loader

Recensione dei migliori libri sul diabete, pubblicati negli ultimi 5 anni

Il diabete mellito è una malattia complessa del sistema endocrino. È di due tipi: il primo e il secondo. Questa malattia è caratterizzata da una violazione del metabolismo dei carboidrati e dell'acqua nel corpo.

Di conseguenza, ci sono problemi con la funzionalità del pancreas. È questo organo che produce un ormone chiamato insulina.

Lui, a sua volta, è coinvolto nella lavorazione dello zucchero. Senza questo, il corpo non può trasformare la sostanza in glucosio. Per questo motivo, è possibile rintracciare l'accumulo di zucchero nel sangue. Inoltre, le porzioni impressionanti di questo composto pericoloso vengono visualizzate in volumi colossali attraverso l'urina.

Allo stesso tempo, c'è una violazione del metabolismo dell'acqua. Le strutture del tessuto non sono in grado di trattenere l'acqua all'interno e, di conseguenza, un notevole volume di liquido difettoso viene rimosso attraverso gli organi del sistema escretore.

Se un paziente ha una concentrazione di glucosio nel plasma che è molto più alta della norma ammissibile, allora questo è considerato il principale segno dello sviluppo di una malattia come il diabete. Nel corpo, le strutture cellulari del pancreas, cellule beta, sono responsabili della produzione di insulina.

Quindi cosa succede con il diabete?

La produzione di insulina è minima. Inoltre, la concentrazione di zucchero nel plasma è significativamente aumentata. Di conseguenza, le cellule iniziano a soffrire di carenza di glucosio.

Questa malattia associata a processi metabolici alterati può essere ereditaria o acquisita. Dalla mancanza di un ormone appaiono lesioni pustolose e altre lesioni cutanee.

Successivamente, i denti soffrono, l'aterosclerosi, l'angina pectoris si sviluppa, la pressione sanguigna aumenta, i reni soffrono, il sistema nervoso soffre e la vista migliora notevolmente. Al momento, è possibile acquistare libri sul diabete che contribuiranno a far fronte alle manifestazioni di questa malattia.

Libri per pazienti con diabete di tipo 1 negli ultimi 5 anni

Al momento, la valutazione dei migliori benefici per le persone con un metabolismo dei carboidrati compromesso del primo tipo negli ultimi anni è la seguente:

  1. "Il libro parla di diabete di tipo 1 per bambini, adolescenti, genitori e altri". Autori: Peter Hürter, Luther B. Travis (Germania);
  2. "Diabete 2013. L'enciclopedia moderna di un diabetico." Autore: Tatyana Karamysheva (Russia);
  3. "Diabete". Autore: Olga Demicheva (Russia);
  4. "Il diabete di tipo 1 nei bambini, negli adolescenti e nei giovani". Autore: Ragnar Hanas (Regno Unito).

Libri e manuali per diabetici di tipo 2

Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta al libro "Diabete mellito di tipo 2. Una guida per i pazienti. "

I suoi autori sono: Elena V. Surkova, Alexander Yurievich Mayorov, Olga G. Melnikova. Ha visto il mondo nel 2015.

Al momento è il libro più utile sui malfunzionamenti del pancreas, che può essere acquistato in qualsiasi città del nostro paese. Questa guida utile è necessaria per le persone con metabolismo dei carboidrati compromesso del secondo tipo, che stanno cercando con tutte le loro forze per gestire con successo questo disturbo.

La cosa principale in questo difficile compito è la seguente: la partecipazione diretta del paziente nel processo di terapia. Per fare questo, ogni vittima di questa malattia deve avere una conoscenza preziosa della sua malattia. Deve imparare a condurre uno stile di vita corretto per evitare sbalzi indesiderati di zucchero nel sangue.

Il manuale per i pazienti ha le informazioni di base su questa malattia difficile, che può influenzare lo sviluppo di complicazioni potenzialmente letali.

Questo libro è indirizzato quando vogliono trovare risposte alle domande più urgenti. Soprattutto quando ci sono situazioni speciali che non possono essere evitate con questa malattia.

Un'altra scoperta letteraria è il libro "Diabete nei dettagli della diagnosi e del trattamento" dell'autore Fadeev Pavel Alexandrovich.

Questo manuale contiene le informazioni più aggiornate per coloro che sono malati o che hanno una predisposizione a una malattia come il diabete. Grazie alla forma di presentazione domanda-risposta più conveniente, puoi immediatamente trovare qualsiasi informazione di tuo interesse.

Il libro "Diabete nei dettagli di diagnosi e trattamento"

Quali sono realmente le cause di una malattia così pericolosa e grave come una violazione del metabolismo dei carboidrati? Quanti tipi di malattia ci sono? Come si sviluppa la malattia? Come diagnosticare? Quali complicazioni indesiderate possono verificarsi? Cosa puoi mangiare con problemi nella funzionalità del pancreas?

Anche qui ci sono i trattamenti principali. Un altro autore informerà il lettore su come prevenire lo sviluppo di questa malattia. Qui vengono raccolte più di cinquecento domande frequenti nell'ufficio dell'endocrinologo.

Tutte le informazioni presentate in una forma accessibile in questa letteratura si basano esclusivamente su raccomandazioni estere e russe popolari ed efficaci. Sono stati testati da molti anni di esperienza dell'autore, che lavora nel campo della salute. Tutto ciò che dovrebbe essere consapevole di questo disturbo, lo troverete in questo libro.

La pubblicazione per i diabetici "Diabete mellito e il suo ruolo nella formazione dei disturbi cardiovascolari. La monografia "

Un altro diabetico dovrebbe comprare questo libro: "Il diabete mellito e il suo ruolo nella formazione dei disturbi cardiovascolari. Monografia "dell'autore Hominy Maxim Leonidovich.

In questa letteratura, è stata condotta un'analisi interessante dei moderni studi di laboratorio, che formano nuove idee sulla patogenesi della malattia in questione. Mostra anche la relazione con lo sviluppo di disfunzioni cardiovascolari.

Questo manuale elenca i problemi più attuali in epidemiologia, origine e rilevazione del diabete. L'autore ha anche esaminato in dettaglio i meccanismi fisiologici e biochimici della patogenesi di vari tipi di disturbi comuni.

Ecco la classificazione, così come i principi principali del controllo della variabilità glicemica e il suo significato immediato in caso di violazioni della funzionalità miocardica.

Alcune sezioni sono state dedicate a uno studio dettagliato dei problemi più urgenti della moderna cardiologia.

L'autore ha prestato particolare attenzione alla resistenza all'insulina, poiché è un fattore importante nell'aumentare il rischio di malattie associate al cuore e ai vasi sanguigni. È anche in grado di influenzare l'aumento della concentrazione di zucchero nel plasma in condizioni indesiderate di rianimazione.

Questa monografia è rivolta principalmente a medici, insegnanti e studenti di istituti di medicina e università. Sarà anche utile per tutti gli studenti di istruzione post-laurea.

Una revisione della letteratura sul diabete nei bambini

Le pubblicazioni più utili includono quanto segue:

  1. "Guida all'endocrinologia pediatrica". Autori: Dedov Ivan Ivanovich, Peterkova Valentina Alexandrovna;
  2. "Diabete nei bambini e negli adolescenti". Autori: Dedov Ivan Ivanovich, Kuraeva Tamara Leonidovna, Peterkova Valentina Alexandrovna;
  3. "Diabete mellito di tipo 1 e 2 in bambini e adolescenti". Autore: I.I. Aleksandrova.

Libri sul diabete

La dieta per diabetici non significa un rifiuto completo di determinati prodotti. Per sentirsi vigorosi e contenti del destino anche con il diabete, è sufficiente scegliere i prodotti preferiti dalla lista di quelli consigliati, da insegnare.

Diabete di tipo II Come non passare ad insulina - Natalya Danilova

  • 4-06-2014, 14:18
  • 2476

Genere: salute, casa e famiglia

Questo libro si concentra sulle informazioni più aggiornate e importanti su come non passare all'insulina nel diabete di tipo II: corretta selezione di una dieta, calcolo delle attività fisiche, ginnastica, esercizi di respirazione; se stesso.

Diabete e fitness. Pro e contro. Attività fisica con benefici per la salute - Natalya Danilova

  • 28-05-2014 09:55
  • 1093

Genere: salute, casa e famiglia

Il movimento è una componente importante nel trattamento del diabete perché stimola l'assorbimento del glucosio e ne riduce il livello nel sangue. Se una persona si dispone regolarmente di movimenti nel volume richiesto, allora le cellule sono stanche.

Contatore di unità di pane, carboidrati e calorie. Manuale diabetico - Natalia Danilova

  • 12-05-2014, 16:17
  • 3177

Genere: cucina, casa e famiglia

Il diabete non è una frase, è la necessità di riconsiderare l'atteggiamento nei confronti della vita. Equilibrio corretto delle sostanze nutritive più una dieta correttamente contrassegnata, moltiplicata per il dosaggio adattato di attività fisica e ode.

Diabete. Leggi di salvare una vita piena - Natalya Danilova

  • 05-05-2014 02:41
  • 758

Genere: salute, casa e famiglia

Molte persone, dopo essere state diagnosticate con il diabete, sono scioccate. E invano! Al giorno d'oggi, i diabetici continuano a vivere quasi nello stesso modo di quelli sani. Ovviamente, soggetto a certe semplici "regole del gioco".

Nutrizione diabetica in 30 minuti. Veloce, gustoso, utile - Natalya Danilova

  • 05-05-2014 02:33
  • 1145

Genere: cucina, casa e famiglia

Dieta diabetica - non significa un rifiuto completo di determinati prodotti. Per sentirsi vigorosi e soddisfatti del destino anche con il diabete, basta scegliere i prodotti preferiti dalla lista di quelli consigliati, insegnare loro.

Come non avere il diabete - Natalya Danilova

  • 05-05-2014 02:28
  • 846

Genere: salute, casa e famiglia

Questo libro si concentra sulle informazioni più aggiornate e importanti su come non ottenere il diabete, con uno stato di pre-diabete, che è un presagio di una malattia terribile e incurabile. I lettori saranno in grado di imparare.

Complicazioni del diabete. Metodi efficaci di prevenzione e trattamento - Natalia Danilova

  • 05-05-2014 02:26
  • 927

Genere: salute, casa e famiglia

Il fatto che il diabete conduca inevitabilmente alla disabilità e alla morte prematura è un malinteso comune che non corrisponde alla realtà. La pratica medica internazionale dice il contrario: qualità e.

Come raggiungere la biblioteca?

Il nostro portale ha una vasta collezione di materiali, e non solo in libri, articoli o link, ma anche video, audio, materiali fotografici. Tutto per coloro che vogliono sapere sulla salute e modi in cui farlo. Non devi andare lontano

biblioteca

Panoramica sul diabete

Autori: I.I. Dedov, A.Yu. Mayorov, E.V. Surkov
Ministero della Salute della Federazione Russa Stato Centro scientifico endocrinologico dell'Accademia Russa delle scienze mediche.
Mosca. 2003
Questo libro è per le persone con diabete di tipo 1 che vogliono gestire la loro malattia. Essenzialmente importante nel diabete mellito (in misura maggiore rispetto a qualsiasi altra malattia) è la partecipazione attiva e competente del paziente nel processo di trattamento. Per fare questo, tutti con il diabete dovrebbero, soprattutto, avere una buona conoscenza della loro malattia, nella quale speriamo che questo libro ti possa aiutare.
Il libro contiene informazioni fondamentali su questa malattia e può servire come una sorta di strumento, che è indirizzato alla ricerca di una risposta in una particolare situazione difficile, che è inevitabile in una data malattia. Naturalmente, questo libro non può sostituire un corso di studio speciale, che viene condotto nelle cosiddette "scuole per il diabete", e serve solo come un'aggiunta ad esso. Questo libro sarà anche utile a tutte le persone con le quali comunichi da vicino e a supporto di cui hai bisogno.

Risoluzione del governo della Federazione Russa del 19 marzo 2001 N 201
"Approvazione degli elenchi dei servizi medici e dei costosi tipi di trattamento nelle istituzioni mediche della Federazione Russa, medicine, l'importo del pagamento di cui a spese dei fondi propri del contribuente sono presi in considerazione nel determinare l'importo della detrazione fiscale sociale"
(Modificato il 26 giugno 2007)

Progetto di ordine del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Russia datato 17 agosto 2010
In merito all'approvazione degli standard di cura per i bambini con diabete

Le adolescenti con diabete di tipo 1 hanno una prevalenza più alta di oligomenorrea rispetto a quelle sane, anche con iniezioni giornaliere di insulina e un controllo metabolico severo.

La terapia dietetica è uno dei principali patogenetici
metodi di trattamento di tutte le malattie, come con qualsiasi patologico
in vari gradi, ci sono violazioni
stato funzionale di vari organi e sistemi. Con questo
i principi di costruzione di diete terapeutiche sono determinati dalle loro peculiarità
effetti sul corpo del paziente.

La risposta del Ministero della Sanità della Repubblica del Tatarstan sui requisiti vincolanti del modello di legge

INDICE
INTRODUZIONE
Capitolo 1 QUALSIASI MOVIMENTO HA BISOGNO DI ENERGIA
Capitolo 2 Insulina
Capitolo 3: DIABETE VICINO AI VICINI
Capitolo 4 Diabete e obesità
Capitolo 5 COMPLICAZIONI DURATE DEL DIABETE MELLITO
Capitolo 6 DIETA PER IL DIABETE MELLITO
Capitolo 7 INSULINTERAPIA
Capitolo 8 TABLET DI DETERSIONE DEGLI ZUCCHERI
Capitolo 9 ESERCIZI FISICI E DIABETE
Capitolo 10 IMPARARE A CONTROLLARE IL DIABETE
Capitolo 11. SIAMO VIVENTI FELICI

La seconda edizione del libro "Endocrinologia" è una raccolta di idee moderne sulla natura, la diagnosi e il trattamento delle malattie endocrine e metaboliche. Il libro è progettato principalmente come guida per studenti di medicina, residenti e medici di medicina generale, quindi l'attenzione è focalizzata sulla diagnosi e sulla terapia. Tuttavia, al fine di rendere più facile per il medico comprendere l'essenza delle malattie, i concetti della loro eziologia e patogenesi sono riassunti.

2a edizione riveduta russa. Il titolo del libro parla da solo. Il libro è scritto per bambini e ha lo stile di scrittura appropriato.

Diabete mellito di Watkins PJ / 2a ed. - Per. dall'inglese
Il libro delinea gli attuali problemi di patogenesi del diabete, la sua manifestazione clinica, la diagnosi, il trattamento e la prevenzione delle complicanze vascolari. Il libro ha sostenuto 5 edizioni nella lingua originale. È stato preparato da uno dei principali specialisti stranieri in diabetologia in una forma intuitiva e conveniente, sia per il medico che per il paziente. Tutte le informazioni necessarie sulle raccomandazioni mediche per i pazienti consentiranno indubbiamente un'influenza positiva sul decorso del diabete e sulla scelta del comportamento e dello stile di vita corretti, che è la condizione più importante per una lunga vita senza complicazioni del diabete.
Rispetto alla prima edizione in russo (2000), sono state apportate modifiche significative al libro.
Per diabetologi, medici generici, medici di famiglia, operatori amministrativi, studenti di medicina e pazienti.

Manuale per i medici
II Dedov, M.I. Balabolkin, GG. Mamaev,
EM Klebanov, V.M. Kreminskaya
Mosca 2005

Questo opuscolo è stato scritto per offrire ai pazienti consigli pratici su come convivere con il diabete mellito di tipo 2 a vita.

Sono passati due anni dalla pubblicazione del mio ultimo libro, la Grande Enciclopedia dei Diabetici, scritto insieme a Havra Astamirova. A quel tempo, le più recenti innovazioni nel trattamento e nel controllo del diabete erano l'insulina non picco Lantus e il dispositivo da polso Glukovoch per il monitoraggio continuo della glicemia. Ma i progressi nella diabetologia sono così impetuosi che nel corso di un paio di anni sono arrivate al mondo interessanti e promettenti novità.

Con l'inizio dell'inverno, molti di voi vorranno scivolare giù per le piste con gli sci e lo snowboard. Come ogni sciatore, indosserai vestiti caldi, calze, cappelli e muffole. Ricordati di usare la protezione solare. Inoltre, poiché hai il diabete, tu (oi tuoi genitori) potresti avere domande su come mantenere in sicurezza i livelli di zucchero nel sangue mentre ti godi questi sport invernali.

Guida dei compilatori:
MD Antsiferov MB, Ph.D. Galstyan G.R., Ph.D. Mylenkaya TM, Ph.D. Smirnova NB, Ph.D. Tokmakova A.Yu., Ph.D. Shestakova M.V., Ph.D. Lebedev N.B.
Modificato da
RAMI ACCADEMICI DEDOVA I.I.
Mosca 1995
prefazione
Nefropatia diabetica
Retinopatia diabetica
Sindrome del piede diabetico
Macroangiopatia diabetica

La causa del diabete mellito di tipo 1 (diabete di tipo 1) è la distruzione autoimmune delle β-cellule produttrici di insulina delle isole pancreatiche, che sono essenzialmente mini-organi incorporati nel tessuto esocrino. Si ritiene che il CTL svolga un ruolo importante nella distruzione autoimmune, che è alla base del diabete di tipo 1. La visualizzazione della distruzione cellulare mediata da CTL dovrebbe facilitare la comprensione della patogenesi del T1D, tuttavia, è tecnicamente difficile da eseguire. Qui descriviamo un'immagine a due fotoni in vivo del comportamento dinamico di una popolazione di CTL diabetogenica allargata nel pancreas di un topo nella fase di distruzione cellulare.

La maggior parte dei casi di neuropatia, spesso chiamata anche neuropatia periferica, colpisce i nervi motori e sensoriali. I primi sintomi compaiono nei piedi, nelle mani, nelle braccia e nelle gambe. Questa è chiamata polineuropatia sensomotoria.

Conoscere questo documento non fa male a nessuno.
Questa guida è "Algoritmi per cure mediche specializzate
diabete mellito "- è la quarta edizione aggiornata e ampliata.
La guida si basa sull'esperienza internazionale e domestica nel trattamento dello zucchero
diabete, comprese le raccomandazioni della International Diabetes Federation (IDF 2005),
American Diabetes Association (ADA 2009), Canadian Diabetes Association
(2008), i risultati del completamento internazionale e domestico randomizzati
studi clinici in pazienti con diabete, a cui hanno partecipato molte cliniche russe.
Gli obiettivi di questo manuale sono di standardizzare e ottimizzare la fornitura di assistenza medica
prendersi cura dei pazienti diabetici in tutte le regioni della Russia sulla base di una medicina basata sull'evidenza.

Fondamenti della legislazione della Federazione Russa
sulla protezione della salute pubblica del 22 luglio 1993 N 5487-I
(con modifiche del 24 dicembre 1993, 2 marzo 1998, 20 dicembre 1999, 2 dicembre 2000, 10 gennaio, 27 febbraio, 30 giugno 2003, 29 giugno, 22 agosto, 1 dicembre, 29 dicembre 2004, 7 marzo, 21 dicembre 2005, 2 febbraio, 29 dicembre 2006, 24 luglio, 18 ottobre 2007, 23 luglio, 8 novembre, 25 dicembre 2008, 24 luglio, 25 novembre, 27 dicembre 2009, 27 luglio, 28 settembre 2010)

Ordine del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Federazione Russa
datato 1 marzo 2010 N 116n
"Approvazione della procedura per fornire assistenza medica a pazienti con malattie endocrine"

Ordine del Ministero della Salute e dello Sviluppo Sociale della Federazione Russa del 18 settembre 2006 N 665 "Approvazione dell'elenco dei farmaci dispensati secondo le prescrizioni mediche (paramedico) nel fornire assistenza medica gratuita aggiuntiva a determinate categorie di cittadini ammissibili all'assistenza sociale statale" (con modifiche datato 19 ottobre 2007, 27 agosto, 1 dicembre 2008)

INTRODUZIONE
Molti libri sono stati scritti sul diabete. Naturalmente, il libro non può mai sostituire un buon dottore, non importa quanto sia "intelligente". Tuttavia, molti, eternamente tormentati da domande: come convivere con il diabete? cosa fare in questa o quella situazione? - trova nei libri le risposte che ti interessano e molti buoni consigli.
Perché ti suggeriamo di aprire questo particolare libro? Perché in esso l'autore prova, a nostro avviso, molto successo - per dire al paziente con diabete sulla sua malattia tutto: da "A" a "Z".
E per dirlo senza astrusi termini medici, in un linguaggio comprensibile, vivace, in forma artistica. Allo stesso tempo, c'è un solo obiettivo: trasmettere a te, al lettore, tutte le informazioni necessarie sul diabete, dire la verità, ma non spaventarti, ma generare nella tua anima il desiderio di combattere la tua malattia, la fede in te stesso e nel tuo opportunità. Dopo tutto, non è un segreto che alcune persone percepiscano le notizie della loro malattia come un collasso del loro destino personale, cercando di sfuggire a questo problema. Comprendere l'essenza della malattia e il suo ruolo nel trattamento spesso viene, purtroppo, molti anni dopo l'inizio della malattia, quando è difficile cambiare qualcosa.
Con il suo libro, l'autore vuole sottolineare che avendo una malattia così grave come il diabete mellito, oggi è impossibile fare completamente affidamento solo sull'aiuto della medicina. Atteggiamento troppo leggero per la propria salute può portare a una situazione in cui l'aiuto dei medici sarà inefficace.
Anche se una persona vive in uno stato ricco, spende somme ingenti per l'assistenza sanitaria. Giudicate voi stessi.
La metà delle persone che hanno perso la vista sono i pazienti che lo hanno perso a causa del diabete.
Un terzo di tutte le amputazioni alle gambe a causa della cancrena sviluppata viene nuovamente eseguita nei pazienti con diabete.
La maggior parte dei pazienti dell'apparato del "rene artificiale", i pazienti con grave compromissione della funzionalità renale, si sono sviluppati a causa del diabete mellito.
Il rischio di infarto miocardico e ictus nelle persone con diabete è due volte più alto rispetto a quelli che non soffrono di questa malattia.
E tra le ragioni del ritiro dalla vita, il diabete occupa il terzo posto dopo le malattie cardiovascolari e oncologiche.
Dietro ogni figura c'è un uomo con il suo destino, dolore e problemi. L'unica domanda è: sapeva che nella maggior parte dei casi l'esito della lotta avrebbe potuto essere diverso? Dopo tutto, il destino di una persona: se il paziente è sano, sano, è soprattutto nelle sue mani. Il possesso di conoscenze specifiche sulla tua malattia, la pratica comprovata e il tempo, l'abilità e il desiderio di applicarle ogni giorno è un'arma potente nella lotta contro il diabete.
È improbabile che una persona con diabete abbia una vita felice piena di eventi gioiosi, tratta la sua malattia come una specie di punizione, un doloroso bisogno di seguire le raccomandazioni di un medico. Solo l'attività costante, causata dal desiderio di essere felici, basata su una grande quantità di conoscenza e elevata ai vertici dell'arte reale, ci permetterà di vivere con il diabete in modo da poter veramente creare, amare e godere la vita donataci dal Creatore.

Libri sul diabete

Dal libro otterrete brevemente tutte le informazioni necessarie per un diabetico: che cos'è il diabete e quali sono i principi di base del suo trattamento; quali sono le complicazioni diabetiche e la loro prevenzione; tutto sulla dieta e r. ulteriormente

Dal libro otterrete brevemente tutte le informazioni necessarie per un diabetico: che cos'è il diabete e quali sono i principi di base del suo trattamento; quali sono le complicazioni diabetiche e la loro prevenzione; tutto sulla dieta e sui giorni di digiuno. Ma soprattutto - ottenere ricette per piatti gustosi e sani, perché il comandamento principale di un diabetico è: "C'è da vivere, non vivere per mangiare!" Il libro è indispensabile e utile per tutti coloro che soffrono di diabete, così come per coloro i cui parenti e amici hanno familiarità con questa malattia.

Karamysheva Tatyana Evgenievna - dottore della più alta categoria, endocrinologo della Clinical Nutrition Clinic dell'Istituto di Nutrizione dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche. Ha superato tutti i passaggi della carriera ospedaliera: da un'infermiera al primario. Ha bo. ulteriormente

Karamysheva Tatyana Evgenievna - dottore della più alta categoria, endocrinologo della Clinical Nutrition Clinic dell'Istituto di Nutrizione dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche. Ha superato tutti i passaggi della carriera ospedaliera: da un'infermiera al primario. Ha una vasta esperienza clinica nel campo dell'endocrinologia e della pediatria. Dieta scorretta, malattie infettive, preoccupazioni ed esperienze, in genere malsana, stile di vita frenetico porta al fatto che il livello di zucchero nel sangue inizia a saltare. E le fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue portano all'esaurimento del pancreas e, di conseguenza, allo sviluppo del diabete. Come riconoscere questa malattia in una fase iniziale, non hanno ancora avuto il tempo di sviluppare complicanze? Come scaricare il pancreas? Come compensare il diabete e ridurre la dose di farmaci? C'è un'alternativa all'insulina? Come viene trattato il diabete oggi? C'è qualche speranza che i medici troveranno un modo per curare completamente questa malattia? Molti anni di esperienza nel trattamento di pazienti affetti da diabete mellito, nonché un vivo interesse per tutto ciò che di nuovo nel mercato medicale hanno permesso l'autore a scrivere questo libro è un libro unico che ti aiuta a far fronte in modo ottimale con la malattia, per evitare complicazioni e per tenere il passo con i più recenti progressi della medicina nella lotta contro il diabete. Attenzione! Le informazioni contenute nel libro non possono servire come sostituto per consultare un medico. È necessario consultare uno specialista prima di applicare le azioni raccomandate.

Il diabete è al terzo posto nel mondo dopo le malattie cardiovascolari e oncologiche. Questa è la malattia più inesplorata e complessa. Ma ancora più difficile quando una tale diagnosi viene fatta ai bambini.. ulteriormente

Il diabete è al terzo posto nel mondo dopo le malattie cardiovascolari e oncologiche. Questa è la malattia più inesplorata e complessa. Ma ancora più difficile quando una tale diagnosi viene fatta ai bambini. La difficoltà sta non solo nel fatto che il bambino ha bisogno di cambiare radicalmente l'intero modo della sua vita precedente, anche la vita dei suoi cari sta cambiando. C'è un numero enorme di domande: è necessario trasferire un bambino a scuola a casa? Come trattare un bambino, è possibile praticare sport, cosa fare in un'età di transizione. Risposte.

Ti è stato diagnosticato il diabete? Il medico richiede che cambi urgentemente la dieta e dimagrisca? Sei costretto a monitorare costantemente le tue condizioni e monitorare i livelli di zucchero nel sangue?

Ti è stato diagnosticato il diabete? Il medico richiede che cambi urgentemente la dieta e dimagrisca? Sei costretto a monitorare costantemente le tue condizioni e monitorare i livelli di zucchero nel sangue?

Come affrontare nuove responsabilità e non perdere la gioia della vita? Questo libro diventerà per voi un assistente indispensabile: vi dirà come scegliere medicine e trattamenti non farmacologici, seguire una dieta e fare una regola per fare esercizi fisici, affrontare un attacco e prevenire complicazioni. Di conseguenza, quello che sembrava un duro lavoro diventerà facile e banale per te.

Il libro aiuterà non solo i pazienti con diabete, ma anche i loro parenti prossimi, il cui compito è quello di creare un clima psicologico favorevole per il paziente.

Il diabete mellito è una malattia molto grave in cui è necessario seguire una dieta rigorosa. Questa edizione ti aiuterà a creare un menù vario per ogni giorno e ti darà l'opportunità di goderti. ulteriormente

Il diabete mellito è una malattia molto grave in cui è necessario seguire una dieta rigorosa. Questa pubblicazione ti aiuterà a creare un menù vario per ogni giorno e ti darà l'opportunità di divertirti con piatti deliziosi senza preoccuparti della tua malattia.

Il disturbo più comune del sistema endocrino è il diabete. Attualmente, oltre 366 milioni di persone con diabete vivono nel mondo. Ogni cinque secondi ad alcuni. ulteriormente

Il disturbo più comune del sistema endocrino è il diabete. Attualmente, oltre 366 milioni di persone con diabete vivono nel mondo. Ogni cinque secondi in una delle tante cliniche sparse in tutto il mondo, viene diagnosticato il diabete. In Russia, circa 3 milioni di persone sono malate di diabete. Ma se vivi di fianco a una di queste persone, lavori o sei amico di lui, non sempre indovinerai immediatamente a cosa è vicino il tuo vicino, collega o amico. Il diabete è ancora incurabile, ma molto spesso i diabetici non sembrano affatto malati. Giocano a calcio, vanno a pescare o fanno picnic, vanno in montagna e hanno bambini. Sono apprezzati sul lavoro, hanno famiglie meravigliose, una vita piena e ricca. L'unica differenza è che devono prendersi cura della loro salute, prendersi cura di se stessi e non mettere in pericolo con scherzi avventati. Ma queste regole sarebbero molto utili per osservare molte persone che si considerano in buona salute.

Il diabete è una delle più antiche malattie dell'umanità. Perché questa malattia è considerata incurabile? Sì, perché le cause dell'occorrenza non sono definite. E non c'è da meravigliarsi, per molti esperti considerano. ulteriormente

Il diabete è una delle più antiche malattie dell'umanità. Perché questa malattia è considerata incurabile? Sì, perché le cause dell'occorrenza non sono definite. E non è sorprendente, perché molti esperti ritengono che più di 40 malattie portano a.

I dati presentati nella pubblicazione si basano sull'esperienza a lungo termine del dipartimento per il diabete dell'Istituto di Endocrinologia Pediatrica, tenendo conto dell'esperienza e dei risultati ottenuti da colleghi stranieri, analisi letteraria. ulteriormente

I dati presentati nella pubblicazione si basano sull'esperienza a lungo termine del dipartimento del diabete dell'Istituto di Endocrinologia Pediatrica, tenendo conto dell'esperienza e dei risultati ottenuti da colleghi stranieri, analisi di fonti letterarie. Tutti i dati sul diabete nei bambini e negli adolescenti presentati qui sono i più consolidati e basati sugli standard degli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il manuale è destinato agli endocrinologi pediatrici, ai pediatri, ai diabetologi.

Il diabete è una diagnosi familiare a milioni di persone in tutto il mondo. Tuttavia, questa malattia non è una frase, ma solo una ragione per imparare a comprendere i veri bisogni del tuo corpo. ulteriormente

Il diabete è una diagnosi familiare a milioni di persone in tutto il mondo. Tuttavia, questa malattia non è una frase, ma solo una ragione per imparare a capire i veri bisogni del tuo corpo e, infine, iniziare una vita sana, la chiave per la quale è una corretta alimentazione. Con il diabete, puoi goderti una vita brillante e piena e divertirti con cibi deliziosi e gustosi.

Nel libro troverai molte ricette per ogni gusto e portafoglio, che permetteranno a te e ai tuoi cari di gustare i capolavori culinari di diversi paesi del mondo con benefici per la salute. Cucinerai zuppe originali, una varietà di piatti principali, salse golose, composte, tè, caffè e dolci assolutamente innocui per il corpo. Soprattutto per i buongustai - ricette di piatti insoliti, esotici e deliziosi che durante la festa non lasceranno indifferenti voi e i vostri ospiti.

Questo libro parla di una delle malattie più comuni del pianeta - il diabete mellito non insulino dipendente, che si trova principalmente negli anziani. Dopo aver letto questo libro, puoi. ulteriormente

Questo libro parla di una delle malattie più comuni del pianeta - il diabete mellito non insulino dipendente, che si trova principalmente negli anziani. Dopo aver letto questo libro, sarai in grado di comprendere l'essenza di questa malattia, conoscere i segni, il decorso e le complicazioni che sono frequenti compagni del diabete. Imparerai come usare la dieta, l'erboristeria, l'assunzione di acqua minerale, l'argilla, il massaggio e l'automassaggio, l'allenamento fisico e altri metodi possono efficacemente affrontare questa malattia.

Dopo aver letto questo libro e aver scoperto le cause, le peculiarità del corso e le complicazioni che si verificano con il diabete mellito in età avanzata, sarete in grado di affrontare questa malattia ricorrendo a tali metodi di trattamento come terapia dietetica utilizzando acque minerali di varie fonti naturali situate in Russia, e cultura fisica, che sono i modi principali per mantenere una buona salute o il pieno recupero delle forme inedite della malattia. Puoi anche usare tecniche che descrivono l'idronatopatia (idroterapia), l'argilla terapia, il massaggio tradizionale e l'automassaggio, incluso il metodo shiatsu, che aiuta non solo a ridurre il contenuto di zucchero nel sangue, ma anche a rilassare, a sopportare l'insonnia ea migliorare il lavoro di quasi tutti gli organi e sistemi.

Dal libro otterrete brevemente tutte le informazioni necessarie per un diabetico: che cos'è il diabete e quali sono i principi di base del suo trattamento; quali sono le complicazioni diabetiche e la loro prevenzione; tutto sulla dieta e r. ulteriormente

Dal libro otterrete brevemente tutte le informazioni necessarie per un diabetico: che cos'è il diabete e quali sono i principi di base del suo trattamento; quali sono le complicazioni diabetiche e la loro prevenzione; tutto sulla dieta e sui giorni di digiuno. Ma la cosa più importante è ottenere ricette per piatti gustosi e sani, perché il comandamento principale di un diabetico è: "Devi vivere, non vivere, mangiare!" Il libro è indispensabile e utile per chiunque soffra di diabete, così come per quelli i cui cari familiarità con questa malattia.

Le vacanze, con una festa tradizionale e conversazioni intime, sono parte integrante della vita di un diabetico, proprio come qualsiasi altra persona. Tuttavia, il diabetico deve condurre un conteggio meticoloso del pane di grano. ulteriormente

Le vacanze, con una festa tradizionale e conversazioni intime, sono parte integrante della vita di un diabetico, proprio come qualsiasi altra persona. Tuttavia, il diabetico deve scrupolosamente contare le unità di pane e le calorie per evitare problemi di salute. Con questo libro, questo è facile da fare: tutte le ricette elencate sono già ricalcolate in base al numero di calorie e unità di pane (HE), il che significa che non è necessario moltiplicare i numeri a due cifre nella tua testa; Le tabelle per il calcolo delle calorie e delle unità di pane sono fornite in modo che il lettore possa mostrare la creatività culinaria e modificare le ricette preferite. Inoltre, presenta: le regole di base della nutrizione diabetica; tre diete per diabetici; circa 175 ricette per pasti festivi in ​​un menu per diabetici.

Il libro è scritto per tutti coloro che vogliono vivere attivamente e senza problemi!

L'alto livello di zucchero nel sangue è un sintomo sgradevole noto perché può indicare la possibilità di diabete. Tuttavia, se si mantiene la situazione sotto controllo, allora il caso è abbastanza p. ulteriormente

L'alto livello di zucchero nel sangue è un sintomo sgradevole noto perché può indicare la possibilità di diabete. Tuttavia, se si mantiene la situazione sotto controllo, il caso è completamente risolvibile: si ritiene che la perdita di peso, la normalizzazione della pressione e il livello di colesterolo cattivo possano ripristinare la capacità del corpo di assorbire l'insulina. Questo può essere fatto non solo con l'aiuto di farmaci, ma anche osservando alcune regole nutrizionali. Con questo libro puoi rendere il menu del giorno non solo eccezionalmente sano, ma anche incredibilmente gustoso.

Questo libro è indirizzato a tutti coloro che vogliono vivere attivamente e senza problemi!

Consigliato per i lettori con più di 12 anni.

Malattie del metabolismo - uno dei gravi problemi del nostro tempo. E non è solo la complessità del loro trattamento. Ciò è anche dovuto al fatto che molti per molto tempo non ne sono consapevoli. ulteriormente

Malattie del metabolismo - uno dei gravi problemi del nostro tempo. E non è solo la complessità del loro trattamento. Ciò è dovuto anche al fatto che molte persone per molto tempo non sospettano che la malattia si sia stabilizzata nei loro corpi e continui a condurre una vita normale, invece di andare da un medico e ricevere tempestivamente un aiuto qualificato. Questo libro è dedicato alle principali malattie metaboliche. In esso, il lettore troverà raccomandazioni per il loro trattamento e prevenzione.

Questo libro è una fonte di informazioni critiche per chi ha più diabete e per chi ha a cuore i diabetici. Qui troverai informazioni utili relative al diabete. Scopri le cause, i tipi, cn. ulteriormente

Questo libro è una fonte di informazioni critiche per chi ha più diabete e per chi ha a cuore i diabetici. Qui troverai informazioni utili relative al diabete. Conoscere le cause, i tipi, i metodi di prevenzione, i metodi medici per trattare il diabete di entrambi i tipi e le sue complicanze, la terapia insulinica e l'autocontrollo diabetico, le caratteristiche del diabete nelle donne in gravidanza e nei bambini, gli integratori dietetici raccomandati per i diabetici, il trattamento del diabete e le sue complicanze omeopatia, sulle raccomandazioni della medicina alternativa, sulla fitoterapia, sulle modalità dell'attività fisica e sulla terapia dietetica nel diabete, sulla fornitura legale dei diritti dei diabetici.

Questa piccola enciclopedia sul diabete dovrebbe essere sullo scaffale di ogni famiglia in cui soffre di questa malattia.

Ecco l'edizione più completa dedicata ai problemi dei diabetici. Gli autori hanno lavorato a questo libro negli ultimi 2-3 anni. Durante questo periodo, si sono accumulate molte informazioni interessanti, sono comparse nuove medicine. ulteriormente

Ecco l'edizione più completa dedicata ai problemi dei diabetici. Gli autori hanno lavorato a questo libro negli ultimi 2-3 anni. Durante questo periodo, sono state accumulate molte informazioni interessanti, sono comparsi nuovi farmaci e nuovi dispositivi. Dalla "Great Encyclopedia of the Diabetic" apprenderete nuovi marchi di insulina e farmaci che riducono lo zucchero, integratori alimentari e dieta, sui moderni modelli di misuratori di glucosio nel sangue con raccomandazioni per il loro uso, su un dispositivo fondamentalmente nuovo "Glyukovoch" progettato per il monitoraggio individuale. Oltre alla lettura necessaria e utile, l'enciclopedia contiene molte cose interessanti e divertenti - sulla storia del trattamento del diabete, sui famosi diabetici, sul folclore diabetico, e persino su ladri e truffatori che presumibilmente trattano il diabete. Nel capitolo finale, troverai informazioni che ti permettono di avere più speranza nell'idea di un risarcimento quasi completo per il diabete.

La nutrizione alimentare è spesso la parte più importante e insostituibile del trattamento. È importante non solo la quantità e la qualità del cibo, ma anche <a href = "http://read.ru/id/2467282". ulteriormente

La nutrizione alimentare è spesso la parte più importante e insostituibile del trattamento. È importante non solo la quantità e la qualità del cibo, ma anche <a href = "http://read.ru/id/2467282">tecnologia</ a> la sua cucina. Questo libro è stato progettato per parlare di nutrizione diabetica e offrire ricette familiari

La base di un corso favorevole di controllo del diabete è la stretta aderenza ad una dieta speciale. Un assistente indispensabile in questo sarà per voi una doppia caldaia.

Il libro contiene molti eccellenti. ulteriormente

La base di un corso favorevole di controllo del diabete è la stretta aderenza ad una dieta speciale. Un assistente indispensabile in questo sarà per voi una doppia caldaia.

Il libro contiene molte ottime ricette per cucinare in una doppia caldaia, ed è progettato non solo per le persone con diabete, ma per tutti coloro che si preoccupano di se stessi, pensa al futuro e sceglie uno stile di vita sano.

Vuoi goderti e beneficiare del cibo? Cuocere i pasti a bagnomaria!

diabete

Nadezhda Dolzhenkova

prenotare per i pazienti e i loro cari

2a edizione, rivista

Molti libri sono stati scritti sul diabete. Naturalmente, il libro non può mai sostituire un buon dottore, non importa quanto sia "intelligente". Tuttavia, molti, eternamente tormentati da domande: come convivere con il diabete? cosa fare in questa o quella situazione? - trova nei libri le risposte che ti interessano e molti buoni consigli.

Perché ti suggeriamo di aprire questo particolare libro? Perché in esso, l'autore tenta, a nostro avviso, un grande successo - per dire al paziente con diabete circa la sua malattia tutto: da "A" a "Z". E per dirlo senza astrusi termini medici, in un linguaggio chiaro, vividamente, in forma artistica. Allo stesso tempo, c'è solo un obiettivo: trasmettere a voi, al lettore, tutte le informazioni necessarie sul diabete, dire la verità, ma per non spaventarvi, ma per generare nella vostra anima il desiderio di combattere la vostra malattia, la fede in voi stessi e le vostre abilità. Dopo tutto, non è un segreto che alcune persone percepiscano le notizie della loro malattia come un collasso del loro destino personale, cercando di sfuggire a questo problema. Comprendere l'essenza della malattia e il suo ruolo nel trattamento spesso viene, purtroppo, molti anni dopo l'inizio della malattia, quando è difficile cambiare qualcosa.

Con il suo libro, l'autore vuole sottolineare che avendo una malattia così grave come il diabete mellito, oggi è impossibile fare completamente affidamento solo sull'aiuto della medicina. Atteggiamento troppo leggero per la propria salute può portare a una situazione in cui l'aiuto dei medici sarà inefficace. Anche se una persona vive in uno stato ricco che spende somme importanti per l'assistenza sanitaria. Giudicate voi stessi.

La metà delle persone che hanno perso la vista sono i pazienti che lo hanno perso a causa del diabete.

Un terzo di tutte le amputazioni alle gambe a causa della cancrena sviluppata viene nuovamente eseguita nei pazienti con diabete.

La maggior parte dei pazienti dell'apparato "del rene artificiale" sono pazienti con funzionalità renale gravemente compromessa, sviluppata a causa del diabete mellito.

Il rischio di infarto miocardico e ictus nelle persone con diabete è due volte più alto rispetto a quelli che non soffrono di questa malattia.

E tra le ragioni del ritiro dalla vita, il diabete occupa il terzo posto dopo le malattie cardiovascolari e oncologiche.

Dietro ogni figura c'è un uomo con il suo destino, dolore e problemi. L'unica domanda è: sapeva che nella maggior parte dei casi l'esito della lotta avrebbe potuto essere diverso? Dopo tutto, il destino di una persona: se il paziente è sano, sano, è soprattutto nelle sue mani. Avere una conoscenza specifica della tua malattia, una pratica comprovata e tempo, l'abilità e il desiderio di usarla ogni giorno è un'arma potente nella lotta contro il diabete.

È improbabile che una persona con diabete abbia una vita felice piena di eventi gioiosi, tratta la sua malattia come una specie di punizione, un doloroso bisogno di seguire le raccomandazioni di un medico. Solo l'attività costante, causata dal desiderio di essere felici, basata su una grande quantità di conoscenza e elevata ai vertici dell'arte reale, ci permetterà di vivere con il diabete in modo da poter veramente creare, amare e godere la vita donataci dal Creatore.

Puoi fare le tue domande al Dr. Dolzhenkova:

così come per telefono a Ekaterinburg (3432) 23-35-67

Ogni movimento ha bisogno di energia

L'intero universo è in movimento infinito. Alcune stelle appaiono e altre scompaiono. I pianeti sono nati. Stanno versando le piogge di meteoriti. I temporali si verificano e gli arcobaleni appaiono dopo la pioggia. La giornata inizia e la notte si perde nel passato. Un fiore sbocciò e un calabrone si sedette su di esso...

Tutto si muove, tutto ha bisogno di energia. Da dove viene? L'energia è ovunque: il mondo è così. Per noi - le persone - la principale fonte di energia è il cibo. Il cibo è necessario per sostenere la vita: si tratti di un movimento di pensiero o di corpo. Il cibo porta nel nostro corpo tutte le sostanze necessarie: proteine, grassi, carboidrati, vari oligoelementi e vitamine.

Sai cos'è lo zucchero?

Il principale combustibile nel nostro corpo è il glucosio o, in altre parole, lo zucchero. Pertanto, non sorprende che quasi la metà della razione giornaliera è costituita da carboidrati, in cui sono contenuti grandi quantità di vari tipi di zucchero. I carboidrati includono tutti i cereali, i prodotti di farina, le verdure e la frutta.

Probabilmente, le persone lontane dalle formule biochimiche hanno un'idea di zucchero solo come prodotto culinario. Alcuni sanno persino che lo ottengono dalle barbabietole da zucchero e dalla canna da zucchero. E in questo, a loro avviso, tutta la differenza. Tuttavia, lo zucchero, dal punto di vista dell'abitante e dal punto di vista della scienza, sono due cose diverse. Scienziati - i biochimici distinguono tra carboidrati complessi e semplici. I primi sono fibra e amido. Per il secondo - glucosio, fruttosio, saccarosio e altri. Il corpo assorbe solo carboidrati semplici. Sai che lo zucchero sul tuo tavolo, canna o puzzola, è costituito da saccarosio? Mentre l'arancia contiene principalmente fruttosio. Non è interessante?

Glucosio: il principale carburante per l'uomo

Glucosio - il componente principale del cibo a base di carboidrati. Ma nonostante questo, non c'è praticamente nessuna glicemia libera nelle cellule del nostro corpo, perché il glucosio è un combustibile universale che, continuamente "bruciando", ci fornisce energia. Non ci sarà glucosio: il corpo dovrà cercare altre fonti di energia. Certo, li troverà, ma qualsiasi altro carburante gli costerà troppo. Immagina che abbiamo iniziato a riscaldare case non con carbone o gas, ma con mobili. Per quanto tempo durerà una tale città senza aiuto, per quanto tempo dureranno le sue risorse energetiche?

Il glicogeno viene depositato di glucosio

Un po 'di glucosio è sempre immagazzinato nel nostro corpo, per così dire, "in riserva". Si trova principalmente nel fegato e nei muscoli sotto forma del cosiddetto glicogeno. Tuttavia, l'energia ottenuta dalla "combustione" del glicogeno, in una persona con uno sviluppo fisico medio, è sufficiente per un giorno e quindi solo per un uso molto economico di esso. Abbiamo bisogno di questa riserva per le situazioni di emergenza quando la fornitura di glucosio al sangue può improvvisamente fermarsi. Affinché una persona possa sopportarlo più o meno indolore, il Creatore ha messo da parte un'intera giornata per risolvere i problemi di nutrizione. Questo è un tempo lungo, soprattutto considerando che il principale consumatore di un rifornimento di emergenza di glucosio è il cervello: per pensare meglio come uscire da una situazione di crisi.

Tuttavia, sarebbe sbagliato pensare che una persona che conduce uno stile di vita eccezionalmente misurato non rilasci affatto il glicogeno dal fegato. Ciò accade continuamente durante il digiuno notturno e tra i pasti, quando la quantità di glucosio diminuisce nel sangue. Non appena mangiamo, questo processo rallenta e il glicogeno si accumula di nuovo. Tuttavia, tre ore dopo aver mangiato, il glicogeno inizia nuovamente a essere usato. E così - fino al prossimo pasto. Tutte queste continue trasformazioni di glicogeno assomigliano alla sostituzione degli alimenti in scatola nei magazzini militari, quando terminano i periodi di conservazione per loro: in modo che non si sdraino.

Grasso - energia accumulata dal corpo

Dove prende il glucosio il corpo, se il periodo di digiuno per un motivo o per un altro ha superato un giorno? Dopotutto, le riserve di glicogeno sono esaurite a quest'ora. Qui è dove inizia l'incendio di mobili costosi. In altre parole, sono coinvolti grassi e proteine. Grassi - il prodotto energetico più prezioso. Quando si brucia 1 grammo di grasso, vengono rilasciati 9 kilocalorie di energia. Confronto: durante la combustione di 1 grammo di glucosio, il corpo riceve solo 4 chilocalorie. Inoltre, il grasso, a differenza dei carboidrati e delle proteine, è più leggero, in quanto non contiene acqua. Pertanto, la percentuale di tessuto adiposo rappresenta l'80% del totale accumulato dall'organismo "energia". Questo è molto economico: immagina che sarebbe se le calorie fossero rimandate non sotto forma di grasso leggero, ma sotto forma di carboidrati pesanti. Quindi l'accumulo della stessa quantità di energia richiederebbe una massa di carboidrati 8 volte maggiore del grasso. Nell'uomo, un fisico medio di 70 chilogrammi immagazzina riserve di grasso di circa il 20% del peso corporeo. Inoltre, queste riserve sono sufficienti per coprire i costi energetici per due mesi. Vuoi sapere quanto la stessa persona avrebbe pesato se l'apporto energetico fosse immagazzinato in carboidrati e non nei grassi? 170 chilogrammi!

A proposito, è curioso che alcuni componenti del grasso possano trasformarsi in glucosio, fornendoci un "carburante di alta qualità" di rapida accensione. E possono bruciarsi senza trasformazioni, ma più lentamente. Il grasso può essere paragonato all'olio combustibile, che può essere utilizzato per riscaldare una caldaia a vapore. E per alimentare il motore dell'auto, la benzina è ottenuta dallo stesso olio combustibile. In altre parole, migliore carburante.

Per far bruciare i grassi, non è necessario morire di fame. Durante lo sforzo fisico intenso e, last but not least, prolungato, il corpo riceve la maggior parte della sua energia dal grasso. Da ciò possiamo trarre una conclusione: se vuoi perdere peso, muovi di più.

E il glucosio può essere prodotto dalle proteine ​​muscolari.

Come fonte di energia, il corpo può anche usare le proteine. Dopo tutto, è da loro che si forma il glucosio quando necessario. Immaginate: le riserve di glicogeno sono esaurite e lo zucchero nel sangue non scorre dall'esterno. Cosa mangiare il cervello? Così il corpo inizia a trasformare le proteine ​​muscolari in glucosio, ei grassi lo aiutano, fornendo questo processo con energia. Ma le proteine ​​sono anche carburante costoso. Dopo tutto, prima di tutto servono come materiale da costruzione per la formazione e il rinnovamento delle cellule, così come per la produzione di anticorpi. Alcune delle proteine ​​sono partecipanti indispensabili nei processi biochimici. La maggior parte della massa proteica si trova nei muscoli. Lo stato del corpo, quando la quantità di riserve proteiche è ridotta del 30-50%, è incompatibile con la vita. La morte di una persona affamata non deriva da una mancanza di glucosio, anche se in questi casi non è sufficiente, ma dall'esaurimento delle riserve proteiche. Perché, ripetiamo, le proteine ​​sono il materiale da costruzione più importante delle cellule.

Per ragioni di equità, bisogna dire che entrambi i componenti del grasso e delle proteine ​​sono quasi sempre convertiti in glucosio, e non solo durante il digiuno o un grande sforzo fisico. Ma la percentuale della loro partecipazione a una vita tranquilla e misurata, per così dire, è molto piccola. Non c'è da stupirsi che una tale vita debba essere completa. Non hai notato?

Sandwich, molecole sandwich, insulina

Speriamo che ora sia chiaro perché il nostro corpo preferisce usare i carboidrati negli alimenti. Cioè, quegli alimenti che contengono zucchero facilmente digeribile e, soprattutto, economico. E ora parliamo un po 'di cosa succede ai prodotti dopo averli mangiati. Cominciamo dal fatto che il cibo, penetrando nel nostro corpo, si divide gradualmente in minuscole particelle - molecole. Pane - per molecole di zucchero, cosce di pollo - per molecole proteiche, ecc. Sono coinvolte in questo processo speciali sostanze biologicamente attive: saliva, succo gastrico, succo pancreatico, bile. In questa forma microscopica, i piatti culinari della tua tavola penetrano attraverso la parete intestinale e penetrano nel sangue. Questo non è un lavoro facile per lo stomaco e l'intestino, e tenere presente che sono meno "stanchi" se il cibo viene completamente masticato.

Una volta nel sangue, le molecole sono distribuite in tutto il corpo e "si adattano" a ciascuna cellula. Ma andare alla gabbia non significa entrarci. Affinché queste particelle possano penetrare all'interno, abbiamo bisogno di sostanze conduttrici. Uno di questi conduttori, il più importante, è l'insulina. In senso figurato, conosce la password con cui le cellule aprono le "porte" attraverso le quali penetrano i nutrienti. L'insulina può essere paragonata all'eroe di una fiaba araba che, con le parole magiche "sim-sim, open", ha fatto allontanare la pietra che chiudeva l'entrata della caverna.

Ora probabilmente capisci perché il diabete interrompe tutti i tipi di metabolismo. Dopo tutto, l'insulina non è solo un conduttore di glucosio, come crede la maggior parte delle persone con diabete, ma anche proteine ​​e grassi. Pertanto, è chiamato un anabolizzante, cioè creativo, ormone. Se questo ormone non è o non è abbastanza, allora tutti i processi normali nel corpo si fermano e inizia la distruzione. Ad esempio, il paziente inizia a perdere peso, sebbene mangi per due. Proprio così si osserva nel diabete, se non trattato, ovviamente.

Dietro lo stomaco una persona ha un organo molto importante e insolito. Tutto in esso è inusuale: il nome, la posizione e la forma sotto forma di ferro di cavallo. Il ferro di cavallo è stato a lungo considerato un simbolo di benessere e felicità. In effetti, il nostro corpo dipende da questo organo e, non ultimo, dalla sua qualità. Forse molti hanno intuito che l'autore si riferisce al pancreas. I succhi digestivi prodotti da esso sono fondamentali per il processo di digestione del cibo. Ciò significa che durante ogni pasto, sia esso a pranzo o uno spuntino, il pancreas secerne una parte del suo succo, che aiuta a schiacciare il nostro cibo in molecole. Tuttavia, il principale vantaggio del pancreas è che è l'unico di tutti gli organi che produce insulina. In altre parole, è un monopolista per la sua produzione.

Oltre all'insulina, il pancreas produce altri ormoni. Vero, in confronto con l'insulina, in una quantità molto minore. Esiste anche al fine di mantenere normali livelli di zucchero nel sangue.

La vita della sua insulina "Maestà"

In una persona sana, il pancreas, come tutti gli organi, è in funzionamento permanente. Anche durante il sonno, rilascia una piccola quantità di insulina, circa 0,25-1,5 unità di insulina all'ora. Gli scienziati chiamano questa secrezione di insulina basale, in altre parole, la secrezione che non è associata all'assunzione di cibo. Nelle prime ore del mattino, nell'organismo viene prodotta più insulina, perché in questo momento, a causa dell'alta attività delle sostanze che aumentano il contenuto di zucchero nel sangue, è necessaria più insulina per mantenerla al livello adeguato.

L'intervallo di tempo da 15 a 21 ore è caratterizzato da una secrezione insulinica basale leggermente più piccola. Per questo motivo, il livello di zucchero nel sangue aumenta leggermente in questo momento. È importante conoscere le fluttuazioni diurne della secrezione di insulina in un paziente diabetico, perché anche l'efficacia del trattamento della malattia dipenderà da questo.

La secrezione di insulina è regolata principalmente dai livelli di zucchero nel sangue. Dopo aver mangiato nel sangue, la quantità di zucchero nel modo più naturale aumenta e il pancreas produce immediatamente e invia la giusta quantità di insulina nel sangue. Questo è già stimolato dalla secrezione di insulina alimentare.

L'insulina è la "chiave" che apre le "porte" nelle pareti cellulari di alcuni tessuti in modo che le sostanze nutritive, compreso lo zucchero, entrino nelle cellule. Ma perché solo alcuni tessuti? Va detto che tutti i nostri muscoli e grassi scheletrici sono tessuti insulino-dipendenti. In altre parole, lo zucchero può penetrare in essi esclusivamente con insulina. Tuttavia, ci sono tessuti insulino-indipendenti, di cui parleremo un po 'più tardi.

Ora immagina che non ci sia insulina nel corpo, o che ci sia, ma meno del necessario - che osserviamo in una malattia come il diabete. Cosa succede allora? Senza il suo pilota di guida, cioè l'insulina, il glucosio, viaggiando attraverso i vasi sanguigni, non è in grado di "scendere a terra", attraccare all'uno o all'altro "molo". Le cellule iniziano a "morire di fame": mancano della forza per svolgere il loro solito lavoro. Mandano segnali SOS: "Di zucchero! Invia subito zucchero, altrimenti moriremo tutti! "Il segnale si sente nel centro di comando principale del corpo. Rapidamente, entro 24 ore, le riserve di glicogeno nel fegato vengono distrutte. Quindi le proteine ​​muscolari, che formano lo zucchero, cominciano a rompersi; allo scopo di fornire energia al corpo, anche i grassi vengono distrutti: qualsiasi processo creativo richiede non solo materiali da costruzione, ma anche energia. E anche il fegato ha bisogno di ulteriore energia per creare glucosio dalle proteine ​​muscolari, una specie di forza lavoro, il cui ruolo è soddisfatto dai grassi. Quindi, in assenza o carenza di insulina, c'è più zucchero nel sangue del solito. E dopo ogni pasto, la sua quantità è ancora in aumento, perché non entra mai nelle cellule. Il paziente perde peso e perde peso. Proteine ​​e grassi muscolari vengono spesi e spesi, ma tutto è invano.

Ricorda: se inizi a mangiare più del solito, bevi molti liquidi e allo stesso tempo perdi peso in modo catastrofico, consulta un medico. Potrebbe avere il diabete e bisogno di aiuto specialistico. Ti aiuterà sicuramente, sii sicuro.

Dipendenza da insulina e indipendenza da insulina

Tutti i tessuti del corpo umano possono essere suddivisi in insulino-dipendenti e insulino-indipendenti. I primi sono i muscoli, il tessuto adiposo e il fegato, gli altri - tutto il resto. Questa divisione è basata sul principio dello zucchero nel tessuto. Abbiamo già preso in considerazione uno di questi: l'insulina, quando lo zucchero arriva dal sangue nella cellula con l'insulina. E senza di lui, rimane alle "porte chiuse". Ma c'è un altro modo, quando lo zucchero penetra nel tessuto senza un conduttore. Perché il Creatore ha creato una tale separazione? Proviamo a capirlo.

Ricorda che l'energia è la base del fondamento per tutta la vita e che tutto è in movimento. L'uomo non fa eccezione. Lo preleviamo continuamente da un'ampia varietà di fonti, sia che siamo svegli o addormentati. Ma nel nostro corpo ci sono organi e tessuti, la cui continuità e qualità del lavoro è particolarmente importante per noi. Possono essere confrontati con macchine molto complesse e di alta precisione. Pertanto, le modalità e le condizioni di lavoro devono essere rigorosamente definite, esattamente come per macchine utensili complesse e precise nelle officine di fabbrica: umidità, temperatura e così via.

Tali organi includono cervello, cuore, reni, nervi, testicoli. Lo zucchero è la loro principale fonte di nutrimento. Se la sua quantità diminuisce o aumenta eccessivamente, iniziano i malfunzionamenti. Si può immaginare cosa accadrà, fermarsi, anche per un breve periodo, sull'attività di qualcuno di loro. Questo è il motivo per cui il nostro corpo cerca di fornire loro energia in primo luogo. Altri tessuti ottengono ciò che rimane.

Come fa il corpo a dare zucchero in primo luogo alle sue "macchine super-complesse"? È noto che tutti i processi nel corpo sono controllati dal computer principale - il cervello. È responsabile della distribuzione dello zucchero. L'uomo mangiò, il contenuto di zucchero nel sangue aumentò immediatamente, e "fuggì" in tutto il corpo. Ogni cellula vorrebbe ottenere un'ulteriore porzione di energia, ma non tutti possono farlo. Come già sappiamo, non si può entrare nei muscoli o nello zucchero del fegato senza insulina. Il cervello assicura rigorosamente che gli organi più responsabili, compreso se stesso, siano prima saturati.

A cosa si concentra il cervello quando decide dove dirigere lo zucchero? A livello del suo contenuto nel sangue. Legge le informazioni necessarie usando sensori speciali. Se non c'è abbastanza zucchero, entra solo nel cervello, nel cuore, nei reni e in altri tessuti insulino-indipendenti. Con insulino-dipendente, condividono solo nel caso in cui lo zucchero è sufficiente per tutti. Come in un certo stato-regno, dove il re nutre prima se stesso ei suoi nobili, e dà alla gente comune solo ciò che è rimasto. Ma a differenza dei veri cortigiani, i governanti del nostro organismo non si riservano nulla per se stessi. Dal surplus, persino "si sentono male".

Come funziona la distribuzione dello zucchero al "riposo"? Molto semplice In quel momento, quando hai fatto un buon pranzo e ti sei sdraiato sul divano, il contenuto di zucchero nel sangue sale, anche troppo, mentre il suo livello dovrebbe essere rigorosamente definito. Naturalmente, piccole fluttuazioni in una direzione o nell'altra sono possibili e regolari, ma solo a breve ea breve termine. Dopo aver preso il cibo, entra in uso l'insulina che ci è già familiare. Su comando dal centro, il pancreas inietta immediatamente una porzione aggiuntiva di esso nel sangue in modo che, con l'aiuto dell'insulina, sia veloce "nascondere" lo zucchero in quegli organi e tessuti dove non danneggia il corpo. Cioè, prima di tutto, nelle cellule muscolari e del fegato. E tutto cade al suo posto. Ti addormenti silenziosamente e guardi tranquillamente un altro sogno piacevole. Il cervello funziona correttamente e si prepara a mostrare un altro, non meno piacevole sogno. I reni funzionano anche normalmente, filtrando e pulendo il sangue. Cadaveri di sangue viaggiano serenamente attraverso i labirinti e le strade secondarie delle tue navi, trasportando ossigeno. Bene e, come al solito, il grasso è "legato", perché parte dello zucchero in eccesso viene convertita in grasso per mezzo di insulina. Se continuiamo i paragoni che abbiamo iniziato, possiamo dire: la gente sta diventando più ricca, i governanti sono felici. Che bella foto.

E cosa succede nel diabete quando l'insulina è bassa? Torniamo al tavolo del refettorio. Ha mangiato un uomo malato, tornando a casa dal lavoro e si è sdraiato per riposare. Ancora una volta, è chiaro che la glicemia dopo aver mangiato "saltò". Mettilo in un posto appartato, ma senza insulina. Non ottenere zucchero senza di lui nel "magazzino". Quindi l'extra è andato a fare una passeggiata intorno al corpo e va dove l'ammissione è libera, cioè nei tessuti insulino-indipendenti. Lo zucchero irrompe in tali celle da un ospite indesiderato, per così dire, un piatto in più. E ora cosa farne? È anche necessario "digerirlo". Per rimandare il futuro, come abbiamo detto, non sanno come. Lo cucinano e lo bollono. È difficile eliminarlo. E il sorbitolo viene spazzato via. C'è una tale sostanza. Molte cellule del corpo insulino-indipendenti, trasformando lo zucchero, producono sorbitolo. In quantità normali, non fa male. Ma quando ce n'è un sacco, diventa una sostanza "spaventosa". Un vero veleno per il paziente.

Parliamo di sorbitolo separatamente. Avvisare immediatamente che la conoscenza dell'effetto distruttivo di questa sostanza è molto importante per le persone con diabete: questa conoscenza aiuta a capire la causa delle complicazioni nel diabete e comprende l'importanza del trattamento. Il sorbitolo tende a trattenere l'acqua. Piccolo sorbitolo: poca acqua trattenuta. Molto, e molta acqua. Pertanto, se il sorbitolo si accumula nei tessuti, si gonfiano e la circolazione sanguigna in essi è significativamente compromessa.

Quali organi e tessuti del corpo umano sono in grado di accumulare sorbitolo? Questi sono principalmente il tessuto nervoso, la lente dell'occhio, le ghiandole sessuali, la parete interna dei vasi sanguigni e, di conseguenza, tutti gli organi ricchi di vasi sanguigni. Ecco perché la più frequente complicanza del diabete è il peggioramento e spesso la perdita della vista. Ci sono gravi malattie renali. L'afflusso di sangue alle gambe si deteriora, la loro innervazione viene disturbata, il che può portare alla cancrena e alla necessità di un intervento chirurgico. La memoria diminuisce, l'attività nervosa in generale peggiora. La ridotta funzione sessuale può anche essere una conseguenza del diabete. E tutta questa colpa è l'eccesso di sorbitolo.

Ora, sapendo tutto questo, ripetiamo ancora una volta quale sia il meccanismo delle complicazioni elencate, poiché la ripetizione è la madre dell'apprendimento. Dopo un pasto, il livello di zucchero nel sangue aumenta naturalmente. Il corpo deve urgentemente portare la sua quantità alla normalità. Tuttavia, a causa della mancanza di insulina, lo zucchero in eccesso non viene assorbito dai tessuti insulino-dipendenti responsabili della sua conservazione, cioè dei muscoli e del fegato. Queste eccedenze circolano nel flusso sanguigno. E infine, assorbito dalle cellule "ospitali" dei tessuti insulino-indipendenti, si disintegra, evidenziando una quantità eccessiva di sorbitolo. Il sorbitolo contiene anche acqua. I tessuti insulino-indipendenti si gonfiano dall'acqua in eccesso. Interrompono la circolazione del sangue e, alla fine, il funzionamento è confuso.

Conosci più vicino il diabete

Cosa significa "diabete"?

Il termine "diabete" è noto in medicina sin dai tempi antichi. La parola greca diabaino significa "scorrere attraverso". Per molto tempo, i medici credevano che con questa malattia, qualsiasi liquido che entra nel corpo fluisce attraverso di esso e viene espulso invariato. In effetti, l'allora dottore, che non aveva nemmeno il laboratorio più primitivo, suggerì qualcos'altro quando l'urina del paziente acquisì uno strano sapore dolciastro. Oppure, al contrario, in alcuni casi, in generale, ha perso tutti i sapori e gli odori. Nel 1674, la malattia fu divisa in due categorie: diabete mellito - mellito e non zuccherino, insipido - insipido. A quel tempo, una tale divisione era già un grande successo in medicina, anche se i medici non potevano seriamente aiutare una persona malata. Solo all'inizio di questo secolo, quando è stata scoperta l'insulina, era possibile trattare efficacemente le persone con diabete.

Ma cos'è il diabete? In breve, questo è quando c'è troppo zucchero nelle urine. Da qui il nome scientifico - diabete da zucchero. E questo accade nel caso in cui il corpo umano non produce o quasi non produce insulina, e di conseguenza c'è troppo zucchero nel sangue. Il sangue diventa molto "spesso" e il corpo, cercando di diluirlo, costringe una persona a bere molto. È chiaro che deve liberarsi del fluido in eccesso, cioè, in abbondanza e frequentemente urinare.

Tuttavia, non importa quanto una persona abbia bevuto, le cellule del suo corpo sono ancora "sfinite" dalla sete. E più alto è il livello di zucchero nel sangue, più forte è questa sete "cellulare". Per diluire il sangue denso e ricco di zuccheri, il corpo inizia a usare anche il liquido intracellulare. Lascia le cellule e fluisce nel flusso sanguigno, cercando almeno di ridurre in qualche modo la concentrazione di zucchero. Nel linguaggio scientifico questo è chiamato disidratazione, che significa disidratazione.

Eppure, non importa quanto una persona abbia bevuto acqua, non importa quanto siano disidratate le cellule, il sangue non ritorna alla normalità per la stessa ragione - a causa dell'assenza o della mancanza di insulina. A proposito, per la stessa ragione, i nutrienti che entrano nel corpo con il cibo non possono penetrare nelle cellule e, di conseguenza, un paziente con diabete mellito, nonostante l'abbondante cibo, è costantemente affamato e perde peso.

Tipi di diabete

Il diabete è solitamente diviso in due tipi: primo e secondo. Il primo tipo è chiamato insulino-dipendente. Questo è quando il corpo cessa completamente di produrre la propria insulina. Qui diventa necessario iniettare quotidianamente insulina nel corpo con l'aiuto di un'iniezione, un'iniezione, poiché l'insulina nelle compresse non è stata ancora creata.

Il diabete di tipo 1 si sviluppa, di solito nell'infanzia e nell'adolescenza, con un decorso più grave. Ecco perché è necessario essere particolarmente responsabili del diabete del primo tipo. Affinché un organismo in crescita si sviluppi correttamente, è necessario compensare i disturbi metabolici nel miglior modo possibile. La composizione del sangue e delle urine in un paziente dovrebbe essere la stessa di quella sana. Tuttavia, per ottenere ciò a causa di molte ragioni oggettive e soggettive non è facile. Devi ammettere che è impossibile tenere un cucchiaio in una mano mentre si mangia, e una calcolatrice nell'altra per calcolare la capacità energetica del cibo mangiato, la quantità di carboidrati assunti e la dose di insulina necessaria per loro. Oppure, ogni volta prima di un pasto o dopo una corsa mattutina, misurare i livelli di zucchero nel sangue. Comunque sia, è comunque necessario monitorare attentamente il decorso della malattia. Tutta la tua vita futura dipende dalla comprensione della tua responsabilità per la tua salute. Se il diabete del primo tipo è malato, la responsabilità, ovviamente, ricade sui genitori. E dovrebbero essere esperti in cosa e come controllare. Altrimenti come ottenere buoni risultati?

Ora faremo la conoscenza del secondo tipo di diabete: insulino-indipendente. Qui, al contrario, l'insulina di una persona è abbastanza sufficiente, ma le cellule insulino-dipendenti non la riconoscono e quindi non possono fornirle con i nutrienti. Approssimativamente come nel caso in cui una persona dimentica il codice della sua cassaforte: vuole mettere lì dei documenti importanti, ma non può aprire la serratura.

La stragrande maggioranza dei pazienti con diabete mellito (circa l'85%) soffre proprio dal suo secondo tipo. Il diabete insulino-indipendente si sviluppa più spesso dopo 40 anni (dovresti sapere che questo tipo di diabete si riscontra anche in giovane età, ma molto raramente). Di solito si ammalano di sovrappeso. Scorre più facilmente del primo, dal momento che c'è una propria insulina nel corpo, e se il medico e il paziente riescono a "insegnare" le cellule a riconoscere di nuovo l'insulina con l'aiuto di una dieta o di speciali pillole ipoglicemizzanti, allora tutte le manifestazioni della malattia scompaiono. Ma succede che l'atteggiamento troppo frivolo per la sua malattia porta alle stesse gravi complicazioni come nel diabete di tipo 1. E quindi non puoi chiamare il diabete del secondo tipo.

In alcuni casi, nei casi gravi della malattia, i pazienti con diabete di tipo 2 usano anche insulina.

I medici identificano anche una forma patologica del metabolismo dei carboidrati come una ridotta tolleranza al glucosio (ricordiamo che in questo libro usiamo "zucchero" invece della parola "glucosio"). Stiamo parlando di una inadeguata reazione del corpo, quando il livello normale di zucchero dopo aver mangiato cibo viene ripristinato più a lungo del solito. La ridotta tolleranza al glucosio si trasforma spesso in diabete mellito e questo avviene gradualmente. In caso di violazione della tolleranza al glucosio, viene prescritta esattamente la stessa dieta 9, così come i pazienti con diabete mellito.

C'è il diabete nelle donne in gravidanza. A volte nelle donne perfettamente sane nella seconda metà della gravidanza aumenta il contenuto di zucchero nel sangue. In questi casi, il trattamento della selezione di una dieta speciale, insulina prescritta. Di solito dopo la nascita, tutte le manifestazioni di diabete scompaiono. Tuttavia, alcune donne potrebbero sviluppare un vero diabete in futuro.

Da dove viene il primo tipo di diabete?

L'uomo, come si suol dire, è debole. E non solo per le loro dipendenze e cattive abitudini. Non importa quanto qualcuno possa vantarsi della sua salute "di ferro", ha ancora qualche punto debole. Alcuni lo riprendono nel grembo materno. Altri guadagnano nella vita.

Hai mai pensato al motivo per cui una persona è alta e l'altra è bassa, una ha un naso lungo, l'altra ha un bottone? E il colore degli occhi, capelli? Siamo tutti sorprendentemente diversi. Non ci sono due persone assolutamente identiche sul pianeta, anche i gemelli hanno differenze. L'uomo è una macchina biologica. Spiritualizzato, eppure ancora una macchina con un proprio programma di sviluppo, "scritto" per caso. Come ogni essere vivente, l'uomo ha il suo codice genetico. L'insieme dei geni responsabili della specie è costante. Distinguiamo sempre, ad esempio, un cane da un gatto, qualunque sia la razza. Ma esistono sempre varie variazioni tra individui della stessa specie. Ecco il caso. Due - lui e lei - aspettando la discendenza, non si sa mai quale combinazione di geni cadrà per il loro bambino. Lei può avere successo, e il nato avrà una buona salute. E forse in un altro modo. E il bambino riceverà una malattia programmata, anche se alla nascita potrebbe sembrare abbastanza sano. Accade spesso, per esempio, che "dal nulla" l'asma bronchiale presa da un giovane o dallo stesso diabete mellito sia spiegata da un difetto genetico acquisito per caso anche nell'utero materno.

Qual è la causa più comune di questo punto debole nel feto, che successivamente porta al diabete? A causa dello stress provato da una donna durante la gravidanza. Inoltre, lo stress dovrebbe essere compreso non solo per gli shock emotivi, ma anche per le operazioni, la malattia, la fame. Questo è anche uno scossone per il corpo - lo stesso stress. È lui che a volte porta al fatto che le cellule pancreatiche produttrici di insulina diventano sensibili alle infezioni virali. E poi un naso che cola banalmente, la varicella, l'influenza, o qualcos'altro come questo porta all'infiammazione delle cellule del pancreas. E qualsiasi infiammazione, come è noto, si conclude con la sostituzione di cellule viventi con tessuto connettivo - la cicatrice. Dopotutto, si formano non solo sulla pelle, ricordando a una persona il trauma che una volta aveva sofferto. Appaiono negli organi interni, dove le aree di infiammazione sono sostituite dal tessuto connettivo.

Ma le cicatrici sulle aree colpite di un organo non saranno mai in grado di svolgere la sua funzione. Se ci sono poche cicatrici, quindi, in generale, non succede nulla di terribile. Il corpo affronta le sue funzioni. Quando ci sono troppe cicatrici, il lavoro del pancreas è disturbato.

Succede così: lo stress durante la gravidanza porta alla nascita di un bambino con difetti in alcune parti del sistema immunitario. (Il sistema immunitario, come è noto, protegge una persona dall'invasione dell'intero corpo alieno). Quindi prende il proprio tessuto pancreatico per qualcun altro e inizia a combatterlo - a rifiutare, e l'infiammazione si sviluppa nelle cellule che producono insulina, causando le stesse cicatrici. Un tale meccanismo di "non riconoscimento" delle proprie cellule è alla base di molte malattie. I medici li chiamano autoimmuni. Un primo esempio di tali malattie è l'artrite reumatoide, quando la cartilagine delle articolazioni viene percepita dal sistema immunitario come un tessuto estraneo. La guerra inizia con lui. Alla fine, dopo gonfiore e dolore alle articolazioni, diventano rigidi.

Certo, la presenza di un "punto debole" nel corpo umano non significa affatto che si ammalerà sicuramente con il diabete. Ma se durante la crescita e lo sviluppo dell'organismo, quando vi è una costante ristrutturazione di esso, causando una certa instabilità dei sistemi, lo stress accade, il legame debole può rompersi. E poi inizia la malattia. Questo è il motivo per cui lo sviluppo armonioso di una piccola persona è molto importante, senza grandi sovraccarichi sia nelle occupazioni fisiche che mentali. Ed è anche molto importante che cresca in un'atmosfera di amore e benevolenza. È essenziale per la salute dei nostri bambini. Come, comunque, e anche per la nostra salute.

Come succede tutto questo?

... Ad alta velocità, Sergey guidò la sua auto in direzione dell'ospedale della città dei bambini. Un insegnante di scuola lo aveva appena chiamato a lavorare e aveva ansiosamente annunciato che la sua ambulanza, la piccola Lisa, era stata portata via dall'ambulanza. Case grigie umide intraviste fuori dalla finestra. Una fila di auto in arrivo si dissolse rapidamente nello specchietto retrovisore. "Hanno guardato", si è suicidato. "Ho sentito che qualcosa non andava..." All'improvviso, una luce rossa lampeggiante ha causato un arresto improvviso. "Perché affrettarsi a mandarla a scuola?" Era ancora così debole... "Le dita tambureggiano nervosamente sul volante. L'indomito sole di marzo guardò timidamente nel salone. "Bene, andiamo, verde, dai!" Infine, anche il verde lampeggiò. Ruggendo il motore, l'auto sembrò sedersi e immediatamente si precipitò in avanti, rapidamente prendendo velocità...

... L'inverno di quest'anno si è distinto estremamente freddo. La ragazza ha preso un raffreddore. "Influenza" - un pediatra diagnosticato prescrivendo riposo a letto e farmaci. All'inizio, Sergey e sua moglie non attribuivano una seria importanza alla malattia della figlia. In tal caso, avevano la loro buona ricetta: frutta e succhi. E i malati si sono sempre ripresi abbastanza presto. Mia figlia ha avuto un raffreddore più di una volta. Ma ora tutto era in qualche modo diverso, per qualche motivo insolitamente lungo. Quasi tutti i segni di un raffreddore passavano, ma la ragazza rimaneva ancora troppo debole, spesso chiedeva da bere e toccava il cibo solo dopo molta persuasione. E le brevi passeggiate con il permesso del medico hanno causato uno straordinario letargo e stanchezza, cosa molto allarmante per i genitori. Nel frattempo, la fine dell'anno scolastico era vicina. Lisa ha perso molte lezioni, ha dovuto truccarsi...

... - Allora, la ragazza ha sofferto l'influenza? - ha specificato il dottore del pronto soccorso, dove l'agitato Sergey è arrivato mezz'ora fa. "Hai notato qualcosa di insolito nel suo comportamento ultimamente?"

Sergey inarcò le sopracciglia sorpreso.

- Beh, per esempio, forse è andata troppo spesso in bagno?

- Sì, forse... - Sergey cominciò a ricordarlo. Ora Liza si è davvero distaccata dalle sue attività infantili più spesso del solito.

- O forse aveva una sete insolita? - il dottore guardò in attesa il visitatore.

L'infelice padre annuì affermativamente, dopodiché il dottore iniziò immediatamente a scrivere qualcosa nella storia medica della ragazza.

"Sì, tutto questo era," pensò Sergey amaramente. - In che modo mia moglie ed io non abbiamo prestato attenzione a questo? E ora, grazie a noi, nostra figlia è in terapia intensiva. Come dice il medico - con una grave complicanza del diabete ".

Quando il dottore ha finito di scrivere, Sergey ha deciso di chiedere: "Posso vedere mia figlia?"

"Sì, puoi," rispose il dottore, alzandosi, ma ricordando solo che la ragazza era molto debole. Per un minuto Prendi una vestaglia e scarpe rimovibili, ti aspetterò.

Al secondo piano dell'ospedale, dietro la parete di vetro dell'unità di terapia intensiva, il padre vide sua figlia. Liza era come se nell'oblio, respirando a fatica. Caratteristiche del viso affilate. Un rossore febbrile gli bruciava sulle guance. C'era un contagocce nelle vicinanze. Un ago è stato inserito in una vena sul braccio di un bambino magro, attraverso il quale è stata iniettata una medicina nel corpo. Solo in quel momento Sergey capì che tempesta aveva colpito il bambino. Solo ora mi rendevo conto di quanto facilmente avrei potuto perdere mia figlia.

"A scuola, durante la lezione, i suoi dolori allo stomaco sono iniziati", disse improvvisamente il dottore, apparentemente desideroso di interrompere i pensieri di suo padre. - Questo è spesso il caso della chetoacidosi. Grazie ai medici dell'ambulanza ", ha aggiunto, dopo una breve pausa. - Siamo arrivati ​​rapidamente e abbiamo subito aderito al trattamento. Bene, ok, andiamo. Vieni, ora da te c'è poco bene.

Sergey passò tutta la notte nel pronto soccorso dell'ospedale. Era più tranquillo qui che a casa. Eppure Liza è vicina.

È mattina I bagliori del sole giocavano allegramente sul muro del reparto ospedaliero, ricordando che la solita vita misurata continuava fuori dalla finestra. Lisa è migliorata. Dolori addominali andati, la nausea è scomparsa. Il medico di turno, dopo aver esaminato il bambino, disse che la crisi era passata e che la ragazza sarebbe stata presto trasferita in un reparto normale. Sentendo questo, lei sorrise debolmente. Sergey ha notato questo sorriso. Era per lui la prova certa che presto sarebbero stati di nuovo insieme: mamma, papà e la loro piccola figlia Lisa.

Lisa tornò a casa non da sola. Insieme a lei la malattia è entrata in casa. Certo, c'erano notti insonni e minuti di duro pensiero. Ma come si dice, le lacrime di dolore non aiuteranno. Abbiamo studiato le iniezioni di insulina, ci siamo abituati a vivere con il diabete. E Lisa stessa, nei suoi dieci anni, improvvisamente in qualche modo è rapidamente maturata. Era una ragazza sensata, dirigente, e ora ancora di più. Lisa rileggeva molti libri e riviste sulla sua malattia e quindi faceva interessanti relazioni sulle "lezioni" di famiglia sul diabete. Circondando la ragazza con cura, imponendo un rigoroso divieto di dolci, la famiglia tornò presto alla vita normale.

Lisa ha studiato bene. Impegnato in ginnastica artistica. Non è rimasta indietro rispetto ai suoi coetanei nello sviluppo fisico o mentale. E il giorno del suo compleanno, gli amici sono stati sempre trattati con piatti "diabetici" estremamente gustosi, che sono stati preparati solo in questa casa.

Chetoacidosi terribile e ipoglicemia

Molto spesso i genitori scoprono che il loro bambino ha il diabete. Non importa quanto sia triste, il diabete del primo tipo nella maggior parte dei casi viene alla luce rapidamente e inaspettatamente. Cioè, quando un paziente sviluppa chetoacidosi.

Qual è la chetoacidosi diabetica? Questi sono profondi disturbi metabolici dovuti a carenza di insulina manifesta. A causa della mancanza di insulina, lo zucchero non può entrare nelle cellule. Le cellule hanno fame di energia e il cervello la percepisce come un deficit di zucchero. E il corpo inizia a distruggere le proteine, a formare zucchero da loro. Tuttavia, le riserve di proteine ​​muscolari non sono infinite. La proteina che viene dal cibo non viene assorbita a causa della mancanza di insulina. Inoltre, senza l'insulina, anche lo zucchero formato dalle proteine ​​non entra nelle cellule. Ma il corpo ha bisogno di energia. Dove trovarlo? Comincia a distruggere attivamente i grassi. Ti ricordi quanto è buono il carburante e quanta energia emette? Ma se la disgregazione dei grassi avviene molto attivamente, i prodotti del loro metabolismo non "hanno il tempo di andare" lungo il corretto percorso energetico, e da essi si formano i cosiddetti corpi chetonici. Compreso l'acetone, che è familiare a molti come un solvente che è ampiamente usato nella vita di tutti i giorni, rimuove le macchie sui vestiti, rimuove lo smalto. E con la chetoacidosi: immagina! - questa preparazione chimica dall'odore più forte liberamente "cammina" all'interno di una persona. Il corpo, naturalmente, protesta e combatte, cercando disperatamente di adattarsi alla nuova situazione.

Il cervello, combattendo per la vita, inizia persino a usare i corpi chetonici come fonte di energia, mentre cerca di risolvere i problemi che sono sorti. Ma niente funziona. I processi vanno oltre. E se non prendi misure tempestive, vai così lontano che c'è una minaccia immediata alla vita. Ecco perché i pazienti con diabete, così come i loro cari devono necessariamente conoscere i primi sintomi della chetoacidosi. A proposito del disastro imminente dovrebbe pensare se...

* improvvisamente aumentò la sete, hai iniziato a bere più del solito; bere troppo e costantemente "correre" in bagno;

* improvvisamente ci fu una forte debolezza, sonnolenza; costantemente e irragionevolmente voglia di sdraiarsi;

* appetito perso, nausea, forse vomito;

* c'era un odore sgradevole dalla bocca, simile all'odore delle mele guaste (questo è l'odore dell'acetone);

* la testa divenne pesante;

* C'erano dolori all'addome, a volte così gravi che il medico può sospettare un'appendicite acuta.

Ricorda e non dimenticare mai questi sintomi. E quando appaiono, consulta immediatamente un medico.

Spesso la chetoacidosi si sviluppa nel diabete non riconosciuto. Ma può verificarsi anche se il diabete mellito del primo tipo viene diagnosticato e la malattia viene portata sotto controllo, perché qualsiasi grave infezione, che si tratti di influenza o dissenteria, chirurgia o trauma. Lesioni cutanee purulente: bolle, cellulite, panariti - possono anche portare a scompensi di diabete e chetoacidosi.

Abbastanza spesso la chetoacidosi si sviluppa a causa dell'atteggiamento negligente del paziente nei confronti del trattamento. Le persone con diabete dovrebbero ad esempio sapere che le siringhe per iniezione di insulina prodotte in altri paesi hanno diverse gradazioni. Senza saperlo, è molto semplice introdurre metà dose invece della dose richiesta di farmaco. Anche la tecnica della somministrazione di insulina ha un ruolo altrettanto importante: non è sempre possibile miscelare diversi tipi di insulina nella stessa siringa. Ne parleremo in dettaglio più avanti.

Alla fine, il paziente non è così importante da sapere quale sia stata esattamente la causa della chetoacidosi. La cosa principale per lui è ricordare i sintomi e, sentendo che qualcosa non andava, consultare immediatamente un medico.

E ora parliamo un po 'dell'ipoglicemia. Questo è il nome per una condizione in cui si notano bassi livelli di zucchero nel sangue. Questo accade con un aumento della quantità di insulina o un forte aumento del fabbisogno di zucchero del corpo. L'ipoglicemia si verifica più spesso nei pazienti con diabete di tipo 1. Un basso livello di zucchero nel sangue, oltre che alto, è pericoloso per il corpo. Piccole fluttuazioni, inclusa la riduzione, si verificano in quasi tutti i pazienti. Niente di male in questo. Ma una significativa diminuzione del livello di zucchero è dannosa e persino pericolosa, perché con ogni grave ipoglicemia si formano centinaia di migliaia di cellule della corteccia cerebrale.

È molto importante conoscere i primi segni che indicano un livello di zucchero nel sangue estremamente basso. Ricorda questo:

* debolezza pronunciata;

Non appena compaiono tali sintomi, dovresti mangiare con urgenza qualcosa di dolce: per esempio un cucchiaino di miele o 1-2 fette di zucchero raffinato o bere un bicchiere di tè caldo dolce. Se l'ipoglicemia si verifica nella tua strada lontano da casa, allora mettiti prudentemente in tasca caramello o un paio di compresse di glucosio ti tornerà utile. Di norma, dopo 10-15 minuti dopo che il corpo riceve un tale aiuto "dolce", i sintomi dell'ipoglicemia scompaiono. Sebbene un po 'di tempo rimanga debolezza, affaticamento, impedisce a una persona di continuare le lezioni interrotte.

Bene, cosa succede se il paziente non prende le misure necessarie al primo segno di ipoglicemia? Di norma, ci saranno segni di disturbo mentale. Il paziente inizia a piangere, poi ride. O all'improvviso, le lacrime e il "divertimento" vengono sostituiti dal giuramento, che spesso si trasforma in un'aggressione aperta rivolta agli altri. Allora sorge la sonnolenza. Una persona non capisce dove si trova e cosa gli sta succedendo. È pigro, la sua coordinazione dei movimenti è disturbata. La coscienza scompare gradualmente da lui, e cade in un coma ipoglicemico... Questa è una condizione molto pericolosa, richiede cure mediche immediate. Sono necessari glucosio endovenoso e possibilmente altre misure di emergenza. Tuttavia, fino all'arrivo dell'ambulanza, fino a quando il paziente non viene portato in terapia intensiva, potrebbe essere necessario molto tempo e alcune cellule della corteccia cerebrale moriranno. Insieme a loro, una persona perde una parte del suo sé razionale: il suo intelletto diminuisce, la sua memoria si deteriora. In altre parole, si sviluppa l'encefalopatia diabetica.

Per evitare che avvenga qualcosa di simile, per poter rapidamente, per così dire, portare il paziente fuori da uno stato di grave ipoglicemia in modo "di emergenza", esistono siringhe speciali - tubi con l'ormone glucagone. Questo farmaco aumenta rapidamente i livelli di zucchero nel sangue, rimuovendo le riserve di glicogeno dal fegato (il glicogeno, se si ricorda, è stato discusso nel primo capitolo). Le persone che sono inclini all'ipoglicemia devono sempre portare con sé queste fiale insieme a una nota esplicativa. Poi altri saranno in grado di effettuare rapidamente un'iniezione intramuscolare di glucagone. Uno di questi tubi per siringhe contiene 1 milligrammo di glucagone, la cui somministrazione per via intramuscolare in 10-20 minuti aumenta il livello di zucchero di 3 millimoli per litro. Questo è sufficiente per portare una persona al "sentimento" e chiamare un'ambulanza.

Il glucagone è una medicina piuttosto costosa. Eppure, le persone che sono inclini a frequenti attacchi gravi di ipoglicemia hanno bisogno di acquisirlo.

È importante conoscere non solo i sintomi dell'ipoglicemia, ma anche le sue cause. L'ipoglicemia è possibile, ad esempio, se è stata somministrata una dose normale di insulina e se ne è mangiato abbastanza (ovvero pochissimo cibo o cibi ipocalorici). Se, dopo aver assunto insulina, si è generalmente "dimenticato" di mangiare almeno qualcosa, allora l'ipoglicemia si svilupperà sicuramente.

Bere alcol, tra l'altro, può anche causare una pericolosa diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, è caratteristico che in tali casi l'ipoglicemia non si verifica immediatamente, ma solo 12-14 ore dopo aver bevuto alcol. Il fatto è che l'alcol blocca le sostanze biologicamente attive che distruggono l'insulina e la durata dell'insulina nel corpo è estesa. Si scopre che una persona ha introdotto una dose "doppia". Naturalmente, per evitare l'ipoglicemia, è meglio non bere vino o vodka. Ma se per qualche motivo non puoi negarlo a te stesso, allora non dimenticare di mangiare più carboidrati. Rompendo la dieta, in questo modo consciamente "aumenta" il contenuto di zucchero nel sangue. Ma è necessario scegliere il minore dei due mali: l'ipoglicemia, che distrugge le cellule cerebrali, è più pericolosa.

Non appena abbiamo toccato il tema dell'alcol nel diabete, la domanda è abbastanza appropriata: qual è la dose sicura di alcol per questa malattia? Infatti, nei giorni delle celebrazioni familiari, degli anniversari o di Capodanno, a volte si desidera alzare un bicchiere di champagne con tutti e augurare all'eroe del giorno, oltre a una buona salute e lunghi anni felici l'uno all'altro. Tutto questo è familiare e comprensibile. Inoltre, non è così spesso che le vere vacanze arrivano alle nostre vite. Quindi, se un paziente di peso medio e normale sviluppo fisico prende 50-100 grammi di una bevanda forte per una serata di gala, questo non lo farà del male in particolare. Tuttavia, non si dovrebbe comprendere ciò che è stato detto come permesso per l'assunzione giornaliera di alcol in una dose moderata. Alcool - solo come eccezione. In caso contrario, l'uso costante di bevande intossicanti, nonché l'eccesso della loro dose, porterà ad una perdita di controllo del contenuto di zucchero nel sangue, e quindi alla esacerbazione della malattia. È anche necessario sapere.

Spesso, la glicemia viene pericolosamente ridotta in risposta all'esercizio "non registrato", poiché richiede energia, che richiede molto zucchero per essere consumato.

Accade che l'ipoglicemia si sviluppi durante il cosiddetto diabetico "luna di miele". Ma parliamo di questo più in dettaglio più tardi.

E ora, concludendo la conversazione sull'ipoglicemia, riassumiamo ciò che è stato detto. Per evitarlo, mangia su un programma e non perdere la vigilanza anche al tavolo delle vacanze. Cerca di iniettare l'insulina allo stesso tempo e impara come assumere la quantità appropriata della dose somministrata. Se concepito per fare il lavoro fisico, predeterminare la dose richiesta di insulina. Al momento del carico è meglio ridurlo di 2-4 unità. O "congelare il worm" prima di iniziare il lavoro. Se dura a lungo, puoi fare uno spuntino ogni ora: basta mangiare una mela o un panino al formaggio, bere un bicchiere di latte, un kefir o del succo di frutta.

Ciò che è anche importante per i pazienti con diabete è la capacità di pianificare la propria vita, cioè calcolare in anticipo le loro azioni e azioni e, ovviamente, monitorare costantemente i livelli di zucchero nel sangue. E poi, credimi, le complicazioni del diabete saranno molto meno.

Diabetico "luna di miele"

I medici hanno un tale concetto: la luna di miele diabetica. Non dovrebbe essere confuso con la luna di miele dopo il matrimonio. Negli sposi, entra tranquillamente in una normale vita familiare. Ma la "luna di miele" di un diabetico può a volte finire completamente imprevedibile.

Immagina un bambino o un giovane che ha il diabete del primo tipo. La diagnosi è stata fatta, il trattamento è iniziato. A poco a poco, il livello di zucchero nel sangue è normalizzato, i sintomi dolorosi di questa malattia scompaiono. Il medico seleziona la dose di insulina di cui il paziente ha bisogno e improvvisamente, dopo un po 'di tempo, il livello di zucchero "per qualche motivo" nel sangue inizia a diminuire. A volte abbastanza da causare ipoglicemia. Il dottore è costretto a ridurre gradualmente la dose d'insulina, qualche volta fino alla sua completa abolizione. Ma è il dottore giusto se dice: "Mio giovane paziente! Con il diabete hai fatto con noi per sempre. Ora vivi sulla tua salute, senza diabete! "

Certo che no. Il dottore non lo dirà mai, perché sa che il diabete non è scomparso da nessuna parte, non se n'è andato. Si è semplicemente ritirato temporaneamente sotto la pressione del trattamento. Allora perché il livello di zucchero nel sangue è normalizzato senza iniezioni di insulina? Questo dovrebbe essere discusso separatamente.

Molto spesso ciò accade perché l'infiammazione che si verifica nel pancreas non interessa tutte le cellule che producono insulina all'inizio, ma alcune parti di esse. Non appena inizia il trattamento con insulina, i processi metabolici nel corpo, compresi quelli nelle cellule superstiti responsabili della formazione di insulina, vengono normalizzati. La loro funzione viene ripristinata nel tempo e di nuovo iniziano a produrre insulina.

Alcuni pazienti in questo caso non hanno la propria insulina. Altri devono introdurre un bel po 'di qualcun altro. Può durare un mese, mezzo anno, un anno - ognuno è diverso. Ma in un modo o nell'altro, verrà il giorno in cui il pancreas smette di produrre insulina completamente. Purtroppo, non si può fare nulla. Questo di solito accade 5 anni dopo l'inizio della malattia. Se sei malato di diabete di tipo 1 dopo 30 anni, la secrezione residua di insulina dura un po 'di più. Comunque sia, non bisogna mai abbandonare la vigilanza, credendo in modo frivolo che si possa sbarazzarsi del diabete per sempre. Circa la malattia deve essere ricordata costantemente e tutto il tempo dovrebbe visitare l'endocrinologo. Altrimenti, può accadere che la malattia si ripeta da sé nell'unità di terapia intensiva.

Il nostro consiglio per voi: state attenti a voi stessi e non dimenticate che i pazienti con diabete hanno la loro "luna di miele". Questo è l'unico momento in cui non hai bisogno di iniezioni di insulina.

Cause del diabete di tipo 2

Come già sapete, questo tipo di diabete è più comune in quegli over 40. E la natura ereditaria della malattia può essere rintracciata abbastanza chiaramente. Se i genitori soffrono di questo tipo di diabete, allora la probabilità che si verifichi nei bambini (in età adulta) è molto alta. Tuttavia, non ci sono ancora prove convincenti di un determinato difetto genetico che potrebbe essere trasmesso di generazione in generazione e portare alla malattia. Tuttavia, l'ereditabilità di questo tipo di diabete è ovvia. La ricerca di un gene difettoso continua, ma i risultati arriveranno solo domani. E la vita ha bisogno di attenzione ogni giorno. Allora, quali sono i geni, ma cosa fare oggi?

Discutiamo. Pensa a quale conclusione può essere fatta quando consideri che il diabete di tipo 2 è per lo più persone che sono in sovrappeso? Non a caso uno dei principali metodi di trattamento di questa forma di malattia è la perdita di peso. Devi aver ricordato che nel diabete del secondo tipo, il pancreas produce la propria insulina, solo le cellule insulino-dipendenti smettono di riconoscerlo. Tuttavia, vale la pena perdere peso del paziente, poiché le cellule aprono immediatamente le "braccia" per incontrare lo zucchero, seguito dall'insulina. Pertanto, il grasso svolge un ruolo significativo in tutte queste "relazioni". E se è così, allora eccola qui, una ricetta affidabile su come evitare la malattia se sei incline al diabete, o su come abbassare i livelli di zucchero nel sangue se sei già malato: sbarazzati di quei chili in più.

Inutile dire che non è facile perdere peso, soprattutto per le persone molto obese. Ma non stiamo parlando di coloro che hanno l'obesità - una conseguenza di una malattia, ma di coloro che hanno un peso extra - solo il risultato di mangiare troppo. A volte combattono, combattono con chili in più, ma senza successo! Ad esempio, una persona perderà un po 'di soldi in più al costo di sforzi eroici, e dopo un mese, guarda, ha segnato ancora. Di nuovo fa una dieta rigida. Rilascia ancora e riprendi. Qualcuno non ha bisogno di seguire la figura troppo: se non avesse fatto colazione, non aveva nemmeno un paio di chili. Si guarda e pensa: "Che persona forte è questo Mikhail Ivanovic. Sempre in forma, in forma. E con il lavoro ha tutto in corso. E io - solo un nulla. Anche con il peso che non riesco a sopportare. " Mikhail Ivanovich ridacchia sommessamente nel suo palmo: "È, naturalmente, un brav'uomo, Peter Ivanovich. Ma per lanciarti in questo modo... A - y - i - i - y. Può essere visto con la pigrizia... "E, naturalmente, un tono condiscendente appare in una conversazione con l'interlocutore: tu, dicono, provi questo o quello. E poi fai questo e quello. Cosa rimane per Peter Ivanovich? Annuisce solo con gratitudine, anche se ha provato tutto per un lungo periodo. "Non destino, è quello che concluderà. "Sono debole". E per non dare ragione al ridicolo, supporrà che anche il suo stesso peso gli vada bene: tutti sanno che di solito amano "mordere" quelli che reagiscono dolorosamente ai morsi...

Sfortunatamente, questo è spesso il caso: una persona si arrende, non crede nelle proprie forze e fa una faccia "felice". Ma il punto è che la pienezza di una persona dipende in gran parte dal livello dei processi metabolici nel corpo, associati principalmente al lavoro della ghiandola tiroidea. La gamma di normale attività delle ghiandole che producono ormoni è piuttosto ampia. Alta attività - un uomo è magro, snello. A volte anche magro. Non importa come lo si nutre - tutto è "non in alimentazione di cavalli". Possiamo dire che un tale uomo proviene dalla "razza di levrieri". Ma se l'attività della tiroide è al limite inferiore della norma, la persona è incline al sovrappeso. Una volta che mangia un po 'di più, guadagna immediatamente peso. Un tale modo di stare in una classe di peso più o meno dignitosa è un lavoro quotidiano titanico. Quindi è comprensibile la disperazione piena di persone che non sono dedicate alle sottigliezze della fisiologia.

Non confrontarti con gli altri. Ognuno ha il proprio background ormonale e, quindi, il proprio tasso metabolico. Pertanto, persone diverse richiedono sforzi diversi per mantenersi in forma. La cosa principale è ricordare che l'eccesso di peso sta afferrando la mano della malattia. La scelta del secondo tipo di diabete è piccola: o una manciata giornaliera di compresse ipolipemizzanti, oltre a tutti gli inconvenienti associati al sovrappeso, all'attività fisica quotidiana nell'aria fresca e alla dieta corretta, che diventa rapidamente un'abitudine e porta naturalmente alla perdita di peso. Questo comportamento non causa dubbi sui suoi preziosi vantaggi e sulla sua convenienza.

Ma a volte le persone con peso normale ottengono anche il diabete di tipo 2. Quindi, la quantità della loro stessa insulina è ridotta. Inoltre, potrebbe esserci un "non riconoscimento" delle sue cellule dipendenti dall'insulina, ma non dal grasso in eccesso, ma, ad esempio, a causa della mancanza di ossigeno. Questo è spesso il caso di malattie del sistema cardiovascolare: ipertensione o malattia coronarica. Il diabete nelle persone con peso normale di solito inizia immediatamente a essere trattato con pillole per ridurre lo zucchero e dieta. Naturalmente, il diabete mellito del secondo tipo può verificarsi anche in una persona completamente sana e senza motivo provocare "non riconoscimento" di insulina da parte di cellule insulino-dipendenti. Ad esempio, nel caso descritto di seguito.

... Alla Sergeyevna venne di nuovo in clinica. Nelle ultime due settimane è andata negli uffici, facendo uno o l'altro test, alcuni anche più volte.

Durante lo scorso inverno, questa donna di quarantacinque anni, sempre caratterizzata da buona salute, vitalità e forza d'animo, improvvisamente cedette. Da un'affascinante bruna con una figura snella, Alla Sergeevna si trasformò in una persona magra e dall'aspetto malaticcio. "Davvero, il nostro Allochka non poteva sopportarlo, ha rotto", hanno detto tatticamente colleghi e amici. "Quindi non è molto prima del reparto ospedaliero..."

In ogni caso, tutto è andato su Alla Sergeyevna. Due anni fa, lei e la sua famiglia sono tornate dal Baltico nella sua città natale, ma non hanno ancora trovato un rifugio permanente. Vivevano qua e là: non avevano un appartamento. E poi il bambino ha il raffreddore per un raffreddore...

Al lavoro, occupato, ha dimenticato per un po 'di tempo la propria insicurezza. A poco a poco, la vita stava entrando nel suo corso normale. C'erano buone prospettive per un appartamento. Alla Sergeevna riacquistò la calma, ma la sua salute fu scossa seriamente. Ha continuato a perdere peso e perdere forza. Alla volta Sergeyevna andava dal dottore, ma in qualche modo non c'era tempo: questo e quello impedivano, e soprattutto il costante sentimento di terribile stanchezza. Un amico la spinse al sondaggio: "Abbiamo tutti abbastanza preoccupazioni", disse una volta. - Ma dal dottore, capisci, non fa mai male andare. E con tanta simpatia guardai Alla Sergeyevna, che si sentiva a disagio...

- Dottore, come sono le mie prove? - Alla Sergeevna ha chiesto con allarme. Non era in grado di addormentarsi mentre aspettava i risultati del sondaggio quella notte. Sebbene negli ultimi mesi, di solito non dormiva bene di notte: tutto il tempo che avevo sete. Di notte, mise un barattolo da tre litri vicino al letto. E il suo sonno era costantemente interrotto dal bere avido e poi dal gabinetto. Strano, pensò. - Perché sto perdendo peso? Mangia come al solito, non fa male niente. È un sacco di drink. Ma quest'anno è un'estate così calda. "

Il dottore esaminò di nuovo i risultati del test e, spingendo di lato la carta ambulatoria, disse:

- Alla Sergeyevna, devo dirtelo - hai il diabete. I test sono cattivi, ma non lasciati intimidire. Ancora più importante, ora sappiamo cosa causa la tua magrezza e la tua sete. Iniziamo il trattamento e tutto è normale. Sono sicuro che possiamo aiutarti.

Il dottore disse qualcos'altro, ma Alla Sergeyevna non sentì nulla. C'era una specie di stupore su di lei. Mi batteva la testa: "Come? Perché? Da dove viene, perché non ho mai mangiato un sacco di dolce... "

Con il diabete per molti anni, il figlio di un'amica di Alla Sergeyevna era malato e aveva una piccola idea di cosa fosse. Era sempre infinitamente dispiaciuta per il ragazzo che ogni giorno doveva fare iniezioni... E ora anche lei...

Naturalmente, una persona rara rimarrà calma dopo aver appreso che ha il diabete. Per la maggior parte, tale scoperta è una notizia amara e un grave shock emotivo. Alcuni, senza ritegno, vengono indignati: "Come è il diabete ?! Da dove ?! Bevo anche il tè senza zucchero! E il dolce è completamente indifferente! "Bene, cosa puoi fare?

Anche se non è facile da capire. Apparentemente, non sempre la nostra dipendenza da certi prodotti gioca un ruolo importante. Essere diabetici o meno spesso dipende da molti altri motivi. E alcuni di loro non sono ancora stati resi noti. Possiamo solo ricordare che il diabete del secondo tipo non è solo per le persone obese. Ricorda e in tempo cerca l'aiuto di un medico.

Maggiori informazioni sul diabete di tipo 2

In contrasto con il diabete giovanile, i sintomi del diabete di tipo 2 (chiamato anche diabete anziano) appaiono gradualmente, gradualmente. Certamente, nella pratica medica ci sono casi di sviluppo più rapido della malattia, ma molto meno. Di solito, i pazienti vanno con il diabete non riconosciuto per mesi e persino anni. Si abituano alla sete e la perdita di peso è considerata una benedizione, come ricompensa per un'infinita, anche se fiacca, lotta con l'eccesso di peso. Pertanto, i livelli elevati di zucchero nel sangue si trovano in essi più spesso per caso. Per esempio, durante un esame da un oculista, quando è "incomprensibile" perché la visione si deteriora, o quando si riferisce a un chirurgo a causa di "da qualche parte presa", la foruncolosi.

Il trattamento del diabete nelle persone obese inizia con una dieta dimagrante. Il paziente perde peso, le cellule si liberano dell'ospite non invitato - il grasso in eccesso - e diventano sensibili alla propria insulina, che viene prodotta nelle persone obese, il più delle volte anche con eccesso. L'insulina inizia a "lavorare", lo zucchero precipita nelle cellule e la sua quantità nel sangue diminuisce. Se la dieta non aiuta, il medico prescrive speciali compresse ipoglicemizzanti. Ad esempio, manin, glibenclamide, diabeton, minidiab e altri.

Succede così. Avendo imparato a conoscere il suo diabete, una persona inizia con entusiasmo il trattamento, segue una dieta rigorosa, perde peso e assume in buona fede pillole per ridurre lo zucchero. Tuttavia, nessun miglioramento arriva. Il livello di zucchero nel sangue non ritorna alla normalità né in una settimana né in un mese. Certamente, le manifestazioni dolorose del diabete non scompaiono. Qual è il problema? Si scopre che in tali pazienti la quantità di insulina propria è significativamente ridotta. E qui è impossibile fare a meno di iniezioni d'insulina.

Va notato che nel corso degli anni, alcuni pazienti con diabete di tipo 2 hanno spesso bisogno di iniezioni di insulina. E poi nella scheda ambulatoriale appare la voce: "Diabete mellito del secondo tipo con requisiti di insulina". O - che è la stessa cosa - "diabete mellito insulino-indipendente con fabbisogno di insulina". Per chi non lo sapesse, una tale combinazione di parole nella diagnosi può sembrare troppo incoerente, se non contraddittoria. Ma sia come sia, un record del genere significa la necessità di iniezioni di insulina. È vero che sono necessarie piccole dosi qui e il numero di iniezioni è inferiore rispetto ai pazienti con diabete di tipo 1. A volte il paziente è portato a discutere con il medico, rifiutando il trattamento con insulina. E invano. Alla fine, se per un motivo o per l'altro smetti di fidarti del tuo dottore, dovresti immediatamente rivolgerci a un altro. Con il diabete non compensato, il tempo funziona contro una persona. La malattia incontrollata inizia rapidamente a colpire colpo dopo colpo. La sfiducia e la semplice testardaggine in questi casi possono trasformarsi in gravi complicazioni del diabete. Ricorda questo! Cerca di prendere la giusta decisione in tempo. Soprattutto quando si tratta delle raccomandazioni del proprio medico, che è ben consapevole della malattia e delle sue caratteristiche.

Stiamo pensando se mangiamo giusto? Sicuramente, devi farlo, e con l'età sempre più spesso. Qualcuno pone coscientemente una domanda del genere, ma qualcuno viene spinto a tali riflessioni improvvisamente provocando crampi allo stomaco o disturbi della digestione. Ad ogni modo, ad una certa età, tutti hanno una semplice idea: se vuoi vivere una vita lunga, mangia bene. Non voglio - mangiare quando devi, e che viene sotto il braccio. Naturalmente, per la maggior parte delle persone, il primo è molto più attraente del secondo. Ma sorge subito la domanda: qual è la corretta alimentazione?

Qui, prima di tutto, va detto che non è necessario attribuire grande importanza alle istruzioni dietetiche "per tutti", che sono piene di libri di riferimento dietetici. Tutte le persone sono diverse. Con i suoi processi metabolici attivi, con una varietà di tradizioni culinarie, abitudini e così via. Non è un segreto per nessuno: che cosa, per esempio, un armeno ama, potrebbe non piacere al Kalmyk. Pertanto, avvertiamo che il concetto di "corretta alimentazione" è astratto e molto approssimativo di per sé.

E sebbene questo argomento sia molto esteso, è possibile identificare, come lo vediamo, i principi fondamentali, la cui osservanza ci consente di parlare di una corretta alimentazione.

Primo: prova a seguire le tradizioni della tua cucina nazionale. In altre parole, sperimenta meno con il tuo stomaco, rimanendo lontano da casa per un po '.

Secondo: attenersi alla colazione, al pranzo e alla cena. In altre parole, ci sono almeno tre volte al giorno e, se possibile, allo stesso tempo. Tra questi pasti, puoi ancora "mangiare" leggermente. Non ci saranno grandi peccati se, tra colazione e cena, mangi, per esempio, una mela o bevi un bicchiere di latte con un bagel.

Terzo: conoscere la misura del cibo e alzarsi dal tavolo con una leggera sensazione di fame.

Quarto: da due grandi desideri - dormire e mangiare - scegliere sempre il primo. Rilassati un po 'e solo allora inizia a mangiare. Quando il corpo è oberato di lavoro e vuole dormire, non solo il cervello e i muscoli sono stanchi, ma anche lo stomaco.

Quinto: il cibo deve essere fresco Tra tutti i modi di cucinare, preferisci, se possibile, la cucina più semplice. Mangia meno fritto, affumicato o cotto. Frutta e verdura sono consumate al meglio.

Sesto: bere - ma lentamente! - molti liquidi; Mangia più aglio - almeno uno o due chiodi di garofano al giorno, a stomaco vuoto. L'aglio tritato finemente è facile da ingoiare, non masticare, lavato con acqua. Così eviterete l'odore sgradevole di aglio dalla bocca e otterrete un meraviglioso antibiotico naturale innocuo che "seguirà" la microflora nello stomaco e nell'intestino. Usa il sale, ma a piccole dosi. Bevi solo vino, ma buono, e tieni i piedi leggeri e la testa leggera.

Settimo: non mangiare ciò che non consiglia un medico di cui ti fidi.

Il rispetto di queste regole di una nutrizione ragionevole promette una lunga vita senza malattie. Questo è tanto più probabile quanto più fedelmente ti attaccherai a loro. Cerca di contare quali "comandamenti" culinari chiamati qui stai adempiendo. E se no, perché no? Tutto dipende da te?

Ora vediamo quante volte il buffo eroe di un'altra storia ha rotto il "codice" della dieta.

Semyon Ivanovich teneva il corso in direzione di un grande negozio di alimentari. Sotto il cucchiaio aspirava a lungo. E non c'è da meravigliarsi: tutto il giorno senza pranzo. Non appena riuscì a mangiare un panino con un colore giallo brillante e perforato, un odore appetitoso di formaggio, come lo chiamava il capo del dipartimento e ordinava un lavoro urgente. In generale, Simon Ivanovic rimase senza pranzo.

La sera, la carestia era veramente lupo, se non peggio. Semy Ivanovich, affrettandosi a salire i gradini del supermercato, portò il suo corpo in sovrappeso in un'enorme sala piena di pacchetti colorati su lunghi scaffali. C'era un tale odore ammaliante nel corridoio che la sua testa girava per un momento. Mescolando con una folla di clienti, Semyon Ivanovich si trovò nel reparto gastronomico e si fermò davanti allo spettacolo affascinante che gli si apriva. Nella vetrina del negozio, tra i raggi di una luce brillante e vitale, si posavano fette rosse e succose di salsicce mature. Non molto lontano c'è una pila di cosce di pollo affumicate, lucide dal grasso. A poca distanza, balenando con i lati bianco latte, si alzava una piramide di giovani cuciture. Sembrava che tutto stesse chiamando e cantando: "Comprateci! Comprati! "Semyon Ivanovich sembrò che sentisse davvero questo coro. Si è persino girato - e gli altri lo sentono? Ma le persone intorno erano calme e anche in qualche modo indifferentemente guardavano tutti questi benefici. Ha contato rapidamente i suoi soldi. Basta. Ad ogni modo per cena, decise a se stesso.

Con difficoltà in fila per tre persone, si ritrovò finalmente di fronte a una cortese commessa di ragazze. Ma quando lei, sollevando il mento, ritrasse l'attenzione e la volontà di soddisfare tutti i desideri dell'acquirente, Simon Ivanovic fu confuso dal tracimare i suoi sentimenti gastronomici e non trovò immediatamente cosa dire. Ci fu un tranquillo mormorio alle spalle. Allungando la mano e fissando il suo sguardo bruciante sul bancone pieno di prodotti a base di carne, Semyon Ivanovich tuttavia chiarì al commesso dove trovò quello che voleva.

- Salsicce? - con un'alzata di spalle, la ragazza specificò. L'acquirente ha scosso la testa con approvazione.

Semyon Ivanovich sorrise con indulgenza, allargando le braccia ai lati e facendo un triplo mento, come per dire: valeva davvero la pena sopportare a causa di queste sciocchezze.

- Chilogrammo? - continua la commessa del monologo.

L'acquirente "ha buttato" due dita, segnando due chili.

Mentre la ragazza stava soppesando le salsicce, Semyon Ivanovich lanciò un'occhiata al bancone, chiedendosi febbrilmente cos'altro comprare. Ma la ragazza, sinceramente inconsapevole della tempesta emotiva che lo aveva travolto, impacchettò abilmente il ponderato, e, ringraziando educatamente l'acquirente un po 'strano per l'acquisto, si voltò verso la signora dietro di lui.

- Aspetta un attimo! - finalmente Semyon Ivanovich ha trovato il dono della parola. - Aspetta un attimo... Non è tutto. - Scosse scherzosamente il suo dito arrossendo vernice giovane commessa. - Vorrei ancora, uh-e, mezzo chilo di dottore e... bacchetta mezzo fumata.

... Soddisfatto del suo acquisto, Semyon Ivanovich cominciò a spostarsi dal bancone al bancone. Presto due salsicce e salsicce furono affiancate da due bottiglie di kefir, un chilogrammo di aringhe di una debole salatura e un sacchetto di halvah. Lo stomaco si scatenò. Gli occhi si sono già rifiutati di guardare tutta questa abbondanza.

- Tutto, è ora di uscire, - ha fermamente deciso Semyon Ivanovich. Tuttavia, qui la sua attenzione era attratta da un barattolo da un litro di ananas in scatola, che torreggiava orgogliosamente tra barattoli di piselli e fagioli verdi. - Ok, l'ultima e più veloce casa!

Essendo volato al bancone, Semyon Ivanovich sollevò una mano larga e pesante sugli ananas, quando improvvisamente pensò: "Ci sono abbastanza soldi?". Pronunciò rapidamente nella sua mente - davvero, sarebbe bastato? Ma gli ananas, comunque, mancavano. "Be ', riguardo-oh," pensò Simon Ivanovich amaramente, "ora la cena è stata rovinata." E con un'espressione di infinita tristezza sul suo viso, lentamente si trascinò verso l'uscita.

Movimento - è la vita, e se il contrario?

Come abbiamo più volte notato, il sovrappeso svolge un ruolo significativo nello sviluppo del diabete di tipo 2. Ora parliamo dei motivi che portano alla comparsa di eccesso di peso. Prima di tutto, è l'eccesso di cibo e uno stile di vita sedentario. Con il cibo, a quanto pare, comprendiamo già tutto, procediamo alla conversazione sul movimento.

L'inattività è, ovviamente, il male, e dobbiamo combatterlo. In che modo? Ovviamente, aumentando l'attività motoria. Ma fino a che punto? L'alta mobilità è sicura per te? È possibile che dopo i primi vigorosi esercizi fisici le articolazioni si spezzino o la pressione del sangue salti? Ecco quando il tuo medico ti valuterà sicuramente per quasi due settimane.

Quindi, è sempre possibile dire che "la vita è movimento"? O, più precisamente, ogni movimento è una vita? Certo che no. Una persona con diabete mellito dovrebbe prima pensare al rispetto della misura - sempre e in ogni cosa.

Lo stress è la vera causa di molte malattie. È provocato non solo da un'influenza negativa sul corpo, ma a volte anche da un eccessivo positivo. Cosa succede sotto stress?

Va notato che lo stress non deve essere inteso solo come stress emotivo. Mobilitando la propria forza, il corpo, in risposta allo stress, rilascia varie sostanze biologicamente attive nel sangue, portando tutti gli organi e i sistemi in uno stato di "allarme". Alcune di queste sostanze hanno l'effetto opposto dell'insulina e, di conseguenza, aumenta il livello di zucchero nel sangue. È chiaro che lo stress spesso ripetuto di un paziente con diabete non porterà a nulla di buono. Pertanto, è necessario imparare a bypassare gli "angoli acuti". No, questa non è una richiesta di una posizione di vita passiva. Ad esempio, come puoi essere indifferente a guardare gli adolescenti che si infrangono sotto la tua finestra l'unico cespuglio miracolosamente sopravvissuto. Se li lasci andare impunemente, allora per me personalmente significherebbe uno stato d'animo viziato per l'intera giornata. E questo è anche stress. Probabilmente le alleanze cristiane non dovrebbero essere sempre intese come perdono. Tuttavia, qui ognuno è libero di decidere a modo suo, basandosi sulle proprie convinzioni e circostanze reali. Ma non cercare un "mal di testa".

Circa i discutibili benefici del fare il bagno

Immagina che sia la metà dell'estate. Fa caldo nel cortile, privando tutti i desideri, tranne una cosa - di entrare nell'acqua fresca che dà la vita. Per un abitante della città, questo è un sogno impossibile. Così l'abitante della città, sfinito dal calore, "si tuffa" più volte al giorno sotto una doccia di ghiaccio, dimenticando di mettere in guardia gli esperti induriti sulla necessità di padroneggiare gradualmente questa procedura. Semplicemente non sa che, ricevendo un regolare aumento di energia, mette il suo corpo sotto stress ogni volta. Una settimana di tali esperimenti è sufficiente per un paziente diabetico "a ragione" che è alla ricerca di freschezza per saltare improvvisamente di zucchero nel sangue, bolle che strisciano sul corpo e aggravano le malattie croniche. La ragione di tutto questo è lo stress.

Molte persone credono che solo forti emozioni negative causino stress. Tuttavia, lo stress si verifica, ad esempio, non solo dopo la "anima" di fango, che improvvisamente ti cade da sotto le ruote di un'auto accelerata. Le cause dello stress, anche se sembrano inaspettate, e la doccia fredda. Prova a versarti un secchio di acqua ghiacciata. Indipendentemente da quanto preparato sia il corpo per questo, in esso si produrranno inevitabilmente potenti reazioni biochimiche - sostanze biologicamente attive saranno rilasciate nel sangue. Tra questi e glucocorticoidi ormonali. E i pazienti con diabete, che hanno deciso di prendere improvvisamente una doccia fredda, hanno bisogno di sapere che i glucocorticoidi hanno l'effetto opposto di insulina. In particolare, impediscono l'ingresso di zucchero dal sangue nelle cellule e, inoltre, iniziano a distruggere le proteine, al fine di "estrarre" lo zucchero da esse. In altre parole, se il glucocorticoide nel corpo viene raccolto in eccesso, allora il livello di zucchero nel sangue aumenta immediatamente.

Inoltre, dovresti sapere che la quantità di sostanze biologicamente attive nel corpo non è illimitata. Quando una persona si priva del giusto riposo, queste sostanze, benché formate in abbondanza, vengono immediatamente spese, non avendo il tempo di accumularsi. Ma per molti aspetti determinano il tono fisico di una persona. Se ce ne sono abbastanza nel corpo, la persona è vigile, efficiente, ben protetta da varie influenze patogene. Poco - si stanca rapidamente, è sonnolento, incline alla malattia. Un altro, avendo sentito parlare dei benefici della spennellatura, procede immediatamente a loro, senza nemmeno pensarci, e se non è dannoso per lui. A volte una persona stanca e distrutta ha bisogno solo di un buon riposo per alcune settimane per dimenticare tutti gli affari e le preoccupazioni e una corretta alimentazione. Ma lui non lo capisce e, a volte, anche rendendosi conto, non ha l'opportunità di riposare e continua a tirare fuori la sua squadra. E una sera, al ritorno dal lavoro, va in bagno e, dopo qualche esitazione, versa una vasca di acqua fredda su se stessa. Occhialini, pelle nei brufoli, tutte le preoccupazioni sono dimenticate, le campane gioiose e tonificanti sono nella mia testa: "Bene, oh, oh! Oh! Bene, oh, oh! "In effetti, cinque o dieci minuti saranno davvero molto buoni. L'umore aumenterà, ci saranno forze. Sembra che le montagne possano essere girate. Solo presto, insopportabilmente voglio dormire...

Perché questo accada, è facile capire: in risposta allo stress - doccia, un'ulteriore porzione di sostanze biologicamente attive versate nel sangue. All'inizio apparve l'allegria, apparve un buon tono. Ma in una persona che è in uno stato di stanchezza cronica, in preda a un sovraccarico emotivo e fisico, il sistema antistress del corpo è stato a lungo esaurito. E subito dopo lo stress, la produzione della quantità necessaria di sostanze che supportano il tono fisico, il corpo non è in grado di. Pertanto, appare sonnolenza.

Va ricordato, caro lettore, che senza una preparazione preliminare graduale, solo una persona ben nutrita e ben riposata che abbia una salute straordinaria può permettersi di dedicarsi all'acqua fredda. Scuotilo a volte utile. Ma per le persone che sono malate o che subiscono costantemente uno stress emotivo o fisico, una tale occupazione non è solo dannosa, ma anche pericolosa. Un paziente diabetico, qualsiasi stasi con acqua fredda è generalmente controindicato. Dopotutto, questo è lo stress, e qualsiasi stress aumenta il contenuto di zucchero nel sangue, portando a scompenso del diabete. Costante, anche se i livelli di zucchero nel sangue leggermente elevati rendono i pazienti molto suscettibili a qualsiasi infezione. I microbi, si scopre, anche "amano dolcemente", ecco perché, con il diabete non compensato, si presentano facilmente ascessi, colecistite e pielonefrite diventano più acuti. I pazienti con diabete sono ancora migliori per cercare altri modi di indurimento e salvezza dal caldo estivo, piuttosto che una doccia fredda. Il vantaggio di loro abbondano.

Cos'altro può causare il diabete di tipo 2?

Nella letteratura medica è dimostrato che l'uso a lungo termine di alcuni farmaci: l'ipotirozide, l'anaprilina, il clofelina, il prednisone, alcune pillole anticoncezionali possono influire sul metabolismo dei carboidrati. Cioè, c'è una probabilità di diabete, anche se piccolo. Ma se ti è già stato diagnosticato il diabete, evita di prendere questi farmaci - possono peggiorare il decorso della malattia.

Diabete e obesità

Grazie alle osservazioni cliniche, gli endocrinologi hanno fatto una conclusione importante: l'obesità è il principale fattore provocatorio nello sviluppo del diabete di tipo 2. Giudicate voi stessi: tra le persone con questo tipo di diabete, l'80% soffre di obesità in un modo o nell'altro. E la probabilità della malattia dipende non tanto dal grado di obesità, quanto dalla sua prescrizione. Con molti anni di obesità, aumenta il rischio di diabete. Sovrappeso è notato in circa un terzo della popolazione del nostro pianeta. Di questi, l'8-15% sono persone con obesità eccessiva, che sviluppano il diabete mellito 10 volte più spesso delle persone magre.

Se hai l'obesità di primo grado, il rischio di diabete è 2 volte più alto di una persona con un peso normale. Con l'obesità moderata, il rischio aumenta già 5 volte. Inoltre, le persone in sovrappeso sono 10-15 volte più probabilità di avere malattie cardiovascolari, e quindi la loro aspettativa di vita è 7-12 anni in meno rispetto alla media. Se sei sovrappeso, valuta la possibilità di leggere. E nonostante tu credi nella tua stella o no, fai le giuste conclusioni.

Il diabete mellito di tipo 2 e l'obesità vanno di pari passo. E non a caso. Abbiamo già scritto che l'obesità contribuisce alla violazione della sensibilità dei tessuti insulino-dipendenti all'insulina. Si può dire che il grasso blocca i recettori delle cellule di insulina. Lo zucchero non può entrare nelle cellule nella quantità richiesta e si accumula nel sangue. Un aumento della glicemia serve come segnale per aumentare la secrezione di insulina. Il corpo sta cercando di "nutrire" le cellule, ripristinare i processi metabolici, produrre più insulina. Si verifica l'iperinsulinismo, che porta a una violazione del lavoro coordinato dei centri di sazietà e fame in direzione di un costante aumento dell'appetito. L'eccesso di cibo contribuisce anche all'ulteriore progressione dell'obesità. Il cerchio si chiude.

Quindi, la conclusione suggerisce se stessa: per sbarazzarsi dell'obesità, è necessario liberarsi di un aumento dell'appetito. Un modo è mangiare meno.

Abbiamo già detto che ognuno di noi ha il proprio livello di processi metabolici, da cui dipende la tendenza o l'assenza di tale completamento. Ma qualunque sia il tasso di reazioni di scambio, di pienezza e ancor più di obesità, dipende in gran parte dalle tradizioni alimentari della famiglia. Probabilmente hai notato più di una volta che nelle famiglie in cui i genitori sono in sovrappeso, i bambini sono anche pieni. Queste sono famiglie in cui tutti mangiano troppo. Ma i genitori che portano l'abitudine di ingordigia nei loro figli dovrebbero capire che un giorno i loro figli o nipoti potrebbero essere vittime di un'abitudine familiare. Questa è la nostra prossima storia.

... Nei boccali, sotto la recinzione, sedeva un gatto grasso e innaturalmente e infilava una grossa papera. Allo stesso tempo, leccandosi deliziosamente le labbra, ripeté: "Deliziosa anatra, miagola, che gustosa." All'improvviso, dal nulla, una donna è apparsa in un camice bianco, qualcosa di simile a un endocrinologo della clinica distrettuale - e uno schiaffo alle orecchie con un asciugamano, pop! Il telefono squillò. Il gatto gli saltò addosso e gridò: "Certo!"

... La chiamata ha continuato a pop. Dopo essersi svegliato, Nikolay Pavlovich ha raggiunto il portatile. "Ugh, quello che non hai mai sognato" pensò, scuotendo un sogno dal suo viso con la mano.

"Ciao," disse lui, tossendo.

"Kolja", disse la voce allegra di sua madre, Praskovja Fjodorovna, "stai dormendo?"

- No, - rispose Nikolai Pavlovich sbadigliando. - Un pisolino. Sì, ogni tipo di sogno senza senso, - ricordò un sogno meraviglioso.

"Questi sono tutti i tuoi dottori", disse Praskovya Fedorovna indignata all'altro capo della linea e aggiunse più dolcemente: "Vieni, vieni a trovarci con tuo padre oggi". Hai dimenticato il nostro anniversario?

Nikolaj Pavlovich, che si stava già svegliando completamente, si grattò la testa: "Sì, in effetti, sembra che abbiano avuto un matrimonio a giugno..."

- Congratulazioni, mamma. Sì, non posso fare qualcosa, - il figlio ha cercato di eludere l'invito.

- E io non voglio sapere niente! - Ho sentito la voce arrabbiata della madre. - Non c'è niente da affamare con la fame! Vieni! Sentire?! - e riattaccò.

... Praskovya Fedorovna non poteva credere che il diabete mellito del suo Kolya apparisse a causa del sovrappeso. Credeva sinceramente che i figli della pienezza - un segno di salute, e quindi la chiamavano semplicemente "sani". Ma i medici rimasero in piedi e perfino convinsero il figlio a cercare di perdere peso. Devo dire che Nikolai Pavlovich ha lottato con l'obesità per una settimana ed era a dieta rigorosa. Ecco perché ha cercato di eludere le torte dei "matrimoni" dei genitori. Ma né Praskovya Fedorovna, né il suo marito vivente Pavel Antonovich, essendo essi stessi larghi, letteralmente e in senso figurato, non erano d'accordo. Raramente si sono ammalati. "Dio l'ha risparmiata", amava dire Praskovya Fjodorovna quando ha iniziato a parlare di salute. E poiché considerava le parole dei dottori sulla connessione del diabete con eccesso di peso, pura finzione e stupidità. È vero che anche sua madre, una donna, è una portineria, a quarant'anni picchiava i reni. Nessuno sapeva da dove venisse attaccata la malattia. Anche le cospirazioni non sono state d'aiuto. "Dio ha dato, Dio ha preso," Praskovya Fedorovna sospirò. "Ma nessuno era malato di diabete nella nostra famiglia", ha esortato suo figlio.

Tuttavia, con queste parole, Nikolay Pavlovich ha sempre trovato grandi dubbi. Dalle conversazioni con un dottore o da un libro letto sulla sua malattia, sapeva che il diabete spesso dà una complicazione ai reni. E quindi non era senza motivo che sospettava che sua nonna, Agrafyony Kuzminichna, avesse il diabete. Lui stesso sentiva che non c'era nulla di buono in quei chili in più. Tutto sarebbe niente. Si era persino abituato allo stomaco, il che gli dava, come amava scherzare, solidità. Ma alla quinta decade, qualcosa di sbagliato stava andando in salute: la pressione sobbalzò, il cuore cominciò a dolere, si asciugò costantemente in bocca... Quando la vista cominciò a deteriorarsi bruscamente, andò dal dottore. Poi hanno trovato il diabete mellito con cui i problemi erano legati agli occhi. L'endocrinologo, insieme al cardiologo, insistette all'unanimità sul fatto che Nikolai Pavlovich si sbarazzasse urgentemente di quei chili in più. Ma quando Nikolaj Pavlovich, finalmente rendendosi conto della totale nocività della pienezza, fece il primo tentativo in questa direzione, realizzò con orrore che era catastroficamente difficile mangiare l'abitudine di mangiare strettamente coinvolta in lui fin dall'infanzia. Con l'età, questa abitudine è diventata una passione, una sorta di delusione. A volte inghiottiva tutto il suo essere. Se all'improvviso Nikolaj Pavlovich ha improvvisamente "non mangiato", il suo umore e il suo sonno si sono deteriorati. Gli sembrava che il furbo fosse seduto dentro di lui e costantemente, a prescindere dall'ora del giorno, avrebbe incitato qualcos'altro da mangiare. Ma di fronte alla scelta di "essere o non essere" - Nikolai Pavlovich non poteva ritirarsi. L'idea che con una pillola non avrebbe aiutato se stesso, con difficoltà, ma lo teneva a galla.

Con tutto il dovuto rispetto per i suoi genitori, Nikolaj Pavlovich non poteva perdonarli per la loro testardaggine nelle preferenze culinarie. Si indignò quando il suo grande figlio dodicenne, che aveva trascorso l'intera vita prescolare sotto la cura di Praskovi Fjodorovna, aveva mangiato così tanto a tavola che provocò il suo sincero smarrimento per gli altri: come poteva essere tutto così piccolo? Nikolay Pavlovich, sapendo benissimo da dove proveniva suo figlio e tenendo conto delle sue attuali sofferenze, cominciò in ogni modo a impedire al nipote di incontrare sua nonna.

Ora ha un obiettivo: perdere gli sfortunati chilogrammi e svezzare il giovane ingordo dalla sua cattiva abitudine. La vita ha guadagnato nuovi contenuti...

"Allora, per andare o non fare un anniversario?" Si chiese Nikolai Pavlovich, seduto al telefono. Ora stava soppesando le sue forze. Quindi, ha rivendicato una nuova vita senza la brutta abitudine di mangiare troppo...

L'obesità è una malattia?

Prima di rispondere alla domanda, ricordiamo cos'è l'obesità e cos'è una malattia.

L'obesità è il grasso corporeo in eccesso. Si verifica con una condizione indispensabile: la quantità di energia fornita dal cibo deve superare i costi energetici. E se questo rapporto persiste giorno dopo giorno, la persona diventa forte mentre l'apporto di energia in eccesso si accumula sotto forma di grasso.

Ma è sempre possibile chiamare un'obesità di grado variabile una malattia? Qualsiasi malattia, come è noto, è caratterizzata da una compromissione dell'attività vitale dell'organismo, che porta a una diminuzione o perdita di efficienza. Confrontando questi due concetti, possiamo concludere quanto segue: finché l'obesità non influisce sulle prestazioni umane, non può essere considerata una malattia. Ma quando il sovrappeso inizia a interferire con la vita e il lavoro - questa è già una malattia.

È difficile per una persona con obesità grave persino camminare: se lui o lei va un po 'più veloce, inizia immediatamente a sbuffare come un treno. A proposito di fare jogging e dire no. Dopotutto, il cuore e i polmoni in queste condizioni lavorano sodo. È chiaro che in questa situazione, la performance è bassa. Fino a quando i cambiamenti negli organi interni non hanno raggiunto un punto critico, è necessario prendere misure di emergenza per salvare se stessi: sbarazzarsi di sterline extra immediatamente.

Tuttavia, tutti lo capiscono? Alcuni, invece di muoversi, iniziano a condurre uno stile di vita ancora più passivo. E ancora più grasso. Il lavoro del cuore è ostacolato ogni giorno sempre di più, perché inizialmente è stato progettato per mantenere la vita in un corpo che ha un peso molto inferiore a questo. Quindi iniziare a "tossire" i polmoni. In una parola, si sviluppa la cardiopatia polmonare.

I medici continuano a raccomandare di perdere peso. Ma con ogni mese perso, per non parlare di un anno, diventa sempre più difficile farlo, perché il trattamento dell'obesità include non solo una dieta, ma anche un carico motorio. E prova a muoverti con polmoni e cuore malsani. E se le articolazioni sono ancora malate, sperimentando per molti anni un sovraccarico grave a causa della grande massa corporea?

Abbastanza rapidamente, una persona che non ha iniziato a combattere l'obesità in tempo, sorgono due domande: chi è la colpa e come sopravvivere? E se all'inizio, essere piuttosto autocritico, rispondere è piuttosto semplice, quindi non è facile trovare la risposta al secondo. È possibile che per alcune persone queste linee servano come avvertimento tempestivo, e quindi non dovrai decidere come vivere con l'obesità, che "ha presentato" molti altri disturbi.

Tiroide e peso

Abbiamo già accennato sopra l'effetto della ghiandola tiroidea sul tasso di processi metabolici nel nostro corpo. Ma lo ripeteremo ancora una volta nella speranza che questa conoscenza darà alle persone complete più fiducia e forza nella lotta contro l'obesità.

La ghiandola tiroide produce ormoni - sostanze biologicamente attive che possono essere confrontate con il "legno" per una stufa o un fuoco. Un sacco di legno - fuoco più luminoso e più calore. Un uomo ha molti ormoni - il tasso di processi metabolici che si verificano nel suo corpo è più alto. Al contrario, pochi ormoni - le reazioni biochimiche avvengono lentamente, lentamente. Per così dire, nella modalità di risparmio più severa.

È interessante notare che gli ormoni secreti dalla ghiandola tiroidea e da altri organi produttori di ormoni hanno normalmente una vasta gamma di vibrazioni. Pertanto, gli standard di uno degli ormoni tiroidei, la tiroxina libera, sono considerati valori tra 10 e 26 pmol / l. Se ricordiamo Chekhov è denso e magro, allora possiamo supporre che una quantità consistente di tiroxina fosse vicina a 10, e quella di una sottile - a 26. Inoltre, entrambe queste cifre rientrano nel range delle oscillazioni ammissibili. Di conseguenza, i processi metabolici in entrambi i caratteri letterari sono normali, nonostante tali diversi indicatori.

Questi sono tutti i limiti estremi della norma. Naturalmente, il grasso non sarebbe mai diventato lo stesso del suo amico, anche se lo volesse davvero. Così come il contrario: sottile non potrebbe mai ingrassare e diventare grasso. Ma immagina una differenza minore quando una tiroide produce tiroxina in una persona, diciamo, 12 pmol / 1, e un'altra - 15. Queste due persone possono avere un corpo altrettanto magro, a condizione che tutti gli organi e i sistemi del loro corpo funzionino normalmente? È probabile che sì. Tuttavia, il primo, che ha un indicatore di ormone 12, dovrà lavorare sodo, perché ha la tendenza ad essere sovrappeso superiore a quello di una persona con un gran numero di ormoni tiroidei.

Ora dovresti capire come questi ormoni influenzano il peso e perché le persone con una tendenza al sovrappeso, che vogliono avere una buona figura e una buona salute, devono costantemente limitarsi al cibo.

E non disperare quando non puoi perdere peso il più velocemente possibile, ad esempio, il tuo amico. Forse il tutto nell'attività degli ormoni? La cosa principale - non perdere il cuore e non mollare. Allora otterrai sicuramente il tuo.

Obesità negli ex atleti

A volte capita che un atleta che è partito per sempre per un motivo o per un altro sport, improvvisamente inizi a guadagnare molto peso. E non importa quello che ha fatto: fare jogging, nuotare o lottare. Perché sta succedendo questo? Ma il fatto è che questo atleta era predisposto dalla nascita alla pienezza. Ma durante le lezioni, le reazioni "in fiamme" erano più attive e il grasso non aveva il tempo di accumularsi. Non appena l'allenamento è stato interrotto, l'intensità dei processi metabolici è tornata alla normalità. I movimenti dell'ex atleta divennero molto più piccoli, e l'abitudine di mangiare molto e il buon cibo rimase lo stesso. E il peso ha cominciato ad aumentare. Quindi la migliore via d'uscita per coloro che vogliono mantenere la loro forma precedente è ricominciare a muoversi, se non così intensamente come prima. Dopotutto, la tecnica del movimento negli atleti ha funzionato bene. Sì, e il corpo è adattato all'attività motoria elevata. Pertanto, il rischio di lesioni durante la lezione o il sovraccarico del loro cuore è molto inferiore a quello delle persone grasse che improvvisamente "colpiscono" nello sport.

Colazione, pranzo, cena - si o no?

Perché una persona ha bisogno di una dieta familiare: colazione, pranzo e cena? Forse è meglio dimenticare i pasti regolari, le colazioni calde e il menù tradizionale per il pranzo? Oggi, mangia tre volte, domani - uno. Oggi a pranzo borsch, hamburger e composta, e domani - solo una tazza di caffè. Ci affrettiamo a vivere, ci dimentichiamo della normale fornitura di energia del tuo corpo. Dopotutto, non è un segreto, a volte ci si aggira in modo tale che non c'è tempo per il pranzo. Prendere qualcosa in fuga e avanti di nuovo. E anche credere che aiuterà a sbarazzarsi di eccesso di peso.

Probabilmente, molti saranno sorpresi di apprendere che con questo, per usare un eufemismo, non un'alimentazione corretta, non è solo per perdere peso. Ma il bottino dello stomaco è molto semplice. E se oggi mancavi sia la colazione che il pranzo, ma avevi una cena solida, molto probabilmente l'unico risultato di questa "dieta" sarebbe un altro chilogrammo in più. Proviamo a capire perché.

Se una persona mangia cibo regolarmente, allo stesso tempo e approssimativamente allo stesso volume e contenuto calorico, allora il suo corpo lavora costantemente nella stessa modalità abituale. In questo caso, qualcosa viene bruciato per ottenere l'energia necessaria e qualcosa viene depositato in riserva.

Ora immagina una persona che mangia qualche giorno di fila secondo il programma, dopo di che un giorno salta il pranzo. Ma fu in quel giorno che il corpo, che stava aspettando la solita porzione di calorie per cena, non lo ricevette e attivò i meccanismi di emergenza dell'approvvigionamento energetico. Una pausa nella dieta all'ora di pranzo è considerata da lui un possibile inizio di giorni difficili. E perché una parte significativa delle calorie di qualsiasi cibo consumato a cena viene rimandata "in riserva", cioè tradotta in grasso. Possiamo dire che i meccanismi di alimentazione di emergenza funzionano per domani.

In questi giorni di alimentazione indiscriminata, tutto è assorbito dal corpo, indipendentemente da ciò che viene offerto. E se sei incline ad essere sovrappeso, guadagnerai peso anche da mele, cetrioli o cavoli, con cui cenerai. Cioè, da quei prodotti che sono tradizionalmente considerati dietetici. Anche una cena leggera contribuirà all'aumento di peso. Quindi non sorprenderti se, con un simile accordo di catering, quei chili in più non solo non scompariranno, ma, al contrario, arriveranno.

E 'un'altra cosa se la tua dieta è regolarmente e anche sostenuta in termini di volume e calorie. Cioè, il riflesso è fisso: il corpo lavora nella modalità usuale per se stesso. E poi la carota o la pera sarà per lui un prodotto veramente dietetico.

La conclusione, che suggerisce se stessa da tutto ciò che è stato detto, è semplice: non spaventare l'organismo con la prospettiva di tempi di fame. Vuoi perdere peso - mangiare regolarmente.

Obesità legata all'età - la manifestazione dell'invecchiamento?

Gli studi hanno dimostrato che con l'età, la regolazione dell'appetito è disturbata nel corpo e i processi di formazione di energia cambiano. Questo può portare all'obesità. Tale obesità è anche chiamata età. Sui meccanismi di sviluppo dell'età dell'obesità parleremo in questa pagina.

Nel cervello c'è una struttura molto importante - l'ipotalamo. È l'ipotalamo che regola l'appetito e, di conseguenza, il peso. Perché esattamente ci sono il centro della sazietà e il centro della fame.

L'attività di questi centri dipende dal livello di zucchero e insulina nel sangue. Se il livello di zucchero nel sangue diventa basso, la persona inizia a sentire di avere fame. Il centro della fame segnala alla sua coscienza: è il momento, dicono e cenano. E affamato, sottomesso alla "chiamata" dello stomaco, dirige i piedi verso la sala da pranzo.

Durante il pasto, il contenuto zuccherino raggiunge gradualmente un certo livello, necessario per mantenere il supporto vitale di tutti i sistemi e gli organi. Quindi il centro di saturazione ti avvisa immediatamente: "Il download è completo. Mangiare può fermarsi. La persona risponde al segnale con una sensazione di pienezza. È chiaro che la sensazione di fame, che era presente prima del pasto, scompare, e colui che ha cenato ha guardato il mondo con grande piacere.

Quindi succede per il momento. Ma con 30 anni, il centro della sazietà comincia a rispondere a livelli più elevati di zucchero nel sangue. E nel corso degli anni, questa tendenza è solo in aumento. Immagina che il contenuto di zucchero durante il pasto abbia già superato il punteggio ottimale, e una persona mangia e mangia tutto. Gli sembra che abbia ancora fame. Ma se c'è molto zucchero nel sangue, allora la quantità di insulina aumenta. E poi tutto il surplus mangiato si depositava in sicurezza in forma di grasso.

Ma non è tutto. Con l'età, la sensibilità di questi centri è disturbata non solo da zucchero, ma anche da insulina. Normalmente, il suo eccesso di sangue, così come lo zucchero in eccesso, sono sentiti da una persona come la sazietà, la sazietà del cibo, la squadra a smettere di mangiare. Con l'età, l'immagine cambia: lo zucchero nel sangue è stato a lungo più del necessario, e l'insulina sotto questo zucchero è giusta, e il centro della sazietà è "addormentato", non si sente un malfunzionamento. E la persona continua a mangiare con appetito.

Da ciò possiamo trarre la seguente conclusione: le persone di età superiore ai trent'anni non dovrebbero fidarsi del loro appetito. È meglio lasciare il tavolo con una leggera sensazione di fame. Altrimenti, l'obesità è quasi inevitabile. Per inciso, l'obesità legata all'età è considerata un peso superiore alla norma di 4 chilogrammi (il peso normale è calcolato come segue: il numero in centimetri viene sottratto dal numero 100).

L'obesità legata all'età può essere considerata una parte del processo di invecchiamento naturale. A proposito, anche se non c'è aumento di peso con l'età, la percentuale di grasso corporeo aumenta ancora. Oltre ad aumentare con l'età, il numero di persone con alterato metabolismo dei carboidrati di varia gravità.

Alcune regole per dietisti

1. In primo luogo, seguire la dieta. Ognuno di noi - se il paziente è sano o in salute - dovrebbe mangiare almeno 4 volte al giorno; ancora meglio - 5-6 volte. Dovresti avere 3 pasti principali e due o tre spuntini o uno spuntino pomeridiano.

Quale tipo di cibo dovrebbe essere preferito, in modo da non guadagnare chili in più, imparerai dai seguenti capitoli. Ma credimi, anche la selezione più attenta dei prodotti non ti aiuterà a perdere peso in assenza di dieta. Se pensi che meno mangi, più velocemente perdi peso, ti sbagli profondamente. Credimi, ridurre la frequenza dei pasti non porta alla perdita di peso automatica. Se la pausa tra i pasti supera le 12 ore, il corpo "accende" la modalità di emergenza dell'assimilazione del cibo, inizia a lavorare per il domani (come già detto sopra). Ciò significa che da qualsiasi cibo assorbito un massimo di calorie. E se mangi un po 'di più di quello che ti serve per garantire il fabbisogno energetico giornaliero del corpo, assicurati: bloccherà tutto ciò che è superfluo, cioè si tradurrà in grasso.

Non dimenticare che mangiano troppo spesso solo con pasti rari. Immagina di tornare a casa dopo una giornata impegnativa. Hai fame, voglio mangiare entrambi. Chi non ha familiarità con cene calorose tanto attese da tanto tempo in un ambiente domestico buono? È durante loro e la gola completamente. E tutto il cibo in eccesso va a buon fine.

2. Guarda sempre cosa mangi e quanto. Prendi un quaderno e scrivi tutto. Le voci giornaliere possono essere scartate solo quando tu stesso puoi ritirare correttamente il tuo "cestino della spesa" giornaliero.

Per cominciare, la "contabilità" non fa male. Imparerai come contare le calorie e scegli cibi meno calorici, pur rimanendo nel contenuto calorico. Ad esempio, a colazione è meglio non preferire una tazza di caffè con latte condensato e una fetta di pane con formaggio e burro, ma una tazza di caffè nero senza zucchero e pane nero profumato come il "Borodino" con una fetta di formaggio. Avrai meno calorie e lo stesso colesterolo, e il piacere della colazione è lo stesso.

Durante il tradizionale bere il tè al lavoro, spesso sostituendo sia una seconda colazione che un pranzo, preferibilmente prima di una tazza di tè - mangia qualcosa di vegetale o di latte. Molti preparano per l'inverno varie deliziose insalate, caviale di zucchine, melanzane. Se si aggiunge a questo una fetta di salsiccia magra (o carne), si ottiene uno spuntino gustoso e non molto ipercalorico. Non abituarsi a bere una tazza di tè con panini, caramelle, cioccolata. Perché hai bisogno di calorie in più? Inoltre, il tè aromatizzato non ha bisogno di tali additivi. Per la seconda colazione, sono adatti non solo verdure (con o senza salsiccia), ma anche yogurt magro, kefir, fiocchi di latte.

Non tutti hanno la possibilità di cenare normalmente durante la giornata lavorativa. Da nessuna parte, gli altri non consentono le finanze. In questi casi, puoi ripetere la seconda colazione o semplicemente mangiare qualche frutto.

Per le persone che sono inclini a essere sovrappeso, è necessario abituarsi a non mangiare tutto per cena, ma a scegliere un piatto unico. Ad esempio, se si decide di mangiare la zuppa, scartare la seconda. E la zuppa è meglio aggiungere un'insalata di verdure. Beh, se vuoi davvero provare la bistecca, non mangiare i primi piatti e minimizzare gli spuntini freddi. Vuoi una torta o una torta gelato - per favore. Quindi rinunciare alla zuppa e alla seconda. E per una cena dolce da dessert, meglio aggiungere un po 'di frutta.

3. Non mangiare troppo. In altre parole, non mangiare mai come se lo facessi per l'ultima volta nella tua vita. Scarta il pezzo in più, anche se ti sembra molto gustoso.

4. Dimentica i dolci per almeno un mese. Dopo tutto, non sono il nostro cibo principale. E, naturalmente, non dimenticare di limitarti agli alimenti grassi, soprattutto perché il tuo stesso grasso con eccesso di peso è sufficiente. I risultati non tardano ad arrivare. Se si "reggono" in questo modo per un anno, viene garantita la perdita di peso in questo periodo di 10-12 kg. Ovviamente, soggetto alle nostre altre raccomandazioni.

5. Provare a mangiare meno nel pomeriggio, assumendo che la secrezione basale di insulina nell'intervallo di tempo da 15 a 21 ore sia leggermente inferiore rispetto alle altre ore del giorno (questo è già stato detto). Quando si inizia il pranzo o la cena, ricorda che lo zucchero nel sangue è inizialmente elevato e non sarà facile per il corpo assorbire il cibo. Pertanto, mangiare troppo nel pomeriggio, oltre che in generale, non vale la pena. Questo è particolarmente vero per il dolce. E dopo 21 ore è meglio non mangiare affatto. Di notte, i nostri costi energetici sono minimi. Inoltre, siamo progettati in modo tale che di notte riceviamo l'energia necessaria dalla "combustione" del grasso. Per questo motivo, coloro che desiderano perdere peso non sono raccomandati cene in ritardo. Se la sensazione di fame la sera diventa insopportabile, puoi bere un bicchiere di kefir o succo di frutta.

6. Ridurre la solita quantità giornaliera di cibo.

Molte persone grasse credono sinceramente che mangiano molto poco. È sempre così? Se traduci tutto ciò che viene mangiato al giorno in calorie, allora più spesso si scopre che non lo è. Una persona completa dovrebbe orientare il suo appetito non al sovrappeso esistente, ma all'ideale, e c'è molto meno rispetto alle persone magre. Cerca di limitare la quantità di cibo, riducendo la porzione usuale per te come segue. Ad esempio, mettendo una porzione familiare di gnocchi su un piatto, per esempio, venti pezzi, rimuovere immediatamente un terzo posteriore. E fallo con qualsiasi piatto. In un mese o due sentirai il risultato.

7. Cerca di mangiare meno spezie, poiché stimolano l'appetito.

Quindi, ripetiamo ancora queste regole:

1. Osservare la dieta.

2. Guarda sempre cosa mangi e quanto.

3. Non mangiare troppo.

4. Eliminare i dolci dalla dieta e limitare il grasso.

5. Non mangiare dopo 21 ore. Dalle 15 alle 21 non esagerare con cibi dolci.

6. Ridurre la quantità usuale di assunzione di cibo: prima

di un terzo, quindi, se puoi, poi della metà.

7. Mangia meno spezie.

Se sei veramente interessato a mantenere una buona forma e una buona salute, queste regole dovrebbero far parte del tuo stile di vita.

Sai già che la cosa principale nel trattamento dell'obesità è dieta e dieta. Ma non sono abbastanza. Un'altra potente arma nella lotta per la tua salute è l'attività fisica.

I ricercatori americani che hanno supervisionato il trattamento dell'obesità femminile e maschile, hanno tratto conclusioni interessanti. Si scopre che il peso della metà debole dell'umanità dipende principalmente dalla nutrizione. L'attività fisica svolge un ruolo secondario. Le attività sportive senza restrizioni alimentari non porteranno il risultato desiderato.

La situazione è diversa per gli uomini. Esercizio per loro è la condizione principale per la perdita di peso, la dieta è al secondo posto. In altre parole, per perdere peso, gli uomini hanno bisogno non solo di seguire una dieta, ma anche di impegnarsi attivamente nell'esercizio fisico.

Esistono mezzi per perdere peso che potrebbero aiutare nella difficile lotta con sovrappeso? Sì, queste sono acque minerali contenenti magnesio e calcio. Hanno la capacità di migliorare l'attività dei processi metabolici, riducendo quindi il peso. Questi sono cocktail di ossigeno: creando una sensazione di riempimento nello stomaco, aiutano a ridurre l'appetito. Inoltre, l'ossigeno migliora i processi metabolici.

L'agopuntura e la psicoterapia aiutano anche a ridurre l'appetito.

Migliora i processi metabolici e le procedure idriche, ad esempio il nuoto.

Anche l'obesità viene trattata chirurgicamente. Questa è una ben nota liposuzione quando un dispositivo speciale succhia 2-3 kg di grasso in una sessione. Questa procedura può essere indicata solo per l'obesità eccessiva. Ma il paziente dovrebbe sapere che i chilogrammi rimossi riappariranno se non inizierà a seguire le raccomandazioni pertinenti. Oggi fanno operazioni in cui riducono il volume dello stomaco. Dopo una tale operazione, una persona mangia molto poco e perde peso velocemente.

Ci sono agenti farmacologici che promuovono la perdita di peso. Uno di loro - isolipan - azione centrale, inibisce l'appetito. È prescritto solo per l'obesità di grado III-IV. Ci sono farmaci che agiscono selettivamente sull'assorbimento dei grassi nell'intestino. Sono assegnati a quei pazienti che non possono rifiutare cibi grassi.

Questo è probabilmente tutto. Speriamo che, dopo aver letto queste pagine, una persona che soffre di obesità sarà in grado, se non di liberarsene, di "conservare" nei limiti attuali. Imparare a non guadagnare nuovi chili di anno in anno è già un risultato importante nella lotta contro l'obesità...

Complicazioni tardive del diabete

Ci sono giorni in cui non abbiamo umore. Manca, guardiamo il mondo che ci circonda. Possiamo guardare indifferentemente attraverso la superficie liscia e magica del laghetto ombreggiato, attraverso le nuvole bianche come neve che fluttuano lentamente sopra il fogliame verde e non notiamo nemmeno tutta questa bellezza. Guardiamo e non vediamo. Oggi, per qualche motivo, tutto è noioso e poco interessante. Ma è solo oggi. Domani il sole caldo e luminoso rallegrerà ancora di più l'anima. Una leggera brezza, confusa nell'erba alta del prato, toccherà delicatamente la pelle. E la gioia leggera e silenziosa della comunicazione con la straordinaria bellezza del pianeta blu non ci lascerà a lungo.

Pensiamo spesso a come il Creatore ci ha premiato con un dono inestimabile? Siamo in grado di vedere! Guarda il mondo, così enorme e diverso. Guarda la prima immagine del suo bambino in crescita o di una casa fatta da lui dalla sabbia. Vedere un piroscafo bianco muoversi lungo un ampio fiume, disperdendo un'ondata di schiuma verde chiaro. E i gabbiani, spaventati dal suo lungo bip prolungato, volteggiavano sopra i cespugli costieri della canna gialla. Vedi caro alla faccia del cuore. Senza stancarsi, guarda nei suoi adorabili tratti familiari...

Apprezziamo ciò che possediamo? Certo Ma siamo così abituati a quello esistente, che smettiamo di capire il vero prezzo della nostra capacità di muoversi normalmente, di ascoltare bene, di toccare, di vedere. Naturalmente, la gente non può tormentarsi ogni minuto con il pensiero di cosa sarebbe successo se fosse accaduta questa o quella cosa. Lo ricordiamo solo quando incontriamo improvvisamente una persona su una sedia a rotelle. O quando, sforzando le corde vocali, gridiamo, rispondendo alla domanda di una persona male udente che si è girata per la strada. Ci pensiamo, quando, umiliando un passo, traduciamo dall'altra parte della strada un uomo completamente non vecchio con gli occhiali neri, con un bastone in mano...

Ti fa meravigliare. E, probabilmente, molte persone sarebbero in grado di evitare se fossero più istruiti o, per esempio, più esperti. Si è già detto sopra che metà dei ciechi nel mondo sono pazienti con diabete. Se sapessero che cosa è il diabete, scambieranno la vista per un dolce panino? Vuoi lasciare la malattia spontaneamente, respingerla? Certo che no.

A volte i pazienti non ascoltano le spiegazioni dei medici, non volendo approfondire perché è così importante mantenere costantemente un livello normale di zucchero nel sangue e fare riferimento al consiglio dei medici con leggerezza. Alcuni semplicemente non credono che frequenti aumenti di zucchero nel sangue possono causare gravi complicazioni del diabete. Queste persone vivono per oggi.

E oggi, tutte le manifestazioni di diabete possono essere limitate a solo una piccola sete, che tuttavia non interferisce in modo particolare. E poi sembra al paziente che vivere con il diabete non sia così difficile. Ma dopo un po 'di tempo, di solito in due o tre anni, il diabete avanzato si fa sentire in un modo diverso. "Inaspettatamente" compaiono le prime complicazioni. Può essere cambiamenti negli organi visivi, nei reni e nei nervi e nei vasi degli arti inferiori. Questi cambiamenti sono seri e pericolosi, e sarà meglio se, conoscendoli in anticipo, mostrerai la forza di volontà, la capacità di raggiungere il tuo obiettivo ed essere in grado di prevenire il loro verificarsi. E nel caso in cui siano già sorti - per rallentare il loro ulteriore sviluppo.

Se questo libro è arrivato nelle tue mani, leggerlo attentamente fino alla fine. Qui troverai consigli pratici su come evitare complicazioni del diabete. Capirai anche che essere o non essere complicazioni del diabete - il novantanove percento dipende solo da te.

Ipermetropia e miopia con diabete mellito

Quindi continuiamo. È noto che il diabete può portare a varie forme di disabilità visiva, che sono associate al coinvolgimento di diverse strutture del bulbo oculare nel processo patologico. Le fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue possono causare danni visivi a breve termine perché influenzano la forma della lente. Come abbiamo già detto, la lente dell'occhio è un tessuto indipendente dall'insulina, in altre parole, assorbe lo zucchero senza l'aiuto dell'insulina. In questo caso, viene rilasciato sorbitolo, che ha la proprietà di trattenere l'acqua. Pertanto, se c'è molto zucchero nel sangue, allora entra in una quantità in eccesso e nell'obiettivo. E se ricordiamo il sorbitolo "amante dell'acqua", che si forma durante l'assorbimento dello zucchero in tessuti insulino-indipendenti, allora diventa chiaro che c'è un eccesso di liquido nella lente.

L'obiettivo è un obiettivo dal vivo. Quando si gonfia e diventa più convesso, il suo potere di rifrazione, che è necessario per vedere oggetti vicini, aumenta. Ma allo stesso tempo considerare qualcosa via diventa molto problematico. Viceversa, con bassi livelli di zucchero nel sangue, l'obiettivo diventa piatto. La visione si deteriora quando si vede a distanza ravvicinata. Quando la quantità di zucchero è normalizzata, tali disturbi visivi scompaiono.

Dal modo in cui la tua acuità visiva cambia, puoi in qualche misura giudicare il livello di zucchero. Se porti gli occhiali, non affrettarti a raccogliere gli altri, notando che le linee del giornale si stanno offuscando per qualche motivo negli ultimi giorni. È possibile che il deterioramento della vista causato dalle fluttuazioni dello zucchero. È più corretto misurare prima il suo contenuto nel sangue. E se gli indicatori sono lontani dalla normalità, raggiungi il loro miglioramento.

Molto spesso, la perdita della vista è causata dall'ingombro della lente dell'occhio, in altre parole dalla cataratta. Fortunatamente, oggi la cataratta non è più un problema irrisolvibile. Qualunque cosa sia, senile o diabetica, la vista del paziente è ora restituita con una semplice operazione. Ma un paziente diabetico dovrebbe essere consapevole della possibilità di tale complicazione e pensare se vale la pena rischiare di vedere?

Guerra invisibile negli occhi

La complicazione più terribile del diabete, che a volte porta alla cecità, è associata a cambiamenti dolorosi irreversibili nel fondo. I medici lo chiamano retinopatia. Un paziente con grave retinopatia potrebbe addirittura perdere la vista.

Il fondo dell'occhio è la parte del bulbo oculare situata sul lato opposto alla pupilla. In altre parole, la parete posteriore dell'occhio. È lì che le strutture che percepiscono la luce - "bastoni" e "coni". Per "catturare" bene la luce, hanno bisogno di "mangiare bene", cioè di avere un apporto di sangue sufficiente. Altrimenti, la visione è compromessa.

L'aumento dei livelli di zucchero nel sangue, sia a breve che a lungo termine, non passa senza lasciare traccia per il tessuto fotosensibile del fondo dell'occhio. E tutto questo è di nuovo dovuto alle arterie indipendenti dall'insulina, che forniscono abbondantemente sangue alle "verghe" e ai "coni". Nei pazienti con diabete mellito ad alto contenuto di zucchero, i tessuti insulino-dipendenti soffrono la fame e "mangiano" insulino-indipendente. Da tale "eccesso di cibo" si forma molto sorbitolo. Il sorbitolo trattiene l'acqua e causa gonfiore dei vasi sanguigni. O in uno, o in un'altra parte del fondo, si verificano emorragie, nel luogo del quale si formano "cicatrici del tessuto connettivo".

Nel tempo, sempre più tessuto fotosensibile viene sostituito da cicatrici, incapaci di svolgere funzioni visive. All'inizio, il paziente non lo sente, quindi è molto importante visitare regolarmente un oculista. Solo un optometrista può notare i primi cambiamenti nel fondo e con te iniziare la lotta per preservare la visione.

L'insidiosità della malattia sta principalmente nel fatto che si insinua inosservato e il paziente non è consapevole della "guerra" che ha luogo nel fondo. Perché la visione per il momento si deteriora leggermente. E improvvisamente - una catastrofe: immediatamente, in un giorno, il deterioramento della vista fino alla sua perdita.

Colpevole senza sensi di colpa

... Ricordo un giovane uomo. Sembrava avere 25 anni. Era lontano dall'essere un bambino. Molti a questa età stanno già crescendo i propri figli. Ed era un giovane magro e timido, più simile a un adolescente angoloso, e allo stesso tempo sentiva una specie di resistenza interiore. Il giovane credeva di essere molto esperto nel diabete e all'inizio non voleva ascoltare le mie raccomandazioni. Eppure, abbiamo parlato. Alexey - questo era il nome del mio paziente - divenne più morbido, la nostra conversazione divenne quasi confidenziale. Ho ascoltato attentamente la sua storia sulla malattia, ho guardato attraverso la scheda ambulatoriale e ho capito che questo giovane era solo molto sfortunato. Non ha avuto un incontro con un dottore comprensivo nei suoi 13 anni di storia del diabete. I suoi genitori non sono diventati dottori "di famiglia". E così è successo che la conoscenza acquisita da Alexey da medici e da libri speciali si è rivolta contro di lui. Questo è quello che succede quando un paziente, senza fidarsi dei medici, li tratta da una posizione che gli è comoda, senza capire le possibili conseguenze.

Alexey si ammalò di diabete all'età di 12 anni. Non era un bambino, ma un bambino di prima media con la sua cerchia di contatti, interessi, hobby, compresi gli sport. Il ragazzo ha preso la notizia della sua malattia duramente. Ma l'ha vissuto per lo più da solo.

I genitori hanno preso il figlio dalla sezione scuola e sport, credendo che sarebbe stato meglio. Ma è giusto? Diciamo costantemente che i pazienti con diabete dovrebbero condurre lo stesso stile di vita di quelli sani. Inoltre non è chiaro perché Alexey fosse più preoccupato a causa delle continue iniezioni di insulina o dell'incapacità di frequentare la scuola. Questo è il primo errore dei genitori. Regolarmente, una volta all'anno, il ragazzo ha ricevuto un trattamento ospedaliero. Ha visitato regolarmente il medico ambulatoriale. È vero, leggendo scarse annotazioni nella mappa ambulatoriale, si nota con rammarico che queste procedure ambulatoriali erano troppo formali e che i registri somigliano più da vicino ai rapporti sull'emissione di insulina. Il numero di zuccheri a stomaco vuoto è di 12-13, e nella diagnosi il medico scrive che il diabete si trova nella fase di sottocompensazione o addirittura di compensazione. Non ci sono segni che il bambino sia in ritardo nello sviluppo fisico... Secondo i dati brevi è difficile giudicare il decorso del diabete, ma la chetoacidosi annuale e la comparsa nella diagnosi (a partire dai 14 anni) di informazioni sulle complicazioni del diabete parlano da sole. Non è necessario essere un endocrinologo per capire che il diabete di Alexei non è stato compensato. Guardai la mia mamma piangente e pensai: "Dov'eri quando aveva davvero bisogno del tuo aiuto? Avresti dovuto scoprire tutto sulla malattia di tuo figlio. Quale dovrebbe essere il livello del contenuto di zucchero, come e cosa dovrebbe mangiare il ragazzo, quali carichi fisici sono accettabili per lui. Non hai mai avuto una domanda sul perché tuo figlio è in ritardo nello sviluppo fisico dai suoi pari? Perché non hai mai dubitato della correttezza del trattamento, se per molto tempo non ha mai avuto dei buoni test? "

Tuttavia, non era nemmeno necessario essere interessati alle analisi. Il fatto che il ragazzo avesse costantemente sete parlava da solo: il diabete non veniva compensato. Forse è per questo che, non trovando il supporto di un medico e la comprensione dei suoi genitori, Alexey smise di andare al policlinico e iniziò il suo trattamento...

Così passato anno dopo anno. Alexey è diventato un programmatore. La giornata lavorativa del programmatore non è normale, e il giovane ha spesso violato la dieta e programmato le iniezioni di insulina. A volte, infatti, le iniezioni di insulina possono essere spostate, ma solo in casi eccezionali. È una questione diversa se questa diventa la regola. Quindi il livello del contenuto di zucchero oscilla costantemente, il che, come già sappiamo, è irto di un grave deterioramento del paziente. Alexey ha anche condotto un esperimento su se stesso per 7 anni, evitando testardamente i medici. Anche quando la visione di un occhio si è deteriorata, ha continuato a vivere e ad essere trattato sul proprio sistema.

Comprendere i propri errori è arrivato a lui solo all'età di 25 anni, quando divenne cieco da un occhio e perse la capacità di fare ciò che amava per sempre. Di chi è la colpa? Qui non si può rispondere in modo inequivocabile. Parte della colpa rimane sulla coscienza della medicina. Anche i genitori che non volevano capire il loro ruolo nel trattamento del figlio sono da biasimare. Dopotutto, avrebbero dovuto suonare l'allarme, visto che i test restano cattivi, che il bambino sta crescendo male. Dovevano fornire sia il regime giusto che una corretta alimentazione. Ora la mamma stava piangendo. Alexey è stato trattato attivamente, finalmente ha iniziato a seguire una dieta e una dieta, programma di iniezioni di insulina. Ma, purtroppo, è stato perso troppo tempo.

Come salvare la visione?

Se hai il diabete, indipendentemente dal fatto che tu abbia o meno una disabilità visiva, devi seguire queste regole:

1. Frequentare un oculista almeno due volte l'anno, anche se non ci sono cambiamenti negli organi visivi.

Se sono già apparsi, a seconda dell'intensità e del grado di probabilità di perdita della vista, le visite dovrebbero diventare più frequenti: almeno tre o quattro volte l'anno.

In caso di problemi visivi improvvisi o acuti, consultare immediatamente un medico, senza attendere una visita programmata.

2. Consultare solo un oculista di fiducia. Alla fine, questa è la tua visione e devi essere sicuro che l'oculista che stai visitando è altamente qualificato. Solo un medico di questo tipo sarà in grado di rilevare i primi cambiamenti negli organi visivi.

3. Seguire tutte le raccomandazioni dell'oculista, che si tratti di gocce, iniezioni o trattamenti laser.

4. Quando si sceglie una professione correlata allo stress della vista, consultare un oculista. Ascolta il suo consiglio. Puoi prevedere il tuo futuro ora, tenendo conto della tua visione e dei cambiamenti nel fondo oggi.

5. Ricorda sempre che la tua visione dipende dal livello di zucchero nel sangue. Pertanto, non dimenticare di fare tutto ciò che aiuta a mantenerlo normale.

6. Guarda la tua pressione sanguigna. Aumentando la pressione aumenta il rischio di rottura delle nuove navi del fondo.

7. L'esercizio con i cambiamenti esistenti nel fondo dovrebbe essere moderato e rigorosamente misurato. Altrimenti, le navi potrebbero scoppiare di nuovo.

8. Se non hai smesso di fumare, fallo dopo aver letto il nostro libro, in particolare, questo capitolo. Il fumo provoca uno spasmo dei vasi sanguigni e, quindi, è la causa del deterioramento della nutrizione del tessuto fotosensibile - "bastoncini" e "coni".

Perché i reni soffrono di diabete?

Se ricordi, il diabete è il diabete di zucchero. Il paziente beve costantemente e urina frequentemente. Ma si chiede sempre quali siano i suoi reni, formando un'enorme quantità di urina e persino dolce?

Tutti sanno che una persona ha due reni. La funzione più importante dei reni è quella di pulire il sangue dai prodotti metabolici non necessari, dalle scorie. Ogni ora più di 5-6 litri di sangue passano attraverso i reni. Potete immaginare quanti litri di sangue filtrano al giorno? Mentre l'urina in una persona sana al giorno non forma più di un litro e mezzo. Così, i reni ci restituiscono acqua, zucchero, elettroliti, proteine. Proteggono il corpo dalla perdita. E tutto ciò che è inutile, dannoso viene escreto nelle urine. Quando ascolti i sostenitori dell'urinoterapia - il trattamento con l'urina assunta per via orale, diventa allo stesso tempo divertente e triste. L'urina viene ripetutamente "testata" e il fluido filtrato, i rifiuti fisiologici. È ragionevole bere rifiuti, veleni chimici?

Con un alto contenuto di zucchero, i reni filtrano ancora più sangue. Primo, perché una persona beve molto. E in secondo luogo, perché in un paziente con diabete non compensato, i reni, non importa quanto duramente provano, passano lo zucchero nelle urine. Ciò accade quando il livello di zucchero nel sangue diventa superiore a 10 mmol / l. Lo zucchero che entra nelle urine porta con sé l'acqua.

Come pensi, un filtro per l'acqua che purifica l'acqua che scorre da un rubinetto durerà a lungo se funziona costantemente in modalità sovraccarico? Sicuramente la sua vita sarà drasticamente ridotta. Lo stesso con i reni. Con un alto livello di zucchero nel sangue, il paziente beve molto, quindi carica i suoi reni, che presto iniziano a soffrire e in essi compaiono cambiamenti patologici. I medici chiamano questa condizione nefropatia diabetica.

Lo stadio iniziale di nefropatia inizialmente, di regola, passa inosservato. Oltre ad aumentare la quantità giornaliera di urina, il paziente non avverte alcun dolore. Anche i test per lungo tempo non hanno anomalie. Dopo un po 'di tempo nella proteina delle urine viene rilevato, che non dovrebbe essere. Tuttavia, a volte sia i medici che i pazienti non prestano la debita attenzione a questo fatto, effettuando un'analisi allarmante per negligenza o errore di laboratorio. Nel frattempo, la comparsa di proteine ​​nelle urine (nella lingua dei medici - proteinuria) è la prova dell'irreversibilità dei cambiamenti già presenti nei reni. Con l'avvento delle proteine, il tasso di filtrazione del sangue diminuisce costantemente (in media di 1 millilitro al mese). In assenza di un trattamento adeguato, questo può portare allo sviluppo di insufficienza renale grave dopo 5-7 anni, quando sorge la domanda sulla necessità di emodialisi - purificazione del sangue utilizzando un apparato "rene artificiale".

Per mantenere sani i reni

Cosa dovrebbe essere fatto per prevenire i cambiamenti diabetici nei reni o, se già esistono, per rallentare il loro sviluppo?

1. Mantenere costantemente livelli di zucchero nel sangue normali o vicini al normale. Controllo dello zucchero - questo è il modo per preservare la salute dei reni.

2. Quando le proteine ​​appaiono nelle urine, anche quelle più episodiche, anche se indicatori come il livello di urea e creatinina nel sangue rimangono normali, limitare immediatamente l'assunzione di alimenti proteici. Nel giorno non dovresti mangiare più di 40 grammi di proteine. Nel ricalcolo dei prodotti si tratta, ad esempio, di 150 grammi di carne cotta o di 200 grammi di pesce.

3. Limitare l'assunzione di sale.

4. Per scopi profilattici, assumere costantemente piccole dosi di farmaci che inibiscono lo sviluppo di cambiamenti nei reni causati dal diabete. Ad esempio, ednite, renitek, prestarium. Sullo sfondo di assumere questi farmaci, la proteina può scomparire dalle urine. Se si aumenta spesso la pressione del sangue, questi stessi farmaci aiuteranno nel trattamento dell'ipertensione.

5. Per normalizzare la microcircolazione del sangue più volte all'anno, seguire corsi mensili di disaggregazione. Ad esempio, carillon, trental.

6. Effettua i tuoi esami delle urine almeno quattro volte all'anno. A causa dell'alto contenuto di zucchero nelle urine, crea un ambiente favorevole per lo sviluppo di microbi, spesso causa di infezioni del tratto urinario. Pertanto, è importante che i pazienti con diabete esaminino regolarmente l'urina per assicurarsi che non vi sia alcuna infiammazione nei reni e, se necessario, per eseguire il trattamento in tempo.

Cambiamenti nel tessuto nervoso

Molto spesso nei pazienti con diabete con una malattia mal controllata, le cellule nervose iniziano a soffrire.

I nervi sono i fili che permeano il corpo umano. Sono impulsi nervosi costantemente trasmessi - segnali che dicono al cervello cosa sta accadendo in diverse parti del corpo, così come i comandi dal centro del cervello alla periferia, "raccomandando di prendere" questo o quello. Immagina cosa potrebbe accadere, ad esempio, con un elettrodomestico, se il cablaggio è scintillante o si verifica una rottura. Il dispositivo inizierà a funzionare o smetterà di funzionare del tutto. Qualcosa di simile accade nel corpo di un paziente con diabete. Le cellule nervose diabetiche peggiorano gli impulsi nervosi. Ne soffrono gli organi e i tessuti che non li hanno ricevuti.

Le terminazioni nervose più spesso colpite negli arti. I dolori appaiono in loro, le mani e i piedi sono costantemente freddi. Presto il dolore viene sostituito da una sensazione di intorpidimento, arti congelati, a volte così gravi che il paziente non sente nulla e, di conseguenza, non nota immediatamente le ulcere formate sui piedi.

Nel diabete, l'innervazione di qualsiasi organo può essere disturbata, il che porta a una violazione della sua funzione. Danni al tessuto nervoso possono causare impotenza, che è difficile da trattare, anche se i livelli di zucchero nel sangue possono essere normalizzati.

Ma con il diabete, così come in generale nella vita, molto dipende da noi. Chi altro, ma dovremmo pensare e prenderci cura della nostra salute? È abbastanza capace di fare tutti. La condizione principale per il normale funzionamento del corpo di un paziente con diabete mellito è il costante monitoraggio dei livelli di zucchero nel sangue.

Cos'è un piede diabetico?

Una delle complicanze del diabete mellito è rappresentata dai cambiamenti negli arti inferiori, causati da complessi disturbi metabolici, vascolari e neurologici che possono portare allo sviluppo della sindrome del piede diabetico. Il piede è deformato, le dita diventano a forma di becco, il piede diventa più largo. La sensibilità è ridotta in modo che il piede non possa sentire nulla. La circolazione del sangue è disturbata, causando ulcere trofiche molto facilmente e rapidamente. Ulcere infette E poi - cancrena. Per evitare questo, si dovrebbe essere consapevoli delle probabili complicazioni gravi e adeguatamente cura per i piedi.

Per mantenere i piedi sani

1. Mantenere un normale livello di zucchero nel sangue.

2. Ispezionare regolarmente le gambe, prestando attenzione a graffi, calli, abrasioni e ferite in tempo utile per prendere le misure appropriate.

3. Lavare i piedi con sapone. Taglia le unghie dopo il bagno quando sono morbide, e fallo bene: il bordo dell'unghia deve essere dritto, non arrotondato. Utilizzare le forbici smussate per questo scopo, in modo da non ferire accidentalmente la pelle attorno al letto ungueale. Non usare una lima di metallo e non tagliare la pelle intorno alle unghie. La pelle ruvida si macchia delicatamente con la pomice. Non ungere gli spazi interdigitali con la crema, può contribuire alla comparsa di dermatite da pannolino.

4. Indossare sempre scarpe comode. Le scarpe non dovrebbero raccogliere, strofinare, spremere.

5. Non andare mai a piedi nudi, che si tratti di una spiaggia sul mare, una radura della foresta o un appartamento. Questo ti permetterà di evitare i microtraumi della pelle.

6. Dai la preferenza a calze o calze fatte di fibre naturali (cotone, lana). Non dimenticare di cambiarli ogni giorno.

7. Assicurati di consultare il medico se hai problemi con i piedi: un callo secco interferisce, appare una verruca, una piccola ferita non guarisce. Non cancellare mai nulla da te. Non aspettare che piccoli problemi diventino grandi. Usa attentamente la pomice.

8. Non surriscaldare o surriscaldare le gambe. La circolazione sanguigna e l'innervazione delle estremità nei pazienti con diabete mellito e così sono compromesse. Raccogli le scarpe e le calze per il tempo e l'occupazione.

9. Ricorda i pericoli del fumo. La nicotina provoca uno spasmo dei vasi sanguigni, alterando così la circolazione sanguigna. Se fumi, riduci il numero di sigarette fumate al giorno. Ed è meglio smettere di fumare in generale che comprare costosi vasodilatatori: trental, nicergolina, sermion e regolarmente fare fluidi per via endovenosa. Ricorda che alcune sigarette fumate al giorno annullano completamente l'effetto del trattamento.

10. Non dimenticare i benefici dell'esercizio. Normalizzano la circolazione sanguigna negli arti. Per arrivare a loro, ricorda che qualsiasi ferita sulla pelle delle gambe è una controindicazione all'attività fisica.

Perché i denti soffrono di diabete?

Probabilmente, molti dei nostri lettori hanno sentito parlare di questa malattia gengivale come lo scorbuto. Ma sulle loro altre malattie - malattia parodontale e periodontite - è improbabile. O ha sentito, ma non gli ha dato una seria importanza. Anche se si verificano abbastanza spesso, soprattutto nei pazienti con diabete. Se hai il diabete, allora potresti aver già fatto una di queste diagnosi. Perché la malattia parodontale e la parodontite si trovano spesso in pazienti con diabete?

Se ricordi, il libro ha più volte menzionato il cambiamento dei vasi sanguigni nel diabete, a causa del quale sono colpiti gli organi con una ricca circolazione sanguigna. Questi includono la malattia parodontale, cioè la mucosa, i muscoli, i legamenti, i denti circostanti e trattenenti. La circolazione del sangue alterata porta a cambiamenti distrofici in essi, in altre parole, alla malattia parodontale. I legamenti e i muscoli si atrofizzano, i colli dei denti diventano nudi ei denti sani cominciano a dolere, reagendo a caldo, freddo, acido. I dentisti non hanno altra scelta che rimuovere i nervi dentali per rendere i denti insensibili.

I processi distrofici sono spesso aggravati dall'infezione aderente. I microbi si riproducono molto bene in un ambiente dolce. E dove l'infezione è, c'è l'infiammazione. Questa è una parodontite. Alla fine, i tessuti cambiano così tanto da non riuscire a tenere i denti. I denti sani che non sono intaccati dalla carie sono allentati così tanto che possono essere rimossi senza alcuno sforzo.

I pazienti che sono lievemente legati al diabete che non vogliono controllarlo regolarmente possono perdere i denti molto rapidamente. Non tutti avranno i soldi per l'operazione per impiantare i denti artificiali. Se esiste, allora non tutti i dentisti si impegneranno a operare, poiché la guarigione di una ferita postoperatoria in pazienti con diabete non è facile. False mascella non è la migliore prospettiva.

Per evitare tali problemi, leggi attentamente questa pagina e prova a seguire i consigli:

1. Prima di tutto, controlla il livello di zucchero nel sangue. Non dimenticare che questa è la chiave per preservare i denti.

2. Almeno 4 volte l'anno, visita il dentista. Nei pazienti con diabete la carie si verifica in modo particolarmente rapido, quindi è necessario monitorare attentamente le condizioni dei denti. Inoltre, un parodontologo deve essere presentato anche 2-4 volte all'anno, che ti offrirà un corso di trattamento preventivo volto a migliorare la circolazione sanguigna nei tessuti parodontali: iniezioni di vitamine, biostimolanti e applicazioni medicinali, massaggio sotto vuoto delle gengive e fisioterapia. Tutte queste misure miglioreranno l'afflusso di sangue alle gengive, rallentano l'atrofia tissutale e, di conseguenza, salvano i denti.

3. Lavati i denti dopo ogni pasto. Se le tue gengive non sanguinano, usa una spazzola dura che non solo ti laverà i denti, ma massaggerà anche le gengive. Altrimenti, usa una spazzola morbida e lavati delicatamente i denti.

4. Dopo aver lavato i denti, utilizzare il filo interdentale per rimuovere i residui di cibo dagli spazi interdentali. Fallo anche dopo ogni pasto.

5. Non dimenticare la gomma senza zucchero. Oltre a ripristinare l'equilibrio acido-alcalino del cavo orale, eliminerà l'odore sgradevole dalla bocca, che è spesso il caso dei pazienti diabetici.

6. In caso di mal di denti, è utile assumere antibiotici per tre giorni per prevenire possibili infezioni. E se un dente viene rimosso, un breve ciclo di farmaci antibatterici è obbligatorio, perché dopo la rimozione, i batteri entrano sempre nel sangue. Sangue di zucchero alto è un terreno fertile eccellente per gli agenti patogeni. Per la loro distruzione e hanno bisogno di antibiotici. Non automedicare, senza fallire, coordinare tutte le azioni con il proprio medico.

Dieta per il diabete

Durante la stesura di questo capitolo, l'obiettivo non era quello di offrire ai lettori un menu approssimativo per un mese o una settimana. D'accordo, pochissime persone seguiranno una dieta se il cibo non è piacevole. Ogni persona ha i propri gusti, le proprie abitudini ed è sempre più difficile seguire la dieta imposta. Pertanto, parleremo di quali alimenti sono sicuri per un paziente con diabete mellito, che può essere mangiato, ma con cautela, e quali è meglio dimenticare in generale. Scopri come calcolare l'apporto calorico giornaliero, in base al peso e al tipo di attività. E perfino "consiglia" come a volte puoi "correttamente" interrompere una dieta, perché la vita non è un treno espresso che si muove solo nei tempi previsti.

Lo scopo del libro è quello di insegnarti come organizzare correttamente il tuo cibo. Se dopo aver letto questo capitolo hai ancora delle domande, mandale all'editore. E riceverai sicuramente una risposta in una lettera o nella prossima edizione.

Un po 'sulla dieta numero 9

Probabilmente tutti sanno che esiste una dieta speciale per i pazienti con diabete mellito: dieta numero 9, escluso zucchero e prodotti che lo contengono. A quei tempi, quando non c'erano pillole di insulina e di riduzione dello zucchero, i medici cercavano di curare il diabete solo con l'aiuto di una dieta. Questa dieta proibiva di mangiare non solo lo zucchero alimentare, ma tutti gli altri alimenti contenenti carboidrati. Tuttavia, come già sapete, i carboidrati sono necessari per la normale attività del corpo umano. Sono la migliore fonte di nutrimento. Non importa quanto sia alto il livello di zucchero nel sangue di un paziente con diabete, i carboidrati sono necessari giornalmente. Più recentemente, le restrizioni irragionevoli ai carboidrati hanno costretto le persone a soffrire di insufficiente approvvigionamento energetico, riducendo significativamente la qualità della vita.

Ma sono passati anni, la medicina è avanzata. La ricerca, le osservazioni cliniche hanno cambiato la comprensione delle cause della malattia, i meccanismi del suo sviluppo e i principi del trattamento. Naturalmente, questo ha influenzato le raccomandazioni riguardanti la nutrizione dei pazienti. La scoperta dell'insulina e l'ottenimento della sua forma di dosaggio hanno notevolmente ampliato la dieta, avvicinandola il più possibile alla normale dieta di una persona sana. Oggi è sicuro dire che i pazienti con diabete possono mangiare tutto, ma "con competenza". Questo sarà discusso in questo capitolo.

È noto che la dieta di un paziente con diabete, così come una persona sana, deve contenere una certa quantità di carboidrati, grassi e proteine. I nutrizionisti raccomandano di assumere il 50-60% di energia quotidiana dai carboidrati, lasciando il 30% per i grassi e il 15-20% per le proteine.

- Permettimi! - un altro lettore obietterà. - Con il diabete, il contenuto di zucchero nel sangue è già elevato, quindi perché il paziente dovrebbe ricevere la maggior parte dell'energia con i carboidrati?

Anzi, a prima vista, con il diabete, è più saggio imporre alcune restrizioni ai cibi a base di carboidrati. Dopotutto, gli alimenti che contengono carboidrati, che abbiano un sapore dolce o no, come risultato di trasformazioni metaboliche, in qualche modo si trasformano in zucchero nel corpo. Per questo motivo, ci sono alcune limitazioni nella dieta di una persona malata, ma non riguardano la quantità di carboidrati, ma la loro "qualità". Risulta che alcuni alimenti contenenti carboidrati aumentano rapidamente i livelli di zucchero nel sangue, altri lentamente. E se il paziente mangia quest'ultimo, il livello di zucchero nel sangue aumenta gradualmente, il che è sicuro per la salute, dato che l'insulina iniettata o le pillole per abbassare lo zucchero hanno il tempo di distribuire correttamente lo zucchero nel corpo in piccole porzioni. La dieta dei pazienti con diabete si basa su questo principio fondamentale. A proposito di quali cibi contenenti carboidrati dovrebbero essere preferiti, parleremo un po 'più tardi.

La seconda condizione importante per una corretta alimentazione è il regime. La modalità corretta implica il rispetto della molteplicità dei tempi di cibo e pasti. Ideale sia per i pasti malati che per quelli sani, a sei pasti. Sotto i sei pasti mangia tre pasti principali e tre spuntini leggeri o uno spuntino in mezzo. Senza aumentare la tua dieta quotidiana, dividi ciò che hai mangiato in due o tre sessioni, in sei parti. Le porzioni saranno più piccole e quindi la probabilità di innalzamento dei livelli di zucchero diminuirà. Pasti frequenti ti forniranno una curva di zucchero liscia per l'intera giornata: niente alti e bassi. Si noti che con il diabete mellito ben compensato e una dieta regolata, la differenza tra i livelli di zucchero nel sangue più alti e più bassi durante il giorno non supera i 3-4 mmol / l.

Se hai il diabete, devi prima capire l'importanza di una corretta alimentazione e realizzare il tuo ruolo nella lotta per la tua salute. Concorda che l'aderenza alla dieta e alla dieta dipende solo da te, dalla tua comprensione delle loro esigenze, dalla tua organizzazione.

È necessario creare il proprio menu in modo tale che il tipo di prodotti, il loro volume e il contenuto calorico siano all'incirca uguali in qualsiasi giorno della settimana per colazione, pranzo, cena e anche a metà mattina. Soprattutto riguarda quei pazienti che hanno bisogno di iniezioni giornaliere di insulina. Dopotutto, la dose di insulina viene calcolata tenendo conto della quantità di cibo, in particolare di carboidrati e del suo contenuto calorico. Inoltre, l'effetto dell'insulina è irregolare, ha picchi di massima azione, che dovrebbero coincidere con i pasti specifici. Pertanto, la dieta per questi pazienti è particolarmente importante. La stessa quantità e tipo di cibo - questo non significa che ogni giorno sarai costretto a mangiare la stessa cosa. Il menu di un paziente con diabete non può essere diverso dal menu di una persona in buona salute, e anche prendere in considerazione i suoi gusti, le sue abitudini e l'intenzione di perdere peso o migliorare. Il compito principale della dieta è quello di mantenere la regolarità della nutrizione e la stabilità del "cesto alimentare", che contribuirà a mantenere normali livelli di zucchero nel sangue per tutto il giorno. E questo è il modo migliore per controllare la malattia e prevenire le complicanze.

Nel tuo menu, puoi usare qualsiasi piatto, ma ricorda che al forno, fritto e affumicato non è sempre sicuro per gli organi del tratto gastrointestinale.

Ora qualche parola sull'acqua e altre bevande. Se hai un buon cuore e reni (la pressione non aumenta, non ci sono edemi), bevi quanto ti chiede il tuo corpo. Alcuni pazienti credono che limitandosi ai liquidi, eliminano in tal modo la causa della sete. Ma il corpo ha bisogno di fluido per una ragione, e limitandolo, si rischia ancora più deteriorando l'approvvigionamento idrico alle cellule. Il contenuto di zucchero nel sangue a causa della restrizione dei liquidi aumenterà ancora più in alto. Se, sullo sfondo del completo benessere, hai sete o aumento, pensa al perché. Aumento della sete è un sicuro segno di decompensazione del diabete. E non è necessario limitarsi a un liquido, ma scoprire il motivo per il maggiore bisogno di esso. E, naturalmente, insieme al medico rivedremo ancora una volta il regime di trattamento del diabete selezionato.

Questi sono tutti i "segreti" della dieta su cui è così importante per una persona con diabete. Tu stesso vedi che per attuare le raccomandazioni non richiede molto sforzo. Tutto è semplice e davvero realizzabile.

Prodotti da evitare

Ci sono alimenti che, a malapena nello stomaco, causano un rapido salto nel livello di zucchero nel sangue di un paziente con diabete. Questi prodotti includono cioccolato, latte condensato, gelato, marshmallow, caramello, marmellata, halva, waffles, sorbetto, pasticcini, torte, marmellate, marmellate, composte di frutta, miele, zucchero, vini dolci, bevande gassate con sciroppo di zucchero, ecc. Tutti in grandi quantità contengono carboidrati facilmente digeribili. In natura, non ci sono verdure o frutta, che sono composte al 100% solo da carboidrati facilmente digeribili. Questi prodotti sono venuti con l'uomo. Imparò a pulire frutta e verdura per ricavarne carboidrati semplici puri o raffinati: zucchero normale, fruttosio, glucosio. Sono dannosi per un organismo sano e, soprattutto, per un organismo malato. È sufficiente ricordare almeno la carie, la pancreatite o l'obesità, il cui sviluppo contribuisce ai carboidrati raffinati, per apprezzarne l'impatto complessivo sul corpo umano. Ma ne parleremo solo dal punto di vista del diabete. Un lettore attento potrebbe obiettare:

- E il miele? Miele ha suonato nella tua lista di prodotti "nocivi". Il miele non è un carboidrato puro naturale?

Certo, il miele è una creazione unica della natura. Consiste di fruttosio e glucosio - carboidrati facilmente digeribili. Ma questo è il miele naturale che acquistiamo nel mercato o nel negozio. Ma se ricordi, le api mettono il miele nei favi. E se mangi il miele insieme ai favi, non si verificherà un salto zuccherino, perché la cera impedisce il rapido assorbimento di fruttosio e glucosio nel sangue, sebbene non così bene come la fibra contenuta nelle verdure e nei frutti. Grazie alla fibra, anche l'ananas dolce e l'uva "smettono" di zucchero gradualmente, così dopo che sono consumati, il livello di zucchero nel sangue non aumenta così rapidamente come dopo un bicchiere di ananas appena preparato o succo d'uva, dove non ci sono più fibre. Pertanto, una persona con diabete può mangiare frutta e verdura, naturalmente, entro limiti e combinazioni ragionevoli. Ma le dolci creazioni delle mani umane, purtroppo, sono impossibili.

I carboidrati purificati non sono necessari al nostro corpo. Le improvvise impennate nel livello di zucchero che causano rendono più difficile il lavoro. Credimi, diventerà molto più facile per te se prenderai lo zucchero in modo uniforme, un po ', senza "irritare" le cellule con la sua quantità in eccesso. La moderazione come principio fondamentale di salute e longevità si manifesta in questa situazione.

Puoi sostenere che i bambini amano molto i dolci. I bambini amano i dolci non solo perché sono abituati a considerarli gustosi, ma anche perché un bambino ha bisogno di due volte più energia per chilogrammo di peso di un adulto. I bambini non solo si muovono molto, spendono molte energie nel lavoro mentale. Perché i bambini con carboidrati extra non danneggeranno. Anche se per loro i prodotti naturali contenenti carboidrati sono più sani di cioccolato o caramelle.

Quindi, ricorda che nella dieta dei pazienti con diabete non dovrebbero essere alimenti che aumentano rapidamente il livello di zucchero nel sangue. Né l'insulina introdotta, né l'insulina bloccata nei pazienti con diabete di tipo 2, "rilasciata" dalla pillola ipolipemizzante, non hanno il tempo di reagire all'abbondante flusso di zucchero nel sangue, che è estremamente pericoloso per voi.

Naturalmente, se interrompi la dieta una o due volte, non accadrà nulla di terribile. Ma quando le violazioni diventano un'abitudine, aspetta i guai. Richiama le "basi biochimiche" del diabete mellito, che vengono discusse all'inizio del libro. Cerca di fare le giuste conclusioni per te stesso. Non dimenticare che ora tu e il paziente, e il medico in una sola persona.

"Non nuocere!" Dice uno dei più importanti comandamenti medici. Sii misericordioso e umano in relazione al paziente, cioè a te stesso. Per fare questo, non hai bisogno di molto sforzo. Dopo tutto, il paziente, allora ne hai solo uno: sei tu stesso.

È possibile mangiare lo zucchero?

Con il diabete, puoi mangiare zucchero, ma molto poco. È stato dimostrato che piccole quantità di zucchero normale non danneggiano il corpo. Tale quantità di zucchero è considerata innocua, il cui contenuto calorico non supera il 5% dell'apporto giornaliero di carboidrati. Ad esempio, per una persona con un peso medio, che conduce una vita normale, si tratta di tre cucchiaini di zucchero (o mezza tazza di qualsiasi bevanda gassata dolce). Non molto, ma ancora, perché per alcuni pazienti può essere molto difficile rinunciare allo zucchero. Lo zucchero è abbastanza possibile per sostituire il miele. Ad alcune persone piace un bicchiere di rosa selvatica (ribes, menta, fragole) con miele come più del tè con lo zucchero.

E per ultimo, ma una nota molto importante: entro limiti ragionevoli, lo zucchero ordinario, come altri dolci, può essere consumato, ma solo quando il diabete viene compensato. Altrimenti, rinuncia completamente al dolce.

Dicono: i gusti non discutono. Ma non quando si tratta di diabete. Tutti i pazienti con diabete sono consigliati prima di tutto a rinunciare ai dolci. Ma cambiare abitudini è sempre difficile. Pertanto, i sostituti dello zucchero sono stati inventati per rendere più confortevole la vita di quelle persone che non sono indifferenti ai dolci.

I dolcificanti possono essere naturali e artificiali. I dolcificanti naturali si trovano in molte piante, frutta, bacche, verdure e, quindi, sono chiamati naturali. Questi includono principalmente xilitolo e sorbitolo. Perché possono essere mangiati con il diabete?

Perché, a seguito di reazioni di scambio nel glucosio, aumentano il livello di zucchero nel sangue in misura minore rispetto, ad esempio, allo zucchero alimentare normale. Dal momento che il loro ingresso nel sangue, così come le loro trasformazioni biochimiche, avviene più lentamente. Inoltre, per l'assimilazione del loro corpo non ha bisogno di insulina. Tuttavia, se ricordi la nostra conversazione sui tessuti insulino-dipendenti e non insulino-dipendenti, potresti obiettare all'uso, ad esempio, del sorbitolo. Naturalmente, se il diabete non è compensato e il livello di zucchero nel sangue è alto, i tessuti insulino-indipendenti soffrono già di eccesso di sorbitolo. E la sua porzione aggiuntiva, introdotta nel corpo per il piacere di mangiare qualcosa di dolce, è altamente indesiderabile, per non dire dannosa. Ora i medici hanno la prova che l'uso regolare di sorbitolo e xilitolo da parte dei pazienti ha causato cambiamenti precoci nel loro tessuto nervoso, la cosiddetta polineuropatia. Mangiare sia xilitolo e sorbitolo è possibile solo quando il diabete è compensato. Non dimenticare che nei dolcificanti naturali, come in altri prodotti, ci sono calorie. Pertanto, il loro uso dovrebbe essere limitato: non più di 30 grammi al giorno. E, ancora, solo con la compensazione del diabete.

Fino a poco tempo fa, i medici raccomandavano che i pazienti usassero il fruttosio anziché lo zucchero. L'assorbimento del fruttosio da parte dell'organismo non dipende anche dall'insulina, tuttavia il fruttosio, come si è scoperto, contribuisce a un rapido aumento del livello di zucchero. Pertanto, come dolcificante per i diabetici, non è adatto.

Lo zucchero artificiale sostituisce molto. Sono anche chiamati peli di zucchero. Questi sono aspartame, ciclamato, saccarina, acesulfamel. A differenza del naturale, non influenzano il livello di zucchero, il che significa che puoi usarli indipendentemente dal compenso del diabete. Inoltre, non contengono calorie, per cui possono essere tranquillamente consumati e persone con sovrappeso.

Slastilin molto dolce al gusto. Quindi, ad esempio, il ciclammato è più dolce dello zucchero normale, 30 volte e della saccarina - 300 volte. Pertanto, vengono utilizzati in dosi molto piccole. Ciò è tanto più positivo dal momento che i dolcificanti artificiali, come qualsiasi droga artificiale, qualsiasi "chimica", sono tossici a grandi dosi. Il consumo di saccarina al tasso di 2,5 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno è considerato sicuro. Non è consigliabile assumere dolcificanti artificiali per donne incinte e madri che allattano. È curioso che quasi tutti i dolcificanti artificiali diventino amari quando sono cotti.

A proposito di cibi vegetali

L'organismo di una persona sana, così come un paziente con diabete mellito, funziona normalmente se i carboidrati costituiscono il 50-60% del cibo assunto. La principale fonte di carboidrati per noi sono frutta, verdura, cereali e legumi. Tutti questi prodotti sono ugualmente necessari e utili sia per le persone diabetiche che sane, perché nel processo di scambio diventano un meraviglioso combustibile biologico, senza contare che da loro proviene la quota principale di tutte le vitamine e i minerali.

Probabilmente non tutti sanno che i carboidrati sono semplici e complessi. Semplice, o facilmente digeribile, rapidamente assorbito dopo un pasto e altrettanto rapidamente aumenta i livelli di zucchero nel sangue. I carboidrati complessi (sono anche chiamati polisaccaridi), al contrario, vengono assorbiti lentamente, e alcuni di loro non vengono affatto assorbiti e vengono rimossi dal corpo nella sua forma originale. Il polisaccaride digeribile più conosciuto è l'amido. Si trova nelle patate, nel grano e nei cereali. Ma le fibre e le pectine, che sono presenti in grandi quantità negli alimenti vegetali, non vengono assorbite dal corpo. Pertanto, essi sono chiamati fibre alimentari o sostanze di zavorra.

Sembrando a prima vista inutili sostanze di zavorra, è difficile sopravvalutare la loro importanza per il lavoro di tutto l'organismo. Così, molti di loro formano nell'intestino una specie di complessi idrosolubili che trattengono e rimuovono sostanze tossiche dal corpo, così come il famigerato colesterolo, che porta allo sviluppo di aterosclerosi. Inoltre, tali complessi conservano per qualche tempo carboidrati facilmente digeribili, contribuendo così al loro lento e graduale assorbimento. Hai mangiato qualcosa dal cibo vegetale, ad esempio una mela o una carota - lo zucchero necessario entrerà nel sangue in piccole porzioni, a differenza dello zucchero ottenuto dalle caramelle, che si trova nel sangue quasi all'istante. Ciò accadrà perché le pectine di mele o la fibra di carota "rilasciano" mela e zucchero di carota alla libertà un po ', in porzioni, e non ci sarà un forte aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Mentre i prodotti senza fibra dietetica (raffinata) o bassa nel loro contenuto aumentano rapidamente la quantità di zucchero nel sangue.

Gli studi hanno dimostrato che le persone che tradizionalmente ricevono frutta e verdura in quantità sufficienti hanno meno probabilità di ammalarsi non solo con il diabete mellito, ma anche con il cancro del colon, perché le sostanze di zavorra, contribuendo alle contrazioni ritmiche dell'intestino, rimuovono nel tempo tutto ciò che non è necessario e impediscono di marcire esso.

L'effetto antidiabetico preventivo di frutta e verdura può anche essere correlato alla capacità delle sostanze che contengono di abbassare leggermente i livelli di zucchero nel sangue. Tali sostanze oggi sono isolate da cavoli (veguulin), cipolle e pompelmi (fenilammina).

Per ripetere: per i pazienti con diabete mellito, il cibo vegetale è più utile in cui vi è un sacco di fibre alimentari e carboidrati poco digeribili. Parliamo di loro in modo più dettagliato.

Il pane è la fonte più comune di carboidrati nella dieta di persone di tutte le età, nazionalità e ricchezza materiale. C'è molto amido nel pane e il pane nero contiene anche minerali e vitamine del gruppo "B". È meno ipercalorico e più lento da digerire della farina bianca. Tuttavia, se hai la pancreatite o la gastrite, è meglio mangiare pane bianco più digeribile.

Certo, ogni casalinga sa che non solo il pane può essere fatto con la farina, ma anche molti altri cibi gustosi: torte, frittelle, biscotti, gnocchi e così via. Posso avere tutto con il diabete? È possibile, ma con limitazioni note. In primo luogo, quando si prepara la pasta, si dovrà dimenticare lo zucchero. In secondo luogo, cerca di utilizzare il meno possibile la farina del primo e del più alto grado, poiché contiene poche sostanze di zavorra.

Fin dalla nostra infanzia, ognuno di noi ha familiarità con piatti culinari come i cereali. Porridge a base di cereali Alcuni cereali contengono più fibre alimentari, altri meno. Certamente, i pazienti con diabete preferiscono usare quei pappe in cui c'è più fibra alimentare: grano saraceno, farina d'avena, orzo, miglio e mais. Il riso e la semola contengono una piccola quantità di fibre alimentari. E in zavorra di semola meno di riso. Pertanto, la semola è meglio escludere dalla dieta, mentre il riso può essere consumato, ma raramente in piccole quantità.

Alcune parole dovrebbero essere dette sui benefici del grano saraceno e farina d'avena. Il Grech è ricco di proteine ​​e si avvicina nella sua composizione a uno scoiattolo animale a tutti gli effetti. Inoltre, contiene componenti che hanno un effetto benefico sui vasi. La farina d'avena ha anche la capacità di normalizzare lo spettro dei grassi nel sangue.

Frutta e bacche sono anche alimenti contenenti carboidrati. Alcuni di loro possono essere usati dai pazienti con diabete mellito, è meglio astenersi dagli altri. Quando si sceglie, si dovrebbe essere guidati dal principio già familiare: ci sono quei frutti e bacche che contengono molte sostanze di zavorra e carboidrati poco digeribili. Fortunatamente, questo requisito è soddisfatto dalla maggior parte dei frutti e bacche conosciuti. Questi includono tutti i tipi di mele, ciliegie, ribes, prugne, fragole, fragole, uva spina, così come arance, caprifoglio, olivello spinoso, mirtilli rossi, mirtilli rossi, mirtilli rossi e altri. La loro composizione contiene non più del 10% di carboidrati carboidrati - questo non è molto. Puoi tranquillamente includerli nella tua dieta, ma, naturalmente, senza dimenticare di prendere in considerazione il fabbisogno giornaliero di carboidrati. Questo gruppo non include solo uva, banane, cachi, fichi. Se ti piacciono molto, non dovresti rifiutarli, sentiti libero di includerli nel tuo menu, ma solo in piccole quantità e non tutti i giorni.

I pazienti con diabete mellito sono invitati a consumare verdure in grandi quantità, che contengono pochi carboidrati e molte sostanze di zavorra. Delle verdure che mangiamo ampiamente, solo le patate contengono molti carboidrati sotto forma di amido (circa il 20%) e poche fibre alimentari. Le patate sono un prodotto familiare, gustoso e nutriente, ricco di proteine, vitamina "C" e potassio. Tuttavia, in caso di diabete, il suo uso dovrebbe essere strettamente limitato, dato il suo alto contenuto calorico.

Barbabietole, carote, piselli possono essere mangiati ogni giorno, ma non più di una porzione. Queste verdure contengono due volte meno, cioè il 10% di carboidrati digeribili.

In tutte le altre verdure, carboidrati e anche meno - solo il 3-5%, il resto è fibra. Pertanto, non hanno praticamente alcun effetto sui livelli di zucchero nel sangue. Possono mangiare quanto vuoi e quando vuoi. Per un paziente diabetico, questo è il brodo vegetale "d'oro". Questi includono zucchine, melanzane, cavoli, zucca, cetrioli, pomodori, rutabaga, ravanello, peperoni dolci, zucca, acetosa, tutti i tipi di insalate.

Un breve elenco pericoloso e sicuro per i prodotti per diabetici, parliamo di un modo conveniente per misurare la quantità e il contenuto calorico dei carboidrati.

Cos'è un'unità di pane?

Come determinare correttamente il tasso richiesto di alimenti contenenti carboidrati? Tutti loro differiscono significativamente tra loro nelle loro proprietà fisiche, composizione, contenuto calorico. È impossibile misurare in qualsiasi modo familiare - con un cucchiaio o un bicchiere - tutti questi importanti parametri del cibo. Non è meno difficile determinare la quantità richiesta della norma giornaliera dei prodotti senza avere conoscenze specifiche e senza vedere linee guida chiare. Per facilitare questo compito, i nutrizionisti hanno introdotto un concetto condizionale - un'unità di pane.

Unità per il pane: una sorta di "misurino" per il calcolo dei carboidrati. Indipendentemente dal tipo e dalla quantità del prodotto, che si tratti di pane o di una mela, un'unità di pane contiene 12-15 grammi di carboidrati digeribili. Aumenta il livello di zucchero nel sangue della stessa quantità - 2,8 mmol / l - e richiede 2 unità di insulina da assorbire dal corpo.

L'unità del pane è stata introdotta specificamente per i diabetici che ricevono insulina. Per loro, è estremamente importante osservare il tasso giornaliero giornaliero di carboidrati, corrispondente all'insulina iniettata. Quindi, se commetti un errore nella selezione dei prodotti e mangi più carboidrati di quanto sia calcolato in accordo con la dose prescritta di insulina, il livello di zucchero nel sangue aumenterà. Viceversa, se si assumono regolarmente meno carboidrati di quelli necessari, è possibile che si sviluppi ipoglicemia.

Grazie all'introduzione del concetto di unità di pane, i pazienti diabetici sono stati in grado di comporre correttamente un menu, sostituendo con competenza alcuni prodotti contenenti carboidrati con altri.

Di seguito una tabella che mostra la quantità di un prodotto in 1 unità di pane. Quindi, guardando il tavolo, puoi calcolare tu stesso la quantità giornaliera di carboidrati, dato che 1 unità di pane corrisponde a:

* 25-30 grammi di pane bianco o nero (una mezza fetta di pane regolare dello spessore di un centimetro);

* biscotti come "Maria", 3-4 pezzi;

* cracker, 5-6 pezzi;

* briciole di pane - 1 cucchiaio;

* Qualsiasi farina - 1 cucchiaio;

* 1/2 tazza di grano saraceno, orzo, miglio, mais, farina d'avena, orzo;

* 1/3 tazza di porridge di riso;

* 1/2 tazza di pasta bollita;

* frittelle, 1 medio;

* cheesecakes, 1 medium;

* 1/2 patty con carne;

* gnocchi, 4-5 pezzi;

* Una patata media o 2 cucchiai. cucchiai di patate fritte o 2 cucchiai. purè di patate;

* 1/2 tazza di piselli, fagioli, lenticchie;

* 1 tazza di barbabietole o carote grattugiate bollite;

* 1 bicchiere di zucca fresca grattugiata;

* 1 bicchiere di rapa appena grattugiata;

* 1 tazza di rutabaga grattugiata bollita, rapa;

* una pannocchia di mais di medie dimensioni;

* 1/2 tazza di mais in scatola;

* 3 tazze di mais "aria";

* 1,5 bicchieri di zuppa di verdure;

* 1 mela di taglia media;

* 1 piccola pera (150 grammi);

* 1 arancia piccola (150 grammi);

* 1/2 pompelmo (peso di 300 grammi);

* 2 albicocche di medie dimensioni;

* 1 piccola pesca (100 grammi);

* 1/2 mango di medie dimensioni;

* 400 grammi di anguria (peso con la buccia);

* 300 grammi di melone (peso con la buccia);

* 3/4 ​​tazza di qualsiasi delle bacche elencate qui: mirtilli, mirtilli, ribes, caprifoglio, aronia nera, uva spina, lampone;

* 1 bicchiere di fragole, fragole, olivello spinoso, mirtilli rossi, mirtilli rossi;

* 1/3 tazza di succo di mela o di uva o 1/2 tazza di altri succhi di frutta;

* 2 date o 2 pezzi di prugne o 2 cucchiai di uvetta dorata.

Il bisogno umano quotidiano di carboidrati è di circa 18-25 unità di pane. È consigliabile distribuirli a sei pasti. Come già accennato, questa è la dieta perfetta per un paziente diabetico. Durante la colazione, il pranzo e la cena, si consiglia di assumere 3-5 unità di carboidrati nel pane, a metà mattina spuntini - 1-2 unità di pane. Il momento migliore per uno spuntino è 2-3 ore dopo il pasto principale. Non dimenticare che la maggior parte degli alimenti contenenti carboidrati dovrebbe cadere nella prima metà della giornata.

Di quante calorie hai bisogno personalmente?

Ora proviamo a calcolare l'apporto calorico giornaliero necessario per una vita normale. Quando si calcola l'apporto calorico, è necessario aggiungere la quantità di energia di riposo richiesta per mantenere i processi metabolici a riposo e la quantità di energia richiesta per garantire il normale lavoro che si fa. Affinché la figura risultante sia accurata, il peso e il tipo di attività dovrebbero essere presi in considerazione.

Per prima cosa, parlane brevemente dell'energia del riposo e di come calcolarla. Nella letteratura scientifica, l'energia di riposo è chiamata BEB, che significa il bilancio energetico basale. È noto che le persone con differenti pesi, mentre sono a riposo, spendono diverse quantità di energia. Maggiore è il peso, più naturale è il corpo che spende energia. Tuttavia, quando si calcola il BEB, è necessario considerare un dettaglio importante. Immagina una persona che si è impegnata a contare in modo indipendente un BEB. Su cosa dovrebbe concentrarsi, calcolando il bilancio energetico basale? Come ho appena detto, per il tuo peso. Ma una persona cerca sempre di salvarla? Chiunque non abbia intenzione di dimagrire dovrebbe comporre il proprio menù in modo che la quantità giornaliera di calorie sia sufficiente per mantenere il peso disponibile. Ma se una persona è obesa, allora è meglio per lui sbarazzarsi dei chili in più. E, molto probabilmente, lo sogna con passione. In questo caso, la capacità energetica del suo "cesto della spesa" dovrebbe essere inferiore a quella di cui ha bisogno per sfamare quei chili in più della sua ampia figura.

Se procediamo dal fatto che una persona con un peso ideale ha bisogno di circa 20 kilocalorie per chilogrammo di peso per mantenere il normale funzionamento del corpo a riposo, allora una persona in sovrappeso ne ha bisogno 17, ma anche in base al peso ideale. Per l'obesità grave, sono sufficienti 15 kilocalorie per chilogrammo di peso ideale.

Se il paziente è magro, ha bisogno di calcolare il valore energetico del cibo, sulla base di 25 kilocalorie per chilogrammo di peso ideale.

Come calcolare il peso ideale? Per fare ciò, dal numero che indica la tua altezza in centimetri, sottrai il numero cento. La differenza risultante è il tuo peso ideale. Se il tuo peso è vicino alla cifra ricevuta, puoi congratularti. Altrimenti, vai al lavoro.

Passiamo ora direttamente ai calcoli matematici e determiniamo quanta energia è necessaria, ad esempio, per un uomo con un'altezza di 180 cm e un peso di 80 kg. Innanzitutto, scopri se il suo peso corrisponde all'ideale? Da 180 sottraggono 100, ne risultano 80. Confrontiamo con il peso reale: i numeri sono uguali. Quindi il peso è perfetto. E se è così, poi in ulteriori calcoli procederemo dal rapporto di 20 kilocalorie per chilogrammo. Moltiplicare 20 per 80 (cioè 80 kg di peso). Risultò 1600. Significa che esattamente così tante calorie saranno necessarie per un uomo di questa carnagione per assicurare la normale attività vitale di tutti gli organi e sistemi del corpo a riposo.

Ora proveremo a calcolare il BEB per una persona con la stessa altezza, ma con un peso di, ad esempio, 90 kg. Lo schema di calcolo è lo stesso. Per prima cosa definiamo il suo peso ideale. Con una crescita di 180 cm, è ancora pari a 80 chilogrammi. L'eccesso di peso è, quindi, prendiamo il rapporto di 17 chilocalorie per chilogrammo di peso. Moltiplicare 80 per 17 e ottenere un BEB pari a 1360 kilocalorie. È facile da contare, il principio è chiaro, non è vero?

Speriamo che tu, il lettore, abbia già capito cos'è l'energia di riposo o BEB e come calcolare il tasso di energia residuo. Ora dobbiamo scoprire quanta energia è necessaria per supportare qualsiasi attività. Ognuno di noi è impegnato in qualche attività, che richiede ulteriore energia. Affinché il calcolo sia accurato, è necessario conoscere la natura del lavoro. Se una persona è impegnata in un lavoro fisico molto duro, allora richiede esattamente un altro BEB. Supponiamo che una persona già familiare con un peso ideale lavori come un'acciaieria. Questo è un duro lavoro. Pertanto, per svolgere il suo lavoro, deve ricevere, oltre all'energia richiesta a riposo, un'energia aggiuntiva pari a un BEB, cioè un altro 1600 chilocalorie. Ma se il suo lavoro era un po 'più facile e lui era, ad esempio, un caricatore, allora avrebbe richiesto 2/3 del BEB, cioè circa 1100 kilocalorie, per fare il lavoro. Le professioni di un tornitore o di un chirurgo sono considerate come un lavoro moderatamente duro. Per le persone di queste professioni è richiesto un ulteriore 1/2 BB, che nel nostro caso ammonta a 800 kilocalorie. Vedi, il calcolo è piuttosto semplice. Operatori della conoscenza: contabili, impiegati, insegnanti, medici non operativi - spendono ancora meno sul loro lavoro - 1/3 dell'UER. Se il lavoro è sedentario e richiede poche spese mentali e fisiche, come, ad esempio, il lavoro dei supervisori dei musei, allora hanno solo bisogno di 1/6 dell'UER per svolgere le loro mansioni lavorative.

Avendo così calcolato la quantità di energia di riposo e di energia che assicura l'esecuzione del lavoro, aggiungiamo entrambi i numeri ottenuti e determiniamo la quantità totale di energia necessaria per il normale funzionamento del corpo durante il giorno. Il nostro esperto produttore di acciaio ne avrà bisogno 1600 + 1600 = 3200 kilocalorie.

E ora è il momento di ripensare all'unità del pane. Compriamo e mangiamo kilocalorie, non calcolate da noi, ma i prodotti abituali più comuni. Quindi, scendiamo dall'altezza dei calcoli matematici al contatore della spesa.

Prima di tutto, ricordiamo che metà della norma giornaliera totale delle calorie dovrebbe ricadere sui carboidrati. Pertanto, se la tua indennità giornaliera era, ad esempio, 2400 kilocalorie, allora dovrebbero essere allocati 1200 carboidrati per i carboidrati.Quando si brucia 1 grammo di carboidrati, si formano 4 chilocalorie. Ciò significa che la tua dieta quotidiana dovrebbe essere di 300 grammi di alimenti contenenti carboidrati (1200: 4 = 300). Considerando che un'unità di pane corrisponde a 12-15 grammi di carboidrati, è facile calcolare il numero di unità di pane necessarie: dividere per convenienza il conto 300 per 15 e ottenere 20 unità di pane.

Ora, guardando il tavolo in cui sono indicati i rapporti tra la quantità di uno specifico prodotto contenente carboidrati e un'unità di pane, è possibile creare facilmente il menu giornaliero.

Come scegliere i prodotti giusti, che contengono principalmente grassi e proteine, saranno discussi di seguito.

Le proteine ​​sono molto importanti per la nostra salute. Questo è il materiale da costruzione principale di tutte le cellule. Per il normale funzionamento del corpo, gli alimenti contenenti proteine ​​dovrebbero essere il 15-20% della dieta giornaliera totale. Anche calcolare il tasso giornaliero di proteine ​​è facile, se si sa che durante la combustione di 1 grammo di proteine, così come durante la combustione di 1 grammo di carboidrati, vengono rilasciati 4 kilocalorie. Quindi, se assumiamo che il fabbisogno energetico giornaliero sia di 2400 kilocalorie, allora le proteine ​​rappresentano il 20%, che nel nostro caso è di 480 kilocalorie. Dividiamo 480 per 4 e otteniamo 120. Quindi, avete bisogno di 120 grammi di proteine ​​al giorno.

Avendo fatto questo semplice calcolo, abbiamo contato la quantità di cosiddetta proteina pura. Tuttavia, gli alimenti sono costituiti da diversi componenti e non tutti sono ricchi di proteine. Anche la sua carne contiene solo circa il 15%. Pertanto, al fine di "tradurre" la quantità di proteine ​​da noi calcolata nel cibo, è necessario fare riferimento alla tabella. Mostra le cifre del contenuto proteico approssimativo nei prodotti più comuni.

Alcuni, forse, sono rimasti sorpresi nell'apprendere che le proteine ​​sono contenute non solo nelle uova o nella carne, ma anche nelle verdure. È abbastanza in piselli, fagioli, soia. Una piccola quantità di proteine ​​è anche nelle mele. Ricorda i vegetariani. Mangiano solo cibo vegetale e si sentono benissimo. Inoltre, di solito il benessere dei vegetariani è spiegato principalmente dalla relativa "purezza" dell'intestino, che è più facile da ottenere con un modo simile di mangiare rispetto al solito. Un buon lavoro intestinale è importante per il benessere di tutto il corpo.

Tuttavia, le proteine ​​animali sono più complete di quelle vegetali. Quindi lasciali essere più spesso presenti sul tuo tavolo. Usa carne magra - manzo, coniglio, alce, pollame. Uova utili, latte, pesce.

Sottolineando la grande importanza delle proteine ​​per le funzioni vitali del corpo, vorrei metterti in guardia contro l'abuso di alimenti proteici. Le proteine ​​in eccesso sono meno tollerate dall'organismo rispetto al grasso in eccesso e ai carboidrati. Dai prodotti di decadimento della proteina soffrono il fegato e i reni. Inoltre, è necessario sapere che metà della proteina ingerita si trasforma in glucosio. Se non hai compensato il diabete, le proteine ​​in eccesso contribuiscono allo sviluppo della chetoacidosi. Ricorda questo e non dimenticare il senso delle proporzioni!

Si scopre che sono necessari anche i grassi

Molte persone credono che i cibi grassi vengano mangiati con un unico scopo: migliorare. E perché le persone in sovrappeso stanno cercando in tutti i modi di evitare cibi grassi. Invano Dopo tutto, i grassi, le proteine ​​e i carboidrati sono molto necessari per le fonti alimentari del corpo. Devi solo sapere che i grassi sono "buoni", leggeri e "cattivi", pesanti. I grassi leggeri devono essere mangiati anche da coloro che vogliono perdere peso.

L'utilità dei grassi sta nel fatto che fanno parte delle membrane cellulari e di una varietà di sostanze biologicamente attive. Questo da solo è sufficiente per sentire l'importanza del grasso e rispettosamente togliersi il cappello a loro. Inoltre, i grassi sono anche il materiale energetico più prezioso. È già stato detto che quando si brucia solo 1 grammo di grasso, vengono rilasciati 9 kilocalorie. Considerando che in 1 grammo di carboidrati, come sappiamo, solo 4 kilocalorie sono conclusi. La differenza, come puoi vedere, è significativa. Pertanto, affinché una persona possa crescere e svilupparsi normalmente, i grassi dovrebbero costituire il 30% dell'apporto calorico giornaliero.

Tuttavia, i grassi, il grasso lotta. Per "buono", i grassi leggeri sono grassi di origine vegetale. Olio vegetale - la principale fonte di grassi "buoni". Oltre al suo valore energetico, è anche buono in quanto contiene tocoferoli. I tocoferoli sono sostanze con un marcato effetto antiossidante, grazie al quale i processi metabolici sono migliorati e i processi di invecchiamento sono rallentati. Va notato che l'olio vegetale non raffinato, cioè non raffinato, non perde le sue notevoli proprietà anche nel processo di frittura.

I grassi animali, in particolare suino, manzo e montone, sono costituiti principalmente da grassi "cattivi" refrattari. Sono fortemente assorbiti dal corpo, scarsamente ossidati, contribuiscono allo sviluppo della chetoacidosi. Inoltre, i grassi animali - la principale fonte di colesterolo, contribuendo, come sapete, allo sviluppo dell'aterosclerosi. È vero, nel grasso degli uccelli ci sono molti altri grassi "buoni" (tranne anatra e oca). Pertanto, sono più utili rispetto, ad esempio, al grasso di manzo o di maiale e sono meglio assorbiti.

Anche i tuorli hanno grasso. Sarebbe "inestimabile" se, insieme a tutte le sostanze utili, non contenesse grandi quantità di colesterolo. È per questo motivo che le uova per i diabetici sono consentite in quantità limitate: non più di 2-3 pezzi a settimana.

I grassi animali includono grassi del latte contenuti nel burro. Ha molte sostanze biologicamente attive importanti per il corpo che sono benefiche per il fegato.

Voglio dire alcune parole gentili sull'olio di pesce. Un tempo più di una generazione di bambini era cresciuta su di essa. Certo, non ha un sapore gradevole, come, del resto, qualsiasi altro grasso, ma la sua utilità è indubbia. L'olio di pesce è ricco di grassi "buoni" e di importanti vitamine liposolubili A, D ed E.

Speriamo che dopo aver letto queste brevi caratteristiche dei grassi più comuni, tu, il lettore, hai già capito che è meglio per chiunque, e specialmente per un paziente con diabete, mangiare grassi vegetali e caseari. Il rispetto delle raccomandazioni mediche diventa particolarmente importante con livelli ematici elevati di lipidi e colesterolo.

Parlando di grassi, va notato che la necessità per loro in persone di età diverse è diversa. E se i giovani mangiano piccole quantità di grassi animali possono e dovrebbero, allora gli anziani dovrebbero preferire i grassi vegetali.

Passiamo ora con voi alla parte pratica e proviamo a calcolare quale sia il fabbisogno giornaliero di grassi per un uomo alto 180 cm, del peso di 80 kg, impegnato in un lavoro moderato (il calcolo per le donne è esattamente lo stesso).

Ricordiamo che il suo apporto energetico giornaliero è di 2400 kilocalorie. 1200 di loro sono carboidrati, 480 - per proteine. Pertanto, i grassi rappresentano il 30% di 2400. Questo è 720 chilocalorie. Quando si brucia 1 grammo di grasso, vengono rilasciati 9 kilocalorie di energia. 720: 9 = 80 grammi. Pertanto, l'assunzione giornaliera di grassi per questa persona è di 80 grammi. Ora, in base alla figura risultante, è possibile raccogliere la quantità giornaliera di prodotti contenenti grassi, senza dimenticare che i grassi si trovano anche negli alimenti proteici: nella carne, nel pesce, nei loro brodi, nelle salse. E circa la metà della razione giornaliera richiesta di grassi, il nostro eroe ottiene solo da carne, pesce o piatti caseari. Il resto viene da burro e olio vegetale, panna acida, strutto o altri prodotti contenenti grassi. I ricalcoli che devono essere fatti quando si calcolano proteine ​​e carboidrati non sono necessari qui, perché sia ​​l'olio che, ad esempio, il grasso contengono praticamente solo grassi.

Terminando la conversazione sui grassi, vorrei ricordare che un consumo eccessivo e incontrollato di questi alimenti influisce pesantemente sul lavoro degli organi digestivi e, soprattutto, del pancreas. Inoltre, un eccesso di grasso, in particolare di grasso animale, porta allo sviluppo precoce dell'aterosclerosi.

E l'ultima cosa che vuoi avvertire. Se un paziente con diabete mellito del secondo tipo soffre di eccesso di peso, allora è meglio per lui limitare l'assunzione di grassi. Considerando che i pazienti con diabete giovanile che sono sottopeso, l'assunzione giornaliera di grassi può anche aumentare leggermente. Certo, solo nei casi in cui il diabete è compensato.

Quindi, hai già imparato a calcolare i tuoi costi energetici. Sai quale percentuale di energia dovrebbe venire da carboidrati, proteine ​​e grassi. Ora puoi dividere facilmente la tariffa giornaliera del cibo in sei pasti, inclusi sia quelli di base che quelli supplementari. Con l'aiuto della tabella di corrispondenza delle unità di pane, è possibile scegliere facilmente i prodotti giusti per ottenere la quantità richiesta di carboidrati. Questo è particolarmente importante per i diabetici che ricevono insulina. Lo stesso si può dire dei prodotti contenenti proteine ​​e grassi.

Tutto questo è meraviglioso, e tuttavia la conoscenza che hai ricevuto non è sufficiente per creare un menu senza errori. Il fatto è che non ci sono prodotti che contengono solo proteine ​​o solo grassi e carboidrati. E, ad esempio, pesando la carne per cena, ti concentri sul contenuto di proteine ​​e non prendi in considerazione il grasso nella carne. Mentre la carne, per quanto magra possa essere, è sempre un po ', ma essa contiene.

Pertanto, è necessario capire come scoprire il valore energetico di una porzione di un particolare prodotto, tenendo conto di tutti i suoi componenti. Sulla base di queste considerazioni, ai diabetici è stato chiesto di dividere tutti i prodotti in sei gruppi.

1. Alimenti amidacei, comprese le verdure ad alto contenuto di carboidrati

3. Verdure a basso contenuto di carboidrati

4. Prodotti lattiero-caseari

5. Carne e tutti i prodotti contenenti proteine ​​in grandi quantità.

Tutti questi alimenti, che si trovano nello stesso gruppo, contengono all'incirca la stessa quantità di calorie, carboidrati, proteine ​​e grassi, e quindi sono facilmente intercambiabili all'interno del gruppo.

Parliamo di ogni gruppo separatamente.

I cibi amidacei includono pane, tutti i prodotti da forno, cereali, pasta e verdure amidacee (fagioli, piselli, piselli, lenticchie, mais, patate, barbabietole, carote, zucca, rape, rape). Tutti loro sono elencati nella tabella delle unità di pane. Una porzione di ciascuno dei prodotti di amido intercambiabile equivale a un'unità di pane e contiene circa 15 grammi di carboidrati, 3 grammi di proteine ​​e tracce di grasso. E il suo contenuto calorico è di 80 kilocalorie.

Al gruppo di frutti appartengono, naturalmente, i frutti stessi, bacche, succhi di frutta e frutta secca. Una porzione di ciascuno dei frutti intercambiabili è solo una unità di pane dalla tabella sopra. Contiene solo carboidrati: 15 grammi, ovvero 60 kilocalorie.

Il gruppo di verdure intercambiabili con un basso contenuto di carboidrati digeribili comprende tutte le varietà di cavolo - sia fresche che fermentate, zucchine, fagioli, melanzane, cetrioli, pomodori, cipolle, spinaci, lattuga, funghi. Di norma, una porzione di ognuna di esse, sostituendosi l'una con l'altra, è in una tazza grattugiata di crude o mezza tazza di verdure bollite. Questa porzione contiene solo 5 grammi di carboidrati e 2 grammi di proteine, ovvero circa 25 kilocalorie. Se ricordi, le verdure elencate sono ricche di fibre e ipocaloriche. Pertanto, possono essere aggiunti in grandi quantità al cibo.

Una porzione di latticini contiene circa 12 grammi di carboidrati e 8 grammi di proteine. Questo è di circa 90 kilocalorie. Se il latte è rustico, latte intero, allora il valore energetico del grasso dovrebbe essere preso in considerazione in aggiunta. Quindi, un bicchiere di latte non raccolto (villaggio) non contiene più 90, ma 150 kilocalorie. I prodotti lattiero-caseari includono latte, kefir, latte acido, ryazhenka.

Il gruppo di carne comprende carne e tutti i prodotti contenenti proteine ​​in grandi quantità. Questi sono vari tipi di carne e pesce, salsicce, torte, fiocchi di latte, formaggio, uova, ecc. Una porzione di prodotto a base di carne intercambiabile pesa 30 grammi e contiene circa 7 grammi di proteine ​​e 5 grammi di grasso (circa 75 kilocalorie). Questi sono, ad esempio, 30 grammi di carne, 50 grammi di fiocchi di latte (1/4 di tazza), una fetta media di formaggio (50 grammi), 1 uovo, 1 cerchio (50 grammi) di salsiccia bollita come "dottore" o "controfiletto", 1 salsiccia, 4 - 5 ravioli cotti

Il gruppo grasso comprende tutti i grassi e cibi ricchi di grassi. Una porzione di uno di questi prodotti contiene 5 grammi di grasso, ovvero 45 kilocalorie. Questi sono 1 cucchiaino di burro o olio vegetale, 1 cucchiaino di margarina, 2 cucchiai di crema o panna acida, 1,5-2 cucchiaini di maionese.

Con alcune riserve, possiamo individuare un altro gruppo, che include prodotti, in una porzione di cui sono incluse meno di 20 kilocalorie. Questi sono caffè o tè senza latte, panna e zucchero, acqua gassata non zuccherata o acqua con dolcificanti, bevande come la Pepsi-Cola dietetica (con sostituti dello zucchero), acqua minerale, sale e cetrioli in scatola senza zucchero, spezie, prezzemolo, aneto, coriandolo insalate a foglia verde.

Infine, caro lettore, sei armato della conoscenza necessaria e sarai in grado di riempire il tuo "cesto della spesa" da solo. Basta non dimenticare che nel diabete del primo tipo, è importante osservare il rapporto fisiologico di carboidrati, proteine ​​e grassi. Se soffri di diabete di tipo 2 e anche di obesità, devi ridurre al minimo il consumo di grassi e aumentare la quantità di verdure con un basso contenuto di carboidrati digeribili. Mangiando queste verdure in grandi quantità, non avvertirai una sensazione di fame e allo stesso tempo non otterrai calorie in più. Grazie a questo piccolo trucco, puoi facilmente aderire a qualsiasi dieta ipocalorica.

Come creare il tuo menu?

Ora facciamo direttamente il menu. Cosa devi fare?

1. In primo luogo, calcola il tuo apporto calorico giornaliero. Rileggi le pagine, dove vengono forniti esempi di calcolo. Considera, considerando tutti i tuoi pesi - reali e ideali - e la tua professione... ricordi? Calcolato? Quindi vai alla fase successiva.

2. Determinare la percentuale desiderata di proteine, grassi e carboidrati. Se hai chili in più, riduci il contenuto di grassi al 10-15%, sostituendoli con verdure a basso contenuto di carboidrati digeribili. E se hai appena avuto un'infezione, come l'influenza, aumenta leggermente la percentuale di proteine. In primavera, quando il corpo soffre di carenza di vitamine, aggiungi più frutta.

3. Determinare la giusta quantità di cibo al giorno selezionandoli da ciascun gruppo, tenendo conto del contenuto calorico. Non dimenticare il tavolo di intercambiabilità: se non vuoi le verdure oggi, reintegrare la dieta con carboidrati dalla frutta.

Informazioni sulla modalità di alimentazione

Mi piacerebbe sperare che tu, il lettore, abbia già capito quanto sia necessario che i pazienti diabetici rispettino tutte le restrizioni dietetiche. Ora aggiungete alcune parole sul significato altrettanto importante della dieta. Anche se è stato detto prima, lo faremo di nuovo. Dopotutto, se la dieta non viene seguita, una dieta rigorosa porterà pochissimi benefici.

Come sapete, un pasto di sei pasti che include tre pasti principali e tre "snack" leggeri è più adatto per un paziente con diabete. Immagina un paziente con diabete di tipo 1. Inietta l'insulina più volte al giorno. E ogni dose di insulina richiede una certa quantità di cibo. Se il paziente mangia meno del necessario, il suo livello di zucchero nel sangue può cadere pericolosamente, il che può portare a ipoglicemia. Dopotutto, l'insulina semplice, somministrata al pasto principale, non scompare dal sangue immediatamente dopo il suo assorbimento. Continua a circolare nel sangue per lungo tempo "mangiando" lo zucchero rimasto per 2-4 ore dopo aver mangiato. Pertanto, organizza gli snack. Non commettere errori, non prendere rischi e non portarti a uno stato ipoglicemico. Basta mangiare un panino o un piccolo frutto. Puoi bere un bicchiere di kefir o ryazhenka. Oppure mangia dei cornflakes al ritmo di 1-2 unità di pane. In questo modo sarai occupato da insulina non reclamata che cammina nel sangue.

Altrettanto importante è una dieta a sei pasti e con diabete di tipo 2. In questo caso, l'assunzione regolare di cibo contribuisce a mantenere la quantità di zucchero allo stesso livello, eliminando il rischio di improvvisi alti e bassi. Inoltre, una dieta ordinata previene le persone che sono inclini all'obesità, il suo sviluppo.

Alcol con diabete

Abbiamo già scritto che una persona diabetica può talvolta permettersi di bere una piccola quantità di alcol senza compromettere la propria salute. Tuttavia, prendendo l'alcool anche raramente e in piccole dosi, non dimenticare di quanto segue:

1. Non bere mai bevande forti a stomaco vuoto. È dannoso per la mucosa dello stomaco, non protetto da cibo precotto, per il pancreas, il fegato. (Il rispetto di queste raccomandazioni è utile anche per le persone che non hanno il diabete).

2. Non consumare più di 50-100 grammi di vodka, o un bicchiere di vino, o 1-2 bicchieri di birra durante una serata festiva. Forse questa celebrazione - non l'ultima nella vita. Quindi non vale la pena rischiare e negare tutto il duro lavoro speso per raggiungere la compensazione del diabete per il gusto di 2-3 bicchieri in più.

3. Ricorda, l'alcol può portare allo sviluppo di ipoglicemia a distanza, poiché blocca le sostanze biologicamente attive che distruggono l'insulina. In tal modo prolunga la "vita" e, di conseguenza, l'effetto ipoglicemico dell'insulina. Pertanto, dopo aver bevuto alcolici, mangia bene. Ma sappi che l'uso frequente di alcol può causare difficoltà nella gestione del diabete. Dopotutto, dopo un buon spuntino c'è un brusco salto di zucchero nel sangue. D'altra parte, non è chiaro per quanto tempo l'insulina somministrata, "protetta" dall'alcol, circolerà nel sangue e assorbirà lo zucchero disponibile.

4. L'alcol contiene calorie. Quando si brucia 1 grammo di alcol, vengono rilasciati 7 chilocalorie. Cioè, 50 grammi di vodka contengono circa 140 chilocalorie. Questo è molto, e quindi è necessario tenere conto di queste cifre quando si calcola l'intensità energetica del cibo.

Poiché il diabete è noto, la mente umana ha cercato di trovare un mezzo radicale per curarla. All'inizio del 20 ° secolo, l'insulina è stata scoperta, e questa è diventata una nuova era nel trattamento del diabete. Alla sua scoperta è stato assegnato il premio Nobel. Nel 1965, gli scienziati hanno prima sintetizzato l'insulina in laboratorio. Ma, nonostante il fatto che oggi a disposizione dei medici non ce ne sia uno, ma dozzine di preparati insulinici, il problema del trattamento del diabete non è stato completamente risolto. D'accordo che i malati, soprattutto i bambini, è impossibile abituarsi alle iniezioni multiple giornaliere. Inoltre, la compensazione ideale per la malattia non è sempre possibile. Gli scienziati continuano a lavorare su questo compito. I pazienti con diabete devono ancora credere, aspettare e fare pieno uso delle conoscenze che hanno già acquisito. Compresa la conoscenza direttamente correlata all'insulina.

Quando non fare a meno dell'insulina?

I pazienti con diabete di tipo 1 devono iniettare l'insulina più volte al giorno. Ciò consente di mantenere normali o vicini ai normali livelli di zucchero nel sangue. Sfortunatamente, mentre gli scienziati hanno imparato a ricevere preparati insulinici solo per iniezione. Certamente, sopportare iniezioni infinite è psicologicamente difficile, specialmente per i bambini, e questo complica in modo significativo il trattamento della malattia. Ma non abbiamo altro modo.

Le iniezioni di insulina sono anche prescritte per il diabete di tipo 2 quando non è possibile ottenere i risultati desiderati con la dieta, l'esercizio fisico e le pillole per abbassare lo zucchero. L'insulina è necessaria anche se ci sono gravi disturbi nei reni o nel fegato. Inoltre, ci sono condizioni che richiedono il trasferimento temporaneo di pazienti con diabete mellito del secondo tipo di insulina. Ad esempio, il prossimo intervento chirurgico, grave malattia acuta o esacerbazione di malattie croniche, lesioni cutanee purulente e così via.

Le donne durante la gravidanza che hanno "diabete durante la gravidanza" ricevono anche insulina.

Tipi di insulina e loro differenze

Oggi, ci sono diverse decine di diversi preparati di insulina a disposizione del medico. Tutti possono essere divisi in 3 gruppi principali (in base alla durata dell'effetto e al momento del suo verificarsi) in alta velocità (breve durata d'azione), media durata e lunga durata d'azione.

Le insuline ad alta velocità - vengono anche chiamate semplici - vengono somministrate direttamente prima dei pasti principali: colazione, pranzo e cena. Queste insuline sono sempre chiare. L'effetto terapeutico si manifesta 15-30 minuti dopo l'iniezione. L'attività massima (o picco di azione, picco di attività) cade nell'intervallo tra 1,5-3 ore dal momento dell'introduzione. La durata dell'azione (circa 6-8 ore) dipende dalla dose di insulina: maggiore è la quantità di insulina semplice, più a lungo funziona. Tali insuline comprendono actrapid, Humulin-R, insulp, Berlinsulin - H - normale, homorap, monoinsulina e altri.

I farmaci a medio e lungo effetto vengono somministrati 1-2 volte al giorno. Sono progettati per mantenere un certo livello di insulina nel sangue per tutto il giorno, sostituendo così, per quanto possibile, la secrezione basale di insulina.

Tali insuline, al contrario, sono sempre torbide. La torbidità è determinata dall'ingresso in esse di sostanze speciali che rallentano l'assorbimento di insulina.

Le insuline di media durata costituiscono il gruppo più ampio di farmaci, che differiscono nelle loro caratteristiche principali da altre insuline. Cominciano ad agire entro 1-2-3 ore dalla somministrazione, hanno picchi di attività diversi: tra 4 e 8 o 6 e 12 ore dall'iniezione e la durata dell'azione varia da 10-16 ore a 18-24. Questi farmaci comprendono Semilente, Insulong, Nastro, Monotard, Protofan, Actrafan, Humulin - N, NPH - ilytin - 1, Nastro - Iletin - 1, Nastro - Iletin - 2, Basale - Insulina e altri. Le iniezioni di queste insuline sono di solito fatte 2 volte al giorno.

Le insuline ad azione prolungata hanno effetto in 4-6 ore, il picco di attività è tra 14 e 22-24 ore, la durata totale dell'azione è di 28-36 ore. Questi includono ultrathard, ultralente - ilylet - 1, humininsulin "lilly" ultlong e altri.

Va notato che, in effetti, la durata dell'azione dell'insulina è inferiore a quella indicata. Certo, possiamo trovare i resti di un farmaco a lunga durata nel sangue dopo 30 o dopo 35 ore, ma queste sono solo tracce, una quantità inattiva. Ecco perché ricreare la secrezione basilare dell'insulina, questi farmaci non vengono somministrati dopo 36, ma dopo 24 ore. Per lo stesso motivo, le iniezioni di insulina di durata media sono di solito effettuate due volte al giorno.

Le insuline differiscono non solo nella durata dell'azione, ma anche nell'origine. Esistono insuline animali e umane (più correttamente, identiche all'essere umano). Le insuline animali vengono raccolte dal pancreas di maiali e bovini. In termini di struttura biologica, è il più vicino all'insulina umana di maiale, che differisce da essa solo in un singolo amminoacido.

Ad oggi, i migliori farmaci sono insuline umane. La metà dei pazienti che hanno bisogno di iniezioni sono trattati da loro. Le insuline umane si ottengono in due modi. Il primo è l '"alterazione" del suino, che sostituisce un amminoacido. Questa è un'insulina umana semisintetica. Nel secondo metodo, usando i metodi dell'ingegneria genetica, "costringono" "E. Coli (E. coli) per sintetizzare l'insulina, simile all'uomo. La preparazione risultante è chiamata insulina umana biosintetica. Le insuline umane presentano una serie di vantaggi rispetto ai prodotti di origine animale: per ottenere una compensazione, sono necessarie dosi più piccole, la percentuale di lipodistrofia è relativamente piccola e non vi sono praticamente reazioni allergiche.

L'allergia all'uso dell'insulina animale è dovuta al fatto che contengono proteine ​​estranee. La sua quantità nella preparazione dipende dalla qualità della purificazione dell'insulina durante il processo di produzione.

In conformità con il metodo e il grado di purificazione, le insuline sono suddivise in tradizionali, mono-picco e monocomponente. Le insuline tradizionali sono le prime preparazioni di insulina eliminate dai "vecchi" metodi imperfetti. Non sorprende che contenessero molte impurità proteiche molto diverse e spesso causassero reazioni allergiche. Attualmente queste insuline non sono praticamente disponibili.

Le moderne insuline animali, al contrario, sono farmaci altamente purificati. Pertanto, le insuline mono-picco contengono impurità inutili di solo un millesimo di ciascuna parte della sostanza secca del preparato. Nelle insuline monocomponenti, il contenuto di impurità non necessarie è addirittura inferiore al limite di rilevamento.

Qualche parola su cosa significano i numeri e le lettere sui pacchetti di insulina. Le lettere "MS" accanto al nome del farmaco indicano che si tratta di un'insulina monocomponente altamente purificata; lettere "NM" - insulina umana. I numeri "40" o "100" indicano il numero corrispondente di unità di insulina in 1 millilitro. Le insuline ad alta concentrazione (100 unità in 1 millilitro) sono chiamate penofile. Tali farmaci sono destinati all'iniezione con penne a siringa speciali.

Dove iniettare l'insulina?

Le iniezioni di insulina sono fatte per via sottocutanea in quelle parti del corpo in cui è presente tessuto adiposo sottocutaneo: nell'addome, la superficie anteriore delle cosce, la superficie posterolaterale delle spalle, la parte superiore dei glutei, la superficie postero-laterale della schiena sopra la vita.

Da cosa dipende l'assorbimento di insulina?

L'assorbimento di insulina dipende da:

1. Dal luogo della sua introduzione: con l'introduzione nello stomaco, il farmaco inizia ad agire dopo 10-15 minuti, alla spalla - dopo 15-20 minuti, fino alla coscia - dopo mezz'ora.

2. Dallo sforzo fisico: se hai iniettato l'insulina nella coscia e poi hai deciso di fare una corsa o, ad esempio, di andare in bicicletta, l'insulina entra nel sangue molto più velocemente che se tu fossi seduto tranquillamente su una poltrona davanti alla TV o guardando i giornali.

3. Dalla temperatura corporea: se si blocca, l'insulina verrà assorbita più lentamente, se si fa un bagno caldo, quindi più veloce.

4. Dalle procedure mediche che migliorano la microcircolazione del sangue nei siti di iniezione: tali procedure comprendono massaggi, bagno, sauna, riscaldamento fisioterapico.

5. Dalla presenza di elettroliti e disturbi metabolici nel corpo. Ad esempio, i cambiamenti nella composizione chimica del sangue nel lato acido (stato di acidosi), ipopotassiemia peggiorano l'assorbimento di insulina.

Dovresti anche sapere che i preparati di insulina umana vengono assorbiti più velocemente di quelli di origine animale. Le insuline sono meglio assorbite concentrate e neutre.

Perché è importante cambiare i siti di iniezione di insulina?

Se le iniezioni vengono fatte nello stesso punto, si possono formare cicatrici, aree ipo-o ipertrofiche del grasso sottocutaneo a causa del microtrauma costante dei tessuti. I medici chiamano tali cambiamenti lipodistrofia. Per evitare le lipodistrofie, è necessario effettuare iniezioni a una distanza di almeno 1,5 centimetri l'una dall'altra e siti di iniezione alternativi. Un mese inietta insulina nella spalla, la prossima nella coscia, poi nello stomaco e così via. Per un controllo migliore, prendi un quaderno, dove vengono annotate dosi di insulina e di siti di iniezione.

Insulin Injection Technique

Ricordiamo che prima dell'iniezione di insulina e di altri farmaci è necessario lavarsi accuratamente le mani con sapone e pulire con alcool. Solo allora possiamo procedere alla procedura.

Per non confondere la dose di insulina semplice (ad azione rapida) e prolungata (media o lunga durata d'azione), prima di tutto decidere sulla sequenza del farmaco nella siringa. Ciò significa che devi decidere quale tipo di insulina assumere per prima: prolungato o inattivo. Scegli una sequenza una volta e non interromperla mai per non essere confusa.

Supponiamo di dover inserire 6 unità di actrapid e 16 unità di monotard. Ricorda che l'insulina ad azione rapida è una soluzione chiara. Quindi, prendendo una bottiglia di insulina chiara, si prende esattamente actrapid. Pulire il tappo con un batuffolo di cotone con alcool. Aprire la siringa da insulina. Disegna 6 unità di aria in essa. Iniettare la siringa nella fiala di insulina. Rilasciare l'aria nella fiala, capovolgerla e prendere l'insulina. Rimuovere l'ago dalla bottiglia. Se l'aria rimane nella siringa, dovrebbe essere rimossa. Tieni la siringa con l'ago in alto e toccala con un dito. Quando le bolle si alzano, premi delicatamente lo stantuffo - l'aria sfuggirà attraverso l'ago. Metti una custodia sterile sull'ago e metti da parte la siringa: è pronta per l'iniezione. Quindi, ripetendo le stesse manipolazioni, digitare 16 unità di monotard in un'altra siringa. La quantità di insulina può essere aumentata di 1-2 unità in più rispetto alla dose raccomandata, poiché piccole bolle d'aria entrano nella siringa, parte del farmaco rimane nell'ago e una goccia di farmaco può tornare dal sito di iniezione. Tutto questo sarà circa 1-2 unità di insulina.

Pulire il sito di somministrazione previsto con alcol. Fai una piega della pelle, afferrando la pelle tra il pollice, il medio e l'indice della mano. Con la mano libera, prendi la siringa come una lancia, assicurati di tenere la cannula dell'ago con il dito medio e fai rapidamente un'iniezione (la siringa può essere tenuta rigorosamente in verticale o inclinata). Dopo aver iniettato l'insulina, non rimuovere l'ago con una siringa per 5-6 secondi per evitare che il farmaco fuoriesca dal sito di iniezione dopo che l'ago fuoriesce. Porre l'iniezione per alcuni secondi con un batuffolo di cotone con alcool.

Utilizzare le stesse tecniche per la seconda iniezione.

È possibile preparare un "cocktail" di insulina?

Va detto che miscelare insuline a breve durata d'azione e prolungate in una siringa e introdurle con una singola iniezione è consentita solo per preparazioni dello stesso grado di purificazione e acidità. Ideale per queste insuline neutre, che, mescolando, non cambiano le proprietà l'una dell'altra.

Quando si prepara un "cocktail" di insulina, sii sempre il primo a disegnare insulina ad azione rapida nella siringa. La miscela deve essere iniettata immediatamente dopo la preparazione, altrimenti l'attività dell'insulina mista può ancora cambiare. Dovresti anche sapere che le opinioni degli specialisti riguardo al cambiamento reciproco nell'attività di "incontrato" in una siringa di insulina divergono. Alcuni credono che le proprietà delle droghe rimangano le stesse, altre - che siano in qualche misura perse. Pertanto, se non sei indifferente alla risposta alla domanda posta sopra, conduci un piccolo esperimento. Prova a mescolare insuline a breve durata d'azione e prolungate. Se, dopo diverse iniezioni del "cocktail", il livello di zucchero nel sangue non aumenta, è possibile applicare ulteriormente una singola miscela di insulina. Se il metodo di somministrazione di diverse insuline in una siringa non consente di mantenere lo zucchero nel sangue al giusto livello, scartare gli esperimenti. Raccogli le insuline in siringhe separate e iniettale in luoghi diversi.

A proposito, i "cocktails" di insulina già pronti vengono ora prodotti, più correttamente, profili di insulina che contengono, in una certa proporzione, insuline a breve durata d'azione e prolungate. Questi sono, ad esempio, Misti-HM - 10, 20, 30, 40, 50. I numeri indicano la percentuale di insulina semplice in una miscela. Questi sono berlinsulin - H - 10/90, 20/80, 30/70, 40/60: il primo numero è la percentuale di insulina ad azione rapida, la seconda è quella prolungata. Questi sono Humulin - M2 e MH (M2 - 20% a corto raggio, MH - 30%). Huminsulin - profilo - 1, 2, 3, 4 (10, 20, 30, 40% del corto raggio). L'uso di profili di insulina è possibile solo nel caso di diabete compensato in modo coerente. Il loro principale vantaggio è la riduzione del numero di iniezioni.

Regimi dei campioni per il trattamento dell'insulina

Il trattamento con insulina deve iniziare in ospedale. Le dosi del farmaco vengono selezionate individualmente per ciascun paziente in base alla durata e alla gravità della malattia. Se hai il diabete 1-2 anni fa, la dose giornaliera media è calcolata dal rapporto di 0,25-0,5 unità per 1 chilogrammo di peso. Con una durata della malattia di 3-5 anni, il paziente ha bisogno di insulina già circa 0,7 unità per 1 kg di peso al giorno. Con un decorso grave della malattia, è necessaria almeno 1 unità di insulina per ogni chilogrammo di peso. Naturalmente, queste linee guida sono relative: qualcuno avrà bisogno di più medicine e qualcuno di meno.

Per il trattamento del diabete di tipo 1, i medici utilizzano più spesso i seguenti regimi di terapia insulinica.

Al mattino e alla sera, con un intervallo di 12 ore, vengono somministrate iniezioni di insulina di durata media dell'azione. Prima di colazione, pranzo e cena - iniezioni di insulina a breve durata d'azione. Inoltre, nella prima parte della giornata vengono somministrati 2/3 della dose di entrambe le insuline ad azione rapida e ad azione rapida. Il rapporto accettato di farmaci prolungati e semplici è 1: 1, cioè a metà. A volte l'insulina prolungata può essere di circa 2/3 e semplice - 1/3 della dose giornaliera di insulina.

Ripete il primo, ma con la sola differenza che l'iniezione di insulina ad azione rapida prima di pranzo è assente. Ciò è spiegato dal fatto che a volte il bisogno di insulina all'ora di pranzo è completamente soddisfatto a causa del picco della massima attività di insulina prolungata introdotta al mattino. Se questo schema non funziona, non puoi saltare l'introduzione dell'insulina semplice prima di cena. È importante fare la scelta giusta tra i normali livelli di zucchero nel sangue e un programma di iniezione "scomodo".

Un'iniezione serale di un tipo di insulina a lunga durata d'azione "ultrathard" e tre iniezioni di semplice insulina prima di colazione, pranzo e cena.

Alcuni pazienti con diabete di tipo 2 che ricevono pillole ipoglicemizzanti necessitano di piccole dosi di insulina. In questo caso, il medico può trasferirli a una combinazione di terapia ipoglicemizzante: al mattino prima di colazione, insulina prolungata o prolungata in combinazione con compresse ipoglicemiche semplici, alla sera. Se la necessità di insulina nei pazienti con diabete del secondo tipo è elevata, allora la modalità di terapia insulinica, così come la dose del farmaco, viene selezionata allo stesso modo del diabete del primo tipo. I tablet possono essere cancellati completamente.

In condizioni potenzialmente letali (chetoacidosi, coma), il paziente, indipendentemente dal tipo di diabete, viene trasferito alla somministrazione endovenosa di insulina ad azione rapida durante la crisi.

Iniezioni multiple di semplice insulina vengono anche utilizzate in caso di marcata esacerbazione di eventuali malattie croniche, lesioni, operazioni, lesioni cutanee pustolose.

Più o meno poche unità

Se necessario, ai pazienti è consentito ridurre o aumentare autonomamente la dose di insulina, ma non più di 2-4 unità per iniezione e non più del 10% della dose giornaliera nella direzione di diminuzione o aumento.

Ad esempio, se si intende esercitare o sapere che, per un motivo o per un altro, non sarà in grado di mangiare la solita porzione di carboidrati, è possibile ridurre di 2-4 unità la dose di insulina responsabile per questo periodo di tempo.

Il motivo dell'aumento della dose di insulina può essere un livello costantemente elevato di zucchero nel sangue durante il giorno, osservato per diversi giorni di fila (senza compromettere il benessere). Tuttavia, prima di introdurre una porzione aggiuntiva del farmaco, prova ad analizzare gli eventi della settimana scorsa e ricorda: se è successo qualcosa che potrebbe influenzare il livello di zucchero. Forse hai rotto la dieta. O forse qualche malattia cronica è peggiorata. O dovevi preoccuparti troppo e preoccuparti. Hai avuto un raffreddore? La temperatura aumentava? O esattamente una settimana fa, per qualche motivo, hai smesso di fare sport? Se nulla di simile, la ragione è nella dose sbagliata di insulina o schema di terapia insulinica. Quindi è possibile aumentare la dose giornaliera di insulina prolungata di 4-6 unità e, per colazione, pranzo e cena, aggiungere 2 unità di insulina ad azione rapida. Una settimana dopo, controlla i test. Se i livelli di zucchero non tornano alla normalità, contattare immediatamente il medico. Ti aiuterà a capire le cause di ciò che sta accadendo e ad adattare il regime di trattamento.

Bene, cosa fare nel caso in cui il livello di zucchero nel sangue aumentasse per un motivo che conosci? In primo luogo, eliminare la causa, se possibile. In secondo luogo, aggiungere il numero di iniezioni di insulina: piccole battute di 2-4-6 unità alle 6 del mattino (per il fenomeno di "alba del mattino" e nel tè del pomeriggio). Se questa misura risulta essere inefficace, consultare un medico.

Succede anche che le determinazioni multiple dei livelli di zucchero nel sangue hanno rivelato i suoi livelli elevati in un particolare momento, per esempio alle 6 del mattino. Prima di fare qualsiasi cosa, dovresti capire perché questo sta accadendo. Ci possono essere due ragioni. Primo: una dose insufficiente di insulina prolungata. Il secondo - anzi, la sua overdose e come risultato - l'ipoglicemia di notte latente. Dobbiamo ricordare che dopo l'ipoglicemia, il livello di zucchero nel sangue aumenta sempre, cosa che può verificarsi nel nostro esempio alle 6 del mattino. La prima cosa che dovresti fare è eliminare la possibilità di ipoglicemia, per la quale dovresti controllare il livello di zucchero durante la notte, a 2-3 ore. E se il fatto dell'ipoglicemia non è confermato, allora l'aumento del contenuto di zucchero nel sangue alle 6 del mattino è spiegato dall'insufficienza della dose di insulina prolungata. E se è l'insulina, che è progettata per 10-16 ore, la sua dose serale è probabilmente insufficiente. Aumentare di 2-4 unità o, senza modificare la dose, spostare l'iniezione serale in un secondo momento. Se si usa insulina prolungata ha un effetto più lungo, forse la sua dose mattutina è piccola, poiché due terzi di esso sono attivi la sera e le ore notturne. Di solito, la dose giornaliera di insulina prolungata è suddivisa in questo modo: 2/3 sono somministrati al mattino e 1/3 alla sera. Controlla se questo rapporto è mantenuto nel tuo schema e fai la correzione appropriata entro i limiti permessi sopra indicati.

Nel caso dell'ipoglicemia notturna, sappi che la dose di insulina prolungata, al contrario, è troppo alta. Riducilo di più unità e l'ipoglicemia notturna scompare e gli indicatori del mattino dei livelli di zucchero nel sangue si normalizzano. Che tipo di tattica scegliere nel tuo caso particolare, di nuovo, dipende da che tipo di insulina prolungata entri. Se si tratta di insulina che dura non più di 16 ore, ridurre la dose serale di 4. E se si utilizza l'insulina, che dura 22-24 ore, è necessario riconsiderare le dosi mattina e sera. Iniziare ad analizzare la situazione controllando il rapporto tra la dose di insulina del mattino e della sera. Se la dose mattutina è superiore ai 2/3, ridurla senza timore di 2-4 unità. Se il rapporto viene mantenuto, ridurre di 2 unità e la dose del mattino e della sera. Se la dose della sera è superiore a 1/3, ridurla di 2-4 unità.

Considerare ora la situazione in cui il livello di zucchero nel sangue sale prima di pranzo. E ancora, devi prima capire perché questo sta accadendo. Ricorda se hai avuto un'ipoglicemia dopo la prima colazione, dopo di che, come sai, il contenuto di zucchero nel sangue aumenta sempre. Se sì, allora per cominciare, specifica quante ore dopo la colazione succede. Quindi verificare se la dose mattutina di insulina a corto raggio è adeguata al numero di unità di pane nella prima colazione. Se la quantità di carboidrati consumati corrisponde alla dose di insulina e l'ipoglicemia si verifica 3 ore dopo la prima colazione, chiedetevi: la dieta è mantenuta e vi siete ricordati di fare uno spuntino 2-2,5 ore dopo la colazione. Nel caso in cui si osservi il regime e l'ipoglicemia dopo tre ore dopo la colazione, tuttavia, è necessario ridurre la dose di insulina prolungata del giorno di 2-4 unità. Se i sintomi dell'ipoglicemia compaiono entro 1,5 ore dopo la prima colazione, ridurre la dose di insulina ad azione rapida di 2 unità, anche se secondo i calcoli, la dose di insulina è pienamente coerente con i carboidrati consumati. Inoltre, è possibile ridurre la dose di insulina prolungata del mattino di 2 unità.

Non è escluso che non vi sia ipoglicemia e che la dose di insulina corta corrisponda, come si pensa, alla quantità di carboidrati ricevuti al mattino, e che la dieta sia osservata, e il livello di zucchero prima di pranzo sia ancora alto. Qual è il problema? Prova ad analizzare se hai molti carboidrati nella colazione e nello spuntino pomeridiano tra colazione e cena. Nel caso di una risposta negativa a questa domanda, rimane una cosa: il livello di zucchero nel sangue prima di pranzo aumenta a causa di una dose insufficiente di insulina prolungata al mattino - aumentare di 2-4 unità.

Spesso succede che alle 6 del mattino il livello di zucchero nel sangue sia normale e alle 8 del mattino. Perché? Se ricordi, abbiamo parlato del fenomeno dell '"alba", quando nelle prime ore del mattino il bisogno del corpo di insulina aumenta sia nelle persone sane che in quelle malate. Ma se i meccanismi regolatori vengono automaticamente attivati ​​in una persona sana, il paziente non ha spazio per assumere ulteriore insulina. In questi casi, puoi provare ad aumentare la dose serale di qualsiasi insulina prolungata di 2-4 unità o spostare l'iniezione serale di 20-21 ore. Se si verifica un'ipoglicemia notturna, questa misura deve essere immediatamente abbandonata, ma aggiungere un'ulteriore iniezione di insulina a breve durata d'azione (2-4 unità) alle 6 del mattino solo per il fenomeno di "alba del mattino". E poi inizierai una normale dieta e terapia insulinica con normali livelli di zucchero nel sangue.

Eppure, prima di cambiare la dose di insulina, pensa attentamente al motivo per cui devi farlo, cerca il motivo. Se la diagnosi viene effettuata correttamente, le dosi di insulina vengono scelte correttamente, la dieta viene seguita, lo sforzo fisico è commisurato, quindi l'aumento o la diminuzione del tenore di zucchero non avviene solo, ma ha sempre una ragione specifica.

Ricorda: in caso di fluttuazioni incomprensibili del livello di zucchero nel sangue, della comparsa di acetone nelle urine, con un evidente peggioramento della salute, dovresti immediatamente contattare il tuo medico per ulteriori esami e revisioni del trattamento.

Se la dose di insulina è piccola, allora...

Se la dose del farmaco è piccola, lo zucchero nel sangue sarà naturalmente alto. E questo, come abbiamo scritto più di una volta, porta allo scompenso del diabete. Il diabete costantemente non compensato aumenta il rischio di chetoacidosi, coma diabetico e altre complicanze.

Le dosi di insulina devono sempre soddisfare i bisogni del corpo, che dipende dalla modalità e dalla qualità della nutrizione, dal tipo di attività, dallo sport e da altre attività fisiche, dalle modalità di lavoro e di riposo, dalle condizioni fisiche generali. In altre parole, il medico deve selezionare un singolo schema di terapia insulinica per il paziente, tenendo conto di tutti questi fattori, che, purtroppo, non è sempre il caso nella pratica.

Se un paziente compie enormi sforzi per mantenere un normale livello di zucchero e la dose di insulina è insufficiente, c'è il rischio di mettere il paziente in una razione energetica affamata. Quando un paziente non ha ipoglicemia - molto probabilmente, ha ricevuto e riceve una quantità insufficiente di insulina.

L'adeguatezza delle dosi di insulina è importante per un malato di qualsiasi età e, in particolare, per un bambino. Se la dose non soddisfa i bisogni del corpo, il bambino potrebbe essere in ritardo nello sviluppo fisico e mentale. I pazienti con diabete dovrebbero cercare un compenso perfetto della malattia, quando i livelli di zucchero nel sangue sono sempre gli stessi di quelli di una persona sana.

Che cosa è irto di sovradosaggio di insulina?

Un sovradosaggio di insulina è un'ipoglicemia pericolosa, cioè livelli inferiori di zucchero nel sangue inferiori al normale. Le dosi di insulina devono corrispondere alla quantità di carboidrati e all'esercizio fisico. Altrimenti, l'ipoglicemia è inevitabile. L'ipoglicemia ripetuta influenza negativamente l'attività cerebrale, causando disturbi della memoria, aumentando la fatica durante lo sforzo mentale, influenzando la percezione della realtà e i cambiamenti dell'umore.

Se l'ipoglicemia si ripresenta allo stesso tempo, pensa al perché. Forse sei in ritardo con un pasto? O una dose elevata di insulina, abbinata a questo intervallo di tempo? Verificare con il proprio medico. Controllare il livello del contenuto di zucchero durante il giorno per diversi giorni consecutivi. Analizza la situazione, trova la causa dell'ipoglicemia e poi sarai in grado di prendere la decisione giusta.

Viviamo in un momento instabile. Adattando lo schema della terapia insulinica, che include solo i preparati a base di insulina, domani potresti dover affrontare il fatto che non si trovano in nessuna farmacia della città. Invece, a lunga durata ti verranno offerti preparati di insulina di durata media dell'azione, diversi dai primi nelle loro caratteristiche. Oggi riceverete insulina umana e in un mese - animale. Mentre tutte le insuline, anche quelle che appartengono allo stesso gruppo, almeno leggermente, ma differiscono tra loro. In una parola, non è sempre possibile per noi scegliere ciò che è meglio, e dobbiamo essere contenti di ciò che abbiamo. Tuttavia, non vale la pena essere sconvolto per questo motivo, credimi. La cosa più importante è che tu abbia sempre insuline semplici e durature. Lascia che il nuovo farmaco offerto a te sia un po 'più forte di quello che hai usato prima, non importa. Lo noterai immediatamente e ridurrai la dose di più unità. Se al contrario, aggiungerai. L'azione di tutte le insuline semplici, indipendentemente dal loro nome, è quasi la stessa. Lo stesso vale per prolungato. Ma se le tue manipolazioni con dosi di insulina non portano alla normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue, consultare immediatamente il medico.

Posso saltare le iniezioni di insulina?

È possibile saltare l'iniezione di insulina, ma solo come eccezione. L'iniezione persa causerà una violazione dei processi metabolici. Se già esistono, peggiorano solo, e quindi ci vorrà del tempo per riportare tutto alla normalità.

Quando posso saltare un colpo? Supponiamo che tu abbia qualche tipo di esame e che tu debba venire in clinica la mattina a stomaco vuoto. Come al solito, ti concederai una iniezione mattutina di insulina prolungata, rinunciando alla semplice iniezione di insulina. Se l'esame è avvenuto in tempo e sei tornato a casa alle 10-11, entrerai nella solita dose di insulina per colazione e poi farai colazione. La dose del pranzo di semplice insulina in questo giorno potrebbe essere leggermente inferiore (di 2-4 unità), perché il tempo del primo spuntino coinciderà con quello del pranzo. In altre parole, l'effetto residuo dell'insulina ad azione rapida passerà dalla colazione al pranzo. Se dalla clinica torni a casa solo per cena, quindi inserisci la dose del pranzo di semplice insulina e pranza. In questo giorno, rimarrai senza colazione e senza un'iniezione mattutina di semplice insulina.

D'accordo, tali situazioni si verificano raramente. Ma capita anche che una persona faccia impertinente sia per il cibo che per le iniezioni: poi cenerà, lui dimenticherà, farà un'iniezione, poi no. Questo è un grave errore. Il controllo della malattia è possibile solo con l'osservanza della dieta e con iniezioni regolari.

Cosa succede se l'insulina è finita e non è in farmacia?

Sfortunatamente, succede anche questo. Come essere in una situazione del genere per il paziente? Una persona con soldi può comprare l'insulina da un'azienda farmaceutica. E cosa fare se non ci sono soldi e la medicina è necessaria oggi? Chiedi aiuto al tuo medico o a qualcuno con il diabete. Forse presti qualche bottiglia. Il nostro consiglio: per non rimanere senza insulina, mantieni sempre una piccola scorta a casa.

Se hai solo una semplice insulina

Puoi controllare il diabete con una semplice insulina, ma poi devi aumentare il numero di iniezioni, incluso farle di notte. In tali casi, il regime di trattamento e il dosaggio devono essere determinati dal medico.

È possibile controllare il diabete solo con l'insulina ad azione prolungata?

Nel caso in cui una persona abbia il diabete del secondo tipo, è possibile trattare la malattia con insulina solo a lunga durata d'azione, quando la necessità di questo farmaco è piccola. Ricorda, abbiamo scritto sulla terapia combinata con insulina e pillole per abbassare lo zucchero?

Se il paziente ha il diabete di tipo 1, è difficile controllarlo con l'insulina ad azione prolungata da sola. I farmaci a lunga durata d'azione sono progettati per ricreare la secrezione basale di insulina. Tuttavia, è necessario ripristinare il livello normale di zucchero nel sangue e ogni volta dopo un pasto. Naturalmente, in situazioni senza speranza, quando non c'è una semplice insulina, è possibile inserire l'insulina ad azione prolungata con l'aspettativa che i picchi della sua attività si verifichino durante i pasti. Ciò contribuirà a mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, ottenere il risarcimento per il diabete con iniezioni di insulina ad azione prolungata da sola non avrà successo.

Come cambiare la dose di insulina durante varie malattie?

Durante la malattia, il fabbisogno corporeo di insulina aumenta, quindi anche la dose del farmaco deve aumentare. È possibile aumentare autonomamente la dose di ciascuna iniezione di 2 unità, ma non più del 10% del quotidiano. Se il livello di zucchero nel sangue è ancora elevato, parlare con il medico e modificare il regime di trattamento abituale per la durata della malattia.

Come conservare l'insulina?

L'insulina è una preparazione proteica. Pertanto, ha bisogno di condizioni di conservazione speciali. Con la conservazione a lungo termine del farmaco, la temperatura ottimale dell'aria dovrebbe essere nell'intervallo da +2 a +8 ° C. L'insulina non deve essere congelata, esposta alla luce solare diretta, lasciata vicino a fonti di calore, riscaldata in acqua calda.

L'insulina che usi può essere conservata a temperatura ambiente. L'insulina conservata in frigorifero deve essere mantenuta calda a temperatura ambiente per 2-3 ore prima dell'uso. Se hai dimenticato di prendere la bottiglia dal frigo in tempo e ora sbrigati, puoi scaldarla tra le mani. Ricorda che le iniezioni di insulina fredda sono dolorose e il farmaco viene assorbito più a lungo del solito.

Prima dell'introduzione dell'insulina, prestare attenzione alla presenza di sedimenti sul fondo della bottiglia e cambiare il colore dei contenuti. Se trovi l'uno o l'altro, astieniti dall'usare il medicinale da questa bottiglia.

Quando si riceve insulina in una farmacia, prestare sempre attenzione alla sua durata. Non usare mai farmaci scaduti.

Prospettive sul trattamento dell'insulina

Oggi, l'insulina esiste solo iniezioni. La necessità di iniezioni giornaliere rende doloroso il trattamento del diabete mellito anche quando si usano le penne a siringa. Ma gli scienziati continuano a lavorare per ottenere la forma compressa della droga. È probabile che nel prossimo futuro ci saranno pillole di insulina.

Non tutti i pazienti con diabete di tipo 2 possono mantenere un normale livello di zucchero nel sangue attraverso la dieta e l'esercizio fisico. Quando tutti i metodi sono stati provati, ogni sforzo è stato fatto, ma il risultato non è stato raggiunto, il medico ha il diritto di prescriverti speciali pillole ipoglicemizzanti. Si chiamano diabetici. Queste pillole non hanno l'insulina, ma hanno anche la capacità di ridurre il contenuto di zucchero nel sangue.

Oggi ci sono due grandi gruppi di pillole per abbassare lo zucchero, che si differenziano tra loro per struttura chimica e meccanismo d'azione sul corpo. Il primo gruppo comprende i farmaci sulfa. Il secondo è il Biruanides. Nonostante le differenze, agiscono entrambi solo se il paziente ha insulina nel suo corpo. In questo capitolo esamineremo brevemente ciascuno di questi gruppi.

Attualmente i medici hanno a disposizione i seguenti farmaci moderni del gruppo sulfanilamide: maninil (glibenclamide), diabeton, minidiab e glurenorm.

Tutti in un modo o nell'altro contribuiscono ad aumentare la quantità di insulina nel corpo, a migliorare la sensibilità dei tessuti e ad inibire il flusso di zucchero dal fegato nel sangue. Tuttavia, dovresti sapere che i farmaci di questo gruppo trattano efficacemente il diabete solo nel 60-70% dei pazienti. Inoltre, quando si trattano con questi farmaci, no - no, sì, dobbiamo aumentare la dose terapeutica, poiché col tempo il corpo "si abitua" a loro e il loro effetto si indebolisce.

Si consiglia di assumere una qualsiasi delle compresse elencate 20-30 minuti prima di un pasto, anche se può essere fatto dopo i pasti. La cosa più importante è mantenere costantemente la concentrazione "terapeutica" del farmaco nel sangue. Tale concentrazione a cui l'effetto terapeutico delle pillole si manifesterà pienamente, di regola, viene raggiunto non meno di 10-14 giorni dall'inizio dell'assunzione del medicinale.

Dopo aver completato il compito loro affidato, le sulfonamidi che riducono il glucosio vengono distrutte nel fegato ed escrete dal corpo attraverso i reni. Pertanto, al fine di non interrompere il lavoro di questi organi, la dose di farmaco deve essere ragionevole e non superare le 4 compresse al giorno. L'eccezione alla regola è glurenorm, che viene escreto attraverso l'intestino, e quindi una dose più elevata è sicura - fino a 6 compresse al giorno.

I farmaci sulfonamidici sono controindicati nelle donne in gravidanza e in allattamento che sono ammalate di malattie renali (tutte tranne glurenorm), con alcune malattie del sangue, gravi malattie del fegato, compresa l'epatite acuta. In questi casi, spesso è necessario ricorrere all'uso di insulina.

Le biguanidi includono adobe, glucofagi, silubina.

Un tempo, le biguanidi erano ampiamente utilizzate nel trattamento di pazienti con diabete del secondo tipo, affetti da obesità, poiché, oltre ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue, contribuivano ad una diminuzione dell'appetito, che influiva sul peso del paziente. Tuttavia, tutti questi farmaci hanno un grosso inconveniente: aumentano significativamente la quantità di acido lattico, che è pericoloso. È per questo motivo che l'uso delle biguanidi è attualmente molto limitato.

Negli ultimi anni, nel trattamento di entrambi i tipi di diabete hanno iniziato a usare un altro farmaco tablet - glucobay. Glucobay, agendo su enzimi che abbattono i carboidrati, rallenta il rilascio di zucchero nel sangue dall'intestino. Glucobay viene spesso prescritto in combinazione con le tradizionali pillole ipoglicemiche o con l'insulina, anche se ci sono casi in cui il livello di zucchero nel sangue si normalizza assumendo questo farmaco da solo. Glucobay non è raccomandato per assumere più di 3-6 compresse al giorno, cioè non più di 300-600 mg.

Cosa fare se le compresse riducenti lo zucchero sono fuori?

Se non hai pillole per ridurre lo zucchero ed è impossibile comprarle per qualche motivo, prova a stringere la dieta, aumentando la durata e l'intensità dell'attività fisica. Se le misure adottate sono inefficaci e il contenuto di zucchero nel sangue è ancora alto, è possibile passare temporaneamente alle iniezioni di insulina. Il trattamento con insulina, anche se temporanea, deve essere iniziato sotto la supervisione di un medico in un ospedale. Non appena prendi di nuovo le pillole, puoi tornare al solito trattamento. Ma prima discuterne con il tuo dottore.

Qual è il "trattamento combinato del diabete?"

I pazienti con diabete del secondo tipo sono spesso prescritti compresse ipolipemizzanti e insulina allo stesso tempo. La combinazione di questi due agenti antidiabetici è chiamata terapia di combinazione del diabete. Supponiamo di avere il diabete del secondo tipo e di assumere la dose massima consentita di farmaci - per esempio, 4 compresse di manila al giorno. Nonostante questo, il livello di zucchero nel sangue rimane alto. Sì, e le complicazioni tardive del diabete sono già presenti. Allora il dottore certamente ti offrirà iniezioni di piccole dosi di insulina. Ad esempio, una singola iniezione di insulina ad azione prolungata al mattino. Questa iniezione può essere completata con un'iniezione di insulina a breve durata d'azione. La sera ci sono pillole. Certamente, c'è la possibilità che col tempo tu venga completamente trasferito all'insulina. Ma non essere turbato in anticipo: chi sa quando accadrà e se accadrà del tutto. Nel frattempo, solo una o due iniezioni, da cui si percepiscono immediatamente i benefici.

Esercizio fisico e diabete

Solo 100 anni fa, la dieta e l'esercizio fisico erano il principale e unico mezzo per curare il diabete. A quei tempi, l'educazione fisica veniva presa sul serio. Ma dopo la scoperta, e poi l'ampia distribuzione di insulina e pillole per abbassare lo zucchero, iniziarono a dimenticarsene: davvero, perché preoccuparsi di alcuni esercizi ginnici, se si può fare un'iniezione di insulina o bere qualche pillola? Anche alcuni medici hanno iniziato a dire che la ginnastica fa più male che bene per i pazienti che ricevono insulina. Infatti, quando l'esercizio non viene somministrato, l'ipoglicemia può verificarsi nei pazienti durante le lezioni di esercizio fisico o dopo di loro. Oppure, al contrario, aumenta il contenuto di zucchero nel sangue. Tuttavia, le difficoltà nel determinare la quantità utile di sforzo fisico non dovrebbero spaventare né il medico né il paziente. D'accordo, la carica di vigore fisico e di energia, che può essere ottenuta da una corsa mattutina nel parco o eseguire un complesso ginnastico semplice a casa, non può essere ottenuta da alcuna pillola o iniezione. Pertanto, è completamente sbagliato rifiutare l'esercizio. Solo questo deve essere fatto con competenza, e il nostro libro, spero, ti aiuterà con questo.

Esercizio - Trattamento del diabete

Perché è raccomandato ai pazienti con diabete di impegnarsi regolarmente in fisioterapia? Prima di tutto, perché in risposta allo sforzo fisico, i muscoli assorbono attivamente lo zucchero, e questo naturalmente porta ad una diminuzione del suo livello nel sangue. E se è così, allora l'ovvia conclusione è ovvia: l'esercizio regolare riduce la necessità di un paziente diabetico in compresse di insulina e ipolipidemizzanti.

Inoltre, la ginnastica aiuta a sbarazzarsi di chili in più, che è importante per i pazienti in sovrappeso. Per non parlare di tali complicazioni per i processi non iniziati come la normalizzazione della composizione lipidica del sangue e il miglioramento della sua microcircolazione, la prevenzione della formazione di placche aterosclerotiche nei vasi. Tutto ciò aiuta a ridurre il rischio di aterosclerosi, malattia coronarica, ipertensione e altre malattie.

L'esercizio ha ritardato in modo significativo lo sviluppo delle complicazioni tardive del diabete e più è probabile che, prima, il paziente si sottoponesse all'esercizio fisico. Ma anche se ti rendi conto dell'esigenza di uno sforzo fisico regolare, che ha già qualche complicanza del diabete, non importa. Iniziare le lezioni non è mai troppo tardi. Appena nel tempo, nel fiume della salute compaiono più scogliere che dovranno essere evitate. Ci vorrà un lungo e scrupoloso lavoro per la vita che scorre più liberamente e più divertente, come un fiume, sgomberato dalle derive, formato dalla nostra pigrizia e irragionevolezza. Tuttavia, fai attenzione su questa strada giusta: ricorda che in ogni momento, la volontà e la moderazione, come nient'altro, hanno aiutato le persone a raggiungere il loro grande obiettivo.

Non è un segreto che l'allenamento fisico, così come la dieta, beneficeranno solo se sono regolari. E la regolarità dell'esecuzione di un lavoro è determinata dalla comprensione della sua necessità e, naturalmente, dal piacere che essa offre. Sembra che tu sia da tempo imbevuto dell'importanza della ginnastica terapeutica per te. Pertanto, resta solo da scegliere il tipo di sport o attività ricreative, confrontando, ovviamente, i loro desideri e opportunità. Allo stesso tempo, devono essere presi in considerazione gli indici di attività cardiaca, la presenza di alcune malattie croniche, il livello di preparazione alle lezioni e naturalmente il grado di compensazione per il diabete, la presenza di complicanze diabetiche e le specificità del lavoro. Capire tutti questi trucchi aiuterà il medico. Egli determinerà il tipo e la modalità delle classi, il loro tempo, la durata, l'intensità dell'attività fisica e il piano nutrizionale. Se possiedi sufficienti abilità pratiche per l'autocontrollo del diabete e una buona forma fisica, il medico può consentire di modificare autonomamente il tempo di allenamento, la sua intensità, durata, aspetto. Ma allo stesso tempo, ricorda che i pazienti con diabete mellito sono banditi tutti i tipi di sollevamento pesi, tutti gli sport di potenza, maratona, alpinismo. Ma a piedi, in bicicletta, a tennis, a pallavolo, a basket - per favore. Puoi fare aerobica, nuoto, pattinaggio, giocare a calcio, hockey, ma allo stesso tempo, comunque, non essere troppo zelante.

Tutto questo ti dirà e, se necessario, il medico ti ricorderà di nuovo. Sfortunatamente, è impossibile creare un unico insieme universale di esercizi adatti a tutti: uno ha l'osteocondrosi, l'altro ha l'artrosi, il terzo ha qualcos'altro. Pertanto, daremo solo raccomandazioni generali che devono essere prese in considerazione per tutti coloro che hanno il diabete mellito che ha deciso di iniziare un'attività fisica regolare.

Quindi, dovresti considerare quanto segue:

1. Rispettare una certa frequenza di attività fisiche durante la settimana (il numero ottimale è 4-5 volte). Misura l'esercizio con il tuo ritmo di vita, carichi sul lavoro. Ricorda che il momento migliore per l'attività motoria è 1-2 ore dopo ogni pasto.

2. Seguire il principio del gradualismo. Inizia con lezioni brevi (5-10 minuti). Aumentare gradualmente la loro durata. I pazienti con diabete di tipo 1 devono essere consapevoli che la durata delle loro classi non deve superare i 30-40 minuti. Mentre i pazienti con diabete di tipo 2 che non ricevono insulina, l'esercizio prolungato non è pericoloso. Non avranno ipoglicemia, quindi con buona salute e assenza di altre patologie, possono fare 40 o 60 minuti e in modalità intensiva. I pazienti obesi dovrebbero ricordare che nei primi 30-40 minuti di allenamento i muscoli assorbono lo zucchero nel sangue, dopo di che iniziano ad usare sempre più grassi.

3. Prima della lezione, controllare i livelli di zucchero nel sangue. Se è compreso tra 6,0 e 14,0 mmol / l, è possibile iniziare le lezioni. Quando il livello di zucchero è da 5,0 a 5,5 mmol / l, è lo stesso, ma prima di tutto mangiare cibo contenente carboidrati corrispondente a 1-2 unità di pane. E se il contenuto di zucchero è inferiore a 5,5 mmol / l, è meglio non rischiare, altrimenti potrebbe svilupparsi ipoglicemia. Non sono ammessi esercizi fisici con una reazione positiva di urina ad acetone, anche se gli ultimi esami della glicemia si sono rivelati normali!

4. Controlla nuovamente la dose di insulina e la quantità di carboidrati che sarà responsabile per il contenuto di zucchero nel sangue al momento dello sforzo fisico. È importante prevenire lo sviluppo dell'ipoglicemia. Per evitare ciò, è possibile ridurre la dose di insulina, che controlla i livelli di zucchero nel sangue durante l'esercizio del 20-30%, senza ridurre la quantità di carboidrati. Oppure, al contrario, prima di caricare, mangiare cibi contenenti carboidrati 1-2 unità di pane più del solito, lasciando invariata la dose del farmaco.

5. Rispettare il regime dei carichi: riscaldare - 5-7 minuti, quindi il complesso principale di esercizi e 5-7 minuti - intoppo. In questo modo eviterete lesioni ai muscoli e ai legamenti, oltre a garantire l'inclusione graduale del cuore e dei polmoni nel lavoro e l'uscita da esso.

6. Porta sempre con te alcuni pezzi di zucchero o caramello. Saranno utili se improvvisamente compaiono vertigini, debolezza o altri sintomi caratteristici dell'ipoglicemia. Sarà utile e un sacchetto di succo, kefir o un panino, che può essere utile subito dopo l'esercizio.

7. Bevi più liquidi durante e dopo la lezione.

8. Scegli scarpe comode per gli allenamenti per eliminare o ridurre al minimo la possibilità di calli, graffi. Prima di iniziare a fare esercizio, non dimenticare di controllare la pelle sui piedi: se trovi qualche danno, evita gli allenamenti.

9. Durante le lezioni, osserva il benessere generale. Se senti che qualcosa non va, smetti immediatamente di praticare. Cerca di capire le ragioni e fare le giuste conclusioni.

10. Non eseguire gli esercizi, superando il dolore, ovunque si presenti.

E l'ultima cosa che vorrei dire in questo capitolo. Certamente, l'educazione fisica sistematica e gli sport possono essere raccomandati per i pazienti fisicamente resilienti, addestrati, se il loro diabete è ben compensato. D'altra parte, è necessario capire chiaramente che è l'esercizio molto regolare che aiuta a compensare il diabete, aiuta a entrare in buona forma fisica. Pertanto, i pazienti con scompenso permanente del diabete, con complicazioni abituate a uno stile di vita sedentario, dovrebbero spesso ricorrere a esercizi fisici. Ma è necessario avvicinarli con molta attenzione, con cautela. È meglio iniziare almeno con passeggiate ordinarie di 15-30 minuti, prima a passo lento e con una buona portabilità, ad un ritmo più veloce. Ulteriore guidato dalla situazione.

Imparare a controllare il diabete

Per ottenere un buon risultato nel trattamento del diabete, così come di qualsiasi altra malattia cronica, è molto importante partecipare attivamente al processo di trattamento del paziente stesso. Solo un simile approccio al business aiuterà a raggiungere l'obiettivo ed evitare complicazioni della malattia. Per fare ciò, il paziente deve imparare a comprendere i suoi sentimenti, valutare in modo indipendente i risultati dei test, essere in grado di fornire il primo soccorso, modificare lo schema di trattamento, se necessario. Conoscenza e abilità lo aiuteranno a guadagnare libertà e un senso di indipendenza, che, vedi, significa molto nella vita di ognuno di noi!

Ma per la loro libertà e indipendenza, come sai, devi fare la guerra. Grazie a Dio, non con un'arma in mano, ma con l'aiuto della diligenza e della pazienza. "Si siedono dietro le barricate", può il lettore perdonare un tale confronto, le persone sono solitamente pigre e assolutamente indifferenti a se stessi e agli altri. Non sorprende che sia con tali pazienti che alla fine si presentano tutti i tipi di problemi, sono loro che hanno le complicanze più serie del diabete.

Fortunatamente, la maggior parte dei pazienti non parla a parole, ma in pratica dimostra il loro interesse per i risultati del trattamento. Questi pazienti pensano non solo a se stessi, ma anche a coloro che sono vicini e in qualche modo dipendono da loro. Hanno un senso di responsabilità verso i loro cari, per il loro bene vivono e, per volontà dell'Onnipotente, stanno attraversando la nostra dura vita.

In questo capitolo parleremo direttamente del controllo del diabete.

Non dimenticare di visitare la clinica

Tutti i pazienti con diabete mellito sono registrati a un controllo medico presso l'endocrinologo. Controllando la malattia, qualcuno chiede aiuto al laboratorio poliambulatorio e molti padroneggiano rapidamente la tecnica di controllare il livello di zucchero nel sangue e determinarlo da soli.

Questo è tanto più importante oggi, quando la medicina domestica, a causa della sua povertà, non è in grado di fornire al paziente l'assistenza necessaria. Pertanto, in molte cliniche, i livelli di zucchero nel sangue vengono esaminati solo una volta al mattino. Lo studio è insufficiente e non informativo. Ma se non c'è nient'altro, usalo.

Alcuni laboratori stanno ancora cercando di allocare uno o due giorni alla settimana per testare il loro livello di zucchero nel sangue in diversi momenti della giornata, ad esempio a 8, 11 e 13 ore. In questi giorni, andando in clinica per donare il sangue a stomaco vuoto alle 8.00, non dimenticare di portare la colazione. Dopo aver passato la prima analisi, fai colazione e occupati con qualcosa prima delle 11.00, ad esempio leggendo un libro. Alle 11 e 13 in punto, donare di nuovo il sangue. Sulla base dei risultati, il medico e lei stesso sarà in grado di giudicare l'efficacia della terapia antidiabetica.

Alcuni consigli su come visitare un medico. Non è un segreto che le tradizionali code nei policlinici scoraggiano il desiderio di partecipare a loro. Tuttavia, le attuali domande sulla malattia devono ancora essere affrontate. E se vuoi, non vuoi - e devi andare dal dottore. Il problema è che in un tempo di ricezione breve è impossibile dire tutto e chiedere tutto. Non meno difficile e un medico che è costretto a giudicare il tuo diabete con un solo esame del sangue per il test su zuccheri e urine. Certo, è una buona idea contattare un medico privato che ti accetterà non appena sorgono dubbi. Un medico di famiglia o privato è un modo per uscire da questa situazione, ma non tutti sono in grado di pagare per il suo lavoro. Dopo aver servito la fila in clinica, i pazienti sono spesso persi e non hanno il tempo di dire tutto ciò che li preoccupa in pochi minuti assegnati a loro. Come estrarre il massimo beneficio da loro? Innanzitutto, assicurati di portare con te i risultati dei recenti esami del sangue e delle urine. In secondo luogo, prendere un programma di dieta e regime di terapia antidiabetica. E, in terzo luogo, annota in anticipo tutte le tue domande. Quindi ogni incontro, anche breve, si trasformerà in una conversazione costruttiva, e ne trarrai solo vantaggio.

Trucchi per tutti

Tieni presente che un quadro completo delle fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue durante il giorno può essere ottenuto solo da studi ripetuti. Quindi ascolta i seguenti suggerimenti:

1. Se non hai l'opportunità di controllare il livello di zucchero nel sangue a casa, e hai solo un test mattutino di 8 ore nella clinica, a volte è meglio fare colazione 1,5-2 ore prima. Perché devo posticipare la colazione a un orario precedente e donare il sangue 2 ore dopo aver mangiato? Può accadere che ogni volta che si studia la glicemia a stomaco vuoto, si ottengono buoni risultati, mentre la salute lascia molto a desiderare. Ciò significa che durante il giorno è probabile che il contenuto di zucchero aumenti. Pertanto, controllando la sua quantità nel sangue 2 ore dopo la colazione, avrai un'idea di quanto sia efficace la dose di insulina o compresse. Se la loro dose è sufficiente, il contenuto di zucchero nel sangue 2 ore dopo i pasti non supererà 8-10 mmol / l. Per ottenere un quadro più completo della compensazione del diabete, è necessario superare un test delle urine per lo zucchero. Per fare questo, raccogli l'urina durante il giorno: alle 6 del mattino svuota la vescica nella toilette, e poi, prima delle 6.00 del giorno successivo, raccogli l'urina in un contenitore - una pentola, un barattolo. Il giorno del test, versi circa 100 grammi di urina in un barattolo, dopo aver mescolato bene tutte le urine giornaliere e portalo in laboratorio per la ricerca. Se non c'è zucchero nella porzione giornaliera delle urine, significa che durante il giorno il suo livello nel sangue non supera i 10,0 mmol / l.

La colazione può consistere in un panino con formaggio o salsiccia, un bicchiere di kefir o succo di frutta, frutta, porzioni di cereali.

2. Non cercare mai di ingannare né te stesso né il medico. A volte succede in questo modo: il paziente, dopo essersi incontrato per controllare il contenuto di zucchero nel sangue, inizia a vivere il giorno prima o per due giorni, a seguire una dieta rigida, o addirittura a morire di fame. E il giorno dell'esame dopo la prima analisi alle 8, non fa nemmeno colazione e, essendo affamato, dona sangue a 11 e alle 13 Tutte e tre le volte ottiene un risultato relativamente buono: 8,0 o 9,0 mmol / l - e ne è felice. E domani si dimentica di nuovo della sua dieta, e il suo livello di zucchero sale di una quantità sconosciuta. Chi ha bisogno di tali analisi?

3. Impara a identificare i modelli. Non fare conclusioni affrettate sulla compensazione del diabete con un solo risultato. Ripetere la misurazione più volte alla stessa ora e in giorni diversi. E solo dopo, dopo aver analizzato gli eventi della settimana passata, procedere alla correzione del trattamento.

Laboratorio di casa o strisce reattive

Ogni paziente con diabete dovrebbe sempre avere il proprio laboratorio a portata di mano, il che consente una diagnosi rapida. Dopo tutto, la necessità di controllare il livello di zucchero può verificarsi durante la notte e nelle prime ore del mattino, quando la clinica è ancora chiusa. Un tale "laboratorio" esiste da molto tempo, ma, ahimè, a causa dell'alto costo, non tutti i pazienti sono disponibili. Queste sono le solite strisce reattive.

Oggi, per i pazienti con diabete, viene prodotta un'ampia varietà di strisce reattive, progettata per determinare il livello di zucchero nel sangue e nelle urine e per determinare la presenza di corpi chetonici. L'essenza del metodo sta nel fatto che la striscia cambia colore a seconda della quantità del substrato da determinare nel liquido di prova. La bottiglia ha una scala di colori: ogni tonalità di colore corrisponde approssimativamente a un determinato indicatore. Ogni set di strisce reattive è fornito con istruzioni dettagliate. Quindi ogni paziente può capire come usarli. Se l'istruzione è scritta in una lingua straniera che non comprendi, leggi attentamente la procedura per determinare il contenuto di zucchero nel sangue descritto di seguito. Assicurati ancora una volta che non ci sia nulla di difficile in questo.

Lavati accuratamente le mani con il sapone. Pulire un dito con una palla di alcol. Attendere fino a quando l'alcol è completamente evaporato e la pelle diventa secca. Prendi una lancia con la mano destra e fai una rapida puntura nella superficie laterale del polpastrello. Spremere la prima goccia di sangue e pulirla con un tampone di cotone asciutto. Posizionare la seconda goccia sul bordo della striscia reattiva. Dopo aver atteso il momento giusto (nelle istruzioni per le strisce reattive, il tempo è indicato dai numeri), asciugare il resto del sangue con un tovagliolo o un batuffolo di cotone. Quindi prendere una bottiglia con strisce reattive, che è una scala composta da sfumature di qualsiasi colore. Ogni tonalità corrisponde a un determinato indice digitale del substrato da determinare. Spostando il bordo della striscia reattiva, che ha cambiato il colore da una goccia di sangue posta su di essa, lungo la scala, trova un punto su di esso, il cui colore corrisponde più strettamente al colore della striscia reattiva. Il numero accanto a questa area della scala indicherà il contenuto approssimativo di zucchero nel sangue.

Allo stesso modo puoi controllare il contenuto di zucchero e l'urina. Ciò richiederà strisce reattive progettate per determinare il livello di zucchero nelle urine. È possibile esaminare sia l'urina giornaliera che le porzioni di mezz'ora in qualsiasi momento. Una dose di mezz'ora si ottiene come segue: svuotare la vescica. Quindi, senza indugio, bevi un bicchiere d'acqua. Esattamente in 30 minuti raccolgono l'urina appena formata - questa sarà una porzione di mezz'ora destinata allo studio. Immergere il bordo della striscia rivestita con reagente nelle urine, rimuovere immediatamente, scuotere via l'urina in eccesso o asciugare con un tovagliolo. Tenere il tempo indicato nelle istruzioni e confrontarlo con la scala dei colori.

Ci sono anche strisce reattive per il rilevamento di corpi chetonici nelle urine. Dovrebbero essere usati in caso di glicemia alta (superiore a 13,0-15,0 mmol / l) o con una grande quantità nelle urine. La tecnica per rilevare i corpi dei chetoni è identica alla precedente.

Tenere presente che le strisce reattive sono fotosensibili e devono quindi essere conservate nella confezione, devono essere rimosse immediatamente prima dell'esame.

Per facilitare l'analisi e ottenere una maggiore accuratezza dello studio, sono stati inventati speciali strumenti in miniatura, misuratori di glucosio nel sangue. Il loro lavoro si basa sul principio delle strisce reattive già familiari. Il kit del misuratore include anche iniettori speciali: l'iniezione fatta da loro è indolore, la ferita della pelle è microscopica.

Il tuo compito è quello di posizionare la goccia di sangue risultante sulla striscia reattiva, e il dispositivo stesso determinerà il risultato. Se durante l'analisi senza l'aiuto di un glucometro, l'erroneità del risultato è inevitabile, poiché il paziente "a occhio" confronta il colore ottenuto sulla striscia con il colore sulla scala standard della bottiglia, quindi quando si misura il livello di zucchero usando lo strumento, il risultato sarà più accurato. Inoltre, vi è un blocco di memoria elettronica nel misuratore, che memorizza i risultati di studi precedenti.

Lo strumento è un dispositivo compatto e leggero che pesa circa 400 grammi, quindi puoi portarlo con te al lavoro e in viaggio.

Con quale frequenza deve essere monitorato lo zucchero nel sangue?

Se le vengono somministrate iniezioni di insulina, quindi ogni giorno e più volte. Questo è ciò che è scritto in molti libri sul diabete. Ma è reale? I pazienti seguono sempre raccomandazioni "teoriche"? E se è necessario seguire tali raccomandazioni? Proviamo a ragionare ragionevolmente, tenendo conto dell'opinione della maggior parte dei pazienti sulla questione in esame.

La prima cosa che un paziente deve affrontare con frequenti controlli dei livelli di zucchero nel sangue è con microtraumi permanenti della pelle. Quali saranno le tue dita dopo numerose iniezioni con una lancia o un ago ordinario? Con la determinazione quotidiana dello zucchero tre volte al giorno per un solo mese, 90 buche appariranno sulle dita. E se il paziente è un bambino? Aggiungi traumi psicologici quotidiani dalle iniezioni di insulina e test in corso. Non tutti gli adulti supereranno questo test. Un'iniezione è una leggera agitazione da sforzo per tutto il corpo. E qualsiasi stress peggiora solo il decorso del diabete. Ricorda ciò che leggi nel capitolo sugli effetti dello stress sulla salute. Naturalmente, gli iniettori inclusi nel kit per il misuratore, minimizzano le lesioni della pelle. Tuttavia, i glucometri sono costosi e molti pazienti non sono convenienti. Non economico anche strisce reattive. Non importa quanto bene il dispositivo, che il medico ha raccomandato, se il paziente non ha soldi, queste raccomandazioni sono prive di significato. Il paziente salverà comunque le strisce in caso di deterioramento della salute e si rifiuterà di analizzare, se si sente bene. Pertanto, parleremo del minimo di test, senza il quale il controllo sul diabete diventa impossibile.

Il diabete del primo tipo, ovviamente, richiede il monitoraggio più rigoroso e regolare. Pertanto, indipendentemente da quanto si sente, esaminare il livello di zucchero nel sangue almeno una volta alla settimana. Scegli un giorno e prendi tre misure: al mattino - alle 6, prima del pasto principale (per esempio, prima di cena) e prima di andare a dormire. Se gli indicatori sono entro i limiti delle fluttuazioni consentite, aderire ulteriormente a questo schema, fatta salva l'assenza di cambiamenti nel proprio stile di vita, dieta e benessere. Per un quadro più completo del decorso della malattia, almeno una volta al mese, esaminare il livello di zucchero nel sangue durante il giorno: alle 6 del mattino, prima di colazione, pranzo e cena, 2-2,5 ore dopo di loro e prima di coricarsi, circa 22 ore. (Se sospetti ipoglicemia notturna, dovresti sicuramente controllare il livello di zucchero durante la notte.) Tale programma di studio ti permetterà di avere un'idea dell'efficacia di ciascuna dose di insulina durante il giorno e di verificare la correttezza del tuo regime di trattamento, dieta ed esercizio fisico. Buoni risultati del test confermeranno la correttezza del trattamento scelto.

I pazienti affetti da diabete di tipo 2 e che ricevono insulina hanno esattamente lo stesso controllo sui livelli di zucchero dei pazienti con diabete di tipo 1.

Gli stessi pazienti a cui è stato prescritto un regime di trattamento combinato (insulina + pillole), così come quelli che assumono solo farmaci che abbassano lo zucchero, possono controllare il sangue una volta ogni due settimane: al mattino alle 6, prima e dopo (2 ore) di qualsiasi maggiore assunzione di cibo In entrambi i casi, i sintomi dolorosi del diabete dovrebbero essere assenti, cioè il diabete dovrebbe essere compensato: benessere generale, peso stabile, assenza di sete, sensazione di fame esacerbata, prurito. Se hai un alto livello di zucchero in un contesto clinico così prospero, non lasciarti prendere dal panico e non fare conclusioni affrettate. Ricontrolla i risultati il ​​giorno successivo: i numeri normali indicano un errore di misurazione effettuato il giorno prima e cifre elevate indicano che non dovresti sempre avere fiducia in te stesso per essere in buona salute. In tal modo, sarai nuovamente convinto della necessità di monitorare regolarmente il diabete.

Ma cosa fare se i risultati del test fossero davvero elevati? Prima di tutto, determinare il livello di zucchero nel sangue secondo lo schema standard: alle 6 del mattino, prima dei pasti principali e 2-2,5 ore dopo. Dopo aver ricevuto risultati elevati, analizzare una dieta e una dieta. Considera se l'esercizio è sufficiente. Hai problemi con fegato, reni o altri organi oggi? E solo allora trarre conclusioni.

Ad esempio, al mattino si somministrano iniezioni di insulina con un'azione prolungata e breve, e la sera si prendono 2 compresse di manila. Le analisi mostrano che il livello di zucchero nel sangue è sempre elevato durante la notte e al mattino. Ciò significa che le pillole che prendi nel pomeriggio non controllano il livello di zucchero nel sangue. Di conseguenza, è giunto il momento in cui è necessario rinunciare alle pillole in generale e passare completamente all'insulina. Tuttavia, la decisione finale su ulteriori trattamenti deve essere presa dal medico.

Un'altra opzione è possibile: hai il diabete di tipo 2 e controlli i livelli di zucchero nel sangue solo con le pillole per abbassare lo zucchero. Le analisi effettuate mostrano un alto contenuto di zuccheri, nonostante il fatto che siate a dieta, fate regolarmente esercizio fisico e conducete uno stile di vita normale. Ciò significa che è necessario aumentare la dose di pillole ipoglicemizzanti. Aggiungi una mezza pillola al mattino. Se questo non è abbastanza, aggiungi un altro mezzo tavolo la sera. Bene, se hai già ricevuto la dose massima ammissibile di pillole ipoglicemiche prima del trattamento, consulta il tuo medico. Apparentemente, è ora di aggiungere l'insulina al trattamento.

Ora parliamo di quanto spesso i pazienti diabetici dovrebbero controllare i loro livelli di zucchero nel sangue, il cui unico trattamento è seguire una dieta. Si consiglia a tali pazienti di monitorare i livelli di zucchero nel sangue almeno una volta al mese: al mattino a stomaco vuoto e due ore dopo ogni pasto principale. Quando si ottengono risultati negativi, prima di tutto si cerca di ricordare se si seguisse strettamente una dieta o una dieta, erano sufficienti esercizi fisici ultimamente? Se è così, allora è il momento di prendere pillole ipoglicemizzanti. Non rimandare la visita dal medico.

In conclusione, presentiamo gli indicatori di zucchero nel sangue, a cui una persona con diabete dovrebbe sforzarsi. Se il diabete è perfettamente compensato, il livello di zucchero nel sangue prima di un pasto non deve essere superiore a 6,0 e non inferiore a 4,0 mmol / l, 2 ore dopo un pasto - non superiore a 8,0 mmol / l, cioè corrisponde agli indicatori di zucchero in un persona. Lo zucchero nelle urine non dovrebbe essere affatto. Tutti devono lottare per un compenso perfetto. Tuttavia, dovrebbe essere compreso che ogni paziente può avere i propri limiti delle fluttuazioni ammissibili di zucchero nel sangue durante il giorno e può essere determinato solo dal medico, tenendo conto di tutte le sue peculiarità: la gravità del diabete, la presenza di malattie croniche, la tua età, occupazione e molto altro ancora.

I seguenti criteri per la compensazione del diabete sono considerati accettabili oggi: il contenuto di zucchero nel sangue a stomaco vuoto non è superiore a 7,0 mmol / l, 2 ore dopo aver mangiato - non più di 10,0 mmol / l. Il contenuto di zucchero nelle urine non supera i 15 grammi al giorno.

È possibile modificare il trattamento in base ai risultati di una misurazione?

In nessun caso si può cambiare il regime di trattamento con i risultati di una singola analisi. L'eccezione sono le situazioni di emergenza. Ricorda che, in primo luogo, un errore è sempre possibile. In secondo luogo, sia in una persona sana che in una persona con diabete, il livello di zucchero nel sangue è soggetto a varie fluttuazioni durante il giorno. Per avere la giusta idea sulla compensazione del diabete, abbiamo bisogno dei risultati dei test durante il giorno, e non solo nelle ore del mattino. Anche se, sfortunatamente, nelle cliniche la pratica rimane ancora da investigare per esaminare il contenuto di zucchero nel sangue solo una volta - al mattino.

Ricordiamo il fenomeno dell '"alba del mattino", che consiste nel fatto che nelle prime ore del mattino aumenta la necessità di insulina. Pertanto, alle 8 del mattino, il livello di zucchero nel sangue può essere superiore a 6. Se il paziente non sa nulla di ciò, può decidere che la sua condizione è peggiorata e condurre una correzione ingiustificata del trattamento.

Oppure, al contrario, sarà contento del risultato di 10,0 mmol / l di sangue donato a stomaco vuoto per lo zucchero, avendo deciso che conduce uno stile di vita completamente corretto, senza nemmeno sapere quanto alto sia un tale indicatore. Quando il contenuto di zucchero nel sangue corrisponde a 10,0 mmol / l dopo un pasto, è più o meno nulla. Ma quando un tale risultato è stato ottenuto dopo il sonno, dopo una pausa notturna nella dieta, puoi solo immaginare cosa fosse la sera, dopo cena. Probabilmente non meno di 13,0-16,0 mmol / l.

Solo le ispezioni ripetute (per tre giorni di seguito, più volte al giorno) aiuteranno a identificare l'uno o l'altro modello e ad apportare la correzione appropriata.

Imparare ad aiutare te stesso

Per controllare con successo il tuo diabete, hai bisogno di quanto segue.

In primo luogo, capire quali processi si verificano nel corpo in questa malattia.

In secondo luogo, essere in grado di elaborare un piano nutrizionale tenendo conto del proprio peso ideale, occupazione, attività fisica e, naturalmente, seguire questo piano.

In terzo luogo, è obbligatorio essere impegnati nella cultura fisica e nello sport, ma è ragionevole.

In quarto luogo, per sapere come funzionano i preparati insulinici, per ricordare i picchi della loro azione, per correlare questa conoscenza con la clinica e i risultati delle analisi. Coloro che prendono pillole per abbassare lo zucchero, proprio come è necessario capire il meccanismo della loro azione.

In quinto luogo, avere una ferma convinzione nel bisogno di autocontrollo del diabete.

In sesto luogo, sii fiducioso nella correttezza delle loro conoscenze e azioni.

Solo osservando tutte queste condizioni, sarai in grado di aiutarti davvero.

Scuole di autocontrollo e libri sul diabete: la chiave del successo

In molte città russe esistono scuole di autocontrollo per i diabetici. Le persone che studiano in loro hanno un'idea della loro malattia. Tuttavia, il compito principale delle scuole è convincere il paziente della necessità di partecipare attivamente al controllo della propria malattia, alla transizione verso uno stile di vita corretto e all'abbandono delle cattive abitudini. I pazienti diabetici devono comprendere che il successo del trattamento, la prevenzione delle complicanze, l'adattamento al diabete nella vita di tutti i giorni dipende dal 99% solo da se stessi. Il paziente letterato diventa un alleato del medico nella lotta contro la malattia. Il processo di apprendimento non termina con il passaggio della scuola dell'autocontrollo. Più una persona sa, più desidera espandere i suoi orizzonti. Nella sua biblioteca ci sono nuovi libri sull'argomento. Speriamo che questo libro aiuti anche a portare la tua conoscenza del diabete in un sistema chiaro e coerente.

Quanto spesso dovrei vedere un medico?

Dipende principalmente dal decorso della malattia. Se hai il diabete del primo tipo, ti senti bene, hai dei buoni test, quindi puoi visitare il medico una volta ogni 3-6 mesi. E con un decorso instabile della malattia, con una tendenza all'ipoglicemia, la presenza di chetoacidosi nella storia dovrebbe essere visitata più spesso nella clinica: circa 1-2 volte al mese. Certamente, ci può sempre essere un evento imprevisto quando è necessario visitare urgentemente un medico, senza aspettare un appuntamento programmato.

Se hai il diabete del secondo tipo e sei ben compensato, puoi incontrare il medico anche meno spesso: 1-2 volte l'anno. Ma è soggetto a regolare autocontrollo sulla malattia. Altrimenti, torna spesso.

Ricorda: non importa quanto un paziente impari dai libri, non sarà in grado di affrontare personalmente la sua malattia. Per far fronte alla malattia devi accompagnare un medico. Qui la cosa principale è che tu abbia fiducia e comprensione reciproca. Se alle riunioni incontri ogni volta un muro impenetrabile di alienazione e incomprensione, trova un altro dottore. Naturalmente, tale decisione non dovrebbe essere presa dopo uno o due primi incontri. Guarda da vicino, la prima impressione è spesso ingannevole. Inoltre, devi essere sicuro dell'elevata professionalità del tuo medico.

Vivremo felici

Questo è giunto alla fine di questo libro. Ci auguriamo che viaggiare in giro per il paese di conoscere te stesso si sia rivelato non molto faticoso per te. Sia come sia, ma se, dopo aver letto il libro, hai iniziato a relazionarti con la tua malattia con grande comprensione, allora la tua sofferenza è ricompensata con la conoscenza utile acquisita.

Cos'altro ti piacerebbe parlare con te, lettore? Forse è questo. Non è un segreto che alcune persone, dopo essersi ammalate di diabete, si perdano, abbassino la loro barra della vita, in una parola, abbassano le braccia. Devo dire che abbassare la barra non è una posizione. Questa è quasi una resa alla malattia. Certo, se fai una domanda: il diabete è una malattia grave, la risposta sarà positiva. Sì, il diabete è sicuramente una malattia grave. Tuttavia, caro lettore, il diabete mellito non è una malattia che può "tagliare le ali di una persona". Guardati intorno! Quante persone con diabete vivono una vita piena, interessante, ricca di eventi. La storia è piena di esempi in cui le persone, nonostante il diabete mellito, hanno raggiunto le vette più alte non solo nella scienza, nella politica, nell'arte, ma anche nello sport, un campo di attività umana che richiede sforzi fisici titanici. Per di più, caro lettore dubbioso ?! Queste persone, grazie al loro lavoro, alla perseveranza, al talento, hanno trovato la felicità! Vera felicità terrena! Pertanto, non dovresti sederti e aspettare, non disperare. Una malattia, qualunque essa sia, può sempre essere sconfitta. Hai solo bisogno di vivere e combattere per la tua felicità.

La vita di ognuno di noi dipende in gran parte dal nostro desiderio di essere felici e, naturalmente, di comprendere il grande significato della felicità per una persona. Per tutta l'apparente differenza: colore, carattere, convinzioni politiche e religiose - siamo uniti dalla cosa principale: siamo persone. Siamo tutti nati e viviamo nella stessa casa - sul nostro pianeta blu, dove la vera felicità nasce solo nella creazione interiore del principio spirituale attraverso il miglioramento del mondo circostante. Voglio sinceramente credere che un giorno tutte le persone comprenderanno la vera felicità e impareranno a venire da lui con la stessa facilità con cui si incontrano oggi. E poi regnerà la pace sulla terra e la pace nelle anime umane.

Bene, questi pensieri dell'eterno non sono nuovi. Ricordi cosa hanno detto gli antichi di questo? Dissero: "Se vuoi essere felice, sii".

Altri Articoli Sul Diabete

Il diabete è una diagnosi abbastanza seria. La malattia è causata da una grave carenza dell'insulina ormonale, che causa disturbi nei processi metabolici, nonché disfunzione del pancreas umano.

Il tè verde aromatico tonifica il corpo, attiva l'attività cerebrale e disseta bene la sete. Nei campi dell'Asia, questa bevanda è considerata guaritrice. I giapponesi, ad esempio, sono sicuri che il prodotto aiuti nel trattamento della malattia da radiazioni e dell'oncologia, contribuendo a una lunga vita.

Idealmente, non c'è glucosio nelle urine, ma nel secondo e terzo trimestre in una donna incinta, il medico può rilevare la presenza di zucchero.