loader

Metodi di riabilitazione per diabetici

La riabilitazione nel diabete mellito si basa su un approccio integrato che include vari metodi per ripristinare il corpo. La base per questo è la formazione di uno stile di vita sano dei pazienti, così come la terapia dietetica, la farmacoterapia, la fisioterapia e l'attività fisica. Indipendentemente dal tipo di malattia, è necessario controllare i livelli di zucchero con farmaci, dieta ed esercizio fisico.

Se l'educazione fisica in combinazione con una dieta non fornisce il livello desiderato di zucchero, viene applicata la farmacoterapia. Tuttavia, l'uso di droghe presenta diversi svantaggi, come lo sviluppo della resistenza e degli effetti collaterali. Pertanto, la moderna pratica medica presta grande attenzione ai metodi ausiliari di riabilitazione nel diabete mellito, qui considerati.

massaggio

I medici hanno consigliato il massaggio per i diabetici da oltre 100 anni. La letteratura medica suggerisce un effetto positivo del massaggio sulla normalizzazione dei livelli di zucchero. Il massaggio offre relax, riduce la frequenza cardiaca e normalizza la pressione sanguigna.

È noto che il massaggio riduce l'ansia, anche nelle persone affette da una malattia di entrambi i tipi 1 e 2. Il massaggio stimola la circolazione sanguigna nel corpo, prevenendo così la neuropatia diabetica e altre complicazioni.

agopuntura

L'agopuntura è ampiamente usata nel trattamento del diabete in Cina. A poco a poco, questa pratica sta guadagnando slancio in Russia e in altri paesi sviluppati. L'agopuntura può essere efficace non solo nel trattamento di questa malattia, ma anche nel minimizzare le complicazioni causate da questa malattia. Aiuta a combattere l'obesità e migliorare la produzione di insulina.

idroterapia

L'idroterapia aiuta il corpo a sottoporsi a disintossicazione e a rilassare i muscoli. Promuove il rilassamento psicologico e fisico del corpo. Le vasche idromassaggio migliorano il flusso sanguigno ai muscoli scheletrici e quindi possono essere raccomandate per le persone con diabete di tipo 2 che non possono esercitare da sole.

Rilassamento e assistenza psicologica

Per le persone con diabete di tipo 2, l'incidenza di disturbi affettivi e depressione è più alta che nella popolazione generale. Spesso, le tecniche di rilassamento consentono ai diabetici di ottenere una riduzione dei livelli di zucchero. Permettono anche a una persona che soffre di entrambe le malattie di tipo 1 e di tipo 2 di migliorare la loro qualità di vita, creando un microclima psicologico favorevole attorno a loro.

È importante capire che in risposta allo stress e alla tensione risultanti, il corpo spesso utilizza le riserve di glucosio differite. Da un lato, aiuta il corpo a ottenere energia extra per eliminare la fonte di stress, dall'altro provoca un aumento dei livelli di zucchero.

Caratteristiche della riabilitazione psicologica degli adolescenti

Psicologicamente, gli adolescenti sono doppiamente difficili da affrontare con gli effetti del diabete. Attualmente, il diabete di tipo 1 è più comune tra adolescenti e bambini rispetto al secondo tipo di questa malattia. Tuttavia, negli ultimi anni, la percentuale di adolescenti con diabete di tipo 2 è aumentata in modo significativo. Nella riabilitazione degli adolescenti, è importante prestare attenzione alla fornitura di assistenza psicologica.

Spesso gli adolescenti si ritirano in se stessi e non condividono i loro problemi con i loro genitori e amici. La soluzione in questa situazione può essere la comunicazione con altri adolescenti che hanno problemi simili con il diabete, così come la terapia di gruppo.

Adattamento sociale degli adolescenti

I conflitti interpersonali nell'ambiente adolescenziale sono abbastanza comuni. È necessario proteggere gli adolescenti con diabete dagli attacchi e ridicolizzare dai pari, se ce ne sono. I rischi delle situazioni di conflitto sono aggravati dal fatto che i pazienti diabetici spesso subiscono sbalzi d'umore, nonché periodi di ansia e depressione.

Per risolvere situazioni difficili, puoi rivolgerti a uno psicologo adolescente per un lavoro esplicativo con genitori, amici e altre persone dall'ambiente del paziente. Avere un adeguato supporto psicologico da parte di amici e parenti aiuta gli adolescenti diabetici a superare i loro disturbi, è un elemento importante dell'adattamento sociale.

I genitori sono importanti per non esagerare con la cura dell'adolescente. Devono mostrare la diplomazia e non essere eccessivamente invadenti. È importante chiarire all'adolescente che si preoccupano discretamente di lui, ma allo stesso tempo rispettano lui, la sua opinione e le sue preferenze. È necessario creare un'atmosfera di fiducia e sostegno reciproci. Molto di questo si applica alle relazioni con gli amici.

Poiché gli adolescenti con diabete sono maturi, è importante sviluppare il desiderio di uno stile di vita sano. Prima che gli adolescenti inizino a vivere in modo indipendente dai loro genitori, è importante che formino il giusto approccio alla nutrizione e all'attività fisica, tenendo conto del loro stato di salute.

È importante sviluppare in loro una comprensione dell'importanza di un'alimentazione sana, l'autodisciplina e l'organizzazione. Questo aiuterà gli adolescenti a monitorare regolarmente i loro livelli di zucchero, così come evitare le tentazioni di consumare alcol in eccesso e diete malsane. L'attività fisica attiva dovrebbe essere parte integrante della vita di un adolescente.

aromaterapia

In alcuni casi, l'aromaterapia può essere utile nel diabete a causa del suo effetto calmante sul corpo. Tuttavia, prima di utilizzare questo approccio, è consigliabile consultare il proprio medico.

Piante medicinali

La moderna pratica medica utilizza più di 1200 specie di piante a causa della loro attività ipoglicemica. Alcuni studi hanno dimostrato che alcune piante medicinali alleviano i sintomi e prevengono lo sviluppo di complicazioni del diabete, oltre a contribuire alla rigenerazione delle cellule beta ea superare l'insulino-resistenza.

Vitamine e minerali

La pratica medica mostra che un certo numero di vitamine (ad esempio, B3 ed E) e sostanze minerali (cromo, vanadio, magnesio, ecc.) Contribuiscono sia alla prevenzione che al trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2. La corretta selezione del dosaggio e della composizione di questi integratori alimentari è di competenza del medico curante.

Gli studi dimostrano che lo yoga aiuta ad alleviare i sintomi e ridurre le complicanze del diabete di tipo 2. Si noti che lo yoga aiuta anche a prevenire il diabete. Lo yoga in generale armonizza lo stato fisiologico e mentale dei pazienti con diabete, ha un effetto ristoratore.

l'esercizio fisico

L'attività fisica è un elemento importante del programma di riabilitazione del diabete. Sono più significativi per le persone che soffrono di malattia di tipo 2. L'esercizio fisico regolare riduce la resistenza all'insulina e facilita la lotta contro la malattia. Inoltre, lo sforzo fisico ha un effetto benefico sui pazienti attraverso il miglioramento del loro stato psicologico, creando una sensazione di comfort e rilassamento dopo l'allenamento.

Le persone con il secondo tipo di malattia dovrebbero aderire almeno alla quantità minima giornaliera di attività fisica al fine di combattere il diabete e l'eccesso di peso. Anche una piccola quantità di attività fisica in qualsiasi forma sarà utile per le persone sedentarie. Sebbene, ovviamente, il maggior beneficio derivi da programmi strutturati speciali di attività fisica, suddivisi in fasi con diversi livelli di complessità e intensità. I diabetici dell'attività fisica sono una serie di cambiamenti positivi.

  1. Il metabolismo migliora, l'insulina riduce più efficacemente il livello di zucchero, che aumenta la produzione totale di energia nel corpo.
  2. La circolazione sanguigna aumenta.
  3. Nel caso delle classi regolari, migliora sia il benessere fisico che mentale.
  4. Rischio ridotto di malattie cardiache e ictus.
  5. Perdita di peso ridotta.
  6. Le ossa si rafforzano e il tono muscolare migliora.

Anche circa 30 minuti di allenamento al giorno permetteranno a un paziente diabetico di sentire la differenza. I medici raccomandano di aumentare sistematicamente l'esercizio aerobico e portarlo a 150 minuti a settimana con una rottura di almeno 3 giorni.

Preparazione per il programma di allenamento

Prima di iniziare ad aumentare l'attività fisica, consultare il medico. In una materia così responsabile, è importante eliminare tutte le incertezze e tenere sotto controllo la situazione. Se sta assumendo insulina, la sua dieta dovrebbe corrispondere ai dosaggi prescritti.

Effettuare le misure di controllo dei livelli di zucchero prima degli allenamenti e dopo di loro, così come tenere un registro delle dinamiche di questi indicatori. Questo ti permetterà di capire come il tuo corpo risponde a una certa intensità di allenamento. Misura lo zucchero immediatamente prima dell'esercizio e dopo circa 30-45 minuti. Discutere le voci del diario con il proprio medico.

Intensità di allenamento

I medici raccomandano di portare l'allenamento quotidiano a 60 minuti al giorno per rimanere in salute. È necessario iniziare l'allenamento con piccoli carichi da 5 a 10 minuti al giorno, se possibile aumentandoli gradualmente fino a 60 minuti.

Se si è impegnati in un'attività fisica più intensa, è possibile ridurre la durata dei carichi. Ad esempio, se vai a fare una breve passeggiata, nuota o vai in bicicletta, puoi ridurre la durata dei tuoi allenamenti a mezz'ora al giorno con 4 allenamenti a settimana.

Durante l'allenamento, ricorda che il tuo corpo consuma glucosio extra durante l'esercizio. Ciò significa che il livello di zucchero può scendere sia durante che dopo l'esercizio. Il corpo delle persone con diabete reagisce in modo diverso all'allenamento.

Consulta il tuo medico per consigli su come migliorare i tuoi allenamenti. Per precauzione, è importante portare sempre con sé una piccola porzione di caramelle in caso di sviluppo di ipoglicemia.

Organizzazione del processo di formazione

È meglio condurre l'allenamento alla stessa ora del giorno. Prova ad allenarti non più tardi di un'ora dopo aver mangiato. In questo periodo di tempo, il livello di zucchero aumenta e il rischio di ipoglicemia è minimo.

Anche se i tuoi esercizi durano meno di 30 minuti, potresti aver bisogno di mangiare sia prima che dopo l'allenamento. Prima delle lezioni, è meglio mangiare tipi digeribili di cibi a base di carboidrati.

Quando si esercita per più di mezz'ora, potrebbe essere necessario prendere un pasto o bere qualcosa che contiene carboidrati, anche durante l'allenamento. L'opzione migliore sarebbe una bevanda con carboidrati facilmente digeribili, come succo di frutta o una bevanda sportiva. Ovviamente, dopo gli allenamenti, devi anche mangiare.

Se ti alleni la sera, assicurati di controllare il livello di zucchero prima di andare a letto. Dopo tutto, il tuo corpo può continuare a usare attivamente lo zucchero, anche dopo l'esercizio.

Rischi di complicazioni nella formazione

L'esercizio intenso può causare un aumento della pressione sanguigna. Se soffri di ipertensione o malattia renale, dovresti evitare un aumento dei carichi. Questo vale anche per i pazienti con retinopatia diabetica per i quali l'allenamento intensivo è irto di rischio di emorragia negli occhi.

Per coloro che soffrono di alterata circolazione del sangue nelle gambe, così come la neuropatia causata dal diabete, è importante selezionare con cura scarpe e calze da ginnastica per evitare lo sfregamento. In una situazione del genere, è importante evitare esercizi che possano esercitare una pressione eccessiva sui piedi. Per coloro che soffrono di malattie cardiache, è necessario consultare il proprio medico prima dell'allenamento.

Riabilitazione nel diabete

L'insieme delle misure progettate per adattare le persone con disabilità alle varie funzioni causate da malattie, ferite, disturbi congeniti a nuove condizioni di vita e assicurare il loro desiderio di continuare a vivere con queste disabilità, comunicare tra loro, famiglia, nella società, è chiamato riabilitazione. Aiutano a prevenire le malattie, a curare malattie e disturbi già identificati. Il centro di riabilitazione per persone con disabilità svolge un ruolo importante nell'adattamento di persone con problemi di salute significativi, come quelli con diabete.

Tipi di attività di riabilitazione

Ci sono i seguenti gruppi di attività di riabilitazione volte a migliorare la salute dei pazienti:

  • Riabilitazione medica È effettuato in tutte le istituzioni mediche ed è un complesso di procedure di trattamento e profilassi, grazie al quale ottengono un significativo miglioramento delle condizioni del paziente.
  • Riabilitazione fisica È impegnata in specialisti con l'educazione alla fisioterapia. Questo tipo di riabilitazione comporta la nomina di varie procedure (massaggi, esercizi sportivi terapeutici e altri) che possono ripristinare la salute attraverso la componente fisica.
  • Riabilitazione della famiglia. Questa è un'opportunità per il paziente di acquisire determinate abilità al fine di non dipendere da un aiuto esterno e di servirsi autonomamente, nonostante la presenza di gravi lesioni.
  • Riabilitazione di produzione. Lo sviluppo di determinate competenze professionali nei pazienti consentirà loro di trovare un lavoro in futuro.

Caratteristiche della riabilitazione nel diabete

Di grande importanza, indipendentemente dal tipo di diabete, è la dimensione dell'esercizio quotidiano e la lega alla dieta. Un calcolo qualitativo del fabbisogno energetico consente di determinare la quantità di insulina necessaria al paziente. I pazienti con diabete sono estremamente importanti per osservare la routine quotidiana. Il mancato rispetto di queste condizioni porterà semplicemente a una violazione delle prescrizioni del medico curante e le iniezioni non apporteranno benefici e saranno addirittura dannose per la salute.

Indicatori del consumo di energia al giorno per 1 kg di peso umano a diversi livelli di attività fisica:

  • Qualche attività fisica - 20 kcal
  • Attività fisica media - 30 kcal
  • Alta attività fisica - 40 kcal

L'attività fisica è di grande importanza nel trattamento del diabete. L'aumento dell'attività funzionale dei sistemi e degli organi del corpo umano agisce in modo sano.

La terapia fisica per il diabete ha lo scopo di risolvere molti problemi:

  • Regolazione della glicemia.
  • Prevenzione delle complicanze diabetiche.
  • Mantenere il peso ottimale (perdita di peso nei pazienti con diabete di tipo 2).
  • Migliorare le funzioni del cuore e della respirazione.
  • Migliorare lo stato psico-emotivo.
  • Migliorare la qualità della vita.
  • Normalizzazione delle funzioni del sistema nervoso centrale.

Controindicazioni all'esercizio della terapia per il diabete

L'esercizio fisico non dovrebbe essere usato per tali sintomi:

  • diabete grave, scompenso;
  • retinopatia proliferativa con diminuzione della vista;
  • microangiopatie, macroangiopatie con gravi disturbi trofici;
  • ipertensione;
  • miocardite attiva;
  • cardiomiopatia;
  • circolazione sanguigna insufficiente;
  • aneurismi del cuore e dei vasi sanguigni;
  • aritmie cardiache scarsamente controllate;
  • insufficienza renale;
  • esacerbazione di malattie somatiche concomitanti al diabete;
  • tromboflebite;
  • iperglicemia;
  • la presenza di acetone nelle urine.

La mancanza di attività fisica e l'età oltre i sessantacinque anni sono anche controindicazioni relative per l'allenamento fisico.

Riabilitazione di pazienti con diabete mellito: regole di base e una serie di misure

Il diabete mellito, a causa della sua prevalenza diffusa e di un costante aumento dell'incidenza, richiede l'adattamento dei pazienti a un nuovo stile di vita.

Dieta alimentare con molte restrizioni, la necessità di un uso costante di farmaci per correggere il livello di zucchero, peggiora lo stato psicologico dei pazienti.

A questo proposito, ai diabetici viene mostrato un complesso di misure riabilitative per mantenere la capacità lavorativa e mantenere un'alta qualità della vita in questa malattia.

Tipi di riabilitazione per il diabete

La riabilitazione medica è effettuata con l'aiuto di selezione del complesso di trattamento necessario - le dosi di insulina o le targhe di preparazioni antidiabetiche in istituzioni di trattamento da specialisti qualificati - endocrinologists.

Le misure riabilitative comprendono anche lo studio da parte dei pazienti dei principi di base del mantenimento dei livelli glicemici target, delle tecniche di iniezione di insulina, l'uso di glucometri o strisce reattive visive, la frequenza degli esami del sangue per il metabolismo basico dei carboidrati e segni di diabete mellito.

La seconda direzione della riabilitazione medica dei pazienti con diabete è la preparazione di una dieta terapeutica che corrisponde all'età, nonché un livello individuale di attività fisica. La nutrizione dietetica comporta l'eliminazione completa del saccarosio e della farina bianca, così come tutti gli alimenti con un alto indice glicemico.

Il paziente deve conoscere il metodo di calcolo del contenuto di carboidrati nei prodotti, nonché conoscere le regole per la corretta sostituzione di alcuni tipi di ingredienti alimentari con altri. I diabetici possono essere assistiti in questo da presentazioni speciali sotto forma di file ppt, presentati nello spazio Internet, nonché promemoria emessi dagli endocrinologi.

Le caratteristiche della dieta nel diabete sono le seguenti raccomandazioni:

  1. Potere frazionale
  2. Piccole porzioni
  3. Distribuzione della dieta in base alle calorie: colazione 20%, pranzo 30%, cena 20%, tre spuntini al 10%.
  4. La norma fisiologica delle proteine.
  5. Ridurre i grassi animali, il colesterolo e il sale.
  6. Inclusione di alimenti lipotropici: tofu, fiocchi di latte, farina d'avena, carne magra.
  7. Contenuto sufficiente di verdure, bacche, con l'inclusione di frutta e sostituti dello zucchero che prendono in considerazione nel tasso globale di carboidrati.

La riabilitazione domestica e industriale nel diabete mellito comporta l'acquisizione di abilità speciali che consentono ai pazienti, senza alcun aiuto esterno, di condurre uno stile di vita attivo che corrisponda alla loro condizione.

Riabilitazione fisica per il diabete

Gli obiettivi principali del recupero dei pazienti che utilizzano lo sforzo fisico dosato è quello di mantenere il peso corporeo normale e, nel diabete di tipo 2, di ridurne l'eccesso e di migliorare l'assorbimento del glucosio nel tessuto muscolare.

Con l'uso corretto di esercizi fisici, è possibile prevenire le complicazioni del diabete mellito, migliorare il funzionamento degli organi respiratori, cuore e vasi sanguigni, normalizzare lo stato psicologico ed emotivo, eseguire il trattamento riabilitativo dei disturbi del microcircolo e aumentare la sensibilità dei tessuti all'insulina.

Le contrazioni muscolari, specialmente sotto carichi che richiedono resistenza, riducono il livello di glucosio, catecolamine, trigliceridi nel sangue. Questo riduce la pressione sanguigna e aumenta il flusso sanguigno attraverso i piccoli vasi sanguigni, che aumenta il metabolismo e la nutrizione degli organi, riduce il rischio di osteoporosi.

Se il piano di misure di riabilitazione fisica non è corretto, o il paziente aumenta indipendentemente i carichi raccomandati, allora questo può causare tali complicazioni come:

  • L'ipoglicemia.
  • Aumento dei livelli di glucosio.
  • Con la retinopatia diabetica aumenta il rischio di emorragia retinica.
  • Con la neuropatia si formano difetti ulcerativi.
  • Il rischio di crisi ipertensive o ischemia miocardica aumenta.

La riabilitazione inizia spesso dopo aver rimosso il paziente dal coma. In questi pazienti, la grave debolezza si manifesta durante la prima settimana, quindi gli esercizi più semplici vengono utilizzati nella forma di 3-5 ripetizioni per i principali gruppi muscolari, che si alternano a quelli respiratori. Può essere prescritto un massaggio agli arti o al collo.

Un tale complesso semplice normalizza lo stato del sistema nervoso, il cuore, la pressione sanguigna. Dopo questo, si raccomanda di condurre un allenamento autogeno per 10 minuti.

In futuro, ai pazienti potrebbe essere assegnato un programma leggero di deambulazione o lezioni con cyclette. Tali carichi vengono eseguiti durante tutto il mese.

Il principale complesso di formazione per il diabete

La condizione principale per la riabilitazione dei pazienti con diabete è la regolarità delle classi. Se si mantiene una pausa per più di 2 giorni, si riduce la sensibilità del tessuto muscolare all'insulina, che è stata raggiunta dagli allenamenti precedenti.

La durata della lezione deve essere di almeno mezz'ora. Il riscaldamento dura circa 10 minuti e la parte finale è di 7 minuti. Le occupazioni dovrebbero essere 4 volte a settimana in un ritmo individuale ottimale.

Il complesso principale è raccomandato per il diabete con lieve o moderata, ci possono essere iniziali segni di angiopatia, ipertensione, malattia coronarica, obesità, artropatia senza una forte restrizione del movimento delle articolazioni.

La formazione è controindicata in tali categorie di pazienti:

  1. Diabete severo con lo sviluppo di condizioni di coma.
  2. Angiopatie con disturbi trofici.
  3. Piede diabetico
  4. Visione ridotta nella retinopatia diabetica.
  5. Ipertensione arteriosa o cardiopatia ischemica in 3 fasi.
  6. Miocardite, aritmia, aneurisma vascolare.
  7. Tachicardia con frequenza cardiaca superiore a 100 a riposo, fibrillazione atriale.
  8. Tromboflebite.

Inoltre, il principale tipo di attività fisica per i pazienti dopo 65 anni non viene eseguito, con significative fluttuazioni dei livelli di glucosio nel sangue, con una mancanza di funzionalità renale, con marcata negatività del paziente e riluttanza ad andare per l'esercizio fisico.

Il più comunemente usato per la conduzione di esercizi è camminare, cyclette, correre leggero e ballare. Non raccomandato: lotta, alpinismo, sollevamento del bilanciere.

La riabilitazione fisica nel diabete non deve causare un aumento di zucchero nel sangue, non viene effettuata se la concentrazione di glucosio è superiore a 11 mmol / l, così come la comparsa di chetoni nelle urine. In assenza di chetoni, l'allenamento è possibile, ma il suo risultato può cambiare gli indicatori del glucosio sia verso l'alto che verso il basso.

Per la prevenzione dell'ipoglicemia, è necessario misurare i livelli di zucchero prima e dopo l'esercizio, nonché 2 ore dopo l'esercizio. È necessario avere bevande sotto forma di succhi di frutta o bevande gassate per aumentare rapidamente la glicemia.

Al fine di redigere correttamente un programma di riabilitazione fisica, viene eseguito un esame completo preliminare con la definizione dei principali indicatori del diabete mellito compensato, nonché il grado di idoneità, la presenza di comorbilità, ECG a riposo e dopo l'esercizio.

I pazienti con diabete mellito prima dell'inizio delle misure riabilitative con l'uso di carichi fisici dosati vengono mostrati consultazioni da un neurologo, oculista e test di stress su un cicloergometro.

La medicina è estremamente negativa sull'uso di un bagno di vapore, doccia calda o bagno in combinazione con lo sforzo fisico dei pazienti con diabete, l'alcol è severamente proibito, non è possibile praticare in estate al sole aperto.

Tali combinazioni aumentano il rischio di danni vascolari ed emorragie nella retina e nel cervello.

Riabilitazione di bambini con diabete

La riabilitazione fisica dei bambini con diabete richiede una scelta di attività che piace al bambino. Questo potrebbe essere la corsa, il calcio o la pallavolo, l'equitazione, il ciclismo, il basket, il tennis, l'aerobica o il badminton.

Gli sport di gioco sono sempre preferibili per il bambino, in assenza di controindicazioni, è possibile scegliere qualsiasi tipo di attività fisica, ad eccezione di maratona, sport di forza, sollevamento pesi, immersioni subacquee e snowboard. I diabetici non raccomandano lo sci alpino e l'arrampicata.

Uno sport ambiguo per i bambini è il nuoto, poiché questo tipo di carico nei bambini può aumentare o ridurre drasticamente i livelli di zucchero, il che richiede di raccomandarlo con grande cura ai bambini con livelli di glicemia instabili.

L'attività fisica nel diabete mellito per i bambini è prescritta secondo le seguenti regole:

  • Nei giorni non lavorativi, durante le stesse ore durante le quali viene condotto l'allenamento, dovrebbe esserci la massima attività fisica.
  • La frequenza delle lezioni a settimana - 4-5 volte.
  • Prima della lezione, devi mangiare per 1,5 -2 ore.
  • Le prime lezioni dovrebbero essere di 10-15 minuti, portando a 40 minuti nel diabete di tipo 1. Nella seconda variante della malattia, la durata può essere aumentata a 1 ora.
  • Prima del carico, devi misurare lo zucchero - se da meno di 5,5 mmol / l, e anche se l'acetone appare nelle urine, allora non puoi impegnarti.

Un bambino con lui deve avere succo, un panino, caramelle e una scorta d'acqua. Durante il carico è necessario monitorare attentamente lo stato di salute e dopo la lezione almeno 10-15 minuti di riposo.

Massaggio e fisioterapia per il diabete

In caso di diabete mellito con lesioni dei vasi sanguigni, articolazioni, così come l'obesità e la polineuropatia, viene prescritto un massaggio terapeutico. Migliora il flusso sanguigno e linfatico, previene il dolore e l'affaticamento durante la deambulazione, accelera il recupero dei tessuti molli, aumenta l'ampiezza dei movimenti delle articolazioni.

Le controindicazioni per il massaggio sono complicanze acute del diabete, lesioni trofiche cutanee, esacerbazione dell'artropatia e malattie somatiche associate.

Per le malattie degli arti inferiori sotto forma di polineuropatia, un massaggio segmentale viene eseguito nella regione lombosacrale. Il massaggio ai piedi può essere effettuato solo nelle fasi iniziali. Per l'obesità, si consiglia un massaggio generale. Con la sconfitta delle mani massaggia la zona del collo. Con disturbi circolatori significativi, viene utilizzata la digitopressione.

Il trattamento di fisioterapia dei pazienti con diabete mellito viene effettuato con i seguenti obiettivi:

  1. Stimolazione della produzione di insulina e inibizione della secrezione di ormoni contrainsulari.
  2. Prevenzione dell'insulino-resistenza.
  3. Stabilizzazione del diabete.
  4. Mantenimento del metabolismo dei carboidrati e dei lipidi compensati
  5. Prevenzione delle complicanze diabetiche

A questo scopo, le correnti sinusoidalmente modulate vengono applicate all'area di proiezione del pancreas, elettroforesi medicinale dell'acido nicotinico nell'area di riduzione dell'afflusso di sangue nella polineuropatia, utilizzando un campo magnetico alternato, terapia laser, UHF e ultrasuoni.

Fonoforesi e darsonvalizzazione sono anche eseguite. Per il trattamento della patologia vascolare del cervello può essere assegnato al elettrico, così come la galvanizzazione o elettroforesi di magnesio sulla zona del colletto.

Il trattamento balneologico viene effettuato sotto forma di anidride carbonica, solfuro e bagni di perle a una temperatura di 36 gradi per 12 - 15 minuti. Per il trattamento delle lesioni agli arti, vengono prescritti bagni a pediluvio. In assenza di disturbi nella sensibilità alla temperatura, applicazioni locali di paraffina o ozocerite su articolazioni o piedi, le mani possono essere utilizzate.

Dal momento che tutte queste procedure sono stressanti, dopo di esse si consiglia un riposo di almeno 1 ora.

Il trattamento fisioterapico è controindicato in presenza di malattie infettive acute, esacerbazione di malattie concomitanti degli organi interni, scompenso della circolazione sanguigna, insufficienza renale, rischio di coma ipoglicemico o diabetico e ipertensione arteriosa allo stadio 3. Il video in questo articolo ti parlerà del diabete e dei metodi di trattamento e riabilitazione.

Riabilitazione di pazienti con diabete

La riabilitazione medica completa nel diabete mellito non è meno importante del trattamento primario. I metodi e le pratiche di riabilitazione rafforzano la terapia eseguita per prevenire il ritorno della malattia. Le attività di riabilitazione consentono ai pazienti di adattarsi a un nuovo modo di vita per loro, migliorare la loro salute e mantenere i loro livelli di glucosio nel sangue entro il range di normalità.

Metodi di riabilitazione per il diabete

Il periodo di recupero per i diabetici sia di tipo 2 che di tipo 1 comprende:

  • fisioterapia;
  • terapia dietetica;
  • esercizi sportivi;
  • in alcuni casi, terapia farmacologica.

Per ogni paziente diabetico, viene elaborato un piano di misure riabilitative individuali, in base al tipo di diabete, alle caratteristiche personali dell'organismo e alla presenza o all'assenza di malattie concomitanti. Una caratteristica comune del periodo di recupero per tutti i pazienti è il suo approccio graduale: dopo varie fasi di riabilitazione, il diabetico forma il proprio stile di vita sano. Le fasi di riabilitazione e la loro sequenza sono raccomandate dal medico curante.

Tecniche popolari

Fitoterapia - L'uso di erbe medicinali, le loro infusioni e decotti per ridurre il livello di glicemia (zucchero nel sangue) è un metodo di restauro popolare. Con il diabete vengono utilizzati:

L'ortica di brodo viene spesso utilizzata per normalizzare la condizione dei pazienti.

  • foglie di noce;
  • ortiche;
  • foglie di mirtillo;
  • baccelli di fagioli;
  • radici di tarassaco;
  • erba equiseto;
  • corteccia di pioppo

Da queste e molte altre piante preparano infusi e decotti terapeutici. Dovrebbero essere preparati e presi solo se non sono allergici a queste erbe. Inoltre, i pazienti con diabete sono invitati a bere tè o decotti di speciali preparati a base di erbe che riducono lo zucchero. Prima di usare un trattamento a base di erbe, dovresti consultare il medico.

Procedure di massaggio

Il diabete mellito, spesso di tipo 2, è accompagnato da obesità, complicazioni di angio e neuropatia. Per risolvere questi problemi durante il periodo di riabilitazione, sono prescritti massaggi. Il massaggio migliora la circolazione di linfa e sangue negli arti, stimola i processi metabolici nei tessuti, aiuta a rimuovere i depositi di grasso. Inoltre, le procedure di massaggio migliorano l'umore e il benessere dei pazienti, riducono il dolore alle estremità.

Consulenza psicologica

La riabilitazione psicologica dei pazienti con diabete è una delle fasi più importanti del periodo di recupero. La consulenza psicologica aiuta a rilassarsi, con conseguente abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue. Questo tipo di riabilitazione è particolarmente utile per i diabetici di tipo 2, poiché hanno un rischio più elevato di sviluppare depressione, nevrosi e altri problemi psicologici. Lo stress e l'instabilità psicoemotiva stimolano i salti di zucchero nel sangue e il counseling degli psicologi aiuta a prevenirli.

agopuntura

Il significato dell'agopuntura (agopuntura) è quello di influenzare il flusso energetico del chi nel corpo stimolando i suoi punti di uscita. Questo metodo di riabilitazione è riconosciuto da medici di tutto il mondo ed è ampiamente utilizzato nel trattamento del diabete. L'agopuntura diabetica consente di raggiungere diversi obiettivi:

  • ridurre il rischio di complicanze;
  • aumentare il pancreas e l'insulina;
  • abbassare la concentrazione di glucosio nel sangue.
Torna al sommario

aromaterapia

Aromaterapia: l'uso di oli essenziali per influenzare il corpo. Le procedure di aromaterapia migliorano le condizioni del sistema nervoso, rafforzano il benessere generale, aiutano a normalizzare il sonno e l'appetito. Per i pazienti con diabete, questo è un metodo molto utile di riabilitazione, dal momento che le composizioni aromatiche normalizzano lo sfondo psico-emotivo, a seguito del quale il livello di zucchero nel sangue diminuisce.

Trattamento delle acque

Per i pazienti diabetici, l'idroterapia è particolarmente importante perché i trattamenti con acqua prevengono lo sviluppo o la progressione dell'angiopatia diabetica e della neuropatia. Inoltre, durante le procedure acquatiche, i muscoli si rilassano e i processi metabolici nei tessuti migliorano. L'idroterapia può essere combinata con il massaggio - con questo tipo di terapia di massaggio con acqua, il risultato desiderato è raggiunto più velocemente. Inoltre, i trattamenti di idromassaggio contribuiscono alla perdita di peso.

Vitamine e complessi minerali

In caso di diabete mellito, l'assunzione di complessi vitaminici e minerali è un prerequisito per la terapia e la riabilitazione. Le vitamine diabetiche, micro e macronutrienti sono raccomandate assolutamente, perché:

  • migliorare le condizioni del sistema nervoso e il background psico-emotivo;
  • tonificare il sistema cardiovascolare;
  • normalizzare i processi metabolici nel corpo;
  • abbassare i livelli di colesterolo e glicemia.

Il complesso di vitamine e minerali corretto può prendere il medico generico essente presente. Senza il suo consiglio, non puoi prescrivere la terapia vitaminica da solo.

Lezioni di yoga

Lo yoga è uno dei tipi di riabilitazione fisica che è raccomandato per i diabetici. Le pratiche di yoga possono ridurre il peso, migliorare lo stato del sistema cardiovascolare e nervoso. Inoltre, quando si pratica yoga, la circolazione sanguigna e il flusso linfatico negli arti sono migliorati e la fornitura di tessuti con ossigeno è normalizzata. Inoltre, lo yoga ha un effetto fortificante sul corpo dei pazienti con diabete.

Allenamento sportivo

I pazienti diabetici sono raccomandati:

Il nordic walking è uno dei tipi raccomandati di attività fisica per i diabetici.

  • fare jogging;
  • Nordic walking;
  • nuoto;
  • ginnastica mattutina;
  • aerobica;
  • la danza;
  • lezioni in palestra;
  • LFK (allenamento fisico terapeutico).

I programmi di carichi sportivi devono essere inclusi nel complesso delle attività di riabilitazione. Le attività sportive riducono i livelli di zucchero nel sangue, portano a un peso normale, migliorano le condizioni del sistema cardiovascolare. Con esercizi regolari, la qualità del sonno e della vita è migliorata. Per i pazienti con diabete, il carico deve essere adeguato, commisurato alle capacità del corpo. Il volume dei carichi dovrebbe inizialmente essere piccolo e aumentare gradualmente nel tempo.

Riabilitazione medica di pazienti con diabete

Diabete mellito - una malattia endocrina caratterizzata da

sindrome da iperglicemia cronica, che è una conseguenza della produzione insufficiente o dell'azione dell'insulina, che porta a una violazione di tutti

tipi di metabolismo, in particolare carboidrati, lesioni vascolari (angiopatia), sistema nervoso (neuropatia), nonché altri organi e sistemi.

Il diabete mellito è riconosciuto dagli esperti dell'OMS come un'epidemia non infettiva ed è un serio problema medico e sociale. Così dentro

Attualmente, il 2,1% degli abitanti del mondo soffre di diabete di tipo II e, secondo le previsioni dell'International Diabetes Institute, entro il 2015 il loro numero potrebbe superare

più di 250 milioni o il 3% della popolazione totale. Mortalità dei pazienti con diabete tipo

II 2,3 volte superiore alla mortalità nella popolazione generale.

Lo studio delle caratteristiche genetiche, eziologiche, patogenetiche e cliniche del diabete ci ha permesso di distinguere due dei suoi principali tipi: diabete insulino-dipendente o diabete di tipo I e diabete insulino-indipendente o diabete di tipo II.

Il minimo diagnostico obbligatorio per il diabete è: aumento della glicemia a digiuno, aumento della presenza di glucosio nelle urine

livelli di glucosio nel sangue durante il giorno.

Per determinare livelli adeguati di terapia, è necessaria una valutazione oggettiva corretta del grado di disfunzione. Con il diabete

I principali indicatori di funzionalità ridotta sono: metabolismo alterato dell'acqua di carbonio, alterata funzione dell'organo della visione, rene, cuore, vasi sanguigni

piedi e sistema nervoso.

Il grado dello stato funzionale dei vari sistemi del corpo è coerente con alcuni disturbi PK.

Nel diabete, 4 FC si distinguono in base ai gradi della malattia:

- FC - I - con una forma lieve di diabete.

- FC - II - con gravità moderata.

- FC - III - in caso di una forma grave del flusso, c'è una significativa fluttuazione della glicemia durante il giorno dall'iperglicemia all'iplicemia, disturbi significativi agli occhi, vasi renali,

- FC - IV - in caso di disturbi acuti con cecità, amputazioni delle estremità che impediscono il movimento, uremia.

Lo scopo del MR è quello di migliorare la qualità della vita, prevenire complicazioni, ridurre la gravità delle violazioni degli organi bersaglio (occhi, occhi, vasi cardiaci, cervello e sistema nervoso periferico).

La riabilitazione dei pazienti con diabete di tipo II viene effettuata principalmente su

Dopo aver esaminato il paziente, viene redatto un IPR con un'indicazione dei termini e dei metodi di monitoraggio delle prestazioni cliniche, di laboratorio e funzionali.

attività svolte tenendo conto delle raccomandazioni ricevute in precedenza

fasi di trattamento e benessere generale, malattie associate.

L'efficacia della MR è valutata secondo i seguenti criteri, che riflettono:

 raggiungimento di un compenso sostenibile (normoglicemia, aglososuria);

 grado di padronanza dei metodi di autocontrollo del diabete attraverso la scuola del paziente;

 massimo risarcimento da parte degli organi interessati;

 diminuzione del 30% o più della quantità di insulina iniettata o assunzione di farmaci ipolipemizzanti compressi;

 diminuzione del sovrappeso e aumento della pressione sanguigna;

 la possibilità di correzione della dislipidemia concomitante;

 riduzione della terapia di mantenimento dovuta alla compensazione

 diminuzione dei limiti delle attività vitali del 10-25% o della FC

Il programma individuale di riabilitazione in regime ambulatoriale-poliambulatorio comprende: regime, dieta, normalizzazione del peso corporeo, eliminazione delle cattive abitudini, terapia fisica, correzione dei farmaci

prendendo insulina e altre droghe.

I pazienti sono soggetti a follow-up, conducendo corsi anti-recidivi 3-4 volte l'anno: la nomina di vitamine, farmaci lipotropici, epatotropici e ipolipememici.

Programma individuale di riabilitazione di pazienti con diabete con disturbi minori del metabolismo dei carboidrati (FC - I)

La riabilitazione medica dei pazienti con diabete con piccole interruzioni del metabolismo dei carboidrati in uno stato di compenso e rara sottocompensazione (1-2 volte l'anno) e con minor disabilità include:

I. Terapia dietetica a ridotto valore energetico, che limita l'elevato contenuto di carboidrati e grassi facilmente digeribili nella dieta. Le basi della dieta dovrebbero essere cibi ricchi di amido con un alto contenuto di fibre alimentari, distribuite uniformemente a ciascun pasto.

II. Kinesiterapia. Attività fisiche che hanno un effetto positivo sulla stabilizzazione della glicemia, stato mentale del paziente. È necessario includere l'attività fisica per almeno 1 ora

giorno (terapia fisica dosata, esercizi terapeutici, dosi a piedi, automassaggio, doccia, bagni, ecc.).

III. L'aspetto psicologico della riabilitazione è volto a plasmare la percezione attiva, cosciente, positiva del paziente.

raccomandazioni del medico e lo sviluppo di soluzioni indipendenti e adeguate in

vita basata sulla conoscenza acquisita.

IV. La fisioterapia deve essere utilizzata come metodo per compensare gli scambi di carboidrati e grassi (idroterapia, magnetoterapia, termoterapia, ecc.).

V. Metodi non tradizionali.

Fitoterapia - come metodo indipendente di riabilitazione, usato in combinazione con la terapia dietetica poche settimane dopo

iniziare il trattamento per ottenere un risarcimento. Vengono utilizzate le seguenti preparazioni vegetali con attività ipoglicemica:

 arricchendo il corpo con radicali alcalini (cicoria selvatica,

fiori di mais, foglie di alloro, succo di cipolla, ecc.);

 preparati contenenti guanidina (fagioli, piselli, biscotti);

 Fitopreparati che contribuiscono al ripristino delle cellule beta del pancreas (equiseto, ecc.);

 preparati a base di erbe coinvolti nella regolazione dell'immunità

(Eleuterococco, Aralia, Schizandra cinese, Ginseng, Radiol e altri);

 preparati a base di erbe a base di mirtillo, mirtillo rosso, foglie di succo fresco

bardana, cuspidi di baccelli di fagioli, kozlyatnika, ecc.).

Oltre alla fitoterapia, sono stati ampiamente utilizzati altri metodi non tradizionali (RTI, agopuntura, ecc.).

VI. Istruzione nei metodi "diabete" della scuola di autocontrollo del diabete

(calcolo della dieta, controllo della glicemia e delle urine mediante strisce reattive,

glucometro, prevenzione delle complicanze del diabete mellito).

È obbligatorio per il paziente familiarizzare con le regole.

tenere un diario di un paziente con diabete in cui riflette il livello di glicemia, pressione sanguigna, peso corporeo, ecc.

VII. La riabilitazione professionale comprende la formazione professionale

diagnostica, formazione di funzioni professionalmente significative, e

prevede la fornitura, se necessario, di restrizioni nel lavoro delle strutture mediche e di prevenzione preventiva del WCC, con la perdita

professioni - orientamento professionale, selezione professionale per conclusione

Programma individuale di riabilitazione di pazienti e disabili

con diabete di tipo II moderato con obesità (FC - II).

Riabilitazione medica per pazienti con diabete non insulino-dipendente

con l'obesità dovrebbe essere mirato ad eliminare lo stato di resistenza all'insulina attraverso una riduzione graduale del peso corporeo, restrizioni e divieto di fumare, dieta ed esercizio misurato.

I principali metodi di riabilitazione sono:

Dieta ipocalorica (800-1200 kcal), che prevede una riduzione graduale del peso corporeo. In una tale dieta, i grassi sono particolarmente limitati, specialmente saturi. Nelle diete dovrebbe essere il rapporto

tra acidi grassi saturi e insaturi 1: 1. I pazienti con ipercolesterolemia moderata (5,2-6,5 mmol) sono raccomandati.

Una dieta in cui i grassi costituiscono il 30% delle calorie totali, il colesterolo

meno di 300 mg al giorno, prodotti proteici con consumo di carne non superiore a 200 g

al giorno, esclusi gli strati grassi e le frattaglie. Di carboidrati sono limitati ai prodotti di pasticceria (dieta numero 1).

Per l'ipercolesterolemia più grave (6,5-7,8 mmoli), una dieta viene prescritta con un contenuto di grassi inferiore al 25% delle calorie, meno colesterolo.

250 mg al giorno, con restrizione dei prodotti proteici (il consumo di carne diminuisce a 150 g al giorno sotto forma di carne magra). I prodotti a base di carboidrati sono limitati a cibi ricchi di amido, confetteria, zucchero e dolci: cioccolato, miele, succhi dolci, composte, pasta dolce, ecc. (dieta numero 2).

Nell'ipercolesterolemia grave (più di 7,8 mmol), viene prescritta una dieta con meno del 20% del contenuto calorico totale e inferiore al colesterolo.

150 mg al giorno, con la restrizione dei prodotti proteici (non più di 85 g al giorno).

Vengono utilizzati solo oli vegetali, la margarina in piccola quantità. Le restrizioni sui carboidrati sono le stesse della dieta numero 1 (dieta numero 3).

L'aspetto fisico occupa un posto importante nella riabilitazione dei pazienti con

Diabete e obesità. L'esercizio ha un effetto benefico sul diabetico. I carichi costanti dosati aiutano a compensare il diabete e mantengono uno stato di compensazione stabile, contribuendo a

ridurre la necessità di farmaci che riducono lo zucchero, migliorando le prestazioni

grassi e altri tipi di metabolismo, lo sviluppo di disturbi vascolari del diabete. esso

include un aumento dell'attività fisica per almeno 1 ora al giorno sotto forma di esercizi in ginnastica medica, terapia fisica, dosa a piedi,

fisioterapia con acqua e altre procedure, massaggio. Quando si sceglie

il volume e i tipi di attività fisica dovrebbero essere considerati il ​​livello di glicemia,

che non dovrebbe essere superiore a 15 mmol / l. L'intensità e la durata delle lezioni sono determinate dalla condizione generale del paziente, viene presa in considerazione la frequenza cardiaca,

livello di pressione sanguigna e, se possibile, dati VEM. I pazienti sono anche mostrati.

metodi non tradizionali (agopuntura, digitopressione, agopuntura).

III. Aspetto psicologico della riabilitazione.

L'obiettivo principale è la psicoterapia orientata alla personalità e sug-gestivny, il cui scopo principale è la correzione

disturbi della personalità che causano non conformità con raccomandazioni dietetiche e di altro tipo. Sia le classi individuali che di gruppo sono efficaci a lungo termine. Fase psicologica della riabilitazione

e mira a sviluppare un atteggiamento adeguato alla malattia e al trattamento, al suo ruolo nella famiglia e al lavoro.

IV. Metodi non tradizionali

La fitoterapia viene utilizzata da sola o in combinazione con compresse a ridotto contenuto di zuccheri. Sostanze vegetali che arricchiscono il corpo con radicali alcalini, favoriscono la rigenerazione delle cellule beta e i regolatori dell'immunità.

IRT è anche ampiamente usato.

V. Aspetti medici della riabilitazione.

Il trattamento farmacologico deve essere prescritto al paziente con diabete

gravità moderata se non è possibile raggiungere un livello buono o soddisfacente per il controllo glicemico mediante una combinazione di dieta e

Questo gruppo di pazienti è indicato come trattamento con biguanidi, ma quale

applicare molto meno frequentemente a causa di numerosi effetti collaterali

e controindicazioni. Sono spesso prescritti a persone con poca esperienza.

beta di tipo II, con eccesso di peso (metformina, buformina). Questo gruppo

farmaci ipoglicemici consigliati per i pazienti senza complicanze

Diabete e malattie cardiovascolari concomitanti e per persone di media

età. L'efficacia delle biguanidi durante il trattamento viene valutata migliorando le condizioni del paziente nelle prossime 2-4 settimane dall'inizio del trattamento.

I principali agenti ipoglicemizzanti per il diabete di tipo II sono preparati a base di sulfonilurea. Si raccomanda la nomina della seguente generazione di farmaci sulfonilurea II:

 gliclazide (diamicron, diabeton, predian);

 Glyniside (minidiab, glibinez);

 glibenclamide (maninile, donile, euglucone);

 glicidone (glurenorm). Questo è l'unico farmaco che è al 95%

espulso attraverso il tratto gastrointestinale ed è indicato per i pazienti con patologia renale concomitante.

La terapia farmacologica include anche:

 ricevimento di derivati ​​dell'acido fibrico (fibrati-eicolone, non fibrati, gemfibozolo, fenofibrato);

 uso di preparazioni di resine a scambio anionico (colestiramina, colestolo, ecc.);

 assunzione di acido nicotinico e suoi derivati;

 assunzione di inibitori di idrossimetilglutaride - coenzima-A-riduttasi

(lovastatina, levakor, simvastatina);

 assunzione di farmaci trombocitoattivi (aspirina).

VI. Programma educativo

Importante nel trattamento del diabete è la formazione nei metodi della "scuola del diabete"

auto-monitoraggio della glicemia, necessaria per una migliore comprensione della malattia da parte dei pazienti, dei loro parenti, per la selezione di una dieta,

attività, trattamento farmacologico.

È necessario formulare regole e abilità per rispondere agli stati immediati (ipoglicemia, iperglicemia).

L'efficacia della MR è valutata mediante indicatori:

 perdita di peso di 3-5 kg ​​per 3 mesi. Si raccomanda di calcolare il peso corporeo usando la seguente formula:

Р- (100 × Р-100) per le donne;

Р- (100 × Р - 100) per gli uomini;

dove P è la crescita in cm.

 ridurre la concentrazione di colesterolo nel siero di 0,5-1,5 mmol

entro 3 mesi.;

 raggiungimento della normoglicemia e dell'agglycosuria prima di mangiare;

 uso attento e riduzione degli agenti diabetici;

opportunità ed esclusioni dal trattamento.

Il programma di lezioni nella "scuola del diabete":

1. Diabete: una comprensione generale della malattia, eziologia, patogenesi.

2. Nutrizione nel diabete, diabete insulino-dipendente, unità del pane.

3. Cibo, apporto calorico, diabete non insulino-dipendente.

4. Terapia dell'insulina, tipi di insulina.

5. Complicazioni della terapia insulinica, la loro prevenzione.

6. Trattamento del diabete con agenti ipoglicemici orali, fito-terapia.

7. Complicazioni del diabete.

8. Condizioni di emergenza per il diabete.

9. SD - stile di vita: modalità motoria, fisioterapia a casa,

impiego professionale, cure termali.

10. Prevenzione del diabete.

VII. La riabilitazione sociale viene effettuata su richiesta del paziente.

Questo potrebbe essere: una diminuzione del numero di piani quando ci si trova su un piano alto.

senza ascensore, assistenza finanziaria.

I pazienti con diabete sono forniti con compresse senza zucchero.

Le persone disabili dei gruppi II e III ricevono medicinali con uno sconto

90 e 50% della prescrizione.

VIII. La riabilitazione professionale comporta la selezione e l'impiego razionale nelle professioni associate a minori sforzi fisici (per i singoli) o un moderato carico di lavoro mentale riducendo la giornata lavorativa di 1/3 o 1/2, rispettivamente, -ma, I e II categorie di gravità e tensione (per le persone con disabilità dei gruppi III e II).

IX. Competenze medico-sociali.

Termini approssimativi (ottimale-minimi) di HV per DM:

 Retinopatia diabetica: trattamento ospedaliero - 18-20 giorni,

Condizioni generali di HV - 18-20 giorni.

 DM, tipo 1, identificato per primo: trattamento ospedaliero - 10-21 giorni,

trattamento ambulatoriale - 5-7 giorni, totale VN - 15-28 giorni.

 DM, tipo 2, prima diagnosi di chetoacidosi: trattamento ospedaliero -

10-15 giorni, trattamento ambulatoriale - 3-4 giorni, termini generali di VN - 13-18 giorni.

 Diabete di tipo 1 (decompensazione clinica e metabolica): trattamento in unità ospedaliera - 14-16 giorni, condizioni generali di HH - 14-16 giorni, se necessario, riferimento a MREK.

 Diabete di tipo 2 (decompensazione clinica e metabolica): trattamento ospedaliero - 10-14 giorni, periodi generali di HH - 10-14 giorni, se necessario, riferimento a MEDC.

 Diabete di tipo 1 e di tipo 2 (corso labile, tendenza alla chetosi): trattamento

in ospedale - 12-14 giorni, i termini generali di HF - 12-14 giorni, se necessario, riferimento a MEDNC

 Diabete di tipo 2 - dipendente dall'insulina (secondario dalla resistenza al sulfanilamido allo stent), quando convertito in terapia insulinica: trattamento ospedaliero -

12-14 giorni, trattamento ambulatoriale - 5-7 giorni, periodi BH totali - 17-21

giorno, se necessario, la direzione di mnek.

Viene preso in considerazione quando si riferiscono i pazienti con diabete a MEDC

Disturbi della PK (le loro caratteristiche cliniche e strumentali), limitazione dell'attività vitale e grado di gravità.

I criteri di disabilità dipendono dalla gravità del diabete e sono determinati da:

 gravità dei disturbi di scambio;

 il grado di disturbi del sistema cardiovascolare e del sistema nervoso, organi visivi.

La dose di insulina non può essere determinata dalla gravità.

SD. L'ITU viene condotta in base alla gravità delle violazioni.

Lieve interruzione del metabolismo dei carboidrati (8 mmol / l, al giorno

il glucosio non è superiore a 20 g) e lo stadio funzionale dell'angioeuropatia è compensato dalla dieta. Mostra anche l'occupazione in VKK. controindicato

lavoro fisico pesante, lavoro nel secondo turno, lavoro notturno.

La gravità moderata include carboidrati compromessi, grasso

e il metabolismo delle proteine, iperglicemia a digiuno è 9-16 mmol / l, glicemia giornaliera - 20-40 g / l, stadio grave di poli-neuropatia diabetica, glucosuria. L'assunzione orale di zucchero è controindicata. pertanto

ai pazienti viene somministrata una terapia combinata con insulina (60-80 U

insulina al giorno) e il lavoro fisico pesante è controindicato, il lavoro in

ritmo prescritto, lavoro fisico moderato di grandi volumi, lavoro con meccanismi mobili, lavoro di installazione elevato. Questi pazienti

inviato al MEDNC, che determina il terzo gruppo di disabilità.

Con diabete moderata gravità e decompensazione naturalmente

determinato dal gruppo II.

Una forma grave di diabete è accompagnata da una violazione di tutti i tipi di metabolismo,

glucosuria, una tendenza alla recidiva, una violazione del CAS,

vista, trattamento con alte dosi di insulina. In questi casi, tutti soffrono

forme di comunicazione. MEDIA definisce l'II gruppo di disabilità, ma può

essere e io gruppo.

I pazienti diabetici sono dotati di farmaci tabulati che riducono lo zucchero.

Altri Articoli Sul Diabete

È importante capire quanto sia pericoloso il livello di zucchero nel sangue, perché non è per niente che si dice che lo zucchero è "dolce morte". Prima di tutto, è necessario monitorare il livello di glucosio per non comprendere il diabete mellito, che è irto delle più gravi complicanze del sistema nervoso, cardiovascolare e visivo.

Lantus è un farmaco insulinico ad effetto ipoglicemico. Il componente attivo di lantus è l'insulina glargine - un analogo dell'insulina umana, scarsamente solubile in un ambiente neutro.

Il peptide C è una sostanza biologicamente inattiva. Un altro nome per questa sostanza è l'ormone pancreatico. L'analisi del peptide C aiuta a scoprire il livello di sintesi dell'insulina e dei carboidrati nel sangue del paziente.