loader

Diabete e complicanze renali

Molte persone sanno che i reni con diabete spesso soffrono: a ogni terzo paziente viene diagnosticato il diabete di tipo 1 e solo il 5% delle persone con diabete di tipo 2. Questo suggerisce che il problema è molto urgente. Questo organo assicura la salute di tutto il corpo e il diabete mellito (DM) distrugge molto rapidamente i reni. Tali disturbi senza trattamento causano la morte. La terapia deve avvenire sotto l'attenta supervisione del medico curante.

In che modo il diabete mellito colpisce i reni?

I cambiamenti nei reni nel diabete mellito iniziano a sigillare le pareti.

Nel corpo ci sono glomeruli che filtrano il fluido nel corpo umano. A causa della sigillatura delle pareti dell'organo, questi glomeruli diventano più piccoli (perdono i capillari), la patologia porta al fatto che non possono più pulire il corpo. Il corpo non rimuove la quantità necessaria di rifiuti liquidi dal corpo e il sangue diminuisce. Il diabete renale contribuisce al fatto che altri organi sono colpiti. Spesso la malattia scompare senza sintomi. Ciò è dovuto al fatto che nel corpo umano ci sono altri noduli che purificano il sangue. Quando svolgono le loro funzioni, i primi sintomi compaiono in una persona, ma lo stato dell'organo è già povero. Pertanto, è necessario condurre una diagnosi pianificata di malattie di questo organo.

Cause della malattia renale nel diabete

Il motivo principale per il fallimento di un organo è un sacco di zucchero nel sangue, ma, in aggiunta, anche questi fattori li riguardano:

  • mangiare fast food;
  • ereditarietà;
  • aumento della pressione sanguigna.

Esistono 3 tipi di patologia dell'organo. Sono discussi nella tabella:

Sintomi di patologia

I disturbi dei reni possono essere identificati dai seguenti sintomi:

  • aumento della pressione sanguigna;
  • gonfiore (gambe diurne, viso notturno e mani);
  • colore rosso dell'urina;
  • minzione frequente con prurito e bruciore;
  • mal di schiena;
  • prurito della pelle senza eruzione cutanea.

Il sangue nelle urine nel diabete mellito suggerisce che ci siano malattie renali croniche (CKD). Altre caratteristiche cliniche includono:

  • Leucociti nelle urine. La nefrite viene diagnosticata in questo modo.
  • Globuli rossi. In combinazione con le proteine ​​nelle urine, i globuli rossi aiutano a diagnosticare la glomerulonefrite,
  • Proteine ​​nelle urine.
Torna al sommario

Diagnosi della malattia

La CKD può essere diagnosticata usando i metodi:

  • Analisi clinica delle urine. Diagnosi di albuminuria (comparsa nelle urine di albumina, proteine ​​del sangue).
  • Urografia escretoria. Raggi X del rene con l'introduzione di un mezzo di contrasto, ci permette di stimare la dimensione e la posizione dell'organo e delle vie urinarie.
  • Ultrasuoni dei reni. Nominato con calcoli renali, vengono diagnosticate le cisti.
  • Biopsia dell'ago del rene. Parte dell'organo viene prelevata per l'analisi ed esaminata per la presenza di alterazioni patologiche.
  • Tomografia computerizzata (CT). Valuta le condizioni delle navi, la presenza di tumori e calcoli.
Torna al sommario

Trattamento della malattia

Il trattamento del diabete del rene è complicato dal fatto che molti farmaci sono controindicati. Gli inibitori dell'ACE ("Benazepril", "Captopril", "Enalapril") sono quelli che sono autorizzati nel trattamento di questa malattia. Abbassano la pressione sanguigna e normalizzano la quantità di albumina nel sangue. Non cureranno il diabete, ma ridurranno la probabilità di morte per malattie dell'organo del 50%. A causa di questi farmaci, appare uno squilibrio di minerali (fosforo, potassio), che porta ad altre malattie dell'organo e del cuore. Gli inibitori dell'ACE non vengono utilizzati e vengono assegnati bloccanti del recettore dell'angiotensina 2 ("Losartan", "Valsartan"). Se le pillole non sono in grado di aiutare e si sviluppano anche complicanze, allora viene prescritta la dialisi (pulizia artificiale dei reni) o il trapianto di un organo malato. Esistono 2 tipi di dialisi:

  • Peritoneale. Un sacco di farmaco liquido viene iniettato attraverso il catetere nella cavità addominale. Distrugge le tossine e rimuove tutto ciò che è male nel corpo. Viene eseguito 1 volta al giorno per tutta la vita del paziente (o prima del trapianto).
  • Emodialisi. Questo metodo è anche chiamato "rene artificiale". Un tubo viene inserito nell'arteria della persona, che pompa il sangue, il filtro lo pulisce e lo reintroduce alla persona. Questo metodo porta ad una forte diminuzione della pressione sanguigna e ha un alto rischio di infezione.

Se gli organi falliscono o rifiutano, allora non perdere tempo: i farmaci non saranno più di aiuto. Il trattamento del diabete renale diventa inefficace. Un trapianto di rene è l'unico modo per prolungare la vita di una persona e normalizzarla per un lungo periodo. Ma l'operazione ha i suoi svantaggi: il corpo non può sistemarsi; costo elevato di funzionamento; l'influenza diabetica distrugge il nuovo organo; i farmaci che indeboliscono il sistema immunitario, portano ad un peggioramento del diabete.

complicazioni

I cambiamenti nei reni nel diabete contribuiscono all'emergere di un gran numero di complicanze. La malattia progredisce rapidamente e porta alle seguenti conseguenze:

  • retinopatia (i vasi del fondo sono deformati);
  • neuropatia (disturbo del sistema nervoso);
  • infezione cronica del tratto urinario;
  • insufficienza renale.

La crisi diabetica porta al fatto che si sviluppano patologie del rene. Il danno ai reni di un diabetico porta al deterioramento della sua condizione. I sintomi includono:

  • reni irritati;
  • alta temperatura corporea (infiammazione dei reni);
  • prurito,
  • debolezza.
Torna al sommario

prevenzione

La prevenzione delle malattie nel diabete mellito è il controllo dello zucchero nel sangue.

È necessario monitorare la pressione sanguigna, la qualità dell'insulina, fare esercizi. È necessario trattare tutte le malattie infettive nel tempo, ed è meglio evitarle del tutto (specialmente il sistema genito-urinario). I pazienti devono monitorare attentamente la loro dieta e monitorare il livello di colesterolo "cattivo" nel sangue. Tutte le vitamine e i minerali dovrebbero essere presenti nella dieta. Inoltre, normalizzare il metabolismo aiuterà un semplice esercizio costante (camminare all'aria aperta, correre, cyclette). La prevenzione aiuterà a normalizzare la condizione di tutto l'organismo, che salverà il corpo dalla distruzione. Se ci sono altre malattie del sistema genito-urinario, allora devono essere trattate in tempo o assicurarsi che non causino complicanze. Si consiglia l'uso di insulina di alta qualità.

Malattia renale nel diabete mellito e loro trattamento

Il fattore scatenante che causa complicanze vascolari nel diabete mellito è l'iperglicemia. In combinazione con i fenomeni che contribuiscono alla progressione della patologia renale, porta a malattie renali, nefropatia diabetica.

La patogenesi del danno renale è caratterizzata da un ispessimento delle pareti dei vasi sanguigni, un cambiamento quantitativo e qualitativo delle cellule, la produzione di una quantità eccessiva di proteine ​​da parte di queste cellule, lo sviluppo di ialinosi arteriola.

La regolazione della pressione nei glomeruli renali e, conseguentemente, i processi di filtrazione, viene violata. Successivamente, l'ipertrofia renale viene sostituita dalla sclerosi renale, che si manifesta con grave insufficienza renale.

Il diabete e i reni sono molto correlati, come evidenziato dalle statistiche: un terzo dei pazienti con diabete insulino-dipendente perde la capacità di liberare il corpo dagli elementi chimici dannosi a causa dei danni renali.

I pazienti con diabete di tipo 2 soffrono di malattie renali nel 5% dei casi, ma la loro prevalenza è quasi dieci volte superiore, quindi nella struttura complessiva dell'incidenza, la differenza nel numero di pazienti in questi gruppi non è così evidente.

Nel diabete mellito, i reni sono costretti a produrre una grande quantità di urina per liberarsi del glucosio e dei metaboliti in eccesso. Ma i cambiamenti strutturali nel tessuto renale riducono inevitabilmente la loro funzione, soprattutto sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa.

Terapia della patologia renale

Il trattamento dei reni dovrebbe iniziare il prima possibile, non solo eliminare i sintomi, ma soprattutto, influenzare la causa e ogni legame di patogenesi, essere complesso.

Il colesterolo e la pressione sanguigna devono essere attentamente monitorati. Necessario per ridurre la glicemia alla normalità. Ridurre la quantità di sale nella dieta è un must. Si consiglia la fitoterapia - altro.

Il trattamento farmacologico del diabete mellito comprende: ACE-inibitori, che riducono l'ipertensione intracellulare e la microalbuminuria (enalapril, captopril, quinapril, perindopril, ramipril, fosinopril).

Se per qualsiasi motivo sono controindicati, è possibile ricorrere agli antagonisti del recettore dell'angiotensina-2 (valsartan, irbesartan, losartan, condesartan, telmisatran).

È consigliabile combinare questi farmaci con sulodexide, che ripristina la permeabilità ridotta delle membrane basali dei glomeruli renali e riduce la perdita di proteine ​​nelle urine.

Se una certa quantità di liquido non viene espulsa dal corpo, prima o poi questo porta a edema di polmoni o cervello, ipertensione grave, aritmia, accumulo di acidi e il rischio di insufficienza respiratoria aumenta. L'emodialisi aiuta a purificare il sangue e offre ai pazienti l'opportunità di vivere.

Un'altra opzione è il trapianto di un rene sano da un donatore, associato a problemi biologici, medici e sociali che sono completamente risolvibili. Un trapianto di rene come trattamento per la nefropatia diabetica in stadi avanzati dà buoni risultati.

Cosa fare in modo che i reni non falliscano?

La malattia renale dovrebbe cercare di prevenire e nel diabete, anche di più. Nonostante il fatto che la prevenzione sia meno costosa, più efficace e più piacevole del trattamento, la frequenza delle forme di malattie trascurate è piuttosto alta.

Con il diabete mellito aumenta il rischio di infezione del tratto urinario che esacerba il quadro clinico già grave. La rilevazione tempestiva e l'eliminazione della patologia infettiva consente di evitare gli stadi estremi dell'insufficienza renale.

I nervi che controllano la vescica sono influenzati negativamente dal diabete. Di conseguenza, si verifica una condizione in cui la funzione di svuotare la vescica viene disturbata e la stagnazione in essa porta all'infezione.

Pertanto, l'infezione può verificarsi non solo principalmente, ma anche a seguito del verificarsi di una vescica neurogena, che è causata dalla morte delle terminazioni nervose.

Tutti devono capire: il movimento in tutte le sue varietà (sport, ginnastica, ginnastica, danza, ecc.) Contribuisce all'attivazione dell'urodinamica, cioè previene il ristagno delle urine, normalizza lo zucchero nel sangue, riduce il colesterolo e rende i vasi sanguigni puliti ed elastici.

Poiché gli organi e i tessuti del corpo sono fortemente interconnessi e interdipendenti, i disturbi in un sistema portano a un fallimento in un altro. Pertanto, il diabete spesso colpisce i reni.

In ogni caso, quando compaiono i sintomi, è necessario contattare specialisti qualificati e rifiutare l'auto-trattamento. La diagnosi precoce del diabete renale è la chiave del successo.

Rene con diabete

I reni sono un grande filtro con cui la natura ha dotato l'uomo. Permette di isolare e rimuovere dal corpo i prodotti finali del metabolismo, una varietà di tossine, liquidi in eccesso e altre sostanze che entrano nel corpo con il cibo.

Il diabete mellito in molti casi ha un impatto molto negativo sul lavoro dei reni e di altri organi, che può portare ad avvelenamento del corpo, anche mortale.

Funzione renale

I reni nel corpo umano svolgono una serie di importanti funzioni:

  • svolgono un ruolo importante nel mantenimento della costanza della composizione e del volume dei fluidi nell'ambiente interno del corpo;
  • partecipare al meccanismo di regolazione della pressione sanguigna;
  • eseguire la funzione endocrina, producendo sostanze fisiologicamente attive.

Chi gestire per problemi renali

Se si sospetta un problema renale, è necessario contattare i seguenti specialisti:

  • Un nefrologo è una specialità terapeutica che studia la patologia renale. La sua specialità è il trattamento della nefrite, della nefropatia diabetica e di altre patologie renali;
  • urologo;
  • specialista in dialisi;
  • di trapianto.

Sintomi della malattia renale

Sintomi clinici manifestati:

  • in edema. Indicano un eccesso di liquido nel corpo. Al mattino sono chiaramente visibili sul viso e sulle mani. Durante il giorno, c'è un deflusso naturale di fluido nella parte inferiore del corpo. Di sera, il gonfiore si sposta completamente verso le gambe;
  • in alta pressione sanguigna (ipertensione). Questo problema nei reni può causare un aumento della pressione. Se questo sintomo è presente, è richiesto un controllo per la funzionalità renale;
  • dolori nella regione lombare, derivanti sia dallo stiramento della capsula renale, sia dal blocco del deflusso delle urine con le pietre, un tumore. Dolori accompagnati e processi infettivi;
  • nel cambiare il colore delle urine. Il colore normale dell'urina è leggero, trasparente. Il suo oscuramento è un segno di problemi nei reni. L'urina marrone con impurità di sangue può indicare lo sviluppo di un processo oncologico;
  • in presenza di prurito persistente. Ciò potrebbe indicare lo sviluppo di insufficienza renale.

I segni di infezione urinaria sono:

  • minzione frequente, accompagnata da bruciore e bruciore;
  • tirando dolore nel perineo o nell'addome inferiore;
  • l'aspetto di un odore sgradevole nelle urine fresche. L'infiammazione della vescica è accompagnata da odore di ammoniaca, diabete grave - l'odore di acetone.

Diagnosi della malattia renale

Esiste una serie di esami specifici del sangue e delle urine che forniscono informazioni dettagliate sul funzionamento dei reni. Molto importante è il risultato dell'analisi per la presenza di proteine ​​- albumina. Nella normale funzione renale, l'urina contiene una piccola quantità. Con la sconfitta dell'apparato filtrante dei reni, la sua quantità nell'urina aumenta drammaticamente. Questa è un'analisi abbastanza complessa, che include la raccolta di liquidi per l'intera giornata e informazioni sulla quantità di urina escreta durante ogni ora. Alti livelli di questa proteina possono indicare danni renali e lo sviluppo del diabete.

Tuttavia, risultati simili dell'analisi possono essere osservati con un aumento dello sforzo fisico.

L'eccesso di proteine ​​nelle urine viene rilevato molto prima rispetto al sangue. Pertanto, una diagnosi così precoce della malattia consente il completo recupero del paziente. La presenza di proteine ​​nel sangue indica un danno renale profondo, ma con un trattamento adeguato, consente comunque di mantenere la funzione renale per lungo tempo.

Metodi diagnostici strumentali:

  • Ultrasuoni (ultrasuoni), che è il metodo diagnostico più economico e sicuro. Le informazioni ottenute possono rilevare pietre, tumori, la presenza di ostruzione delle vie urinarie, ecc.;
  • urografia escretoria - prendendo radiografie usando un agente di contrasto. 1-2 minuti prima dell'inizio dello studio, un mezzo di contrasto viene iniettato nel paziente, rendendo visibili i reni, il tratto urinario e altri organi molli. Questo metodo consente di valutare le condizioni del tessuto renale e del tratto urinario. Non indicato per insufficienza renale;
  • la tomografia computerizzata (CT) è indispensabile per diagnosticare problemi con vasi renali, tumori e presenza di urolitiasi;
  • biopsia dell'ago del rene. Questo metodo è utilizzato per uno studio dettagliato del tessuto renale. Viene eseguito in anestesia locale. Il paziente viene iniettato nel rene con un ago speciale, che consente di pizzicare un pezzetto di tessuto. Il campione risultante è studiato al microscopio. Questo metodo è la chiave quando si effettua o si chiarisce la diagnosi.

Caratteristiche delle malattie renali nel diabete mellito

Il diabete mellito può causare alterazioni patologiche nel sistema di microcircolazione sanguigna di vari organi, specialmente nei reni.

Nel diabete mellito di tipo 1, la probabilità di complicanze renali raggiunge il 30%, il diabete di tipo 2 causa tali complicanze nel 5% dei casi.

I processi patologici nei reni in questa malattia sono divisi in 3 gruppi:

  • nefropatia diabetica. Questa malattia colpisce l'apparato filtrante dei reni;
  • angiopatia;
  • infezione del tratto urinario cronico.

Considera ciascuno di questi disturbi in modo più dettagliato. Il processo di purificazione del sangue avviene in piccoli capillari (glomeruli). Il loro numero nei reni raggiunge diverse centinaia di migliaia. Ogni 5 minuti, l'intero volume di sangue nel corpo viene pompato attraverso l'intero sistema glomerulare. In questo caso, le tossine e i rifiuti chimici vengono trattenuti nei reni, quindi entrano nella vescica e vengono rimossi dal corpo. Il sangue purificato con tutte le sostanze benefiche ritorna nel flusso sanguigno per continuare il suo viaggio attraverso il corpo. Questo accade nel normale funzionamento dei reni.

Nella fase iniziale della nefropatia, i tessuti che circondano i glomeruli iniziano a ispessirsi. Di conseguenza, la quantità e la qualità dei glomeruli normalmente funzionanti diminuiscono gradualmente. Questo processo distruttivo può durare abbastanza a lungo (10-15 anni). Durante questo periodo, i reni faranno fronte abbastanza bene con le loro funzioni.

In una fase precoce del diabete, è possibile osservare anche il loro eccessivo funzionamento, portando ad un aumento della pressione all'interno di questi capillari e alla loro usura precoce. Di conseguenza, non possono più pulire il volume di sangue richiesto. Il processo di purificazione del sangue per un po 'di tempo assume i glomeruli addizionali presenti nel corpo.

Se la malattia non viene rilevata tempestivamente e il suo trattamento tempestivo non viene avviato, si possono accumulare cambiamenti negativi nei reni. Le alterazioni dei capillari renali possono essere aggravate da una patologia simile nel fondo oculare, cioè angiopatia e infezione del tratto urinario cronico. Questo stadio della malattia è estremamente pericoloso ed è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • il contenuto di proteine ​​nelle urine raggiunge un valore critico;
  • alto contenuto di urea e creatinina nel sangue;
  • la pressione sanguigna aumenta bruscamente;
  • il paziente è gravemente malato.

Se il diabete mellito non è stato trattato per 15 anni o più, i segni di insufficienza renale compaiono nel corpo del paziente, in particolare l'avvelenamento cronico con prodotti di decomposizione e tossine. Le sostanze nocive che si accumulano nel corpo del paziente causano un netto deterioramento delle sue condizioni. C'è un mal di testa, accompagnato da vomito, diarrea, prurito e crampi. A volte il paziente cade in coma. Tali complicazioni di solito si sviluppano nel 50% dei pazienti ipertesi. Se le necessarie misure mediche non vengono prese entro 20 minuti, il paziente può morire a causa del fallimento dei reni.

Prevenzione della nefropatia diabetica

L'aggressività dello sviluppo della nefropatia diabetica dipende in larga misura da fattori ereditari. Tuttavia, un trattamento tempestivo, uno stile di vita sano può ampiamente compensare l'aumento dei sintomi e aumentare la qualità e la longevità del paziente.

Come trattamento medico dei reni, ai diabetici vengono prescritti farmaci che aiutano a ridurre il livello delle proteine ​​nel sangue e normalizzano la pressione sanguigna.

Se non si osserva il sollievo delle condizioni del paziente, ricorrere a misure estreme - dialisi e trapianto renale. Esistono due tecniche per la dialisi:

  • Il primo consiste nel collegare il paziente al dispositivo del "rene artificiale", durante il quale il sangue viene prelevato attraverso l'arteria, pulito e restituito al corpo del paziente;
  • Un altro metodo prevede l'introduzione nella cavità addominale di una grande quantità di un fluido speciale che estrae i rifiuti dal corpo.

Come ultima risorsa, viene utilizzato un trapianto di rene sano. Tale operazione comporta non solo alti costi materiali, ma anche il rischio di rigetto di un rene già trapiantato.

Invece di conclusione

I pazienti con questa diagnosi e i suoi parenti dovrebbero essere consapevoli della gravità della malattia.

Per prevenire lo sviluppo di complicanze così gravi della nefropatia, i pazienti devono attenersi rigorosamente alle seguenti regole: monitorare i livelli di zucchero nel sangue, colesterolo e pressione sanguigna, evitare l'infezione del sistema genito-urinario.

Ciò consentirà un'identificazione tempestiva dell'inizio della malattia, la stabilizzazione della funzione renale e, in alcuni casi, una cura completa.

Trattamento delle complicazioni nel diabete mellito - nefropatia renale

Il diabete nel mondo moderno ha a lungo guadagnato gloria spiacevole come un'epidemia non contagiosa.

Negli ultimi anni, la malattia è diventata significativamente più giovane, tra i pazienti endocrinologi, entrambi di 30 e 20 anni.

Se i diabetici di tipo 1 hanno una delle complicanze - la nefropatia può comparire dopo 5-10 anni, quindi con il diabete di tipo 2, viene spesso indicata al momento della diagnosi.

I sintomi della malattia

La diagnosi di nefropatia diabetica indica una sconfitta nei reni di elementi filtranti (glomeruli, tubuli, arterie, arteriole) come risultato di un fallimento nel metabolismo dei carboidrati e dei lipidi.

Il motivo principale per lo sviluppo della nefropatia nei diabetici è un aumento dei livelli di glucosio nel sangue.

In una fase precoce, il paziente appare secco, sapore sgradevole in bocca, debolezza generale e diminuzione dell'appetito.

Anche tra i sintomi - un aumento della quantità di urina escreta, minzione notturna frequente.

La nefropatia è anche evidenziata da cambiamenti nei test clinici: diminuzione del livello di emoglobina, gravità specifica delle urine, aumento del livello di creatinina, ecc. A livelli più avanzati, i disturbi di cui sopra sono accompagnati da disturbi gastrointestinali, prurito, edema e ipertensione.

Diagnostica differenziale

Per stabilire correttamente la diagnosi, il medico deve assicurarsi che il lavoro dei reni sia fallito a causa del diabete e non di altre malattie.

Il paziente deve essere testato per la creatina, l'urina per l'albumina, la microalbumina e la creatinina.

Gli indicatori di base per la diagnosi di nefropatia diabetica sono l'albuminuria e la velocità di filtrazione glomerulare (qui di seguito denominata GFR).

Allo stesso tempo, un aumento dell'escrezione urinaria di albumina (proteine) indica lo stadio iniziale della malattia.

Il GFR nelle prime fasi può anche dare valori elevati, che diminuiscono con la progressione della malattia.

Il GFR viene calcolato utilizzando le formule, a volte attraverso un test di Reberg-Tareev.

Normalmente, il GFR è pari o superiore a 90 ml / min / 1,73 m2. La diagnosi di nefropatia renale è fatta per un paziente se ha un livello ridotto di GFR per 3 mesi o più e ci sono deviazioni nell'analisi clinica generale delle urine.

Ci sono 5 fasi principali della malattia:

trattamento

Nella fase iniziale della malattia, un medico generico e un endocrinologo prescriveranno le raccomandazioni cliniche di un paziente. Se un paziente ha una lesione superiore alla fase 3, deve essere osservato da un nefrologo in modo continuativo.

Gli obiettivi principali nella lotta contro la nefropatia sono inestricabilmente legati al trattamento del diabete in generale. Questi includono:

  1. minori livelli di zucchero nel sangue;
  2. stabilizzazione della pressione sanguigna;
  3. normalizzazione del colesterolo.

Farmaci per combattere la nefropatia

Per il trattamento dell'ipertensione arteriosa durante la nefropatia diabetica, gli ACE-inibitori si sono raccomandati bene.

In genere hanno un buon effetto sul sistema cardiovascolare e riducono il rischio dell'ultimo stadio di nefropatia.

A volte in questo gruppo di farmaci nei pazienti c'è una reazione sotto forma di tosse secca, quindi si deve dare la preferenza ai bloccanti del recettore dell'angiotensina II. Sono un po 'più costosi, ma non hanno controindicazioni.

Non utilizzare contemporaneamente ACE-inibitori e antagonisti del recettore dell'angiotensina.

Riducendo il GFR, il paziente deve aggiustare la dose di insulina e di farmaci che riducono il glucosio. Questo può essere fatto solo da un medico in base al quadro clinico generale.

Emodialisi: indicazioni, efficacia

A volte il trattamento farmacologico non dà i risultati desiderati e il GFR diventa inferiore a 15 ml / min / m2, quindi la terapia sostitutiva renale viene prescritta al paziente.

Anche riferito alla sua testimonianza:

  • un chiaro aumento del livello di potassio nel sangue, che non è ridotto dalla medicazione;
  • ritenzione di liquidi nel corpo, che può causare gravi conseguenze;
  • sintomi visibili di carenza di proteine-energia.

Uno dei metodi esistenti di terapia sostitutiva, insieme alla dialisi peritoneale e al trapianto di rene, è l'emodialisi.

Per aiutare il paziente, è collegato a un apparato speciale che svolge la funzione di un rene artificiale: pulisce il sangue e il corpo nel suo complesso.

Questo metodo di trattamento è disponibile nei reparti di degenza, poiché il paziente deve essere vicino al dispositivo circa 4 ore 3 volte a settimana.

L'emodialisi consente di filtrare il sangue, rimuovere le tossine, i veleni dal corpo, normalizzare la pressione sanguigna.

Tra le possibili complicazioni - abbassamento della pressione sanguigna, infezione.

Controindicazioni per l'emodialisi sono: gravi disturbi mentali, tubercolosi, cancro, insufficienza cardiaca, ictus, alcune malattie del sangue, più di 80 anni. Ma in casi molto difficili, quando la vita di una persona è tenuta in equilibrio, non ci sono controindicazioni per l'emodialisi.

L'emodialisi consente un tempo per ripristinare la funzione dei reni, in generale, prolunga la vita di 10-12 anni. Più spesso, i medici usano questo metodo di trattamento come un trapianto temporaneo prima di un trapianto di rene.

Dieta e prevenzione

È necessario un paziente con nefropatia per utilizzare tutte le possibili leve per il trattamento. La dieta scelta correttamente non aiuta solo in questo, ma migliora anche le condizioni generali del corpo.

Per fare questo, il paziente dovrebbe:

  • uso minimo di alimenti proteici (specialmente di origine animale);
  • limitare l'uso di sale durante la cottura;
  • a un livello ridotto di potassio nel sangue, aggiungere alimenti ricchi di questo elemento (banane, grano saraceno, fiocchi di latte, spinaci, ecc.) alla dieta;
  • rifiutare cibi piccanti, affumicati, in salamoia, in scatola;
  • utilizzare acqua potabile di alta qualità;
  • passare a pasti divisi;
  • limitare i cibi ricchi di colesterolo;
  • dare la preferenza ai carboidrati "giusti".

Una dieta povera di proteine ​​nel cibo è fondamentale per i pazienti con nefropatia. È stato scientificamente provato che una grande quantità di proteine ​​nella dieta ha un effetto nefrotossico diretto.

In diverse fasi della malattia, la dieta ha le sue caratteristiche. Per la microaluminina, la proteina nella dieta totale dovrebbe essere del 12-15%, cioè non più di 1 g per 1 kg di peso corporeo.

Se il paziente soffre di pressione alta, è necessario limitare l'assunzione giornaliera di sale a 3-5 g (si tratta di circa un cucchiaino). Il cibo non può essere dosalivat, il contenuto calorico giornaliero non è superiore a 2500 calorie.

Nella fase della proteinuria, l'assunzione di proteine ​​deve essere ridotta a 0,7 g per chilogrammo di peso e sale a 2-3 g al giorno. Dalla dieta, il paziente dovrebbe escludere tutti i cibi ricchi di sale, preferendo dare riso, farina d'avena e semolino, cavoli, carote, patate, alcune varietà di pesce. Il pane può essere solo salato.

Una dieta allo stadio di insufficienza renale cronica implica una riduzione dell'apporto proteico a 0,3 g al giorno e una restrizione nella dieta di alimenti con fosforo. Se il paziente prova "fame di proteine", gli vengono prescritti farmaci con aminoacidi essenziali essenziali.

Affinché una dieta a basso contenuto di proteine ​​sia efficace (cioè, per inibire la progressione dei processi sclerotici nei reni), il medico curante deve raggiungere una compensazione stabile del metabolismo dei carboidrati e stabilizzare la pressione sanguigna del paziente.

La dieta a basso contenuto di proteine ​​non ha solo vantaggi, ma anche i suoi limiti e svantaggi. Il paziente deve monitorare sistematicamente il livello di albumina, oligoelementi, il numero assoluto di linfociti e globuli rossi nel sangue. E anche tenere un diario alimentare e regolare regolarmente la vostra dieta, a seconda degli indicatori di cui sopra.

Video utile

Commenti degli esperti sui problemi renali nel diabete nel nostro video:

La nefropatia diabetica dei reni è una malattia che non può essere curata in una visita all'ospedale. Richiede un approccio integrato e il contatto del paziente con il medico. Solo la stretta osservanza delle istruzioni dei medici può migliorare lo stato clinico del paziente e ritardare lo sviluppo di gravi patologie renali.

Nefropatia diabetica: alti livelli di zucchero nel sangue sono pericolosi per i reni.

Il diabete mellito è una malattia difficile. L'alto livello di zucchero nel sangue non è l'unico e non il cambiamento più formidabile. Tuttavia, è lui a provocare lo sviluppo di un intero insieme di fenomeni negativi nel corpo. Diabete mellito a lungo, distrugge in modo persistente e molti organi e tessuti. I vasi sanguigni principalmente soffrono degli effetti nocivi della malattia. La retina, il muscolo cardiaco e il cervello sono influenzati negativamente. Tuttavia, il danno renale non è meno grave - nefropatia diabetica.

Cambiamenti nel corpo con il diabete

Il diabete mellito è una malattia metabolica in cui soffre il suo componente di carboidrati. Tutti i tipi di zuccheri - fruttosio, maltosio, galattosio - alla fine si trasformano in glucosio nel corpo. Che è la principale fonte di energia per tutti gli organi e i tessuti. Tuttavia, non è così facile per lei entrare nelle cellule che hanno bisogno di nutrizione. Questo processo avviene con l'aiuto di una singola sostanza chimica, l'insulina ormonale. È prodotto da un tipo di cellule situate nel pancreas e raggruppate in strutture speciali chiamate "isole di Langerhans".

L'insulina è prodotta negli isolotti di Langerhans.

Il diabete si verifica in due circostanze: la mancanza di insulina o l'incapacità del corpo di assorbirlo. Nel primo caso, la malattia debutta nell'infanzia o nell'adolescenza. Questa patologia è il primo tipo di diabete. Le cellule pancreatiche cessano di produrre insulina, il più delle volte a causa di un'aggressione contro il loro stesso sistema immunitario. L'esordio della malattia è generalmente brillante. Per risolvere la situazione aiuta solo un'iniezione a vita di insulina.

Il diabete di tipo 1 e di tipo 2 sono significativamente differenti.

Il secondo tipo di diabete si sviluppa negli adulti che hanno accumulato molte altre malattie in questo periodo di vita. Il processo inizia gradualmente e il più delle volte non porta a un deterioramento critico delle condizioni del paziente. L'insulina in questo caso è prodotta dal pancreas in quantità sufficiente, ma i tessuti e gli organi perdono la sensibilità al suo effetto. Per lungo tempo, è possibile correggere il livello di glucosio nel sangue aderendo a una dieta e utilizzando farmaci che riducono il glucosio.

Il diabete del primo e del secondo tipo colpisce non solo il metabolismo dei carboidrati. Nel corso del tempo, appaiono cambiamenti negativi in ​​tutti gli organi e tessuti. La nefropatia diabetica è un termine medico che indica una combinazione di processi patologici nei reni che si verificano sullo sfondo del diabete mellito. La malattia del primo tipo porta a cambiamenti simili nel 40% dei casi, il secondo - nell'8%.

Classificazione di nefropatia

La nefropatia diabetica è divisa in diverse varietà principali:

  1. Per il tipo di cambiamenti patologici nei reni - nelle seguenti fasi:
    • lo stadio di microalbuminuria, in cui ci sono cambiamenti iniziali nei reni nella forma della perdita con l'urina di piccole proteine ​​- microalbumina;
    • stadio della proteinuria, caratterizzato dall'aggravamento del processo patologico, che porta alla perdita di grandi proteine ​​con l'urina;

Microalbumina - parte delle proteine ​​plasmatiche

Cause e fattori di sviluppo dei cambiamenti nei reni nel diabete

Rene - uno degli obiettivi che soffrono di cambiamenti negativi sullo sfondo del diabete. Prima di tutto, la componente vascolare degli organi - i glomeruli - è interessata. Questi ultimi servono da filtro attraverso il quale passa tutto il sangue del corpo più volte al giorno. Il diabete provoca danni a queste strutture, la formazione di cicatrici dal tessuto connettivo. Questo processo patologico è chiamato glomerulosclerosi. Come risultato dell'indurimento (sostituzione del tessuto connettivo) e della morte dei glomeruli renali, essi smettono di svolgere la loro funzione principale - l'escrezione di tossine e tossine dal corpo.

La nefropatia colpisce i glomeruli

La nefropatia diabetica è progressiva. Una serie di fattori contribuiscono a questo. Il ruolo più importante è giocato dall'alto livello di zucchero nel sangue, danneggiando tutti i tipi di vasi, compresi quelli localizzati nei reni, giorno dopo giorno. Questo fattore ha un'influenza particolarmente forte sul diabete di tipo 1.

Il diabete porta a una violazione non solo dei carboidrati, ma anche del metabolismo dei grassi. Il sangue aumenta inevitabilmente il livello di colesterolo e lipidi ad alta densità. Sono il principale nemico di tutte le navi arteriose nel corpo e il materiale da costruzione per la formazione di placche aterosclerotiche. I cambiamenti nei glomeruli dei reni sullo sfondo del diabete mellito sono simili a quelli nell'aterosclerosi. La perdita di proteine ​​nelle urine (proteinuria) è un altro fattore nello sviluppo della nefropatia diabetica.

L'aterosclerosi e la glomerulosclerosi sono estremamente simili.

Il diabete del secondo tipo più spesso si verifica sullo sfondo di un'ipertensione già stabilita. Un alto livello di pressione sanguigna ha un effetto estremamente negativo sui vasi glomerulari, portando alla glomerulosclerosi. Quest'ultimo, a sua volta, contribuisce al decorso incontrollato dell'ipertensione. La ritenzione di sali e fluidi nel corpo a causa della nefropatia aumenta i livelli di pressione sanguigna.

L'aumento della pressione sanguigna influenza negativamente tutti gli organi e i tessuti.

Il fumo è un altro fattore significativo nella progressione dei cambiamenti nei reni. L'effetto della nicotina contribuisce all'accelerazione del decorso della malattia e alla comparsa precoce dell'insufficienza renale cronica. Inoltre, nella metà dei casi, i pazienti hanno una predisposizione genetica alla formazione di nefropatia.

Nefropatia nel diabete mellito - video

Segni di nefropatia diabetica

I sintomi della nefropatia variano leggermente a seconda dello stadio della malattia.

Sintomi di nefropatia diabetica a seconda dello stadio della malattia - tabella

La nefropatia diabetica nei bambini appare prima rispetto agli adulti. La progressione della malattia in questo caso è di natura rapida, soprattutto se l'insorgenza del diabete si è verificata durante la pubertà.

Metodi per diagnosticare la nefropatia

Per stabilire la diagnosi corretta e lo stadio della malattia, lo specialista deve nominare le seguenti misure:

  • esame obiettivo, che consente di rilevare i cambiamenti nella pelle delle gambe e dei piedi;
  • controllare con un oculista, rivelando cambiamenti nei vasi della retina, così come una diminuzione dell'acuità visiva, annebbiamento della lente, un aumento della pressione intraoculare;

Il diabete porta a danni alla retina

Gli eritrociti trasportano ossigeno con la proteina dell'emoglobina

La nefropatia conduce alla formazione di reni avvizziti

È necessario considerare che i seguenti fattori portano ad un aumento del grado di perdita di proteine ​​attraverso l'urina:

  • alti livelli di zucchero nel sangue;
  • predominanza nella dieta quotidiana di alimenti proteici;
  • fare sport e duro lavoro fisico;
  • febbre;
  • infezione dei reni (pielonefrite);

Pyelonephritis - infiammazione infettiva del rene

Metodi di trattamento

Trattamento di nefropatia - il compito di uno specialista esperto. La terapia della malattia ha i seguenti obiettivi:

  • normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue;
  • livellamento della pressione sanguigna;
  • miglioramento della circolazione sanguigna nei glomeruli renali;
  • diminuzione della perdita di proteine ​​nelle urine;
  • correzione dell'anemia;
  • rallentando lo sviluppo dell'insufficienza renale cronica.

Particolarmente importante è l'inizio tempestivo del trattamento nella fase di microalbuminuria, in cui i cambiamenti negativi nei reni sono ancora completamente reversibili.

Terapia farmacologica

La prescrizione di farmaci è il trattamento principale per la nefropatia diabetica. Sono usati i seguenti tipi di agenti farmacologici:

  • farmaci ipoglicemici: Glucophage, Amaryl, Metformin, Diabeton, così come l'insulina di azione corta e prolungata - Humalog, Lantus;
  • farmaci antipertensivi: Perindopril, Noliprel forte, Atakand, Aprovel, Valsartan, Irbesartan;
  • farmaci per il trattamento dell'anemia: eritropoietina, componenti del sangue del donatore;
  • mezzi per migliorare il flusso di sangue nei glomeruli: Trental, Dipiridamole, Curantil;
  • farmaci per abbassare il colesterolo: Atorvastatina, Atoris, Torvakard, Liprimar, Rosukard, Roxera;
  • farmaci per la prevenzione della maggiore fragilità ossea: calcio-D3 Nycomed.

Prodotti per il trattamento della nefropatia - Galleria fotografica

Correzione della dieta

La correzione dietetica è un trattamento necessario per la nefropatia diabetica, che consente di arrestare o rallentare in modo significativo il progredire della malattia. Le seguenti condizioni contribuiranno alla normalizzazione dell'attività renale sullo sfondo del diabete mellito:

  • valore energetico sufficiente della dieta;
  • minimizzare l'uso di sale da cucina;
  • contenuto proteico ridotto;
  • diminuzione della dieta dei grassi animali;
  • uso dei seguenti tipi di prodotti per il trattamento termico: bollitura, cottura al forno, stufatura.

Prodotti il ​​cui uso dovrebbe essere limitato:

  • carni grasse;
  • maionese;
  • burro;
  • panna acida ad alto contenuto di grassi;
  • margarina;
  • sale da tavola;
  • alcol;
  • dolciaria;
  • le banane;
  • patate;
  • frutta secca;
  • varietà rigide di formaggio.

Prodotti non raccomandati per l'uso nella nefropatia - galleria fotografica

Prodotti consentiti:

  • pomodori;
  • melanzane;
  • fagiolini verdi;
  • zucca;
  • cavolo: cavolo bianco, broccoli, cavolfiore, cavolo rapa;
  • cereali: orzo, orzo, riso integrale;
  • salumi: pollo, tacchino, coniglio;
  • pesce di mare: nasello, merlano, pesce persico;
  • mele;
  • bacche: ribes, uva spina, mirtilli, lamponi.

Prodotti approvati per l'uso nella nefropatia - galleria fotografica

Rimedi popolari

Con il permesso del medico per il trattamento della nefropatia diabetica, è possibile utilizzare strumenti preparati secondo le seguenti ricette:

  1. Rowan. 10 grammi di bacche versare un bicchiere di acqua bollente e cuocere a fuoco basso per un quarto d'ora. Lo strumento risultante per raffreddare, prendere la quantità di una tazza al giorno in più fasi.
  2. Collezione di erbe Prendete in proporzioni uguali materie prime vegetali in polvere secca dei fiori della serie e calendula, ortica, achillea, equiseto, piantaggine. Un cucchiaio della collezione deve essere riempito con un bicchiere di acqua bollente. Il rimedio risultante deve essere infuso per un'ora. Bere prendere una terza tazza tre volte al giorno.
  3. Boccioli di betulla 2 cucchiai di materie prime vegetali devono essere versati 300 ml di acqua, cuocere a fuoco basso fino a ebollizione, mettere in un thermos, fresco. Accettare significa su un quarto di bicchiere tre volte al giorno.

Rimedi popolari per il trattamento della nefropatia diabetica - galleria fotografica

emodialisi

Molti pazienti con nefropatia diabetica richiedono la purificazione del sangue artificiale con emodialisi. In particolare, questo numero è ampio tra i bambini e gli adolescenti che soffrono di diabete di tipo 1. Il numero di procedure non è limitato.

Emodialisi: purificazione artificiale del sangue da scorie e tossine

Tuttavia, l'emodialisi è l'unico modo per liberare il corpo dalle scorie per un po '. Un metodo radicale per correggere la situazione è un trapianto di rene. Una colonna speciale viene utilizzata come filtro. Può essere sostituito dal peritoneo: il tessuto tegumentario degli organi addominali.

Complicazioni e prognosi

La prognosi per il trattamento della nefropatia diabetica è individuale e dipende in larga misura dal grado di controllo dei livelli di zucchero nel sangue, dalla pressione arteriosa e dallo stadio della malattia. Lo stadio iniziale della nefropatia - microalbuminuria - con trattamento adeguato è completamente reversibile. Nei casi più gravi, si sviluppano le seguenti complicanze:

  • aritmia;
  • disturbi della circolazione cerebrale (ictus);
  • infarto miocardico;
  • coma;
  • esito fatale.

La gravidanza sullo sfondo del diabete, e ancor più complicata dalla nefropatia, è un'impresa estremamente complessa e praticamente imprevedibile. Il fatto stesso di trovare il feto nel corpo della madre è un momento provocatorio per il fallimento della compensazione del metabolismo dei carboidrati. Durante la gravidanza è necessario un aumento significativo del dosaggio dei farmaci che riducono il glucosio. I cambiamenti dei reni sullo sfondo della nefropatia sono riassunti con quelli con gestosi (complicazione di una gravidanza normale, manifestata da edema, perdita di proteine ​​con le urine, aumento della pressione), con conseguente alto rischio di sviluppare insufficienza renale grave, che rappresenta un enorme rischio per la salute della madre e del feto.

Il diabete mellito è una malattia difficile che richiede l'attenzione di uno specialista e il rispetto dei pazienti con tutte le raccomandazioni. Un adeguato trattamento del diabete aiuterà ad evitare il danno progressivo ai reni - nefropatia diabetica. La diagnosi tempestiva è l'unico modo per resistere a questa grave malattia.

Danni renali nel diabete mellito: trattamento della proteinuria

Nel diabete, la produzione di insulina è compromessa o la resistenza del tessuto ad esso si sviluppa. Il glucosio non può entrare negli organi e circola nel sangue.

La mancanza di glucosio, come uno dei materiali energetici, porta alla distruzione degli organi e dei sistemi nel corpo, e il suo eccesso nel sangue danneggia vasi sanguigni, fibre nervose, fegato e reni.

Il danno renale nel diabete mellito è il più alto livello di complicazioni pericolose, la loro insufficienza di funzione porta alla necessità di emodialisi e trapianto di rene. Solo questo può salvare le vite dei malati.

Come sono danneggiati i reni nei diabetici?

La purificazione del sangue dai rifiuti avviene attraverso uno speciale filtro renale.

Il suo ruolo è svolto dai glomeruli.

Il sangue dai vasi attorno ai glomeruli passa sotto pressione.

La maggior parte del fluido e dei nutrienti viene restituita e i prodotti metabolici attraverso gli ureteri e la vescica vengono espulsi.

Oltre a pulire il sangue, i reni svolgono le seguenti funzioni vitali:

  1. Sviluppo dell'eritropoietina, che influenza la formazione del sangue.
  2. Sintesi di renina, che regola la pressione sanguigna.
  3. Regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo, che sono inclusi nella struttura del tessuto osseo.

Il glucosio nel sangue provoca la glicazione delle proteine. Per loro nel corpo iniziano a produrre anticorpi. Inoltre, con tali reazioni, il livello delle piastrine nel sangue aumenta e si formano piccoli coaguli di sangue.

Le proteine ​​in forma glicata possono fuoriuscire attraverso i reni e una maggiore pressione accelera questo processo. Le proteine ​​si accumulano sulle pareti dei capillari e tra di loro nel tessuto renale. Tutto ciò influenza la permeabilità capillare.

Nel sangue dei diabetici c'è un eccesso di glucosio che, passando attraverso il glomerulo, porta con sé un sacco di liquido. Ciò aumenta la pressione all'interno del glomerulo. Crescita del tasso di filtrazione glomerulare. Nella fase iniziale del diabete, aumenta, e poi inizia a diminuire gradualmente.

In futuro, a causa del costante aumento del carico sui reni nel diabete mellito, alcuni dei glomeruli non sopportano sovraccarichi e muoiono. Nel tempo, questo porta ad una diminuzione della clearance del sangue e allo sviluppo di sintomi di insufficienza renale.

I reni hanno un grande apporto di glomeruli, quindi questo processo è piuttosto lento e i primi sintomi di insufficienza renale nel diabete sono di solito rilevati non prima di cinque anni dopo l'insorgenza della malattia. Questi includono:

  • Debolezza generale, mancanza di respiro con il minimo sforzo.
  • Letargia e sonnolenza
  • Gonfiore persistente delle gambe e sotto gli occhi.
  • Ipertensione arteriosa
  • Goccia di zucchero nel sangue.
  • Nausea, vomito.
  • Sedia instabile con stitichezza e diarrea alternate.
  • I muscoli del polpaccio fanno male, i crampi alle gambe, specialmente la sera.
  • Prurito della pelle.
  • Il gusto del metallo in bocca.
  • Dalla bocca può essere l'odore di urina.

La pelle diventa pallida, con un'ombra giallastra o giallastra.

Diagnosi di laboratorio del danno renale

Determinazione della velocità di filtrazione glomerulare (test Reberg). Per determinare il volume di urina, che risalta al minuto, raccogliere l'urina giornaliera. Devi sapere esattamente il tempo durante il quale la raccolta di urina. Quindi in base alle formule calcola il tasso di filtrazione.

La normale frequenza della funzione renale è superiore a 90 ml al minuto, fino a 60 ml - la funzione è lievemente compromessa e fino a 30 - danni renali moderati. Se la velocità scende a 15, viene fatta una diagnosi di insufficienza renale cronica.

Analisi delle urine per l'albumina. L'albumina ha la dimensione più piccola tra tutte le proteine ​​escrete nelle urine. Pertanto, l'individuazione di microalbuminuria nelle urine significa che i reni sono danneggiati. L'albuminuria si sviluppa con nefropatia in pazienti con diabete mellito, si manifesta anche con la minaccia di infarto miocardico e ictus.

La quantità di albumina nelle urine è fino a 20 mg / l, fino a 200 mg / l viene diagnosticata microalbuminuria, oltre 200 - macroalbuminuria e grave danno ai reni.

Inoltre, l'albuminuria può comparire in caso di intolleranza al glucosio congenita, malattie autoimmuni, ipertensione. Può causare infiammazione, una pietra nel rene, cisti, glomerulonefrite cronica.

Per determinare l'entità del danno renale nel diabete mellito, è necessario condurre uno studio:

  1. Analisi biochimica del sangue per la creatinina.
  2. Determinazione della velocità di filtrazione glomerulare.
  3. Analisi delle urine per l'albumina.
  4. Test delle urine di creatinina
  5. Esame del sangue per la creatinina. Il prodotto finale del metabolismo delle proteine ​​è la creatinina. I livelli di creatinina possono aumentare con una diminuzione della funzionalità renale e un'insufficiente clearance del sangue. La creatinina renale della coma può aumentare con l'intenso sforzo fisico, la prevalenza di cibo a base di carne nella dieta, la disidratazione, l'assunzione di farmaci che danneggiano i reni.

Le percentuali normali per le donne vanno da 53 a 106 μmol / l, per gli uomini da 71 a 115 μmol / l.

4. Analisi delle urine di creatinina. La creatinina è escreta dal sangue dai reni. In caso di malfunzionamento dei reni, con notevole sforzo fisico, infezioni, alimentazione, soprattutto prodotti a base di carne, malattie endocrine, aumenta il livello di creatinina.

La percentuale per mmol al giorno per le donne è di 5,3 -15,9; per gli uomini 7.1 - 17.7.

La valutazione dei dati di questi studi rende possibile fare previsioni: quanto è alta la probabilità che i reni abbiano fallito e in quale fase è la malattia renale cronica (CCP)? Una tale diagnosi è necessaria anche perché i sintomi clinici pronunciati cominciano ad apparire nella fase in cui i cambiamenti nei reni sono irreversibili.

Albuminuria appare allo stadio iniziale, quindi, se il trattamento è iniziato, l'insufficienza renale cronica può essere prevenuta.

Prevenzione del danno renale nel diabete

I pazienti con diabete sia di primo che di secondo tipo, così come il diabete gestazionale durante la gravidanza, sono a rischio di sviluppare malattie renali nel diabete mellito. Pertanto, uno studio obbligatorio dei reni viene introdotto per tutte le categorie almeno una volta all'anno e per le donne incinte, i reni vengono controllati una volta ogni tre mesi.

Livelli elevati di pressione nei pazienti con diabete di tipo 1 possono verificarsi con complicazioni renali e nel diabete di tipo 2, l'ipertensione, come uno dei sintomi, può essere rilevata prima del diabete e della nefropatia diabetica.

La combinazione di pressione alta e diabete è pericolosa, poiché insieme distruggono i reni, i vasi sanguigni, il cuore, gli occhi e il cervello. Se il paziente ha una tendenza a ipertensione arteriosa, allora è necessario abbandonare il sale, il caffè, il tè forte. È necessario controllare il livello di pressione ogni giorno al mattino e alla sera.

Per la prevenzione del danno renale da diabete mellito, tali misure preventive sono necessarie:

  • Mantenere la glicemia al livello raccomandato.
  • Se si sospetta una patologia dei reni nella dieta, il sale e le proteine ​​animali dovrebbero essere limitati.
  • Monitorare il livello di pressione sanguigna, per evitare un aumento superiore a 130/80.
  • Monitorare le prestazioni del metabolismo dei grassi, del colesterolo nel sangue.
  • Prendi i farmaci prescritti.
  • Per fare esercizi, facile complesso ginnico.
  • Per escludere l'assunzione di alcol e il fumo.
  • Con malattie infiammatorie concomitanti, con calcoli renali, deve essere effettuato un trattamento specifico, il controllo dell'analisi dovrebbe essere almeno una volta ogni tre mesi.

I criteri per la compensazione del diabete, in cui i reni sono protetti dalla distruzione: glicemia a digiuno 5-6,5 mmol / l; due ore dopo aver mangiato 7,5-9,0 mmol / l; al momento di coricarsi 6-7,5 mmol / l, il livello di emoglobina glicata dal 6 al 7%.

Con le violazioni del metabolismo dei grassi, insieme alla deposizione di colesterolo con la formazione di placche aterosclerotiche, il tessuto renale viene distrutto. Lo studio del profilo lipidico viene eseguito almeno una volta all'anno. Per facilitare il decorso del diabete, specialmente nel secondo tipo, è necessario abbandonare la dieta di carne grassa, fegato, maionese, salsicce grasse.

Se si sospetta una malattia renale, il secondo tipo di diabete deve essere trattato con farmaci meno dannosi per i reni. Questi includono Metformina, Glyurenorm, Aktos, NovoNorm, Januvia, Ongliza.

Nella fase di insufficienza renale, la dose di farmaci per la correzione del diabete, inclusa l'insulina, deve essere ridotta.

Trattamento del diabete renale

Il trattamento più efficace per il diabete è il rene nella fase in cui l'albuminuria non supera i 200 mg / l.

Il principale metodo di trattamento è quello di compensare il diabete, mantenendo il livello raccomandato di glicemia. Inoltre, i farmaci vengono assegnati dal gruppo di enzimi che convertono l'angiotensina. Il loro scopo è mostrato anche a un normale livello di pressione.

Assumere piccole dosi di tali farmaci può ridurre la proteina nelle urine, prevenendo la distruzione dei glomeruli renali. Di solito il medico curante prescrive questi farmaci:

Lo stadio di proteinuria richiede la limitazione delle proteine ​​animali nella dieta. Questo non si applica ai bambini e alle donne in gravidanza. Tutti gli altri sono incoraggiati ad abbandonare prodotti a base di carne, pesce, ricotta e formaggio.

Con la pressione alta, dovresti evitare cibi salati, si consiglia di utilizzare non più di 3 g di sale al giorno. Per aggiungere sapore, è possibile utilizzare il succo di limone e le erbe.

Per ridurre la pressione in questa fase solitamente si usano droghe:

Nel caso di resistenza, i diuretici sono collegati a loro o una combinazione la medicina è usata.

Se il diabete mellito ei reni non vengono trattati per un lungo periodo di tempo, allora questo porta allo sviluppo dell'insufficienza renale cronica. Nel corso del tempo, i glomeruli diventano piccoli nel tessuto renale e i reni iniziano a fallire.

Questa condizione richiede un monitoraggio ripetuto del livello di zucchero durante il giorno, poiché, nel compensare il diabete, è possibile prevenire lo sviluppo di stati comatosi e infezioni che spesso accompagnano il diabete in questa fase.

Se le pillole non danno un effetto, trasferire tali pazienti alla terapia insulinica. Con una forte diminuzione dei livelli di zucchero, è necessaria una rianimazione urgente nella clinica.

La nefropatia diabetica allo stadio di insufficienza renale cronica richiede cambiamenti nella dieta. La solita restrizione dei carboidrati semplici in questa fase è inutile. Inoltre, nella dieta sono state introdotte le seguenti regole:

  1. In questa fase, le proteine ​​animali sono limitate o completamente escluse.
  2. Inoltre, c'è il rischio di aumento di potassio nel sangue. Gli alimenti ad alto contenuto di potassio sono esclusi dalla dieta: patate, uvetta, prugne, albicocche secche, datteri e ribes nero.
  3. Nella dieta, è anche necessario limitare i prodotti con un alto contenuto di fosforo (pesce, formaggio, grano saraceno), per introdurre il calcio da bevande a base di latte fermentato, sesamo, sedano nel menu.

Una condizione importante nella fase di insufficienza renale è controllare la pressione e l'escrezione di potassio con l'aiuto di farmaci diuretici - Furosemide, Uregit. Il controllo sopra l'acqua ubriaca e dedotta, la diminuzione in hypostases è obbligatorio.

L'anemia con danno renale richiede la prescrizione di eritropoietina e integratori di ferro. Per legare le tossine nell'intestino, vengono usati gli assorbenti: Enterodez, carbone attivo, Polysorb.

Con l'ulteriore progressione dell'insufficienza renale, i pazienti sono collegati a un depuratore del sangue. L'indicazione per la dialisi è il livello di creatinina superiore a 600 μmol / L. Tali sessioni sono condotte sotto il controllo di parametri biochimici e sono l'unico modo per sostenere l'attività vitale.

Vengono eseguite le procedure di emodialisi o dialisi peritoneale. E in futuro, tali pazienti verranno sottoposti a trapianto di rene, che sarà in grado di ripristinare la capacità lavorativa e l'attività dei pazienti.

Il video in questo articolo continua il tema della malattia renale nel diabete.

Altri Articoli Sul Diabete

Il diabete mellito può non avere alcun sintomo, ma può venire alla luce, ad esempio, quando si visita un oculista, che determinerà il tipo. Tuttavia, esiste un'intera lista di sintomi che aiutano a capire e capire se esiste il diabete.

L'endocrinologia studia la struttura e il funzionamento delle ghiandole endocrine, la produzione di ormoni e il loro effetto sul corpo umano.

contenuto

Un aumento di un tale elemento di sangue come lo zucchero si verifica quando alcuni fattori influenzano il corpo, quindi prima di rispondere alla domanda di zucchero nel sangue 6 cosa significa, è necessario studiare attentamente le cause del cambiamento nella norma di questa sostanza, e capire anche come l'analisi per determinare zucchero.