loader

Principale

Complicazioni

Processo infermieristico nel diabete

Processo infermieristico nel diabete. Il diabete mellito è una malattia cronica caratterizzata da una ridotta produzione o azione dell'insulina e porta all'interruzione di tutti i tipi di metabolismo e, soprattutto, del metabolismo dei carboidrati.

1. Tipo insulino-dipendente - 1 tipo.

2. Tipo insulino-indipendente - tipo 2.
Il diabete mellito di tipo 1 è più comune nei giovani, il diabete mellito di tipo 2 è nella mezza età e negli anziani Uno dei principali fattori di rischio è la predisposizione ereditaria (il diabete di tipo 2 ereditario è più sfavorevole), un ruolo importante è giocato anche dall'obesità, dalla nutrizione squilibrata, stress, malattie del pancreas, sostanze tossiche. in particolare, l'alcol, le malattie di altri organi endocrini.
Fasi del diabete:
Fase 1: prediabete: uno stato di predisposizione al diabete.
Gruppo di rischio:
- Le persone con l'ereditarietà oppressa.
- Donne che hanno dato alla luce un bambino vivo o morto di oltre 4,5 kg.
- Persone che soffrono di obesità e aterosclerosi.
Stadio 2 - diabete latente - è asintomatico, il livello di glucosio a digiuno è normale - 3,3-5,5 mmol / l (secondo alcuni autori - fino a 6,6 mmol / l). Il diabete latente può essere identificato da un test di tolleranza al glucosio quando il paziente dopo aver assunto 50 g di glucosio sciolto in 200 ml di acqua, ha un aumento dei livelli di zucchero nel sangue: dopo 1 ora sopra 9,99 mmol / l. e dopo 2 ore - più di 7,15 mmol / l.
Fase 3 - diabete chiaro - è caratterizzata dai seguenti sintomi: sete, poliuria, aumento dell'appetito, perdita di peso, prurito (specialmente nell'area del cavallo), debolezza, affaticamento. Nell'analisi del sangue, il glucosio alto, il glucosio è anche possibile con l'urina.
Processo infermieristico nel diabete:
Problemi del paziente:
A. Esistente (reale):
- sete; - poliuria: - prurito della pelle: - aumento dell'appetito;
- perdita di peso; - debolezza, affaticamento; ridotta acuità visiva;
- dolore al cuore; - dolore agli arti inferiori; - necessità di seguire costantemente una dieta;
- la necessità di somministrazione continua di insulina o assunzione di farmaci antidiabetici (manin, diabeton, amaril, ecc.);
Mancanza di conoscenza su:
- la natura della malattia e le sue cause; - dieta;
- auto-aiuto con l'ipoglicemia; - cura dei piedi;
- calcolo delle unità di pane e compilazione di un menu; - utilizzo di un glucometro;
- complicanze del diabete mellito (coma e angiopatia diabetica) e auto-aiuto per il coma.
B. Potenziale:
Rischio di sviluppo:
- stati precomatosi e comatosi: - cancrena degli arti inferiori;
- infarto miocardico acuto; - insufficienza renale cronica;
- cataratta e retinopatia diabetica con visione alterata;
- infezioni secondarie, malattie della pelle pustolosa;
- complicanze dovute alla terapia insulinica;
- guarigione lenta della ferita, compreso il postoperatorio.
Raccolta di informazioni durante l'esame iniziale:
Interrogazione del paziente su:
- aderenza a una dieta (fisiologica o dietetica numero 9), sulla dieta;
- sforzo fisico durante il giorno;
- condotto dal trattamento di:
- terapia insulinica (nome di insulina, dose, durata della sua azione, regime di trattamento);
- preparazioni di targa antidiabetiche (nome, dose, caratteristiche del loro ricevimento, tolleranza);
- vecchia ricerca di esami del glucosio nel sangue e nelle urine e esami endocrinologici;
- il paziente ha un glucometro, la capacità di usarlo;
- la possibilità di utilizzare la tabella delle unità di pane e creare un menu per unità di pane;
- possibilità di usare una siringa per insulina e una penna a siringa;
- conoscenza dei luoghi e delle tecniche di somministrazione di insulina, prevenzione delle complicanze (ipoglicemia e lipodistrofia nei siti di iniezione);
- tenere un diario di osservazioni di un paziente con diabete mellito:
- una visita al passato e ora "Diabetic School";
- lo sviluppo del passato ipoglicemico e iperglicemico com, le loro cause e sintomi;
- capacità di fornire auto-aiuto;
- il paziente ha un "Diabetic Passport" o "Diabetic Business Card";
- predisposizione genetica al diabete mellito);
- malattie associate (pancreas zab-i, altri organi endocrini, obesità);
- reclami del paziente al momento dell'ispezione.
Esame del paziente:
- colore, umidità della pelle, presenza di graffi:
- determinazione del peso corporeo: - misurazione della pressione sanguigna;
- determinazione dell'impulso sull'arteria radiale e sulle arterie del piede posteriore.
Interventi infermieristici, incluso il lavoro con la famiglia del paziente:
1. Condurre una conversazione con il paziente e la sua famiglia sulle abitudini alimentari, a seconda del tipo di diabete, dieta. Per un paziente con diabete di tipo 2, dare alcuni esempi del menu per un giorno.
2. Convinca il paziente della necessità di seguire la dieta prescritta dal medico.
3. Convincere il paziente della necessità di uno sforzo fisico raccomandato dal medico.
4. Parlare delle cause, della natura della malattia e delle sue complicanze.
5. Informare il paziente sulla terapia insulinica (tipi di insulina, l'inizio e la durata della sua azione, la connessione con l'assunzione di cibo, le caratteristiche di conservazione, gli effetti collaterali, i tipi di siringhe da insulina e le siringhe a penna).
6. Garantire la somministrazione tempestiva di insulina e farmaci antidiabetici.
7. Per controllare:
- la condizione della pelle; - peso corporeo: - polso e pressione sanguigna;
- polso sulle arterie del piede posteriore;
- dieta e nutrizione; trasmissione al paziente dai suoi parenti;
- raccomandare il monitoraggio continuo della glicemia e delle urine.
8. Convinca il paziente della necessità di osservazione costante da parte dell'endocrinologo, tenendo un diario di sorveglianza, che indica gli indicatori del livello di glucosio nel sangue, urina, pressione sanguigna, cibo mangiato al giorno, terapia ricevuta, cambiamenti nel benessere.
9. Raccomanda esami periodici di un oculista, chirurgo, cardiologo, nefrologo.
10. Raccomanda classi nella "Scuola di diabetici".
11. Informare il paziente delle cause e dei sintomi dell'ipoglicemia, condizioni di coma.
12. Convinca il paziente della necessità di un leggero peggioramento della salute e conta ematica immediatamente contattare un endocrinologo.
13. Educa il paziente e i suoi parenti:
- calcolo delle unità di pane;
- elaborare un menu per il numero di unità di pane al giorno; assunzione e somministrazione sottocutanea di insulina con una siringa da insulina;
- regole per la cura del piede; - fornire autoaiuto con l'ipoglicemia;
- misurazione della pressione sanguigna.
Condizioni di emergenza nel diabete mellito:
A. Stato ipoglicemico. Coma ipoglicemico.
motivi:
- Un sovradosaggio di compresse insuliniche o antidiabetiche.
- Mancanza di carboidrati nella dieta.
- Assunzione inadeguata di cibo o saltare l'assunzione di cibo dopo la somministrazione di insulina.
- Attività fisica significativa
Gli stati ipoglicemici si manifestano con una forte sensazione di fame, sudorazione, tremori degli arti, grave debolezza. Se questa condizione non viene interrotta, i sintomi dell'ipoglicemia aumenteranno: il tremore si intensificherà, ci sarà confusione nei pensieri, mal di testa, vertigini, visione doppia, ansia generale, paura, comportamento aggressivo e il paziente perderà coscienza e convulsioni.
Sintomi di coma ipoglicemico: il paziente è incosciente, pallido, non c'è odore di acetone dalla bocca, i suoi componenti sono umidi, abbondante sudore freddo, il tono muscolare aumenta, la respirazione è libera. la pressione sanguigna e le pulsazioni non vengono cambiate, il tono dei bulbi oculari non viene modificato. Nell'analisi del sangue, il livello di zucchero è inferiore a 3,3 mmol / l. non c'è zucchero nelle urine.
Autoaiuto in condizioni ipoglicemiche:
Si raccomanda di mangiare 4-5 pezzi di zucchero ai primi sintomi di ipoglicemia, o bere tè caldo dolce, o prendere 10 compresse di glucosio 0,1 g ciascuno, o bere il 40% di glucosio da 2-3 fiale, o mangiare diversi dolci (meglio caramello ).
Pronto soccorso in condizioni ipoglicemizzanti:
- Chiama un dottore.
- Chiama il tecnico di laboratorio.
- Dare al paziente una posizione laterale stabile.
- Metti 2 pezzi di zucchero sulla guancia, su cui giace il paziente.
- Fornire accesso endovenoso.
Preparare i farmaci:
Soluzione di glucosio 40 e 5%. Soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio, prednisone (amplificatore), idrocortisone (amplificatore), glucagone (amplificatore).
B. Coma iperglicemico (diabetico, chetoacidotico).
Cause: - Insufficiente dose di insulina - Disturbo alimentare (aumento del contenuto di carboidrati nel cibo) - Malattie infettive - Stress - Gravidanza - Infortuni - Operatività chirurgica.
Prurito: aumento della sete, poliuria, vomito, perdita di appetito, visione offuscata, sonnolenza insolitamente forte, irritabilità.
Sintomi di coma: la coscienza è assente, l'odore di acetone dalla bocca, iperemia e pelle secca, respiro profondo rumoroso, ridotto tono muscolare - bulbi oculari "morbidi". Pulse-filiform, la pressione sanguigna è ridotta. Nell'analisi del sangue - iperglicemia, nell'analisi delle urine - glicosuria, corpi chetonici e acetone.
Con segni di coma iperglicemico, chiamata d'emergenza.
Primo soccorso:
- Chiama un dottore.
- Dare al paziente una posizione laterale stabile (prevenzione della retrazione della lingua, aspirazione, asfissia).
- Prendere un catetere delle urine per una rapida diagnosi di zucchero e acetone.
- Fornire accesso endovenoso.
Preparare i farmaci:
- insulina a breve durata d'azione - actropide (fl.);
- Soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (fl.); Soluzione di glucosio al 5% (fl.);
- glicosidi cardiaci, agenti vascolari.

Processo infermieristico nel diabete nei bambini

Processo infermieristico nel diabete nei bambini. Il diabete mellito (DM) è la malattia cronica più comune. Secondo l'OMS, la sua prevalenza è del 5%, che è più di 130 milioni di persone. In Russia, circa 2 milioni di pazienti. Diabete mellito bambini malati di diverse età. Il primo posto nella struttura di prevalenza è occupato dalla fascia di età da 10 a 14 anni, per lo più ragazzi. Tuttavia, negli ultimi anni c'è stato un ringiovanimento, ci sono casi di registrazione della malattia già nel primo anno di vita.
Informazioni sulla malattia Il diabete mellito è una malattia causata da una deficienza insulinica assoluta o relativa, che porta a disturbi metabolici, principalmente carboidrati, e ad un aumento cronico dei livelli di zucchero nel sangue.
Il diabete mellito è un gruppo di malattie: insulino-dipendenti (diabete di tipo I); insulino-indipendente (diabete di tipo II). Nei bambini, il diabete insulino-dipendente (IDDM) è più comune.
Ragione. Il diabete mellito ha un codice genetico - un difetto ereditario dell'immunità, che si manifesta con la formazione di anticorpi contro le cellule B del pancreas. Gli anticorpi sono in grado di distruggere le cellule B e portare alla distruzione (distruzione) del pancreas. Il rischio di diabete è ereditato. Se la madre è malata nella famiglia del bambino, allora il rischio di ammalarsi nel bambino è del 3%. se il padre è malato - il rischio è del 10%, se entrambi i genitori sono malati - il rischio è del 25%. Per attuare la predisposizione, è necessaria una spinta: l'azione dei fattori provocatori:
- infezioni virali: parotite, rosolia, varicella, epatite, morbillo, citomegalovirus, Coxsackie, influenza, ecc. I virus della parotite, della coxsackie e del citomegalovirus possono danneggiare direttamente il tessuto pancreatico;
- trauma fisico e mentale,
- malnutrizione - l'abuso di carboidrati e grassi.
Caratteristiche del decorso del diabete nei bambini: insulino-dipendente. Insorgenza acuta e sviluppo rapido, rotta severa. Nel 30% dei casi, la diagnosi della malattia del bambino viene fatta in uno stato di coma diabetico.
La gravità della malattia è determinata dalla necessità di terapia sostitutiva con insulina e dalla presenza di complicanze.
La prognosi dipende dal trattamento tempestivo; il risarcimento può verificarsi entro 2-3 settimane. dall'inizio della terapia. Con una compensazione stabile, la prognosi per la vita è favorevole.
Programma di trattamento per il diabete:
1. È richiesto il ricovero.
2. Modalità di attività fisica.
3. Dieta numero 9 - l'esclusione di carboidrati facilmente digeribili e grassi refrattari, limitando i grassi animali; Reception scrivere frazionaria tre principali ricevimenti e tre supplementari: seconda colazione, tè pomeridiano. seconda cena; le ore di ricevimento e il volume dovrebbero essere chiaramente registrati. Per calcolare il valore calorico, viene utilizzato il sistema di "unità pane". 1 XE è la quantità di prodotto che contiene 12 grammi di carboidrati.
4. Terapia insulinica sostitutiva: la dose viene aggiustata individualmente, tenendo conto della glicosuria giornaliera; i bambini usano solo insuline umane di azione ultracorta, breve e prolungata, forme a cartuccia: Humalog, Aktropid NM, Protofan NM, ecc.
5. Normalizzazione del metabolismo di lipidi, proteine, vitamine, microelementi.
6. Trattamento delle complicanze.
7. Medicina di erbe.
8. Trattamento di sanatorio.
9. Psicoterapia razionale.
10. Insegnare al paziente uno stile di vita con il diabete. metodi di autocontrollo.
11. Esame clinico

Le fasi del processo infermieristico nel diabete nei bambini:

Fase 1 Raccolta di informazioni sui pazienti

- Metodi di esame soggettivi:
Disturbi tipici: intensa sete giorno e notte - il bambino beve fino a 2 litri o più di liquidi al giorno, urina molto fino a 2-6 litri al giorno, bagnando il letto, perdendo peso in un breve periodo di tempo con un buon appetito; malessere, debolezza, mal di testa, stanchezza, sonno povero. prurito. specialmente nell'area del cavallo.
Storia (anamnesi) della malattia: l'esordio è acuto, rapido nell'arco di 2-3 settimane; possibile identificazione di un fattore provocante.
Storia (anamnesi) di vita: un bambino malato da un gruppo a rischio con un'eredità gravata.
- Metodi di esame obiettivo:
Ispezione: malnutrizione infantile, pelle secca.
I risultati dei metodi diagnostici di laboratorio (mappa ambulatoriale o anamnesi): esame del sangue biochimico - iperglicemia a digiuno non inferiore a 7,0 mmol / l; analisi delle urine - glicosuria.

Fase 2 Identificare i problemi di un bambino malato

I problemi esistenti causati dalla carenza di insulina e iperglicemia: polidipsia (sete) giorno e notte: poliuria; comparsa di enuresi notturna; polifagia (aumento dell'appetito), costante sensazione di fame: drastica perdita di peso; prurito; aumento della fatica la debolezza; mal di testa, vertigini: diminuzione delle prestazioni mentali e fisiche; eruzione pustolosa sulla pelle.
I potenziali problemi sono principalmente associati alla durata della malattia (almeno 5 anni) e al grado di compensazione: il rischio di ridotta immunità e l'adesione di un'infezione secondaria; rischio di microangiopatia; ritardo nello sviluppo sessuale e fisico; rischio di fegato grasso; rischio di neuropatia dei nervi periferici degli arti inferiori; coma diabetico e ipoglicemico.

3-4 tappe. Pianificazione e implementazione dell'assistenza ai pazienti in ospedale

Scopo della cura: promuovere il miglioramento. l'inizio della remissione, per prevenire lo sviluppo di complicanze.
L'infermiera prevede:
Interventi interdipendenti:
- organizzazione del regime con adeguato sforzo fisico;
- organizzazione della nutrizione terapeutica - dieta numero 9;
- terapia sostitutiva con insulina;
- farmaci per la prevenzione dello sviluppo di complicanze (vitamina, lipotropico, ecc.);
- trasporto o accompagnamento di un bambino per consultazioni con specialisti o per esami.
Interventi indipendenti:
- controllo sul rispetto del regime e della dieta;
- preparazione per il trattamento e le procedure diagnostiche;
- osservazione dinamica della risposta del bambino al trattamento: benessere, disturbi, appetito, sonno, pelle e mucose, diuresi, temperatura corporea;
- osservazione della reazione del bambino e dei suoi genitori alla malattia: conduzione di interviste sulla malattia, cause di sviluppo, decorso, caratteristiche del trattamento, complicazioni e prevenzione; fornire un supporto psicologico continuo al bambino e ai genitori;
- controllo sui trasferimenti, fornendo condizioni confortevoli nel reparto.
Insegnare a un bambino e ai genitori lo stile di vita del diabete:
- ristorazione a casa - il bambino ei genitori dovrebbero conoscere le caratteristiche della dieta, gli alimenti che non dovrebbero essere consumati e che devono essere limitati; essere in grado di compensare la dieta; contare le calorie e la quantità di cibo mangiato. applicare autonomamente il sistema di "unità pane", se necessario, effettuare correzioni nella dieta;
conducendo la terapia insulinica a casa, il bambino ei genitori devono padroneggiare le abilità della somministrazione di insulina: devono conoscere la sua azione farmacologica, le possibili complicanze derivanti dall'uso a lungo termine e le misure preventive: regole di conservazione; indipendentemente, se necessario, effettuare un aggiustamento della dose;
- formazione di autocontrollo: metodi rapidi per la determinazione della glicemia, glicosuria, valutazione dei risultati; tenere un diario di autocontrollo.
- raccomandare l'aderenza all'attività fisica: ginnastica igienica mattutina (8-10 esercizi, 10-15 minuti); dosed walking; ciclismo non veloce; nuotare a passo lento 5-10 min. con riposo ogni 2-3 minuti; sciare su un terreno pianeggiante ad una temperatura di -10 ° C in tempo calmo, pattinare a bassa velocità fino a 20 minuti; giochi sportivi (badminton - 5-30 minuti a seconda dell'età, pallavolo - 5-20 minuti, tennis - 5-20 minuti, città - 15-40 minuti).

Fase 5 Valutazione dell'efficacia dell'assistenza

Con la corretta organizzazione dell'assistenza infermieristica, le condizioni generali del bambino migliorano e si verifica la remissione. Alla dimissione dall'ospedale, il bambino ei suoi genitori sanno tutto sulla malattia e sul suo trattamento, hanno le capacità per condurre la terapia insulinica e i metodi di autocontrollo a casa, l'organizzazione del regime e la nutrizione.
Il bambino è sotto la costante supervisione di un endocrinologo.

"Caratteristiche anatomiche e fisiologiche del sistema endocrino. Assistenza infermieristica per malattie della tiroide e diabete nei bambini "

Nel mondo, oltre 100 milioni di persone soffrono di diabete, mentre c'è una costante tendenza al ringiovanimento. Il diabete si manifesta nei bambini di tutte le età, anche nell'infanzia e persino nei neonati, ma è più spesso osservato nei primi periodi scolastici e adolescenziali.

La malattia colpisce ugualmente spesso entrambi i sessi.

Il diabete ha un decorso progressivo ed è pericoloso per il bambino a causa dello sviluppo di complicanze come com diabetiche e ipoglicemiche, che richiedono misure urgenti, nonché funzionalità compromessa del sistema cardiovascolare, fegato, reni, sviluppo precoce dell'aterosclerosi, retinopatia, che porta alla perdita della vista, ecc..

Il riconoscimento tempestivo della malattia e un trattamento adeguato contribuiscono alla prevenzione di gravi complicanze.

L'insulina fornisce il trasporto attraverso le membrane cellulari di glucosio, potassio, amminoacidi, la traduzione del glucosio nei grassi, la formazione di glicogeno nel fegato. L'insulina inibisce la formazione di glucosio da proteine ​​e grassi.


Zucchero nel sangue
La base dello sviluppo del diabete è un cambiamento nell'omeostasi, dovuto all'insufficienza relativa o assoluta dell'insulina, che porta a un metabolismo compromesso di carboidrati, proteine ​​e grassi.

L'iperglicemia (oltre 8,8 mmol / l) porta alla glicosuria, poiché più zucchero viene filtrato nell'urina primaria e non può essere completamente riassorbito nel tubulo prossimale dei reni. La densità relativa dell'urina aumenta a causa dell'escrezione di zucchero nelle urine, che è un sintomo caratteristico della malattia.

La glicosuria causa la poliuria come risultato

aumentare la pressione osmotica delle urine a causa della compromissione della sintesi di proteine, glicogeno e grassi. L'alta concentrazione di glucosio nel siero e la poliuria causano iperosmolarità del siero e il sintomo della sete (polidipsia). La conversione dei carboidrati nei grassi è compromessa, vi è una maggiore mobilizzazione degli acidi grassi dai depositi di grasso e si sviluppa la perdita di peso, che, inoltre, è causata dalla disidratazione (disidratazione) del corpo. La carenza di insulina provoca disturbi significativi del metabolismo dei grassi. Una grande quantità di acidi grassi entra nel sangue e, a seguito di una combustione incompleta, si accumulano i prodotti ossidati del metabolismo dei grassi (corpi chetonici), che porta ad un aumento della formazione di colesterolo, trigliceridi e lo sviluppo della soglia glicemica renale

l'aspetto dell'acetone nell'aria espirata.


Il meccanismo dell'apparizione dell'acetone nel diabete mellito.
Come risultato dell'esaurimento del glicogeno da parte del fegato, vi si deposita del grasso, che porta a un'infiltrazione grassa del fegato e al suo aumento. La carenza di insulina provoca ipercolesterolemia, che contribuisce allo sviluppo precoce dell'aterosclerosi. Questo è importante nello sviluppo dell'angiopatia diabetica, che porta a gravi alterazioni vascolari a livello di occhi, reni, cuore, fegato, tratto gastrointestinale e altri organi. A causa dell'insufficienza di insulina, anche il metabolismo dell'acqua e del minerale sono compromessi, che è in gran parte associato a iperglicemia, glucosuria e chetoacidosi. Nella chetoacidosi diabetica, vi è un aumento dell'escrezione urinaria di elettroliti: sodio, potassio, cloruri, azoto, ammoniaca, fosforo, calcio, magnesio. Gli effetti tossici di chetoacidosi e disturbi acuti di elettroliti dell'acqua causano lo sviluppo di condizioni comatose nel diabete mellito.
Manifestazioni cliniche del diabete
Nel corso della malattia ci sono tre fasi: potenziale compromissione della tolleranza al glucosio (diabete potenziale), ridotta tolleranza al glucosio (diabete latente), diabete evidente (manifesto).

I fattori di rischio nell'infanzia sono la presenza di diabete in parenti stretti, alto peso alla nascita (oltre 4100g), diabete in un gemello identico, obesità, condizioni ipoglicemizzanti spontanee, ptosi delle palpebre, pancreatite cronica, stomatite ricorrente, malattie cutanee infiammatorie purulente, tireotossicosi. Un esame approfondito è necessario per i bambini con nicturia di nuova diagnosi.

La malattia si manifesta con ansia acuta, i bambini afferrano avidamente il capezzolo e il seno, si calmano per un breve periodo solo dopo aver bevuto. C'è una diminuzione del peso corporeo. Caratterizzato da persistente dermatite da pannolino, soprattutto nella zona degli organi genitali esterni. Spesso si uniscono ai focolai di infezione purulenta, c'è una tendenza alle malattie del tratto respiratorio superiore. Spesso i genitori prestano attenzione a pannolini insoliti, come se "inamidati", a causa della deposizione di cristalli di zucchero su di essi, urina appiccicosa.

Se al paziente non viene fornita assistenza tempestiva, l'esaurimento della riserva di sangue alcalino, l'aumento della disidratazione, l'acidosi metabolica ei corpi chetonici portano allo sviluppo di stati comatosi.

Nei bambini piccoli, il diabete mellito spesso diagnosticato di recente viene diagnosticato in uno stato di coma chetoacidotico.

Nei bambini è raro. La base è un aumento significativo dell'osmolarità del sangue a causa di una significativa perdita di liquidi.

Si sviluppa sullo sfondo dell'ipossia (nei bambini con cardiopatie congenite, polmonite grave, anemia). Il coma è causato dall'accumulo di acido lattico nel corpo.

Con l'ipoglicemia, l'assorbimento del glucosio da parte delle cellule, e in particolare delle cellule cerebrali, viene drasticamente ridotto. Il glucosio è la principale fonte di energia cerebrale. L'aspetto dell'ipoglicemia è il risultato della reazione del sistema nervoso centrale per abbassare i livelli di zucchero nel sangue e inibire il metabolismo del cervello.

Il cibo dovrebbe essere bilanciato sotto tutti gli aspetti (data la natura permanente della terapia).

La dieta numero 9 dovrebbe essere adattata al massimo allo stereotipo alimentare familiare e alle abitudini alimentari del bambino.

Le ore di mangiare e il suo volume dovrebbero essere corretti.

I carboidrati raffinati sono esclusi dal cibo, la preferenza è data ai prodotti a base di carboidrati contenenti una quantità sufficiente di fibre alimentari, mentre speciali piatti "diabetici" e una cottura speciale non sono necessari per cucinare i piatti.

Dopo ogni pasto, il bambino dovrebbe provare una sensazione di pienezza.

I pasti dovrebbero essere organizzati in modo tale che il cibo apporti piacere, crei un buon umore.

Il bambino ha anche bisogno di essere istruito sulle regole di base della dieta, sull'adeguata sostituzione degli alimenti, sull'auto-monitoraggio della terapia insulinica e sull'avanzamento della pianificazione nutrizionale a casa e fuori casa.

Preparazioni di insulina con diversa durata dell'effetto ipoglicemico vengono utilizzate in diversi periodi della giornata:

Preparati di azione rapida, ma breve: l'effetto si verifica in 15-30 minuti, la durata dell'azione è 5-8 ore di azione ultracorta - l'inizio in 10 minuti, la durata dell'azione è di 2-3 ore (insulina semplice, insuman-rapida, maxirapid, ecc.).

Farmaci di durata media dell'azione: l'effetto si verifica in 1,5-3 ore, la durata dell'azione è di 12-22 ore (insano-basale 100, insulina-rapitardo, Humulin-M, insulina seventile, ecc.).

Farmaci a lunga durata d'azione: l'effetto si verifica dopo 4-6 ore, la durata dell'azione è di 20-24 ore (nastro di insulina, protaphan, insulong, Humulin-L, ecc.).

Preparati di azione super-prolungata: l'effetto si verifica dopo 3 ore, il massimo dell'azione dopo 12-24 ore, la durata dell'azione - 36 ore (insulina ultralenta, ultralong, ultrathard, ecc.).

I farmaci vengono selezionati individualmente in base al profilo glicemico e glicosurico. Si raccomanda di iniziare il trattamento con farmaci a breve durata d'azione e passare rapidamente alle combinazioni con insulina ad azione prolungata in dosi adeguate selezionate individualmente. Quando si distribuiscono le dosi di insulina, si deve ricordare che un maggior fabbisogno di insulina viene osservato durante il giorno, specialmente dopo i pasti, uno relativamente basso durante la notte.

Recentemente, un metodo di calcolo dell'insulina a breve durata d'azione, a seconda della quantità di carboidrati nel cibo assunto durante la colazione, il pranzo e la cena, è diventato molto diffuso. Tale dosaggio di insulina consente di evitare un forte aumento dei livelli di zucchero nel sangue dopo un pasto. Questo calcola l'apporto calorico giornaliero della dieta, la quantità giornaliera di carboidrati nelle unità di pane (HE) e la loro quantità distribuita a colazione, pranzo e cena. Di conseguenza, l'insulina ad azione rapida viene dosata: prima di colazione - 2ED a 1XE, prima di cena - 1,5ED a 1XE, prima di cena - 1,2ED a 1XE con correzione della dose di insulina in termini di glicemia (terapia con bolo). La quantità di insulina rimanente dopo questo calcolo (della dose giornaliera totale) viene somministrata sotto forma di insulina con un'azione prolungata (terapia di base).

Una terapia adeguata prevede un chiaro regime di somministrazione di insulina (frequenza, ore di somministrazione, dosaggio dei farmaci), tenendo conto del regime giornaliero e della capacità del paziente o dei familiari in situazioni di emergenza di adeguare in modo indipendente il piano di trattamento (se necessario, introdurre una dose aggiuntiva di insulina o ridurla, o addirittura rifiutare la successiva iniezione ).

È stato dimostrato l'uso di anticoagulanti, agenti antipiastrinici, farmaci ipolipemizzanti, angioprotettori, farmaci contenenti composti del fosforo (ATP), vitamine C, B (per disturbi del microcircolo, scambi di lipidi, elettroliti e vitamine). Quando si uniscono a malattie concomitanti, viene effettuato un rafforzamento generale e una terapia sintomatica.

È richiesto un ricovero urgente del bambino a un'unità di terapia intensiva specializzata.

I pazienti addestrati all'autocontrollo dei livelli di glucosio nel sangue e ai metodi di aggiustamento della dose di insulina possono rifiutarsi di assumere un pasto fisso, mentre la terapia insulinica "fisiologica" permetterà loro di cambiare le loro ore di pasto, la quantità di carboidrati, a seconda dell'appetito, delle condizioni, dei desideri.

Il calcolo della dose di insulina viene effettuato sulla base di indicatori glicemici, utilizzando il concetto convenzionale di "unità del pane" (CB) e la tabella dei prodotti sostitutivi equivalenti per i carboidrati.

Per aiutare i genitori ad organizzare il regime il più appropriato possibile al solito modo di vivere della famiglia, comprese tutte le misure terapeutiche (dieta, conta calorie, dosi e tempo per le iniezioni), imparare a convivere con un bambino che è cronicamente malato, convivere con il "diabete". Consiglia di tenere regolarmente un diario di vita.

Consigliare i genitori, soddisfare i bisogni fisici, emotivi, psicologici del bambino, monitorare il livello di sviluppo intellettuale, educarlo sano, ma dovrebbe essere consapevole che se non segue le regole che lo rendono relativamente sano, si mette a rischio, il che può portare a gravi complicazioni e peggiorare la prognosi della malattia.

Consigliare il bambino ei genitori sull'organizzazione dell'attività fisica (con la compensazione della malattia):


  • aiuta a scegliere il momento ottimale per l'allenamento fisico (da spendere nel periodo di massimo aumento della glicemia, cioè 1-1,5 ore dopo un pasto);

  • in conformità con la quantità di attività fisica imparerà a condurre attentamente l'auto-monitoraggio dello stato e del livello di glicemia;

  • essere in grado di regolare la dose di insulina e nutrizione: se non si sta pianificando uno sforzo fisico, fornire un'assunzione aggiuntiva di carboidrati, se è previsto un sovraccarico del motore, ridurre la dose di insulina di 2ED o aumentare l'assunzione di carboidrati di 10-20 g.

Consigliare un bambino a visitare gruppi speciali di salute o sezioni sportive (con supervisione medica), dove la comunicazione con i pari con una malattia simile contribuirà allo sviluppo dell'adeguatezza psicologica, oltre a creare un'atmosfera di autoapprendimento, auto-aiuto e aiuto reciproco.

Per aiutare la famiglia a superare la crisi situazionale, sostenere i genitori in tutte le fasi della malattia del bambino, dare loro l'opportunità di esprimere i loro dubbi e ansie, insegnare loro a vivere senza paura costante e sentimenti di disperazione, e percepire la malattia come un inevitabile disagio che deve essere superato per vivere una vita attiva a tutti gli effetti. Per convincere che il livello di compensazione per la malattia, l'aspettativa di vita, il benessere e la capacità di lavoro dipendono sia dal bambino stesso che dall'assistenza reciproca di tutti i membri della famiglia, dall'attuazione competente e tempestiva di tutte le raccomandazioni mediche.

È necessario al più presto impegnarsi nell'adattamento sociale del bambino nella società, motivarlo a scegliere professioni che non sono legate al sovraccarico fisico, per contribuire attivamente a sviluppare le sue passioni e hobby.

Raccomanda ai genitori di comunicare con famiglie con bambini affetti da malattie simili, di frequentare le lezioni nella "Scuola del Diabete". Fornire ai genitori indirizzi di organizzazioni comunitarie, fondi, gestione del diabete.

Convincere i genitori della necessità di follow-up del bambino da parte di medici - endocrinologo, oftalmologo, nefrologo, neurologo, dentista, psicologo.
La tabella sostitutiva dei carboidrati equivalente

Le quantità indicate di prodotti contengono 12 g di carboidrati (1XE)

Sviluppo metodico per studenti "diabete nei bambini".

Affrettati a usufruire di sconti fino al 50% sui corsi "Infurok"

Istituto scolastico autonomo statale

istruzione professionale secondaria

"Engels Medical College"

"Diabete nei bambini"

Specialità: 060501 "Infermieristica"

Docente: Konovalova Tatiana Y.

all'incontro CMC

"PM. Infermieristica "

__________________ N.T. Temirbulatova

Engels 2013

I. Diabete da zucchero nei bambini............................................. 4 p.

II. Tipi di diabete mellito.................................................................6p.

III. Trattamento del diabete nei bambini..........................................9str.

1. Esercizio per bambini con diabete................................... 9 p.

3. Trattamento farmacologico del diabete...................................................... 20 pp.

IV. Le fasi del processo infermieristico nel diabete nei bambini..........31 pp.

VI. ELENCO DELLA LETTERATURA USATA..................................................... pp.

Il diabete mellito è un problema medico e sociale attuale del presente, che, secondo la sua prevalenza e incidenza, ha tutte le caratteristiche di un'epidemia che copre la maggior parte dei paesi economicamente sviluppati del mondo. Attualmente, secondo l'OMS, ci sono già più di 175 milioni di pazienti nel mondo, il loro numero è in costante aumento e nel 2025 raggiungerà i 300 milioni. La Russia in questo senso non fa eccezione. Solo negli ultimi 15 anni, il numero totale di pazienti con diabete è aumentato di 2 volte.

Il problema della lotta contro il diabete viene prestato attenzione ai ministeri della salute di tutti i paesi. In molti paesi del mondo, inclusa la Russia, sono stati sviluppati programmi appropriati che prevedono la diagnosi precoce del diabete mellito, il trattamento e la prevenzione delle complicanze vascolari, che sono la causa della disabilità precoce e dell'alta mortalità osservata in questa malattia.

La lotta contro il diabete e le sue complicazioni dipende non solo dal lavoro coordinato di tutte le parti del servizio medico specializzato, ma anche dai pazienti stessi, senza la cui partecipazione non è possibile raggiungere i compiti di compensazione del metabolismo dei carboidrati nel diabete e la sua violazione causa lo sviluppo di complicanze vascolari.

È noto che un problema può essere risolto con successo solo quando si sa tutto sulle cause, le fasi e i meccanismi del suo aspetto e sviluppo.

Lo scopo di questo manuale è quello di aiutare gli studenti ad acquisire conoscenze teoriche e una serie di abilità pratiche necessarie in questa patologia.

I. Diabete di zucchero nei bambini

Il diabete nei bambini è una malattia endocrina in cui tutti i tipi di metabolismo, in particolare i carboidrati, sono disturbati. Può verificarsi nei neonati e nei bambini in età prescolare, ma più spesso in età scolare, può comparire per la prima volta dopo malattie infettive, traumi fisici o mentali.

Quando il glucosio entra nel corpo, la sua concentrazione nel sangue aumenta inizialmente bruscamente, che è una manifestazione della norma, quindi l'insulina è prodotta dalle cellule pancreatiche, che contribuisce all'assorbimento del glucosio da parte delle cellule del corpo e riduce i livelli di zucchero nel sangue. Non appena la quantità di zucchero nel sangue inizia a diminuire e raggiunge la norma (3,3 - 5,5 mmol / l), la produzione di insulina si interrompe. L'intero processo richiede in media 2 ore.

Cosa succede nel corpo con il diabete?
Il motivo principale dell'aumento della glicemia nei pazienti con diabete è la bassa produzione di insulina. L'insulina è un ormone che viene prodotto nel pancreas e, entrando nel sangue, abbassa il livello di zucchero.

La principale fonte di zucchero nel corpo sono vari alimenti. Il cibo entra prima nello stomaco, poi nell'intestino, dove viene convertito in glucosio, che entra nel sangue. Lo zucchero, o glucosio, è necessario per il corpo umano in modo che le cellule che compongono l'intero corpo umano producano energia. Milioni di cellule sono costituite da tutti gli organi umani. Questa energia è necessaria per tutte le funzioni del corpo: respirazione, digestione, movimento e molti altri.
Come entra il glucosio nelle cellule?
La risposta principale a questa domanda è l'insulina. In risposta ad un aumento dei livelli di zucchero nel sangue dopo aver mangiato, il pancreas inizia a rilasciare insulina, o, in altre parole, un aumento dei livelli di zucchero nel sangue è un segnale al pancreas che è necessario iniziare rapidamente a produrre insulina. Se immagini ogni cella come una casa chiusa, allora l'insulina sarà la chiave che "apre" la porta della cella. In una cellula di insulina aperta, il glucosio inizia a fluire dal sangue, che viene convertito in energia, e il contenuto di zucchero nel sangue diminuisce.
Per rendere più chiaro: la produzione di energia nel corpo umano può essere paragonata alla produzione di energia dell'automobile. Il motore produce l'energia necessaria per far muovere l'auto. Per il funzionamento del motore è necessaria la benzina. La fonte di energia nell'auto è la benzina e il glucosio nel corpo umano. La benzina attraverso il tubo entra nel serbatoio, il glucosio attraverso i vasi sanguigni nelle cellule. Affinché la benzina si accenda e il motore funzioni, è necessario girare la chiave di accensione. Il ruolo di una tale "chiave" nel corpo è l'insulina.

Tuttavia, non tutto il glucosio entra nelle cellule in modo tale da produrre energia da esso. Una parte del glucosio si accumula nelle cellule del fegato, dei muscoli e del tessuto adiposo. Questa quantità di glucosio è chiamata glicogeno. È estremamente importante per mantenere il normale livello di zucchero nel sangue nei casi in cui il corpo ha bisogno di zucchero. Oltre all'insulina, altri ormoni (glucagone, adrenalina e alcuni altri) vengono costantemente rilasciati nel corpo, che, al contrario, aumentano lo zucchero, liberandolo dalle riserve di glicogeno. Questo per garantire che il contenuto di zucchero non diminuisca troppo, ad esempio negli intervalli tra i pasti o durante lo sforzo fisico, quando c'è un notevole dispendio di energia.
Così, negli esseri umani, il livello di zucchero aumenta (dopo aver mangiato), quindi diminuisce (dopo che il pancreas secerne l'insulina nel sangue), ma nelle persone sane queste fluttuazioni sono piccole.
A causa di questo regolamento, il livello di zucchero nel sangue è mantenuto entro limiti abbastanza ristretti: 3,3-5,5 mmol / l a stomaco vuoto e fino a 7,8 mmol / l dopo aver mangiato.
Nei pazienti con diabete a causa della mancanza di insulina, il glucosio non può entrare nelle cellule e trasformarsi in energia. Il suo contenuto nel sangue aumenta sempre di più e le cellule del corpo "muoiono di fame", non hanno nulla per produrre l'energia di cui hai bisogno per vivere, muoversi, imparare, giocare. In questo caso, il grasso del corpo inizia ad essere usato come fonte di energia. L'insulina non è necessaria per l'ingresso nella cellula e la successiva combustione dei grassi. È il grasso che diventa la principale fonte di energia nel diabete quando c'è una marcata carenza di insulina. In questo caso, il corpo deve spendere le sue riserve di grasso (questo è uno dei motivi per la perdita di peso). Nel processo di combustione nelle cellule di produzione di grassi ed energia, molti cosiddetti corpi chetonici vengono rilasciati nel sangue. Quando i corpi chetonici nel sangue diventano grandi, iniziano a essere espulsi nelle urine sotto forma di acetone.
L'acetone può essere formato nel corpo di una persona sana. La ragione principale del suo aspetto è la mancanza di carboidrati nel cibo (ad esempio, quando si muore di fame deliberatamente per ridurre il peso). Le cellule come fonte di energia useranno prima le riserve di zucchero dal fegato, quindi le riserve di glicogeno accumulate nei muscoli. Dopo l'esaurimento di queste fonti inizia a spaccare il proprio grasso. Tale acetone è chiamato "affamato". Nelle persone con diabete, l'acetone affamato può comparire in caso di ipoglicemia (zucchero basso).
Se il contenuto di zucchero nel sangue supera 9-10 mmol / l, appare nelle urine (nelle persone sane non c'è zucchero nelle urine). Questa quantità di zucchero nel sangue, in cui inizia ad essere espulsa con le urine, è chiamata soglia renale. Il contenuto di zucchero nelle urine può essere giudicato sul suo contenuto nel sangue. Se non c'è zucchero nelle urine, significa che il suo contenuto nel sangue è inferiore a 9 mmol / l. Se nelle urine c'è poco zucchero, ciò significa che il suo livello ematico è periodicamente leggermente più alto della soglia renale. Se l'urina espelle molto glucosio, allora il suo contenuto nel sangue è elevato. Allo stesso tempo, molte altre sostanze importanti vengono perse con l'urina e, in primo luogo, acqua e sali. Quindi, minzione frequente e abbondante e sete.

II. Tipi di diabete

Nel diabete mellito di tipo 1 o insulino-dipendente, il danno si verifica nelle cellule che producono insulina. Per questo motivo, la quantità di insulina che circola nel sangue diminuisce e lo zucchero che entra nel nostro corpo con il cibo rimane nel sangue e non viene consumato.

Nel diabete mellito di tipo 2 o insulino-indipendente, una quantità sufficiente di insulina è prodotta nel corpo, ma i recettori situati sulle cellule del nostro corpo non percepiscono l'insulina e non assorbono lo zucchero dal sangue periferico.

Nei bambini, diabete mellito di tipo 1 (98%), cioè insulino-dipendente.

Cause del diabete

1. Eredità Molto spesso, i genitori con diabete mellito, i bambini nascono con la stessa malattia e la malattia può manifestarsi immediatamente dopo la nascita e dopo molti anni (20-30 o anche 50 anni). Il numero di cellule che producono insulina è programmato nel nostro DNA, quindi se entrambi i genitori hanno il diabete, allora nell'80% dei casi un bambino nasce con la stessa patologia. È anche molto pericoloso aumentare la glicemia in una donna incinta. Allo stesso tempo, il glucosio passa molto bene attraverso la placenta nel flusso sanguigno del bambino, e poiché il bambino non ha elevate esigenze di glucosio, l'eccesso si deposita nel grasso sottocutaneo del bambino come grasso. Tali bambini di solito nascono con un peso corporeo elevato di 5 kg o più.

2. Eccesso di cibo. Mangiare una grande quantità di carboidrati facilmente digeribili (zucchero, cioccolato, prodotti farinacei), porta ad un grande carico sulle cellule del bambino, producendo insulina nel pancreas. Queste cellule esauriscono rapidamente le loro riserve e smettono di funzionare, portando ad una diminuzione dell'insulina nel sangue.

3. Sovrappeso. Quando il bambino entra nel corpo di zucchero, maggiore è la quantità di energia richiesta al momento, il suo surplus non viene rimosso dal corpo e viene immagazzinato in riserva sotto forma di grasso. Le molecole di grasso producono recettori che percepiscono l'insulina con glucosio, che sono immuni da questo complesso. Per questo motivo, con una quantità di insulina sufficiente, lo zucchero nel sangue non diminuisce.

4. Stile di vita inattivo. In primo luogo, porta ad un aumento del peso corporeo. In secondo luogo, l'attività fisica contribuisce a migliorare il lavoro delle cellule che producono insulina, il che porta ad una diminuzione della glicemia.

5. raffreddori frequenti Il nostro sistema immunitario combatte le infezioni producendo anticorpi che distruggono virus e batteri. Se si stimola costantemente il sistema immunitario, vengono violate le interazioni tra i sistemi di attivazione del sistema immunitario e la sua depressione. In questo caso, il nostro corpo inizia a produrre continuamente anticorpi che, se non trovano batteri o virus da distruggere, iniziano ad attaccare le proprie cellule, in particolare le cellule che producono insulina, che porta alla sconfitta del pancreas e una diminuzione della quantità di insulina.

I sintomi del diabete in un bambino

Si può sospettare il diabete mellito in presenza di alcuni sintomi.

1. Sete irragionevole (polidipsia). Il bambino beve molto liquido, anche nella stagione fredda, mentre il bambino si alza spesso di notte per dissetarsi.

2. Minzione frequente (poliuria). Poiché il bambino consuma una grande quantità di liquido, il glucosio attira l'acqua a sé stesso, e con l'urina c'è un eccesso di zucchero, quindi aumenta la quantità di urina formatasi. Normalmente, un bambino va in bagno a scrivere 6 volte al giorno e, in caso di diabete mellito, il numero di minzioni aumenta a 10-20 e l'enuresi è molto spesso osservata (enuresi).

3. Pelle secca e mucose. Poiché il bambino produce una grande quantità di acqua, il liquido per questo deve essere preso da qualche parte. Pertanto, il fluido dallo spazio extracellulare della pelle e delle membrane mucose entra nel flusso sanguigno e quindi espulso nelle urine.

4. Perdita di peso. Se il bambino ha una perdita di peso inspiegabile, questo dovrebbe essere allarmante per il diabete. Il glucosio è la principale fonte di energia per il nostro corpo. Nel diabete mellito, la quantità di glucosio che penetra nelle cellule diminuisce e quindi la loro nutrizione diminuisce.

5. Diminuzione dell'acuità visiva. Con una maggiore quantità di zucchero nel sangue, il suo eccesso inizia ad essere depositato negli organi senza trasformarlo in grassi. Tali organi possono essere i reni, i vasi sanguigni e la lente dell'occhio. Per questo motivo, la lente dell'occhio è annebbiata e la visione è ridotta. Allo stesso modo si sviluppa la microraangiopatia dei vasi della retina. La glicemia elevata ha un effetto tossico, che porta alla distruzione dei vasi sanguigni della retina e riduce la visione.

6. Debolezza e affaticamento. Poiché l'energia non è sufficiente per l'attività vitale del corpo, inizia a stancarsi rapidamente. I bambini con diabete peggiore dei loro coetanei vanno a scuola, sono in ritardo nello sviluppo fisico, per loro il carico di lavoro a scuola è troppo pesante, si lamentano spesso di stanchezza e mal di testa alla fine della giornata scolastica.

Diagnosi di diabete

Per chiarire la diagnosi, è necessario superare un esame del sangue per lo zucchero. Lo standard di contenuto di zucchero nel sangue è 3,3 - 5,5 mmol / l. Se un bambino ha un contenuto di zucchero nel sangue di 7,6 mmol / l o superiore, allora questo indica la presenza di diabete. Con un aumento del contenuto zuccherino a 7,5 mmol / l, il diabete mellito può essere nascosto.

Per chiarire la diagnosi, è necessario condurre un test di tolleranza al glucosio. Per fare questo, il bambino prende sangue da un dito a stomaco vuoto, quindi il bambino beve 75 g di glucosio disciolto in acqua (nei bambini sotto i 12 anni, una mezza dose è accettabile - 35 g). L'analisi ripetuta viene eseguita dopo 2 ore. Durante questo periodo, si dovrebbe formare abbastanza insulina nel corpo per elaborare questo glucosio. Se la quantità di glucosio nel sangue è compresa tra 7,5 e 10,9 mmol / l, questo potrebbe indicare un processo nascosto di diabete mellito e tali bambini necessitano di osservazione dinamica. Se gli indicatori di glucosio nel sangue sono 11 mmol / le più, ciò conferma la diagnosi di diabete.

È anche necessario condurre un'ecografia degli organi interni con lo studio del pancreas per eliminare la presenza di infiammazione nel pancreas (pancreatite).

III. Trattamento del diabete nei bambini

Il trattamento del diabete in un bambino comprende: esercizio fisico, dieta, farmaci.

1. Esercizio per bambini con diabete

L'esercizio aumenta la sensibilità dei tessuti corporei all'insulina e riduce i livelli di zucchero nel sangue. A questo proposito, lo sforzo fisico somministrato è una parte importante del trattamento dei bambini con diabete.

Il diabete mellito non è un motivo per l'eliminazione dal praticare sport. Il diabete è un necessario ma un ulteriore incentivo per l'educazione fisica e lo sport per entrare nella vita del paziente. E ottieni alcuni benefici dalle lezioni:

- Migliorare il benessere: aumenta la flessibilità del corpo, aumenta la forza muscolare e il loro volume, nonché il volume dei polmoni. (Il cuore e i polmoni iniziano a lavorare in modo più efficiente).

- Aspetto psicologico: l'esercizio fisico aiuta a combattere lo stress, a rafforzare la salute. Il bambino diventa più energico nel lavoro, più attivo, sente meno fatica.

- Controllo del peso: l'esercizio ti aiuterà a perdere o ad aumentare di peso (con la sua mancanza). La perdita di peso quando si utilizza un programma di esercizio si verifica principalmente a causa della perdita di grasso, pur seguendo solo la dieta - a causa della perdita di massa muscolare e muscolare.

- Gli esercizi aiutano a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e aumentare la capacità del corpo di utilizzare (riciclare il glucosio).

- Gli esercizi "aiutano" l'insulina a influenzare il glucosio, riducendo così la dose di insulina iniettata.

È necessario tener conto dell'attività fisica, dal momento che qualsiasi lavoro muscolare migliora l'azione dell'insulina, riduce il contenuto di zucchero nel sangue. Riduce anche la necessità di insulina, che può portare allo sviluppo di ipoglicemia. Tuttavia, questo effetto si osserva solo con glicemia inferiore a 15,0 mmol / l. Con lo zucchero al di sopra di questi valori, l'attività fisica può portare ad un aumento della glicemia e alla comparsa di acetone nelle urine.

Affinché lo sport abbia un effetto benefico, devi seguire alcune regole:

- Determina il tipo, la durata e la forza dell'attività fisica.

- Osservare dieta e terapia insulinica.

- È necessario calcolare, a seconda del tipo di attività fisica, cosa fare: mangiare ulteriori unità di pane, ridurre la dose di insulina.

- L'insegnante di educazione fisica e il bambino dovrebbero essere ben consapevoli dei sintomi dell'ipoglicemia e quale tipo di aiuto dovrebbe essere fornito.

- Non esercitarti in caso di malessere o se l'acetone appare nelle urine o lo zucchero sale.

- Trasporta carboidrati facilmente digeribili.

- Determina la glicemia prima, durante e dopo l'esercizio.

Che sport puoi fare?

In assenza di complicanze, un paziente con diabete può impegnarsi in quasi tutti gli sport. Questo è pallavolo, ciclismo, corsa, badminton, tennis, pallacanestro. Non è consigliabile praticare sport che sono pericolosi per la vita: immersioni, paracadutismo, arrampicata, windsurf. (Durante le lezioni, il verificarsi dell'ipoglicemia è molto pericoloso!) Inoltre, attività come il nuoto per lunghe distanze e per un lungo periodo possono essere limitate, poiché il verificarsi dell'ipoglicemia in acqua è molto pericoloso. Il sollevamento pesi è anche associato a grandi sovraccarichi (sollevamento di grandi pesi), che possono portare alla comparsa di nuove emorragie con le complicazioni esistenti negli occhi, e quindi tali esercizi non sono anche auspicabili per il diabete mellito.

Va ricordato che a volte lo sforzo fisico e il forte stress emotivo possono causare forti fluttuazioni nello zucchero dall'ipoglicemia a un aumento significativo della glicemia e alla comparsa di acetone.

Per garantire la stabilità dei livelli di zucchero nel sangue, è necessario determinarlo prima dell'esercizio, durante e dopo il loro completamento. È necessario registrare i valori estremi delle misurazioni, il tempo di esercizio, il tempo trascorso dall'ultimo pasto prima dell'esercizio, la composizione qualitativa del cibo e, infine, che tipo di esercizio è stato eseguito e per quanto tempo.

L'attività fisica può essere breve (1-2 ore) e lunga - diverse ore e persino giorni. A seconda del tipo di attività fisica, è necessario seguire varie raccomandazioni.

La prevenzione dell'ipoglicemia durante il breve esercizio è aggiunta alla dieta dei carboidrati in eccesso (XE).

Tieni presente la seguente regola.

30 minuti prima dell'intensità del mezzo attivo fisico, è necessario mangiare ulteriori unità di pane.

I consigli per ricevere ulteriori unità di pane per l'attività fisica a breve termine sono indicati nella tabella.

Breve sforzo fisico.

Il livello di zucchero nel sangue dopo un pasto è determinato per l'insulina a breve durata d'azione - tre ore dopo un pasto, per l'insulina ad azione ultracorta - due ore.

La quantità di zucchero nel sangue dopo un pasto riflette l'adeguatezza della dose di insulina corta somministrata prima di un pasto.

Se un paziente deve esercitare leggermente a un livello di zucchero nel sangue di circa 5,5 mmol / l o dopo aver mangiato circa 8,9 mmol / l, allora ha bisogno di mangiare un altro 1 XE. Con l'imminente attività fisica moderata e pesante, mangiare da 2 a 4 XE con una glicemia di circa 5,5 mmol / l (o dopo aver mangiato 8,9 mmol / l). Con glicemia da 8,3 a 10,5 mmol / l (dopo aver mangiato 11,7-13,3) -1-2 XE. Ma se prima dello sforzo mite il livello di zucchero nel sangue è superiore a 8,3 mmol / l (dopo aver mangiato 11,7 mmol / l), e prima dell'attività fisica moderata o pesante è superiore a 11,1 mmol / l (dopo aver mangiato più di 13, 9 mmol / l) si consiglia di non utilizzare unità pane aggiuntive.

Inoltre, la prevenzione dell'ipoglicemia durante lo sforzo fisico a breve termine può essere ottenuta riducendo la dose di insulina (azione breve o ultracorta), ma è necessario tenere conto del tempo della sua attuazione.

Breve sforzo fisico.

Con uno sforzo fisico prolungato (che dura più di 1-2 ore: ciclismo prolungato, riparazioni, escursione, trasferimento, discoteca per alcune ore), è inoltre necessario regolare la dose di insulina, utilizzare un HE aggiuntivo. Prima delle lezioni, ridurre la dose di insulina, che è attiva durante il periodo di carico del 30-50%.

Quando la glicemia è inferiore a 5 mmol / l, non è consigliabile iniziare un carico lungo. Con questo livello di zucchero, dovresti mangiare anche 2-4 XE, a seconda della gravità del carico. Se il livello di zucchero è compreso tra 5 e 9 mmol / l, prima del carico è richiesto un ulteriore 1-2 XE, con glicemia da 10 a 15 mmol / l, non è richiesto XE aggiuntivo.

Va ricordato che durante un lungo carico ogni ora è necessario mangiare 1 -2 XE.

Dopo la fine dell'attività fisica, è necessario controllare i livelli di zucchero nel sangue. Quando lo zucchero è inferiore a 10 mmol / l, ridurre la dose successiva di insulina del 30-50%. Inoltre, per prevenire l'ipoglicemia dopo un intenso sforzo prolungato, che può svilupparsi nei bambini entro 12-24 ore, si dovrebbe inoltre mangiare cibi ricchi di carboidrati (pasta, patate, riso).

Prolungamento fisico prolungato

L'efficacia degli esercizi per i pazienti con diabete mellito dipende dall'adeguatezza dell'insulina nel corpo, che induce le cellule muscolari ad assorbire il glucosio per la produzione di energia. Quando il diabete è compensato o c'è solo un leggero aumento della glicemia in assenza di acetone nelle urine, l'esercizio fisico porta ad una diminuzione della glicemia e alla necessità di iniettare l'insulina. Una diminuzione della glicemia può iniziare alla fine dell'esercizio o immediatamente dopo che è stata completata e dura fino a 24 ore. Se il diabete non è sufficientemente compensato o non è affatto compensato, l'attività fisica aumenta ulteriormente i livelli di zucchero nel sangue. Dal momento che lavorano i muscoli che richiedono energia, inviano un segnale al fegato, espellendo più glucosio nel sangue, aggravando così lo stato durante l'esercizio e il diabete ancora più scompensato.

Pertanto, se un paziente ha un aumento della glicemia dopo uno sforzo fisico, devono essere considerati diversi motivi:

- Mancanza di compensazione del metabolismo dei carboidrati

- Riduzione eccessiva della dose di insulina prima dell'esercizio

- Uso eccessivo di XE aggiuntivi prima del caricamento.

Cosa dovrebbe essere fatto in questa situazione?

Non abbiate fretta di aggiustare la dose di insulina, controllate di nuovo la glicemia dopo 1 -2 ore dall'esercizio.

Effettuare un attento aggiustamento della dose di insulina solo quando l'effetto dell'insulina ad azione rapida precedentemente somministrata è terminato.

Faccia particolare attenzione nelle ore serali, dopo uno sforzo fisico prolungato. Glicemia elevata non corregge prima di coricarsi (pericolo di ipoglicemia notturna!).

Quando il livello di zucchero è superiore a 13,3 mmol / l dopo l'esercizio, controllare l'acetone. In caso di reazione positiva all'acetone (++ / +++), aggiustare immediatamente la dose di insulina.

Tutto il cibo mangiato viene digerito nello stomaco e nell'intestino, quindi assorbito nel sangue come composti più semplici, va a tutti gli organi e i tessuti e viene utilizzato nel corpo per vari scopi.

I componenti principali del cibo sono carboidrati, proteine ​​e grassi.

Tutti i componenti del cibo contengono diverse quantità di energia, che è espressa nelle cosiddette chilocalorie. Quindi, durante la combustione di 1 g di proteine, vengono rilasciate 4 kcal di calore, 1 g di carboidrati - 4 kcal, 1 g di grasso - 9 kcal.

Inoltre, il cibo nella sua composizione contiene minerali, vitamine, acqua.

Proteine: la principale fonte di proteine ​​è carne, pesce, pollame, uova, fiocchi di latte, formaggio e altre carni e latticini. Questa proteina è chiamata un animale. Noci, piselli, fagioli contengono proteine ​​vegetali. Da alimenti ricchi di proteine, si formano amminoacidi che partecipano al rinnovo delle proteine ​​muscolari, nei processi di costruzione e crescita di tutti gli organi e tessuti del corpo.

Grassi: grassi otteniamo da verdure e burro, margarina, strutto, maionese. Il grasso svolge il ruolo della principale fonte di energia nel corpo. Con un buon metabolismo, non è necessario limitare il grasso nella dieta, ma la preferenza dovrebbe essere data agli oli vegetali.

Se non ci sono sovrappeso o altre malattie del tratto gastrointestinale (ad esempio colecistite, pancreatite, discinesia biliare, ecc.), Allora la quantità raccomandata di grasso dovrebbe corrispondere al fabbisogno giornaliero di un pari senza diabete.

Carboidrati: i carboidrati vengono ingeriti con alimenti di origine vegetale o animale. Le fonti più importanti di carboidrati vegetali sono alimenti come pane, pasta, farina, frutta, verdura, cereali e legumi, animali - latte e kefir. I carboidrati alimentari sono suddivisi in carboidrati semplici e complessi. I semplici (monosaccaridi e disaccaridi) hanno una struttura chimica semplice, sono facilmente divisi, assorbiti rapidamente e aumentano rapidamente i livelli di zucchero nel sangue. I carboidrati complessi (polisaccaridi) hanno una struttura complessa della molecola. Vengono gradualmente decomposte nell'intestino e assorbite lentamente nel sangue, senza causare un rapido aumento della glicemia.

I carboidrati semplici o veloci includono i seguenti mono- e disaccaridi:

glucosio (zucchero d'uva) - aumenta molto rapidamente i livelli di zucchero nel sangue, quindi può essere consumato solo con l'ipoglicemia.

il fruttosio (zucchero contenuto in bacche e frutti) deve essere preso in considerazione.

saccarosio (zucchero di canna), miele (50% di glucosio + 50% di fruttosio): aumenta rapidamente il livello di zucchero. Le bevande contenenti miele e zucchero possono essere utilizzate solo con l'ipoglicemia. I pasti preparati con l'uso di questi prodotti possono essere consumati in quantità molto limitata e solo a condizione di un calcolo competente del loro valore energetico.

Maltosio (zucchero di malto) - se usato in piccole quantità non viene preso in considerazione.

Il lattosio (lo zucchero del latte contenuto in tutti i prodotti lattiero-caseari, ad eccezione della ricotta e dei formaggi) deve essere preso in considerazione.

I seguenti polisaccaridi appartengono al gruppo di carboidrati complessi o "lenti":

Amido (cereali, pane, pasta, farina, patate) - sono fonti di carboidrati più utili, che, uniti a proteine ​​e grassi, passano lentamente nel sangue.

Fibra (quasi tutti i tipi di verdure) - non aumenta i livelli di zucchero nel sangue.

Un gran numero di sostanze di zavorra in vegetali (fibra alimentare o fibra) previene un forte aumento di zucchero nel sangue, un effetto positivo sul lavoro del tratto gastrointestinale e aiuta a eliminare il colesterolo dannoso per i vasi sanguigni.

Ricorda che più lentamente mangi, meno intenso sarà l'aumento di zucchero nel sangue.

Non è necessario fare calcoli giornalieri di calorie e distribuire con cura proteine, grassi e carboidrati. Inoltre, questa dieta mista, tipica del nostro paese, contiene quasi tutti i nutrienti necessari. E la distribuzione percentuale di proteine, grassi e carboidrati corrisponde alla distribuzione, che si raccomanda di aderire con una dieta sana:

Carboidrati 50-60%, grassi 30-35%, proteine ​​10-15%

In che modo il cibo influisce sui livelli di zucchero nel sangue?

In una persona sana, il pancreas produce la quantità necessaria di insulina in risposta all'assunzione di cibo. Di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue non aumenta. Nel diabete, siamo costretti a iniettare l'insulina dall'esterno, modificando autonomamente la dose di insulina, a seconda di cosa e quante persone mangiano.

Se un bambino ha mangiato molto, e c'è poca insulina nel corpo, il corpo non sarà in grado di elaborare lo zucchero e il suo livello nel sangue aumenta. Se c'è molta insulina e mangi un po ', lo zucchero nel sangue diminuisce bruscamente.

Alimenti che non aumentano lo zucchero nel sangue

Ci sono un certo numero di alimenti che non influenzano i livelli di zucchero nel sangue. Questi includono:

Alimenti ricchi di acqua e fibre (verdure, erbe, funghi);

Alimenti ricchi di grassi (burro, olio vegetale, maionese, strutto);

Proteine ​​e grassi proteici (pesce, carne, pollame, uova, formaggio, ricotta).

Quasi tutti i tipi di verdure e verdure non aumentano la glicemia nella quantità usuale. Sono a basso contenuto di carboidrati e ricchi di fibre. Quando vengono utilizzati nella quantità usuale (la porzione media, che può essere mangiata da un pari senza diabete) a causa del grande volume arriva sempre una sensazione di pienezza. Puoi mangiare qualsiasi tipo di cavolo (cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, cavolo bianco), ravanelli, carote, pomodori, cetrioli, peperoni rossi e verdi, acetosa, prezzemolo, aneto, lattuga. Le uniche eccezioni sono patate e mais - aumentano gli zuccheri nel sangue, perché contengono molti carboidrati. Non aumentare glicemia, carne, pesce, pollo e prodotti a base di carne, salsicce, salsicce, uova. Noci in piccola quantità (fino a 50 g), burro, formaggio anche non danno origine a zucchero nel sangue, perché il grasso nella loro composizione rallenta l'assorbimento.

Un debole aumento di zucchero nel sangue dà fagioli, piselli, fagioli, se sono in piccole quantità per guarnizione.

Alimenti che aumentano la glicemia (carboidrati).

Cereali (cereali) - pane, cereali (riso, grano saraceno, avena, miglio, orzo perlato, ecc.), Pasta, pasta.

Latte, kefir e altri prodotti lattiero-caseari liquidi (ad eccezione della ricotta a basso contenuto di grassi), il siero di questi prodotti contiene zucchero latte - lattosio.

Alcune varietà di verdure - patate, mais. I carboidrati presenti in questi prodotti sono "protetti". Ci vuole un sacco di tempo per lo zucchero (amido) contenuto in loro da passare nel sangue.

Il livello di cottura influirà anche sui livelli di zucchero nel sangue. Ad esempio, purea di patate aumenterà i livelli di zucchero nel sangue più velocemente di patate bollite o fritte. Il succo di mela ti dà un aumento più veloce di zucchero nel sangue rispetto a una mela mangiata.

Alimenti che devono essere esclusi dal cibo!

Lo zucchero puro è già "disfatto" e quindi immediatamente assorbito dallo stomaco nel sangue. Anche un'iniezione di insulina a breve durata d'azione non sarà in grado di abbassare il suo livello nel sangue - il livello di zucchero nel sangue aumenta così rapidamente.

Pertanto, le bevande dolci come la limonata, i dolci, dovrebbero essere esclusi dalla dieta quotidiana.

Tuttavia, lo zucchero dovrebbe sempre essere in tasca o in borsa. In caso di ipoglicemia, questo prodotto è vitale per te!

Nel redigere il menu del giorno, dovresti considerare solo quei prodotti che aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Come farlo bene?

Pesare il cibo ogni volta non è necessario! Gli scienziati hanno studiato i prodotti e fatto una tabella del contenuto di carboidrati o unità di pane - HE.

Per 1XE viene prelevata la quantità del prodotto, che contiene 10 g di carboidrati.

In altre parole, secondo il sistema delle Unità di grano, vengono contati i prodotti che abbiamo assegnato al gruppo che aumenta il livello di zucchero nel sangue (cereali, frutta, prodotti caseari liquidi, patate, mais).

Per la comodità di preparare la razione, ci sono tabelle speciali di Bread Unit, che forniscono dati sul numero di diversi prodotti contenenti carboidrati contenenti 1 XE.

Un'unità di pane è contenuta nelle seguenti quantità di cibo:

La tabella seguente mostra la necessità giornaliera stimata di XE, in base all'età:

Questa quantità di HE non è assoluta. La quantità giornaliera necessaria di XE aiuterà a determinare il medico. Il fatto è che la scelta della quantità ottimale di HE sarà influenzata dal sesso e dall'età del paziente, dal grado di attività fisica e dalle abitudini alimentari della famiglia.

Quando si sviluppa un piano alimentare, è necessario considerare quanto segue:

- Non utilizzare più di 25 XE al giorno;

- Non mangiare più di 6-7XE in un pasto;

- Quando si usa insulina corta semplice, distribuire la quantità giornaliera di XE in 3 pasti principali e 3 intermedi (non più di 1-2 XE in uno spuntino);

- Quando si utilizzano insuline ultracorti, è possibile rifiutare i pasti intermedi. Questo è ammissibile se non ci sono ipoglicemie quando si salta uno spuntino.

Il calcolo del numero di HE nel prodotto finito

Dato che ci sono molti prodotti il ​​cui contenuto di carboidrati dipende dalle dimensioni e dalla ricetta della cucina (per esempio yogurt, pancake, pancake, gnocchi, cheesecake, ecc.), Il contenuto di HE in essi dovrebbe essere calcolato indipendentemente.

Pertanto, sulla confezione di ciascun prodotto finito devono essere fornite informazioni sulla quantità di sostanze nutritive in esso contenute in grammi per 100 g di prodotto finito. Conoscendo la quantità di carboidrati in 100 g, è necessario calcolare la quantità di carboidrati nell'intero prodotto. Ad esempio, 100 grammi di miracolo di yogurt contengono 11,36 grammi di carboidrati. In una confezione di yogurt (125 g), rispettivamente, 14,2 g di carboidrati. Poiché 10 g di carboidrati sono 1 XE, 14.2 g (1 confezione) saranno circa 1.5 XE. 1 confezione di yogurt Fruttis contiene circa 2 XE, perché 100 g di questo yogurt hanno più carboidrati - 17,9 g.

Il rispetto della dieta raccomandata dal medico è molto più semplice se si conoscono le regole per la sostituzione dei prodotti.

Tutti i prodotti sono suddivisi in 3 gruppi principali:

1) prodotti contenenti principalmente carboidrati;

2) prodotti contenenti principalmente proteine;

3) prodotti contenenti principalmente grassi.

Il principio di base della sostituzione del prodotto

Gli alimenti intercambiabili devono essere uguali per composizione dei principali ingredienti alimentari (proteine, grassi, carboidrati) e indice glicemico.

Sostituire gli alimenti che contengono proteine ​​e grassi non è difficile.

Quando si sostituiscono gli alimenti contenenti principalmente carboidrati, è necessario prendere in considerazione l'indice glicemico.

L'indice glicemico del cibo è il livello di aumento della glicemia dopo un pasto rispetto allo standard. Questo indicatore sarà più alto, più cibo contiene carboidrati semplici e più basso il livello di fibra alimentare.

Di seguito la tabella degli indici glicemici dei principali prodotti (l'indice glicemico del pane bianco è preso al 100%).

Gli alimenti con un indice glicemico basso provocano un aumento più lento e prolungato della glicemia rispetto agli alimenti con un alto indice glicemico.

Cosa può sostituire lo zucchero convenzionale per addolcire il cibo?

Per questi scopi, usare altre sostanze con un sapore dolce - analoghi allo zucchero e sostituti dello zucchero.

Gli analoghi dello zucchero includono xilitolo, sorbitolo, fruttosio. Contengono tanto carboidrati e calorie quanto lo zucchero normale e solo leggermente, ma aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, nello stato compensato del metabolismo dei carboidrati, gli analoghi dello zucchero in una quantità fino a 30 g al giorno non aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Gli analoghi dello zucchero si trovano in molti alimenti per diabetici (caramelle, biscotti, cialde) e dovrebbero essere contati correttamente per XE.

La base dei sostituti dello zucchero è la sintesi chimica. Non contengono carboidrati e calorie e non aumentano gli zuccheri nel sangue. Questi includono:

l'aspartame è 180-200 volte più dolce dello zucchero, una dose sicura fino a 4 mg / kg di peso;

saccarina - 300-500 volte più dolce dello zucchero, una dose sicura fino a 2,5 mg / kg di peso;

ciclamato - 30-50 volte più dolce dello zucchero, una dose sicura fino a 5-15 mg / kg di peso.

Tuttavia, durante l'infanzia questi dolcificanti dovrebbero essere consumati meno a causa dei loro possibili effetti collaterali.

Speciali prodotti "diabetici" sono relativamente costosi, contengono un elevato numero di calorie e non dovrebbero essere ampiamente usati da bambini e adolescenti senza prendere in considerazione le Unità del Pane.

3. Trattamento farmacologico del diabete nei bambini. Quasi tutti i bambini affetti da diabete ricevono insulina.

Più fluido è il livello di zucchero nel sangue durante il giorno, maggiore è la sensibilità all'insulina.

Il medico selezionerà la dose di insulina e lo schema della sua introduzione.

Nelle persone sane, il pancreas inizia a rilasciare insulina nel sangue immediatamente dopo aver mangiato ("cibo" di insulina). Più una persona mangia i carboidrati, più sono assorbiti e più insulina viene secreto dal pancreas. In un momento in cui una persona non mangia, il pancreas rilascia nel sangue solo una piccola quantità di insulina (insulina basale), necessaria per il mantenimento dell'attività vitale.

Nel trattamento con insulina, il medico cerca di assicurarsi che la sua concentrazione nel sangue sia vicina al ritmo fisiologico della sua secrezione nelle persone sane. L'effetto massimo dell'insulina dovrebbe coincidere con il picco del livello di zucchero dopo un pasto.

Per ottenere questo, ci sono diversi tipi di insulina.

Al momento dell'azione, tutti i preparati insulinici possono essere suddivisi nei seguenti gruppi: insuline ad azione ultracorta, insuline a breve durata d'azione, insuline a lunga durata (sono anche chiamate insuline di media durata) e l'ultimo sviluppo nel campo della terapia insulinica è l'insulina insulina esente 24 ore.

L'insulina inizia ad agire solo quando arriva dal sito di iniezione nel sangue e viene trasportata in tutto il corpo. Il processo di assorbimento di insulina è a poco a poco, così, parlando dell'azione dell'insulina, ha utilizzato il concetto di "insorgenza d'azione", "elevata azione" e "durata". La tabella mostra i tipi di insulina più comunemente utilizzati.

- Novo Nordisk (Danimarca) - NovoRapid, Actrapid NM, Protafan NM

- Lilly (USA) - Humalog, Humulin R, Humulin N

- Aventis (Francia-Germania) - Lantus, Insuman Rapid, Insuman Basal.

La secrezione più strettamente fisiologica corrisponde al cosiddetto schema intensificato della terapia insulinica. Come insulina basale, viene somministrata insulina prolungata, il cui scopo è quello di mantenere normali livelli di zucchero nel sangue tra i pasti e di notte (l'insulina viene iniettata da 1 a 3 volte al giorno, a seconda del tipo di insulina prolungata). Il ruolo dell'insulina "alimentare", che è prodotto dal pancreas in persone sane in risposta all'assunzione di cibo, è eseguito da insulina di azione breve o ultracorta. Queste insuline sono fatte quando è necessaria un'azione rapida di insulina - prima di un pasto per evitare che i livelli di zucchero nel sangue aumentino dopo un pasto. Pertanto, queste insuline vengono somministrate almeno 3 volte al giorno - prima di colazione, prima di pranzo e prima di cena.

Insuline, usate come "cibo"

- L'insulina ad azione breve (semplice insulina o insulina ad azione rapida) è un liquido limpido e incolore. Ha un avvio rapido e una breve durata d'azione.

Se usi una semplice insulina corta, devi ricordare quanto segue:

A causa della lenta insorgenza di azione di questo tipo di insulina, deve essere osservato un intervallo di 20-40 minuti tra l'iniezione e l'assunzione di cibo. È necessario che il picco di azione dell'insulina coincida con il picco di glicemia alta.

Se è stata fatta un'iniezione di insulina, dopo 20-40 minuti è necessario mangiare una quantità strettamente definita di cibo per la quale viene calcolata la dose di insulina. Una minore quantità di cibo porterà ad un calo dei livelli di zucchero (ipoglicemia), e una maggiore quantità porterà ad un aumento (iperglicemia). Tra i pasti principali sono necessari spuntini (2 ° colazione, merenda pomeridiana, 2 ° cena). Ciò è dovuto al fatto che il tempo di azione dell'insulina semplice è molto più lungo del tempo per aumentare il livello di zucchero nel sangue dopo aver mangiato e 2-3 ore dopo aver mangiato, arriva un periodo in cui c'è ancora abbastanza insulina nel sangue, ma non ci sono riserve di zucchero. Per evitare l'ipoglicemia durante questo periodo, è necessario uno spuntino.

- Le insuline ad azione ultracorta (Humalog e NovoRapid) nella loro azione assomigliano alla risposta del corpo ad un aumento dei livelli di zucchero nel sangue dopo aver mangiato, essendo assorbite in parallelo con il cibo accettato. Pertanto, il loro uso come alimento presenta i seguenti vantaggi:

L'azione rapida consente di iniettare l'insulina appena prima di un pasto, quando il bambino è pronto per iniziare a mangiare e sa quanto mangiare. In alcuni casi, è difficile determinare in anticipo la quantità di cibo che si mangia, compresi i bambini piccoli, l'iniezione può essere fatto dopo un pasto dalla dose, a seconda della quantità di cibo.

A causa del fatto che il tempo di azione delle insuline ultracorti corrisponde approssimativamente al tempo di aumento dei livelli di zucchero nel sangue dopo un pasto, non è possibile fare uno spuntino tra i pasti principali.

Grazie a queste qualità, Humalog e NovoRapid sono più convenienti, soprattutto nell'adolescenza. Dopotutto, desideri sempre più libertà di incontrare gli amici, visitare le discoteche e fare sport. Come insulina prolungata, Humulin N è comunemente usato con Humalog e Protafan NM è usato con NovoRapid.

Insuline utilizzate come sfondo

- Insulina ad azione prolungata (basale o insulina di fondo)

esiste sotto forma di sospensione torbida (dovuta all'aggiunta di sostanze all'insulina, che ne rallentano l'assorbimento e prolungano l'effetto). Questa insulina inizia ad agire un po 'più tardi, la sua azione dura più a lungo della breve insulina. L'insulina basale è necessaria per mantenere normali livelli di zucchero nel sangue tra i pasti e la sera. Poiché tutte le insuline prolungate, che sono utilizzate nei bambini, comportano un massimo di 14 ore per creare una quantità uniforme di insulina durante il giorno, devono essere somministrate almeno 2 volte al giorno - prima di colazione e prima di cena (o prima di coricarsi). Per assicurare una concentrazione uniforme di insulina, prima dell'iniezione, la sospensione deve essere accuratamente miscelata.

È necessario prendere in considerazione che la durata d'azione dell'insulina somministrata dipende dalla sua dose, cioè se viene somministrata una grande dose di insulina, essa agirà un po 'più a lungo di una piccola dose.

- 24 ore di insulina non di picco

È noto che l'uso dell'insulina tradizionale prolungata nel trattamento del diabete mellito non è sempre possibile per ottenere una compensazione stabile della malattia. Ciò è dovuto a due fattori: la durata insufficiente dell'azione dell'insulina, che comporta l'introduzione di almeno 2 volte al giorno, e l'azione irregolare dovuta alla presenza di "picchi". Negli ultimi anni, c'è stata una ricerca attiva di analoghi dell'insulina che sarebbero stati liberi dagli inconvenienti delle insuline tradizionali. Alcuni anni fa, fu creata una tale insulina, chiamata Lantus.

L'insulina Lantus è un liquido chiaro e incolore (a differenza di tutte le altre insuline a lunga durata d'azione). L'effetto lungo e morbido (senza i tradizionali "picchi") dell'insulina Lantus imita l'effetto dell'insulina, che viene prodotta in un pancreas sano. Lantus viene introdotto solo una volta al giorno e sempre allo stesso tempo. Sebbene il tempo di introduzione di Lantus possa essere qualsiasi, per ciascun paziente è scelto dal medico individualmente, a seconda degli indicatori di zucchero nel sangue durante il giorno. La dose di Lantus viene selezionata in base alla quantità di zucchero nel sangue nella notte e nelle prime ore del mattino. La glicemia durante il giorno (dalla prima colazione alla seconda cena) è regolata solo dall'insulina a breve durata d'azione. La dose di insulina opportunamente selezionata consente di garantire che le fluttuazioni glicemiche siano meno pronunciate durante il giorno e la notte, il che, a sua volta, migliora il grado di compensazione del metabolismo dei carboidrati. In quei pazienti (specialmente adolescenti) che sono costretti a iniettare insulina ad azione rapida addizionale alle 05.00-06.00 del mattino a causa della sindrome dell'alba, nella maggior parte dei casi la traduzione all'insulina Lantus consente di annullare questa iniezione aggiuntiva. A seconda del tipo di insulina corta utilizzata (semplice o Humalog) e del livello di zucchero nel sangue prima di un pasto, ci sono differenze nell'intervallo "assunzione di cibo-iniezione".

Intervallo "iniezione - assunzione di cibo", a seconda del tipo di insulina e del livello iniziale di glicemia.

Si prega di notare che quando si usa una semplice insulina corta, indipendentemente dal livello di zucchero nel sangue prima di un pasto, l'iniezione di insulina deve essere fatta SOLO PRIMA del pasto e quando si usa Humalog o NovoRapid, entrambi PRIMA e DOPO il pasto!

I dispositivi per la somministrazione di insulina nel nostro paese, i bambini con diabete mellito, utilizzano una speciale impugnatura a siringa per iniettare l'insulina. Questo è un dispositivo semplice, estremamente conveniente che sembra una penna a sfera, con un ago a un'estremità e un pulsante all'altro. Una cartuccia di insulina, detta anche cartuccia, o penill, con un volume di 3 ml, viene inserita all'interno della penna a siringa e un ago sterile e sottile, coperto da un doppio cappuccio, viene avvitato sull'estremità anteriore della penna. Le penne, piene di penfill, svolgono la funzione di una siringa e contengono abbastanza insulina da utilizzare per molti giorni. La quantità di insulina richiesta per ogni iniezione viene impostata ruotando la coda della penna sul numero richiesto di unità. Inoltre, la penna assemblata è progettata in modo che l'ago sia protetto dal contatto accidentale con una doppia guaina, che gli consente di essere trasportato in una tasca di vestiti o in una ventiquattrore. L'ago si apre appena prima dell'iniezione. Attualmente, ci sono penne a siringa che consentono di iniettare dosi di insulina diverse con incrementi di 1 U, 2 U e persino 0,5 U per i bambini piccoli.

La concentrazione di insulina (cioè il numero di unità di insulina in 1 ml di soluzione) nelle cartucce è sempre 100 UI in 1 ml. Quindi, 300 U di insulina si trovano nella cartuccia. Ciascuna delle penne a siringa esistenti è intesa solo per la "propria" insulina, cioè l'insulina della stessa azienda della penna a siringa.

L'ago per le maniglie della siringa può essere utilizzato più volte, tuttavia, con un numero sufficiente di esse, è meglio sostituire l'ago dopo ogni iniezione.

Se non ci sono penne per siringhe. In questo caso, è possibile utilizzare anche siringhe di plastica usa e getta con ago incorporato per la somministrazione di insulina, progettata per una concentrazione specifica di insulina - 100 o 40 UI in 1 ml. Le siringhe vengono utilizzate principalmente per la somministrazione di insulina da grandi flaconcini non destinati alle penne a siringa. La concentrazione d'insulina in fiale più spesso - 40 IU in 1 millilitro, meno spesso - 100 IU in 1 millilitro. Pertanto, è assolutamente necessario prestare attenzione a quale concentrazione di insulina è stata progettata per questa siringa. Se raccogli insulina da penfill (concentrazione di 100 U / ml) usando una siringa da 40 unità, la dose che prendi sarà 2,5 volte più grande, il che può portare a ipoglicemia. Non utilizzare siringhe da 40 unità di insulina per iniettare l'insulina dalle cartucce a penna: l'insulina è 100 unità concentrate in queste fiale! Può essere confuso con una dose dell'insulina inserita!

Ogni siringa di insulina ha informazioni su quale concentrazione di insulina è destinata (U-40 o U-100).

L'insulina è un farmaco relativamente stabile e, se correttamente conservato, mantiene la sua attività fino alla data di scadenza indicata. Pertanto, assicurarsi di prestare attenzione alla durata di conservazione del farmaco, che è elencato su ogni bottiglia. Dopo la data di scadenza dell'attività insulinica inizia gradualmente a declinare fino alla sua completa cessazione.

Lo stock di insulina deve essere conservato in frigorifero ad una temperatura di + 2 + 80 ° C (sulla porta del frigorifero o in una scatola per verdure). Non congelare!

Si raccomanda di conservare una siringa piena di penna a temperatura ambiente (+ 25 ° C) per non più di 1 mese e la bottiglia utilizzata - non più di 6 settimane. Il riscaldamento superiore a 37 ° C, l'esposizione alla luce solare diretta, il congelamento può portare alla perdita di insulina della sua attività, che manifesterà, prima di tutto, livelli inspiegabilmente elevati di zucchero nel sangue. Se si violano le regole di conservazione, l'aspetto dell'insulina può anche cambiare: l'insulina corta perderà la sua trasparenza e prolungata con la miscelazione non sarà uniformemente torbida - potrebbero apparire dei fiocchi.

Dove prendere i colpi di insulina?

La conoscenza dei siti di iniezione e la capacità di effettuare correttamente un'iniezione renderanno questa procedura facile, comoda e sicura.

L'insulina viene iniettata nel tessuto adiposo sottocutaneo, cioè nello strato tra i muscoli e lo strato grasso. Non c'è nulla di pericoloso nel caso dell'introduzione di insulina nel muscolo, ma in questo caso l'insulina entra nel sangue più rapidamente del solito, il che può portare a un cambiamento nel picco di azione dell'insulina. Per questo motivo, lo zucchero nel sangue può essere inferiore dopo l'iniezione, e quindi più alto del solito.

Le seguenti parti del corpo sono più comode e sicure per le iniezioni frequenti:

- addome (escludendo l'area dell'ombelico e intorno ad esso) - da qui arriva l'assorbimento più rapido di insulina.

- la superficie esterna della spalla - il rapido assorbimento dell'insulina.

- natiche (il quadrato superiore esterno) - l'assorbimento più lento d'insulina;

- anteriore della coscia - l'assorbimento più lento di insulina. Dal momento che l'insulina proveniente da diverse aree del corpo viene assorbita a velocità diverse, deve essere osservata la seguente regola:

per l'autosomministrazione dell'insulina semplice, a breve durata d'azione, si raccomanda di utilizzare solo la zona addominale e per l'introduzione di insulina prolungata - la superficie anteriore della coscia (se tutta o solo parte delle iniezioni sono date dai genitori, allora l'insulina breve può essere iniettata nella spalla e lunga nei glutei).

È imperativo alternare il sito di iniezione dell'insulina, senza fare iniezioni spesso nella stessa area del corpo. La distanza tra il posto dell'ultima e la nuova iniezione deve essere di almeno 2 cm. Se queste regole non vengono rispettate, il tessuto adiposo sottocutaneo può essere danneggiato, con conseguente comparsa di lipomi o lipodistrofie, simili a grumi grassi densi. L'assorbimento di insulina si deteriora.

1. Lavarsi le mani con acqua tiepida e sapone.

2. Scegli un sito di iniezione. Pulire la pelle con alcool prima che l'iniezione sia facoltativa (o una garza imbevuta di alcol, asciugare la pelle e attendere 5-10 secondi fino a quando l'alcool evapora).

3. La penna per insulina con insulina prolungata, prima di fare un'iniezione, è necessario girarla più volte in modo che l'insulina si mischi uniformemente. Non agitare troppo la maniglia!

4. Comporre la dose necessaria di insulina ruotando il quadrante della dose della penna siringa in senso antiorario fino a quando un numero corrispondente alla dose richiesta appare nella finestra dell'indicatore della dose.

5. Prendi la piega della pelle con il pollice e l'indice e con l'altra mano, inserisci l'ago alla base della piega nel tessuto sottocutaneo.

Si raccomanda ai bambini di iniettare l'insulina nel tessuto sottocutaneo attraverso una pelle ampiamente compresso con un angolo di 45 gradi. Nel caso in cui lo strato di grasso sottocutaneo sia spesso (più lungo della lunghezza dell'ago), l'iniezione può essere effettuata con un angolo di 90 gradi.

6. Rimuovere lentamente l'ago dalla pelle in modo che l'insulina non fuoriesca dal sito di iniezione. Lascia andare la piega.

Massaggiare il sito di iniezione è impossibile.

Esistono diverse modalità principali di terapia insulinica:

1. Due iniezioni di insulina con azione breve e prolungata prima di colazione e cena (regime di somministrazione dell'insulina tradizionale).

Questo è un regime di trattamento inflessibile che richiede una dieta rigorosa e l'assunzione di cibo allo stesso tempo. Molto spesso, questa modalità può essere utilizzata nei bambini nel periodo iniziale della malattia, a causa della secrezione residua conservata del pancreas.

2. Tre iniezioni di insulina breve (o ultracorta) prima di colazione, pranzo e cena, e due (quando si usa insulina prolungata normale) o una iniezione (quando si utilizza Lantus) di insulina prolungata (schema intensificato). Questa forma di trattamento è la più flessibile, poiché riproduce al massimo la secrezione naturale dell'insulina basale e dietetica da parte del pancreas e consente di diversificare significativamente la vita. Tuttavia, al fine di eseguire più iniezioni quotidianamente con il massimo beneficio, sono necessarie misurazioni più frequenti della glicemia.

3. La somministrazione frazionata di insulina a breve durata d'azione 4-5 volte al giorno ogni 3-4 ore viene abitualmente utilizzata temporaneamente, per varie patologie (influenza, mal di gola, ecc.) Durante la chetoacidosi.

Pompe di insulina nel trattamento del diabete.

Al momento, le pompe di insulina sono apparse in Russia, che sono state utilizzate per molti anni in molti paesi in tutto il mondo. La pompa viene utilizzata per iniettare l'insulina al posto delle tradizionali siringhe o penne a siringa. L'insulina dalla pompa entra nella pelle attraverso uno speciale catetere sottile che cambia una volta ogni tre giorni. Pertanto, il numero di iniezioni viene ridotto da più volte in un giorno a una volta ogni tre giorni. Tuttavia, i vantaggi della pompa non si limitano a ridurre il numero di iniezioni. La cosa principale è che con l'aiuto della pompa è possibile migliorare la compensazione del diabete mellito anche nei pazienti più difficili.

Cos'è questo dispositivo?

In termini generali, possiamo dire che la pompa è un microcomputer combinato con una pompa per insulina.

Circa 30 anni fa, le prime pompe imperfette avevano le dimensioni di uno zaino. Quando la pompa è migliorata, le sue dimensioni sono diminuite e la moderna pompa per insulina ha le dimensioni di un cercapersone. Sembra un cercapersone. La pompa di insulina attualmente più utilizzata Minimed 508 in Russia è un dispositivo elettronico di misura 4,8 × 8,6 × 2,0 cm e del peso di 100 g. All'interno della pompa c'è un serbatoio di plastica con un volume di insulina di 3,0 ml. Cateteri speciali (tubuli flessibili di plastica sottili) collegano il serbatoio con insulina al grasso sottocutaneo del paziente. La pompa utilizza solo insulina ad azione ultracorta (Humalog o NovoRapid). Con l'aiuto di una pompa, l'insulina viene fornita in due modalità - base, che imita la secrezione di insulina di fondo - invece di insulina prolungata e bolo (cibo). Grazie a un determinato programma elettronico, l'insulina di base viene introdotta nel corpo costantemente a una velocità che il medico seleziona individualmente per ciascun paziente. Questa velocità può essere diversa a ore diverse e variare con passi molto piccoli (minimo 0,1 unità all'ora). Ad esempio, negli adolescenti con il fenomeno "alba", la necessità di insulina di base è massima nelle prime ore del mattino - la pompa consente di aumentare il tasso di somministrazione di insulina in questo momento a quello richiesto. L'insulina alimentare viene "iniettata" immediatamente prima di un pasto a una dose che dipende dall'ora del giorno, dalla quantità di carboidrati consumati, dalla presenza di attività fisica dopo un pasto, dal livello di zucchero nel sangue e così via. Durante le attività sportive, il tasso di insulina di base può diminuire. L'uso di solo insulina a breve durata d'azione porta a un decorso più stabile del diabete, poiché il tasso di assorbimento è meno dipendente dalla dose di insulina e dal sito di somministrazione. Inoltre, l'introduzione di tre giorni di insulina attraverso il catetere in un posto contribuisce anche alla stabilizzazione della velocità di assorbimento. Tali capacità della pompa consentono di imitare il più possibile la secrezione di insulina da parte del pancreas di una persona sana, raggiungendo in molti casi una compensazione ideale per il diabete.

La pompa di insulina "non può" cambiare autonomamente la dose d'insulina! Il paziente dovrebbe essere in grado di selezionare la dose di cibo di insulina, proprio come ha fatto quando si utilizza una penna a siringa.

Un catetere viene inserito per via sottocutanea con un ago, che viene rimosso immediatamente dopo l'inserimento. Il catetere dovrebbe essere cambiato ogni 3 giorni. I siti di installazione del catetere non differiscono dai siti tradizionali di somministrazione di insulina e la massima velocità di assorbimento si verifica dal tessuto adiposo sottocutaneo della parete addominale anteriore. Quando si nuota, facendo la doccia, la pompa può essere spenta, ma non più di 1-1,5 ore.

La pompa non è una cura per il diabete. Questo è un metodo più avanzato di terapia insulinica intensificata, di cui abbiamo discusso in precedenza. L'uso di una pompa per insulina implica un autocontrollo ancora più accurato rispetto ai metodi tradizionali di somministrazione di insulina e, naturalmente, un livello molto elevato di conoscenza del diabete. Tuttavia, l'uso delle pompe ci consente di migliorare la compensazione del diabete e migliorare la qualità della vita dei nostri pazienti, per rendere le loro vite più libere.

Sfortunatamente, l'uso diffuso di pompe di insulina nel trattamento del diabete mellito è ancora limitato dal loro alto costo.

4. Complicazioni del diabete

Il coma diabetico è una complicanza del diabete mellito, che si verifica a causa dell'insufficienza di insulina nel corpo (con una diagnosi prematura, con trattamento inadeguato o mancanza di esso, malnutrizione, malattie infettive acute).

Quando coma chetoacidotico iperglicemico si verifica lentamente, gradualmente, per diverse ore, giorni.

La precuta è caratterizzata da diminuzione dell'appetito, nausea, vomito, sete, poliuria, debolezza, letargia, sonnolenza, mal di testa, odore di acetone dalla bocca.

L'insorgenza del coma si manifesta con un deterioramento dovuto a disidratazione, alterazione della circolazione periferica, intossicazione, chetoacidosi, iperglicemia.

Il coma è accompagnato da perdita di coscienza, tipi patologici di respirazione (Kussmaul, Chein-Stokes), oliguria fino all'anuria, areflessia, iperglicemia, un aumento di chetone (corpi acetonici) nel sangue a 0,5-2,2 g / l, urea e azoto residuo (fino a 22-36 mmol / l), ipopotassiemia, iponatremia, ipocloremia, iperstenuriuria.

Pronto soccorso

Immediatamente ospedalizzare un bambino malato.

Trattamento del coma chetoacidotico iperglicemico

1. Ossigenoterapia dopo aver assicurato la pervietà del tratto respiratorio superiore.

2. Iniziare contemporaneamente la reidratazione e iniettare l'insulina secondo lo schema seguente:

- in / nel getto immettere 0,1-0,2 U / kg di insulina ad azione rapida (actrapid, Humulin regular, ecc.) in 200-250 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%;

- quindi continuare a somministrare insulina 0,1 U / kg / h di gocciolamento IV sotto controllo glicemico (la glicemia non deve diminuire di oltre 2,8 mmol / h);

- dopo aver ridotto la glicemia a 13-14 mmol / l, la dose di insulina deve essere ridotta a 0,05 U / kg / h IV;

- quando il livello di glucosio scende a 10-11 mmol / l, l'insulina deve essere iniettata per via sottocutanea o intramuscolare ogni 3-4 ore ad una dose di 0,1-0,2 U / kg (interrompere l'insulina per via endovenosa).

3. Ai fini della disintossicazione e della reidratazione, effettuare la terapia infusionale. Iniziare con l'introduzione della soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, la soluzione 1: 1 di Ringer. Durante la prima ora, aggiungere 20 ml / kg, aggiungere 50-200 mg di cocarbossilasi, 5 ml di acido ascorbico al 5%. Dopo aver ridotto la glicemia a 14 mmol / kg, passare a una soluzione di glucosio al 5%, alternandola con soluzione salina. La quantità giornaliera di liquido dovrebbe essere pari al 10% del peso corporeo. Nelle prime 6 ore, immettere il 50% del liquido calcolato, nelle 6 ore successive - 25% del liquido, per 12 ore - 25%.

4. In 2-3 ore dopo l'inizio della terapia infusionale al fine di eliminare la carenza di potassio, una soluzione all'1% di cloruro di potassio a una velocità di 2 mmol / kg / giorno (1 ml di KCl 7,5% K +) deve essere introdotta in una flebo ad una velocità di 1,5 g / h.

5. In relazione all'acidosi, è indicato un clistere con una soluzione calda al 4% di bicarbonato di sodio in una quantità di 200-300 ml; In / nell'introduzione del 4% di bicarbonato di sodio è mostrato a pH Konovalova Tatyana Y.

  • 3860
  • 2015/09/26
  • Altri Articoli Sul Diabete

    Per ridurre rapidamente i livelli di zucchero nel sangue nel diabete mellito, ci sono molti modi. Tra questi - trattamento efficace dei rimedi popolari, abbassando il glucosio a casa con l'aiuto di una corretta alimentazione.

    Non solo i diabetici, ma anche coloro che sono suscettibili a questa malattia o che stanno semplicemente cercando di perdere peso e sono preoccupati per la loro salute, devono essere a conoscenza di concetti come l'indice glicemico e dell'insulina degli alimenti.

    Le persone che sono costrette a seguire la dieta per motivi di salute dovrebbero essere a conoscenza dell'indice di insulina. Questo indicatore mostra l'intensità dei cambiamenti nel valore dell'insulina, differisce dall'indice glicemico.