loader

Principale

Diagnostica

Diabete gestazionale: fatti e controversie

Diabete gestazionale o diabete gravido - una diagnosi che non è familiare a molti medici e alla maggior parte delle donne. Non molto tempo fa, l'attenzione superficiale è stata rivolta al livello di zucchero nel sangue delle donne in gravidanza, soprattutto perché questo livello aumenta fisiologicamente (iperglicemia) a causa delle crescenti esigenze del feto in crescita nello zucchero - energia facilmente ottenibile e digeribile. Tuttavia, ci sono ancora molte contraddizioni nella formulazione della diagnosi di "diabete gestazionale".

Il diabete in gravidanza è associato a complicanze della gravidanza come un grande feto (macrosomia o un bambino di peso superiore a 4 kg), preeclampsia, parto prematuro, problemi di parto e un livello più alto di parto chirurgico, in particolare il taglio cesareo.

Il diabete gestazionale si verifica nel 5-25% delle donne incinte e rappresenta oltre l'87% di tutti i casi di diabete durante la gravidanza. Si ritiene che la maggior parte delle donne affette da diabete gestazionale abbia alcuni disturbi metabolici con compromissione dell'assorbimento di zucchero e insulina anche prima della gravidanza, ma senza segni di tali cambiamenti. Inoltre, queste donne hanno un aumentato rischio di sviluppare il diabete in età adulta, come i loro figli - sono più probabilità di essere obesi e avere disturbi metabolici.

Pertanto, la questione della diagnosi tempestiva del diabete gestazionale e del suo trattamento è rilevante per molte donne.

Perché aumenta il livello di zucchero nel sangue delle donne in gravidanza?

Tutte le donne in gravidanza hanno due importanti processi che influenzano drasticamente il metabolismo dello zucchero (glucosio) nei loro corpi. Il primo processo è chiamato digiuno accelerato, che è strettamente correlato alla diminuzione notturna dei livelli di zucchero nel sangue. Durante una notte di sonno, una donna non prende il cibo, quindi è naturale che il livello di zucchero nel sangue diminuisca in modo significativo. La determinazione dei livelli di zucchero nel sangue mattutino viene spesso utilizzata nella diagnosi di diabete mellito e nel monitoraggio del trattamento di questa malattia.

Tuttavia, la reazione delle donne incinte alla fame di notte porta a un calo ancora maggiore dei livelli di glucosio. Ecco perché molte donne incinte si svegliano di notte e hanno bisogno di cibo. Oltre al calo dei livelli di zucchero nel sangue, aumentano i livelli di acidi grassi, che accelera la formazione di acetone (i corpi chetonici si trovano spesso anche nelle urine delle donne in gravidanza, che è la norma).

La quantità di glucosio prodotta dal fegato aumenta del 30%, il che aumenta automaticamente la produzione di insulina da parte del pancreas. Ma un certo numero di gomitoli placentari aumenta la resistenza delle cellule all'insulina. L'alimentazione scorretta di una donna incinta (mancanza di colazione, lunghe pause tra i pasti) porta a una rapida interruzione dei processi metabolici e aumenta lo stato di digiuno accelerato.

Un altro processo, che si esprime in donne in gravidanza, si manifesta con un aumento della scomposizione dei nutrienti, principalmente per fornire rapidamente al feto queste sostanze. Il cambiamento della sensibilità all'insulina nei tessuti della madre porta al fatto che non solo il metabolismo dei carboidrati, ma anche le proteine ​​e i grassi cambiano. Il sangue di una donna diventa saturo di sostanze energetiche - acidi grassi e trigliceridi, che sono anche coinvolti nella produzione di ormoni da parte della placenta e del feto.

Nonostante il digiuno accelerato e la disgregazione delle sostanze, le donne incinte guadagnano rapidamente peso, che è spesso osservato nel secondo tipo di diabete. L'aumento di peso è associato all'inclusione del meccanismo di autoconservazione e all'accumulo di sostanze energetiche per il successo della riproduzione della prole, poiché la gravidanza è un onere gravoso per il corpo femminile.

Fattori di rischio per il diabete gestazionale

Al momento della registrazione, devono essere presi in considerazione i seguenti fattori di rischio per il diabete in gravidanza:

  • obesità (indice di massa corporea prima della gravidanza è superiore a 30 kg / mq;
  • storia familiare di diabete nei parenti più stretti;
  • appartenenza a un gruppo etnico o nazione in cui vi è un alto livello di diabete (Asia meridionale, Medio Oriente e altri);
  • età oltre 35 anni;
  • sindrome dell'ovaio policistico;
  • gravidanza multipla;
  • diabete gestazionale in gravidanze passate;
  • un bambino grande in passato (oltre 4,5 kg).

Contraddizioni nella diagnosi di "diabete gestazionale"

La determinazione dei livelli di zucchero nel sangue non era sufficiente per la diagnosi di diabete mellito, poiché il suo livello può variare significativamente durante il giorno e dipende da molti fattori. Inoltre, non è sufficiente determinare il livello di zucchero nel sangue prelevato dal dito, soprattutto per la corretta diagnosi del diabete.

Non esiste ancora unanimità negli standard relativi ai livelli di glucosio nelle donne in gravidanza. Le contraddizioni sono legate al fatto che ci sono diverse organizzazioni (l'Associazione internazionale dei gruppi di studio sul diabete e la gravidanza (IADPSG), l'OMS, società professionali di endocrinologi e altri), le cui raccomandazioni sono diverse, ma sono utilizzate dalle istituzioni mediche e dalle loro preferenze.

Lo screening per il diabete è raccomandato per le donne alle 24-28 settimane di gravidanza. Nonostante il test glokozotoleratny (GTT), utilizzato in pratica da oltre 30 anni, sia lo "standard diagnostico d'oro" (il migliore) nella diagnosi del diabete, viene spesso confuso con un test di screening. Il test prognostico o di screening (test di glucosio challenge) prevede l'assunzione di 50 g di zucchero e la misurazione del glucosio nel sangue e il test diagnostico (GTT) - 75-100 g di zucchero e la determinazione del livello di zucchero in 2-3 ore.

Tuttavia, vi è spesso disaccordo tra i medici su quale test scegliere per i cambiamenti nello zucchero a digiuno - un test di screening o per inviare una donna immediatamente a un test diagnostico. In genere, tali disaccordi si scontrano con il costo dei test e chi li paga. Il test predittivo è più economico e, con le sue normali prestazioni, non è possibile eseguire un test diagnostico. Un'analisi comparativa di vari schemi per lo screening e la diagnosi del diabete gestazionale ha mostrato che nessuno schema di gestione per le donne in gravidanza rispetto alla diagnosi di diabete gestazionale ha un vantaggio, quindi non può essere raccomandato come standard internazionale.

Per quanto riguarda il GTT, ci sono delle controversie: quanto prendere glucosio: 75 go 100 g? L'OMS raccomanda 75 g di glucosio nel Nord America, in alcuni paesi dell'Europa e dell'Asia, l'assunzione di 100 g di glucosio è popolare.

Peggio ancora, quando le istituzioni mediche usano diversi tipi di "dolci", e spesso chiedono a una donna di portare zucchero o acqua dolce da casa, e talvolta panini e altri alimenti. Esistono kit standard per il test del diabete, ma molte cliniche e laboratori non utilizzano tali kit a causa di risparmi di budget. Alcuni laboratori non offrono glucosio, ma il polimero del glucosio, che ha meno effetti collaterali del glucosio puro. Tuttavia, se una donna incinta paga per testare di tasca propria, forzarla a comprare o portare una soluzione di zucchero o qualcos'altro è inappropriata.

Il più grande disaccordo tra i medici è nell'interpretazione dei risultati dei test. Secondo le raccomandazioni dell'OMS, la determinazione del livello di glucosio viene effettuata dopo 2 ore e il livello di glucosio è inferiore a 7,8 mmol / l. La maggior parte dei medici usa la misurazione del livello di zucchero un'ora dopo aver assunto un fluido con glucosio e dopo 2 ore. In questo caso, i valori normali saranno i seguenti: fino a 10,0-10,6 mmol / l (1 ora) e fino a 8,5-8,9 mmol / l (2 ore). La gamma della norma dipende ancora dagli indicatori adottati presso l'istituto medico. Alcuni medici raccomandano di determinare il livello di zucchero dopo tre ore (la terza porzione di sangue).

Cosa ricordare per le donne incinte

Nonostante il fatto che il diabete gestazionale può essere trovato in una donna incinta, il suo trattamento quasi mai inizia con la somministrazione di insulina. Una donna dovrebbe essere informata che nell'80-90% dei casi, la modifica della nutrizione e dello stile di vita può migliorare significativamente lo stato di gravidanza e mantenere i livelli di zucchero a un livello normale. Inoltre, il livello di complicanze durante la gravidanza e il parto in caso di diabete gestazionale non diagnosticato è ancora molto basso. Tuttavia, il diabete gestazionale diagnosticato può provocare un intervento eccessivo da parte dei medici con visite frequenti da parte di donne a cliniche e laboratori, che a loro volta aumentano il livello di stress e lo stress psicologico della donna incinta.

Il problema è che insegnare a una donna a seguire una dieta ea controllare adeguatamente i livelli di zucchero nel sangue a casa è molto più difficile che metterla semplicemente sull'insulina - e qui sta un altro grande inconveniente della diagnosi e della cura del diabete gestazionale. In un certo numero di paesi, c'è un istruttore di diabete, o "insegnante di diabete", in istituzioni mediche - la maggior parte delle volte si tratta di un'infermiera che ha subito una speciale formazione e addestramento per le persone con diabete. Spesso, una donna è addestrata a monitorare autonomamente i livelli di glucosio, a calcolare la dose di insulina ea correggerne la somministrazione in condizioni stazionarie (o in day hospital) per diversi giorni, finché non impara a farlo correttamente.

Poiché è impossibile ridurre rapidamente e rapidamente la pressione del sangue nelle donne in gravidanza con ipertensione, l'obiettivo primario del diabete gestazionale sarà una graduale riduzione dei livelli di zucchero nel sangue di almeno il 50%. È importante capire che la dieta e l'attività fisica migliorano l'abbassamento della glicemia ed evitano di assumere grandi dosi di farmaci.

Per molte donne, il calcolo giornaliero della dose corretta di insulina è un processo complesso. Calcolo accurato della dose e conformità con un programma chiaro per l'introduzione di insulina - è la chiave non solo per il trattamento di successo, ma anche per prevenire il verificarsi di pericolose complicanze di insulina. Pertanto, la prevenzione del diabete gestazionale con una corretta alimentazione e attività fisica sin dalle prime settimane di gravidanza (principalmente a rischio) eviterà l'uso di droghe nella maggior parte delle donne in gravidanza.

Il diabete in gravidanza è un'area di ostetricia che ha bisogno di molte ricerche per elaborare raccomandazioni ottimali per donne in gravidanza e dottori. Molti medici raccomandano quanto segue: se ci sono fattori di rischio, è meglio condurre uno screening per il diabete. Inoltre, una dieta sana non interferirà con nessuna donna incinta, quindi è opportuno limitare i prodotti dolci e di farina, così come altri con grandi quantità di carboidrati. L'uso di insulina è consigliabile quando il livello di glucosio nel sangue è alto e non può essere ridotto con una dieta.

Diabete gestazionale in gravidanza - punteggi dei test e dieta

La gravidanza è la fase più importante e cruciale nella vita di ogni donna. Questo è il periodo in cui un vero miracolo avviene all'interno - si sviluppa una piccola vita. Ma spesso, quando si trasporta un bambino, si sentono le vecchie "piaghe", di cui la futura mamma ha dimenticato da tempo. Ciò è dovuto al fatto che sullo sfondo dei cambiamenti ormonali nel corpo, l'immunità spesso si indebolisce e il corpo non può più resistere attivamente alle infezioni e alle malattie. A volte in questo periodo cruciale ci sono interruzioni molto serie associate al metabolismo dei carboidrati compromesso e gli specialisti diagnosticano il diabete gestazionale durante la gravidanza.

Molto spesso, la condizione patologica inizia a svilupparsi, a partire da 15-16 settimane. È annotato nel 4-6% di donne che portano un bambino. Di norma, dopo il parto, i sintomi del diabete gestazionale scompaiono, ma aumenta il rischio di sviluppare il diabete ordinario in futuro. Quanto è pericolosa questa malattia, perché si sviluppa e ci sono misure per prevenirlo?

Diabete gestazionale in gravidanza: una descrizione della malattia

Il diabete mellito è una malattia cronica del sistema endocrino causata da una mancanza relativa o assoluta dell'insulina ormonale. Di conseguenza, si osserva un aumento persistente del livello di glucosio nel sangue (iperglicemia), che è accompagnato da una violazione del metabolismo di carboidrati, grassi, proteine ​​e acqua e sali. Cioè, questa malattia colpisce quasi tutti gli organi e sistemi del corpo.

Il diabete mellito è diviso in due tipi:

  1. Diabete di tipo 1 - il corpo produce una quantità insufficiente di insulina o non è in grado di produrlo affatto.
  2. Diabete di tipo 2 - il pancreas mantiene la sua funzione e produce insulina, ma a causa del danno ai recettori dell'insulina, le cellule dei tessuti non sono in grado di assorbirla. Questo tipo è tipico per le persone con sovrappeso e mancanza di attività fisica, gli anziani.

Il diabete durante la gravidanza è chiamato "gestazionale", in quanto è stato rilevato per la prima volta durante la gravidanza ed è direttamente correlato alla posizione della futura gestante. Nella pratica prenatale, il diabete mellito difficilmente può essere chiamato un evento comune - solo il 4% delle donne in gravidanza fa una diagnosi simile. Ma la conoscenza di esso non sarà superfluo in preparazione alla nascita di un bambino.

Cause della malattia e delle sue caratteristiche

Il principale fattore che causa il diabete gestazionale è una violazione del metabolismo dei carboidrati, con conseguente persistente aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Nel contesto della gravidanza, ci sono due ragioni principali per questo fenomeno:

  • Frutto crescente Il bambino si sviluppa continuamente nel corpo della madre per 40 settimane. Per tutto questo tempo, ha bisogno di energia ogni giorno, il cui fornitore sono i carboidrati. Il glucosio è un'alimentazione necessaria per il nascituro. Il corpo della madre deve spendere un'enorme energia per la sua produzione, poiché il glucosio è necessario per lo sviluppo del feto.
  • Progesterone. L'ormone steroide, che è responsabile della sicurezza e della prosperità della gravidanza, influenza la quantità di insulina nel corpo, impedendone parzialmente la produzione. In risposta a queste misure, il pancreas produce insulina con doppia forza, al fine di mantenere il livello richiesto di zucchero nel sangue. Il carico su questo organo raggiunge una scala impressionante, e se il pancreas non ce la fa, allora compaiono i sintomi del diabete.

Durante la gravidanza, la placenta produce ormoni speciali necessari per il corretto sviluppo del feto. Se bloccano la produzione di insulina, si verifica uno stato di resistenza all'insulina, cioè le cellule diventano insensibili all'insulina e il livello di glucosio nel sangue aumenta.

Nel processo del parto, si possono osservare salti acuti di zucchero nel sangue, associati a tensioni fisiche ed emotive, finalizzati a portare un bambino nel mondo. Dopo il parto (entro 1-2 settimane), i risultati dei test di solito si normalizzano. Tuttavia, rimane un alto rischio di sviluppare il diabete in futuro.

Fattori di rischio

Non è necessario che durante la gravidanza una donna venga diagnosticata con il diabete. Ma esiste una cosa come "fattori di rischio", in presenza delle quali si creano condizioni favorevoli per lo sviluppo della malattia. Quando si pianifica una gravidanza, qualsiasi donna può determinare in anticipo se è a rischio. Per fare ciò, prestare attenzione alle seguenti caratteristiche:

  • Eredità gravata - la presenza di parenti stretti affetti da diabete aumenta significativamente il rischio di sviluppare la malattia;
  • Sovrappeso, tendenza all'obesità prima della gravidanza (soprattutto se il numero di chilogrammi extra superava la norma del 20% o più).
  • Polimero basato su dati ad ultrasuoni.
  • Storia ostetrica appesantita - gravissime gravidanze passate, patologie evolutive del bambino, aborti spontanei, aborti mancati, morte fetale fetale.
  • La nascita di un bambino grande - più di 4 chilogrammi.
  • Gravidanza avanzata (oltre i 30 anni).
  • Tolleranza al glucosio alterata - un aumento periodico dei livelli di zucchero nel sangue.
  • Identità nazionale Secondo le osservazioni dei medici, il diabete mellito gestazionale è più spesso rilevato in un determinato gruppo etnico (ispanici, asiatici e africani).

Se un paziente ha una storia di almeno uno dei fattori sopra elencati, deve essere eseguito un test speciale per determinare il livello di produzione di insulina nell'organismo e il grado di aumento della glicemia. Ciò ti consentirà di effettuare una diagnosi accurata e di agire tempestivamente quando viene rilevata una malattia.

sintomi

Una diagnosi inequivocabile può essere fatta solo sulla base dei risultati di laboratorio. Non è un caso che durante la gravidanza, prima di ogni visita programmata dal medico, una donna debba sottoporsi a un esame delle urine e del sangue - a seconda del livello di glucosio, può giudicare il rischio di sviluppare la malattia.

Prestando attenzione ai risultati del test, è importante considerare che le donne hanno un livello leggermente diverso di glucosio nel sangue. In media, questo indicatore è 0,7 - 1 mmol / l più alto di quello di un adulto sano e normalmente porta a 7 mmol / l. I dati sopra questa cifra sono un chiaro segno di diabete mellito gestazionale, che richiede la conferma della diagnosi effettuando ulteriori test e test. Anche prima di un altro test, puoi sospettare questo disturbo, concentrandoti su una serie di segni di diabete:

  • Bocca secca persistente, sete incessante;
  • Frequenti inviti al bagno, urinazione pesante;
  • Affaticamento aumentato, debolezza;
  • Insonnia, instabilità psico-emotiva
  • Diminuzione dell'acuità visiva;
  • Problemi con l'appetito;
  • Prurito localizzato nell'area del cavallo

La difficoltà è che i sintomi di cui sopra sono caratteristici di una serie di altre malattie, che ritarda il tempo di individuazione del diabete e l'adozione di misure per il suo trattamento. Pertanto, fino ad oggi, l'unico modo affidabile per rilevare il diabete in gravidanza è la diagnosi di laboratorio.

Metodi diagnostici: indicatori di analisi

Anche se, dalle prime settimane di gravidanza nello stato della futura mamma, non sono stati identificati fattori che indicassero la possibilità di sviluppare il diabete, lei dovrà superare un test per il diabete durante la gravidanza. L'esame del sangue per glucosio è prescritto in ogni trimestre di gravidanza. Se il livello di zucchero nel sangue supera 5,1 mmol / l, il medico prescriverà un test aggiuntivo per la tolleranza al glucosio.

Cos'è questo studio? Nel giorno stabilito, a stomaco vuoto, una donna incinta viene portata in una struttura medica, dove preleva il sangue da una vena. Subito dopo, avrebbe bisogno di bere un liquido altamente dolcificato, che contiene circa 50 grammi di zucchero.

Un'ora dopo, il medico preleverà nuovamente il sangue venoso per l'analisi. Quindi, dopo altri 60 minuti, l'analisi verrà ripetuta, ovvero un totale di sangue verrà preso tre volte. Uno studio di laboratorio sul materiale prelevato mostrerà quanto successo l'organismo è in grado di metabolizzare la soluzione zuccherina e assorbire il glucosio.

La diagnosi di diabete gestazionale è confermata se i risultati dell'analisi sono i seguenti:

  1. Il livello di zucchero "a digiuno" - più di 5,1 mmol / l;
  2. Dopo 1 ora - più di 10 mmol / l;
  3. Dopo un'altra ora - più di 8,5 mmol / l.

Per confermare il risultato, il test viene ripetuto dopo 2 settimane.

trattamento

Nel processo di trasporto di un bambino, la futura gestante dovrebbe sempre essere sotto il controllo di uno specialista qualificato. Il metodo di trattamento di una donna incinta con diabete gestazionale si riduce alla terapia dietetica e all'attività fisica. Nel 70% dei casi dà un effetto positivo. Ma se queste misure non portano risultati tangibili, ricorrere a iniezioni di insulina.

Inoltre, la gravidanza nel diabete di tipo 1 richiede una preparazione anticipata - anche in fase di progettazione, una donna dovrebbe assumere preparazioni di insulina. Anche la gravidanza con diabete di tipo 2 necessita di un costante controllo medico.

Nel diabete di tipo 1, il dosaggio del farmaco dipende dalla gravità della condizione. Il compito del medico è calcolare la dose giornaliera di insulina richiesta dalla donna incinta e, in base a questa cifra, scrivere il volume dell'iniezione per un solo uso. Oltre alla terapia insulinica con diabete gestazionale, le seguenti attività aiuteranno a far fronte:

  • Analisi delle urine regolari. Se i corpi chetonici appaiono nei risultati, ciò indica un decorso incontrollato del diabete.
  • Controllare i livelli di zucchero nel sangue. Usando dispositivi speciali e una striscia reattiva, controllano la condizione 4 volte al giorno a stomaco vuoto o un paio d'ore dopo aver mangiato.
  • Controllo del peso corporeo. Il tasso di aumento di peso per l'intera gravidanza non deve superare i 12 kg. Le donne dovrebbero seguire rigorosamente questo indicatore.
  • Controllo della pressione arteriosa.

Se la condizione patologica viene diagnosticata in forma lieve, la terapia dietetica e la fitoterapia saranno salvezza. Inoltre, si raccomanda alle donne incinte di moderare l'esercizio e l'esercizio quotidiano. Utili lunghe passeggiate all'aria aperta, nuotando. Inoltre, assicurarsi di seguire le raccomandazioni del medico sulla regolazione della nutrizione. Anche abbastanza bene provato la medicina assolutamente naturale che può esser usata da donne incinte - Diabenot. Leggi di più qui.

Dieta per il diabete gestazionale durante la gravidanza

Una dieta per il diabete durante la gravidanza è il principale metodo terapeutico per ridurre i livelli di zucchero nel sangue. La sua essenza risiede in una forte restrizione della quantità di carboidrati e un aumento nella proporzione di proteine, grassi vegetali e fibre.

Nella dieta dovrebbe essere limitato alla "luce" e carboidrati amidacei contenuti in dolci, farina e prodotti dolciari, patate. Controindicazioni per il diabete gestazionale durante la gravidanza - l'uso di pane, dolci, pasta. È necessario limitare il consumo di pomodori, cipolle, frutta dolce.

Un giorno è permesso mangiare una manciata di bacche aspre, un'arancia, una mela o mezzo pompelmo. Non dovrebbero esserci frutta dolce sul tavolo (banane, uva, meloni). È severamente vietato consumare bevande gassate zuccherate.

I prodotti preferiti di una donna incinta con questa diagnosi dovrebbero essere:

  • carne magra,
  • pesce
  • frutti di mare
  • formaggi,
  • latte,
  • prodotti di soia
  • lenticchie.

Il menu del giorno dovrebbe essere porridge, verdure fresche e frutta. La dieta dovrebbe consistere in alimenti proteici (30-60%), grassi vegetali (30%), carboidrati complessi (40%).

È vietato utilizzare:

  1. cibi fritti e grassi
  2. prodotti semilavorati
  3. fast food
  4. cibo in scatola
  5. la maggior parte dei prodotti a base di carne (gnocchi, salsicce, salsicce).

I latticini grassi (panna acida, panna, burro, formaggio) sono ammessi nella quantità minima.

Molte donne nella situazione non possono immaginare la loro vita senza gelato. Durante questo periodo, serve non solo come un dolce preferito, ma anche un ottimo rimedio casalingo per il bruciore di stomaco. Non dovrai rinunciarvi se hai abbastanza forza per imparare come farlo da te, sostituendo lo zucchero con qualsiasi dolcificante naturale.

È importante che la futura mamma mangi il cibo in porzioni moderate e non mangi troppo. L'opzione ideale è 6-8 volte al giorno. Anche beneficiare di bere molta acqua pulita - almeno 2 litri al giorno.

Medicina di erbe

La medicina a base di erbe per il diabete può normalizzare i livelli di zucchero nel sangue, migliorare le condizioni generali e prevenire lo sviluppo di complicanze. Naturalmente, prima di utilizzare qualsiasi prescrizione, è necessario consultare il proprio medico e ottenere la sua approvazione.

  • Bene aiuta decotto di erbe: 60 grammi di foglie di mirtillo versare un litro di acqua bollente, insistono 20 minuti, scolare. Assumere fino a 5 volte al giorno in 100 ml.
  • La funzione del pancreas è ben stimolata dalla sostanza secretina presente nel cavolo, nel carciofo, nelle carote. Migliorare lo stato aiuterà il succo fresco delle piante.
  • I preparati vitaminici (lamponi, bacche di olivello spinoso, mirtilli rossi, mirtilli rossi, foglie di ortica e poligono) vengono utilizzati contro le complicazioni diabetiche. È utile prendere frutti di bosco, mirtilli, fare decotti a base di trifoglio, camomilla, liquirizia o violetta. Queste piante agiscono come forti biostimolanti, combattono l'infiammazione e promuovono la rigenerazione dei tessuti renali.
Possibili conseguenze

Qual è il diabete gestazionale pericoloso durante la gravidanza? La gravità della malattia sta nel fatto che viola il metabolismo e questo ha un effetto negativo sul funzionamento del corpo della donna e provoca una mancanza di nutrienti per il feto.

Secondo le statistiche, solo il 15% delle donne soffre di diabete latente durante la gravidanza. Apprendono la sua presenza solo dopo il test, senza provare alcun sintomo e ansia. Sfortunatamente, non tutti sono fortunati in questo modo. Le complicanze più comuni del diabete gestazionale:

  • Malfunzionamenti del sistema riproduttivo. In futuro, ciò si tradurrà in aborti spontanei, parto prematuro e persino morte fetale.
  • La morte della madre. Una prospettiva simile si aspetta metà delle donne con una diagnosi che si è manifestata sullo sfondo della malattia coronarica.
  • Gestosi: tossicosi tardive, manifestate con gonfiore, aumento della pressione, convulsioni, perdita di proteine ​​nelle urine. Il diabete gestotico durante la gravidanza è pericoloso a rischio di sviluppare pre-eclampsia quando si verificano disturbi irreversibili nel sistema vascolare e nella circolazione sanguigna. La preeclampsia può trasformarsi in eclampsia, il cui esito è il coma e la successiva morte.
  • Un sacco di acqua che può causare parto pretermine.
  • Fetopatia diabetica del feto e del neonato, caratterizzata dalle sue grandi dimensioni (oltre 4 kg), patologia di organi e sistemi corporei, disturbi neurologici e respiratori, malattie cardiovascolari, estremità bluastre, emorragie del viso e del corpo, edema, stato pigro, ipoglicemia.
  • Lo sviluppo di zheltushki in un bambino nelle prime ore dopo la nascita. Si differenzia dall'itterizia fisiologica dal grado di gravità e dalla durata del trattamento.
  • La morte di un neonato - l'opzione peggiore di tutti. Se una donna ha avuto bisogno di un trattamento durante la gravidanza, ma per qualche motivo non l'ha ricevuta o non ha seguito le raccomandazioni del medico, nell'80% dei casi il suo bambino neonato sarebbe stato fatale nei primi giorni di vita. Una terapia tempestiva aiuta a ridurre questo rischio fino al 15%.

Se una donna ha una storia di diabete, non significa che non dovrebbe partorire. Si raccomanda di pianificare la gravidanza in anticipo. Nella fase preliminare, è necessario sottoporsi all'esame necessario e in futuro per monitorare attentamente le proprie condizioni e seguire attentamente tutte le raccomandazioni del medico curante.

Se, durante una precedente gravidanza, la donna aveva già avuto il diabete gestazionale, dovresti prestare particolare attenzione alla dieta, mantenere il tuo peso in ordine ed esercitare regolarmente. Queste misure aiutano ad evitare effetti collaterali e riducono il rischio di sviluppare una forma permanente di diabete dopo il parto.

Nascite con diabete gestazionale

Con una tale diagnosi, alcune complicazioni possono sorgere durante il parto. A causa della natura dello sviluppo, il bambino può essere molto grande. In questo caso, è necessario effettuare un taglio cesareo.

Se la madre ha il diabete gestazionale, il bambino nasce con poco zucchero nel sangue. Ma questa funzione non ha bisogno di aggiustamenti medici. Durante l'allattamento, i livelli di glucosio torneranno alla normalità. Fino a quel momento, il conteggio del sangue dovrebbe essere monitorato dal laboratorio.

Una donna dopo il parto dovrebbe continuare a seguire una dieta a basso contenuto calorico, questo aiuterà a liberarsi dell'iperglicemia e ad evitare lo sviluppo del diabete mellito in futuro.

Diabete gestazionale - Cosa deve sapere la mamma

Gravidanza. Incredibile, meraviglioso e uno dei periodi più eccitanti della vita di una donna che promette cambiamenti molto importanti: la nascita di un bambino. Naturalmente, tutte le madri vogliono il meglio per il loro bambino - prima di tutto, che era sano. Il pegno della salute del bambino è, prima di tutto, la salute di sua madre. Ma, sfortunatamente, accade spesso che nella fase di pianificazione della gravidanza, o nelle prime fasi della gravidanza, il ginecologo parli della necessità di visitare un endocrinologo, poiché c'è stato un aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Alla prima visita dal ginecologo, tutte le donne incinte vengono esaminate per la glicemia (glicemia - gr. Glykys sweet + haima blood) a stomaco vuoto. Allo stesso tempo, la donna incinta può sentire: "Hai un livello di zucchero nel sangue di 5,1 mmol / l, questo è al di sopra della norma". Come così? Sembra e indicatore "basso". Ma il fatto è che i livelli glicemici target nelle donne incinte e non gravide sono diversi.

Il livello normale di zucchero del plasma venoso nelle donne in gravidanza a stomaco vuoto è rigorosamente inferiore a 5,1 mmol / l. (Va notato che prima di prendere l'analisi, puoi bere SOLO acqua non gassata, tè, caffè, ecc.).

Se il livello di zucchero nel sangue del plasma venoso è ≥ 5,1 mmol / l, ma inferiore a 7,0 mmol / l, viene diagnosticato il diabete gestazionale. In alcuni casi, viene eseguito un test orale di tolleranza al glucosio (OGTT) per confermare la diagnosi, ma questo non è obbligatorio.

Criteri per la diagnosi del diabete mellito gestazionale e delle sue cause

  • Diabete mellito gestazionale - quando digiuno di zucchero nel sangue è uguale o superiore a 5,1 mmol / 1 e inferiore a 7,0 mmol / 1, 1 ora dopo OGTT (test di tolleranza al glucosio orale) è uguale o superiore a 10,0 mmol / 1; 2 ore dopo OGTT uguale o superiore a 8,5 mmol / le inferiore a 11,1 mmol / l.
  • Se il livello di zucchero nel sangue è superiore o uguale a 7,0 mmol / l, il ricampionamento del sangue viene prelevato dallo stomaco a stomaco vuoto e 2 ore dopo aver mangiato con la determinazione della glicemia. Se il livello di zucchero nel sangue è nuovamente pari a 7,0 mmol / l e superiore e due ore dopo aver mangiato 11,1 mmol / l e oltre, viene diagnosticato il diabete manifesto.

Tutti gli studi dovrebbero essere effettuati su plasma venoso. Nel valutare gli indicatori di zucchero nel sangue da un dito - i dati non sono informativi!

Quindi perché una donna sana, che ha sempre avuto una normale glicemia, lo sviluppa?

Infatti, un aumento della glicemia (iperglicemia) durante la gravidanza è ora una situazione comune. Secondo le statistiche, circa il 14-17% di tutte le gravidanze si verificano in condizioni di iperglicemia. La gravidanza è uno stato fisiologico (correlato alla fisiologia dell'organismo, con la sua attività vitale) insulino-resistenza (ridotta sensibilità dei tessuti all'insulina).

Esaminiamo questo termine per chiarirlo. Il glucosio è una fonte di energia per le cellule del nostro corpo. Ma il glucosio non può entrare nelle cellule indipendentemente dal sangue (ad eccezione delle cellule dei vasi sanguigni e del cervello). E poi l'insulina viene in suo soccorso. Senza questo ormone, la cellula "non riconosce" il glucosio utile e necessario. In termini semplici, l'insulina "apre la porta" della cellula per il passaggio del glucosio in essa. La cellula ottiene la sua energia e il livello di zucchero nel sangue diminuisce. Pertanto, l'insulina mantiene un livello normale di glicemia. La resistenza all'insulina è una condizione in cui le cellule parzialmente "non riconoscono" l'insulina. Di conseguenza, le cellule riceveranno meno energia e aumenteranno i livelli di zucchero nel sangue.

Gli ormoni prodotti dal nuovo organo della donna incinta, la placenta, sono "da biasimare" per l'insulino-resistenza fisiologica. A causa dell'effetto degli ormoni sulle cellule, la produzione di insulina nel sangue aumenta per "superare" l'insulino-resistenza. Normalmente, questo è sufficiente, e quando il glucosio entra nelle cellule - il livello di zucchero nel sangue diminuisce. Ma in alcune donne in gravidanza, nonostante l'aumento della sintesi di insulina, non c'è il superamento della resistenza all'insulina, lo zucchero nel sangue rimane elevato.

Il diabete mellito manifesto è il primo diabete mellito diagnosticato durante la gravidanza e la sua insorgenza non è associata all'insulino-resistenza fisiologica. Questo è lo stesso diabete mellito che si verifica al di fuori della gravidanza - tipo 2 o diabete di tipo 1.

Con un aumento del livello di zucchero nel sangue della madre, aumentano la glicemia e il livello di insulina nel sangue del feto. Di conseguenza, peggiora durante la gravidanza e danneggia la salute del bambino.

Qual è il diabete gestazionale pericoloso

L'iperglicemia durante la gravidanza aumenta significativamente il rischio di:

  • Preeclampsia (una forma di tossicosi tardiva - aumento della pressione sanguigna superiore a 140/90 mm Hg, proteinuria (comparsa di proteine ​​nelle urine), edema).
  • Consegna prematura
  • Acqua abbondante
  • Infezioni urogenitali
  • Sviluppo dell'insufficienza placentare.
  • Consegna operativa ad alta frequenza.
  • Disturbi tromboembolici
  • Malattie perinatali della mortalità neonatale e perinatale.
  • Fetopatia diabetica del neonato.
  • Cambiamenti ischemici nel cervello del neonato.
  • Danno al sistema nervoso centrale del neonato.
  • Polmonite del neonato.
  • La macroscopia fetale (grande feto) è la principale causa di trauma alla nascita.

Chi ha bisogno di essere esaminato nella fase di pianificazione della gravidanza:

  • Donne con obesità.
  • Donne con compromissione della funzione ovarica, infertilità.
  • Donne con storia ostetrica, aborto spontaneo.
  • Donne che hanno avuto il diabete gestazionale in una precedente gravidanza e ri-pianificazione di una gravidanza.

Quindi, la diagnosi di diabete gestazionale è impostata. Certamente, un approccio individuale è necessario per trattare qualsiasi malattia, non ci sono eccezioni. Un regime di trattamento individuale può essere selezionato solo da un endocrinologo o un ginecologo - un endocrinologo a un appuntamento. Un endocrinologo prescriverà solo una dieta speciale per un paziente per l'intero periodo di gestazione, un altro avrà bisogno di ulteriore terapia medica. Ma la base è la stessa per tutti. Questa è una dieta razionale speciale e un adeguato autocontrollo della glicemia.

Come condurre l'auto-monitoraggio della glicemia

L'auto-monitoraggio della glicemia viene effettuato in modo indipendente utilizzando un glucometro. La farmacia ha l'opportunità di acquistare un glucometro come il più semplice e più complesso, che memorizza i valori delle misurazioni, in grado di costruire una curva glicemica.

Ma qualunque sia il glucometro, è meglio iniziare a tenere un diario di autocontrollo della glicemia e un diario del potere. Questo è un normale quaderno in cui tutte le misurazioni di zucchero nel sangue con l'indicazione delle date e dei tempi di misurazione sono registrate su una pagina (prima dei pasti, un'ora dopo i pasti, prima di andare a dormire).

In un'altra pagina, scrivi la dieta quotidiana con il tempo di mangiare (colazione, pranzo, cena o spuntino) e la quantità di prodotto (richiesto) + calorie, proteine, grassi e carboidrati (preferibilmente).

Nel diabete gestazionale nella fase di selezione e valutazione dell'adeguatezza del trattamento, la misurazione della glicemia dovrebbe essere da 4 a 7 volte al giorno. Si tratta di indicatori a stomaco vuoto prima di colazione, prima di pranzo, prima di cena e di notte (obbligatorio) + 1-1,5 ore dopo la colazione, dopo il pranzo (facoltativo).

Quali sono gli obiettivi del trattamento per il diabete gestazionale?

  • Glicemia a digiuno - rigorosamente inferiore a 5,1 mmol / l
  • Glicemia dopo 1-1,5 ore dopo un pasto - meno di 7 mmol / l.

Caratteristiche della dieta con diabete gestazionale:

  • Digiuno inaccettabile, lunghe pause tra un pasto e l'altro.
  • L'ultimo pasto - un'ora prima di coricarsi (spuntino) - è proteine ​​(carne, pesce, uova, fiocchi di latte) + carboidrati complessi (non bolliti, pasta, pane nero, pane integrale, verdure, legumi). Se c'è l'obesità - l'ultimo spuntino prima di coricarsi - proteine ​​+ verdure.
  • Ridurre al minimo o abbandonare completamente dolci (miele, zucchero, dolci, gelato, cioccolato, marmellata), bevande dolci (succhi, bevande alla frutta, soda), cereali / pasta bolliti, purè di patate, pane bianco, riso bianco.
  • La molteplicità dei pasti - almeno 6 volte al giorno! (3 principali + 3 snack)
  • Non puoi permettere la fame di carboidrati, i carboidrati devono essere mangiati necessariamente, ma corretti! Questi non sono cereali bolliti, maccheroni, patate, pane nero e integrale, verdure, legumi, latte liquido non zuccherato e prodotti a base di latte fermentato. Si consiglia di consumare carboidrati in piccole quantità ogni 3-4 ore.
  • Esercizio obbligatorio - una passeggiata al mattino e alla sera per 30 minuti.
  • Aumentare l'assunzione di fibre: sono verdure (eccetto patate, avocado). Per l'obesità, includere la fibra in ogni pasto principale.
  • Le diete ipocaloriche non sono consentite. Al giorno utilizzare almeno 1600 kcal. (tenendo conto del peso corporeo effettivo, l'endocrinologo selezionerà un tasso individuale).
  • I grassi con un peso corporeo normale dovrebbero essere circa il 45% della dieta giornaliera, con l'obesità - 25-30%.
  • Alimento proteico richiesto - almeno 70 grammi di proteine ​​al giorno.
  • Frutta consumata con un basso indice glicemico in piccole quantità (uva non raccomandata, ciliegie, ciliegie, anguria, melone, fichi, cachi, banane). È meglio combinare con cibi proteici (ad esempio, con ricotta, casseruola di ricotta con frutta).
  • Frutta secca - non più di 20 grammi di frutta secca per 1 ricevimento nei pasti principali. Se è uno spuntino, combinalo con le proteine ​​(ad esempio con la cagliata). Non più di 2 volte al giorno.
  • Cioccolato - solo amaro, non più di 3 chiodi di garofano (15 grammi) per ricezione, non più di 2 volte al giorno. Nel pasto principale o in combinazione con proteine ​​(per esempio con la ricotta).

Si raccomanda di osservare la "regola del piatto". Questa regola è che in ogni pasto principale è necessario mangiare cibi ricchi di fibre (verdure), proteine, grassi e carboidrati. Allo stesso tempo, la maggior parte delle piastre (1/2) dovrebbe essere occupata da verdure.

I consigli sono generalizzati. Se all'atto dell'uso di un prodotto lo zucchero nel sangue diventa superiore ai valori target, si raccomanda di limitare il suo consumo o ridurre la quantità del prodotto. Tutte le domande sulla compilazione di un programma individuale di nutrizione devono essere indirizzate alla reception dall'endocrinologo.

Quando prescrive la terapia dietetica, l'endocrinologo raccomanda il controllo glicemico per due settimane. Se 2 o più indicatori entro una settimana vengono eliminati dall'obiettivo, è necessario ricorrere nuovamente all'endocrinologo per intensificare il trattamento.

È necessario sapere, durante la gravidanza, l'uso di compresse di farmaci ipoglicemizzanti è vietato, poiché la loro sicurezza durante la gravidanza non è stata dimostrata.

Se, seguendo una dieta, non è possibile raggiungere gli indicatori glicemici target, il medico prescrive l'insulina. Non dovrebbe essere spaventato. L'insulina non causa alcun danno né alla madre né al feto. I miti di insulina tra la gente non sono altro che miti. Dopo il parto nel 99% dei casi, l'insulina viene cancellata. Non dimenticare che la cosa principale nel trattamento del diabete mellito gestazionale è il raggiungimento di obiettivi glicemici stabili.

Diabete gestazionale: postpartum e allattamento

Come notato in precedenza, il più delle volte dopo il parto, i livelli di zucchero nel sangue tornano alla normalità. Ma a volte ci sono delle eccezioni. Nei primi tre giorni dopo la nascita, è necessario un esame, che viene effettuato al fine di identificare la possibile conservazione del metabolismo dei carboidrati compromessa - si esegue il controllo della glicemia a digiuno.

Allattamento, l'allattamento al seno è la prevenzione del diabete per le donne che hanno subito il diabete gestazionale. Se una donna mantiene un aumento della glicemia e sullo sfondo della terapia dietetica, lo zucchero nel sangue non torna alla normalità, l'endocrinologo prescrive la terapia insulinica per l'intero periodo dell'allattamento al seno. È vietato assumere farmaci ipoglicemici compressi durante l'allattamento.

Riassumiamo

  • Il diabete mellito gestazionale è caratterizzato da un aumento sistematico della glicemia in assenza di trattamento.
  • Anche il più piccolo aumento della glicemia in una donna incinta porta a effetti negativi.
  • Con un aumento della glicemia a livello di mamma, glicemia e insulina nell'aumento del sangue del bambino, che alla fine porta alle gravi complicazioni sopra descritte.
  • Durante la gravidanza, è meglio venire di nuovo da un endocrinologo, se si tratta di una o dell'altra domanda, piuttosto che non venire.
  • Nozioni di base sul trattamento del diabete mellito gestazionale: corretto autocontrollo + terapia dietetica + terapia farmacologica (se prescritto da un endocrinologo). I bersagli sono stabilmente obiettivi glicemici.

Care mamme, state attenti. Prendi sul serio la salute del tuo bambino e quella del tuo bambino. Gravidanza facile e bambini sani!

Endocrinologo Akmaeva Galina Aleksandrovna

Qual è la norma della glicemia nelle donne in gravidanza secondo i nuovi regolamenti?

Le percentuali di zucchero nel sangue cambiano periodicamente ed è particolarmente interessante che il tasso di zucchero nel sangue delle donne in gravidanza debba essere significativamente inferiore a quello di un adulto normale. A questo proposito, abbastanza spesso le donne incinte sono diagnosticate con diabete mellito gestazionale. Poiché l'urgenza del problema della GSD è molto alta, soffermiamoci sul puzatik e scopriamo chi dovrebbe prestare attenzione alla loro salute.

Gli studi condotti dall'HAPO nel periodo 2000-2006 hanno rivelato che gli esiti avversi delle gravidanze aumentavano in proporzione diretta al livello di zucchero nel sangue osservato. Sono giunti alla conclusione che è necessario rivedere gli standard dei livelli di zucchero nel sangue nelle donne in gravidanza. Il 15 ottobre 2012, il russo ha avuto luogo e sono stati adottati nuovi standard, sulla base dei quali i dottori hanno il diritto di fare diagnosi "diabete mellito gestazionale" per le donne incinte, anche se i sintomi e segni di esso potrebbero non apparire (questo diabete è anche chiamato nascosto).

Norma di zucchero nel sangue nelle donne in gravidanza

Quale zucchero dovrebbe essere nel sangue delle donne incinte? Quindi, se il livello di zucchero del plasma venoso a stomaco vuoto è maggiore o uguale a 5,1 mmol / l, ma inferiore a 7,0 mmol / l, allora avviene la diagnosi "diabete mellito gestazionale" (GDM).

Se il glucosio plasmatico a digiuno da una vena è superiore a 7,0 mmol / l, viene fatta una diagnosi di "diabete mellito manifesto", che sarà presto classificata nel diabete di tipo 1 o nel diabete di tipo 2.

Il consenso ha esaminato attentamente la questione della conduzione del test orale orale tollerante al glucosio (PGTT) durante la gravidanza. Si è concluso che sarebbe stato abbandonato prima della scadenza di 24 settimane, poiché fino a quel momento, la donna incinta era in un gruppo ad alto rischio. Pertanto, per un periodo di 24-28 settimane (in alcuni casi fino a 32 settimane), le donne in gravidanza che non hanno avuto un aumento di zucchero più di 5,1 prima di questo periodo sono testate per GTT con 75 g di glucosio (acqua dolce).

La tolleranza al glucosio nelle donne in gravidanza non è definita nei seguenti casi:

  • con tossicosi precoce incinta;
  • soggetto a rigoroso riposo a letto;
  • sullo sfondo di malattie infiammatorie o infettive acute;
  • durante l'esacerbazione di pancreatite cronica o sindrome gastrica resecata.

La curva dello zucchero durante la GTT normalmente non dovrebbe andare oltre:

  • il glucosio a digiuno è inferiore a 5,1 mmol / l;
  • 1 ora dopo l'assunzione della soluzione di glucosio è inferiore a 10 mmol / l;
  • 2 ore dopo l'assunzione della soluzione di glucosio è superiore a 7,8 mmol / l, ma inferiore a 8,5 mmol / l.

Analisi del glucosio e del tasso di zucchero nel sangue delle donne in gravidanza, a cui è necessario sforzarsi:

  • lo zucchero a digiuno è inferiore a 5,1 mmol / l;
  • lo zucchero prima dei pasti è inferiore a 5,1 mmol / l;
  • lo zucchero prima del letto è inferiore a 5,1 mmol / l;
  • zucchero a 3 ore inferiore a 5,1 mmol / l;
  • zucchero 1 ora dopo un pasto è inferiore a 7,0 mmol / l;
  • non c'è ipoglicemia;
  • non c'è acetone nelle urine;
  • pressione del sangue inferiore a 130/80 mm Hg.

Quando le donne in gravidanza hanno prescritto l'insulina?

Il diabete durante la gravidanza è pericoloso non solo per le donne ma anche per il bambino. Le donne incinte dopo il parto rischiano di contrarre diabete mellito di tipo 1 o 2 e il bambino può nascere prematuramente piuttosto grande, ma in polmoni immaturi e altri organi. Inoltre, il pancreas del feto con alti zuccheri nella madre inizia a lavorare per due, e dopo la nascita, il bambino ha una forte diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue (ipoglicemia) a causa dell'attività del pancreas. Un bambino nato da una donna con GDM non regolamentato è in ritardo nello sviluppo e ha un alto rischio di sviluppare il diabete. Pertanto, è necessario monitorare il livello di zucchero nel sangue e sopprimere un salto in alto nella dieta o nella terapia insulinica. Il trattamento con iniezioni di insulina è prescritto solo se non è possibile regolare lo zucchero con l'aiuto di una dieta e viene annullato immediatamente dopo il parto.

  1. Se entro 1-2 settimane di attento monitoraggio, i salti di glucosio sono più alti della norma (viene registrato 2 volte o più un aumento di zucchero) e la sua frequenza nel sangue delle donne in gravidanza non viene mantenuta continuamente, viene prescritta la terapia insulinica. Il farmaco ottimale e il dosaggio sono prescritti e selezionati solo dal medico curante dell'ospedale.
  2. Indicazione non meno importante per la nomina di insulina è il feto fetale in base ai risultati degli ultrasuoni (grande diametro dell'addome, cardiopatia, biismourismo della testa del feto, edema e ispessimento dello strato di grasso sottocutaneo e della piega cervicale, identificato o in aumento di polidramnios, se ci sono più cause non trovato).

La selezione del farmaco e l'approvazione / aggiustamento dello schema di terapia insulinica sono effettuati solo da un medico. Non aver paura delle iniezioni di insulina, perché sono prescritte per il periodo di gravidanza, seguito da una cancellazione dopo il parto. L'insulina non arriva al feto e non influisce sul suo sviluppo, ma aiuta solo il pancreas della madre a far fronte al carico, che, come si è scoperto, è al di là del suo potere.

Le pillole per abbassare lo zucchero non sono prescritte per le donne in gravidanza e durante l'allattamento, poiché vengono assorbite nel sangue e passano attraverso il corpo del bambino.

Gravidanza fetale con HSD

Se la diagnosi di diabete gestazionale è identificata e confermata da test ripetuti, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. Una dieta con eliminazione completa dei carboidrati facilmente digeribili e con limitazione dei grassi (per un menu settimanale, vedi sotto).
  2. Distribuzione uniforme del volume giornaliero di cibo per 4-6 ricevimenti, e i periodi tra i pasti dovrebbero essere di circa 2-3 ore.
  3. Esercizio dosato (almeno 2,5 ore al giorno).
  4. Autocontrollo, cioè la definizione:
    • livello di glucosio a digiuno, prima dei pasti e 1 ora dopo i pasti con un glucometro. Regolarmente donare il sangue per lo zucchero in laboratorio. È necessario tenere un diario alimentare e registrare i livelli di zucchero nel sangue lì.
    • determinazione dell'acetone nelle urine in laboratorio. Quando viene rilevata l'acetone, è necessario aumentare l'assunzione di carboidrati prima di coricarsi o di notte;
    • pressione sanguigna;
    • movimento del feto;
    • massa corporea.

Cosa mangiare con diabete gestazionale (dieta numero 9)

È possibile ridurre lo zucchero in GSD usando la dieta n. 9, non è così complicato e severo, ma, al contrario, gustoso e giusto. L'essenza della dieta per il diabete è l'esclusione completa dalla dieta di carboidrati veloci e facilmente digeribili, la dieta deve essere completa e frazionata (ogni 2-3 ore), dal momento che è impossibile prevenire il digiuno prolungato. Le seguenti sono le linee guida cliniche riguardanti la nutrizione in GSD.

Non puoi:

  • zucchero,
  • semola,
  • marmellata,
  • dolci sotto forma di cioccolatini, dolci,
  • miele
  • gelato
  • cottura (cottura),
  • conservare succhi e nettari,
  • soda,
  • fast food
  • date,
  • uvetta,
  • fichi,
  • banane,
  • uva,
  • melone.

Può essere limitato:

  • riso;
  • pasta di semola di grano duro;
  • burro;
  • prodotti magri;
  • uova (3-4 pezzi a settimana);
  • salsiccia.

Puoi:

  • cereali (farina d'avena, miglio, grano saraceno, orzo, orzo, mais);
  • legumi (ceci, fagioli, piselli, fagioli, soia);
  • tutti i frutti (eccetto banane, uva e meloni);
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • panna acida senza grassi;
  • formaggi;
  • carne (pollo, coniglio, tacchino, manzo);
  • tutte le verdure (eccetto carote, barbabietole, patate - in quantità limitate);
  • pane nero

Menu di esempio per la settimana con diabete gestazionale (come mantenere lo zucchero normale?)

lunedi

Colazione: grano saraceno bollito in acqua, 180 g; tè debole senza zucchero.

Spuntino: arancia 1pz, formaggio magro a 2 fette, pane nero 1 fetta.

Pranzo: barbabietole bollite 50gr con aglio, zuppa di piselli (senza carne affumicata) 100ml, carne magra bollita 100 g, pane nero 2 fette, tè con limone.

Snack: ricotta a basso contenuto di grassi 80 g, cracker 2 pezzi.

Cena: purea di patate 120 g, piselli verdi 80 g, pane nero 1 fetta, decotto di rosa canina 200 ml.

Per la notte: pane 2 fette, formaggio 2 fette e tè non zuccherato.

martedì

Colazione: porridge di grano 180 g, tè non zuccherato.

Spuntino: casseruola di ricotta 100 g.

Pranzo: insalata di verdure 50 g, zuppa di barbabietole o borscht 100 ml, pollo bollito 100 g, pane nero 2 fette, tè non zuccherato.

Pranzo: Apple 1 pz.

Cena: grano saraceno bollito 120 g, salmone rosa a vapore 120 g, insalata di cetrioli e pomodori 50 g, tè non zuccherato.

Di notte: ryazhenka 200ml.

mercoledì

Colazione: farina d'avena 150 g, pane e burro 1 pezzo, tè senza zucchero.

Spuntino: ricotta a basso contenuto di grassi con mele 150 g.

Pranzo: zuppa di piselli (senza carne affumicata) 100 g, polpettine di pesce 2 pezzi, porridge di grano 100 g, pane 2 fette, tè verde.

Pranzo: insalata di verdure 150 g.

Cena: cavolo stufato 120g, pesce a vapore 100g, decotto a base di erbe 200ml.

Per la notte: yogurt naturale magro 150ml, pane 1 fetta.

giovedi

Colazione: 2 uova sode, 1 fetta di pane di segale con burro, tè non zuccherato.

Snack: una fetta di pane nero con formaggio, cicoria.

Pranzo: zuppa di lenticchie 100 ml, manzo 100 g, porridge di grano saraceno 50 g, pane nero 1 fetta, tè senza zucchero.

Snack: ricotta a basso contenuto di grassi 80 g, kiwi 3 pezzi.

Cena: stufato di verdure 120 g, filetto di pollo bollito 100 g, tè alla menta, pane 1 fetta.

Ma la notte: ryazhenka 200ml.

venerdì

Colazione: porridge di mais 150 g, pane di segale 1 fetta, tè.

Spuntino: pane 1 fetta, formaggio 2 fette, mela 1 pz, tè alla rosa canina.

Pranzo: insalata di verdure 50 g, zuppa di fagioli 100 ml, carne in umido con grano saraceno 100 g, pane 1 fetta, tè non zuccherato.

Pranzo: pesca 1 pz, kefir scremato 100 ml.

Cena: pollo bollito 100 g, insalata di verdure 80 g, frutta fresca.

Prima di dormire: pane 2 fette, formaggio 2 fette e tè non zuccherato.

sabato

Colazione: ricotta a basso contenuto di grassi 150 g, tè senza zucchero e una fetta di pane e burro.

Snack: frutta o crusca.

Pranzo: insalata di carote con mela 50 g, zuppa di cavolo 150 ml, carne bollita 100 g, 2 fette di pane nero.

Pranzo: albicocche 5-6 pezzi.

Cena: porridge di miglio con pesce o carne 150 g, tè verde.

Al momento di coricarsi: kefir senza grassi 200 ml.

domenica

Colazione: porridge d'orzo in acqua 180 g, cicoria.

Spuntino: macedonia di frutta con succo di limone 150g.

Pranzo: zuppa di verdure con polpette di carne 150 g, porridge d'orzo con pollo 100 g, insalata di verdure 50 g, tè senza zucchero.

Pranzo: pera 1 pz e biscotti 2 pezzi.

Cena: pesce al cartoccio 50 g, spezzatino di verdure 150 g, cicoria.

Ora di andare a letto: yogurt 200ml.

Come puoi vedere, il tavolo numero 9 è piuttosto vario e se sviluppi l'abitudine di mangiare così continuamente, la tua salute sarà in perfetto ordine!

Consegna gestazionale del diabete

La diagnosi di GSD di per sé non è un'indicazione nella parto prematuro o nel parto cesareo elettivo, quindi se una donna incinta non ha indicazioni contro il parto naturale, puoi dare alla luce te stesso. Le eccezioni sono casi in cui il bambino inizia a soffrire o il feto è così grande da rendere impossibile il parto naturale.

La GSD nella maggior parte dei casi passa dopo il parto in modo indipendente, ma la probabilità di contrarre il diabete di tipo 1 o 2 in 10-20 anni rimane sempre con la donna.

Altri Articoli Sul Diabete

Insulino-resistenza

Trattamento

Le persone che sono inclini a sovrappeso e non supportano uno stile di vita sano, spesso sviluppano insulino-resistenza. Riconoscere i sintomi non è sempre possibile senza l'intervento dei medici, quindi, se c'è un peso corporeo eccessivo e la suscettibilità alla malattia, è necessario sottoporsi a diagnosi e seguire un trattamento completo, che si basa su una buona alimentazione ed esercizio fisico.

I dolcificanti furono inventati da un nativo della Russia, un falco emigrante nel 1879. Una volta notò che il pane ha un sapore insolito - è dolce.

Dieta per il diabete

Diagnostica

Il diabete mellito si riferisce alle malattie endocrine ed è caratterizzato da insufficienza relativa o assoluta dell'insulina ormonale, che è prodotta nel pancreas.Ci sono 2 tipi di questa malattia: