesso sono affetti da aterosclerosi.

I sintomi del piede diabetico

I pazienti con diabete sono tenuti a monitorare le condizioni dei piedi e notare i segni della fase iniziale del piede diabetico nel tempo. Intorpidimento, formicolio, bruciore, corsa "pelle d'oca" sono i precursori allo sviluppo della patologia.

Segni dello sviluppo della sindrome del piede diabetico che devono prestare attenzione e consultare immediatamente un medico:

  • lesioni cutanee che non guariscono da molto tempo, fester;
  • danni alla pelle e alle unghie alle infezioni fungine;
  • piastra ungueale incarnita nella pelle;
  • cambiare il colore delle unghie o scurire;
  • calli, irritazione della pelle da scarpe, natoptysh;
  • crepe nella pelle dei talloni, stillante eczema tra le dita;
  • deformità del piede (curvatura delle dita, aumento dell'osso sul pollice).

Come appare un piede diabetico, foto

La foto sotto mostra come la malattia sulle gambe nelle fasi iniziali e avanzate.

complicazioni

Il piede diabetico può essere complicato:

  1. Necrosi (morte) dei tessuti - la causa della necrosi è solitamente la diffusione di un'infezione piogenica, ma l'apporto di sangue e l'innervazione dei tessuti possono contribuire allo sviluppo di questa complicanza.
  2. La formazione di ulcere - la loro profondità e gravità delle lesioni dei tessuti molli possono variare in modo significativo.
  3. Frattura patologica dell'osso - una frattura patologica si verifica a seguito di una violazione della normale forza ossea, se esposta a carichi che di solito non portano a nessun danno.
  4. Deformità del piede - contratture in flessione delle dita (dita fisse in posizione piegata e piegata), atrofia muscolare (riduzione delle dimensioni e della forza muscolare), deformità dell'arco del piede con violazione della sua funzione di ammortizzazione.
  5. L'osteomielite è una lesione necrotica purulenta del tessuto osseo che si sviluppa a seguito della diffusione dell'infezione da ulcere esistenti.
  6. La sepsi è una condizione pericolosa per la vita che si sviluppa quando microorganismi piogeni e le loro tossine entrano nel flusso sanguigno.

Trattamento del piede diabetico

Nel caso dello sviluppo del piede diabetico, il trattamento deve essere completo, includendo non solo l'eliminazione delle manifestazioni cliniche dell'arto interessato, ma anche la correzione della malattia di base che ha causato lo sviluppo di questa complicanza (cioè il trattamento del diabete).

Il trattamento della forma neuropatica del piede diabetico comprende:

  • normalizzazione della glicemia;
  • assicurando il resto del piede;
  • rimozione chirurgica di tutto il tessuto morto nell'area della ferita;
  • antibiotici sotto forma di compresse o iniezioni;
  • uso di moderni spogliatoi.

Il trattamento della forma ischemica del piede diabetico comprende:

  • normalizzazione di zucchero e colesterolo nel sangue;
  • smettere di fumare;
  • trattamento dell'ipertensione;
  • riduzione dell'eccesso di viscosità del sangue (aspirina, eparina);
  • restauro chirurgico della permeabilità vascolare;
  • antibiotici

L'amputazione è anche un trattamento per la sindrome del piede diabetico. Le indicazioni per l'amputazione sono fusione purulenta delle ossa del piede, una diminuzione critica dell'afflusso di sangue ai tessuti.

In Russia, le amputazioni più elevate sono più spesso eseguite. La chirurgia a livello del terzo medio o superiore della coscia è una delle più comuni. Dopo tali interventi, il paziente viene considerato disabilitato. Servire se stessi nella vita di tutti i giorni, e anche di più per lavorare pienamente diventa estremamente difficile. Pertanto, la prevenzione viene prima nella lotta contro la sindrome del piede diabetico.

Nuovi trattamenti

Nuovi metodi di trattamento della sindrome del piede diabetico sono costantemente studiati nel mondo. Gli obiettivi principali della ricerca sono di ottenere metodi più efficaci e più rapidi per la guarigione delle ferite, che appaiono come risultato della malattia. Nuovi metodi riducono significativamente la necessità di amputazione degli arti, che è così grande in questa malattia.

In Germania, un certo numero di trattamenti per il piede diabetico sono già stati studiati e messi in pratica. Sulla base di vari studi clinici e approvazioni, nuove terapie sono state valutate dalla comunità medica mondiale come molto promettenti.

Questi includono:

  • Metodo della terapia extracorporea ad onde d'urto;
  • Terapia del fattore di crescita;
  • Trattamento con l'uso di cellule staminali;
  • Plasma jet therapy;
  • Metodo bio-meccanico;

Come evitare un intervento chirurgico per "piede diabetico"?

Sfortunatamente, circa il 15-20% dei casi di sindrome del piede diabetico è riconducibile all'amputazione. Sebbene nella maggior parte dei casi l'amputazione possa essere prevenuta se il trattamento viene avviato tempestivamente e correttamente.

Prima di tutto, è necessario effettuare la prevenzione della formazione di ulcere trofiche. Se il danno si è verificato, il trattamento dovrebbe iniziare il più presto possibile. È necessario imparare in anticipo dal tuo endocrinologo sul lavoro dei gabinetti specializzati del piede diabetico e contattarli in caso di problemi. Elevato rischio di amputazione sono condizioni come l'osteomielite (suppurazione del tessuto osseo) e l'ulcera sullo sfondo dell'ischemia critica degli arti (marcata compromissione del flusso sanguigno al piede).

Nell'osteomielite, un'alternativa all'amputazione può essere un lungo ciclo di antibiotici (1,5-2 mesi) e devono essere usate alte dosi e combinazioni di farmaci. Nell'ischemia critica, l'uso più efficace di semi-chirurgica - angioplastica con palloncino e chirurgia chirurgica - bypass vascolare, metodi.

Scarpe ortopediche per piede diabetico

Indossare scarpe ortopediche speciali è una delle fasi principali della prevenzione e della cura del piede diabetico. Ciò è spiegato dal fatto che le scarpe normali sono fatte per persone sane che non hanno rotto la fornitura di sangue e / o l'innervazione dei piedi e delle gambe. Indossare la stessa scarpa da un paziente con un piede diabetico può causare uno sviluppo più rapido delle ulcere.

Le principali caratteristiche delle scarpe ortopediche sono:

  1. Abbinare il piede del paziente. Quando acquisti una scarpa normale, può essere difficile trovare subito la taglia giusta. Inoltre, a causa delle peculiarità della struttura del piede, le nuove scarpe possono "strofinare" o "schiacciare" nell'area del tendine calcagno, delle caviglie, dei pollici. Nei pazienti con piede diabetico, tali fenomeni sono inaccettabili, quindi le scarpe realizzate per loro dovrebbero idealmente adattarsi a tutte le forme e le deformità del piede.
  2. L'assenza di irregolarità sulla superficie interna della scarpa. Sulla superficie interna di scarpe o scarpe da ginnastica ci possono essere cuciture, protuberanze di tessuti o altri difetti che possono ferire la pelle di un paziente con un piede diabetico. È per questo motivo che la superficie interna delle scarpe ortopediche dovrebbe essere perfettamente piana e liscia.
  3. Suola rocker. In condizioni normali, mentre si cammina, il carico viene distribuito alternativamente sul tallone e sul piede, mentre si utilizzano i muscoli del piede, riducendo il carico sulle sue singole parti. Nel piede diabetico, questi muscoli sono solitamente colpiti, con il risultato che la parte centrale del piede (solitamente curvata verso l'alto) si raddrizza e perde le sue proprietà ammortizzanti. La suola rocker è una piastra rigida, la parte interna (di fronte al piede) è piatta (di solito si adatta alla forma del piede del paziente) e quella esterna ha una superficie leggermente arrotondata e una punta rialzata. Di conseguenza, mentre si cammina, il piede del paziente "rotola" dal tallone verso la parte anteriore, e il carico su di esso viene ridotto più volte.
  4. Mancanza di un duro calzino. In quasi tutte le scarpe normali, la parte superiore della punta è realizzata in materiale duro, che, camminando, si piega e preme contro la parte superiore delle dita dei piedi o dei piedi. In alcuni casi, questo può portare alla comparsa di calli o sensazioni dolorose anche in una persona sana, e in un paziente con un piede diabetico, tali scarpe causeranno sicuramente un'ulcera. Ecco perché la parte superiore della parte anteriore delle scarpe ortopediche è sempre realizzata con materiali morbidi.

Le scarpe ortopediche vengono prodotte individualmente in ciascun caso specifico, solo dopo aver valutato e misurato i parametri del piede del paziente.

Con il piede diabetico, è possibile eseguire:

  1. Esercizio 1. Posizione di partenza - seduti su una sedia, gambe in giù e unite. In alternativa, piegati e infila le dita dei piedi da 5 a 10 volte, prima su una gamba e poi sull'altra.
  2. Esercizio 2. La posizione di partenza è la stessa. In primo luogo, sollevare le dita dei piedi per 5 - 10 secondi, mantenendo il tallone premuto sul pavimento. Quindi le dita dovrebbero essere abbassate e il tallone dovrebbe essere sollevato verso l'alto (anche per 5-10 secondi). Ripeti l'esercizio 3 - 5 volte.
  3. Esercizio 3. La posizione di partenza è la stessa. Sollevare una gamba da 5 a 10 cm dal pavimento e iniziare a eseguire movimenti circolari con il piede, prima in una direzione (da 3 a 5 volte), e poi nell'altra. Ripeti l'esercizio con l'altra gamba.
  4. Esercizio 4. La posizione di partenza è la stessa. Per prima cosa, devi raddrizzare una gamba nel ginocchio e poi piegarla nell'articolazione della caviglia, cercando di tirare le dita il più lontano possibile. Tenere la gamba in questa posizione per 5 - 10 secondi, quindi abbassarla e ripetere l'esercizio con la seconda tappa.
  5. Esercizio 5. La posizione di partenza è la stessa. Raddrizzare la gamba nel ginocchio, quindi raddrizzarla nell'articolazione della caviglia, mentre si cerca di raggiungere con le dita dei piedi. Ripeti l'esercizio con la seconda tappa.

La terapia fisica (ginnastica) e gli esercizi speciali possono avere un certo effetto positivo nel piede diabetico. L'obiettivo dell'esercizio in questo caso è migliorare l'afflusso di sangue ai tessuti ischemici dell'arto inferiore. Tuttavia, va ricordato che nel caso della forma ischemica della malattia, il meccanismo di lesione consiste nel bloccare i vasi sanguigni attraverso i quali scorre il sangue verso i tessuti, pertanto carichi eccessivamente grandi possono portare ad un aumento del dolore e delle complicanze. Questo è il motivo per cui dovresti immediatamente escludere qualsiasi esercizio ed esercizio relativo ad un aumento del carico sui piedi (camminare, correre, andare in bicicletta, sollevare pesi, rimanere prolungato nella posizione "in piedi", ecc.).

Cura del piede del diabete

Per prevenire lo sviluppo della sindrome del piede diabetico è molto più facile che curare. Il diabete è una malattia cronica, quindi un'attenta cura del piede dovrebbe diventare un'abitudine quotidiana. Ci sono alcune semplici regole, la cui osservanza riduce significativamente l'incidenza delle ulcere trofiche.

Il problema principale per un paziente con diabete è la selezione di scarpe. A causa della riduzione della sensibilità tattile, i pazienti indossano scarpe strette e scomode per anni, causando danni irreversibili alla pelle. Ci sono criteri chiari in base ai quali un diabetico deve prendere le scarpe.

  1. Consultare un medico se si verifica anche un'infiammazione minore. Anche una piccola infiammazione può portare a gravi conseguenze.
  2. Ogni giorno, ispezionare le gambe per identificare tagli, graffi, vesciche, crepe e altri danni attraverso i quali l'infezione può penetrare. Le suole possono essere visualizzate con uno specchio. In caso di cattiva visione, è meglio chiedere a un membro della famiglia di farlo.
  3. Lavare i piedi ogni giorno, pulire delicatamente, non sfregare. Non dobbiamo dimenticare gli spazi interdigitali - anche loro devono essere accuratamente lavati e asciugati.
  4. Ispezionare le scarpe quotidianamente per evitare calli e altri danni che possono causare oggetti estranei nelle scarpe, soletta rugosa, rivestimento strappato, ecc.
  5. Non esporre i piedi a temperature molto basse o molto alte. Se i tuoi piedi sono freddi, è meglio indossare calze, non è possibile utilizzare le piastre riscaldanti. L'acqua nel bagno deve essere prima controllata a mano e assicurarsi che non sia troppo calda.
  6. Le scarpe dovrebbero essere il più comode possibile, sedersi bene a piedi, non è possibile comprare le scarpe che è necessario indossare. Con una notevole deformità dei piedi, saranno necessarie scarpe ortopediche appositamente create. Le scarpe da strada non possono essere indossate a piedi nudi, sandali o sandali, in cui la cinghia passa tra le dita dei piedi, sono controindicati. Non puoi camminare a piedi nudi, specialmente su superfici calde.
  7. Cambia calze o calze ogni giorno, indossa solo le giuste dimensioni, evita gli elastici stretti e le calze rammendate.
  8. Non puoi ferire la pelle delle gambe. Non utilizzare droghe e prodotti chimici che ammorbidiscono il mais, rimuovere il mais con un rasoio, un bisturi e altri strumenti da taglio. È meglio usare file di pietra pomice o piedi.
  9. Quando le lesioni sono controindicate iodio, alcol, "permanganato di potassio", "verde" - hanno proprietà abbronzanti. È meglio trattare abrasioni, tagli con mezzi speciali - Miramistina, clorexidina, diossidina, in casi estremi, con una soluzione di perossido di idrogeno al 3% e applicare una medicazione sterile.
  10. Con la pelle secca, le gambe devono essere lubrificate quotidianamente con una crema grassa (contenente olivello spinoso, olio di pesca), ma gli spazi interdigitali non possono essere lubrificati. Puoi anche usare creme contenenti urea (Balsamed, Callusan, ecc.)
  11. Tagliare le unghie solo diritte, non arrotondando gli angoli. Le unghie ispessite non vengono tagliate e vengono rimosse. Se la visione è scarsa, è meglio prendere l'aiuto dei familiari.
  12. Smettere di fumare può aumentare il rischio di amputazione di un fattore di 2,5.

Rimedi popolari

Nelle prime fasi del piede diabetico, le seguenti ricette popolari possono essere utilizzate nel trattamento:

  1. Per fare lozioni per le ulcere e il lavaggio, vale la pena di versare 1-2 cucchiai. l. Yarrow erba con un bicchiere di acqua bollente e lasciare a fuoco basso per 5 minuti. Filtrare usando una garza.
  2. Fai il lavaggio delle ulcere e delle compressioni usando il decotto di frutta ciliegia. Per questa preparazione, versare 4 cucchiai. l. frutta 500 ml di acqua bollente e tenere premuto per 15 minuti a bagnomaria. Filtrare e raffreddare.
  3. L'infuso di acqua di trifoglio è utile per lozioni. Per la sua preparazione 2 cucchiai. l. fiore posto in un thermos e versare acqua bollente. Dopo 2 ore, filtrare.
  4. Per ulcere particolarmente difficili da guarire, è adatta la tintura di un centesimo, per la cui preparazione l'erba deve essere versata con acqua bollente in un rapporto da 1 a 10 e lasciata in infusione per diverse ore.
  5. Come disinfettante, usa l'equiseto, preparando il decotto: 1 cucchiaio. l. erbe versare un bicchiere di acqua bollente e mettere su un piccolo fuoco per 10 minuti.
  6. Per il trattamento delle ferite adatto radice di calamo, che viene preparata infusione: 3 cucchiai. l. erbe versare 700 ml di acqua bollente e conservare a bagnomaria per 10 minuti. Insistere per un'ora e mezza e filtrare.
  7. Le ferite possono essere trattate con succo di ortica o aloe, pre-inserendolo su un tampone o un tovagliolo.

Nel trattamento dei pediluvi diabetici aiuterà anche i bagni di miele e sono particolarmente efficaci. Per la loro preparazione 2 cucchiai. l. il miele si scioglie in 1 litro di acqua calda bollita. Questi vassoi possono essere assunti ogni giorno, immergendo le gambe per 15 minuti.

prospettiva

Lo sviluppo del piede diabetico (e ancor più della cancrena) è molto pericoloso per la salute umana. I semplici principi della profilassi, opportunamente eseguiti dai pazienti, nella maggior parte dei casi permettono di evitare la comparsa di ulcere diabetiche. Diabete mellito e sue conseguenze, come il piede diabetico - la causa principale delle amputazioni alle gambe.

Altri Articoli Sul Diabete

I pazienti con diagnosi di diabete mellito di tipo 2 sono destinati a seguire una dieta particolare per tutta la vita.

Diabeton e metformina

Trattamento

Ci sono differenze tra i farmaci "Diabeton" e "Metformin", e quale è meglio, è di interesse per molti pazienti con diabete. Questi prodotti medici sono progettati per ridurre il livello di zucchero a valori ottimali, ma quale dovrebbe essere scelto nella lotta contro la malattia "dolce" dovrebbe essere determinato direttamente da un medico qualificato.

Di tanto in tanto, il sangue per lo zucchero dovrebbe essere donato a tutti. Anche se ti senti bene. Nessun fastidio e disagio, ma i benefici sono evidenti. Come evitare il diabete?