loader

Glucophage nel trattamento del diabete

Glyukofazh aumenta la sensibilità dei tessuti all'insulina accelerando l'assorbimento del glucosio da parte dei muscoli. Allo stesso tempo diminuisce l'appetito di una persona, che riduce significativamente la quantità di cibo mangiato. Inoltre, il farmaco non ha alcun effetto diretto sulla secrezione di insulina, in conseguenza del quale le cellule beta del pancreas mantengono la loro attività funzionale.

Propongo di leggere un numero di materiali interessanti su questo argomento, che ho trovato sulla rete.

Glucophage è efficace per il diabete? Regole della metformina

Il diabete mellito di tipo 2 è un disordine metabolico ed è una malattia progressiva grave. Sfortunatamente, oggi, gli esperti possono già parlare dell'epidemia globale di diabete, poiché questa malattia è diventata diffusa in tutto il mondo, apparentemente a causa delle condizioni ambientali, degli stili di vita e del cibo moderno.

Spesso la causa è una diminuzione della sensibilità delle cellule all'insulina, motivo per cui semplicemente non può esercitare il suo effetto. In ogni caso, la presenza a lungo termine di glucosio nel sangue influisce negativamente principalmente sulle condizioni dei vasi. Pertanto, il diabete mellito è sempre complicato da processi patologici, sia in grandi vasi che in piccoli.

Ciò contribuisce allo sviluppo di placche aterosclerotiche, aumenta il rischio di ipertensione arteriosa, malattia coronarica, infarto miocardico e ictus. Un altro problema sono le condizioni acute che possono verificarsi con livelli molto elevati di zucchero nel sangue. In questo caso, i pazienti con diabete possono cadere in coma, e questa è una condizione di emergenza, potenzialmente letale.

Questo è abbastanza da considerare il diabete mellito di tipo 2 come un problema serio che richiede una diagnosi tempestiva e un trattamento completo. I farmaci metforminici sono ampiamente usati per trattare il diabete di tipo 2, oggi sono considerati farmaci di prima linea per il trattamento del diabete.

L'immunità delle cellule all'insulina è uno dei punti chiave nella patogenesi del diabete di tipo 2. Il meccanismo d'azione dei farmaci metforminici si basa sulla capacità di aumentare la sensibilità delle cellule all'insulina, con il risultato che acquisiscono la capacità di assorbire dal sangue e processare il glucosio. La suscettibilità all'insulina aumenta in tre tipi di tessuto - adiposo, muscolare ed epatico - e questa combinazione ha l'effetto più efficace.

Inoltre, la metformina riduce la produzione indipendente di glucosio nel fegato. Soprattutto durante la notte nel fegato aumenta la produzione di glicogeno, questo porta a una crescita più attiva delle placche aterosclerotiche nei vasi e una diminuzione della sensibilità del corpo ai farmaci ipoglicemici durante il giorno.

Così, sotto l'influenza della metformina, il fegato riceve più glucosio dall'esterno e produce meno da solo, il che influenza favorevolmente il livello di zucchero nel sangue. Allo stesso tempo, i tessuti adiposi e muscolari lavorano attivamente il glucosio, a causa del quale la sensibilità all'insulina aumenta fino al 50%.

È anche degno di nota il fatto che metformina riduce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e le loro complicanze, questo è chiaramente illustrato da studi in cui i pazienti diabetici hanno assunto metformina e altri farmaci per abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Stava assumendo metformina che presentava il minor numero di problemi al cuore e ai vasi sanguigni.

Ciò fornisce spunti di riflessione sull'uso di metformina in pazienti con diabete di tipo 2 che hanno problemi con trombosi, aterosclerosi e insufficienza cardiaca. Glucophage Long è la metformina più efficace grazie al suo effetto terapeutico a lunga durata.

Una speciale forma di dosaggio di questo farmaco consente di ottenere gli stessi risultati di quando si usa la metformina convenzionale, tuttavia, l'effetto dura a lungo, quindi, nella maggior parte dei casi è sufficiente utilizzare il Glucophage lungo una volta al giorno. Ciò migliora notevolmente la tolleranza ai farmaci e la qualità della vita dei pazienti.

Con la lenta dissoluzione del guscio, la sostanza attiva stessa viene gradualmente rilasciata. Allo stesso tempo, la peristalsi intestinale e il livello di acidità non influenzano il processo di rilascio di metformina, pertanto, un effetto altrettanto positivo si verifica in diversi pazienti. Un singolo uso di Glucophage Long sostituisce l'assunzione giornaliera di metformina regolare.

Questo evita le reazioni avverse del tratto gastrointestinale, che si verificano durante l'assunzione di metformina semplice, a causa di un forte aumento della sua concentrazione nel sangue. Glucophage Long è disponibile in compresse in dosi di 500 e 750 mg. Il trattamento di solito inizia con una dose iniziale di 500 mg una volta al giorno.

Tuttavia, non si deve superare la dose massima giornaliera, la cui dimensione è di 4 compresse da 500 mg o 3 compresse da 750 mg alla volta. Anche se la dose massima giornaliera non è sufficiente per raggiungere un livello normale di zucchero, può essere presa in considerazione la possibilità di assumere Glucophage Long due volte al giorno.

È importante ricordare che la questione della prescrizione del dosaggio di questo farmaco è individuale. Molto dipende dalla dieta a cui il paziente aderisce, dal livello della sua attività fisica, nonché dalla sensibilità dei recettori cellulari all'insulina.

Fonte: http://medicalplanet.su/Patfiz/glukofag_metformin_pri_saxarnom_diabete.html MedicalPlanet

Glucofage: istruzioni per l'uso, recensioni, costi

Glucophage è una droga del gruppo biguanide, che appartiene agli agenti ipoglicemici. Il farmaco riduce l'iperglicemia, senza provocare lo sviluppo di ipoglicemia. Il farmaco rende i recettori periferici umani più sensibili all'insulina. Questa azione consente alle cellule di lavorare più attivamente e di assorbire il glucosio in grandi volumi.

Il fegato, a sua volta, smette di produrre glucosio. Ciò è dovuto al fatto che si verifica l'inibizione della gluconeogenesi e della glicogenolisi. Il componente principale del rimedio Glucophage è la metformina. Grazie alla sua azione nel corpo umano, la sintesi del glicogeno migliora sotto l'influenza del glicogeno sintetasi.

Tutti i possibili trasportatori di glucosio aumentano la loro capacità di trasporto, grazie alla quale vi è un effetto efficace sul metabolismo dei lipidi. Durante il trattamento con Glucophage, le istruzioni per l'uso per le quali viene fornito nella confezione con compresse, il paziente può ridurre moderatamente il peso del suo corpo.

struttura

Il farmaco viene prodotto sotto forma di compresse da 1, 0,5 e 0,85 grammi, nonché compresse e azione prolungata di 0,5 e 0,75 grammi. Una compressa contiene 500/850/1000 milligrammi di metformina. Magnesio stearato e povidone vengono aggiunti al farmaco come elementi ausiliari.

testimonianza

Il farmaco Glyukofazh, istruzioni per l'uso, che è in una scatola con pillole, è prescritto per il trattamento del diabete. Soprattutto è prescritto ai pazienti con questa malattia, a cui viene diagnosticata anche l'obesità, e l'esercizio fisico e le diete speciali non aiutano a perdere peso.

Il farmaco deve essere usato dalle persone in età avanzata non solo come farmaco separato, ma anche in combinazione con insulina e altri mezzi di azione simile per migliorare l'effetto del trattamento. Ai bambini viene prescritto un farmaco all'età di 10 anni, sia separatamente che insieme all'insulina.

I medici raccomandano spesso Glucophage per le persone diagnosticate con la prima fase del pre-diabete come prevenzione della malattia. Ciò contribuirà a impedire che uno stadio diventi più complesso. Soprattutto se i cambiamenti dello stile di vita non aiutano a raggiungere il necessario controllo glicemico.

Controindicazioni

Esistono numerose controindicazioni, in presenza delle quali il medico può rifiutarsi di assumere questo farmaco. Questi includono la sensibilità ai componenti del diabete mellito. Inoltre, il farmaco non è prescritto per chetoacidosi diabetica, precoma e coma. I problemi con i reni e il fegato, così come l'insufficienza epatica e renale sono motivi per rifiutare di prendere questo medicinale.

Le persone che si sottopongono a esami a raggi X utilizzando mezzi di contrasto iodio dovrebbero astenersi dall'assumere il farmaco per due giorni prima e dopo la procedura. Le persone anziane, le madri che allattano e coloro che spendono una grande quantità di energia ogni giorno dovrebbero assumere la medicina con cautela sotto controllo medico.

Durante la gravidanza, non è possibile assumere questo medicinale poiché il diabete mellito scompensato può causare la morte del feto o malformazioni congenite. Quando si pianifica una gravidanza, l'assunzione di metformina deve essere annullata e sostituita con un'altra medicina. È necessario monitorare costantemente la quantità di glucosio nel plasma e mantenerla a un certo livello.

farmacodinamica

La metformina abbassa il sintomo, mostrando un aumento della quantità di glucosio nel siero del sangue, senza stimolare la secrezione di insulina. Numerosi studi sono stati condotti sul farmaco. Hanno dimostrato che il Glucophage è efficace come misura preventiva per una malattia quando vi sono rischi di sviluppare uno stadio più complesso della malattia.

farmacocinetica

Dopo aver assunto la compressa Glyukofazh, il principio attivo viene strettamente assorbito dallo stomaco e dall'intestino. La biodisponibilità del farmaco è del 50-60% della dose totale. La sostanza viene distribuita rapidamente sui tessuti. L'effetto massimo nel plasma si osserva dopo 2,5 ore, mentre la sostanza non è praticamente legata alle sue proteine.

Effetti collaterali

Il farmaco Glyukofazh, istruzioni per l'uso che descrive tutti gli effetti collaterali, possono manifestarsi in modi diversi.

metabolismo:

  • Acidosi lattica.
  • Immunità alla vitamina B12. Questo dovrebbe essere ricordato da un paziente affetto da anemia megaloblastica.

Apparato digerente:

  • Indigestione e diarrea.
  • Colica nello stomaco, nessun desiderio di mangiare.

Molto spesso, questi sintomi compaiono all'inizio del farmaco e scompaiono da soli dopo pochi giorni. Per eliminare questi sintomi spiacevoli, i medici raccomandano di assumere Glucophage più volte al giorno con o dopo i pasti. Allo stesso tempo, vale la pena aumentare gradualmente il dosaggio. Quindi lo stomaco sarà meglio tollerare la droga.

Fegato e tratto biliare:

  • Cambiamenti nella funzionalità epatica.
  • Sviluppo dell'epatite

Tali effetti collaterali scompaiono quando questa sostanza non entra nel corpo del paziente.

La droga Glucophage nel diabete e altre malattie

Quando monoterapia o trattamento congiunto con altri mezzi simili, il dosaggio iniziale è prescritto nella quantità di 500 o 850 milligrammi più volte al giorno. Le compresse di Glucophage possono essere bevute con o senza cibo.

Successivamente ha permesso di aumentare il dosaggio. Tutto dipenderà dalla quantità di glucosio nel sangue. Per mantenere il paziente nominare da 1,5 a 2 milligrammi al giorno. Affinché gli effetti collaterali non si manifestino completamente, la dose viene assunta non una volta al giorno, ma più volte in parti uguali.

Il farmaco non può essere preso più di 3 mila grammi al giorno. È meglio aumentare gradualmente la dose, questo eviterà problemi nel lavoro dello stomaco. I pazienti che assumono 2-3 grammi di principio attivo al giorno possono modificarlo per Glucophage con diabete in una dose massima di 1000 milligrammi.

Quindi la tariffa giornaliera massima dovrebbe essere divisa in parti uguali e prelevata più volte al giorno. Se il paziente prevede di sostituire un farmaco ipoglicemico con un altro, è necessario assumere Glucophage nel suddetto dosaggio.

Insieme all'insulina

Per migliorare il controllo della glicemia, la metformina e l'insulina devono essere utilizzate in combinazione. Per prima cosa è necessario utilizzare 500 o 850 milligrammi del farmaco più volte al giorno. Dalla quantità di glucosio nel sangue mostrerà i risultati dei test, verrà assegnata una dose individuale.

Il dosaggio iniziale del farmaco per i bambini di età superiore a 10 anni è prescritto in monoterapia o insieme a 500 o 850 milligrammi di insulina una volta al giorno. In due settimane, le compresse di Glucophage possono essere assunte in un dosaggio diverso, tutto dipende dalla glicemia. I bambini al giorno non possono prendere più di 2 mila milligrammi e solo in alcune dosi.

Le persone anziane

Nella vecchiaia, il lavoro di tutti gli organi è ridotto. Questo vale anche per i reni, che sono responsabili per la rimozione di metformina dal corpo. Pertanto, le persone anziane dovrebbero monitorare costantemente la quantità di creatinina nel siero e regolare la dose del farmaco con un medico. Per fare ciò, una volta ogni 3-6 mesi, è necessario fare dei test e guardare i risultati.

Dosaggio di compresse a lunga durata d'azione di 500 milligrammi assunte la sera con l'ultimo pasto. A volte possono prescrivere farmaci al mattino e alla sera. Affinché il trattamento sia efficace, il farmaco viene consumato nel processo di alimentazione. A seconda del livello di glucosio nel sangue, viene selezionato il dosaggio.

Ogni due settimane la dose viene aumentata di 500 milligrammi, fino a raggiungere i valori massimi giornalieri. Se il glucosio non può essere controllato anche alla massima dose assunta una volta al giorno, può essere diviso in 2-3 dosi al giorno. In caso di saltare una dose, la prossima volta è necessario prendere il dosaggio prescritto al momento richiesto. Non è possibile raddoppiare la dose, in modo da non provocare un sovradosaggio.

Analoghi del farmaco, costi, recensioni

Glucophage è considerato il farmaco terapeutico più popolare utilizzato per il trattamento dei diabetici. Le opinioni degli esperti su questo tema oggi sono estremamente controverse.

Alcuni sostengono che Glyukofazh è adatto solo per sbarazzarsi del diabete e non può essere utilizzato per la perdita di peso. Altri credono che questo strumento possa essere usato da coloro che vogliono perdere quei chili in più.

overdose

Quali sono i sintomi di overdose? Se si usa il farmaco in una dose di 85 grammi, che è qualche decina di volte superiore alla dose massima ammissibile in giorni, può iniziare lo sviluppo dell'acidosi lattica.

interazione

Usa il farmaco deve essere attentamente. Oltre alle combinazioni raccomandate, ci sono controindicazioni e quelle combinazioni che richiedono semplicemente cautela. In caso di insufficienza renale nelle persone con diabete, il farmaco può innescare lo sviluppo di acidosi lattica. Immediatamente è necessario interrompere l'assunzione del rimedio Glucophage. Analoghi del farmaco aiuteranno il medico a raccogliere ulteriori trattamenti.

Soprattutto con una dieta rigida o se ha insufficienza epatica. Vale la pena di fare attenzione se Danazol è stato prescritto come medico, dal momento che è opportuno evitare di prendere questi farmaci insieme in modo che il corpo non sia iperglicemico. Se il trattamento con Danazolo in questa fase è più importante, è necessario interrompere l'assunzione di Glucophage nel dosaggio abituale e regolarlo insieme al medico.

analoghi

Se per qualsiasi motivo le pillole non ti si addicono affatto, oggi, grazie ad una vasta gamma, puoi raccogliere analoghi, sempre più prodotti dalle aziende farmaceutiche ogni anno, come Bagomet, Glycon e farmaci a basso costo - Siofor 1000/500/850 e Sofamet.

Recensioni

Catherine, 27 anni: "Mi ha fatto molto piacere l'assunzione di questo farmaco. Nei primi tre giorni mi sono davvero abituato, come molti mi hanno detto, ma ti consiglio di fare tutto subito, e poi il processo di assuefazione ti passerà quasi invisibilmente. Non ho provato nessun altro rimedio che possa uccidere il mio appetito. "

Maria, 40 anni: "Vorrei avvertire tutti - questo farmaco migliora la sensibilità ai livelli di insulina nel sangue, ma non li riduce affatto, come molti pensano. Si scopre che se non hai il diabete, devi stare molto attento quando prendi il medicinale, perché può essere pericoloso. "

Prezzo dove comprare

Se hai acquistato Glyukofazh, allora secondo le istruzioni allegate dovrebbe essere conservato in un luogo inaccessibile ai bambini, dove la temperatura non raggiunge sopra i 25 gradi. Il costo dei tablet inizia da 122 rubli, e grazie alla sua popolarità, in Russia sono così famosi che possono essere trovati in qualsiasi farmacia.

Utilizzando IC Glucophage in Diabetes

Lo scopo dello studio è determinare l'impatto delle copie informative dei prodotti farmaceutici su:

  • abbassando lo zucchero nel sangue
  • livelli di emoglobina glicata
  • diminuzione dell'indice di massa corporea in pazienti con diabete di tipo 2 diagnosticato, sullo sfondo dell'obesità alimentare con un indice di massa corporea di 31.0 - 35.9, che corrisponde all'obesità di secondo grado.

Come indicatori della condizione dei pazienti utilizzati:

  • digiuno di zucchero nel sangue
  • livello di emoglobina glicata
  • indice di massa corporea

I test sono stati condotti nel periodo dal 01.05.2011. fino al 01.09.2012 sulla base dell'ospedale regionale centrale.

Per il test sono stati selezionati 6 pazienti: 3 - donne e 3 - uomini. Tutti i pazienti avevano precedentemente ricevuto il consenso scritto per gli studi clinici. I pazienti sono stati informati sulle possibilità della medicina dell'informazione.

Prima del test, tutti i pazienti sono stati determinati peso corporeo, indice di massa corporea, glicemia a digiuno, indice di emoglobina glicata nel sangue, analisi biochimica del sangue.

Tutti i pazienti prima del test hanno assunto compresse orali ipoglicemizzanti per 3-6 anni:

  • 3 pazienti hanno assunto Metformina ad una dose giornaliera di -1500 mg.
  • 3 pazienti sulfonilurea farmaci - Oltar - 3 mg. al mattino prima di mangiare

Durante il periodo di prova, tutti gli agenti ipoglicemici orali sono stati cancellati. I pazienti sono stati raccomandati: aderenza rigorosa alla dieta numero 9 con la restrizione dei grassi animali, oltre a prendere quattro volte al giorno di acqua, infusa su CD con copie informative di farmaci:

  • tre volte prima dei pasti, 200 ml
  • e 200 ml per la notte

risultati

Variazione del peso corporeo

Variazione della quantità di zucchero nel sangue

Risultati di analisi biochimiche

Variazione del contenuto proteico totale

Cambiamenti nel colesterolo totale

Modifica dei trigliceridi

Cambiamento del contenuto di calcio

Il cambiamento nel contenuto di emoglobina glicata

risultati

  1. Il livello di glicemia a digiuno in tutti i 6 pazienti che hanno ricevuto acqua con la radiofrequenza dei prodotti farmaceutici Glucophagus non ha superato 7.0 mmol / l, che corrisponde al 100% di compensazione per il decorso del diabete del secondo tipo.
  2. Il livello di glucosio dell'emoglobina è diminuito di oltre 1,5 mmol / l in tutti e 6 i pazienti.
  3. Considerando che la normalizzazione del livello di emoglobina glicata viene osservata 4-6 settimane dopo la normalizzazione del livello di glucosio nel sangue, l'effetto ottenuto può essere considerato buono.
  4. La perdita di peso medio per 16 mesi era di 30 kg.
  5. Il basso livello di calcio nel sangue in tutti i pazienti è allarmante, il che indica ipotiroidismo latente, è necessario per tutti i pazienti con obesità alimentare, per esaminare il livello degli ormoni tiroidei e il livello di calcio nel sangue.
  6. Tutti i pazienti che ricevevano radiazioni da prodotti farmaceutici non hanno notato effetti collaterali di questi farmaci e hanno accettato di approfondire la ricerca.

Glucophage è il farmaco di scelta nella comparsa del diabete mellito di tipo 2

La parte principale dei pazienti è costituita da pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2 (diabete di tipo 2). Va tenuto presente che molto spesso la manifestazione del diabete mellito 2, o piuttosto il momento della diagnosi, cade sul periodo delle prime complicanze della malattia.

L'assenza di un quadro clinico brillante all'inizio e, di conseguenza, e di lamentele da parte del paziente, consente a lungo tempo di suggerire l'assenza della malattia. A questo proposito, non sorprende che la prevalenza pratica del diabete di tipo 2 sia 2-3 volte superiore a quella statistica.

Uno studio condotto nel 1998 negli Stati Uniti (NHANES lll) mostra che la prevalenza del diabete mellito non diagnosticato 2 nella popolazione è in media del 2,7%, inoltre, tra le donne di età compresa tra 50-59 anni è del 5,8% e tra gli uomini la stessa fascia d'età - 3,3%.

In uno studio condotto da Dunstan D.W. È stato dimostrato che l'8% dei pazienti non aveva precedentemente diagnosticato il diabete di tipo 2 e l'1,5-7,3% di quelli con ridotta tolleranza al glucosio (IGT) sviluppava diabete di tipo 2.

Più alto è il livello di glicemia magro, maggiore è il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, perché un livello persistente di glicemia a digiuno di 5,6 mmol / l e più aumenta il rischio di transizione di IGT al diabete di tipo 2 di 3,3 volte. La tossicità del glucosio è uno dei fattori principali nella formazione e nello sviluppo delle complicanze diabetiche.

Il diabete mellito accelera lo sviluppo dell'aterosclerosi (AS), la cui comparsa precede spesso la diagnosi di iperglicemia e la diagnosi di diabete di tipo 2. Nei pazienti con diabete di tipo 2, il 60-75% dei decessi è causato da aterosclerosi coronarica, che è 3 volte superiore rispetto a persone della stessa età che non hanno il diabete.

La prevalenza della malattia coronarica (IHD) nei pazienti con diabete di tipo 2 è 2-4 volte superiore rispetto a chi non soffre di questa malattia, il rischio di infarto miocardico è 6-10 volte più alto, e ictus 4-7 volte, e le donne sono più alte degli uomini La causa della morte di quasi il 50% dei pazienti con diabete di tipo 2 è l'infarto miocardico acuto.

Va notato che il diabete di tipo 2 è quasi sempre associato all'obesità. Quasi il 90% dei pazienti con diabete di tipo 2 di nuova diagnosi è obeso o in sovrappeso e il più delle volte si tratta della distribuzione del grasso addominale o dell'obesità combinata (ginoide e androide).

È noto che il tessuto adiposo nell'obesità addominale è rappresentato da grandi adipociti insulino-resistenti e il tessuto adiposo nelle cosce è rappresentato da piccoli adipociti insulino-sensibili. Si forma un circolo vizioso chiuso tra insulino-resistenza e obesità viscerale, uno dei cui legami è l'iperinsulinemia.

Il tessuto adiposo bianco sintetizza la leptina, un ormone del tessuto adiposo. La secrezione di leptina è direttamente proporzionale alla quantità di massa grassa. I livelli di leptina sono elevati nell'obesità. I suoi effetti principali stanno bloccando l'attività della fosfoenolpiruvato carbossilasi nel fegato, che porta ad una diminuzione del tasso di gluconeogenesi; inibisce il trasporto del glucosio nel tessuto adiposo stesso; la fosforilazione di tirosina, che è un substrato del recettore dell'insulina, è nel tessuto muscolare.

Confrontando la secrezione di insulina in pazienti con peso corporeo normale e pazienti con obesità, è stato rivelato che il livello di secrezione di insulina è aumentato con l'eccesso di peso. Maggiore è il peso corporeo in eccesso del paziente, maggiore è la resistenza all'insulina e maggiore il livello di insulina secreta.

Quindi, si può dire che l'obesità addominale è uno dei fattori chiave che portano allo sviluppo del diabete di tipo 2. Con una diminuzione del peso corporeo, è possibile raggiungere valori obiettivo di glicemia in soggetti con tolleranza al glucosio compromessa, nonché rallentare la progressione o prevenire lo sviluppo di complicazioni nel diabete di tipo 2.

È noto che con una diminuzione del peso corporeo, si nota un miglioramento della sensibilità all'insulina, un miglioramento (a volte la normalizzazione) del profilo lipidico, una diminuzione della pressione sanguigna, marcatori di infiammazione e formazione di trombi.

Le modifiche di cui sopra cominciano ad apparire non appena il peso diminuisce del 5-10% rispetto al peso corporeo iniziale. Dovrebbe essere notato che più lentamente si verifica la riduzione del peso, più stabile sarà l'effetto. Naturalmente, lentamente non significa molto.

Ci sono molti fattori che influenzano la scelta del farmaco per il trattamento. Certo, in primo luogo è l'efficienza, la sicurezza e la compatibilità con altri farmaci. Dovrebbe essere chiaramente inteso che il corpo è costituito da una varietà di organi e sistemi, e il più delle volte i pazienti affetti da diabete di tipo 2 hanno bisogno di cure per malattie associate (ipertensione, BPCO, obesità, ecc.), Quindi è necessario tener conto della possibilità di combinare i farmaci tra loro.

L'effetto collaterale più comune quando si usano farmaci per la correzione della glicemia è lo sviluppo di condizioni ipoglicemiche. La frequenza del loro sviluppo sarà uno dei fattori che determinano l'aderenza dei pazienti a questa terapia. La maggior parte dei pazienti con diabete di tipo 2 sono persone della fascia di età più avanzata, per i quali è necessario tenere conto della semplicità e della facilità d'uso del farmaco.

Fattori che influenzano la scelta di un farmaco per il trattamento del diabete mellito di tipo 2:

  • l'efficacia;
  • effetti collaterali;
  • la frequenza degli episodi ipoglicemici;
  • malattie associate;
  • la presenza di obesità;
  • la presenza di dislipidemia;
  • terapia concomitante con altri farmaci;
  • età del paziente;
  • semplicità e facilità d'uso.

Quando si sceglie una terapia patogenetica sullo sfondo della manifestazione del diabete di tipo 2, il fattore chiave è la determinazione del meccanismo patogenetico dello sviluppo del diabete che prevale in un dato paziente - una violazione della secrezione di insulina o dell'insulino-resistenza.

A questo proposito, nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, i farmaci orali ipoglicemizzanti, che aumentano la sensibilità dei tessuti corporei all'insulina e sopprimono il rilascio tossico (notturno) di glicogeno da parte del fegato, diventano rilevanti. Questi farmaci comprendono le biguanidi, di cui solo la metformina è raccomandata per l'uso nel diabete di tipo 2 sul mercato farmaceutico russo.

Ci concentreremo sulla metformina originale ben conosciuta - il farmaco Glucophage (produttore Merck-Sante, Francia, rappresentato in Russia da Nycomed).

Il meccanismo dell'azione anti-iperglicemica della metformina include una diminuzione della produzione di glucosio da parte del fegato, nonché una diminuzione della produzione di acidi grassi liberi (FFA), un'accelerazione dell'ossidazione dei grassi e in parte un aumento dell'assorbimento di glucosio periferico.

La metformina inibisce l'ingresso dei substrati della gluconeogenesi sopra elencati negli epatociti e inibisce i suoi enzimi chiave (piruvato carbossilasi, fruttosio-1,6-bifosfatasi e glucosio-6-fosfatasi). Nel valutare la sicurezza di metformina, è stato riscontrato un aumento del livello delle transaminasi epatiche in un numero di pazienti.

Questo effetto è stato osservato principalmente in soggetti che assumevano regolarmente dosi elevate di alcol e / o che presentavano diversi stadi di insufficienza epatica. Controllo consigliato degli enzimi epatici prima di prescrivere farmaci metforminici.

I risultati di studi clinici indicano che Metformina riduce l'HbA1c dello 0,6-2,4% (23). Questo criterio è stato valutato per il farmaco Glucophage quando si eseguiva un'analisi retrospettiva dei dati dei pazienti che erano 3 mesi in trattamento con questo rappresentante di metformina.

Allo stesso tempo, la metformina influisce sull'assorbimento dei carboidrati nel tratto gastrointestinale (GIT), da un lato, rallentando la sua velocità, dall'altro - aumentando significativamente l'utilizzazione del glucosio nell'intestino, aumentando la glicolisi anaerobica in esso, sia in uno stato di saturazione che a stomaco vuoto.

Ciò è dovuto a uno degli effetti collaterali (PE) di questo gruppo di farmaci - dispepsia. La gravità di questa EP varia dal 65% al ​​97%. In un'analisi retrospettiva sull'efficacia e la sicurezza dell'uso delle biguanidi (metformina) nella farmacoterapia del diabete mellito di tipo 2, è stato dimostrato che la dispepsia si è sviluppata nell'81% dei pazienti che assumevano Glucophage.

Questo effetto è probabilmente associato all'accumulo del farmaco nella mucosa intestinale e ad un aumento locale della produzione di lattato. Disturbi del tratto gastrointestinale spesso si sviluppano con la nomina del farmaco con una dose di 2000 mg e senza titolazione. A questo proposito, si raccomanda di iniziare la nomina del farmaco con una dose minima e di aumentarlo gradualmente fino al necessario. Questo permette di livellare questo effetto collaterale.

La maggior parte dei pazienti che assumevano Glyukofazh ha notato una diminuzione dell'appetito, che ha portato a una significativa diminuzione della quantità di cibo consumato e, di conseguenza, ha contribuito a ridurre la glicemia postprandiale.

Durante la terapia prolungata con metformina in pazienti obesi con diabete di tipo 2, si osserva spesso una diminuzione del peso corporeo o non si ha aumento del peso corporeo. Un aumento del peso corporeo è uno degli effetti collaterali più frequenti della terapia con farmaci derivati ​​dalla sulfonilurea o dall'insulina.

Va notato che non vi è alcun effetto diretto dei preparati di metformina sulla secrezione di insulina, che consente di preservare l'attività funzionale delle cellule B, riducendo la tossicità del glucosio e la lipotossicità.

La metformina, riducendo il rapporto tra insulina legata a libera e aumentando il rapporto tra insulina e proinsulina, modifica la farmacodinamica dell'insulina, portando così a una riduzione del livello basale di insulina nel siero del sangue sullo sfondo di una diminuzione della resistenza all'insulina. Glyukofazh contribuisce alla correzione della ridotta secrezione di insulina e migliora la sensibilità dei tessuti ad esso.

Un'aumentata concentrazione di FFA nel fegato stimola le prime fasi della gluconeogenesi, inibisce l'attività della piruvato deidrogenasi nei muscoli scheletrici, interrompe la fosforilazione e la fosforilazione del glucosio e ha un effetto lipotossico nelle cellule B.

La metformina riduce l'ossidazione degli FFA, migliora la loro riesterificazione e sopprime la lipolisi nel tessuto adiposo, riduce la concentrazione dei trigliceridi (del 10-20%) e, di conseguenza, riduce la sintesi epatica e aumenta la clearance della VLDL, portando così a una diminuzione della deposizione di grasso in questo organo.

Nei pazienti anziani, l'uso di metformina non ha influenzato la depressione dell'intervallo QT, che riduce il rischio di sviluppare aritmie e morte cardiaca improvvisa. La maggior parte dei pazienti affetti da IGT o diabete di tipo 2 ha un marcato aumento del peso corporeo, pertanto sono stati condotti numerosi studi sull'effetto dei farmaci a base di metformina sul peso. È stato rivelato che la metformina aiuta a ridurre la massa di grasso viscerale, gli adipociti di cui produce più PAI-1 rispetto agli adipociti di grasso sottocutaneo.

Numerosi studi sperimentali e clinici hanno rivelato un effetto benefico diretto del Glucophage sulla microcircolazione e sulla funzione endoteliale. Quindi, possiamo dire che i farmaci in questo gruppo hanno un effetto sfaccettato, che include non solo l'effetto anti-iperglicemizzante, ma anche l'effetto anti-aterosclerotico, antiossidante, vasoprotettivo.

Queste caratteristiche sono importanti quando si prescrive Glucophage a pazienti con ridotta tolleranza al glucosio, che può essere considerata una prevenzione dello sviluppo del diabete di tipo 2. Secondo UKPDS, il trattamento con pazienti obesi con metformina riduce il rischio di tutte le complicanze diabetiche.

Conclusioni di UKPDS sul trattamento con metformina in pazienti obesi: - Metformina, glibenclamide, clorpropamide e insulina sono state considerate le più efficaci per il raggiungimento del compenso del metabolismo dei carboidrati; - La terapia con metformina negli individui obesi riduce il rischio di tutte le complicanze diabetiche:

  • complicanze vascolari del 32%;
  • mortalità per diabete del 42%;
  • mortalità totale del 36%;
  • infarto del miocardio del 39%.

Va notato che il rischio di ipoglicemia nei pazienti trattati con Glucophage è praticamente assente, perché il farmaco non stimola la secrezione di insulina da parte delle cellule b. A differenza delle biguanidi classiche, Glucophage è praticamente sicuro e raramente porta allo sviluppo dell'acidosi lattica. Questo fatto è spiegato dalle peculiarità della sua struttura (il farmaco è dimetilbiguanide).

Le metformine hanno due gruppi metilici nella posizione N1, che impedisce la formazione di una struttura ciclica, e l'assenza di lunghe catene laterali idrofobiche limita la capacità di legarsi alla membrana cellulare e l'accumulo attivo all'interno della cellula. Sono queste caratteristiche della struttura chimica che forniscono una bassa incidenza di acidosi lattica.

I fattori che costituiscono questi ultimi sono: insufficienza renale e / o epatica grave, ipossia, intossicazione alcolica. I pazienti devono essere consapevoli della necessità di interrompere il farmaco durante l'assunzione di alcol. Con una combinazione di alcol e droghe, la metformina può sviluppare rossore al viso, passando per conto proprio. Durata della somministrazione e dosaggio Glucophage non influisce sulla frequenza di formazione dell'acidosi lattica.

Il farmaco viene assorbito quasi completamente dal tratto gastrointestinale, viene metabolizzato ad un livello molto basso ed espulso dai reni (il 90% del farmaco è immodificato - entro 16-18 ore). L'emivita è di 9-12 ore.

Considerando l'effetto inibitorio attivo di Glucophage sulla gluconeogenesi, raccomandiamo di assumere il farmaco di notte per un'adeguata correzione della glicemia notturna. Quando l'effetto è insufficiente, è necessario aggiungere un ricevimento al mattino. Il dosaggio giornaliero può essere fino a 3000 mg.

Secondo i risultati dell'analisi dell'effetto dose-dipendente di Glucophage a livello di glicemia e emoglobina glicata, Garber A. ha osservato che la dose di 2000 mg è la più efficace (29). In assenza di raggiungere il livello glicemico target, è necessario aggiungere farmaci sulfonilurea o secretagoghi.

In conclusione, è necessario sottolineare che il Glucophage è il farmaco di scelta per l'inizio della terapia in pazienti con tolleranza al glucosio in sovrappeso e ridotta, nonché un farmaco obbligatorio in combinazione con qualsiasi farmaco ipoglicemico in pazienti con diabete di tipo 2.

Perché dovresti aver paura di prendere Glucophage - Glucophage (un medicinale per abbassare lo zucchero nel sangue)

Più di due decenni, so di avere uno zucchero alto. Una volta fui persino persuaso a sedermi su una certa dieta non zuccherina e povera di grassi e usare solo bevande dietetiche. Sono stato vecchio per un po 'di tempo per seguire il consiglio Ma il mio stato di salute è peggiorato.

Poi ho capito che il diabete non è una malattia, ma uno stile di vita. Ho smesso di seguire qualsiasi dieta, ho iniziato a impegnarmi attivamente a camminare e andare in bicicletta, a nuotare, a fare massaggi, a visitare le saune e mi sentivo benissimo.

Per dieci anni non ho fatto nessuna analisi. Non frequentare le cliniche. Con tutti i problemi di salute, il mio corpo ha affrontato perfettamente. Recentemente, a causa di un serio problema paramedico, ho deciso di visitare il medico di famiglia e fare un esame del sangue. Ero, come mi aspettavo, zucchero alto.

Sono stato a lungo convinto che lo zucchero alto sia semplicemente necessario per una persona anziana per mantenere la normale attività muscolare, in particolare il muscolo cardiaco. E il corpo stesso fornisce zucchero elevato. E la medicina la riduce artificialmente.

Devo dire che ho fatto un'analisi dello zucchero proprio in un momento in cui durante diversi mesi ho avuto una pausa forzata nella vita fisica attiva e ho sperimentato molti seri stress psicologici. Naturalmente, a causa di tutto ciò, i livelli di zucchero nel sangue sono aumentati in modo significativo.

Certo, non ho preso Glucophage senza nemmeno iniziare, con tutta la mia comprensione per il dottore. Conoscevo i gravi effetti collaterali di questo farmaco. E credeva nella teoria che il diabete sia uno stile di vita, non una malattia.

Sono tornato alle normali attività fisiche (sport) e presto sono uscito da situazioni stressanti con l'aiuto di attività intensive volte a risolvere i difficili problemi imposti dal potere. Non ho iniziato a prendere Glucophage, tuttavia, questo episodio con la nomina di Glucophage a me mi ha spinto a guardare più in profondità nella letteratura medica mondiale su questa presunta droga "sicura".

Ho visto che nella letteratura medica più recente sono descritti i frequenti colpi a fegato, reni, tratto gastrointestinale, attività cardiaca e cerebrale che si verificano quando si prende questo medicinale.

Pertanto, ho deciso, come medico con 50 anni di esperienza, di condividere le mie ricerche sull'approccio moderno a questa medicina e di informare il lettore in modo più dettagliato dei pericoli legati all'assunzione di questo farmaco. Con i pericoli del prendere il farmaco, che è così facilmente prescritto a persone con alti livelli di zucchero nel sangue e che può fare più male che bene.

Nella letteratura medica in lingua russa sulle complicazioni e gli effetti collaterali di Glucophage si dice molto meno che nella letteratura scientifica di lingua inglese.

Tuttavia, allo stesso modo, è già possibile oggi nella letteratura in lingua russa trovare materiale scientifico abbastanza onesto in modo che, conoscendolo, inizi a temere di assumere questo farmaco.

Di seguito, presento alcuni materiali della stampa medica in lingua russa, oltre a materiale in inglese, che, in particolare, fa riferimento a decessi dovuti all'assunzione di Glucophage. Stai attento!

I medici nelle cliniche non hanno sempre il tempo di leggere la letteratura medica moderna. Dozzine di pazienti assunti da medici al giorno, guardando solo il computer, sono sopraffatti dalla routine dei migliori medici. Partecipa attivamente alle decisioni dei medici sui metodi e i mezzi per trattare lo zucchero alto. Comprendere le ragioni del suo aumento. In DrugsX. che prescrivi.

Tuttavia. come con la nomina di qualsiasi trattamento per qualsiasi altra malattia.

Dr. Yuli Nudelman, Responsabile (ex) di reparti chirurgici a Mosca, Haifa, Ashkelon.

Quindi, prime citazioni (estratti) dal materiale in lingua russa, quindi dalla lingua inglese. Si consiglia di leggere il materiale in lingua inglese.

Effetti collaterali

  • Da parte del tratto gastrointestinale: nausea, vomito, sapore "metallico" in bocca, mancanza di appetito, flatulenza, diarrea, dolore addominale. Questi sintomi si riducono quando si prescrivono antiacidi, derivati ​​di atropina o antispastici. Per evitare lo sviluppo di questi effetti indesiderati, si consiglia di prescrivere Glucophage durante o alla fine di un pasto 2-3 volte al giorno. Se i sintomi dispeptici persistono, il trattamento con Glucophage deve essere interrotto.
  • Metabolismo: diatesi lattica (richiede la cancellazione del trattamento); con trattamento a lungo termine - ipovitaminosi B12 (disturbo da assorbimento).
  • Dal sistema emopoietico: in alcuni casi - anemia megaloblastica.
  • Violazioni del sistema epatobiliare: diminuzione della funzionalità epatica, epatite da farmaci, i cui segni sono livellati sullo sfondo della cancellazione di metformina.
  • Reazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito.

Chi è controindicato

  • chetoacidosi diabetica, precoma diabetico, coma;
  • insufficienza renale (clearance della creatinina inferiore a 60 ml / min);
  • malattie acute che sono a rischio di sviluppare disfunzione renale;
  • disidratazione-disidratazione (con diarrea, vomito), febbre;
  • gravi malattie infettive, ipossia (shock, sepsi, infezioni renali, malattie broncopolmonari);
  • manifestazioni cliniche significative di malattie acute e croniche che possono portare allo sviluppo di ipossia tissutale (insufficienza cardiaca o respiratoria, infarto miocardico acuto, ecc.);
  • seri interventi chirurgici e traumi (se appropriata terapia insulinica);
  • disfunzione epatica;
  • alcolismo cronico, intossicazione acuta da alcol;
  • gravidanza, allattamento al seno;
  • ipersensibilità al farmaco;
  • acidosi lattica - latticidosi (inclusa nella storia);
  • utilizzare per almeno 2 giorni prima e entro 2 giorni dopo aver condotto studi di radioisotopi o radiografie con l'introduzione di mezzo di contrasto contenente iodio;
  • intossicazione acuta da alcool, alcolismo;
  • aderenza a una dieta ipocalorica (meno di 1000 calorie / giorno).

Non è raccomandato l'uso del farmaco in persone di età superiore a 60 anni che svolgono un lavoro fisico pesante, che è associato ad un aumentato rischio di sviluppare acidosi lattica in essi.

Combinazioni che richiedono cure speciali:

  • Clorpromazina: se assunta in grandi dosi (100 mg al giorno) aumenta i livelli di glucosio nel sangue, riducendo il rilascio di insulina. Nel trattamento dei neurolettici e dopo la sospensione di quest'ultimo, è necessario un aggiustamento della dose di Glyukofaz sotto il controllo del livello glicemico;
  • GKS di azione sistemica e locale riducono la tolleranza al glucosio, aumentano la glicemia, a volte causando chetosi. Quando si trattano i corticosteroidi e dopo l'interruzione di quest'ultimo, è necessario un aggiustamento della dose di Glyukofaz sotto il controllo del livello glicemico; Glyukofazh non deve essere prescritto se il livello di creatinina nel sangue supera 135 μmol / l negli uomini e 110 μmol / l nelle donne;
  • Sostanze radiopache contenenti iodio: gli studi radiologici che utilizzano agenti radiopachi possono causare lo sviluppo di acidosi lattica in pazienti con diabete mellito sullo sfondo di insufficienza renale funzionale. L'uso di Glucophage deve essere interrotto 48 ore prima e non ripreso prima 2 giorni dopo l'esame a raggi x con sostanze radiopache;
  • Appuntamento sotto forma di iniezioni di simpaticomimetici beta-2: aumento della glicemia dovuta alla stimolazione dei recettori beta-2. In questo caso, è necessario il controllo della glicemia. Se necessario, si raccomanda la nomina di insulina.

overdose

Quando si utilizza Glucophage alla dose di 85 g, non è stata osservata ipoglicemia. Ma in questo caso, è stato osservato lo sviluppo di acidosi lattica. I primi sintomi di acidosi lattica sono nausea, vomito, diarrea, febbre, dolori addominali, dolori muscolari, difficoltà respiratorie, vertigini, disturbi della coscienza e coma.

Trattamento: se vi sono segni di acidosi lattica, il trattamento con Glucophage deve essere interrotto, il paziente deve essere urgentemente ospedalizzato e, dopo aver determinato la concentrazione di lattato, la diagnosi deve essere chiarita. La misura più efficace per l'eliminazione di lattato e Glucophage dal corpo è l'emodialisi. Assicurati di trascorrere un trattamento sintomatico.

Istruzioni speciali

  • Se durante il trattamento con metformina, vomito, dolore addominale, dolore muscolare, debolezza generale e grave indisposizione, il farmaco deve essere immediatamente sospeso. Questi sintomi possono essere segni dell'insorgenza di acidosi lattica;
  • Nel corso degli 48 ore prima e 48 ore dopo lo studio radiocontrast (urography, a / in angiografia), il farmaco deve essere interrotto;
  • Si deve informare il medico circa l'aspetto metformina infezione broncopolmonare acuta o malattie infettive organi dell'apparato urinario (rischio di acidosi lattica);
  • Il farmaco è incompatibile con l'alcol;
  • È necessario informare il medico sull'eventualità di una gravidanza durante il trattamento con metformina;
  • Glucophage XR non deve essere somministrato se la clearance della creatinina è inferiore a 60 ml / min.

informazioni

Farmaci con principio attivo Metformina * (Metformina *): Vero metformina (Vero-metformina), Glucophage (Glucophage), metformina cloridrato (metformina cloridrato), Gliminfor (Gliminfor), metformina (Dianormet), Siofor 500 (Siofor 500) Gliformin (Gliforminum), Metfogamma 500 (Metfogamma 500) Siofor 850 (Siofor 850) Gliformina compressa 0,25 g (0,25 g Tabulettae Gliformini), Metfogamma 850 (Metfogamma 850), Glucophage (Glucophage), metformina (metformina).

Il mercato della droga CIS conosciuto con i marchi: metformina, Glucophage, Siofor, Bagomet, Metfogamma, glucones, Metospanin, Gliformin, Gliminfor, Sofamet, Formetin, Lanzherin, metadone, Formin Pliva, NovoFormin.

Glyukofazh - istruzioni per l'uso, analoghi, recensioni e forme di rilascio (compresse da 500 mg, 750 mg, 850 mg e 1000 mg, lungo) farmaco per il trattamento del diabete di tipo 2 e perdita di peso negli adulti, nei bambini e durante la gravidanza. Composizione e alcol

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del Glucophage della droga. Recensioni presentate dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni dei medici specialisti sull'uso di Glucophage nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere il vostro feedback sul farmaco più attivamente: il medicinale ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Glucophage con analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento del diabete di tipo 2 negli adulti, nei bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento. La composizione e l'interazione del farmaco con l'alcol.

Glucophage è un farmaco ipoglicemico orale del gruppo delle biguanidi.

Glucophage riduce l'iperglicemia senza portare allo sviluppo di ipoglicemia. A differenza dei derivati ​​sulfonilurea, non stimola la secrezione di insulina e non ha un effetto ipoglicemico in individui sani.

Aumenta la sensibilità dei recettori periferici all'utilizzo dell'insulina e del glucosio da parte delle cellule. Riduce la produzione di glucosio da parte del fegato inibendo la gluconeogenesi e la glicogenolisi. Ritarda l'assorbimento del glucosio nell'intestino.

La metformina (principio attivo del farmaco Glyukofazh) stimola la sintesi del glicogeno, agendo sulla glicogeno sintasi. Aumenta la capacità di trasporto di tutti i tipi di trasportatori di glucosio a membrana.

Inoltre, ha un effetto benefico sul metabolismo dei lipidi: abbassa il colesterolo totale, l'LDL e il TG.

Durante la ricezione di Glucophage, il peso corporeo del paziente rimane stabile o diminuisce moderatamente.

struttura

Metformina cloridrato + eccipienti.

farmacocinetica

Dopo aver assunto il farmaco all'interno di Glucophage completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. Con l'ingestione simultanea, l'assorbimento di metformina è ridotto e ritardato. La biodisponibilità assoluta è del 50-60%. La metformina è rapidamente distribuita nei tessuti corporei. Praticamente non si lega alle proteine ​​del plasma. In misura molto piccola viene metabolizzato ed escreto dai reni.

testimonianza

Diabete di tipo 2, specialmente nei pazienti con obesità, con l'inefficacia della dieta e dell'esercizio fisico:

  • negli adulti, in monoterapia o in combinazione con altri farmaci ipoglicemizzanti orali o con insulina;
  • nei bambini di età pari o superiore a 10 anni in monoterapia o in combinazione.

Forme di rilascio

Compresse rivestite con 500 mg, 850 mg e 1000 mg.

Compresse dell'azione prolungata di 500 mg e 750 mg (lungo).

Istruzioni per l'uso e il regime

Il farmaco è assunto per via orale.

Monoterapia e terapia di associazione con altri agenti ipoglicemizzanti orali

La dose iniziale abituale è di 500 mg o 850 mg 2-3 volte al giorno dopo o durante il pasto. Forse un ulteriore aumento graduale della dose, a seconda della concentrazione di glucosio nel sangue.

La dose di mantenimento del farmaco è in genere 1500-2000 mg al giorno. Per ridurre gli effetti collaterali del tratto gastrointestinale, la dose giornaliera deve essere divisa in 2-3 dosi. La dose massima è di 3000 mg al giorno, suddivisa in 3 dosi.

Un lento aumento della dose può contribuire a migliorare la tolleranza gastrointestinale.

I pazienti che assumono metformina in dosi di 2-3 g al giorno, possono essere trasferiti al farmaco Glucophage 1000 mg. La dose massima raccomandata è di 3000 mg al giorno, suddivisa in 3 dosi.

Nel caso di pianificare una transizione dall'assunzione di un altro farmaco ipoglicemico: è necessario interrompere l'assunzione di un altro farmaco e iniziare a prendere Glucophage alla dose sopra indicata.

Combinazione di insulina

Per ottenere un migliore controllo della glicemia, la metformina e l'insulina possono essere utilizzate come terapia di associazione. La dose iniziale abituale del farmaco Glucophage è di 500 mg o 850 mg 2-3 volte al giorno, mentre la dose di insulina è selezionata in base alla concentrazione di glucosio nel sangue.

Bambini e ragazzi

Nei bambini di età pari o superiore a 10 anni, Glucophage può essere usato sia in monoterapia sia in combinazione con insulina. La dose iniziale abituale è di 500 mg o 850 mg 1 volta al giorno dopo o durante il pasto. Dopo 10-15 giorni, la dose deve essere aggiustata in base alla concentrazione di glucosio nel sangue. La dose massima giornaliera è di 2000 mg, suddivisa in 2-3 dosi.

Pazienti anziani

A causa della possibile riduzione della funzionalità renale, la dose di metformina deve essere selezionata sotto monitoraggio regolare degli indicatori di funzionalità renale (determinare la creatinina sierica almeno 2-4 volte all'anno).

Glucophage dovrebbe essere assunto ogni giorno, senza interruzione. In caso di interruzione del trattamento, il paziente deve informare il medico.

Il farmaco è assunto per via orale. Le compresse vengono inghiottite intere, senza masticare, con una piccola quantità d'acqua.

Compresse dell'azione prolungata di 500 mg

Il farmaco viene assunto durante la cena (1 volta al giorno) o durante la colazione e la cena (2 volte al giorno). Le compresse devono essere assunte solo durante i pasti.

La dose del farmaco viene determinata in base al contenuto di glucosio nel plasma sanguigno.

Monoterapia e terapia combinata in combinazione con altri agenti ipoglicemizzanti

Il farmaco Glucophage Long prescritto nella dose iniziale di 500 mg (1 compressa) 1 volta al giorno durante la cena.

Quando si passa da Glucophage (compresse con il consueto rilascio del principio attivo), la dose iniziale di Glucophage Long deve essere uguale alla dose giornaliera di Glucophage.

Titolazione della dose: a seconda del contenuto di glucosio nel plasma sanguigno, ogni 10-15 giorni la dose viene aumentata lentamente di 500 mg fino alla dose massima giornaliera.

La dose massima giornaliera di Glucophage Long è di 2 g (4 compresse) 1 volta al giorno durante la cena.

Se il controllo glicemico non viene raggiunto con una dose giornaliera massima assunta 1 volta al giorno, allora possiamo considerare la possibilità di dividere questa dose in diverse dosi al giorno secondo lo schema seguente: 2 compresse durante la colazione e 2 compresse durante la cena.

Quando si usa il farmaco Glucophage Long insieme a insulina, la dose iniziale abituale del farmaco è di 500 mg (1 compressa) 1 volta al giorno e la dose di insulina viene selezionata sulla base dei risultati della misurazione del glucosio nel plasma.

Glucophage Long deve essere assunto ogni giorno, senza interruzioni. In caso di interruzione del trattamento, il paziente deve informare il medico.

Se viene saltata un'altra dose, la dose successiva deve essere assunta al solito orario. Non raddoppiare la dose del farmaco.

Compresse a rilascio prolungato da 750 mg

Il farmaco viene assunto durante o dopo cena (1 volta al giorno).

Monoterapia e terapia combinata in combinazione con altri agenti ipoglicemizzanti

La dose iniziale è di solito 1 compressa 1 volta al giorno.

Dopo 10-15 giorni di trattamento, la dose deve essere aggiustata in base ai risultati della misurazione della concentrazione di glucosio nel sangue. L'aumento lento della dose contribuisce alla riduzione degli effetti collaterali del tratto gastrointestinale.

La dose raccomandata del farmaco è di 1,5 g (2 compresse) 1 volta al giorno. Se, quando si assume la dose raccomandata, non è possibile ottenere un adeguato controllo glicemico, è possibile aumentare la dose fino a un massimo di 2,25 g (3 compresse) 1 volta al giorno.

Se non si ottiene un adeguato controllo glicemico quando si assumono 3 compresse da 750 mg 1 volta al giorno, è possibile passare alla terapia con metformina con il consueto rilascio del principio attivo con una dose giornaliera massima di 3 g.

Per i pazienti che già assumono il trattamento con compresse di metformina, la dose iniziale di Glucophage Long deve essere equivalente alla dose giornaliera di compresse a rilascio regolare. I pazienti che assumono metformina sotto forma di compresse con un rilascio regolare in una dose superiore a 2 g non raccomandano il passaggio a Glucophage lungo.

Nel caso di pianificare una transizione da un altro agente ipoglicemico: è necessario interrompere l'assunzione di un altro farmaco e iniziare a prendere il farmaco Glucophage Long alla dose sopra indicata.

Combinazione di insulina

Per ottenere un migliore controllo delle concentrazioni di glucosio nel sangue, la metformina e l'insulina possono essere utilizzate come terapia di combinazione. La dose iniziale abituale di Glucophage Long è di 1 compressa da 750 mg 1 volta al giorno durante la cena e la dose di insulina viene selezionata sulla base dei risultati della misurazione della glicemia.

Gruppi di pazienti speciali

Nei pazienti anziani e nei pazienti con ridotta funzionalità renale, la dose viene adeguata in base alla valutazione della funzionalità renale, che deve essere eseguita regolarmente almeno 2 volte l'anno.

Il farmaco Glucophage Long non deve essere usato nei bambini e negli adolescenti sotto i 18 anni di età a causa della mancanza di dati sulla domanda.

Effetti collaterali

  • acidosi lattica;
  • con l'uso prolungato può ridurre l'assorbimento di vitamina B12;
  • disturbo del gusto;
  • nausea, vomito;
  • diarrea;
  • dolore addominale;
  • mancanza di appetito;
  • eritema;
  • prurito;
  • rash cutaneo;
  • compromissione della funzionalità epatica;
  • epatite.

Dopo l'interruzione di Metformin, le reazioni avverse scompaiono completamente.

Controindicazioni

  • chetoacidosi diabetica;
  • precoma diabetico;
  • coma diabetico;
  • disfunzione renale (CC)

Altri Articoli Sul Diabete

L'esame del sangue per lo zucchero con il risultato "11" provoca grande ansia e talvolta persino panico. Le alte percentuali indicano un alto rischio di sviluppare il diabete.

Glucometri Elta Satellite: misuratori semplici e affidabili progettati per determinare il livello di glucosio nel sangue. Puoi usarli per misurazioni individuali a casa, così come nel miele.

Diabete di tipo 1

Diagnostica

Il diabete di tipo 1 è il più grave disturbo metabolico associato a carenza assoluta di insulina. Altri nomi per questa malattia sono il diabete giovanile, immuno-mediato, insulino-dipendente.