loader

Principale

Diagnostica

Analoghi di insulina: un sostituto per la tua forma di droga

Per sbarazzarsi del diabete nella pratica medica è consuetudine utilizzare analoghi dell'insulina.

Nel corso del tempo, tali farmaci stanno diventando sempre più popolari tra i medici e i loro pazienti.

Una tendenza simile può essere spiegata:

  • efficienza sufficientemente alta dell'insulina industriale;
  • eccellente profilo di alta sicurezza;
  • facilità di applicazione;
  • la capacità di sincronizzare l'iniezione del farmaco con la sua secrezione dell'ormone.

I pazienti con diabete del secondo tipo dopo un po 'di tempo sono costretti a spostarsi dalle pillole che riducono lo zucchero nel sangue, alle iniezioni dell'insulina ormonale. Pertanto, la questione della scelta del farmaco ottimale per loro è fondamentale.

Caratteristiche dell'insulina moderna

Vi sono alcune limitazioni nell'uso di insulina umana, ad esempio, un lento inizio dell'esposizione (un diabetico dovrebbe dare un'iniezione 30-40 minuti prima di un pasto) e un tempo di lavoro troppo lungo (fino a 12 ore), che può essere la causa dell'ipoglicemia ritardata.

Alla fine del secolo scorso è diventato necessario sviluppare analoghi dell'insulina, che saranno privati ​​di questi svantaggi. L'esposizione breve all'insulina ha iniziato a essere effettuata con una riduzione massima dell'emivita.

Ciò li ha avvicinati alle proprietà dell'insulina nativa, che può essere inattivata già dopo 4-5 minuti dall'ingresso nel flusso sanguigno.

Le varianti di insulina non picco possono essere assorbite in modo uniforme e regolare dal grasso sottocutaneo e non provocare ipoglicemia notturna.

Negli ultimi anni c'è stata una svolta significativa nella farmacologia, come notato:

  • il passaggio dalle soluzioni acide a quelle neutre;
  • ottenimento di insulina umana utilizzando la tecnologia del DNA ricombinante;
  • creazione di sostituti dell'insulina di alta qualità con nuove proprietà farmacologiche.

Gli analoghi dell'insulina modificano la durata dell'ormone umano per fornire un approccio fisiologico individuale alla terapia e la massima praticità per il diabetico.

I farmaci offrono l'opportunità di raggiungere un equilibrio ottimale tra i rischi di un calo della glicemia e il raggiungimento di un indicatore glicemico target.

I moderni analoghi dell'insulina al momento della sua azione possono essere suddivisi in:

  1. ultracorto (Humalog, Apidra, Novorapid Penfill);
  2. prolungato (Lantus, Levemir Penfill).

Inoltre, ci sono preparazioni combinate di sostituti, che sono una miscela di ultracorti e ormoni prolungati in un determinato rapporto: Penfill, Humalog mix 25.

Humalog (lispro)

Nella struttura di questa insulina, la posizione della prolina e della lisina è stata cambiata. La differenza tra il farmaco e l'insulina umana solubile è una debole spontaneità delle associazioni intermolecolari. Per questo motivo, il lispro può essere assorbito più velocemente nel sangue di un diabetico.

Se poni i farmaci nello stesso dosaggio e allo stesso tempo, Humalog darà un picco 2 volte più veloce. Questo ormone viene eliminato molto più velocemente e dopo 4 ore la sua concentrazione arriva all'indicatore iniziale. La concentrazione di insulina umana semplice sarà mantenuta entro 6 ore.

Confrontando lispro con insulina semplice di breve durata di esposizione, si può dire che il primo può sopprimere la produzione di glucosio dal fegato molto più.

C'è un altro vantaggio del farmaco Humalog - è più prevedibile e può facilitare il periodo di adattamento del dosaggio al carico di cibo. È caratterizzato dall'assenza di cambiamenti nella durata dell'esposizione da un aumento del volume della sostanza iniettata.

Usando una semplice insulina umana, la durata del suo lavoro può variare a seconda della dose. Da ciò deriva la durata media da 6 a 12 ore.

Con un aumento del dosaggio di insulina Humalog, la durata del suo lavoro rimane quasi allo stesso livello e sarà pari a 5 ore.

Da ciò consegue che con un aumento della dose di lepro, il rischio di ipoglicemia ritardata non aumenta.

Aspart (Novorapid Penfill)

Questo analogo dell'insulina è in grado di simulare un'adeguata risposta dell'insulina all'assunzione di cibo quasi idealmente. La sua breve durata d'azione causa un effetto relativamente debole tra i pasti, il che rende possibile ottenere il controllo più completo sulla glicemia.

Se confrontiamo il risultato del trattamento con analoghi dell'insulina con l'insulina umana ordinaria a breve durata d'azione, sarà notato un aumento significativo della qualità del controllo dei livelli di zucchero nel sangue dopo il parto.

Il trattamento combinato con i farmaci Detemir e Aspart consente:

  • quasi il 100% normalizza il profilo giornaliero dell'insulina ormonale;
  • migliorare il livello di emoglobina glicata;
  • ridurre significativamente la probabilità di sviluppare condizioni ipoglicemizzanti;
  • ridurre la quantità di ampiezza e il picco della concentrazione di zucchero nel sangue del diabetico.

È interessante notare che durante la terapia con l'aiuto degli analoghi dell'insulina basico-bolo, l'aumento medio del peso corporeo era significativamente inferiore rispetto all'intero periodo di osservazione dinamica.

Glulizin (Apidra)

L'analogo dell'insulina umana Apidra è una droga di esposizione ultracorta. In base alle sue caratteristiche farmacocinetiche, farmacodinamiche e biodisponibilità, Glulisin è equivalente a Humalogue. In termini di attività mitogena e metabolica, l'ormone non è diverso dalla semplice insulina umana. Questo rende possibile usarlo per molto tempo ed è assolutamente sicuro.

Di norma, Apidru deve essere usato in combinazione con:

  1. insulina umana a lungo termine;
  2. analogo dell'insulina basale.

Inoltre, il farmaco è caratterizzato da un inizio di lavoro più rapido e una durata più breve rispetto al solito ormone umano. Permette ai diabetici di essere più flessibili nel loro uso durante i pasti rispetto all'ormone umano. L'insulina inizia il suo effetto immediatamente dopo la somministrazione e il livello di zucchero nel sangue scende di 10-20 minuti dopo che Apidra è stato somministrato per via sottocutanea.

Per evitare condizioni di ipoglicemia nei pazienti anziani, i medici raccomandano la somministrazione del farmaco immediatamente dopo un pasto o allo stesso tempo. La ridotta durata dell'ormone aiuta ad evitare il cosiddetto effetto "overlay", che consente di prevenire l'ipoglicemia.

Il glulisin può essere efficace per chi è in sovrappeso, perché il suo uso non causa un ulteriore aumento di peso. Il farmaco è caratterizzato da un rapido inizio della massima concentrazione rispetto ad altri tipi di ormoni regolari e lispro.

Apidra è ideale per il sovrappeso di vari gradi a causa della sua elevata flessibilità d'uso. Nell'obesità viscerale, la velocità di assorbimento del farmaco può variare, rendendo difficile il controllo glicemico prandiale.

Detemir (Levemir Penfill)

Levemir Penfill è un analogo dell'insulina umana. Differisce nella durata media del lavoro e non ha picchi. Questo aiuta a garantire il controllo glicemico basale durante il giorno, ma con doppio uso.

Dopo somministrazione sottocutanea, Detemir forma sostanze che si legano all'albumina sierica nel liquido interstiziale. Già dopo il trasferimento attraverso il muro capillare, l'insulina si lega nuovamente all'albumina nel sangue.

Nella preparazione, solo la frazione libera è biologicamente attiva. Pertanto, il legame dell'albumina e il suo lento decadimento forniscono un lavoro lungo e senza picchi.

L'insulina Levemir Penfill agisce senza problemi sul corpo di un paziente con diabete mellito e reintegra il suo fabbisogno totale di insulina basale. Non prevede agitazione prima della somministrazione sottocutanea.

Glargin (Lantus)

L'insulina sostitutiva Glargin è ultra veloce. Questo farmaco può essere ben e completamente solubile in un terreno leggermente acido e in un terreno neutro (nel grasso sottocutaneo) è scarsamente solubile.

Immediatamente dopo la somministrazione sottocutanea, Glargin reagisce per neutralizzare con la formazione di microprecipitazione, che è necessaria per l'ulteriore rilascio degli esameri di farmaci e della loro scissione in monomeri e dimeri dell'insulina ormonale.

A causa del flusso regolare e graduale di Lantus nel flusso sanguigno di un paziente con diabete mellito, la sua circolazione nel letto avviene entro 24 ore. Questo rende possibile iniettare analoghi dell'insulina solo una volta al giorno.

Quando viene aggiunta una piccola quantità di zinco, l'insulina Lantus cristallizza nello strato sottocutaneo di fibra, che allunga ulteriormente il suo tempo di assorbimento. Assolutamente tutte le qualità citate di questo farmaco garantiscono il suo profilo liscio e completamente non di punta.

Glargin inizia a funzionare dopo 60 minuti dopo un'iniezione sottocutanea. La sua concentrazione costante nel plasma sanguigno del paziente può essere osservata in 2-4 ore dal momento in cui è stata somministrata la prima dose.

Indipendentemente dall'ora esatta dell'iniezione di questo farmaco ultraveloce (mattina o sera) e dal sito di iniezione immediato (stomaco, braccio, gamba), la durata dell'esposizione al corpo sarà:

  • la media è di 24 ore;
  • massimo - 29 ore.

Sostituzione di insulina Glargin può pienamente soddisfare l'ormone fisiologico nella sua alta efficienza, perché il farmaco:

  1. stimola qualitativamente il consumo di zucchero da parte dei tessuti periferici insulino-dipendenti (specialmente grassi e muscoli);
  2. inibisce la gluconeogenesi (abbassa la glicemia).

Inoltre, il farmaco inibisce significativamente il processo di scissione del tessuto adiposo (lipolisi), la decomposizione delle proteine ​​(proteolisi), mentre aumenta la produzione di tessuto muscolare.

Studi medici sulla farmacocinetica di Glargin hanno dimostrato che la distribuzione senza picchi di questo farmaco consente di simulare quasi al 100% la produzione basale di insulina ormonale endogena entro 24 ore. Allo stesso tempo, la probabilità dello sviluppo di stati ipoglicemici e salti acuti nel livello di zucchero nel sangue è significativamente ridotta.

Humalog mix 25

Questo farmaco è una miscela che consiste in:

  • Sospensione protaminizzata al 75% di ormone lispro;
  • 25% di insulina Humalog.

Questo e altri analoghi dell'insulina sono anche combinati secondo il meccanismo del loro isolamento. L'eccellente durata del farmaco è assicurata dall'effetto della sospensione protaminizzata dell'ormone Lispro, che consente di ripetere la produzione basale dell'ormone.

Il restante 25% di insulina lispro è un componente con un'esposizione ultracorta, che ha un effetto positivo sull'indice di glucosio dopo un pasto.

È interessante notare che Humalog nella composizione della miscela colpisce il corpo molto più velocemente rispetto all'ormone corto. Fornisce il massimo controllo della glicemia post-apicale e pertanto il suo profilo è più fisiologico rispetto all'insulina per un breve periodo di esposizione.

Le insuline combinate sono particolarmente raccomandate per le persone con diabete di tipo 2. Questo gruppo comprende pazienti anziani che tendono ad avere problemi di memoria. Ecco perché l'introduzione dell'ormone prima di mangiare o immediatamente dopo aiuta a migliorare significativamente la qualità della vita di tali pazienti.

Gli studi sullo stato di salute dei diabetici nel gruppo di età da 60 a 80 anni con l'uso del farmaco Humalog Mix 25 hanno dimostrato che sono riusciti a ottenere un eccellente compenso per il metabolismo dei carboidrati. Nella modalità di somministrazione dell'ormone prima e dopo il pasto, i medici sono riusciti a ottenere un leggero aumento di peso e una quantità estremamente bassa di ipoglicemia.

Qual è l'insulina migliore?

Se confrontiamo la farmacocinetica di questi farmaci, la loro prescrizione da parte del medico curante è pienamente giustificata nel diabete mellito, sia del primo che del secondo tipo. La differenza essenziale tra queste insuline è l'assenza di un aumento del peso corporeo sullo sfondo del trattamento che viene effettuato e la diminuzione del numero di gocce notturne nella concentrazione di glucosio nel sangue.

Inoltre, è importante notare la necessità di una sola iniezione durante il giorno, che è molto più conveniente per i pazienti. Particolarmente alta efficacia dell'analogo insulina umana Glargin in associazione con metformina per i pazienti con il secondo tipo di diabete. Gli studi hanno mostrato una significativa diminuzione dei salti notturni nella concentrazione di zucchero. Questo aiuta a normalizzare in modo affidabile la glicemia giornaliera.

È stata studiata la combinazione di Lantus con farmaci orali per ridurre la glicemia in quei pazienti che non sono in grado di compensare il diabete.

Hanno bisogno di nominare Glargin il prima possibile. Questo farmaco può essere raccomandato per il trattamento presso il medico endocrinologo e medico di medicina generale.

La terapia intensiva con l'uso di Lantus consente di migliorare significativamente il controllo glicemico in tutti i gruppi di pazienti affetti da diabete.

Insulina glargine - istruzioni ufficiali per l'uso

Numero di registrazione:

LP 004709 - 190218

Nome commerciale del farmaco:

Nome internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

soluzione per iniezione sottocutanea

struttura

1 ml di soluzione contiene:

principio attivo: insulina glargine - 100 U (3,6378 mg);

eccipienti: metacresolo - 2,7 mg, glicerolo (85%) - 20 mg, zinco cloruro (in termini di zinco) - 62,7 μg (30 μg), acido cloridrico - qb, sodio idrossido - qb, acqua per preparazioni iniettabili - fino a 1 ml.

Descrizione:

liquido incolore trasparente senza inclusioni estranee.

Gruppo farmacoterapeutico:

agente ipoglicemico - analogo dell'insulina a lunga durata d'azione.

KODATH: A10AE04.

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

L'insulina glargine è un analogo dell'insulina umana, ottenuta dalla ricombinazione del DNA dei batteri della specie Escherichia coll (ceppi K12), caratterizzata da una bassa solubilità in un mezzo neutro. Il principio attivo nella composizione del farmaco insulina glargine è completamente solubile, che è assicurato dalla reazione acida della soluzione iniettabile (pH = 4). Dopo l'iniezione nel tessuto adiposo sottocutaneo, la reazione acida della soluzione viene neutralizzata, il che porta alla formazione di micro-precipitati dai quali vengono costantemente rilasciate piccole quantità di insulina glargine, assicurando un profilo predittivo liscio (senza picchi) della curva concentrazione-tempo e un effetto prolungato del farmaco.

L'insulina glargine è metabolizzata a due metaboliti attivi M1 e M2 (vedere la sezione farmacocinetica).

Comunicazione con i recettori dell'insulina: la cinetica di legame dell'insulina glargine e dei suoi metaboliti M1 e M2 è molto vicina a quella dell'insulina umana e pertanto l'insulina glargine è in grado di svolgere un'azione biologica simile a quella dell'insulina endogena.

L'azione più importante dell'insulina e dei suoi analoghi, inclusa l'insulina glargine, è la regolazione del metabolismo del glucosio. L'insulina e i suoi analoghi riducono la concentrazione di glucosio nel sangue, stimolando l'assorbimento di glucosio da parte dei tessuti periferici (in particolare muscolo scheletrico e tessuto adiposo) e inibendo la formazione di glucosio nel fegato.

L'insulina inibisce la lipolisi degli adiociti e inibisce la proteolisi, aumentando contemporaneamente la sintesi proteica.

L'azione prolungata dell'insulina glargine è direttamente correlata alla ridotta velocità del suo assorbimento, che consente l'uso del farmaco una volta al giorno. Dopo somministrazione sottocutanea, la sua insorgenza dell'azione inizia in media dopo 1 ora.La durata media dell'azione è di 24 ore, il massimo è di 29 ore.La durata dell'azione dell'insulina e dei suoi analoghi, come l'insulina glargine, può variare significativamente tra pazienti diversi o nello stesso paziente.

È stata dimostrata l'efficacia dell'insulina glargine nei bambini di età superiore ai 2 anni con diabete di tipo 1. Nei bambini di età compresa tra 2-6 anni, l'incidenza di ipoglicemia con manifestazioni cliniche quando si utilizzava insulina glargine era più bassa, sia durante il giorno che durante la notte rispetto all'insulina isofano (rispettivamente, in media 25,5 episodi contro 33, 0 episodi in un paziente per un anno).

Durante il follow-up a cinque anni di pazienti con diabete mellito di tipo 2, non vi erano differenze statisticamente significative nella progressione della retinopatia diabetica con insulina glargine rispetto all'insulina isofano.

Comunicazione con i recettori del fattore di crescita insulino-simile 1 (IGF-1): l'affinità dell'insulina glargine per il recettore IGF-1 è circa 5-8 volte superiore a quella dell'insulina umana (ma circa 70-80 volte inferiore a quella dell'IGF-1), Allo stesso tempo, rispetto all'insulina umana, i metaboliti insulinici glargine Ml e M2 hanno un'affinità leggermente inferiore per il recettore IGF-1.

La concentrazione terapeutica totale di insulina (insulina glargine e suoi metaboliti), determinata in pazienti con diabete di tipo 1, era nettamente inferiore a quella richiesta per il legame mezzo-massimale ai recettori IGF-1 e la successiva attivazione del percorso mitogeno-proliferativo attivato attraverso i recettori IGF-1. Le concentrazioni fisiologiche di IGF-1 endogeno possono attivare la via mitogeno-proliferativa; tuttavia, le concentrazioni terapeutiche di insulina, determinate dalla terapia insulinica, incluso il trattamento con insulina glargine, sono significativamente inferiori alle concentrazioni farmacologiche necessarie per attivare la via mitogeno-proliferativa.

In uno studio condotto su 12.537 pazienti ad alto rischio di sviluppare malattie cardiovascolari in combinazione con glicemia a digiuno compromessa, ridotta tolleranza al glucosio o in uno stadio precoce del diabete di tipo 2, è stato dimostrato che il trattamento con insulina glargine rispetto alla terapia standard non modificava il rischio di sviluppare complicazioni cardiovascolari o mortalità cardiovascolare; non ci sono state differenze nelle prestazioni di qualsiasi componente che costituisce gli endpoint (endpoint primari: il tempo prima dello sviluppo di un evento cardiovascolare clinicamente significativo: morte cardiovascolare, infarto miocardico non fatale, ictus non fatale, coronaropatia, carotide o procedure di rivascolarizzazione periferica; : mortalità per qualsiasi causa, un indicatore combinato di rischi microvascolari), mortalità per tutte le cause, un indicatore combinato di rischio macrovascolare. 6264 dei pazienti sopra menzionati hanno ricevuto insulina glargine, 6273 - trattamento standard. In uno studio di 6 anni nel 42% dei pazienti del gruppo di pazienti trattati con insulina glargine, non sono stati osservati casi di ipoglicemia.

farmacocinetica

Uno studio comparativo delle concentrazioni di insulina glargine e insulina isofano nel siero di persone sane e pazienti con diabete mellito dopo somministrazione sottocutanea di farmaci ha rivelato un assorbimento più lento e significativamente più lungo, nonché l'assenza di una concentrazione massima di insulina glargine rispetto all'insulina isofano.

Quando l'insulina glargine viene somministrata per via sottocutanea una volta al giorno, la sua concentrazione di equilibrio nel sangue viene raggiunta in 2-4 giorni con somministrazione giornaliera.

Quando somministrata per via endovenosa, l'emivita dell'insulina glargine e dell'insulina umana è comparabile.

Con l'introduzione di insulina glargine nell'addome, nella spalla o nell'anca, non sono state riscontrate differenze significative nelle concentrazioni di insulina sierica.

Rispetto all'insulina umana, la durata media dell'azione dell'insulina glargine è caratterizzata da una minore variabilità del profilo farmacocinetico, sia negli stessi che nei diversi pazienti.

Nell'uomo, nel tessuto adiposo sottocutaneo dopo somministrazione sottocutanea, l'insulina glargine viene parzialmente scissa dall'estremità carbossilica (C-terminale) della catena p (catena beta) per formare due metaboliti attivi di Ml (21 A-01 Y-insulina) e M2 (21 A -Gly-des-30 B - Thr-insulina). Prevalentemente nel plasma sanguigno circola il metabolita Ml. L'esposizione sistemica al metabolita Ml aumenta con l'aumentare della dose del farmaco. Il confronto tra farmacocinetica e farmacodinamica ha mostrato che l'effetto del farmaco è principalmente dovuto all'esposizione sistemica del metabolita M1. Nella stragrande maggioranza dei pazienti, l'insulina glargine e il metabolita M2 non sono stati rilevati nella circolazione sistemica. Nei casi in cui era ancora possibile rilevare l'insulina glargine e il metabolita M2 nel sangue, le loro concentrazioni non dipendevano dalla dose somministrata del farmaco.

Farmacocinetica in gruppi di pazienti speciali

Età e sesso: non sono disponibili informazioni sugli effetti dell'età e del sesso sulla farmacocinetica dell'insulina. Tuttavia, questi fattori non hanno causato differenze nella sicurezza e nell'efficacia del farmaco.

Fumo: negli studi clinici, l'analisi per sottogruppo non ha rivelato differenze nella sicurezza e nell'efficacia dell'insulina glargine per questo gruppo di pazienti rispetto alla popolazione generale.

Obesità: nei pazienti con obesità, non sono state evidenziate differenze nella sicurezza e nell'efficacia dell'insulina glargine e dell'insulina isofano rispetto ai pazienti con peso corporeo normale.

Farmacocinetica nei bambini

Nei bambini con diabete mellito di tipo 1 di età compresa tra 2 e 6 anni, le concentrazioni di insulina glargine e dei suoi principali metaboliti M1 e M2 nel plasma sanguigno prima della dose successiva erano simili a quelle negli adulti, indicando che non vi è accumulo di insulina glargine e dei suoi metaboliti uso costante del farmaco nei bambini.

Indicazioni per l'uso

Diabete mellito, che richiede terapia insulinica in adulti, adolescenti e bambini oltre i 2 anni.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità all'insulina glargine o ad uno qualsiasi dei componenti ausiliari del farmaco.
  • Bambini sotto i 2 anni (nessun dato clinico sull'applicazione).

Con cura

  • Grave stenosi delle arterie coronarie o dei vasi cerebrali.
  • Retinopatia proliferativa.
  • Nelle donne in gravidanza (la possibilità di cambiare la necessità di insulina durante
  • gravidanza e dopo il parto).
  • Periodo di allattamento al seno.

Utilizzare durante la gravidanza e durante l'allattamento

I pazienti devono informare il medico curante circa la gravidanza in corso o pianificata.

Non sono stati condotti studi clinici controllati randomizzati sull'uso di insulina glargine in donne in gravidanza.

Un gran numero di osservazioni (più di 1000 esiti di gravidanze con osservazione retrospettiva e prospettica) con l'uso post-marketing di insulina glargine ha mostrato che non ha avuto effetti specifici sul decorso e sull'esito della gravidanza e sul feto o sulla salute del neonato.

Inoltre, al fine di valutare la sicurezza dell'insulina glargine e dell'insulina isofano in donne in gravidanza con diabete mellito preesistente o gestazionale, è stata condotta una meta-analisi di otto studi clinici osservazionali che includevano donne che hanno usato insulina glargine durante la gravidanza (n = 331) e insulina isofano (n = 371). Questa meta-analisi non ha rivelato differenze significative per quanto riguarda la sicurezza in relazione alla salute materna o neonatale nell'uso di insulina glargine e insulina isofano durante la gravidanza.

Negli studi su animali, non sono stati ottenuti dati diretti o indiretti sull'effetto embriotossico o fetotossico dell'insulina glargine.

Per i pazienti con diabete mellito preesistente o gestazionale, è importante mantenere un'adeguata regolazione dei processi metabolici durante la gravidanza al fine di prevenire l'insorgenza di esiti indesiderati associati all'iperglicemia.

Il farmaco può essere utilizzato in gravidanza per ragioni cliniche.

Il fabbisogno di insulina può diminuire nel primo trimestre di gravidanza e, in generale, aumentare durante il secondo e il terzo trimestre.

Immediatamente dopo la nascita, la necessità di insulina diminuisce rapidamente (aumenta il rischio di ipoglicemia). In queste condizioni, è essenziale un attento controllo della concentrazione di glucosio nel sangue.

I pazienti durante l'allattamento al seno possono richiedere la correzione del regime di dosaggio dell'insulina e della dieta.

Dosaggio e somministrazione

Raccomandazioni generali

Il farmaco deve essere somministrato per via sottocutanea 1 volta al giorno in qualsiasi momento della giornata, ma sempre alla stessa ora. Nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, può essere usato sia in monoterapia che in combinazione con altri farmaci ipoglicemici.

I valori target della concentrazione di glucosio nel sangue, così come la dose e il tempo di somministrazione o somministrazione dei farmaci ipoglicemici devono essere determinati individualmente.

La correzione della dose può anche essere necessaria quando il peso corporeo del paziente, lo stile di vita, i cambiamenti nell'ora del giorno per la somministrazione del farmaco o in altre condizioni che possono aumentare la suscettibilità allo sviluppo di ipo-o iperglicemia (vedere "Istruzioni speciali"). Eventuali variazioni del dosaggio di insulina devono essere eseguite con cautela e sotto controllo medico.

L'insulina glargine non è l'insulina di elezione per il trattamento della chetoacidosi diabetica.

In questo caso, si deve somministrare la somministrazione endovenosa di insulina ad azione rapida.

Per i regimi di trattamento che includono iniezioni di insulina basale e prandiale, per soddisfare la necessità di insulina basale, l'insulina viene solitamente somministrata a una dose del 40-60% della dose giornaliera di insulina sotto forma di insulina glargine.

Nei pazienti con diabete di tipo 2 che ricevono farmaci ipoglicemizzanti per somministrazione orale, la terapia di associazione inizia con una dose di insulina glargine di 10 UI una volta al giorno e successivamente il regime di trattamento viene adeguato individualmente. In tutti i pazienti con diabete mellito, si raccomanda il monitoraggio della concentrazione di glucosio nel sangue.

Passaggio dal trattamento con altri farmaci ipoglicemici

Quando si trasferisce un paziente da un regime di trattamento che usa insulina di media durata o lunga azione a un regime di trattamento con insulina glargine, può essere necessario regolare la quantità (dose) e il tempo di somministrazione dell'insulina ad azione breve o dei suoi analoghi o modificare la dose di farmaci ipoglicemizzanti orali.

Al fine di ridurre il rischio di ipoglicemia durante il trasferimento dei pazienti da una singola iniezione di insulina glargine 300 U / ml una volta al giorno ad una singola iniezione di insulina glargine 100 U / ml una volta al giorno, si raccomanda una dose iniziale di insulina glargine 100 U / ml dell'80% della dose. insulina glargine 300 U / ml, il cui uso è sospeso.

Quando si trasferiscono i pazienti da una singola iniezione di insulina isofano ad una singola iniezione di insulina glargine, le dosi iniziali di insulina di solito non cambiano (cioè, la quantità di ED di insulina glargin al giorno viene utilizzata uguale alla quantità di insulina ME-isofano al giorno).

Quando si trasferiscono i pazienti da una doppia iniezione di insulina isofano ad una singola iniezione di insulina glargine prima di coricarsi per ridurre il rischio di ipoglicemia notturna e al mattino presto, la dose giornaliera iniziale di insulina glargine è solitamente ridotta del 20% (rispetto alla dose giornaliera di insulina isofano), e quindi viene regolato in base alla risposta del paziente.

Quando si passa da insulina umana a insulina glargine e durante le prime settimane dopo, un attento monitoraggio metabolico (monitoraggio della concentrazione di glucosio nel sangue) è raccomandato sotto controllo medico, con correzione se necessario per il regime di dosaggio dell'insulina. Come con l'uso di altri analoghi dell'insulina umana, ciò è particolarmente vero per i pazienti che, a causa della presenza di anticorpi contro l'insulina umana, devono utilizzare alte dosi di insulina umana. In questi pazienti, quando si usa l'insulina glargine, si può osservare un significativo miglioramento della risposta alla somministrazione di insulina.

Con il miglioramento del controllo metabolico e il conseguente aumento della sensibilità del tessuto all'insulina, potrebbe essere necessario correggere il regime di dosaggio dell'insulina.

Miscelazione e diluizione

L'insulina glargine non deve essere miscelata con altre insuline. La miscelazione può modificare il profilo d'azione nel tempo (rapporto tempo / azione) dell'insulina glargine della droga, oltre a portare a precipitazioni.

Gruppi di pazienti speciali

Nei pazienti anziani con diabete mellito, si raccomanda l'uso di dosi iniziali moderate, il loro lento aumento e l'uso di dosi moderate di mantenimento. I pazienti anziani possono avere difficoltà a riconoscere lo sviluppo dell'ipoglicemia (vedere la sezione "Istruzioni speciali").

Pazienti con insufficienza renale

L'insulina glargine può essere utilizzata in pazienti con insufficienza renale. Si raccomanda di monitorare attentamente la concentrazione di glucosio nel sangue e di regolare individualmente la dose di insulina glargine. Nei pazienti con insufficienza renale, potrebbe essere necessario un aggiustamento posologico dell'insulina a causa del rallentamento della sua eliminazione (vedere paragrafo "Indicazioni speciali").

Pazienti con insufficienza epatica

L'insulina glargine può essere utilizzata in pazienti con insufficienza epatica. Si raccomanda di monitorare attentamente la concentrazione di glucosio nel sangue e di regolare individualmente la dose di insulina glargine. Nei pazienti con insufficienza epatica, potrebbe essere necessario regolare le dosi di insulina a causa di una diminuzione della gluconeogenesi e di un metabolismo più lento dell'insulina glargine nel fegato (vedere paragrafo "Indicazioni speciali").

Metodo di applicazione

Il farmaco viene iniettato sotto forma di iniezioni sottocutanee. Il farmaco non è destinato alla somministrazione endovenosa. La lunga durata d'azione dell'insulina glargine si osserva solo con la sua introduzione nel tessuto adiposo sottocutaneo. La somministrazione per via endovenosa della dose abituale per la somministrazione sottocutanea può causare lo sviluppo di una grave ipoglicemia. Il farmaco deve essere somministrato nel tessuto adiposo sottocutaneo dell'addome, delle spalle o dei fianchi. Ad ogni nuova iniezione, i siti di iniezione dovrebbero variare all'interno di una delle aree anatomiche raccomandate per la somministrazione sottocutanea del farmaco.

Come nel caso di altri tipi di insulina, il grado di assorbimento e, di conseguenza, l'inizio e la durata della sua azione, possono cambiare sotto l'influenza dello sforzo fisico e di altri cambiamenti nelle condizioni del paziente.

La risospensione di insulina glargine non è necessaria prima dell'uso, poiché il farmaco è una soluzione chiara, non una sospensione. In caso di malfunzionamento, l'insulina glargine della penna a siringa BiomaticPen® può essere rimossa dalla cartuccia in una siringa (100 UI / ml adatta per l'insulina) e data l'iniezione necessaria. In questo caso, la siringa non deve contenere residui di altri farmaci.

Effetti collaterali

I seguenti eventi avversi, rilevati quando si utilizza l'insulina glargine, sono distribuiti in base alla frequenza di insorgenza secondo la seguente gradazione: molto spesso (> 1/10), spesso (> 1/100 a 1/10), raramente (> 1/1000 a 1 / 10.000 a

Indicazioni e modalità d'uso dell'insulina Glargin

Nel trattamento del diabete sono usati farmaci di diverso tipo. Differiscono per composizione e metodo di applicazione.

Molti diabetici hanno bisogno di insulina per normalizzare il loro benessere. Una delle sue varietà utilizzate sotto forma di iniezioni è l'insulina Glargin.

Informazioni generali

Questo farmaco appartiene al gruppo di insulina. Il suo nome commerciale è Lantus. È usato per trattare il diabete mellito insulino-dipendente. Si presenta sotto forma di una soluzione iniettabile. Il liquido non ha colore ed è quasi trasparente.

Insulina Glargin è un analogo dell'insulina umana derivata chimicamente. Differisce nel funzionamento lungo. Il farmaco aiuta a ridurre la quantità di glucosio nel sangue del paziente.

Il componente principale della composizione è l'insulina glargin.

Oltre a ciò, la soluzione include:

  • glicerolo;
  • cloruro di zinco;
  • cresolo;
  • acido cloridrico;
  • idrossido di sodio;
  • acqua.

Il farmaco può essere usato solo con il permesso di uno specialista e nel dosaggio prescritto per prevenire complicazioni.

Proprietà farmacologiche

L'effetto principale di questo farmaco è una diminuzione del livello di glucosio. Ciò avviene attraverso la formazione di un legame tra esso e i recettori dell'insulina. Un principio di azione molto simile è caratterizzato dall'insulina umana.

Il metabolismo del glucosio sotto l'influenza del farmaco aumenta, poiché i tessuti periferici iniziano a consumarlo attivamente.

Inoltre, Glargin inibisce la produzione di glucosio nel fegato. Sotto la sua influenza accelera il processo di produzione di proteine. Il processo di lipolisi, al contrario, rallenta.

Dopo la penetrazione della soluzione medicinale nel corpo, viene neutralizzato, si formano micro-precipitati. Concentrano il principio attivo, che viene gradualmente rilasciato. Ciò contribuisce alla durata dell'azione del farmaco e alla sua fluidità, senza cambiamenti improvvisi.

L'azione di Glargin inizia un'ora dopo l'iniezione. Persiste per circa un giorno.

Indicazioni, modalità d'uso, dose

Per un trattamento efficace devono essere seguite le istruzioni per l'uso dello strumento. Le regole di ammissione sono di solito spiegate dal medico curante.

L'insulina Glargin è prescritta solo se ci sono motivi. Il suo uso è necessario per il diabete insulino-dipendente tipo - questo significa che questa malattia è la ragione per il suo appuntamento.

Tuttavia, questo medicinale non è raccomandato a tutti - lo specialista dovrebbe studiare il quadro clinico della malattia in ciascun caso specifico.

Il suo uso è consentito per il diabete sia del primo che del secondo tipo. Nel primo tipo di malattia, il farmaco viene utilizzato come farmaco principale. In un altro caso, Glargin può essere prescritto sotto forma di monoterapia e in combinazione con altri medicinali.

Il dosaggio viene sempre calcolato individualmente. Ciò è influenzato dal peso del paziente, dalla sua età, ma l'aspetto più importante sono le caratteristiche della malattia. Durante il trattamento, viene periodicamente condotto un esame del sangue per capire come funziona il farmaco e in tempo per ridurre o aumentare la dose.

Il medicinale viene utilizzato sotto forma di iniezioni, che deve essere somministrato con il metodo sottocutaneo. La frequenza delle iniezioni - una volta al giorno. Secondo le istruzioni, è necessario eseguirle all'incirca nello stesso tempo: ciò garantisce efficienza e assenza di reazioni avverse. Le iniezioni vengono poste nella spalla, nella coscia o nel tessuto adiposo sottocutaneo dell'addome. Per evitare reazioni avverse, dovrebbero essere posti alternati per l'introduzione.

Video tutorial sulla tecnica della penna per iniezione di insulina:

Controindicazioni e restrizioni

L'uso di ciascun farmaco deve essere cauto poiché tutti hanno controindicazioni. L'uso di droghe senza tenere conto di controindicazioni e restrizioni può causare complicanze.

Questo rimedio ha poche controindicazioni. Questi includono l'intolleranza individuale ai componenti, a causa della quale possono verificarsi reazioni allergiche.

Un altro caso, quando l'uso di questo medicinale deve essere abbandonato, è l'età del paziente inferiore a 6 anni. In relazione ai bambini, l'efficacia del farmaco non è stata studiata, quindi non ci sono informazioni precise sulla fattibilità e la sicurezza della sua somministrazione.

Il numero di restrizioni include:

  1. Problemi nel funzionamento dei reni. Con una tale violazione, il metabolismo dell'insulina può essere rallentato. Ciò significa che il paziente avrà bisogno di meno farmaci per regolare il glucosio nel sangue.
  2. Età avanzata (oltre i 65 anni). Nei pazienti a questa età, il lavoro degli organi interni, compresi i reni, si sta deteriorando. Pertanto, potrebbe essere necessario ridurre il dosaggio del farmaco.

Restrizioni implicano la cautela del medico nel prescrivere il farmaco. Se disponibile, il farmaco può essere raccomandato, ma solo dopo la verifica.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Per quanto riguarda l'uso del farmaco insulina glargine durante il trasporto del bambino, non sono stati condotti studi dettagliati. I risultati di alcuni esperimenti dimostrano un lieve effetto negativo della sostanza attiva sul corso della gestazione e sullo sviluppo del feto.

Pertanto, non è raccomandato l'uso di questo rimedio per il trattamento delle donne in gravidanza. Può essere prescritto se il beneficio del farmaco per la madre è superiore al rischio per il bambino.

Allo stesso tempo, è necessario un attento monitoraggio medico, poiché durante il periodo di gravidanza il livello di zucchero nel sangue del paziente può variare a seconda del periodo. I medici dovrebbero controllare costantemente la concentrazione di zucchero per regolare la dose del farmaco.

Durante l'allattamento, questo farmaco viene anche prescritto secondo necessità. La probabilità di penetrazione di insulina nel latte materno non è stata stabilita.

Tuttavia, questa sostanza è considerata sicura, perché ha una natura proteica, rispettivamente, non può danneggiare il neonato. Ma quando lo si utilizza in una madre che allatta, è necessario trovare la dose giusta e seguire le raccomandazioni relative alla dieta.

Effetti collaterali e overdose

Anche quando si prescrive un farmaco da un medico, non si può essere sicuri che il suo uso andrà senza difficoltà. Nonostante l'osservanza delle istruzioni, i farmaci a volte hanno un effetto imprevedibile, che è associato alle caratteristiche individuali del corpo. Pertanto, ci sono effetti collaterali.

Quando si utilizza il farmaco possono sorgere tali difficoltà come:

  1. L'ipoglicemia. Questo fenomeno si verifica quando una quantità eccessiva di insulina nel corpo. Di solito, il suo aspetto è associato a una dose errata del farmaco, ma a volte le ragioni sono reazioni dal corpo. Una tale violazione è molto pericolosa perché influisce sul funzionamento del sistema nervoso. Con grave ipoglicemia e mancanza di aiuto, il paziente può morire. Questa deviazione è caratterizzata da sintomi quali perdita di conoscenza, battito cardiaco accelerato, convulsioni, vertigini.
  2. Disturbi visivi Quando la terapia insulinica viene a volte osservata salti bruschi nella quantità di glucosio, che può portare a retinopatia. Il paziente può deteriorare la vista fino alla cecità.
  3. Lipodistrofia. Le cosiddette violazioni nel processo di assimilazione di sostanze medicinali. È possibile evitare tale patologia con l'aiuto di un cambiamento costante di posti per l'introduzione di iniezioni.
  4. Allergy. Se sono stati effettuati i test necessari per la sensibilità al farmaco prima dell'uso di Glargin, tali reazioni si verificano raramente e non differiscono in gravità. Le manifestazioni più caratteristiche in questo caso sono: eruzioni cutanee, arrossamento della pelle e prurito nei siti di iniezione.

Se trovi tali caratteristiche, indipendentemente dalla loro intensità, dovresti consultare il medico. In alcuni casi, puoi sbarazzartene modificando la dose del farmaco. E a volte hai bisogno di un farmaco sostitutivo veloce.

Il rispetto delle prescrizioni del medico mette in guardia contro gli effetti negativi associati al sovradosaggio. Ma a volte non aiuta. In caso di sovradosaggio, di solito si verifica l'ipoglicemia. La sua eliminazione dipende dalla gravità del sintomo. A volte è possibile interrompere un attacco con l'uso di carboidrati a digestione rapida. Con un attacco forte, hai bisogno dell'aiuto di un dottore.

Interazione con altre sostanze, analoghi

Quando una persona oltre al diabete ha altre patologie, diventa necessario assumere contemporaneamente diversi farmaci. Tali combinazioni non sono sempre sicure - in parte a causa di ciò, non è consigliabile auto-medicare.

Quando si assume l'insulina Glargin, è anche necessaria cautela, poiché il suo uso simultaneo con altri farmaci può causare complicanze. Pertanto, il medico deve essere a conoscenza di tutti i medicinali usati dal paziente.

Il pericolo è che l'assunzione di determinati farmaci può aumentare l'effetto dell'ormone. Ciò porta ad un maggiore effetto sul corpo e crea il rischio di ipoglicemia.

Questi farmaci includono:

  • agenti ipoglicemici per uso interno;
  • Inibitori di ATP;
  • salicilati;
  • fibrati;
  • antimicrobici di origine sulfanilammide;
  • inibitori delle monoaminossidasi.

L'uso di questi farmaci contemporaneamente all'insulina Glargin è consentito, ma è necessario ridurre la quantità di sostanza iniettata.

Quando si usano altri farmaci, ci può essere un indebolimento dell'effetto di questo farmaco. Il risultato è una diminuzione della qualità del controllo sulla concentrazione di glucosio.

Tra questi farmaci si possono chiamare:

  • estrogeni;
  • diuretici;
  • steroidi;
  • neurolettici (alcuni);
  • ormoni tiroidei.

Se questi farmaci non possono essere annullati, per un trattamento efficace è necessario aumentare la dose di insulina glargine.

Le più pericolose sono le combinazioni che possono causare reazioni imprevedibili del corpo. Quando si utilizza il farmaco in questione, insieme a beta-bloccanti, pentamidina, clonidina o alcol, l'effetto di esso può indebolire o aumentare. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione con questi farmaci e sostanze.

Caratteristiche comparative dell'insulina Lantus e Levemir:

A volte diventa necessario sostituire Glargin con altri farmaci. Di solito la ragione di ciò è l'intolleranza di questo farmaco, ma anche il prezzo del farmaco è considerato un fattore altrettanto importante.

Può essere sostituito da analoghi come Lantus (prezzo da 690,00 rubli), Lantus SoloStar (da 690,00 rubli), Tujeo Solostar (da 951,00 rubli)

Sostituire il farmaco sulla sua controparte dovrebbe essere un medico dopo l'esame. È vietato farlo da soli.

Caratteristiche e uso dell'insulina Glargin

Diabete mellito - una malattia il cui sintomo principale è una violazione dell'insulina. Quest'ultimo porta al fatto che il livello di zucchero aumenta o diminuisce bruscamente a valori patologici. La nutrizione alimentare e il rispetto di altre regole non sempre danno il risultato atteso, quindi i medici spesso prescrivono farmaci, sostituendo l'ormone con una sostanza simile.

L'insulina Glargin è un analogo dell'insulina naturale prodotta dal corpo umano. È prescritto per il diabete con produzione insufficiente di questo ormone.

La composizione e il principio di funzionamento

Il principale ingrediente attivo del farmaco è l'insulina glargin. Questo è un componente sintetico ottenuto dal metodo di modifica. Nel processo della sua creazione vengono sostituiti 3 elementi importanti. L'aminoacido Asparagina viene sostituito con Glicina nella catena A e due arginine sono attaccate alla catena B. Il risultato di questa ricombinazione è una soluzione di alta qualità per le iniezioni, che ha un effetto benefico per almeno un giorno.

Il principio attivo, integrato con componenti ausiliari, ha un effetto benefico sul corpo del paziente. Con l'uso corretto di insulina Glargin:

  • Influisce sui recettori dell'insulina, che si trovano nel tessuto sottocutaneo grasso e muscolare. Questo stimola l'effetto, simile a quello dell'insulina naturale.
  • normalizza i processi metabolici: il metabolismo dei carboidrati e la produzione di glucosio.
  • Stimola l'assorbimento di glucosio da tessuto adiposo sottocutaneo, tessuto muscolare e muscolo scheletrico.
  • Riduce la produzione di glucosio in eccesso nel fegato.
  • Stimola la sintesi della proteina mancante.

Il farmaco viene consegnato agli scaffali della farmacia sotto forma di soluzione: in flaconi da 10 ml o in cartucce da 3 ml. Inizia ad agire entro un'ora dall'introduzione.

La durata massima dell'azione è di 29 ore.

Cancerogenicità ed effetto sulla capacità di concepire un bambino

Prima di essere commercializzato, il farmaco è stato testato per la cancerogenicità - la capacità di alcune sostanze di aumentare la probabilità di formazione di tumori maligni e altre mutazioni. Ai topi e ai ratti è stata somministrata un'aumentata dose di insulina. Ciò ha portato a:

  • Elevata mortalità in ciascun gruppo di animali testati;
  • Tumori maligni nelle femmine (nella zona delle iniezioni);
  • Nessun tumore se disciolto in solventi non acidi.

I test hanno rivelato un'elevata tossicità causata dalla dipendenza dall'insulina.

La capacità di sopportare e dare alla luce un feto sano era compromessa.

Controindicazioni

Glargin non è raccomandato per i pazienti con ipersensibilità e intolleranza individuale ai componenti. All'età di 6 anni, il rimedio è anche controindicato a causa dell'assenza di studi clinici. Usare il farmaco con cautela nei seguenti casi:

  • Insufficienza renale grave o moderata;
  • Cambiamenti patologici nel fegato;
  • La vecchiaia con il lavoro in costante deterioramento dei reni.

Durante il periodo di terapia, monitorare costantemente il livello di zucchero, mantenere la precisione durante l'iniezione di insulina nel grasso sottocutaneo. Considerare le caratteristiche del paziente - in alcuni casi, i mezzi di dosaggio devono essere modificati.

Ricevimento durante la gravidanza e l'allattamento

Per le donne che trasportano un bambino, il farmaco è prescritto solo previa consultazione. Lo strumento è prescritto nei casi in cui il potenziale beneficio per la madre sia maggiore del rischio per il feto. Se una donna incinta ha il diabete gestazionale, si raccomanda di monitorare costantemente i processi metabolici.

Nel 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza, la necessità di aumentare l'insulina. Dopo la nascita, la necessità del farmaco diminuisce drasticamente.

In qualsiasi mese di gravidanza, è necessario trattare attentamente il livello di zucchero nel sangue e monitorarne costantemente il livello.

Compatibilità con altri farmaci

Un certo numero di farmaci influisce negativamente sul metabolismo dei carboidrati. In questi casi, la dose di insulina deve essere modificata. Per i farmaci che riducono drasticamente il livello di zucchero sono inclusi:

  • ACE inibitori e MAO;
  • disopiramide;
  • Salicilati e agenti solfanidici contro i microbi;
  • fluoxetina;
  • Vari fibrati

Alcuni farmaci possono ridurre l'effetto ipoglicemizzante dell'ormone: glucocorticosteroidi, diuretici, danazolo, glucagone, isoniazide, diazossido, estrogeni, gestageni, ecc. Per un elenco completo di farmaci incompatibili, consultare le istruzioni per il pacchetto.

Possibili effetti collaterali

Insulina Glargin - un farmaco sistemico che attraversa tutto il corpo, influenza i livelli di glucosio e i processi metabolici. Se usato in modo errato, un sistema immunitario debole e altre caratteristiche del corpo, il farmaco può causare effetti indesiderati.

ipoglicemia

Questa è una condizione patologica in cui il livello di zucchero nel sangue è notevolmente ridotto (inferiore a 3,3 mmol / l). Si verifica nei casi in cui al paziente è stata somministrata una dose eccessiva di insulina, superando di gran lunga le sue esigenze. Se l'ipoglicemia è grave e va avanti per molto tempo, è in pericolo di vita. Attacchi ripetuti influenzano il sistema nervoso. La mente umana diventa annebbiata e confusa, il paziente è difficile da concentrare.

Nei casi avanzati, la persona perde completamente la coscienza. Con l'ipoglicemia moderata, le mani di una persona tremano, è costantemente affamato, facilmente irritabile e soffre di un battito cardiaco che pulsa. Alcuni pazienti hanno aumentato la sudorazione.

Effetti collaterali dal sistema visivo

Quando il glucosio è regolato nel sangue, i tessuti diventano tesi e sotto pressione. Cambia anche la rifrazione nella lente dell'occhio, che porta a disturbi visivi, che alla fine tornano alla normalità senza intervento esterno.

Nella retinopatia diabetica (lesione retinica), il decorso della malattia può peggiorare a causa di forti fluttuazioni dei livelli di glucosio nel sangue. Quando si raccomanda la retinopatia proliferativa di sottoporsi a regolare fotocoagulazione. Altrimenti, un effetto collaterale sotto forma di ipoglicemia può portare alla perdita della vista.

lipodistrofia

Questa è la distruzione della membrana grassa che si sviluppa nei siti di iniezione di insulina. Assorbimento e assorbimento sono violati. Per prevenire tale reazione, si raccomanda di cambiare costantemente / alternare i siti di iniezione di insulina.

Reazioni allergiche

Queste sono principalmente reazioni locali: orticaria, varie eruzioni cutanee, arrossamento e prurito, sensazioni dolorose nel sito di iniezione. Quando si sviluppa l'ipersensibilità all'insulina: reazioni cutanee generalizzate (colpiscono quasi tutta la pelle), broncospasmo, angioedema, shock o ipertensione arteriosa. Tali reazioni si sviluppano istantaneamente e rappresentano una minaccia per la vita del paziente.

In rari casi, l'introduzione dell'ormone fornisce ulteriori reazioni: ritenzione di sodio, formazione di edema e formazione di una risposta immunitaria alla somministrazione di insulina. In questi casi, la dose di farmaci deve essere aggiustata.

Precauzioni di sicurezza

Insulina Glargin non è prescritto per la chetoacidosi diabetica, poiché è un agente a lunga durata d'azione. Quando si verifica l'ipoglicemia, il paziente presenta sintomi che aiutano a riconoscere una forte diminuzione dello zucchero anche prima che ciò accada. Tuttavia, possono essere meno pronunciati o addirittura assenti nei pazienti dei seguenti gruppi:

  • Con il normale mantenimento dei livelli di glucosio nel sangue;
  • Pazienti che sono trattati con altri farmaci;
  • Con menomazione mentale;
  • Con uno sviluppo graduale e lento di ipoglicemia;
  • Persone anziane;
  • Con la neuropatia e un lungo corso di diabete.

In quali casi aumenta la probabilità di ipoglicemia

Se segui lo schema prescritto, monitora costantemente i livelli di zucchero nel sangue e mangi bene, la probabilità di ipoglicemia è ridotta al minimo. Se ci sono altri fattori, cambia la dose.

I motivi che portano a una diminuzione del glucosio includono:

  • Ipersensibilità all'insulina;
  • Cambia la zona in cui viene iniettato il farmaco;
  • Malattie associate a feci alterate (diarrea) e vomito, che complicano il decorso del diabete;
  • Attività fisica, inusuale per il paziente;
  • Abuso di alcool;
  • Violazione della dieta e uso di cibi proibiti;
  • Malfunzionamenti della tiroide;
  • Trattamento congiunto con farmaci incompatibili.

Con le malattie concomitanti e l'adesione di infezione, il controllo della glicemia dovrebbe essere più completo.

Regolarmente donare sangue e urina per analisi generali. Se necessario, aggiustare la dose di insulina (specialmente per il diabete di tipo 1).

Pronto soccorso per overdose

Una forte diminuzione del livello di glucosio si verifica come effetto collaterale quando viene somministrata una dose elevata del farmaco. Aiutare il paziente come segue:

  • Dagli carboidrati facilmente digeribili (come i dolciumi);
  • Introdurre il glucacon nel grasso sottocutaneo o per via intramuscolare;
  • Introdurre la soluzione di destrosio (per via endovenosa).

Si consiglia di ridurre l'attività fisica. Lo schema di ricezione dei mezzi e anche una dieta devono essere corretti.

Insulina Glargin: istruzioni per l'uso

Lo strumento viene iniettato delicatamente nel corpo nella regione addominale, nella zona dei fianchi e delle spalle. L'analogo dell'ormone viene usato 1 volta al giorno in un dato momento. Siti di iniezione alternativi per evitare sigilli e altre conseguenze spiacevoli. Inserire il farmaco in una vena è severamente proibito.

Nome commerciale, costo, condizioni di conservazione

Il farmaco è disponibile con i seguenti marchi:

  • Lantus - 3.700 rubli;
  • Lantus SoloStar - 3500 rubli;
  • Insulina glargin - 3535 rubli.

Conservare in frigorifero, a una temperatura compresa tra 2 e 8 gradi. Dopo l'apertura, conservare in un luogo buio, fuori dalla portata dei bambini, ad una temperatura fino a 25 gradi (non in frigorifero).

Insulina glargin: analoghi

Se il prezzo del farmaco insulina glargine non è adatto a te o troppi effetti indesiderati si sviluppano dalla sua adozione, sostituire il farmaco con uno degli analoghi presentati di seguito:

  • Humalog (Lispro) è un farmaco che assomiglia a insulina naturale nella struttura. Humalog rapidamente assorbito nel flusso sanguigno. Se il farmaco viene somministrato solo all'ora prescritta e alla stessa dose, Humalog sarà assorbito 2 volte più velocemente e arriverà agli indicatori desiderati in 2 ore. Lo strumento è valido fino a 12 ore. Il costo di Humalog è da 1600 rubli.
  • Aspart (Novorapid Penfill) è un farmaco che imita la risposta dell'insulina all'assunzione di cibo. Agisce piuttosto debolmente e nel breve periodo, il che rende facile controllare il livello di glucosio nel sangue. Il costo dei fondi - da 1800 rubli.
  • Glulisin (Apidra) è un analogo medicinale dell'insulina con la durata più breve. In termini di proprietà farmacologiche, non differisce da Humalog e, in termini di attività metabolica, non differisce dall'insulina naturale prodotta dal corpo umano. Il costo è di 1908 rubli.

Scegliendo il farmaco giusto, concentrati sul tipo di diabete, le comorbidità e le caratteristiche individuali del corpo.

Altri Articoli Sul Diabete

Durante l'orario lavorativo, il gestore ti richiamerà entro un'ora e effettuerà un ordineIl tuo messaggio è stato inviato con successo. GrazieProdotti correlati descrizione caratteristiche Analoghi e relativi RecensioniStrisce reattive Akku Chek Mobile No. 50Scegliendo "Accu-Chek Mobile", dimenticherete quali sono le strisce reattive.

La gravidanza sullo sfondo delle malattie materne croniche è sempre un grande rischio per la donna e la salute del nascituro.Ma molte diagnosi, anche difficili come il diabete mellito del primo tipo, non sono più un ostacolo assoluto alla maternità.

La scoperta di insulina avvenne nel 1922. Fu allora che a un ragazzo gravemente malato di diabete venne iniettato un farmaco derivato dal pancreas di un toro.