loader

Quando viene diagnosticato il diabete

Ogni anno il numero di persone con una diagnosi di diabete è in costante aumento. La patologia è determinata nelle fasi successive, quindi è completamente impossibile liberarsene. Disabilità precoce, sviluppo di complicanze croniche, elevata mortalità: questo è il problema della malattia.

Il diabete ha diverse forme, può verificarsi negli anziani, nelle donne incinte e persino nei bambini. Tutti i sintomi e i segni delle condizioni patologiche sono accomunati da una cosa - iperglicemia (numero elevato di glucosio nel sangue), che è confermata dai metodi di laboratorio. Nell'articolo, considereremo a quale livello di zucchero nel sangue viene fatta la diagnosi di diabete mellito, quali sono i criteri per confermare la gravità della malattia, con la quale viene condotta una diagnosi differenziale della malattia.

Qual è la malattia e perché si verifica

Il diabete mellito è considerato una patologia cronica che si manifesta sullo sfondo della mancanza di una produzione sufficiente di insulina ormonale o di una disfunzione delle sue funzioni nel corpo umano. La prima opzione è caratteristica della malattia di tipo 1 - dipendente dall'insulina. Per una serie di ragioni, l'apparato insulare pancreatico non è in grado di sintetizzare quella quantità di sostanza ormicamente attiva che è necessaria per la distribuzione delle molecole di zucchero dal flusso sanguigno nelle cellule alla periferia.

Nella seconda variante (diabete non insulino-dipendente), la ghiandola produce abbastanza ormone, ma il suo effetto su cellule e tessuti non si giustifica. La periferia semplicemente "non vede" l'insulina, il che significa che lo zucchero non può essere trasferito nelle cellule con il suo aiuto. Il risultato è che i tessuti sperimentano la fame di energia e tutto il glucosio rimane nel sangue in enormi quantità.

Le cause della patologia insulino-dipendente sono:

  • eredità - se c'è un parente malato, le probabilità di "ottenere" la stessa malattia sono aumentate più volte;
  • malattie di origine virale - stiamo parlando di parotidite, virus Koksaki, rosolia, enterovirus;
  • la presenza di anticorpi alle cellule pancreatiche coinvolte nella produzione dell'insulina ormonale.

Il diabete di tipo 2 ha un elenco più significativo di possibili cause. Questi includono:

  • predisposizione genetica;
  • peso corporeo elevato - un fattore particolarmente spaventoso quando combinato con l'aterosclerosi, numeri elevati di pressione sanguigna;
  • stile di vita sedentario;
  • violazione delle regole del mangiare sano;
  • patologie del sistema cardiovascolare in passato;
  • gli effetti costanti dello stress;
  • trattamento a lungo termine con determinate medicine.

Forma gestazionale

La diagnosi di diabete della forma gestazionale è fatta per le donne incinte in cui la malattia è sorta sullo sfondo della loro posizione "interessante". Le donne incinte affrontano la patologia dopo la ventesima settimana di trasporto di un bambino. Il meccanismo di sviluppo è simile alla malattia del secondo tipo, cioè il pancreas di una donna produce una quantità sufficiente di una sostanza ormicamente attiva, ma le cellule perdono la sensibilità ad essa.

Criteri diagnostici per la malattia in pazienti non gravidi

Ci sono una serie di indicatori sulla base dei quali confermare la diagnosi di diabete:

  • Il livello di zucchero nel sangue, che è determinato assumendo un biomateriale da una vena dopo 8 ore di digiuno (cioè il digiuno), è superiore a 7 mmol / l. Se parliamo di sangue capillare (da un dito), questa cifra è pari a 6,1 mmol / l.
  • La presenza di segni clinici e reclami del paziente in combinazione con numeri glicemici superiori a 11 mmol / l durante la raccolta del materiale in qualsiasi momento, indipendentemente dall'assunzione di cibo.
  • La presenza di glicemia superiore a 11 mmol / l sullo sfondo del test con carico di zucchero (GTT), vale a dire 2 ore dopo aver bevuto una soluzione dolce.

Che cos'è HbA1c e per quale scopo è definito?

HbA1c è uno dei criteri che consente di stabilire la presenza del diabete. Questa è un'emoglobina glicata (glicosilata), che mostra il numero medio di glicemia nell'ultimo trimestre. HbA1c è considerato un criterio accurato e affidabile che conferma la presenza di iperglicemia cronica. Con esso, è anche possibile calcolare il rischio di sviluppare complicanze di una "malattia dolce" in un paziente.

Per la diagnosi di diabete:

  • La diagnosi viene stabilita se i numeri sono superiori al 6,5%. In assenza di sintomi della malattia, è necessario ripetere l'analisi per assicurarsi che il risultato precedente non fosse falso positivo.
  • L'analisi viene condotta in bambini con sospetta patologia endocrina, che non è confermata da un quadro clinico vivido e livelli elevati di glucosio, in base ai risultati della diagnostica di laboratorio.

Per determinare il gruppo di pazienti ad alto rischio di sviluppare la malattia:

  • I pazienti che presentano segni di ridotta tolleranza al glucosio devono essere testati, poiché un semplice esame del sangue per lo zucchero non è in grado di mostrare la continuità della malattia.
  • L'analisi è prescritta a pazienti in cui il precedente risultato di valutazione dell'emoglobina glicosilata era nell'intervallo 6,0-6,4%.

I pazienti che non soffrono dei sintomi specifici del diabete devono essere testati nelle seguenti situazioni (come raccomandato da esperti internazionali):

  • peso corporeo elevato in combinazione con uno stile di vita sedentario;
  • la presenza di parenti stretti della forma insulino-dipendente della malattia;
  • donne che hanno dato alla luce un bambino di peso superiore a 4, 5 kg o che avevano avuto un diabete gestazionale durante la gravidanza;
  • ipertensione;
  • ovaio policistico.

È importante! Tutti i pazienti di età superiore ai 45 anni senza la presenza delle suddette condizioni devono essere sottoposti ad un'analisi per valutare il livello di emoglobina glicata.

Come diagnosticare una gravidanza?

Ci sono due opzioni per lo sviluppo degli eventi. Nel primo caso, la donna ha un figlio e ha una forma pregestativa della malattia, cioè ha sviluppato una patologia ancor prima dell'inizio del concepimento (sebbene possa essere a conoscenza della presenza di diabete durante la gravidanza). Questa forma è più pericolosa sia per il corpo della madre che per il suo bambino, perché minaccia lo sviluppo di anomalie congenite da parte del feto, la cessazione autonoma della gravidanza, la nascita di un feto morto.

La forma gestazionale avviene sotto l'azione degli ormoni placentari, che riducono la quantità di insulina prodotta e riducono la sensibilità di cellule e tessuti ad essa. Tutte le donne in gravidanza per 22-24 settimane sono testate per la tolleranza al glucosio.

È condotto come segue. Una donna prende il sangue da un dito o una vena, a condizione che non abbia mangiato nulla nelle ultime 10-12 ore. Quindi beve una soluzione a base di glucosio (la polvere viene acquistata in farmacia o ottenuta nei laboratori). Per un'ora, la futura mamma dovrebbe essere a riposo, non camminare molto, non mangiare nulla. Dopo il tempo, il sangue viene preso secondo le stesse regole della prima volta.

Inoltre per un'altra ora, il soggetto non mangia, evita stress, elevazione di passaggi e altri carichi, e di nuovo viene raccolto il biomateriale. Il risultato dell'analisi può essere trovato il giorno successivo dal medico curante.

Il tipo gestazionale della malattia è stabilito sulla base di due fasi della ricerca diagnostica. La fase I viene eseguita alla prima visita di una donna dal ginecologo per la registrazione. Il medico prescrive i seguenti test:

  • zucchero a digiuno nel sangue venoso;
  • determinazione casuale della glicemia;
  • livello di emoglobina glicata.

Diagnostica il diabete mellito gestazionale con i seguenti risultati:

  • glicemia da una vena - 5.1-7.0 mmol / l;
  • emoglobina glicata - oltre il 6,5%
  • glicemia casuale - superiore a 11 mmol / l.

La fase II viene eseguita dopo 22 settimane di gestazione, è quello di assegnare un test con carico di zucchero (GTT). Quando quali indicatori confermano la diagnosi di forma gestazionale:

  • glicemia a stomaco vuoto - superiore a 5,1 mmol / l;
  • al secondo prelievo di sangue (in un'ora) - superiore a 10 mmol / l;
  • alla terza assunzione (dopo un'altra ora) - superiore a 8,4 mmol / l.

Se il medico ha determinato la presenza di una condizione patologica, viene selezionato un regime di trattamento individuale. Di norma, la terapia insulinica è prescritta per le donne in gravidanza.

Diagnosi del diabete di tipo 2 nei bambini

Gli esperti raccomandano che un bambino venga esaminato per la presenza di una "malattia dolce" di tipo 2, se ha un peso patologico combinato con due punti seguenti:

  • la presenza di una forma di patologia insulino-indipendente in uno o più parenti stretti;
  • correre ad alto rischio di sviluppare la malattia;
  • la presenza di alta pressione sanguigna, elevato numero di colesterolo nel sangue;
  • diabete gestazionale materno in passato.

La diagnosi deve iniziare con l'età di 10 anni e ripetere ogni 3 anni. Gli endocrinologi raccomandano la ricerca di numeri di glucosio a digiuno.

Criteri per determinare la gravità della malattia

Se viene diagnosticata una patologia diabetica, il medico dovrebbe chiarirne la gravità. Questo è importante per monitorare lo stato del paziente nel tempo e per selezionare il regime di trattamento corretto. Il diabete mite è confermato quando le cifre dello zucchero non superano la soglia di 8 mmol / l, e nelle urine è completamente assente. Il risarcimento dello stato si ottiene correggendo la dieta individuale e lo stile di vita attivo. Complicazioni della malattia sono assenti o si osserva la fase iniziale della lesione vascolare.

La gravità media è caratterizzata da valori di glucosio fino a 14 mmol / l, una piccola quantità di zucchero è osservata anche nelle urine. Già, la chetoacidosi può verificarsi. Una terapia dietetica per mantenere il livello di glicemia non funzionerà. I medici prescrivono la terapia insulinica o assumono compresse con farmaci anti-iperglicemici.

Sullo sfondo della grave iperglicemia viene diagnosticato un numero superiore a 14 mmol / l, una quantità significativa di glucosio viene rilevata nelle urine. I pazienti si lamentano del fatto che i loro livelli di zucchero spesso saltano e la chetoacidosi appare, sia su che giù.

Diagnostica differenziale

Sulla base di studi di laboratorio e strumentali, è importante condurre un differenziale. diagnostica non solo tra diabete e altre malattie, ma anche forme della "malattia più dolce" stessa. La diagnosi differenziale viene effettuata dopo il confronto con altre patologie basate sulle principali sindromi.

In base alla presenza di segni clinici (sete patologica e abbondante urina) è necessario distinguere la malattia:

  • dal diabete insipido;
  • pielonefrite cronica o insufficienza renale;
  • iperaldosteronismo primario;
  • ipertiroidismo delle ghiandole paratiroidi;
  • polidipsia e poliuria neurogenica.

Per alti livelli di zucchero nel sangue:

  • dal diabete steroideo;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing;
  • acromegalia;
  • tumori surrenali;
  • iperglicemia alimentare e neurogena.

Dalla presenza di glucosio nelle urine:

  • dall'ebbrezza;
  • patologie dei reni;
  • glicosuria di donne incinte;
  • glucosuria alimentare;
  • altre malattie in cui è presente iperglicemia.

Non c'è solo la diagnosi medica, ma anche infermieristica. Si differenzia da quelli messi dagli specialisti in quanto include non il nome della malattia, ma i principali problemi del paziente. Sulla base della diagnosi infermieristica, il personale infermieristico fornisce cure adeguate per il paziente.

Una diagnosi tempestiva consente di scegliere un regime di trattamento adeguato, che consentirà di raggiungere rapidamente uno stato compensatorio e prevenire lo sviluppo di complicanze della malattia.

Sotto quale zucchero viene diagnosticato il diabete mellito: criteri per la stadiazione (livello di glucosio nel sangue)

Quando si esegue un esame del sangue, il paziente può scoprire di avere uno zucchero alto. Questo significa che una persona ha il diabete mellito e il diabete ha un aumento della glicemia?

Come sapete, il diabete mellito è una malattia che si verifica quando vi è una carenza di produzione di insulina da parte del corpo o a causa di uno scarso assorbimento dell'ormone da parte dei tessuti cellulari.

L'insulina è a sua volta prodotta dal pancreas, aiuta a processare e ad abbattere lo zucchero nel sangue.

Nel frattempo, è importante capire quando lo zucchero può aumentare, non a causa della presenza della malattia. Ciò può verificarsi quando la causa della gravidanza, sotto stress grave o dopo una grave malattia.

In questo caso, l'aumento dello zucchero dura per qualche tempo, dopo di che gli indicatori tornano alla normalità. Tali criteri possono servire come segnale per l'approccio della malattia, ma il diabete non viene diagnosticato dai medici.

Quando un paziente aumenta prima il livello di glucosio nel sangue, il corpo cerca di comunicare che è necessario ridurre il consumo di alimenti contenenti carboidrati.

È anche necessario superare un esame per verificare le condizioni del pancreas. Per fare questo, il medico prescrive un'ecografia, un esame del sangue per la presenza di enzimi pancreatici e un test delle urine per il livello di corpi chetonici.

Al fine di prevenire lo sviluppo del diabete in modo tempestivo, è necessario ai primi segnali di avvicinamento alla malattia per cambiare la dieta e andare a dieta.

Una settimana dopo l'aumento di zucchero, devi ripetere un esame del sangue. Se le percentuali rimangono elevate e superano 7,0 mmol / litro, il medico può diagnosticare prediabete o diabete.

Compreso che ci sono casi in cui il paziente ha il diabete latente e il livello di glicemia a digiuno rientra nell'intervallo di normalità.

È possibile sospettare di una malattia se una persona avverte dolore all'addome, spesso beve, allo stesso tempo il paziente diminuisce bruscamente o, al contrario, aumenta il peso.

Per identificare una malattia nascosta, è necessario superare un test di tolleranza al glucosio. In questo caso, l'analisi viene eseguita a stomaco vuoto e dopo aver preso la soluzione di glucosio. Gli indicatori della seconda analisi non devono superare 10 mmol / litro.

Lo sviluppo del diabete può portare a:

  • Aumento del peso corporeo;
  • Malattie del pancreas;
  • La presenza di gravi malattie;
  • Nutrizione scorretta, consumo frequente di cibi grassi, fritti, affumicati;
  • Situazione stressante con esperienza;
  • Periodo della menopausa. La gravidanza, gli effetti dell'aborto;
  • Uso eccessivo di bevande alcoliche;
  • La presenza di infezione virale acuta o intossicazione;
  • Predisposizione ereditaria

Test della glicemia

Se i medici diagnosticano il diabete, la prima cosa da fare per rilevare la malattia è un esame del sangue per la glicemia. Sulla base dei dati ottenuti, vengono prescritti diagnosi di follow-up e ulteriori trattamenti.

Nel corso degli anni, gli standard della glicemia sono stati rivisti, ma oggi la medicina moderna ha stabilito criteri chiari che dovrebbero essere usati non solo per i medici ma anche per i pazienti.

A quale livello di zucchero nel sangue il dottore riconosce il diabete?

  1. Gli indicatori da 3,3 a 5,5 mmol / litro sono considerati lo standard del glucosio nel sangue a digiuno, due ore dopo un pasto, il livello di glucosio può salire a 7,8 mmol / litro.
  2. Se l'analisi mostra risultati da 5,5 a 6,7 ​​mmol / litro a stomaco vuoto e da 7,8 a 11,1 mmol / litro dopo un pasto, viene diagnosticata una violazione della tolleranza al glucosio.
  3. Il diabete mellito è determinato se gli indicatori a stomaco vuoto sono più di 6,7 mmol e due ore dopo aver mangiato più di 11,1 mmol / litro.

Concentrandosi sui criteri presentati, è possibile determinare la presenza prevista di diabete mellito non solo all'interno delle mura della clinica, ma anche a casa, se si esegue un esame del sangue utilizzando un glucometro.

Allo stesso modo, vengono utilizzati indicatori simili per determinare l'efficacia con cui viene trattato il diabete. In caso di malattia, l'opzione ideale è considerata se il livello di zucchero nel sangue è inferiore a 7,0 mmol / litro.

Tuttavia, ottenere tali dati è molto difficile, nonostante gli sforzi di pazienti e medici che li trattano.

Grado di diabete

I criteri sopra riportati sono usati per determinare la gravità della malattia. Il medico identifica il grado di diabete in base al livello di glicemia. Anche le complicazioni del compagno giocano un ruolo significativo.

  • In caso di diabete mellito di primo grado, gli indicatori di zucchero nel sangue non eccedono 6-7 mmol / litro. Anche in un diabetico, l'emoglobina glicata e la proteinuria sono normali. Lo zucchero nelle urine non viene rilevato. Questa fase è considerata quella iniziale, la malattia è completamente compensata, è trattata con l'aiuto di una dieta terapeutica e di medicinali. Le complicazioni nel paziente non vengono rilevate.
  • In caso di diabete mellito di secondo grado, si osserva una compensazione parziale. In un paziente, il medico rileva un malfunzionamento dei reni, del cuore, dell'apparato ottico, dei vasi sanguigni, degli arti inferiori e di altre complicanze. I livelli di glucosio nel sangue vanno da 7 a 10 mmol / litro, mentre i livelli di zucchero nel sangue non sono rilevati. L'emoglobina glicosilata è normale o può essere leggermente elevata. Violazioni gravi degli organi interni non vengono rilevate.
  • In caso di diabete mellito di terzo grado, la malattia progredisce. I livelli di zucchero nel sangue variano da 13 a 14 mmol / litro. Nelle urine in grandi quantità ha rilevato proteine ​​e glucosio. Il medico rivela un danno significativo agli organi interni. La vista del paziente è drasticamente ridotta, la pressione sanguigna aumenta, gli arti diventano intorpiditi e il diabetico perde la sensibilità al dolore severo. L'emoglobina glicosilata è mantenuta ad un livello elevato.
  • In caso di diabete mellito di quarto grado, il paziente ha le complicazioni più forti. Allo stesso tempo, i livelli di glucosio nel sangue raggiungono un limite critico di 15-25 mmol / litro e più alto. I farmaci che riducono lo zucchero e l'insulina non possono compensare completamente la malattia. I diabetici spesso sviluppano insufficienza renale, ulcera diabetica, cancrena delle estremità. In questa condizione, il paziente è soggetto a coma diabetico frequente.

Complicazioni della malattia

Di per sé, il diabete non è fatale, ma il pericolo è una complicazione e le conseguenze di questa malattia.

Una delle conseguenze più gravi è il coma diabetico, i cui sintomi si manifestano molto rapidamente. Il paziente ha una reazione ritardata o svenimento. Ai primi sintomi di un coma, un diabetico deve essere ricoverato in ospedale in una struttura medica.

Più spesso, i diabetici hanno coma chetoacidico, che è associato all'accumulo di sostanze tossiche nel corpo, che hanno un effetto dannoso sulle cellule nervose. Il criterio principale per questo tipo di coma è un odore persistente di acetone dalla bocca.

Nel coma ipoglicemico, anche il paziente perde conoscenza, il corpo è coperto di sudore freddo. Tuttavia, la causa di questa condizione è un sovradosaggio di insulina, che porta a una diminuzione critica della glicemia.

A causa della rottura dei reni nei diabetici, appare gonfiore degli organi esterni e interni. Inoltre, più grave è la nefropatia diabetica, più forte è il gonfiore sul corpo. Nel caso in cui l'edema sia asimmetrico, solo su uno stinco o piede, al paziente viene diagnosticata una microangiopatia diabetica degli arti inferiori, supportata dalla neuropatia.

Nell'angiopatia diabetica, i diabetici avvertono forti dolori alle gambe. Il dolore aumenta con qualsiasi sforzo fisico, quindi il paziente deve fermarsi mentre cammina. La neuropatia diabetica causa dolore notturno alle gambe. In questo caso, gli arti sono intorpiditi e parzialmente perdono la sensibilità. A volte una leggera sensazione di bruciore può essere osservata nell'area della gamba o del piede.

Un ulteriore stadio nello sviluppo di angiopatia e neuropatia è la formazione di ulcere trofiche alle gambe. Questo porta allo sviluppo di un piede diabetico. Allo stesso tempo, è necessario iniziare il trattamento ai primi segni della malattia, altrimenti la malattia potrebbe causare l'amputazione dell'arto.

A causa dell'angiopatia diabetica, i tronchi arteriosi piccoli e grandi sono interessati. Di conseguenza, il sangue non può fluire ai piedi, portando allo sviluppo della cancrena. I piedi si arrossano, si avverte un forte dolore, dopo un po 'appare la cianosi e le vesciche della pelle.

Quali sono gli indicatori per la diagnosi del diabete mellito?

Malanni, pressione al galoppo, sembra che niente faccia male e non c'è forza per fare qualsiasi cosa. E pienezza. E sembra che mangerai un po 'e ti gonfieresti, come a passi da gigante. Cos'è questo? Vecchiaia Una malattia? I pensieri sul proprio stato di salute sono preoccupanti, probabilmente, ogni secondo abitante del pianeta con più di 50 anni.

Gli amici consigliano di donare il sangue per lo zucchero. E vedendo quanto familiare, fisicamente sano ieri, i dottori diagnosticano il diabete, involontariamente inizi a preoccuparti: e se anche tu hai questo terribile e terribile diabete? Cos'è questa malattia? Come determinare i suoi primi segni? Quando viene diagnosticato il diabete mellito (diabete)? Come sopravvivere?

Definizione dei sintomi

I sintomi classici del diabete non sempre compaiono. La malattia può procedere di nascosto. Pertanto, è importante che le persone con più di 45 anni donino sangue per l'analisi del contenuto di zucchero, approssimativamente una volta all'anno. Soprattutto se senti debolezza, stanchezza. Ma nella maggior parte dei pazienti che soffrono di zuccheri elevati, i sintomi della malattia sono pronunciati.

  • Costante desiderio di bere, bocca asciutta.
  • Minzione frequente e aumentata;
  • Infezioni frequenti degli organi urinari e della pelle;
  • Intorpidimento degli arti;
  • Visione ridotta;
  • Erezione ridotta negli uomini;
  • Angiopatia - una diminuzione della pervietà arteriosa. Uno dei segni di angiopatia è il congelamento dei piedi, il dolore nella regione del cuore;
  • Polineuropatia o affezione delle terminazioni nervose, che si esprime nel gattonare e intorpidimento delle gambe.

La presenza di due sintomi da questa lista dovrebbe allertare il paziente e diventare un motivo per visitare l'endocrinologo.

Punteggi dei test

Da questo tavolo imparerai a quale livello di zucchero nel sangue viene fatta la diagnosi di diabete mellito. Quando si pianifica un'analisi, non si deve mangiare o bere alcuna bevanda per 8 ore prima dell'analisi. Cioè, la sera abbiamo cenato, siamo andati a letto. Al mattino, non facendo colazione, dovresti andare immediatamente all'ospedale.

Questi dati dovrebbero essere utilizzati da persone che preferiscono diagnosticare e trattare se stessi senza medici. Compra un metro o prendilo in prestito dagli amici, tutti possono farlo. Se l'indicatore di zucchero nel sangue è nella norma, puoi vivere in pace mentre vivi, senza cambiare nulla nella dieta.

Gli amanti delle diete per la perdita di peso sono anche raccomandati per avere un glucometro. Perché la limitazione degli alimenti che contengono carboidrati può portare a ipoglicemia, cioè a una diminuzione della glicemia, che influisce negativamente anche sulla salute.

Non è raccomandato misurare lo zucchero

  • in uno stato di stress (dopo un forte scandalo il giorno prima);
  • dopo una bella festa in cui sei abbastanza ubriaca;

Questi fattori influenzano la quantità di zucchero nel sangue e l'analisi produrrà un risultato sovrastimato. Aspetta un giorno o due. A proposito, lo stress e l'alcol possono servire da trigger, se non un catalizzatore per il diabete mellito.

Qual è la violazione del glucosio a digiuno

Interruzione del glucosio nel sangue a digiuno è una condizione intermedia del paziente, che dovrebbe allertare. Questa condizione in medicina è chiamata pre-diabete.

La probabilità di pre-diabete aumenta con le seguenti ipotesi:

  • quando gemelli identici hanno genitori, o qualcuno nell'albero genealogico è malato (o malato) di diabete;
  • Donne che hanno dato alla luce un grande bambino di peso superiore a 4 kg;
  • Donne che hanno figli nati morti o aborti spontanei, o i cui figli sono nati con disturbi dello sviluppo. Questo fattore mostra che la donna inizialmente ha disturbi endocrini.
  • Persone soggette o affette da obesità;
  • Pazienti con aterosclerosi e ipertensione;
  • Persone con patologie del fegato, pancreas, con infiammazione cronica dei reni;
  • Pazienti inclini alla malattia parodontale e alla foruncolosi;

Il rischio di diabete aumenta con diversi fattori. Alcuni dei prerequisiti citati sono il risultato di alterata glicemia e instabilità glicemica.

Se c'è un eccesso clinico di concentrazione di glucosio, significa che devi cambiare qualcosa nella tua vita. Aumentare l'attività fisica e, al contrario, ridurre il consumo di prodotti, compreso un elevato contenuto di carboidrati. Entra nella dieta il più possibile verdure, erbe, bacche non zuccherate.

Se si riscontra un aumento di zucchero nel sangue superiore a 5,5 mmol / l negli indicatori di laboratorio o sul misuratore, si dovranno eseguire dei test ogni volta che ci si sente male.

Se l'esame del sangue del mattino mostra un risultato superiore a 6,1 mmol / l, questo è già un buon motivo per riferirsi a un endocrinologo. Alcune diete, erbe infestanti e ginnastica non possono essere riparate. Hai bisogno di farmaci.

E ricorda, non importa come tratti la medicina nativa, il diabete non è la malattia da auto-medicare. Il medico determinerà la presenza di zucchero alto a livello professionale, differenzia il tipo di diabete nel tuo caso e prescriverà un trattamento adeguato.

Aumento dello zucchero durante la gravidanza

A volte in salute, a prima vista, le donne, c'è un aumento di glucosio nel sangue durante il periodo in cui sta portando un bambino. Quindi stiamo parlando del cosiddetto diabete gestazionale. Dopo la nascita, lo zucchero ritorna normale. Ma l'iperglicemia durante la gravidanza minaccia di complicazioni, sia per la madre che per la bambina stessa. L'aumento di zucchero nella mamma porta al fatto che il bambino all'interno dell'utero sta ingrassando, e questo è noto per complicare il parto. È anche possibile l'ipossia fetale.

Pertanto, quando si effettua una diagnosi di diabete gestazionale, una donna deve aderire a una dieta a basso contenuto di carboidrati, seguire le istruzioni del medico. Con il trattamento adeguato di una donna, il problema può essere neutralizzato e il parto va bene.

Test di conferma

Dopo aver condotto una storia, cioè intervistando il paziente e assumendo la presenza di pre-diabete o diabete, l'endocrinologo invierà il paziente a fare esami di laboratorio, che includono:

  • consegna di sangue capillare a glucosio. Questa analisi mostra il contenuto di glucosio (zucchero) e sangue per esso è preso dal dito;
  • test per la tolleranza al glucosio;
  • analisi per la determinazione dell'emoglobina glicosilata;
  • analisi delle urine.

Il sangue capillare viene anche esaminato per la presenza di peptidi C. Le cellule pancreatiche di betta producono insulina, che viene anche immagazzinata sotto forma di proinsulina. Il peptide C (peptide di collegamento) è un residuo amminoacidico di proinsulina. Pertanto, il suo contenuto è correlato alla concentrazione di insulina e serve come indicatore del lavoro delle cellule beta. L'analisi della presenza di C-peptidi consente la diagnosi differenziale del diabete di tipo 1 e di tipo 2. Il diabete di tipo 1 è caratterizzato dalla completa assenza di insulina nel corpo, con diabete di tipo 2, l'insulina è prodotta dall'organismo, ma non ha il tempo di processare il glucosio in glicogeno.

Le statistiche mostrano che il diabete del primo tipo colpisce il 10-15% del numero totale di pazienti. Di solito sono persone con più di 35 anni. Si verifica il primo tipo di diabete e tra i bambini.

Il test di tolleranza al glucosio può richiedere mezza giornata. A stomaco vuoto, il paziente assume il controllo del sangue per il glucosio. Quindi al paziente viene offerto di bere acqua con glucosio sciolto in esso e ripetere il test. Se il livello di glucosio nel sangue è compreso tra 7,8 e 11 mmol / l, viene diagnosticato il prediabete. Il diabete è determinato se il livello di glucosio supera 11,1 mmol / l.

L'emoglobina glicosilata o glicata (HbA1c) è la glicemia media negli ultimi tre mesi. Mostra in percentuale quale parte dell'emoglobina è associata al glucosio. Questa analisi consente di formulare una diagnosi nelle fasi iniziali, ma è utilizzata principalmente per la correzione del trattamento dei pazienti con diabete. Per lo studio preso analisi della vena a stomaco vuoto.

La tabella seguente mostra il rapporto tra emoglobina glicata e concentrazione di zucchero nel sangue:

Quando viene diagnosticato il diabete

Direttore dell'Istituto per il Diabete: "Butta via il misuratore e le strisce reattive. Non più Metformina, Diabeton, Siofor, Glucophage e Januvia! Tratta con questo. "

Cosa fa l'aumento di zucchero

Se questo non è il diabete, almeno i segnali al tuo corpo su "malfunzionamenti". Qualunque sia lo zucchero utilizzato per il diabete, qualsiasi aumento indica la necessità di ridurre l'assunzione di carboidrati.

Infatti, lo zucchero elevato è un segnale dell'inizio di una malattia o almeno di uno stato pre-dabetic. Ma questo non è sempre giusto. La crescita di zucchero nel sangue può verificarsi durante la gravidanza, a causa di stress o di una malattia recente. In questo caso, i test ripetuti vengono solitamente eseguiti dopo una settimana, quando gli indicatori dovrebbero tornare alla normalità.

Tali casi di aumento della glicemia sono un segnale, ma i medici non hanno ancora alcuna fretta di diagnosticare il diabete. A che livello di zucchero nel sangue succede - è difficile dirlo. Un numero di esami aggiuntivi sono di solito prescritti: esame ecografico del pancreas, sangue per enzimi e urina per la presenza di corpi chetonici.

Cosa danno i test

Il pancreas è l'organo che produce insulina. Come sapete, nel diabete l'insulina viene prodotta in quantità insufficiente (tipo 1) o scarsamente assorbita dalle cellule (tipo 2). Pertanto, l'ecografia del pancreas consente di determinare con maggiore precisione la diagnosi del paziente.

La seconda analisi riguarda gli enzimi pancreatici. Questi sono enzimi pancreatici, la cui mancanza può anche servire come prova della presenza di diabete.

I corpi chetonici sono i prodotti del metabolismo formato nel fegato, che, in uno stato normale, sono un "carburante" per i muscoli. Questi corpi regolano il trattamento degli acidi grassi, e con un basso livello di insulina nel sangue iniziano a convertire i grassi in glucosio, pensando che non sia abbastanza. In questa condizione (chetoacidosi diabetica), vi è una crescita attiva di corpi chetonici nelle urine, che viene determinata nell'analisi.

Dopo un'altra settimana verrai indirizzato a determinare il livello di glucosio nel sangue. Se l'indice supera 7 mmol / l, è probabile che il medico diagnostichi il prediabete. Quindi aspetterà i risultati degli altri test e sulla base sarà possibile parlare di una diagnosi accurata.

Accade che un'analisi ripetuta mostri tali risultati che non ci sono dubbi. A quali indicatori di glucosio verrà diagnosticato il diabete mellito: da 10 mmol / litro e oltre. Tali indicatori indicano gravi problemi con la produzione di insulina, che riduce al minimo diagnosi errate. Tuttavia, ciò non influisce sulla necessità di ulteriori ricerche e visite dal medico.

Come riconoscere il diabete

I principali sintomi del diabete sono i seguenti:

  • minzione frequente;
  • assunzione eccessiva di cibo;
  • sete costante;
  • lunga guarigione delle ferite;
  • malattie della pelle: acne, funghi, prurito;
  • affaticamento costante;
  • visione offuscata e memoria;
  • per le donne, la frequente comparsa di mughetto;
  • perdita di peso o aumento di peso senza causa.

Avere alcuni sintomi da questo elenco insieme a zucchero alto quasi certamente significa che la persona è malata.

Ci sono anche una serie di problemi di salute che possono causare lo sviluppo della malattia.

  • l'obesità;
  • malattie croniche;
  • nutrizione squilibrata;
  • problemi pancreatici;
  • trasferito situazioni stressanti;
  • menopausa, gravidanza;
  • l'alcolismo;
  • la presenza di infezioni virali;
  • diabete in qualcuno da parenti stretti.

Dopo aver condotto studi preliminari, un'indagine dettagliata sui sintomi del diabete di cui sopra e il risultato del test dell'analisi, il medico sarà pronto a trarre una conclusione.

Come capire che ho il diabete

Vediamo più in dettaglio a quale livello di zucchero nel sangue i dottori diagnosticano il diabete mellito.

  • Normale - a 5.5. Il livello consentito dopo i pasti è di 7,7 mmol / l.
  • Da 5,5 a 6,7 ​​(7,8 - 11,1 dopo i pasti) corrispondono ai prediabetes. Prediabete è la condizione di una persona in cui il livello di zucchero nel sangue supera la norma, ma non è critico.
  • Quando il valore è maggiore di 6.7 e 11.1, il diabete viene diagnosticato rispettivamente prima e dopo i pasti.

Strumenti moderni per il monitoraggio: i glucometri consentono di determinare la glicemia in modo rapido e preciso senza uscire di casa. Quindi puoi monitorare questo indicatore ogni giorno. Ma non auto-medicare o ignorare i livelli di zucchero alti. Se superi i 6 mmoli di zucchero a stomaco vuoto, vai immediatamente in ospedale.

Quando i medici diagnosticano il diabete mellito, è classificato per gravità, che dipende dal digiuno di zucchero nel sangue. Un altro fattore nel determinare la gravità di un particolare zucchero può essere complicazioni a cui viene diagnosticato il diabete. Quindi, il diabete è diviso in quattro gradi di gravità:

  • Il primo è zucchero nel sangue

Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia endocrina cronica causata dalla diminuzione della produzione di insulina da parte delle cellule pancreatiche. In questo caso, per qualsiasi motivo, le aree della ghiandola responsabile della sintesi di insulina, le isole di Langerhans, sono danneggiate.

Le ragioni per lo sviluppo di questo stato sono molte:

  • interventi chirurgici sul pancreas;
  • infiammazione cronica della ghiandola - pancreatite;
  • depressione e stress prolungati;
  • precedenti infezioni virali;
  • tumori maligni del pancreas;
  • fattori ambientali;
  • predisposizione genetica.

Va notato che il diabete di tipo 1, o, come viene anche chiamato, insulino-dipendente, è più suscettibile ai giovani e ai bambini. Dopo l'approvazione della diagnosi, il paziente deve continuamente, per tutta la vita, usare l'insulina per via endovenosa e seguire una dieta rigorosa. La mancata consultazione di un medico in caso di sintomi gravi può portare a una condizione pericolosa per la vita - coma diabetico. In questo caso, lo zucchero nel sangue sale a livelli record e una persona perde conoscenza. È richiesto il ricovero di emergenza in una struttura medica. Per prevenire tale sviluppo di eventi, è necessario prestare attenzione ai segni del diabete insulino-dipendente:

  • irritabilità, aggressività;
  • perdita di peso improvvisa;
  • l'odore di acetone dalla bocca;
  • sete costante, bocca secca;
  • pelle secca;
  • mancanza di respiro;
  • grave diminuzione dell'acuità visiva;
  • problemi digestivi;
  • mancanza di appetito o, al contrario, fame costante;
  • frequenti solleciti in bagno;
  • vomito, nausea;
  • vertigini e debolezza.

Trovando almeno alcuni di questi sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico. Per diagnosticare il diabete di tipo 1, un medico prescriverà i seguenti test:

  • analisi del sangue biochimica;
  • emocromo completo;
  • analisi delle urine;
  • analisi dell'emoglobina glicata;
  • analisi del contenuto nei corpi dei chetoni delle urine e del sangue.

Inoltre, sarà utile fare un cardiogramma, una fluorografia e visitare l'oculista. In caso di conferma della diagnosi, al paziente viene prescritta insulina e dieta, un programma educativo è condotto presso la scuola di diabetologia della clinica.

Vedi anche: Sintomi e trattamento del diabete modico

Diagnosi del diabete di tipo 2

Spesso, il diabete mellito del secondo tipo viene rilevato casualmente, ad esempio durante il controllo di routine successivo. Le persone, dopo aver appreso l'alto contenuto di zucchero nel sangue, sono molto sorprese, perché non hanno riscontrato alcun sintomo. Infatti, il diabete di tipo 2, o non insulino-dipendente, è caratterizzato da segni non specifici che possono essere osservati in altre malattie. È per questo motivo che molti perdono lo stato di prediabete, che consente di correggere la situazione con la dieta e la terapia della salute. Pertanto, gli esperti raccomandano vivamente di non ignorare la visita medica annuale e di essere attenti ai sintomi del diabete di tipo 2:

  • costante sete e fame;
  • pelle secca, prurito, eczema;
  • lenta guarigione delle ferite;
  • obesità dovuta ad alto appetito;
  • malattie fungine;
  • aumento del sanguinamento di ferite e gengive;
  • intorpidimento e formicolio degli arti;
  • stanchezza;
  • diminuzione della funzione sessuale negli uomini.

Al fine di verificare la presenza del diabete di tipo 2, vengono assegnati studi che sono simili ai test per il diabete insulino-dipendente. Ma allo stesso tempo ci sono differenze significative nel quadro sintomatico, permettendo al medico di distinguere il diabete di tipo 2 dal tipo 1:

  • l'età del paziente è di solito più vecchia di 40 anni;
  • la maggior parte dei pazienti ha sovrappeso;
  • la malattia, contrariamente al diabete di tipo 1, non si manifesta immediatamente con un fulmine, ma gradualmente, per diversi anni;
  • le condizioni del paziente sono stabili, lisce;
  • i corpi chetonici nel sangue e nelle urine non sono osservati;
  • gli studi sulla predisposizione genetica danno un risultato negativo.

Il diabete di tipo 2 viene trattato con farmaci ipoglicemizzanti, una dieta speciale e l'eliminazione di chili in eccesso. Seguire rigorosamente le istruzioni del medico, altrimenti potrebbero svilupparsi complicazioni pericolose, quali cecità, piede diabetico, insufficienza renale, osteoporosi, infarto o ictus.

Diagnosi del diabete nei bambini

Recentemente, l'incidenza del diabete nei bambini è aumentata. La malattia può svilupparsi in età molto precoce e, di norma, dipende dall'insulina. Le ragioni principali per lo sviluppo di bambini di tipo 1 di diabete sono fattori genetici. A causa della scarsa immunità, la malattia può manifestarsi dopo un'infezione virale, un intervento chirurgico o stress in un bambino. Gli esperti alla diagnosi dei bambini guardano sempre alla predisposizione genetica del bambino, se ci fossero pazienti diabetici in famiglia.

Al minimo sospetto di diabete in un bambino, è necessario contattare il pediatra. Il medico prima di tutto prescriverà un esame del sangue generale e clinico per il bambino. Le letture del glucosio non devono superare i 7,8 mmol in tutti i tipi di studi. Se la diagnosi è confermata, il trattamento è prescritto dall'endocrinologo pediatrico. I genitori devono monitorare attentamente le condizioni del bambino e sapere che i sintomi del diabete sono la perdita di peso drastica e la sete costante nel bambino.

Diabete gestazionale

Alcune donne in gravidanza hanno un aumento della glicemia. Questa condizione è chiamata diabete gestazionale o diabete gravido. Un fattore importante è che i problemi con i livelli di zucchero appaiono per la prima volta nelle donne. Questa malattia è rara, si trova solo nel 5% delle donne in gravidanza, di solito nel 2 ° o 3 ° trimestre. Un esame del sangue viene nominato dal principale ostetrico-ginecologo e somministrato in una clinica prenatale.

Durante la donazione di sangue, la regola generale è che non si deve mangiare o bere qualcosa di diverso dall'acqua per almeno 8 ore prima dell'analisi. In questo caso, i sospetti del medico possono causare indicatori sopra 4,8 mmol quando si preleva il sangue da un dito, 6,9 mmol da una vena. Al fine di fare una diagnosi accurata, il medico prescrive un esame del sangue sotto carico di glucosio. In questo caso, 2 ore prima che il materiale sia raccolto, una donna incinta prende 75 ml di glucosio diluito in acqua potabile. Le indicazioni non devono superare 7,7 mmol.

I fattori di rischio per lo sviluppo di questa malattia nelle donne sono:

  • l'obesità;
  • l'età della donna incinta ha superato i 35 anni;
  • ovaie policistiche;
  • fattori genetici;
  • fumare.

Poiché lo sfondo ormonale di una donna viene normalizzato dopo il parto, nella maggior parte dei casi il diabete scompare dopo la nascita di un bambino. Tuttavia, è stato stabilito che quelli con diabete gestazionale hanno un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2 in futuro. Pertanto, le madri devono mantenere un peso normale, abbandonare cattive abitudini e donare regolarmente sangue per lo zucchero.

Mi dispiace di essere nella sezione destinata ai medici.
Lakosta
Il diabete è diagnosticato dallo zucchero nel sangue. E ci sono criteri molto specifici per questa diagnosi, che puoi trovare nella sezione "Collegamenti" del nostro sito web. Ma il diabete, sono diverse malattie fondamentalmente diverse, unite da un'unica caratteristica comune: l'alta IC. Sono fondamentalmente diversi l'uno dall'altro e richiedono un trattamento fondamentalmente diverso. Ed è importante non solo per determinare la presenza del diabete, ma anche per determinare correttamente il suo tipo. Ma spesso non si fa o si fa molto superficialmente. Vale a dire, il tipo di farmaci prescritti o lo schema di terapia insulinica prescritto dipende da questo. Nella sezione "Collegamenti" c'è molta letteratura su diversi tipi di diabete e la differenza tra loro. A quanto ho capito, è il tipo di diabete che non hai identificato. Non sei stato testato per c-peptide o anticorpi. Il fatto che tu abbia 45 anni non significa affatto che tu abbia SD2. Ad esempio, Tatiana ha rilevato anticorpi caratteristici non per T2D, ma per T1D. E questa non è la stessa cosa E se hai anche il diabete di tipo 2, allora possono essere due diversi sottotipi (diabete di tipo 2 in persone con obesità e diabete di tipo 2 in persone con peso normale) e questi sono anche diabete diversi che richiedono un approccio diverso al trattamento.
Finché si fa fronte a una dieta. E va bene. E giustamente. Se si aggiunge a questo stile di vita attivo e all'attività fisica sistematica normalizzata, allora sarà ancora meglio. Ma non è per sempre. Secondo il punto di vista dei moderni diabetologi, tutti i tipi di diabete senza eccezione attraversano le stesse fasi del loro sviluppo: prediabete - diabete insulino-indipendente - diabete insulino-dipendente - diabete insulino-dipendente. Il punto è solo nei tempi del passaggio di questi stadi in diversi tipi di diabete. Quindi, il "freebie" finirà prima o poi e dovrai usare certi farmaci. E poi sorge la domanda: quali e come? Ma hai ancora tempo per studiare la tua malattia e venire al prossimo livello preparato. Leggi i materiali della nostra sezione "Collegamenti".

Test di tolleranza al glucosio

Il primo studio condotto quando viene diagnosticato il diabete è un test di tolleranza al glucosio. Questa analisi può rivelare sia il diabete stesso che la condizione che lo precede: tolleranza al glucosio alterata. Il criterio di questa condizione è il livello di glucosio nel sangue, assunto a stomaco vuoto, pari al limite superiore della norma. Se la cifra supera la norma - 6,1 mmol - diagnostichi il diabete.

Il test di tolleranza al glucosio deve essere eseguito dopo una notte di digiuno - l'ultimo pasto non prima di 12 ore prima del test. Allo stesso tempo, nei tre giorni precedenti, il paziente deve rispettare il suo normale regime alimentare. In primo luogo, il paziente viene preso sangue venoso, quindi gli viene dato da bere una soluzione di glucosio - 75 grammi per 300 ml di acqua. Due ore più tardi, vengono eseguiti ripetuti prelievi di sangue e test del glucosio.

Il test consente di rilevare stati patologici precedenti, fasi iniziali della malattia, diabete latente.

Zucchero tozzo

Può essere un test di screening, usato per la diagnosi di massa della patologia. Il metodo è il più semplice sia per il paziente che per il medico.

Il livello di zucchero è determinato in porzioni di sangue venoso raccolte dopo un digiuno notturno. Il limite della norma non supera 5,5 mmoll. Qualunque cosa più alta di questa cifra è un risultato dubbio o positivo, sulla base del quale viene nominata una ricerca aggiuntiva.

  • L'uso di determinati farmaci da parte del paziente, ad esempio, dal gruppo di FANS;
  • Qualsiasi tipo di carico di lavoro prima dello studio è fisico o emotivo;
  • Cattive abitudini del paziente;
  • La presenza di malattie concomitanti.

Altre tecniche

Oltre al test di tolleranza, il diabete mellito è impostato se l'indicatore di zucchero in un normale esame del sangue, assunto in qualsiasi momento della giornata, supera 11 mmol.

Per la diagnosi viene anche utilizzata la definizione di emoglobina glicata e il contenuto di zucchero nelle urine a stomaco vuoto e dopo aver mangiato. A quale livello di zucchero nelle urine viene diagnosticato il diabete? La presenza di zucchero nelle urine sta già parlando di un aumento della glicemia, perché appare lì con un livello di glucosio nel sangue di almeno 9 mmol.

L'emoglobina glicata viene utilizzata per diagnosticare principalmente le complicanze della malattia. Tale composto risulta dal legame dell'emoglobina normale con una quantità in eccesso di glucosio. Più zucchero nel sangue, più alto è il livello di emoglobina glicata.

Questo test consente di determinare l'aumento di zucchero per tre mesi, per calcolare il suo valore medio. Può essere usato per diagnosticare una malattia latente.

Nella diagnosi della patologia, non solo i carboidrati, ma anche il metabolismo delle proteine ​​è importante, quindi non dimenticare questi indicatori come la creatinina e l'urea. Principalmente necessario per la diagnosi di nefropatia diabetica.

Poiché l'insulina è un ormone che distrugge i lipidi, l'iperlipidemia si forma quando è carente. È necessario indagare lo spettro lipidico del sangue, che è importante per la diagnosi di tali complicazioni del diabete come infarto e ictus.

Viene anche studiato il contenuto di insulina, che consente di stabilire il tipo di diabete. A tale scopo viene valutata l'attività funzionale di specifiche cellule pancreatiche.

In caso di sospetto del primo tipo di diabete, viene effettuato uno studio immunologico - questa diagnosi di diabete rivela gli anticorpi prodotti dall'organismo sul proprio pancreas.

Recentemente sono stati avviati studi genetici per identificare la predisposizione ereditaria alla malattia.

Chi ha bisogno del test del diabete?

Lo studio regolare (ogni tre anni) regolare dei livelli di zucchero nel sangue è assegnato a tutte le persone di età superiore ai 45 anni. Tali studi sono usati come prevenzione.

  • Stile di vita sovrappeso e ipodinamico;
  • L'aspetto della malattia durante la gravidanza - diabete gestazionale;
  • La presenza di patologia nella famiglia immediata;
  • Ipertensione, iperlipidemia e malattie ginecologiche.

Criteri per la diagnosi

  • Sintomi caratteristici sotto forma di affaticamento aumentato, sete, minzione frequente;
  • Almeno due volte hanno ricevuto esami del sangue in cui il livello di zucchero supera la norma;
  • Test positivo di tolleranza al glucosio.

Dopo questo, la diagnosi è completa e può essere avviato il trattamento del diabete mellito.

Test della glicemia

Se i medici diagnosticano il diabete, la prima cosa da fare per rilevare la malattia è un esame del sangue per la glicemia. Sulla base dei dati ottenuti, vengono prescritti diagnosi di follow-up e ulteriori trattamenti.

Nel corso degli anni, gli standard della glicemia sono stati rivisti, ma oggi la medicina moderna ha stabilito criteri chiari che dovrebbero essere usati non solo per i medici ma anche per i pazienti.

A quale livello di zucchero nel sangue il dottore riconosce il diabete?

  1. Gli indicatori da 3,3 a 5,5 mmol / litro sono considerati lo standard del glucosio nel sangue a digiuno, due ore dopo un pasto, il livello di glucosio può salire a 7,8 mmol / litro.
  2. Se l'analisi mostra risultati da 5,5 a 6,7 ​​mmol / litro a stomaco vuoto e da 7,8 a 11,1 mmol / litro dopo un pasto, viene diagnosticata una violazione della tolleranza al glucosio.
  3. Il diabete mellito è determinato se gli indicatori a stomaco vuoto sono più di 6,7 mmol e due ore dopo aver mangiato più di 11,1 mmol / litro.

Concentrandosi sui criteri presentati, è possibile determinare la presenza prevista di diabete mellito non solo all'interno delle mura della clinica, ma anche a casa, se si esegue un esame del sangue utilizzando un glucometro.

Allo stesso modo, vengono utilizzati indicatori simili per determinare l'efficacia con cui viene trattato il diabete. In caso di malattia, l'opzione ideale è considerata se il livello di zucchero nel sangue è inferiore a 7,0 mmol / litro.

Tuttavia, ottenere tali dati è molto difficile, nonostante gli sforzi di pazienti e medici che li trattano.

Grado di diabete

I criteri sopra riportati sono usati per determinare la gravità della malattia. Il medico identifica il grado di diabete in base al livello di glicemia. Anche le complicazioni del compagno giocano un ruolo significativo.

  • In caso di diabete mellito di primo grado, gli indicatori di zucchero nel sangue non eccedono 6-7 mmol / litro. Anche in un diabetico, l'emoglobina glicata e la proteinuria sono normali. Lo zucchero nelle urine non viene rilevato. Questa fase è considerata quella iniziale, la malattia è completamente compensata, è trattata con l'aiuto di una dieta terapeutica e di medicinali. Le complicazioni nel paziente non vengono rilevate.
  • In caso di diabete mellito di secondo grado, si osserva una compensazione parziale. In un paziente, il medico rileva un malfunzionamento dei reni, del cuore, dell'apparato ottico, dei vasi sanguigni, degli arti inferiori e di altre complicanze. I livelli di glucosio nel sangue vanno da 7 a 10 mmol / litro, mentre i livelli di zucchero nel sangue non sono rilevati. L'emoglobina glicosilata è normale o può essere leggermente elevata. Violazioni gravi degli organi interni non vengono rilevate.
  • In caso di diabete mellito di terzo grado, la malattia progredisce. I livelli di zucchero nel sangue variano da 13 a 14 mmol / litro. Nelle urine in grandi quantità ha rilevato proteine ​​e glucosio. Il medico rivela un danno significativo agli organi interni. La vista del paziente è drasticamente ridotta, la pressione sanguigna aumenta, gli arti diventano intorpiditi e il diabetico perde la sensibilità al dolore severo. L'emoglobina glicosilata è mantenuta ad un livello elevato.
  • In caso di diabete mellito di quarto grado, il paziente ha le complicazioni più forti. Allo stesso tempo, i livelli di glucosio nel sangue raggiungono un limite critico di 15-25 mmol / litro e più alto. I farmaci che riducono lo zucchero e l'insulina non possono compensare completamente la malattia. I diabetici spesso sviluppano insufficienza renale, ulcera diabetica, cancrena delle estremità. In questa condizione, il paziente è soggetto a coma diabetico frequente.

Complicazioni della malattia

Di per sé, il diabete non è fatale, ma il pericolo è una complicazione e le conseguenze di questa malattia.

Una delle conseguenze più gravi è il coma diabetico, i cui sintomi si manifestano molto rapidamente. Il paziente ha una reazione ritardata o svenimento. Ai primi sintomi di un coma, un diabetico deve essere ricoverato in ospedale in una struttura medica.

Più spesso, i diabetici hanno coma chetoacidico, che è associato all'accumulo di sostanze tossiche nel corpo, che hanno un effetto dannoso sulle cellule nervose. Il criterio principale per questo tipo di coma è un odore persistente di acetone dalla bocca.

Nel coma ipoglicemico, anche il paziente perde conoscenza, il corpo è coperto di sudore freddo. Tuttavia, la causa di questa condizione è un sovradosaggio di insulina, che porta a una diminuzione critica della glicemia.

A causa della rottura dei reni nei diabetici, appare gonfiore degli organi esterni e interni. Inoltre, più grave è la nefropatia diabetica, più forte è il gonfiore sul corpo. Nel caso in cui l'edema sia asimmetrico, solo su uno stinco o piede, al paziente viene diagnosticata una microangiopatia diabetica degli arti inferiori, supportata dalla neuropatia.

Nell'angiopatia diabetica, i diabetici avvertono forti dolori alle gambe. Il dolore aumenta con qualsiasi sforzo fisico, quindi il paziente deve fermarsi mentre cammina. La neuropatia diabetica causa dolore notturno alle gambe. In questo caso, gli arti sono intorpiditi e parzialmente perdono la sensibilità. A volte una leggera sensazione di bruciore può essere osservata nell'area della gamba o del piede.

Un ulteriore stadio nello sviluppo di angiopatia e neuropatia è la formazione di ulcere trofiche alle gambe. Questo porta allo sviluppo di un piede diabetico. Allo stesso tempo, è necessario iniziare il trattamento ai primi segni della malattia, altrimenti la malattia potrebbe causare l'amputazione dell'arto.

A causa dell'angiopatia diabetica, i tronchi arteriosi piccoli e grandi sono interessati. Di conseguenza, il sangue non può fluire ai piedi, portando allo sviluppo della cancrena. I piedi si arrossano, si avverte un forte dolore, dopo un po 'appare la cianosi e le vesciche della pelle.

1. Diabete mellito di tipo 1 (autoimmune, idiopatico): la distruzione delle cellule beta del pancreas, che producono insulina.

2. diabete mellito di tipo 2 - con insensibilità predominante dei tessuti all'insulina o un difetto predominante della produzione di insulina con insensibilità ai tessuti o senza di essa.

3. Il diabete gestazionale si verifica durante la gravidanza.

  • difetti genetici;
  • diabete causato da droghe e altri prodotti chimici;
  • diabete causato da infezioni;
  • pancreatite, trauma, rimozione del pancreas, acromegalia, sindrome di Itsenko-Cushing, tireotossicosi e altri.

Il grado di severità

  • corso delicato: senza complicazioni.
  • gravità moderata: c'è danni agli occhi, ai reni, ai nervi.
  • corso grave: complicazioni avanzate del diabete.

Sintomi del diabete

I sintomi principali della malattia includono manifestazioni come:

  • Minzione eccessiva e aumento della sete;
  • Aumento dell'appetito;
  • Debolezza generale;
  • Le lesioni cutanee (come la vitiligine), la vagina e il tratto urinario sono particolarmente frequenti nei pazienti non trattati a causa dell'immunodeficienza risultante;
  • La visione offuscata è causata da cambiamenti nel mezzo di rifrazione della luce dell'occhio.

Il diabete di tipo 1 di solito inizia in giovane età.

Il diabete di tipo 2 viene solitamente diagnosticato in persone di età compresa tra 35 e 40 anni.

Diagnosi di diabete

La diagnosi della malattia viene effettuata sulla base di esami del sangue e delle urine.

Per la diagnosi, determinare la concentrazione di glucosio nel sangue (una circostanza importante - ri-determinazione dei livelli elevati di zucchero e in altri giorni).

I risultati dell'analisi sono normali (in assenza di diabete)

A stomaco vuoto o 2 ore dopo il test:

  • sangue venoso - 3,3-5,5 mmol / l;
  • sangue capillare - 3,3-5,5 mmol / l;
  • plasma sanguigno venoso - 4-6,1 mmol / l.

I risultati dell'analisi in presenza di diabete

  • sangue venoso superiore a 6,1 mmol / l;
  • sangue capillare superiore a 6,1 mmol / l;
  • il plasma sanguigno venoso è più di 7,0 mmol / l.

In qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dagli orari dei pasti:

  • sangue venoso superiore a 10 mmol / l;
  • sangue capillare superiore a 11,1 mmol / l;
  • plasma sanguigno venoso è più di 11.1 mmol / l.

Il livello di emoglobina ematica glicata nel diabete supera il 6,7-7,5%.

Il contenuto di C-peptide consente di valutare lo stato funzionale delle cellule beta. Nei pazienti con diabete di tipo 1, questo livello è solitamente ridotto, nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 - normale o elevato, nei pazienti con insulinoma - drammaticamente aumentato.

La concentrazione di insulina immunoreattiva è ridotta con il tipo 1, normale o elevata con il tipo 2.

La determinazione della concentrazione di glucosio nel sangue per la diagnosi di diabete mellito non viene effettuata sullo sfondo di una malattia acuta, di un infortunio o di un intervento chirurgico, sullo sfondo di un uso a breve termine di farmaci che aumentano la concentrazione di glucosio nel sangue (ormoni surrenali, ormoni tiroidei, tiazidici, beta-adrenoblokator, ecc.), pazienti con cirrosi epatica.

Il glucosio nelle urine nel diabete mellito compare solo dopo aver superato la "soglia renale" (circa 180 mg% 9,9 mmol / l). Caratterizzato da significative fluttuazioni nella soglia e una tendenza ad aumentare con l'età; pertanto, la determinazione del glucosio nelle urine è considerata un test insensibile e inaffidabile. Il test funge da guida approssimativa per la presenza o l'assenza di un aumento significativo del livello di zucchero (glucosio) nel sangue e in alcuni casi viene utilizzato per il monitoraggio giornaliero della dinamica della malattia.

Trattamento del diabete

Esercizio e corretta alimentazione durante il trattamento

Una percentuale significativa di diabetici che si attengono alle raccomandazioni dietetiche e hanno ottenuto una significativa riduzione del peso corporeo del 5-10% rispetto all'originale, migliorano i livelli di zucchero nel sangue fino alla norma. Una delle condizioni principali è la regolarità dello sforzo fisico (ad esempio, camminando ogni giorno per 30 minuti, nuotando per 1 ora 3 volte a settimana). Quando la concentrazione di glucosio nel sangue> 13-15 mmol / l esercizio non è raccomandato.

Per uno sforzo fisico leggero e moderato con una durata non superiore a 1 ora, è necessario un apporto supplementare di carboidrati prima e dopo l'esercizio (15 g di carboidrati facilmente digeribili ogni 40 minuti di esercizio). Con uno sforzo fisico moderato della durata di più di un'ora e sport intensi, è necessario ridurre del 20-50% la dose di insulina che agisce durante e nelle successive 6-12 ore dopo l'esercizio.

La dieta per il trattamento del diabete (tabella numero 9) è finalizzata alla normalizzazione del metabolismo dei carboidrati e alla prevenzione dei disturbi del metabolismo dei grassi.

Scopri di più sui principi dell'alimentazione nel diabete nel nostro articolo separato.

Trattamento con insulina

I preparati insulinici per il trattamento del diabete mellito sono suddivisi in 4 categorie, in base alla durata dell'azione:

  • Azione ultracorta (inizio dell'azione - dopo 15 minuti, durata dell'azione - 3-4 ore): insulina LizPro, insulina aspart.
  • Azione rapida (inizio dell'azione - dopo 30 minuti - 1 ora, durata dell'azione 6-8 ore).
  • La durata media dell'azione (inizio dell'azione - dopo 1-2,5 ore, la durata dell'azione è di 14-20 ore).
  • Azione prolungata (inizio dell'azione - dopo 4 ore, durata dell'azione fino a 28 ore).

I regimi di somministrazione di insulina sono strettamente individuali e vengono selezionati per ciascun paziente da un diabetologo o endocrinologo.

Insulin Injection Technique

Con l'introduzione di insulina nel sito di iniezione, è necessario formare una piega cutanea, in modo che l'ago vada sotto la pelle e non nel tessuto muscolare. La plica cutanea deve essere larga, l'ago deve entrare nella pelle ad un angolo di 45 °, se lo spessore della piega della pelle è inferiore alla lunghezza dell'ago.

Quando si sceglie un sito di iniezione, evitare le aree della pelle strette. I siti di iniezione non possono essere modificati a caso. Non fare iniezioni sotto la pelle della spalla.

  • Preparazioni di insulina a breve durata d'azione devono essere iniettate nel tessuto adiposo sottocutaneo della parete addominale anteriore 20-30 minuti prima di un pasto.
  • Preparati di insulina a lunga durata d'azione vengono iniettati nel tessuto adiposo sottocutaneo delle cosce o dei glutei.
  • Iniezioni di insulina ad azione ultracorta (humalog o Novorapid) vengono iniettate direttamente prima dei pasti e, se necessario, durante o immediatamente dopo i pasti.

Il calore e l'esercizio fisico aumentano il tasso di assorbimento di insulina e il freddo lo riduce.

Cause del diabete di tipo 2

La causa del diabete di tipo 2 è una predisposizione genetica, gravata dal sovrappeso. La malattia si sviluppa più spesso nelle persone di età compresa tra 35 e 40 anni. Spesso questo tipo di diabete è chiamato "diabete obeso" - a causa del sovrappeso dei malati, e anche del "diabete anziano", come spesso si sviluppa negli anziani.

Cambiamenti nel corpo con diabete di tipo 2

Nei pazienti con diabete di tipo 2, il pancreas produce insulina in quantità normale e talvolta eccessiva. E solo nel tempo la quantità di insulina sintetizzata diminuisce, così che in seguito potrebbero essere necessarie iniezioni di insulina. Con una quantità sufficiente di insulina prodotta, i pazienti diabetici hanno ancora zuccheri costantemente elevati. Ciò è dovuto al fatto che la percezione dell'insulina da parte delle cellule tissutali è disturbata, il che impedisce al glucosio di entrare nelle cellule, dove viene processato o conservato in riserva. Tale disturbo è chiamato insulino-resistenza.

Quando viene diagnosticato il diabete di tipo 2?

Il livello normale di zucchero nel sangue è 3,3-5,5 mmol / L (59,4-99 mg / dL). Questo è un indicatore dello zucchero a digiuno. Dopo aver mangiato, dopo 1,5-2 ore, lo zucchero non dovrebbe essere superiore a 7,8 mmol / l. Non dovrebbe esserci traccia di zucchero nelle urine. Se i valori dello zucchero superano i valori indicati, allora possiamo parlare di una ridotta tolleranza al glucosio. Eseguendo determinate analisi (emoglobina glicata o glicolata, anticorpi anti-insulina, peptide C), secondo i loro indicatori possiamo parlare di diabete. Quando si ricevono valori di zucchero elevati a stomaco vuoto, il medico può riferirsi a una "curva di zucchero" oa un "test di carico". Questa analisi include diverse misurazioni dello zucchero: prima, a stomaco vuoto, vengono bevuti 75 ml di glucosio con acqua e dopo un po 'viene effettuata una nuova misurazione. Se non c'è il diabete, lo zucchero non salirà oltre 8 mmol / l, con il suo aumento a 11 e sopra, possiamo parlare della diagnosi di diabete. Con elevati livelli di zucchero nel sangue, si osserva la comparsa di zucchero nelle urine. Più alto è il livello di zucchero nel sangue, più zucchero si trova nelle urine. Questo è anche un segno di diabete mellito (con rilevamento iniziale) e diabete mellito non compensato e l'inefficacia del trattamento (con la diagnosi fatta in precedenza).

Sintomi del diabete di tipo 2

Uno dei sintomi principali è sovrappeso e obesità. Aumento dello zucchero è accompagnato da una forte sete e, di conseguenza, minzione frequente. Appare prurito. C'è una debolezza generale. Quando compaiono uno o più sintomi, è meglio sottoporsi a screening per il diabete.

Diabete mellito di tipo 2

Esistono diverse forme di diabete in base al grado della malattia.

1 - una forma lieve in cui è possibile ottenere un normale compenso attraverso l'aderenza alla dieta e all'esercizio fisico. Oppure una buona compensazione è supportata dall'assunzione di 1 pillola di farmaci che riducono lo zucchero.

2 - la forma media in cui, al fine di mantenere un buon risarcimento, è necessario assumere diverse compresse di farmaci ipolipemizzanti. Questa forma è caratterizzata dalla presenza di complicazioni nei vasi.

3 - una forma severa per cui è necessario somministrare la terapia insulinica in combinazione con farmaci che riducono lo zucchero o un trasferimento completo del paziente all'insulina. In questa forma, ci sono complicazioni significative.

Altri Articoli Sul Diabete

Per essere sani, è importante mantenere nell'organismo le norme di alcune sostanze, ad esempio lo zucchero. Il diabete è diventato un grosso problema in tutto il mondo ultimamente, quindi è necessario controllare regolarmente il sangue per il glucosio in esso.

Lo zucchero, o meglio il glucosio è la principale fonte di energia nel corpo umano. Il livello normale di glucosio nel sangue capillare è 3,3-5,5 mmol / l, il contenuto di glucosio nel sangue venoso è 4-6 mmol / l.