loader

Principale

Complicazioni

Janow

Descrizione al 27 marzo 2015

  • Nome latino: Januvia
  • Codice ATC: A10BH01
  • Ingrediente attivo: Sitagliptin (Sitagliptin)
  • Produttore: MERCK SHARP DOHME (Paesi Bassi)

struttura

Una compressa significa che Januvia può includere 100 mg, 50 mg o 25 mg di sitagliptin.

Sostanze addizionali: fosfato di calcio, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, sodio croscaramelloso, fumarato di sodio.

Composizione di guscio: alcool polivinilico, beige Opadry 2, biossido di titanio, ossido di ferro giallo, talco, macrogol 3350, ossido di ferro rosso.

Modulo di rilascio

Compresse biconvesse beige di forma rotonda, con un'incisione "277". 14 compresse in un pacchetto di contorno, due confezioni in una scatola di cartone.

Azione farmacologica

Farmacodinamica e farmacocinetica

farmacodinamica

Farmaco ipoglicemico per somministrazione orale, dipeptidil peptidasi-4 ad alta selettività bloccante. Differisce in struttura e azione da insulina, biguanidi, derivati ​​sulfonilurea, agonisti del recettore γ, bloccanti alfa-glicosidasi, analoghi del peptide 1 glucagone-simile e amilina. Bloccando la dipeptidil peptidasi-4, sitagliptin aumenta il livello di due ormoneincretine note: il peptide glucosio-dipendente insulinotropico e il peptide glucagone-simile 1.

Questi ormoni sono secreti nell'intestino e il loro livello aumenta in risposta al mangiare. Incretins fa parte del sistema interno per la regolazione del metabolismo del glucosio. Con un contenuto di glucosio plasmatico normale o aumentato, l'incretina ormone aiuta a stimolare la sintesi di insulina e la sua secrezione dal pancreas.

Anche il peptide 1 simile al glucagone contribuisce all'inibizione dell'aumentata secrezione di glucagone da parte del pancreas. Una diminuzione del contenuto di glucagone insieme ad un aumento del livello di insulina causa una diminuzione della sintesi del glucosio da parte del fegato, che alla fine porta ad una diminuzione della glicemia.

Con una bassa concentrazione di glucosio nel plasma, i suddetti effetti di queste incretine ormonali sulla secrezione di insulina e la soppressione della secrezione di glucagone non sono registrati. Il peptide 1 simile al glucagone e il peptide glucosio-dipendente insulinotropico non influenzano il rilascio di glucagone in risposta allo sviluppo dell'ipoglicemia.

Sitagliptin inibisce l'idrolisi dell'incretina dall'enzima dipeptidil peptidasi-4, aumentando così i livelli plasmatici delle forme attive del peptide 1 glucagone-simile e del peptide glucosio-dipendente insulinotropico. Aumentando il contenuto di incretine, sitagliptin aumenta la secrezione di insulina glucosio-dipendente e contribuisce all'inibizione della secrezione di glucagone. Negli individui con diabete mellito di tipo 2 sullo sfondo dell'iperglicemia, questi cambiamenti nella produzione di insulina e glucagone causano una diminuzione della concentrazione di emoglobina glicata e una diminuzione del livello di glucosio nel sangue.

Negli individui con diabete di tipo 2, l'assunzione di una dose standard del farmaco Januvia porta alla soppressione dell'attività dell'enzima dipeptidil peptidasi-4 durante il giorno, che causa un aumento del contenuto di incretina circolante (peptide glucagone-simile 1 e peptide glucosio-dipendente insulinotropico) di 2-3 volte, aumentando la concentrazione di insulina e C -peptide nel plasma, abbassando il livello di glucagone nel sangue, riducendo la glicemia a stomaco vuoto.

farmacocinetica

Dopo aver consumato 100 mg del farmaco, si osserva un rapido assorbimento di sitagliptin, con il più alto contenuto di sangue raggiunto dopo 1-4 ore. La biodisponibilità assoluta è dell'87% circa. Il consumo simultaneo di cibi grassi non modifica la farmacocinetica di sitagliptin.

Il legame del principio attivo con le proteine ​​plasmatiche raggiunge il 38%.

Solo una piccola parte del farmaco assunto viene trasformata. Il 16% della dose viene escreto sotto forma di metaboliti. Esistono 6 metaboliti noti di sitagliptin, che probabilmente non possiedono la sua attività. Gli enzimi primari responsabili del metabolismo di sitagliptin sono CYP2C8 e CYP3A4. Fino al 79% del farmaco viene escreto nelle urine. L'emivita di sitagliptin è di circa 12,5 ore.

Indicazioni per l'uso

  • Come parte del trattamento combinato del diabete mellito del secondo tipo per migliorare il controllo della glicemia in associazione con gli agonisti PPAR-γ o Metformina, quando l'esercizio fisico e la dieta in combinazione con la monoterapia con i rimedi sopra citati non consentono di controllare il glucosio nel sangue.
  • Farmaco in monoterapia come aggiunta allo sforzo fisico e alla dieta per migliorare il controllo della glicemia nei pazienti con diabete di tipo 2.

Controindicazioni

  • diabete di tipo 1;
  • gravidanza e allattamento;
  • chetoacidosi diabetica;
  • ipersensibilità al farmaco;
  • Non è consigliabile prescrivere il farmaco a persone sotto i 18 anni di età.

Si raccomanda di prescrivere cautela ai pazienti che soffrono di insufficienza renale. In caso di insufficienza renale di grado moderato e grave, i pazienti con stadio terminale di questa conquista che necessitano di emodialisi hanno bisogno di una correzione del regime.

Effetti collaterali

  • Patologie respiratorie: infezioni respiratorie, rinofaringite.
  • Disturbi dell'attività nervosa: mal di testa.
  • Disturbi digestivi: dolore addominale, diarrea, vomito, nausea.
  • Disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico: artralgia.
  • Disturbi immunitari: ipoglicemia.
  • Disturbi da dati di laboratorio: un aumento del contenuto di acido urico, una leggera diminuzione della concentrazione di fosfatasi alcalina, un aumento del numero di neutrofili.

Januvia, istruzioni per l'uso (metodo e dosaggio)

Le istruzioni per Yanuvia stabiliscono la dose raccomandata del farmaco quando usato in monoterapia o in associazione con altri medicinali in 100 mg al giorno.

Il farmaco è autorizzato a prendere, indipendentemente dal pasto. Se il paziente ha dimenticato di prendere la medicina, è necessario prendere questa dose il più presto possibile. Vietato dal ricevere una doppia dose del farmaco.

Con insufficienza renale lieve, non è richiesto un aggiustamento del dosaggio.

Con un grado moderato di insufficienza renale, la dose del farmaco deve essere di 50 mg al giorno.

In caso di insufficienza renale grave e in pazienti con stadio finale di insufficienza renale e, se necessario, in emodialisi, il dosaggio del farmaco è di 25 mg al giorno.

overdose

Segni di sovradosaggio: assumendo 800 mg di farmaco alla volta, sono stati rilevati cambiamenti minimi nel segmento QTc. Non sono stati condotti studi clinici del farmaco in una dose di oltre 800 mg al giorno.

Trattamento del sovradosaggio: lavanda gastrica, assunzione di enterosorbenti, monitoraggio dei segni vitali, conduzione di terapia di supporto e sintomatica.

Il principio attivo è scarsamente dializzato.

interazione

È stato osservato un leggero aumento delle concentrazioni massime di digossina quando usato insieme a sitagliptin.

È stato inoltre osservato un aumento dei valori massimi di concentrazione di sitagliptin nei pazienti quando usato in associazione con ciclosporina.

Condizioni di vendita

Condizioni di conservazione

Conservare a temperature fino a 30 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Periodo di validità

Istruzioni speciali

Durante gli studi clinici, l'incidenza dell'ipoglicemia con il suo uso era simile alla frequenza con il placebo.

I pazienti con insufficienza epatica compensata non hanno bisogno di cambiare il dosaggio del farmaco.

analoghi

Analoghi di Januvia: Galvus, Kombogliz XR, Nesin, Ongliz, Trazhent.

Per i bambini

Non prescrivere il farmaco a persone sotto i 18 anni di età.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Questi periodi sono controindicazioni per l'uso del farmaco.

Recensioni Januvia

Quasi tutte le recensioni di Januvia apprezzano molto i risultati del trattamento farmacologico per le indicazioni di cui sopra. L'uso diffuso di farmaci ne limita i costi elevati.

Prezzo Januvia dove acquistare

Il prezzo di Januvia 100 mg n. 28 in Russia è 2180-2700 rubli, e in Ucraina il prezzo di questa forma di rilascio è vicino a 1200 grivna.

Recensioni su Januvia

Januvia è destinato a pazienti con diagnosi di diabete di tipo II. I principali segni del diabete di tipo II sono la sete grave, l'aumento della frequenza della minzione, l'instabilità del peso e la debolezza generale. Tuttavia, nel secondo tipo, con le manifestazioni primarie della malattia, è possibile fare a meno delle iniezioni.

Il farmaco è registrato?: Controllare ☜

Il medicinale è stato aggiunto: 2009-03-02.
Istruzioni aggiornate: 2016-08-19

Analoghi e sostituti

☠ Attenzione! Manichini: come vengono allevati i russi o cosa non si può spendere in denaro!

Brevi istruzioni per l'uso, controindicazioni, composizione

Indicazioni (da cosa aiuta?)
Januvia è un farmaco ipoglicemico somministrato per via orale. Contribuisce favorevolmente al processo di sintesi dell'insulina con un livello eccessivo di glucosio nel sangue.
Esistono due tipi di terapia:
Il primo è in monoterapia.
Il secondo tipo è una terapia combinata.
In monoterapia, il farmaco viene utilizzato come mezzo aggiuntivo per una dieta speciale e per la dieta del paziente, dove è presente anche uno sforzo fisico moderato. Aumenta il controllo glicemico nel diabete di tipo II.
La terapia di combinazione è prescritta per migliorare il controllo glicemico, in cui la metformina è combinata con l'uso della monoterapia insieme alla dieta e all'esercizio fisico. Questo appuntamento è fatto dal medico curante se la prima opzione di trattamento fallisce.
Januya aiuta a riportare i livelli di zucchero nel sangue alla normalità, elimina la sensazione di fame e riporta il peso alla normalità.

Controindicazioni
Le controindicazioni sono diabete mellito di primo tipo, chetoacidosi diabetica (carenza di insulina), il periodo di gravidanza e allattamento al seno, nonché ipersensibilità ai componenti di questo farmaco.
È vietato nominare Januvia in pazienti con insufficienza renale, bambini e adolescenti di età inferiore ai diciotto anni.

Effetti collaterali
Reazioni allergiche possono verificarsi in pazienti che assumono Januvia. Se i loro fenomeni sono amplificati, è necessario consultare uno specialista, è possibile che questo farmaco non sia adatto, e sarà sostituito con un medicinale simile.

Metodi di applicazione
Januvia viene presa una volta al giorno. La dose raccomandata di 100 mg. Puoi prendere, indipendentemente dal pasto. Ci sono casi in cui il paziente dimentica di assumere il farmaco. In questo caso, è necessario farlo il più rapidamente possibile. L'ingestione di doppia dose è inaccettabile.

Modulo di rilascio
Januvia è una compressa rivestita con film con un dosaggio di 25 mg, 50 mg e 100 mg. È rilasciato solo su prescrizione medica. Richiesto specialista in consultazione

Raccomandazioni / feedback dei medici: abbiamo una vasta sezione di consultazione sul nostro sito web, dove la droga Januvia è discussa da pazienti e medici - vedi

Recensioni per Januvia

Forma di rilascio: compresse

Lydia (recensione positiva)

Non solo riduce lo zucchero, ma aiuta anche a perdere peso

Ho il diabete di tipo 2 e ho guadagnato molto peso nell'ultimo anno. Lo zucchero salta costantemente, è molto basso 3,2, quindi vice versa alto. Un amico, anche un diabetico, ha consigliato di prendere Yanuviya. Indipendentemente non osavo, si rivolse al medico. Il medico ha risposto positivamente al farmaco, ha detto che era costoso, ma molto buono e avrebbe aiutato a perdere peso. Dieta, attività fisica e come ulteriore rimedio per Januvia, al mattino, una compressa da 100 mg. All'inizio era troppo pesante, debolezza, sete, e poi ho notato che già volevo mangiare di meno. Quasi abbandonato i panini. Per cominciare, ho camminato molto, è stato il mio sforzo fisico. Un mese dopo, notò che la glicemia non salta, le sue condizioni migliorarono, perse un po 'di peso. Ad oggi, Yanuvia accetta tre mesi, ha perso 7 kg, lo zucchero 5,7. Il risultato è soddisfatto Presso l'ufficio del medico ti chiederò di ridurre il dosaggio. Dato che, ora, le mie condizioni sono tornate normali, voglio iniziare a prendere 50 mg, forse dopo passerò a 25 mg. Il farmaco è innocuo, sopprime la fame, aiuta a perdere peso, normalizza i livelli di zucchero nel sangue, ha un effetto positivo sui sistemi nervoso e cardiovascolare. L'unico aspetto negativo è il prezzo.

Janow

Valutazione: 5/5 (2 recensioni), visualizzazioni: 10.768

Inibitore della dipeptidil peptidasi 4.

Codice ATH: А10ВН01

farmacodinamica
JANUVIA (sitagliptin) è un inibitore altamente selettivo per via orale dell'enzima dipeptidil peptidasi 4 (DPP-4), destinato al trattamento del diabete di tipo 2. Sitagliptin differisce nella struttura chimica e nell'azione farmacologica da analoghi del peptide-1 glucagone-simile (GLP-1), insulina, derivati ​​sulfonilurea, biguanidi, agonisti dei recettori gamma attivati ​​dai recettori gamma (PPAR-γ), inibitori dell'alfa glicosidasi, analoghi dell'amilina. Inibendo il DPP-4, sitagliptin aumenta la concentrazione di due ormoni ben noti della famiglia delle incretine: GLP-1 e il peptide insulinotropico glucosio-dipendente (HIP). Gli ormoni della famiglia delle incretine sono secreti nell'intestino durante il giorno, il loro livello aumenta in risposta all'assunzione di cibo. Incretins fanno parte del sistema fisiologico interno per la regolazione dell'omeostasi del glucosio. A livelli di glicemia normali o elevati, gli ormoni della famiglia delle incretine contribuiscono ad un aumento della sintesi di insulina, così come la sua secrezione dalle cellule beta del pancreas a causa della segnalazione dei meccanismi intracellulari associati all'AMP ciclico.
GLP-1 contribuisce anche alla soppressione della maggiore secrezione di glucagone da parte delle cellule alfa pancreatiche. Una diminuzione della concentrazione di glucagone sullo sfondo di un aumento dei livelli di insulina contribuisce a una diminuzione della produzione di glucosio da parte del fegato, che alla fine porta ad una diminuzione della glicemia.
A basse concentrazioni di glucosio nel sangue, gli effetti elencati delle incretine sul rilascio di insulina e una diminuzione della secrezione di glucagone non sono stati osservati. GLP-1 e HIP non influenzano il rilascio di glucagone in risposta all'ipoglicemia. In condizioni fisiologiche, l'attività delle incretine è limitata dall'enzima DPP-4, che idrolizza rapidamente le incretine per formare prodotti inattivi.
Sitagliptin previene l'idrolisi delle incretine dall'enzima DPP-4, aumentando così le concentrazioni plasmatiche delle forme attive di GLP-1 e HIP. Aumentando il livello di incretine, sitagliptin aumenta il rilascio di insulina glucosio-dipendente e contribuisce a ridurre la secrezione di glucagone. Nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 con iperglicemia, questi cambiamenti nella secrezione di insulina e glucagone portano ad una diminuzione del livello di emoglobina glicata HbA1C e ad una diminuzione della concentrazione plasmatica di glucosio, determinata a stomaco vuoto e dopo uno stress test.
Nei pazienti con diabete di tipo 2, l'assunzione di una singola dose del farmaco JANUIA porta ad inibizione dell'attività dell'enzima DPP-4 per 24 ore, il che porta ad un aumento del livello di incretina circolante GLP-1 e HIP di 2-3 volte, aumentando le concentrazioni plasmatiche di insulina e C- peptide, riducendo la concentrazione di glucagone nel plasma sanguigno, riducendo il glucosio a digiuno e riducendo la glicemia dopo aver caricato glucosio o carico di cibo.

farmacocinetica
La farmacocinetica di sitagliptin è stata caratterizzata in modo completo in soggetti sani e pazienti con diabete di tipo 2. In individui sani dopo somministrazione orale di 100 mg di sitagliptin, si osserva un rapido assorbimento del farmaco con la concentrazione massima (Cmax) nell'intervallo da 1 a 4 ore dal momento della somministrazione. L'area sotto la curva concentrazione-tempo (AUC) aumenta in proporzione alla dose, e nei soggetti sani è 8,52 μMh, quando assunta 100 mg per os, la Cmax era 950 nM, l'emivita media era di 12,4 ore. L'AUC plasmatica di sitagliptin è aumentata di circa il 14% dopo la successiva dose di 100 mg del farmaco per raggiungere l'equilibrio dopo l'assunzione della prima dose. I coefficienti di variazione intraoperatoria e inter-soggettiva della AUC di sitagliptin erano insignificanti.
assorbimento
La biodisponibilità assoluta di sitagliptin è approssimativamente dell'87%. Poiché l'assunzione congiunta del farmaco JANUVIA e degli alimenti grassi non ha effetto sulla farmacocinetica, il farmaco JANUVIA può essere prescritto indipendentemente dal pasto.
distribuzione
Il volume medio di distribuzione in equilibrio dopo una singola dose di 100 mg di sitagliptin in volontari sani è di circa 198 litri. La frazione di sitagliptin che si lega alle proteine ​​plasmatiche è relativamente bassa al 38%.
metabolismo
Circa il 79% di sitagliptin viene escreto immodificato nelle urine.
Solo una piccola parte del farmaco ingerito viene metabolizzata.
Dopo l'introduzione del sitagliptin marcato con 14C, circa il 16% del farmaco radioattivo è stato escreto sotto forma di suoi metaboliti. Sono state trovate tracce di 6 metaboliti di sitagliptin, probabilmente non con attività inibitoria della DPP-4. Studi in vitro hanno rivelato che l'enzima primario coinvolto nel limitato metabolismo di sitagliptin è CYP3A4 con la partecipazione di CYP2C8.
allevamento
Dopo l'introduzione del sitagliptin marcato con 14C in volontari sani, circa il 100% del farmaco iniettato è stato rimosso: 13% attraverso l'intestino, 87% dai reni - entro una settimana dall'assunzione del farmaco. L'emivita media di sitagliptin quando somministrata per via orale con 100 mg è di circa 12,4 ore; la clearance renale è di circa 350 ml / min.
La rimozione di Sitagliptin viene effettuata principalmente mediante escrezione dei reni mediante il meccanismo della secrezione tubulare attiva. Sitagliptin è un substrato per un trasportatore di anioni umani organici del terzo tipo (hOAT-3), che può essere coinvolto nel processo di eliminazione di sitagliptin dai reni. Clinicamente, il coinvolgimento di hOAT-3 nel trasporto di sitagliptin non è stato studiato. Sitagliptin è anche un substrato della p-glicoproteina, che può anche partecipare al processo di eliminazione renale di sitagliptin. Tuttavia, la ciclosporina, un inibitore della p-glicoproteina, non ha ridotto la clearance renale di sitagliptin.

Farmacocinetica in gruppi selezionati di pazienti
Pazienti con insufficienza renale
È stato condotto uno studio aperto sul farmaco JANUVIA alla dose di 50 mg al giorno per studiarne la farmacocinetica in pazienti con vari gradi di gravità dell'insufficienza renale cronica. I pazienti inclusi nello studio erano divisi in gruppi di insufficienza renale lieve (clearance della creatinina da 50 a 80 ml / min), moderata (clearance della creatinina da 30 a 50 ml / min) e insufficienza renale grave (clearance della creatinina inferiore a 30 ml / min), e anche pazienti con malattia renale allo stadio terminale che richiedono dialisi.
Nei pazienti con insufficienza renale lieve, non vi è stato alcun cambiamento clinicamente significativo della concentrazione plasmatica di sitagliptina rispetto al gruppo di controllo di volontari sani.
Un aumento della SUC di Sitagliptin di circa due volte rispetto al gruppo di controllo è stato osservato in pazienti con insufficienza renale moderata, è stato osservato un aumento di circa quattro volte dell'AUC in pazienti con insufficienza renale grave, nonché in pazienti con malattia renale allo stadio terminale rispetto al gruppo di controllo. Sitagliptin è stato leggermente rimosso dalla circolazione mediante emodialisi: solo il 13,5% della dose è stato rimosso dal corpo durante una sessione di dialisi di 3-4 ore.
Pertanto, al fine di ottenere una concentrazione plasmatica terapeutica del farmaco (simile a quella nei pazienti con funzionalità renale normale) in pazienti con insufficienza renale moderata e grave, è necessario un aggiustamento del dosaggio (vedere Dosaggio e somministrazione).
Pazienti con insufficienza epatica
Nei pazienti con insufficienza epatica moderata (7-9 punti sulla scala di Child-Pugh), l'AUC e la Cmax medie di sitagliptin in una singola dose di 100 mg aumentano di circa il 21% e il 13%, rispettivamente. Pertanto, non è richiesta la correzione del dosaggio del farmaco per insufficienza epatica lieve e moderata.
Non ci sono dati clinici sull'uso di sitagliptin in pazienti con grave insufficienza epatica (più di 9 punti sulla scala di Child-Pugh). Tuttavia, a causa del fatto che il farmaco viene principalmente escreto dai reni, non ci si deve aspettare un cambiamento significativo nella farmacocinetica di sitagliptin in pazienti con grave insufficienza epatica.
Pazienti anziani
L'età dei pazienti non ha avuto effetti clinicamente significativi sui parametri farmacocinetici di sitagliptin. Rispetto ai pazienti giovani in pazienti anziani (65-80 anni), la concentrazione di sitagliptin è circa del 19% superiore. Non è richiesto un aggiustamento della dose del farmaco in base all'età.

Indicazioni per l'uso

monoterapia
Il farmaco JANUVIA è indicato in aggiunta alla dieta e all'esercizio fisico per migliorare il controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2. Terapia di associazione
Il farmaco JANUVIA è indicato anche per i pazienti con diabete mellito di tipo 2 per migliorare il controllo glicemico in associazione con metformina o agonisti PPARγ (ad esempio, tiazolidinedione) quando la dieta e l'esercizio fisico combinati con la monoterapia con i rimedi elencati non portano ad un adeguato controllo glicemico.

  • ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco;
  • gravidanza, periodo di allattamento al seno;
  • diabete di tipo 1;
  • chetoacidosi diabetica.
Non ci sono dati sull'uso del farmaco JANUVIA nella pratica pediatrica in pazienti di età inferiore ai 18 anni. Pertanto, l'uso del farmaco JANUVIA in questa categoria di pazienti non è raccomandato.

Insufficienza renale
L'aggiustamento del dosaggio del farmaco JANUVIA è richiesto in pazienti con insufficienza renale moderata e grave, così come in pazienti con malattia renale allo stadio terminale che richiedono emodialisi (vedere Dosaggio e somministrazione).

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Non ci sono stati studi controllati sul farmaco JUNUIA in donne in gravidanza, quindi non ci sono dati sulla sicurezza del suo uso nelle donne in gravidanza. Il farmaco JANUVIA, come altri farmaci ipoglicemici orali, non è raccomandato per l'uso durante la gravidanza. Non ci sono dati sull'escrezione di sitagliptin con il latte. Pertanto, il farmaco JANUVIA non deve essere prescritto durante l'allattamento.

Dosaggio e somministrazione

Il dosaggio raccomandato del farmaco JANUVIA è di 100 mg una volta al giorno in monoterapia o in combinazione con metformina o un agonista PPARγ (ad esempio, tiazolidinedione).
JANUVIA può essere assunto indipendentemente dal pasto.
Se il paziente ha dimenticato di assumere il farmaco JANUVIA, deve essere assunto il prima possibile dopo che il paziente ha ricordato di aver mancato il farmaco. Non permettere la ricezione di una doppia dose del farmaco JANUVIA.
Pazienti con insufficienza renale
Nei pazienti con insufficienza renale lieve (clearance della creatinina ≥50 ml / min, approssimativamente corrispondente a un livello di creatinina plasmatica ≤ 1,7 mg / dl negli uomini, ≤ 1,5 mg / dl nelle donne), non è richiesto un aggiustamento del dosaggio del farmaco JANUVIA.
Per i pazienti con insufficienza renale moderata (clearance della creatinina ≥ 30 ml / min, ma 1,7 mg / dL, ma ≤ 3 mg / dL negli uomini,> 1,5 mg / dL, ma ≤ 2,5 mg / dL nelle donne a) dose del farmaco JANUVIA è 50 mg una volta al giorno.
Per i pazienti con insufficienza renale grave (clearance della creatinina 3 mg / dL per gli uomini,> 2,5 mg / dL per le donne), nonché con malattia renale allo stadio terminale che richiede emodialisi, la dose di YANUVIA è di 25 mg una volta al giorno. Il farmaco JANUVIA può essere usato indipendentemente dal programma di emodialisi.
Pazienti con insufficienza epatica
Non è richiesto alcun aggiustamento del dosaggio del farmaco JUNUIA nei pazienti con insufficienza epatica lieve e moderata. Il farmaco non è stato studiato in pazienti con grave insufficienza epatica.
Pazienti anziani
Non è richiesto alcun aggiustamento del dosaggio del farmaco JUNUIA nei pazienti anziani.

Il farmaco JANUVIA è generalmente ben tollerato sia in monoterapia che in combinazione con altri farmaci ipoglicemizzanti. Negli studi clinici, l'incidenza complessiva degli effetti collaterali, nonché la frequenza di interruzione del farmaco a causa di eventi avversi, erano simili a quelli presi con il placebo.
Effetti indesiderati senza rapporto causale con l'assunzione del farmaco JANUVIA alla dose di 100 mg e 200 mg al giorno, ma più spesso rispetto all'assunzione di un placebo con una frequenza ≥ 3%: infezione del tratto respiratorio superiore (JANUVIA 100 mg - 6,8%, JANUA 200 mg - 6,1%, placebo - 6,7%), nasofaringite (JANUVIA 100 mg - 4,5%, JANUVIA 200 mg - 4,4%, placebo - 3,3%), mal di testa (JANUVIA 100 mg - 3,6%, JANUVIA 200 mg - 3,9%, placebo - 3,6%), diarrea (JANUVIA 100 mg - 3,0%, JANUVIA 200 mg - 2,6%, placebo - 2,3%), artralgia (JANUVIA 100 mg - 2,1%, JANUVIA 200 mg - 3,3%, placebo - 1,8%)
L'incidenza globale di ipoglicemia nei pazienti che hanno ricevuto il farmaco JANUVIA è stata simile a quella assunta con placebo (JANUVIA 100 mg - 1,2%, JANUVIA 200 mg - 0,9%, placebo - 0,9%).
L'incidenza di alcuni effetti collaterali del tratto gastrointestinale durante l'assunzione del farmaco JANUVIA in entrambi i dosaggi era simile a quella assunta con il placebo, ad eccezione di nausea più frequente durante l'assunzione del farmaco JANUVIA alla dose di 200 mg al giorno: dolore addominale (JUNUA 100 mg - 2,3%, JANUVIA 200 mg - 1,3%, placebo - 2,1%), nausea (JANUVIA 100 mg - 1,4%, JANUVIA 200 mg - 2,9%, placebo - 0,6%), vomito (JANUVIA 100 mg - 0,8%, JANUVIA 200 mg - 0,7%, placebo - 0,9%), diarrea (JANUVIA 100 mg - 3,0%, JANUVIA 200 mg - 2,6%, placebo 2,3%).
Cambiamenti nei parametri di laboratorio
L'analisi degli studi clinici del farmaco ha mostrato un leggero aumento dell'acido urico (approssimativamente 0,2 mg / dL rispetto al placebo, un livello medio di 5-5,5 mg / dL) in pazienti che hanno ricevuto la preparazione di JANUIA a 100 e 200 mg al giorno. Non sono stati segnalati casi di gotta.
C'è stata una leggera diminuzione della concentrazione totale di fosfatasi alcalina (circa 5 UI / L rispetto al placebo, un livello medio di 56-62 UI / L), in parte a causa di una leggera diminuzione della frazione ossea di fosfatasi alcalina.
C'è stato un leggero aumento della conta dei globuli bianchi (circa 200 / microlitro rispetto al placebo, una media di 6600 / microlitro), a causa di un aumento del numero di neutrofili. Questa osservazione è stata osservata nella maggior parte, ma non in tutti gli studi.
Le modifiche elencate nei parametri di laboratorio non sono considerate clinicamente significative.
Durante il trattamento con il farmaco JANUVIA, non sono stati rilevati cambiamenti clinicamente significativi nei segni vitali e nell'ECG (compreso l'intervallo QTc).

Durante gli studi clinici condotti su volontari sani, una singola dose di 800 mg di JANUVIA è stata generalmente ben tollerata. Minimi cambiamenti nell'intervallo QTc, non considerati clinicamente significativi, sono stati osservati in uno degli studi del farmaco JANUVIA alla dose di 800 mg al giorno. Una dose di oltre 800 mg al giorno non è stata studiata negli esseri umani.
In caso di sovradosaggio, è necessario avviare attività di supporto standard: rimozione del farmaco non assorbito dal tratto gastrointestinale, monitoraggio dei segni vitali, compreso un ECG, nonché la nomina di terapia di supporto, se necessario.
Sitagliptin è scarsamente dializzato. Negli studi clinici, solo il 13,5% della dose è stato rimosso dal corpo durante la sessione di dialisi di 3-4 ore. La dialisi prolungata può essere prescritta in caso di necessità clinica. Non ci sono dati sull'efficacia della dialisi peritoneale di sitagliptin.

Interazione con altri farmaci

In studi sull'interazione con altri farmaci, sitagliptin non ha avuto effetti clinicamente significativi sulla farmacocinetica dei seguenti farmaci: metformina, rosiglitazone, glibenclamide, simvastatina, warfarin, contraccettivi orali. Sulla base di questi dati, sitagliptin non inibisce gli isoenzimi CYP CYP3A4, 2C8 o 2C9. Sulla base di dati in vitro, sitagliptin probabilmente non inibisce CYP2D6, 1A2, 2C19 o 2B6, né induce CYP3A4.
È stato osservato un leggero aumento dell'AUC (11%) e una Cmax media (18%) di digossina se usato insieme a sitagliptin. Questo aumento non è considerato clinicamente significativo. Non è raccomandato cambiare la dose di una digossina o del farmaco JANUVIA se usato insieme.
Un aumento dell'AUC e della Cmax del farmaco JANUVIA è stato osservato rispettivamente del 29% e del 68%, in pazienti con l'uso combinato di una singola dose orale di 100 mg del farmaco JANUVIA e una singola dose orale di 600 mg di ciclosporina, un potente inibitore della p-glicoproteina.
I cambiamenti osservati nelle caratteristiche farmacocinetiche di sitagliptin non sono considerati clinicamente significativi. Non è raccomandato cambiare la dose del farmaco JANUVIA se usato insieme a ciclosporina e ad altri inibitori della glicoproteina p (ad esempio il ketoconazolo).
Un'analisi farmacocinetica basata sulla popolazione di pazienti e volontari sani (N = 858) su una vasta gamma di farmaci correlati (N = 83, circa la metà dei quali sono escreti dai reni) non ha rivelato effetti clinicamente significativi di queste sostanze sulla farmacocinetica di sitagliptin.

ipoglicemia
Negli studi clinici sul farmaco JANUVIA in monoterapia o come parte della terapia di associazione con metformina o pioglitazone, l'incidenza dell'ipoglicemia con l'uso del farmaco JANUVIA era simile alla frequenza dell'ipoglicemia con il placebo. L'uso combinato del farmaco JANUVIA in combinazione con farmaci che possono causare ipoglicemia, come l'insulina, i derivati ​​sulfonilurea, non è stato studiato.
Utilizzare negli anziani.
Negli studi clinici, l'efficacia e la sicurezza del farmaco JANUVIA negli anziani (≥65 anni, 409 pazienti) erano comparabili con questi indicatori in pazienti di età inferiore ai 65 anni.
Non è richiesto un aggiustamento del dosaggio per età. I pazienti anziani hanno maggiori probabilità di sviluppare insufficienza renale. Di conseguenza, come in altri gruppi di età, è necessario un aggiustamento del dosaggio in pazienti con insufficienza renale grave (vedere Dosaggio e somministrazione).

Impatto sulla capacità di guidare veicoli e lavorare con meccanismi.

Non sono stati condotti studi per studiare l'effetto del farmaco JANUIA sulla capacità di guidare veicoli. Tuttavia, l'effetto negativo del farmaco JANUVIA sulla capacità di guidare un'auto o meccanismi complessi non è previsto.

Su 14 targhe in PVC / Al la bolla. 1, 2, 4, 6 o 7 blister sono posti in una scatola di cartone insieme alle istruzioni per l'uso.

Conservare a una temperatura non superiore a 30 ° C.
Tenere lontano dalla portata dei bambini.

2 anni.
Non utilizzare oltre la data di scadenza stampata sulla confezione.

Droga ipoglicemizzante per diabetici Januvia

Il diabete del secondo tipo è il 90% di tutti i tipi di diabete. Da un lato, la resistenza all'insulina impedisce alle cellule di rispondere normalmente all'insulina. D'altra parte, la disfunzione delle β-cellule: da una violazione della plasticità per completare la morte, e nei diabetici, il loro volume è ridotto del 63% (in persone magre, in meno della metà). Tutto ciò non consente al corpo di soddisfare pienamente i bisogni dell'ormone al fine di superare l'insulino-resistenza.

Per spezzare questo circolo vizioso, ha sviluppato molti farmaci per il controllo glicemico. Le biguanidi e i tiazolidinedioni combattono l'insulino-resistenza, i sulfonilurea e i derivati ​​della glinide stimolano la sintesi dell'insulina endogena, l'acarbosio e il glucocello bloccano l'assorbimento del glucosio a livello intestinale, ma, oltre all'efficienza, c'è anche un problema di sicurezza. In particolare, molti di loro hanno un effetto negativo sul peso corporeo, mentre l'obesità è la causa principale del diabete di tipo 2.

L'ultima generazione di farmaci è la serie incretin. L'inibitore di DPP-4 Januvia (nome internazionale - Sitagliptin, Januvia, Sitagliptin) è neutro in questo senso - riduce l'appetito e nel tempo - il peso, e questo non è il suo unico vantaggio.

Oltre 10 anni di pratica clinica, è stata accumulata una base di evidenza sufficiente della sua efficacia.

Forma di dosaggio e composizione

L'intinomimetico di Januvia, la cui fotografia è presentata in questa sezione, è stato sviluppato sulla base di sitagliptin, presentato sotto forma di fosfato monoidrato. Utilizzato in compresse di vari dosaggi e riempitivi: magnesio, cellulosa microcristallina, sodio, fosfato di calcio.

I diabetici possono distinguere il dosaggio del farmaco e dal colore: con una dose minima - rosa, con un massimo - beige. A seconda del peso, le compresse sono etichettate: "221" - una dose di 25 mg, "112" - 50 mg, "277" - 100 mg. Medicina confezionata in un blister. In ogni scatola ci possono essere diverse bolle.

A temperature fino a 30 ° C, il medicinale può essere conservato entro il periodo di garanzia (fino a un anno).

Come funziona Januvia

Il farmaco ipoglicemico sintetico appartiene al gruppo degli incretinomimetici, inibendo DPP-4. L'uso regolare di Januvia aumenta la produzione di incretine, stimola la loro attività. La produzione endogena di insulina aumenta, la sintesi del glucagone nel fegato viene soppressa.

L'inibizione orale inibisce la rottura del peptide GLP-1 glucagone-simile, che svolge un ruolo fantastico nell'implementazione dell'insulina glucosio-dipendente e ripristina le sue concentrazioni fisiologiche. Un tale insieme di misure contribuisce alla normalizzazione della glicemia.

Sitagliptin contribuisce a ridurre l'emoglobina glicata, il glucosio magro, il peso corporeo. Dal farmaco tratto gastrointestinale viene assorbito nel flusso sanguigno entro 1-4 ore. Il tempo di assunzione e il contenuto calorico del cibo non influenzano la farmacocinetica dell'inibitore.

Il farmaco è adatto per l'ammissione in qualsiasi momento opportuno: prima, dopo e durante i pasti. Fino all'80% del componente attivo rimuove i reni. Il farmaco può essere usato sia in monoterapia sia in trattamento complesso del diabete di tipo 2, in particolare con l'aumento della frequenza di attacchi ipoglicemici.

Nello schema standard, Yanuvia è integrata da Metformina, nutrizione a basso contenuto di carboidrati e esercizio controllato.

Puoi vedere il meccanismo dell'effetto farmaco su questo video:

A chi viene mostrata la droga

Yanuvia è prescritto per il diabete di tipo 2 nelle diverse fasi della gestione della malattia.

Quando combinato con farmaci ipoglicemizzanti alternativi, Yanuvia è prescritto:

  • Oltre a Metformin, se la modifica dello stile di vita non ha prodotto i risultati attesi;
  • Insieme ai derivati ​​del gruppo sulfonilurea - Euglucan, Daonil, Diabeton, Amaril, se la precedente terapia non fosse sufficientemente efficace o il paziente non tollerasse Metformina;
  • In parallelo con tiazolidinedioni - Pioglitazan, Rosiglitazone, se tali combinazioni sono appropriate.

Nella terapia tripla, Yanuvia è combinata:

  • Con Metformina, derivati ​​sulfonilurea, nutrizione a basso contenuto di carboidrati ed esercizio fisico, se non fosse possibile ottenere il controllo glicemico al 100% senza Januvia;
  • Simultaneamente con metformina e tiazolidinedioni - antagonisti PPARy, se altri algoritmi di controllo della malattia non fossero sufficientemente efficaci.

Forse l'uso di Januvia in aggiunta alla terapia insulinica, se il farmaco risolve il problema della resistenza all'insulina.

A chi non è stato prescritto sitagliptin

Con il diabete di tipo 1 e le allergie agli ingredienti della formula, Januvia è controindicato. Non prescrivere il farmaco:

  1. Madri in gravidanza e in allattamento;
  2. Con chetoacidosi diabetica;
  3. Durante l'infanzia

I pazienti con patologie renali nella nomina di Januvia dovrebbero essere oggetto di maggiore attenzione. In forma grave, è meglio scegliere analoghi per il trattamento. I pazienti in emodialisi sono anche sotto costante osservazione.

Probabilità di complicazioni

In caso di sovradosaggio, ipersensibilità, regime terapeutico scarsamente scelto, le conseguenze indesiderate possono manifestarsi sotto forma di esacerbazione di malattie associate già esistenti o di sviluppo di nuove patologie. Tali fenomeni sono anche possibili come risultato dell'interazione di un complesso di farmaci che un diabetico riceve.

Le complicanze del diabete comprendono una forma acuta (chetoacidosi diabetica, precoma e coma glicemico) e cronica - angiopatia, neuropatia, retinopatia, nefropatia, encefalopatia, ecc. La retinopatia è la principale causa di cecità nei diabetici: negli Stati Uniti - 24 mila nuovi casi all'anno. La nefropatia è il prerequisito principale per l'insufficienza renale: il 44% dei casi all'anno, la neuropatia è la causa principale delle amputazioni non traumatiche degli arti (il 60% dei nuovi casi all'anno).

Se non si seguono le raccomandazioni del medico in merito al dosaggio e al tempo di aderenza, sono possibili dispepsia e disturbi del ritmo intestinale.

Tra gli altri effetti collaterali, l'indebolimento del sistema immunitario è più comune, seguito da infezioni del tratto respiratorio.

A proposito di Januvia nelle recensioni diabetici lamentano mal di testa e cadute di pressione sanguigna. Nelle analisi, l'indice dei leucociti può essere leggermente aumentato, ma i medici non considerano questo livello critico. Non esiste una connessione affidabile tra l'assunzione del farmaco e lo sviluppo della pancreatite.

Con l'uso prolungato di sitagliptin possibili violazioni del cuore, dei vasi sanguigni, della formazione del sangue. Il diabetico deve essere informato sulla necessità di visitare un medico quando la pressione sanguigna o la frequenza cardiaca cambiano durante l'assunzione di Januvia.

Non ci sono casi di dipendenza dal farmaco nella pratica clinica, con modificazione insufficiente dello stile di vita, solo una bassa efficacia è possibile.

casi di sovradosaggio

Januia è una medicina seria e la stretta aderenza alle raccomandazioni dell'endocrinologo è la condizione principale per la sua efficacia. La norma di sicurezza iniziale di sitagliptin è 80 mg.

Gli studi sugli effetti del sovradosaggio sono stati condotti con un aumento di dieci volte in questa dose.

Se si sviluppa un attacco ipoglicemico, la vittima si lamenta di mal di testa, debolezza, disturbi dispeptici, deterioramento della salute, è necessario lavare lo stomaco, dare al paziente farmaci assorbenti. In ospedale, i pazienti diabetici riceveranno una terapia sintomatica. Gli incidenti di overdose sono registrati raramente. Questo di solito è associato all'intolleranza individuale o agli effetti di altri farmaci usati nel trattamento complesso.

Emodialisi Januvia inefficace. In 4 ore, mentre la procedura è durata, dopo aver consumato una singola dose, solo il 13% del medicinale è stato rilasciato.

Possibilità di Januvia con trattamento complesso

Sitagliptin non inibisce l'attività di Simvastatina, Warfarina, Metformina, Rosiglitazone. Le donne che usano regolarmente contraccettivi orali possono usare Yanuvia. La somministrazione concomitante con Dioxin migliora leggermente le capacità di quest'ultimo, ma tali aggiustamenti non richiedono aggiustamenti della dose.

È possibile utilizzare Yanuvia in combinazione con ciclosporina o inibitori (come il ketoconazolo). L'effetto di sitagliptin in questi casi non è critico e non modifica le condizioni per l'assunzione del medicinale.

Consigli per l'uso

Per la medicina di Januvia, le istruzioni per l'uso sono state compilate in modo sufficientemente dettagliato e devono essere studiate prima dell'inizio del corso del trattamento

Se il tempo di ammissione è mancato, la medicina deve essere bevuta alla prima occasione. È pericoloso raddoppiare la norma, poiché dovrebbe esserci un intervallo giornaliero tra le dosi.

La dose standard di Januvia è di 100 mg / giorno. Per le patologie renali di gravità lieve e moderata è prescritto 50 mg / die Se la malattia progredisce e diventa grave, il tasso è aggiustato a 25 mg / die. Se il farmaco viene usato in combinazione con altri agenti riducenti lo zucchero, al fine di evitare l'ipoglicemia, la dose di insulina o compresse deve essere ridotta.

Se necessario, effettuare la dialisi, prescrivendo la dose minima. L'orario di ricevimento di Januvia non è legato al momento della procedura. In un'età matura (65 anni), i diabetici possono usare la medicina senza ulteriori restrizioni, se non ci sono complicazioni dei reni. In quest'ultimo caso, è necessario un aggiustamento della dose.

Raccomandazioni speciali

Yanuvia è disponibile solo su prescrizione medica. L'ipoglicemia, secondo gli studi, con un trattamento complesso non è più comune rispetto al placebo. L'effetto sul corpo di Januvia sullo sfondo di alte dosi di insulina non è stato studiato, quindi i pazienti sono limitati al controllo ipoglicemico.

L'impatto negativo del farmaco sulla capacità di controllare il trasporto o i meccanismi complessi non è fisso, poiché il componente attivo del sistema nervoso centrale non inibisce.

L'ipersensibilità durante l'assunzione di Januvia può essere espressa sotto forma di shock anafilattico. La vittima gonfia il viso, le eruzioni cutanee compaiono sulla pelle. In casi estremi, c'è angioedema. Con questi sintomi, il farmaco viene immediatamente interrotto e chiedere assistenza medica.

Yanuvia nella terapia complessa viene utilizzata in assenza dei risultati desiderati dopo l'assunzione di Metformina e la modifica dello stile di vita. Puoi usare il farmaco e il passaggio all'insulina.

Recensioni Januvia

Con una forma progressiva di DM di tipo 2 senza compresse ipoglicemiche, poche persone riescono a evitare la tossicità del glucosio.

È anche importante trovare la propria medicina che aiuterà a gestire la malattia cronica senza aggiungere nuovi problemi diabetici.

Quando si sceglie un farmaco ipoglicemico adatto per l'intervento sul diabete, gli esperti prestano attenzione alle possibilità glicemiche e non glicemiche. Nel primo caso - una diminuzione dell'emoglobina glicata, il rischio di ipoglicemia, secrezione di insulina, profilo di sicurezza. Nel secondo - il cambiamento di peso corporeo, fattori di rischio KV, tollerabilità, profilo di sicurezza, disponibilità, prezzo, facilità d'uso.

Per quanto riguarda la droga di Januvia, i medici sono ottimisti: la glicemia da magra a glucosio è quasi normale, il glucosio postprandiale non eccede i limiti consentiti di aderenza alla dieta, non ci sono cali intensi nello zucchero, il farmaco è sicuro ed efficace e soddisfa pienamente i criteri sopra indicati. Opinione del prof. A.S. Ametova, testa. Dipartimento di Endocrinologia e Diabetologia GBO DPO RMAPO Ministero della Salute della Federazione Russa, sulle possibilità di sitagliptin, guarda il video:

Le risposte dei pazienti che accettano Yanuviya sono ambigue.

AI Sono stato su Metformin già da 3 anni, non mi piaceva che il dottore prendesse gli ultimi test, ho anche nominato Yanuvía. Bevo una compressa per un mese. Il dottore ha detto che puoi bere in qualsiasi momento, ma mi sento a mio agio al mattino. E la medicina dovrebbe funzionare, prima di tutto, nel pomeriggio, quando il carico sul corpo è massimo. Non ho notato effetti collaterali, lo zucchero continua a conservare.

TS Un argomento importante negli esperimenti sulla mia salute è il costo del trattamento. Il prezzo per Yanuvia non è il più economico: ho comprato 28 compresse da 100 mg per 1675 rubli. Ne ho avuto abbastanza di questa riserva per un mese. La medicina è efficace, lo zucchero è normale, ma ho bisogno di comprare anche altre pillole, quindi, tenendo conto della mia pensione, chiederò al medico di sostituirlo. Forse qualcuno dirà un equivalente economico?

Caratteristiche comparative degli analoghi di Januvia

Se confrontiamo i farmaci con il codice ATX 4, allora invece di Januvia, puoi scegliere gli analoghi:

  • Onglise con il principio attivo saxagliptin;
  • Galvus, sviluppato sulla base di vildagliptin;
  • Galvus Meth - vildagliptin in combinazione con metformina;
  • Trazione con il principio attivo linagliptin;
  • Combond Protholg - basato su metformina e saxagliptin;
  • Nesina con il principio attivo alogliptin.

Il meccanismo di influenza nella droga è identico: sopprimere l'appetito, non inibire il sistema nervoso centrale e il sistema cardiovascolare. Se si confrontano gli analoghi con il costo di Yanuvia, si può anche trovare più economico: per 30 compresse di Galvus Meta con lo stesso dosaggio si devono pagare 1.448 rubli, per 28 pezzi di Galvus - 841 rubli. Onliza costerà di più: 1978 rub per 30 pezzi. Nello stesso segmento di prezzo e Trazhent: 1866 rubli. per 30 compresse. Il più costoso nella lista sarà Commodus Prolong: 2863 rubli. per 30 pezzi

Se non è stato possibile ottenere una compensazione almeno parziale del costo di costosi farmaci antidiabetici, è possibile scegliere un'opzione accettabile dal medico.

Oggi, il diabete di tipo 2 non è un ostacolo per una vita piena. I diabetici hanno accesso ai nuovi farmaci di varie modalità di azione, dispositivi medici portatili per la somministrazione di farmaci e l'auto-monitoraggio della glicemia. In istituzioni mediche, sanatori, scuole per diabetici sono state istituite, Internet ha tutte le informazioni di base necessarie.

Januvia è una nuova pillola della moda per il trattamento del diabete di tipo 2 o di una necessità scientificamente fondata.

Recensioni del farmaco Januvia

Abbiamo raccolto recensioni reali sul farmaco Januvia, che sono pubblicate dai nostri utenti. Molto spesso, la recensione è scritta dalle madri di pazienti giovani, ma descrive anche la storia personale dell'uso del farmaco su se stessi.

monoterapia:
come supplemento alla dieta e all'esercizio fisico per migliorare il controllo glicemico nel diabete di tipo 2.
Terapia di combinazione:
Diabete mellito di tipo 2 per migliorare il controllo glicemico in associazione con metformina o agonisti PPAR-γ (ad esempio, tiazolidinedione), quando la dieta e l'esercizio fisico combinati con la monoterapia con questi farmaci non portano ad un adeguato controllo della glicemia.

discussione

Fidan, puoi farti una domanda? "Subitramina, orlistat, Januvia, L-carnitina, cromo, ascorbico, caffeina, complesso vitaminico, eutirox, diuretici Sauna, barile di vapore, tuta da sauna" Sono interessato a questo, posso prendere sibutramina e orlistat? (con l-tirossina obbligatoria?) e sibutramina e orlistat sono presi per molto tempo. Cioè, ogni giorno prenderò entrambi (il terzo, il quarto e il quinto) e gli zadolbalas per fare un buco con i dottori, per essere onesti, i nostri geni dicono cose diverse su questo. Non sono ancora con il mio unico endocristologo.

Janow

Ekaterina Ruchkina 28 febbraio 2012

Descrizione e istruzioni del farmaco Januvia

Januvia è un farmaco che riduce la concentrazione di zucchero (glucosio) nel sangue umano. Il componente attivo del farmaco è sitagliptin. Questa sostanza disattiva l'enzima DPP-4. I meccanismi di regolazione del metabolismo dei carboidrati nel corpo sono estremamente diversi. Tra le altre cose, ci sono ormoni speciali che vengono rilasciati durante il pasto nell'intestino - incretine. Stimolano la produzione di insulina e inibiscono la formazione di glucosio che si verifica nel fegato. Questa azione si manifesta solo quando il livello di zucchero nel sangue è elevato - durante l'ipoglicemia, non c'è un'ulteriore diminuzione dello zucchero. L'enzima DPP-4 distrugge piuttosto rapidamente questi ormoni. L'effetto di questo farmaco si manifesta nel fatto che impedisce la rottura di incretine. La dose standard di Januvia è efficace per tutto il giorno, riducendo sia la concentrazione di glucosio nel glucosio che il suo livello nel sangue dopo aver mangiato.

Yanuvuyu accettato con:

  • Terapia per il diabete mellito di tipo 2 come singolo farmaco o in combinazione con altri farmaci (ad esempio, Metformina).

Yanuvia viene rilasciato sotto forma di compresse, che vengono prese una volta al giorno. Questo strumento è utilizzato indipendentemente dal cibo. Le istruzioni che la droga Januvia mette in guardia contro la sua doppia dose. Se il paziente ha mancato il tempo di usare questo medicinale, è necessario, il più presto possibile, colmare questa lacuna. Se la salute di una persona viene compromessa, anche da malattie dei reni, del fegato, allora il medico curante dovrebbe aggiustare la dose di Januvia, in accordo con le condizioni del paziente.

Januvia è controindicato in:

  • Diabete di tipo 1;
  • Chetoacidosi (accumulo nel corpo del paziente di prodotti intermedi del metabolismo del glucosio);
  • Gravidanza e allattamento, trattamento di pazienti di età inferiore ai diciotto anni, in quanto non vi è esperienza di tale terapia;

- con cautela quando -

  • Rene e insufficienza epatica.

Effetti collaterali e overdose di Yanuvia

L'uso di questo farmaco può causare mal di testa, disturbi digestivi, provocare lo sviluppo di infezioni del sistema respiratorio, dolore alle articolazioni, cambiamenti nel numero dei globuli rossi. Gli studi di Januvia hanno confermato la sua buona tollerabilità da parte dei pazienti, quando il trattamento viene effettuato solo con questo farmaco e in combinazione con altri farmaci.

Il principale pericolo di overdose da parte di Yanuviey è il disturbo del ritmo cardiaco. Tuttavia, la possibilità dello sviluppo di tali patologie, i medici giudicano solo teoricamente. Durante gli studi, dosi eccessive del farmaco non hanno portato a sintomi significativi. Non sono state riscontrate quantità maggiori di farmaci sui volontari. Se si verifica un sovradosaggio, il tratto digerente del paziente deve essere liberato dall'eccesso di Januvia, chiamare un medico che esamina il lavoro del cuore e altri organi e sistemi.

Recensioni Januvia

Questo farmaco viene solitamente utilizzato dai pazienti a cui è stato recentemente diagnosticato il diabete. Le loro recensioni su Januvia, così come le opinioni dei medici su questo farmaco, mostrano che ci sono molte sfumature nel suo uso.

In primo luogo, Januvia è uno strumento abbastanza nuovo, il che significa che molti medici non hanno ancora esperienza nel suo appuntamento. Trovano difficile capire come iniziare ad applicarlo:

  • Dopo tutto, la prima droga scelta è la metformina. Quindi è necessario assegnare Yanuviya con Metformin subito? Ma per quanto riguarda la monoterapia?
  • La monoterapia con Yanuviya è possibile. Se dà il controllo del contenuto di glucosio nel sangue, allora non è necessario integrarlo con altri farmaci, risponde un collega più esperto.

I pazienti spesso osservano che nel tempo, Januvia cessa di avere l'effetto desiderato:

  • I Sahara erano relativamente normali, ma improvvisamente, una settimana fa saltarono su e non scesero. Continuo a bere Yanuviyu, ma non lo spero più.
  • Dopo un anno di utilizzo di Januvia, lo stato era nuovamente fuori controllo. Il medico dice che devi aggiungere l'insulina.

Molto probabilmente, non si tratta di abituarsi al farmaco, ma del progresso graduale della malattia. C'è una storia di un uomo che, al contrario, ha smesso di bere Yanuvius, dopo aver elaborato un adeguato regime di sforzo fisico per se stesso (contribuiscono anche alla rottura dello zucchero).

Tutto ciò mostra che Januvia è una droga piuttosto organica, ma non potente. Sarà efficace se il corpo stesso produce una quantità sufficiente di incretine. La prescrizione di Januvia e la correzione tempestiva di tale terapia possono supportare la salute del paziente con la fase iniziale del diabete di tipo 2.

Altri Articoli Sul Diabete

Il diabete Labile è la forma più problematica di questa malattia. Nella traduzione, il termine "labile" significa "scorrevole".

Il diabete mellito è una malattia complessa, che è caratterizzata da una violazione di tutti i processi metabolici nel corpo umano, che si verifica sullo sfondo della carenza di insulina assoluta o relativa.

La quantità di glucosio e il tasso di zucchero nel sangue nei bambini è uno dei principali criteri biochimici. Se un bambino non si lamenta della cattiva salute, allora è necessario fare un'analisi per lo zucchero una volta ogni 6-12 mesi durante un esame di routine del bambino, e qualunque sia l'analisi, lo zucchero deve essere conosciuto.