loader

Principale

Trattamento

Le principali sindromi del diabete mellito di tipo 1 e 2

Quasi un quarto delle persone con diabete non sospetta nemmeno la presenza della malattia. Vivono una vita normale, non prestando attenzione ai segnali allarmanti del corpo, la malattia continua ad avere un effetto dannoso sugli organi interni.

Se non si presta attenzione alla manifestazione del diabete mellito e non si adottano le misure necessarie per il trattamento, una malattia prolungata può portare ad infarto, insufficienza renale, alterazioni delle funzioni visive e altri seri problemi di salute.

In alcuni casi, un diabetico può cadere in coma a causa di una maggiore quantità di glucosio nel sangue.

Per identificare la malattia, è necessario consultare un endocrinologo. Nel caso in cui il diabete mellito si verifica nei bambini o nei giovani, il medico più spesso diagnostica il diabete di tipo 1.

Il suo trattamento consiste nella somministrazione giornaliera di insulina nel corpo.

Se la malattia si trova in persone di età superiore a 40 anni o il paziente è in sovrappeso, il diabete viene diagnosticato come secondo tipo.

Sintomi del diabete mellito di tipo uno

Il diabete mellito del primo tipo di solito si manifesta molto rapidamente e rapidamente, la malattia si sviluppa nel giro di pochi giorni.

Con un forte aumento della glicemia, il paziente può improvvisamente perdere conoscenza e cadere in un coma diabetico. Dopo essere stato esaminato in ospedale, il medico determina il diabete.

È possibile identificare i principali segni di diabete del primo tipo:

  • Il paziente ha molta sete, lava un giorno per bere fino a cinque litri di liquido.
  • C'è un odore di acetone dalla bocca.
  • Il paziente sente costantemente la fame e l'appetito aumentato, mangia molto, ma nonostante ciò, perde peso drammaticamente.
  • C'è minzione frequente e forte, specialmente di notte.
  • Il paziente può trovare numerose ferite sulla pelle che guariscono molto male.
  • La pelle può spesso prudere, malattie fungine o foruncoli si formano sulla pelle.

Compreso il diabete mellito di tipo 1 può manifestarsi un mese dopo aver sofferto di una grave malattia virale come rosolia, influenza, morbillo o un'altra malattia.

Inoltre, la malattia inizia spesso se il paziente ha avuto un grave stress.

Sintomi del diabete di tipo 2

Questo tipo di malattia non appare immediatamente, sviluppandosi gradualmente per diversi anni. Il più delle volte il diabete mellito del secondo tipo si riscontra negli anziani e il paziente può venire a conoscenza della malattia per caso.

Il paziente può spesso sentirsi affaticato, il sistema visivo si deteriora, le ferite sulla pelle guariscono male e la memoria diminuisce.

I sintomi del diabete di tipo 2 includono i seguenti sintomi:

  1. La vista del paziente diminuisce, la memoria si deteriora e spesso si stanca rapidamente.
  2. Sulla pelle si trovano tutti i tipi di ferite, che si manifestano come un prurito o infezione da funghi e mal guariscono.
  3. Il paziente ha spesso sete e può bere fino a cinque litri di liquidi al giorno.
  4. C'è minzione frequente e abbondante durante la notte.
  5. Nella zona della gamba e del piede, si possono trovare piaghe, le gambe diventano spesso insensibili e formicolio, fa male a muoversi.
  6. Le donne possono iniziare il mughetto, che è difficile da eliminare.
  7. Se la malattia è iniziata, il paziente inizia a perdere peso rapidamente.
  8. Nei casi più gravi, il paziente può perdere la vista, sviluppa una cataratta diabetica.
  9. Un infarto o ictus inatteso può anche causare la malattia.

Il diabete mellito del secondo tipo è astuto perché nella metà delle persone può verificarsi senza sintomi. Se trovi i primi segni di malattia, devi immediatamente consultare un medico, senza ritardare la visita.

Con sovrappeso, affaticamento frequente, scarsa cicatrizzazione delle ferite sulla pelle, deterioramento della vista e della memoria, è necessario preoccuparsi e superare i test per i livelli di zucchero nel sangue. Questo eliminerà o identificherà la malattia nelle fasi iniziali.

Diabete nei bambini

Spesso, i primi segni di diabete in un bambino vengono presi per altre malattie, quindi la malattia viene raramente rilevata in tempo.

Il più delle volte, il trattamento inizia quando i medici rilevano alti livelli di zucchero nel sangue e compaiono sintomi tipici acuti di diabete, anche sotto forma di coma diabetico.

In genere, ai bambini e agli adolescenti viene diagnosticato il diabete di tipo 1. Nel frattempo, oggi ci sono casi in cui un bambino ha il diabete mellito di secondo tipo, di solito tale malattia può essere riscontrata in bambini con un peso corporeo elevato oltre i 10 anni di età.

Devi essere vigile e consultare un medico se i bambini mostrano i seguenti segni:

  • Il bambino ha una forte sete e chiede costantemente di bere.
  • Di notte, l'incontinenza urinaria può essere rilevata, anche se non è stata osservata in precedenza.
  • Il bambino perde peso in modo brusco e rapido.
  • Può verificarsi vomito frequente.
  • Il bambino è irritabile, non va bene a scuola.
  • Sulla pelle compaiono costantemente tutti i tipi di malattie infettive sotto forma di bolle, orzo.
  • Nelle ragazze al momento della pubertà spesso si trovava il mughetto.

Molto spesso, la malattia viene rilevata dopo un periodo in cui i sintomi acuti del diabete iniziano a manifestarsi in un bambino. Sfortunatamente, non è raro che i medici inizino il trattamento, se c'è un odore di acetone dalla bocca, il corpo è disidratato, o il bambino cade in un coma diabetico.

Quindi, i segni acuti della malattia sono:

  1. Vomito costante
  2. Il corpo è gravemente disidratato. Nonostante questo, il bambino ha spesso voglia di urinare.
  3. A causa della disidratazione, il bambino perde peso, il corpo perde le cellule adipose e la massa muscolare.
  4. Il bambino respira insolitamente - in modo uniforme, raramente, inspirando profondamente ed espirando vigorosamente.
  5. Dalla bocca c'è un odore persistente di acetone.
  6. Un bambino può perdere conoscenza, essere lento, disorientato nello spazio.
  7. A causa dello shock, è possibile osservare un impulso rapido e l'azzurramento degli arti.

Il diabete nei neonati viene diagnosticato molto raramente, ma vengono registrati casi di malattia. Il fatto è che i bambini non hanno l'opportunità di parlare, quindi non possono riferire che hanno sete o non si sentono bene.

Poiché i genitori usano solitamente pannolini, è molto difficile scoprire che un bambino rilascia più urina del solito.

Nel frattempo, possiamo identificare i principali segni della malattia nei bambini:

  • Nonostante il fatto che spesso il bambino mangi molto, non guadagna peso, ma, al contrario, sta perdendo peso rapidamente.
  • Il bambino può spesso essere ansioso, calmando solo dopo aver bevuto.
  • L'eritema da pannolino che non può essere curato può essere trovato sui genitali.
  • Dopo che l'urina si è asciugata, il pannolino sembra essere amidaceo.
  • Se l'urina si deposita sul pavimento, rimangono dei punti appiccicosi.

I sintomi acuti della malattia nei bambini sono frequenti vomito, grave disidratazione e intossicazione.

La manifestazione del diabete negli scolari

Agli scolari più giovani vengono generalmente osservati tutti i sintomi usuali e acuti elencati in precedenza. Dal momento che il diabete mellito è spesso mascherato da altre malattie, può essere difficile riconoscerlo in tempo.

In questi bambini, la malattia si presenta in una forma grave e instabile.

Spesso durante un diabete il medico diagnostica l'ipoglicemia. I sintomi di questo fenomeno includono i seguenti sintomi:

  • Il bambino ha un'ansia costante, spesso è fuori controllo.
  • Compreso lo studente, al contrario, può sperimentare una letargia costante, addormentarsi in classe o in qualsiasi altro momento insolito.
  • Il bambino rifiuta costantemente di mangiare. Quando cerchi di mangiare dolci, c'è il vomito.

È importante capire che vale la pena dare un dolce ad un bambino solo in caso di ipoglicemia reale. Se c'è il sospetto di una malattia, è necessario misurare il livello di zucchero nel sangue e consultare immediatamente un medico. Se l'ipoglicemia diventa grave, può portare a danni cerebrali e disabilità.

Adolescenti e adulti hanno quasi gli stessi sintomi del diabete. Nel frattempo, ci sono alcune caratteristiche di età che sono importanti da considerare.

Nell'adolescenza, la malattia ha uno sviluppo regolare, in contrasto con i bambini in età prescolare e gli studenti più giovani. Lo stadio iniziale della malattia può verificarsi per diversi mesi. Spesso, i principali segni di diabete nei pazienti di questa età sono scambiati per una nevrosi o un'infezione pigra.

Devi essere vigile se un adolescente si lamenta che:

  1. Velocemente stanco;
  2. Sente debolezza frequente;
  3. Ha spesso mal di testa;
  4. È irritabile;
  5. Il bambino non ha tempo per il programma scolastico.

Alcuni mesi prima dell'inizio dei sintomi acuti della malattia, il bambino può avere attacchi periodici di ipoglicemia. Allo stesso tempo, un adolescente non perde conoscenza e non sperimenta le convulsioni, ma sperimenta un forte bisogno di dolci.

Tale fenomeno può essere una manifestazione dello stadio iniziale della malattia durante l'attacco del sistema immunitario sulle cellule beta del pancreas.

Prima che la malattia si manifesti, un adolescente può soffrire di malattie della pelle permanenti. Con la chetoacidosi, il paziente può avvertire forti dolori addominali e vomito. Tali sintomi sono spesso scambiati per intossicazione intestinale o appendicite acuta, per questo motivo, prima di tutto, i genitori cercano aiuto da un chirurgo.

Segni particolarmente acuti della malattia possono manifestarsi al momento della pubertà. Ciò è dovuto al fatto che a causa di cambiamenti ormonali, la sensibilità all'insulina dei tessuti diminuisce. Inoltre, gli studenti più anziani spesso decidono su una dieta, si rifiutano di fare esercizio fisico e dimenticano la necessità di iniettare regolarmente l'insulina nel corpo.

Segni di diabete di tipo 2 nei bambini

Nei tempi moderni, la malattia è notevolmente più giovane, quindi il diabete mellito del secondo tipo oggi è rilevato anche nei bambini. Una malattia si trova in bambini obesi di età superiore a 10 anni.

Il gruppo di rischio comprende principalmente bambini con sindrome metabolica. Queste funzionalità includono:

  • Obesità addominale;
  • L'ipertensione;
  • Aumento dei livelli ematici di trigliceridi e colesterolo;
  • Obesità del fegato

Questo tipo di diabete può avere i suoi inizi nella pubertà, che rappresenta 12-18 anni nei ragazzi e 10-17 anni nelle ragazze. La malattia di solito si manifesta se ci sono già casi di diabete tra i parenti.

Solo un quinto dei giovani pazienti lamenta sete, minzione frequente, una forte diminuzione del peso corporeo. Il resto degli adolescenti mostra sintomi comuni della malattia:

  1. La presenza di gravi infezioni croniche;
  2. Aumento di peso;
  3. Difficoltà a urinare;
  4. Incontinenza urinaria

Di norma, la malattia viene rilevata quando i giovani si sottopongono a una visita medica pianificata da un terapista. I medici prestano attenzione ad alti livelli di zucchero nell'analisi del sangue e delle urine.

La differenza tra il diabete del primo e il secondo tipo

Il diabete mellito del primo tipo viene in genere rilevato improvvisamente dopo che diventa acuto. Il paziente può avere coma diabetico o grave acidosi. In questo caso, l'obesità, di regola, non causa la malattia.

Inoltre, la malattia può farsi sentire dopo che il paziente ha avuto una malattia infettiva. Un diabetico può sentire un aumento dell'appetito, sete, bocca secca. La necessità di minzione frequente di notte aumenta. Allo stesso tempo, il paziente può perdere peso in modo forte e rapido, sperimentare debolezza, prurito della pelle.

Spesso il corpo non può far fronte a malattie infettive, con il risultato che la malattia dura a lungo. Nella prima settimana, il paziente può sentire che la sua vista si è deteriorata. Se il diabete non viene rilevato in questo momento e il trattamento non è iniziato, il coma diabetico può verificarsi a causa di una deficienza di insulina nel corpo.

Il secondo tipo di diabete comporta lo sviluppo graduale della malattia. Se prima si pensava che solo gli anziani erano malati, oggi questa linea si sta progressivamente erodendo. Compresa tale malattia viene diagnosticata nelle persone con una maggiore massa corporea.

Un paziente può non notare il deterioramento della salute per diversi anni. Se non vi è alcun trattamento durante questo periodo, possono insorgere complicazioni nel sistema cardiovascolare. I diabetici sentono debolezza e indebolimento della memoria, rapidamente stanchi.

Spesso questi sintomi sono associati alle caratteristiche dell'età dell'organismo e il diabete mellito del secondo tipo si trova inaspettatamente. Per diagnosticare la malattia nel tempo, è necessario sottoporsi a regolari esami medici.

In genere, il diabete viene rilevato nelle persone che hanno parenti con una diagnosi simile. Inoltre, la malattia può manifestarsi con una tendenza familiare all'obesità.

Compreso il gruppo di rischio comprende le donne che hanno un bambino di peso superiore a 4 chilogrammi, mentre c'è stato un aumento del livello di zucchero nel sangue durante la gravidanza.

Principali sintomi e cause del loro aspetto

Per capire perché compaiono certi segni della malattia, vale la pena considerare i sintomi del diabete in modo più dettagliato.

Aumento della sete e minzione frequente derivano da un significativo aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Il corpo cerca di rimuovere il glucosio in eccesso con l'urina. Tuttavia, a causa dell'alta concentrazione di una parte significativa del glucosio può essere ritardata nei reni. Per liberarsi di esso richiede una grande quantità di urina - da qui la maggiore necessità di liquido. Se il paziente va spesso in bagno di notte e beve molto, è necessario prestare particolare attenzione ad esso.

Con il diabete, c'è spesso un odore persistente di acetone dalla bocca. A causa della grave carenza di insulina o della sua azione inefficace, le cellule iniziano a essere reintegrate con riserve di grasso. Durante la disgregazione dei grassi, si verifica la formazione di corpi chetonici, in cui si formano alte concentrazioni in bocca l'odore di acetone.

L'odore è fortemente sentito quando si respira il paziente. Il suo aspetto in primo luogo suggerisce che il corpo è stato ricostruito per il cibo a causa del grasso. Se le misure necessarie non vengono prese in tempo e non viene somministrata la dose necessaria di insulina, la concentrazione di corpi chetonici può aumentare notevolmente.

Questo a sua volta porterà al fatto che il corpo non ha il tempo di proteggersi e modificare l'acidità del sangue. Nel caso in cui il pH del sangue vada oltre 7.35-7.45, il paziente può sentirsi lento e sonnolento, l'appetito diminuisce, si avvertono nausea e lieve dolore all'addome. I medici diagnosticano chetoacidosi diabetica.

Ci sono casi in cui una persona cade in coma a causa di chetoacidosi diabetica. Tale complicazione è molto pericolosa, può portare alla disabilità o addirittura alla morte del paziente.

Tuttavia, è importante sapere che l'odore di acetone dalla bocca può essere sentito anche nel caso in cui un paziente con diabete di tipo 2 venga trattato con una dieta a basso contenuto di carboidrati. Nel sangue e nei tessuti, il numero di corpi chetonici aumenta, nel frattempo gli indicatori non sono al di sotto della norma di acidità del sangue 7,30. Per questo motivo, nonostante l'odore dell'acetone, i corpi chetonici non hanno un effetto tossico sul corpo.

Il diabetico, a sua volta, perde peso e si sbarazza del grasso corporeo in eccesso.

L'appetito del diabetico aumenta notevolmente quando il corpo manca di insulina. Nonostante la ricchezza di zuccheri nel sangue, le cellule non la assorbono a causa dell'assenza di insulina o dell'ormone che ha l'effetto sbagliato sul corpo. Pertanto, le cellule iniziano a morire di fame e inviare un segnale al cervello, di conseguenza, la persona sperimenta un aumento dell'appetito.

Nonostante una buona alimentazione, i tessuti non possono assorbire completamente i carboidrati in arrivo, quindi l'appetito può continuare fino a quando non viene riempita la carenza di insulina.

Il diabetico spesso prude sulla pelle, ha infezioni fungine, le donne sviluppano il mughetto. Ciò è dovuto al fatto che attraverso il sudore si secernava lo zucchero in eccesso. Le infezioni fungine si diffondono in un ambiente caldo, con una maggiore concentrazione di zucchero che è il mezzo principale per la loro nutrizione. Se si riportano i livelli di zucchero nel sangue alla normalità, i problemi con le malattie della pelle di solito scompaiono.

Nei diabetici, le ferite sulla superficie della pelle sono molto difficili da guarire. La ragione di questo è anche associata ad una maggiore quantità di glucosio nel sangue. Un'alta concentrazione di zucchero ha un effetto tossico sulle pareti dei vasi sanguigni e le cellule lavate.

Ciò porta a un processo di guarigione della ferita più lento. Questo crea un ambiente favorevole per lo sviluppo di batteri e funghi.

Ecco perché la pelle femminile con diabete invecchia presto e diventa flaccida.

Conferma della malattia

Se ci sono sintomi pronunciati di diabete, un esame del sangue è sufficiente per rilevare un aumento del livello di zucchero nel sangue e prendere le misure necessarie per il trattamento. Tra questi, se l'analisi mostra un'eccessiva concentrazione di glucosio e non si osservano i sintomi della malattia, è difficile diagnosticare il diabete.

Come sapete, il livello di glucosio nel sangue può aumentare a causa di grave stress, infezione acuta, lesioni fisiche. Per questo motivo, i tassi sono temporanei e spesso si normalizzano dopo il trattamento necessario. A questo proposito, in assenza di sintomi, i medici non fanno una diagnosi di diabete, anche se l'analisi ha mostrato un aumento della glicemia.

Per prevenire lo sviluppo di una malattia grave, vale la pena di sottoporsi a esami in una clinica in modo tempestivo, sottoporsi a esami del sangue e delle urine e non aspettare fino a quando non appaiono i primi segni della malattia. Il rilevamento tempestivo della malattia ti permetterà di prendere il controllo del diabete e continuare a vivere una vita piena.

Diabete mellito - sintomi, cause e trattamento

Il diabete mellito è una malattia endocrina causata dalla mancanza dell'insulina ormonale o dalla sua bassa attività biologica. È caratterizzato dalla violazione di tutti i tipi di metabolismo, danni ai vasi sanguigni grandi e piccoli e si manifesta con iperglicemia.

Il primo che diede il nome alla malattia - "diabete" fu un dottor Aretius, che visse a Roma nel II secolo d.C. e. Molto più tardi, nel 1776, il medico Dobson (un inglese di nascita), esaminando l'urina dei pazienti con diabete, scoprì che aveva un sapore dolciastro che parlava della presenza di zucchero in esso. Quindi, il diabete cominciò a essere chiamato "zucchero".

In qualsiasi tipo di diabete, il controllo della glicemia diventa uno dei compiti principali del paziente e del suo medico. Più il livello di zucchero si avvicina ai limiti della norma, meno i sintomi del diabete e meno il rischio di complicanze

Perché il diabete e cos'è?

Il diabete mellito è una malattia metabolica che si verifica a causa di un'insufficiente formazione nel corpo del paziente della propria insulina (malattia di tipo 1) oa causa di una violazione degli effetti di questa insulina sui tessuti (tipo 2). L'insulina è prodotta nel pancreas e quindi i pazienti con diabete mellito sono spesso tra coloro che hanno varie disabilità nel lavoro di questo organo.

I pazienti con diabete di tipo 1 sono chiamati "insulino-dipendenti" - hanno bisogno di iniezioni regolari di insulina e molto spesso hanno una malattia congenita. Tipicamente, la malattia di tipo 1 si manifesta già nell'infanzia o nell'adolescenza e questo tipo di malattia si verifica nel 10-15% dei casi.

Il diabete di tipo 2 si sviluppa gradualmente ed è considerato "diabete anziano". Questo tipo di bambini non si verifica quasi mai e di solito è caratteristico di persone di oltre 40 anni, che soffrono di sovrappeso. Questo tipo di diabete si verifica nell'80-90% dei casi e viene ereditato in quasi il 90-95% dei casi.

classificazione

Cos'è? Il diabete mellito può essere di due tipi: insulino-dipendente e insulino-indipendente.

  1. Il diabete di tipo 1 si manifesta in presenza di una carenza di insulina, motivo per cui è chiamato insulino-dipendente. Con questo tipo di malattia, il pancreas non funziona correttamente: o non produce affatto insulina, o lo produce in un volume che è insufficiente per elaborare anche la quantità minima di glucosio in entrata. Di conseguenza, si verifica un aumento della glicemia. Di regola, le persone magre di età inferiore ai 30 anni si ammalano di diabete di tipo 1. In questi casi, ai pazienti vengono somministrate dosi aggiuntive di insulina per prevenire la chetoacidosi e mantenere un normale tenore di vita.
  2. Il diabete mellito di tipo 2 colpisce fino all'85% di tutti i pazienti con diabete mellito, principalmente quelli sopra i 50 anni (in particolare le donne). Per i pazienti con diabete di questo tipo, il sovrappeso è caratteristico: oltre il 70% di questi pazienti è obeso. È accompagnato dalla produzione di una quantità sufficiente di insulina, a cui i tessuti perdono gradualmente la sensibilità.

Le cause del diabete di tipo I e II sono fondamentalmente diverse. Nelle persone con diabete di tipo 1, le cellule beta che producono insulina si disgregano a causa dell'infezione virale o dell'aggressività autoimmune, che causa la sua carenza con tutte le drammatiche conseguenze. Nei pazienti con diabete di tipo 2, le cellule beta producono una quantità sufficiente o addirittura maggiore di insulina, ma i tessuti perdono la capacità di percepire il proprio segnale specifico.

cause di

Il diabete è uno dei più comuni disturbi endocrini con un costante aumento della prevalenza (specialmente nei paesi sviluppati). Questo è il risultato di uno stile di vita moderno e un aumento del numero di fattori eziologici esterni, tra cui spicca l'obesità.

Le cause principali del diabete includono:

  1. L'eccesso di cibo (aumento dell'appetito) che porta all'obesità è uno dei principali fattori nello sviluppo del diabete di tipo 2. Se tra le persone con peso corporeo normale, l'incidenza del diabete è del 7,8%, quindi con un eccesso di peso corporeo del 20%, la frequenza del diabete è del 25% e con un eccesso di peso corporeo del 50%, la frequenza è del 60%.
  2. Malattie autoimmuni (un attacco del sistema immunitario del corpo sui tessuti del corpo) - glomerulonefrite, tiroidite autoimmune, epatite, lupus, ecc., Possono anche essere complicate dal diabete.
  3. Fattore ereditario Di regola, il diabete è parecchie volte più comune nei parenti dei pazienti con diabete. Se entrambi i genitori sono malati di diabete, il rischio di diabete per i loro figli è del 100% per tutta la vita, un genitore ha mangiato il 50% e il 25% nel caso del diabete con un fratello o una sorella.
  4. Infezioni virali che distruggono le cellule pancreatiche che producono insulina. Tra le infezioni virali che possono causare lo sviluppo del diabete possono essere elencati: rosolia, parotite virale (parotite), varicella, epatite virale, ecc.

Una persona che ha una predisposizione ereditaria al diabete può non diventare diabetica per tutta la vita se controlla se stesso, conducendo uno stile di vita sano: corretta alimentazione, attività fisica, supervisione medica, ecc. Tipicamente, il diabete di tipo 1 si verifica nei bambini e negli adolescenti.

Come risultato della ricerca, i medici sono giunti alla conclusione che le cause del diabete mellito nel 5% dipendono dalla linea della madre, il 10% dalla parte del padre, e se entrambi i genitori hanno il diabete, quindi la probabilità di trasmettere una predisposizione al diabete aumenta quasi al 70%.

Segni di diabete nelle donne e negli uomini

Esistono numerosi segni di diabete, caratteristici delle malattie di tipo 1 e di tipo 2. Questi includono:

  1. Sentimenti di sete inestinguibile e minzione frequente che portano alla disidratazione;
  2. Anche uno dei segni è la bocca secca;
  3. Stanchezza aumentata;
  4. Sonnolenza sbadigliando;
  5. la debolezza;
  6. Ferite e tagli guariscono molto lentamente;
  7. Nausea, possibilmente vomito;
  8. La respirazione è frequente (possibilmente con l'odore di acetone);
  9. Palpitazioni cardiache;
  10. Prurito genitale e prurito cutaneo;
  11. Perdita di peso;
  12. Minzione frequente;
  13. Danno visivo.

Se hai i segni di diabete sopra, allora è necessario misurare il livello di zucchero nel sangue.

Sintomi del diabete

Nel diabete, la gravità dei sintomi dipende dal grado di diminuzione della secrezione di insulina, dalla durata della malattia e dalle caratteristiche individuali del paziente.

Di regola, i sintomi del diabete di tipo 1 sono acuti, la malattia inizia improvvisamente. Nel diabete di tipo 2, lo stato di salute peggiora gradualmente e nella fase iniziale i sintomi sono scarsi.

  1. Sete eccessiva e minzione frequente sono segni e sintomi classici del diabete. Con la malattia, lo zucchero in eccesso (glucosio) si accumula nel sangue. I tuoi reni sono costretti a lavorare intensamente per filtrare e assorbire lo zucchero in eccesso. Se i reni falliscono, lo zucchero in eccesso viene escreto nelle urine con il liquido dei tessuti. Questo provoca una minzione più frequente, che può portare alla disidratazione. Avrai voglia di bere più liquido per placare la sete, che di nuovo porta a minzione frequente.
  2. L'affaticamento può essere causato da molti fattori. Può anche essere causato da disidratazione, minzione frequente e incapacità del corpo a funzionare correttamente, perché meno zucchero può essere utilizzato per l'energia.
  3. Il terzo sintomo del diabete è la polifagia. Anche questa è sete, non per l'acqua, ma per il cibo. Una persona mangia e allo stesso tempo non prova sazietà, ma riempiendo lo stomaco di cibo, che poi si trasforma rapidamente in una nuova fame.
  4. Perdita di peso intensiva. Questo sintomo è principalmente insito nel diabete di tipo 1 (insulino-dipendente) ed è spesso all'inizio che le ragazze ne sono felici. Tuttavia, la loro gioia passa quando scoprono la vera causa della perdita di peso. Vale la pena notare che la perdita di peso si svolge in un contesto di maggiore appetito e nutrizione abbondante, che non può che allarmare. Abbastanza spesso, la perdita di peso porta all'esaurimento.
  5. I sintomi del diabete possono a volte includere problemi di visione.
  6. Guarigione lenta delle ferite o infezioni frequenti.
  7. Formicolio alle braccia e alle gambe.
  8. Gengive rosse, gonfie e sensibili.

Se ai primi sintomi del diabete non si interviene, nel tempo ci sono complicazioni associate alla malnutrizione dei tessuti - ulcere trofiche, malattie vascolari, cambiamenti di sensibilità, visione ridotta. Una grave complicanza del diabete mellito è il coma diabetico, che si verifica più spesso con diabete insulino-dipendente in assenza di un adeguato trattamento con insulina.

Gradi di gravità

Una rubrica molto importante nella classificazione del diabete è la sua gravità.

  1. Caratterizza il decorso più favorevole della malattia a cui ogni trattamento dovrebbe sforzarsi. Con questo grado di processo, è completamente compensato, il livello di glucosio non supera i 6-7 mmol / l, la glicosuria è assente (escrezione urinaria di glucosio), gli indici di emoglobina glicata e di proteinuria non vanno oltre i valori normali.
  2. Questa fase del processo indica una compensazione parziale. Vi sono segni di complicanze del diabete e danni ai tipici organi bersaglio: occhi, reni, cuore, vasi sanguigni, nervi, arti inferiori. Il livello di glucosio è leggermente aumentato e ammonta a 7-10 mmol / l.
  3. Un tale corso del processo parla della sua progressione costante e dell'impossibilità del controllo della droga. Allo stesso tempo, il livello di glucosio oscilla tra 13-14 mmol / l, la glicosuria persistente (escrezione di glucosio nelle urine), l'alta proteinuria (presenza di proteine ​​nelle urine), evidenti manifestazioni sviluppate di danno degli organi bersaglio appaiono nel diabete. L'acuità visiva diminuisce progressivamente, l'ipertensione grave persiste, la sensibilità diminuisce con la comparsa di dolore acuto e intorpidimento degli arti inferiori.
  4. Questo grado caratterizza l'assoluto scompenso del processo e lo sviluppo di gravi complicanze. Allo stesso tempo, il livello di glicemia sale a numeri critici (15-25 o più mmol / l) ed è difficile da correggere con qualsiasi mezzo. Lo sviluppo di un'insufficienza renale, ulcere diabetiche e cancrena di estremità è caratteristico. Un altro criterio per il diabete di grado 4 è la propensione a sviluppare com diabetici frequenti.

Inoltre, ci sono tre stati di compensazione dei disordini del metabolismo dei carboidrati: compensati, subcompensati e scompensati.

diagnostica

Se i seguenti segni coincidono, viene stabilita la diagnosi "diabete":

  1. La concentrazione di glucosio nel sangue (il digiuno) ha superato il tasso di 6,1 millimoli per litro (mol / l). Dopo aver mangiato due ore dopo, sopra 11,1 mmol / l;
  2. Se la diagnosi è in dubbio, il test di tolleranza al glucosio viene eseguito nella ripetizione standard e mostra un eccesso di 11,1 mmol / l;
  3. Livello di emoglobina glicata in eccesso - superiore al 6,5%;
  4. La presenza di zucchero nelle urine;
  5. La presenza di acetone nelle urine, sebbene l'acetonuria non sia sempre un indicatore del diabete.

Quali indicatori di zucchero sono considerati la norma?

  • 3,3 - 5,5 mmol / l è la norma dello zucchero nel sangue, indipendentemente dalla tua età.
  • 5,5 - 6 mmol / l è prediabete, ridotta tolleranza al glucosio.

Se il livello di zucchero ha mostrato un segno di 5,5 - 6 mmol / l - questo è un segnale dal tuo corpo che una violazione del metabolismo dei carboidrati è iniziata, tutto questo significa che sei entrato nella zona di pericolo. La prima cosa che devi fare è ridurre i livelli di zucchero nel sangue, perdere peso (se sei sovrappeso). Limiti te stesso a 1800 kcal al giorno, includi alimenti per diabetici nella tua dieta, scarti dolci, cucina per una coppia.

Conseguenze e complicanze del diabete

Le complicazioni acute sono condizioni che si sviluppano in pochi giorni o addirittura in ore, in presenza di diabete.

  1. La chetoacidosi diabetica è una condizione grave che si sviluppa a causa dell'accumulo nel sangue di prodotti del metabolismo intermedio dei grassi (corpi chetonici).
  2. Ipoglicemia: una diminuzione del livello di glucosio nel sangue al di sotto del valore normale (solitamente inferiore a 3,3 mmol / l), è dovuta a un sovradosaggio di farmaci ipoglicemizzanti, malattie concomitanti, esercizio insolito o malnutrizione e consumo di alcol forte.
  3. Coma iperosmolare. Si manifesta principalmente in pazienti anziani con diabete di tipo 2 con o senza una storia di diabete ed è sempre associato a grave disidratazione.
  4. Il coma acido lattico nei pazienti con diabete mellito è causato dall'accumulo di acido lattico nel sangue e più spesso si verifica in pazienti di età superiore ai 50 anni sullo sfondo di insufficienza cardiovascolare, epatica e renale, ridotto apporto di ossigeno ai tessuti e, di conseguenza, accumulo di acido lattico nei tessuti.

Le conseguenze tardive sono un gruppo di complicazioni, il cui sviluppo richiede mesi e, nella maggior parte dei casi, anni della malattia.

  1. La retinopatia diabetica è una lesione retinica sotto forma di microaneurismi, punteggiate e emorragie maculate, essudati rigidi, edema, formazione di nuove navi. Termina con emorragie nel fondo, può portare al distacco della retina.
  2. La micro- e macroangiopatia diabetica è una violazione della permeabilità vascolare, un aumento della loro fragilità, una tendenza alla trombosi e lo sviluppo di aterosclerosi (si verifica all'inizio, principalmente i vasi più piccoli sono colpiti).
  3. Polineuropatia diabetica - il più delle volte nella forma di neuropatia periferica bilaterale del tipo "guanti e calze", a partire dalle parti inferiori delle estremità.
  4. Nefropatia diabetica - danno renale, prima sotto forma di microalbuminuria (scarico di albumina dalle urine), quindi proteinuria. Porta allo sviluppo dell'insufficienza renale cronica.
  5. Artropatia diabetica - dolore articolare, "scricchiolio", limitazione della mobilità, riduzione della quantità di liquido sinoviale e aumento della sua viscosità.
  6. L'oftalmopatia diabetica, oltre alla retinopatia, include lo sviluppo precoce della cataratta (opacità del cristallino).
  7. Encefalopatia diabetica - alterazioni della psiche e dell'umore, labilità emotiva o depressione.
  8. Piede diabetico - la sconfitta dei piedi di un paziente con diabete mellito sotto forma di processi purulento-necrotici, ulcere e lesioni osteo-articolari, che si verificano sullo sfondo di cambiamenti nei nervi periferici, vasi, pelle e tessuti molli, ossa e articolazioni. È la principale causa di amputazione nei pazienti con diabete.

Il diabete aumenta anche il rischio di sviluppare disturbi mentali - depressione, disturbi d'ansia e disturbi alimentari.

Come trattare il diabete

Attualmente, il trattamento del diabete nella stragrande maggioranza dei casi è sintomatico e mira a eliminare i sintomi esistenti senza eliminare la causa della malattia, poiché non è stato ancora sviluppato un trattamento efficace del diabete.

I compiti principali del medico nel trattamento del diabete sono:

  1. Compensazione del metabolismo dei carboidrati.
  2. Prevenzione e trattamento delle complicanze.
  3. Normalizzazione del peso corporeo.
  4. Educazione del paziente

A seconda del tipo di diabete, ai pazienti viene prescritta la somministrazione di insulina o l'ingestione di farmaci con un effetto di riduzione dello zucchero. I pazienti devono seguire una dieta, la cui composizione qualitativa e quantitativa dipende anche dal tipo di diabete.

  • Nel diabete mellito di tipo 2 prescrivono una dieta e farmaci che riducono il livello di glucosio nel sangue: glibenclamide, glurenorm, gliclazide, glibutid, metformina. Sono presi per via orale dopo una selezione individuale di un particolare farmaco e il suo dosaggio da un medico.
  • Nel diabete mellito di tipo 1, sono prescritte la terapia insulinica e la dieta. La dose e il tipo di insulina (a breve, media o lunga durata d'azione) sono selezionati individualmente in ospedale, sotto il controllo del contenuto di zucchero nel sangue e nelle urine.

Diabete mellito deve essere trattato senza fallo, altrimenti è irto di conseguenze molto gravi, che sono state elencate sopra. Il diabete precedente viene diagnosticato, maggiore è la possibilità che le conseguenze negative possano essere completamente evitate e vivere una vita normale e piena.

dieta

Una dieta per il diabete è una parte necessaria del trattamento, così come l'uso di farmaci che riducono il glucosio o di insulina. Senza il rispetto della dieta non è possibile compensare il metabolismo dei carboidrati. Va notato che in alcuni casi con diabete di tipo 2, solo una dieta è sufficiente per compensare il metabolismo dei carboidrati, specialmente nelle prime fasi della malattia. Con il diabete di tipo 1, la dieta è di vitale importanza per il paziente, interrompere la dieta può portare al coma ipo-o iperglicemico e in alcuni casi alla morte del paziente.

Il compito della terapia dietetica nel diabete mellito è quello di garantire un'attività fisica uniforme e adeguata del flusso di carboidrati nel corpo del paziente. La dieta dovrebbe essere equilibrata in proteine, grassi e calorie. I carboidrati facilmente digeribili devono essere completamente esclusi dalla dieta, tranne nei casi di ipoglicemia. Con il diabete di tipo 2, è spesso necessario correggere il peso corporeo.

Il concetto base nella dieta del diabete è l'unità del pane. Un'unità di pane è una misura condizionale pari a 10-12 g di carboidrati o 20-25 g di pane. Ci sono tabelle che indicano il numero di unità di pane in vari alimenti. Durante il giorno, il numero di unità di pane consumate dal paziente deve rimanere costante; in media vengono consumate 12-25 unità di pane al giorno, a seconda del peso corporeo e dell'attività fisica. Per un pasto, si sconsiglia di consumare più di 7 unità di pane, è preferibile organizzare l'assunzione di cibo in modo che il numero di unità di pane nelle diverse prese di cibo sia all'incirca lo stesso. Va anche notato che bere alcolici può portare a ipoglicemia a distanza, compreso il coma ipoglicemico.

Una condizione importante per il successo della terapia dietetica è che il paziente tenga un diario alimentare, che tutto il cibo consumato durante il giorno venga immesso in esso e che venga calcolato il numero di unità di pane consumate in ciascun pasto e in generale al giorno. Mantenere un diario alimentare di questo tipo consente nella maggior parte dei casi di identificare la causa degli episodi di ipo e iperglicemia, aiuta a educare il paziente, aiuta il medico a selezionare una dose adeguata di farmaci ipoglicemici o di insulina.

Autocontrollo

L'autocontrollo dei livelli di glucosio nel sangue è una delle principali misure che consentono di ottenere un'efficace compensazione a lungo termine del metabolismo dei carboidrati. A causa del fatto che al livello tecnologico attuale è impossibile imitare completamente l'attività secretoria del pancreas, i livelli di glucosio nel sangue oscillano durante il giorno. Questo è influenzato da molti fattori, i principali includono lo stress fisico ed emotivo, il livello di carboidrati consumati, le comorbidità e le condizioni.

Poiché è impossibile mantenere il paziente in ospedale tutto il tempo, il monitoraggio della condizione e la leggera correzione delle dosi di insulina ad azione rapida è responsabilità del paziente. L'autocontrollo della glicemia può essere fatto in due modi. Il primo è approssimativo con l'aiuto di strisce reattive, che determinano il livello di glucosio nelle urine con l'aiuto di una reazione qualitativa.Se c'è glucosio nelle urine, l'urina deve essere controllata per l'acetone. L'acetonuria è un'indicazione per il ricovero in ospedale e l'evidenza di chetoacidosi. Questo metodo di valutazione della glicemia è piuttosto approssimativo e non consente di monitorare completamente lo stato del metabolismo dei carboidrati.

Un metodo più moderno e adeguato per valutare lo stato è l'uso dei glucometri. Glucometro è un dispositivo per misurare il livello di glucosio nei liquidi organici (sangue, liquido cerebrospinale, ecc.). Esistono diverse tecniche di misurazione. Recentemente, i misuratori di glicemia portatili per misurazioni domestiche sono diventati molto diffusi. È sufficiente posizionare una goccia di sangue su una piastra indicatore monouso attaccata all'apparato biosensore di glucosio ossidasi e dopo alcuni secondi è noto il livello di glucosio nel sangue (glicemia).

Va notato che le letture di due misuratori di glucosio ematico da società diverse possono differire e il livello di glicemia indicato dal glucometro, di regola, è di 1-2 unità superiore al valore effettivo. Pertanto, è auspicabile confrontare le letture del contatore con i dati ottenuti durante l'esame in clinica o in ospedale.

Terapia insulinica

Il trattamento con insulina ha lo scopo di compensare al massimo il metabolismo dei carboidrati, prevenire l'ipo e l'iperglicemia e quindi prevenire le complicanze del diabete. Il trattamento con insulina è di vitale importanza per le persone con diabete di tipo 1 e può essere utilizzato in una serie di situazioni per le persone con diabete di tipo 2.

Indicazioni per la prescrizione della terapia insulinica:

  1. Diabete di tipo 1
  2. Chetoacidosi, iperosmolare diabetico, coma iperlipidico.
  3. Gravidanza e parto con diabete.
  4. Decompensazione significativa del diabete di tipo 2.
  5. La mancanza di effetto del trattamento con altri metodi di diabete mellito di tipo 2.
  6. Perdita di peso significativa nel diabete.
  7. Nefropatia diabetica.

Attualmente, ci sono un gran numero di preparati insulinici, che differiscono nella durata dell'azione (ultracorti, corti, medi, estesi), secondo il grado di purificazione (monocomponente, monocomponente), specificità delle specie (umano, maiale, bovino, geneticamente modificato, ecc.)

In assenza di obesità e forte stress emotivo, l'insulina viene somministrata alla dose di 0,5-1 unità per 1 kg di peso corporeo al giorno. L'introduzione di insulina è progettata per imitare la secrezione fisiologica in relazione ai seguenti requisiti:

  1. La dose di insulina dovrebbe essere sufficiente per utilizzare il glucosio che entra nel corpo.
  2. Le insuline iniettate dovrebbero imitare la secrezione basale del pancreas.
  3. Le insuline iniettate dovrebbero mimare i picchi di secrezione insulinica postprandiale.

A questo proposito, c'è la cosiddetta terapia insulinica intensificata. La dose giornaliera di insulina è suddivisa tra insulina estesa e a breve durata d'azione. L'insulina estesa viene generalmente somministrata al mattino e alla sera e riproduce la secrezione basale del pancreas. Le insuline a breve durata d'azione vengono somministrate dopo ogni pasto contenente carboidrati, la dose può variare a seconda delle unità di pane consumate in un dato pasto.

L'insulina viene iniettata per via sottocutanea, usando una siringa per insulina, una penna a siringa o uno speciale erogatore di pompe. Attualmente in Russia, il metodo più comune di somministrazione di insulina con una penna a siringa. Ciò è dovuto alla maggiore praticità, al disagio meno pronunciato e alla facilità di somministrazione rispetto alle siringhe per insulina convenzionali. La penna consente di inserire rapidamente e quasi senza dolore la dose necessaria di insulina.

Droghe che riducono lo zucchero

Le compresse riducenti lo zucchero sono prescritte per il diabete mellito non insulino dipendente oltre alla dieta. Secondo il meccanismo di riduzione della glicemia, si distinguono i seguenti gruppi di farmaci ipoglicemizzanti:

  1. Le biguanidi (metformina, buformina, ecc.) - riducono l'assorbimento del glucosio nell'intestino e contribuiscono alla saturazione dei tessuti periferici. Le biguanidi possono aumentare il livello di acido urico nel sangue e causare lo sviluppo di una condizione grave: l'acidosi lattica nei pazienti di età superiore a 60 anni, così come quelli che soffrono di insufficienza epatica e renale, infezioni croniche. Le biguanidi sono più comunemente prescritte per il diabete mellito non insulino dipendente nei giovani pazienti obesi.
  2. I farmaci sulfonilurea (glicidone, glibenclamide, clorpropamide, carbutamide) - stimolano la produzione di insulina da parte delle cellule β pancreatiche e favoriscono la penetrazione del glucosio nei tessuti. Il dosaggio ottimizzato di farmaci in questo gruppo mantiene un livello di glucosio non> 8 mmol / l. In caso di sovradosaggio, possono svilupparsi ipoglicemia e coma.
  3. Inibitori di alfa-glucosidasi (miglitol, acarbose) - rallentano l'aumento di zucchero nel sangue bloccando gli enzimi coinvolti nell'assorbimento dell'amido. Effetti collaterali - flatulenza e diarrea.
  4. Meglitinidi (nateglinide, repaglinide) - causano una diminuzione dei livelli di zucchero, stimolando il pancreas alla secrezione di insulina. L'azione di questi farmaci dipende dal contenuto di zucchero nel sangue e non causa ipoglicemia.
  5. Tiazolidinedioni: riducono la quantità di zucchero rilasciato dal fegato, aumentano la suscettibilità delle cellule adipose all'insulina. Controindicato nell'insufficienza cardiaca.

Inoltre, un benefico effetto terapeutico nel diabete ha una perdita di peso e un esercizio moderato individuale. A causa degli sforzi muscolari, l'ossidazione del glucosio aumenta e il suo contenuto nel sangue diminuisce.

prospettiva

Attualmente, la prognosi per tutti i tipi di diabete mellito è condizionatamente favorevole, con trattamento adeguato e conformità con la dieta, la capacità di lavorare rimane. La progressione delle complicanze rallenta significativamente o si ferma completamente. Tuttavia, va notato che nella maggior parte dei casi, a causa del trattamento, la causa della malattia non viene eliminata e la terapia è solo sintomatica.

Quali sono le sindromi caratteristiche del diabete?

Il diabete è la malattia umana più insidiosa. Il suo pericolo è aggravato dal fatto che oggi non esiste una cura universale per questo. L'unica cosa che migliora la vita del paziente è un aumento della secrezione di insulina con tutti i mezzi disponibili. La situazione è complicata dal fatto che spesso nella fase iniziale la malattia non si manifesta. Tuttavia, durante il suo sviluppo, una persona si confronta con numerose sindromi da diabete (questa è una certa combinazione di sintomi che caratterizzano una particolare condizione patologica del corpo). Considera le sindromi più comuni nel diabete.

Sintomi comuni della malattia

A seconda del tipo di malattia (diabete mellito insulino-dipendente o non insulino-dipendente), i suoi sintomi sono diversi. Quindi, in caso di diabete di tipo insulino-dipendente (1 °), una persona deve affrontare i seguenti sintomi:

  • nausea;
  • vomito;
  • stanchezza, nonché indifferenza per tutto ciò che accade;
  • aumento della sete;
  • diminuzione del peso corporeo, nonostante il fatto che la dieta rimane la stessa.

I sintomi del diabete insulino-indipendente (2 ° tipo) sono in qualche modo diversi:

  • menomazione della vista;
  • affaticamento, letargia, apatia;
  • disturbi del sonno (sonnolenza diurna, insonnia);
  • rischio di sviluppare infezioni della pelle;
  • bocca secca, sete;
  • prurito;
  • deterioramento dei processi di rigenerazione della pelle;
  • violazione della sensibilità al dolore delle estremità;
  • debolezza muscolare e diminuzione del tono muscolare generale.

Tutti devono prestare attenzione a questi sintomi, dal momento che il trattamento successivo del diabete porta a complicazioni pericolose.

Sindrome iperglicemica

Questa è una condizione che si sviluppa con un aumento della concentrazione di glucosio superiore a 11 mmol / l. Un prolungato aumento del glucosio nel diabete mellito è caratterizzato da tali sintomi:

  • il verificarsi di infezioni della pelle e dei genitali;
  • scarsa guarigione di tagli e ferite;
  • abbassamento progressivo della vista;
  • danno ai nervi
  • costipazione cronica o diarrea.

Con un brusco salto di zucchero, il paziente sviluppa un coma iperglicemico. I suoi precursori sono mal di testa, sete, debolezza, nausea. In realtà il coma si manifesta con la comparsa di un chiaro odore di acetone dalla bocca, un respiro profondo e rumoroso. Il turgore della pelle è ridotto, il viso è gonfio, rosso. La lingua ha una patina brunastra. I riflessi rallentano. Ulteriore sviluppo del coma porta alla perdita di coscienza.

Coma iperglicemico è pericoloso per il paziente. I cambiamenti nel funzionamento di tutti gli organi e sistemi possono essere fatali. Il primo soccorso al paziente consiste nell'eseguire le seguenti azioni:

  • chiamare un'ambulanza;
  • evitare l'ostruzione delle vie respiratorie;
  • rilasciare la cavità orale dalla protesi.

Il trattamento dell'iperglicemia è associato al monitoraggio costante della glicemia. Il paziente ha bisogno di bere più acqua. Con un aumento di zucchero sopra 16,6 mmol / litro (in caso di diabete del primo tipo - sopra 13,3 mmol) è impossibile fare esercizi fisici. È importante condurre un trattamento con insulina e farmaci anti-iperglicemici come prescritto dal medico.

Sindrome ipoglicemica

L'ipoglicemia nel diabete mellito è una condizione in cui la quantità di glucosio nel sangue scende al di sotto di 2,5-2,8 mmol negli uomini e inferiore a 1,9-2,2 mmol nelle donne. Questa condizione differisce nettamente da fame o ipoglicemia fisiologica da una brusca diminuzione del livello di glucosio e sintomi gravi. Il complesso di sintomi attira l'attenzione:

  • mal di testa;
  • incapacità di concentrazione, stanchezza;
  • forte sensazione di fame;
  • tremando, indebolendo i muscoli, sbadigliando;
  • esacerbazione dei sintomi mentali - depressione, irritabilità, sonnolenza.
La sudorazione è il primo segno di ipoglicemia

Una diminuzione prolungata del livello di zucchero minaccia una persona con il verificarsi di un coma ipoglicemico. Gli attacchi di coma contribuiscono alla comparsa di edema e gonfiore del cervello, cambiamenti di personalità. Coma ipoglicemico grave si verifica già con una diminuzione del glucosio inferiore a 2,2 mmol / litro. I suoi sintomi caratteristici sono:

  • pallore e umidità della pelle con conservazione del turgore;
  • pupille dilatate;
  • palpitazioni cardiache;
  • aumento del tono muscolare e dei riflessi tendinei;
  • piccoli tremori muscolari, contrazioni muscolari.

Mentre il coma continua, i segni di ipoglicemia si approfondiscono: la pressione diminuisce con la frequenza cardiaca, il tono muscolare diminuisce. Spesso l'ipoglicemia è complicata da ictus, infarto. L'ipoglicemia protratta causa il rischio di morte.

Sindrome neurologica

Si verifica a causa di danni ai nervi. Si verifica nel diabete senza dipendere dal tipo. In alcuni casi, la neuropatia è già evidente dall'esordio del diabete mellito. Tuttavia, la maggior parte delle volte la malattia subisce uno sviluppo a lungo termine e i primi sintomi e lo sviluppo del danno del nervo diabetico sono stati condivisi per molti anni.

Il complesso neurologico dei sintomi include tali fenomeni.

  1. La sconfitta del sistema nervoso periferico. I pazienti si lamentano di intorpidimento degli arti, formicolio, bruciore. Sul piede si sviluppano ulcere profonde, a volte le articolazioni sono colpite. In alcuni casi, c'è una pronunciata perdita di sensibilità, debolezza dei muscoli della vescica.
  2. La sconfitta del sistema nervoso autonomo si verifica sullo sfondo di un lungo decorso del diabete. Il paziente è preoccupato per il dolore addominale notturno, la diarrea, l'aumento della frequenza cardiaca a riposo, l'ipotensione con un improvviso cambiamento della posizione corporea, l'ipersensibilità alla vescica e così via. In questi pazienti aumenta il rischio di morte improvvisa da un attacco cardiaco indolore o da arresto cardiaco.
  3. La malattia del nervo cranico si verifica più spesso nelle persone di età superiore a cinquanta anni. Allo stesso tempo, il nervo oculomotore è interessato. Anche i meccanismi di costrizione e dilatazione della pupilla soffrono, una persona avverte dolore nell'area del viso. Questa condizione ha un corso benigno.
  4. La menomazione visiva è principalmente dovuta alla neuropatia del nervo ottico e alla retinopatia diabetica.
  5. Con la malattia del midollo spinale, si verifica una violazione nella sensibilità alle vibrazioni, debolezza nelle gambe. Con la neuropatia autonomica primaria si sviluppano disturbi della vescica.
  6. Nelle malattie del tronco encefalico e degli emisferi, il paziente ha un alto rischio di sviluppare un ictus. Con l'iperglicemia, il danno cerebrale in ictus è particolarmente pronunciato.

Il trattamento del danno ai nervi è associato alla malattia di base. Il paziente deve controllare il suo zucchero e mangiare correttamente per evitare i suoi salti.

Sindrome da alba nel diabete

Il fenomeno dell'alba è uno stato di alti livelli di zucchero nel sangue osservato durante il periodo del sorgere del sole. Il fenomeno dell'alba si osserva nell'ora dalle quattro alle sei del mattino. In alcuni casi, è possibile aumentare il livello di zucchero e fino alle 9 del mattino. Di solito si trova nel diabete mellito di tipo insulino-dipendente.

Il fenomeno dell'alba si verifica nei pazienti per tali motivi:

  • lo stress provato il giorno prima;
  • cibo troppo denso per la notte;
  • quantità insufficiente di insulina somministrata durante la notte.

A volte il corretto calcolo della quantità di insulina aiuta a prevenire lo sviluppo del fenomeno dell'alba mattutina. Tuttavia, si deve tenere presente che in questo momento aumenta il numero di glucocorticoidi nel corpo. Aumentano i livelli di glucosio. E poiché l'insulina non può essere prodotta in una quantità normale, si verifica il fenomeno descritto dal paziente.

Il pericolo del fenomeno dell'alba mattutina consiste precisamente nella preservazione dell'iperglicemia. Si tiene nel corpo fino alla successiva iniezione di insulina. E con l'introduzione di troppa insulina, il paziente può sperimentare l'ipoglicemia. Il fenomeno di lunga durata dell'alba mattutina porta allo sviluppo di ogni sorta di complicazioni del diabete.

Il trattamento dell'alba è di soddisfare alcune delle raccomandazioni.

  1. In caso di diabete mellito di tipo insulino-dipendente (1 °) - aumentare la dose di insulina per la sera.
  2. Spostare la somministrazione di insulina prolungata in un secondo momento. A volte ciò fornirà un'opportunità per prevenire la comparsa del fenomeno dell'alba mattutina.
  3. Nelle ore del mattino, l'insulina ad azione rapida è accettabile per prevenire l'iperglicemia.

Il fenomeno dell'alba richiede un approccio attento al trattamento. Il diabete, indipendentemente dal tipo, richiede monitoraggio costante, farmaci e correzione del trattamento. Anche il fenomeno della stessa mattina all'alba dovrebbe essere sempre sotto controllo.

Caratteristiche della sindrome di Somogia

La sindrome di somogia è una condizione che si verifica a seguito di un sovradosaggio permanente di insulina. Osservato con diabete mellito del primo tipo. Un altro nome per il fenomeno Somoggia è il rimbalzo, o iperglicemia post-ipoglicemica. Il fenomeno di Somodzhi si verifica più spesso come risposta all'ipoglicemia, che si sviluppa a seguito della somministrazione di insulina.

Ad esempio, durante un salto di zucchero, il paziente ha iniettato l'insulina e poi ha avvertito deboli segni di ipoglicemia. Per qualche ragione, il paziente non poteva riportare lo zucchero alla normalità. Presto l'indicatore del glucosio aumentò ancora di più e il paziente iniettò nuovamente l'insulina, con una dose leggermente più alta.

Nel tempo, l'insulina nelle solite dosi non ha abbassato lo zucchero e l'iperglicemia persisteva. Allo stesso tempo, gli indicatori glicemici non erano stabili e costantemente aumentati, quindi diminuiti. Questo è un esempio dello sviluppo della sindrome di Somogia.

Il fenomeno del Somogy si verifica come risposta all'ipoglicemia. Il fatto è che il corpo percepisce una caduta di glucosio come uno stress molto forte. In risposta a questo, aumentano i livelli di cortisolo, adrenalina, noradrenalina, glucagone e ormone della crescita. In risposta, viene attivata la scomposizione del glicogeno, una riserva di glucosio nel fegato. Rilascia il glucosio, motivo per cui il livello del sangue aumenta.

A volte il calo del glucosio nella sindrome di Somoji avviene così rapidamente che il diabetico non ha il tempo di reagire ad esso. In questi casi, parla di ipoglicemia nascosta.

I sintomi del fenomeno Somoggia sono:

  • salti di glucosio nel sangue;
  • ipoglicemia;
  • l'aspetto dei corpi chetonici nel sangue e nelle urine;
  • aumento del peso corporeo e della fame;
  • peggioramento del decorso del diabete con il paziente che cerca di aumentare la quantità di insulina.

La sindrome di Somodzhi è anche caratterizzata da un miglioramento dello zucchero durante il raffreddore: il bisogno del corpo in questo momento aumenta in modo significativo.

Il trattamento del fenomeno di Somodzhi consiste nel misurare il livello di zucchero a intervalli regolari. Questo deve essere fatto di notte. Il monitoraggio del livello di glicemia notturna e la selezione della dose ottimale di insulina aiuteranno i pazienti a far fronte alla sindrome di Somoggia.

Sindrome nefrotica nel diabete

La sindrome nefrotica si manifesta nella nefropatia diabetica - un cambiamento nei vasi renali, che porta allo sviluppo di insufficienza renale cronica. Si verifica indipendentemente dal tipo di diabete.

La sindrome nefrotica comprende la proteinuria (cioè la comparsa di proteine ​​nelle urine), il metabolismo alterato di proteine ​​e grassi e l'edema. Il complesso dei sintomi nefrotico complica il decorso delle malattie renali in circa un quinto dei pazienti.

La sua forma primaria si trova nella glomerulonefrite acuta, nella pielonefrite, nell'amiloidosi e in altre patologie. La forma secondaria si trova in numerose patologie.

La sindrome nefrotica ha i seguenti sintomi:

  • l'aspetto delle proteine ​​nelle urine (fino a 5 grammi al giorno e oltre);
  • ritenzione di liquidi, accompagnata da edema massivo;
  • la debolezza;
  • la sete;
  • perdita di appetito;
  • mal di testa;
  • sensazione di pesantezza nella regione lombare;
  • gonfiore;
  • diarrea;
  • oliguria (escrezione urinaria in un volume inferiore a un litro al giorno);
  • convulsioni;
  • mancanza di respiro.

La sindrome nefrosica richiede un trattamento adeguato. Assegnato a dieta non sodio, restrizione dei liquidi, assunzione di antistaminici, vitamine, eparina, farmaci per il cuore. Per purificare il sangue dalle tossine usate reopigliukin.

Quindi, molte sindromi diabetiche sono pericolose e richiedono attenzione da parte del paziente. Deve rispettare tutte le prescrizioni del medico per prevenire complicazioni.

Altri Articoli Sul Diabete

L'elenco dei prodotti, l'esistenza dei quali i diabetici dovrebbero essere dimenticati, è abbastanza chiaro e comprensibile. Tuttavia, alcuni articoli dietetici sollevano ancora delle domande.

La sindrome da insulino-resistenza è una patologia che precede lo sviluppo del diabete. Per identificare questa sindrome, viene utilizzato un indice di resistenza all'insulina (HOMA-IR).

Nella calura estiva per le strade vendono spesso un lievito che disseta perfettamente la sete. Molti sono preoccupati per la domanda, è possibile bere kvas con il diabete di tipo 2?