loader

Come far uscire l'insulina?

In caso di diabete del primo tipo, è impossibile rifiutare iniezioni di insulina. Anche durante la remissione o la "luna di miele", i medici raccomandano le microdosi di farmaci in modo da poter controllare la malattia più tardi. È meglio usare farmaci che imitano la produzione naturale di insulina. Con il diabete di tipo 2, la terapia combinata aiuterà il paziente a evitare le iniezioni regolari.

È possibile rifiutare i colpi di insulina con il diabete di tipo 1?

Qualsiasi tipo di processi metabolici nel corpo umano dipende dalla quantità di insulina. Questo ormone trasporta il glucosio attraverso la membrana cellulare, fornendo nutrimento alle cellule. Pertanto, con la mancanza di ormoni, il lavoro di tutti gli organi è inibito. La mancanza cronica di zucchero provoca la morte cellulare. Il primo tipo di diabete porta ad una completa perdita della produzione naturale dell'ormone da parte del pancreas. Ciò è dovuto a disturbi genetici, all'effetto dei virus oa causa della distruzione delle cellule beta. In questo caso, il glucosio aumenta rapidamente e, evitando l'iniezione di insulina, il coma iperglicemico si sviluppa e il paziente muore.

La terapia insulinica è la base per il trattamento del diabete di tipo 1. Per rimuovere gli effetti tossici del glucosio sul corpo si può iniettare solo l'ormone.

Il diabete curativo con iniezioni regolari non funziona, l'insulina fa parte della terapia sostitutiva. Il meccanismo di sviluppo della malattia non lascia opzioni per i pazienti: non si può scendere dall'insulina nel primo tipo di diabete. Tuttavia, grazie alla giusta dieta e all'esercizio fisico regolare, è possibile ridurre la dose giornaliera del farmaco.

luna di miele

A volte i pazienti sviluppano un periodo di remissione, la cosiddetta luna di miele. Grazie a iniezioni regolari, la produzione di insulina naturale viene temporaneamente ripristinata nel pancreas. Le persone con poca esperienza della malattia ricevono un'opinione erronea che la diagnosi sia stata fatta in modo errato o che la malattia sia dovuta al trattamento con erbe o altre forze "magiche". Sfortunatamente, le statistiche sono inarrestabili. Con questa malattia, l'errore medico è un fenomeno estremamente raro e la pratica dimostra che non ci sono miracoli. Per questo periodo, non devi abbandonare completamente l'iniezione: il mantenimento di piccole dosi aiuta a indebolire il processo autoimmune di distruzione delle cellule beta. Questo rende possibile nei primi anni di gestire la malattia.

Insulina ad azione prolungata

Iniezioni frequenti irritano i pazienti, ma nonostante lo sviluppo di farmaci ad azione prolungata, si raccomanda di selezionare un ciclo di trattamento in cui la somministrazione di insulina sia simile alla produzione naturale. Inoltre, in questo caso è molto più semplice calcolare una singola dose. È assolutamente impossibile cancellare o sostituire i farmaci da soli. Il calcolo delle dosi e la scelta dei farmaci vengono effettuati da un medico tenendo conto della fase della malattia, dell'età, della regolarità dei carichi.

Posso scendere con il diabete di tipo 2?

Questo tipo di malattia progredisce più lentamente. La produzione di insulina nel diabete di tipo 2 può essere normale, ma i recettori cellulari non rispondono all'insulina e lo zucchero, non superando la membrana, è concentrato nel sangue. Il bisogno di iniezioni di questo farmaco nel secondo tipo di diabete si verifica in determinate situazioni:

Con un aumento di zucchero nelle donne incinte ricorrere a iniezioni di ormoni.

  • diabete non compensato;
  • la gravidanza;
  • rapida perdita di peso;
  • operazioni;
  • ictus;
  • ketoastsidoz;
  • infezioni gravi
Torna al sommario

Condizioni di transizione

In tutte queste diagnosi, è possibile eliminare la terapia insulinica stabilizzando il metabolismo dei carboidrati. Per questa complessa terapia è prescritto, sono raccomandati carichi moderati regolari e dieta. Se entro sei mesi l'esame del sangue per l'emoglobina glicata mostra il livello raccomandato, serve come segnale per la cancellazione delle iniezioni.

Come farlo bene?

È impossibile prendere una decisione sull'annullamento dell'ormone da iniezione da soli - questo spesso diventa la causa dello sviluppo del coma iperglicemico e della morte del paziente. Un ritorno alle pillole avviene con una riduzione graduale della dose. Questo processo avviene sotto la supervisione di un medico e le analisi del sangue di laboratorio vengono eseguite due volte in 6 mesi. Il loro risultato dovrebbe mostrare un calo dell'1,5%.

Ridurre lo zucchero contribuisce al controllo rigoroso della dieta. La dieta è selezionata ad eccezione delle brusche variazioni di zucchero nel sangue. Per fare questo, selezionare gli alimenti con un basso indice glicemico senza sacrificare sazietà e utilità. Anche le dimensioni delle porzioni sono soggette a controllo. La quantità giornaliera di liquidi che bevete è di almeno 1,5 litri.

Il paziente che vuole saltare l'insulina deve muoversi. Vengono scelti tutti i carichi necessari: nuoto, yoga, pilates e camminata. L'attività di almeno 150 minuti a settimana dovrebbe essere la norma. Esercizi di respirazione e rilassamento molto utili. Solo un approccio integrato al trattamento può annullare i colpi di insulina.

Come sbarazzarsi di insulina

Di recente, Internet è sempre più possibile trovare articoli su come eliminare l'insulina. In loro, la nomina di iniezioni di insulina nel diabete è qualcosa di obsoleto, ingiustificato e distruttivo, non coerente con il livello della medicina moderna. Un'alternativa alle iniezioni è chiamata vari rimedi popolari, che consentono di liberarsi dalla dipendenza da insulina e persino di ottenere salute. Ma è possibile fidarsi di tali articoli per le persone che soffrono di diabete, se la vita è in gioco?

Tipi di diabete

Prima di decidere se è possibile eliminare l'insulina, è necessario pensare a cosa sia il diabete e anche quando e perché ai pazienti vengono somministrate iniezioni di insulina.

Il diabete si verifica a causa di una quantità insufficiente di insulina ormonale, che il pancreas è responsabile per la produzione nel corpo. In questo caso, l'ormone non può essere prodotto affatto, e quindi stiamo parlando di diabete di tipo 1. In un altro caso, la ghiandola produce un ormone, ma non processa lo zucchero, perché i tessuti (parzialmente o completamente) hanno perso sensibilità ad esso. Di conseguenza, l'impoverimento del pancreas si verifica e diminuiscono i livelli di insulina.

Nel primo caso, la malattia procede molto rapidamente. Le iniezioni sono vitali per il paziente e la loro assenza può portare al coma o alla morte. A differenza del diabete del primo tipo, con il diabete del secondo tipo non ci sono sintomi chiaramente espressi, si sviluppa più lentamente e non porta una seria minaccia alla vita. Il paziente può a lungo fare senza iniezioni, è sufficiente limitarsi a una dieta e farmaci speciali che abbassano il glucosio.

Tuttavia, anche in caso di diabete del secondo tipo, possono verificarsi situazioni in cui le iniezioni di insulina non possono essere evitate. In questo caso, al fine di normalizzare il livello di zucchero nel sangue, viene prescritto un ormone temporaneo.

Quando è necessaria l'insulina

L'assunzione di insulina è necessaria per le persone che soffrono di diabete di tipo 2 nei seguenti casi:

  • durante la gravidanza (è semplicemente impossibile per una donna incinta seguire una dieta che supporti il ​​livello richiesto di zucchero nel sangue, quindi, prima del parto, le vengono prescritte iniezioni);
  • durante l'intervento chirurgico;
  • per ictus e attacchi di cuore;
  • con una significativa mancanza di insulina.

Come nel caso della gravidanza, con un ictus o dopo un intervento chirurgico, la dieta non avrà successo, quindi la migliore via d'uscita dalla situazione sarà un'assunzione ormonale temporanea.

A proposito, in caso di diabete del secondo tipo, l'insulina viene prescritta solo se non è abbastanza nel corpo. Se il problema sta nell'insensibilità dei tessuti all'ormone, la sua ricezione è semplicemente inutile.

Quando e come sbarazzarsi di insulina

Pertanto, senza gravi conseguenze per il corpo, l'insulina può essere abbandonata solo da persone che soffrono di diabete di tipo 2, se la sua somministrazione è prescritta temporaneamente. In tutti gli altri casi, sono necessarie iniezioni di insulina e il loro rifiuto può essere fatale.

Per evitare errori, prima di abbandonare l'insulina, dovresti assolutamente consultare il medico. Inoltre, tale rifiuto richiederà di cambiare radicalmente il ritmo abituale della vita, perché devi seguire una dieta rigorosa ed esercitare regolarmente, perché lo sforzo fisico aiuta a trattare una certa quantità di zucchero nel corpo.

Non è possibile rifiutare bruscamente l'insulina, la dose deve essere ridotta gradualmente, in modo che il corpo abbia il tempo di adattarsi. Allo stesso tempo, portare a livelli normali di zucchero nel sangue possono rimedi popolari - un decotto di bacche e foglie di mirtilli o semi di lino.

Con il diabete di tipo II, il rigetto dell'insulina è un passo verso il recupero?

Quindi, il diabete di tipo I è quando le isole, le cellule beta del pancreas non producono e non secernono insulina, senza le quali il glucosio non può essere inserito nella cellula. Pertanto, il livello di glucosio aumenta nel sangue, ma è assente nella cellula. Tipicamente, il diabete di tipo I si verifica in età precoce - durante l'infanzia o l'adolescenza. Molto meno spesso si sviluppa in età adulta.

La causa del diabete di tipo I oggi non è completamente nota ai medici, ci sono solo ipotesi che indicano una predisposizione genetica e immunitaria. I processi autoimmuni, le malattie dell'eziologia virale distruggono le cellule beta del pancreas, causando secrezioni di stop di insulina. Di regola, se il diabete di tipo I si verifica in età avanzata, allora è già diabete misto.

Qual è il diabete di tipo II? Questa è la forma più comune della malattia. A differenza del tipo I, in questo caso l'insulina diabetica viene rilasciata e circola nel corpo, ma le cellule degli organi diventano insensibili ad esso. Chiamiamo questa malattia non più endocrina (associata a disfunzione delle ghiandole endocrine), ma una malattia metabolica.

Cos'è il metabolismo?

L'uomo della strada spesso confonde la digestione e il metabolismo. Quindi, parlando di un metabolismo veloce, molte persone implicano uno sgabello dopo ogni pasto, e un metabolismo lento significa la sua assenza. In realtà, questo non è un metabolismo! Il metabolismo è il processo che si svolge in una cellula. Tre importanti nutrienti che entrano nella membrana cellulare attraverso il flusso sanguigno - glucosio, proteine ​​e grassi - devono trovare il loro recettore, cioè un posto sulla membrana cellulare a cui possono essere collegati ed entrare nella cellula. Ciò avviene in diversi modi: perfusione, diffusione, apoptosi e altri. Le sostanze penetranti nella cellula si separano, dando via la loro energia. Questi nutrienti sono il suo materiale da costruzione, digerito all'interno della cellula e metabolizzato. Sotto forma di metaboliti, la cellula li "getta" indietro. Questo processo è chiamato metabolismo.

I disturbi metabolici si verificano per diverse ragioni. La causa più comune è associata all'apparizione sui recettori della membrana cellulare di molecole di altre sostanze chiamate polimeri. Prendono il posto di glucosio, proteine, grassi. In questo caso, il glucosio "non trova" il suo posto. Gli stessi polimeri, le tossine, alcuni prodotti di decomposizione (metaboliti) che non sono stati rimossi dall'organismo, prendono il posto dell'insulina.

INSULINA

L'insulina è necessaria per aprire il modo in cui il glucosio entra nella cellula. È come una chiave, un recettore: è una porta, è chiusa. Il glucosio "è arrivato" a questa porta, "trovato", vuole entrare nella gabbia, ma non può fino a quando la chiave non viene inserita e aperta. Questa chiave, che viene inserita nella porta - insulina.

Per il glucosio, ci sono due recettori, due allegati. Il recettore dell'insulina è molto piccolo. Molto spesso, in primo luogo, le tossine, la "sporcizia", ​​le scorie che si trovano nel flusso sanguigno, prendono il posto dell'insulina. Quindi l'insulina viene prodotta, ma non può entrare nel suo "buco della serratura". La resistenza all'insulina si sviluppa, vale a dire nessun glucosio sente insulina.

Cosa succede nella gabbia? La cellula non riceve glucosio, che è vitale, specialmente il sistema nervoso - senza glucosio, non può esistere per alcuni minuti. La cellula invia un impulso attraverso le connessioni neuroendocrine, cioè attraverso i fluidi corporei, le membrane cellulari del cervello "Ho fame". Il cervello stimola i meccanismi di saturazione, c'è una sensazione di fame, l'insulina viene rilasciata ancora di più.

Quando l'insulina diventa eccessiva, il glucosio entra nella cellula. Pertanto, con diabete mellito di tipo II molta insulina. L'insulina, essendo un ormone catabolico (distruttivo), a volte divide il glucosio fuori dalla cellula in acqua e grasso. L'acqua rimane sulla membrana cellulare, peggiorando la sua sensibilità, e il grasso va al deposito. Pertanto, il diabete di tipo II è associato all'obesità: non semplice, ma metabolico.

L'obesità metabolica è diversa dal solito in quanto forma un grasso specifico, che ha superato lo stadio della differenziazione ed è praticamente un nutriente, un acido essenziale. Diventa molto rapidamente, è coinvolto nella sintesi degli ormoni. Il grasso viene immagazzinato in luoghi ricchi di estrogeni. In uomini e donne, queste sono praticamente le stesse zone: petto, cosce e pancia. L'uomo cresce al petto, fianchi arrotondati. Una donna aumenta i glutei, appare la cellulite. L'obesità metabolica è caratterizzata dall'addome "metaboliche", perché il grasso si deposita sullo stomaco.

La cellula non ha ancora abbastanza glucosio e l'insulina viene prodotta in grandi quantità. Se questo processo dura a lungo, le riserve del pancreas si seccano. Quindi l'insulina finisce, diventa bassa - questo è uno stato di diabete non compensato. Non c'è più insulino-resistenza e il diabete di tipo II è associato al diabete di tipo II. È molto difficile trattare tale diabete, nella misura in cui è necessario somministrare insulina esogena, ma non aiuta, perché la resistenza della cellula rimane.

Insieme ad un aumento del glucosio nel diabete di tipo 2, ci sono sempre altri disordini metabolici. Di solito non fa il suo debutto da solo. Sulla membrana cellulare ci sono i recettori per l'insulina, il glucosio, le proteine, i grassi. In un paziente, ad esempio, c'è una violazione della sensibilità dei recettori proteici, e quindi la proteina non viene inserita nella cellula, ma è ossidata. Con la rottura, si formano l'ossidazione delle proteine, il lattato (acido lattico) e l'acido urico. L'acido urico sotto forma di cristalli si deposita nelle articolazioni, si sviluppa la gotta o l'artrite e il lattato si deposita nei muscoli, causando dolore e affaticamento in una persona. Se la stessa cosa accade con i grassi, allora la molecola di colesterolo, perdendo il rivestimento proteico, porta al fatto che il colesterolo "buono" diventa "cattivo", una persona ha dislipidemia, che porta all'aterosclerosi.

Lo sviluppo di un disturbo così grave come l'aterosclerosi, la sclerotizzazione vascolare - oggi è il flagello dell'umanità, che ha le conseguenze più terribili, sono malati moltissime persone. Il mondo scientifico afferma che la causa dell'aterosclerosi non è solo il colesterolo, ma anche una violazione dei processi metabolici. Disturbi del metabolismo del glucosio, alterazioni del metabolismo dei grassi causano l'aterosclerosi. Perché il glucosio non è incorporato, ma si divide anche nei grassi, nei trigliceridi. Questa è la patofisiologia di questo processo.

Noi, scienziati moderni, medici, comprendiamo i meccanismi. Resta solo da rispondere alla domanda su cosa fare con esso. Qui incontriamo una tale contraddizione di due cose, che sono filosoficamente chiamate "vidiavidi", cioè coscienza, consapevolezza o ignoranza. La lotta dell'ignoranza e del buon senso. Quando l'ignoranza vince, si svilupperà la sindrome metabolica. Sappiamo che la ragione del suo aspetto è la presenza nel corpo di un enorme numero di metaboliti e altre sostanze indesiderabili che fuoriescono dal tubo digerente e penetrano nella membrana cellulare come complessi immuni.

STRESS

Da dove vengono? Dov'è la loro fonte? È noto che lo stress provoca cambiamenti nel sistema gastrointestinale e epatobiliare, cioè la bile diventa spessa e quindi più tossica. La fermentazione e la spaccatura si deteriorano. Appare un numero enorme di molecole che non sono suddivise al livello richiesto e quindi non sono più differenziate in particelle altamente isolate. Quindi, essendo assorbiti, sono delle specie di "curve", sostanze "goffe" che non possono essere utilizzate dalla cellula come sostanza nutritiva, ma sono un polimero.

Una cattiva digestione è associata allo stress. Lo stress - la bile - una violazione dei meccanismi enzimatici - è una cosa. Aggiungi a questo l'approccio doloroso, anormale e malsano alla nutrizione. Quando ci permettiamo di mangiare la sera, dopo 19, 20 ore, anche se sappiamo e capiamo che la digestione è lenta in questo momento. C'è fame, ma questa non è digestione. La digestione dalla fame è caratterizzata dalla presenza di enzimi, enzimi, acidi, ecc. Alla sera, i processi rallentano, avviene la fermentazione, l'acidificazione. Il consumo di cibo è molto grasso, cibi troppo dolci o ricchi di proteine, cioè, e in quantità tali che il corpo non può digerire.

Un altro motivo che non dipende da noi - l'uso di prodotti di scarsa qualità, alimenti geneticamente determinati, insapori, trattati con pesticidi. Difficilmente troviamo prodotti biologici normali sul mercato.

GENETICA

E aggiungi la predisposizione genetica. È considerato in medicina che una predisposizione genetica sotto forma di alcuni processi biochimici non è così terribile, è terribile sotto forma di abitudini. Molto spesso le malattie non derivano dal fatto che la madre aveva vene varicose, ma perché sua figlia si comporta come sua madre. Spesso, la riluttanza a migliorare la propria razza, a liberare la propria prole da alcuni difetti che fanno ammalare, porta al fatto che continuiamo a portare alcune abitudini da una gara all'altra. Tutto ciò causa violazioni. Certo, ci sono malattie che una persona non avrebbe potuto prevedere, come, per esempio, una malattia del sistema nervoso che porta a cambiamenti vegetativi - questo influenza anche la digestione e il metabolismo. Ci sono disturbi ormonali che possono anche portare a disturbi metabolici, ma questa è una piccola percentuale.

Il numero schiacciante di casi di sindrome metabolica - questi sono i fattori che ho elencato. Condurranno una persona prima o poi alla sindrome metabolica, che includerà il diabete, la disfidemia, la gotta o l'artrite, l'artrosi.

Ho menzionato le parole "presto" o "tardi". Tutto ha un significato fisiologico, tutto è scientificamente spiegabile. C'è una parola del genere in russo "fortieth". Molti dicono che compie 40 anni e cominciano a sentirsi. Non ho sentito niente prima dei 40, ma a partire da 40 ho iniziato. Ha senso. Il fatto è che dopo 40 anni, di solito all'età di 42 anni, alcuni processi geneticamente determinati cambiano radicalmente. Ad esempio, l'ormone della crescita cessa di essere prodotto. L'ormone della crescita è necessario non solo per la crescita, ma anche per la rigenerazione.

Se distruggiamo qualcosa, l'ormone della crescita ripristina. Cessa di essere prodotta, il numero di linfociti T diminuisce, la ghiandola del timo (ghiandola del timo), i linfociti T smettono di produrre in tale numero e la funzione protettiva del nostro corpo, la barriera primaria del sistema immunitario, è indebolita. Inizia una lenta ristrutturazione sessuale ormonale. La quantità di estrogeni, luteinizing, ormone follicolo-stimolante nelle donne, ormoni maschili (androgeni), ecc. Ciò porta a certi cambiamenti nelle sensazioni, nel campo della percezione, nelle reazioni autonomiche.

Se passi attraverso la via della purificazione, allora apriamo la strada al trattamento del diabete. È necessario farlo correttamente, in modo da non ferire una persona. Come medico, non ritengo possibile effettuare la pulizia adeguata a casa, o, dopo aver letto i ricettari, o aver ascoltato come qualcuno l'ha fatto. Perché? Ogni persona è un individuo, la sindrome metabolica è diversa per ogni persona. Quante persone, ci dovrebbero essere così tante pulizie. Ognuno è diverso. Qualcuno bile importa, o la materia acida ha causato questi cambiamenti nella membrana, qualcuno mucoso.

Viene diagnosticato quando si utilizzano metodi scientifici, laboratorio, ecografia, gastroscopia, colonscopia e altri. Questo può essere diagnosticato e le tecniche ayurvediche: da polso, lingua, occhi, urina, feci, sudore, ecc. È meglio diagnosticare, combinando l'uno e l'altro, quindi sarà inconfondibile. In questo caso, vediamo non solo un disturbo nel processo metabolico, che vede l'Ayurveda molto bene, vediamo anche i tessuti distrutti. Vediamo apparire le violazioni. Questo è unico, è un potente passo avanti.

Quando il corpo è pulito, a volte la correzione nutrizionale è sufficiente per ripristinare e correggere il diabete di tipo 2. In particolare, non ho usato la parola "dieta". Sono contro le diete stupide. Per ogni persona ci sarà un qualche tipo di correzione. Dirò che non è necessario "non mangiare zucchero, pane" e basta. No, con il diabete di tipo 2, il consiglio è diverso. Per ognuno sarà individuale. Correzione nella dieta, alcuni rimedi a base di erbe, selezionati individualmente, movimento. La gabbia chiede cibo solo quando è sotto carico. Uno dei fattori che portano al diabete è l'ipodynamia. Ecco come viene trattato il diabete. Ci sono molti farmaci, metodi di nutrizione, ma solo quando la cellula è pronta ad accettarla.

Dipendenza da insulina

Se ha il diabete di tipo 2, e gli è già stata somministrata insulina. Considerando questa opzione, quando una persona ha sviluppato la sindrome metabolica per un lungo periodo di tempo, il diabete di tipo 2 era presente da molto tempo e gli veniva già somministrata insulina, quindi ovviamente non dovresti prendere l'insulina. Se il pancreas non mostra completa ipofunzione, non c'è atrofia delle cellule, beta-isole, quindi è reale. Attualmente stiamo trattando una persona, è venuto anche con l'insulina, ma ora non lo accetta.

L'insulina nel diabete di tipo 2 viene spesso prescritta per la disperazione. La cellula è resistente, ha dato un farmaco che lega il glucosio nell'intestino, ha dato il secondo farmaco, presumibilmente stimolando le cellule, ha dato "Glucobay", "Metformin", "Yanuviyu". E lo zucchero è ancora 16, o 14, sopra 10. Poi c'è anche l'insulina, e non sempre risolve il problema. Pertanto, molto spesso nel diabete di tipo 2, il rifiuto di insulina comporta il recupero piuttosto che la rimozione.

Autore: Dr. Dmitry Skopintsev - fondatore e capo medico della clinica Calendula. Medico di famiglia, specialista ayurvedico, fitoterapia, terapista alternativa e massaggiatore. Ha fondato la società Calendula nel 1991 con l'obiettivo di combinare la moderna medicina europea con i metodi di trattamento alternativi orientali. Sviluppa continuamente le sue conoscenze e i metodi terapeutici della clinica, usando metodi di trattamento cinesi, tibetani e altri. Il medico conduce regolarmente seminari scientifici pubblici (in Ungheria, Ucraina, Lituania, Germania e India). così come corsi di formazione avanzati per medici e colleghi.

È possibile rifiutare l'insulina?

È possibile eliminare l'insulina? È necessario prendere in considerazione il tipo di diabete e comprendere l'essenza della malattia. Il diabete mellito è una malattia cronica associata a disturbi metabolici. Porta a complicazioni se non si prendono misure per il trattamento, uno dei quali è quello di garantire l'assunzione regolare di insulina.

L'essenza del diabete

Il diabete è causato da carenza di insulina (ormone pancreatico). Questo fallimento può essere assoluto o relativo. Nel primo tipo di diabete, l'insulina non viene prodotta nel pancreas, quindi il paziente ha bisogno di un'iniezione di questo farmaco per garantire un livello accettabile di zucchero.

Nel secondo tipo di diabete, l'ormone pancreatico viene prodotto nell'organismo in ampie quantità. Tuttavia, non può svolgere la sua funzione associata al trattamento dello zucchero, poiché i tessuti del corpo diventano completamente o parzialmente insensibili ad esso. Il pancreas si sta gradualmente esaurendo e si produce sempre meno insulina.

Il diabete mellito del primo tipo progredisce rapidamente, ha sintomi molto pronunciati e può portare non solo a complicazioni, ma anche al coma più duro e persino alla morte del paziente. Il diabete del secondo tipo non è così pericoloso, si sviluppa piuttosto lentamente e i suoi sintomi non sono così chiaramente espressi.

Quando viene somministrata l'insulina?

L'insulina è sicuramente assegnata durante la diagnosi del diabete di tipo 1. Pertanto, si chiama insulino-dipendente. Nel secondo tipo di malattia, il paziente può a lungo andare d'accordo con la dieta e con i farmaci ipoglicemici. Tuttavia, può peggiorare in cui verranno somministrate iniezioni di insulina.

È possibile rifiutare l'insulina?

Con il diabete mellito insulino-dipendente, questo farmaco è di vitale importanza. Senza di essa, molto rapidamente il livello di glucosio diventerà critico, il che porterà a gravi conseguenze. Con questa forma della malattia, è impossibile rifiutare l'insulina.

Negazione dell'insulina nel diabete di tipo 2

Nel diabete non insulino dipendente, il farmaco può essere prescritto come misura temporanea. Potrebbe essere necessario stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. In questi casi, è possibile smettere di prenderlo.

Quando è necessaria la terapia insulinica:

  • gravidanza
  • Infarto miocardico o ictus
  • Una chiara mancanza di insulina
  • Interventi chirurgici
  • La glicemia a digiuno è superiore a 7,8 mmol / l, se il peso corporeo è normale o inferiore alla norma,
  • La glicemia è superiore a 15 mmol / l indipendentemente dal peso corporeo.

Tutte queste condizioni possono essere un'indicazione per prescrivere l'insulina a una persona con diagnosi di diabete di tipo 2. Spesso, l'iniezione del farmaco viene prescritta temporaneamente, per superare una condizione grave o la cessazione di circostanze avverse.

Ad esempio, una donna deve seguire una dieta per mantenere un livello normale di zucchero, tuttavia, il verificarsi della gravidanza non è necessario. Per fornire all'organismo tutto il necessario e non danneggiarlo durante la gravidanza, può essere assegnato all'insulina. Quindi dopo la nascita può essere cancellato, come cambia il modo di funzionamento del corpo.

In caso di interventi chirurgici o di gravi disturbi vascolari (ictus, infarto), è anche impossibile fornire una dieta compatibile con il diabete, quindi l'insulina potrebbe essere la via d'uscita.

Tuttavia, vale la pena ricordare che le iniezioni del farmaco sono prescritte solo nei casi in cui questo ormone pancreatico non è abbastanza nel corpo. In una malattia causata solo dall'insensibilità delle cellule all'insulina, un tale appuntamento sarà inutile.

Quindi, è possibile rifiutare l'insulina? Solo nel diabete di tipo 2 quando somministrato come misura temporanea.

Di cosa hai bisogno per rifiutare l'insulina?

In primo luogo, è necessario prendere in considerazione il motivo per cui è stato prescritto il farmaco e ottenere l'autorizzazione e il parere di un medico. In secondo luogo, richiederà il rispetto rigoroso di una dieta e l'istituzione di uno stile di vita corretto. Nel diabete del secondo tipo, è importante un'attività fisica sufficiente, che consente di elaborare una certa quantità di zucchero e migliorare la forma fisica e le condizioni del paziente. In terzo luogo, l'uso della medicina tradizionale per migliorare la condizione e i parametri del sangue aiuterà. Questo può essere un decotto di semi di lino, foglie e mirtilli.

La negazione di insulina deve esser effettuata senza intoppi, con una diminuzione graduale in una dose. Con la cancellazione improvvisa, il corpo potrebbe non avere il tempo di reagire normalmente e gli indicatori di zucchero aumenteranno notevolmente.

Posso togliere l'insulina per il diabete?

Il diabete mellito è una grave malattia di natura cronica associata a un disordine metabolico nel corpo. Il diabete può causare gravi complicazioni, come danni agli organi interni (fegato, reni, ecc.) E condizioni come il coma. Il coma può svilupparsi sia a causa del basso livello di zucchero nel sangue del paziente sia a causa del suo eccessivo aumento.

Come si sviluppa il diabete?

Il cibo, entrando nel corpo dopo che è stato assunto, provoca istantaneamente un aumento del livello di zucchero, dopo di che il pancreas produce l'insulina ormonale. L'insulina rilascia energia al corpo per un breve periodo di tempo, e quindi il corpo inizia a chiedere riposo, di nuovo c'è il desiderio di mangiare qualcosa. E così via all'infinito.

Grandi quantità di cibo, spuntini frequenti, consumo di carboidrati in grandi quantità causano un aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Quando si utilizzano carboidrati semplici, il cromo viene eliminato dal corpo 3 volte più velocemente che senza l'uso di carboidrati. E per il corretto funzionamento dei recettori dell'insulina, è necessario un sufficiente cromo. Pertanto, quando si verifica una deficienza di cromo, i recettori dell'insulina sono alterati.

La possibilità di non insulina

I pazienti con diabete sono costretti a usare costantemente i farmaci per mantenere il normale funzionamento. Le medicine assolutamente innocue non accadono, in un modo o nell'altro, c'è un effetto collaterale sul corpo. Tuttavia, molti pazienti si stanno chiedendo se l'insulina può essere abbandonata se si inizia a utilizzare le iniezioni di insulina per il mantenimento.

Esistono 2 tipi di diabete: diabete mellito insulino-dipendente e non insulino-dipendente. In caso di diabete mellito insulino-dipendente, il paziente è completamente dipendente dalle iniezioni. In questo caso, è impossibile rifiutare l'insulina. Le cellule pancreatiche, avendo perso la capacità di lavorare normalmente, non sono più in grado di ripristinare le loro funzioni.

Se un paziente ha diabete insulino-indipendente, le iniezioni di insulina possono essere prescritte come misura temporanea per stabilizzare la glicemia. In questo caso, puoi interrompere l'uso di insulina, ma il processo di rifiuto delle iniezioni avviene sotto la stretta supervisione di un medico.

Il processo di rifiuto dell'insulina dipende da molte ragioni, principalmente sullo stile di vita del paziente e sui problemi che giustificano l'inizio del trattamento con i colpi di insulina. Esistono alcune controindicazioni per il rifiuto del trattamento:

  • Quando il paziente è in stato di gravidanza, il rifiuto di insulina si verifica solo dopo il parto;
  • In caso di malattie infettive, un rifiuto viene effettuato solo dopo che il paziente ha completamente recuperato;
  • In caso di infarto miocardico o ictus, il medico decide individualmente sulla possibilità di rifiutare le iniezioni;
  • Dopo l'intervento chirurgico, il ritiro dell'insulina inizia non prima di sei mesi e con il permesso del medico curante.

Modi per rifiutare l'insulina

Quindi, è possibile eliminare l'insulina? Tutti individualmente, è necessario prendere in considerazione molti fattori diversi, in primo luogo, la ragione per cui è stato prescritto tale trattamento. Inoltre svolge un ruolo importante nello stile di vita del paziente. Il paziente deve mantenere uno stile di vita adeguato per poter rifiutare le iniezioni. Prima di tutto, hai bisogno di una dieta.

È anche possibile l'uso della medicina tradizionale, che contribuisce al miglioramento del paziente e facilita il rifiuto dell'ormone. I semi di lino da brodo bevono per ridurre la dose di insulina e per ripristinare il metabolismo biochimico nel corpo.

Come eliminare l'insulina per il diabete di tipo 1 e di tipo 2?

L'insulina è prescritta per il diabete mellito come mezzo per ridurre i livelli elevati di zucchero nel sangue. L'iperglicemia è il principale sintomo del diabete e la principale causa di complicanze gravi e fatali.

In caso di diabete mellito di tipo 1, l'insulina è l'unico modo per ridurre lo zucchero, e nella malattia di tipo 2, il suo scopo è richiesto anche in alcune situazioni (gravidanza, chirurgia, scompenso del diabete).

Tutti i diabetici a cui viene somministrata l'insulina hanno bisogno di informazioni sul fatto che sia possibile eliminare l'insulina, dal momento che ripetute iniezioni ostacolano significativamente la vita sociale e impongono restrizioni sull'assunzione di cibo e l'aderenza al regime abituale.

Il ruolo dell'insulina nel corpo

L'insulina nel corpo influisce su tutti i tipi di metabolismo. Ma prima di tutto riguarda lo scambio di carboidrati. La funzione principale dell'insulina è il trasferimento del glucosio nella cellula attraverso la membrana. Soprattutto, i muscoli e il tessuto adiposo dipendono dall'insulina, che nel corpo rappresenta circa il 68% del peso corporeo totale.

L'attività respiratoria, la circolazione e il movimento del sangue dipendono dall'attività del tessuto muscolare: il tessuto adiposo serve a immagazzinare energia nel corpo. Con la mancanza di produzione di insulina, tutti gli organi sono assolutamente colpiti, i più sensibili sono il cervello e il sistema cardiovascolare. Da una carenza cronica di assunzione di glucosio, in essi si sviluppano processi irreversibili di morte cellulare.

La capacità di ridurre il livello di glucosio nel corpo appartiene esclusivamente all'insulina. Questa proprietà è implementata utilizzando tali processi:

  • L'assorbimento di glucosio e altre sostanze da parte delle cellule sta aumentando.
  • L'attività degli enzimi che abbattono il glucosio con il rilascio di energia (sotto forma di ATP) aumenta.
  • La sintesi del glucosio da aumenti di glicogeno, che si deposita nel fegato e nei muscoli (come riserva di riserva).
  • La formazione di glucosio nel fegato è ridotta.

L'effetto dell'insulina sul metabolismo delle proteine ​​consiste nel migliorare l'assorbimento degli amminoacidi da parte delle cellule, del potassio, del magnesio e dei fosfati, nonché nella stimolazione della replicazione del DNA e della sintesi proteica. L'insulina riduce anche la disgregazione proteica.

Il metabolismo dei grassi insulina regola convertendo il glucosio in trigliceridi e riduce la ripartizione del grasso. Cioè, l'insulina promuove la conservazione del grasso.

Dopo un pasto, il livello di glucosio nel sangue aumenta e il pancreas rilascia l'insulina in risposta. Quando il glucosio scende al di sotto del normale, il rilascio di insulina dalle cellule beta rallenta, ma non si ferma. Gli ormoni controriformi - glucagone, adrenalina e altri ormoni dello stress - iniziano a fluire nel sangue, dopo di che il livello di glucosio aumenta.

Nel diabete mellito di tipo 1, il pancreas perde la sua capacità di produrre insulina. Ciò è dovuto alla distruzione di cellule beta da processi autoimmuni, esposizione a virus o disordini genetici.

In assenza di insulina, i livelli di glucosio aumentano rapidamente. La negazione dell'insulina può portare al coma e alla morte.

Il secondo tipo di diabete si sviluppa più lentamente rispetto al tipo 1, l'insulina può essere prodotta in quantità normali o anche elevate con esso, ma i recettori delle cellule di insulina non rispondono ad esso, il glucosio non può superare la membrana cellulare e rimane nel sangue.

L'aumento di glucosio nel diabete di tipo 1 e 2 provoca lesioni ai vasi sanguigni, causando complicazioni sotto forma di:

  1. Angiopatia diabetica
  2. Neuropatia con formazione di ulcere non cicatrizzate (piede diabetico).
  3. Danno renale - nefropatia.
  4. Artropatia.
  5. La retina è retinopatia diabetica.
  6. Encefalopatia.
  7. Gocce di immunità

I pazienti con diabete sono soggetti a malattie infettive e fungine, che, con un compenso insufficiente, sono difficili, con complicanze.

Inoltre c'è una ridotta sensibilità alla terapia antibiotica e ai farmaci antifungini.

Prescrizione e ritiro di insulina per i diabetici

Il diabete di tipo 1 è un'indicazione assoluta per la terapia insulinica. In questi casi, è l'unico farmaco in grado di alleviare gli effetti tossici di elevati livelli di glucosio nel sangue. Iniezioni di insulina nel diabete non possono curare la malattia, serve come farmaco solo per la terapia sostitutiva.

"Saltare fuori insulina" nel diabete di tipo 1 non è possibile. Se segui la dieta e segui l'esercizio di dosaggio raccomandato, puoi ridurre la dose. Alla domanda - è possibile rifiutare l'insulina migliorando il benessere e riducendo i livelli di glucosio, gli endocrinologi danno una risposta negativa inequivocabile.

È necessario pungere l'insulina in modo che fosse simile al rilascio naturale dell'ormone. Normalmente, l'insulina viene prodotta continuamente (secrezione basale) di circa 1 U all'ora. Durante un pasto, 1 U di insulina viene emessa per ogni 10 g di carboidrati. Pertanto, un'iniezione di insulina non può mantenere un livello costante di glucosio nel sangue.

Le insuline ad azione prolungata, Lantus e Levemir, sono state sviluppate, possono essere pruriginate una volta, ma in pratica è molto difficile determinare la dose che potrebbe funzionare per un giorno entro i limiti specificati, quindi il loro uso è solitamente accompagnato da ipoglicemia. Più spesso vengono fatte iniezioni di insulina, più si avvicina al normale rilascio fisiologico dell'ormone.

Una raccomandazione sulla selezione della durata dei preparati insulinici e sulla frequenza di somministrazione può essere ottenuta solo da un endocrinologo durante l'analisi del profilo glicemico del paziente. Inoltre, l'età, il livello di attività fisica e le malattie concomitanti dovrebbero essere presi in considerazione.

Nel diabete di tipo 2, in queste situazioni può essere necessario un possibile passaggio all'insulina:

  • Gravidanza.
  • Infarto miocardico
  • Ictus ischemico o emorragico del cervello.
  • Perdita di peso progressiva con nutrizione normale.
  • Chetoacidosi.
  • Chirurgia chirurgica
  • Malattie infettive gravi (con possibilità di complicanze purulente e settiche).
  • Diabete non compensato.

Se il diabete, il glucosio a digiuno è superiore a 7,85 mmol / l per il peso corporeo normale o superiore a 15 mmol / l per qualsiasi massa; La proteina C-reattiva è ridotta quando testata con glucagone, l'emoglobina glicata superiore al 9% è evidenza di diabete non compensato.

Se il paziente prende il trattamento prescritto, segue la dieta e mantiene il regime di esercizio consentito, e il livello di glucosio non può essere ridotto, allora può essere prescritta la terapia insulinica.

In questi casi è possibile eliminare l'insulino-dipendenza, se fosse possibile stabilizzare il metabolismo dei carboidrati. Gli esami del sangue per l'emoglobina glicata per un anno e mezzo dovrebbero mostrare una diminuzione del livello raccomandato.

La nascita di un bambino può portare alla normalizzazione del metabolismo dei carboidrati nelle donne che passavano all'insulina durante la gravidanza. Pertanto, dopo il parto, possono gradualmente allontanarsi dall'insulina e ritornare alle compresse ipoglicemizzanti.

Esclude l'esclusione di insulina

È possibile sfuggire all'insulina nel diabete di tipo 2 se l'unico indicatore di scompenso era l'elevata emoglobina glicata nel diabete. Entro 6 mesi è necessario ripetere lo studio due volte, se c'è una diminuzione di oltre l'1,5%, quindi è possibile rifiutare le iniezioni e prendere le pillole.

È severamente vietato sbarazzarsi delle iniezioni di insulina senza consultare il medico, questo può portare allo sviluppo di coma diabetico. Un ritorno alle precedenti dosi di farmaci sotto forma di compresse è possibile solo con una diminuzione graduale delle dosi di insulina.

Se si interrompe completamente l'assunzione del farmaco prescritto è impossibile, allora c'è la possibilità di ridurre la dose. Per fare questo, è necessario regolare la dieta in modo che i prodotti in essa contenuti non provochino improvvisi aumenti di glucosio nel sangue (zucchero e tutti gli alimenti che lo contengono, frutta dolce, miele, prodotti a base di farina, cibi grassi, specialmente carne).

È necessario controllare non solo la composizione, ma anche il volume del cibo. Mantenere la modalità di consumo - almeno 1,5 litri al giorno di acqua.

Inoltre, la modalità motore richiesta - camminare, complesso di ginnastica, nuoto o yoga per i diabetici. È necessario passare almeno 150 minuti a settimana attivamente con uno sforzo fisico moderato. Devi anche padroneggiare esercizi di respirazione e tecniche di rilassamento. Questo insieme di attività riduce la necessità di insulina. Il video in questo articolo ti parlerà del ruolo dell'insulina nel diabete.

Come rifiutare l'insulina, sbarazzarsi, scendere, cancellarla?

L'uso di uno qualsiasi dei farmaci non può essere completamente innocuo e sicuro. Comunque, ognuno di essi ha i suoi effetti collaterali, e inoltre, ogni paziente ha paura dell'emergenza di dipendenza, e quindi la sua prima domanda sarà se un rifiuto totale del farmaco è possibile a condizione che non sia necessario usarlo.

La maggior parte delle preoccupazioni riguardano i farmaci che devono essere costantemente utilizzati per mantenere i normali segni vitali - puoi sbarazzartene? Quindi, i pazienti diabetici a cui vengono somministrate iniezioni di insulina, nella maggior parte dei casi, cercano di capire come rifiutarlo in seguito o è prescritto per tutta la vita.

Per rispondere con precisione alla domanda se sia possibile eliminare l'insulina, è necessario comprendere che esistono due tipi di diabete. Nel primo caso, il paziente è completamente dipendente dal farmaco e quindi la probabilità che venga mai annullata è quasi pari a zero. Questo non dovrebbe essere un inconveniente o un modo per limitare una vita normale - i farmaci moderni consentono di scegliere un ciclo di trattamento in modo tale che il paziente non debba pensare se possa mangiare, bere, ecc. Annullare le iniezioni del farmaco in un tipo di diabete mellito insulino-dipendente è impossibile, dal momento che le risorse delle cellule pancreatiche che producono l'ormone sono limitate e le loro funzioni non sono successivamente ripristinate, quindi non c'è modo di eliminare il farmaco.

Le farmacie ancora una volta vogliono incassare i diabetici. Esiste una ragionevole droga europea moderna, ma non ne fanno caso. Lo è.

I medici rispondono alla domanda se l'insulina può essere abbandonata se è prescritta come misura temporanea per il diabete mellito insulino-dipendente. Da un lato, è possibile sbarazzarsi di insulina in questo caso, ma va tenuto presente che questo non dovrebbe essere un rifiuto non autorizzato, ma una decisione di un medico, giustificata dalla scomparsa delle ragioni per cui al paziente è stata somministrata un'iniezione del farmaco. In questo caso, il paziente non dovrebbe pensare a come sbarazzarsi di insulina, ma cosa deve essere fatto per fermare il suo uso il più presto possibile e tornare al solito modo di vivere.

Il rifiuto del farmaco in ogni caso sarà possibile a intervalli diversi e dipenderà da molte ragioni. Quindi, se la terapia è stata prescritta a un paziente con diabete mellito dopo la diagnosi di gravidanza, quindi liberarsi di esso non funzionerà fino alla nascita del bambino. Nel caso di infezioni acute, il fallimento è possibile solo dopo il recupero assoluto e il ripristino di normali indicatori clinici di test di laboratorio. È più difficile eliminare l'insulina se è prescritta a causa di infarto miocardico o ictus, di solito il medico decide se è possibile farlo dopo numerosi esami. Eliminare l'uso del farmaco dopo l'intervento chirurgico non funzionerà prima di sei mesi, e, ancora una volta, solo il medico decide se questo può essere fatto.

Pertanto, prima di rispondere alla domanda se l'insulina può essere cancellata, è necessario prendere in considerazione un numero enorme di fattori, inclusa la salute generale del paziente, il motivo per cui l'ormone è stato scelto come metodo di trattamento, le possibili conseguenze che un rifiuto irragionevole può comportare. dall'insulina, ecc. Il paziente stesso non dovrebbe pensare a come uscire dalla droga, ma alle conseguenze che il suo desiderio di liberarsi dalle prescrizioni del medico può comportare.

Ho sofferto di diabete per 31 anni. Ora in salute Ma queste capsule sono inaccessibili alle persone comuni, le farmacie non vogliono venderle, non è redditizio per loro.

Diabete e insulina. Trattamento del diabete con insulina

Se vuoi (o non vuoi, ma la vita ti fa) iniziare a curare il diabete con l'insulina, allora dovresti imparare molto a riguardo per ottenere l'effetto desiderato. I colpi di insulina sono un modo meraviglioso e unico per controllare il diabete di tipo 1 e di tipo 2, ma solo se trattate questo rimedio con il dovuto rispetto. Se sei un paziente motivato e disciplinato, l'insulina ti aiuterà a mantenere il normale livello di zucchero nel sangue, a evitare complicazioni ea vivere non peggiori dei tuoi coetanei senza diabete.

Per tutti i pazienti con diabete di tipo 1, così come per alcuni pazienti con diabete di tipo 2, le iniezioni di insulina sono assolutamente necessarie per mantenere il normale livello di zucchero nel sangue ed evitare complicanze. La stragrande maggioranza dei diabetici, quando il medico dice loro che è ora di curare l'insulina, resistono con tutte le loro forze. I medici, di regola, non insistono troppo, perché hanno già abbastanza preoccupazioni. Di conseguenza, le complicanze del diabete, che portano alla disabilità e / o alla morte precoce, sono diventate epidemiche.

Come trattare le iniezioni di insulina nel diabete

È necessario trattare i colpi di insulina nel diabete non come una maledizione, ma come un dono dal cielo. Soprattutto dopo aver imparato la tecnica delle iniezioni di insulina indolori. In primo luogo, queste iniezioni evitano complicazioni, prolungano la vita di un paziente con diabete e ne migliorano la qualità. In secondo luogo, le iniezioni di insulina riducono il carico sul pancreas e quindi portano a un parziale recupero delle sue cellule beta. Questo vale per i pazienti con diabete di tipo 2 che eseguono diligentemente un programma di trattamento e si attengono al regime. È anche possibile ripristinare le cellule beta per i pazienti con diabete di tipo 1, se è stata diagnosticata di recente e immediatamente si inizia a trattare adeguatamente con insulina. Leggi di più negli articoli "Programma per il trattamento efficace del diabete di tipo 2" e "Luna di miele per il diabete di tipo 1: come estenderlo per molti anni".

Vedrai che molte delle nostre raccomandazioni per il controllo della glicemia con i colpi di insulina sono contrarie a quelle generalmente accettate. La buona notizia è che non è necessario dare nulla per scontato. Se si dispone di un misuratore di glicemia accurato (assicurarsi), quindi mostrerà rapidamente il cui consiglio aiuta a trattare il diabete, e di chi no.

Quali sono i tipi di insulina

Oggi ci sono molti tipi e nomi di insulina per il diabete nel mercato farmaceutico, e col tempo ce ne saranno ancora di più. L'insulina è divisa secondo il segno principale - per quanto tempo riduce il livello di zucchero nel sangue dopo un'iniezione. Esistono i seguenti tipi di insulina:

  • ultracorto: agisci molto rapidamente;
  • breve - più lento e più liscio che corto;
  • durata media dell'azione ("medio");
  • lunga durata (estesa).

Nel 1978, per la prima volta, gli scienziati furono in grado di "forzare" l'Escherichia coli a produrre insulina umana usando metodi di ingegneria genetica. Nel 1982, la società americana Genentech ha iniziato la sua vendita massiccia. Prima di questo, è stata utilizzata l'insulina bovina e suina. Sono diversi dall'essere umano e quindi spesso hanno causato reazioni allergiche. Ad oggi, l'insulina animale non è più utilizzata. Il diabete viene massicciamente trattato con iniezioni di insulina umana geneticamente modificata.

Caratteristiche dei preparati insulinici

A partire dagli anni 2000, i nuovi tipi di insulina estesa (Lantus e Glargin) hanno iniziato a eliminare l'insulina NPH di durata media (protaphan). Nuovi tipi estesi di insulina non sono solo insulina umana, ma i suoi analoghi, cioè modificati, migliorati, rispetto alla vera insulina umana. Lantus e Glargin agiscono più a lungo e in modo più fluido e anche meno probabilità di provocare allergie.

Gli analoghi dell'insulina a lunga durata d'azione - agiscono a lungo, non hanno un picco, mantengono una concentrazione stabile di insulina nel sangue

Probabilmente sostituendo l'insulina NPH con Lantus o Levemir poiché l'insulina prolungata (basale) migliorerà i risultati del trattamento del diabete. Discuti di questo con il tuo dottore. Per saperne di più, leggi l'articolo "Insulina estesa Lantus e Glargin. Insulina NPH media protaphan ".

Alla fine degli anni '90 comparvero analoghi di insulina ultracorti: Humalog, NovoRapid e Apidra. Hanno gareggiato con una breve insulina umana. Gli analoghi dell'insulina a azione ultraveloce iniziano a ridurre la glicemia entro 5 minuti dall'iniezione. Agiscono con forza, ma non per molto, non più di 3 ore. Confrontiamo nell'immagine i profili di azione dell'analogo dell'azione ultracorta e della "solita" insulina umana breve.

Gli analoghi dell'azione di insulina ultracorta sono più potenti e più veloci. L'insulina "corta" umana inizia a ridurre la glicemia più tardi e dura più a lungo.

Attenzione! Se sei a dieta a basso contenuto di carboidrati per il trattamento del diabete di tipo 1 o di tipo 2, allora l'insulina corta umana è più adatta rispetto agli analoghi dell'insulina ad azione ultracorta.

Posso smettere di usare i colpi di insulina dopo che sono stati avviati?

Molti diabetici hanno paura di iniziare a essere trattati con iniezioni di insulina, perché se inizi, allora non eliminerai l'insulina. A questo si può rispondere che è meglio iniettare l'insulina e vivere normalmente piuttosto che condurre l'esistenza di una persona disabile a causa delle complicazioni del diabete. Inoltre, se inizi a essere trattato con iniezioni di insulina nel tempo, allora nel caso del diabete di tipo 2, la possibilità aumenta che sarà possibile rifiutarli nel tempo senza danni alla salute.

Nel pancreas ci sono molte cellule di diverso tipo. Le cellule beta sono quelle che producono insulina. Periscono in massa se devono lavorare con un carico maggiore. Vengono anche uccisi dalla tossicità del glucosio, cioè glicemia elevata cronicamente. Si presume che nelle prime fasi del diabete di tipo 1 o di tipo 2 alcune delle cellule beta siano già morte, alcune siano state indebolite e stiano per morire, e solo alcune di esse funzionano ancora normalmente.

Quindi, le iniezioni di insulina alleviano le cellule beta. Si normalizza anche la glicemia con una dieta a basso contenuto di carboidrati. In tali condizioni favorevoli, molte delle tue cellule beta sopravviveranno e continueranno a produrre insulina. Le probabilità di questo sono alte se si inizia a eseguire un programma di trattamento del diabete di tipo 2 o un programma di trattamento del diabete di tipo 1 in tempo, nelle prime fasi.

Nel diabete di tipo 1, dopo l'inizio del trattamento, c'è un periodo di "luna di miele" quando il bisogno di insulina scende quasi a zero. Leggi cos'è. Descrive anche come estenderlo per molti anni, e anche per la vita. Con il diabete di tipo 2, le probabilità di abbandonare le iniezioni di insulina sono del 90%, se impari a esercitare con piacere e lo farai regolarmente. E, naturalmente, è necessario seguire rigorosamente una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Conclusione. Se ci sono prove, dovresti iniziare a trattare il diabete con iniezioni di insulina il più presto possibile, senza indugio. Questo aumenta la possibilità che dopo un po 'sarà possibile rifiutare le iniezioni di insulina. Sembra paradossale, ma lo è. Padroneggia la tecnica delle iniezioni di insulina indolori. Eseguire un programma di trattamento del diabete di tipo 2 o un programma di trattamento del diabete di tipo 1. Osservare rigorosamente il regime, non rilassarsi. Anche se si rifiuta completamente di fare iniezioni, allora in ogni caso si sarà in grado di gestire con dosi minime di insulina.

Qual è la concentrazione di insulina

L'attività biologica e le dosi di insulina sono misurate in unità (U). In piccole dosi, 2 UI di insulina dovrebbero ridurre lo zucchero nel sangue esattamente 2 volte più forte di 1 UI. Sulla scala di siringhe per insulina applicata in ED. La maggior parte delle siringhe ha una scala di 1-2 IU e pertanto non consente di prendere con precisione piccole dosi di insulina da una bottiglia. Questo è un grosso problema se hai bisogno di pungere una dose di 0,5 UI di insulina e meno. Le opzioni per le sue soluzioni sono descritte nell'articolo "Siringhe per insulina e penne a siringa". Leggi anche come diluire l'insulina.

La concentrazione di insulina è un'informazione sulla quantità di AU contenuta in 1 ml di soluzione in una fiala o cartuccia. La concentrazione più comunemente usata è U-100, cioè 100 UI di insulina in 1 ml di liquido, inoltre l'insulina si trova in concentrazione di U-40. Se si dispone di insulina con una concentrazione di U-100, utilizzare siringhe destinate all'insulina di tale concentrazione. Questo è scritto sulla confezione di ogni siringa. Ad esempio, una siringa per l'insulina U-100 con una capacità di 0,3 ml può contenere fino a 30 U di insulina e una siringa con una capacità di 1 ml - fino a 100 U di insulina. Inoltre, siringhe con una capacità di 1 ml - il più comune nelle farmacie. Chi potrebbe aver bisogno di una dose killer di 100 UI di insulina subito - è difficile da dire.

Ci sono situazioni in cui un paziente diabetico ha insulina U-40 e siringa solo U-100. Per ottenere la giusta quantità di insulina con un'iniezione, in questo caso è necessario prelevare 2,5 volte più soluzione nella siringa. Ovviamente, c'è un'alta probabilità di commettere un errore e di iniettare la dose sbagliata di insulina. Ci sarà un aumento della glicemia o una grave ipoglicemia. Pertanto, è meglio non consentire tali situazioni. Se ha insulina U-40, quindi cerca di prendere lui e le siringhe U-40.

Il potere è identico in diversi tipi di insulina?

Diversi tipi di insulina si differenziano tra loro nella velocità di insorgenza e nella durata dell'azione e la loro potenza è praticamente assente. Ciò significa che 1 UI di diversi tipi di insulina abbasserà approssimativamente il livello di zucchero nel sangue in un paziente con diabete. L'eccezione a questa regola è l'insulina ultracorta. Humalog è circa 2,5 volte più forte dei brevi tipi di insulina e NovoRapid e Apidra sono 1,5 volte più forti. Pertanto, le dosi di analoghi ultracorti dovrebbero essere molto inferiori alla dose equivalente di insulina corta. Questa è l'informazione più importante per i diabetici, ma per qualche motivo non è focalizzata su di essa.

Regole per l'immagazzinamento dell'insulina

Se si conserva una fiala o una cartuccia sigillata con insulina nel frigorifero ad una temperatura di + 2-8 ° C, allora manterrà tutta la sua attività fino alla data di scadenza stampata sulla confezione. Le proprietà dell'insulina possono deteriorarsi se conservate a temperatura ambiente per oltre 30-60 giorni.

Dopo che la prima dose è stata iniettata dal nuovo pacchetto Lantus, dovrebbe essere completamente utilizzata entro 30 giorni, poiché l'insulina perderà una parte significativa della sua attività. Levemir dopo il primo utilizzo può essere conservato circa 2 volte più a lungo. Insuline di breve e media durata d'azione, così come Humalog e NovoRapid, possono essere conservate a temperatura ambiente per un massimo di 1 anno. L'insulina Apidra (glulisina) è meglio conservata in frigorifero.

Se l'insulina ha perso parte della sua attività, allora questo porterà ad uno zucchero nel sangue inspiegabilmente alto in un paziente con diabete. Allo stesso tempo, l'insulina chiara può attenuarsi, ma può rimanere trasparente. Se l'insulina è diventata un po 'fangosa, significa che si è definitivamente deteriorata e non può essere utilizzata. NPH-insulina (protaphan) nello stato normale non è trasparente, quindi è più difficile con esso. Guarda attentamente se ha cambiato aspetto. In ogni caso, se l'insulina sembra a posto, questo non significa che non si sia deteriorato.

Cosa è necessario controllare se i livelli di zucchero nel sangue rimangono inspiegabilmente alti per diversi giorni consecutivi:

  • Hai rotto la dieta? I carboidrati nascosti sono scivolati nella tua dieta? Hai mangiato troppo?
  • Forse hai avuto un'infezione nel tuo corpo che era ancora nascosta? Leggi "Saltare lo zucchero nel sangue a causa di malattie infettive".
  • La tua insulina è andata male? Questo è particolarmente probabile se usi le siringhe più di una volta. Dalla comparsa di insulina non lo saprai. Quindi prova a iniziare a scoppiare l'insulina "fresca". Leggi informazioni sul riutilizzo delle siringhe per insulina.

Conservare scorte a lungo termine di insulina nel frigorifero, su una mensola nella porta, ad una temperatura di + 2-8 ° C. Non congelare l'insulina! Anche dopo lo scongelamento, si è già irreversibilmente deteriorato. La fiala o la cartuccia di insulina attualmente in uso possono essere conservate a temperatura ambiente. Questo vale per tutti i tipi di insulina, ad eccezione di Lantus, Levemir e Apidra, che sono meglio conservati in frigorifero.

Non conservare l'insulina in un'automobile bloccata, che può surriscaldarsi anche in inverno, o nel vano portaoggetti di un'auto. Non esporlo alla luce solare diretta. Se la temperatura nella stanza raggiunge + 29 ° C e più in alto, quindi mettere tutta l'insulina nel frigorifero. Se l'insulina è stata esposta a una temperatura di + 37 ° C o superiore per 1 giorno o più, deve essere scartata. In particolare, se si è surriscaldato in una macchina chiusa a chiave. Per lo stesso motivo, è indesiderabile indossare una fiala o una penna per insulina vicino al corpo, ad esempio, in una tasca della camicia.

Ancora una volta ti avvertiamo: è meglio non riutilizzare le siringhe, per non rovinare l'insulina.

Tempo di azione dell'insulina

È necessario sapere chiaramente quanto tempo dopo l'iniezione l'insulina inizia ad agire, e anche quando il suo effetto cessa. Questa informazione è stampata sulle istruzioni. Ma se si segue una dieta a basso contenuto di carboidrati e si somministrano piccole dosi di insulina, potrebbe non essere vero. Poiché le informazioni fornite dal produttore si basano su dosi di insulina, di gran lunga superiori a quelle richieste dai diabetici con una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Per iniziare il trattamento con insulina con iniezioni di insulina, suggerire quanto tempo dopo l'inizio dell'iniezione dell'insulina, studiare la tabella "Caratteristiche dei preparati a base di insulina", riportata sopra in questo articolo. Si basa sui dati del vasto studio del Dr. Bernstein. Le informazioni che sono contenute in questa tabella, è necessario chiarire autonomamente con l'aiuto di frequenti misurazioni di zucchero nel sangue con un glucometro.

Grandi dosi di insulina iniziano ad agire più rapidamente delle piccole e la loro azione dura più a lungo. Inoltre, la durata dell'insulina è diversa per persone diverse. L'effetto dell'iniezione sarà significativamente accelerato se si eseguono esercizi fisici per quella parte del corpo in cui è stata iniettata l'insulina. Questa sfumatura deve essere presa in considerazione, se semplicemente non si vuole accelerare l'azione dell'insulina. Ad esempio, non iniettare insulina estesa nel braccio prima di andare in palestra, dove solleverai il bilanciere con questa mano. L'insulina dall'addome viene generalmente assorbita molto rapidamente e in qualsiasi esercizio fisico ancora più velocemente.

Monitorare i risultati del trattamento con insulina diabetica

Se hai un diabete così grave che devi fare iniezioni di insulina rapidamente prima di un pasto, allora è consigliabile condurre continuamente un autocontrollo totale dello zucchero nel sangue. Se per una buona compensazione del diabete si ricevono abbastanza iniezioni di insulina prolungata durante la notte e / o al mattino, senza iniezioni di insulina rapida prima dei pasti, è sufficiente misurare lo zucchero al mattino a stomaco vuoto e la sera prima di andare a letto. Tuttavia, spendere il controllo totale della glicemia 1 giorno a settimana, e preferibilmente 2 giorni ogni settimana. Se si scopre che il tuo zucchero è almeno 0.6 mmol / l sopra o sotto i valori target, allora devi consultare un medico e cambiare qualcosa.

Assicurati di misurare il tuo zucchero prima dell'inizio delle lezioni di educazione fisica, alla fine, e con un intervallo di 1 ora nel giro di poche ore dopo aver terminato l'allenamento. A proposito, leggi il nostro metodo unico su come trarre piacere dal fare esercizi fisici con il diabete. Descrive anche i metodi per la prevenzione dell'ipoglicemia durante l'educazione fisica per i diabetici insulino-dipendenti.

Se si ha una malattia infettiva, quindi tutti i giorni durante il trattamento, condurre l'autocontrollo totale di zucchero nel sangue e normalizzare prontamente lo zucchero elevato con iniezioni di insulina veloci. Tutti i diabetici che ricevono colpi di insulina devono controllare lo zucchero prima di guidare, e quindi ogni ora mentre guidano. Nella gestione di macchine potenzialmente pericolose - la stessa cosa. Se sei impegnato in immersioni subacquee, tuffati ogni 20 minuti per controllare il tuo zucchero.

In che modo il tempo influisce sulle esigenze di insulina

Quando gli inverni freddi lasciano improvvisamente il posto alla stagione calda, molti diabetici scoprono improvvisamente che il loro fabbisogno di insulina diminuisce in modo significativo. Questo può essere determinato perché il glucometro mostra un livello di zucchero nel sangue troppo basso. Queste persone hanno bisogno di insulina nella stagione calda e aumentano in inverno. Le cause di questo fenomeno non sono state stabilite con precisione. Si presume che sotto l'influenza del clima caldo, i vasi sanguigni periferici si rilassino meglio e la somministrazione di sangue, glucosio e insulina ai tessuti periferici migliori.

La conclusione è che è necessario monitorare attentamente la glicemia quando è bruscamente più calda all'esterno per evitare l'ipoglicemia. Se lo zucchero scende troppo, sentiti libero di abbassare i dosaggi di insulina. Nei diabetici che soffrono anche di lupus eritematoso, tutto può accadere il contrario. Più caldo è il tempo, maggiore è il loro bisogno di insulina.

Quando una persona con diabete inizia a essere trattata con iniezioni di insulina, lui ei suoi familiari, amici e colleghi dovrebbero conoscere i sintomi dell'ipoglicemia e come aiutarlo in caso di un attacco grave. Tutte le persone con cui vivi e lavori, lasciaci leggere la nostra pagina sull'ipoglicemia. È dettagliato e scritto in un linguaggio semplice.

Trattamento del diabete con insulina: conclusioni

L'articolo fornisce informazioni di base che tutti i pazienti con diabete di tipo 1 o 2 che ricevono i colpi di insulina devono sapere. La cosa principale - tu sai quali tipi di insulina esistono, quali caratteristiche hanno, così come le regole per conservare l'insulina in modo che non si deteriori. Consiglio vivamente di leggere attentamente tutti gli articoli nel blocco "Insulina nel trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2", se si desidera ottenere un buon compenso per il diabete. E, naturalmente, seguire attentamente una dieta a basso contenuto di carboidrati. Scopri cos'è un piccolo metodo di caricamento. Usalo per mantenere stabile la glicemia normale e fai dosi minime di insulina.

Altri Articoli Sul Diabete

Cucu, softclix, piercing al ditoRimuovere il cappuccio del dispositivo perSe Accu-Chek Softclix Lancet è giàva nel dispositivo, tirare il turno
rimuovere il settore lancetta e rimuovere

Il diabete è un problema serio di questo secolo. Sono ammalati più di trecento persone in tutto il mondo. I suoi sintomi spesso passano inosservati nelle prime fasi della malattia, il che causa il rapido sviluppo della malattia e la comparsa di gravi complicanze.

Ci sono molti strumenti collaudati che possono aiutare tutti coloro che sono alla ricerca di un modo per ridurre la glicemia a casa in modo rapido ed efficiente.