loader

Principale

Complicazioni

Denti e gengive diabetici

Secondo le statistiche, il 90% della popolazione del pianeta sviluppa malattie del cavo orale, ma la maggior parte delle volte viene diagnosticata nei diabetici. La combinazione di diabete e denti infastidisce ogni paziente con elevati livelli di zucchero. Dopo la diagnosi di diabete, si dovrebbe prestare particolare attenzione allo stato dei denti e sottoporsi a una visita medica due volte l'anno, anche se non ci sono ragioni apparenti.

L'effetto del diabete sui denti e sulle gengive

A causa dell'alto livello di zucchero nel sangue e, di conseguenza, nella saliva, lo smalto dei denti viene distrutto.

Disordine metabolico e circolazione del sangue, un alto contenuto di glucosio nel sangue, caratteristica del diabete, provoca numerose patologie che interessano i denti e le gengive:

  • Nel diabete, il metabolismo minerale è compromesso, che influisce negativamente sulla salute dei denti. La mancanza di calcio e fluoro rende fragile lo smalto dei denti. Salta l'acido che gli agenti patogeni secernono causando carie.
  • La circolazione del sangue alterata provoca atrofia delle gengive e malattia parodontale, a causa della quale si verificano la denudazione dei colli e lo sviluppo della carie cervicale. A causa della malattia delle gengive, i denti si staccano e cadono.
  • Un'infezione si unisce alle gengive infiammate, si sviluppa un processo purulento. Le ferite sulle gengive guariscono lentamente e sono difficili da trattare.
  • Una complicanza comune del diabete è la candidosi, manifestata dalla presenza di film biancastri e ulcere di stomatite.

Cause di patologie

Le principali cause dello sviluppo di malattie del cavo orale nel diabete sono:

  • Salivazione debole Porta ad una diminuzione della forza dello smalto.
  • Danni ai vasi sanguigni. La circolazione del sangue alterata nelle gengive provoca la malattia parodontale. Con la denudazione dei denti, i denti iniziano a dolere.
  • Cambiamenti nella composizione della saliva e la crescita della microflora patogena. Un alto livello di zucchero nella saliva fornisce condizioni favorevoli per l'adesione dell'infezione, motivo per cui la parodontite nel diabete mellito è comune. Denti sciolti in assenza di un trattamento adeguato cadono rapidamente.
  • Basso tasso di guarigione della ferita. Un lungo corso di infiammazione minaccia la perdita dei denti.
  • Immunità debole.
  • Disordini metabolici
Torna al sommario

Cura orale

Se i denti sono allentati o allentati, è necessario esercitare il massimo sforzo per rallentare lo sviluppo delle complicanze. Il principale mezzo per garantire la salute di denti e gengive è controllare e correggere il livello di glucosio nel sangue. Inoltre, in presenza di diabete, è necessario:

  • Ogni 3 mesi per sottoporsi ad una visita odontoiatrica.
  • Almeno 2 volte l'anno per sottoporsi a un trattamento profilattico presso il parodontologo. Per rallentare l'atrofia delle gengive e migliorare la circolazione del sangue in esse, vengono eseguiti fisioterapia, massaggio sotto vuoto e iniezioni di preparati rinforzanti.
  • Lavarsi i denti o sciacquarsi la bocca dopo aver mangiato.
  • Ogni giorno, pulire accuratamente lo spazio tra i denti con un filo interdentale e una spazzola morbida.
  • Usa la gomma da masticare, ripristinando l'equilibrio acido-base.
  • Smetti di fumare.
  • Se hai protesi dentarie o apparecchi ortodontici, puliscili regolarmente.
Torna al sommario

Trattamento di patologie

Qualsiasi tipo di trattamento dentale nei diabetici viene eseguito solo nella fase compensata della malattia.

Un buon medico esperto ti aiuterà a mantenere denti e bocca in buone condizioni.

Nel diabete, qualsiasi sintomo di malattie della cavità orale, come gengive sanguinanti o mal di denti, non può essere ignorato. Date le caratteristiche del corpo di un diabetico, qualsiasi malattia è più facile da eliminare nella fase iniziale di sviluppo. Devi dire al tuo dentista della presenza del diabete in modo che il medico possa trovare i giusti metodi di trattamento. Se un paziente ha un processo infiammatorio acuto, il trattamento non viene ritardato e viene eseguito anche in caso di diabete non compensato. La cosa principale è prendere la dose di insulina necessaria o leggermente aumentata prima della procedura.

Come parte della terapia, il dentista prescrive farmaci anti-infiammatori e antifungini. Dopo l'estrazione del dente, vengono utilizzati analgesici e antibiotici. La rimozione programmata nella forma decompensata di diabete non è effettuata. Di solito la rimozione viene effettuata al mattino. L'impianto dei denti dipende dal livello di zucchero nel sangue e viene effettuato con cautela nei diabetici.

protesi

Spesso l'atteggiamento frivolo per la salute della cavità orale porta alla necessità di protesi. Le protesi non devono contenere leghe contenenti cobalto, cromo e nichel. L'oro è raccomandato per corone e ponti e le strutture rimovibili dovrebbero essere su una base di titanio. Le protesi ceramiche sono particolarmente apprezzate dai diabetici. Qualsiasi protesi ha un impatto sulla composizione della saliva e l'intensità del suo rilascio, e la costruzione di materiali di bassa qualità può provocare un'allergia.

prevenzione

Come parte della prevenzione di varie patologie del cavo orale, si raccomanda di monitorare l'igiene, lavarsi i denti 2-3 volte al giorno, usare il filo interdentale, effettuare una pulizia professionale da un medico e consultare regolarmente un dentista. Sfortunatamente, queste misure potrebbero essere inutili se il paziente non controlla il livello di zucchero. È il controllo della glicemia è la principale misura di prevenzione. Con lo zucchero alto, il processo infiammatorio o l'infezione possono verificarsi anche a causa dell'uso di chewing gum.

PERCHE 'IL DIABETE SI DANZA IN MOVIMENTO

Probabilmente molti dei nostri lettori hanno sentito parlare di questa malattia gengivale come lo scorbuto. Ma sulle loro altre malattie - malattia parodontale e periodontite - è improbabile. O sentito, ma non ha dato loro un significato serio. Anche se si verificano abbastanza spesso, soprattutto nei pazienti con diabete. Se hai il diabete, allora potresti aver già fatto una di queste diagnosi. Perché la malattia parodontale e la parodontite si trovano spesso in pazienti con diabete?

Se ricordi, il libro ha più volte menzionato il cambiamento dei vasi sanguigni nel diabete, a causa del quale sono colpiti gli organi con una ricca circolazione sanguigna. Questi includono la malattia parodontale, cioè la mucosa, i muscoli, i legamenti, i denti circostanti e trattenenti. La circolazione del sangue alterata porta a cambiamenti distrofici in essi, in altre parole, alla malattia parodontale. I legamenti e i muscoli si atrofizzano, i colli dei denti diventano nudi ei denti sani cominciano a dolere, reagendo a caldo, freddo, acido. I dentisti non hanno altra scelta che rimuovere i nervi dentali per rendere i denti insensibili.

I processi distrofici sono spesso aggravati dall'infezione aderente. I microbi si riproducono molto bene in un ambiente dolce. E dove l'infezione è, c'è l'infiammazione. Questa è una parodontite. Alla fine, i tessuti cambiano così tanto da non riuscire a tenere i denti. I denti sani che non sono intaccati dalla carie sono allentati così tanto che possono essere rimossi senza alcuno sforzo.

I pazienti che sono lievemente legati al diabete che non vogliono controllarlo regolarmente possono perdere i denti molto rapidamente. Non tutti avranno i soldi per l'operazione per impiantare i denti artificiali. Se esiste, allora non tutti i dentisti si impegneranno a operare, poiché la guarigione di una ferita postoperatoria in pazienti con diabete non è facile. False mascella non è la migliore prospettiva.

Per evitare tali problemi, leggi attentamente questa pagina e prova a seguire i consigli:

1. Prima di tutto, controlla il livello di zucchero nel sangue. Non dimenticare che questa è la chiave per preservare i denti.

2. Almeno 4 volte l'anno, visita il dentista. Nei pazienti con diabete la carie si verifica in modo particolarmente rapido, quindi è necessario monitorare attentamente le condizioni dei denti. Inoltre, al parodontologo deve essere mostrato anche 2-4 volte l'anno, che offrirà un corso di trattamento preventivo volto a migliorare la circolazione sanguigna nei tessuti parodontali: iniezioni di vitamine, biostimolanti e applicazioni medicinali, massaggio sotto vuoto delle gengive e fisioterapia. Tutte queste misure miglioreranno l'apporto di sangue alle gengive, rallentano l'atrofia dei tessuti e, di conseguenza, salvano i denti.

3. Lavati i denti dopo ogni pasto. Se le gengive non sanguinano, usa una spazzola rigida che non solo lava i denti, ma anche massaggia le gengive. Altrimenti, usa una spazzola morbida e lavati delicatamente i denti.

4. Dopo aver lavato i denti, utilizzare il filo interdentale per rimuovere i residui di cibo dagli spazi interdentali. Fallo anche dopo ogni pasto.

5. Non dimenticare la gomma senza zucchero. Oltre a ripristinare l'equilibrio acido-base della cavità orale, eliminerà l'alitosi, che è spesso il caso dei diabetici.

6. In caso di mal di denti, è utile assumere antibiotici per tre giorni per prevenire possibili infezioni. E se un dente viene rimosso, un breve ciclo di farmaci antibatterici è obbligatorio, perché dopo la rimozione, i batteri entrano sempre nel sangue. Sangue di zucchero alto è un terreno fertile eccellente per gli agenti patogeni. Per la loro distruzione e hanno bisogno di antibiotici. Non automedicare, senza fallire, coordinare tutte le azioni con il proprio medico.

Intestazione "Denti e cavità orale"

Categoria: Denti e bocca

Il diabete mellito è una malattia che colpisce negativamente tutti gli organi e i sistemi del corpo umano. L'eccezione non è la cavità orale, i denti e le gengive. La funzionalità e l'integrità dei denti e delle gengive nel diabete soffrono per molte ragioni, ma principalmente a causa di persistenti disturbi metabolici che portano a disfunzione vascolare, carenza di calcio e altri elementi vitali nel corpo.

Effetto della malattia sulla cavità orale, i denti e le gengive

Le principali malattie delle gengive e dei denti sono gengivite e parodontite. Entrambe le patologie sono inizialmente associate alle gengive, ma se non trattate possono portare alla perdita dei denti. Quasi tutti i diabetici dopo alcuni anni dopo lo sviluppo della malattia hanno rivelato lesioni gengivali - questo è dovuto a disturbi metabolici che portano a cambiamenti nella composizione della saliva e dei tessuti del cavo orale.

Alti livelli di glucosio, una diminuzione della concentrazione di calcio, fosforo e altri oligoelementi portano tutti a conseguenze patologiche. In primo luogo, la microflora patogena inizia a moltiplicarsi attivamente, il che distrugge i tessuti esterni dei denti e delle gengive, quindi il calcio viene gradualmente eliminato dallo smalto e da altri tessuti duri. I cambiamenti patologici possono progredire abbastanza rapidamente se non si adottano misure terapeutiche adeguate.

  • Gonfiore, iperemia (arrossamento) delle gengive;
  • Sanguinamento al minimo impatto meccanico;
  • Cambiamenti patologici nello smalto dei denti;
  • Dolore (questo sintomo è particolarmente pronunciato in presenza di neuropatia diabetica).

L'indebolimento dell'immunità e la violazione dei meccanismi di rigenerazione naturale portano al fatto che la minima infiammazione e il danno causano suppurazioni e ascessi. Poiché il corpo non può resistere completamente agli agenti infettivi, qualsiasi invasione batterica causa gravi complicanze e viene curata con grande difficoltà.

  • Stomatite da Candida;
  • Bocca secca (bocca secca anomala);
  • Lesioni ulcerative delle gengive;
  • Candidosi della cavità orale (infezione fungina delle mucose del cavo orale);
  • Carie.

Tutte le malattie, se lo si desidera, possono essere prevenute ed eliminate nelle fasi iniziali, basta essere attenti alla propria salute e visitare regolarmente lo studio dentistico.

I principali metodi di trattamento e prevenzione

La prima regola di tutti i diabetici funziona qui: il controllo dei livelli di zucchero migliora significativamente la condizione di tutti gli organi e sistemi. Se la quantità di glucosio rimane normale il più a lungo possibile, la composizione della saliva si stabilizzerà e con essa inizieremo a migliorare la condizione della cavità orale.

Tuttavia, se la parodontite, la gengivite e la carie sono già disponibili, dovrebbero essere curati da un dentista professionista (il trattamento domiciliare non aiuterà in questo caso). In questo caso, il dentista deve necessariamente conoscere le malattie associate e, ancora meglio, se comunica con il tuo endocrinologo. Le procedure terapeutiche sono prescritte tenendo conto del quadro clinico, dell'età del paziente e di altri fattori correlati.

Come mantenere i denti sani con il diabete?

I pazienti con diabete hanno un aumentato rischio di sviluppare malattie gengivali e denti. Si può dire che esiste un'arma a doppio taglio: le malattie infettive delle gengive e dei denti possono aumentare i livelli di zucchero nel sangue, complicando così la compensazione del diabete e quindi la lotta contro le infezioni.

L'alto livello di zucchero nel sangue provoca secchezza delle fauci, che provoca anche lo sviluppo di malattie gengivali. La riduzione della salivazione porta ad un aumento dei batteri che si decompongono nella bocca e all'accumulo di placca [1].

La buona notizia è che la prevenzione delle malattie dei denti e delle gengive nei diabetici è nelle loro mani.

Carie e malattie gengivali nel diabete

I medici della Mayo Clinic [2] descrivono lo sviluppo di problemi con denti e gengive nei diabetici:

  1. Carie. Ci sono molti batteri in bocca. Quando gli amidi e gli zuccheri contenuti nel cibo e nelle bevande interagiscono con questi batteri, un sottile film appiccicoso sotto forma di placca avvolge i denti, influenzando negativamente lo smalto dei denti. I livelli elevati di zucchero nel sangue aumentano la quantità di zuccheri e amidi e il livello di acidità nella cavità orale, contribuendo allo sviluppo della carie e dell'usura dei denti.
  2. Malattia di gomma iniziale (gengivite). Il diabete mellito riduce la capacità del corpo di combattere i batteri. Se non riesci a rimuovere la placca lavando i denti e il filo interdentale, si indurisce sotto le gengive e forma un solido chiamato tartaro. Più placca e placca si accumulano sui denti, più irritano le gengive. Nel corso del tempo, le gengive si gonfiano e iniziano a sanguinare. Questa è gengivite.
  3. Malattia progressiva delle gengive (parodontite). Se non trattata, la gengivite può evolvere in una più grave malattia infettiva - parodontite, che distrugge i tessuti molli e le ossa che tengono i denti. Quando la forma della parodontite viene trascurata, le gengive diventano così distrutte che i denti iniziano a cadere. La parodontite tende a svilupparsi nelle persone con diabete, perché hanno una ridotta capacità di resistere alle infezioni e rallentare la capacità di guarire le ferite. La parodontite può anche aumentare i livelli di zucchero nel sangue, aggravando così il decorso del diabete. La prevenzione e il trattamento della parodontite è estremamente importante per i diabetici ed è strettamente correlata alla compensazione del diabete.

Impianto e protesi di denti con diabete

I pazienti con diabete sono autorizzati a impiantare i denti, ma solo con zuccheri ben compensati.

È necessario trattare attentamente questa procedura e assicurarsi di informare il medico sulla presenza del diabete. È molto importante che il diabetico sia ben compensato per lo zucchero prima dell'operazione. Se gli zuccheri non sono controllati, c'è il rischio di contrarre infezioni gengivali e altre complicazioni.

Prima di un'operazione per impiantare o sostituire i denti, è necessario misurare il livello di emoglobina glicata per scoprire quali zuccheri sono stati negli ultimi 3 mesi. Se il livello di HbA1c è> 8, l'operazione deve essere posticipata fino a una data successiva, quando il diabete si compensa bene.

Il controllo dei livelli di zucchero nel sangue è una regola fondamentale per mantenere sani i denti e le gengive nel diabete mellito.

Se i tuoi denti cadono nel diabete

In questo caso, devi urgentemente controllare la compensazione del diabete e scoprire che zucchero hai. Deve immediatamente dire al tuo endocrinologo di questo problema, da allora C'è un alto rischio di contrarre una malattia infettiva nel cavo orale.

Come mantenere i denti sani se hai il diabete?

Gli specialisti dell'American National Institute of Health hanno sviluppato le seguenti linee guida per i diabetici nella cura dei loro denti:

  1. Il mantenimento dei livelli di glucosio nella norma è la principale raccomandazione per mantenere i denti quando si ha il diabete. I diabetici con zuccheri scarsamente compensati hanno molte più probabilità di contrarre un'infezione alla bocca, anche dal normale chewing gum. L'infezione da gomma acuta può causare molti problemi con il diabete perché con cattivi zuccheri, resistenza del corpo e guarigione delle ferite si deteriorano in modo significativo. Le malattie infettive nei diabetici, di norma, richiedono molto più tempo rispetto alla gente comune. Se l'infezione dura a lungo, il diabetico può perdere i denti.
  2. L'autocura quotidiana dei denti e delle gengive è un'altra importante misura preventiva. Lavati i denti almeno 2 volte al giorno. Usa uno spazzolino morbido quando ti lavi i denti. Lavati i denti con movimenti circolari vibranti.
  3. Se necessario, usare attentamente il filo interdentale.
  4. Se noti che i tuoi denti o gengive sanguinano quando mangi, visita immediatamente il tuo dentista per vedere se l'infezione è iniziata. Dovresti anche informare il dentista su altri possibili cambiamenti patologici nella bocca, per esempio, macchie biancastre, sensazioni dolorose nella cavità orale o arrossamento delle gengive.
  5. Fare un controllo dentistico ogni sei mesi. Non dimenticare di avvertire il dentista che hai il diabete, chiedi al tuo dentista di dimostrare le procedure che ti aiuteranno a tenere denti e gengive in ordine. Ricordare che alcune procedure dentali possono influire sui livelli di zucchero nel sangue [3].
  6. Due volte all'anno, si sottopongono a una pulizia dentale professionale nella clinica dentistica.
  7. Se fumi, smetti di fumare. Il fumo aumenta il rischio di gravi complicanze del diabete, compresa la malattia di gomma.

Conclusioni generali: se il diabete è ben compensato, il diabetico non ha aumentato il rischio di sviluppare problemi dentali. La protesi e l'impianto dei denti possono essere effettuati con il diabete mellito, ma se regolati per lo zucchero - lo zucchero nel sangue non deve andare oltre i limiti della norma. Ogni diabetico deve impegnarsi non solo a monitorare da vicino la malattia di base, ma anche a visitare regolarmente il dentista.

Diabete e denti: possibili problemi, sfumature di impianto e protesi

La cavità orale nel diabete non è nelle migliori condizioni. Come tutto il corpo, diventa più suscettibile alle infezioni e alle varie malattie.

Con il diabete e i denti soffrono, richiedono cure più accurate e qualsiasi terapia deve essere eseguita tenendo conto di alcune caratteristiche.

Manifestazione dentale del diabete

Il diabete mellito è una malattia basata sul deficit di insulina assoluto o relativo.

A causa dei livelli elevati di zucchero nel sangue, si verifica una dipendenza diretta della gravità delle alterazioni infiammatorie nella mucosa orale su fattori quali l'età e il decorso della malattia.

I primi segni di diabete sono considerati aumento della secchezza delle fauci, una sensazione di bruciore piuttosto forte della mucosa, capezzoli filiformi della lingua, una costante sensazione di sete e fame.

Bocca secca

Questa manifestazione del diabete è accompagnata da sintomi come l'aumento della secchezza della bocca e la sete costante.

Nel corso della ricerca, la mucosa può essere secca, leggermente idratata o lucida, il che può indicare la comparsa di una piccola iperemia.

Tale manifestazione nel diabete mellito è considerata il risultato della disidratazione.

Parestesia della mucosa

La parestesia clinica non è diversa dalle parestesie in altre malattie.

I sintomi caratteristici della sua manifestazione sono la combinazione di prurito della pelle con una sensazione di bruciore della mucosa. Nella maggior parte dei casi, i pazienti hanno una diminuzione del senso del gusto dolce e salato, a volte aspro.

Con uno scarso controllo del diabete, aumenta il rischio di problemi ai denti e alle gengive. Ciò è dovuto anche al fatto che i diabetici hanno ridotto significativamente la resistenza a varie malattie infettive.

In caso di diabete, il paziente deve osservare una serie di regole:

  • monitorare i livelli di glucosio nel sangue;
  • osserva attentamente i tuoi denti;
  • mantenere costantemente l'igiene della bocca;
  • visita periodicamente il dentista.

Segni di malattie della cavità orale

Con il diabete mellito, ci sono vari disturbi metabolici, cambiamenti nella composizione della saliva e dei tessuti nella cavità orale. A causa del livello di zucchero nel sangue abbastanza alto, la quantità di calcio e fosforo nel corpo diminuisce, così come il resto degli oligoelementi, che porta allo sviluppo di malattie.

Le prime malattie colpiscono i tessuti delle gengive, tuttavia, se non prendono l'azione tempestiva, possono toccare i denti, fino al punto di perderli completamente. A causa dell'elevato livello di zucchero nel sangue, la microflora patogena si moltiplica.

I segni di malattie del cavo orale sono:

  • arrossamento delle gengive;
  • l'aspetto del dolore;
  • gengive sanguinanti;
  • gonfiore delle gengive;
  • cambiamenti esterni smalto.

Cosa fare con la perdita dei denti?

impianto

In precedenza, l'impianto dei denti nei diabetici è stato trattato con grande attenzione a causa dell'impossibilità di un normale controllo della glicemia.

Oggi, la malattia non è una frase, e la medicina moderna offre ai pazienti vari mezzi per mantenere il livello di glucosio nel sangue su indicatori stabili per un tempo sufficientemente lungo.

Ora l'impianto dei denti ha cessato di essere un limite assoluto, è possibile nei seguenti casi:

  • Diabete di tipo II compensato;
  • il paziente mantiene i livelli di zucchero nel sangue (non più di 7-9 mol / l);
  • il paziente aderisce a tutte le raccomandazioni del dottore e prende regolarmente medicine hypoglycemic;
  • l'impianto dentale può essere eseguito solo in condizioni di osservazione delle condizioni del paziente da parte dell'endocrinologo;
  • il paziente non dovrebbe avere cattive abitudini;
  • il paziente deve monitorare costantemente l'igiene orale;
  • Non ci dovrebbero essere malattie della ghiandola tiroidea, sistemi cardiovascolari e circolatori.

protesi

Quando si eseguono protesi, i diabetici dovrebbero prendere in considerazione alcune caratteristiche di questa procedura:

  • il dentista deve prestare attenzione alla presenza di lesioni da sfregamento o ulcere e condurre una terapia speciale in modo tempestivo;
  • Di norma, il diabetico ha un aumento della soglia del dolore, per questo motivo, trasformando i denti per loro può essere una procedura molto dolorosa. È necessario prescrivere il paziente prendendo anestetico, prendendo in considerazione l'anamnesi. Le protesi dovrebbero essere eseguite con estrema cautela e solo quando è necessario un approccio critico. Diabetici, puoi inserire ultrakain con adrenalina;
  • i diabetici hanno aumentato l'affaticamento, quindi è difficile resistere a lunghe procedure. È meglio eseguire le protesi molto rapidamente o in più fasi;
  • dovrebbe affrontare con attenzione e la scelta del materiale per le protesi. Preferire il design, che non fa parte del metallo, perché può contribuire al deterioramento della cavità orale.

Protesi per il diabete

Le violazioni che si verificano nel corpo con il diabete, influenzano negativamente la condizione dei denti e comportano varie malattie. Con il diabete, la quantità di saliva in bocca diminuisce, il che porta a una violazione della remineralizzazione dello smalto, perde la sua forza e rapidamente collassa dall'acido secreto dai batteri che si moltiplicano rapidamente nella placca. Inoltre, con la mancanza di saliva, l'equilibrio dei microrganismi viene disturbato, inizia la crescita della microflora patogena, e questa diventa la causa dei processi infiammatori nelle gengive e poi nei tessuti parodontali.

Pertanto, tutti i processi patologici in un diabetico procedono più velocemente e spesso diventano la causa della perdita prematura dei denti. E questo porta ad un altro problema - l'incapacità di stabilire una corretta alimentazione, che è cruciale nel diabete. Pertanto, le protesi dentali per il diabete sono un compito vitale.

Caratteristiche delle protesi dentali per il diabete

La protesi dentaria con diabete di tipo 1 e di tipo 2 non è un compito facile. Richiede alta professionalità da un dentista ortopedico, un terapista dentista, un parodontologo e un dentista-chirurgo, nonché dall'adempimento di una serie di condizioni da parte del paziente. E la più importante di queste condizioni è che il diabete deve essere ben compensato, cioè il livello dello zucchero è vicino alla norma durante tutto il tempo del trattamento ortopedico.

Inoltre, i pazienti devono osservare rigorosamente l'igiene: lavarsi i denti dopo aver mangiato (o almeno risciacquare la bocca) e rimuovere i residui di cibo tra i denti con un filo speciale.

Durante le procedure dentali, i tessuti molli sono feriti e, come sapete, con il diabete non compensato, le ferite non guariscono bene e richiede più tempo.

Il trattamento ortopedico viene selezionato individualmente, in base alle specifiche della malattia e al numero di denti mancanti.

Prima di tutto, il medico deve scoprire che tipo di diabete ha il paziente, il suo stadio e la sua esperienza diabetica.

Come prepararsi per le protesi nel diabete

Affinché la protesi abbia successo e non abbia conseguenze sotto forma di complicazioni, è necessario prepararla adeguatamente. Oltre alla necessità di compensare il diabete, il paziente deve:

  • igienizzare la bocca;
  • eseguire rigorosamente tutte le procedure igieniche necessarie al fine di evitare la comparsa di focolai di infezione;
  • prendere antibiotici come prescritto da un medico per prevenire lo sviluppo di processi infiammatori.

Installazione di protesi fisse e rimovibili

Se la distruzione della dentatura è significativa, vengono utilizzate protesi rimovibili. In assenza di denti singoli, vengono solitamente mostrate le strutture del ponte.

Il trattamento ortopedico dei pazienti con diabete ha alcune peculiarità:

  • A causa della maggiore stanchezza, i diabetici sono controindicati per le manipolazioni che richiedono tempo. La molatura dei denti, la rimozione dei calchi, il montaggio e il montaggio delle protesi avvengono in più passaggi e il più rapidamente possibile.
  • Il processo di preparazione (perforazione di tessuti dentali duri che interferiscono con il riempimento e le protesi) causa un forte dolore nei diabetici a causa di un aumento della soglia del dolore, ed è quindi effettuato con cura e in anestesia locale, selezionato alla luce delle malattie esistenti.
  • In connessione con una ridotta protezione immunitaria mentre si indossa una protesi, possono comparire ulcere, causate da una lesione prolungata della mucosa.
  • Le strutture metalliche possono danneggiare la microflora del cavo orale e causare la crescita di funghi o stafilococchi. Pertanto, i diabetici stanno cercando di installare protesi non metalliche.

Impianto dentale per il diabete

Più recentemente, gli impianti dentali sono stati controindicati nelle persone che hanno il diabete. Oggi questo metodo può essere applicato se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Il diabete è compensato, non c'è disordine metabolico nelle ossa.
  • Il paziente osserva rigorosamente le regole della cura orale.
  • Durante l'intero periodo degli impianti dentali, il paziente è sotto la supervisione di un endocrinologo.
  • Il paziente non fuma.
  • Prima dell'operazione e durante il processo di impianto, il livello di glucosio nel sangue del paziente non deve superare gli 8 mmol per litro.
  • Non ci sono malattie in cui l'impianto dei denti è controindicato. Questi includono la patologia della ghiandola tiroide e gli organi che formano il sangue, la malattia di Hodgkin, gravi malattie del sistema nervoso.

Ci sono alcune difficoltà con l'impianto di denti con diabete. Inoltre, i diabetici si stancano rapidamente e la loro protezione immunitaria è ridotta, con questo tipo di protesi in questa categoria di pazienti si osserva spesso:

  • Rigetto d'impianto qualche tempo dopo l'intervento.
  • Scarsa sopravvivenza delle protesi nel primo tipo di diabete e carenza di insulina nei pazienti con diabete di tipo 2.

Se il diabete non viene compensato, la probabilità di guarigione a lungo termine o di perdita dell'impianto è superiore a quella di quelli sani. Come già menzionato, il livello di zucchero nel sangue raccomandato per l'operazione non deve superare gli 8 mmol per litro. Con diabete insufficientemente compensato, l'impianto sopravvive 1,5 volte più a lungo rispetto al diabete compensato. Nelle persone sane, questo processo dura circa 4 mesi alla mascella inferiore e fino a 6 nella parte superiore.

Non sono stati condotti esperimenti per confrontare le persone con il diabete. Tutti i pochi studi sono limitati solo alle osservazioni dei diabetici durante l'intervento chirurgico e dopo di esso. Durante queste osservazioni, sono state trovate le seguenti:

  • Con una compensazione insufficiente, il processo di impianto nel tessuto osseo dell'impianto è molto più lento rispetto a una buona compensazione.
  • Mantenere un livello normale di zucchero crea condizioni favorevoli per l'operazione e riduce al minimo la probabilità di complicazioni.
  • Se l'operazione di impianto ha avuto successo e la protesi ha messo radici, quindi un anno dopo non ci saranno differenze in un paziente con diabete e senza di esso in termini di possibili complicazioni e coerenza delle protesi.
  • Gli impianti sulla mascella superiore, di regola, mettono radici peggio del fondo.
  • Peggio ancora, le protesi meno (meno di 1 cm) o, al contrario, lunghe (più di 1,3 cm) mettono radici.
  • Il rischio di infiammazione nei tessuti attorno all'impianto nei primi anni dopo l'intervento chirurgico nei diabetici è piccolo, ma in futuro la probabilità di complicanze in essi è maggiore rispetto ai pazienti senza diabete.
  • Come prevenzione dell'infiammazione, ha senso prescrivere antibiotici.
  • È importante monitorare il modo in cui l'impianto sopravvive per prevenire l'installazione prematura della corona.

Impianto basale

Un altro metodo moderno che può essere utilizzato per i denti protesici con diabete è l'impianto basale. Con questo tipo di trattamento ortopedico, l'impianto viene inserito nello strato basale e nella piastra corticale, senza alterare la regione alveolare. La tecnica consente di impostare la protesi per atrofia ossea.

Come con altri metodi, è necessaria la consultazione con un endocrinologo per l'impianto basale e il diabete compensato sarà un prerequisito per una operazione di successo.

conclusione

La protesi per il diabete è possibile. Gli endocrinologi contribuiranno a creare condizioni favorevoli per l'operazione, e dentisti qualificati (chirurgo e chirurgo ortopedico) sceglieranno il metodo migliore per il caso specifico.

diabete mellito

Diabete mellito, tipo 1, tipo 2, diagnosi, trattamento, zucchero nel sangue, diabete nei bambini

Cure dentistiche per il diabete

Il diabete mellito è una delle malattie che colpiscono tutti o quasi tutti gli organi e i sistemi del corpo. La cavità orale in violazione della glicemia soffre sempre. Qui, senza un'attenta prevenzione e un approccio serio alle cure dentistiche non si può fare.

Il motivo è semplice: da un lato, la presenza di malattie infettive nella cavità orale aumenta i livelli di zucchero nel sangue. D'altra parte, l'aumento della glicemia stessa riduce le difese del corpo e crea un ambiente inutilmente favorevole per lo sviluppo dei batteri. Un altro punto negativo è la bocca secca e costante. Per questo motivo, i batteri si sentono abbastanza liberi e si riproducono attivamente, e la debole capacità dei tessuti secchi di rigenerarsi aggrava solo la situazione.

I principali problemi con i denti nei diabetici

  1. Carie. Il glucosio elevato aumenta significativamente la quantità di amido e zucchero nella cavità orale, viola il bilancio acido, che porta alla formazione di un film adesivo (placca) sui denti. Di conseguenza, c'è una rapida riproduzione di batteri, usura dello smalto dei denti e ci sono sacche di malattie dentali.
  2. Gengivite. Sta parlando di quando l'infiammazione delle gengive è episodica e non pronunciata. In questa fase si forma un tartaro. Di conseguenza, inizia l'irritazione delle gengive e si verificano periodicamente sanguinamenti.
  3. Parodontite. Questa malattia è già permanente (cronica). Questa malattia è contagiosa, porta alla distruzione dei tessuti molli e delle ossa e persino alla perdita dei denti. Nei diabetici, questo problema è estremamente acuto, poiché la malattia stessa diventa la principale fonte di problemi. Allo stesso tempo, la parodontite sta progredendo rapidamente e è difficile da trattare.

Difficoltà nel trattamento e nella rimozione dei denti

Cerchiamo di evidenziare questo problema in un paragrafo a parte, perché i dentisti sono sempre cauti nel trattare i pazienti con diabete. Il metabolismo dei carboidrati compensati, di regola, non influenza la scelta dei metodi e dei metodi per risolvere i problemi dentali, e lo stadio di scompenso è una controindicazione per molte manipolazioni.

I pazienti diabetici che cercano assistenza medica di emergenza dentista sono di particolare difficoltà. Per esempio, rimozione dei denti del giudizio, protesi, complessi processi infiammatori locali, denti del giudizio reticolati (potete leggere in dettaglio questo problema qui http://plomba911.ru/xirurgiya/udalenie-zubov/retinirovannyj-zub-mudrosti.html). Qui, il medico deve aiutare il paziente il più possibile, alleviare il dolore, ma solo il diabete compensato consente di utilizzare l'intero arsenale dei moderni mezzi di odontoiatria. Quindi ricorda, la migliore prevenzione dei problemi dentali nel diabete è di mantenere normali livelli di zucchero nel sangue.

Nessun processo meno serio e responsabile è la protesi dentaria per il diabete. Di norma, i medici si impegnano a eseguire la procedura solo con un livello soddisfacente di emoglobina glicata (HbA1c non superiore a 8). In altri casi, si consiglia di ridurre prima lo zucchero normale e quindi pianificare l'intervento.

Come prendersi cura dei propri denti con il diabete?

  • Mantenere il livello di zucchero nel sangue normale
  • Prenditi cura dei tuoi denti: usa un dentifricio di qualità, non trascurare il filo interdentale, fai scorta di speciali risciacqui e gomme da masticare.
  • Scegli uno spazzolino morbido o medio duro che non danneggi i denti e le gengive.
  • Lavati i denti almeno 2 volte al giorno, preferibilmente dopo ogni pasto.
  • Visita il dentista una volta al trimestre per un controllo e immediatamente se ci sono anche problemi minori. Ad esempio, si notano gengive sanguinanti minime o una maggiore sensibilità dei denti.
  • Dimentica di fumare, se non ti sei separato da una cattiva abitudine. Fumare a volte complica il diabete e aumenta il rischio di complicanze.
  • Visita la clinica per la pulizia professionale dei denti ogni sei mesi.

Registra la navigazione

Aggiungi un commento Annulla risposta

Cosa ne pensi è una pasta speciale per diabetici che vale la pena spendere? Costa più di 200 rubli, ma ne vale la pena?

Grazie per le informazioni utili e interessanti.

Estrazione dei denti con il diabete: protesi e trattamento

Il diabete mellito di tipo 1 o 2 è direttamente correlato allo sviluppo di malattie del cavo orale. Secondo le statistiche, le malattie dentali sono rilevate in oltre il 90% di tutti gli abitanti del pianeta. Soprattutto questo problema colpisce i diabetici. Livelli elevati di zucchero nel sangue innescano il rischio di distruzione dello smalto dei denti, il paziente spesso ha i denti doloranti e barcolla.

Quando la circolazione sanguigna è disturbata, si osservano cambiamenti distrofici nella membrana mucosa, nei muscoli e nei legamenti attorno al dente. Di conseguenza, i denti sani fanno male, reagiscono a cibi freddi, caldi o acidi. Inoltre, i microbi iniziano a moltiplicarsi nella cavità orale, preferendo un ambiente dolce, provocando infiammazione.

I tessuti colpiti non possono nemmeno contenere i denti sani, motivo per cui l'estrazione spontanea del dente avviene con diabete mellito senza alcuno sforzo. Se il diabetico non controlla le condizioni della cavità orale, puoi perdere molto rapidamente tutti i tuoi denti, dopodiché dovrai indossare una protesi.

Diabete e malattie dentali

Poiché il diabete e i denti sono direttamente correlati tra loro, a causa degli elevati livelli di zucchero nel sangue in un diabetico, i seguenti problemi dentali possono essere identificati:

  1. Lo sviluppo della carie si verifica a causa della maggiore secchezza della bocca, a causa di questo, lo smalto dei denti perde la sua forza.
  2. Lo sviluppo di gengivite e periodontite si manifesta sotto forma di infiammazione delle gengive. La malattia del diabete ispessisce le pareti dei vasi sanguigni, di conseguenza, i nutrienti non possono entrare completamente nel tessuto. Rallenta anche il deflusso di prodotti metabolici. Inoltre, i diabetici hanno una ridotta resistenza all'immunità alle infezioni, motivo per cui la cavità orale infetta i batteri.
  3. Il mughetto o la candidosi nel diabete della cavità orale si verifica con frequenti antibiotici. Un diabetico aumenta il rischio di sviluppare un'infezione fungina del cavo orale, che porta ad un livello eccessivo di glucosio nella saliva. Uno dei segni della colonizzazione del patogeno è una sensazione di bruciore in bocca o sulla superficie della lingua.
  4. Il diabete mellito, di regola, è accompagnato da una lenta guarigione delle ferite, quindi anche i tessuti danneggiati nella cavità orale sono mal restaurati. Con il fumo frequente, questa situazione è esacerbata e, a questo proposito, i fumatori con diabete mellito di tipo 1 o 2 hanno un rischio aumentato di 20 volte di parodontite e candidosi.

I sintomi del danno dei denti sono molto caratteristici. Si manifesta sotto forma di gonfiore, arrossamento delle gengive, sanguinamento nel caso del minimo impatto meccanico, alterazioni patologiche dello smalto dei denti, dolore.

Se si verificano sintomi, secchezza o bruciore in bocca, un odore sgradevole, è necessario contattare immediatamente il proprio dentista. Tale condizione nelle persone può essere il primo segno dello sviluppo del diabete, a questo proposito, il medico consiglierà di essere esaminato da un endocrinologo.

Maggiore è il livello di glucosio nel sangue, maggiore è il rischio di carie, poiché nella cavità orale si formano molti batteri di diverso tipo. Se non rimuovi la placca sui denti, si forma il tartaro, che provoca il processo infiammatorio nelle gengive. Con il progredire dell'infiammazione, i tessuti molli e le ossa che sostengono i denti iniziano a rompersi.

Di conseguenza, il dente libero cade.

Impianto dentale in pazienti con diabete

I diabetici hanno bisogno di impianti o protesi dentali molto più spesso delle persone sane per diversi motivi. Ma queste procedure hanno molte controindicazioni dovute a complicazioni della malattia. Pertanto, per tali pazienti la questione di come inserire i denti in un paziente con diabete è molto rilevante.

Opinione dei medici

Le opinioni mediche su questo argomento sono diverse, i dentisti sostengono che l'impianto è permesso e non porta conseguenze negative, gli endocrinologi trattano la procedura con estrema cautela. Anche i risultati degli studi clinici sono diversi, poiché alcuni pazienti non hanno alcun problema, l'altro gruppo ha l'incongruenza di questo tipo di trattamento.

La risposta alla domanda su come inserire i denti in un paziente con diabete può essere data solo da specialisti esperti. È importante considerare che l'iperglicemia persistente è considerata la principale controindicazione per l'impianto o le protesi per i diabetici.

Indicazioni e controindicazioni

I medici identificano diversi motivi che complicano l'installazione di impianti nel diabete mellito di tipo 1 e 2. Ad esempio, una delle complicanze più comuni è il rigetto dei denti. Il diabete mellito è caratterizzato dal deterioramento del flusso sanguigno verso i piccoli vasi sanguigni, che porta a una formazione più lenta del tessuto osseo. Questa situazione è più comune nella forma di patologia insulino-dipendente. Un altro fattore che porta a complicazioni di impianto è la compromissione del sistema immunitario.

Affinché l'impianto dentale nel diabete mellito abbia successo, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni.

  1. Ogni trattamento odontoiatrico viene effettuato in collaborazione con l'endocrinologo, che controlla il corso della patologia di base.
  2. Nel diabete mellito di tipo 2 ai pazienti viene prescritta una dieta molto severa e, in casi particolarmente gravi, è necessaria una terapia insulinica temporanea.
  3. I pazienti devono smettere completamente di fumare e bere alcolici per la durata del trattamento.
  4. La protesi o la rimozione dei denti nel diabete mellito è possibile con un indice glicemico non superiore a 7,0 mmol / l.
  5. Per ottenere buoni risultati, i pazienti non devono soffrire di altre patologie che possono complicare l'impianto. Se ci sono tali malattie, deve essere raggiunto uno stadio di remissione stabile.
  6. Un punto importante è l'osservanza di tutte le regole necessarie dell'assistenza orale. La cosa migliore da dire allo specialista operativo.

Per il massimo successo della procedura, tutti i pazienti devono conoscere le specifiche dell'intervento chirurgico. Al fine di prevenire le possibilità di sviluppare qualsiasi malattia infiammatoria, la terapia antibatterica è prescritta per più di 10 giorni. È importante che il profilo glicemico non superi 9,0 mmol / l durante il periodo di recupero, il che consentirà alle protesi di stabilirsi meglio. Fino alla scomparsa di tutte le infiammazioni, i pazienti dovrebbero visitare regolarmente il dentista.

È importante tenere conto dell'aumento del tempo di osteointegrazione nel diabete di tipo 1 o nelle forme gravi di tipo 2, che è di circa sei mesi.

Va anche notato che tutti i medici non raccomandano l'impianto con scarico immediato nel diabete mellito. Ciò è dovuto a una diminuzione dei processi metabolici dei pazienti.

Cosa determina il successo della manipolazione

L'esito favorevole della procedura è determinato dalla durata della malattia e dal suo tipo. Più a lungo una persona ha il diabete, maggiore è la possibilità di fallimento. Tuttavia, se gli indicatori glicemici rientrano nel range di normalità e il paziente è ben controllato dallo zucchero, non importa il primo o il secondo tipo di diabete, l'impianto andrà bene.

Una corretta dieta nutriente aumenta le possibilità di successo, perché riduce il livello di zucchero, satura il corpo con i nutrienti essenziali. Con la terapia insulinica a lungo termine, accompagnata dall'instabilità del profilo glicemico, gli impianti non dovrebbero essere posizionati. Va tenuto presente che nella guarigione insulino-dipendente di qualsiasi superficie della ferita richiede più tempo rispetto a forme più lievi di patologia.

Secondo l'esperienza clinica dei medici, i pazienti che hanno subito una riabilitazione preliminare del cavo orale hanno maggiori possibilità di successo. Qui viene in aiuto la solita odontoiatria terapeutica, che permette di curare i denti cariati, eliminare l'infiammazione. Inoltre, si consiglia di pre-prendere agenti antimicrobici.

Il successo della procedura è marcatamente ridotto quando i pazienti hanno:

  • denti cariati;
  • processi infettivi;
  • malattie del sistema cardiovascolare, specialmente quelle accompagnate da sintomi di insufficienza cardiaca;
  • malattia parodontale, parodontite;
  • xerostomia.

I medici dovrebbero tener conto del fatto che la struttura dell'impianto influenza la capacità di attecchire. I parametri sono di particolare importanza. Non smettere la scelta di troppo lungo o corto, è meglio stare a 10-13 mm.

Al fine di prevenire possibili allergie ai componenti degli impianti, per evitare cambiamenti nella composizione della saliva, è necessario scegliere disegni di cobalto o nichel, loro leghe con cromo. Le strutture devono soddisfare i requisiti di qualità, una corretta distribuzione del carico sui denti.

Le statistiche mostrano che gli impianti migliori si radicano nella mascella inferiore. Gli ortopedici dovrebbero tener conto di questo fatto durante la modellazione della struttura.

installazione

La chirurgia in un paziente con diabete mellito non è diversa da quella in una persona sana. Qui, l'importanza dell'esperienza del medico, perché vi è il rischio di traumi alla mucosa, sanguinamento e altre complicazioni.

I diabetici sono offerti tali opzioni di installazione.

  1. Con un carico ritardato, quando le protesi vengono installate con l'impianto completamente inciso, la nicchia dentale deve essere correttamente elaborata per tutto questo tempo.
  2. Con carico immediato, in cui la protesi viene installata immediatamente.

La scelta dei metodi rimane per il medico, che la determina sulla base dei risultati del sondaggio, compresi esami del sangue, urina, saliva. I pazienti vengono prescritti consultazioni da un terapeuta, un endocrinologo.

La preparazione per l'operazione include tali attività.

  1. Igiene della cavità orale, eliminazione della carie dai denti interessati, pietre, placca dentale. A volte il filo interdentale è raccomandato per i pazienti per controllare efficacemente la placca. Tuttavia, non tutti i medici aderiscono a questa teoria.
  2. Viene data maggiore attenzione all'efficacia dei denti per 60-90 giorni prima dell'intervento chirurgico.
  3. Diagnostica delle ossa mascellari. Presenza di malattie del tessuto osseo, le sue caratteristiche quantitative e qualitative sono rilevate in anticipo.

L'operazione dovrebbe essere non invasiva, in quanto il tessuto sotto i denti può essere facilmente danneggiato. Questo passaggio è dovuto alla necessità di una rapida guarigione delle ferite. Questo porta all'utilizzo di tecniche di impianto minimamente invasive, tuttavia, in questo caso è disponibile il carico immediato.

Dopo la procedura, i pazienti devono controllare il profilo glicemico con una cura ancora maggiore. Alcuni medici dicono che lo zucchero non dovrebbe eccedere 6,1 mmol / l.

Dato un corso di antibioterapia della durata minima di dieci giorni, questo compito diventa più complicato, poiché molti farmaci hanno un effetto negativo sul metabolismo dei carboidrati. Nel periodo di recupero, l'igiene orale speciale è anche prescritta da soluzioni antisettiche. Ogni 2 giorni dovresti visitare il dentista. È severamente vietato l'uso di alcol, tabacco, uso di cibi taglienti o solidi.

Il diabete mellito è una malattia che richiede ingenti iniezioni finanziarie durante il trattamento. Questo vale anche per le procedure dentistiche. Nessun medico potrà garantire che l'impianto non verrà rifiutato dall'organismo. Ciò significa che tutti i pazienti appartengono al gruppo a rischio e il successo dell'intervento chirurgico sarà praticamente non correlato alle qualifiche del chirurgo.

Il prezzo medio di una protesi o di un impianto è di circa 35-40 mila rubli. Il lavoro di installazione costa 15-25 mila, a seconda della clinica, dell'esperienza e delle qualifiche del medico.

Bel sorriso per il diabete

Lo sapevi che 29,1 milioni di persone con diabete vivono negli Stati Uniti da soli? E questo è il 9,3% della popolazione dell'intero paese. Ogni anno vengono diagnosticati oltre 1,7 milioni di casi di malattia e circa 8 milioni di persone non sospettano nemmeno di aver bisogno di un trattamento speciale.

Il diabete influisce sulla capacità del corpo di processare lo zucchero. Qualsiasi cibo consumato dall'uomo viene convertito in zucchero e utilizzato come fonte di energia. Nel diabete di tipo I, il corpo produce una quantità insufficiente di insulina (un ormone che trasporta lo zucchero dal cibo alle cellule che hanno bisogno di energia), e nel diabete di tipo II, il corpo smette di rispondere all'insulina. Entrambi i tipi di diabete causano un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, che influisce negativamente sul funzionamento di occhi, nervi, reni, cuore e altri organi.

Che cosa c'entra il diabete con il tuo sorriso e come prevenire gli effetti indesiderati?

Prima di tutto, è importante determinare in tempo i sintomi del diabete e capire come influiscono sulla salute del cavo orale.

Sintomi del diabete

I sintomi del diabete possono interessare molti organi nel tuo corpo. Dopo un esame del sangue, il medico noterà che il suo livello di zucchero nel sangue è alto, può verificarsi sete e secchezza della bocca e frequente desiderio di urinare. La perdita di peso e la debolezza generale sono anche correlate ai sintomi del diabete, ma la principale è la perdita di coscienza quando il livello di zucchero scende a un valore troppo basso.

Se non presti attenzione ai primi segni del diabete e lasci la malattia senza trattamento, il suo ulteriore sviluppo influenzerà negativamente la cavità orale:

5 sintomi del diabete che colpiscono la cavità orale

Ricorda che 1 su 5 casi di perdita totale dei denti, si scopre, è associato al diabete.

La buona notizia è che la salute dei tuoi denti è solo nelle tue mani, ed è in tuo potere cambiare le cose, osservando alcune semplici regole: guardare il livello di zucchero nel sangue, lavarsi i denti, usare il filo interdentale e visitare regolarmente il dentista, riducendo in modo significativo il rischio di sviluppare malattie gravi. cavità orale dovuta al diabete.

Malattie gengivali

Hai notato il sangue dopo esserti lavato i denti o usato il filo interdentale? Il sanguinamento è uno dei primi segni di malattie gengivali. Se l'infiammazione entra in uno stadio acuto, l'osso che sostiene i denti può collassare, portando alla perdita dei denti.

L'infiammazione può essere invertita mantenendo una corretta igiene orale (lavarsi i denti e usando il filo interdentale) e aderendo a una dieta sana.

Gli studi hanno dimostrato che la manifestazione di infiammazione delle gengive è direttamente correlata al livello di zucchero nel sangue, quindi si dovrebbe prestare particolare attenzione a questo sintomo del diabete.

Bocca secca

Gli studi sul diabete hanno anche rivelato che le persone che soffrono di questa malattia producono meno saliva, quindi sperimenterete spesso sete e secchezza delle fauci (il motivo per cui assumete farmaci durante il diabete e i livelli di zucchero nel sangue). La bocca secca può essere combattuta con una bottiglia di acqua potabile, una gomma senza zucchero o un cibo sano e croccante per uno spuntino.

La saliva di una persona sana protegge i denti, ma nei pazienti diabetici, livelli elevati di zucchero nel sangue significano anche un aumento dei livelli di zucchero nella saliva e, insieme a una mancanza di umidità per il lavaggio della cavità orale, questo è pieno di carie multiple.

Cambiamento di gusto

Il cibo preferito potrebbe non sembrare gustoso come prima, se ti viene diagnosticato il diabete. Naturalmente, questo fatto è frustrante, ma cerca di utilizzare l'opportunità e sperimentare ricette, spezie e prodotti precedentemente sconosciuti. Allo stesso tempo, ricorda che nel cercare di migliorare il gusto del cibo non dovresti aggiungere troppo zucchero. Lo zucchero non è solo il nemico del diabete, ma anche la causa della carie. Se la tua bocca è sgradevole, consulta il tuo dentista o il tuo dottore.

infezione

Il diabete colpisce il sistema immunitario del corpo, indebolendo la difesa contro le infezioni. Spesso, i pazienti con diabete hanno un'infezione fungina chiamata stomatite candidale. Il fungo si moltiplica vigorosamente sul terreno ricco di zucchero della cavità orale, che porta alla comparsa di macchie bianche sulla lingua e all'interno delle guance. Questo tipo di stomatite è caratterizzato da un costante e sgradevole sapore in bocca ed è particolarmente comune nelle persone che usano protesi.

Se vedi segni di mughetto o altre infezioni nella cavità orale, consulta il tuo dentista.

Guarigione lenta delle ferite

Hai notato che una macchia di herpes o un piccolo taglio non scompare a lungo? Questa potrebbe essere un'altra manifestazione del diabete. Lo zucchero nel sangue instabile ostacola la rapida guarigione delle ferite e, se ti sembra che le ferite non spariscano rapidamente come prima, consulta un dentista.

Nei bambini con diabete, il latte e i molari possono apparire prematuramente.

Perché il diabete aumenta il rischio di malattie gengivali?

Ogni persona ha più batteri in bocca rispetto alle persone sul nostro pianeta. Se i batteri si accumulano nelle gengive, si verificano processi infiammatori. Questa infiammazione diventa cronica e può portare alla distruzione delle gengive, delle ossa e dei tessuti che sostengono i denti.

L'infiammazione delle gengive nel 22% dei casi è associata al diabete. Il rischio di infiammazione delle gengive aumenta con l'età e l'accumulo nel corpo di altre complicanze associate al diabete.

Come altre infezioni, l'infiammazione grave delle gengive può causare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Una tale condizione complica in modo significativo il decorso del diabete, poiché il corpo diventa più suscettibile alle infezioni e la protezione contro i batteri si indebolisce.

Come un dentista può aiutare con il diabete

Controlli regolari dal dentista sono estremamente importanti per ogni paziente con una diagnosi di diabete. La ricerca conferma che il trattamento delle malattie gengivali aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue e migliora il quadro generale del decorso della malattia.

Mantenere una corretta igiene orale e svolgere una pulizia professionale dei denti ridurrà i valori di HbA1c (un test condotto per determinare il livello medio di zucchero nel sangue negli ultimi tre mesi, con il suo aiuto a determinare il successo del trattamento del diabete).

Piano d'azione per combattere le malattie orali

Un approccio integrato, igiene, assistenza sanitaria generale e cure dentistiche professionali sono importanti - tutto questo insieme ti aiuterà a ridurre il tasso di progressione del diabete.

Solo cinque passi ti porteranno sulla strada della salute e della bellezza:

  • Controllare i livelli di zucchero nel sangue, usare le medicine prescritte dal proprio medico secondo le istruzioni, seguire una dieta sana ed esercitare di più. Aiuterà anche il corpo a combattere meglio le infezioni e i batteri e ti salverà dalla bocca secca.
  • Smetti di fumare
  • Se usi la dentiera, devi lavarli accuratamente ogni giorno.
  • Assicurati di lavarti i denti due volte al giorno e usa il filo interdentale una volta al giorno.
  • Contatta regolarmente il tuo dentista.

Altri Articoli Sul Diabete

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Siofor.

Siofor

Cibo

Medicine Siofor: scopri tutto ciò di cui hai bisogno. Di seguito troverai le istruzioni per l'uso scritte in una lingua accessibile. Comprendi come assumere correttamente queste pillole, quale dosaggio sarà adatto a te, quanto durerà il trattamento.

Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia cronica, che riduce la suscettibilità dei tessuti corporei all'insulina. Il sintomo principale che caratterizza questa malattia è una violazione del metabolismo dei carboidrati e un aumento dei livelli di glucosio nel sangue.