loader

Principale

Diagnostica

Fisioterapia per il diabete

L'attività atletica, la corretta alimentazione e la fisioterapia nel diabete mellito sono i principali componenti del trattamento oltre ai farmaci. Le procedure di fisioterapia consentono di normalizzare i processi metabolici nel corpo, per migliorare il pancreas. Inoltre, i metodi di fisioterapia portano alla normale concentrazione di glucosio nel sangue.

Efficienza delle procedure fisioterapiche

L'impatto sul corpo di vari fattori fisici è chiamato trattamento fisioterapico. La fisioterapia può essere eseguita con o senza attrezzatura aggiuntiva. La fisioterapia è un ulteriore elemento della complessa terapia del diabete. Inoltre, possono ridurre il dosaggio dei farmaci. La fisioterapia nel diabete di tipo 1 e di tipo 2 ha lo scopo di risolvere diversi problemi:

  • normalizzazione del metabolismo (metabolismo nel corpo);
  • normalizzazione della concentrazione di zucchero nel sangue;
  • aumento dei livelli di insulina nel sangue.

Inoltre, l'efficacia della fisioterapia è che migliorano la circolazione sanguigna e il tono vascolare, un effetto positivo sul sistema nervoso e la qualità del sonno. A causa di ciò, le procedure fisioterapiche possono prevenire o ridurre le manifestazioni delle complicanze diabetiche, in particolare l'angiopatia e la neuropatia.

Tipi di fisioterapia per il diabete

Esiste un numero piuttosto elevato di metodi e procedure di fisioterapia. Per ciascun paziente, il tipo di trattamento è scelto individualmente, in base alla gravità della malattia, alla presenza o all'assenza di complicanze e malattie concomitanti. Le procedure di fisioterapia includono:

  • Terapia dell'apparato - elettroterapia, pulizia del sangue, ecc.;
  • guarigione. educazione fisica;
  • agopuntura;
  • terapia non terapeutica - fitoterapia, idroterapia.
Torna al sommario

Terapia fisica

La ginnastica terapeutica è utile per i pazienti diabetici, poiché grazie agli esercizi sportivi la circolazione sanguigna migliora, i processi metabolici si normalizzano e l'eccesso di peso si riduce. Una serie di esercizi viene scelta individualmente a seconda della gravità del diabete, della presenza o dell'assenza di complicanze e patologie associate. È utile ricorrere a esercizi di terapia fisica per prevenire lo sviluppo di angiopatia diabetica. Trattare la terapia fisica:

  • fare jogging;
  • camminare;
  • nuoto;
  • Nordic walking;
  • ginnastica mattutina

È vietato scegliere autonomamente le esercitazioni. La terapia di esercizio complessa è prescritta dal medico curante individualmente.

Terapia magnetica

Con questo tipo di fisioterapia, il paziente con diabete è affetto da un campo magnetico. L'area di impatto principale in un diabetico è il pancreas. La magnetoterapia aiuta a ridurre la concentrazione di glucosio nel sangue, rafforza le pareti vascolari, allevia il dolore. Questa tecnica è il componente principale della prevenzione e del trattamento della neuropatia diabetica.

Trattamento di plasmaferesi

La plasmaferesi si riferisce ai metodi fisioterapeutici di purificazione del sangue. Durante questa procedura, il plasma del paziente viene pulito e sostituito con sostanze speciali. Questa tecnica è più efficace per i pazienti diabetici in presenza di angiopatia delle navi renali e insufficienza renale.

elettroforesi

L'elettroforesi è la fisioterapia più utilizzata, prescritta per il trattamento del diabete. L'essenza di questa tecnica è che la sostanza medicinale viene trasferita nel corpo attraverso l'azione di un campo elettromagnetico. La procedura di elettroforesi è più spesso utilizzata per il diabete di tipo 1. Nel diabete, l'elettroforesi con l'uso di minerali è più comunemente usata:

  • zinco;
  • di rame;
  • magnesio;
  • potassio;
  • calcio.

L'elettroforesi a base di zinco viene utilizzata per stimolare la secrezione pancreatica. Inoltre, in questa situazione, l'elettroforesi che utilizza l'acido nicotinico è efficace. Inoltre, per la prevenzione e il trattamento di angiopatia diabetica e neuropatia, questa procedura fisica viene eseguita utilizzando novocaina e soluzione di tiosolfato di sodio al 5%.

Procedura di ossigenazione

L'ossigenoterapia iperbarica è una tecnica fisioterapica basata sul trattamento del diabete con ossigeno ad elevata pressione atmosferica. Questo tipo di trattamento è adatto per i diabetici di qualsiasi tipo. Questa fisioterapia consente di prevenire lo sviluppo di una mancanza di ossigeno nei tessuti e negli organi, normalizza il trasporto di ossigeno nel corpo. Grazie a questo metodo di fisioterapia, i pazienti diabetici possono ridurre il dosaggio di insulina o di farmaci antidiabetici. Inoltre, i cocktail di ossigeno si applicano anche all'ossigenazione. Promuovono la perdita di peso, migliorano la saturazione dei tessuti con l'ossigeno. Si raccomanda di consumare la schiuma di ossigeno tre volte al giorno, un'ora prima di un pasto: in questo modo si manifesta una sensazione di sazietà e il paziente diabetico mangia meno cibo, lasciandolo in sovrappeso.

Idroterapia: trattamento delle acque

Il tipo di procedure di fisioterapia in acqua è determinato dalla condizione del paziente diabetico. I metodi di idroterapia includono:

  • spugnature;
  • procedure di doccia;
  • dousing;
  • balneoterapia - bagni terapeutici;
  • uso di acqua minerale;
  • avvolgere.

È importante ricordare che i pazienti con diabete mellito non sono raccomandati tutti i tipi di procedure di doccia. Doccia, doccia idromassaggio e doccia scozzese di Charcot non sono raccomandati per i diabetici. In presenza di diabete, i metodi di fisioterapia acquatica hanno un effetto positivo sui sistemi linfatico e cardiovascolare, stimolando l'apporto linfatico e la circolazione del sangue in vari organi e tessuti.

agopuntura

L'agopuntura (un altro nome per il metodo è l'agopuntura) ha origine nella medicina tradizionale cinese e consiste nella stimolazione puntuale del flusso di bioenergia Qi. Si raccomanda di ricorrere alla procedura di agopuntura in caso di neuropatia diabetica, poiché migliora le condizioni del sistema nervoso, normalizza la conduzione nervosa, elimina il dolore.

Terapia dell'ozono

Il metodo dell'ozono terapia consiste nell'utilizzare l'ozono per aumentare la permeabilità delle pareti delle cellule dei tessuti. Grazie a questo metodo di fisioterapia, il metabolismo del glucosio negli eritrociti (cellule del sangue) è migliorato, la saturazione dei tessuti con l'ossigeno è normalizzata. I metodi di terapia dell'ozono sono prescritti per prevenire l'insorgenza di complicanze diabetiche. Inoltre, questo tipo di terapia migliora il sistema immunitario. Prima di scegliere un metodo di fisioterapia, è necessario consultare il proprio medico.

Metodi di fisioterapia per il diabete mellito e la loro efficacia

Il diabete mellito è una malattia endocrina causata da una mancanza di insulina e una violazione del metabolismo dei carboidrati.

L'ultimo fattore è una conseguenza della riduzione della conversione di carboidrati in grassi.

La base del trattamento sono dieta, terapia farmacologica e fisioterapia. Quest'ultimo nel diabete è usato come procedure ausiliarie che stimolano il lavoro del corpo umano.

Fisioterapia nel diabete mellito di tipo 1 e 2 come metodo di trattamento

La fisioterapia si riferisce a metodi aggiuntivi per il trattamento del diabete mellito del primo e del secondo tipo.

Ti permette di risolvere contemporaneamente una serie di compiti: normalizzare il metabolismo di minerali, carboidrati, proteine ​​e lipidi, ridurre la glicemia e aumentare il contenuto di insulina immunoreattiva nel sangue.

Varietà di fisioterapia per diabetici

Le procedure di fisioterapia aumentano l'efficienza, le condizioni generali del corpo, migliorano il sonno del paziente. Un ulteriore effetto è ridurre la glicemia e rafforzare il sistema immunitario. A seconda della gravità della malattia e della presenza di malattie concomitanti, possono essere prescritte varie manipolazioni per la terapia.

balneoterapia

La balneoterapia è indicata per i pazienti con una forma lieve di diabete o con una malattia moderata nella fase di compensazione sostenibile.

La procedura di idroterapia è progettata per rallentare la progressione della malattia e prevenire l'insorgere di disturbi associati:

La natura del trattamento con acque minerali dipende dal tipo di malattie associate. Sulla base di questo, vengono selezionati il ​​tipo di acqua minerale e il metodo di ricezione.

Terapia magnetica

Nel corso di complesse procedure, nel trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2, la terapia magnetica viene utilizzata in aggiunta alla terapia farmacologica, alla dieta e ad un esercizio moderato. Il vantaggio di questo metodo è l'assenza di effetti collaterali e il fatto che le sessioni non creano dipendenza.

La base della tecnica è l'impatto di diversi campi magnetici sul paziente. Il campo magnetico ha un'elevata bioattività, stimola la circolazione periferica e l'emodinamica. La procedura viene eseguita utilizzando dispositivi speciali "Polyus", "Olympus", "Hummingbird", "Almag" e simili.

I vantaggi della tecnica sono:

elettroforesi

La procedura consente di migliorare il lavoro degli isolotti di Langerhans, responsabili della produzione di insulina. Condotto con il metodo di Vermel o trasversalmente all'epigastrio. L'elettroforesi è necessaria per ridurre il contenuto di zucchero nel sangue e migliorare le reazioni di ossido-riduzione del corpo.

L'elettroforesi farmacologica prevede l'uso di farmaci che:

  • normalizzare le ghiandole surrenali, influenzando in tal modo l'apparato insulare;
  • ripristinare il tono vascolare;
  • migliorare il funzionamento del pancreas;
  • partecipare all'ossidazione dei carboidrati;
  • ridurre i livelli di zucchero nel sangue;
  • migliorare il metabolismo dei carboidrati.

L'elettroforesi viene effettuata con l'uso di Novocain con iodio, papaverina, no-shpy.

Negli stadi gravi o moderati del diabete, vengono utilizzati Proserin o Dibazol, nonché una soluzione all'1% di acido nicotinico nelle gambe.

Ossigenoterapia (ossigenazione)

Questa tecnica comporta la fornitura di ossigeno sotto alta pressione. Utilizzato nel trattamento del diabete del primo e del secondo tipo.

L'ossigenoterapia allevia l'ipossia, da cui i pazienti spesso soffrono. La durata del corso è di 10-12 procedure con una durata di ciascuna da 40 a 60 minuti.

L'inizio di dinamica positiva è annotato in alcuni giorni. Dopo il trattamento, il paziente elimina gli effetti del diabete, compresa l'ipossia. L'udito e la vista sono notevolmente esacerbati, il lavoro del pancreas, degli altri organi e del sistema circolatorio migliora.

Digitopressione, agopuntura e agopuntura

Le procedure di massaggio mirano a normalizzare il benessere generale, ripristinare il flusso sanguigno ed eliminare gli effetti delle terminazioni nervose. A questo scopo, a molti diabetici viene prescritta l'agopuntura, la digitopressione e l'agopuntura.

Le procedure contribuiscono a:

  • miglioramento della conduzione del nervo tissutale;
  • ridurre il dolore;
  • aumentare la sensibilità dei piedi.

Durante il massaggio a punti (digitopressione), vengono stimolati alcuni punti sul corpo del paziente. La durata del corso è di due settimane. Il massaggio viene eseguito ogni giorno e aiuta a regolare la quantità di glucosio nelle urine.

Scambio al plasma

Se i problemi con il contenuto di zucchero sono accompagnati da insufficienza renale e complicanze settiche, si raccomanda al paziente di sottoporsi a un ciclo di scambio plasmatico.

Durante la procedura, il plasma sanguigno del paziente viene pulito con sostanze speciali.

La plasmaferesi aiuta a rimuovere vari prodotti patologici dal corpo attraverso la purificazione del sangue. Nel processo di purificazione, il plasma del paziente viene filtrato, pulito in un apparecchio speciale e restituito indietro.

Il sangue diventa più pulito a causa della rimozione delle tossine contenute in esso. Le sostanze nocive contribuiscono allo sviluppo di patologie e processi infiammatori. Dopo la procedura, il sangue non diventa così viscoso, passa bene attraverso il sistema circolatorio e nutre tutti gli organi e i tessuti.

Trattamento con ozono (ozonoterapia)

Dopo la procedura, la permeabilità delle pareti cellulari al glucosio è migliorata. Questo riduce l'iperglicemia. L'ozono contribuisce al miglioramento del metabolismo dello zucchero nei globuli rossi, fornendo ai tessuti del corpo ossigeno aggiuntivo. Questo elimina l'ipossia tissutale.

L'ozono terapia previene la comparsa di numerose complicazioni pericolose:

Un ulteriore vantaggio della procedura è il suo effetto immunomodulatore.

I pazienti recuperano la protezione immunitaria contro l'infiammazione e i processi cronici nel corpo. Per i motivi di cui sopra, l'ozono terapia è uno dei metodi più efficaci per il trattamento del diabete mellito del primo tipo.

Idroterapia (trattamento delle acque)

Questo metodo di trattamento è vantaggioso per la sua disponibilità e semplicità. L'idroterapia è usata per il trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2.

Le seguenti procedure sono generalmente raccomandate:

  • bagno;
  • una doccia;
  • acque termali;
  • balneoterapia;
  • rubdown e douche;
  • idrokinesiterapia;
  • bagno e sauna.

I tipi di procedure sono prescritti dal medico in base alle condizioni del paziente. La doccia può essere aghiforme, ascendente, polverosa, scozzese e piovana.

L'impatto dei getti d'acqua sul corpo ha un effetto molto benefico sul benessere del paziente. I bagni possono anche essere diversi: comuni e locali. Durante la procedura, l'acqua del bagno deve essere ad una certa temperatura ed essere ad un certo livello di vibrazione.

Terapia fisica complessa

La terapia fisica per il diabete è parte integrante del complesso di trattamento.

Esercizi fisici fattibili stimolano il metabolismo dei tessuti, favoriscono l'utilizzo dello zucchero nel corpo e la sua deposizione nei muscoli.

È stato stabilito che gli esercizi di fisioterapia possono in alcuni casi ridurre il contenuto di zucchero nel sangue ad un valore normale. Gli esercizi dosati migliorano l'effetto dell'insulina e riducono la dose.

Video correlati

Informazioni sui metodi di fisioterapia utilizzati nel diabete nel video:

Il diabete mellito è una malattia grave, ma la medicina moderna ha modi per alleviare la condizione dei pazienti e ridurre l'insorgenza dei sintomi. Le tecnologie innovative in combinazione con il rispetto di tutte le raccomandazioni mediche miglioreranno significativamente la qualità della vita di un paziente con diabete.

  • Stabilizza a lungo i livelli di zucchero
  • Ripristina la produzione di insulina da parte del pancreas

L'uso della fisioterapia nel diabete mellito: i metodi principali e l'appuntamento corretto

La terapia del diabete nelle persone di qualsiasi età richiede l'uso di un approccio integrato basato sull'uso di droghe, metodi di esposizione non farmacologici e correzione dello stile di vita. Allo stesso tempo, i metodi di trattamento non farmacologici, così come i cambiamenti nella dieta e nel livello di attività fisica di un diabetico, sono di grande importanza per il controllo dei livelli di zucchero nel sangue.

La terapia fisica nel diabete mellito è finalizzata a migliorare i processi metabolici nel corpo, controllando i livelli di glucosio e prevenendo lo sviluppo di complicazioni diabetiche, specialmente nei pazienti anziani. La fisioterapia dovrebbe sempre essere prescritta solo da un medico ed essere effettuata in condizioni di camere speciali presso le istituzioni mediche.

Esposizione alla fisioterapia

Le procedure di fisioterapia sono una parte importante del trattamento delle malattie del sistema endocrino. Allo stesso tempo, le versioni moderne di questa terapia permettono di avere un effetto complesso sul corpo, che ha un effetto positivo sulla prognosi globale per il paziente.

La fisioterapia ha un gran numero di effetti diversi sul corpo umano, ognuno dei quali può accelerare il recupero del paziente o rallentarlo. A questo proposito, la procedura è sempre prescritta solo dal medico curante.

L'uso corretto della fisioterapia nel diabete mellito di tipo 1 e 2 consente di ottenere i seguenti effetti positivi:

  • normalizzare i principali indicatori del metabolismo;
  • riportare i livelli di glucosio nel sangue alla normalità;
  • aumentare la concentrazione di insulina.

Oltre alla diretta influenza sui processi metabolici, la fisioterapia migliora il tono vascolare e l'apporto di sangue agli organi interni, oltre a normalizzare il sistema nervoso centrale e periferico. Tali effetti prevengono il paziente dagli effetti precoci e tardivi del diabete associati a angiopatie, neuropatie, ulcere trofiche, ecc.

Tipi di fisioterapia

Fisioterapista ha a sua disposizione un gran numero di diversi metodi di fisioterapia. La selezione di un metodo specifico è determinata dalle condizioni del paziente, dalla gravità del diabete mellito e dalla presenza delle sue complicanze. È molto importante valutare le malattie comorbili in un paziente, poiché influenzano significativamente la capacità di condurre determinati tipi di fisioterapia.

I medici distinguono i seguenti tipi di procedure fisioterapiche:

  • utilizzando l'hardware, ad esempio, elettroforesi, terapia magnetica, ecc.;
  • senza l'uso di dispositivi: idroterapia, massaggio terapeutico;
  • esercizio terapeutico

La scelta di un metodo specifico di fisioterapia è determinata dal medico curante che, dopo aver esaminato il paziente, rivela le sue indicazioni e controindicazioni esistenti.

Metodi di terapia dell'hardware

Le moderne apparecchiature di fisioterapia per il diabete mellito consentono ai pazienti di fornire un trattamento efficace in varie varianti della malattia. In fisioterapia utilizzando vari metodi di esposizione dell'hardware.

È possibile aumentare l'efficacia della fisioterapia utilizzando una combinazione di diverse procedure, che sono molto spesso utilizzate nella prevenzione delle complicanze del diabete.

Terapia magnetica

L'uso della magnetoterapia si basa sull'effetto positivo di un campo elettromagnetico debole sui processi metabolici nei tessuti biologici. Quando si esegue questa procedura nei diabetici, l'obiettivo principale dell'esposizione è il pancreas. Vi è una grande quantità di prove scientifiche che la terapia magnetica può ridurre la concentrazione di zucchero nel sangue e rafforzare le pareti del letto vascolare, stimolando reazioni di scambio e rigenerazione in esse. Tali effetti consentono di applicare efficacemente la terapia magnetica per la prevenzione e il trattamento delle complicanze diabetiche, principalmente la neuropatia.

Scambio al plasma

La procedura consente di eliminare il sangue dai componenti indesiderati e di aggiungere sostanze che hanno un effetto terapeutico. È importante notare che questa fisioterapia non viene eseguita per tutti i pazienti, ma solo per coloro che hanno pronunciato danni diabetici al tessuto renale e sintomi di insufficienza renale.

Trattamento di elettroforesi

Il trattamento elettroforetico è usato nel trattamento di un gran numero di malattie. In questo caso, il principale effetto biologico del metodo è associato a due tipi di esposizione. In primo luogo, nei tessuti del corpo sotto l'azione della corrente elettrica, si verifica un effetto galvanico, stimolando la rigenerazione e processi metabolici. In secondo luogo, l'elettroforesi consente di distribuire efficacemente i farmaci nel corpo attraverso la pelle. Di norma, per questa procedura vengono utilizzate soluzioni con i seguenti oligoelementi: zinco, rame, potassio, magnesio e calcio. Oltre a questi, l'elettroforesi con acido nicotinico, novocaina e sodio tiosolfato è ampiamente utilizzata.

Ossigenazione iperbarica

L'ossigenoterapia iperbarica può essere utilizzata in pazienti con qualsiasi tipo di diabete. Questa procedura consente di aumentare il contenuto di ossigeno nel sangue, che migliora il suo rilascio ai tessuti periferici del corpo, poiché in connessione con lo sviluppo di angiopatie, questo processo è disturbato. L'ossigenazione iperbarica periodica viene anche utilizzata per prevenire ulcere trofiche e altre complicanze associate a un'alimentazione insufficiente dei tessuti.

Ginnastica terapeutica

L'esercizio terapeutico è raccomandato per tutti i pazienti con diagnosi di diabete. L'esercizio migliora la circolazione sanguigna nel corpo, stimola il metabolismo e previene anche la raccolta del peso corporeo in eccesso. È importante notare che il medico curante, che ha informazioni sulla natura del diabete in un paziente, nonché sulle sue restrizioni di salute, dovrebbe selezionare esercizi per le classi. Oltre ai complessi ginnastici standard, la terapia fisica include i seguenti tipi di carichi:

  • correre o camminare a varie distanze;
  • piscina;
  • andare in bicicletta.

L'intensità dell'esercizio è sempre determinata dal livello di salute del paziente, nonché dal grado del suo sviluppo fisico. In nessun caso non dovrebbe impegnarsi in sport di potenza, in quanto un carico eccessivo può accelerare il decorso della malattia di base.

L'uso razionale della fisioterapia, insieme al trattamento medico e ai cambiamenti nutrizionali, può migliorare la prognosi per i pazienti con diabete e migliorare la qualità della vita. Le istituzioni mediche offrono un gran numero di diversi metodi di fisioterapia, ognuno dei quali ha un suo effetto sul corpo, ha indicazioni e controindicazioni. A questo proposito, solo il medico curante dovrebbe essere in grado di selezionare gli effetti fisioterapici che possono valutare lo stato di salute del diabetico e analizzare i metodi di fisioterapia disponibili in ospedale. In nessun caso dovresti provare a condurre tale terapia da solo, poiché questo è irto della progressione della malattia e dello sviluppo di complicanze.

Fisioterapia nel trattamento delle complicanze del diabete

Danno retinico (retinopatia)

Una complicazione specifica del diabete è il danno retinico (retinopatia). Il riassorbimento delle emorragie retiniche nell'occhio contribuisce all'elettroforesi dell'eparina secondo la tecnica orbitale-occipitale (15-20 minuti, la resistenza attuale è fino a 1 mA, il corso del trattamento è di 8-10 procedure, ogni giorno). In accordo con le manifestazioni cliniche delle lesioni retiniche, l'ioduro di potassio, il cloruro di calcio, l'acido nicotinico, la fibrinolisiina, la tripsina, la chemotripsina, ecc. Possono essere utilizzati per l'elettroforesi.

Aumentata acuità visiva, riassorbimento di emorragie, sviluppo inverso di edema retinico ischemico è stata osservata durante l'ossigenazione iperbarica. Non è indicato per i pazienti con lo stadio proliferativo della retinopatia, con la sindrome di Kimmelstil - Wilson. Con gli stessi obiettivi, l'assegnazione di un campo magnetico alternato alla regione dell'occhio è giustificata (corrente sinusoidale, continua-10-15 mT, per 10-15 minuti, il corso del trattamento è fino a 15 procedure).

L'iponfonoterapia può essere prescritta a pazienti con retinopatia (0,2-0,3 W / cm2, 3-7 minuti, 10-12 procedure giornaliere). In presenza di torbidità ed emorragia nel corpo vitreo, è efficace somministrare la ultrafonoforesi di papaina, ditsinona o fibrinolisi con gli stessi parametri.

Angiopatia diabetica degli arti inferiori

L'angiopatia diabetica degli arti inferiori è una manifestazione di lesioni vascolari generalizzate (capillari, arterie, venule, vasi di medio e grosso calibro).

I fattori fisici sono usati negli stadi preclinici, funzionali, organici e ulcerativi-necrotici della malattia. Agiscono sui processi di microcircolazione con la correzione dei disturbi del tono microvascolare, le proprietà reologiche del sangue e il metabolismo transcapillare, contribuiscono a migliorare l'irrorazione sanguigna alleviando lo spasmo delle grandi navi e sviluppando i collaterali.

Negli stadi I e II, viene applicata la darsonvalizzazione degli arti inferiori (ogni giorno o ogni giorno, 10-15 procedure per ogni ciclo di trattamento).

La terapia UHF può essere utilizzata nel trattamento dell'angiopatia diabetica.

Influenzano entrambe le gambe (30-50 W, 8-10 minuti), così come la proiezione del pancreas (20-30 W, 7-10 minuti, 10-12 procedure).

La terapia UHF aiuta a migliorare le condizioni generali dei pazienti, ridurre il dolore e i crampi nei muscoli del polpaccio, migliorare il flusso sanguigno nelle gambe, ridurre l'iperglicemia e la glicosuria, ridurre il livello degli ormoni contrainsulari.

Per le angiopatie delle gambe, l'uso di metodi longitudinali della terapia UHF dà risultati positivi (bassa dose di calore, 10-15 minuti, 10-12 procedure).

Nelle angiopatie, l'elettroforesi dei farmaci è ampiamente utilizzata: eparina, preparati di magnesio e iodio, acido nicotinico, novocaina, preparati di litio, preparati di zinco e manganese, amminofillina. L'impatto può essere effettuato longitudinalmente sugli arti, secondo il metodo dei bagni di elettrodeposizione a quattro o due camere.

Il corso di trattamento consiste di 10-12 procedure (in condizioni di ricovero sono effettuati ogni giorno, su una base ambulatoriale è possibile a giorni alterni).

L'uso della biphoresis di sostanze medicinali è giustificato: eparina (segmentale) - magnesio (sull'arto); Novocaina - aminofillina.

Uso efficace del metodo combinato - elettroforesi inductotherm di iodio sugli arti inferiori (corso - 10-15 procedure, durata - 20-25 minuti).

L'uso di correnti sinusoidalmente modulate

Nelle angiopatie diabetiche e nelle microangiopatie con gravità lieve e moderata del diabete mellito, le correnti sinusoidali modulate sono utilizzate nella fase di compensazione del metabolismo dei carboidrati.

L'impatto può essere effettuato in due modi.

  • L'opzione I ha un effetto più pronunciato sull'emodinamica periferica;
  • Opzione II - sui processi metabolici.

La terapia con Amplipulse riduce la glicemia (in tutti i pazienti), riduce la gravità del dolore, gonfiore, normalizza il tono della parete vascolare, riduce l'attività della corteccia surrenale, riduce i livelli di glucocorticoidi, migliora l'assorbimento di glucosio da parte di tutte le cellule del corpo.

Il metodo I della variante prevede l'effetto del paravertebrale (Th, - L5; 1 ° campo) e trasversalmente sui piedi (2 ° e 3 ° campo) con i seguenti parametri: I modalità, III e IV pp, 50-75%, 30 Hz (con una diminuzione del tono vascolare) o 70 Hz (con un aumento del tono vascolare), durata 2-3 secondi, 4-5 minuti ogni corrente.

Nella variante II, l'effetto è previsto anche su 3 campi, (1 ° campo trasversalmente al pancreas, 2 ° e 3 ° campi trasversalmente ai piedi). I parametri attuali sono gli stessi, solo sul 1 ° campo la frequenza è impostata su 70 Hz, sul 2 ° e 3 ° campo - 30 Hz.

Le correnti sinusoidali modulate sono trattate ogni giorno per 15 giorni.

Le correnti diadinamiche sono applicate in modo simile: il 1 ° e il 2 ° campo - la regione dei nodi simpatici del corrispondente segmento spinale (il DN corrente - 2-3 minuti, alternativamente su ciascun lato), i 3-4 campi - trasversalmente sui piedi (KP corrente + 1 5 minuti

Nelle lesioni gravi compensate, l'esposizione a correnti pulsate viene eseguita solo segmentata.

Applicazione del campo magnetico alternato a bassa frequenza, elettroforesi

L'uso di un campo magnetico alternato di bassa frequenza, l'elettroforesi migliora l'apporto di sangue periferico e allevia il dolore.

Per 10 procedure, la dose di sangue irradiato - 0,7-1,0 ml / kg di peso corporeo su un dispositivo fisioterapico "Izolda", così come la terapia magnetica su dispositivi come "Pole-1" (5-10 giorni per 10-15 minuti sul campo).

Nell'epatosi diabetica si utilizzano elettroforesi di preparati di zolfo e magnesio, induttotermia e magnetoterapia a bassa frequenza, nonché l'applicazione locale di paraffina o ozocerite.

Il corso del trattamento di solito consiste in 6-10 procedure e gli effetti sono effettuati secondo metodi generalmente accettati (spesso parsimoniosi).

Nelle lipodistrofie post-infettive, vengono prescritte elettroforesi di lidaze o di insulina monocomponente, fonoforesi di insulina nell'area interessata. Prima di elettroforesi di farmaci, si possono applicare bagni di paraffina o ozocerite, darsonvalizzazione e ultratonoterapia. È bene combinare l'elettroforesi con il massaggio dei siti di lesione.

"Fisioterapia nel trattamento delle complicanze del diabete mellito" ?? Un articolo dalla sezione Endocrinologia

Fisioterapia come metodo per il trattamento del diabete

La fisioterapia è un insieme di metodi per trattare varie malattie usando fattori fisici (corrente, esposizione all'aria, luce, radiazione magnetica, calore, acqua, ecc.).

In medicina, l'uso della fisioterapia si sta diffondendo attivamente e i metodi stessi vengono costantemente migliorati. Esistono molti metodi di fisioterapia che influiscono favorevolmente sulle aree problematiche locali e su tutto il corpo.

I metodi più popolari di fisioterapia sono:

  • UHF,
  • Terapia magnetica
  • Fisioterapia CMT.
  • Terapia di calore,
  • elettroforesi,
  • Fototerapia.

Tipi di fisioterapia

Tecniche utilizzate

La fisioterapia dell'apparato nel diabete è uno strumento aggiuntivo nel complesso trattamento della malattia, che aiuta a risolvere tali compiti:

  • Aiuta a normalizzare il metabolismo dei carboidrati, delle proteine ​​e dei grassi nel corpo.
  • Ridurre la glicemia e aumentare il livello di insulina immunoreattiva nel sangue.
  • Ridurre gli effetti degli antagonisti dell'insulina stimolando la circolazione sanguigna e migliorando i processi metabolici nei tessuti.
  • Alleviare il dolore con complicazioni del diabete mellito - polineuropatia, angiopatia, ecc.

Queste procedure sono considerate indolori, non causano allergie e altri effetti collaterali.

Nel trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2, vengono utilizzati diversi metodi di fisioterapia.

elettroforesi

Spesso ai pazienti viene prescritta l'elettroforesi nel diabete di tipo 1 - incl. usando zinco, rame, potassio.

  • L'elettroforesi dello zinco ha un effetto positivo sulla condizione delle isole pancreatiche di Langerhans, responsabili della produzione di insulina.
  • A causa dell'elettroforesi del rame, è possibile migliorare i processi redox e ridurre l'indice di glucosio nel sangue.
  • Spesso, il diabete di tipo 1 è accompagnato da un aumento della minzione, che spesso provoca una mancanza di potassio nel corpo. In tali casi, ai pazienti viene mostrata l'elettroforesi di potassio per compensare la carenza di questo elemento.
  • I diabetici mostrano elettroforesi di magnesio - questo elemento abbassa il colesterolo e partecipa ai processi redox. La procedura viene eseguita secondo la procedura generale, sulla zona del fegato o per l'area del collo.
  • Con la glicemia viene prescritta l'elettroforesi del calcio nella zona del collo.
  • L'elettroforesi dell'acido nicotinico viene utilizzata per normalizzare il lavoro del pancreas.
  • Con lo sviluppo della microangiopatia delle gambe, accompagnato dal dolore, viene prescritto un ciclo di elettroforesi di iodio-novocaina. Lo stesso metodo è efficace nell'ipertonicità dei vasi sanguigni.
  • La terapia fisica per la polineuropatia diabetica (con neuropatia periferica degli arti inferiori) può comprendere l'elettroforesi di una soluzione di tiosolfato di sodio al 5%. La soluzione viene iniettata nel muscolo gastrocnemio.
  • Si può anche usare la terapia con novocaina sulla regione lombosacrale - questo dà l'effetto di dilatare i vasi delle gambe e allevia il dolore nelle angiopatie.
  • L'elettroforesi farmacologica è ampiamente utilizzata nel trattamento della retinopatia. Il metodo aiuta ad alleviare l'infiammazione, ha un effetto risolvente, anti-sclerotico, ecc.

Terapia magnetica

Il trattamento completo del diabete include l'uso della terapia magnetica. L'essenza della terapia sta nell'effetto positivo del campo magnetico sul metabolismo. Spesso, i diabetici sono prescritti terapia magnetica nell'area pancreatica.

Un ciclo di trattamento approssimativo dura 10-12 sessioni e, dopo 3-5 prime sedute, i pazienti hanno una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue.

La magnetoterapia è un metodo efficace di fisioterapia nel piede diabetico e nella neuropatia. Il fatto è che il campo magnetico dà un effetto anestetico, immunostimolante, rafforza i vasi sanguigni e ha un effetto trofico-regolatore.

Per combattere l'angiopatia e la neuropatia si può usare induttoterapia degli arti inferiori. Questo è un metodo speciale di elettroterapia che utilizza un campo magnetico ad alta frequenza.

Grazie a questa tecnica la microcircolazione della linfa e del sangue aumenta, il che migliora significativamente le condizioni del paziente.

ossigenazione

Nel diabete mellito di tipo 1 e 2, anche l'ossigenazione è efficace - il trattamento con ossigeno sotto alta pressione. La terapia aiuta a sbarazzarsi di tutti i tipi di ipossia, che sono spesso sviluppati nei diabetici.

Dopo un tale ciclo di fisioterapia nei pazienti, è possibile ridurre significativamente la dose di insulina e la quantità di altri farmaci assunti.

È noto che nei diabetici il trasporto dell'ossigeno da parte del sangue è un po 'peggiore rispetto alle persone sane. Di conseguenza, i pazienti sviluppano la privazione dell'ossigeno di organi, tessuti e sistemi.

L'ossigenoterapia elimina l'ipossia nei tessuti e negli organi, causando altri effetti positivi: l'udito, la vista, la circolazione sanguigna sono migliorati, gli organi sono attivi, comprese le cellule pancreatiche.

L'ossigenazione comporta l'uso di schiuma di ossigeno. La tecnica è molto utile per l'obesità nei diabetici.

L'accettazione dei cocktail di ossigeno contribuisce alla perdita di peso, poiché la schiuma riempie lo stomaco, provoca una sensazione di sazietà, il paziente mangia meno.

agopuntura

Questo metodo di fisioterapia è efficace nella neuropatia, perché dopo un ciclo di agopuntura, la conduzione nervosa migliora, la sensibilità delle gambe e degli arti aumenta e il dolore scompare. Leggi di più sui vantaggi della tecnica qui.

Come misure si usano digitopressione, agopuntura (incluso laser ed elettroagopuntura), agopuntura, ecc.

Scambio al plasma

Se il diabete è accompagnato da insufficienza renale e complicanze settiche, ai pazienti viene prescritta la plasmaferesi. Si tratta di una procedura di pulizia del sangue in cui il plasma sanguigno del paziente viene rimosso e sostituito con sostituti speciali.

Maggiori informazioni sul metodo di pulizia del sangue, le sue caratteristiche, il prezzo, i benefici e le controindicazioni in questo articolo.

Ozono terapia

L'uso dell'ozono medicale nell'ozono terapia del diabete mellito può aumentare la permeabilità delle pareti cellulari del glucosio, riducendo l'iperglicemia. L'ozono migliora lo scambio di glucosio nei globuli rossi. Come risultato di questo trattamento, più ossigeno viene fornito al tessuto, l'ipossia scompare.

Il trattamento del diabete con l'ozono impedisce lo sviluppo di tali complicazioni come la neuropatia, l'angiopatia, l'artropatia.

Inoltre, l'ozono ha un effetto immunomodulatore. Come è noto, nel diabete di tipo 1 i pazienti hanno una tendenza alle infezioni croniche e alle infiammazioni dovute alla debole immunità. Pertanto, il trattamento con ozono è uno dei metodi più efficaci di fisioterapia per il diabete di tipo 1.

L'ozono terapia migliora le prestazioni, migliora il sonno e le condizioni generali del diabetico. I pazienti hanno una diminuzione del glucosio nel sangue, rafforza il sistema immunitario.

idroterapia

Il complesso dei metodi fisioterapici include l'idroterapia (idroterapia). Include doccia, doccia, asciugandosi, impacchi, prendendo acqua minerale, ecc.

L'idroterapia migliora il flusso di sangue e linfa nelle aree desiderate del corpo, migliora la respirazione cellulare. Questo accelera il recupero dei tessuti e del corpo nel suo complesso.

La terapia fisica (ginnastica) e la ginnastica - è doppiamente utile per i diabetici, perché quando viene eseguito regolarmente agli arti inferiori, l'apporto di sangue, ossigeno e sostanze nutritive migliora, i muscoli si rafforzano, la mobilità articolare aumenta.

10-15 minuti di esercizio, eseguiti ogni giorno, miglioreranno la salute e le condizioni delle gambe.

Esercizi complessi:

1. Sedersi su una sedia, indietro dritto. Spremi e sblocca le dita dei piedi.

2. Arrotolare i piedi sul pavimento - prima sollevare le dita dei piedi, quindi i talloni alternativamente.

3. Sollevare i calzini e farli ruotare.

4. Ora, sollevare i talloni, senza sollevare i calzini dal pavimento, fare tacchi circolari con i talloni.

5. Metti un giornale sul pavimento. Sciupalo con le dita dei piedi, poi liscia e cerca di farlo a pezzi. Afferra questi pezzi di carta con le dita dei piedi e spostali su un'altra pagina del giornale. Quindi fallo rotolare anche con le dita dei piedi.

Ogni esercizio, tranne l'ultimo, viene eseguito 8-10 volte.

Fisioterapia per il diabete

Per migliorare lo stato funzionale delle isole di Langerhans, che producono insulina, l'elettroforesi di zinco viene applicata secondo il metodo generale di Vermel o trasversalmente all'epigastrio. L'elettroforesi del rame è prescritta secondo il metodo generale m Vermel per migliorare i processi redox e ridurre la glicemia. In connessione con la perdita di potassio in poliuria, è consigliabile condurre l'elettroforesi di potassio secondo Vermel. magnesio microelemento partecipa ai processi di ossidazione carboidrati fosforilazione, attiva un numero di enzimi, riducendo ipercolesterolemia, quindi è consigliabile effettuare elettroforesi utilizzando la procedura generale magnesio Vermeulen, procedura collare Shcherbaka o zona epatica proiezione trasversalmente al ciclo di trattamento - 10-12 procedure. Per ridurre il livello di glicemia, si raccomanda di applicare l'elettroforesi del calcio dell'area del collo in base all'elettroforesi di Shcherbak o aminazina della stessa zona, a giorni alterni, 12 sedute. Per migliorare la funzione del pancreas, l'elettroforesi epatica dell'acido nicotinico alla regione epigastrica; corso di 12 trattamenti.

I pazienti con microangiopatie diabetiche degli arti inferiori, accompagnati da dolore severo, con ipertoni dei vasi, ricevono elettroforesi di iodio-novocina sulle gambe secondo il metodo longitudinale, fino a 10-12 procedure.

Pazienti con angiopatia fase funzionale degli arti inferiori con periferica elettroforesi neuropatia con soluzione al 5% di tiosolfato di sodio, che è introdotta con un polo negativo alla zona del polpaccio, un ciclo di 10-12 trattamenti.

In caso di diabete mellito di gravità lieve o moderata, l'elettroforesi di papaverina, noshpa o novocaina con iodio è efficace utilizzando un metodo segmentale, 10-12 procedure. Nel diabete mellito da moderato a grave, è prescritta l'elettroforesi con una soluzione all'1% di dibazolo o prozerina e una soluzione all'1% di acido nicotinico sugli arti inferiori.

Nella fase organica dell'angiopatia, le procedure elettroterapeutiche sono prescritte principalmente su zone segmentali. I pazienti con angiopatie degli arti inferiori sono sottoposti ad elettroforesi con novocaina sulla regione lombosacrale, provocando la dilatazione riflessa dei vasi degli arti inferiori e la riduzione del dolore.

Quando l'angiopatia diabetica è associata alla tromboflebite nella fase di remissione delle vene sia superficiali che profonde, l'elettroforesi con eparina viene prescritta alternandosi con elettroforesi sulla tripsina nella regione della gamba. Elettroforesi può essere condotta da eparina e magnesio procedura bipolare: eparina viene introdotto dal catodo situato nella regione lombare, e magnesio - con anodo biforcato sono stati inseriti in entrambe le gambe o piedi. Il corso ha 10 impatti.

L'elettroforesi dei farmaci occupa un posto significativo nel trattamento della retinopatia diabetica a causa della sua capacità di esercitare un effetto antinfiammatorio, riassorbibile, trofico, iposensibilizzante e anti-sclerotico. In presenza di microaneurismi, si raccomanda l'emorragia, l'elettroforesi dell'eparina e, per la sclerosi dei vasi retinici, si raccomanda l'elettroforesi di una soluzione di ioduro di potassio. Quando vasocostrizione, retiniche cambiamenti degenerativi applicato acido nicotinico elettroforesi, miscela di aloe (in razvedenii1 3) con vitamina PP, C, mescolare 1% di acido nicotinico e ioduro di potassio. Nella retinopatia diabetica, edema maculare è possibile con l'uso di elettroforesi, cloruro di calcio, con alterazioni fibrotiche retina, vitreo, hemophthalmus mostra lidazy elettroforesi, fibrinolisina (al tasso di 10-15 sessioni) o elettroforesi tripsina himotripsmina fornendo antigemokoaguliruyuschee e risolvendo azione. L'elettroforesi sugli occhi viene effettuata mediante esposizione dall'elettrodo da bagno o attraverso palpebre chiuse con instillazione preliminare della soluzione medicinale nel sacco congiuntivale. Il trattamento viene effettuato ogni giorno.

Con le lesioni epatiche in pazienti con diabete mellito si usa l'elettroforesi di magnesio, un effetto positivo è osservato dall'uso dell'elettroforesi di una soluzione di papaverina nell'area del fegato durante la sua lipodistrofia; Ci sono 12-15 procedure per trattamento.

Se il diabete mellito è combinato con la malattia coronarica, l'elettroforesi dei vasodilatatori (eufillina, papaverina), così come l'eparina, i ganglioblocker, ha un buon effetto.

I pazienti con lesioni dei vasi centrali sottoposti a galvanizzazione o elettroforesi di bromo utilizzando la tecnica del collare di Shcherbak. Alle manifestazioni iniziali dell'encefalopatia diabetica, l'elettroforesi della bromcofeina e l'elettroforesi di novocaina allo iodio vengono prescritte usando la tecnica del collare di Shcherbak.

Nella complessa terapia del diabete possono essere usate correnti impulsive. Sono principalmente utilizzati per il trattamento di angiopatia diabetica e polineurite. L'effetto ipoglicemico delle correnti modulate sinusoidali è associato ad una diminuzione dell'attività dei meccanismi contro-insulari; 12-15 procedure per corso.

Dato l'effetto pronunciato della darsonvalizzazione locale sui vasi, la loro permeabilità e tono, questo metodo è ampiamente usato nel trattamento di angiopatie e polineuriti diabetiche. Trascorrere la darsonvalizzazione degli arti superiori e inferiori, l'area del collo e la regione lombare con una scarica leggermente scintillante, per 5-10 minuti ciascuno; procedure quotidiane o ogni altro giorno, il corso del trattamento rappresenta 8-10 procedure.

Tra i metodi di fisioterapia nel trattamento del diabete luogo specifico occupa UHF-terapia, in modo significativo aumenta sanguigna locale - e la circolazione linfatica, stimola la formazione di vasi collaterali, fornendo un analgesico, anti-infiammatori, ipotensive e l'effetto trofico.

Nel complesso trattamento del diabete mellito, si osserva un effetto terapeutico piuttosto pronunciato quando si utilizza la terapia a microonde con metosanti e decimetri. Questi metodi causano una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue, influenzando l'attività secretoria degli ormoni pancreatici. Sono applicati i seguenti metodi: terapia SMW con il dispositivo "Luch-58", per il corso - 8-10 sessioni. Apparecchio per terapia UHF "Wave-2"; le procedure vengono eseguite a giorni alterni, in un corso di 10-12 procedure. Forse una combinazione di queste tecniche.

L'uso della terapia ad ultrasuoni nel trattamento del diabete mellito è causato dalla sua azione ipoglicemizzante. L'ecografia colpisce l'area di proiezione del pancreas; Le procedure vengono eseguite quotidianamente per un ciclo di trattamento per 10 sessioni. L'impatto degli ultrasuoni sull'area del fegato migliora la maggior parte degli indicatori del metabolismo dei carboidrati, vi è un effetto positivo sulla circolazione del sangue nel fegato. L'ecografia è utilizzata per una manifestazione così grave di diabete mellito come retinopatia diabetica. Procedura quotidiana, un corso di 10 - 12. Data l'alta attività biologica del campo magnetico, il suo effetto positivo sul metabolismo e haemocirculation periferica consiglia di assegnare i pazienti magnetoterapia forme medio-gravi e gravi di diabete, Magnetic condotti sulla superficie di proiezione del pancreas. Le procedure vengono eseguite ogni giorno, in un corso - 12 sessioni. L'effetto di riduzione dello zucchero di un campo magnetico alternato viene in genere rilevato già dopo 3-5 sessioni. Nell'angiopatia diabetica, viene utilizzata l'induttotermia degli arti inferiori. Le procedure della durata di 15-20 minuti vengono eseguite ogni giorno o ogni altro giorno. Nel corso delle 10-12 procedure. L'impatto della UHF sugli arti inferiori per migliorare la microcircolazione nei vasi degli arti inferiori nel diabete mellito. L'esposizione viene effettuata dall'apparecchio "Wave-2", ogni giorno o ogni altro giorno, il corso del trattamento è di 10-15 procedure.

Fisioterapia nel diabete mellito di tipo 1 e 2: fisioterapia e idroterapia, procedure

La fisioterapia è un metodo aggiuntivo per il trattamento del diabete mellito del primo e del secondo tipo, può risolvere diversi problemi contemporaneamente: normalizzare i carboidrati, i lipidi, i minerali, il metabolismo delle proteine, ridurre la glicemia, aumentare la quantità di insulina immunoreattiva nel sangue.

Inoltre, grazie alla fisioterapia, l'effetto contro-insulare degli antagonisti insulinici non ormonali e ormonali è ridotto, il sistema circolatorio sanguigno viene stimolato, la microcircolazione ei processi metabolici nei tessuti corporei sono migliorati.

Tale trattamento aumenterà l'efficienza, migliorerà il sonno, le condizioni generali del paziente con diabete. Inoltre, è possibile ottenere un livello più basso di zucchero nel sangue, rafforzare il sistema immunitario.

elettroforesi

L'elettroforesi aiuta a migliorare lo stato funzionale delle isole di Langerhans, che producono insulina. La procedura viene eseguita trasversalmente secondo il metodo di Vermel o nella regione epigastrica.

Il primo metodo di esposizione è indicato per migliorare i processi redox, ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

Per effettuare un'elettroforesi medica è necessario usare farmaci che:

  1. influenzare l'apparato insulare grazie alla normalizzazione delle funzioni delle ghiandole surrenali;
  2. migliorare la funzione del pancreas, portare al normale tono vascolare;
  3. prendere parte alla fosforilazione ossidativa dei carboidrati, ridurre la pressione sanguigna;
  4. aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue, migliorare il metabolismo dei carboidrati, ridurre l'intensità media dell'insulina.

Nel diabete, l'elettroforesi viene effettuata utilizzando No-shpy, Novocaina con iodio, Papaverina con il metodo segmentale, sono necessarie 10-12 sedute. Se lo stadio del diabete è moderato o grave, è necessaria l'elettroforesi con una soluzione all'1% di Dibazol o Proserin e una soluzione all'1% di acido nicotinico nelle gambe.

Nello stadio organico dell'angiopatia, tali procedure di trattamento sono mostrate solo sulle aree segmentali. I pazienti con angiopatia degli arti inferiori sono trattati con Novocain per l'area lombosacrale, che causa la dilatazione vascolare riflessa, la riduzione della sindrome del dolore.

idroterapia

L'idroterapia si confronta positivamente con altri metodi di terapia per la sua disponibilità e semplicità. Questo trattamento è adatto per i pazienti con il primo e il secondo tipo di diabete. Di solito in istituzioni mediche raccomandano tali procedure:

  1. una doccia;
  2. bagno;
  3. balneoterapia;
  4. trattamento delle acque termali;
  5. idrokinesiterapia;
  6. rubdown, douche;
  7. bagno, sauna.

L'essenza del trattamento del diabete con una doccia è l'effetto benefico sul corpo di un getto d'acqua sotto una certa temperatura e pressione. La doccia può essere diversa: polvere, ago, ascendente, scozzese, pioggia e così via.

I bagni possono anche essere diversi, il medico può prescrivere un bagno generale, in cui l'intero corpo del diabetico è immerso in acqua, ma in aggiunta alla testa. A volte un bagno locale è giustificato quando una parte del corpo è immersa (braccio, gamba, bacino). Durante la procedura, l'acqua del bagno viene sempre mantenuta ad un certo livello di vibrazioni e temperatura.

La balneoterapia deve essere intesa come trattamento con acque minerali e l'idrocinesiterapia è un insieme di esercizi per ginnastica terapeutica in acqua e nuoto.

Il corpo è influenzato positivamente dall'acqua termale (temperatura nell'intervallo da 37 a 42 gradi), asciugandosi, versando (acqua fredda), saune e bagni (vapore caldo).

Tutte le procedure di raffreddamento nel diabete mellito di tipo 1 e 2 stimolano la formazione e la disintegrazione delle cellule, portando a una normalità di questi processi. L'effetto curativo dell'acqua a bassa temperatura è fornito dall'accelerazione del metabolismo nel corpo di un diabetico, ma questo effetto non dura a lungo.

La fisioterapia fornisce un risultato positivo grazie a tali meccanismi:

  • l'aumento dei processi metabolici aumenta la necessità di attività fisica;
  • Migliorare l'umore del paziente contribuisce alla rivitalizzazione del metabolismo generale.

Quando il trattamento viene effettuato con acqua calda, non si verifica un tale effetto sul corpo del paziente. Quando la procedura viene eseguita con acqua ad alta temperatura, che provoca il surriscaldamento, anche il metabolismo viene accelerato.

Nonostante l'ovvia semplicità, la fisioterapia nel diabete può comportare alcuni pericoli. Ad esempio, è meglio non applicare l'idroterapia in violazione del flusso ematico cerebrale, coronarico, ipertensione avanzata, angina severa, esacerbazione di malattie infiammatorie, tromboflebite cronica, insufficienza dello stadio ematico 1-B e oltre.

Dovresti sapere che i pazienti con diabete severo di tipo 2 e tipo 1 sono severamente vietati di eseguire procedure intensive, ovvero una doccia:

Il trattamento del diabete con acqua richiede la previa consultazione con il medico se il paziente soffre di aterosclerosi vascolare durante la gravidanza.

Terapia magnetica

Il trattamento completo del diabete comporta anche l'uso della magnetoterapia, l'essenza della procedura risiede negli effetti benefici sul corpo di un campo magnetico diabetico. Di norma, la terapia magnetica è prescritta per l'area del pancreas.

In media, la durata del trattamento è di 10-12 procedure e, dopo le prime 3-5 sedute, il diabetico noterà una diminuzione persistente dei livelli di glucosio nel sangue.

La magnetoterapia è un metodo eccellente di trattamento se la neuropatia diabetica viene diagnosticata al paziente, dal momento che il campo magnetico rafforza i vasi sanguigni, anestetizza e dà un effetto immunostimolante.

L'induttanza delle gambe aiuta a combattere la neuropatia e l'angiopatia, questo metodo comporta l'uso di un campo magnetico ad alta frequenza.

La procedura aiuta ad aumentare la microcircolazione di sangue, linfa e migliorare la condizione del diabetico.

Ossigenazione, ultrasuoni

Il primo e il secondo tipo di diabete possono essere trattati con l'ossigeno, che viene fornito sotto alta pressione, una tecnica chiamata ossigenazione. La terapia aiuta a sbarazzarsi di qualsiasi tipo di ipossia che i diabetici spesso affrontano.

Un ciclo completo di ossigenazione dura 10-12 procedure, ma secondo le osservazioni dei medici, si osserva una tendenza positiva persistente dopo diverse sessioni (durata da 40 a 60 minuti).

Dopo il corso, il paziente può contare su una riduzione significativa della quantità di insulina, altri farmaci essenziali. Come è noto, in un diabetico il sangue non trasporta bene l'ossigeno, a seguito del quale si sviluppa la carenza di ossigeno:

Il trattamento con ossigeno elimina l'ipossia e altri effetti del diabete mellito, l'udito, la visione e la circolazione sanguigna del paziente sono significativamente migliorati e l'attività delle cellule del pancreas e di altri organi viene normalizzata.

L'ossigenazione comporta l'uso di schiuma di ossigeno, che è particolarmente utile per l'obesità, non meno frequente problema dei diabetici. I cocktail di ossigeno aiutano a combattere l'eccesso di peso, perché la schiuma riempie lo stomaco, dà una sensazione di sazietà e non permette di mangiare troppo, sconfiggendo così il diabete.

Se usi la schiuma di ossigeno 2-3 volte al giorno per un'ora prima di un pasto, il miglioramento del benessere arriva molto più velocemente. Il trattamento può variare da 3 a 6 mesi, a seconda della gravità della malattia, il diabete.

La terapia fisica può includere l'uso di un trattamento a ultrasuoni, che causa anche un effetto ipoglicemico. Viene fornito l'effetto degli ultrasuoni sulla zona del pancreas, le sessioni si svolgono ogni giorno per 10 giorni.

Se lavori sul fegato, il diabetico dice:

  1. miglioramento del metabolismo dei carboidrati;
  2. normalizzazione della circolazione sanguigna nel fegato.

L'ecografia è buona per l'uso nel diabete grave, quando viene diagnosticata la retinopatia diabetica.

In questo caso, è necessario aumentare il corso del trattamento a 12 procedure.

Agopuntura, plasmaferesi, ozonoterapia

È impossibile sopravvalutare l'effetto fisioterapeutico dell'agopuntura nella neuropatia diabetica, a causa della procedura che si verifica:

  • miglioramento della conduzione nervosa;
  • aumento della sensibilità degli arti;
  • riduzione del dolore

Molti diabetici sono raccomandati agopuntura, agopuntura, digitopressione per il diabete.

Quando i problemi di zucchero nel sangue sono accompagnati da complicanze settiche e insufficienza renale, si raccomanda ai diabetici di sottoporsi a un ciclo di scambio plasmatico. Questa procedura aiuta a pulire il sangue, il plasma sanguigno del paziente viene sostituito da sostanze speciali.

Durante l'ozonoterapia nel diabete aumenta la permeabilità delle pareti cellulari al glucosio, che riduce l'iperglicemia. L'ozono migliorerà lo scambio di zucchero nei globuli rossi, di conseguenza i tessuti riceveranno molto più ossigeno e l'ipossia verrà eliminata nel tempo.

Questo metodo di trattamento contribuisce alla prevenzione di complicazioni pericolose:

Inoltre, il diabetico riceve un effetto immunomodulatore. Tutti sanno che nei pazienti con diabete di tipo 1, i pazienti hanno una predisposizione ai processi infiammatori e infezioni croniche a causa della debole protezione immunitaria. Per questo motivo, l'ozono terapia è uno dei metodi più efficaci per sbarazzarsi del diabete di tipo 1. Il video in questo articolo continuerà il tema del trattamento del diabete con la fisioterapia.

Altri Articoli Sul Diabete

Solo pochi decenni fa, il diabete era considerato una malattia legata all'età - in giovane età, poche persone soffrivano. Sfortunatamente, recentemente c'è stata una tendenza allo sviluppo del diabete in giovane età.

La terapia Su-Jok viene utilizzata per curare e controllare il decorso del diabete. Questa è una delle direzioni della riflessologia. A seconda delle preferenze e delle capacità personali, ciascun paziente troverà un metodo di stimolazione adeguato.

Per sbarazzarsi del diabete nella pratica medica è consuetudine utilizzare analoghi dell'insulina.Nel corso del tempo, tali farmaci stanno diventando sempre più popolari tra i medici e i loro pazienti.