loader

La polidipsia nel diabete si verifica a causa di alti livelli di zucchero nel sangue

La polidipsia è un sintomo che si manifesta sotto forma di sete innaturale, estinta solo dal consumo di acqua in quantità molto superiore a quella naturale (due litri al giorno per un adulto).

In base alla gravità di questa sindrome, è possibile determinare la gravità delle condizioni del paziente, nonché lo stadio della malattia primaria.

Ad esempio, l'aspetto o l'aumento della polidipsia nel diabete mellito insulino-dipendente indica un ulteriore aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Le cause principali della polidipsia:

  • Disidratazione (può essere causata da vomito abbondante, diarrea prolungata e sudorazione eccessiva).
  • Eccessiva escrezione urinaria (il più delle volte si verifica nel diabete mellito non insulino dipendente).
  • Aumento della quantità di glucosio nel sangue (con diabete di tipo 1) o cloruro di sodio (con aumento della funzione della corteccia surrenale).
  • Trattamento della malattia di base.

La polidipsia di natura pronunciata provoca l'insorgere di disturbi idrici ed elettrolitici nel corpo. Lo sviluppo di edema, idropisia, così come lo sviluppo della sindrome convulsiva in caso di patologia renale.

Con il trattamento di successo, la polidipsia scompare completamente, o diventa molto meno pronunciata.

diabete mellito

La polidipsia in questo caso è un sintomo di origine secondaria. La sete di diabete mellito è causata dalla disidratazione del corpo e dall'accumulo nel sangue di una quantità significativa di prodotti metabolici.

A causa di questi fattori, le funzioni delle ghiandole salivari sono ridotte, il che causa l'essiccazione delle membrane mucose della bocca e della faringe e porta alla polidipsia.

Questi cambiamenti influenzano negativamente il sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale) in 2 modi:

  • Riflessivamente, attraverso terminazioni nervose (interocettori del cavo orale e della membrana mucosa della faringe, vasi e talvolta tessuti).
  • Automaticamente - come conseguenza del flusso di sangue contenente quantità eccessive di sali e componenti organici, agli interocettori delle aree cerebrali.

Nel 1949, I. N. Zhuravlev, 1949 propose il termine "centro di bevute", il cui significato è simile al centro "cibo".

Secondo la descrizione del suo lavoro, gli impulsi passano dal centro subcorticale del cervello, che si diffonde alla corteccia cerebrale, a seguito del quale una persona ha una sensazione di sete consapevole che accompagna l'impulso istintivo a soddisfarlo.

La combinazione di questi 2 sintomi si verifica con un aumento della produzione di un ormone diuretico o la sconfitta delle strutture che secernono l'adiuretina.

Diabete insipido

Nel diabete mellito di tipo non diabetico, la poliuria (abbondante minzione) è la causa principale della polidipsia.

La poliuria è associata ad una diminuzione della produzione di un ormone anti-diuretico e ad un aumento della produzione di un ormone responsabile di un aumento della diuresi (produzione di urina). Inoltre, il diabete è una conseguenza dell'eccesso di liquidi.

Potomaniya

Per distinguere accuratamente tra progenie (polidipsia nevrotica e psicogena) e diabete insipido, viene utilizzato il test Carter-Robins - test di concentrazione con somministrazione endovenosa di una soluzione di sale o di acido nicotinico, che aumenta la secrezione dell'ormone anti-diuretico.

In questi casi, così come con il diabete insipido, la polidipsia è considerata un fenomeno compensatorio.

Polidipsia nel diabete

La polidipsia è un sintomo che si manifesta sotto forma di sete innaturale, estinta solo dal consumo di acqua in quantità molto superiore a quella naturale (due litri al giorno per un adulto). In base alla gravità di questa sindrome, è possibile determinare la gravità delle condizioni del paziente, nonché lo stadio della malattia primaria. Ad esempio, l'aspetto o l'aumento della polidipsia nel diabete mellito insulino-dipendente indica un ulteriore aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Cause di polidipsia

  • Disidratazione (può essere causata da vomito abbondante, diarrea prolungata e sudorazione eccessiva).
  • Eccessiva escrezione urinaria (il più delle volte si verifica nel diabete mellito non insulino dipendente).
  • Aumento della quantità di glucosio nel sangue (con diabete di tipo 1) o cloruro di sodio (con aumento della funzione della corteccia surrenale).
  • Trattamento della malattia di base.

La polidipsia di natura pronunciata provoca l'insorgere di disturbi idrici ed elettrolitici nel corpo. Lo sviluppo di edema, idropisia, così come lo sviluppo della sindrome convulsiva in caso di patologia renale.

Con il trattamento di successo, la polidipsia scompare completamente, o diventa molto meno pronunciata.

Polidipsia e diabete

A causa di questi fattori, le funzioni delle ghiandole salivari sono ridotte, il che causa l'essiccazione delle membrane mucose della bocca e della faringe e porta alla polidipsia.

Questi cambiamenti influenzano negativamente il sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale) in 2 modi:

  • Riflessivamente, attraverso terminazioni nervose (interocettori del cavo orale e della membrana mucosa della faringe, vasi e talvolta tessuti).
  • Automaticamente - come conseguenza del flusso di sangue contenente quantità eccessive di sali e componenti organici, agli interocettori delle aree cerebrali.

Nel 1949, I. N. Zhuravlev, 1949 propose il termine "centro di bevute", il cui significato è simile al centro "cibo".

Secondo la descrizione del suo lavoro, gli impulsi passano dal centro subcorticale del cervello, che si diffonde alla corteccia cerebrale, a seguito del quale una persona ha una sensazione di sete consapevole che accompagna l'impulso istintivo a soddisfarlo.

La combinazione di questi 2 sintomi si verifica con un aumento della produzione di un ormone diuretico o la sconfitta delle strutture che secernono l'adiuretina.

Diabete insipido e polidipsia

La poliuria è associata ad una diminuzione della produzione di un ormone anti-diuretico e ad un aumento della produzione di un ormone responsabile di un aumento della diuresi (produzione di urina). Inoltre, il diabete è una conseguenza dell'eccesso di liquidi.

polidipsia

La polidipsia è uno stato di eccessiva sete patologicamente aumentata, che è accompagnata dall'uso di una grande quantità di acqua.

La causa della polidipsia è l'eccessiva attivazione del centro di bere, che si trova nel cervello. Questo può essere dovuto a cause sia fisiologiche che patologiche. Quindi, ad esempio, la necessità di acqua può aumentare in modo significativo con la perdita attiva di liquidi dal sudore durante l'esercizio fisico intenso o temperature ambientali elevate. Cause patologiche di questa condizione includono perdita di liquidi durante lo sviluppo di vomito o diarrea, un aumento della concentrazione di alcune sostanze nel plasma sanguigno. Ad esempio, un aumento della concentrazione plasmatica di glucosio nel diabete mellito è accompagnato da polidipsia.

Oltre al diabete, la polidipsia può accompagnare le seguenti condizioni patologiche: perdita di sangue, intossicazione alimentare e malattie infettive (in particolare il colera), che sono accompagnate da frequenti vomito e diarrea. In questi casi, così come con il diabete insipido, l'insorgenza di polidipsia può essere considerata un fenomeno compensatorio.

La principale manifestazione della polidipsia è la sete. A seconda del volume polidipsia causa bevande al fluido giorno può relativamente insignificante superi bisogno fisiologico (ad esempio, in un vomito moderata, diarrea) o è 3 - 10 l (nel diabete, nefropatia, iperaldosteronismo primario), e anche più di 20 L (con diabete insipido ). In alcuni casi, l'intensità della sete nella stessa persona che soffre di polidipsia può variare a seconda della temperatura ambientale, dell'attività fisica, della dieta, in altri (ad esempio, con diabete mellito) - quasi non dipende da cambiamenti nelle condizioni ambientali e cambia solo con interventi terapeutici.

Inoltre, in caso di polidipsia, la poliuria (escrezione di grandi quantità di urina) si verifica a causa di un'eccessiva assunzione di liquidi.

Quando la polidipsia si trova in un paziente, è necessario stabilire la sua causa. In caso di difficoltà nella diagnosi, se un paziente ha polidipsia, viene utilizzato il seguente schema diagnostico:

- viene valutata l'adeguatezza della diuresi (il volume di urina escreta) e la possibilità di aumentate perdite d'acqua, che superano la norma fisiologica (ad esempio, con una feci liquide), è esclusa;

- viene determinata la concentrazione di glucosio nel sangue e viene valutata la composizione elettrolitica del sangue; se necessario, viene eseguita l'analisi biochimica del sangue;

- valutazione della funzione di filtraggio dei reni;

- vengono effettuati esami che consentono di confermare la diagnosi preliminare.

Per differenziare il diabete insipido e la polidipsia psicogena, i test di concentrazione vengono eseguiti con somministrazione endovenosa di acido nicotinico (aumenta la secrezione di ormone antidiuretico) o soluzione salina ipertonica (test di Carter-Robins).

La polidipsia primaria è la polidipsia, che è causata dal danno organico del cervello. La polidipsia primaria si sviluppa con l'attivazione diretta del centro bere, ad esempio, nella patologia ipofisaria-ipotalamica.

La polidipsia psicogena è la polidipsia, che è causata da disturbi mentali.

La polidipsia secondaria è polidipsia risultante da una significativa perdita di liquidi, ad esempio durante la poliuria. La polidipsia secondaria è una reazione ai cambiamenti nella composizione del sangue circolante.

In caso di eccessiva sensazione di sete e eccessiva assunzione di liquidi, è necessario consultare un medico per stabilire la patologia di base che ha causato polidipsia.

Il trattamento dei pazienti con polidipsia è mirato al trattamento della malattia di base, che ha portato allo sviluppo di sete patologicamente migliorata. Nel caso di una diagnosi non confermata della malattia di base, i pazienti con polidipsia devono essere ospedalizzati. Quando si compensa la malattia di base, l'intensità della sete viene significativamente ridotta, oppure questo sintomo scompare completamente.

Anche durante la polidipsia, è necessario condurre misure terapeutiche volte ad eliminare i disturbi del metabolismo del sale marino.

Quando la polidipsia è controindicata per limitare il bere.

In caso di un decorso pronunciato, la polidipsia può portare allo sviluppo di disturbi idrico-elettrolitici nel corpo. In presenza di disturbi marcati in combinazione con patologie renali, può verificarsi una sindrome convulsiva. Inoltre, a causa della polidipsia, può manifestarsi edema, possono verificarsi ascite.

Le misure preventive per la polidipsia sono le stesse delle malattie che portano alla sua comparsa (per esempio, il diabete mellito).

Cause di polidipsia nel diabete mellito

Oltre al termine che significa letteralmente ghiottoneria - bulimia, esiste una sua terminologia per spiegare lo stato del consumo umano di acqua in volumi non misurati: progenie e polidipsia.

Ma se il primo concetto denota un bisogno puramente mentale di bere senza sperimentare il bisogno fisiologico di un liquido, il secondo descrive precisamente la sete, il bere inarrestabile costante e in grandi quantità.

Inoltre, il secondo stato è di due categorie, che differiscono nelle ragioni della loro presenza e del meccanismo di attuazione.

Polydipsia - che cos'è?

Sebbene il termine "polidipsia" abbia le stesse radici latine della designazione "progenie" (flusso m - una connessione con l'acqua, da qui il Potomac americano e l'ippopotamo), la differenza tra loro è enorme.

Mania psichiatrica significa "attrazione ossessiva", mentre la polidipsia (letteralmente: bere molto) è un vero bisogno di acqua.

L'emersione della polidipsia primaria è spiegata da disturbi della funzione del centro della sete (o centro bevente) con la sua attivazione dovuta alla presenza di patologia della regione ipofisaria o ipotalamica a causa di disturbi mentali - per la comparsa del secondario, è necessaria una deviazione nella composizione del sangue circolante che innesca la reazione di questo centro.

Oltre alle cause del piano mentale - la schizofrenia e altri, esiste una tale forma di polidipsia primaria (idiopatica), che la scienza non può ancora spiegare.

L'esistenza è anche un concetto psichiatrico: la polidipsia psicogena è associata ad una inspiegabile credenza nella logica della necessità di bere grandi quantità di acqua (o di berla spesso, a piccole dosi).

I pazienti stessi sostanziano il loro paradigma o dal desiderio di "lavare" dal corpo veleni e "rovinare", o dalla realizzazione di un dono inventivo, il cui risultato è "acqua viva" che guarisce tutte le malattie e ne prolunga la durata della vita.

Il pericolo di eziologia psicogenica di polidipsia è la possibilità di diluire gli elettroliti del sangue (sodio) in una condizione pericolosa per la vita, irta di crisi epilettiche e conseguente coma.

Video dal Dr. Malysheva:

Cause fisiologiche e patologiche

Le ragioni per l'emergere della sensazione di sete possono servire come la naturale (fisiologica) perdita del fluido ematico insieme ai sali dovuti alla sudorazione:

  • dal calore;
  • il tipo di lavoro muscolare significativo;
  • peculiarità individuali del sistema nervoso (sudorazione sulla base dei nervi a causa della timidezza, dei sensi di colpa, della rabbia) e altre ragioni.

La ragione per la proprietà patologica è l'aumento della concentrazione di qualsiasi ingrediente nel sangue agli indicatori potenzialmente letali nonostante l'esistenza al momento di un volume sufficiente di liquido (acqua) nel sangue.

Quindi, a volte aumentare la concentrazione di glucosio nel sangue non richiede una diminuzione del volume del fluido circolante - aumenta per altri motivi.

Ad esempio, la polidipsia nel diabete mellito, così come l'iperglicemia simultanea, è dovuta a squilibri ormonali - carenza di insulina, che portano all'emergenza insieme a una sete inestinguibile per un altro sintomo indispensabile della malattia - poliuria (rapida produzione urinaria in grandi volumi, portando il paziente all'esaurimento le parole "diabete" significa "diabete").

Un'altra causa di sete patologica indomabile è la presenza di un'altra malattia causata da squilibri ormonali - anche diabete, ma non diabete (diabete insipido).

Sintomi e relativi indicatori

Poiché il consumo di acqua in questo disturbo supera la norma fisiologica media per il corpo in un clima temperato e il consumo medio di energia (oltre 2 l / die), l'emodiluizione (diluizione del sangue con acqua) porta a uno squilibrio nella sua composizione elettrolitica - di conseguenza, ci sono disturbi nell'attività di tutti i sistemi corporei:

La disfunzione del sistema muscolare nei casi lievi inizia con singole contrazioni muscolari non coordinate, nella versione severa (con marcata diluizione del sangue) vi sono convulsioni simili a un attacco epilettico.

Considerando che il concetto generale di "muscolatura" include non solo i muscoli scheletrici, ma anche quelli lisci, arriva una destabilizzazione del lavoro:

  • cuore (con lo sviluppo di aritmie, l'inadeguatezza della forza delle contrazioni del cuore);
  • organi cavi.

Il ritmo del lavoro dei vasi cambia (con una predominanza di ipertoni all'inizio e una caduta alla fine dell'episodio del disturbo) - gli indicatori digitali del polso e della pressione sanguigna si alzano per primi, poi cadono.

Lo stesso accade con lo stomaco, l'intestino, le ghiandole endocrine ed esocrine - i loro dotti sono anche formati da muscoli lisci.

L'accumulo di acqua nel corpo porta alla sindrome dell'edema, che si esprime prima nell'accumulo di liquidi all'interno del corpo (in particolare, l'ascite), e poi - alla comparsa di edema esterno.

Data la dipendenza dell'afflusso di sangue al cervello sullo stato dei vasi, la sua disfunzione porta ad una rottura nell'attività di tutti gli organi e sistemi, con il suo estremo stress si verifica un coma.

A causa dell'esistenza di questi disturbi sullo sfondo delle fluttuazioni del livello di glucosio nel sangue, i cambiamenti si verificano anche più rapidamente, persistono più a lungo e richiedono un impegno significativamente maggiore da parte del corpo e degli operatori sanitari per compensare.

diagnostica

L'esistenza del diabete - sia zucchero che non zuccherino (o l'assunzione della loro presenza) è indicata da segni che sono evidenti al paziente stesso e dati di laboratorio.

La prima categoria include polidipsia in background:

  • poliuria;
  • polifagia (fame insaziabile);
  • cause inspiegabili di perdita di peso;
  • effetti tossici generali (affaticamento eccessivo, letargia, disturbi della percezione e attività mentale);
  • sintomi di disidratazione (dalla secchezza delle fauci ai disturbi trofici della pelle: prurito, desquamazione, eruzione cutanea, ulcere, sanguinamento);
  • glicosuria (l'urina ha un sapore dolce).

Questi sintomi sono confermati da test clinici:

  • ricerca sull'urina e sullo zucchero nel sangue (compresa la determinazione del numero di emoglobina glicata e di altri metodi);
  • la natura del profilo glicemico;
  • determinare il livello di ormoni nel sangue;
  • lo studio delle funzioni dei sistemi corporei da parte di medici specialisti (endocrinologo, neuropatologo, oculista).

Con il diabete insipido (nefrogenico o pituitario), questo disturbo si differenzierà in altre anomalie biochimiche nella composizione dei fluidi biologici.

Regime di trattamento

Il trattamento dipende dalla causa della polidipsia.

In diabetica la sua correzione genesi dei disturbi è fatta:

  • livelli ormonali;
  • sistemico e organo;
  • processi metabolici nei tessuti;
  • nutrizione del paziente con un cambiamento nel suo stile di vita.

Il raggiungimento del primo obiettivo è possibile con la prescrizione di agenti ipoglicemizzanti o di insulina con successivo aggiustamento del trattamento in base agli indicatori del sangue e delle urine.

L'implementazione del secondo richiede l'uso di un'ampia gamma di agenti terapeutici: una combinazione di diuretici (Lasix e altri) con l'uso di metodi di reidratazione (l'introduzione di soluzioni mediante il metodo a goccia quando è impossibile erogare un liquido bevibile).

Rifornire l'equilibrio salino è l'inizio del processo di ripristino delle funzioni di organi e sistemi corporei e, se necessario, utilizzare i seguenti preparati

  • antispasmodico (solfato di magnesio, papaverina);
  • analgesico in combinazione con antistaminico (Analgin con difenidramina);
  • sedativo con antispastico (Radeorm) e altro.

L'uso di Riboxin e di altri agenti che migliorano il metabolismo dei tessuti che causano un effetto anti-ipossico può migliorare le condizioni di entrambi gli organi e tessuti e aumentare il tono generale del corpo. Se necessario, per lo stesso scopo prescritto terapia vitaminica.

In considerazione della paura intrinseca di un paziente diabetico di andarsene di casa, con l'incapacità di adottare rapidamente misure per migliorare la propria condizione, è necessario coltivare nuove convinzioni sulla propria malattia, un'attenta revisione della routine quotidiana con una graduale espansione dell'attività fisica e sociale.

La dieta del diabetico non merita meno attenzione (con la necessità di distruggere alcune convinzioni consolidate sui benefici o i danni di alcuni prodotti).

prospettiva

Con una diagnosi tempestiva, la chiarificazione delle cause della polidipsia e della compliance del paziente con le raccomandazioni di un medico specialista è favorevole, se vengono ignorate, c'è una probabilità di un coma con conseguenze imprevedibili.

Polidipsia: che cosa è nei diabetici

La sensazione di sete intensa, in cui una persona inizia a bere acqua in quantità eccessiva, è un sintomo caratteristico del diabete ed è chiamata polidipsia. Ma una tale situazione può sorgere in altri casi. Polidipsia: che cos'è questa analisi dettagliata, ma prima notiamo che con questa condizione il paziente può bere fino a 20 litri di acqua al giorno. Dopo aver bevuto la sete liquida si spegne solo per un breve periodo.

Cause di patologia

Gli esperti dividono le cause della patologia in 2 gruppi: fisiologico e patologico. Il primo include:

  • passione eccessiva salata e piatti dolci;
  • stress fisico ad alte temperature;
  • ultimo trimestre di gravidanza.

In questi casi, la sete è causata da cause fisiologiche e non richiede trattamento. Può verificarsi a causa dell'impatto di fattori patologici: disidratazione, rottura del sistema nervoso centrale, cambiamenti nel sangue.

La polidipsia patologica può essere psicogena (primaria) o neurogenica (secondaria). Si dice che un tipo di malattia psicogena sia chiamata quando è causata da una disfunzione organica dell'attività del sistema nervoso. Allo stesso tempo, viene attivato il centro per bere il cervello.

Polidipsia primaria è tipica per:

  • la schizofrenia;
  • sindrome ipotalamica;
  • alcuni tipi di nevrosi.

La polidipsia neurogena può iniziare a causa della disidratazione e dei cambiamenti nella formula del sangue. Il meccanismo del suo sviluppo dipenderà dal tipo di patologia che la sete è stata causata. Può portare alla comparsa della malattia:

  • diabete insipido;
  • diabete mellito;
  • malattia renale (nefropatia, tubulopatia, insufficienza renale);
  • aumento di sodio nel sangue;
  • problemi al fegato;
  • iperparatiroidismo;
  • infezioni intestinali accompagnate da disidratazione dovuta a vomito e diarrea;
  • malattie cardiache associate a disturbi circolatori;
  • prendendo alcuni farmaci.

Con la progressione della polidipsia si ha il fatto che il bilancio idrico-elettrolitico del corpo è disturbato. Il paziente ha edema, patologia renale e una sindrome convulsiva si sviluppa.

Caratteristiche caratteristiche in varie malattie

Spesso alla comparsa di forte sete porta al diabete. La sete di diabete si sviluppa a causa dell'elevato contenuto di glucosio nel sangue, disidratazione, accumulo di prodotti metabolici. Le ghiandole salivari sotto l'azione di questi fattori iniziano a peggiorare e nei pazienti la mucosa orale e la faringe si asciugano. I diabetici bevono 2-3 volte più fluido delle persone sane.

Nel diabete, polidipsia e poliuria sono inseparabili. Questa malattia provoca un aumento della produzione di un ormone diuretico o la sconfitta delle strutture che secernono l'adiuretina.

Con il diabete insipido, l'aumento della minzione porta ad aumentare la sete. La poliuria è causata da un aumento della concentrazione dell'ormone che regola la diuresi e una diminuzione del livello di vasopressina (un ormone antidiuretico). Questa patologia porta a un drastico cambiamento nell'equilibrio del sale marino.

La polidipsia è un sintomo di iperparatiroidismo. Il contenuto di calcio nel corpo aumenta, inizia la poliuria delle urine con un peso specifico basso. La sensibilità del corpo alla vasopressina diminuisce.

Disturbi della minzione causati da patologie renali portano anche alla comparsa di una forte sensazione di sete. Il lavoro di tubules renale è rotto, gli edemi caratteristici appaiono.

Manifestazioni nel diabete

Se ci sono lamentele su un aumento della quantità di liquido consumato e della produzione di urina, i medici devono immediatamente dare la direzione delle prove: viene eseguito un esame del sangue e delle urine, viene controllato il livello di zucchero.

Nel diabete, la concentrazione di glucosio sarà aumentata e gli elettroliti, il glucosio e gli acidi nucleici saranno trovati nelle urine. La gravità può essere determinata dalla quantità di fluido consumato. Se non si compensa il diabete, l'equilibrio elettrolitico sarà disturbato, si svilupperà gonfiore e idratazione. Se hai problemi ai reni, il diabetico inizierà a crampi.

La polidipsia nel diabete porta all'accumulo di prodotti di decomposizione e alla disidratazione. Questi fattori influenzano il sistema nervoso:

  • riflessivamente: attraverso i recettori e le terminazioni nervose che si trovano nella cavità orale, la faringe;
  • automaticamente: a causa dell'eccessivo contenuto di prodotti di decomposizione e sali nel sangue, inizia un effetto negativo sulla corteccia cerebrale e un segnale di sete viene dal cervello al corpo.

Insieme ad un aumentato bisogno di acqua, il paziente sperimenterà altri sintomi: prurito cutaneo, debolezza, disturbi visivi e un brusco cambiamento di peso.

diagnostica

La polidipsia è caratteristica di molte malattie, quindi un paziente con sete costante dovrebbe essere attentamente esaminato. Assegna i seguenti test:

  • viene controllata la diuresi giornaliera: se la quantità di urina supera i 5 litri, si parla del possibile sviluppo di zucchero o diabete insipido;
  • viene prelevato sangue per determinare il livello di glucosio e sodio cloruro, studi biochimici;
  • il funzionamento dell'ipofisi e dell'ipotalamo è controllato;
  • controlla le condizioni dei reni con gli ultrasuoni.

Utilizzando lo studio di prova Carter-Robbins, viene eseguita una diagnosi differenziale del diabete insipido. Il paziente viene iniettato per via endovenosa con una soluzione di sale o acido nicotinico, che aumenta la secrezione di vasopressina. Dopo di ciò, vengono valutati i cambiamenti nella diuresi: nel diabete si osserva il suo aumento e sotto l'influenza di fattori psicogeni - una diminuzione.

La scelta delle tattiche di trattamento

Determini come il trattamento sarà effettuato solo dopo aver installato le cause di polidipsia. Se un paziente ha il diabete di tipo 1, sono necessarie iniezioni di insulina. Con la malattia di tipo 2 vengono prescritti preparati speciali che aumentano la suscettibilità delle cellule all'insulina.

Per sbarazzarsi di polidipsia dovrebbe compensare il diabete. Il trattamento della malattia di base è l'unico metodo per normalizzare la condizione. Dopotutto, la polidipsia non è una malattia indipendente, ma un sintomo. Nel diabete mellito, al paziente vengono prescritti sostituti dell'ormone vasopressina. Nel caso di un tipo psicologico di patologia, è imperativo assumere il farmaco prescritto.

Con la giusta scelta di tattiche per il trattamento della malattia di base, non è difficile liberarsi della sete aumentata. La cosa principale - per determinare con precisione la causa e seguire le raccomandazioni del medico curante.

polidipsia

Polidipsia: sete patologicamente forte, che si disseta mentre consuma quantità eccessive di acqua.

contenuto

sintomi

Il sintomo principale della polidipsia è il desiderio di bere. La quantità di fluido che bevi può variare, a seconda della situazione, da 3 a 20 litri al giorno. Dopo aver bevuto acqua, la sete scompare o si attenua solo per un breve periodo. Quindi la persona vuole bere di nuovo, mentre può sentire una forte bocca secca o "calore" all'interno.

Insieme alla polidipsia, si verifica la poliuria - un aumento della voglia di urinare, che è accompagnata dal rilascio di grandi quantità di urina.

motivi

Le cause della polidipsia sono fisiologiche e patologiche. Il primo gruppo comprende:

  • terzo trimestre di gravidanza;
  • duro lavoro fisico in condizioni di alta temperatura ambientale;
  • consumo eccessivo di piatti salati, dolci o piccanti.

Tale sete è temporanea e non richiede un intervento medico.

Fattori patologici che provocano la polidipsia possono essere associati a disturbi nel lavoro del sistema nervoso centrale o con cambiamenti nella composizione e / o nella disidratazione del corpo.

In alcune malattie organiche del sistema nervoso centrale, il centro bere viene attivato direttamente nel cervello e si sviluppa polidipsia psicogena (primaria). È considerato una manifestazione di condizioni come la schizofrenia, varie nevrosi, la sindrome ipotalamica e così via.

La disidratazione e i cambiamenti nella composizione del sangue innescano la polidipsia secondaria (neurogenica), il cui meccanismo di sviluppo differisce a seconda della patologia sottostante.

In un caso, l'irritazione del centro bere si verifica a causa di un aumento della quantità di glucosio nel sangue, che è caratteristica del diabete. Nell'altro, una significativa concentrazione di cloruro di sodio nel sangue agisce come un fattore provocante. Questa condizione è un sintomo della sindrome di Conn (iperaldosteronismo), in cui la corteccia surrenale produce troppo dell'ormone aldosterone.

La polidipsia associata alla disidratazione si sviluppa quando:

  • diabete insipido - una malattia endocrina che è accompagnata da insufficiente assorbimento di acqua da parte dei tessuti del corpo e dallo sviluppo della poliuria;
  • patologie del rene - nefropatia, insufficienza renale, tubulopatia;
  • ipertermia con abbondante sudorazione;
  • infezioni intestinali con diarrea grave e vomito e così via.

Nel corso del tempo, un polidipsia neurogena o psicogena costante porta alla rottura del bilancio idrico-elettrolitico, con conseguente edema, ascite, malattia renale e convulsioni.

diagnostica

Poiché la polidipsia è un sintomo di varie malattie, per la diagnosi viene eseguito un esame completo del paziente:

  • Diuresi giornaliera stimata - la quantità di urina. Con i suoi alti tassi (5-20 l), si assume il diabete mellito o il diabete insipido.
  • Viene effettuato un esame del sangue per determinare i livelli di glucosio e di cloruro di sodio. Nel diabete mellito, il glucosio a digiuno è superiore a 3,3-5,5 mmol / l.
  • Esamina il sangue per gli ormoni dell'ipotalamo e dell'ipofisi.
  • La condizione dei reni è determinata da ultrasuoni, analisi delle urine, biochimica del sangue e altri metodi.

La polidipsia primaria è differenziata dal diabete non zuccherino utilizzando il test di Carter-Robbins: una soluzione di cloruro di sodio viene somministrata al paziente, dopo di che viene valutata la sua diuresi. Diminuisce con la polidipsia psicogena, ma non con il diabete.

trattamento

Il trattamento della polidipsia psicogena o secondaria è il trattamento delle principali malattie. In ogni caso, la quantità di fluido consumato non è limitata.

Il diabete insipido richiede l'assunzione di sostituti dell'ormone sintetico per la vasopressina sotto forma di compresse, gocce o spray. Inoltre, ai pazienti vengono mostrate le infusioni di soluzione salina, preparazioni al litio e diuretici tiazidici.

La polidipsia nel diabete mellito di tipo I è dovuta a iniezioni regolari di insulina e nella patologia di tipo II a seguito dell'assunzione di agenti ipoglicemizzanti. La dieta è anche necessaria.

La terapia per la sindrome di Cohn è nutrizione con restrizione di sodio, assunzione di potassio, diuretici e altri farmaci. In alcuni casi, vengono rimosse una o due ghiandole surrenali.

Puoi influenzare la sete psicogenica con l'aiuto della correzione farmacologica delle patologie mentali.

Non è consigliabile trattare la polidipsia con erbe e altri rimedi popolari, in quanto la fitoterapia non può influire sufficientemente sulle sue cause.

prospettiva

La polidipsia nella maggior parte dei casi passa o diminuisce significativamente con il corretto trattamento della malattia di base. Quasi tutte le patologie che provocano un aumento della sete richiedono una terapia farmacologica permanente.

Cos'è la polidipsia: definizione e descrizione

Sotto polidipsia capisci il sintomo di alcune malattie, che si manifesta con forte sete. Una persona può bere una grande quantità di liquido, non tipica per lui. A volte questo volume raggiunge 20 litri al giorno, mentre la norma per un adulto è di 2-2,5 litri al giorno.

Le cause della polidipsia non sono le stesse in tutti i casi. Cause del suo verificarsi possono essere la perdita di cellule fluide, aumento della temperatura corporea e, di conseguenza, sudorazione eccessiva, nonché vomito e diarrea.

In medicina, ci sono stati casi in cui è comparsa polidipsia a causa della comparsa nel sangue umano di composti di cloro, in particolare cloruro di sodio. La sua comparsa nel sangue era dovuta ad un aumento della funzione della corteccia surrenale e ad un aumento della produzione di mineralcorticoidi.

La polidipsia può verificarsi sullo sfondo di malattie cardiache, reni avvizziti o altre malattie patologiche. Tale sintomo come aumento della sete, è caratteristico delle persone con diabete.

In caso di diabete mellito, un altro sintomo è caratteristico del paziente - poliuria, che è una conseguenza di un aumento osmotico della pressione urinaria.

Poliuria come sintomo del diabete

Il tasso di urina durante il giorno per una persona sana è di circa due litri. In alcuni casi, il volume di urina può raggiungere 2,5 litri al giorno. La poliuria è una condizione in cui l'escrezione urinaria supera i 2,5 litri al giorno.

Differente poliuria temporanea e permanente. La poliuria temporanea nella maggior parte dei casi si verifica in seguito all'assunzione di alcuni farmaci.

La poliuria permanente e le sue cause non sono ancora completamente comprese. Tuttavia, oggi ci sono 4 cause principali della sua comparsa.

  1. Escrezione di grandi quantità di urina con un alto contenuto di sostanze osmotiche o diuresi osmotica.
  2. L'incapacità di una persona di produrre la quantità richiesta di ormone antidiuretico.
  3. Ridotta capacità dei reni di concentrarsi, anche con un normale livello di ormone antidiuretico.
  4. Bere grandi quantità di liquidi.

In caso di diabete mellito, la poliuria ha una natura osmotica. Le seguenti sostanze sono presenti nelle urine:

  • il glucosio;
  • elettroliti;
  • acidi nucleici, prodotti di degradazione di grassi e proteine.

La polidipsia è un sintomo caratteristico del diabete

Con la quantità di liquidi che bevi durante il giorno, puoi determinare la gravità del diabete mellito e la sua fase iniziale. Se una persona sta già assumendo preparati a base di insulina, un significativo aumento dell'assunzione di liquidi può indicare un aumento di zucchero nel corpo.

Con una natura pronunciata di polidipsia, il paziente ha una violazione del bilancio idrico ed elettrolitico nel corpo, gonfiore e idropisia sono possibili, in caso di un malfunzionamento dei reni, convulsioni.

La polidipsia nel diabete mellito è considerata un sintomo secondario. È causato dalla disidratazione e dall'accumulo di prodotti di decomposizione nel sangue.

Queste cause riducono l'attività delle ghiandole che producono la saliva, a seguito delle quali una persona sente sete costante e bocca secca.

Questi due sintomi hanno un effetto negativo sul sistema nervoso del paziente. Esistono due modi di esposizione:

  1. Reflex. L'impatto è effettuato attraverso le terminazioni nervose e i recettori situati nella cavità orale, così come nella mucosa faringea, vasi.
  2. Automatico. Il sangue è saturo di sali e prodotti di decomposizione. Attraverso il sistema circolatorio, entrano in tutti gli organi, compresi quelli che agiscono sui recettori del cervello. Secondo i segnali ricevuti dalla corteccia cerebrale, sembra a una persona che sente sete intensa, e sta cercando di estinguerlo.

Diagnosi e trattamento della polidipsia

Se una persona nota che beve acqua molto più della norma e può dissetarsi solo per un breve periodo di tempo, questo serve come motivo per andare da un medico. Quando si diagnostica una malattia il cui sintomo è polidipsia, al paziente verrà prescritto:

  • un esame del sangue per il suo contenuto di zucchero e cloruro di sodio;
  • analisi del sangue per gli ormoni;
  • Ultrasuoni dei reni.

Se la polidipsia è un sintomo del diabete mellito, l'iniezione di insulina contribuirà a ridurre la sua manifestazione, con il primo tipo di diabete mellito. Nel secondo tipo - assunzione di farmaci, la cui azione è volta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

È importante! In caso di diabete mellito, al fine di ridurre il livello di glucosio e la manifestazione di polidipsia, è necessario fare tutto in modo che la dieta sia seguita con zuccheri elevati.

Il trattamento di questa patologia consiste nel determinare la malattia di base che ha portato a questo sintomo. Se la malattia è determinata correttamente e il suo trattamento ha successo, la polidipsia diventa meno pronunciata o scompare completamente.

Nonostante il fatto che la polidipsia sia solo un sintomo, tuttavia, quasi tutte le malattie che lo hanno causato hanno bisogno di cure per tutta la vita e di assumere farmaci.

A proposito di diabete insipido e polidipsia-poliuria

Molti medici trattano il diabete insipido (ND) come una malattia insignificante che è completamente opposta al diabete. Sindrome polidipsia-poliuria (PP) si riferiscono anche al solito sintomo della malattia non avendo il diritto alla vita separatamente dalla malattia.

Un simile atteggiamento nei confronti di queste due condizioni patologiche potrebbe essersi sviluppato a causa della sua bassa prevalenza - solo pochi millesimi di punto percentuale. Allo stesso tempo, la PP non è considerata un problema sufficiente per un'ampia discussione.

Nonostante questo atteggiamento, ND sta guadagnando slancio e il numero di malati con questa patologia sta crescendo.

In effetti, i sintomi del diabete insipido e del PP sono specchi peculiari di ciò che sta accadendo nel sistema nervoso e nel sistema urinario. Diagnosticare queste condizioni in tempo significa iniziare il trattamento corretto, che porterà a una cura e non permetterà al processo patologico di danneggiare gli organi e i sistemi del paziente.

Definizione del problema

Queste due malattie si accompagnano e sono molto simili l'una all'altra. In queste malattie, la funzione di concentrazione dei reni è compromessa dal fatto che la produzione dell'ormone vasopressina, o dell'ormone antidiuretico (ADH), è disturbata. L'ADH viene sintetizzato nell'ipotalamo e secreto dalle cellule neuroendocrine del corpo dopo l'accumulo nel lobo posteriore nel sangue.

L'ADH porta ad un maggiore riassorbimento di acqua dai tubi del nefrone di raccolta, che viene rimandato nel flusso sanguigno. Se ADH una quantità insufficiente di riassorbimento di acqua non si verifica nella quantità corretta e appare un sintomo di poliuria, e insieme a essa polidipsia, cioè sete.

Si ritiene che la poliuria sia comparsa se vengono escreti più di 2 litri per chilometro quadrato di urina. m area corporea al giorno o 40 ml / kg / giorno.

Classificazione di PP e ND

Diabete centrale insipido (LBD)

  1. Il diabete insipido è genetico;
  2. ND displastico funzionale;
  3. ND funzionale nei neonati, ND progestinico;
  4. Organico: neuroinfection, tumore dell'ipotalamo e ghiandola pituitaria, trauma cranico, metastasi del tumore, neuroipofisite, ischemia, ipossia o emorragia, granulomatosi;
  5. Idiopatico, cioè, le ragioni del suo aspetto sono sconosciute.

Kidney ND (PND)

  1. L'assorbimento osmotico nei tubuli di raccolta dei reni è compromesso a causa di danno renale (nefrite, amiloide, nefrosi), origine iatrogena e sintomatica (ad esempio, proteine ​​e sale non sono sufficienti nella dieta, glucosuria, ipercalcemia);
  2. Danneggiamento della sensibilità dei tubi di raccolta a vasopressina a causa di vari difetti del genoma, a causa di uropatia dopo ostruzione delle vie urinarie, a causa di danni ai farmaci.

PP primario o psicogeno (PPP)

  1. Psicogeno a causa della schizofrenia;
  2. Iatrogena. Il medico consiglia di consumare più liquidi a seguito dell'assunzione di medicinali che causano sete e secchezza delle fauci;
  3. Dipsogeniya. C'è una diminuzione della soglia della sensibilità del recettore della sete;
  4. Cep idiopatico

Solvent PP (SPP)

  1. Elettroliti in eccesso nel corpo (NaCL, NaHCO3);
  2. Ci sono molte sostanze non elettrolitiche nel corpo, come glucosio, diuretici, destrano);
  3. Disturbo del riassorbimento di soluzioni saline nel sistema renale.

Meccanismi patogenetici di LPC

I principali meccanismi patogenetici sono considerati deficit di vasopressina, o ADH, e una violazione nella struttura della molecola ADH.

Al momento, gli scienziati ritengono che il primo meccanismo sia implementato molto più spesso. Tuttavia, vale la pena notare che oggi non è possibile separare le versioni chiare e funzionali del cilindro a bassa pressione.

La patologia più comune associata alle varianti organiche di un CND è associata a danni all'area ipotalamo-ipofisi, e questo non è solo un trauma cranico, ma anche vari interventi neurochirurgici. Ad esempio, quando si rimuove la ghiandola pituitaria, la PP è difficile, ma la prognosi è generalmente favorevole. La prognosi è molto peggiore dopo la radioterapia nella regione ipotalamo-ipofisaria (HGO) del cervello, perché c'è una sensibilità molto elevata alla radiazione delle strutture vitali adiacenti del cervello.

HGO può anche essere danneggiato a causa di ipossia, emorragia e ischemia dovuta a sarcoidosi, tubercolosi, granulomatosi eosinofila, ma queste malattie sono raramente cause.

Alcuni esperti menzionano anche la natura immunopatologica del CNP, cioè lo sviluppo di un processo autoimmune.

Caratteristiche della patogenesi del PND

Ci sono molte ragioni per la PND, ma solo due meccanismi patogenetici. Questa è una diminuzione del gradiente osmotico nei dotti collettori e una violazione della sensibilità dei recettori all'ADH.

Si noti che alcuni casi di sviluppo di sintomi di diabete mellito di eziologia renale possono avere una natura multi-causale e essere realizzati attraverso due meccanismi patogenetici. Pertanto, questa situazione renderà difficile la diagnosi e in questo caso sarà difficile scegliere un regime di trattamento adeguato.

Caratteristiche patogenesi di SPT

PPP Si riferisce alle malattie psicogeniche, ma non dimenticare che l'aumento dell'assunzione di liquidi può a volte essere associato alle condizioni climatiche e ai momenti etnici e agli aspetti sociali della vita e alle malattie che sviluppano secchezza delle fauci e delle mucose.

Nella patogenesi, ci sono due fasi: prima, la poliuria è compensatoria a causa del consumo di grandi quantità di liquido, e quindi diventa un sintomo indipendente, dal momento che gli elettroliti vengono lavati fuori dal corpo. Quando si verifica la disidratazione, la pressione sanguigna e il volume circolante del sangue possono diminuire, si verifica una sete insaziabile.

Caratteristiche della patogenesi del solvente PP

Le prime due varianti di PPS sono dovute ai reni che espellono una grande quantità di una quantità eccessiva di elettroliti e non elettroliti nel sangue. Quando SPP è una diminuzione del riassorbimento di acqua e questa condizione è chiamata diuresi osmotica. Ad esempio, questa opzione può verificarsi quando l'urina espelle il glucosio, quando si consumano grandi quantità di sale, soda o altre sostanze solventi simili.

sintomatologia

Tutte le opzioni PP sono le stesse:

  • la sete;
  • polidipsia;
  • Pollakiuria, o minzione frequente;
  • Poliuria, o una grande quantità di urina.

La secchezza concomitante della pelle e delle membrane mucose, ipertensione arteriosa o ipotensione, gonfiore periferico o totale, funzionalità muscolare compromessa e sindrome convulsiva spesso si uniscono ai sintomi principali.

Le malattie concomitanti possono ritoccare l'immagine principale della PP, quindi la diagnosi è piuttosto complicata. Per determinare la diagnosi finale è necessaria una diagnosi differenziale con altre condizioni patologiche.

Le difficoltà nella diagnosi sono anche associate al fatto che i sintomi del diabete insipido e della PP sono stati cancellati, e gli anziani hanno sensibilmente ridotto la sensibilità del centro della sete ipotalamico, quindi tutti i sintomi principali saranno assenti o indistinti.

Se una persona consuma a volontà più di 20 litri di acqua al giorno, questo è considerato un segno di PP.

Criteri diagnostici

Quando i segni di laboratorio CLP sono più pronunciati. Al fine di stabilire la diagnosi è sufficiente determinare nell'analisi biochimica dell'osmolarità del sangue, che aumenta, ipernatriemia. Inoltre, l'urina sarà bassa osmolare e bassa densità.

Il PPS può essere riconosciuto in modo molto semplice, poiché la storia aiuta in questo, il paziente è stato recentemente in grado di assumere una quantità eccessiva di sale sia per via orale che per via parenterale. In questo caso, la poliuria può essere non più di 5 litri al giorno, e la sete e la disidratazione sono spesso assenti. La diagnosi è confermata dall'aumento del contenuto nell'analisi del glucosio nelle urine, calcio, sodio, urea e bicarbonato.

Tutti i sintomi delle tre forme di poliuria sono quasi identici, pertanto per la diagnosi viene utilizzato un test funzionale-farmacologico, che viene eseguito come segue:

  • Il paziente viene pesato il giorno della procedura;
  • Sono misurati la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca;
  • Determina l'osmolarità del sangue e delle urine;
  • Dopo questi preparativi, al paziente è vietato bere liquidi. Puoi mangiare solo cibo secco;
  • Tutti i parametri sopra riportati sono registrati ogni ora;
  • Quando il peso corporeo del paziente è ridotto del 3% e se la sete è diventata insopportabile, il test viene interrotto.

Nel normale stato fisiologico dell'organismo, l'osmolarità dell'urina e del sangue viene confrontata entro 3-4 ore. Con un risultato del test primario negativo, viene eseguita un'iniezione di desmopressina e dopo un'ora si determina nuovamente l'osmolarità delle urine. Nei pazienti con le condizioni patologiche descritte, l'osmolarità aumenta di quasi la metà.

Nonostante l'efficacia di questo test, non è sempre possibile identificare una variante della malattia a causa di numerosi momenti eziologici e patogenetici.

Per chiarire comunque la forma della malattia, ricorrere a metodi di ricerca batteriologici, morfologici, immunologici e sierologici. Il processo di diagnostica PP e ND è piuttosto complicato e richiede molto tempo.

Come trattare in PP?

Da quanto sopra consegue che la mancanza di vasopressina gioca un ruolo significativo nella formazione di PP e ND. Pertanto, il trattamento farmacologico si basa sull'uso di farmaci desmopressina. Questo farmaco è un parente sintetico della vasopressina, sintetizzato nella ghiandola pituitaria. La desmopressina agisce in modo più selettivo rispetto all'ADH, in conseguenza del quale non aumenta la pressione sanguigna e non spasma i muscoli del tratto gastrointestinale. Al momento, non mancano gli analoghi della desmopressina. Il dosaggio del farmaco in ciascun caso è scelto rigorosamente individualmente e non esiste un approccio generale al trattamento di ND e PP.

Esiste la possibilità di utilizzare carbamazepina in dosi da 200 a 60 mg due volte al giorno con un flusso leggero di bombole a bassa pressione.

L'idroclorotiazide, 500-1000 mg al giorno, viene utilizzata se si sviluppano sintomi di diabete non zuccherino di origine nefrogenica. Questo farmaco è usato insieme a farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Se il paziente soffre di una forma grave di PPP, oltre ai farmaci psicotropi, è necessario utilizzare alimenti ricchi di sale e proteine. Nello stesso momento è necessario effettuare infusioni con soluzioni saline e proteiche.

Non c'è dubbio che in ogni caso di poliuria-polidipsia, è necessario utilizzare un arsenale completo di strumenti diagnostici al fine di stabilire una diagnosi patogeneticamente corretta e prescrivere un trattamento efficace.

Polidipsia nel diabete

La polidipsia nel diabete si verifica a causa di alti livelli di zucchero nel sangue

La polidipsia è un sintomo che si manifesta sotto forma di sete innaturale, estinta solo dal consumo di acqua in quantità molto superiore a quella naturale (due litri al giorno per un adulto).

In base alla gravità di questa sindrome, è possibile determinare la gravità delle condizioni del paziente, nonché lo stadio della malattia primaria.

Ad esempio, l'aspetto o l'aumento della polidipsia nel diabete mellito insulino-dipendente indica un ulteriore aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Le cause principali della polidipsia:

  • Disidratazione (può essere causata da vomito abbondante, diarrea prolungata e sudorazione eccessiva).
  • Eccessiva escrezione urinaria (il più delle volte si verifica nel diabete mellito non insulino dipendente).
  • Aumento della quantità di glucosio nel sangue (con diabete di tipo 1) o cloruro di sodio (con aumento della funzione della corteccia surrenale).
  • Trattamento della malattia di base.

La polidipsia di natura pronunciata provoca l'insorgere di disturbi idrici ed elettrolitici nel corpo. Lo sviluppo di edema, idropisia, così come lo sviluppo della sindrome convulsiva in caso di patologia renale.

Il trattamento dei pazienti affetti da polidipsia è principalmente volto a curare la malattia di base, che ha portato allo sviluppo di questo sintomo.

Con il trattamento di successo, la polidipsia scompare completamente, o diventa molto meno pronunciata.

diabete mellito

La polidipsia in questo caso è un sintomo di origine secondaria. La sete di diabete mellito è causata dalla disidratazione del corpo e dall'accumulo nel sangue di una quantità significativa di prodotti metabolici.

A causa di questi fattori, le funzioni delle ghiandole salivari sono ridotte, il che causa l'essiccazione delle membrane mucose della bocca e della faringe e porta alla polidipsia.

Questi cambiamenti influenzano negativamente il sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale) in 2 modi:

  • Riflessivamente, attraverso terminazioni nervose (interocettori del cavo orale e della membrana mucosa della faringe, vasi e talvolta tessuti).
  • Automaticamente - come conseguenza del flusso di sangue contenente quantità eccessive di sali e componenti organici, agli interocettori delle aree cerebrali.

Nel 1949, I. N. Zhuravlev, 1949 propose il termine "centro di bevute", il cui significato è simile al centro "cibo".

Secondo la descrizione del suo lavoro, gli impulsi passano dal centro subcorticale del cervello, che si diffonde alla corteccia cerebrale, a seguito del quale una persona ha una sensazione di sete consapevole che accompagna l'impulso istintivo a soddisfarlo.

Il caso di poliuria e polidipsia simultanee è talvolta indicato con il termine generale polyurodipsia. Entrambi questi sintomi sono caratteristici dei pazienti con diabete.

La combinazione di questi 2 sintomi si verifica con un aumento della produzione di un ormone diuretico o la sconfitta delle strutture che secernono l'adiuretina.

Diabete insipido

Nel diabete mellito di tipo non diabetico, la poliuria (abbondante minzione) è la causa principale della polidipsia.

La poliuria è associata ad una diminuzione della produzione di un ormone anti-diuretico e ad un aumento della produzione di un ormone responsabile di un aumento della diuresi (produzione di urina). Inoltre, il diabete è una conseguenza dell'eccesso di liquidi.

Potomaniya

Per distinguere accuratamente tra progenie (polidipsia nevrotica e psicogena) e diabete insipido, viene utilizzato il test Carter-Robins - test di concentrazione con somministrazione endovenosa di una soluzione di sale o di acido nicotinico, che aumenta la secrezione dell'ormone anti-diuretico.

La polidipsia, che si manifesta sullo sfondo dello sviluppo di processi patologici, si osserva in avvelenamento da cibo, rene rinsecchito, colera, ecc.

In questi casi, così come con il diabete insipido, la polidipsia è considerata un fenomeno compensatorio.

Cos'è la polidipsia: definizione e descrizione

Sotto polidipsia capisci il sintomo di alcune malattie, che si manifesta con forte sete. Una persona può bere una grande quantità di liquido, non tipica per lui. A volte questo volume raggiunge 20 litri al giorno, mentre la norma per un adulto è di 2-2,5 litri al giorno.

Le cause della polidipsia non sono le stesse in tutti i casi. Cause del suo verificarsi possono essere la perdita di cellule fluide, aumento della temperatura corporea e, di conseguenza, sudorazione eccessiva, nonché vomito e diarrea.

In medicina, ci sono stati casi in cui è comparsa polidipsia a causa della comparsa nel sangue umano di composti di cloro, in particolare cloruro di sodio. La sua comparsa nel sangue era dovuta ad un aumento della funzione della corteccia surrenale e ad un aumento della produzione di mineralcorticoidi.

La polidipsia può verificarsi sullo sfondo di malattie cardiache, reni avvizziti o altre malattie patologiche. Tale sintomo come aumento della sete, è caratteristico delle persone con diabete.

In caso di diabete mellito, un altro sintomo è caratteristico del paziente - poliuria, che è una conseguenza di un aumento osmotico della pressione urinaria.

Poliuria come sintomo del diabete

Il tasso di urina durante il giorno per una persona sana è di circa due litri. In alcuni casi, il volume di urina può raggiungere 2,5 litri al giorno. La poliuria è una condizione in cui l'escrezione urinaria supera i 2,5 litri al giorno.

Differente poliuria temporanea e permanente. La poliuria temporanea nella maggior parte dei casi si verifica in seguito all'assunzione di alcuni farmaci.

La poliuria permanente e le sue cause non sono ancora completamente comprese. Tuttavia, oggi ci sono 4 cause principali della sua comparsa.

  1. Escrezione di grandi quantità di urina con un alto contenuto di sostanze osmotiche o diuresi osmotica.
  2. L'incapacità di una persona di produrre la quantità richiesta di ormone antidiuretico.
  3. Ridotta capacità dei reni di concentrarsi, anche con un normale livello di ormone antidiuretico.
  4. Bere grandi quantità di liquidi.

In caso di diabete mellito, la poliuria ha una natura osmotica. Le seguenti sostanze sono presenti nelle urine:

  • il glucosio;
  • elettroliti;
  • acidi nucleici, prodotti di degradazione di grassi e proteine.

La polidipsia è un sintomo caratteristico del diabete

Con la quantità di liquidi che bevi durante il giorno, puoi determinare la gravità del diabete mellito e la sua fase iniziale. Se una persona sta già assumendo preparati a base di insulina, un significativo aumento dell'assunzione di liquidi può indicare un aumento di zucchero nel corpo.

Con una natura pronunciata di polidipsia, il paziente ha una violazione del bilancio idrico ed elettrolitico nel corpo, gonfiore e idropisia sono possibili, in caso di un malfunzionamento dei reni, convulsioni.

La polidipsia nel diabete mellito è considerata un sintomo secondario. È causato dalla disidratazione e dall'accumulo di prodotti di decomposizione nel sangue.

Queste cause riducono l'attività delle ghiandole che producono la saliva, a seguito delle quali una persona sente sete costante e bocca secca.

Questi due sintomi hanno un effetto negativo sul sistema nervoso del paziente. Esistono due modi di esposizione:

  1. Reflex. L'impatto è effettuato attraverso le terminazioni nervose e i recettori situati nella cavità orale, così come nella mucosa faringea, vasi.
  2. Automatico. Il sangue è saturo di sali e prodotti di decomposizione. Attraverso il sistema circolatorio, entrano in tutti gli organi, compresi quelli che agiscono sui recettori del cervello. Secondo i segnali ricevuti dalla corteccia cerebrale, sembra a una persona che sente sete intensa, e sta cercando di estinguerlo.

Diagnosi e trattamento della polidipsia

Se una persona nota che beve acqua molto più della norma e può dissetarsi solo per un breve periodo di tempo, questo serve come motivo per andare da un medico. Quando si diagnostica una malattia il cui sintomo è polidipsia, al paziente verrà prescritto:

  • un esame del sangue per il suo contenuto di zucchero e cloruro di sodio;
  • analisi del sangue per gli ormoni;
  • Ultrasuoni dei reni.

Se la polidipsia è un sintomo del diabete mellito, l'iniezione di insulina contribuirà a ridurre la sua manifestazione, con il primo tipo di diabete mellito. Nel secondo tipo - assunzione di farmaci, la cui azione è volta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

È importante! In caso di diabete mellito, al fine di ridurre il livello di glucosio e la manifestazione di polidipsia, è necessario fare tutto in modo che la dieta sia seguita con zuccheri elevati.

Il trattamento di questa patologia consiste nel determinare la malattia di base che ha portato a questo sintomo. Se la malattia è determinata correttamente e il suo trattamento ha successo, la polidipsia diventa meno pronunciata o scompare completamente.

Nonostante il fatto che la polidipsia sia solo un sintomo, tuttavia, quasi tutte le malattie che lo hanno causato hanno bisogno di cure per tutta la vita e di assumere farmaci.

Polidipsia nel diabete mellito e poliuria

La sensazione di sete intensa, in cui una persona inizia a bere acqua in quantità eccessiva, è un sintomo caratteristico del diabete ed è chiamata polidipsia. Ma una tale situazione può sorgere in altri casi. Polidipsia: che cos'è questa analisi dettagliata, ma prima notiamo che con questa condizione il paziente può bere fino a 20 litri di acqua al giorno. Dopo aver bevuto la sete liquida si spegne solo per un breve periodo.

Cause di patologia

Gli esperti dividono le cause della patologia in 2 gruppi: fisiologico e patologico. Il primo include:

  • passione eccessiva salata e piatti dolci;
  • stress fisico ad alte temperature;
  • ultimo trimestre di gravidanza.

In questi casi, la sete è causata da cause fisiologiche e non richiede trattamento. Può verificarsi a causa dell'impatto di fattori patologici: disidratazione, rottura del sistema nervoso centrale, cambiamenti nel sangue.

La polidipsia patologica può essere psicogena (primaria) o neurogenica (secondaria). Si dice che un tipo di malattia psicogena sia chiamata quando è causata da una disfunzione organica dell'attività del sistema nervoso. Allo stesso tempo, viene attivato il centro per bere il cervello.

Polidipsia primaria è tipica per:

  • la schizofrenia;
  • sindrome ipotalamica;
  • alcuni tipi di nevrosi.

La polidipsia neurogena può iniziare a causa della disidratazione e dei cambiamenti nella formula del sangue. Il meccanismo del suo sviluppo dipenderà dal tipo di patologia che la sete è stata causata. Può portare alla comparsa della malattia:

  • diabete insipido;
  • diabete mellito;
  • malattia renale (nefropatia, tubulopatia, insufficienza renale);
  • aumento di sodio nel sangue;
  • problemi al fegato;
  • iperparatiroidismo;
  • infezioni intestinali accompagnate da disidratazione dovuta a vomito e diarrea;
  • malattie cardiache associate a disturbi circolatori;
  • prendendo alcuni farmaci.

Con la progressione della polidipsia si ha il fatto che il bilancio idrico-elettrolitico del corpo è disturbato. Il paziente ha edema, patologia renale e una sindrome convulsiva si sviluppa.

Caratteristiche caratteristiche in varie malattie

Spesso alla comparsa di forte sete porta al diabete. La sete di diabete si sviluppa a causa dell'elevato contenuto di glucosio nel sangue, disidratazione, accumulo di prodotti metabolici. Le ghiandole salivari sotto l'azione di questi fattori iniziano a peggiorare e nei pazienti la mucosa orale e la faringe si asciugano. I diabetici bevono 2-3 volte più fluido delle persone sane.

Nel diabete, polidipsia e poliuria sono inseparabili. Questa malattia provoca un aumento della produzione di un ormone diuretico o la sconfitta delle strutture che secernono l'adiuretina.

Con il diabete insipido, l'aumento della minzione porta ad aumentare la sete. La poliuria è causata da un aumento della concentrazione dell'ormone che regola la diuresi e una diminuzione del livello di vasopressina (un ormone antidiuretico). Questa patologia porta a un drastico cambiamento nell'equilibrio del sale marino.

La polidipsia è un sintomo di iperparatiroidismo. Il contenuto di calcio nel corpo aumenta, inizia la poliuria delle urine con un peso specifico basso. La sensibilità del corpo alla vasopressina diminuisce.

Disturbi della minzione causati da patologie renali portano anche alla comparsa di una forte sensazione di sete. Il lavoro di tubules renale è rotto, gli edemi caratteristici appaiono.

Manifestazioni nel diabete

Se ci sono lamentele su un aumento della quantità di liquido consumato e della produzione di urina, i medici devono immediatamente dare la direzione delle prove: viene eseguito un esame del sangue e delle urine, viene controllato il livello di zucchero.

Nel diabete, la concentrazione di glucosio sarà aumentata e gli elettroliti, il glucosio e gli acidi nucleici saranno trovati nelle urine. La gravità può essere determinata dalla quantità di fluido consumato. Se non si compensa il diabete, l'equilibrio elettrolitico sarà disturbato, si svilupperà gonfiore e idratazione. Se hai problemi ai reni, il diabetico inizierà a crampi.

La polidipsia nel diabete porta all'accumulo di prodotti di decomposizione e alla disidratazione. Questi fattori influenzano il sistema nervoso:

  • riflessivamente: attraverso i recettori e le terminazioni nervose che si trovano nella cavità orale, la faringe;
  • automaticamente: a causa dell'eccessivo contenuto di prodotti di decomposizione e sali nel sangue, inizia un effetto negativo sulla corteccia cerebrale e un segnale di sete viene dal cervello al corpo.

Insieme ad un aumentato bisogno di acqua, il paziente sperimenterà altri sintomi: prurito cutaneo, debolezza, disturbi visivi e un brusco cambiamento di peso.

diagnostica

La polidipsia è caratteristica di molte malattie, quindi un paziente con sete costante dovrebbe essere attentamente esaminato. Assegna i seguenti test:

  • viene controllata la diuresi giornaliera: se la quantità di urina supera i 5 litri, si parla del possibile sviluppo di zucchero o diabete insipido;
  • viene prelevato sangue per determinare il livello di glucosio e sodio cloruro, studi biochimici;
  • il funzionamento dell'ipofisi e dell'ipotalamo è controllato;
  • controlla le condizioni dei reni con gli ultrasuoni.

Utilizzando lo studio di prova Carter-Robbins, viene eseguita una diagnosi differenziale del diabete insipido. Il paziente viene iniettato per via endovenosa con una soluzione di sale o acido nicotinico, che aumenta la secrezione di vasopressina. Dopo di ciò, vengono valutati i cambiamenti nella diuresi: nel diabete si osserva il suo aumento e sotto l'influenza di fattori psicogeni - una diminuzione.

La scelta delle tattiche di trattamento

Determini come il trattamento sarà effettuato solo dopo aver installato le cause di polidipsia. Se un paziente ha il diabete di tipo 1, sono necessarie iniezioni di insulina. Con la malattia di tipo 2 vengono prescritti preparati speciali che aumentano la suscettibilità delle cellule all'insulina.

Per sbarazzarsi di polidipsia dovrebbe compensare il diabete. Il trattamento della malattia di base è l'unico metodo per normalizzare la condizione. Dopotutto, la polidipsia non è una malattia indipendente, ma un sintomo. Nel diabete mellito, al paziente vengono prescritti sostituti dell'ormone vasopressina. Nel caso di un tipo psicologico di patologia, è imperativo assumere il farmaco prescritto.

Con la giusta scelta di tattiche per il trattamento della malattia di base, non è difficile liberarsi della sete aumentata. La cosa principale - per determinare con precisione la causa e seguire le raccomandazioni del medico curante.

Polidipsia: cause, sintomi e trattamento

Polidipsia: sete patologicamente forte, che si disseta mentre consuma quantità eccessive di acqua.

  • sintomi
  • motivi
  • diagnostica
  • trattamento
  • prospettiva
  • Lascia un commento

Il sintomo principale della polidipsia è il desiderio di bere. La quantità di fluido che bevi può variare, a seconda della situazione, da 3 a 20 litri al giorno. Dopo aver bevuto acqua, la sete scompare o si attenua solo per un breve periodo. Quindi la persona vuole bere di nuovo, mentre può sentire una forte bocca secca o "calore" all'interno.

Insieme alla polidipsia, si verifica la poliuria - un aumento della voglia di urinare, che è accompagnata dal rilascio di grandi quantità di urina.

Le cause della polidipsia sono fisiologiche e patologiche. Il primo gruppo comprende:

  • terzo trimestre di gravidanza;
  • duro lavoro fisico in condizioni di alta temperatura ambientale;
  • consumo eccessivo di piatti salati, dolci o piccanti.

Tale sete è temporanea e non richiede un intervento medico.

Fattori patologici che provocano la polidipsia possono essere associati a disturbi nel lavoro del sistema nervoso centrale o con cambiamenti nella composizione e / o nella disidratazione del corpo.

In alcune malattie organiche del sistema nervoso centrale, il centro bere viene attivato direttamente nel cervello e si sviluppa polidipsia psicogena (primaria). È considerato una manifestazione di condizioni come la schizofrenia, varie nevrosi, la sindrome ipotalamica e così via.

La disidratazione e i cambiamenti nella composizione del sangue innescano la polidipsia secondaria (neurogenica), il cui meccanismo di sviluppo differisce a seconda della patologia sottostante.

In un caso, l'irritazione del centro bere si verifica a causa di un aumento della quantità di glucosio nel sangue, che è caratteristica del diabete. Nell'altro, una significativa concentrazione di cloruro di sodio nel sangue agisce come un fattore provocante. Questa condizione è un sintomo della sindrome di Conn (iperaldosteronismo), in cui la corteccia surrenale produce troppo dell'ormone aldosterone.

La polidipsia associata alla disidratazione si sviluppa quando:

  • diabete insipido - una malattia endocrina che è accompagnata da insufficiente assorbimento di acqua da parte dei tessuti del corpo e dallo sviluppo della poliuria;
  • patologie del rene - nefropatia, insufficienza renale, tubulopatia;
  • ipertermia con abbondante sudorazione;
  • infezioni intestinali con diarrea grave e vomito e così via.

Nel corso del tempo, un polidipsia neurogena o psicogena costante porta alla rottura del bilancio idrico-elettrolitico, con conseguente edema, ascite, malattia renale e convulsioni.

Poiché la polidipsia è un sintomo di varie malattie, per la diagnosi viene eseguito un esame completo del paziente:

  • Diuresi giornaliera stimata - la quantità di urina. Con i suoi alti tassi (5-20 l), si assume il diabete mellito o il diabete insipido.
  • Viene effettuato un esame del sangue per determinare i livelli di glucosio e di cloruro di sodio. Nel diabete mellito, il glucosio a digiuno è superiore a 3,3-5,5 mmol / l.
  • Esamina il sangue per gli ormoni dell'ipotalamo e dell'ipofisi.
  • La condizione dei reni è determinata da ultrasuoni, analisi delle urine, biochimica del sangue e altri metodi.

La polidipsia primaria è differenziata dal diabete non zuccherino utilizzando il test di Carter-Robbins: una soluzione di cloruro di sodio viene somministrata al paziente, dopo di che viene valutata la sua diuresi. Diminuisce con la polidipsia psicogena, ma non con il diabete.

Il trattamento della polidipsia psicogena o secondaria è il trattamento delle principali malattie. In ogni caso, la quantità di fluido consumato non è limitata.

Il diabete insipido richiede l'assunzione di sostituti dell'ormone sintetico per la vasopressina sotto forma di compresse, gocce o spray. Inoltre, ai pazienti vengono mostrate le infusioni di soluzione salina, preparazioni al litio e diuretici tiazidici.

La polidipsia nel diabete mellito di tipo I è dovuta a iniezioni regolari di insulina e nella patologia di tipo II a seguito dell'assunzione di agenti ipoglicemizzanti. La dieta è anche necessaria.

La terapia per la sindrome di Cohn è nutrizione con restrizione di sodio, assunzione di potassio, diuretici e altri farmaci. In alcuni casi, vengono rimosse una o due ghiandole surrenali.

Puoi influenzare la sete psicogenica con l'aiuto della correzione farmacologica delle patologie mentali.

Non è consigliabile trattare la polidipsia con erbe e altri rimedi popolari, in quanto la fitoterapia non può influire sufficientemente sulle sue cause.

La polidipsia nella maggior parte dei casi passa o diminuisce significativamente con il corretto trattamento della malattia di base. Quasi tutte le patologie che provocano un aumento della sete richiedono una terapia farmacologica permanente.

Altri Articoli Sul Diabete

Uno dei primi segni dello sviluppo della patologia è la sete del diabete. Spesso voglio bere molto e anche durante il sonno una persona si alza da bere, cosa che non si osserva nelle persone sane.

Fare una diagnosi di "Diabete mellito" con l'attuale livello di sviluppo della medicina non è considerato una condanna a morte. I dispositivi moderni aiutano a monitorare costantemente il livello di glucosio nel sangue indipendentemente, a casa.

I salti glicemici influenzano negativamente il benessere del paziente, causano complicazioni e possono causare il coma. Nei casi più gravi, questo porta alla morte o alla disabilità dei pazienti.