loader

Principale

Trattamento

Glibomet

Il farmaco orale combinato ipoglicemico contiene biguanide e sulfonilurea di seconda generazione. Inoltre, le compresse hanno effetti pancreatici e pancreatici in più.

Glibenclamide è un derivato della sulfonilurea di seconda generazione. Attiva il rilascio di insulina riducendo la stimolazione delle cellule beta dal glucosio pancreatico. Glibomet aumenta la sensibilità all'insulina e aumenta la sua interazione con le cellule bersaglio.

Il farmaco attiva il rilascio di insulina, rallenta il processo di liposi nel tessuto adiposo e aumenta l'effetto dell'insulina, finalizzato all'assorbimento del glucosio da parte del fegato e dei muscoli. Il farmaco inizia ad agire in 2 fasi della secrezione di insulina.

Metrophin appartiene alle biguanidi. Inibisce la biosintesi del glicogeno nel fegato, riduce l'assorbimento del glucosio dallo stomaco e migliora i suoi tessuti di elaborazione. Metrophin abbassa il colesterolo, LDL, trigliceridi nel sangue.

Metrophin migliora l'interazione dell'insulina con i recettori (se non c'è insulina nel sangue, quindi non ci sarà alcun effetto terapeutico). Non provoca reazioni ipoglicemiche.

Fai attenzione! L'effetto ipoglicemico del farmaco compare dopo 2 ore e dura 12 ore.

farmacocinetica

glibenclamide

Assorbimento e distribuzione

Abbastanza rapidamente (84%) assorbito dal tratto gastrointestinale, Cmax - è raggiunto in 7-8 ore. La connessione con le proteine ​​del sangue è di circa il 97%.

Metabolismo ed escrezione

Quasi completamente metabolizzato nel fegato. La prima metà della sostanza esce con l'urina e il secondo 50% esce con la bile. T1 / 2 - 3-16 ore.

metformina

Assorbimento e distribuzione

Assorbito dal tratto gastrointestinale quasi il 50%. Biodisponibilità completa - 50-60%. Immediatamente disperso nei tessuti, quasi non interagisce con le proteine ​​plasmatiche.

Metabolismo ed escrezione

Il metabolismo è piuttosto debole, espulso dal corpo insieme con l'urina (quasi nella sua forma originale) e in parte con le feci. T1 / 2 - 9-12 ore.

Indicazioni per l'uso

Glibomet è prescritto da un medico a un paziente affetto da diabete di tipo 2 nel caso in cui la dieta, lo sport e il precedente trattamento con glibenclamide o metformina fossero inefficaci. Inoltre, il farmaco è indicato per l'uso come terapia sostitutiva per i pazienti con un grado controllato e invariato di glicemia.

dosaggio

Il dosaggio e la durata del trattamento sono prescritti individualmente, il medico si basa sullo stato dei processi metabolici dei carboidrati del paziente e sul grado di glucosio nel sangue.

Il dosaggio minimo varia generalmente da 1 a 3 compresse al giorno. Quindi il dosaggio viene regolato gradualmente fino a ottenere l'effetto massimo.

Di norma, le compresse vengono assunte due volte al giorno la sera e la mattina durante il pasto.

Il dosaggio più alto del farmaco glibomet è un massimo di 5 compresse al giorno.

Effetti collaterali

Per quanto riguarda i processi metabolici, è probabile che si sviluppi ipoglicemia e aumentino i livelli ematici di lattato. Per quanto riguarda il tratto digestivo, le recensioni indicano che ci può essere un assaggio di "metallo" in bocca, vomito, nausea e mancanza di appetito.

In alcuni casi, l'uso di glibomet provoca l'epatite, l'ittero colestatico e l'iperattività degli enzimi epatici. Il farmaco può anche causare allergie, manifestarsi sotto forma di orticaria, provocare proteine ​​nelle urine, causare dolore alle articolazioni e causare febbre alta.

Anche le recensioni di diabetici dopo l'assunzione del farmaco indicano la presenza di reazioni dermatologiche (fotosensibilità), sensibilità alterata, mal di testa, paresi, capogiri e indisposizione.

A volte, dopo aver bevuto bevande alcoliche, l'uso del farmaco provoca un "effetto antabuse".

Controindicazioni

Glybomet non è raccomandato quando:

  • ipoglicemia;
  • porfiria;
  • diabetici insulino-dipendenti;
  • acidosi lattica e anamminia;
  • la gravidanza;
  • alcolismo cronico e avvelenamento da alcol;
  • una dieta ipocalorica (meno di 1000 kcal al giorno);
  • precoma diabetico, coma e chetoacidosi diabetica;
  • gravi ustioni;
  • interventi chirurgici;
  • terapia insulinica;
  • malattie che disturbano il funzionamento dei reni e del fegato;
  • allattamento;
  • condizioni ipossiche (shock, respiratorio, insufficienza cardiaca, infarto miocardico.

Inoltre, le compresse non devono essere prese prima e dopo (48 ore) studi radiografici e radioisotopici con componenti di contrasto contenenti iodio. Il farmaco non deve essere assunto da persone che hanno un'ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti.

Inoltre, glibomet può innescare l'insorgenza di condizioni acute che portano a compromissione della funzionalità renale: infezione, disidratazione, shock, iniezione di sostanze contenenti iodio.

Queste pillole non dovrebbero essere assunte da pazienti anziani con una maggiore attività fisica, perché possono sviluppare acidosi lattica.

È estremamente necessario assumere le persone glibomet con la sindrome febbrile e coloro che hanno problemi con la ghiandola tiroidea. Il farmaco è controindicato nell'ipofunzione della corteccia surrenale o dell'ipofisi.

Le compresse sono vietate durante la gravidanza e l'allattamento.

Caratteristiche speciali

I farmaci e il dosaggio di Glibomet devono essere somministrati sotto la stretta supervisione di uno specialista.

In caso di acidosi lattica (convulsioni, malessere, vomito), è necessario interrompere l'uso del farmaco e effettuare il trattamento necessario.

Inoltre, il paziente deve aderire a una determinata dieta, controllare il contenuto di glucosio e, se vengono rilevati segni di acidosi lattica, consultare immediatamente un medico.

È importante! Quando si utilizza glibomet non deve bere alcolici.

L'istruzione allegata al farmaco avverte: nel processo di guida di un veicolo, glibomet può danneggiare, perché lo sviluppo di ipoglicemia non è escluso.

overdose

Se le pillole hanno causato un sovradosaggio, possono verificarsi sintomi come acidosi lattica a causa dell'azione di metformina e ipoglicemia dovuta all'azione della glibenclamide.

  • la fame;
  • malessere generale;
  • disturbi neurologici;
  • aumento della sudorazione;
  • scarsa coordinazione dei movimenti;
  • palpitazioni cardiache;
  • sonnolenza costante;
  • pelle pallida;
  • sentimento di paura;
  • parestesia in bocca;
  • disturbo del sonno;
  • tremori;
  • mal di testa;
  • preoccupazione.

Se l'ipoglicemia progredisce, è possibile perdere la coscienza e l'autocontrollo.

L'acidosi lattica richiede un trattamento immediato in condizioni di degenza. Il metodo più efficace di terapia è l'emodialisi.

In caso di ipoglicemia lieve o moderata, è necessario assumere uno sciroppo o glucosio. In caso di ipoglicemia grave, viene effettuata l'iniezione endovenosa di una soluzione di glucosio (40%) o di glucagone.

È importante! Quando il paziente ritorna alla coscienza, dovrebbe mangiare cibi a base di carboidrati per prevenire la ricomparsa dell'ipoglicemia.

Interazione con altri farmaci

Il farmaco può aumentare l'effetto ipoglicemico nel caso di uso parallelo di dicumarolo, ossitetraciclina, beta-bloccanti, solfonammidi, salicilati, cloramfenicolo, etanolo, allopurinolo, sulfinpirazone, miconazolo, inibitori MAO, probenecid e cimetidina.

L'effetto di prendere un gibomet può essere ridotto dagli ormoni tiroidei e, se il farmaco è stato preso da epinefrina, barbiturici, GCS, diuretici tiazidici, contraccettivi (pillole).

Inoltre, il farmaco può aumentare l'effetto dell'assunzione di anticoagulanti e, quando interagisce con la cimetidina, aumenta il rischio di acidosi lattica.

I sintomi dell'ipoglicemia possono essere impercettibili a causa della beta adrenocirica.

L'istruzione afferma che il farmaco può essere dispensato senza una prescrizione.

Glybomet deve essere conservato in un luogo asciutto e chiuso, la cui temperatura non deve superare i 30 gradi.

Glibomet ® (Glibomet ®)

Principio attivo:

contenuto

Gruppo farmacologico

Immagini 3D

Composizione e forma di rilascio

in un blister da 20; in una scatola 2 bolle.

Descrizione della forma di dosaggio

Compresse rotonde, bianche, rivestite, con il rischio di dividere su un lato.

caratteristica

Agente ipoglicemico combinato, contiene un derivato di sulfonilurea di seconda generazione e un derivato di biguanide.

Azione farmacologica

Glibenclamide - stimola la secrezione di insulina abbassando la soglia di stimolazione del glucosio delle cellule beta del pancreas, aumenta la sensibilità all'insulina e il suo legame alle cellule bersaglio, aumenta il rilascio di insulina, migliora l'effetto dell'insulina sull'assorbimento del glucosio da parte dei muscoli e del fegato, inibisce la lipolisi nel tessuto adiposo. Atti nella seconda fase della secrezione di insulina.
Metformina - inibisce la gluconeogenesi nel fegato, riduce l'assorbimento del glucosio dal tratto gastrointestinale e aumenta il suo utilizzo nei tessuti; riduce il contenuto di trigliceridi e colesterolo nel siero del sangue. Aumenta il legame dell'insulina ai recettori (in assenza di insulina nel sangue, l'effetto terapeutico non si manifesta). Non causa reazioni ipoglicemiche.

farmacodinamica

L'effetto ipoglicemico si sviluppa dopo 2 ore e dura 12 ore.

farmacocinetica

Glibenclamide è rapidamente e completamente (84%) assorbito nel tratto gastrointestinale. Tempo di raggiungere Cmax - 7-8 ore Legame proteico plasmatico - 97%. Quasi completamente metabolizzato nel fegato a metaboliti inattivi. 50% escreto dai reni e 50% con la bile. T1/2 - 10-16 h.
La metformina dopo assorbimento nel tratto gastrointestinale (assorbimento - 48-52%) viene escreta dai reni (per lo più invariata), in parte dall'intestino. T1/2 - 9-12 ore.

Indizi della medicina Glibomet ®

Diabete mellito di tipo 2 (insulino-indipendente) in caso di fallimento della terapia dietetica o in monoterapia con farmaci ipoglicemizzanti orali.

Controindicazioni

Ipersensibilità ai componenti del farmaco, diabete mellito di tipo 1 (insulino-dipendente), ipoglicemia, chetoacidosi diabetica, precoma e coma diabetico, gravidanza, periodo di allattamento al seno, lattacidosi (nella storia), malattie gravi accompagnate da diminuzione della funzionalità epatica e / o renale e / o condizione ipossica

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Controindicato. Al momento del trattamento dovrebbe smettere di allattare.

Effetti collaterali

Da parte del metabolismo dei carboidrati: l'ipoglicemia è possibile.

Da parte del tubo digerente e del fegato: raramente - nausea, vomito; in alcuni casi - ittero colestatico, epatite.

Da parte del sistema ematopoietico: raramente - una diminuzione del numero di piastrine, leucociti, eritrociti; in alcuni casi - anemia emolitica o megaloblastica.

Dal lato del sistema nervoso centrale: mal di testa, vertigini, debolezza, raramente - paresi, disturbi della sensibilità.

Reazioni allergiche e immunopatologiche: raramente - orticaria, febbre, dolori articolari, comparsa di proteine ​​nelle urine.

Sulla parte della pelle: raramente - aumento della fotosensibilità.

Da parte del metabolismo: è possibile aumentare il lattato nel sangue.

Se ha sintomi di acidosi lattica (vomito, dolore addominale, debolezza generale, crampi muscolari), deve interrompere l'assunzione del farmaco e consultare immediatamente un medico.

interazione

L'effetto ipoglicemizzante migliora dicumarolo (compresi i suoi derivati), beta-bloccanti adrenergici, cimetidina, ossitetraciclina, allopurinolo, inibitori MAO, sulfonamidi, fenilbutazone (compresi i suoi derivati), cloramfenicolo, probenecid, salicilati, mikonazolo a) sulfinpirazon, alcool (in grandi quantità); indebolire - adrenalina, glucocorticoidi, contraccettivi orali, ormoni tiroidei, diuretici tiazidici, barbiturici. Può aumentare l'effetto degli anticoagulanti.
L'uso simultaneo con cimetidina può aumentare il rischio di sviluppare acidosi lattica.

Dosaggio e somministrazione

Dentro, mentre mangi. Il dosaggio è impostato individualmente, a seconda dello stato del metabolismo dei carboidrati e dei livelli di zucchero nel sangue. Di solito la dose iniziale è 1-3 tabella. al giorno con una graduale selezione della dose per ottenere una compensazione stabile della malattia. Si considera che il regime ottimale assuma il farmaco 2 volte al giorno (al mattino e alla sera). Non è consigliabile prendere più di 5 tavoli. Glibometa al giorno.

Istruzioni speciali

Il trattamento è effettuato solo sotto controllo medico.
Quando si assume il farmaco dovrebbe essere a dieta e autocontrollo dei livelli di zucchero nel sangue.

fabbricante

Berlin-Chemie AG / Gruppo Menarini, Germania.

Condizioni di conservazione del farmaco Glibomet ®

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

La durata di conservazione del farmaco Glibomet ®

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

GLIBOMET

GLIBOMET è il nome latino della droga GLIBOMET

Titolare del certificato di registrazione:
Laboratori GUIDOTTI S.p.A.

Prodotto da:
BERLIN-CHEMIE AG

Codice ATX per GLIBOMET

A10BD02 (metformina in combinazione con derivati ​​sulfonilurea)

Analoghi del farmaco GLIBOMET di ATH:

Prima di usare GLIBOMET, consulti il ​​medico. Questo manuale di istruzioni è destinato esclusivamente a informazioni. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alle annotazioni del produttore.

GLIBOMET: gruppo clinico-farmacologico

15.014 (farmaco ipoglicemico orale)

GLIBOMET: rilascio di moduli, composizione e imballaggio

Compresse, rivestite di bianco, rotonde, biconvesse, a rischio unilaterale, inodore.

Eccipienti: cellulosa microcristallina, amido di mais, biossido di silicio colloidale, gelatina, glicerolo, talco, magnesio stearato, acetilftil cellulosa, dietil ftalato.

20 pezzi - blister (2) - confezioni di cartone 20 pezzi. - blister (3) - confezioni di cartone 20 pezzi. - blister (5) - imballa il cartone.

GLIBOMET: azione farmacologica

Farmaco ipoglicemico orale combinato, contiene un derivato della sulfonilurea di seconda generazione e la biguanide. Ha effetti pancreatici ed extra-pancreatici.

Glibenclamide è un derivato della sulfonilurea di seconda generazione. Stimola la secrezione di insulina abbassando la soglia di stimolazione del glucosio delle cellule beta del pancreas, aumenta la sensibilità all'insulina e il suo legame alle cellule bersaglio, aumenta il rilascio di insulina, aumenta l'effetto dell'insulina sull'assorbimento del glucosio da parte dei muscoli e del fegato, inibisce la lipolisi nel tessuto adiposo. Atti nella fase II della secrezione di insulina.

La metformina appartiene al gruppo delle biguanidi. Inibisce la gluconeogenesi nel fegato, riduce l'assorbimento del glucosio dal tratto gastrointestinale e aumenta il suo utilizzo nei tessuti; riduce il contenuto di trigliceridi, LDL e colesterolo nel siero. Aumenta il legame dell'insulina ai recettori (in assenza di insulina nel sangue, l'effetto terapeutico non si manifesta). Non causa reazioni ipoglicemiche.

L'effetto ipoglicemico del farmaco si sviluppa dopo 2 ore e dura 12 ore.

GLIBOMET: Farmacocinetica

Aspirazione e distribuzione

Rapidamente e completamente (84%) viene assorbito dal tratto gastrointestinale, il tempo di raggiungere Cmax - 7-8 ore. Il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 97%.

Metabolismo ed escrezione

Quasi completamente metabolizzato nel fegato a metaboliti inattivi. Il 50% viene escreto nelle urine, il 50% nella bile. T1 / 2 - da 3 a 10-16 h.

Aspirazione e distribuzione

Assorbito dal tratto gastrointestinale al 48-52%. La biodisponibilità assoluta varia dal 50 al 60%. Distribuito rapidamente nel tessuto, praticamente non si lega alle proteine ​​del plasma.

Metabolismo ed escrezione

Metabolizzato a un livello molto basso ed escreto nelle urine (per lo più invariato), in parte nelle feci. T1 / 2 è di 9-12 ore.

GLIBOMET: dosaggio

Il regime di dosaggio e la durata del trattamento sono stabiliti individualmente in base allo stato del metabolismo dei carboidrati del paziente e al livello di glucosio nel sangue.

La dose iniziale è, di regola, 1-3 tab./giorno con un'ulteriore selezione graduale della dose efficace per ottenere una compensazione stabile della malattia.

Si considera che il regime ottimale assuma il farmaco 2 volte al giorno (al mattino e alla sera) durante i pasti.

La dose quotidiana massima della medicina Glibomet® è 5 l'etichetta.

GLIBOMET: overdose

I sintomi possono acidosi lattica (dovuto all'azione di metformina), ipoglicemia (dovuto all'azione di glibenclamide). Sintomi di ipoglicemia: sensazione di fame, sudorazione eccessiva, debolezza, palpitazioni, pallore della pelle, parestesia in bocca, tremore, ansia generale, mal di testa, sonnolenza patologica, disturbi del sonno, paura, perdita di coordinazione dei movimenti, disturbi neurologici temporanei. Con la progressione dell'ipoglicemia, è possibile la perdita dell'autocontrollo e della coscienza.

Trattamento: l'acidosi lattica è una condizione che richiede un trattamento di emergenza in un ospedale. Il trattamento più efficace è l'emodialisi.

Quando l'ipoglicemia blanda o moderata soluzione glucosata o zucchero è assunto per via orale. In caso di grave ipoglicemia (perdita di coscienza) iniettata in / in una soluzione di glucosio al 40% (glucosio) o glucagone in / in, a / m, p / c.

Dopo il recupero della coscienza, al paziente deve essere somministrato cibo ricco di carboidrati per evitare il ripetersi dell'ipoglicemia.

GLIBOMET: interazioni farmacologiche

effetto ipoglicemico preparazione Glibomet® può essere migliorata tenendo dicumarolo e suoi derivati, beta-bloccanti, cimetidina, ossitetraciclina, allopurinolo, inibitori MAO, sulfamidici, fenilbutazone e derivati, cloramfenicolo, probenecid, salicilati, miconazolo (per somministrazione orale), e sulfinpirazona etanolo in grandi quantità.

L'effetto di Glibomet® può essere ridotto con l'uso simultaneo di epinefrina (adrenalina), GCS, contraccettivi orali, ormoni tiroidei, diuretici tiazidici e barbiturici.

Con l'uso simultaneo con il farmaco Glibomet ® può potenziare l'azione degli anticoagulanti.

Allo stesso tempo, prendendo la droga Glibomet ® con cimetidina può aumentare il rischio di sviluppare acidosi lattica.

Gli agenti beta-adrenergici mascherano i sintomi dell'ipoglicemia.

GLIBOMET: gravidanza e allattamento

Il farmaco è controindicato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento al seno).

GLIBOMET: effetti collaterali

Da parte del metabolismo: l'ipoglicemia è possibile, aumentando il livello di lattato nel sangue.

Da parte dell'apparato digerente: raramente - nausea, vomito, perdita di appetito, sapore "metallico" in bocca; in alcuni casi - ittero colestatico, epatite, aumento dell'attività degli enzimi epatici.

Dal sistema ematopoietico: raramente - leucopenia, trombocitopenia, eritrocitopenia; in alcuni casi - agranulocitosi, emolitico o anemia megaloblastica, pancitopenia.

Dal lato del sistema nervoso centrale e del sistema nervoso periferico: mal di testa, vertigini, debolezza; raramente - paresi, disturbi della sensibilità.

Reazioni allergiche: raramente - orticaria, febbre, dolori articolari, comparsa di proteine ​​nelle urine.

Reazioni dermatologiche: raramente - fotosensibilità.

Altro: raramente - "effetto antabuse" nell'uso di alcol.

GLIBOMET: termini e condizioni di conservazione

Il farmaco deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini, in un luogo asciutto a una temperatura non superiore a 30 ° C. Periodo di validità - 3 anni.

GLIBOMET: Indicazioni

  • diabete di tipo 2 con insufficienza alimentare,
  • esercizio e precedente trattamento con metformina o glibenclamide;
  • sostituzione della precedente terapia con due farmaci (metformina e glibenclamide) in pazienti con un livello glicemico stabile e ben controllato.

GLIBOMET: controindicazioni

  • diabete mellito di tipo 1 (insulino-dipendente);
  • ipoglicemia;
  • chetoacidosi diabetica,
  • precoma diabetico,
  • coma;
  • acidosi lattica (incluso
  • nella storia);
  • malattie gravi
  • accompagnato da compromissione della funzionalità epatica e / o renale;
  • condizioni ipossiche (insufficienza cardiaca o respiratoria,
  • recente infarto miocardico,
  • shock);
  • malattie infettive
  • trauma di chirurgia maggiore estese bruciature e altre condizioni
  • che richiede terapia insulinica;
  • porfiria;
  • alcolismo cronico,
  • intossicazione acuta da alcol;
  • aderenza a una dieta ipocalorica (meno di 1000 kcal / giorno);
  • utilizzare per almeno 48 ore prima e entro 48 ore dopo radioisotopi e studi a raggi X con l'introduzione di mezzo di contrasto contenente iodio;
  • condizioni acute
  • che può portare a cambiamenti nella funzione renale: disidratazione,
  • infezione grave
  • shock
  • iniezione intravascolare di mezzi di contrasto contenenti iodio;
  • la gravidanza;
  • allattamento (allattamento al seno);
  • ipersensibilità al farmaco.

Non è raccomandato l'uso del farmaco in pazienti di età superiore a 60 anni che svolgono un lavoro fisico pesante, che è associato ad un aumentato rischio di sviluppare acidosi lattica.

Con cautela dovrebbe usare il farmaco per la sindrome febbrile; malattie della tiroide (con funzionalità compromessa); ipofunzione del lobo anteriore della ghiandola pituitaria o della corteccia surrenale.

GLIBOMET: istruzioni speciali

Il trattamento con Glibomet® e l'aggiustamento della dose vengono effettuati solo sotto la supervisione di un medico.

Se ha sintomi di acidosi lattica (vomito, dolore addominale, debolezza generale, crampi muscolari), deve interrompere l'assunzione del farmaco ed effettuare una terapia appropriata.

Il paziente deve essere avvertito della necessità di seguire rigorosamente una dieta, l'autocontrollo dei livelli di glucosio nel sangue e di consultare un medico se compaiono sintomi di acidosi lattica.

L'alcol non è raccomandato durante il trattamento.

Influenza sulla capacità di guidare il trasporto motorio e meccanismi di controllo

In connessione con il possibile sviluppo dell'ipoglicemia durante il periodo di trattamento, la capacità di guidare veicoli e altre attività potenzialmente pericolose può essere compromessa.

GLIBOMET: uso in caso di insufficienza renale

Controindicato nelle malattie gravi che comportano una compromissione della funzionalità renale.

GLIBOMET: utilizzare per disfunzione epatica

Controindicato nelle malattie gravi che comportano una compromissione della funzionalità epatica.

GLIBOMET: termini di vacanza della farmacia

Il farmaco è disponibile su prescrizione medica.

GLIBOMET: numeri di registrazione

tab., pokr. shell, 2,5 mg + 400 mg: 40 pz. П N012183 / 01 (2014-07-06 - 2014-07-11)

Glibomet

Istruzioni per l'uso:

Nome latino: Glibomet

Codice ATX: A10BD02

Principio attivo: glibenclamide + metformina (glibenclamide + metformina)

Produttore: Berlin-Chemie AG / Menarini Group (Germania)

Descrizione relativa a: 18/01/18

Prezzo nelle farmacie online:

Glibomet è un farmaco ipoglicemizzante ipolipemizzante.

Principio attivo

Glibenclamide + metformina (Glibenclamide + metformina).

Rilascia forma e composizione

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse rotonde biconvesse, rivestite con un guscio bianco. Le compresse sono confezionate in blister da 20 pezzi. Disponibile in confezioni di cartone da 2, 3 o 5 blister.

Indicazioni per l'uso

Glibomet è usato per il trattamento del diabete di tipo 2 in caso di fallimento della monoterapia con farmaci ipoglicemici o terapia dietetica.

Controindicazioni

Il farmaco non può essere assunto nelle seguenti malattie e condizioni:

  • ipoglicemia, diabete mellito di tipo 1, precoma diabetico, coma, chetoacidosi diabetica;
  • acidosi lattica;
  • malattie gravi che comportano una compromissione della funzionalità renale o epatica;
  • malattie infettive, interventi chirurgici seri, ustioni o lesioni estese, nonché altre condizioni che richiedono terapia insulinica;
  • condizioni ipossiche (insufficienza respiratoria o cardiaca, infarto miocardico recente o shock);
  • intossicazione acuta da alcol, alcolismo cronico;
  • aderenza a una dieta ipocalorica;
  • per almeno due giorni prima ed entro due giorni dopo gli studi radiologici e radioisotopici con l'introduzione di una sostanza contenente iodio nel corpo;
  • condizioni acute che possono portare a cambiamenti nella funzionalità renale: grave infezione, shock, disidratazione, somministrazione intravascolare di farmaci contenenti iodio;
  • eccessiva sensibilità ai componenti del farmaco
  • gravidanza e allattamento.

Il farmaco deve essere usato con cautela nelle malattie della tiroide, della sindrome febbrile, dell'ipofunzione dell'ipofisi anteriore o della corteccia surrenale.

Istruzioni per l'uso Glibomet (metodo e dosaggio)

Il regime di dosaggio e la durata del ciclo di trattamento sono determinati dal medico individualmente, in base al livello di zucchero nel sangue del paziente e allo stato del suo metabolismo dei carboidrati.

Secondo le istruzioni per Glibomet, la dose iniziale del farmaco dovrebbe essere di 1-3 compresse al giorno, seguita da una graduale selezione del dosaggio più efficace.

Il farmaco deve essere assunto due volte al giorno durante la colazione e la cena. La dose giornaliera secondo le istruzioni non deve superare 6 compresse.

Effetti collaterali

L'assunzione di Glibomet può causare effetti collaterali:

  • Da parte del sistema circolatorio: raramente - trombocitopenia, eritrocitopenia, leucopenia; in rari casi - agranulocitosi, pancitopenia, anemia megaloblastica o emolitica.
  • Da parte dell'apparato digerente: raramente - perdita di appetito, nausea, vomito o sapore "metallico" in bocca; in alcuni casi - aumento dell'attività degli enzimi epatici, epatite, ittero colestatico.
  • Da parte del metabolismo: raramente - un aumento del livello di lattato nel sangue, ipoglicemia.
  • Dal sistema nervoso periferico e dal sistema nervoso centrale: possibili mal di testa, debolezza, vertigini; raramente - una violazione della sensibilità, paresi.
  • Reazioni dermatologiche: in rari casi si può verificare fotosensibilità.
  • Reazioni allergiche: raramente - febbre, orticaria, dolori articolari e comparsa di proteine ​​nelle urine.
  • Altro: quando si beve alcol, può apparire un "effetto antabuse".

overdose

I sintomi da sovradosaggio sono l'ipoglicemia e le dosi di acido lattico.

Il trattamento corrisponde al trattamento di queste malattie.

analoghi

Analoghi sul codice ATH: Amaril M, Bagomet Plus, Glyukovans, Metglib, Glimekomb.

Non prendere la decisione di sostituire il farmaco da soli, consultare il proprio medico.

Azione farmacologica

Glybomet, progettato per abbassare la concentrazione di zucchero nel sangue, attiva il pancreas, aumenta la sensibilità all'insulina e migliora la sua secrezione. Il farmaco influenza anche la quantità di lipidi nel sangue e riduce il rischio di coaguli di sangue.

Istruzioni speciali

Se ha sintomi di acidosi lattica, deve rifiutarsi di assumere il farmaco ed eseguire un trattamento appropriato. Il paziente deve seguire una dieta speciale e controllare il livello di glucosio nel sangue.

A causa dell'aumentato rischio di ipoglicemia durante il periodo di trattamento con Glibomet, potrebbe esserci una violazione della capacità di guidare veicoli e altre attività pericolose.

Durante il corso del trattamento farmacologico non è raccomandato l'alcol.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Il farmaco non può essere assunto durante la gravidanza e l'allattamento.

Durante l'infanzia

Glybomet non è prescritto ai bambini.

Nella vecchiaia

Il farmaco non è raccomandato per i pazienti di età superiore a 60 anni che svolgono un lavoro fisico pesante.

In caso di funzionalità renale compromessa

Non può essere assunto con insufficienza renale e funzionalità renale compromessa.

Con disfunzione epatica

Non può essere preso in violazione del fegato.

Interazione farmacologica

L'effetto ipoglicemico del farmaco può essere in qualche modo amplificato mentre si riceve un dicumarolo e suoi derivati, beta-bloccanti, cimetidina, ossitetraciclina, sulfamidici, allopurinolo, inibitori MAO, fenilbutazone e derivati, probenecid, cloramfenicolo, salicilati, miconazolo (internamente), sulfinpirazone e etanolo grandi quantità.

L'azione del farmaco e analoghi Glibometa possono diminuire quando combinato con adrenalina, ormoni tiroidei, corticosteroidi, barbiturici, diuretici tiazidici, e contraccettivi orali.

Con l'uso simultaneo del farmaco con anticoagulanti può aumentare l'effetto di quest'ultimo.

L'uso di Glibomet con cimetidina aumenta il rischio di acidosi lattica.

Condizioni di vendita della farmacia

Prescrizione.

Termini e condizioni di conservazione

Il farmaco deve essere conservato in un luogo buio e asciutto a temperatura ambiente.

Periodo di validità - 3 anni.

Prezzo in farmacia

Prezzo Glibomet per 1 pacchetto inizia da 280 rubli.

La descrizione pubblicata in questa pagina è una versione semplificata della versione ufficiale del riassunto del farmaco. Le informazioni sono fornite solo a scopo informativo e non costituiscono una guida per l'automedicazione. Prima di utilizzare il farmaco, è necessario consultare uno specialista e leggere le istruzioni approvate dal produttore.

Glibomet

Descrizione al 03/03/2015

  • Nome latino: Glibomet
  • Codice ATC: A10BD02
  • Principio attivo: glibenclamide + metformina (glibenclamide + metformina)
  • Produttore: Berlin-Chemie AG / Menarini Group (Germania)

struttura

1 compressa contiene 2,5 mg di glibenclamide e 400 mg di metformina cloridrato - i principi attivi.

  • 57,5 mg - amido di mais;
  • 65,0 mg - cellulosa microcristallina;
  • 20,0 mg - diossido di silicio colloidale;
  • 17,5 mg - glicerolo (glicerolo);
  • 40,0 mg - gelatina;
  • 7,5 mg - magnesio stearato;
  • 15,0 mg - talco.
  • 0,5 mg - dietil ftalato;
  • 2,0 mg - acetilftilal cellulosa;
  • 2,5 mg - talco.

Modulo di rilascio

Il farmaco Glybomet è disponibile sotto forma di compresse nel guscio, 40; 60 o 100 pezzi in un unico pacchetto.

Azione farmacologica

Farmacodinamica e farmacocinetica

Glybomet è un farmaco ipoglicemico orale combinato (per uso interno), un derivato del bituanide e della sulfonilurea dell'II generazione, che presenta un'ulteriore azione pancreatica e pancreatica.

Il derivato di sulfonilurea di seconda generazione, glibenclamide, ha un effetto stimolante sulla secrezione di insulina abbassando il glucosio alla soglia irritante delle cellule beta pancreatiche.

La glibenclamide aumenta la suscettibilità dell'insulina e la forza dei suoi legami con le cellule bersaglio, aumenta il rilascio di insulina, aumenta il suo effetto sull'assorbimento di glucosio da parte del fegato e dei muscoli e inibisce la lipolisi nel tessuto adiposo. L'effetto del farmaco si manifesta nella seconda fase della produzione di insulina.

Un derivato della biguanide, la metformina, mostra un effetto stimolante sulla sensibilità periferica dei tessuti agli effetti dell'insulina (aumenta il legame recettoriale dell'insulina e aumenta i suoi effetti a livello post-recettore).

Nell'intestino riduce l'assorbimento del glucosio, inibisce la gluconeogenesi e favorisce favorevolmente il metabolismo dei lipidi e contribuisce a ridurre il sovrappeso nei pazienti diabetici. Ha un'efficacia fibrinolitica dovuta all'inibizione dell'inibitore dell'attivatore del plasminogeno tissutale.

L'effetto ipoglicemico di Glibomet si sviluppa già dopo 2 ore e viene osservato per 12 ore.

La combinazione sinergica di due principi attivi del farmaco - l'effetto stimolante del derivato sulfonilurea sulla produzione della propria insulina (azione pancreatica) e l'effetto diretto della biguanide sul tessuto adiposo e muscolare (azione pancreatica extra - un significativo aumento dell'assorbimento del glucosio) e tessuto epatico (diminuzione della gluconeogenesi), consente una certa proporzione di dosi ridurre il contenuto di ogni elemento.

Questa circostanza aiuta ad evitare un'eccessiva attivazione delle cellule beta nel pancreas e quindi a ridurre il rischio di violazioni della sua funzionalità, nonché a migliorare la sicurezza degli agenti ipoglicemici e a ridurre la frequenza dei possibili effetti collaterali.

L'assorbimento della glibenclamide nel tratto digestivo si verifica rapidamente e ad un livello abbastanza alto (84%). La concentrazione massima è osservata in 1-2 ore. Comunicazione con proteine ​​plasmatiche al livello del 97%. Quasi completamente metabolizzato (a metaboliti inattivi) nel fegato. Excreted in bile e urine nella proporzione di 50/50%, con un'emivita di 5 a 10 ore.

Anche l'assorbimento nel tratto gastrointestinale di metformina è abbastanza completo. Il farmaco quasi non si lega alle proteine ​​plasmatiche e si diffonde rapidamente al tessuto. Nel corpo non viene metabolizzato. Espulso principalmente dai reni e in piccola quantità dall'intestino, con un'emivita di eliminazione di circa 7 ore.

Indicazioni per l'uso

Il farmaco Glibomet è indicato per il trattamento del diabete mellito di tipo 2, in caso di fallimento della terapia dietetica e del precedente trattamento con biguanidi e derivati ​​sulfonilurea, nonché di altri farmaci orali ipoglicemici.

Controindicazioni

  • ipersensibilità alla glibenclamide (compresi i derivati ​​sulfonilurea), metforminuil o ad altri ingredienti del farmaco;
  • diabete gestazionale;
  • diabete di tipo 1;
  • acidosi lattica (inclusa nella storia);
  • precoma, chetoacidosi, coma (diabetico);
  • condizioni che sono caratterizzate da un assorbimento alterato del cibo e dalla formazione di ipoglicemia;
  • condizioni acute con rischio di disfunzione renale: infezioni gravi, disidratazione, shock, somministrazione di sostanze a base di iodio di contrasto (intravascolare);
  • compromissione della funzionalità epatica;
  • patologia del rene (con creatinina per gli uomini più di 135 mmol / l e per le donne più di 110 mmol / l);
  • condizioni associate all'ipossia (insufficienza respiratoria o cardiaca, shock, precedente infarto miocardico, gravi patologie del tratto respiratorio);
  • cancrena, malattie infettive, interventi chirurgici estesi, perdita di sangue grande acuta, lesioni, ustioni estese, altre condizioni che richiedono terapia insulinica;
  • un periodo di tempo di 48 ore prima e dopo l'intervento chirurgico, o di test radiologici o radioisotopi con l'introduzione di una sostanza contenente iodio a contrasto;
  • leucopenia;
  • cambiamenti distrofici (lipodistrofia, distrofia miotonica);
  • porfiria;
  • mantenere una dieta ipocalorica (fino a 1000 kcal al giorno);
  • intossicazione acuta con alcol, alcolismo cronico;
  • carenza di glucosio-6-fosfodeidrogenasi;
  • età fino a 18 anni;
  • gravidanza e allattamento.

Non raccomandare l'assunzione di pazienti di glibomet di età superiore ai 60 anni, impegnati in lavori fisici pesanti, a causa dell'aumentato rischio di acidosi lattica.

  • esercizio fisico intenso (rischio di acidosi lattica);
  • patologia tiroidea;
  • sindrome febbrile;
  • ipofunzione della corteccia surrenale e / o della ghiandola pituitaria anteriore.

Effetti collaterali

  • disturbi dell'appetito;
  • nausea;
  • dolore nell'addome;
  • vomito;
  • schiaffo di metallo in bocca;
  • diarrea;
  • attivazione degli enzimi epatici.
  • anemia emolitica;
  • leucopenia;
  • eritropenia;
  • trombocitopenia;
  • anemia megaloblastica;
  • agranulocitosi;
  • pancitopenia.

Se si rilevano manifestazioni di acidosi lattica (debolezza generale, dolore addominale, vomito, crampi muscolari), interrompere immediatamente l'assunzione di compresse di Glibomet e consultare un medico.

  • La reazione simile al disulfiram si manifesta con l'assunzione di alcol ed è caratterizzata da arrossamento della parte superiore del corpo e pelle del viso, mal di testa, palpitazioni, nausea e vomito, aumento della pressione sanguigna.

Compresse di Glibomet, istruzioni per l'uso

Istruzioni per l'uso Glibometa consiglia di assumere la pillola per via orale (per via orale), preferibilmente durante i pasti.

Il dosaggio e la durata della terapia sono selezionati dal medico curante, in base al metabolismo dei carboidrati del paziente e al livello di glucosio nel sangue.

Di norma, la dose giornaliera iniziale è di 1-3 compresse, seguita da un aggiustamento graduale per selezionare il dosaggio più efficace, che garantirà una costante normalizzazione della glicemia.

Il dosaggio giornaliero massimo consentito è di 6 compresse.

overdose

In caso di sovradosaggio, sono stati osservati ipoglicemia (glibenclamide) e acidosi lattica (metformina).

Quando si osservava ipoglicemia: fame, debolezza, sudorazione eccessiva, disturbi neurologici (temporanei), palpitazioni, parestesia nella cavità orale, pelle pallida, tremori, mal di testa, ansia, sonnolenza patologica, paura, disturbi del sonno, coordinazione alterata. Con la progressione di questa condizione, è stata rilevata una perdita di autocontrollo e coscienza.

In caso di ipoglicemia del flusso polmonare, si consigliano zucchero, bevande o cibo contenente grandi quantità di carboidrati (miele, marmellata, tè dolce). Se l'ipoglicemia è accompagnata da perdita di coscienza, una soluzione di destrosio (glucosio) al 40% viene somministrata in un volume di 40-80 ml, dopodiché viene prescritta un'infusione di soluzione di destrosio al 5-10%. Successivamente, è possibile l'introduzione aggiuntiva di 1 mg di glucagone.

Se il paziente rimane incosciente, le procedure sopra sono ripetute. La mancanza di effetto in questo caso, dà luogo a una terapia intensiva.

Quando è stata osservata acidosi lattica: grave debolezza, disturbi respiratori, dolori muscolari, sonnolenza, nausea, dolore addominale, vomito, bradiaritmia riflessa, diarrea, abbassamento della pressione sanguigna, ipotermia, confusione e perdita di conoscenza.

In caso di sospetta acidosi lattica, è necessario interrompere immediatamente il farmaco, ospedalizzare il paziente e condurre l'emodialisi.

interazione

Ipoglicisi di Glibron orale), Pheniramidol, Sulfinpyrazon ed etanolo.

Glucocorticoidi, adrenalina, contraccettivi orali, barbiturici, diuretici tiazidici e ormoni tiroidei riducono l'efficacia ipoglicemica di Glibomet.

Durante l'assunzione di Glibomet, è possibile aumentare gli effetti degli anticoagulanti.

La somministrazione parallela di Cimetidina può aumentare il rischio di acidosi lattica.

I beta-bloccanti possono mascherare manifestazioni di ipoglicemia (con l'eccezione di un'eccessiva sudorazione).

L'uso di agenti radiopachi contenenti iodio (per iniezione intravascolare) può portare a compromissione della funzionalità renale e al cumulo di metformina (rischio di acidosi lattica).

Condizioni di vendita

Glybomet rilasciato su presentazione di una prescrizione.

Condizioni di conservazione

Temperatura di conservazione - fino a 30 ° C.

Periodo di validità

Istruzioni speciali

Durante la terapia, i pazienti sono tenuti a seguire scrupolosamente tutte le raccomandazioni del medico per quanto riguarda il dosaggio e le modalità di utilizzo del farmaco, il regime di esercizio fisico, la dieta e l'auto-monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue.

L'acidosi lattica è una condizione patologica pericolosa, ma fortunatamente rara, che si manifesta con l'accumulo di acido lattico nel sangue, a causa dell'accumulo di metformina. I casi osservati di acidosi lattica in pazienti che assumevano Metformina, sono stati osservati più spesso in pazienti con diabete mellito con insufficienza renale e insufficienza cardiaca concomitante.

Al fine di prevenire possibili acidosi lattica, è necessario identificare tutti i fattori di rischio associati, quali: chetosi, diabete scompensato, digiuno prolungato, insufficienza epatica, aggravamento delle bevande alcoliche e qualsiasi condizione che porti all'ipossia.

Con il passaggio della terapia Glibomet, la quantità di creatinina nel siero deve essere costantemente monitorata, almeno 1 volta in 12 mesi con funzione renale normale e almeno 2-4 volte in 12 mesi in età avanzata e con il numero di creatinina vicino a VGN.

Prestare particolare attenzione nei casi di rischio di compromissione della funzionalità renale (inizio del trattamento con FANS, farmaci antipertensivi, diuretici).

La terapia con glibomet deve essere interrotta 48 ore prima del test a raggi X con iniezione endovenosa di sostanze a base di iodio di contrasto (altri farmaci ipoglicemici devono essere assunti durante questo periodo di tempo).

Inoltre, l'interruzione della terapia per 48 ore richiede un intervento chirurgico pianificato in anestesia generale, con anestesia epidurale o spinale.

La ripresa del trattamento è possibile dopo che il paziente passa alla nutrizione orale o 48 ore dopo l'operazione, a condizione che i reni funzionino normalmente.

Prestare attenzione quando si guida un veicolo o si eseguono lavori accurati e pericolosi.

Analoghi di Glibomet

Gli analoghi di Glibombeta più vicini in termini di effetti sono i farmaci:

Sinonimi

  • Bagomet Plus;
  • Glyukovans;
  • Glyukofast;
  • Glyukonorm;
  • Metglib.

Per i bambini

L'uso di Glibomet è controindicato fino a 18 anni.

Con l'alcol

L'etanolo, come le bevande alcoliche, può provocare ipoglicemia e causare una reazione simile al disulfiram (dolore addominale, vertigini, nausea, sensazione di calore nella parte superiore del corpo e pelle del viso, vomito, tachicardia, mal di testa), e quindi, dovrebbe rinuncia all'alcol in tutte le sue forme.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Recensioni Glibomete

Tra i pazienti che stanno assumendo questo farmaco, le recensioni su Glibomete sono per lo più positive, sebbene con alcuni riferimenti a vari, spesso irrilevanti, effetti collaterali.

Molte persone con diabete mellito di tipo 2, assumono compresse di Glibomet in combinazione con altri agenti ipoglicemici e pertanto non possono confermare con certezza l'efficacia di questo particolare farmaco.

Altri pazienti, che in passato erano stati prescritti Glibomet, erano insoddisfatti dei suoi effetti e alla fine passarono ad altri farmaci con un effetto simile. Tutto ciò suggerisce che il trattamento del diabete mellito deve essere affrontato in modo esclusivamente individuale e non vi è alcuna garanzia che lo stesso farmaco sia ugualmente adatto a tutti i pazienti.

Un altro problema con i farmaci di combinazione è il contenuto di massa fissa degli ingredienti attivi, che non sempre si adatta a ogni paziente.

Si può concludere che nel caso in cui Glibomet in tutto e per tutto si adatta al paziente, la sua efficacia rimarrà ad un livello piuttosto alto, e viceversa, nel caso di una risposta insoddisfacente del corpo agli ingredienti del farmaco, è meglio passare ad un altro farmaco.

Vale la pena ricordare che in caso di diabete mellito, solo un medico può prescrivere un trattamento, aggiustare dosi e regimi.

Prezzo Glibometa dove acquistare

Nelle farmacie in Russia, il prezzo delle compresse di Glibomet numero 40 varia da 280 a 350 rubli.

Altri Articoli Sul Diabete

Il sucralosio è un popolare sostituto dello zucchero, la polemica su cui si stanno riducendo i danni e i benefici. Scopri la storia di ricezione e il raggio d'azione di questo dolcificante.

Glucometri Elta Satellite: misuratori semplici e affidabili progettati per determinare il livello di glucosio nel sangue. Puoi usarli per misurazioni individuali a casa, così come nel miele.

DiaDerm Regenerating - un prodotto medico per la cura della pelle in caso di diabete. Ha i seguenti effetti: forma un film protettivo sulla superficie della pelle, ripristina la sua barriera protettiva e allevia il disagio nel sito di microdamage.